Sei sulla pagina 1di 16

P.

Iva 06752401213

ASPETTANDO
LE DIMISSIONI
Ci salva l’incompatibilità dei ruoli istituzionali
per essere informati
perchè aspettare domani?

Numero 0. Testata Giornalistica in attesa di registrazione ai sensi della legge 62/2001 e sue modifiche. P.Iva 06752401213

2 il dispari - 28 ottobre 2010


L’Ode di Rosolino

Domenico
del poeta lacchese- alla moda di Sandro Bondi

Ignaro, affastellatore di bubbole, fanfaluche e volgari palle,


contorsionista e collezionatore di semiverbi, acrobata pugnace, mai domo,
di pseudoverità, ti presto il saluto.
Maggior fosti del Massimo Fattore, uno e trino, coniugasti il quatrino,
contiguità assumi tra vero e non, finzione di salumiere, come ami dire,
pur di ordire ingannevoli agguati, fondista, marciatore e velocista insieme
pur di squagliartela, ammacchiandoti nei meandri del nulla che ti insegue,
dai latranti problemi del paese.
Arrampicatore politico, scalatore di Monte Citorio, ultima fatica,
devoto a Santa Lucia, a Santa Maria La Nova ed a Santa Restituta,
pur nell’agiografia Sante prediligi.
Codazzo di ‘clientes petentes’, adunata di aedi vociferanti,
pietosi attendenti fidenti, mattutina corona, serto araldico,
inneggio al nuovo giorno, son per te.
Lasciti cerebrali semini, irrisolutore di problemi,
opercoli uditivi turi, dolce suono del niente,
occhi bannati, dei vicini languenti,

lingue immote, periparalisi da lecco,


labbra bavose, di tremuli assaggiatori di allumacature,
dita anchilosate di frugatori di umidi antri,
nasi sturbinati, amletici distintori di aromi,
ecco il tuo nonsense, pura costruzione dell’illogico.
Signore del labile, perno dell’esistenza,
colore del samsara, albergo del samaritano,
sei.
Intuitore di cordate: ecciti vendette, frusti i pensatori,
smuri libidini strane, usurpi febbrilmente spazi
della suburra politica, Unicum (quindi irripetibile)
mi prostro a te innante ed attendo fidente il desiato calcio
nei denti.
Capace ed incapace di tutto, mistero buffo,
disciolto nodo gordiano, sciolgo a te il mio carme

certo che non lo capirai.


28 ottobre 2010 il dispari 3
editoriale

Il pluri “nominato”figlio di Lacco Ameno


sostituisce l’assessore regionale Taglialatela
sugli scranni del Parlamento impoverendo
la “quota Ischia”sul bilancino istituzionale...

433
IL SEGGIO
CHE NON
CI PIACE
Ci salva l’incompatibilità
dei ruoli istituzionali

di Gaetano Di Meglio _gaetano@tgischia.it

omenico sbarca in tica”. Ma siamo sicuri? magistratura non dimenti-

D Parlamento e fino a
quando non si dimet-
terà per l’incompatibilità col
Davvero non c non sembra.
Domenico ha certamente
scalato i ruoli all’interno del
chiamo che non più tardi di un
anno fa tirarono su uno squal-
lido concorso a 19 completa-
ruolo di consigliere regionale suo partito, ma non parliamo mente pilotato. Va bene per il
Ischia perde efficacia e forza di carriera politica vi prego. risultato da Sindaco. E alla
nella sua rappresentatività in Vorrei che uno dei tanti sup- Provincia? Facciamo finta di
campo istituzionale. porters di Domenico ci spieghi non sapere che per cinque
Qualcuno, commentando la i grandi successi politici del- anni è stato all’opera sui ban-
nomina di De Siano a parla- l’opera di De Siano. Il porto a chi dell’opposizione... tanto
mentare parla dello sviluppo Lacco Ameno? Certo, peccato non è difficile. Ricordate qual-
di una grande “carriera poli- che oltre alle indagini della cosa che abbia fatto? Boh! >

4 il dispari - 28 ottobre 2010


L’abito blu cielo
di Tuta non ha
portato fortuna

Sul treno alta velocità di


qualche mercoledì fa
splendevano i volti di Do-
menico De Siano, del
giovane Perrella,
del sempre vi-
cino Oscar
Rumolo (fre-
sco di no-
mina al
Comune di
Ischia) e del
fascinoso sin-
daco Irace che
indossava un tailleur
blu cielo molto elegante.
Passo spedito e sicuro
verso il binario 16.
Destinazione Montecito-
rio. E al battesimo del
voto, però, il sistema di
votazione parlamentare
del posto 433 si è bloc-
cato e Domenico De
Siano sale subito agli
onori della cronaca. E’ la
versione online di Repub-
blica che riporta la notizia
dello stop ai lavori came-
rali perchè l’onorevole
De Siano - appena insie-
dato - non funziona.
E Domenico, tomo tomo,
espleta il suo compito di-
rettamente dalla posta-
zione vicino alla
presidenza. Ma c’è una
voce cattiva, alla quale
poco crediamo, che ini-
sua che il giorno dopo,
De Siano, addirituttura
sia arrivato il ritardo e
non abbia potuto votare.
Noi non ci crediamo, ma
se è vero, l’abbiamo
scritto.

