Sei sulla pagina 1di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI

PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

Le principali figure professionali, del settore Cantieristica Navale


coinvolte nel processo produttivo delle imbarcazioni da diporto in
vetroresina
Il processo di ricerca delle figure professionali, del settore Cantieristica Navale ha
portato alla ricognizione e alla ricostruzione di 11 profili professionali.
A ogni figura professionale dedicata una scheda di sintesi, che razionalizza tutte le
informazioni raccolte sulla base di uno schema che focalizza esclusivamente alcune
dimensioni. In particolare, le schede si propongono di fornire gli elementi essenziali ad
inquadrare la professione in termini di:

descrizione della figura, ovvero illustrazione di alcuni elementi di contesto lavorativoorganizzativo e attivit chiave presidiate;
competenze necessarie alla realizzazione delle attivit;
articolazione delle competenze in conoscenze, abilit.

In particolare, per "conoscenze" si intende "l'insieme dei saperi" che "denotano


prevalentemente l'avvenuta acquisizione/memorizzazione d un contenuto" (ad esempio,
tecniche, procedure, metodi, materiali, teorie, ecc.).
Con il termine "abilit" si fa riferimento, invece, al "saper fare" ovvero all' "essere in grado
di utilizzare specifici strumenti operativi (procedimenti, tecniche, metodi, tecnologie,
ecc.) per la realizzazione di un compito" e quindi di tradurre in un atto concreto le
proprie conoscenze.
Le figure professionali presenti nel settore delle imbarcazioni da diporto in
vetroresina
II complesso processo produttivo che porta alla realizzazione dell'Imbarcazione da diporto
in vetroresina vede coinvolte numerose professionalit. Si tratta, in alcuni casi, di profili
tecnici o di veri e propri artigiani, che operano nel. settore della nautica ma a volte anche in
comparti diversi allo stesso tempo, in altri casi di addetti a lavorazioni manuali complesse e
spesso gravose tipiche del processo produttivo, ma non mancano i profili manageriali e le
figure di coordinamento.
La tabelle seguenti illustrano l'elenco delle principali figure professionali individuate e
descritte, specificando la fase del processo che le vede coinvolte.
Le figure professionali individuate operano, anche in maniera discontinua, in presenza ed
esposizione, nellambito sia del rischio chimico resinatura (dove vengono utilizzati resine a
Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.
Pagina 1 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

base di stirene e fibre di vetro) e la verniciatura (solventi organici, pigmenti, ecc.), che
cancerogeno (derivanti dallo sviluppo di polveri di legno duro).

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 2 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: RESPONSABILE DI PRODUZIONE


DESCRIZIONE:
- E una figura inserita nei cantieri di almeno medie dimensioni.
- Programma la produzione e controlla lo stato di avanzamento delle singole commesse.
- Gestisce le richieste di approvvigionamento e di appalto.
- Gestisce ed alloca in modo efficiente le risorse disponibili, verificando i carichi di lavoro.
- Elabora e verifica i budget.
- Controlla i costi di commessa.
- Verifica le giacenze di magazzino.
COMPETENZE:
- Essere in grado di pianificare la produzione
- Essere in grado d gestire il processo di produzione
- Essere in grado di coordinare il personale
- Essere in grado di controllare i costi
CONOSCENZE
-

ABILIT

Organizzazione aziendale
Gestione dei personale
Analisi processi
Controllo qualit
Economia aziendale
Processi produttivi
Vantazione economica dei progetti di
investimento Tecniche d pianificazione
aziendale
Tecniche di analisi dei fabbisogni
professionali
Stili di leadership
Tecniche di team building Normativa sulla
salute e sicurezza dei lavoratori

