Sei sulla pagina 1di 17

LOSTRESS

DEGLI
AGENTIDI
COMMERCIO
Parte 1: le implicazioni

OPERA OMNIA
ebook per l'agente di commercio

GR GU
AT IDA
UI
TA

OttavioBaia

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Quando unamica od un amico mi dicono sono stressata o stressato domando loro il
motivo di tale malessere. Le risposte sono pi o meno sempre le stesse Il lavoro in
ufficio mi stressa, oppure Il mio capo mi stressa, od anche Mia moglie
stressante, Mio marito stressante, Mia madre mi stressa, Mio figlio mi
stressa, Mio padre mi stressa, Mia sorella mi stressa, Mia suocera mi stressa,
Il traffico mi stressa, La casa mi stressa, Le bollette mi stressano, Le notizie al
TG mi stressano, Sono stressata perch non so mai decidermi, I clienti mi
stressano.

Insomma sembra che le persone abbiano ormai la


miccia molto corta e che qualsiasi cosa li
circondi diventa causa di stress.

Curiosa stata una recente riunione in una scuola media superiore a cui ho
partecipato. Il Direttore scolastico mi ha esposto un progetto formativo inerente la
sua volont di far lievitare la produttivit degli insegnanti misurandola tramite
linnalzamento del profitto degli alunni.
Appena ho messo mano allanalisi di fattibilit, il Direttore scolastico in camera
caritatis mi ha confidato che era stressato dallidea di essere valutato dagli ispettori
ministeriali, le insegnanti da parte loro mi hanno detto che erano stressate dal
Direttore scolastico, gli alunni in massa mi hanno riportano che erano stressati dagli
insegnanti. Classico circolo vizioso o se vogliamo riderci sopra eccellente empatia
di gruppo!
Mio padre e mia madre hanno cresciuto nove figli, io sono lultimo. Un solo
stipendio, quello di mio padre carabiniere.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Quando mio padre (ora non c pi) mi raccontava della sua vita da ragazzo,
durante la seconda guerra mondiale, rimanevo attonito di fronte a vicende umane
davvero disperate, tragiche e portate allestremo.
Eppure lui non sapeva cosa fosse lo stress.
Non voglio dire che oggi coloro che avvertono questo disagio sovradimensionano il
loro stato danimo, con tutta probabilit nella loro dimensione sociale, temporale,
mentale e nella loro soggettiva esperienza vivono davvero questa difficolt.
Per esempio non possiamo occultare il malessere economico e la perdita di lavoro
che ha colpito tante famiglie procurando paura, serie preoccupazioni e dunque
stress. Cos come da coloro colpiti da un male incurabile o ad alto rischio di vita.

Ma andiamo per ordine perch dobbiamo arrivare


agli Agenti di commercio.
Sino agli anni 50 la maggiore risorsa per le persone era rappresentata dalla
agricoltura, e lagricoltura come sappiamo segue i suoi tempi, le sue stagioni, i suoi
ritmi. Luomo non faceva altro che rispettare quei tempi, seminava in un certo
periodo e raccoglieva in un periodo prevedibile e stabilito naturalmente.
I vecchi contadini raccontano limportanza delle fasi lunari, mi hanno insegnato che
quando fiorisce il prezzemolo significa che le ore diurne e notturne sono
equivalenti, che maggio il mese della fertilit dei campi cos come delle donne.
Nella mia regione, le Marche, alcuni contadini analizzano linterno delle cipolle per
vedere che tempo far. Ed il tempo per i contadini qualcosa di sacro. Mi ha
sempre colpito, per esempio, il fatto che per fare il tradizionale liquore "Nocino",
occorre raccogliere le noci durante la notte di San Giovanni che cade il 23 Giugno,
n un giorno prima e neppure un giorno dopo. Questa esperienza ancestrale che
racchiude centinaia di migliaia di anni di storia e di magico mistero mi ha sempre
affascinato.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
E poi si facevano tanti figli. Venivamo al mondo non perch non cera la televisione
ma perch la fertilit maschile e femminile era altissima, la resistenza fisica notevole
e lo stress non era una parola presente sui vocabolari.
Aggiungo anche che servivano braccia per lagricoltura ed i figli sin da bambini
venivano avviati al lavoro nei campi.

