Sei sulla pagina 1di 6

Moto rettilineo

Relazioni fondamentali
Questa scheda solo un ausilio. Si
studia sul libro
0 P
x
Il punto vincolato a muoversi in una direzione (entrambi i possibili
versi). Il moto unidimensionale. Prendiamo un sistema di
riferimento con un solo asse che chiamiamo x e scegliamo lorigine
(0). La coordinata x del punto materiale P definisce la posizione del
punto .
x(t) la posizione del punto P al tempo generico t e definisce la
coordinata x del punto in funzione del tempo. E la legge oraria.

Velocit
Nota la legge oraria ( in funzione di ,   ) la velocit istantanea
la derivata prima di   
= Funzione  

>0 Il punto si muove nel verso positivo di x (indicato dalla freccia)
=0 Il punto fermo
<0 Il punto si muove nel verso negativo di x
Accelerazione
Laccelerazione esprime la variazione nel tempo della velocit.
Nota la funzione   possibile conoscere laccelerazione in
funzione del tempo derivando la velocit rispetto al tempo.
  

= = Funzione

 
Se >

>0 Il punto accelera

=0 La velocit del punto non cambia

<0 Il punto decelera (rallenta)

Se <

>0 Il punto decelera (rallenta)

=0 La velocit del punto non cambia

<0 Il punto accelera
Se nota la velocit in funzione del tempo () e la posizione
del punto ad un dato istante  = ( ) posso determinare la
legge oraria   :

  =   +       se  costante (moto rettilineo uniforme):

  = x  +   

Se nota laccelerazione in funzione del tempo   , la


posizione del punto ad un dato istante  =   , e la velocit
del punto allo stesso (o altro) istante  posso determinare
la velocit e la legge oraria   :

  =   + 
   
se
costante (moto rettilineo
 uniformemente accelerato):
  =   +
 
 
  =   +     +  
     
 

se
costante (moto rettilineo
uniformemente accelerato):
1
  =   +     +
 
2

Se nota laccelerazione in funzione della posizione   , e la


velocit del punto in una data posizione (ad esempio la
velocit iniziale) posso determinare la velocit in ogni altra
posizione.
se
costante (moto rettilineo
 =  + 2 
    uniformemente accelerato):


 =  + 2
 
In queste formule   indica la funzione  (
posizione) come funzione del tempo . E una
funzione non un numero. Con ( ) si indica il
valore che la funzione  assume in
corrispondenza di un valore specifico del
tempo  =  . E un numero. Ad esempio la
posizione al tempo 3,2 s  del punto 5 m.