Applicare tecniche e software ERP, Project


Management, Master Pian
Applicare software gestione assistita della
produzione
Applicare sistemi di programmazione Just in Time
Applicare tecniche di:
a} gestione del personale; b) motivazione delle
risorse umane; c) programmazione logistica;
d) pianificazione risorse e mezzi; e) decision
making; f) monitoraggio piano d lavoro; g) analisi
dei costi (es. ABC); h) analisi criticit del processo
Applicare modalit di:
a) coordinamento del lavoro; b) ripristino
disfunzioni operative di processo
Applicare metodologie di:
a) lavoro per obiettivi; b) ottimizzazione
dei processi
Applicare procedure di:
a) analisi dati di produzione; b} pianificazione
della produzione
Applicare strumenti e tecniche per la
misurazione degli standard di qualit
Applicare protocolli sistemi qualit aziendale

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 3 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: CAPO CANTIERE


DESCRIZIONE:
- una figura presente nei cantieri di minore dimensione.
- Organizza e coordina le attivit operative necessarie alla realizzazione delle diverse imbarcazioni sulla
base delle specifiche del progetto.
- Segue e supervisiona io svolgimento dei lavori, organizzando il lavoro degli operai in base alle direttive
ricevute, vigilando sulla corretta esecuzione delle attivit e assicurando l'adeguata disponibilit dei
materiali dai punto di vista quali-quantitativo,
- Verifica la sicurezza del luogo di lavoro, nonch l'uso dei dispositivi ed i! rispetto delle procedure di
sicurezza.
COMPETENZE:
- Essere in grado di organizzare e coordinare le attivit delle maestranze
- Essere in grado di controllare le forniture
- Essere in grado di vigilare sulla sicurezza del cantiere
CONOSCENZE

ABILIT

- Applicare procedure:
- a) per la verifica dello stato avanzamento lavori;
- b) di controllo della conformit del lavoro;
c) di sicurezza nei cantieri
- Applicare
tecniche
di
gestione
del
personale
- Applicare modalit di coordinamento del lavoro
- Applicare
modalit
di
gestione
dei
materiali
- Applicare metodi di controllo quali-quantitativo sui
materiali

Elementi di:
a) disegno tecnico;
b) elettrotecnica
Tipologie e caratteristiche dei materiali impiegati
per
la
costruzione
e
l'allestimento
dell'imbarcazione
Processi
di
costruzione
e
allestimento
dell'imbarcazione
Tecniche di organizzazione dei lavoro
Tecniche di coordinamento e gestione del team
Metodi di controllo delle rimanenze
Normative sulla tutela della salute e della
sicurezza
Normative antinfortunistiche nel settore dei
cantieri

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 4 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: CAPO SQUADRA


DESCRIZIONE:
-

Ovviamente non una figura tipica de! settore della nautica da diporto, tuttavia assume in esso
particolare rilievo a motivo delle peculiarit del processo produttivo che porta alla realizzazione delle
imbarcazioni. Presente nelle diverse tipologie d'imprese, dirige le maestranze afferenti ai vari
mestieri (resinatori, falegnami, impiantisti, ecc).

Organizza, coordina e controlla le attivit operative delle maestranze a lui affidate, in base alle
direttive ricevute.

Supervisiona le lavorazioni dai punto di vista tecnico e qualitativo.

Partecipa direttamente alla lavorazione.

Verifica la sicurezza delle operazioni (vigilando sull'uso degli appositi dispositivi e sul rispetto delle
procedure di sicurezza).

Definisce il fabbisogno di materiali necessari all'attivit della squadra.

COMPETENZE:
-

Essere in grado di presidiare il processo della lavorazione, verificando il rispetto dei tempi e degli
standard qualitativi e garantendo l'efficacia, l'efficienza e la sicurezza del processo

Essere in grado di coordinare le attivit delle maestranze, organizzando il lavoro e la suddivisione dei
compiti

Essere in grado di verificare le forniture dei materiali.