28 ottobre 2010 il dispari 5


editoriale

Dopo Domenico < Da un anno è consigliere di gione. Da poco eletto non solo
arriva Luigi Muro? maggioranza ricordate qual- consigliere ma anche Presi-
cosa? Io ricordo solo che l’Isa- dente di Commissione ha pro-
Il secondo della lista dovrebbe es-
bella d’Este di Forio è chiuso e dotto un disegno
sere l’avvocato procidano Luigi
Muro. “Nemico” di Domenico De che deve sopportare i doppi pro-domo-sua e dei suoi
Siano Durante l’ultima campa- turni nella sede del Nautico, amici, il famoso Co-
gna elettorale, quella per la Re- che i ragazzi del Liceo Classico munello (che
gione (che ha visto Muro sono ancora ospitati in un edi- sembra essere
perdere), infatti, i due si sono ficio non agibile che quelli del morto nel frat-
combattuti senza mezzi colpi: è Liceo Scientifico completano gli tempo) e poi?
storia ormai il maxi camper di
De Siano par- studi sempre nel mercato, Non ricordo
cheggiato dinanzi quello di 20 anni fa ecc. ecc. suoi interventi
alla sede della Certo, De Siano non è asses- risolutivi sulle
convention di sore alla scuola ma gli piace questioni che
Muro. E’ il tempo andare in giro e in tv a dire che gli riguardano
della vendetta? è tutto in ordine o giù di lì... da vicino: Urbani-
Grandissimo polso della situa- stica,
zione! Qualcuno dei supporters Lavori
però si è ricordato del Polifun-
zionale... lì è vero, Domenico
le colpe le divide con “fido”
Giosi. Ma passiamo alla Re-

ALL’OMBRA DELL’ONOREVOLE

entre siamo concit- Ameno non se ne frega proprio, Ciro Ferrandino (e con lui

M tadini di un “co-
losso” della politica
regionale ad
Barano è schierata con Diodato
e ad Ischia c’è il caos.
Paolo Ferrandino, Luigi
Luigi Telese), Giuseppe Di
Meglio e Davide Conte
hanno da tempo abbandonato i
Ischia la de- Mattera, Sandro Iannotta partiti a livello locale, quindi in
stra è e Gennaro Scotti e Gio- qualche modo è da loro che po-
vanni Sorrentino con lo trebbe partire la proposta giu-
“stratega” Pettorino sta. Ma mentre i secondi due
non riescono a darsi una sono sufficientemente indipen-
linea di condotta, anzi denti, il buon Ciro sembra an-
aderiscono sempre di più a dare a braccetto con la truppa
“quello che capita” e, ad pidiellina: Petto-orino (come lo
oggi, oltre a combattersi tra chiama un ex sindaco) si sente
di loro, non riescono ad es- continuamente con Gigiotto
sere produttivi. (fanno spesso lunghi giri in
Anche loro non vanno più in là macchina) e anche i loro patti
del 25%... e intanto “Giosi si al- sulle nomine sono stati molto
legrèa”. Di questo passo, per- chiari: oggi il geometra a me,
in fran- ché mai la gente dovrebbe domani il revisore a me (e il
tumi. Forio, sembra, stia considerare credibile questo caso Oscar Rumolo è del
provando a risalire la china ma PDL al posto di Giosi Ferran- tutto una coincienza).
è difficile. Casamicciola viaggia dino e (è il caso di dire) compa- Rumolo? Altro che coincidenza.
su un binario tutto suo, Lacco gni o ex tali? Paolo Ferrandino era stato av-

6 il dispari - 28 ottobreSandro
2010 Iannotta. Sta con un piede con quelli di qua e con l’altro con quelli di là...
Pubblici, Trasporti. glia far credere che nell’ultimo Ipotizzando una delle
Niente. Al parlamento, invece, decennio, ad Ischia, la destra tante problematiche
oltre ad aver effettuato 13 vota- non ha prodotto nessuna per-
zioni è anche membro della VIII sonalità politica di spicco? Pro- comune ai quattro enti:
commissione (ambiente, terri- babile, hanno candidato demolizioni o
torio e lavori pubblici). Un ulte- sempre e solo Domenico De abusivismo ad esempio:
riore incarico che ci potrebbe Siano, e questo non significa Domenico quale parte
far “gola”... ma sono affidati che Domenico abbia meritato farà?
tutti a Lui che fino ad oggi ha di- la sua candidatura, significa Farà il suo nei ruoli
mostrato una scarsa attività, soltanto che, stando nell’ingra-
una scarsa sensibilità e una naggio, tutto ha girato come
rispettivi? Bene, se tanto
scarsa visione politica. doveva. mi da tanto, purtroppo
Dicevamo carriera politica? No, Comune, Provincia, Regione, per noi, Domenico non
candidatura assicurata. Dome- Parlamento cosa seguirà? potrà garantirci più del
nico De Siano, comunque va- Parlando di cariche ufficiali ci 25% del suo impegno!
dano le cose, è la giusta fermiamo qui. Ma noi meritiamo di più!
espressione del partito di Ber- Siamo rappresentati al
lusconi. Una cricca nazionale
dove il vertice decide e la base, 25% e c’è chi festeggia?
supinamente, recepisce. La si- C’è poco da festeggiare.
tuazione attuale sembra ci vo-

