Sei sulla pagina 1di 39

Il presente dell'indicativo il tempo pi usato in spagnolo e funziona in maniera simile all'italiano.

Questo tempo usato per esprimere molte cose; principalmente si usa per descrivere le azioni che
avvengono nel preciso momento o in un futuro molto prossimo, per esprimere una verit generale
o descrivere un'azione abituale.

IL PRESENTE INDICATIVO DELLO SPAGNOLO: VERBI IN -AR, -ER E -IR


Come gi detto nella sezione dei verbi spagnoli, tutti i verbi spagnoli terminano con una delle
seguenti desinenze:

-ar (esempi: amar, asar, borrar, estudiar, hablar, jugar, saltar, tomar)
-er (beber, comer, comprender, leer, temer, vender)
-ir (mentir, pedir, sentir, subir, vivir)

A parte una serie di verbi irregolari, come nell'italiano i verbi sostanzialmente seguono tre
coniugazioni.
PRESENTE INDICATIVO SPAGNOLO: VERBI IN -AR
Soggetto
yo (Io)

-AR desinenze del


presente indicativo
-o

t (tu)

-as

l/ella (egli/ella)

-a

nosotros/as (noi)

-amos

vosotros/as (voi)

-is

ellos / ellas (essi/esse)

-an

SALTAR (saltare)
AMAR (amare)
salto (io salto)
amo (io amo)
saltas (tu salti)
amas (tu ami)
salta (lui / lei salta)
ama (lui / lei ama)
saltamos (noi saltiamo)
amamos (noi amiamo)
saltis (voi saltate)
amis (voi amate)
saltan (essi saltano)
aman (essi amano)

PRESENTE INDICATIVO SPAGNOLO: VERBI IN -ER


Soggetto
yo (Io)

-ER desinenze del


presente indicativo
-o

t (tu)

-es

l/ella (egli/ella)

-e

COMER (mangiare)
COMPRENDER (capire)
como (io mangio)
comprendo (io capisco)
comes (tu mangi)
comprendes (tu capisci)
come (lui/lei mangia)

nosotros/as (noi)

-emos

vosotros/as (voi)

-is

ellos / ellas (essi/esse)

-en

comprende (lui/lei capisce)


comemos (noi mangiamo)
comprendemos (noi capiamo)
comis (voi mangiate)
comprendis (voi capite)
comen (essi mangiano)
comprenden (essi capiscono)

PRESENTE INDICATIVO SPAGNOLO: VERBI IN -IR


Soggetto
yo (Io)

-IR desinenze del


presente indicativo
-o

t (tu)

-es

l/ella (egli/ella)

-e

nosotros/as (noi)

-imos

vosotros/as (voi)

-s

ellos / ellas (essi/esse)

-en

VIVIR (vivere)
SUBIR (salire)
vivo (io vivo)
subo (io salgo)
vives (tu vivi)
subes (tu sali)
vive (egli/ella vive)
sube (egli/ella sale)
vivimos (noi viviamo)
subimos (noi saliamo)
vivs (voi vivete)
subs (voi salite)
viven (essi vivono)
suben (essi salgono)

PASSATI
In spagnolo, ci sono due tipi di passato non composto: il preterito indefinido e l'imperfetto.
Generalmente, il preterito indefinido viene utilizzato per riferirsi a singoli episodi avvenuti in un
momento specifico o che si sono svolti in un tempo circoscritto del passato, mentre l'imperfetto
descrive degli eventi che sono avvenuti con continuit o in un momento del passato non
specificato.

PRETERITO

yo
(Io)
t
(tu)
l, ella
(egli, essa,
esso)
nosotros/as

-ar verbi
Esempio: SALTAR (saltare)
-
salt
io saltai
-aste
saltaste
tu saltasti
-
salt
salt
-amos

saltamos

-
-iste
-i

-imos

verbi in -er e -ir


Esempio: VIVIR (vivere)
viv
Io vissi
viviste
tu vivisti
vivi
visse
vivimos

(noi)
vosotros/as
(voi)
ellos, ellas
(essi, esse)

noi saltammo
saltasteis
voi saltaste
saltaron
essi/e saltarono

-asteis
-aron

-isteis
-ieron

noi vivimmo
vivisteis
voi viviste
vivieron
essi/e vissero

Il preterito indefinido utilizzato...

Per descrivere un evento accaduto solo una volta nel passato .


o Cant una cancin. (Cant una canzone.)
o Escrib la carta. (Scrissi la lettera.)
o Me levant muy pronto. (Mi alzai molto presto)
Per descrivere un evento del passato ripetuto ma che ha avuto una fine.
o Fui a cuatro restaurantes la semana pasada. (Fui a quattro ristoranti la settimana
scorsa.)
o De nio, fui de camping cada verano. (Quando ero piccolo andavo in campeggio
ogni estate.)

IMPERFETTO
-ar verbi
Esempio: SALTAR (saltare)
-aba
saltaba
Io saltavo
-abas
saltabas
tu saltavi
-aba
saltaba
egli saltava

yo
(Io)
t
(tu)
l, ella
(lui, lei,
esso)
nosotros/as -bamos
(noi)
vosotros/as -aba
(voi)
ellos, ellas
-aban
(essi,esse)

saltbamos
noi saltavamo
saltabais
voi saltavate
saltaban
essi saltavano

-a
-as
-a

-amos
-ais
-an

verbi in-er e -ir


Esempio: VIVIR (vivire)
viva
Io vivevo
vivas
tu vivevi
viva
egli viveva
vivamos
noi vivevamo
vivais
voi vivevate
vivan
essi vivevano

L' imperfetto utilizzato...

Per descrivere azioni abituali o ripetute nel passato.


o Siempre compraba en la misma tienda. (Sempre compravo nello stesso negozio.)
o Mi abuela me escriba muchas cartas. (Mia nonna mi scriveva molte lettere.)
Per descrivere una condizione o uno stato nel passato.
o Estaba contenta. (Era contenta.)
o Haba dos edificios aqu. (C'erano due edifici qui.)
Per descrivere un'azione che avvenne nel passato ma senza specificare esattamente
quando.
o Hablbamos por telfono. (Parlavamo per telefono.)
o Paseaba al perro. (Portava fuori il cane.)

Per indicare un tempo o un'et nel passato .


o Tena 18 aos. (Aveva 18 anni)
o Eran las ocho y media de la maana. (Erano le otto e mezzo di mattina)
Per descrivere una qualit o una caratteristica.
o Tena el pelo largo y los ojos azules. (Aveva i capelli lunghi e gli occhi azzurri.)

FUTURO SEMPLICE
Il tempo futuro semplice in spagnolo si riferisce, come in italiano, ad eventi che ancora non sono
avvenuti e che accadranno nel futuro.

Come coniugare il tempo futuro


Uno degli aspetti migliori del futuro che il tempo verbale pi facile da coniugare in spagnolo.
Perch? Perch le tre coniugazione dei verbi (-ar, -er e -ir) assumono le stesse terminazioni,
aggiunte alla radice dell'infinito del verbo.
Terminazioni del
futuro
yo
(io)
t
(tu)
l/ella
(egli/ella,
esso)
nosotros/as
(noi)
vosotros/as
(voi)
ellos/as
(essi/e)

-
-s
-

-emos
-is
-n

-ar verbi
AMAR (amare)
amar
io amer
amars
tu amerai
amar
egli/ella amer
amaremos
noi ameremo
amaris
voi amerete
amarn
essi/e ameranno

-er verbi
VENDER
(vendere)
vender
io vender
venders
tu venderai
vender
egli/lei vender
venderemos
noi venderemo
venderis
voi venderete
vendern
essi/e
venderanno

-ir verbi
DORMIR (dormire)
dormir
io dormir
dormirs
tu dormirai
dormir
egli/ella dormir
dormiremos
noi dormiremo
dormiris
voi dormirete
dormirn
essi/e dormiranno

Quando usare il futuro


Il futuro utilizzato...