CONOSCENZE
-

ABILIT

Tipologie e caratteristiche dei materiali


utilizzati
Processi di lavorazione
Tecniche di coordinamento e gestione dei
team
Normativa sulla tutela della salute e
sicurezza dei lavoratori
Norme antinfortunistiche
Elementi di disegno tecnico
Tecniche di organizzazione del lavoro
Metodi di controllo delle forniture e delle
rimanenze

- Applicare modalit di:


a) coordinamento del lavoro;
b) gestione delle scorte
- Applicare tecniche di:
a) gestione del personale
- Applicare criteri di:
a) valutazione del consumo dei materiali;
b) controllo quali - quantitativo dei materiali
- Applicare procedure di:
a) controllo della conformit della lavorazione a!
progetto;
b) sicurezza nei cantieri;
c) verifica stato avanzamento lavori

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 5 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: RESINATORE


DESCRIZIONE:
- una figura presente nei cantieri o nelle aziende di fase che si occupano della produzione di stampi,
scafi, coperte e delle altre parti in vetroresina che compongono le imbarcazioni da diporto.
- Realizza Io stampo, lo scafo e le altre parti in vetroresina, applicando la tecnica manuale, oppure la
tecnica di infusione oppure la tecnica di preimpregnazione.
- Secondo le specifiche definite dall'ufficio tecnico, cera e lucida la superficie dello stampo, applica il
gelcoat e:
a) taglia e applica sullo stampo i tessuti di fibre di vetro e li impregna manualmente (resinatura
tradizionale);
b) taglia e applica sullo stampo i tessuti di fibre di vetro ed impiega la tecnica di applicazione dei vuoto
per l'infusione (resinatura utilizzata per le imbarcazioni di alta qualit);
c) usa i materiali preirnpregnati ed segue il procedimento per innescare la reazione chimica che porta
alla composizione della vetroresina (resinatura impiegata soprattutto per le imbarcazioni a vela).
- coinvolto nella manutenzione e nella riparazione dello scafo.
COMPETENZE:
- Essere in grado di effettuare il trattamento dello stampo per consentire
manufatto

l'estrazione del

- Essere in grado di realizzare la resinatura dello stampo e delle parti staccate secondo le diverse tecniche
richieste dalle specifiche del progetto
CONOSCENZE

ABILIT

- Utilizzare le schede tecniche di prodotto


- Applicare tecniche di:
a) ceratura; b) verniciatura; c) lucidatura
stampi; d) levigatura; e) resinatura (manuale,
di infusione, con preimpregnati); f) taglio e
modellazione fibre di vetro
- Utilizzare attrezzature e strumenti specifici e
necessari per:
a) la ceratura; b) la verniciatura; c) la lucidatura;
d) la rimozione delle imperfezioni; e) la molatura;
f) le diverse tecniche di resinatura
- Applicare modalit di rimozione delle
imperfezioni
- Applicare procedure di valutazione dei tempi
di essiccazione
- Applicare metodi di misura e analisi

Tecniche di:
a) verniciatura; ceratura; b) finitura del
manufatto; c) resinatura (manuale, di
infusione, con preimpregnati)
Prodotti per la verniciatura e per la ceratura
Materiali compositi avanzati per la nautica da
diporto
Comportamento fisico-chimico delle resine
Attrezzi per:
a) le diverse tecniche di resinatura; b) la finitura
del manufatto
Caratteristiche chimiche dei materiali per la
resinatura (resine e lana di vetro)
Elementi di struttura dell'imbarcazione e di
disegno tecnico
Normativa sulla tutela della salute e della
sicurezza dei lavoratori
Normativa antinfortunistica

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 6 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: CARROZZIERE NAUTICO