Gli andrologi e ginecologi dicono che la


fertilit maschile e femminile calata a causa
dello stress del 50% negli ultimi 50 anni.

La media dei figli per famiglia a met del 19 secolo era di 3-4 figli, oggi sfiora gli
1,5.
Il ritmo naturale del tempo mutato: le reti stradali, lalta velocit, gli aerei, l
informatica e le nuove tecnologie hanno stravolto le naturali dinamiche biologiche
delluomo.
Luomo sempre lo stesso, ma i tanti affanni psicologici a cui sottoposto sono la
causa del tanto famigerato stress.
In effetti noi tutti siamo stati creati allinterno di un sistema universale concepito
come Sistema ecologico dove tutti gli esseri viventi, siano essi vegetali, animali ed
umani, avrebbero dovuto convivere allinterno di un armonico sistema naturale.
Si dice che se non ci fosse luomo non ci sarebbero problemi al mondo ed in effetti
siamo tanto ma tanto bravi a farci del male da soli.
Lingranaggio, oramai irreversibile, come una vite senza fine, gira allinfinito.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Il sistema perverso delleconomia mondiale ha avuto il definitivo battesimo con
lavvento del terziario al quale ha fatto da sponda il settore secondario detto pi
comunemente manifatturiero.
Nellambito del terziario sono esplosi i servizi diventati nellultimo decennio la voce
economica a maggior capitalizzazione, pensate ai fatturati di Apple, Microsoft,
Google, Facebook, Amazon, delle Banche e dalle voci economiche totalizzate dal
mondo sanitario, consulenziale, legale, manutentivo, telefonico, impiantistico,
ristorativo, dei trasporti, della comunicazione e chi pi ne ha pi ne metta. Ebbene il
progresso una grande cosa ed una volta raggiunto e fatto proprio, non si pi
disposti a tornare indietro.
Ma per non tornare indietro siamo costretti a pagare i servizi e per pagare i servizi
dobbiamo avere continue entrate. Ma ci non scontato e lo stress derivante dalla
paura di non farcela o di essere inadeguati allinterno di questo sistema alto.
Questa subdola paura si impossessata di noi e pervade la mente inconscia delle
persone.

Mi fanno rabbia i privilegiati, mi riferisco a tutti coloro che nel bene o nel male
hanno una sicurezza economica a fine mese. Sanno che se smarcano il cartellino e
se ne vanno a spasso, difficilmente saranno licenziati. Sapete qual la loro arma
difensiva? Il lavoro di ufficio ha procurato loro lo stress! (Ed in effetti il tanto lavoro
dufficio gli permette di assentarsi continuamente.)
Allora facciamo chiarezza intorno alla abusata parola stress.

Ebbene, cosa veramente lo stress?


Hans Selye, uno dei pi grandi studiosi dello stress, lo ha definito come condizione
aspecifica in cui si trova lorganismo quando deve adattarsi alle esigenze imposte
dallambiente, ossia una reazione che ognuno di noi ha di fronte a diverse
richieste, difficolt o prove.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Tuttavia lo stress non sempre negativo Sperimentiamo infatti una forma di stress
positiva,leustress,quando uno o pi stimoli allenano la nostra capacit psicofisica
di adattamento, permettendoci di mantenere la sensazione di controllare lambiente
che ci circonda con tutte le sue diverse richieste. Si tratta quindi di un livello di
attivazione funzionale che ci permette di affrontare difficolt e prove, facendoci
raggiungere obiettivi importanti. Pensiamo per esempio allo stress pre-esame di
uno studente: se contenuto a un livello accettabile, gli permetter di essere pi
concentrato sul compito e arrivare preparato e determinato al giorno della
valutazione.
Ma se la reazione di stress raggiunge livelli troppo elevati tali da portare lo studente
a perdere il controllo di s, questa attivazione diventer disfunzionale e si parler
di distress, ossia di stress negativo. Lo stress diventa negativo quando questa
normale reazione di adattamento diventa troppo intensa, o prolungata nel tempo,
portandoci cos alla percezione di non avere pi il controllo su ci che ci sta
succedendo. Questa attivazione disfunzionale, se protratta nel tempo, pu portare
a un esaurimento progressivo delle risorse fisiche e psicologiche dellindividuo.