Per riferirsi a eventi del futuro.


o El ao que viene, viajarn a Argentina. (L' anno prossimo andranno in Argentina.)
o Ir al gimnasio maana por la maana. (Andr in palestra domani mattina.)
Per indicare probabilit o supposizione.
o Sern las doce. (Saranno le dodici.)
o Estar leyendo. (Probabilmente star leggendo.)
Per trasmettere un ordine.
o Comers las vegetales. (Mangerai la verdura.)
o Volvers a casa antes de las 12. (Tornerai a casa prima delle 12)

Verbi irregolari nel futuro


I verbi irregolari sono quelli che non seguono le regole degli altri verbi. Mentre i verbi regolari si
coniugano al futuro utilizzando aggiungendo le terminazioni alla radice dell'infinito del verbo, nei
verbi irregolari queste stesse terminazioni si aggiungono a delle radici modificate del verbo in
questione. Qui di seguito ci sono alcuni dei verbi irregolari pi comuni coniugati al futuro:

decir (dire): dir, dirs, dir, dirmos, diris, dirn


poder (potere): podr, podrs...
poner (mettere): pondr, pondrs...
querer (volere): querr, querrs...
saber (sapere): sabr, sabrs...
salir (uscire): saldr, saldrs...
tener (avere): tendr, tendrs...
venir (venire): vendr, vendrs...

bene tenere in conto che i verbi irregolari nel futuro lo sono anche nel condizionale.

IL CONDIZIONALE
Il tempo condizionale, come indica il nome stesso, viene utilizzato per parlare di eventi ipotetici,
come in italiano.

Come formare il tempo condizionale presente


Come avviene con il futuro, il tempo condizionale facile da coniugare in tutte e tre le forme (-ar, er e -ir) visto che si aggiungono le stesse terminazioni alla radice del verbo.
Terminazioni del
tempo condizionale
yo
(io)
t
(tu)
l/ella
(egli/ella/esso)

-a
-as
-a

nosotros/as
(noi)

-amos

vosotros/as
(voi)
ellos/as
(essi/esse)

-ais
-an

-ar verbi
AMAR (amare)
amara
io amerei
amaras
tu ameresti
amara
egli/ella/esso
amerebbe
amaramos
noi ameremmo
amarais
voi amereste
amaran
essi amerebbero

-er verbi
VENDER
(vendere)
vendera
io venderia
venderas
tu venderesti
vendera
egli/ella/esso
venderebbe
venderamos
noi
venderemmo
venderais
voi vendereste
venderan
essi/esse
venderebbero

-ir verbi
DORMIR
(dormire)
dormira
io dormirei
dormiras
tu dormiresti
dormira
egli/ella/esso
dormirebbe
dormiramos
noi dormiremmo
dormirais
voi dormireste
dormiran
essi/esse
dormirebbero

Quando utilizzare il tempo condizionale


Il condizionale in spagnolo sostanzialmente si usa come nella lingua italiana.
Per esprimere desiderio:

Le encantara ir a la fiesta. (Le piacerebbe andare alla festa)

Per descrivere azioni che dipendono da una condizione. Per esempio:

Si tuviera ms dinero, ira de compras. (Se avessi pi soldi, andrei a fare shopping.)
o La condizione per andare a far shopping avere pi soldi.

Per fare richieste gentili o esprimere desireri noti.

Me gustara hablar con el jefe. (Mi piacerebbe parlare con il capo)

Gli unici due casi in cui il condizionale spagnolo non si comporta come quello italiano sono
quando:
Si esprime, nel discorso indiretto, un'azione futura che dipende da un verbo al passato:

Dijo que vendra (Disse che sarebbe venuto). In questo caso si pu utilizzare anche la
forma perifrastica ir a + infinito coniugata al tempo imperfetto: Dijo que iba a venir.

Si esprime approssimazione nel passato: (mentre in italiano utilizziamo il futuro anteriore):

Seran las siete (Saranno state le sette).


Por qu no fue? Estara en el trabajo. (Perch non and? Sar stato a lavoro.)

Verbi irregolari nel tempo condizionale presente


I verbi irregolari non seguono le regole dei verbi normali. Nel condizionale, invece di aggiungere le
desinenze alla radice dell'infinito come tutti gli altri verbi, i verbi irregolari le aggiungono a una
radice modificata. Qui sotto troverai i verbi irregolari pi comunemente usati coniugati al
condizionale presente:

caber (starci): cabra, cabras, cabra, cabramos, cabrais, cabran


decir (dire): dira, diras...
poder (potere): podra, podras...
poner (mettere): pondra, pondras...
querer (volere): querra, querras...
saber (sapere): sabra, sabras...
salir (uscire): saldra, saldras...
tener (avere): tendra, tendras...
venir (venire): vendra, vendras...

bene tenere presente che i verbi irregolari in questo tempo sono irregolari anche nel futuro.

TEMPI PROGRESSIVI
I tempi progressivi sono tempi composti che esprimono azioni in progresso. In italiano questa
costruzione utilizza il verbo stare + il gerundio del verbo che specifica l'azione.

presente
imperfetto
futuro

STARE
(coniugato)

GERUNDIO

sto
stavo
star

+
+
+

correndo.
correndo.
correndo.

La costruzione spagnola basicamente segue la stessa struttura. Si coniuga il verbo "estar" + il


gerundio.

presente
imperfetto
futuro

ESTAR
(coniugato)

GERUNDIO

Estoy
Estaba
Estar

+
+
+

corriendo.
corriendo.
corriendo.

Come in inglese (ma non in italiano!) i tempi progressivi si possono creare a partire da qualsiasi
tempo verbale (presente, passato, futuro..); tuttavia la forma pi frequente quella formata con il
presente e l' imperfetto.

GERUNDIO SPAGNOLO
Il gerundio in spagnolo, come in italiano, d ai tempi progressivi questo loro connotato di
continuit. Come in italiano, il gerundio in spagnolo generalmente termina con il suffisso "-ndo".
Qui trovi alcuni esempi:
Gerundio italiano

Gerundio spagnolo

parlando
correndo
cucendo

hablando
corriendo
cosiendo

Per formare il gerundio in spagnolo, si aggiunge, alla radice dell'infinito (quella che resta togliendo
le desinenze che caratterizzano ogni coniugazione, -ar, -er, -ir) il suffisso -ando ai verbi della prima
coniugazione (-ar) e il suffisso -iendo ai verbi della seconda e terza coniugazione (-er e -ir). Per
esempio:

-ar
-er
-ir

infinito

radice

terminazioni del
gerundio

gerundio

hablar
(parlare)
beber
(bere)
vivir
(vivere)

habl-

-ando

beb-

-iendo

viv-

-iendo

hablando
(parlando)
bebiendo
(bevendo)
viviendo
(vivendo)

I tempi composti, come quelli progressivi, sono formati da due verbi diversi che agiscono insieme.
Il verbo che si coniuga l'ausiliare, che per quanto riguarda la struttura progressiva estar (stare
in italiano), mentre per i verbi composti haber (essere o avere in italiano).

Italiano
Spagnolo

ausiliare
avere/essere
haber

participio passato

Il verbo "haber" si coniuga alla persona che compie l'azione e al tempo in cui questa vine compiuta
e il participio passato dei verbi in spagnolo si forma aggiungendo il suffisso "-ado" alla radice
dell'infinito dei verbi in "-ar" (hablar - hablado, andar - andado) e "-ido" alla radice dell'infinito dei
verbi in "-er" e "-ir" (correr - corrido, mentir - mentido).
*** Maggiori informazioni sui participi passati: participi passati in spagnolo
"Haber" in spagnolo, come "avere" o "essere" in italiano, viene coniugato al tempo e al modo in
cui si svolge l'azione.
tempo
prterido perfecto compuesto
indicativo
(passato prossimo)

pretrito anteriorindicativo
(trapassato remoto)

pretrido pluscuamperfecto
indicativo
(trapassato prossimo)

futuro perfecto indicativo


(futuro anteriore)

condicional perfecto
(condizionale passato)

"HABER" coniugato
he (ho)
has (hai)
ha (ha)
hemos (abbiamo)
habis (avete)
han (hanno)
hube (ebbi)
hubiste (avesti)
hubo (ebbe)
hubimos (avemmo)
hubisteis (aveste)
hubieron (ebbero)
haba (avevo)
habas (avevi)
haba (aveva)
habamos (avevamo)
habais (avevate)
haban (avevano)
habr (avr)
habrs (avrai)
habr (avr)
habremos (avremo)
habris (avrete)
habrn (avranno)
habra (avrei)
habras (avresti)
habra (avrebbe)
habramos (avremmo)
habrais (avreste)
habran (avrebbero)

participio passato

hablado
(parlato)

SUBJUNCTIVO
Il modo congiuntivo in spagnolo ("el subjuntivo") usato con espressioni impersonali, emozioni e
punti di vista o per descrivere negazione, disaccordo o desiderio e per situazioni che sono
dubbiose o improbabili.
Qui sotto trovi degli esempi dell'uso del congiuntivo in spagnolo:
Perch il congiuntivo?
Espressione di dubbio.
Possibile non realt.
Espressione di permesso.