DESCRIZIONE:
- una figura presente nei cantieri o nelle aziende di fase che si occupano della produzione di stampi,
scafi, coperte e delle altre parti in vetroresina che compongono le imbarcazioni da diporto.
- Carrozza !a parte esterna dello scafo e le parti staccate.
- Opacizza la superficie dello scafo, eliminando la cera e ii gelcoat applicati in fase di resinatura.
- Individua le imperfezioni (es. buchi), stuccando e riprendendo le parti dello scafo interessate.
- Carteggia e leviga la superficie dello scafo e delle parti staccate; vernicia la carrozzeria
controllandone l'essiccamento; carteggia la superficie verniciata e procede alla lucidatura.
COMPETENZE:
- Essere in grado di effettuare il pre-tratta mento dello scafo e delle parti staccate
- Essere in grado di effettuare la verniciatura dello scafo e delle parti staccate.
CONOSCENZE
- Tecniche di verniciatura, di' carteggio e di
lucidatura
- Elementi di struttura dell'imbarcazione
- Prodotti per stuccare, per opacizzare e verniciare
- Normativa sulla tutela della salute e della
sicurezza dei lavoratori

ABILIT
-

Applicare tecniche di:


a) levigatura del manufatto;
b) verniciatura;
c) finitura della
carrozzeria (lucidatura,
inceratura, ritocco)
Applicare modalit di rimozione delle
imperfezioni
Utilizzare strumenti ed attrezzi per:
a) la molatura;
b) la carteggiatura;
c) la verniciatura
Applicare criteri per la preparazione delle vernici
Utilizzare schede tecniche di prodotto

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 7 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: CARPENTIERE (IN METALLO)


DESCRIZIONE:
- una figura presente nei cantieri o nelle aziende di fase che si occupano della produzione di stampi,
scafi, coperte e delle altre parti in vetroresina che compongono le imbarcazioni da diporto.
- Si occupa essenzialmente della prefabbricazione e del montaggio dello scafo, delle paratie e degli
interni.
- Esegue la lavorazione di parti metalliche (lamiere e profilati) fino allassemblaggio della struttura
Svolge operazioni di molatura, piegatura, foratura, taglio e saldatura dei materiali metallici, sulla base
della documentazione tecnica fornita ed utilizzando specifici macchinari.
COMPETENZE:
- Essere in grado di eseguire il taglio, la foratura, la piegatura del metallo
- Essere in grado di eseguire lassemblaggio tramite saldatura delle parti metalliche, fino ad ottenere la
struttura richiesta
CONOSCENZE

ABILIT

- Applicare tecniche di:


a) taglio dei metalli;
b) tracciatura;
c) punzonatura;
d) piegatura;
e) saldatura metalli e leghe
- Applicare procedure di:
a) manutenzione ordinaria impianti e macchinari;
b) taratura di macchine punzonatrici e di
macchine saldatrici;
c) certificazione ISO;
- Utilizzare procedure di controllo della tenuta dei
materiali saldati
- Utilizzare apparecchi di metrologia meccanica
- Utilizzare macchinari per:
a) taglio dei metalli;
b) trapanatrici;
c) piegatrici
- Utilizzare strumenti per la saldatura
- Utilizzare schede tecniche di produzione
- Utilizzare dispositivi individuali di protezione
infortuni

Tecniche di lavorazione e di saldatura dei metalli


Macchinari per la lavorazione del ferro
Elementi di disegno meccanico
Elementi di metallurgia
Tecnologia dei materiali saldabili
Normativa UNI EN ISO
Normativa sulla tutela della salute e della
sicurezza dei lavoratori

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 8 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: VERNICIATORE


DESCRIZIONE:
-

una figura interna at cantiere o esterna, che interviene a seguito dell'assemblaggio delle parti
strutturali delle imbarcazioni.

Effettua !a verniciatura di superfici in metallo o in legno, con l'aiuto di utensili e macchinari e, in


alcuni casi (rifinitura, applicazione elementi decorativi, decorazioni a mano), con l'intervento
manuale.

Esamina te superfici da verniciare, per poi scegliere i materiali e le tecniche di lavoro pi


opportune.