E FUORI DALL’OMBRA

vicinato da Rumolo che gli a a sinistra non tira fitta del 2002 e lo scavalco di
aveva chiesto il voto in consi-
glio.
La risposta era stata negativis-
M aria migliore. In mag-
gioranza l’unico vero
obiettivo è quello di mandare
Giosi del 2007 si avvicina alla
terza probabile trombatura del
millennio da candidato sindaco.
sima. Cosa ha fatto cambiare Giosi alla Camera e dividersi Nei giochi, ovviamente, va pre-
idea al capogruppo PDL che poi la torta nostrana. visto il peso dell’accordo tra
in consiglio lo ha votato? Chi se la papperà? Le correnti Giosi e Domenico, un fattore di
sono ben tre: Luigi Boccanfuso, non poco conto...
sostenuto direttamente dal
sindaco quale suo successore;
Isidoro Di Meglio, autocan-
didato dalle mille risorse ma
pochi candidati di lista; l’UDC di
Carmine Bernardo che
pare stare alla finestra
ma che è stanca di
recitare un ruolo
marginale ed è
pronta a tirar
fuori il proprio
nome, che non
sarà Gino Di
Meglio, che
dopo la scon-
28 ottobre 2010
primo piano i motivi del si

LA VERA SFIDA
E’ ALLA CAMERA
Per questo Domenico De Siano sceglierà la regione...
Daniele Morgera

A Napoli sarà egione o Camera dei De- suoi notevoli mezzi finanziari e
inevitabilmente
risucchiato dalla lobby
R putati? Il dilemma per Do-
menico De Siano sembra
avere un approdo sicuro e scon-
dalle sue attività dal forte impatto
sociale sul territorio (alberghi,
grande distribuzione), di essere
di potere che da sempre tato nei pressi del molo di Santa stato l’unico politico isolano a ga-
penalizza la nostra isola Lucia e una sistemazione co- rantire una rappresentanza nelle
moda nel grattacielo del centro istituzioni, vincendo alla Provin-
E E invece Ischia avrebbe gran direzionale. Il supereletto ex Sin- cia, alla Regione e, in seconda
inv bisogno di un deputato: siamo una daco di Lacco Ameno scioglierà battuta, anche alla Camera, dopo
ece realtà nazionale e servirebbe una molto probabilmente il nodo decenni in cui per i nostri prota-
Isc tutela nazionale. della sua incompatibilità optando gonisti della vita pubblica, sulla
hia Le sfide che ci riguardano — per il ruolo di consigliere regio- terraferma, era stato difficile fi-
avr turismo, sanità, trasporti, condono, nale. nanche essere eletti ammini-
ebb ambiente — a ben guardare si A favore di questa scelta pese- stratori di condominio e ottenere
e decidono tutte in parlamento ranno certamente la vicinanza pass per incontrare assessori e
dei suoi interessi amministrativi Presidenti.
(e perché no imprenditoriali) alle Domenico De Siano ha interrotto
funzioni della Regione, ma anche un lungo digiuno della politica
le maggiori prospettive di stabi- ischitana e ora l’occasione di
lità dell’incarico napoletano. avere un deputato avrebbe un si-
L’era Caldoro si è appena aperta gnificato profondo per la nostra
e promette cinque anni di navi- isola. L’unico precedente in par-
gazione più o meno tranquilla. Il lamento, nel recente passato ma
quadro politico nazionale è in- forse anche in quello più remoto,
vece tumultuoso e la legislatura è il senatore Lauro.
potrebbe non durare tutti e tre gli Il senatore-armatore potrà es-
anni che sono rimasti nel "salva- sere piaciuto o meno, ma se non
danaio istituzionale" del Governo fosse stato per Lauro la politica
Berlusconi e dei due rami del italiana non avrebbe riconosciuto
Parlamento eletto alle ultime il valore e le specificità delle isole
consultazioni politiche. minori. Sarebbero occorsi altri
Eppure sia per l’isola d’Ischia che onorevoli ischitani per fare qua-
per il futuro politico di De Siano drato e dare forza alle proposte
la vera sfida da cogliere sarebbe di legge. La sinistra, campio-
proprio a Montecitorio. In primo nessa di litigi e veti incrociati, non
luogo, bisogna dare atto a Do- è riuscita ad eleggere nessuno. Il
menico, seppur agevolato dai centro idem. E così Lauro è ri-