Espressione di emozioni.
Espressione di un desiderio.
Espressione di comando.
Espressione di intenzione.

Esempio
Dudo que venga.
(Dubito che venga.)
Busco unos zapatos que sean cmodos.
(Cerco delle scarpe che siano comode.)
No deja que vaya a la fiesta.
(Non lascia che vada alla festa.)
El restaurante permite que entren los perros.
(Il ristorante non permette che entrino i cani.)
Siento que ests triste.
(Mi dispiace che tu sia triste.)
Queremos que llegue.
(Vogliamo che arrivi.)
Dile que lave los platos.
(Digli che lavi i piatti.)
Te doy mi nmero para que me llames.
(Ti do il mio numero perch mi chiami.)

Tempi del subjunctivo


Se sei pronto per iniziare ad imparare o ripassare come formare e usare i tempi del subjuntivo,
clicca sui link qui sotto:
Tempi del congiuntivo
Congiuntivo presente
Congiuntivo passato
Congiuntivo imperfetto

Congiuntivo trapassato

Esempio
Me alegro de que vengas.
(Sono felice che tu venga)
Me alegro de que hayas venido.
(Sono felice che tu sia venuto)
Me alegraba de que vinieras.
(Ero felice che venissi)
Me habra alegrado si hubieras venido.
(Sarei stato felice se fossi venuto)

In termini di tempo, si usa il subjuntivo presente quando il verbo della reggente si trova coniugato
all'indicativo presente, futuro, passato prossimo o all'imperativo e il verbo della subordinata al
subjuntivo si riferisce ad un'azione avvenuta in contemporanea o successivamente a quella
espressa dal verbo della principale.

LA FORMAZIONE DEL PRESENTE DEL SUBJUNTIVO SPAGNOLO

Qui sotto trovi le regole base per formare il subjuntivo presente. Come ogni regola grammaticale
presenta le sue eccezioni:

Coniuga il verbo alla prima persona singolare del presente indicativo (yo)
o escuchar --> escucho
o comer --> como
o escribir --> escribo
Togli la terminazione in -o
o escucho --> escuch_
o como --> com_
o escribo --> escrib_
Aggiungi le terminazioni del subjuntivo

verbi in -AR

"terminazioni del subjuntivo


presente"
-e
-es
-e
-emos
-is
-en

esempio: escuchar

yo

"terminazioni del subjuntivo


presente"
-a

-as

l, ella

-a

esempio: comer
esempio: escribir
coma
escriba
comas
escribas
coma
escriba
comamos
escribamos
comis
escribis
coman
escriban

yo
t
l, ella
nosotros/as
vosotros/as
ellos, ellas

verbi in -ER e -IR

nosotros/as

-amos

vosotros/as

-is

ellos, ellas

-an

escuche
escuches
escuche
escuchemos
escuchis
escuchen

Uso del subjuntivo


Come gi detto all'inizio della pagina, il subjuntivo si usa quando:

il verbo della reggente coniugato all'indicativo presente, futuro i all'imperativo


il verbo subjuntivo della subordinata si riferisce ad un'azione che avviene
contemporaneamente o dopo il verbo della principale

A parte la consecutio temporum, dai un'occhiata alla tabella per vedere i casi in cui si usa il
subjuntivo:

Perch il subjuntivo?
Espressione di dubbio.
Possibile non-realt.
Espressione di permesso.
Espressione di emozioni.
Espressione di un desiderio.
Espressione di comando.
Espressione di tentativo.
Negazione

Esempio
Dudo que venga.
(Dubito che venga.)
Busco unos zapatos que sean cmodos.
(Cerco scarpe che siano comode.)
El hotel no permite que entren los perros.
(L'hotel non permette che entrino cani.)
Siento que ests triste.
(Mi dispiace che sia triste.)
Queremos que llegue.
(Vogliamo che arrivi.)
Dile que lave los platos.
(Digli che lavi i piatti - di lavare i piatti.)
Te doy mi nmero para que me llames.
(Ti do il mio numero perch mi chiami.)
No es verdad que ella se vaya.
(Non vero che se ne vada.)

In termini di tempo, usiamo il subjunivo perfecto quando il verbo principale coniugato


all'indicativo presente, futuro, passato prossimo o all'imperativo e il verbo al congiuntivo si
riferisce ad un'azione che gi stata compiuta.

FORMARE IL SUBJUNTIVO PERFECTO SPAGNOLO


Il subjuntivo perfecto ha una struttura composta che combina il verbo "haber" coniugato al
presente del congiuntivo con il participio passato del verbo da coniugare.

congiuntivo presente dell'ausiliare "haber" + participio passato del verbo principale

yo
t
l, ella
nosotros/as
vosotros/as
ellos, ellas

congiuntivo
presente di
"haber"
haya
hayas
haya
hayamos
hayis
hayan

+ participio passato
(esempio: estudiar)

+ estudiado

traduzione

Io abbia studiato
Tu abbia studiato
Lui/lei abbia studiato
Noi abbiamo studiato
Voi abbiate studiato
Essi abbiamo studiato

Uso del subjuntivo perfecto in spagnolo


Come si dice all'inizio, il subjunivo perfecto si usa quando:

il verbo della reggente si trova all'indicativo presente, futuro, passato prossimo o


all'imperativo

il verbo al congiuntivo (subjunctivo) della subordinata si riferisce ad un'azione che gi


avvenuta

Qui sotto trovi alcuni esempi:


Perch il congiuntivo?
Espressione di dubbio.

Esempio
Dudo que haya venido.
(Dubito che sia venuto.)
Busco un libro que haya tenido buenas crticas.
(Cerco un libro che abbia avuto buone recensioni.)
Me sorpende que hayas ido a Per.
(Mi sorprende che sia andato in Per.)
Espero que hayas comido.
(Spero che abbiate mangiato.)
No es verdad que hayan dicho esto.
(Non vero che abbiano detto questo.)

Possibile non-realt.
Espressione di emozioni.
Espressione di un desiderio.
Negazione.

FORMAZIONE DEL SUBJUNTIVO IMPERFECTO SPAGNOLO


Qui sotto trovi le regole base per formare l'imperfetto del subjuntivo. Come ogni regola
grammaticale, comunque, presenta delle eccezioni:

Coniuga il verbo alla terza persona plurale del preterido indefinido --> escucharon
o comer --> comieron
o escribir --> escribieron
Togli la terminazione in -ron
o escucho --> escucha_
o como --> comie_
o escribo --> escribie_
Aggiungi le terminazioni dell'imperfetto del subjuntivo. Come puoi vedere, l'imperfetto del
subjuntivo presenta due forme, intercambiabili ed entrambe perfettamente corrette.

yo
t
l, ella
nosotros/as
vosotros/as
ellos, ellas

-ra
-ras
-ra
-ramos
-ris
-ran

oppure

-se
-ses
-se
-semos
-sis
-sen

Esempi:

hablar

3a persona
plurale del
pretrido
indefinido

togli la
terminazione in
-ron

hablaron

habla-

aggiungi la
terminazione del
subjuntivo
imperfecto
(opzione 1)
hablara
hablaras

aggiungi la
terminazione del
subjuntivo
imperfecto
(opzione 2)
hablase
hablases

comer

comieron

comie-

escribir

escribieron

escribie-

hablara
hablramos
hablaris
hablaran
comiera
comieras
comiera
comiramos
comieris
comieran
escribiera
escribieras
escribiera
escribiramos
escribieris
escribieran

hablase
hablsemos
hablasis
hablasen
comiese
comieses
comiese
comisemos
comiesis
comiesen
escribiese
escribieses
escribiese
escribisemos
escribiesis
escribiesen

Uso del subjuntivo imperfecto


Il subjuntivo imperfecto segue le regole generali d'uso del presente del subjuntivo. L'unica
differenza la consecutio temporum dato che questo tempo usato quando il verbo della
reggente si trova coniugato al pretrido indefinido o all'imperfetto dell'indicativo.
1. Se il verbo ella reggente esprime desideri, emozioni, raccomandazioni, possibili non-realt,
dubbi, negazione, ecc. e si trova coniugato all'indicativo preterido indefinido, imperfetto o al
condizionale allora il verbo della subordinata sar un subjuntivo imperfecto.
Costruzione:
- preterido indefinido/imperfecto/condizionale + subjuntivo imperfecto

Dudaba que viniera.


