Sei sulla pagina 1di 7

la prima edizione italiana di

L’UNICA ESPERIENZA POTTERIANA NON AUTORIZZATA


una parodia di Dan e Jeff

Scritto da Daniel Clarkson e Jefferson Turner


Regia Richard Hurst
Scenografie Simon Scullion
Disegno luci Tim Mascall
Musiche Phil Innes

Regista Associato
Simone Leonardi

Interpreti
Davide Nebbia
Mario Finulli

Arriva per la prima volta in Italia Potted Potter L’unica esperienza potteriana non autorizzata - Una
parodia di Dan e Jeff.

L’intera saga letteraria di Harry Potter, inclusa una vera e propria partita di Quidditch come non
l’hai mai vista prima, condensata in soli 70 minuti di puro divertimento.
Non importa se non sai distinguere tra un horcrux e un Tassorosso, Potted Potter ti travolgerà!

Dopo anni di tutto esaurito e una candidatura agli Olivier Awards nella categoria Best Entertainment
and Family, Potted Potter arriva in Italia per la regia di Simone Leonardi e con un cast inedito
composto dagli attori Davide Nebbia e Mario Finulli, giovani e talentuose promesse del panorama
italiano con alle spalle esperienze internazionali.

In scena dal 2007, nato dal genio creativo di Daniel Clarkson e Jefferson Turner e diretto da Richard
Hurst, vincitore del RSC Buzz Goodbody Director Award e candidato ai Guardian Awards, Potted
Potter ha calcato i palchi dei più importanti teatri del mondo spingendosi fino a Kuala Lumpur, alla
Cina e Dubai, passando da Regno Unito, Australia, Nuova Zelanda, Stati Uniti, Canada, Messico e
Irlanda.
Lo spettacolo nasce nella sua prime forma nel 2005 quando viene chiesto a Dan e Jeff di realizzare
una performance di strada della durata di 5 minuti capace di riassumere la trama dei primi 5 libri
della saga di Harry Potter. L’intento è di intrattenere le folle dei fan accodate fuori dalle librerie in
attesa della release del sesto libro della saga.

L’anno successivo, sotto la guida del regista Richard Hurst, lo spettacolo parte in tour per il Regno
Unito, arrivando anche a Pleasance Edinbourgh, dove i fatti del settimo libro vengono integrati nello
show. Il tour termina con un’emozionante spettacolo a Natale ai Trafalgar Studios di Londra.

Definito da “The Guardian” come “(…) un trionfo totale che fa impazzire le platee”, Potted Potter
condensa in maniera ironica l’intera saga dei 7 libri di Harry Potter: ne risultano 70 minuti di puro
intrattenimento dedicato a tutte le età.

Non servirà conoscere alla perfezione le avventure del maghetto più famoso del mondo, per
appassionarsi a Potted Potter basterà farsi trascinare dal ritmo incalzante e divertente di questo
inedito esperimento potteriano.

★★★★ “Una parodia elettrizzante, conquisterà il pubblico di tutte le età"


The Daily Telegraph

★★★★ “Magicamente divertente. Un trionfo totale che fa impazzire le platee!"


The Guardian

★★★★ “Conquista fan sfegatati e non."


The Times

★★★★ “L’esperimento più divertente che abbia visto in scena da un bel po’. Vi innamorerete di
questo show!"
Toronto Star

dal 12 ottobre al 4 novembre Milano Teatro Leonardo


27 febbraio Genova Politeama Genovese
12 marzo Mantova Teatro Sociale
15 marzo Assisi Teatro Lyrick
23 marzo Varese Teatro OpenJobMetis
24 marzo Verbania Il Maggiore
29 marzo Firenze Teatro Puccini
6 e 7 aprile Bologna Teatro Il Celebrazioni

Daniel si è diplomato nel 2000, saltellante e sorridente, a Bretton Hall. Dopo diversi anni di carriera saltella
un pò di meno, ma sorride ancora come fosse il primo giorno! Dan è noto probabilmente più come una delle
due facce della medaglia Dan e Jeff, ovvero gli ideatori di Potted Pirates e del candidato all’Oliver Awards
Potted Panto, nonché Potted Potter, candidato agli Oliver Awards 2012 e, infine, Potted Sherlock che ha
debuttato nel 2014. Dan è stato felicissimo di poter portare lo show in Nord America per due straordinarie
estati a New York. Nel 2009-2010 se la è spassata come presentatore per la CBBC e insieme a Jeff ha ricevuto
la loro prima letterina. Daniel è apparso in TV in Where The Heart Is (ITV), Coronation Street (ITV), Emmerdale
(ITV), Big Brother’s Little Brother (C4) e al cinema in The Usual Children e The Guilty Hunter. Per il teatro
Daniel annovera tra i suoi titoli Accidental Death of an Anarchist, Little Shop of Horrors e Art.

