Sei sulla pagina 1di 3

LEUCODISTROFIE

ADRENOLEUCODISTR
OFIA

DIFETTO
GENETICO

Malattia
perossisomiale:
gene ABCD1 ALDP
CROMOSOMA X
proteina di membrana
perossisomiale (ATP
binding cassette)
partecipa al
trasporto di
membrana dei Very
Long Chain Fatty
Acid (c 24-c26)
ACCUMULO +
PROCESSI
INFIAMMATORI
DISTRUGGONO
MIELINA

CLINICA
Insorgenza
precoce

Insorgenza
giovanile

FORMA CLASSICA :
esordio in et scolare

ALTRE FORME (altre et)

DIFFICOLTA
APPRENDIMENTO:
disturbo attenzione,
memoria, disgrafia
INSUFFICIENZA
SURRENALICA
DETERIORAMENTO
MOTORIO: ipertonia,
iperreflessia, pedita
deambulazione

DIAGNOSI
NEURORADIOLOGIA

TERAPIA

LESIONI SIMMETRICHE ALLA SOSTANZA


BIANCA PERIVENTRICOLARE in regione
PARIETO OCCIPITALE (classiche lesioni
posteriori) con PROGRESSIONE ANTERIORE

DIETA (olio di
lorenzo): mistura di
acido oleico ed
erucico che smistano
la sintesi degli acidi
grassi verso quelli
insaturi non dannosi

Insorgenza
tardiva

FORMA DI ADDISON: causa di malattia di


addison, qualunque et
FORMA CEREBRALE: disturbi
comportamentali (simile schizofrenia) 2030anni

STATINE (VLCFA
accumulano nel SNC
esterificati al
colesterolo)

FORMA ADRENOMIELONEUROPATIA:
interessamento nervi periferici con problemi
di deambulazione (solitamente mamme
portatrici)

Sperimentale IGF1
FORMA ASINTOMATICA (parenti bimbi affetti)
TRAPIANTO DI
MIDOLLO alle prime
lesioni in RM per
familiani non
sintomatici di
bambino affetto
(nuove cellule in
gradodi produrre
mielina)

CONVULSIONI
DISTURBI VISIVI:
strabismo, atrofia
ottica

L. di KRABBE

Malattia metabolica:
gene GALC beta
galattocerebrosidas
i AR
CROMOSOMA 14
(sicilia nuova
mutazione G41S
eterozigosi con forma
a decorso lento)
Proteina coinvolta
nella sintesi e
degradazione degli
sfingolipidi:
galattosil sfingosina
(psicosina)
sfingosina
ACCUMULO
PSICOSINA (tossica)
+ REAZIONE LITICA
INTERLEUCHINE e
CITOCHINE
Attivit enzimatica
residua= esorfio

FORMA CLASSICA: 3-6


mesi

TARDIVA INFANTILE
(1-3 anni)

I fase:
IRRITAZIONE
CEREBRALE
(PIANTO
INCONSOLABILE,
IPERREATTIVITA agli
stimolli startle
reflex)

ALTERAZIONI TIPO
MOTORIO:
DEBOLEZZA,
ANDATURA ANOMALA
(monoplegia,
emiplegia- cadute
frequenti, incapacit
a sollevare oggetti)

Scarso controllo capo


Difficolt
alimentazione
Ritardo dello sviluppo
Febbre

DISTURBO VISIVO
(incoordinazione
occhi mano)

II fase:
ipotono,
opistotono, crisi
miocloniche,
regressione sviluppo..
III fase:

ADULTO

Precoce
TC: ipodensit Sb peiventricolare+ capsula
interna
RM: IPERINTENSITA T2 centro semiovale,
cervelletto, talamo, ponte, risparmio
fibre U
Tardiva- infantile
TC: ipodensit Sb peiventricolare
RM: IPERINTENSITA T2 occipito parietale
(progressione anteriore), capsula
interna, fibre U, risparmio cervelletto
Dipende dalla mielinizzazione che per primi
interessa cervelletto e tronco, che saranno
invece risparmiati (almeno in un primo
momento) nelle forme pi tardive.