(Dubitavo che venisse.)
Le dije que lavara los platos.
(Gli dissi che lavasse/di lavare i piatti.)
Los nios queran que su padre les comprase un perro.
(I bambini volevano che loro padre comprasse loro un cane)
Me alegraba de que te casases.
(Ero felice che ti sposassi.)

2. Quando la reggente esprime emozioni, dubbi, ecc. relativi al presente ma che si riferiscono a
eventi del passato, il verbo della subordinata sar un subjuntivo imperfecto.
Costruzione:
- presente indicativo + imperfecto del subjunctivo

Nos sorprende que viajara a Alaska.


(Ci sorprende che andasse in Alaska.)
Es raro que rompiese con su novia.
( strano che rompesse con la sua ragazza.)

3. Quando si vuole indicare desiderio per cose improbabili usando l'espressione "Ojal" o "Ojal
que", il verbo che segue sar un subjuntivo imperfecto.
Costruzione:
- Ojal (que) + subjuntivo imperfecto + resto della frase

Ojal que hiciera calor en invierno.


(Magari facesse caldo in inverno.)
Ojal pudiese volar.
(Magari potessi volare.)
Ojal Sara estudiara ms.
(Magari Sara studiasse di pi.)

4. Le ipotetiche. Si usa il subjuntivo imperfecto per formare una frase ipotetica al passato
introdotta dalla parola "si" (se) in combinazione con il condizionale.
Costruzione:
- si + subjuntivo imperfecto + condizionale + resto della frase
- condizionale + resto della frase + si + subjuntivo imperfecto

Si tuviera ms dinero, me comprara un coche.


(Se avessi pi soldi, mi comprerei un'auto.)
Mara tendra un gato si su marido no tuviese alergia.
(Mara avrebbe un gatto se suo marito non fosse allergico.)
Si Sara estudiara ms, sacara mejores notas.
(Se Sara studiasse di pi, otterrebbe dei voti migliori.)

In termini di tempo, si usa il subjuntivo pluscuamperfecto quando il verbo della reggente un


imperfetto o un preterido indefinido e il verbo della subordinata si riferisce ad un'azione compiuta
anteriormente rispetto al verbo principale.

spagnolo: Esperaba que hubiera estudiado antes del examen.


italiano: Speravo che avesse studiato prima dell'esame.

LA FORMAZIONE DEL SUBJUNTIVO PLUSCUAMPERFECTO SPAGNOLO


Il subjuntivo pluscuamperfecto spagnolo (congiuntivo trapassato in italiano) un tempo composto
formato con il congiuntivo imperfetto dell'ausiliare e con il participio passato e il verbo da
coniugare.
* Tieni in mente che l'imperfetto del congiuntivo presenta in spagnolo due forme, quindi anche
per il pluscuamperfecto sar lo stesso.

imperfetto congiuntivo di "haber" + participio passato del verbo principale

yo
t
l, ella
nosotros/as
vosotros/as
ellos, ellas

subjuntivo
imperfecto di
"haber"
hubiera
o
hubiese
hubieras
o
hubieses
hubiera
o
hubiese
hubiramos
o
hubisemos
hubieris
o
hubiesis
hubieran
o
hubiesen

+ participio passato
(esempio: estudiar)

traduzione

Io avessi studiato

+ estudiado

Tu avessi studiato

Lui/lei avesse studiato

Noi avessimo studiato

Voi aveste studiato

Essi avessero studiato

Uso del subjuntivo pluscuamperfecto (congiuntivo trapassato)


1. Se il verbo nella reggente esprime desiderio, emozioni, raccomandazioni, possibili irrealt,
dubbi, negazioni, ecc. e si trova coniugato al preterido indefinido, imperfecto o condizionale e il
verbo al congiuntivo si riferisce a qualcosa che gi avvenuto o avrebb dovuto, allora il verbo
della subordinata sar coniugato al subjuntivo pluscuamperfecto.

Dubbi
Dudaba que hubiera venido.
(Dubitavo che fosse venuto.)
Possibile non-realt
o Buscaba un libro que hubiera tenido buenas crticas.
(cercavo un libro che avesse avuto buone recensioni.)
Espressione di emozioni
o Me sorpenda que hubieras ido a Per.
(Mi sorprendeva che fossi andato in Per.)
Espressione di desideri
o Esperaba que hubieras comido.
(Speravo che avessi mangiato.)
Negazione
o No era verdad que hubiera dicho esto.
(Non era vero che avessi detto questo.)
o

2. Quando preceduto dal termine "ojal (que)", si usa per esprimere un desiderio riguardo
qualche evento avvenuto in maniera diversa.
Costruzione:
- Ojal (que) + subjuntivo pluscuamperfecto + resto della frase

Ojal hubiera llegado a tiempo.


(Magari fossi arrivato in tempo.)
Ojal que nos hubiramos conocido antes.
(Magari ci fossimo conosciuti prima.)

3. Le ipotetiche. Si usa il subjuntivo pluscuamperfecto per formare una frase ipotetica nel
passato quando segue la parola "si" (se) ed combinato con un condizionale passato).
Costruzione:
- si + subjuntivo pluscuamperfecto + condizionale passato + resto della frase
- condizionale passato + resto della frase + si + subjuntivo pluscuamperfecto

Si hubieran ido de vacaciones, nos habran comprado regalos.)


(Se fossero andati in vacanza, ci avrebbero comprato regali.)
Habra jugado en el partido de ftbol si no me hubiera roto la pierna.
(Avrei giocato la partita di calcio se non mi fossi rotto la gamba.)

PASSIVO E IMPERSONALE
SER + PARTICIPIO PASSATO
Come in italiano la forma passiva in spagnolo esiste solo per i verbi transitivi e si forma con il verbo
essere, ser, coniugato al tempo verbale richiesto seguito dal participio passato del verbo da
trasformare da attivo a passivo. Il complemento d'agente o di causa efficiente, viene introdotto da
por.
Tieni in mente che il verbo ser dev'essere coniugato in relazione alla persona espressa dal soggetto
della passiva (che il complemento oggetto della frase attiva di partenza) e il participio passato
del verbo da trasformare concorda con questo (il soggetto) in genere e numero, come in italiano.

La carrera es ganada por el caballo ms rpido.


(La corsa vinta dal cavallo pi veloce.)
Estos libros fueron escritos por mi autor favorito.
(Questi libri furono scritti dal mio scrittore preferito.)

SE impersonale
Come in italiano, anche in spagnolo esiste la costruzione del "si" (se) impersonale usato per
esprimere idee generali in cui il soggetto grammaticale il sostantivo che segue la costruzione del
"se" pi il verbo o un soggetto generico non ben definito ed sempre una terza persona, singolare
o plurale.

No se permiten los perros en el hotel.


(Non si permettono cani nell'hotel.)
Se alquilan pisos en este edifico.
(Si affittano appartamenti in questo edificio.)
En esta oficina se come a las 14:30.
(In quest'ufficio si mangia alle 14:30)
Se vende ropa de hombre en esta tienda.
(Si vende abbigliamento maschile in questo negozio.)

HAY QUE - bisogna


Questa costruzione spagnola si usa per tradurre l'espressione impersonale italiana "bisogna" o "
necessario":
hay + que + verbo all'infinito

Hay + que + estudiar mucho para sacar buenas notas.


(Bisogna studiare molto per ottenere buoni voti.)
Hay + que + hacer ejercicio y comer bien.
(Bisogna fare esercizio e mangiare bene.)
Hay + que + ser optimista en situaciones difciles.
(Bisogna essere ottimisti nelle situazioni difficili.)

Sapere dove cade l'accento nelle parole una parte importante del processo di apprendimento di
ogni lingua. Per fortuna le regole spagnole per l'accento sono abbastanza semplici e facili da
ricordare. Infatti praticamente ogni parola spagnola pu essere ricondotta a una di queste tre
categorie (i monosillabi non si accentuano mai graficamente, tranne nei casi descritti nelle
eccezioni, sotto):

Categoria 1:
Se una parola finisce in n, s o vocale,
l'accento cade sulla penultima sillaba. Questa
norma si applica alla maggior parte delle
parole in spagnolo.

