Sei sulla pagina 1di 27

1.

Cos’è il Bruxismo e perché devi saperlo


“Fare chiarezza è il primo passo verso la guarigione”
– Dr. Succi –

Cos’è quel rumore notturno?

“Amore, che cosa fai con i denti,


svegliati!” Questa è la frase di una
moglie preoccupata, ad esempio,
che sente il proprio compagno
digrignare i denti la notte.
“Devo prendere un antidolorifico,
accidenti!”. Questa è la frase tipica
di una persona che si sveglia la
mattina, deve andare al lavoro, e
ha un male assurdo alla testa.
Perché ha serrato la mandibola
tutta la notte.
Stringere i denti, digrignarli, sfregarli uno contro l’altro o premere la mascella come
se fosse una pressa, il tutto mentre si dorme: ecco, questo è il bruxismo.
Molte persone neanche conoscono il nome di questo disturbo, e neanche sanno di
averlo.
Sì, infatti. Perché accadendo di notte, durante il sonno, si è incoscienti di serrare la
mandibola e di stringere i denti. Spesso se ne accorge, dal rumore, chi dorme accanto
a noi. Il rumore stridente di denti che si accaniscono e limano uno contro l’altro.
Il fatto che qualcuno se ne accorga, di per sé é un fatto più che positivo, perché molte
persone dormendo da sole (come i bambini, o i single, o le coppie che dormono
separate) non hanno la possibilità di rendersene conto.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Il bruxismo inoltre si manifesta in due modi:

Il bruxismo da digrignamento Il bruxismo da serramento

Bruxismo diurno

Il bruxismo non accade solo di notte. Accade anche di giorno, sempre


involontariamente, cioè sempre senza che ce ne accorgiamo.
Le statistiche dicono che solo un 10% della popolazione soffre di bruxismo notturno
(numero comunque molto alto), mentre il 25% delle persone, sia uomini che donne,
soffrono di bruxismo diurno.
In Italia si stimano 16 milioni di persone.
Tuttavia, proprio perché questo disturbo chiamato bruxismo è ancora poco
conosciuto, nella maggior parte dei casi, non si prendono le giuste precauzioni
rivolgendosi ad uno specialista.
Il motivo è semplice: non si dà importanza alla situazione.
Perché non la si conosce.
Spesso i pazienti che ho avuto in cura venivano da me dopo anni e anni che
soffrivano di bruxismo.
Dicevano tutti la stessa cosa: “Sarà un po’ di stress, passerà”. “Andrà via, così come è
venuto”. Oppure: “Non so da cosa dipenda, ma non sarà di certo niente di grave”.
La realtà, purtroppo, non è questa.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Più il tempo passa, più il bruxismo si può aggravare e
cronicizzarsi, portando complicazioni importanti per la nostra
salute e qualità di vita.

Fra poco vedremo più nel dettaglio le complicazioni e gli effetti di un bruxismo
trascurato.
Ho condensato in queste pagine tutta la mia esperienza e pratica fatta in decenni con i
miei pazienti. Sono felice di condividerla gratuitamente con te per farti prendere
coscienza di questo problema troppo spesso sottovalutato.

Chi sono io per parlarti infatti del bruxismo? Non sono


un dentista, se questa è la tua domanda. Bensì uno
psicoterapeuta, e ipnologo. Dopo ben 13 anni di
specializzazioni, e dopo aver dedicato 40 anni
all’insegnamento dello yoga e della meditazione, posso
dire di essere un esperto di disturbi d’ansia, stress e
disagi emotivi, fra cui il bruxismo.

Sorpreso? Pensavi che il bruxismo fosse solo questione di denti?

Ed è qui che la maggior parte di noi si sbaglia, compresi i dentisti stessi.


Il bruxismo, come apprenderai in questo report informativo e divulgativo, ha origini
psicosomatiche. È un disturbo cioè che nasce da un disagio emotivo, cioè psichico.
Man mano che leggerai queste pagine ricche di informazioni, ti sentirai sempre più
consapevole di ciò che stai vivendo, e potrai comprendere molto di più di ciò che ti
accade la notte, mentre digrigni i denti o serri la mandibola.
È importante conoscere il bruxismo e comprenderlo, perché è il primo passo per
salvaguardare la salute dei tuoi denti, e per proteggere il tuo sorriso.
Leggere queste pagine è una scelta saggia, che stai facendo per la tua salute. E questa
non è una cosa scontata, io lo so bene, come terapeuta.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
La maggior parte delle persone spesso non vuole stare bene. È una verità scomoda,
ma è pur sempre la verità.
E la maggior parte della gente non si occupa di se stessa, perché preferisce dedicarsi
agli altri: partner, figli, amici, colleghi.
Quindi prima di proseguire, fatti un complimento. Rivolgi a te stessa, o a te stesso,
una frase molto semplice, quasi banale, ma significativa come:
“Leggendo queste informazioni ho intenzione di fare qualcosa per il mio benessere.
Perché io sono importante per me stessa, o me stesso”.
Non è filosofia spiccia, è un primo assaggio di autoipnosi. È un messaggio chiaro
che dai alla parte più vera di te: il tuo inconscio. Parleremo meglio di questo fra poco.
E sono le intenzioni, come quella di stare bene, che se dichiarate a te stesso e
formulate in modo chiaro ed esplicito, ti porteranno con le azioni a dei buoni risultati.
Quindi, complimenti per aver scelto di stare bene e cominciare a fare qualcosa di
concreto per risolvere il problema.
Ti prometto che entro la fine della lettura di questo report ti svelerò il primo
importante strumento per cominciare a risolvere concretamente e definitivamente il
bruxismo.
Adesso voglio parlarti di quali sono le conseguenze dannose del digrignare i denti.
Leggendole, puoi riscontrare quelle in cui ti riconosci, o quelle che senti potresti
sviluppare se non curi in tempo il tuo bruxismo.
Imparare a conoscere un disagio di cui soffriamo è il primo passo verso la guarigione.
Quindi, partiamo!

