Sei sulla pagina 1di 5

Tethering senza costi aggiuntivi: guida pratica

per Android
Sfruttiamo il nostro piano tariffario su smartphone per
navigare sul PC senza costi aggiuntivi.

08 Apr 2015

Alcuni di voi sapranno che il sistema operativo Android permette di condividere la connessione dati
Internet dello smartphone con la creazione di un Hotspot Wireless (il telefono diventa un router
wireless) o in alternativa di consentire il Tethering USB, connettendo il cavetto USB ad un PC o
tablet per collegare questi ultimi ad Internet.
Molti operatori italiani (Vodafone uno di questi) applicano una tariffa aggiuntiva ed esclusa
dalleventuale piano dati attivato con loperatore nel caso di connessione tramite Tethering USB
o Hotspot Wireless: dobbiamo pagare un abbonamento a parte per sfruttare una connessione
specifica per PC (Per esempio TIM usa ancora piani WAP per soli smartphone e piani WEB per
navigare anche dal PC).
Da oggi la musica cambia: possiamo effettuare tranquillamente il tethering senza costi
aggiuntivi sfruttando gli eventuali Megabyte o minuti inclusi nella nostra offerta per smartphone.
Per fare ci basta installare unapp su Android e sul PC da connettere.
Se avete Vodafone o altri operatori pignoli sul tethering prima di continuare consiglio di attivare dal
sito delloperatore il Servizio di blocco Internet da PC, cosi da evitare a priori di pagare un costo
se qualcosa va storto (se Tether non dovesse funzionare, semplicemente non ci connetteremo ad
Internet).
ClockworkMod Tether: tethering senza costi aggiuntivi su Android
Lapp per effettuare il tethering senza costi aggiuntivi su Android ClockworkMod Tether.

Lapp permette di effettuare il tethering anche sui dispositivi senza permessi di root abilitati e
funziona alla grande con qualsiasi operatore mondiale.
Ecco i passaggi da seguire per far funzionare lapp:
Installiamo lapp sul nostro smartphone (link a fondo articolo);
Installiamo gli eventuali driver USB del nostro dispositivo sul PC Windows;
Installiamo il software Tether sul nostro PC; il programma multi-piattaforma, scarichiamo
la versione corretta in base al PC in uso;
Tether per Windows
Tether per GNU/Linux
Tether per Mac
Connettiamo lo smartphone al PC via USB, apriamo entrambi i Tether (sia su PC che sul
device Android) e iniziamo a navigare!
Tether fornito in prova gratuita per 14 giorni: non ci saranno limiti dutilizzo per 14 giorni,
dopo il software funzioner scaricando solo 20 MB al giorno. Per usarlo illimitatamente bisogna
acquistare Tether Premium dal menu dellapplicazione e sbloccare la versione completa, anche
per sostenere lo sviluppo futuro di questa meravigliosa app.
DOWNLOAD | ClockworkMod Tether

TAGS: usb, tethering, app android

di Giuseppe F. Testa farbix89

MaCheScherziamo

Per utilizzare Android come hotspot/tethering, con qualsiasi operatore, senza pagare costi
aggiuntivi, NON serve nessuna applicazione, basta fare una piccola modifica allAPN
delloperatore.
Ma prima capiamo un po come funziona la logica di Android riguardo alla connessione
hotspot/tethering.
Abbiamo un APN che viene utilizzato per la connessione internet del dispositivo che
identifacato come tipo default. Quando attiaviamo la funzionalit hotspot/tethering
Android cercher un APN identificato come tipo dun, se lo trova, tutto il traffico generato
in questa modalit passer per il nuovo APN.
Loperatore telefonico in questo modo si accorge che quella sim sta generando traffico
internet su unaltro canale e (se un ladro si pu dire??) inizia a contare e ti fa pagare.
Nel caso preso in esame (operatore Vodafone) abbiamo 2 APN uno di tipo defualt e uno di
tipo dun. Bene sufficiente eliminare lAPN con lopzione dun e modificare laltro
APN inserendo default,dun. In questo modo il traffico dati generato dal dispositivo
passer solo e soltanto sullAPN di default indipendentemente da tethering o no.
PS: ci potrebbe essere unaltra voce nel campo Tipo APN: supl. Questo serve ad
indentificare quale APN utilizzare per la geolocalizzazione. Non comporta costi aggiuntivi,
lasciatelo com.
Snake87r