Categoria 2
L'accento cade nell'ultima sillaba quando la
parola termina in consonante diversa da s ed
n.

toro (toro)
joven (giovane)
zapato (scarpa)
impresora
(stampante)

hotel (hotel)
hablar (parlare)
ordenador (computer)
salud (salute)

lata (lattina)
bandera (bandiera)
chicle (gomma da
masticare
bolso (borsa)

mantel (tovaglia)
secador (phon)
juventud (giovent)
bailar (ballare)

Categoria 3
Se si trova una parola con un accento grafico
(sempre su vocale), significa che questo
termine un eccezione alle due regole sopra
e fa cadere l'accento in maniera differente,
quindi si marca la sillaba accentata con un
accento grafico detto "tilde".

lpiz (matita)
ingls (Inglese)
ndice (indice)
sinnimo (sinonimo)

bolgrafo (penna)
vctima (vittima)
ftbol (calcio)
inters (interesse)

Eccezioni
Ogni regola ha le sue eccezioni perci normale che ci siano alcune parole che non seguono
queste norme.

Parole e nomi che sono prestiti di altre lingue come il francese e l'inglese, ad esempio, che spesso
mantengono la loro scrittura originale senza accenti. Ecco alcuni esempi:

sandwich Laccento cade sulla a di sandwich come in inglese anche se non ci sono accenti grafici che lo
indicano.
Elisabeth L'accento cade sulla i anche se non ci sono accenti grafici che lo indicano.

Esiste un tipo di accento, detto diacrtico, usato per distinguere due parole diverse che
presenterebbero, altrimenti, la stessa scrittura. Un esempio pu essere el (articolo) e l (pronome).

el / l "el" corisponde all'articolo determinativo "il", mentre "l" corrisponde al pronome personale "egli"
si / s "si" corrisponde alla congiunzione "se", mentre "s" si riferisce al "s" dell'affermazione.

ARTICOLI
In spagnolo, esistono due generi, quindi i sostantivi possono solo essere maschili o femminili. Ci
sono numerose regole per identificare il genere di un termine, i nomi che finiscono in a- come
"manzana" (mela) - sono quasi sempre femminili (come in italiano) , mentre i nomi che finiscono in
o - come "bolgrafo" (penna) - sono quasi sempre maschili. (Leggi anche: sostantivi spagnoli)
Come in italiano, gli articoli determinativi e indeterminativi si declinano come i sostantivi e
possono essere al singolare e al plurale.

Articoli determinativi / Artculos definidos


Gli articoli determinativi si riferiscono a un sostantivo specifico (la mela o la penna). Guarda i
seguenti esempi:

maschile, singolare
maschile, plurale
femminile,
singolare
femminile, plurale

Articolo italiano
il/lo
i/gli
la

Articolo spagnolo
el
los
la

Sostativo italiano
il pennello
i pennelli
la mela

Sostantivo spagnolo
el pincel
los pinceles
la manzana

le

las

le mele

las manzanas

Gli articoli indeterminativi / Artculos indefinidos


Gli articoli indeterminativi (uno, una, alcuni, alcune), si riferiscono invece a un sostantivo non
determinato (una mela o una penna).
Articolo - italiano
maschile,
singolare
maschile,
plurale
femminile,
singolare
femminile,
plurale

uno

Articolo spagnolo
un

Sostantivo italiano
un pennello

Sostantivo spagnolo
un pincel

alcuni

unos

alcuni pennelli

unos pinceles

una

una

una mela

una manzana

alcune

unas

alcune mele

unas manzanas

SOSTANTIVI
Come in italiano, anche in spagnolo i sostantivi designano le persone, i luoghi, le cose e i concetti.
Ad esempio:

Persone: ragazza, padre, dottore, Marco


Luogo: casa, Cina, montagna
Cose: computer, fotografia, caff
Concetti: gioia, intelligenza

Cos come avviene in italiano, anche in spagnolo esistono due generi: maschile e femminile.
Genere dei sostantivi spagnoli
Si pu determinare il genere di un termine semplicemente vedendone la terminazione. Anche se ci
sono delle eccezioni a questa regola, certe terminazioni (-a, -cin, -sin, -ad, -ez) indicano un
sostantivo femminile, mentre altre terminazioni (-o, -ma, -qualsiasi altra consonante) indicano un
sostantivo maschile. Ecco alcuni esempi:
Le parole che finiscono nelle seguenti terminazioni sono sempre femminili:
Parole terminanti in :
-a
-cin / -sin
-ad
-ez

Esempio:
la vaca (la mucca), la cerveza (la birra)
la imaginacin (l'immaginazione), la tensin (la tensione)
la verdad (la verit), la realidad (la realt)
la niez (la fanciullezza), la estupidez (la stupidit )

Le parole che finiscono nelle seguenti terminazioni sono sempre maschili:


Parole terminanti in:
-o
-ma
-qualsiasi altra consonante

Esempio:
el barco (la barca), el soldado (il soldato)
el programa (il programma), el sistema (il sistema)
el pan (il pane ), el ftbol (il calcio)

PRONOMI
Un pronome una parola usata al posto di un sostantivo o di un gruppo di parole, posto che il
destinatario capisca costa sta sostituendo.

Persona 1: Voglio vedere il nuovo film di Tom Cruise.


Persona 2: L'ho gi visto.

Invece di ripetere "il nuovo film di Tom Cruise," la persona 2 ha semplicemente rimpiazzato
l'intero gruppo con "lo".
Esistono diversi tipi di pronome, qui tratteremo i: pronomi soggetto, i pronomi complemento
oggetto e i pronomi complemento indiretto.

Pronomi soggetto

Pronomi complemento oggetto

io
tu
egli, ella
noi
voi
essi/esse

mi
ti
lo/la
ci
vi
li/le

yo
t
l, ella
nosotros, nosotras
vosotros, vosotras
ellos, ellas

me
te
lo/la
nos
os
los, las

I pronomi personali complemento oggetto si usano per sostituire il complemento oggetto della
frase a cui fanno riferimento. Per esempio:
Frase originale
Sara lava i piatti.
Sara lava los platos .

Pronomi complemento indiretto


me
te
gli/le
ci
vi
loro

me
te
le
nos
os
les

Carlos d il regalo a lui.


Carlos gli d il regalo
Carlos da el regalo a l .
Carlos le da el regalo.

Con il pronome complemento oggetto


Sara li lava.
Sara los lava.

AGGETTIVI
Gli aggettivi in spagnolo, come in italiano, sono usati per modificare - o descrivere - nomi. Gli
aggettivi possono anche essere trasformati in superlativi per enfatizzare ancora di pi determinate
qualit.
Come in italiano, gli aggettivi in spagnolo generalmente vanno dopo il nome a cui si riferiscono e
concordano in genere e numero con esso.
Come in italiano, a volte gli aggettivi possono essere usati come sostantivi, quando la persona che
parla e quella che ascolta sanno a cosa si stanno riferendo. Ad esempio:

italiano
spagnolo

aggettivi

aggettivi sostantivati

La camicia verde.
La camisa verde.

La verde.
La verde.

1. Aggettivi regolari

Aggettivi con terminazioni in: -o, -a, -os, -as

Esempi:

maschile, singolare (-o)


femminile, singolare (-a)
maschile, plurale (-os)
femminile, plurale (-as)

viejo = vecchio
viejo
vieja
viejos
viejas

rojo = rosso
rojo
roja
rojos
rojas

alto = alto
alto
alta
altos
altas

2. Aggettivi con due forme

Gli aggettivi che, al singolare, terminano in: -e, -ista, o consonante. Sono invariabili riguardo al
genere.
Per fare il plurale di questi aggettivi,
o si aggiunge una -s se termina in vocale non accentata
o si aggiunge -es se termina in consonante o - o-.

