Sei sulla pagina 1di 16

Alfio Bardolla

Financial coach, QUELLO CHE

Alfio Bardolla
‘‘
autore best-seller
e imprenditore
DEVI SAPERE
SUL Il tuo destino
milionario, ha aiutato
DENARO finanziario è determinato
‘‘ Se non sei ricco,
migliaia di persone
dalle tue decisioni di oggi,

‚‚ ‚‚
a rivoluzionare E CHE
è perché nessuno te lo ha la propria situazione A SCUOLA NON TI non dalla tua condizione
ancora insegnato finanziaria. INSEGNERANNO MAI finanziaria attuale
www.alfiobardolla.com

‘‘

Crea il tuo bilancio famigliare


Alfio Bardolla è il più affermato autore italiano Una rivoluzionaria raccolta per imparare Dopo avere letto i tuoi libri ho
della finanza personale, con 150.000 copie vendute a gestire le proprie risorse economiche cambiato di molto la mia visione dei
dei suoi cinque libri: I soldi fanno la felicità (2006), e raggiungere la Libertà Finanziaria. soldi e della mia capacità di produrli.
L’Arte della ricchezza (2008), Milionari in 2 anni 7 mesi In tutti questi anni ho sempre
(2010), Business Revolution (2011) e Il denaro spiega- pensato che sarei stato destinato
to ai miei figli (2012) pubblicati da Sperling & Kupfer.
Sono testi rivoluzionari, perché introducono un nuovo
• Impara il linguaggio del denaro
• Che cos’è il cash flow Alfio Bardolla a rimanere un dipendente con 1.000
euro al mese senza via di uscita.
modo di pensare alla ricchezza: invece che lavorare • Crea il tuo piano finanziario Ora non lo penso più, ho iniziato a
per vivere, devi fare lavorare il denaro per te. • I 7 rischi che devi conoscere controllare il mio cash flow (cosa che
Laureato in Scienze Bancarie, Finanziarie e Assicura- non avevo mai fatto) e già solo con

‚‚
tive all’università Cattolica di Milano, nel 2006 fonda
la Alfio Bardolla Training Company, società leader in
Crea il tuo quello mi sento di controllare meglio
la mia situazione finanziaria.
Europa della formazione finanziaria personale, che
Lucio
‘‘ bilancio famigliare
ha aiutato oltre 14.000 persone tra manager, impren-
ditori e sportivi a perseguire l’obiettivo della Libertà Pianifica il tuo futuro Chiavari

‚‚ ‘‘
Finanziaria. Grazie all’approccio concreto e alle tecni-
che messe a punto in anni di esperienza, Alfio aiuta i
perché quello è il posto COME RAGGIUNGERE LA LIBERTÀ FINANZIARIA Adesso so che posso davvero
propri corsisti a migliorare la loro situazione finanzia- in cui andrai a vivere diventare ricco, dipenderà tutto
ria, creando cash flow e diventando abili amministra- da me stesso, dalle mie convinzioni,
tori del patrimonio creato. Nel frattempo, applicando azioni e conoscenze. Quando c’è un
le tecniche dei suoi stessi corsi, ha creato 29 aziende
un problema. ‚‚
forte perché, il come non è mai

Mat teo
operanti in svariati settori: dall’investimento immobi-
liare, alle energie rinnovabili, dalla consulenza azien- G R I B A U D O
dale a una celebre catena di caffetterie americane. www.gribaudo.it Empoli

03 Cop_Crea il tuo bilancio famigliare Bardolla.indd 1 18/12/12 09.14


QUELLO CHE
DEVI SAPERE
SUL

DENARO E CHE
A SCUOLA NON TI
INSEGNERANNO MAI

Alfio Bardolla

Crea il tuo
bilancio famigliare
COME RAGGIUNGERE LA LIBERTÀ FINANZIARIA

a cura di Federica Parigi

G R I B A U D O

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 1 21/12/12 14.52


CREA IL TUO BILANCIO FAMIGLIARE
Come raggiungere la Libertà Finanziaria

Testi: Alfio Bardolla


A cura di: Federica Parigi
Collaborazione redazionale e revisione testi: Valentina Beggio
Progetto grafico e impaginazione: aemme studio (VR)