Prepara le superfici (ad es. rimuovendo i precedenti strati d vernice con sostanze chimiche o
carta vetrata), predispone ie miscele (mescolando e diluendo (e vernici).
Verifica l'asciugatura delle superfici e corregge le eventuali imperfezioni

COMPETENZE:
- Essere in grado di verniciare, dipingere, stuccare e rifinire superfici in metallo o in legno
CONOSCENZE

ABILIT

- Applicare tecniche di:


a) verniciatura su metallo;
b) pulitura di superfici metalliche;
c) stuccatura per la finitura degli scafi
- Utilizzare macchinari e strumenti per la
verniciatura (es. pennelli, pistole a spruzzo,
compressori, raschietti, ecc.)
- Applicare procedure di:
a) controllo e regolazione impianti e macchinari
per la verniciatura;
b) controllo qualit;
c) segnalazione di non conformit di pezzi
lavorati;
d) riparazione
danneggiamenti
e/o
imperfezioni scafi
- Utilizzare dispositivi individuali di protezione
infortuni

Materiali abrasivi
Diluenti e solventi
Caratteristiche delle vernici
Caratteristiche
tecniche
dei
materiali
metallici
Reazione dei materiali al trattamento di
verniciatura
Cicli di verniciatura per imbarcazioni
Materiali costitutivi dello scafo
Elementi di disegno meccanico
Normativa UNI EN ISO
Normativa sulla tutela della salute e della
sicurezza dei lavoratori

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 9 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: FALEGNAME EBANISTA - MOBILIERE


DESCRIZIONE:
- Pu essere una figura interna o esterna al cantiere.
- Realizza manufatti in legno, unici o in serie, per gli allestimenti interni (montaggio della discesa alle
cabine e alla saia macchine, preparazione e montaggio delle cabine dell'armatore e degli ospiti,
allestimento di spogliatoi, saloni, cucina, ecc.,} ed esterni {fasciame, paratie, ecc.) di bordo.
- Predispone i componenti dei manufatti, secondo le specifiche contenute nei disegno tecnico;
assembla i componenti per la realizzazione del manufatto; controlla la tenuta di incastri,
avvitamenti e incollaggio.
- L'ebanista realizza lavori esclusivi in legno pregiato, utilizzando tecniche di intaglio e di intarsio.
Pu essere in grado di disegnare e scolpire motivi ornamentali applicabili a mobili, strutture o
ambienti.
COMPETENZE:
- Essere in grado di predisporre i componenti per la realizzazione dei manufatti
- Essere in grado di assemblare I componenti secondo il disegno
CONOSCENZE

ABILIT

- Tipologie di legno (caratteristiche e difetti)


- Prodotti
per
il
trattamento
del
legno
(caratteristiche e difetti)
- Altre materie prime (es. colle)
- Tecniche di lavorazione de! legno
- Macchinari e strumenti manuali per la lavorazione
del legno
- Materiali per l'arredamento
- Processi produttivi del settore legno-arredo
- Tipologie di fissaggio
- Storia del mobile
- Elementi di disegno tecnico
- Elementi di matematica
- Normativa sulla sicurezza nellutilizzo delle
attrezzature

- Utilizzare
macchine
automatiche
e
strumenti
manuali
per
il
taglio
e
la
lavorazione del legno
- Utilizzare strumenti per l'assemblaggio dei manufatti
in legno
- Applicare
le
tecniche
di
lavorazione
ed
assemblaggio
- Applicare procedure di sicurezza nei luoghi di lavoro

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 10 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: FALEGNAME ALLESTITORE


