Sei sulla pagina 1di 8

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

2. GESTIONE DELLA VISTA

 RAPPRESENTAZIONE OGGETTI 2

 CONTROLLI DI VISTA 2

 GESTIONE LIVELLI 4

 VISTA DI PREVALENZA MSUR 4

 SIMBOLI DI RIFERIMENTO 5

 RAPPRESENTAZIONE SUPERFICI 6

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2.


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

 RAPPRESENTAZIONE OGGETTI
sottomenù NSDisplay

Il cambio della visualizzazione ha senso solo per gli oggetti a 3 dimensioni, le linee
o le connessioni non ne risentono. Le forature possono essere rappresentate a spigoli
nel 3D. Il passaggio da una visualizzazione all’altra richiede il ridisegno degli
oggetti.

3D- Set representation 3D - Permette la rappresentazione tridimensionale degli


oggetti e visualizza lo spessore .

2D - Set representation 2D - Permette la rappresentazione bidimensionale degli


oggetti . Questi vengono rappresentati con delle linee continue o tratteggiate a
seconda che l’oggetto sia in vista o dal lato opposto della superficie sulla quale è
stato creato.

SY - Set representation symbolic - Permette la rappresentazione simbolica degli


oggetti del tipo profili: per essi viene adottata la simbologia del disegno navale.

NE - Set representation nest - Permette la rappresentazione dello schema di taglio


di tutti gli oggetti che derivano da lamiera (pannelli, squadre e profili del tipo
composto: T30, T31, ecc.)

 USO DEI CONTROLLI DI VISTA

Viewcommands activate
In Grandi Strutture il comando fà apparire a video la
finestra Comandi di Vista, entro la quale si trovano le icone relative ai comandi di
controllo della vista, permettendone la selezione con il mouse.

Pannello Comandi di vista

finestra>centro - Consente di definire una nuova


area di visualizzazione specificandone il centro. Dopo
aver selezionato il comando con il mouse, date a video il punto che diverrà il centro
della nuova schermata.
La rotazione e la scala della vista non vengono modificate.
NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 2
NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

zoom>avanti - Consente di aumentare la scala di


una o più viste (ingrandendo gli elementi in esse
contenuti) mettendo al centro dello schermo il punto selezionato con il mouse. Dopo
aver selezionato questa opzione, selezionare in ciascuna vista il punto da ingrandire.
Nella vista 3D viene modificata solo l'area di visualizzazione, la profondità rimane
la stessa.

Zoom>indietro - Consente di diminuire la scala di


una o più viste (riducendo gli elementi in esse
contenuti) mettendo al centro dello schermo il punto selezionato con il mouse. Dopo
aver selezionato questa opzione. selezionare in ciascuna vista il punto da ridurre.
Nella vista 3D viene modificata solo l’area di visualizzazione, la profondità rimane
la stessa.

finestra>oggetto centrato - Consente di


modificare la scala di una finestra secondo le
dimensioni di un oggetto. Dopo aver selezionato questa opzione, con il tasto
tentativ selezionare un oggetto presente nel disegno: l'oggetto verrà quindi
posizionato nella sua interezza al centro della vista.

adattare>disegno attivo (fit)- Consente di


disporre sulla vista tutti gli oggetti visibili del file
grafico attivo. Questa opzione è particolarmente utile per la visualizzazione
dell’intero disegno. Gli elementi su livelli non attivi (non visibili) vengono
ignorati.

Finestra>3D - Consente
di visualizzare sul secondo
schermo (virtuale) la vista
isometrica. Dopo aver
selezionato questa opzione,
con il tasto tentativ si
seleziona un oggetto presente nel disegno; confermando, il nome dell'oggetto verrà
trascritto nella casella soprastante e visualizzato per intero nel centro della vista iso.
Tenere presente che finché rimane attivata la casellina accanto al nome dell’oggetto,
tutte le opzioni di vista (escluso il fit ) agiranno sull’oggetto selezionato. (es:
Zoom>avanti ingrandirà l’oggetto selezionato indipendentemente dal punto dato).

Windows Update - L'aggiornamento della vista avverrà subito dopo aver


digitato il comando. Per interrompere l'aggiornamento in corso è necessario
resettare.

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 3


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

 GESTIONE DEI LIVELLI

Show Levels - Consente di aprire una finestra di


impostazioni che contiene una lista degli oggetti di GS,
specificandone lo stato (attivo=ON, passivo=OFF). I tastini ON e OFF permettono
di accendere o spegnere i livelli degli oggetti selezionati nella lista.
Set OFF/ON [nome-oggetto] - Permette di spegnere/accendere a video tutti gli
oggetti appartenenti alla categoria specificata tra parentesi quadre.

Dialog Box Livelli NuovoScafo

 VISTA DI PREVALENZA MSUR

Quando in GS si accede per la prima volta ad una


superficie Msur, questa ha una visualizzazione
casuale, in quanto il sistema non sa a quale delle tre viste canoniche (LEFT, FRONT
o TOP) deve riferirsi per quella superficie. Per questo motivo si deve ruotare la vista
secondo uno dei seguenti piani:

Msur con prevalenza Hsur ==> vista top


Msur con prevalenza Vsur ==> vista front
Msur con prevalenza Tsur ==> vista left

Una volta scelta la vista, bisogna renderla


prevalente o cliccando sull’icona simile a

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 4


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE
quella vicino al titolo, o dando il comando set nsview orientation. Nei successivi
accessi alla Msur ci si ritroverà posizionati secondo questa memorizzazione.

