Sei sulla pagina 1di 23

1

Musica (Danza tipoHaka/ stile Maori, molto ritmata)


All’aprirsi del sipario i bambini sono sparsi in modo casuale sul palco,
sono immobili come statue.
el punto musicale prestabilito, si porteranno in formazione per la danza.
Alla fine della musica ritorneranno immobili.
Fine musica

Tra sé, cantilenando una filastrocca e ballando


FATàSIA
Il Duca di Barnabò aveva una compagnia, che andava ne sù…e ne giù…
Ma sempre a mezza via….
Il Duca di Barnabò aveva una compagnia……..

Accorgendosi del pubblico

Ohh…scusate! Ma cosa?…. Cosa ci fate qui?


Non…ma che sorpresa! (Visibilmente imbarazzata, con abiti comodi,
con una scopa e grembiule)
Non vi aspettavo….Ahhh come sono vestita…..non sono neanche truccata….
Oh santo cielo…e adesso cosa volete…. Immagino una favola?
Sentite io sono la fata della fantasia e di favole ne conosco a milioni,
però non sono abituata al pubblico…..mi emoziono…e poi guardate come sono conciata.
Facciamo così……
(Con un battito di mani si spengono le luci e la fata esce con i bambini.
Fantàsia parla da dietro le scene)
Ohhh…. così….mi sento meglio.
Dunque volete una favola!.........volete sentire quella del mare blu?....
O quella del cielo azzurro?.......okay vi racconto….. quest’altra.
Pronti si parteee……

Entra Re Mondo pensieroso; visibilmente irrequieto


Si muove seguendo il racconto

Un bel giorno, di tanto tempo fa successe


un fatto strano… molto strano…per la prima volta, Re Mondo non era soddisfatto.
Tutte le cose che lui aveva creato erano perfette e anche le cose non proprio
perfette, con l’aiuto del mago del regno erano state corrette.
Questa volta sentiva che doveva sistemare o cambiare oppure perfezionare
qualcosa ma…..non sapeva cosa. Una strana sensazione alla quale Re Mondo non
riusciva a non pensare. Dopo alcuni giorni…. o peggio ancora, alcune notti insonne
decise di sentire il parere della sua fidata guardia.

RE MODO Guardia… guardia…..guardiaaaaa…..dove cavolo vi siete cacciata?

GUARDIA Eccomi …arrivo….eccomi!

RE MODO Oh bene….dunque….mia fidatissima ed esemplare guardia…

2
Fantàsia entra in scena ma rimane in disparte mentre racconta,
il vestito è cambiato è molto più elegante

FATàSIA La guardia rimase di stucco…Re Mondo non si era mai rivolto a lei cosi’
gentilmente…Re Mondo di solito era alquanto severo e burbero.

RE MODO Ascoltami bene…io sono il re del mondo…ho creato tutto il mondo…


ho creato tutto perfetto….Si! lo devo ammettere, qualche problemino qua e là
ma alla fine poi, sempre sistemato tutto a dovere.
Tu guardia….mia fidatissima guardia….

GUARDIA (Tra sé) Sicuramente sta male!

RE MODO Cosa cambieresti, nel mio creato…..

GUARDIA Sta molto male…..devo chiamare il mago…..

RE MODO Non trovi, che qualcosa non sia perfetto?

GUARDIA E’ gravissimo. No! Io credo che tutto il creato sia perfettamente perfetto!

Fantàsia sempre in disparte mentre racconta

FATàSIA La guardia, non capiva le intenzioni di Re Mondo, anzi era molto spaventata delle
conseguenze se avesse osato contraddirlo. Anche Re Mondo si rese conto che doveva
tranquillizzare la guardia, la sua era solo una richiesta di un consiglio come si fa tra due
amici. E così avvenne…

RE MODO Non preoccuparti voglio solo un tuo parere….magari mi puoi aiutare….


su coraggio!

GUARDIA Promesso….che qualsiasi cosa io dica…

RE MODO Si,si e siiiii.

GUARDIA (Imbarazzata) Dunque io credo che…..se dovessi cambiare qualcosa….sempre che voi..

RE MODO Ahhhh…sbrigati vai al dunque….forza.

GUARDIA I colori

RE MODO I colori?.......i colori……spiegati meglio!

GUARDIA Credo che tutti i colori che avete dato al mondo siano un po’ noiosi.
I prati…. sono tutti e sempre verdi.
I mari e gli oceani…tutti e sempre blu.
Il cielo sempre azzurro.
Avete mai pensato che bello sarebbe cambiare ogni tanto i colori.
Che ne so….un albero…. viola! un prato tutto giallo, il cielo verde.
I frutti ….esempio la banana rossa,il melone blu,il cocomero…. giallo!

3
I fiori……

RE MODO Basta….basta ho capito…


Non so se …..però per una volta ti voglio dare ragione…
In effetti, come dici il mondo potrebbe risultare più divertente.
D’accordo facciamo così….per un giorno, domani tu potrai cambiare tutti i colori
che vorrai e poi…. Dopodomani vedremo il risultato.

