Sei sulla pagina 1di 12

Rosario

Biblico Terapeutico

a cura di Don Renato Tisot

A.D.I.M. R.N.S.

Alleanza Dives in Misericordia e di Rinnovamento nello Spirito

ROSARIO
BIBLICO TERAPEUTICO

Cari amici di viaggio nel percorso della vita e quindi cari amici di
viaggio nell'esperienza del soffrire, vengo a dirvi che Ges ha sempre
buone notizie per noi. Anzi Lui la buona novella di salvezza, di
liberazione e di guarigione ed lo stesso ieri, oggi e sempre! (Eb 13, 8).
Lui la Parola incarnata, sempre viva ed efficace, che porta a
compimento la realizzazione di un Regno ove le radici delle nostre
infermit costitutive vengono aggredite e curate con le divine
terapie. Il tempo compiuto e il regno di Dio vicino; convertitevi e
credete al vangelo (Mc 1, 15).
Ges percorreva tutta la Galilea, insegnando nelle loro
sinagoghe e predicando la buona novella del Regno e curando ogni
sorta di malattie e di infermit nel popolo (Mt 4, 23).
Ges diceva espressamente che non era venuto per i sani, ma
per gli ammalati e desiderava che si esponessero a Lui, con precise
parole di richiesta e di fiducia, le proprie pene spirituali e corporali.
Egli le chiamava: i grandi pesi del cuore.
Sulla base di queste convinzioni possiamo venire alla S. Scrittura
per il suo chiaro potere terapeutico. Apri la Bibbia e in ogni parola
parla e agisce il Verbo, come ben rileva S. Girolamo. Orbene, entro i
testi sacri troviamo anche delle espressioni ispirate che ci aiutano
in maniera corretta a rivolgerci a Dio in ogni situazione.
Meditando da anni su queste sicurezze e operando nel nome di
Ges entro i ministeri specifici che ne conseguono, proprio
pregando Ges Misericordioso, ho avuto questa ispirazione che
traduco in una proposta concreta per il beneficio di molti.

Si tratta di un rosario biblico terapeutico, basato tutto sulla Parola


di Dio pregata con fede.
II metodo semplice: prendiamo in mano una corona del rosario
e questo anche per tenerci collegati a Maria, nel cui grembo la Parola
accettata si fatta salvezza per tutti; ci teniamo stretti alla Madre
riconoscendo quel ministero di mediazione e di corredenzione che
Ges le ha assegnato. Le cinque decine ci permetteranno di
penetrare nei misteri della benedizione, della conoscenza, della
liberazione, della guarigione e dell'affidamento. La preghiera del
Padre nostro, uscita dal cuore di Ges come la pi alta espressione
orante, viene qui a precedere e collegare ogni mistero, proprio per
quella sua unica potenza di lode, di comunione, di perdono e di
liberazione dal male e dal maligno.
All'inizio e alla fine i due cantici lucani, il Benedictus di Zaccaria e
il Magnificat di Maria, permettono un bagno in quella Divina
Misericordia che ci visita quotidianamente di generazione in
generazione.
Suggerisco di prendersi del tempo per questa esperienza di
preghiera di guarigione con la Parola di Dio, di recitare lentamente le
giaculatorie bibliche qui proposte, magari con una pausa intermedia
o con un respiro al modo della preghiera del cuore.
Pu essere applicata a se stessi o ad altre persone nella
sofferenza. Non mi resta che dirvi: fate una buona esperienza di
questo bagno biblico - terapeutico nella misericordia sanante del
Padre, con la mediazione assoluta del Verbo, nella potenza dello
Spirito Santo che cauterizza e rivitalizza tutto nel fuoco del suo
amore.
Con tanta cordialit e partecipazione, da parte del vostro amico
di viaggio.

Don Renato Tisot


1

Primo passo: Professione di fede.