Cosa ci stressa?
Gli eventi stressanti, detti anche stressors, possono essere fisici (come i cambi di
stagione, gli sforzimuscolari, i fattori microbici e virali ecc.),sociali(difficolt con i
colleghi di lavoro, con i familiari, con gli amici... ecc.) opsicologici (conflitti interni,
emozioni perturbantiecc.). Soprattutto per quanto riguarda gli stressors sociali e
psicologici, il potere stressante dipende molto da come questi vengono valutati
da ogni singolo soggetto, in base alla sua personalit e storia di vita.
Il grado in cui un evento considerato stressante, infatti, varia da individuo a
individuo, a seconda di quanto lo si percepisca controllabile, prevedibile, e
gestibile.
Alcune caratteristiche che tendono a esercitare un'influenza sulla valutazione di una
situazione e sul peso emotivo che eserciter sulla persona sono la novit,

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
la desiderabilit, la controllabilit e la prevedibilit dell'evento: in particolare
laspetto della controllabilit se non dominato direttamente verr vissuto come
momento altamente stressante.

Il fuori controllo degli agenti di commercio


Quand che vi sentite particolarmente ansiosi? La risposta quando un
accadimento o esperienza non la possiamo pi controllare personalmente in quanto
nelle mani di altre persone o di eventi incontrollabili che possono decidere circa il
nostro futuro.
In altre parole, quando il nostro destino non dipende dalla nostra volont.
Immaginate che la salvaguardia del Vostro posto di lavoro sia deciso da altri,
immaginate che la difesa di un Vostro diritto sia deciso da altri, immaginate che un
Vostro progetto sia approvato o meno dal parere di terze persone, immaginate che
una malattia sia guaribile o non guaribile compatibilmente con lospedale o chi se
ne prender cura, immaginate un giudice che decide del Vostro futuro o per citare
una esperienza oggi molto diffusa, Equitalia che decide la vita economica della
gente.
Bene sono tutti piccoli o grandi esempi di come la nostra vita possa essere
controllata o decisa da fattori esogeni a noi. Purtroppo il numero di persone che si
tolgono la vita per non vedere pi vie di uscita si fortemente innalzato nellultimo
decennio.
Nessuno ne parla ma negli ultimi ventanni hanno perso il lavoro circa 200.000
agenti di commercio, ma sembra che il loro destino interessi ben poco alla politica
e allopinione pubblica.
una sofferenza consumata in silenzio con tanta dignit e senza clamori, senza
nessuna protesta e con tanta rassegnazione. Questa la vita degli Agenti di
commercio; una attivit bella ma estremamente precaria.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________

I proventi degli Agenti di commercio derivano


principalmente da due fonti:
1. la prima che vi sia una azienda da rappresentare
2. laltra che vi siano clienti disposti ad acquistare
Ma n il primo aspetto e neppure il secondo sono sicuri e duraturi.
Avere una o pi aziende da rappresentare non significa avere uno o pi stipendi,
significa avere il diritto di percepire provvigioni, ma queste si percepiscono solo se i
clienti procacciati o contattati dallagente di commercio acquistano e pagano. Se
non acquistano, niente compensi e dunque nessuna provvigione.
Ma anche se acquistano e non pagano non si ha il diritto a nessun compenso.
Eppure lagente di commercio ha nel frattempo investito il suo tempo, il suo denaro
ed i suoi beni per acquisire il cliente.
Gli agenti di commercio possono perdere clienti e questo normale (o quasi) ma
possono vedersi revocare i mandati di agenzia per ragioni a volte risibili o di pura
convenienza. Il tutto senza welfare, cassa integrazione, mobilit.
Per chiunque legga queste righe domando:

Vi sembra pacifico che una azienda


mandante Vi licenzi per giusta causa perch
non avete raggiunto il budget? Capite che
questa una spada di Damocle che pende
sul capo di tutti gli agenti di commercio ogni
benedetto anno?

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
E se il budget non stato raggiunto a causa delle inefficienze aziendali?
O della crisi che pervade il proprio settore merceologico?
Od anche perch qualche splendido direttore commerciale che per salvare la
propria posizione scarica sugli agenti le proprie colpe?
Di aziende finite male se ne sono viste tante ed altrettante volte si capito che le
cause risalivano alla dirigenza e non agli operai o alle reti vendita.
Dunque lo stress il vero stress questo! Essere coscienti che il controllo della
propria vita nelle mani degli altri e non nelle proprie. Nonostante limpegno
profuso.
A questa difformit e squilibrio del fattore umano aggiungiamo le normali attivit
quotidiane che qualche impiegato o colletto bianco definisce stressanti ma che per
gli agenti di commercio semplicemente routine.
Prendiamo ad esempio la gestione delle telefonate in entrata, per gli agenti
commerciali 4 telefonate su 5 sono finalizzate a risolvere problemi, reclami e
compromessi pattuiti con i clienti e con le case mandanti. La continua opera
mediatrice causa di stress, lagente di commercio vive nel tipico ambiente posto
tra lincudine ed il martello
Qui c laggravio di stress!! Perch? Perch gli strumenti comunicativi di cui oggi
siamo dotati ci impongono di risolvere le questioni qui ed ora, sempre in diretta.
Non mai concesso il tempo per rimandare, siamo rintracciabili ovunque, in auto, al
bar, a casa, in ufficio, in bagno e pure in chiesa!! Non c mai pace per gli agenti di
commercio.
Sino a circa ventanni fa le questioni seguivano lincedere delle giornate e molte
volte delle settimane. I problemi venivano certamente affrontati, ma con una
prospettiva temporale diluita. Oggi con la tecnologia comunicativa, il ritmo viene
scandito sempre al presente e dunque lindicatore che stabilisce se lagente di
commercio efficiente o meno, la sua capacit di essere veloce.
Ma non si pu essere veloce in assenza di adrenalina e ladrenalina si manifesta
quando siamo sotto stress.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
La tecnologia cavalca lobsolescenza annuale e spinge il fattore tempo alla sua
compressione, se sino agli anni 2000 le ere generazionali si misuravano di 25 anni
in 25 anni, oggi le ere generazionali si misurano di 5 anni in 5 anni. Dunque ogni 5
anni subentra un cambiamento sociale, economico e quindi comportamentale. Il
fatto drammatico che non tutti posseggono lo switch per il cambiamento ed ecco
perch il fattore velocit diventa una spina nel fianco per tutti noi.
Figuriamoci per gli Agenti di commercio!!
a. Non hanno il dono dellubiquit, quindi non possono curare e soddisfare tutte
le richieste contemporaneamente, ma tutti i giorni questo stress costantemente
presente;
b. Non hanno il posto sicuro, periodicamente devono lottare compatibilmente
con le decisioni unilaterali delle aziende preponenti;
c. Tramite le nuove tecnologie possono essere geolocalizzati nonostante non
siano dipendenti e di conseguenza deprivati del loro naturale senso di movimento
libero;
d. Sono scomparse le vecchie copie commissioni sostituite da Tablet e
Smartphone, sicuramente pi comodi ma che spingono alla comunicazione veloce
e tempestiva;
e. Molti agenti di commercio vendono solo se giungono prima della
concorrenza dai clienti, saltano di conseguenza i normali orari di lavoro procurando
loro uno stress psicologico ma anche fisico;
f. Percorrono mediamente 45.000 km. annui con una media giornaliera di oltre
160 km durante i quali oltre alla normale attivit di sicurezza e di attenzione stradale
devono rispondere al cellulare o chiamare per le ordinarie attivit operative.
g. Chi pensa che lagente di commercio sia dedito solo a proporre e vendere
prodotti o servizi non conosce questa professione. Qualche spunto? Devono
obbligarsi a riscuotere denaro dai clienti quando questi moroso o insolvente
(attivit di esattore), curare le urgenze delle consegne e dunque caricarsi in auto i
prodotti e consegnarli (corriere), risolvere i reclami da inefficienze varie (problem