Musica e danza che esprima la bellezza dei colori


Entra Fantàsia

FATàSIA Re Mondo non era sicuro di aver fatto la cosa giusta,ma era talmente preso da questo
pensiero che volle vedere il risultato finale.
All’indomani Re Mondo era pronto, chiamò la guardia con la tavolozza dei colori
e cominciarono il lavoro. Il re salì sopra il grosso sasso e con il cannocchiale
osservò il creato.

Insieme alla guardia e al re entrano anche quattro imbianchini veri e propri.


Vestiti con salopette bianca, con pennelli e barattoli di colore.
Due di loro alzeranno o abbasseranno, dipende dalla scenografia,
un telo bianco dove dipingeranno.
Musica di sottofondo.

RE MODO Allora guardia,cominciamo dal prato con l’erba che colore vuoi fare?

GUARDIA Rosso!!!

RE MODO Sei sicura….rosso?

Gli imbianchini dipingono un prato rosso

GUARDIA Si rosso….però mio re se ad ogni colore che voglio cambiare siete preoccupato,
lasciamo perdere…..lasciamo tutto come prima!

RE MODO Si scusami hai ragione….andiamo avanti! Gli alberi?

GUARDIA Viola!

Dipingono un albero viola

RE MODO Le montagne?

GUARDIA Gialle!

Dipingono le montagne gialle/la scena continua con la musica


Prima della fine della musica escono tutti

FATàSIA Per tutto il giorno la guardia e Re Mondo, cambiarono i colori al creato.


Contenti del lavoro, alla sera andarono a dormire,ma non immaginavano ancora
che confusione il giorno dopo avrebbero scatenato.

4
Da fuori si sentono grida e un gran baccano

RE MODO (Sbadigliando) Ma che diavolo succede…cos’è questo confusione?

AUTUO Mio re….è successo un guaio! È l’ultimo giorno del mio lavoro, devo consegnare
tutto ad inverno, era tutto pronto tutto perfetto quando questa mattina i colori…
I miei colori autunnali sono cambiati…..date voi un’occhiata mio re…..
Guardate i boschi erano perfetti …..gli alberi avevano le foglie rosse, gialle, verdi
erano bellissimi! E adesso tutto viola…..viola capite?

IVERO Io non voglio cominciare il mio lavoro con il mondo così conciato…..
Una catastrofe……ecco cosa è successo.

SOLE La mia luce per tutto il giorno è stata costante e …….quindi non capisco!

LUA Vi giuro che io non c’entro!!! I colori io non li ho toccati!!!!

Primavera ed estate parlano assieme

PR.+ES. Noi siamo veramente preoccupate!


Inverno deve iniziare il suo lavoro e tutti i colori non sono al loro posto!
Chissà quando toccherà a noi! (Si guardano negli occhi) Aaahhhh…..aaahhhhhh
Noi vogliamo che tutto ritorni come prima!
(Prima una dopo l’altra) Si si…….Si si

ATURA Ma come, metto tutta la mia passione per crescere in armonia e tutto all’improvviso
viene cambiato…senza neanche avvisarmi!

La discussione animata continua

FATàSIA Re Mondo si sedette sul trono non disse una parola, non aveva la forza di dire niente.
Aveva capito l’errore….i colori dovevano rimanere come lui li aveva creati.
Non era neanche colpa della guardia, perché era stato lui l’artefice principale.
La soluzione era quella di far ritornare tutto come prima e allora….

RE MODO Giallooooo……rosso…..bluuuuuu…

Entrano i tre colori

G+R+B Si mio re ditemi..

RE MODO Dovete ritornare al vostro posto…dovete colorare solo le cose che vi appartengono!
Arancio….verde……violaaaaa!

Entrano i tre colori

A+V+V Si mio re ditemi?

RE MODO Colorate solo le vostre cose….dimenticatevi quello che è successo ieri!


Forza su…..presto al vostro posto!

5
Con musica escono tutti/ entrano gli imbianchini e pitturano di bianco il fondale cancellando il
disegno precedente

FATàSIA Tutto il giorno Re Mondo e la guardia risistemarono i colori al loro posto dove
erano stati creati. Re Mondo era triste per quel che era successo e la guardia dispiaciuta
per il consiglio sbagliato che gli aveva dato.
Tutti e due però, erano sicuri che le cose domani, sarebbero ritornate come prima…
Ed invece…..

Entrano con una luce debole

RE MODO Guardia presto…..il cannocchiale. Sono curioso di vedere se tutto questa mattina
è a posto.

FATàSIA Re Mondo all’improvviso si fermò. La luce del mattino era debole…sembrava ancora
notte. Alzò lo sguardo al cielo e vide Fata Sole…..

RE MODO Blu!....blu…noooooo!
È ancora del colore sbagliato….ma come è possibile?

FATàSIA Entrò di corsa la guardia e con il cannocchiale guardò il mondo …….tutto….


Completamente tutto era rimasto con il colore sbagliato. Re Mondo era disperato,
alla guardia non restò che chiamare con urgenza il mago. Mago Frick, l’unico
che con qualche magia, avrebbe potuto risistemare il creato.