Nella potenza del Nome di Ges
Per questo Dio l'ha esaltato
e gli ha dato il nome
che al di sopra di ogni altro nome;
perch nel nome di Ges
ogni ginocchio si pieghi
nei cieli, sulla terra e sotto terra;
e ogni lingua proclami
che Ges Cristo il Signore,
a gloria di Dio Padre. (Fil 2, 9-11)
Giaculatoria:
Adorato, benedetto e lodato sia il Nome Santo di Ges
Nel potere delle sue Piaghe
Egli si caricato delle nostre sofferenze,
si addossato i nostri dolori
e noi lo giudicavamo castigato,
percosso da Dio e umiliato.
Egli stato trafitto per i nostri delitti,
schiacciato per le nostre iniquit.
Il castigo che ci d salvezza si abbattuto su di Lui;
per le sue piaghe noi siamo stati guariti. (Is 53, 4-5)
Giaculatoria:
Adorate, benedette e lodate siano le santissime Piaghe del Corpo
Santo di Ges

Secondo passo:

Porsi alla presenza dello Spirito, nella sicurezza che da questa

fonte divina parte la perfetta diagnosi per una perfetta terapia. Ci


aiuta il salmo 139 (1-12).
Signore, tu mi scruti e mi conosci,
tu sai quando seggo e quando mi alzo.
Penetri da lontano i miei pensieri,
mi scruti quando cammino e quando riposo.
Ti sono note tutte le mie vie;
la mia parola non ancora sulla lingua
e tu, Signore, gi la conosci tutta.
Alle spalle e di fronte mi circondi
e poni su di me la tua mano.
Stupenda per me la tua saggezza,
troppo alta, e io non la comprendo.
Dove andare lontano dal tuo spirito,
dove fuggire dalla tua presenza?
Se salgo in cielo, l tu sei,
se scendo negli inferi, eccoti.
Se prendo le ali dell'aurora
per abitare all'estremit del mare,
anche l mi guida la tua mano
e mi afferra la tua destra.
Se dico: Almeno l'oscurit mi copra
e intorno a me sia la notte;
nemmeno le tenebre per te sono oscure,
e la notte chiara come il giorno;
per te le tenebre sono come luce.

Terzo passo: Segno della Croce.


O Dio, vieni a salvarmi.
o Signore, vieni presto in mio aiuto.
Gloria al Padre... Come era...
Cantico di Zaccaria (Lc 1, 68-79)
Benedetto il Signore Dio d'Israele,
perch ha visitato e redento il suo popolo,
e ha suscitato per noi una salvezza potente
nella casa di Davide, suo servo,
come aveva promesso
per bocca dei suoi santi profeti d'un tempo:
salvezza dai nostri nemici,
e dalle mani di quanti ci odiano.
Cos egli ha concesso misericordia ai nostri padri
si ricordato della sua santa alleanza,
del giuramento fatto ad Abramo, nostro padre,
di concederci, liberati dalle mani dei nemici,
di servirlo senza timore, in santit e giustizia
al suo cospetto, per tutti i nostri giorni.
E tu, bambino, sarai chiamato profeta dell'Altissimo
perch andrai innanzi al Signore a preparargli le strade,
per dare al suo popolo la conoscenza della salvezza
nella remissione dei suoi peccati,
grazie alla bont misericordiosa del nostro Dio,
per cui verr a visitarci dall'alto un sole che sorge
per rischiarare quelli che stanno nelle tenebre
e nell'ombra della morte
e dirigere i nostri passi sulla via della pace.
Gloria al Padre... Come era...
4

Saluto a Maria:
Ti saluto, o piena di grazia, il Signore con te (Lc 1, 28).
Benedetta tu fra le donne e benedetto il frutto del tuo grembo! (Lc 1, 42).
(da recitare sui grani del rosario)

PADRE NOSTRO
I Mistero della Benedizione
1. Benedici il Signore, anima mia, quanto in me benedica il suo
santo nome (Sal 103, 2)
2. Esulto di gioia per l'opera delle tue mani (Sal 92, 5b)
3. Mi rallegri, Signore, con le tue meraviglie (Sal 92, 5a)
4. Tutto tuo, Signore, amante della vita (Sap 11, 26)
5. Esulta il mio cuore, con il mio canto gli rendo grazie (Sal 28, 7)
6. in te la sorgente della vita, alla tua luce vediamo la luce (Sal 36, 10)
7. Quanto sono grandi, Signore, le tue opere! Tu hai fatto tutto con
saggezza (Sal 104, 24)
8. Signore, la tua bont dura per sempre: non abbandonare l'opera
delle tue mani (Sal 138, 8)
9. Rallegra la vita del tuo servo perch a te, Signore, innalzo l'anima
mia (Sal 86, 4)
10. O Signore, nostro Dio, quanto grande il tuo nome su tutta la
terra (Sal 8, 2)

PADRE NOSTRO
II Mistero della Conoscenza.
1. Signore, tu mi scruti e mi conosci (Sal 139, 1)
2. Ti lodo, perch mi hai fatto come un prodigio (Sal 139, 14a)
5