Se il metodo sopra descritto da MaCheScerziamo non funzionasse (improbabile visto


che lho testato su Android 4.4.4) esiste un ulteriore metodo un po pi complicato
che non richiede nessun pagamento come lapp sopra citata e funziona con qualsiasi
dispositivo (Provato personalmente fino android 4.4.4) senza la necessit di installare
nulla sul client connesso:
La procedure NON richiede permessi di root
Prima di tutto bisogna aver installato i driver del proprio telefonino sul PC, ed aver
installato Android SDK completo, ma in questo caso basta solo la shell adb..
1) Abilitare la modalit sviluppatore android (Impostazioni -> Info sul Telefono e
fare click per 10 volte su Numero Build)
2) Andare in impostazioni -> Opzioni Sviluppatore ed abilitare il Debug USB
3) Collegare il telefono al PC, lanciare una finestra CMD e scrivere:
adb shell
settings put global tether_dun_required 0
Riavviare il dispositivo, adesso potete fare il tethering senza nessun problema,
consiglio poi di andare nelle Opzioni Sviluppatore e rimuovere Debug USB
MaCheScherziamo

Ottima integrazione! Vediamo se il Giuseppe ci aggiunge nellarticolo :)


La procedura da te descritta sicuramente pi complessa da mettere in atto,
ma la via per essere sicuri al 100%.
Spiego in dettaglio per chi poco pratico: questa procedura aggira il
problema in altro modo; praticamente si obbliga Android a NON cercare un
APN dedicato per il tethering cos che, in automatico, continuer ad usare
quello di default.
http://www.chimerarevo.com/ Jessica Lambiase

In realt io stessa ho scritto una guida (


http://www.chimerarevo.com/android/evitare-costi-aggiuntivi-con-
tethering-android-167644/ ) per evitare i costi aggiuntivi del tethering
usando laggiunta del dun (medesima forzatura applicata anche
tramite adb nel suggerimento di snake) e senza app ne root, tuttavia
numerosissimi utenti sostengono che per alcuni operatori non sia pi
funzionante.

Rick is back

Non preferibile cambiare il parametro senza fronzoli aggiuntivi?


Basta scaricare Minimal ADB and Fastboot (vai a XDA -> http://forum.xda-
developers.com/showthread.php?t=2317790 ) e ADB Driver (
http://adbdriver.com/downloads/ Se il vostro device supporta lollipop ma il sistema non lo
riconosce, bisogna installare questi driver aggiornati http://developer.android.com/sdk/win-
usb.html ). Successivamente abilitare la debug mode sul vostro smartphone (usualmente
basta tappare diverse volte su build number) e avviare da cmd ladb, selezionare il
dispositivo tramite il comando adb devices ed entrare con adb shell.
A questo punto, se il comando settings get global tether_dun_required ritorna 1 allora il
vostro smartphone utilizza le impostazioni di tethering delloperatore, per far si che il
tethering funzioni correttamente questo deve essere impostato su 0 tramite il seguente
comando settings put global tether_dun_required 0; verificate se il parametro stato
modificato correttamente inviando di nuovo settings get global tether_dun_required,dovr
ritornare 0. Basta adesso riavviare lo smartphone (tramite comando reboot se si
preferisce o) scollegandolo e facendolo manualmente. Adesso il tethering funziona
correttamente, basta provare! Funziona su qualsiasi smartphone e su qualasiasi versione di
android.
riccardo maestri

ma come fa a no farti pagare?


Giuseppe F. Testa

Basta disattivare il tethering dal sito Vodafone, non navigherai mai in tethering. Ma
con lapp farai passare il traffico generato dallapp come traffico dati mobile, anche
se connetti al PC :)

c354vg

wind fa pagare?
lino

No e a dire il vero, ignoravo che gli altri lo facessero :o