8 il dispari - 28 ottobre 2010


SIEDE
AL
masto solo. Essere POSTO
un legislatore è N. 433
un’occasione prezio-
sissima per fare Si può seguire l’attività hanno votato
cose concrete. Ormai di Domenico sia sul sito e sostenuto.
della Camera che su LA SCHEDA DI WWW.CAMERA.IT
invece la Regione quello della Re- Del resto, è ora
Campania è ridotta ad gione di riconoscere
un concentrato di compe- una verità storica. I Nato a
tenze senza soldi e senza pro- poteri di Napoli non ISCHIA (NAPOLI) il 15/09/1958
getti, dove poco si incide sul hanno mai premiato l’isola Diploma di liceo classico;
futuro dei cittadini. Ischia è una d’Ischia, tenuta sempre in una Libero professionista
realtà di rilievo nazionale e ha bi- posizione ancillare e balneare
sogno di una tutela nazionale. Il sullo scacchiere politico. Sotto il Eletto nella circoscrizione
problema del condono edilizio, Vesuvio, tra i periodici cumuli di XIX (CAMPANIA 1)
se mai si risolverà, si risolverà in spazzatura e le ritualità stantie
parlamento. I problemi del turi- della politica emergenzialista del Lista di elezione:
smo si risolvono in parlamento e Sud, De Siano per conservare il IL POPOLO DELLA LIBERTA'
a stretto contatto con il Ministro suo posto dovrà allearsi con quel
Brambilla. I problemi dell’am- sistema decisionale e lobbystico Proclamato il
biente si risolvono in parlamento. non scardinabile che ha sempre 22/09/2010
I problemi della sanità — con la penalizzato Ischia in tutti i settori In sostituzione dell'On.
regione commissariata — si risol- vitali: nei trasporti, nei servizi, TAGLIALATELA Marcello
vono in parlamento. Non par- nello sviluppo.
liamo,poi, dei rifiuti. E allora, A Roma, De Siano sarebbe una Iscritto al gruppo parlamentare:
caro Domenico, perché andare novità. E Ischia, dopo Lauro, POPOLO DELLA LIBERTA'
in Regione? avrebbe una seconda possibilità. dal 22/09/2010
Senza contare che diventare de-
putato sarebbe il coronamento di Componente
un percorso, un nuovo trampo- degli organi parlamentari:
lino e l’acquisizione di una nuova
VIII COMMISSIONE
dimensione nella politica che
(AMBIENTE, TERRITORIO
conta. In questo momento sto-
E LAVORI PUBBLICI)
rico, Ischia ha bisogno di un rap-
dal 24/09/2010
presentante alla Camera: De
Siano ha una mission nazionale
da compiere e un po’ forse lo
deve ai tantissimi ischitani che l’-

28 ottobre 2010 il dispari 9


primo piano i motivi del no

DE SIANO
DEPUTATO?
Non basta essere un isolano
per difendere
in Parlamento gli interessi
dell’isola d’ischia
Gennaro Savio

Con la sua maggioranza di ’ex Sindaco di Lacco Ameno risolte, ma sono persino pauro-
governo ha già dato il là al
prosieguo degli
L Domenico De Siano, da al-
cuni giorni è un Deputato
della Repubblica perché, essendo
samente peggiorate, vedi i tra-
sporti, la scuola, la sanità, l’oc-
cupazione e, dulcis in fundo, il
abbattimenti delle case di stato alle scorse elezioni politiche dramma degli abbattimenti delle
necessità il primo dei non eletti, è suben- prime case di necessità che con-
trato al collega dimissionario tinuano ad essere demolite tra
Così come non è servito eleggerlo alla Marcello Taglialatela che nel frat- l’indifferenza politica della mag-
Provincia e alla Regione dove, da tempo ha scelto di continuare a gioranza del governo Berlusconi
imprenditore quale è, continua a ricoprire il ruolo di Consigliere re- di cui l’On. De Siano ora è perso-
difendere gli interessi dei potenti e non gionale. Tranne che per gli addetti nalmente parte integrante in Par-
certo quelli delle masse popolari che ai lavori e per la stampa, De Siano lamento. Durante le scorse ele-
hanno sbagliato a votarlo e sostenerlo. è entrato alla Camera dei Depu- zioni regionali chiedemmo con
E’ ora che il popolo si svegli ed elegga tati tra il disinteresse generale dei forza e pubblicamente a Dome-
nelle Istituzioni i suoi veri e sinceri suoi concittadini dell’isola d’Ischia nico De Siano di dare un segnale
rappresentanti. i quali sono consapevoli che la forte al suo partito ritirando la
sua presenza in Parlamento non candidatura come forma di pres-
influirà per nulla positivamente sione verso il governo affinché,
sul loro futuro. Infatti, nonostante prima del voto, approvasse un de-
le tante e prestigiose cariche isti- creto-legge che potesse dare ai
tuzionali che De Siano ricopre da cittadini della Campania la pos-
anni, le problematiche che da sibilità di mettere la propria casa
sempre attanagliano l’Isola e gli definitivamente al riparo dalle ru-
isolani non solo non sono state spe di Stato. Naturalmente De