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
2. I danni del Bruxismo
“Un sorriso rovinato rovina la vita”
– Dr. Succi –

Se vuoi sapere i danni principali prodotti


dal bruxismo basta andare su internet. Si
trovano prime informazioni, ma non di
certo ricerche approfondite.
Puoi trovare risposte scientifiche da parte
di professionisti odontoiatri, o gnatologi,
che rispondono sui blog o i forum dedicati,
e che molto probabilmente ti proporranno
un bite dentale che proteggerà i tuoi denti ma non risolverà il problema.
Tutte queste informazioni veicolate gratuitamente qua e là su internet non sono però
sufficienti. No, perché la risposta medica di un odontoiatra non è l’unica da prendere
in considerazione se vuoi veramente uscire dall’incubo del digrignare i denti.
E questa è la prima verità che nessuno ti vuole dire, e che ti accennavo prima: il
bruxismo non riguarda solo un problema dentale.
Questo significa che i danni provocati dal digrignare i denti, non riguardano solo i
denti. E che le cause che comportano il bruxismo non sono da ricercare soltanto in
qualche problema dentale.
Il bruxismo è un fenomeno che riguarda svariati aspetti, come ad esempio:

• la mala occlusione dentale


• la postura
• la salute intestinale
• le condizioni psico-emotive.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
La medicina, purtroppo, spesso tende a guardare una patologia con occhi parziali,
dimenticandosi che ogni parte del nostro organismo è correlata ad altre. E pensando
che il corpo e la mente siano completamente separati.
È facile quindi che un dentista proponga una soluzione giusta al bruxismo, ma
parziale, e quindi inefficace. Come il bite, una protezione dentale che serve ad evitare
l’usura dei denti, ma che non cura l’origine psicologica ed emotiva del bruxismo.
Ma questo lo vedremo meglio dopo.
Adesso voglio elencarti i danni che può creare il digrignare i denti, tenendo in
considerazione proprio questo fattore: che tutto, nel nostro corpo, è correlato.
Queste informazioni sono estremamente importanti, non sottovalutarle.
Troppe volte ho visto persone perdersi in ricerche “fai da te” perché non trovavano
una risposta soddisfacente nell’approccio medico tradizionale.
E tante volte ho visto persone spendere una fortuna per raggiungere un medico bravo
e che vedesse un po’ oltre, costrette a fare chissà quanti chilometri, o a pagare visite
specialistiche molto costose.
Cosa che, al giorno d’oggi, può essere davvero un limite, per molte persone, di tempo
e di soldi.
Per questo motivo, avendo a cuore la salute di tutti, ho deciso di divulgare
gratuitamente queste informazioni.
Fai attenzione quindi ai danni che provoca il bruxismo e non sottovalutarli.
Ti propongo, prima di tutto, un TEST, per vedere se soffri di bruxismo, nel caso non
fossi ancora stato dal tuo dentista o che non ti sia stato ancora diagnosticato.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Test: Soffri di Bruxismo?

• Allo specchio, chiudendo le due arcate dentali, vedi i denti limati o usurati?
• Ti si sono spezzati i denti, o le cuspidi dei denti?
• Hai dolore quando mastichi?
• Hai male quando sbadigli?
• Ti svegli con la gola secca e indolenzita?
• Sei ipersensibile al caldo o al freddo quando mangi o bevi?
• Hai forti emicranie, specie la mattina?
• Ti svegli con la faccia “bloccata” o che ti duole?
• Hai dolori alle cervicali?
• Mastichi eccessivamente chewing-gum durante il giorno?
• Ti mangi spesso le unghie nervosamente?
• Hai dolori cronici al collo, alla testa, alla schiena?
• Soffri di capogiri o vertigini?
• Soffri di acufeni o ronzii alle orecchie?
• Hai la candida albicans da molto tempo?
• Prendi farmaci antidepressivi?
• Ti senti molto stressato?
• Il tuo sonno è irregolare?

Se hai risposto affermativamente ad almeno 3 di queste domande le possibilità


che tu soffra di bruxismo sono alte.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Se non curi il Bruxismo...