Redazione Gribaudo
Via Garofoli, 262
37057 San Giovanni Lupatoto (VR)
redazione@gribaudo.it

Responsabile iniziative speciali: Massimo Pellegrino


Responsabile editoriale: Franco Busti
Responsabile di redazione: Laura Rapelli
Redazione: Daniela Capparotto
Responsabile grafico e progetto di copertina: Meri Salvadori
Fotolito e prestampa: Federico Cavallon, Fabio Compri
Segreteria di redazione: Daniela Albertini

Stampa: Grafiche Busti srl - Colognola ai Colli (VR)

© IF - Idee editoriali Feltrinelli srl


Via Natale Battaglia, 12 - Milano
info@gribaudo.it
www.gribaudo.it

Prima edizione: 2013 [2(Q)] 978-88-580-0906-2

Tutti i diritti sono riservati, in Italia e all’Estero, per tutti i Paesi.


Nessuna parte di questo libro può essere riprodotta, memorizzata
o trasmessa con qualsiasi mezzo e in qualsiasi forma (fotomeccanica,
fotocopia, elettronica, chimica, su disco o altro, compresi cinema,
radio, televisione) senza autorizzazione scritta da parte dell’Editore.
In ogni caso di riproduzione abusiva si procederà d’ufficio a norma di legge.

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 2 21/12/12 14.52


Il linguaggio del denaro
Cash Flow
Patrimonio netto
Effetto leva
Come usare la casa di proprietà
per diventare ricchi
Come creare Cash Flow
Ricchezza e inflazione
Categorie e professioni
Il tuo piano finanziario
I rischi che devi conoscere
Il test di rischio di Donoghue
Qualche esercizio

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 64 21/12/12 14.52


Circa 15 anni fa sono stato invitato da alcuni amici a fare
un giro in barca. Io vengo da Chiavenna, in provincia di
Sondrio, e nonostante preferisca da sempre fare vacanze
al mare, non mi sono mai appassionato veramente ad alcu-
na attività marina. La giornata si annunciava delle migliori,
perciò salgo a bordo, pronto a godermi l’avventura.
Partiamo e, mentre respiro l’aria del mare aperto, sento
i miei amici gridare: «Alfio, spostati a poppa!». Io riman-
go sorpreso e chiedo: «Scusa, cosa significa?». «Vai nel-
la parte posteriore». Mi sono preoccupato quando li ho
sentiti parlare di “deriva”, e mi sono visto già pronto a
chiamare la guardia costiera, mentre in realtà si tratta-
va della pinna dell’imbarcazione. E poi c'è l'espressione
“cazza la randa”, che non è una parolaccia ma una mano-
vra con le barche a vela, mentre “mollare il corpo morto”
non significa mascherare un delitto, ma è un comando di
preparazione. Insomma, quel giorno in barca imparai le
basi di un linguaggio a me totalmente sconosciuto, che
si rivela fondamentale per muoversi con competenza su
un’imbarcazione.
Come la navigazione, anche il denaro ha un suo linguaggio.
Se vuoi ottenere risultati con il denaro, se vuoi diventare ric-
co, devi per forza conoscerne il vocabolario di base. In caso
contrario, rischi di non capire cosa succede, di non saper va-
lutare correttamente gli investimenti e di non fornire infor-
mazioni corrette a chi lavora con te (come socio, famigliare,