RE MODO Abbiamo combinato un bel guaio!

GUARDIA Accidenti…..non capisco!

RE MODO Fata Sole….soleeeee….

SOLE Eccomi mio re! Mi sembra di essere ritornata come prima….però il mio colore
Non cambia…e non avete ancora visto Fata Luna!

RE MODO Fata luna….lunaaaaa…

LUA Eccomi….la mia luce ed il mio colore tenue….invece ecco guardate….mi sono spuntate
Tutte macchie….rosse…blu…gialle…verdi…aaahhhhh come sono ridotta!
(Il vestito è diventato a pois)

ATURA (Piangendo) Aaahhhh….mio re…non riconosco più la stagioni……

(Le stagioni si sono cambiate il vestito tra loro)

AUTUO Voglio ritornare come ero prima!!!

IVERO Io pure! E se non sbaglio eravamo tutti d’accordo!

PR.+ES. Mio caro re questa volta non siete stato di parola!


Noi due vogliamo ritornare belle come prima!
(Guardandosi negli occhi) Aaaahhhhhhh…..

6
RE MODO Avete …avete tutti ragione….Guardia presto chiamate il mago!

GUARDIA Mago Frick….Mago Frick!

Musica
Entra dal fondo sala

FRICK Eccomi!
Del mago avete bisogno, presto di corsa, per svegliarvi dal vostro sogno!
Del sogno, anch’io son prigioniero
Guardate come è conciato, il mio vestito nero! (Il vestito del mago tutto colorato)

RE MODO Oh mago….ho combinato una catastrofe!

FRICK Silenzio! So tutto…sennò che mago sarei?


Per prima cosa bravo ….. perchè avete ammesso che la colpa è vostra, e di questi tempi è
difficile. Mio caro re, voi avete creato tutto e a tutto avete dato delle regole, ed ora non
potete cambiare così all’improvviso. I colori erano perfetti e voi con la Guardia li
avete cambiati senza consultare nessuno. Io posso con una magia risistemare tutto
però per prima cosa anche voi dovrete pentirvi.

RE MODO Si mago…mi pento …non dovevo….

FRICK E per seconda cosa…. metterò una nuova regola!

FATàSIA Il re era immobile seduto sul trono, la guardia in silenzio non riusciva ad alzare
neanche lo sguardo. Il mago prese la bacchetta magica e disse…..

FRICK Sono un mago pi..pi..pi sono un mago po..po..po


Una magia vi farò!
Colori al vostro posto, che sia un’inverno davvero tosto.
Per tutto il tempo, di solo bianco colorato ,del perdono che Re Mondo ha implorato.
Una lacrima dal vostro viso nascerà, e tutto il mondo di bianco si coprirà.

Musica
Con la disponibilità della macchina per la neve si attua l’effetto
Oppure una danza con i bambini che rappresentano i fiocchi di neve

FATàSIA Re Mondo cominciò a piangere, le sue lacrime scendevano sul mondo e l’inverno
ormai arrivato con il freddo, le ghiacciava. Piano piano dal cielo scendevano
delle piccole…..piume….fiocchi…tutti bianchi ,di ghiaccio. Lentamente scendevano
e lentamente coprivano tutto…tutto diventava bianco perfino i rumori, i suoni… si
smorzavano,era uno spettacolo mai visto…bellissimo. Il mondo completamente bianco,
solo bianco e più Re Mondo piangeva e più questi fiocchi erano fitti.

FRICK Questa è la punizione!


Dovrete passare tutto l’inverno prima di vedere di nuovo i vostri splendidi colori.

RE MODO Avete ragione mago….avete ragione!

FRICK Ed ora la regola!


I colori saranno divisi!

7
Chiama i colori ed entrano

Rosso….giallo…..blu..
Vi chiamerete primari.
Arancio..verde…viola
Vi chiamerete secondari.
Potrete mescolarvi assieme e più vi mescolerete più usciranno sfumature.
Infiniti colori,che coloreranno a nuovo il mondo.

Musica
Entrano le altre sfumature di colore
Ogni bambino in proscenio dirà il proprio colore (es. Verde Smeraldo…Rosso Corallo)
Tutti i bambini avranno un qualcosa indosso che richiama il proprio colore
(es. un Foulard)
Gli imbianchini entrano e coloreranno il fondale di tanti colori

FATàSIA Re Mondo non sapeva più cosa fare, continuava a piangere….poi rideva dalla gioia.
Corse ad abbracciare la guardia ed il mago e cominciarono a ballare…ballare…
E ballare.

RE MODO Infiniti colori migliaia di sfumature…ecco cosa mancava!


Un mondo così ecco….ecco così unito e colorato.

FATàSIA NE ….VE
Questo è il nome che Re Mondo diede alle sue lacrime ghiacciate.
Una bella lezione no?
Re Mondo aspettò tranquillo e con primavera la…. NE…VE
come d’incanto sparì.
Il mondo era ritornato perfetto, più di prima con migliaia di sfumature
e colori.
Imparate tutti voi a guardare la neve quando lenta scende, ma soprattutto
pensate che sotto migliaia di colori con le loro sfumature, stanno per nascere.