Il Bruxismo viene scambiato ingenuamente per un semplice tic notturno, magari


fastidioso, ma comunque innocuo.
Questo perché, come dicevo, c’è ancora una scarsa conoscenza di questo disturbo, e
sono tante le persone che non hanno compreso di soffrirne.
Il momento in cui ci viene diagnosticato è quando ormai si sono presentati uno o più
di questi sintomi, che sono danni provocati appunto dal bruxismo:
• Usura o frattura dei denti
• Erosione dello smalto
• Iper-sensibilizzazione al caldo/freddo
• Danni alle gengive
• Dolori e infiammazioni muscolari
• Dolori e infiammazioni osteo-articolari
• Forti emicranie durante il giorno
• Problemi alla vista e dolori agli occhi
• Riduzione dell’udito, dolori e ronzii alle orecchie
• Capogiri e vertigini
• Disturbo temporomandibolare
• Tracce di mercurio nel sangue

Ci sono i danni fisici, diretti e indiretti (tra cui i danni estetici), e i danni
psicologici, che ti spiego più avanti.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
I danni fisici diretti del bruxismo

Vediamo prima quali sono i danni fisici diretti provocati dal bruxismo.
Il primo e più ovvio è l’usura dei denti. Digrignare e stridere i denti uno contro
l’altro provoca l’usura dello smalto dentale, soprattutto nei canini e incisivi laterali
con una conseguente ipersensibilizzazione dei denti al caldo o al freddo (una
sensazione molto fastidiosa, per chi la conosce).
All’usura consegue una vera e propria limatura delle superfici dei denti, specie
quelli dell’arcata superiore. Come cita Christensen nel 1999: “il bruxismo porta ad un
progressivo appiattimento delle cuspidi: lo smalto si usura e si creano delle
superfici piatte”.
Nei casi avanzati, si verifica un vero e proprio accorciamento del dente.
Le fratture e l’erosione dello smalto rendono inoltre i denti più fragili e attaccabili
dalle carie. Ed è facilmente intuibile che le gengive risultino spesso infiammate o
sanguinolente, rendendo dolorosa anche la spazzolatura del dente.
Un’altra conseguenza pericolosa del bruxismo è l’infiammazione muscolare e
osteo-articolare che comporta, non solo alla mandibola e ai muscoli facciali, ma a
tutta la schiena (lo vediamo fra poco).
Ti fa male la mascella quando mastichi? Hai difficoltà ad aprire la bocca mentre
sbadigli, senti che schiocca? Ti svegli con la bocca asciutta, la gola secca e
indolenzita?
Sono tutti sintomi di uno stato infiammatorio dell’articolazione temporo-
mandibolare, ma anche dei muscoli masticatori, come il massetere (pensa che é il
muscolo più potente del nostro corpo).
Ad infiammarsi però possono essere anche le tue ghiandole salivari, che ti portano
quella sensazione di gonfiore, dolore e secchezza delle fauci.
È facile che di giorno questi stati infiammatori si traducano con forti emicranie e
dolori al collo, alle spalle e alle cervicali.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
I 4 muscoli masticatori (temporale, massetere, pterigoideo interno ed esterno) si
inseriscono sulla mandibola e permettono la masticazione. Se sono infiammati, il
dolore viene percepito in tutto il viso, il collo, le spalle, ma anche nella zona
temporale.
Ecco perché scattano le emicranie e i dolori durante la masticazione.
Nell’immagine qui sopra puoi vedere come
sono fatti i 4 muscoli masticatori e capire
perché il bruxismo ne provochi
l’infiammazione.
Se digrigni forte i denti la notte, potresti anche
aver accusato dolori agli occhi.
È infatti frequente, per chi ha il bruxismo,
soffrire anche dolori nella zona orbitale
(intorno agli occhi). Inoltre è normale un
affaticamento della vista, con difficoltà a
mettere a fuoco gli oggetti. I 4 muscoli masticatori: temporale, pterigoideo
Nei casi più gravi, possono presentarsi casi di esterno, pterigoideo interno e massetere

“macchie visive”: compaiono delle macchie di


colore nel nostro campo visivo, come delle lucine che si pongono di fronte ai nostri
occhi.
Non sono da sottovalutare neanche le conseguenze che il bruxismo comporta per le
orecchie e l’apparato uditivo.
Oltre ai dolori che spesso puoi accusare alle orecchie, il classico “mal di orecchie”, e
la sensazione di avere le orecchie tappate, possono verificarsi vere e proprie
infiammazioni delle cosiddette trombe di eustachio, come l’otite.
Questo comporta una riduzione dell’udito, se l’infiammazione viene protratta nel
tempo, oppure una sensazione fastidiosa di ronzio nelle orecchie (acufeni).
I danni possono raggiungere anche l’orecchio interno, in una parte detta labirinto
membranoso, dove risiede il principale organo preposto a darci l’equilibrio per stare
in piedi.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Ecco perché un’altra conseguenza del bruxismo è la sensazione di perdita
dell’equilibrio, di capogiri o vere e proprie vertigini.
L’ultimo danno del bruxismo, ma uno dei più pericolosi, è il rischio di una patologia
temporomandibolare, come una lussazione.
La lussazione della mandibola comporta l’impossibilità di chiudere la bocca, è
estremamente dolorosa e va curata immediatamente presso un centro specializzato o
un pronto soccorso.
Da segnalare, infine, la possibilità di un aumento dei livelli di mercurio nel sangue,
liberato dall’usura di otturazioni contenenti mercurio.