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 3 21/12/12 14.52


acquirente…). Consideralo come uno sport, dove devi cono-
scere le regole per poter giocare con successo.
Ecco quindi una lista di vocaboli, che devi assolutamente co-
noscere, e il loro significato: solo se sai cosa sono, potrai co-
struire la tua Libertà Finanziaria.
Bilancio: è il documento che riassume la tua situazione finan-
ziaria. Si compone di due elementi: il conto economico e lo
stato patrimoniale.
Cash flow : detto anche flusso di cassa mensile, è l’indicatore
che rivela se la tua gestione finanziaria è positiva o negativa.
Se il cash flow è positivo, significa che ogni mese entrano più
soldi di quelli che spendi e quindi stai accumulando denaro.
Conto economico: ti mostra la differenza tra entrate e uscite
mensili e ti permette di calcolare il cash flow.
Stato patrimoniale: mostra la differenza tra attività e passi-
vità e fornisce una fotografia a breve, medio e lungo termine
della tua situazione patrimoniale, cioè di che cosa possiedi.
Attività: rappresentano i beni di cui sei proprietario, per
esempio un immobile, il conto in banca, gli investimenti in
borsa…
Passività: rappresentano i debiti che hai contratto, di solito
per finanziare l’acquisto delle attività. Abbiamo visto che non
è sbagliato fare debiti: bisogna solo fare in modo che i debiti
siano contratti per acquistare attività che producono denaro
(vedremo in seguito nella pratica che cosa significa).
Patrimonio netto: è l’indicatore che rivela la differenza tra
attività e passività, cioè la nostra ricchezza reale. Mentre il
cash flow deve essere monitorato mensilmente perché cam-

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 4 03/01/13 11.36


Il linguaggio del denaro

bia velocemente, il patrimonio netto può essere controllato


a scadenze fisse, almeno ogni 3 mesi, per verificare l’anda-
mento delle nostre proprietà e l’incremento o il decremento
dei debiti.
Cominciamo a lavorare in modo pratico. Come si presentano
questi documenti? Più o meno nel modo seguente:

CONTO ECONOMICO
ENTRATE – USCITE
= CASH FLOW
STATO PATRIMONIALE
ATTIVITÀ – PASSIVITÀ
= PATRIMONIO NETTO

Tempo fa ho creato YES, un gioco da tavolo che insegna in


modo divertente e istruttivo i principi della ricchezza. In re-
altà è un gioco che non è un gioco, perché non c’è niente di
più serio dell’imparare a costruire rendite e a capire la propria
situazione finanziaria. Ti racconto del mio gioco perché vor-
rei che questo volume fosse come un gioco, nel quale sceglia-
mo un personaggio, ne tracciamo la situazione finanziaria di
partenza e la facciamo evolvere con investimenti ed entrate
automatiche.
Questa sarà la base per tracciare poi la tua situazione finan-
ziaria, esercizio nel quale all’inizio, ne sono sicuro, punterai
i piedi. Sai perché? Perché se le cose vanno male, il tuo cer-
vello ti dice che è inutile perdere del tempo a scrivere: tanto
lo sai già che stanno andando male! Se le cose invece vanno

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 5 03/01/13 11.36


bene, ti dice che non c’è bisogno di annoiarti a redigere un
documento contabile, tanto sei già bravo, ogni mese riesci a
mettere da parte qualche soldo! Scaccia questi pensieri, per-
ché sono quelli che ti hanno impedito fino ad ora di capire
davvero dove ti trovi. Considera la vita come un lungo viag-
gio: devi avere una destinazione. Ma per poterla raggiunge-
re, devi sapere dove ti trovi, altrimenti come farai ad arrivare
alla meta che ti sei prefissato? Se vuoi raggiungere un punto
B, devi per forza sapere dove ti trovi esattamente per poter
calcolare la miglior traiettoria che ti permetterà di raggiun-
gerlo. Altrimenti rischieresti di passare da New York per rag-
giungere Ancona, partendo da Firenze.
Il personaggio che ci accompagnerà e che faremo evolvere
si chiama Simone, ha 38 anni, vive in una grande città, vici-
no all’ultima stazione della metropolitana. Ha due figli, di 9
e 5 anni, e la moglie fa la casalinga. Lavora da 12 anni come
impiegato in una società di ricerche di mercato. L’unico lusso
cui non rinuncia è la palestra, che frequenta 3 volte alla setti-
mana durante la pausa pranzo. Il suo capo e i suoi colleghi lo
considerano molto affidabile e ambizioso.
Andiamo a costruire insieme il bilancio di Simone.