Ciaooo …….alla prossima!


Cercatemi!

Musica
Danza finale

FIE

8
9
Fantàsia: Ehhii……
Ciao sono tornata… sono io…. Sono Fantàsia la Fata della fantasia!
Sono tornata perché vi voglio raccontare un fatto molto curioso ed
anche molto importante che successe a Re Mondo tanto tempo fa!
Siete pronti???? Via siiii parte!

Dovete sapere che il giorno 29 Agosto di ogni anno è il compleanno


di Re Mondo; non chiedetemi quanti anni ha perché nessuno lo sa;
Tanto tempo fa successe che…..

Re Mondo: Guardia…. Guardia…. Ullallero ullallà….


Guardia… dove vi siete cacciata?

(entra la guardia di corsa)

Guardia: Ditemi mio Re!

Re Mondo: Che giorno è domani?

Guardia : Dunque… siamo in estate, la stella Sirio è di qua, la galassia Zenith è


di là e la cometa Aster è qua sopra….. domani se non sbaglio è
esattamente il 29 Agosto

Re Mondo: Bravo!… bravo!…. E dimmi, che giorno è domani?

Guardia: Il 29 Agosto l’ho appena detto!

Re Mondo: Ho capito citrullo….. ma domani è il …. m…

Guardia: Martedì

Re Mondo: Nooo… è il m…..

Guardia: Mercoledì

Re Mondo: Ahhh.. tempo perso!…. domani è il mio compleanno!

10
Guardia: Perdincirimbacco! Mi ero dimenticato!

Re Mondo: Ullallero ullallà! Domani faremo una bellissima festa, molto più bella
dell’anno scorso. Presto… corri ad invitare tutte le mie fate….e mi
raccomando che siano tutte puntuali!

(esce la guardia di corsa)

Ullallero ullallà! Non vedo l’ora …. Chissà quale regalo le mie fate
mi avranno preparato.
Che bello! Che bello!

(esce)

Fantàsia: La Guardia in fretta e furia cercò tutte le fate del regno per invitarle alla
festa di compleanno. Le prime che incontrò furono Fata Sole e Fata Luna
Fata Sole: No no e no! Io voglio di più! Io sono bella e luminosa e con i miei raggi
porto calore e vita.

Fata Luna: E allora… non sono anch’io bella e luminosa con la mia luce porto serenità
e poesia?

Fata Sole: Però io sono la più amata!

Fata Luna: Ed io la più guardata!

Guardia: Scusatemi… volevo avvisarvi che domani Re Mondo compie gli anni.

Fata Luna: Uffa!..... Anche quest’anno?


e Guardia riferisci al Re che non possiamo venire alla solita festa perchè
Fata Sole prima dobbiamo risolvere i nostri problemi.

Fantàsia: La Guardia rimase di stucco!


Le due fate non avrebbero partecipato alla festa del loro Re?
Ma come era possibile…. Proprio delle ingrate! Ma quel che più
preoccupava la Guardia, era come avrebbe fatto a riferirlo al Re.
Sicuramente sarebbe andato su tutte le furie.
Non si perse d’animo e corse da Fata Natura.

Fata Natura: Sono stanca non ce la faccio più! Troppi problemi e pensieri….. mi devo
prendere una vacanza.

Guardia: Cara Fata Natura volevo invitarvi alla festa di compleanno……

11
Fata Natura: No! No! No! Per carità… sono troppo stanca per venire ad una festa. E poi
il regalo …. Un altro problema…. No! No! Io non vengo! Grazie.

Guardia: Ma è la festa per Re Mondo!

Fata Natura: E allora? Io devo sempre pensare agli altri e a me non pensa mai nessuno.

Fantàsia: Senza parole ecco come rimase la Guardia!


Nessuno era felice dell’invito , anzi nessuno sarebbe andato alla festa! Gli
ultimi inviti erano per i folletti delle stagioni. La Guardia si precipitò da
loro.

Estate: Quando è la mia stagione comando io e voi mi dovete ubbidire!

Inverno: Ma sei proprio matto!

Autunno: Mi sembri.....caro, un po’ troppo villano. Le regole non erano queste!

Primavera: Guarda che io Primavera vengo prima di te e se fai così la prossima volta
non ti lascio il posto.

Guardia: Scusate, domani siete invitati alla festa di compleanno di Re Mondo al


Castello Eterno. Mi raccomando puntuali….

Fantàsia: Appena la Guardia fini di parlare i folletti ritornarono a litigare. A nessuno


importava della festa e del compleanno. La guardia tutta preoccupata corse
dal Re e cercò le parole giuste per informarlo dell’accaduto. Potete
immaginare il Re! Andò su tutte le furie, non poteva accettare un simile
affronto. Poteva capire che una fata non avesse idee per un regalo degno di
un Re ma che non potesse partecipare neanche alla festa! Il Re dopo lo
sfogo, diventò triste , ma tanto triste e molto amareggiato.
La Guardia pensava che Re Mondo non meritava tutto questo e quindi
l’unica soluzione era chiedere aiuto all’unica persona che ancora non era
stata invitata : il Mago Frick!