I danni fisici indiretti del bruxismo

Le informazioni più difficili da trovare, in genere, riguardano i danni fisici indiretti


provocati dal bruxismo.
Se sei stato già da un posturologo, o un bravo fisioterapista, oppure da osteopata,
allora ti saranno familiari alcuni dei danni più sottili (e anche più insidiosi) del
bruxismo che ti elenco qui sotto.

• Scompensi nella colonna vertebrale


• Sbilanciamenti posturali
• Problemi di deambulazione
• Scompensi nel ritmo circardiano
• Alterazioni del sistema nervoso centrale
• Sovrapproduzione di ormoni stressogeni
• Disordini alimentari

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Vediamo punto per punto che cosa significano per la tua salute questi effetti
indesiderati del digrignare i denti.
La prima cosa fondamentale che bisogna sapere è che, nel corpo, esiste una
circolarità. Come dicevo, tutto è collegato.
In breve, uno scompenso alla colonna vertebrale può essere la causa del bruxismo. E
il bruxismo può essere la causa, a sua volta, di uno scompenso vertebrale.
Se ti fa male la schiena, hai le spalle spesso contratte, o assumi involontariamente
posture sbagliate, può essere un effetto del bruxismo.
Si chiama sbilanciamento posturale, ed è una conseguenza di contratture muscolari
nel corpo. Possono essere contratture nella fascia alta della schiena, nel trapezio,
oppure contratture addominali o, più facilmente, lombari, cioè del fondo schiena.
Ma anche disallineamenti e scompensi della colonna vertebrale possono provocare
sbilanciamenti posturali, ed essere a loro volta causa di contratture muscolari.
Non voglio entrare nello specifico, il corpo umano, per quanto saggio e in realtà
semplice che sia, è anche molto complesso da spiegare in poche parole. E per avere
informazioni soddisfacenti sul bruxismo, in questo momento non ti serve leggere
un’enciclopedia medica.
Ti serve però capire come funziona.
Per farla semplice, se i muscoli del corpo lavorano male, questo sbilanciamento si
ripercuote sull’equilibrio delle ossa, o meglio, dello scheletro.
E se c’è un disallineamento nel tuo scheletro, è facile che i muscoli cerchino una
compensazione che porti a sua volta a dei sbilanciamenti posturali.
Questo è ciò che accade al corpo.
Ma il bruxismo crea disturbi anche alla mente.
Provoca infatti un’alterazione del ritmo circadiano, cioè del ritmo sonno-veglia,
creando sfasamenti nei delicati equilibri del nostro organismo e del nostro sonno.
Il bruxismo, come vedremo fra poco, è inoltre quasi sempre associabile, in età adulta,
a stati di ansia, stress e tensioni spesso date da problemi della vita quotidiana o da
preoccupazioni economiche.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Dato che oggi sono davvero tante le persone che vivono stati di ansia, stress e
tensioni, ho pensato fosse davvero utile creare un metodo semplice, che aiutasse a
risolvere il bruxismo eliminando anche l’ansia e lo stress. Un metodo che ho
condensato in un videocorso, e che ha già aiutato tante persone.
In realtà ho iniziato a curare il bruxismo perché i pazienti arrivavano nel mio studio,
da tutta Italia, per risolvere problemi di ansia, attacchi di panico e ansia da
prestazione, e durante la terapia scoprivo che la maggior parte di essi digrignavano i
denti nel sonno, o durante il giorno.
Sono specializzato nel trattamento dei disturbi d’ansia, e nel disequilibrio delle
emozioni, e so bene come stati stressogeni creino alterazioni del sistema nervoso,
sovrapproduzioni di ormoni come adrenalina e noradrenalina, o come il cortisolo,
che alimentano lo stress ponendoci in un continuo stato di “allerta”, e quindi di
tensione.
Ovviamente questo può ripercuotersi nel tempo sulla qualità della nostra vita,
favorendo disturbi del sonno o disordini alimentari.
Ma questo rientra nei danni psicologici del bruxismo, che vediamo subito.
Perché questa è la parte più importante della “questione” bruxismo.