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 6 21/12/12 14.52


Il cash flow è la differenza tra entrate e uscite mensili, ed è
l’indicatore che emerge dal conto economico.
Le entrate possono essere di due tipi:
■ entrate attive, cioè redditi da professione;
■ entrate automatiche.
Simone guadagna 2.300 € netti al mese e riceve mensilmente
degli interessi attivi pari a 35 €, dal capitale che ha investito in
borsa. La sua famiglia ha uno stile di vita sobrio: hanno com-
prato casa e pagano un mutuo di 500 € al mese, tasse (vedi
box) per circa 100 € al mese, altre spese correnti per 1.200 €,
attribuibili per 1/3 agli spostamenti e per 2/3 all’alimentazio-
ne, all’abbigliamento e alle spese vive di casa.

Tasse
Con la parola “tasse” si intendono tutti i tipi di tributi
che il contribuente paga, ma occorre fare delle distinzio-
ni. Le tasse le paghiamo quando chiediamo un servizio
speciale (esempio: tassa sui passi carrai, tassa per lo
smaltimento dei rifiuti e così via), per cui se non chiedia-
mo il servizio non paghiamo la tassa relativa. Le imposte
le paghiamo per coprire le spese che lo Stato sostiene
per fornirci i servizi generali, servizi che noi potremmo
non chiedere o non usare mai nella nostra vita (esempio:
la polizia, l’esercito, i tribunali, la sanità, l’istruzione, le

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 7 21/12/12 14.52


strade, l’illuminazione pubblica e via dicendo). Nel caso
di Simone, con la parola “tasse” si intendono le imposte
che Simone paga: l’Irpef (imposta sul reddito delle per-
sone fisiche che viene trattenuta nello stipendio dei la-
voratori dipendenti), l’imposta sui conti correnti banca-
ri, l’imposta sugli utili delle azioni, l’imposta sulla casa
(oggi Imu, un tempo Ici). Oltre a questi due tributi (tasse
e imposte), paghiamo anche, su ogni bene che acqui-
stiamo, l’Iva (Imposta sul valore aggiunto), ma questa
non rientra nei 100 € di “tasse” di Simone in quanto è
inglobata nel prezzo dei beni.

La situazione del conto economico di Simone:

ENTRATE ATTIVE
Reddito da professione .
TOTALE ENTRATE ATTIVE .
ENTRATE AUTOMATICHE
Interessi attivi
TOTALE ENTRATE AUTOMATICHE
TOTALE ENTRATE .
USCITE CORRENTI
Alimentazione, vestiti ecc...
Assicurazione/Tasse
Spostamenti (benzina, pedaggi...)
Rata mutuo/Affi tto
TOTALE USCITE CORRENTI .8
CASH FLOW