3. Sei tu che hai creato le mie viscere e mi hai tessuto nel seno di mia
madre (Sal 139, 13)
4. Alle spalle e di fronte mi circondi e poni su di me la tua mano (Sal 139, 5)
5. Sono stupende le tue opere, tu mi conosci fino in fondo (Sal 139, 14b)
6. Non ti erano nascoste le mie ossa quando venivo formato nel
segreto (Sal 139, 15)
7. Ancora informe mi hanno visto i tuoi occhi (Sal 139, 16a)
8. Tutto era scritto nel tuo libro; i miei giorni erano fissati (Sal 139, 16b)
9. Scrutami, Signore, e conosci il mio cuore, provami e conosci i
miei pensieri (Sal 139, 23)
10. Vedi se percorro una via di menzogna e guidami sulla via della
vita (Sal 139, 24)

PADRE NOSTRO
III Mistero della Liberazione.
1. Volgiti, Signore, a liberarmi, salvami per la tua misericordia (Sal 6, 5)
2. Abbi piet di me, Signore, vedi la mia miseria, opera dei miei
nemici (Sal 9, 14)
3. Proteggimi, o Dio: in te mi rifugio (Sal 16, 1)
4. Dio mio, in te confido: non sia confuso! Non trionfino su di me i
miei nemici! (Sal 25, 2)
5. In te, Signore, mi sono rifugiato, mai sar deluso; per la tua
giustizia salvami (Sal 31, 2)
6. Accorri in mio aiuto, Signore, mia salvezza (Sal 38, 23)
7. Io sono il tuo servo, figlio della tua ancella; hai spezzato le mie
catene (Sal 116, 16)
8. Venga su di me la tua misericordia e avr vita (Sal 119, 77)
9. Mi consumo nell'attesa della tua salvezza, spero nella tua parola
(Sal 119, 81)

10. Signore, libera la mia vita (Sal 120, 2). Dal profondo a te grido, o
Signore; ascolta la mia voce (Sal 130, 1-2)
6

PADRE NOSTRO
IV Mistero della Guarigione.
1 Piet di me, Signore: vengo meno; risanami, Signore: tremano le
mie ossa (Sal 6, 3)
2. Tu vedi l'affanno e il dolore, tutto tu guardi e prendi nelle tue
mani (Sal 10, 35)
3. Piet di me, o Dio, secondo la tua misericordia; nella tua grande
bont cancella il mio peccato (Sal 51, 3)
4. Io sono povero e infelice, vieni presto, mio Dio; tu sei il mio aiuto
e mio salvatore (Sal 70, 6)
5. Non imputare a noi le colpe dei nostri padri, presto ci venga
incontro la tua misericordia (Sal 79, 8)
6. Signore, Dio della mia salvezza, davanti a te grido giorno e notte; giunga
fino a te la mia preghiera, tendi l'orecchio al mio lamento (Sal 88, 2-3)
7. Signore, se vuoi, tu puoi sanarmi (Mt 8, 2)
8. Signore, Figlio di Davide, abbi piet di me (Mt 15, 22)
9. Signore aiutami (Mt 15, 25); Signore, salvami (Mt 14, 30)
10. Signore, abbi piet di me peccatore (Lc 18, 13)

PADRE NOSTRO
V Mistero dell'Affidamento.
1. Avvenga di me quello che hai detto (Lc 1, 38)
2. Tu, Signore, sei mia difesa; tu sei mia gloria e sollevi il mio capo (Sal 3, 4)
3. Io per la tua grande misericordia entrer nella tua casa (Sal 5, 8)
4. Signore, aiutami nella mia incredulit (Mc 9, 24)
5. Non la mia, ma la tua volont sia fatta (Lc 22, 42)
6. Mio Signore, e mio Dio (Gv 20, 28)
7. Signore, tu lo sai che ti amo (Gv 21, 17)
8. Maestro, io credo, ma tu aiutami (Mc 9, 24)
9. Ges, ricordati di me quando entrerai nel tuo regno (Lc 23, 42)
10. Padre, nelle tue mani consegno il mio spirito (Lc 23, 46)
7

Cantico della Beata Vergine

(Lc 1, 46-55)