I danni psicologici del bruxismo

• alimentazione di stati di ansia e stress


• problemi di autostima
• problemi di identità
• problemi di relazionarsi
• disperazione e stati depressivi
È innegabile: la sensazione con cui ci svegliamo dopo aver digrignato i denti la notte,
può davvero creare grossi problemi.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
La forza con cui serriamo la mandibola di notte ci fa risvegliare con i muscoli troppo
contratti, e il dolore può essere insopportabile.
Chi soffre di bruxismo spesso è costretto ad assumente antidolorifici o
antinfiammatori per alleviare il dolore e affrontare una giornata fatta di impegni
lavorativi, figli e preoccupazioni quotidiane.
Lo stesso mangiare può diventare problematico, perché il bruxismo oltre
all’infiammazione dei muscoli può creare disordini dell’articolazione
temporomandibolare, coinvolta nella masticazione.
Tutto ciò non è affatto piacevole, e può diventare un fastidio persistente. Alimentando
stati di tensione, ansia e preoccupazione.
L’ansia è di fatto uno stato emotivo e psicologico alla base del bruxismo.
Per questo il bite non è sufficiente per smettere di digrignare i denti.
Per iniziare a curare il bruxismo bisogna agire sugli stati emotivi e psichici del
paziente. Oltre agli stati d’ansia spesso al bruxismo sono facilmente associabili
emozioni represse, come rabbia e rancori.
Ma i danni psicologici del bruxismo non finiscono qui.
Il primo, il più avvertito dai pazienti, è la disistima e il senso di vergogna che
provano nel vedere il proprio sorriso completamente rovinato.
Un sorriso rovinato rovina la vita.
Quando il bruxismo si aggrava, i denti consumati o spezzati costringono a smettere di
sorridere, o di ridere, perché ci si vergogna a mostrarli.
Oppure bisogna ricorrere a interventi chirurgici: spesso è necessario ricostruire tutta
l’arcata dentale superiore e inferiore.
Oltre all’intervento in sé, comunque invasivo, i costi diventano esuberanti perché si
aggirano intorno alle 20.000/40.000 euro. Chi non riesce a sostenere queste spese
sceglie a volte di andare oltre confine, nei Paesi più poveri, dove le cure dentistiche
costano meno. Ma spesso possono insorgere complicazioni.
Sono tanti ormai gli italiani che scelgono cure dentistiche non italiane, per avere un
vantaggio economico, ma che riscontrano poi in seguito gravi problemi quando

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
hanno bisogno di cure urgenti post-operatorie.
Eppure, nonostante ciò, si è disposti a qualsiasi sacrificio, pur di rifarsi i denti e
tornare a sorridere serenamente.
Un sorriso rovinato toglie il piacere di vivere, di gustarsi un momento in compagnia
di qualcuno. Altera le nostre relazioni e le compromette, soprattutto in una società
dove l’estetica conta più della persona, fra le amicizie, in amore, e sul lavoro.
Questo può portare a vivere stati depressivi, o di disperazione. Oppure a problemi di
identità, perché il paziente affetto da bruxismo fa fatica a riconoscersi allo specchio,
osservando il proprio sorriso consumato e spezzato.
E’ arrivato il momento quindi della verità: come si cura il bruxismo?
Scoprilo nella prossima pagina.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
3. Le cause nascoste del Bruxismo e come
combatterlo efficacemente!
“Le cause alla base del disturbo sono di natura puramente psicologica”
– Gianfranco Prada, Ass. Naz. Dentisti Italiani –

«Devo andare avanti e stringere i denti»


Ti è mai capitato di pensarlo? Anche se non lo hai consciamente pensato, è molto
probabile che, se digrigni i denti, sia una tua convinzione inconscia.
Siamo stati educati e cresciuti, sia dalla natura che dalla società, che solo i più forti ce
la fanno. Che bisogna farcela da soli. Che si deve sempre reagire e andare avanti.
Non che ci sia niente di sbagliato in tutto questo, sia chiaro. Io stesso conduco
seminari sulla salute e lo sviluppo del proprio potenziale interiore, e dico sempre ai
miei partecipanti che di fronte alle difficoltà si deve sempre reagire.
Nella mia vita niente mi è stato regalato. Da piccolo sono nato durante la guerra, mio
padre è stato rinchiuso ad Auschwitz, e noi eravamo così poveri da non avere spesso
niente da mangiare. Mi sono “costruito da solo” come si dice. Lavorando da quando
avevo 6 anni, età in cui oggi la maggior parte dei bambini gioca innocentemente
senza preoccupazioni.
Quindi credo fermamente che nella vita si debba lottare per ottenere ciò che si
desidera. Tuttavia, c’è modo e modo di farlo. Si può lottare senza ansia, si può
combattere senza rabbia, ci si può difendere senza tensioni. Si può.
Come? Imparando ad essere rilassati, anche nelle difficoltà.
Ma attenzione: non è qualcosa che accade spontaneamente.
Il corpo e la mente hanno una memoria atavica che ci dice “fuggi o combatti”. E in
entrambi i casi si scatenano dentro di noi sempre le stesse reazioni biochimiche:
stress, tensioni muscolari, paura.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Pensa al tipico macho, all’uomo che non deve chiedere mai, o per usare un’immagine
classica, pensa al cowboy di fronte al suo più acerrimo nemico: puoi vedere tutti i
suoi muscoli in tensione, e la tipica espressione con la mascella contratta.
E’ così che viviamo spesso. Tesi, e con la mascella, o meglio la mandibola, contratta.
Quali sono le vere cause quindi del bruxismo? Quali sono le motivazioni nascoste che
ci portano a serrare la mandibola così forte o a stridere i denti uno contro l’altro!?
Credo che sarai d’accordo con me che non possano essere solo cause meccaniche
quelle del bruxismo. Ci sono persone che hanno disturbi dell’articolazione
temporomandibolare eppure non sviluppano mai il bruxismo. Perché?
La verità è che dietro al bruxismo si nasconde sempre una radice psicologica. Il
bruxismo è strettamente correlato ad emozioni difficili da gestire.
Anche Gianfranco Prada, Direttore della Andi, l’Associazone nazionale Dentisti
Italiani, asserisce e riconosce che:

"Le cause alla base del disturbo sono di natura puramente psicologica”

Le cause interiori di bruxismo possono essere:

• preoccupazioni e tensioni
• ansia, stress, fobie
• desideri di controllo
• rabbia o rancori repressi
• comportamenti o convinzioni

Queste sono le cause psicologiche. Che riguardano le emozioni che viviamo, come le
viviamo, e il nostro modo di reagire alla vita.
Per questo, i nostri comportamenti, e le nostre convinzioni sono parte attiva della
patologia.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Se siamo convinti che “la vita sia una lotta”, che “si deve sempre combattere”,
oppure che “senza il nostro controllo tutto andrebbe a rotoli”, ebbene, la nostra vita
sarà sempre piena di stress e tensioni.
Ti riconosci in qualcuna di queste affermazioni? Sai, le nostre convinzioni
determinano il nostro modo di comportarci, cioè il nostro modo di reagire alla vita.
Quindi, certamente sarai d’accordo con me se dico che per smettere di digrignare i
denti bisogna imparare qualche volta a “lasciar andare”, a non cercare di avere
sempre tutto sotto controllo, a perdonare.
Se trattieni le emozioni, quelle forti come la rabbia o il rancore, avveleni ogni giorno
il tuo corpo e la tua mente. Se ogni giorno pensi che non ce la farai, che ti senti
impotente, che devi lottare e usare le tue forze per farlo, riempi di tensioni il tuo
corpo, e la tua mente.
È molto logico, tanto da sembrare banale. Ma non lo è, perché a lato pratico, riuscire
a perdonare, a rilassarsi, a posare il proprio arco e le proprie frecce, a togliersi le
proprie corazze, maschere e armature, non è così semplice.
Eppure, è l’inizio della guarigione. Di ogni guarigione.
Ma vediamo un altro aspetto interessante…

L’inconscio: un magazzino automatico

Il bruxismo rientra in quegli automatismi che il nostro corpo mette in atto anche
senza la nostra volontà. Tant’è che accade di notte, proprio mentre dormiamo e non
esercitiamo controllo su di noi. E accade anche di giorno, quando il controllo ce lo
avremmo. Com’è possibile?

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Questo accade per due motivi, sempre ricollegabili al nostro inconscio e al suo
funzionamento:

1. Tutte le tensioni che accumuli vengono registrate dall’inconscio, che è come


un grande magazzino;
2. L’inconscio oltrepassa la tua mente razionale, e comunica direttamente con
il corpo, attivando dei processi automatici, cioè involontari.

È un po’ come i riflessi condizionati: tutte le volte che arrivo a casa mi scappa la pipì
(ad esempio). Perché? Perché la mia mente ha associato alla casa la possibilità di
andare in bagno e il mio corpo manifesta il desiderio di orinare proprio quando sono
davanti alla porta di casa. Incredibile eh?
È qualcosa che si è formato nel tempo, è un’associazione di idee. Funzioniamo così.
Allo stesso modo, il nostro inconscio crea un automatismo nel tempo: tutte le volte
che dormo, digrigno i denti.
Pertanto, un altro modo per curare il bruxismo è agire sull’inconscio.
Bisogna cioè intervenire sul riflesso condizionato che ti spinge a fare sempre la stessa
cosa automaticamente, senza che intervieni con la volontà.
Questo è quello che ho imparato dai miei pazienti, e che l’ipnosi mi ha permesso di
scoprire.
Ed è anche il motivo per cui sono fermamente convinto che il bite sia molto utile a
proteggere i denti, ma non elimini il problema.
Ti voglio raccontare la storia di...

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Daniele e il bite distrutto

Daniele è un ragazzo molto simpatico che lavora in un negozio di alimenti biologici.