10 il dispari - 28 ottobre 2010


photo: > www.ischiacity.it

definitivamente salvare dall’ab-


battimento le prime case di ne-
cessità che i semplici cittadini
sono stati costretti, dallo stesso
Stato inadempiente, a costruirsi
abusivamente per se e per i pro-
pri figli e sino ai giorni nostri.
Naturalmente a De Siano non ba-
sterà assolutamente presentare
una proposta in Parlamento e
semmai farsela bocciare. Se l’ex
Sindaco di Lacco Ameno vorrà
recuperare un minimo di credi-
bilità politica verso i cittadini del-
l’isola d’Ischia, dovrà imporre al
suo governo l’invocazione di aiuto
che giunge da tutte le popolazioni
della regione Campania le quali
aspettano con ansia e trepida-
Siano, che anche in questa cir- elettorale avevano promesso zione la risoluzione del loro
costanza ha dimostrato di tenere l’immediata risoluzione del pro- dramma e il riconoscimento co-
a cuore la sua carriera politica a blema illudendo migliaia e mi- stituzionale del diritto ad avere
discapito degli interessi sociali dei gliaia di famiglie campane che una casa.
propri concittadini, non solo non dopo averli votato hanno ricomin- .Nel caso i suoi amici di governo
si dimise, ma poche settimane ciato a vedersi abbattere le pro- — cioè quegli Onorevoli e Senatori
dopo il voto, senza batter ciglio, prie case - dopo gli inganni elet- del centrodestra che quando ci
col suo silenzio complice ha di torali hanno il dovere morale, sono da approvare legine ad per-
fatto accettato di buon grado l’af- prima che politico, di approvare sonam non disdegnano neppure
fossamento del decreto legge subito il decreto-legge. di paralizzare l’attività parlamen-
ferma-ruspe messo in atto da E in questo Domenico De Siano, tare - volessero continuare a non
circa sessanta parlamentari del se lo vorrà naturalmente, potrà approvare il decreto-legge con-
suo schieramento politico che avere il suo importante peso po- sentendo così il prosieguo dei tra-
non avendo il coraggio di votare litico e imporre alla sua maggio- gici e disumani abbattimenti delle
contro il provvedimento legisla- ranza di governo, approfittando case della povera gente, a Do-
tivo, diedero vita alla pagliacciata anche del fatto che oggi il suo menico De Siano non rimarrà al-
che tutti ricordiamo con ramma- personale voto in Parlamento è tro da fare che dimettersi non
rico in quanto, volutamente, si in- determinante per le sorti del go- solo dal PDL, non solo da Depu-
trattennero in Transatlantico an- verno Berlusconi, l’immediata tato ma anche dalle altre cariche
ziché entrare in aula per votare: approvazione di un provvedi- istituzionali che per quel partito
che vergogna!!! Oggi De Siano e mento legislativo con cui, oltre a ricopre!
amici - che con i loro autore voli rendere finalmente applicabile il
rappresentanti Silvio Berlusconi Terzo condono nelle aree sog-
e Mara Carfagna in campagna gette a vincolo paesistico, potere

28 ottobre 2010 il dispari 11


primo piano i motivi del no

L’Onorevole De Siano
e le medaglie al valor politico

Graziano Petrucci
photo: > www.ischiacity.it

ualcuno potrebbe chia-

Q marlo ”baciato dalla for-


tuna” o “dalla politica”
per tutta quelle serie di con-
giunture che gli hanno per-
messo di sviluppare un dono,
quello dell’ubiquità, mentre
qualche altro si è indignato di-
nanzi alla sfacciataggine mo-
strata nella risposta data
dall’Onorevole Domenico De
Siano a chi gli ha chiesto se re-
puta una cosa normale avere i
piedi in più scarpe.
Un politico, un rappresentante,
che in barba ad una situazione
oggettivamente di crisi nazio-
nale e dove l’immobilismo so-
ciale rappresenta il freno a
mano tirato di questa vecchia
carretta che è l’Italia; dove è per chi crede ancora alle ano- perbenismo populistico che
necessaria una forza fuori dal malie, venuta alla ribalta su un spesso colora di tinta piacevole
comune per tentare di dedi- quotidiano nazionale, “ Il fatto le pareti dei salotti della poli-
carsi, con passione, al ruolo di quotidiano “, che evidenzia tica, quanto invece a un’etica.
rappresentante della colletti- questo caso tipicamente no- Quel Valore di cui abbiamo
vità quantomeno per capire strano. perso memoria e che a sen-
dove mettere le mani e in cui è Certo, non c’è nulla di male nel tirne parlare quasi ci viene l’or-
già uno sforzo avere una sola ricoprire — e occupare — tanti ticaria tanta e tale è l’allergia
agenda colma, ci si è a buona “posti “ quanti a oggi è possi- che, complice la perdita di
ragione domandati: come può bile colmare negli spazi tem- qualità sostanziali, si è svilup-
occuparsi ( e preoccuparsi ! ) a porali previsti per la scelta di pata nella società italiana negli
tempo pieno di tre ( posti in ) uno o quell’altro percorso. ultimi tempi.
Enti locali - più un quarto se Verrebbe da chiedersi però, al Quell’etica, che diviene sempre
vogliamo metterci quello del di la dei regolamenti o delle più valore introvabile, inverosi-
comune lacchese dove è con- norme che dispongono un’in- mile e quasi improponibile. Po-
sigliere - senza contare poi i sanabile incompatibilità risol- trebbe chiamarsi Oro dei
già attribuiti incarichi come vibile solo con la scelta, ad filosofi o, addirittura, perla pre-
Presidente della Commissione esempio tra la carica di consi- ziosa nello scrigno di una di-
Trasporti in Regione? gliere regionale e la poltrona in gnità umana, civile e politica.
C’è da ammetterlo, è una si- Parlamento, se non sia il caso Sembrerebbe quasi retorica
tuazione a dir poco anomala di appellarsi non tanto a un farvi riferimento e forse >