Guardia: Mago!… mago Frick!!

(entra il Mago)

Mago Frick: Arrivo da lontano e se ti serve ti do una mano.


Arrivo lì vicino e con la mano ti mando un bacino.
Ma certamente son già qui il mio nome è Frick!

12
Fantàsia: La Guardia spiegò tutto al Mago, il quale sapeva già tutto perché era già da
un po’ di tempo che le cose non funzionavano. Tutte le fate erano arrabbiate
tra loro, ognuna faceva il proprio comodo, ognuna voleva comandare
sull’altra. Era sparita dal regno una parolina: PACE!
PACE verso gli altri, serenità e armonia nei cuori. Tutto era diventato triste
e le piccole cose, come una festa di compleanno, erano diventate inutili!
Il Mago….. il più bravo dei maghi! .. Perchè…. Aveva già la soluzione!

Mago Frick: Non preoccuparti Guardia, sono sicuro le cose torneranno come prima! E ti
prometto che Re Mondo avrà la sua festa di compleanno, con tutte le fate e
folletti presenti!

Guardia: Siete sicuro Mago?

Mago Frick: Domani al Castello Eterno ci sarà una festa meravigliosa, mai vista!

Guardia: Cosa devo fare?

Mago Frick: Niente penso tutto io!


Cerca invece di consolare Re Mondo poverino… fino a domani. Ora però
lasciami solo!

Fantàsia: Il mago aprì la valigia e prese la tromba magica. Era un richiamo d’urgenza
per tutte le fate del regno. La portò alla bocca e pian piano la suonò.
Immediatamente le fate e i folletti arrivarono!
Tutti entrarono parlando animatamente ! Una gran confusione!

Mago Frick: Tutti zitti! Adesso parlo io!


Siete delle ingrate e dei cattivi. Re Mondo compie gli anni e voi non
partecipate alla sua festa. Ognuno pensa per sé, e cerca di risolvere i propri
problemi senza aiutare l’altro, anzi cerca di crearli i problemi. Adesso
dovete pentirvi per come vi siete comportarti e dopo io risolverò i vostri
problemi.

Fantàsia: Tutti abbassarono la testa, nessuno parlava, evidentemente tutti avevano


capito di aver sbagliato.

Mago Frick: Fata Sole e Luna! Re Mondo vi ha create perfette e voi litigate per chi è la
più bella, la più importante.
Ora vi dico che da oggi in poi ci saranno due giorni in un anno che saranno
perfettamente uguali per voi. Uno per te e uno per te. Questi giorni si
chiameranno equinozi, così la smetterete di litigare!

Fantàsia: Le due fate sembravano visibilmente contente. Il mago però continuò...

13
Mago Frick: Ma brava!! Il Re ti ha dato la responsabilità di tutta la natura e tu sei stanca!
Brava ! vuoi allora che con una magia io crei un’altra fata al posto tuo?

Fata Natura: No io forse ho esagerato… però… si forse sono… però….

Mago Frick: Togli il però… e dimostra la potenza che il Re ti ha dato.

Fantàsia: La Fata si inginocchiò e si mise a piangere; bhè! si sapeva che Fata Natura
era una piagnucolona; si rialzò e serenamente si sedette.

Mago Frick: Bravi folletti, gli accordi erano che ogni stagione aveva le sue
caratteristiche, ogni stagione doveva aiutare Fata Natura a crescere e
vivere in armonia. Autunno, Inverno, Primavera, Estate, siete in quattro,
ognuno è bello per quello che è e per quello che può dare. Vergognatevi!

Fantàsia: I quattro folletti si abbracciarono e tutti insieme felici e contenti


improvvisarono un ballo! Tutti avevano capito i loro errori!

Mago Frick: Ora ascoltate: “domani vi voglio tutti alla festa di compleanno di Re Mondo.
Puntuali e contenti di donare gioia e pace al nostro Re.
A domani!”

Fantàsia: Tutti il giorno dopo arrivarono al Castello Eterno.


Re Mondo nel vedere tutti era felicissimo, sembrava un’altra persona, non
era più triste. Prese la parola e disse quasi commosso:

Re Mondo: Grazie! Grazie ! Ohh che gioia immensa…. Il vostro Re vi vuole bene….
Cercate vi prego di rimanere sempre così, in serenità e pace tra voi ed anche
il vostro Re sarà sempre felice. Grazie!

Mago Frick: Bene un bell’applauso tutti insieme per Re Mondo! Ip Ip Ip Urrah!

Fantàsia: Tutti erano felici ma la sorpresa più grande doveva ancora arrivare!

Mago Frick: Ed ora la sorpresa!