Un giorno, mentre facevo la spesa, gli ho detto che stavo lavorando ad un progetto
per realizzare un video corso online sul bruxismo, ed ha esordito così:
«Bruxismo? Io ho spaccato completamente il mio bite!! Prima ne ho preso uno
economico, pagato poco, e l’ho consumato tutto. Poi ne ho fatto fare uno dal dentista.
L’ho disintegrato, ho speso 400 € per niente, e adesso non metto niente perché quel
morso in bocca mi dava solo fastidio».
Ebbene, Daniele come molte persone non sopportava il bite in bocca mente dormiva.
E non solo, premeva così forte i denti da averlo addirittura distrutto.
Il bite purtroppo a volte risulta una soluzione invasiva, che infastidisce durante il
sonno o durante il giorno, per chi soffre di bruxismo diurno.
Non è gradito da tutti e, come nel caso di Daniele, spesso non risolve la situazione.
Io resto dell’opinione che il bite sia indispensabile per proteggere i denti
dall’erosione e per evitare che si spezzino, o che la dentina si consumi rendendo i
denti e le gengive ipersensibili.
Tuttavia, sono contento di essere riuscito a trovare un modo di gestire il bruxare
notturno e diurno dei miei pazienti agendo solamente sul loro stato emotivo e
psicofisico, e aiutandoli a interrompere quegli automatismi che il loro inconscio
attuava facendo loro digrignare involontariamente i denti.
Ad oggi, dopo 17 anni di pratica terapeutica contro il bruxismo, dati dalla mia
esperienza di psicoterapeuta e ipnologo clinico, e dopo ben 40 di esperienza come
rilassologo, mi sento di poter affermare che il bruxismo si elimina agendo su due
fronti:

• eliminando gli stati tensionali muscolari e mentali,


• riprogrammando l’inconscio nella giusta direzione.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Per eliminare le tensioni muscolari, ci sono efficaci esercizi che io attingo
personalmente dallo Yoga e dall’esperienza con dentisti che hanno collaborato al
progetto di Bruxismo Stop, il primo metodo in Italia per agire sulle vere cause del
bruxismo. Un metodo che ho creato e reso disponibile anche online.
Per riprogrammare l’inconscio, invece, mi sono avvalso dell’ipnosi, una tecnica
sopraffina che in ambito sanitario e medico viene utilizzata sempre più efficacemente.
I miei studi di Ipnosi sono accreditati dalla specializzazione che ho conseguito presso
lo S.M.I.P.I., La Società Medica Italiana di Psicoterapia e Ipnosi.
Ecco quindi che, come promesso agli inizi, ti ho svelato il primo, il più importante
strumento per eliminare il bruxismo.
Nel metodo Bruxismo Stop, l’ipnosi emotiva è la punta di diamante, cioè è la chiave,
il perno su cui ruota tutta la forza curativa del metodo.
Oggi l’ipnosi viene usata dai dentisti, e a volte in sala operatoria, per aiutare il
paziente a rilassarsi ma principalmente per togliere la sensazione di dolore.
Una sorta di anestetico naturale e spontaneo, che il nostro cervello mette a
disposizione entrando in uno stato di “trance” che l’ipnosi, appunto, induce dentro di
noi.
Sono sempre più i dentisti e i medici che scelgono di prendere una specializzazione in
ipnosi clinica, per avvalersi di questo potentissimo strumento nella propria pratica.
Come psicoterapeuta, ho compreso fin da subito quando l’ipnosi potesse creare
giovamento e dare benefici a chi soffre di bruxismo, e ha bisogno di:

• Rilassare i muscoli del viso, del collo, e delle spalle,


• Sciogliere la contrattura della mandibola causata dai serramenti notturni,
• Eliminare stati di ansia, stress, preoccupazioni ed emozioni represse all’origine
del bruxismo,
• Agire sull’inconscio per combattere un disturbo che non può essere curato
razionalmente, poiché si manifesta mentre dormiamo o siamo inconsapevoli.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Bene! Adesso sai perché i bite proteggono i denti, ma non curano il bruxismo. E sai
quindi come agire di conseguenza.
Sai che l’inconscio è la leva su cui devi fare azione, se vuoi dei risultati duraturi.
Sai che l’origine di questo disagio nasce nelle emozioni, e che se non te ne prendi
cura, finirà con crearti problemi maggiori.
Hai compreso quindi che l’origine del bruxismo non è nei tuoi denti, ma nella tua
mente.
Credo che queste informazioni ti siano state sufficientemente utili per decidere di
iniziare a guarire.
Quindi, ora, ti faccio questa domanda, molto importante:
“hai intenzione di guarire il tuo bruxismo?”.
Se la risposta è affermativa, ecco cosa puoi fare per risolvere definitivamente questo
fastidioso disturbo.
Continua a leggere.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
4. Prossimi passi