12 il dispari - 28 ottobre 2010


Troppi incarichi?
De Siano risponde “Qual è il problema”?
Due stalci dell’articolo de “il Fatto Quotidiano” aggiornato alle 0:34 di Giovedì

dal titolo “Il recordman d’incarichi si chiama


De Siano: deputato e siede in tre enti locali”
che, in chiave nazionale, danno valore a que- L
Home Blog Video gallery Foto gallery Abbonati ora! E-commerce Campagne Pagina abbonati Contatti
sta edizione de Il Dispari. Politica & palazzo Giustizia & Impunità Media & Regime Economia & Lobby Lavoro & Precari Ambiente & Veleni Spo r
Cronaca Mondo Società Scuola Tecno Terza pagina Piacere quotidiano Cervelli in fuga Documentati ! M

De Siano occupa quattro poltrone POLITICA & PALAZZO | di Vincenzo Iurillo 5 ottobre 2010

istituzionali. Mentre ci sono quattro politici Share 932

che potrebbero prendere il suo posto e Commenta (95)

affrontare meglio un impegno per il quale lui


riesce, giocoforza, a dedicare solo un briciolo
di un’agenda ultrapiena. “Qual è il
problema”? Così l’ex sindaco di Lacco Domenico De Siano è consigliere alla Regione Campania, alla Provincia di Napoli e al
Comune Lacco Ameno. e invia comunicati su carta intestata della Camera
Ameno risponde a chi garbatamente gli Firma comunicati stampa in qualità di Consigliere regionale della Campania, su carta intestata della
Segui
il fatto quotidiano
I più popolari

chiede come farà a stare appresso a tutto. Camera dei Deputati. L’incompatibilità da esibire come una medaglia. E che diventa il tripudio del
doppio, triplo, anzi, quadruplo incarico. Perché a dispetto di Costituzione, prassi e regolamenti, il
Sceglie
vostro l

pidiellino Domenico De Siano dal 22 settembre è contemporaneamente parlamentare, consigliere


regionale, consigliere provinciale di Napoli e consigliere comunale di Lacco Ameno (isola d’Ischia),

Va dato atto a De Siano che, da quando è paese di cui in un passato non lontano è stato sindaco. De Siano è entrato alla Camera in
sostituzione di Marcello Taglialatela , nominato dal Governatore Stefano Caldoro assessore
loro può...
di Wanda Marra
Cancelliamo con le firme i simboli padani
stato eletto in Regione, ha rinunciato ai regionale all’Urbanistica. di Redazione
Ma io difendo quella croce

gettoni di presenza della Provincia di Napoli. De Siano occupa quattro poltrone istituzionali. Mentre ci sono quattro politici che potrebbero
prendere il suo posto e affrontare meglio un impegno per il quale lui riesce, giocoforza, a dedicare
di Marco Travaglio
Legalità e nuova Italia: non deludere le spe
di Fabio Granata

Ha dovuto però ridurre le presenze in solo un briciolo di un’agenda ultrapiena. “Qual è il problema”? Così l’ex sindaco di Lacco Ameno
risponde a chi garbatamente gli chiede come farà a stare appresso a tutto.
Proponete il vostro sindaco ideale per Napo
di Redazione

commissione e in aula. Dalle 38 di aprile, alle Il regolamento del Consiglio regionale gli regala qualche mese di tempo per optare tra Montecitorio
Segnala una notizia
14 di maggio, con una sola apparizione nel e il grattacielo del Centro Direzionale, e lui avrebbe intenzione di sfruttarli tutti. Dietro c’è anche un
problema politico. De Siano, che nella galassia del Pdl campano ruota molto vicino all’ex

parlamentino provinciale. Rispetto alle zero sottosegretario Nicola Cosentino , preferirebbe restare a Napoli. Ma in caso di dimissioni dalla
Camera, farebbe subentrare l’ischitano Luigi Muro. Un finiano. Che andrebbe ad arricchire il gruppo
Altri Blog

Segnalati dalla Rete


presenze in commissione della collega di degli ‘amici-nemici’ di Futuro e Libertà. Di qui la scelta di sfoderare calma e prudenza, aspettando
istruzioni dal partito, che dipenderanno anche dall’evolversi delle beghe romane. E poi, in caso di
BIO | RSS

partito Francesca Pascale, che non ha elezioni anticipate, meglio non farsi sorprendere col cerino acceso in mano: in Regione c’è vita fino
al 2015, prima di abbandonarla è bene riflettere un po’.
Antonio Padellaro
BIO | RSS

problemi di incarichi multipli, sembra Va dato atto a De Siano che, da quando è stato eletto in Regione, ha rinunciato ai gettoni di
Peter Gomez
BIO | RSS

comunque uno stakanovista. presenza della Provincia di Napoli. Ha dovuto però ridurre le presenze in commissione e in aula.
Dalle 38 di aprile, alle 14 di maggio, con una sola apparizione nel parlamentino provinciale. Rispetto
Valeria Gandus
BIO | RSS
alle zero presenze in commissione della collega di partito Francesca Pascale , che non ha problemi
di incarichi multipli, sembra comunque uno stakanovista. Vladimiro Giacché
BIO | RSS

