Sei sulla pagina 1di 40

Fondazione Poliambulanza

Istituto Ospedaliero
Dipartimento di Ortopedia e Traumatologia

CAPSULITE ADESIVA
SPALLA DOLOROSA IDIOPATICA
Terragnoli F., Damiani L., Zattoni G.

CAPSULITE ADESIVA
Definizione
Condizione di significativa
restrizione della motilit attiva e
passiva che subentra in assenza di
chiare e conosciute anomalie
intrinseche della spalla

Frequenza
Colpiti pazienti dai 40 ai 70 anni.
Il 3% della popolazione nel corso della
vita sviluppa in gradi diversi questa
patologia. Colpisce le donne 3 volte
pi frequentemente degli uomini

Associazioni
Diabete (10%-20%)
Diabete insulino
dipendente (35%-40%)

Eziopatogenesi
Teoria autoimmune ( HLA B27)
Forme sec. A patologie infettive
(HIV)
Forme sec. Ad uso di farmaci
(isoniazide, phenobarbital,
antisecretori gastrici)

Clinica
Forzata limitazione motilit attiva e
passiva della spalla
Osservazione postura vertebrale
(associazione con spondiloartrosi
cervicale e radicolopatie secondarie)

Approfondimento strumentale
* Radiografia standard:
A-P, assiale, proiezione ad Y

* Artrografia:
Sfruttamento effetto distensoine idraulica

* RM (artro RM):
Aumento fibrotico spessore capsula anteriore

Quadro anatomo patologico


Sinovite cronica ipertrofica
Attiva proliferazione fibroblastica
Aumento produzione collagene
Contrattura strato capsulare corrispondente
Perdita elasticit
Volume articolare ridotto

Evoluzione
Patologia con evoluzione
generalmente benigna autolimitante
Il 10% dei pazienti a lungo termine
(oltre 1 anno) lamenta ancora
impotenza funzionale

Trattamento
Terapia medica:
Steroidi
FANS
Farmaci antifibrotici

Trattamento
Terapia riabilitativa:
Stretching capsulare muscolare
(soprattutto muscolare)
Mobilizzazione manuale scapolotoracica

Trattamento
Manipolazione articolare in A.G.
Percentuale non bassa di
complicanze per lacerazioni
capsulo-legamentose o fratture

Trattamento
Chirurgia artroscopica
Release capsulare selettivo

Quantificazione danni articolari

Trattamento
Chirurgia a cielo aperto
Giustificata solo quando un
obbiettivo importante la plastica
a Z del sottoscapolare (recupero
dellextrarotazione)

Instabilit gleno - omerale


La spalla larticolazione del corpo
umano che presenta il pi ampio
range di movimento e pi
frequentemente un quadro di instabilit

Differenza tra lassit ed instabilit


Lassit: i rapporti tra i componenti articolari
non rientrano nei range standard, il paziente
non lamenta dolore
Instabilit: alterati rapporti articolari con
dolore

Anatomia
3 componenti stabilizzatori
Struttura capsulo legamentosa
Muscolatura periarticolare
Struttura ossea

Struttura capsulo - legamentosa


Provvede alla stabilizzazione primaria
dellarticolazione
A livello capsulare si identificano 3 legamenti
gleno omerale superiore SGHL
gleno omerale medio MGHL
gleno omerale inferiore IGHL

Struttura capsulo legamentosa


LIGHL lo stabilizzatore chiave della spalla. Si
inserisce alla porzione ANT. INF. POST. Del
labbro glenoideo ed al margine INF. Del COLLO
ANATOMICO OMERO. Dai 45 di abduzione
lo stabilizzatore primario della spalla

Muscolatura periarticolare
Stabilizzatore secondario della spalla
Il muscolo sottoscapolare il
pi importante dei muscoli
rotatori nella stabilizzazione
ANT. Della spalla.
La sezione del tendine del
sottoscapolare aumenta del
20% la rotazione esterna della
spalla

Struttura ossea
Fossa glenoidea
Glenoide scapolare
Labbro o cercine glenoideo

Struttura ossea
Il cercine glenoideo una struttura
fibrocartilaginea che circonda la periferia
della glenoide (menisco spalla).
Quando leso o disinserito generalmente
NON GUARISCE.
La stabilit articolare necessita di un
cercine integro. Infatti incrementa di oltre il
50% la profondit della concavit
glenoidea che accoglie la testa omerale

Il 95% delle instabilit sono anteriori

Dopo un episodio di instabilit di spalla la


percentuale di recidiva di circa il 60%

Nelle lesioni traumatiche la


possibilit di avere nuovi episodi di
lussazione inversamente
proporzionale allet del paziente

Classificazione delle instabilit


TUBS
(traumatiche unidirezionali con
lesione di Bankart. Necessitano di
riparazione chirurgica)

Classificazione delle instabilit


AMBRI
(atraumatiche multidirezionali
bilaterali. Trattamento iniziale
riabilitativo chirurgia solo
secondaria con plastica capsulare)

Classificazione delle instabilit


AIOS
(instabilit acquisite dovute a
stress articolari ripetuti)

Lesioni anatomo patologiche

Lesioni ossee
Lesioni capsulo legamentose

Lesioni ossee
Danno glenoideo: induce una incapacit
meccanica di contenimento. Se inversione
diametri superficie glenoidea per lesione
ossea ant. Inf. Glena (Bankart inverted pear)

controindicazione trattamento artroscopico


Danno omerale: Hill Sachs (frattura da
impatto posteriore della testa omerale

Lesioni ossee

Lesioni capsulo legamentose


Lesione di bankart (lesione traumatica): distacco
complesso capsulo labiale in regione subequatoriale
(insuff. Funzione di contenzione MGHL ed IGHL

ALPSA (Ant. Labium Periostal Sleeve Avulsion)


instabilit abituali: scivolamento e fissazione del
labbro glenoideo al di sotto del bordo

Approfondimento strumentale
- Indagine radiografica standard:
AP e LL
West Point
Outlet
- Artro RM

Trattamento
Riparazione selettiva artroscopica
Riparazione selettiva artrotomica
Trasposizione ossea sec. Laterjet

Trattamento
Riparazione selettiva artroscopica
Riparazione selettiva artrotomica
Trasposizione ossea sec. Laterjet

Trattamento
Riparazione selettiva artroscopica
Riparazione selettiva artrotomica
Trasposizione ossea sec. Laterjet

non esiste una metodica univoca

Considerazioni
Et: paziente giovane, rischio di lussazione non
controindicato lintervento artroscopico
Numero episodi lussazione: aumentano le lesioni
delle strutture di stabilizzazione. Dopo 5 episodi
aumentano lesioni inrtaarticolari associate (SLAP
HAGL)

Considerazioni
Attivit sportiva:
Attivit over head preferiscono mobilit e
stabilit
Attivit di contatto preferiscono stabilit a
mobilit
Difetti ossei: normalmente considerati fattore
prognostico negativo per trattamento artroscopico.
Bankart inverted pear
Hill Sachs engaging

GRAZIE