Per aiutarti a risolvere il bruxismo e smettere di digrignare i denti, ho creato un


metodo che si chiama Bruxismo Stop.
Un sistema integrato che unisce il potenziale di guarigione dell’ipnosi alle più efficaci
strategie di psicoterapia breve strategica.
È il metodo che ho utilizzato con decide e decine di pazienti che si sono rivolti a me
per curare il bruxismo.
Imparando a rilassarti, troverai anche la giusta strada infatti per sciogliere tutte quelle
tensioni non solo fisiche, ma anche emotive che favoriscono il digrignamento dei
denti.
E più che imparerai a rilassarti, e più che smetterai di serrare la mandibola di notte, e
di giorno.
Ho creato un metodo completo, che si prenda cura della salute non solo dei tuoi denti,
ma del tuo corpo, della tua mente, e delle tue emozioni.
Bruxismo Stop infatti comprende anche tecniche di bioterapie e naturopatia, per
favorire l’igiene dentale in modo naturale e terapeutico; alimentazione, per aiutare il
processo di guarigione ed evitare i cibi o le bevande che invece favoriscono il
bruxismo.
Un sistema piacevole (perché curarsi deve essere piacevole!), facile ed efficace.
Perché solo così sono sicuro sia possibile darti i risultati che cerchi.
Sai, mi sono sempre impegnato moltissimo per dare ai miei pazienti le migliori cure
possibili.
Ho viaggiato in tutto il mondo, ho conosciuto le migliori scuole e centri terapeutici,
perché non riesco a lavorare diversamente.
Non mi piace l’approssimazione, non mi accontento mai di una soluzione. La testo, la
provo, la miglioro. E se non sono soddisfatto, la cambio.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
Questo mi ha portato un notevole dispendio di energie, di soldi, di tempo. Perché ho
dovuto ovviamente investire tutto, se volevo essere sicuro di creare metodi efficaci, e
realmente terapeutici.
A te non chiedo di fare tanta strada.
Bruxismo Stop è un metodo a cui puoi accedere comodamente da casa tua, senza
doverti spostare. Per essere davvero agevolato nella tua guarigione completa.
Così non avrai scuse per dire: “Non ho tempo di venire da lei!” .
Se vuoi maggiori informazioni su questo metodo, puoi trovarle qui:
www.bruxismostop.it
Se hai bisogno di supporto, o di assistenza tecnica, scrivi a info@bruxismostop.it
Se invece preferisci mandare un messaggio privato su Facebook, ecco la Pagina
dedicata al Bruxismo:
https://www.facebook.com/Bruxismo-Stop-286920934992791
Un caro saluto,
Dr. Succi

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
5. Chi è il Dr. Succi

Il Dr. Succi è laureato in psicologia clinica e specializzato in Psicoterapia Breve


Strategica, ha conseguito la specializzazione secondo il metodo di Palo Alto, in
California, di Paul Watzlavick, presso la Scuola di Arezzo del Prof. Nardone.
Ha aiutato centinaia di pazienti con problemi di ansia, attacchi di panico, disfunzioni
sessuali e problemi di coppia. Ha avuto il 95% di casi di successo e, nel tempo, ha
creato un modo di fare terapia che aiutava sempre più velocemente le persone a stare
meglio e risolvere problemi.
L’approccio terapeutico del Dr. Succi unisce infatti il rigore scientifico alle antiche
discipline olistiche.
Alla base del suo metodo c’è la considerazione del paziente non come “malato” da
curare e guarire secondo protocolli rigidi, ma come persona unica e irripetibile, che
va osservata come unità di corpo, mente e spirito.
Il Dr. Succi è anche ipnologo clinico. Ha conseguito la specializzazione quadriennale

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it
presso lo S.M.I.P.I., la Società Medica Italiana di Psicoterapia e Ipnosi Clinica.
Questo incontro con l’ipnosi gli ha permesso di migliorare ulteriormente i risultati
con i propri pazienti.
È docente di Rebirthing, Vivation, e Training Autogeno. E ha creato un proprio
sistema di respirazione chiamato Respiro Integrante®.
Il Dr. Succi è ideatore di Bruxismo Stop, ma anche di altri metodi, come il
Riequilibrio Emozionale.
In oltre quarant’anni di ricerche, ha strutturato il proprio lavoro sull’esperienza
maturata con migliaia di pazienti e di persone che hanno partecipato ai suoi seminari
in tutta Italia.
Il Dr. Succi è anche Maestro di Yoga, dall’età di 20 anni. In cerca di risposte ha
iniziato giovanissimo a viaggiare per tutto il mondo, partendo da quella che una volta
era la "Terra della spiritualità": l'India.
Ha conosciuto lo yoga, la meditazione, le migliori tecniche di disintossicazione e
purificazione fisica e mentale. Ha avuto il piacere di diventare amico dei più famosi
Maestri di questo tempo: Swami Satchidananda, Swami Satyananda Saraswati,
Dhirendra Brahmachari (il Maestro di Indira Gandhi), Gérard Blitz e André Van
Lysebeth.
L’incontro però decisivo nella sua vita è stato con Mikhael Raivavic, che lui
considera il suo Maestro, e a cui ha dedicato un libro di successo.
Con Mikhael ha conosciuto un’antica tradizione spirituale che ha integrato
successivamente con una formazione a livello internazionale nei migliori centri di
crescita e benessere: negli Stati Uniti, in Canada, in Australia, in Nuova Zelanda, in
India, in Nepal e in diversi Paesi Europei.
Tutte le esperienze raccolte per il mondo sono state poi proposte in Italia a centinaia e
centinaia di persone, attraverso seminari esperienziali.

BruxismoStop
Elimina le cause del Bruxismo senza usare il bite - www.bruxismostop.it