DESCRIZIONE:
- Pu essere una figura interna o esterna al cantiere.
- Cura il montaggio degli arredi all'interno delle imbarcazioni, sulla base del disegno e delle
specifiche tecniche.
- Gestisce le fasi operative relative alla realizzazione delle diverse parti interne {pavimenti,
soffitti, pannelli, paratie, mobili, fissaggio, ancoraggio e allestimento di servizi igienici,
disposizione impianti idraulici ed elettrici) collaborando con falegnami, elettricisti, idraulici,
ecc.
-Realizza manufatti tipici delle imbarcazioni da diporto.
COMPETENZE:
- Essere in grado di allestire l'interno dell'imbarcazione
- Essere in grado di realizzare i manufatti per le imbarcazioni da diporto, svolgendo le attivit di
montaggio, adattamento, riparazione, pulizia, raschiatura, lucidatura e verniciatura dei
manufatti.
CONOSCENZE

ABILIT

- Utilizzare
macchine
e
attrezzature
automatiche
nonch
strumenti
manuali
per il taglio e la lavorazione del legno
- Utilizzare
strumenti
per
l'assembaggio
dei manufatti in legno
- Applicare
tecniche
di
lavorazione
ed
assemblaggio
- Applicare
procedure
di
sicurezza
nei
luoghi di lavoro

Materiali lignei (possibilit di utilizzo,


caratteristiche e difetti)
Prodotti per il trattamento del legno
(caratteristiche e difetti)
Tecniche di lavorazione del legno
Macchinati e strumenti manuali per la lavorazione
del legno
Materie plastiche per uso navale (poliestere,
poliuretanici, polivinilici, ecc.) ed altre materie
prime (collanti, pregnanti, sigillanti, vernici, ecc.)
Processi produttivi dei settore legno-arredo
Elementi di disegno tecnico, di idraulica e di
elettrotecnica
Normativa sulla sicurezza nell'utilizzo delle
attrezzature

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 11 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: CARPENTIERE IN LEGNO O MAESTRO DASCIA


DESCRIZIONE:
- Esegue la costruzione, la riparazione e la manutenzione delle imbarcazioni in legno, progettando,
tracciando, modellando e montando gli elementi in legno stilla base delle specifiche dettate dal
disegno tecnico.
- Partecipa alla costruzione del modello, stampi e manufatto.
-

Si tratta di una figura tipica del settore della nautica da diporto, ma quasi assente nel "sistema
nautico" locale prevalentemente dedito alla produzione di imbarcazioni in vetroresina.

COMPETENZE:
- Essere in grado d tagliare, modellare e montare i componenti in legno
- Essere in grado di eseguire l'assemblaggio delle parti
CONOSCENZE
-

Tipologie di legno (caratteristiche e difetti)


Prodotti per il trattamento del legno
(caratteristiche e difetti)
Altre materie prime (es. colle)
Tecniche di lavorazione del legno
Macchinar! e strumenti manuali per la
lavorazione dei legno
Materiali per l'arredamento
Processi produttivi dei settore legno-arredo
Tipologie di fissaggio
Storia del mobile
Elementi di disegno tecnico
Elementi di matematica
Normativa sulla sicurezza nellutilizzo
attrezzature

ABILIT
-

Utilizzare macchine automatiche e strumenti


manuali per il taglio e la lavorazione del
legno
Utilizzare strumenti per l'assemblaggio dei
manufatti in legno
Applicare tecniche di lavorazione ed
assemblaggio
Applicare procedure di sicurezza nei luoghi di
lavoro

delle

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 12 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

FIGURA PROFESSSIONALE: OPERATORE POLIVALENTE PER LA NAUTICA


DESCRIZIONE:
-

Si tratta di un profilo professionale per lo pi inserito nei cantieri terminali, caratterizzato


dall'elevata flessibilit e dall'esperienza acquisita circa
le diverse
lavorazioni necessarie
all'allestimento interno ed esterno delle imbarcazioni.

Effettua le diverse lavorazioni necessarie alla realizzazione dell'imbarcazione, quali: lavori di


meccanica e falegnameria, supporto al montaggio degli arredi interni e all'allestimento degli
esterni.
Si occupa della produzione, del montaggio e della riparazione delle strutture in legno, in
acciaio e in altri metalli.

