Sei sulla pagina 1di 2

Filippo Maria Sanna II SB 11/12/2014

Relazione sulla preparazione di una soluzione


con una determinata concentrazione, e la sua diluizione.
1 parte dell'esperimento: a causa della mia assenza spiegher in brevi passaggi cosa i
miei compagni hanno fatto nella prima parte dell'esperimento. La sostanza
esattamente pesata viene travasata completamente nel contenitore dove allogger la
soluzione, dopodich si aggiunge tanta acqua sino ad arrivare al limite di volume
prima definito.

2 parte dell'esperimento:
Materiale:
Beker (sensibilit 100ml, portata 500ml)
Soluzione di CuSO4 + H2O= 200ml
Matracio (portata 200ml)
Pipetta
Dati:
0,03 mol= M1 (i numeri affianco alle lettere sono apici, ed i
L dati sono stati ottenuti dai miei compagni
0,08 mol= M2 nella prima parte dell'esperimento)
L
200 ml (0,2L)= V2

Introduzione teorica:
Per effettuare una diluizione di una soluzione concentrata necessario aggiungere
acqua. Cos facendo, infatti, la quantit in moli di soluto resta la stessa, ma poich
cambia il volume della soluzione, diminuisce la sua concentrazione. Riassumendo, se
aggiungiamo acqua a una soluzione concentrata, otteniamo una soluzione diluita, che
contiene per la stessa quantit di soluto. Sapendo che il numero di moli pu essere
calcolato attraverso il prodotto della molarit per il volume, possiamo scrivere:
M1 * V1 = M2 * V2

Rischi:
non vi rischio alcuno a patto che l'esperimento non si svolga con sostanze corrosive.
L'unico problema potrebbe essere che la soluzione macchia i vestiti per ci sarebbe
buon uso indossare sempre il camice da laboratorio.

Calcoli:
se l'equazione M1 * V1 = M2 * V2 vera possiamo calcolarci V1, ovvero il
volume da prelevare, seguendo la formula V1= M2*V2 di conseguenza V1= 0,075L
M1
Procedimento: sapendo che dobbiamo prelevare dalla soluzione iniziale 75 ml, con
una pipetta lo travasiamo nel matracio ed aggiungiamo H2O sino ad arrivare alla
linea dei 200 ml
Osservazioni: Pi la sostanza diluita pi perde di colore.