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
solver), curare i pagamenti rateizzati o attivarsi per la concessione di leasing o
prestiti ai clienti (bancario e promotore finanziario), accedere al primo soccorso
manutentivo in caso di problemi tecnici (assistenza tecnica), analisi di fattibilit
espositiva e proposte di layout (designer ed architetto per interni), analisi delle
richieste e consulenza innovativa (ricerca & sviluppo), predisporre preventivi
(tecnico contabile), sedare le ire dei clienti e case mandanti (psicologo),
relazionarsi quotidianamente con tutte la parti terze (pubblic relation) etc. etc.
h. Gli agenti di commercio frequentano costantemente corsi formativi personali
o di addestramento aziendali. Del resto uno dei loro motti : Chi non si forma si
ferma
i.

Scusate, dimenticavo. Qualche volta hanno anche la famiglia che li aspetta a

casa.
Abbiamo a questo punto tracciato il vero percorso dello stress per gli agenti di
commercio che non dovuto a superficiali motivi o ad unindole incline alla
debolezza emotiva. stress vero, continuativo e strutturato nel lavoro e nel ruolo
ricoperto.

Cosa succede nel nostro corpo quando siamo


stressati?
Indipendentemente dalla natura del fattore stressante (sia esso la critica di un capo,
il conflitto con i clienti o con lazienda rappresentata, il perpetrarsi di insuccessi,
lincedere costante e senza pause o il reale pericolo fisico), il nostro corpo, quando
percepiamo una minaccia (reale o no), reagisce sempre nello stesso modo, ossia
attivando una reazione automatica e indipendente dalla nostra volont che ci ha
permesso nel corso della nostra storia evolutiva, di sopravvivere ai pericoli:
larisposta di attacco e fuga.
Posto di fronte a una minaccia, infatti, ancora prima che la nostra coscienza possa
rendersi conto di quello che sta succedendo, il nostro corpo si attiva per

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
permetterci di difenderci: scappando, o attaccando (o immobilizzandosi come un
pezzetto di ghiaccio),indipendentemente dal fatto che il pericolo percepito richieda
veramente una di queste due reazioni (per esempio di fronte alle critiche del nostro
capo non dovremmo per forza scappare a gambe levate come di fronte ad un
leone).
Ogni volta che siamo stressati, quindi, indipendentemente dalla nostra volont, nel
nostro corpo si attiva la risposta di attacco-fuga, controllata dal sistema nervoso
autonomo simpatico e dal sistema cortico-surrenale, che generano nel nostro corpo
molti cambiamenti.
Tutte queste reazioni sono inoltre amplificate, anche a livello psicologico, dal
rilascio nel sangue di ormoni come ladrenalina, la noradrenalina, e il cortisolo.
Ladrenalina e la noradrenalinaamplificano le sensazioni di pericolo, paura, ansia e
i pensieri ansiogeni, allo stesso tempo contribuendo anche allaccelerazione del
battito cardiaco, del ritmo respiratorio, allaumento della sudorazione e al
rallentamento della digestione.
Il cortisolo, invece, considerato il principale ormone dello stress, maggiormente
responsabile dellaumento della glicemia, della soppressione dei sistemi digestivo,
immunitario e riproduttivo e del rallentamento del rilascio dellormone della crescita.
Eccessi livelli di questo ormone possono anche portare a una diminuzione della
memoria.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________