Condividi:
Luca Faccio

< per alcuni lo è, mentre per sarebbe il caso di dimenticarla situazione, anche per evitare di
altri è tremendamente attuale rimpiazzata da altro. Adeguarsi perdermi in ciò che per qual-
perché è la cartina di tornasole a come il mondo gira — tanto va cuno son stupide reminiscenze
per guardare meglio nei me- così! - altrimenti si è fuori. incorniciate in un quadro no-
andri della politica” pizza e D’altronde è chiara la contrap- stalgico ormai obsoleto, guar-
mandolino”! posizione tra quelli che po- diamo il dato che ci interessa.
Di fatto è ancora percepibile la tremmo definire conservatori De Siano, Onorevole — soltanto
sua presenza pure se da più dell’etica e “ gli altri “ che di da pochi giorni, diciamolo - in
parti, quasi in maniera perva- quest’etica ne hanno solo sen- Parlamento e Consigliere alla
siva dei piani che interessano tito parlare qualche volta, Regione e alla provincia, po-
questo vivere “ moderno “, si fa quasi fosse un miracolo della trebbe fare, oggi, al caso no-
strada l’idea per la quale se coscienza! stro. Al caso dell’Isola e dei
ancora ne esistono strascichi Continuando a inquadrare la suoi problemi intendo. >

28 ottobre 2010 il dispari 13


primo piano i motivi del no

< 0Già, i problemi. Quelli che sporti, questa volta ferroviari o In fin dei conti un’agenda
attanagliano il territorio e a aerei. piena, zeppa, si prospetta per il
volte lo soffocano. Ultima la Dicevo dei problemi. L’attualità nostro rappresentante pur non
questione dei trasporti marit- oggi ci porta una serie di que- potendo escludere, con un
timi dove per certi versi una stioni urgenti sul tavolo che è certo orgoglio, i vantaggi cre-
toppa è stata trovata e azzec- bene affrontare garantendo ditizi che tre posizioni, più una,
cata e dove le parole del “ no- una presenza costante sia fi- potrebbero regalare( -rci! ) se
stro “ rappresentante si sono sica sia politica, cosa che, si procedesse sulla strada
fatte di certo attendere nel pe- forse, all’onorevole potrebbe dell’inflessibilità nel lavoro
riodo di maggiore tensione. venire a mancare ma in ciò in- oltre che per una soluzione ot-
Tutti, lo ricorderete, aspetta- tendiamo né porre limiti né timale.
vano quelle per sentirsi con- esprimere giudizi. Argomenti, Pensavo però alla doppia fac-
fortati e tutelati. Una però, come i trasporti marit- cia di questo credito, popolare
dichiarazione, una sillaba o un timi tornano sulla scena in e politico. Come chi fa sfoggio
suono, da chi un ruolo di pre- questi giorni, non ultima la mi- di propri titoli, probabilmente
stigio l’aveva e l’ha tutt’oggi. naccia di sospensione da parte meritati, bisogna poi vedere poi
Pareva di assistere alla attesa di Medmar che avrebbe riguar- per quali meriti, le cariche o i
entusiasta per la discesa del dato un numero considerevole ruoli in politica tintinnano
verbo che verosimilmente di corse che assicurano quella come medaglie sul petto di chi
dopo essere arrivato con mezzi parziale continuità territoriale, le ostenta. Non mi meraviglia
caserecci a Napoli, dopo es- misura estrema forse scongiu- per niente che nella visione po-
sersi immerso nel caotico traf- rata. Oppure il cenno a temati- polare si dia più peso al distin-
fico cittadino, stressato che che considerano in una tivo e meno al merito che l’ha
s’imbarcava sul traghetto ( se visione unitaria il territorio per prodotto. Non mi è mai capi-
avesse preso l’aliscafo sarebbe la raccolta e la gestione dei ri- tato però di vedere un reduce
stato uguale mi sa, pensiamo fiuti, pensando forse a un si- che facesse mostra delle sue
al caos d’estate ! ) per impie- stema integrato anticipando il onorificenze se non dopo esser
garci quel tempo “ tecnico “ quadro del Comune Unico o tornato dalla trincea dove ha
che ci vuole per raggiungere del Comunello che per “i pochi combattuto per la Patria. Anzi
l’isolotto! Chissà in questo “ è tappa obbligata. O invece il al massimo si sarebbe proce-
tempo tecnico cosa è acca- tema dell’abusivismo e di tutto duto sì alla consegna, ma alla
duto. quello che si porta appresso memoria!
Sicuramente, però, non è il come la questione scuola. Il Oggi, come dicevo, i tempi
caso di accollare una respon- pensiero poi va all’incognita dei sono cambiati e le decorazioni
sabilità all’onorevole che ha trasporti e alle ripercussioni di o cariche che dir si voglia tro-
oggi come in futuro ben altro una crisi economica globale vano posto prima ancora che i
da fare, specie con la politica che sta arrivando e che a sua meriti le possano giustificare e
nazionale e con gli accordi di volta genera l’incisione sui agli occhi dei cittadini conta
calcio mercato a Montecitorio. flussi turistici a livello locale una reputazione formale data
A ben guardare, solo già spo- ormai al collasso. Scusate in- dall’investitura. Immagino poi
starsi da Roma a Napoli e ri- somma se è poco! Parafra- a una probabile e possibile re-
torno rappresenterebbe di per sando l’On. De Siano dazione di un curriculum in
se un lavoro, quantomeno volto potremmo dire: “ qual è il pro- “formato europeo “ per il fu-
a testare l’efficienza dei tra- blema!”. turo che possa contenerli >