Fantàsia: Tutti si guardarono preoccupati, nessuno aveva portato un regalo, Mago


Frick prese la bacchetta magica, mise in riga le fate e i folletti e disse:

Mago Frick: Mio Re guardate! Una magia solo per voi! Una magia mai vista! Che questo
sia il segno da oggi in poi della pace fra tutti!
Sono un mago pi pi pì sono un mago po po po’ una magia vi farò…..

Fantàsia: Le tre fate e i quattro folletti si presero per mano… un vento improvviso
sempre più forte…. Tutti insieme si alzarono in cielo e più

14
salivano più si illuminavano.Sette luminosi colori,tutti uniti tra loro
con una luce mai vista.Come d’incanto diedero vita ad uno spettacolo
stupendo…. L’ARCOBALENO!
Questo nome lo inventò la Guardia: ARCOBALENO!
Re Mondo era commosso e decise che l’arcobaleno sarebbe stato il segno
della pace.
Quando lo vedete in cielo fermatevi un attimo e pensate a Re Mondo e…
alla pace!

Ciao adesso devo andare, alla prossima…… Ahh! Dimenticavo….


E vissero tutti felici e contenti.
Ciao!!

FINE

15
16
Fantàsia Ssssssst…..silenzio!
Ciao ….ssssssst…avete sentito?
Come? Nessuno vi ha raccontato?
No ..no..non posso! È una cosa troppo delicata!
Poi dite che sono pettegola e curiosa….bhè …in realtà se non ve la racconto io
Che sono la fata della fantasia….chi dovrebbe raccontarvela?
D’accordo ….mi sono convinta! Silenzio… pronti via si parte!
Per prima cosa vi voglio far vedere cosa successe all’inizio della favola…..
Sssssst…..al Castello Eterno era un giorno come tanti altri………….

(silenzio assoluto / all’improvviso si sente un tonfo e dei lamenti)

Re Mondo Che diavolo è successo? Qualcuno ha bussato?


Ma…..ma chi è che si lamenta?
Guardia presto……qualcuno ha bussato!
Ma….. guarda se a questi lavori ci deve pensare il Re!

(esce dietro le scene)

Fantàsia Il Re non si era ancora accorto di cosa era successo!

(da dietro le scene) Ahhhhh…..oh porca paletta!

Fantàsia Ora si! Un incidente! La guardia era caduta da una scala!

Re Mondo Presto…presto….presto il medico….chiamate i soccorsi!

(sirena / dal fondo sala entrano gli infermieri reali di corsa


caricano la guardia sulla barella e la portano dal medico
Re mondo li segue preoccupato)

Fantàsia La guardia si era fatta male!


Dopo una visita accurata dal medico reale, gli furono riscontrate diverse fratture.

(si sentono diversi lamenti e grida / il medico che chiede)


ti fa male qui?….e qui?….se tocco, ti fa male qua?

La povera guardia aveva molto male!


Il medico, disse che doveva essere curata con un forte bendaggio e rimanere
a riposo assoluto per almeno tre mesi.
Non ci voleva!
Proprio una brutta faccenda……il Re era molto preoccupato!
E chiamò il mago….

Re Mondo Porca paletta….povera la mia guardia! Ma …anch’io come faccio tutto solo!

17
Chi mi aiuta adesso…come posso io correre di qua…correre di la
Chiamare le fate….controllare il lavoro dei folletti…risolvere i problemi
Mago Frick……magooooo…dove siete?

Fantàsia Il Re era molto preoccupato della salute della sua guardia ma anche per come
avrebbe fatto a svolgere senza intoppi…..il suo lavoro.
Il mago Frick subito arrivò.

Frick Eccomi….il Re mi ha chiamato e subito sono arrivato. Di corsa son arrivato perché il
Re mi ha cercato! Mi ha cercato il Re? Ma son già qui il mio nome è Frick!

Re Mondo Ohh…smettila di scherzare! La situazione è grave!

Frick Ma…ma perché mi avete chiamato voi? Di solito questo compito spetta alla guardia!

Re Mondo Fammi parlare!


Ti stavo dicendo che la situazione è grave. La guardia si è fatta male e per tre mesi
deve rimanere immobile.

Frick Porca paletta….povera guardia!

Re Mondo Senti mi devi aiutare…dobbiamo trovare una soluzione.


Io non posso fare tutto…chi mi aiuterà?
Io devo comunicare con le mie fate…ed i folletti delle stagioni, loro hanno bisogno
dei miei consigli!

Fantàsia La soluzione era trovare qualcuno che potesse sostituire la guardia per tre mesi
Ma chi? Il compito era difficile e urgente perché subito serviva qualcuno!
Il mago pensò per un attimo….e alla fine disse:

Un concorso!!!

Fantàsia (con un megafono) E’ aperto a tutti un concorso per un posto di


guardia
Al Castello Eterno. Requisiti necessari: età minima 250 anni, conoscenza perfetta
di tutte le lingue del mondo, buona preparazione atletica specialmente alla corsa.
Chi volesse partecipare è pregato di presentarsi domani al Castello Eterno!

Re Mondo Sei sicuro mago che stiamo facendo la cosa giusta?

Frick Fidatevi mio Re…..qualcuno per tre mesi lo troviamo!


