Sei sulla pagina 1di 3

REPUBBLICA ITALIANA

IN NOME DEL POPOLO ITALIANO


IL TRIBUNALE DI TRENTO
Il Tribunale di Trento, in composizione monocratica in persona del Giudice Onorario di
Tribunale Dott.ssa Erica Fiorini, ha pronunciato la seguente
SENTENZ
nella causa iscritta al n. !"#! del ruolo generale degli a$$ari ci%ili contenziosi per l&anno
'#!!, promossa
da
(.(., rappresentato e di$eso dall&%%. )))), eletti%amente domiciliato nello studio dello
stesso in (ezzolombardo, ))))), come da mandato a margine del ricorso e) art. !!*+ c.c.
depositato in data ,.,.'#!!
-.TE .I/O..ENTE
contro
/ONDO(INIO )), in persona del legale rapp.te pro0tempore, rappresentato e di$eso
dall&%%. 1111, eletti%amente domiciliato nello studio della stessa in Trento 111, come da
mandato a margine della comparsa di costituzione e risposta di data !!.!!.'#!!
-.TE /ON2EN3T
In punto4 impugnazione di delibera assembleare
svolgimento del processo
Il ricorrente, 5uale nudo proprietario di un immobile ubicato nel condominio )))),
con%eni%a in giudizio, a%anti l&intestato Tribunale, il condominio medesimo, in persona
dell&amministratore p.t., impugnando la delibera assembleare assunta in data '.6.'#!!
deducendo 7la mancata indicazione nell&O.D.G. della deliberazione di cui al punto " del
%erbale d.d. '.6.'#!! 8destinazione del tetto ad utilizzo dell&installazione di pannelli solari7
nonch9 7l&in%alidit: della deliberazione di cui al punto " del %erbale d.d. '.6.'#!! per
mancanza della maggioranza pre%ista e) lege7.
Si costitui%a ritualmente, il con%enuto, con comparsa di costituzione e risposta depositata
in cancelleria in data !!.!!.'#!!, eccependo, preliminarmente, il di$etto di legittimazione
atti%a del ricorrente e contestando integralmente, sia in $atto che in diritto, 5uanto esposto,
concludendo, nel merito, per il rigetto di tutte le domande e) ad%erso $ormulate.
lla prima udienza di comparizione del '.!'.'#!!, parte con%enuta deposita%a copia del
%erbale d&assemblea straordinaria tenutasi in data '!.!!.'#!! e, alla luce di ci;, parte
ricorrente chiede%a un bre%e rin%io che %eni%a concesso $issando nuo%a udienza per il
*.'.'#!'.
ll&udienza del !+.'.'#!', per%enuta d&u$$icio, il Giudice, su concorde istanza delle parti,
concede%a i termini di legge per il deposito di memorie e) art. !"* co., c.p.c. rin%iando
all&udienza del ".,.'#!' per l&assunzione dei pro%%edimenti e) art. !"* co.+ c.p.c.
tale udienza, il giudice, su istanza delle parti di $issazione di udienza di precisazione
delle conclusioni, rin%ia%a per tale incombente, all&udienza del !!.!.'#!*.
In tale udienza, le parti precisa%ano le proprie conclusioni, e, concessi i termini massimi di
legge per il deposito di comparse conclusionali e di repliche, la causa %eni%a trattenuta in
decisione.
motivi della decisione
<a domanda s%olta dal ricorrente non = risultata $ondata e, pertanto, %a respinta.
Il ricorrente, nel proprio atto introdutti%o, lamenta la mancata indicazione nell&O.D.G., della
deliberazione, del punto " del %erbale di data '.6.'#!! in 5uanto, mentre nell&O.D.G. si
legge testualmente 7comunicazione del condomino zzz relati%a all&installazione dei pannelli
$oto%oltaici sul tetto comune7, in sede assembleare l&assemblea ha appro%ato 7un di%erso
e pi> intenso uso della terrazza 0 tetto dell &edi$icio per consentire l&installazione di pannelli
$oto%oltaici7 e ci; senza rispettare le maggioranze pre%iste dalla legge.
Ora, analizzando il contenuto della delibera assembleare, testualmente si legge che 7l
&assemblea stabilisce con consenso unanime, di riser%are ,# m5 per utilizzo condominiale
e la restante parte del tetto potr: essere utilizzata da parte dei condomini proprietari in
base alla 5uota millesimale di propriet: condominiale7, con ci; legittimamente statuendo
l&assemblea, circa le modalit: di godimento del tetto in applicazione del principio di cui
all&art. !!#' c.c. secondo cui 7ciascun partecipante pu; ser%irsi della cosa comune, purch9
non ne alteri la destinazione e non impedisca agli altri partecipanti di $arne parimenti uso
secondo il loro diritto7.
-eraltro, in 5uanto 5uestione attinente all&ordinaria amministrazione, non trattandosi di
inno%azione, e, rile%ato che il ricorrente (.(. = nudo proprietario della p.m. * della p. ed.
,!'# -.T. ,*!* /./. Trento, mentre usu$ruttuario nella misura di un mezzo ciascuno sono
il sig. /.(. e la sig.ra ..?., tro%a applicazione l&art.,+ co.* e @ delle disp.att.c.c. che
statuisce che 7l&usu$ruttuario di un piano o porzione di piano dell&edi$icio esercita il diritto di
%oto negli a$$ari che attengono all&ordinaria amministrazione e al semplice godimento delle
cose e dei ser%izi comuni.7
Da ci; discende il di$etto di legittimazione atti%a del ricorrente sig. (.(., con ci; risultando
accoglibile l&eccezione $ormulata da parte con%enuta a cui consegue la dichiarazione di