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 8 03/01/13 11.36


Cash flow

Il cash flow di Simone è pari alla differenza fra Entrate e


Uscite, cioè a 2.335 – 1.800 = 535 €.
Ricorda che il cash flow è la linfa vitale, è come il sangue che ti
scorre nelle vene: dev’essere abbondante, potente, regolare.
Con un cash flow che ha queste caratteristiche, puoi fare in-
vestimenti e rivoluzionare la tua situazione finanziaria.
È il cash flow negativo che uccide molte aziende, soprattutto
agli inizi: magari lavorano molto bene, sono apprezzate dai
clienti, fatturano bene, ma hanno costi troppo alti, cioè han-
no uscite superiori alle entrate o a quanto hanno in banca. Di
conseguenza, la banca non li finanziaria e così si ritrovano,
molto rapidamente, a morire per asfissia nonostante fossero
“sane”. La stessa cosa avviene per le famiglie, un esempio
tipico è quello di chi contrae debiti cattivi. Nonostante perce-
piscano un buon reddito, si sentono poveri perché la maggior
parte delle loro entrate vanno a coprire i debiti contratti e ciò
riduce fortemente il loro cash flow.
Ricordi la differenza tra debiti buoni e debiti cattivi? Un debi-
to buono ha due caratteristiche.
1 | Produce denaro invece di bruciarlo.
In pratica, un debito buono prevede che l’uscita mensile per
ripagarlo sia inferiore all’entrata che ne ricavi (pensa a un
immobile dato in affitto dal quale incassi un canone mensile
più alto delle spese che paghi per l’immobile e del costo del
mutuo).
2 | La sua durata è maggiore o uguale ai tempi di rientro
dell'investimento.
Mai rimborsare un debito in anticipo.

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 9 21/12/12 14.52


Un debito cattivo è un debito fatto per comprare capricci,
ovvero qualsiasi bene o servizio che ti allontana dalla Libertà
Finanziaria (o comunque che non genera entrate). Ne parle-
remo nel prossimo capitolo.
Qualunque professione tu svolga e qualunque sia la tua si-
tuazione finanziaria, ci sono solo 3 modi per aumentare il
cash flow. Essenzialmente hai a disposizione 3 leve, che puoi
usare contemporaneamente, se possibile.
1 | Aumentare le entrate del reddito da professione
Puoi provare a giocare la carta dell’aumento di stipendio
con il tuo capo, oppure fare qualche ora di straordinario.
Ammesso che una delle due opzioni ti venga concessa, ricor-
da che questa soluzione ha un limite enorme: il tempo che
puoi dedicare al lavoro è comunque limitato e non potrai riu-
scire ad aumentare il tuo reddito più di un certo livello. Anche
se dovessi trovare un lavoro meglio remunerato, ti troverai
comunque rapidamente nello stesso problema.
2 | Ridurre le uscite
Prova ad analizzare la struttura delle tue spese mensili, an-
dando nel dettaglio di ogni singola voce di spesa.
Se non hai l’abitudine di controllare i tuoi estratti conto, inizia
a farlo e ti accorgerai di quante spese inutili vengono sostenu-
te e di quanti soldi potresti invece destinare a costruire quel
capitale che ti servirà a raggiungere i tuoi obiettivi finanziari.
Un esempio tipico sono le spese per le sigarette, per l’alcol,
per il traffico telefonico quando Internet ti offre soluzioni
gratuite per parlare con chi vuoi, ovunque tu (o esso) sia, le
spese bancarie fuori controllo solo perché, per pigrizia, non
abbiamo voglia di negoziare le tariffe (o di cambiare banca).

10

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 10 21/12/12 14.52


Cash flow

Non voglio però fuorviarti: la riduzione delle spese, o meglio


la loro razionalizzazione, è solo un modo di rimettere il gio-
co a zero ed essere sicuri di partire con nuove basi pulite che
includono quello che tu vuoi per la tua nuova vita. Ridurre le
spese non ti renderà ricco e il mio scopo non è farti vivere una
vita al di sotto delle tue possibilità economiche. Al contrario,
voglio fare in modo che tu possa creare nuove condizioni fi-
nanziarie per godere al massimo del tuo denaro, qualunque
cosa significhi per te.
3 | Creare entrate automatiche
Ricordi? Ne abbiamo già parlato. Le entrate automatiche
sono quei redditi che non dipendono direttamente dal tuo la-
voro. Richiedono uno sforzo iniziale importante, magari an-
che molto più impegno rispetto a una semplice professione,
ma poi ti ripagheranno per molto tempo, senza che tu abbia
bisogno di fare nulla a riguardo.
Ci sono centinaia di esempi di entrate automatiche, l’unico
limite è la tua fantasia. Qui riporto una lista di alcune delle
tipologie più diffuse:
■ Affitti: compi lo sforzo iniziale per l’acquisto e la messa
a reddito di un immobile e percepisci una rendita men-
sile pagata dall’inquilino.
■ Royalties: cioè diritti d’autore o di inventore derivanti
da libri, e-book, software, prodotti in licenza, brevetti,
sviluppo di applicazioni per iPhone-Android e via di-
cendo. Non hai bisogno di essere un laureato in lettere
o un programmatore esperto. Hai solo bisogno di ave-
re una buona idea e di essere determinato a realizzarla,
il resto può essere creato da una squadra di tecnici che
troverai lungo il percorso.