COMPETENZE:
- Essere in grado di eseguire le lavorazioni necessarie alla realizzazione e
dell'imbarcazione.
- Essere in grado di realizzare la produzione, il montaggio e la riparazione delle strutture.

alla finitura

CONOSCENZE

ABILIT

- Applicare tecniche di lucidatura, laccatura,


verniciatura, smaltatura, installazione e montaggio
impianti, ecc.
- Applicare tecniche di taglio de! Segno e dei metalli,
tracciatura, punzonatura, piegatura, saldatura
metalli e leghe
- Utilizzare macchinari per:
a) il taglio dei metalli e del legno;
b) trapanatrici;
c) piegatrici
- Utilizzare strumenti per la saldatura
- Utilizzare schede tecniche di produzione
- Utilizzare dispositivi individuali di protezione
infortuni

Materiali impiegati
Attrezzature, macchinar!, strumenti e tecniche
utilizzate nell'ambito delle diverse lavorazioni
Elementi di idraulica, di impianti, di installazione
impiant
Normativa sulla tutela della salute e della
sicurezza dei lavoratori

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 13 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

Informazione e formazione
Informazione
linsieme di comunicazioni, materiali informativi, notizie, che costantemente mettono a
conoscenza il lavoratore delle novit, interne ed esterne allAzienda, riguardanti la
sicurezza e la salute sul lavoro.
Formazione
Con essa si trasmettono competenze ai lavoratori per tutto quello che riguarda la
sicurezza e ligiene del lavoro. Deve essere effettuata con persone esperte, ben
documentata e i suoi contenuti devono essere commisurati alle risultanze della
valutazione dei rischi dellAzienda (misure di prevenzione e protezione previste, uso delle
attrezzature di lavoro, degli impianti di ventilazione, manutenzione, procedure di lavoro e
di emergenza, uso dei DPI, ecc.).
In particolare il lavoratore deve ricevere:
una formazione generale su organizzazione, rischi, danni, prevenzione, diritti e doveri,
normative vigenti, ecc.
una formazione sui rischi specifici presenti nel comparto cui appartiene lazienda,
misure di prevenzione e protezione messe in atto, Dispositivi di Protezione Individuale
(DPI), ecc.
un addestramento, da parte di personale aziendale esperto, sui rischi particolari
presenti nellazienda, sulle procedure di sicurezza e igiene previsti, sulluso e sui
dispositivi di sicurezza relativi alle macchine cui addetto il lavoratore.
Uno specifico addestramento deve riguardare luso corretto dei Dispositivi di
Protezione Individuale, in particolare:
- per i DPI per la protezione delludito;
- per i DPI di terza categoria: cinture di sicurezza, autorespiratori, protezioni contro le
temperature estreme, le aggressioni chimiche, le radiazioni ionizzanti, le tensioni
elettriche, ecc.
La Formazione dei Lavoratori continua, va periodicamente ripetuta, in particolare ad
ogni cambiamento di mansione, allintroduzione di nuove attrezzature di lavoro o di nuove
tecnologie, di nuove sostanze e preparati pericolosi.
La Formazione, se effettuata con criteri di Qualit (completezza, coinvolgimento dei
discenti in discussioni, lavori di gruppo, simulazioni, trattazione di casi concreti, ecc.),
aumenta la sua efficacia e quindi la consapevolezza dei lavoratori, la loro partecipazione
ai processi per la riduzione degli infortuni e delle malattie professionali, la correzione di
comportamenti sbagliati sia individuali che collettivi.
Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.
Pagina 14 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

Per lelevata presenza nel settore di lavoratori stranieri, si deve tenere presente in fase di
informazione e formazione delle difficolt linguistiche e di comprensione dei soggetti e
della diversa percezione del rischio