AVANTI il primo!

(il Re si mise seduto ed entrò il primo candidato)

Frick Nome cognome età…..

Cand.1 Agostino folletto del giardino, età 255 anni.

Frick Avanti il secondo!

Nome cognome età!


18
Cand.2 Mi chiamo Giuseppa folletto della steppa, età 257 anni.

Fantàsia La selezione andò avanti per tutto il giorno. Alla fine Re Mondo ed il mago decisero per
un folletto che a prima vista a parte il nome poteva senz’altro andar bene.
Si chiamava Aldagno folletto dello stagno.

Re Mondo Ascoltami bene aldu….alde….aldigno?

Aldagno AL…DA…GNO!

Re Mondo Nuova guardia!!!!


Ascoltami….devi correre da Fata Sole e Fata Luna e dire loro che domani è
esattamente l’equinozio d‘autunno. Devono stare attente ed avere esattamente la stessa
luce tutte e due. Poi corri dai folletti delle stagioni e ricorda loro che la festa della luce
è stata spostata a dopodomani perché sole e luna sono impegnate come puoi ben
capire con l’equinozio. Corri……

Fantàsia Aldu…..alde…aldi….la nuova guardia! Corse in fretta e furia ma nessuno gli aveva
spiegato il posto giusto dove doveva recarsi. Cercò in lungo e in largo per tutto il mondo,
ma non trovò nessuno! Ritornò al Castello Eterno….esausta e con un fil di
voce spiegò tutto l’inconveniente al re.
Potete immaginare il Re……andò su tutte le furie.

Re Mondo Porca paletta….Fata Sole è di la…..Fata Luna invece è di qua!


I folletti delle stagioni….autunno è di li…inverno è di qui….primav…

Frick Scusatemi mio Re! Ho sentito le vostra urla e sono subito accorso.
Però non potete prendervela con la nuova guardia…nessuno le ha spiegato dove
o meglio da che parte doveva correre per incontrare le fate ed i folletti.
Io credo che….devo fare una magia per sistemare una volta per tutti questi
inconvenienti.

Fantàsia Il mago prese la bacchetta magica e con una magia inventò…..

Frick Sono un mago pipipì…sono un mago popopò..


Una magia vi farò!
NORD…EST…SUD…OVEST…
Ecco queste sono quattro direzioni: nord..est..sud..ovest.
Si chiameranno punti cardinali.
Se voi mio Re dovete mandare la nuova guardia da qualche fata, potete indicare
la direzione così sarà tutto più facile!
Fata Sole dove si trova?

Re Mondo Bhè lo sapete!

Frick Io lo so dove si trova! Voglio fare un esempio per la guardia.

Re Mondo Si trova di la!

Frick Mio re non esiste più…. La! Ma esiste?

19
Re Mondo Dunque vediamo …..abbiamo detto ……EST!

F rick Esatto!!! La direzione è verso est!

Fantàsia Re Mondo era soddisfatto, ed il mago era sicuro che non ci sarebbero stati problemi.
Il mago salutò il Re e la nuova guardia e se ne andò.
Sicuramente il compito della nuova guardia era così facilitato! Però…….
state a vedere cosa successe il giorno dopo …..esco….da….ovest…si ovest!!!!

(il giorno dopo / entra il Re con la nuova guardia e la vecchia guardia tutta bendata
seduta sopra sedia a rotelle)

Re Mondo Dovete correre verso ovest da Fata Luna e poi a……est da Fata Sole e dire loro
che oggi è l’equinozio d’autunno…..speriamo bene! Poi verso nord….

(la vecchia guardia parlando a fatica per causa delle bende)

Guardia v. Bi sembla……che gli oldini sono tloppi…..da licoldale!

Re Mondo Si ecco brava…..dagli dei suggerimenti….devi come volare!

Guardia v. Nooo! Ho detto che sono tloppi gli ordini da eseguile!

Re Mondo Brava! Ecco si! Hai ragione devi concentrarti sugli obbiettivi da perseguire!

Guardia v. Nooo! Non ho detto……ohh non si può lagionale.

Re Mondo Oh porca paletta! Ti senti male?


Presto infermieri reali……presto…..

Guardia v. No…no….nooooo

(sirena / entrano gli infermieri e portano via la vecchia guardia)

Fantàsia Il Re aveva travisato i discorsi della guardia…e nella totale confusione spedì di
corsa la nuova guardia alla ricerca delle fate e folletti senza ricordargli
per bene i messaggi.
La nuova guardia aveva ben chiaro le direzioni da prendere, ma non gli ordini
che doveva portare!
Alcune parole e basta si ricordava!
Secondo voi cosa successe?
State a vedere…….

(nuova guardia a Fata sole)

Fata Sole! Domani dovrete avere la luce di autunno e l’equinozio è stato spostato

(nuova guardia a Fata luna)

Fata Luna! Mi raccomando domani….no oggi? Si oggi! È l’equinozio della luce


e autunno è spostato a domani!

20
(nuova guardia a Inverno)

Domani la luce….è spostata a dopodomani per l’autunno


che vuole l’equinozio!