Vediamo quindi cosa succede a tutti quegli agenti


di commercio sotto perenne stress, osservando
cosa succede nel loro organismo:
Nel cuore
Il battito cardiaco aumenta perch il cuore deve lavorare maggiormente per
pompare pi sangue, ossigeno e zucchero per fornire maggiore energia al corpo, e
di conseguenza aumenta anche la pressione sanguigna.

Nel sangue
Dal momento che il corpo reagisce automaticamente come se fossimo minacciati
da un pericolo fisico, la pressione sanguigna promuove la costrizione dei vasi in
modo tale da evitarci la morte nel caso in cui venissimo feriti, e il sangue inizia a
coagularsi per lo stesso motivo. Quindi, quando siamo stressati, la pressione pu
alzarsi, e il sangue coagula anche se non siamo veramente feriti. In particolare per
gli ipertesi questa condizione non favorevole.

Nella digestione
Nel momento del pericolo il nostro organismo disattiva tutti quei sistemi che non
sono assolutamente necessari alla sopravvivenza, il processo della digestione
viene rallentato perch il corpo riduce lapporto di sangue agli organi digestivi.
Quindi, anche se gli agenti di commercio praticano sport e laddove possibile
mangiano cibo sano, se costantemente stressati il loro corpo non sar in grado di
digerire propriamente il cibo e di estrarne i nutrimenti necessari perch la
digestione sar rallentata. Inoltre, sempre per questo motivo, essere costantemente
sotto stress potrebbe anche sviluppare acidit di stomaco e stipsi.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Nel sistema immunitario
Anche il sistema immunitario, cos come quello digestivo, viene disabilitato quando
siamo sotto stress. Il nostro corpo, infatti, quando siamo stressati troppo occupato
a rispondere, scappando o attaccando a un pericolo imminente (ansia) di
conseguenza non recupera energie e risorse per prevenire e combattere le
malattie Questo vuol dire che quando si sotto stress prolungato si molto pi
vulnerabili alle malattie. Avete mai sentito la frase: Questo problema mi far
ammalare!? S, esatto, lo stress costante pu farci ammalare veramente!

Nel respiro
Quando siamo sotto stress, il ritmo del nostro respiro cambia; da rilassato, lento,
profondo e diaframmatico, diventa veloce, affannato e superficiale. Il che pu
portare persino alliper-ventilazione, spesso con-causa di ansia

e attacchi di

panico. Ecco perch, nei momenti critici, diciamo alle persone: Fermati, e fai un
bel respiro profondo! Ora sappiamo che, quando vediamo qualche agente di
commercio sfatto da una delle tante giornate campali, respira molto pi
superficialmente e frequentemente per permettere al suo corpo di ricevere tutto
lossigeno che gli serve per difendersi.

Nella traspirazione
Sotto stress possiamo sudare eccessivamente. Le persone che sono ansiose
spesso sperimentano problemi di sudorazione, ma anche un normale nervosismo e
stress pu farci sudare di pi: il corpo suda per mantenersi fresco. Ricordiamoci
che quando siamo stressati il nostro corpo attiva la risposta di attacco o fuga, che
comporta una iper-attivazione dellorganismo: quindi risponde sudando per
prevenire il rischio di un iper-riscaldamento che potrebbe causare dei serissimi
problemi agli organi interni. (Dite agli agenti di commercio come si sentono a
Giugno, Luglio e Agosto)

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Nei muscoli
Sotto stress il sangue fluisce maggiormente ai muscoli, soprattutto quelli delle
gambe e delle braccia, per portare un maggior apporto immediato di energia.
Quando succede, mettiamo i nostri muscoli sotto pressione, perch non sono stati
preparati a gestire cos tanto lavoro. Ecco perch quando siamo stressati spesso
diciamo di sentirci tesi! C poi la postura corporea allinterno dellauto, come
accennato gli agenti di commercio viaggiano molto e lauto indispensabile per gli
spostamenti. Tantissime volte lauto diventa anche una sorta di ufficio viaggiante e
di ergonomico e posturalmente corretto c ben poco.