inammissibilit: del ricorso proposto dallo stesso.
Tale assunto = con$ermato in atti dalla circostanza $attuale e documentale secondo cui
l&usu$ruttuaria, sig.ra ?.(..., risulta a%er regolarmente partecipato all&assemblea d.d.
'.6.'#!! e dato %oto $a%ore%ole con ri$erimento al punto ".
Oltre a ci;, = e%idente, altresA, che la decisione che = scaturita in sede assembleare,
o%%ero la riser%a di ,# m5 del tetto per utilizzo condominiale e la restante parte in base
alla 5uota millesimale di ciascun condomino = deri%ata ed = strettamente connessa e
collegata al suddetto punto " dell&o.d.g. che ha pro%ocato una discussione circa il
contenuto della lettera del condomino ))) a cui = seguita un&ampia discussione anche sul
contenuto della lettera $atta per%enire dal sig. (. che, conseguentemente, sono s$ociate
nella delibera de 5uo.
Tale risultato 0 o%%ero la delibera 5ui impugnata 0 = la normale, logica e conseguente
conclusione di un&ampia discussione, che si s%olge nella sua sede naturale 0 l&assemblea 0
che trae origine, nella $attispecie, dal punto " dell&o.d.g. di cui alla lettera di con%ocazione
all&assemblea di data '.6.'#!!.
tal riguardo, tro%a applicazione il principio giurisprudenziale consolidato secondo cui non
= necessario che l&a%%iso di con%ocazione elenchi in modo analitico gli argomenti da
trattare, essendo su$$iciente $ar comprendere i termini essenziali di essi anche al $ine di
%alutare e ponderare l&opportunit: o meno di partecipare all&assemblea 8/ass. /i%.
*#.+.'##@ n. !@6,#, /ass. /i%. !#.'.'#!# n.'BBB, /ass. /i%. !#.!#.'##+ n.'!'B"C.
Non condi%isibile risulta poi l&assunto di parte ricorrente secondo il 5uale 7l&argomento
oggetto della decisione medesima era per$ettamente sconosciuto allo stesso (.(.7,
poich9 = documentalmente pro%ato che la 5uestione a$$erente ai pannelli $oto%oltaici era
stata oggetto anche di una precedente assemblea in data +.,.'#!# 8%edasi doc.@ di parte
con%enutaC la cui delibera, l&odierno ricorrente a%e%a mani$estato l&intenzione di impugnare
8doc.6 di parte con%enutaC.
Inoltre, con raccomandata di data 'B.@.'#!!, successi%a al rice%imento della lettera di
con%ocazione dell&assemblea del '.6.'#!!, il sig. (.(. espone%a all&assemblea la propria
posizione in merito alla contro%ersa 5uestione non potendo, per impegni personali,
partecipare alla medesima 8%edasi doc.* parte con%enutaC.
Da rigettarsi = anche l&argomentazione del ricorrente secondo la 5uale, trattandosi di
inno%azione e) art. !!'# c.c. %i era la necessit: che l&appro%azione a%%enisse con la
maggioranza indicata dall&art. !!*, co.6 c.c., o%%ero i due terzi del %alore dell&edi$icio, non
tro%ando, per l&appunto, l&applicazione alla $attispecie dell&art. !!'# c.c. bensA dell&art. !!#'
c.c.
discernere le due nozioni %i = la di%ersa 5uali$ica, 7intendendosi per inno%azione 5uella
modi$icazione materiale che alteri l&entit: sostanziale della cosa comune o ne muti la
destinazione originaria, mentre non possono de$inirsi inno%azioni nello stesso predetto,
5uelle modi$icazioni che mirano a potenziare o a rendere pi> comodo il godimento della
cosa comune o ne lasciano immutate la consistenza e la destinazione, come = accaduto
nel caso di specie7 8/ass. /i%. sez. II 6.!!.'##! n. !6@,#C.
Irrile%ante, ultronea ed inin$luente ai $ini del decidere = l&analisi del merito della delibera di
data '!.!!.'#!! assunta in sostituzione e rati$ica di 5uella 5ui impugnata, peraltro
pienamente %alida e legittima per tutti i moti%i argomentati, nonch9 l&analisi di
argomentazioni $attuali e giuridiche ad essa connessa, 5uale la lamentata mancanza della
certi$icazione energetica e della diagnosi energetica, 5uestione peraltro solle%ata, per la
prima %olta, in sede di comparsa conclusionale, non a$$erente all&oggetto
dell&impugnazione, che lo si ricorda, essere la mancata indicazione nell&O.D.G., della
deliberazione, del punto " del %erbale di data '.6.'#!!.
Da 5uanto argomentato e logicamente dedotto, si ritiene di do%er rigettare la domanda di
parte ricorrente con la conseguente soccombenza della stessa al pagamento delle spese
processuali come li5uidate nel dispositi%o
P..M.
Il Tribunale di Trento, in composizione monocratica, ogni di%ersa o contraria domanda,
eccezione e deduzione disattesa, cosA pro%%ede4
0 dichiara il di$etto di legittimazione atti%a in capo al ricorrente sig. (.(. per i moti%i sopra
esposti con conseguente dichiarazione di inammissibilit: della proposizione del ricorsoD
0 rigetta, comun5ue, la domanda del ricorrente in 5uanto destituita di $ondamento sia in
$atto che in dirittoD
0 condanna parte ricorrente alla ri$usione delle spese processuali che si espongono nella
misura di Euro'.6##,## per compenso, oltre agli accessori di legge.
/osA deciso in Trento, il '# settembre '#!*.
Depositata in /ancelleria il * ottobre '#!*.