Esempi:

maschile
singolare
femminile
singolare
maschile
plurale
femminile
plurale

inteligente = intelligente
inteligente

fcil = facile
fcil

marroqu = marocchino
marroqu

inteligente

fcil

marroqu

inteligentes

fciles

marroques

inteligentes

fciles

marroques

3. Aggettivi con forma speciale al femminile

Gli aggettivi di nazionalit il cui maschile singolare termina in consonante, cos come gli aggettivi
che terminano in -dor al femminile terminano in -a e -as.

maschile
singolare
femminile
singolare
(-a)
maschile
plurale
(-es)
femminile
plurale
(-as)

espaol = spagnolo
espaol

francs = francese
francs

trabajador = lavoratore
trabajador

espaola

francesa

trabajadora

espaoles

franceses

trabajadores

espaolas

francesas

trabajadoras

4. Aggettivi con forme contratte o accorciate

Alcuni aggettivi si comportano come l'articolo indefinito "un" e quindi hanno una forma speciale
quando precedono un sostantivo maschile singolare. In tutti gli altri casi, l'aggettivo usa le forme
regolari.

Per esempio:

maschile
singolare

femminile
singolare
maschile
plurale
femminile
plurale

primero = primo
primer
(prima del nome)
primero
(altri casi)
primera

bueno = buono
buen
(prima del nome)
bueno
(altri casi)
buena

alguno = qualche
algn
(prima del nome)
alguno
(altri casi)
alguna

primeros

buenos

algunos

primeras

buenas

algunas

AVVERBI
Come in italiano, gli avverbi spagnoli ci danno dettagli su come, quando e dove l'azione descritta
nella frase si compie. Possono modificare il significato di una singola parola - sia un verbo, un
aggettivo o un nome - o persino un'intera frase.

Avverbi spagnoli che terminano in "-mente"


La maggiori parte degli avverbi spagnoli derivano da aggettivi, come in italiano. E come in italiano,
si aggiunge alla forma del femminile singolare dell'aggettivo, il suffisso -mente per creare il suo
avverbio.
In molti casi, la forma del femminile la stessa che quella del maschile; tuttavia, quando la forma
maschile singolare dell'aggettivo termina in -o, la -o viene cambiata in -a prima che venga aggiunto
il suffisso "-mente". Per esempio:
aggettivo
lento
(lento)
rpido
(rapido)
feliz
(felice)
increble
(incredibile)
profesional
(professionale)

forma femminile singolare dell'aggettivo


lenta
(-o cambiata a -a)
rpida
(-o cambiata a -a)
feliz
(non necessita cambi)
increble
(non necessita cambi)
profesional
(non necessita cambi)

avverbio
lentamente
(lentamente)
rpidamente
(rapidamente)
felizmente
(felicemente)
increblemente
(incredibilmente)
profesionalmente
(professionalmente)

Avverbi spagnoli che non terminano in "-mente"


Ci sono anche avverbi spagnoli che non terminano in "-mente" e devono essere appresi
separatamente. Qui ci sono alcuni dei pi comuni:
ahora
Duerme ahora.
all
Ir all.
aqu
Puedes venir aqu.
ayer
Me visit ayer.
bastante
Canta bastante mal.
bien
Comes bien?
demasiado

ora, adesso
Dorme ora.
l, l
Andr l.
qui
Puoi venire qui.
ieri
Mi visit ieri.
abbastanza
Canta abbastanza male.
bene
Mangi bene?
troppo

Conduce demasiado lento.


hoy
Comemos hamburguesas hoy.
mal
El coche corre mal.
maana
Vamos de viaje maana.
muy
Sabe muy bien.
nunca
No vamos nunca.
poco
Habla poco.
siempre
Estoy siempre ocupado.
tan
Es tan guapa.

Guida troppo lentamente.


oggi
Mangiamo hamburger oggi.
male
L'auto corre male.
domani
Andiamo in viaggio domani.
molto
molto buono.
mai
Non andiamo mai.
poco
Parla poco.
sempre
Sono sempre occupato.
cos
cos bella.

Tipi di avverbi in spagnolo


Ci sono vari tipi di avverbi, tutti ci aiutano a capire con maggiori dettagli le circostanze di un'azione
o processo- il come, il quando, il dove e molto di pi.
Le proposizioni non necessitano di avverbi per essere corrette, ma gli avverbi comunque
forniscono delle informazioni utili a capire la sfumatura che l'azione assume.
1. Avverbi di modo
Gli avverbi di modo sono gli avverbi pi comuni, sia in inglese che in spagnolo. Ci aiutano a capire
come, o in che maniera, qualcosa viene fatto. In Spagnolo, questi avverbi seguono i verbi che
modificano. Per esempio:
Spagnolo
Se besan cariosamente.
El perro corre rpidamente
Conduce mal.
Leo lentamente.
Mi novio me llama mucho.

Italiano
Si baciano affettuosamente.
Il cane corre rapidamente.
Guida male.
Leggo lentamente.
Il mio ragazzo mi chiama tanto.

2. Avverbi di quantit: intensificatori e modificatori


Gli intensificatori e i modificatori vengono usati essenzialmente per dare una sfumatura diversa a
un avverbio o un aggettivo. Questa categoria include gli avverbi spagnoli come "muy" (molto),
"ms" (pi, di pi) e "poco" (poco). Questi avverbi generalmente appaiono prima delle parole che
modificano. Per esempio:

Spagnolo
Est muy feliz.
Es bastante guapo.
Es ms inteligente.
Anda demasiado rpido.

Italiano
molto felice.
abbastanza bello.
pi intelligente.
Cammina troppo veloce.

3. Avverbi "punti di vista"


Gli avverbi conosciuti come avverbi "point of view" possono influenzare tutta una frase e, come
suggerisce il nome, indicano un'opinione o un punto di vista. Questi avverbi generalmente vanno
all'inizio di una frase, anche se non sempre cos. Per esempio:
Spagnolo
Personalmente, prefiero ir al cine.
Quizs quiera ir a cenar.
Evidentemente te quiere.

Italiano
Personalmente, preferisco andare al cinema.
Forse vuole andare a cena.
Ovviamente ti ama.

4. Avverbi di tempo
Come gli avverbi di modo descrivono il COME di un'azione o avvenimento, gli avverbi di tempo ci
dicono il QUANDO. Spesso, ma non sempre, questi avverbi seguono il verbo che modificano. Per
esempio:
Spagnolo
Maana iremos a la playa.
Te llamo ms tarde.
Fuimos al cine ayer.
Ya me lo dijo.
No usa ordenadores nunca.
Suelo cenar pronto.

Italiano
Domani andiamo al mare.
Ti chiamo pi tardi.
Andammo al cinema ieri.
Me l'ha gi detto.
Non usa mai i computer.
Sono solito cenare presto.

5. Avverbi di luogo
Gli avverbi di luogo, come per il nome, ci danno informazioni riguardo il DOVE un'azione avviene.
Non importa se prima o dopo il verbo, ma importante che l'avverbio sia posizionato vicino ad
esso nella costruzione della frase. Questi avverbi possono creare confusione dato che molti
possono essere usati anche come preposizioni o pronomi. Per esempio:
Spagnolo
Mi habitacin est arriba.
Te ver all.
Vive lejos de m.
Estoy enfrente de tu casa.
Est dentro de la caja.

Italiano
La mia stanza su.
Ci vediamo l.
Vive lontano da me.
Sono di fronte a casa tua.
dentro la scatola.

SUPERLATIVI
Un superlativo, per definizione, la forma che un aggettivo assume per aumentare all'estremo la
qualit che gi esprime.
Come in italiano, i superlativi in spagnolo possono essere organizzati in due categorie: superlativi
relativi e superlativi assoluti.

Superlativi relativi in spagnolo


Un superlativo relativo usato per descrivere un nome in comparazione con un gruppo pi ampio.
In italiano, come in spagnolo, di maggioranza o di minoranza.

la maglietta meno cara del negozio.


lo studente pi intelligente della classe.

In Spagnolo, fondamentalmente si usa la stessa costruzione ma con ms (pi) e menos (meno):


articolo definito + nome + ms/menos + aggettivo + de

Es

Esempio 1: la maglietta meno cara del negozio.


articolo
definito

nome

mas/menos
(pi/meno)

aggettivo

la

camisa

menos

cara

Es

de
gruppo pi
(di e
grande
composti)
de
la tienda.

Esempio 2: lo studente pi intelligente della classe.


articolo
definito

nome

mas/menos
(pi/meno)

aggettivo

el

estudiante

ms

inteligente

de
gruppo pi
(di e
grande
composti)
de
la clase.