Nella glicemia
Sotto stress il livello di zucchero nel sangue aumenta (il fegato rilascia pi glucosio)
per fornire pi energia al corpo. Non tutti sono equipaggiati per gestire questo
aumento di zucchero che potrebbe portare alcuni a sviluppare seri problemi di
salute.
Nella produzione dellormone anti-invecchiamento(GH ormone della crescita)
sotto stress, il corpo ne diminuisce il rilascio, quindi le nostre cellule tendono a
invecchiare pi velocemente.

Nel sistema riproduttivo


Cos come il sistema digestivo e immunitario, anche quello riproduttivo viene
momentaneamente soppresso durante lattivazione della risposta attacco-fuga;
proprio perch, di fronte alla percezione di una minaccia, il nostro corpo ha come
priorit unica quella di difendere la nostra sopravvivenza. Quando siamo sotto
stress, quindi, sperimentiamo un normale calo della libido, e a lungo andare
potremmo anche sviluppare diversi disturbi sessuali (disturbo delleiaculazione
precoce, disturbo del desiderio, anorgasmia ecc.).

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
Ma c di pi. Stare seduti per parecchie ore in auto provoca a lungo andare negli
uomini noiose prostatiti che se non curate preventivamente possono determinare
infertilit.

Lo stress degli agenti di commercio e lo stato di


salute sia psicologico che fisico.
Attenzione, quindi, che una risposta da stress troppo intensa o troppo protratta nel
tempo pu portare a un'attivazione fisiologica e psichica eccessiva, imponendo
all'organismo sforzi esagerati e innaturali, portandolo a una fase di esaurimento e di
estrema vulnerabilit.
E stato infatti scientificamente dimostrato che lo stress cronico, oltre a
portare disturbi psicologici come ansia e depressione, problemi del sonno e
dellappetito e sensazioni di stanchezza o irritabilit, pu indurre come gi detto,
anche disturbi fisici come ulcere, ipertensione arteriosa, malattie cardiache e
danneggiare il sistema immunitario, diminuendo la capacit dellindividuo di
combattere batteri e virus infettivi.
In realt, i clinici stimano che lostress emotivoabbia un ruolo importante in pi di
met di tutti i problemi medici.
I disturbi psicosomatici sono infatti tutti quei disturbi fisici in cui si pensa che le
emozioni giochino un ruolo centrale,e gli agenti di commercio chi pi e chi meno
soffrono di gastriti, coliti, ragadi, ipertensione, ulcere, dermatiti, mal di testa tanto
per citarne alcuni.
Nonostante tutto lAgente di commercio ogni giorno si prodiga per portare benefici
ai clienti e alle aziende rappresentate. Forse non tutti lo sanno ma di riflesso con le
loro lavoro creano nuova occupazione e fanno girare leconomia, ma tali aspetti
passano sotto coscienza nel nostro assetto politico.

LO STRESS DEGLI AGENTI DI COMMERCIO


Parte 1: le implicazioni
______________________________________________________________
E per chi non lo avesse ancora intuito, fare lagente di commercio un lavoro
usurante e da tale dovrebbe (dico purtroppo dovrebbe) essere riconosciuto e
premiato.

Ti auguro il meglio.
Ottavio Baia
Editore e curatore di Opera Omnia per lAgente di Commercio

Ci che hai appena letto solo un piccolo estratto di riferimento alla pubblicazione
digitale Opera Omnia per lAgente di Commercio, la 1 linea di ebook dedicata al
mondo degli agenti di commercio.
Se sei interessato visita questa pagina:
http://www.operaomniaperagentedicommercio.it