L'anima mia magnifica il Signore


e il mio spirito esulta in Dio, mio salvatore,
perch ha guardato l'umilt della sua serva.
D'ora in poi tutte le generazioni mi chiameranno beata.
Grandi cose ha fatto in me l'Onnipotente
e Santo il suo nome:
di generazione in generazione la sua misericordia
si stende su quelli che lo temono.
Ha spiegato la potenza del suo braccio,
ha disperso i superbi nei pensieri del loro cuore;
ha rovesciato i potenti dai troni,
ha innalzato gli umili;
ha ricolmato di beni gli affamati,
ha rimandato a mani vuote i ricchi.
Ha soccorso Israele, suo servo,
ricordandosi della sua misericordia,
come aveva promesso ai nostri padri,
ad Abramo e alla sua discendenza,
per sempre.
Gloria al Padre... Come era...
Conclusione
Il Signore ci benedica, ci preservi da ogni male,
ci conduca alla vita eterna.
Amen.

Conferma di fede
in Ges Sommo Sacerdote Misericordioso
e nell'assoluta efficacia
della sua Parola e del suo Sacrificio.
La parola di Dio:
Affrettiamoci dunque ad entrare in quel riposo, perch nessuno
cada nello stesso tipo di disobbedienza.
Infatti la parola di Dio viva, efficace e pi tagliente di ogni spada a
doppio taglio; essa penetra fino al punto di divisione dell'anima e
dello spirito, delle giunture e delle midolla e scruta i sentimenti e i
pensieri del cuore. Non v' creatura che possa nascondersi davanti a
lui, ma tutto nudo e scoperto agli occhi suoi e a lui noi dobbiamo
rendere conto.
Poich dunque abbiamo un grande sommo sacerdote, che ha
attraversato i cieli, Ges, Figlio di Dio, manteniamo ferma la
professione della nostra fede. Infatti non abbiamo un sommo
sacerdote che non sappia compatire le nostre infermit, essendo
stato lui stesso provato in ogni cosa, a somiglianza di noi, escluso il
peccato. Accostiamoci dunque con piena fiducia al trono della
grazia, per ricevere misericordia e trovare grazia ed essere aiutati al
momento opportuno (Eb 4, 11-16)
Cristo vero Pontefice:
Ogni sommo sacerdote, preso fra gli uomini, viene costituito per il
bene degli uomini nelle cose che riguardano Dio, per offrire doni e
sacrifici per i peccati. In tal modo egli in grado di sentire giusta
compassione per quelli che sono nell'ignoranza e nell'errore,
essendo anch'egli rivestito di debolezza; proprio a causa di questa
anche per se stesso deve offrire sacrifici per i peccati, come lo fa per il
popolo.
Nessuno pu attribuire a se stesso questo onore, se non chi
chiamato da Dio, come Aronne. Nello stesso modo Cristo non si
attribu la gloria di sommo sacerdote, ma gliela confer colui che gli
disse: Mio figlio sei tu, oggi ti ho generato.

Come in un altro passo dice: Tu sei sacerdote per sempre, alla


maniera di Melchsedek.
Proprio per questo nei giorni della sua vita terrena egli offr preghiere
e suppliche con forti grida e lacrime a colui che poteva liberarlo da
morte e fu esaudito per la sua piet; pur essendo Figlio, impar
tuttavia l'obbedienza dalle cose che pat e, reso perfetto, divenne
causa di salvezza eterna per tutti coloro che gli obbediscono,
essendo stato proclamato da Dio sommo sacerdote alla maniera di
Melchsedek (Eb 5, 1-10).
L'esempio di Cristo:
Anche noi dunque, circondati da un cos gran nugolo di testimoni,
deposto tutto ci che di peso e il peccato che ci assedia, corriamo
con perseveranza nella corsa che ci sta davanti, tenendo fisso lo
sguardo su Ges, autore e perfezionatore della fede. Egli in cambio
della gioia che gli era posta innanzi, si sottopose alla croce,
disprezzando l'ignominia, e si assiso alla destra del trono di Dio.
Pensate attentamente a colui che ha sopportato contro di s una cos
grande ostilit dei peccatori, perch non vi stanchiate perdendovi
d'animo (Eb 12, 1-3).

A.D.I.M. R.N.S.
ALLEANZA DIVES IN MISERICORDIA
DI RINNOVAMENTO NELLO SPIRITO
Via Madruzzo, 26
38100 TRENTO (TN)
Telefono 0461-234434
Sito Internet: WWW.ADIM.IT
E-mail: info@adim.it