Jefferson ne combina di tutti i colori insieme a Dan sia sul palco che in TV dal 2005. Con il tipo alto della
coppia, è apparso in TV in Blue Peter (BBC), Richard & Judy (Channel 4), The Slammer (BBC) e Big Brother’s
Little Brother (Channel 4), inoltre, dal 2009 al 2010 ha operato presso gli uffici CBBC.
Sul palco è stato co-autore e interprete di Potted Potter, Potted Pirates e Potted Panto insieme a Dan.
Con questi spettacoli ha girato l’intero Regno Unito e il mondo, ottenendo il plauso della critica, gli applausi
delle platee di tutto il mondo, candidature agli Oliver Awards e svariati sold out nel West End. Jeff sostiene
di aver fatto anche altro prima del suo incontro con Dan, ma Dan dice che qualsiasi cosa abbia fatto senza
di lui non conta affatto.

Davide non è estraneo al teatro Off Broadway avendo lui stesso prodotto testi come Next fall o Zanna Don’t.
Nel 2017 ha frequentato a New York uno stage di regia con il Barrow Group (compagnia Off Broadway) ed è
stato in scena sempre a NY con un testo chiamato The Immigrant Visa, prodotto dalla ItalyTime Theatre,
patrocinata da Dacia Maraini. In Italia è apprezzato interprete in spettacoli di successo come Grease,
Frankenstein Junior e Happy Days. Nella sua giovane carriera anche il cinema: nel 2007 è nel film di Bruno
Maccallini Un colpo di tosse, Mac Produzioni e nel 2008 è protagonista de La Strategia degli Affetti”, Rai
Cinema e DNA Produzioni, regia di Dodo Fiori.
Mario Finulli è testimonianza di come si possano premiare i nuovi talenti italiani. Diplomato di fresco alla
SDM di Milano – diretta da Alice Mistroni, diplomata AMDA, che ha dato alla scuola un respiro internazionale
– è stato notato dal regista associato nello spettacolo finale dello scorso anno. Lo spettacolo era The Life di
Cy Coleman. Tra le sue recenti esperienze teatrali: The Big Fish – Il Musical e The Full Monty entrambi in
scena nel 2016 al Teatro Nazionale di Milano. Anche Mario ha esperienza internazionale: ha frequentato uno
stage di Acting&Stage combat presso la Royal Shakespeare Company.

Vincitore del RSC Buzz Goodbody Director Award e candidato ai Guardian Awards, Richard Hurst ha diretto,
tra gli altri Potted Panto, Potted Pirates, Cabaret Whore Encore!, Girl and Dean, Pegabovine, Moon the Loon,
The Edinburgh Love Tour, Silly Billy Bum Breath, Bill Hicks: Slight Return, The Art of Success, Hamlet, Women
Beware Women, Phaedra’s Love, Twelfth Night, Ripley Bogle, The Tempest. Attivo anche come autore, ha
scritto: Potted Pirates, Potted Panto (insieme a Dan e Jeff); The Edinburgh Love Tour e Bill Hicks: Slight Return
(insieme a Chas Early); Hard Times e Ripley Bogle (adattamento). Per la TV è stato co-autore di 12 puntate di
Miranda per BBC2 e di 3 episodi di Secret Diary of a Call Girl per ITV2/Showtime.

Formatosi alla Wimbledon School of Art e finalista nella categoria Scenografie Teatrali per il Linbury Prize,
Simon ha lavorato per The Father (Belgrade Theatre Coventry), The Leisure Society (Trafalgar Studios), Potted
Panto (Vaudeville), Murder on the Nile (U.K. tour), Alarms and Excursions (U.K. tour), Peppa Pig Live (tour),
LazytownLive (tour), Quartermaine’s Terms (U.K. tour), Quartet (U.K. tour), Larkrise (tour), Elizabeth and
Raleigh – Late but Live (Edinburgh Fringe).