14 il dispari - 28 ottobre 2010


IL MAILBOMBING
DEL MOVIMENTO
photo: > www.movimentoischia.it 5 STELLE
cco il testo che gli attivisti

< tutti questi riconoscimenti,


senza dire nulla, però, dei ri-
E del movimento 5 stelle
ischitano hanno preparato
indirizzato al “Presidente della
sultati raggiunti o delle scon- Giunta per le elezioni della Ca-
fitte. Probabilmente non è mera” Migliavacca e al Consiglio
esatto forzare l’analogia delle Regionale della Campania se-
cariche politiche con le meda- gnalando l’incostituzionalità “cu-
glie al valore. Chiedo, ne siamo mulativa” dei 4 posti contempo-
proprio sicuri? raneamente occupati, in
Da bravi, potremmo anche ac- particolare quello di Consigliere
cantonare per un momento busto che lo rappresenti e au- Regionale e deputato alla Ca-
questa visione conservatrice e mentare così la sua mania mera. Sul sito www.movimentoi-
nostalgica. Che ci costa attri- come la sfrontatezza oppure schia.it c’è il form per l’invio in
buire una medaglia in più? Non se, finalmente sveglio, inizierà automatico
è meglio avere un rappresen- una nuova carriera con l’isola
tante dell’isola piuttosto che per protagonista. "Secondo quanto riportato sul
non averlo? Di certo sappiamo che quando sito della Camera dei Deputati il
Beh, forse sul piano del ricono- Montecitorio chiama non si Consigliere Regionale Campano
scimento costerebbe se non può fare altro che rispondere e Domenico De Siano risulta dallo
poco addirittura nulla, come lo scambio di figurine nell’al- scorso 22 settembre anche de-
sul piano politico del resto. bum dell’aula parlamentare putato. Per tale motivo, visto
Anzi quest’ultimo ne giove- gioca una grossa influenza
l'Art. 122 della Costituzione Ita-
rebbe. Il problema però è la nella politica che conta. Al di la
liana secondo cui «Nessuno può
sostanza. Cioè, è lecito preten- di tutto ciò, voglio fare una ri-
appartenere contemporanea-
dere che chi ricopre un inca- flessione.
rico non di poco conto, specie Siamo contenti per questo ri-
mente a un Consiglio o a una
per aver riacceso la luce della sultato che riscopre la rappre- Giunta Regionale e ad una delle
rappresentatività isolana, sia sentatività made in Ischia, Camere del Parlamento, ad un
attivo, propositivo con rigore se meno per la visione negativa altro Consiglio o ad altra Giunta
deve e disposto ad accollarsi i che ha generato la risposta di regionale, ovvero al Parlamento
problemi che assieme a quelli cui sopra: “ Qual è il pro- europeo». Resto in attesa di es-
citati descrivono una necessa- blema!”. Insomma un’etica un sere informato sulle modalità
ria incombenza? Si può chie- politico non può non averla. A della revoca da deputato. In as-
dere al nostro Onorevole di pensarci però bisogna rendersi senza di questa dovremo denun-
guadagnarsi, sul campo ben- conto che se di questo valore ciare l'incostituzionalità di tale
ché in maniera postuma, se ne è sentito solo parlare “ comportamento alle autorità
quelle medaglie di cui fa vanto, qualche volta “, allora è come preposte, alla stampa e all'opi-
oppure siamo costretti ad ac- tentare di spiegare al popolo nione pubblica. In attesa di gen-
contentarci della sua vanità? aborigeno dell’Africa che il tile risposta
Ha raggiunto il suo miraggio: mondo non è fatto soltanto di Distinti Saluti,
entrare in Parlamento. Bene. ciò che vedono tutti i giorni da- il Cittadino"
Chissà però se continuerà a vi- vanti ai loro occhi ma che c’è
vere in un sogno attendendo- altro, ciò che non si vede, che
sene il seguito, ad esempio rende completa una visione e
vedere eretto in piazza un che la riempie.

28 ottobre 2010 il dispari 15


per essere informati
perchè aspettare domani?