 RAPPRESENTAZIONE DEI SIMBOLI DI RIFERIMENTO

sottomenù NSDisplay

I comandi disponibili nel sottopannello Display sono utilizzati per visualizzare i


riferimenti tipici di una nave che permettono di orientarsi sulla vista :
- intervallo ossature
- “ base line “ o LC
- “center line” o M.N.
- normale di costruzione delle superfici

Display ON ordinate - Consente di far apparire a video la numerazione delle


ossature sulla vista TOP e FRONT (Hsur e Vsur). Questa è indicata da: tratto e
punto se essa coincide con la linea di simmetria, altrimenti è indicata da tratto e due
punti ed in tal caso serve solo come riferimento da PpAD.

Display OFF ordinate - Consente di nascondere dal video la linea delle ossature.

Display ON haseline - Fà apparire a video la linea teorica di costruzione (LC)


sulle viste FRONT e LEFT (Vsur e Tsur).

Display OFF haseline - Disattiva il comando “visualizza linea teorica di


costruzione”.

Display ON centerline - Consente di far apparire a video la centerline o linea di


mezzaria nave (M.N).

Display OFF centerline - Disattiva il comando “visualizza la centerline”.

Display ON normal - Permette di stabilire il verso della normale di una


superficie. Nel campo navale coincide con il piano teorico del garbo.
Questa normale è utile per posizionare gli angoli e gli spessori degli oggetti.
L'attivazione del comando consente di far apparire a video il simbolo della normale
che, per convenzione sarà di due tipi:

La normale è positiva, la freccia è uscente dal


video.

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 5


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

La normale è negativa, la freccia è entrante


nello schermo.

Display OFF normal - Disattiva il comando “visualizza normale superficie”.

Il comando manuale - display surfframe


Consente di ottenere il verso positivo della superficie selezionata
dal contorno che si ottiene come intersezione tra la superficie
selezionata e quella attiva.

 La rappresentazione delle superfici

- Rappresentazione delle tracce di superfici intersecanti la superficie attiva.

Per effettuare l'arricchimento del modello si ha spesso la necessità di visualizzare


le superfici intersecanti la superficie di lavoro attiva.

Tutti i comandi che seguono hanno la caratteristica di generare esclusivamente


delle linee grafiche e non oggetti generativi, in quanto servono solo a permette la
visione di oggetti che sono già stati creati ed immagazzinati nel database.

Draw ssur hull –(comando nella palete NsDraw


Element)
Consente di far apparire a video la traccia dell' intersezione tra la superficie attiva
e la carena della nave.

Comandi esclusivamente manuali:

- Draw hsur [nome hsur] - Consente di visualizzare la traccia della superficie


orizzontale (hsur) specificata tra parentesi quadre.

-Draw vsur [nome vsur] - Consente visualizzare la traccia della superficie


verticale (vsur) specificata tra parentesi quadre.

- Draw tsur [nome tsur] - Consente di visualizzare la traccia della superficie


trasversale (tsur) specificata tra parentesi quadre.

- Draw msur [nome msur] - Consente di far apparire a video la traccia della
superficie minore (msur) specificata tra parentesi quadre.

- Rappresentazione ingombro delle superfici

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 6


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

Ci sono particolari situazioni in cui si ha la necessità di visualizzare graficamente


l’estensione delle superfici, sia che esse siano intersecanti (o meno) la superficie
attiva, oppure siano proprio la superficie di lavoro

- Draw object SURF (“type”-Nome surf,0)- questo comando, esclusivamente


manuale, richiede il nome della superficie preceduto dal prefisso che ne
distingue il tipo H per Hsur, V per Vsur ecc., così che, se si volesse vedere la
forma reale del ponte di nome 182.I si dovrebbe digitare:
Draw object SURF (H182.I,0) (in maiuscolo o minuscolo è indifferente).

Visualizzazione di connessione tra due superfici all’infuori della superficie


attiva.

- draw object CONN (“type”-Nome surfA, “type”-Nome surfB ,0)

Visualizza graficamente la connessione tra le due superfici (A e B) incluse tra le


parentesi.

esempio di impiego del comando:

1) Visualizzazione dell’andamento del fasciame: si può tracciare a video una serie


di sezioni in prossimità della superficie attiva

Se alcune sezioni non vengono rappresentate si può aggirare il problema


ponendosi ad esempio sulla superficie A e dando a secondo di ciò che necessita, uno
dei comandi:

generare la connessione
mdl Command nsGS_createSurfSurfLine Surf(“type”-Nome surfB ,0)

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 7


NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE

rigenerare la connessione (magari con più precisione)


mdl Command nsGS_regenerate Object CONN(“type”-Nome surfB ,0)

- N.B.: attenersi scrupolosamente alle maiuscole e minuscole.

NUOVO SCAFO – GRANDI STRUTTURE MANUALE UTENTE 2. 8