Tim ha operato per una serie di produzioni del West End, tra le quali: Well (Apollo), Ruby Wax: Losing It
(Duchess), Derren Brown: An Evening of Wonder (Garrick), Something Wicked This Way Comes (Old Vic),
Enigma (Adelphi), Why the Whales Came (Comedy), The Vagina Monologues (Wyndhams) e Lies Have Been
Told (Trafalgar Studios). Tra le sua altre produzioni londinesi: The Importance of Being Earnest (Regent’s Park
Open Air), Vote Dizzy (Soho), Breakfast With Jonny Wilkinson (Menier), The Lady of Burma (Riverside), How
to Disappear Completely and Never Be Found (Southwark Playhouse), Chalet Lines (Bush) e Marilyn and Ella
(Theatre Royal Stratford East). Suo il disegno luci di una serie di produzioni in tour per il Regno Unito e di
diversi teatri di produzione. Tim ha lavorato, inoltre, per diverse produzioni in Australia, Italia, Nord America,
Germania, Malasia, Sud Africa e Ungheria.
Phil Innes produce musica in tutte le sue forme e misure da oltre 20 anni. Il primo disco della sua personale
collezione è stato Themes for Superheroes eseguito da Geoff Love e la sua Orchestra. Da quel primo ascolto,
il suo gusto musicale è cresciuto per abbracciare una varietà di generi davvero impressionante. Dopo avere
suonato in svariate band musicali, oggi Phil preferisce comporre musica per il teatro e il cinema.Tra i suoi
score più recenti The Ordinalia Cycle of Plays, The Alchemist, Potted Pirates, Potted Panto, e Barabas. Phil ha
uno studio di registrazione in Cornovaglia da cui lavora ai suoi progetti oltreché produrre altri artisti e band.

Membro del DIRECTORS’ PROGRAM (Young Vic, Londra) e del DIRECTORS’ CUT (Southwark Playhouse,
Londra). Le sue regie originali comprendono: La strada per il paradiso in scena al teatro dell’Opera di
Sanremo, Il covo dei ladri, R.&G.: Tutto questo è già successo, Amore e musical, Passeggianno pe’ villa
borghese. A Londra dirige il reading della versione inglese di Kensington gardens (Delicatessen Theatre) e tre
copioni inediti per il WRITE TO RIGHT (Royal Stratford East). Come regista associato rimette in scena il musical
campione di incassi Dirty Dancing, the classic story on stage, per la regia originale di Sarah Tipple. Come
autore scrive To be or not to be Scarlett O’Hara in scena a Londra per il Camden Fringe. I lavori come
traduttore comprendono, tra gli altri: The last five years, The life, Nine to five. Precedentemente impegnato
come attore (e premiato Premio Massimini e Musical Award), i suoi crediti teatrali includono: Free solo
(Musical finalista al BEAM 2018, Londra), Newsies della Disney, Battuage di Vucciria Teatro, West Side Story,
Priscilla la regina del deserto, La Bella e la Bestia, Rent, My fair lady; i crediti per tv e cinema includono Al
posto tuo e L’ispettore Coliandro. Simone è felicissimo di associarsi a Richard Hurst nella regia di Potted
Potter, un’occasione di realizzare concretamente la visione di un’attività lavorativa a cavallo tra UK e l’amato
paese natio.
INFORMAZIONI

MTM Teatro Leonardo


Corso Magenta, 24
da martedì a venerdì ore 20:30 – sabato doppia replica ore 16:30 e 20:30 – domenica ore 16:30

Biglietti: Intero 34,50€ – Family Pack da 4 (2 adulti e 2 bambini under 12) €115 – Family Pack da 3 (2 adulti
e 1 bambino under 12) €86,25 – Ridotto under 8: € €29,50 – Gruppi (minimo 6 persone) €27,50
Spettacolo fuori abbonamento

Abbonamento: Arcobaleno – 6al Litta - UNI 4al Litta – UNI 4al Leonardo – Carta Regalo – CONTENUTI ZERO
VARIETA’ - Abbonamenti liberi a partire da €40.

BIGLIETTERIA MTM
02. 86 45 45 45 - biglietteria@mtmteatro.it
Prenotazioni e prevendita da lunedì a sabato dalle 15:00 alle 20:00

Biglietti e abbonamenti sono acquistabili sul sito www.mtmteatro.it e sul sito e punti vendita
vivaticket.it. I biglietti prenotati vanno ritirati nei giorni precedenti negli orari di prevendita e la domenica a
partire da un’ora prima dell’inizio dello spettacolo.

Per questo spettacolo i biglietti si potranno acquistare anche sul circuito: www.ticketone.it