Superlativi assoluti in Spagna


Un superlativo assoluto usato per descrivere un nome ma, diversamente dai superlativi relativi,
non usato per descrivere la qualit del nome rispetto a un gruppo pi grande.
In spagnolo, il superlativo assoluto si forma in tre modi diversi, ognuno con un connotato pi forte
di quello che lo precede.

muy (molto) + aggettivo


o Es muy grande. = molto grande.
sumamente (estremamante) + aggettivo
o Es sumamente grande. = estremamente grande.
aggettivo + suffissi -simo/-sima/-simos/-simas
o Es grandsimo. = grandissimo.

COMPARATIVI
In spagnolo, come in italiano, per formare i comparativi di maggioranza si fa precedere gli aggettivi
da ms (pi).

ms fuerte (pi forte)


ms rdido (pi veloce)
ms inteligente (pi intelligente)
ms carioso (pi affettuoso)

Per i comparativi di minoranza si usa menos (meno) allo stesso modo.

menos fuerte (meno forte)


menos rpido (meno veloce)
menos inteligente (meno intelligente)
menos carioso (meno affettuoso)

Comparativi di maggioranza/minoranza con secondo termine di paragone


Per comparare (maggioranza o minoranza) due elementi di una frase si usa la seguente costruzione:
soggetto + verbo + ms/menos + aggettivo + que + nome

Marcos + es + ms + alto + que + su hermana.


(Marcos pi alto di sua sorella.)
Yo + soy + menos + inteligente + que + t.
(Io sono meno intelligente di te.)
Mi coche + es + ms + rpido + que + el tuyo.
(La mia auto pi veloce della tua.)
La puerta es ms roja que una cereza.
(La porta pi rossa di una ciliegia.)

Comparativi di uguaglianza
Mentre con i comparativi di maggioranza/minoranza si mettono a paragone due elementi che hanno
diverse caratteristiche, un comparativo di uguaglianza compara due elementi con le stesse
caratteristiche.
Per fare questi paragoni, si usa l'aggettivo in questione insieme ad espressioni come "tan ... como..."
(cos...come):
soggetto + verbo + tan + aggettivo + como + nome

Marcos + es + tan + alto + como + su hermana.


(Marcos alto quanto sua sorella).
Yo + soy + tan + inteligente + como + t.
(Io sono tanto intelligente quanto te.)
Mi coche + es + tan + rpido + como + el tuyo.
(La mia auto veloce come la tua.)
La puerta + es + tan + roja + como + una cereza.
(La porta rossa tanto quanto una ciliegia.)

Comparativi con i superlativi


Anche i superlativi vengono usati per fare paragoni.
Come in italiano, per formare i comparativi assoluti o superlativi relativi, si usa l'articolo definito
(el, la, los, las) facendo precedere il paragone da (ms, menos) e usando de per introdurre il secono
elemento della frase.
soggetto + verbo + articolo definito + ms/menos + aggettivo + de + secondo elemento della
frase

Mara + es + la + ms + guapa + de + sus


amigas.
(Mara la pi bella delle sue amiche.)
Mi coche es el ms caro de todos.
(La mia auto la pi cara di tutte.)

Sara es la menos alta de su clase.


(Sara la meno alta della sua classe.)
Pedro es el menos rpido de su equipo.
(Pedro il meno rapido della sua
squadra.)

Comparativi con avverbi


La stessa struttura si usa nei comparativi costruiti con gli avverbi, con la differenza che in questo
caso non ti devi preoccupare degli avverbi, che sono indeclinabili. (Hai bisogno di dare un'occhiata
a come si formano e usano gli avverbi? Visita questa pagina: avverbi in spagnolo)
soggetto + verbo + ms/menos + avverbio + que + nome

Sara + estudia + menos + diligentemente + que + Marcos.


(Sara studia meno diligentemente di Marcos.)
Marcos + juega + ms + energticamente + que + Sara.
(Marcos gioca pi energicamente di Sara.)
Mi + madre + duerme + ms + tranquilamente + que + mi padre.
(Mia madre dorme pi tranquillamente di mio padre.)

Comparativi irregolari
Sia l'italiano che lo spagnolo presentano alcuni aggettivi che formano il comparativo in maniera
irregolare. Ecco qui sotto i pi comuni.
aggettivo
buono = bueno
cattivo = malo
grande = grande
vecchio = viejo
giovane = joven
piccolo = pequeo

comparativo
migliore = mejor
peggiore = peor
maggiore = mayor
maggiore = mayor
minore = menor
minore = menor

Esempi:

Sono maggiore di mia sorella. = Yo soy mayor que mi hermana.


Mia sorella minore di me. = Mi hermana es menor que yo.
I tuoi voti sono peggiori dei miei. = Tus notas son peores que las mias.
Guido meglio di mio padre. = Conduzco mejor que mi padre.

PREPOSIZIONI
Una preposizione unisce sostantivi, pronomi e frasi ad altre parole in una proposizione,
normalmente indicando la relazione tra le parti nel tempo o nello spazio in comparazione con il
contenuto del resto della frase. Ad esempio:

Il libro sotto il tavolo


La preposizione "sotto", che indica la relazione spaziale tra il libro e il tavolo.
Lei leggeva una rivista durante la lezione.
La preposizione "durante," che indica la relazione temporale tra leggere la rivista e la lezione.

Alcune preposizioni semplici

Alcune altre preposizioni

a
ante
bajo
con
contra
de
desde
durante
en
entre
excepto
hacia
hasta
para
por
segn
sin
sobre
tras

conforme a
contrario a
frente a
junto a
respeto a
acerca de
adems de
alrededor de
antes de
cerca de
debajo de
delante de
dentro de
despus de
detrs de
encima de
enfrente de
fuera de
a causa de
a fin de
a pesar de
al lado de
en cuanto a
en lugar de
en vez de

a, in
prima, di fronte a
sotto
con
contro
di, da
da
durante
in, sopra, dentro, su
tra
eccetto, ma
verso
fino a quando, fino a che
per, in maniera di, affinch
per, attraverso
secondo
senza
su, circa, sopra
dopo

in conformit con
contrario a
opposto a
vicino a
in riferimento a, riguardo
circa, riguardante
oltre a
circa, intorno a
prima di (riferito al tempo)
vicino
sotto
di fronte a, davanti a
dentro, tra
dopo (tempo)
dietro (luoghi)
sopra, su
di fronte a
fuori
a causa di
con il fine di, con lo scopo di
malgrado
a fianco di, al lato
in quanto a
al posto di
invece di

CONGIUNZIONI
Le congiunzioni sono le parole che usiamo per relazionare parole, frasi e proposizioni.
Fondamentalmente le congiunzioni sono quel collante che usiamo per comunicare in maniera pi
fluida.

Le pi comuni congiunzioni spagnole


Congiunzioni
que
(che )
y
(e)
o
(o)
como
(come)

si
(se)
pero
(per)
porque
(perch)
cuando
(quando)
donde
(dove)
aunque
(sebbene, malgrado,
anche se)
sino
(ma, piuttosto)
sin embargo
(nonostante, tuttavia)
por lo tanto
(perci, quindi)
asque
(dunque)
osea
(cio)

Esempio
Tiene un pjaro que habla.
Ha un uccello che parla.
Quiero la camisa azul y los zapatos negros.
Voglio la camicia azzurra e le scarpe nere.
Debo de comprar la camisa o los zapatos?
Devo comprare la camicia o le scarpe?
Duerme como un beb.
Dorme come un beb.
No s si puedo ir.
Non so se posso andare.
No puedo ir, pero te llamo maana.
Non posso venire, per te lo dir domani.
Como porque tengo hambre.
Mangio perch ho fame.
Voy a la cama cuando estoy cansado.
Vado a letto quando sono stanco.
No s donde el perro se esconde.
Non so dove si nasconde il cane.
Estoy comiendo aunque no tengo hambre.
Sto mangiando malgrado non abbia fame.
No quiero comida sino una bebida.
Non voglio cibo, ma (piuttosto) una bevanda.
Quiere ir. Sin embargo, su madre no la deja.
Lei vuole andare. Nonostante ci sua madre non la lascia.
Su madre no la deja salir esta noche. Por lo tanto, no va a la fiesta.
Sua mamma non la lascia uscire questa notte. Perci, non va alla festa.

Me despierto temprano, as que estoy cansado por la tarde.