(influenzaambientale?
)

L. METACROMATICA

ARILSULFATASI A
CROMOSOMA 22

ipotonia, cecita
sordita
IRRITAZIONE
CEREBRALE,
ALTERAZIONI
SVILUPPO MOTORIO
(scarso controllo capo
ipotono)
CRISI CONVULSIVE
ATROFIA OTTICA
1-2 anni
ALTERAZIONI TIPO
MOTORIO:
Spasticit
progressiva, ritardo
motorio

3-10 anni

>10 anni

ALTERAZIONI TIPO
MOTORIO:
Spasticit, atassia,
ritardo psicomotorio,

Turbe
comportamentali
(aggressivit,
iperattivit),
neuropatia

RM : IPERINTENSITA T2 SOSTANZA
BIANCA PERIVENTRICOLARE+
SOTTOCORTICALE
ATROFIA
DILATAZIONE VETRICOLARE

atrofia ottica
DD disturbo
psichiotrico

MALATTIA DI
ALEXANDER

L. di CANAVAN

Gene GFAP
COMOSOMA 17
PROTEINA ACIDA
FIBRILLARE DELLA
GLIA formazione
FIBRE DI
ROSENTHAL fibre
anormali con
inclusioni astrocitarie
Distruzione
sostanza bianca e
formazione di
cavit cistiche nei
lobi frontali (comprese
fibre U), gangli base,
talamo
Risparmiati lobi
occipitali e cervelletto
APARTOACILASI 17 AR

(nuova forma
multicistica)

Ricerca della PROTEINA FIBRILLARE

FORMA INFANTILE (2-6anni) e GIOVANILE (6-15 anni) con sintomi simili:


DETERIORAMENTO PSICOMOTORIO, DISTURBI COGNITIVI,
DISFAGIA, ATASSIA
Eccetto per la presenza nella forma infantile di
MEGALOENCEFALIA, CONVULSIONI (+- giov.)

LEUCODISTROFIA + MACROCRANIA
ARRESTO SVILUPPO, REGRESSIONE PSICOMOTORIA,
MACROCRANIA, ATASSIA, TETRAPARESI
LEUCODISTROFIA + MACROCRANIA

VACUOLATING WHITE
MATTER
(nuova forma
multicistica)
VANISHING WHITE
MATTER

LEUCODISTROFIA+ MACROCRANIA

ACIDO N ACETIL ASPARTICO URINE +


LIQUOR

Sostanza bianca si distrugge cavit


poroencefaliche simili al liquor

MACROCRANIA, DETERIORAMENTO MOTORIO PROGRESSIVO


(spasticit atassia)
CAPACITA INTELLETTIVE RISPARMIATE
Gene EIF2B5 5
subunit fattore
eucariotico Eif2b
SINTESI PROTEICA
AL MOMENTO

LEUCODISTROFIA + MACROCRANIA

Sostanza bianca si distrugge sparisce

SVILUPPO INIZIALE NORMALE DETERIORAMENTO MOTORIO


(abbastanza rapida) PROGRESSIVO (atassia, spasticit)
Incoordinazione suzione/deglutizione polmonite ab ingestis

RM: ALTERAZIONI SIMMETRICHE DELLA


SOSTANZA BIANCA simil liquor
ATROFIA CEREBELLARE (interessamento

Assistenza
respiratoria:
macchine pressione
positiva aiutano a
liberarsi le secrezioni

DELLA RICHIESTA
ENERGETICA
incapacit a
rispondere
adeguatamente agli
stress

DISTURBI RESPIRATORI simili alla fibrosi cistica es Klebsiella


(nosocomiale)
CONVULSIONI
ATROFIA OTTICA
RELATIVO RISPARMIO FUNZIONI COGNITIVE
COMPROMISSIONE GRAVE (coma) in seguito a traumi o
malattie infettive se riescono a riprendersi semore mai
completamente (ritornano a un livello pre coma)

primitivo verme)
RMs:
aumento LATTATO+ GLUCOSIO
Riduzione ACIDO N ACETIL ASPARTICO