(nuova guardia ad Autunno)

La luce è spostata per l’equinozio

(nuova guardia a Primavera


sempre più affaticata)

Domani l’equinozio….per autunno nella luce!

(nuova guardia a Estate con un fil di voce)

E’ autunno!

(cadde a terra esausta / sirena / infermieri entrano e la portano via)

Fantàsia Che guaio! Che guaio…..il Re…..volete vedere cosa fece e cosa disse?
Il Re…..a est…..si est!

(entra il Re e la vecchia guardia)

Re Mondo Ahhh….porca paletta! Un’incapace…una perfetta idiota!


È però….. anche il mago questa volta ha fatto cilecca!
Proprio un bel consiglio, è sta….

Guardia v. Non è facile! È tloppo il lavolo.

Re Mondo Al volo! Già ecco cosa manca una guardia che capisca le cose al volo.
Oh mia cara e vecchia guardia la tua mancanza è davvero grande! Su ti prego
sforzati di guarire in fretta per ritornare al tuo posto!

Fantàsia Avete visto? La situazione era grave. Anche perché quel giorno l’equinozio
andò completamente a monte come pure la festa della luce!
Nessuna fata e folletto….dico nessuno aveva capito cosa avrebbe dovuto fare.
Re Mondo seduto sul trono si addormentò, anche lui per i troppi pensieri era
stanco. La vecchia guardia fece un grosso sospiro e con tutto il fiato che
aveva, chiamò il mago!

Guardia v. Mago Flick!…mago….mago Flick!

Frick Eccomi….amica guardia cosa fate!


Il medico vi ha ordinato riposo assoluto!

Guardia v. Si lo so! Pelò la situazione è….

Frick So tutto….so tutto ho visto e sentito!


Però devo dire la verità non so come risolvere il problema.

21
Ho fatto già una magia per rendere il compito della nuova guardia più semplice
ho creato quattro punti cardinali…nord..est..sud..ovest…ma cosa posso fare
se la nuova guardia non è all’altezza?

Guardia v. Bhò (sospirando)

Frick (di scatto) Ecco! Si…si….siiiii!


Cosa avete fatto?
Guardia v. Niente! Non ho fatto niente!

Frick Avete detto…..bhò e vi siete seduta mentre?

Guardia v. Ho fatto così! (rifà la scena)

Frick Ecco la soluzione! Ma certo che idea……(soffiando) A..R..I..A……avete capito?


Un sistema per portare i messaggi e gli ordini di Re Mondo dovunque senza
muoversi. Dunque le fate: Sole e Luna….poi i folletti….

Fantàsia Frick aveva avuto un’idea ma la vecchia guardia non capiva!


Frick chiamò Re Mondo e con la bacchetta magica….

Frick Mio Re ho risolto il problema!


Guardate …sono un mago pipipì…sono un mago popopò…
Una magia vi farò!

Fantàsia Il mago con una magia raccolse tutta l’aria intorno e creò il ven…to!
Vento ecco la soluzione!
Può essere forte o leggero, soffiare da qualsiasi direzione e certamente
portare senza problemi i messaggi di Re Mondo!

Frick Mio Re! Otto venti, otto direzioni per la vostre fate e folletti.
Ognuno avrà il suo vento, così nessuno si potrà sbagliare.
Ve li presento…avete Tramontana per parlare con Inverno a nord,
Avete Grecale per Autunno a nord/est, avete Levante per Fata Sole ad est,
Scirocco per Primavera a sud/est, l’Ostro per Estate a sud.
Libeccio per Fata Natura a sud/ovest, Ponente per Fata Luna a ovest,
e il Maestrale, il più forte, sarà il vostro!

Fantàsia Re Mondo non sapeva se piangere o ridere. La guardia vecchia era immobile e aveva
capito ben poco. Frick per far vedere che l’idea era valida fece un esempio!

Frick Mio Re mandate un messaggio alla vostre fate e folletti!


Maestrale presto!

(Re Mondo si alza e in tono)

Re Mondo Mie fate e folletti un messaggio io vi mando rispondete “si” al mio comando.
Oraaaaa!

Fantàsia Tutti i venti arrivarono con il loro “si” la risposta delle fate e folletti.
Re Mondo era felicissimo e la vecchia guardia era perfino commossa!
Quattro punti cardinali nord….est….sud….ovest….
Ma soprattutto aria per dare forma a otto venti.

22
Da quel giorno Re Mondo per comunicare con tutto il mondo usa gli otto venti.
Sono diversi tra loro, per direzione e intensità, però tutti portano dei messaggi.
Quando vedete gli alberi che si muovono, Re Mondo sta parlando con loro,
Gli uccelli in cielo che con il vento si lasciano portare, Re Mondo sta parlando con loro.
Imparate anche voi dai venti, a seguire sempre e costantemente la stessa direzione
ma soprattutto, portate messaggi.
Ascoltate ……ascoltate…..la voce del vento.
Ciao alla prossima ora devo andare!
Ciaooooo………………
FIE

23