Mi sveglio presto, dunque sono stanco di pomeriggio.
Hace calor y sol, o sea un da perfecto para la playa!
Fa caldo e c' il sole, cio un giorno ideale per la spiaggia!

FALSE FRIEND PI COMUNI


parola spagnola

spesso associata
all'italiano...

Significa, in realt...

aceite

aceto

olio

afamado

affamato

famoso

andar

andare

camminare

burro

burro

asino

caldo

caldo

brodo

carta

carta

lettera

compresa

compressa

assorbente

confeti

confetti

coriandoli

embarazada

imbarazzata

incinta

esposar

sposare

ammanettare

gamba

gamba

gamberetto

habitacin

abitazione

stanza

largo

largo

lungo

licenciar

licenziare

laureare

mantel

mantello

tovaglia

negocio

negozio

affare

nudo

nudo

nodo

oficina

officina

ufficio

oso

osso

orso

salir

salire

uscire

topo

topo

talpa

vaso

vaso

bicchiere

POR E PARA
Un argomento che causa molte difficolt nello studio dello spagnolo "por/para". Entrambi in
italiano significano "per" ma in spagnolo non sono intercambiabili. Per sapere se usare por o para,
essenzialmente devi pensare cosa a cosa esprimono. Qui sotto trovi le regole generali dell'uso di
por e para.

"POR" - Regole, usi ed esempi


In spagnolo, si usa "por":

per esprimere il moto per luogo


Esempio: Dimos una vuelta por la ciudad. (Fecimo un giro per la citt.)
per indicare scambio
Gracias por el regalo. (Grazie per il regalo.)
Te doy 20 euros por el collar. (Ti do 20 euro per la collana.)
per indicare un periodo o una durata
Esempio: Voy de vacaciones por 2 semanas. (Vado in vacanza per due settimane.)
per esprimere la causa o la ragione di un'azione
Esempio: Se engord por falta de ejercicio. (Ingrass per mancanza di esercizio.)
quando significa "a favore di"
Esempio: Apuesta por el candidato demcrata. Scommette per il candidato democratico.
per esprimere il mezzo di trasporto
Esempio: Prefiero viajar por autobus. (Preferisco viaggiare in autobus.)
per esprimere un mezzo di comunicazione
Esempio: Habl con su abuela por telfono. (Parl con sua nonna per telefono.)
per esprimere un periodo generale, quando significa "durante"
Esempio: Me gusta tomar un caf por la maana. (Mi piace bere un caff di mattina.)
"estar por" quando si si inclini a fare qualcosa
Esempio: Estoy por ir al cine. (Sono dell'umore di andare al cinema.)

"PARA" - Regole, usi ed esempi


In spagnolo, si usa "para":

per indicare destinazioni


Esempio: Voy para Nueva York. (Vado a New York.)
per indicare la finalit o lo scopo di un oggetto:
Esempio: El plato es para la hamburguesa. (Il piatto per l'hamburger.)
quando significa "con lo scopo di"
Esempio: Para hacer la tarta, hacen falta 2 huevos. (Per fare la torta, hai bisogno di 2 uova)
per indicare il destinatario
Esempio: Este libro es para mi pade. (Questo libro per mio padre.)
per esprimere una scadenza o un periodo specifico
Esempio: Mi ensayo es para el viernes. (Il mio saggio per venerd.)
"estar para" per esprimere un'azione che sul punto di essere compiuta
Esempio: Estamos para salir. (Stiamo per uscire.)

SER O ESTAR
Decidere di usare ser o estar spesso difficile per chi studia lo spagnolo, dato che l'argomento pu
causare confusione. In spagnolo l'uno o l'altro cambiano completamente il significato di una frase,
perch hanno sfumature diverse.

Quando usare "SER"


In linea di massima, "ser" viene usato se l'aggettivo che segue descrive caratteristiche fisse della
persona, cosa o luogo. usato:

per descrizioni fisiche, tratti personali, professione, nazionalit, razza, genere, ecc.
o Es muy delgada. ( molto magra.)
o Son profesores en la universidad. (Sono professori d'universit.)
o Es inteligente. ( intelligente.)
o Somos muy altos. (Siamo molto alti.)
o Es espaola. ( spagnola.)
o Son de Espaa. (Vengono dalla Spagna.)
o Es mujer. ( donna.)
per esprimere date, giorni, stagioni, periodi in cui l'evento ha luogo
o Hoy es lunes. (Oggi luned.)
o Es verano. ( estate.)
o Son las 4 de la tarde. (Sono le 4:00 del pomeriggio.)
o El concierto fue ayer. (Il concerto era ieri.)
per esprimere il materiale di cui fatto qualcosa
o Mi camisa es de algodn. (La mia camicia di cotone.)
o La casa es de madera. (La casa di legno.)
per esprimere possesso o appartenenza
o El libro es de mi padre. (Il libro di mio padre.)
o El perro es mo. (Il cane mio.)
o Son de la misma familia. (Sono della stessa famiglia.)

Quando usare "ESTAR"


In generale, usiamo "estar" per descrivere uno stato d'animo, uno stato temporaneo o
un'apparenza. usato:

per esprimere sentimenti/emozioni, condizioni fisiche, stato civile


o Estoy aburrido en el trabajo. (Mi annoio al lavoro.)
o Hoy estn muy tristes. (Oggi sono molto tristi.)
o La mosca est muerta. (La mosca morta.)
o Mi t est embarazada. (Mia zia incinta.)
o Mi hermano est casado. (Mio fratello sposato.)
per esprimere l'ubicazione di personale o cose (non eventi)
o La revista est en de la mesa. (La rivista sul tavolo.)
o La fuente est en el parque. (La fontana nel parco.)
o Ahora mismo estn en California. (Ora sono in California.)
o Estamos en el coche. (Siamo in macchina.)
con i tempi progressivi spagnoli
o Estamos bajando las escaleras. (Stiamo scendendo le scale.)
o Estn intentando estudiar. (Stanno cercando di studiare.)

SABER E CONOCER
Anche se in alcune lingue, come l'inglese, i verbi spagnoli "saber" e "conocer" si traducono con un
solo verbo, in questo caso "to know", creando confusione, in italiano questi due verbi hanno
sostanzialmente la stessa valenza semantica di "sapere" e conoscere".

Saber

o
o
o
o

o
o
o
o

o
o

No s donde est. (Non so dov'.)


Sabe la verdad. (Sa la verit.)
Sabes cuntas estrellas hay en el cielo? (Sai quante stelle ci sono nel cielo?)
S que no quieres ir. (So che non vuoi andare.)
Sabe encontrar buenos precios. (sa trovare prezzi buoni.)
No sabe conducir bien. (Non sa guidare bene.)
S cocinar como un chef. (So cucinare come uno chef.)
No sabemos llegar a tu casa. (Non sappiamo arrivare a casa tua.)
Sabe todas las reglas de ser y estar. (Sa tutte le regole di ser e estar.)
S todo el alfabeto en espaol. (So tutto l'alfabeto in spagnolo.)

Conocer

Conozco muy bien este barrio. (Conosco molto bene questo quartiere.)
Conoces a mi hermana? (Conosci mia sorella?)
Nos conocemos desde siempre. (Ci conosciamo da sempre.)
Conoce la filosofa alemana. (Conosce la filosofia tedesca.)

PREGUNTAR E PEDIR
Molte persone quando studiano lo spagnolo si confondono e non sanno quando usare "preguntar" o
"pedir" quando in italiano vogliono tradurre il verbo "chiedere". In spagnolo, non sono
intercambiabili e si usano in due modi diversi.
Per fortuna, ci sono regole che indicano quando utilizzare l'uno o l'altro verbo. Dagli un'occhiata:

Quando usare "PREGUNTAR"

Per fare una domanda, richiedere informazioni, chiedere riguardo qualcosa o qualcuno
o Me pregunta cuntos aos tengo. (Mi chiede quanti anni ho.)
o Vamos a preguntarle. (Domandiamoglielo.)
o Pregunta por su coche. (Chiede della sua auto.)

Quando usare "PEDIR"

Per chiedere (per ottenere) qualcosa


o Quiero pedir su nmero de telefono. (Voglio chiedere il suo numero di telefono.)
o Voy a pedir otra cerveza. (Ordino un'altra birra.)
o Quiero pedirte un favor. (Voglio chiederti un favore.)