Sei sulla pagina 1di 13

Presentato da Matilde Mariani

Dominae ancillae deae coronas praebent

Dominae ancillae deae coronas praebent

Ancillae dominae praebent coronas deae

Le serve della padrona offrono le corone alla dea

ancillae dominae

praebent

coronas

deae
Cum letitia

Costrutto del verbo praebo (+ acc. + dat.)

Gruppo del sogg.

ancillae dominae

+ acc.

praebent

coronas
+ dat. Rapporto secondario

deae
Sintagma primario

Cum letitia

Metodo di traduzione
Per tradurre in modo corretto bisogna seguire un metodo preciso che si divide in 5 livelli fondamentali:
Livello I: Analisi del periodo Livello II: Analisi sintattica (logica) Livello III: Metodo delle parole amiche Livello IV: Traduzione Livello V: Revisione

I Livello

ANALISI DEL PERIODO


1. Individuo nella frase da tradurre tutti i verbi presenti 2. Se la frase da tradurre comprende pi di un verbo allora devo riconoscere la proposizione reggente Come riconoscerla?

Dea ab ancillis cum coronis amatur et colitur.


Inindividuo i verbi presenti nel periodo Parto dal primo verbo e mi guardo indietro Se tornando indietro nella frase non trovo congiunzioni coordinati, subordinate o segni di interpunzione allora quello il verbo della proposizione reggente Parto dal secondo verbo e mi guardo indietro Se trovo una congiunzione coordinante da l parte la proposizione coordinata alla reggente.

Proposizione reggente

Dea ab amicus cum coronis amatur et colitur

II Livello

ANALISI SINTATTICA (logica)


Dea ab ancillis cum coronis amatur et colitur
valenza primaria

1. Fare lanalisi grammaticale del verbo della reggente: forma (attiva o passiva), persona/numero (singolare o plurale) 2. Vado alla ricerca del gruppo del soggetto (=tutte le parole in valore nominativo) 3. Si torna al predicato verbale e sul vocabolario si cerca il genere del verbo in questione (transitivo o intransitivo)

Dea ab ancillis cum coronis amatur et colitur

Costrutto primario

4. Una volta trovato il costrutto primario, cerco le valenze secondarie


5. Riordino la frase secondo lo schema logico italiano, ma mantenendo la frase in latino:

Dea ab ancillis cum coronis amatur et colitur


Dea amatur ab ancillis cum coronis et colitur
6. Faccio lanalisi dei casi e delle valenze:
Dea = nominativo, soggetto, singolare Amatur = predicato verbale, passivo Ab ancillis = ablativo, dagente, + ab Cum coronis = ablativo, unione, + cum

Se il verbo di genere transitivo sicuramente nella frase c un accusativo Se di genere intransitivo analizzo i complementi indiretti, cio sul vocabolario cerco i costrutti del verbo. Le possibilit sono tre: + dativo

1.

2. + genitivo 3. + ablativo Se il costrutto invece senza complementi detto assoluto

Se il verbo di forma passiva allora cerco la valenza dagente (ab+ablativo) o di causa efficiente (ablativo semplice)

Congiunzione coordinante principali:


Et = e *
Sed = ma Etet = siasia

Tamen = tuttavia
Nam/Enim = infatti Itaque = pertanto

Congiunzioni subordinate principali: (in italiano)


Causali: poich, perch Finali: affinch

Temporali: quando

Que: congiunzione coordinante enclitica. Significa e, e lo si unisce alla parola che coordina. Lo troviamo quando indica un legame pi stretto. Puella amatur laudaturque = puella amatur et laudatur