11

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 11 21/12/12 14.52


■ Partecipazioni in aziende: investi il tuo capitale o le
tue conoscenze tecniche in un’azienda e partecipa alla
divisione degli utili provenienti dal lavoro fatto da chi
nell’azienda ci lavora.
■ Network Marketing (vedi a p. 41): partecipa a un mo-
dello di vendita che comporta la creazione di una squa-
dra di persone. Guadagni non solo sulle vendite fatte
da te, ma anche su ogni vendita fatta dalla tua squadra.
■ Investimenti in strumenti finanziari: fai lavorare il tuo
capitale per ottenere interessi attivi, cedole, oppure fai
vendite di opzioni (vedi box) in modo da avere delle en-
trate mensili.

Opzioni
Una opzione (option in inglese) è in sostanza una pos-
sibilità di scelta. Invece di acquistare un titolo (o una
merce) io mi riservo, con un contratto, il diritto, ma non
l’obbligo, di acquistare o vendere quel titolo (o quella
merce) entro una certa data. Quando giunge la data, io
posso acquistare il titolo o venderlo o anche, se ritengo
che non mi convenga, lasciarlo al precedente proprieta-
rio, al quale devo comunque riconoscere una remunera-
zione. L’opzione si può vendere prima della scadenza del
termine. Se io ritengo di aver fiuto, posso acquisire più
opzioni su titoli (o merci) che a mio avviso aumenteran-
no di valore e vendere le opzioni a un prezzo più alto di
quello che ho pagato per averle.

12

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 12 21/12/12 14.52


Cash flow

Preferisco che il conto economico di Simone sia semplificato


in questo momento, quindi ho evitato di inserire tutte le voci
di spesa corrente che invece realmente appariranno nel tuo
conto economico. Più avanti in questo volume, quando par-
leremo del tuo piano finanziario, troverai una tabella esau-
stiva delle voci di spesa e di entrata che dovrai considerare.

Ritornando alla situazione di Simone, penso che il 99% degli


italiani potrebbe ritenersi soddisfatto. In fondo Simone e la
sua famiglia riescono a risparmiare 535 € al mese, cioè circa il
23% delle loro entrate. Eppure abbiamo visto che questa non
è la ricchezza. La ricchezza è la Libertà Finanziaria e si calcola
attraverso un indicatore preciso.

INDICE DI LIBERTÀ FINANZIARIA


=
ENTRATE AUTOMATICHE

USCITE CORRENTI

Se ricordi, l’Indice di Libertà Finanziaria ci dice se sei in grado


di sostenere il tuo stile di vita, indipendentemente dalla pro-
fessione svolta. Se l’Indice è positivo, significa che anche se
perdessi il lavoro, anche se ti dovessero tagliare la pensione,
non sarai costretto ad abbandonare la casa nella quale abiti,
a vendere l’automobile o a fare tutte quelle modifiche allo
stile di vita che invece dovresti operare d’urgenza in assenza
di altre entrate.

13

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 13 21/12/12 14.52


Indovina? Per Simone, l’Indice di Libertà Finanziaria è pari a:
INDICE DI LIBERTÀ FINANZIARIA = 35 € – 1.800 € = - 1.765€
È su questo che dovrà concentrarsi per il futuro e vedremo
come alcune scelte finanziarie lo potranno aiutare.

14

Crea il tuo bilancio famigliare_vol3.indd 14 21/12/12 14.52