Iniziative ed interventi auspicati dalle imprese


Per i profili professionali che svolgono un lavoro standardizzato ed operano in

condizioni logoranti e a volte potenzialmente pericolose {ad esempio, i resinatori) ormai


pressoch consolidato il prevalente ricorso a personale migrato dall'Italia del Sud, dall'Est
Europa e dai paesi extracomunitari. Sembra che per tali figure non si profilino tanto
problemi di reperimento {almeno nell'immediato) o di formazione (sono sufficienti poche
settimane o pochi mesi di preparazione e di affiancamento al personale esperto), quanto
piuttosto difficolt legate all'inserimento e alla gestione del personale immigrato, alle
politiche di motivazione e di retention del personale, alla salute dei lavoratori e alla sicurezza
dei luoghi di lavoro;
Una domanda che sollecita una qualificazione manageriale delle imprese dell'indotto di
medie dimensioni e, pi in generale, uno sviluppo del sistema professionale che segua e
supporti la repentina crescita del comparto; nell'ottica dell'evoluzione e del consolidamento
del "sistema nautico" locale, infine, si pensa, da un lato, al potenziamento delle figure
coinvolte nella parte alta del processo produttivo (ad esempio, ingegneri navali e
progettisti) e, dall'altro, all'inserimento di nuove figure, sempre nei cantieri, che possano
monitorare e gestire la complessa rete di fornitura, garantire il coordinamento delle attivit
lavorative presidiate dai diversi attori (interni ed esterni), vigilare sul rispetto della
normativa corrente in tema di sicurezza e salute dei lavoratori.
Formazione delle figure professionali chiave. questa la prima e prioritaria richiesta
avanzata, sostanzialmente all'unanimit, dalle imprese intervistate. Ma una formazione
diversa da quella attualmente in essere, che solo in minima parte soddisfa le reali
esigenze delle imprese del settore.
In particolare, le aziende suggeriscono (ed auspicano) una collaborazione fattiva, un dialogo
attivo ed una costante interazione tra scuole, universit e imprese, ovvero un allineamento
tra gli enti preposti alla formazione istituzionale ed i luoghi di lavoro, volto a colmare il gap
di competenze attualmente riscontrato dalle aziende nel bacino occupazionale.
A livello operativo, le imprese chiedono di agire con iniziative trasversali allo sviluppo di
diversi livelli di competenze e di professionalit necessari attraverso:
l'attivazione di corsi base che possono fornire una qualificazione primaria alla
manodopera specializzata;
Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.
Pagina 15 di 16

VALUTAZIONE DEI RISCHI


PER LA SALUTE
CANTIERISTICA NAVALE
Imbarcazioni da diporto
in vetroresina
Le figure professionali e
lattivit Informativa e
Formativa

Compiti e responsabilit :
Redazione:
DdL/RSPP/MC________________________________________
Verifica :
Dirigenti e preposti______________________data___/___/____
Approvazione :
DdL__________________________________data___/___/_____
Consultazione:
RLS _________________________________data___/___/_____
Attuazione :
Cognome e nome utilizzatore_____________________________
Firma per ricevuta______________________data___/___/______

l'adeguamento delle scuole professionali alle esigenze dei settore, con percorsi pi
efficaci e mirati;
la preparazione, a livello universitario, di ingegneri, di esperti in marketing strategico,
di figure manageriali specializzate nel settore della nautica;
interventi di formazione continua, soprattutto per le figure tecniche;
l'organizzazione di corsi sulla salute e Sicurezza sul lavoro, sulle misure antincendio e
sul pronto soccorso, e la concessione di agevolazioni per permetterne la frequenza
anche ai dipendenti delle micro e piccole imprese.
Particolarmente sentita anche l'esigenza di attuare percorsi basati sull'alternanza tra
formazione in aula e formazione on th job, attraverso un pi efficace e qualificante
utilizzo dell'apprendistato, dello stage e delle altre possibili forme di apprendimento
legate allambito lavorativo.

Attivit informativa e formativa artt. 36 e 37 D.Lgs 81/08 e s.m.i.


Pagina 16 di 16