Sei sulla pagina 1di 96

ISTITUTO SINDACALE PER LA COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

promosso dalla





BILANCIO SOCIALE 2013
PROGETTI ISCOS NAZIONALE E REGIONALI
____________________________________







ORGANIZZAZIONE NON GOVERNATIVA
ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILIT SOCIALE
2
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI


www.iscos-cisl.org

Bilancio Sociale certificato dalla Societ ITALREVI S.p.A. approvato dal Consiglio Direttivo riunitosi
in Roma il 31/03/2014
X edizione
Il bilancio dellIstituto non sottoposto a vincoli di pubblicit se non quello volontario con la
pubblicazione allinterno del sito istituzionale, allindirizzo www.iscos-cisl.org/bilanciosociale


ISCOS
Istituto Sindacale per la Cooperazione allo Sviluppo
promosso dalla CISL Confederazione Italiana Sindacati dei Lavoratori

Associazione non a scopo di lucro costituita il 23.11.1983
ONG riconosciuta idonea dal Ministero per gli Affari Esteri Italiano DM n. 128/4173 del 21.12 .1985
e successive modificazioni, ex art. 28 legge 49/1987 con Decreto Ministeriale n. 1988/128/4159/2D
del 14/09/1988 e DM n. 1989/128/002963/4 del 19.10.1989

Aderente a:



Sede Nazionale
Largo A. Vessella, 31 - 00199, Roma, Italia
www.iscos-cisl.org - info@iscos-cisl.org PEC: iscoscisl@pec.it
tel +39 06 44341280 - fax +39 06 49388729
C.F. 97028820583
Sede Legale: Via Po 21, 00198 Roma


Organi societari e di controllo
Presidente: Legale rappresentante, compenso non previsto da statuto

Consiglio Direttivo:
Membri: 3 N di assemblee annuali:2 Compensi: non previsto da
statuto
Collegio Sindacale:
Membri: 3 N incontri collegio: 8 Compensi: rinuncia per
lintero mandato

Societ di revisione:
Italrevi S.p.A, compenso euro 14.200


Donazioni
C/c Postale 68901008: ISCOS Istituto Sindacale per la Cooperazione allo Sviluppo
Banca Popolare Etica
IBAN: IT48 J050 1803 2000 0000 0101 547 ISCOS Solidariet



ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
3





ISTITUTO SINDACALE PER LA
COOPERAZIONE ALLO SVILUPPO

promosso dalla


ORGANIZZAZIONE NON GOVERNATIVA
ORGANIZZAZIONE NON LUCRATIVA DI UTILIT SOCIALE




A) ISCOS NAZIONALE ............................. 5
B) ISCOS REGIONALI ............................ 58



ALLEGATO
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI

BILANCIO AL 31 DICEMBRE 2013





ISCOS NAZIONALE ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
5










A) ISCOS NAZIONALE

INFORMAZIONI E DATI SUI PROGETTI .......................... 6
PROGETTI MULTINAZIONALI .......................................... 7
AFRICA ............................................................................ 13
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA ............................ 23
AMERICA DEL SUD ........................................................ 34
ASIA ................................................................................. 44
EUROPA E MEDITERRANEO ......................................... 54


6
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
INFORMAZIONI E DATI SUI PROGETTI

Informazioni e dati sui progetti

Nelle pagine successive sono rappresentati i principali indicatori quantitativi e qualitativi riferiti ai singoli
progetti realizzati ed in corso di realizzazione, suddivisi per Area geografica dintervento.
LISCOS ha concentrato la propria attivit istituzionale attraverso la realizzazione di 34 progetti di
cooperazione e di educazione allo sviluppo interessando le popolazioni dei principali continenti come meglio
evidenziato nella seguente tabella:





2013
Area geografica Numero progetti Paese d'intervento
Multinazionali 5 Belgio -I talia- Spagna - Francia - Germania - I rlanda - Slovenia
Macedonia - Bulgaria - Romania
Macedonia - Serbia - Montenegro -Kosovo - Moldavia - Bulgaria
Bolivia - Colombia - Ecuador - Per
Belgio - Rep.Ceca - Francia - I talia - Romania - Spagna
Africa 6 Mali, Mozambico,Senegal
America Centrale/Caraibi 6 Repubblica Dominicana,Haiti, El Salvador
America del Sud 6 Argentina, Brasile, Uruguay, Per, Colombia
Asia 8 Pakistan, Thailandia/Birmania, Cina
Europa 3 Turchia, I talia
Totale interventi 34

ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
7

PROGETTI MULTINAZIONALI






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:



Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
Multinazionali 5
EEN Bolivia - Colombia - Ecuador -
Per
Coesione sociale e produttiva attraverso l'agriturismo per i territori rurali della regione andina parte seconda.
HO Belgio - Repubblica Ceca -
Francia - Italia - Romania -
Spagna
Decent Work for All! Making migration work for development
HP Macedonia - Bulgaria -
Romania
Rafforzamento e coordinamento nel dialogo sociale e contrattazione collettiva nell'indutria leggera dei nuovi stati membri e
quelli candidati (VS/2011/0464)
HQ Macedonia - Serbia -
Montenegro - Kosovo -
Potenziamento delle capacit delle donne lavoratrici e creazione di reti nei Balcani occidentali (VS/2011/277-034)
HR Belgio-Italia-Spagna-Francia-
Germania-Irlanda-Slovenia
Iniziative di iplementazione di network europei di assistenza per l'integrazione dei lavoratori migranti e delle loro famiglie
(HOME/2012/EIFX/CA/CFP/4000004216)
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
Progetti multinazionali 619.201 268.151 4.401 132.630 10.987 92.062
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

8
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI

(EEN) BOLIVIA COLOMBIA ECUADOR PERU
Coesione sociale e produttiva attraverso lagriturismo per i territori rurali della regione andina
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i)
Obiettivo generale: Sviluppare un progetto triennale destinato nelle varie tappe a creare una rete di
agriturismi nei paesi andini; promuovere il turismo interno e interregionale diversificando lofferta
mediante la valorizzazione dei territori che possiedano le caratteristiche atte a essere sfruttate da un
turismo eco-sostenibile; offrire nuove opportunit di sviluppo alle comunit rurali escluse dalle rotte
turistiche tradizionali;
Obiettivi specifici:
dotare le piccole comunit rurali di uno strumento innovativo di sviluppo rappresentato
dall'afflusso di turisti.
educare le popolazioni vulnerabili ad un turismo naturale, in contrapposizione al turismo
tradizionale che in America latina generalmente accessibile e praticato dalle classi sociali
maggiormente privilegiate.
Attivit Verifica della situazione locale in materia di potenzialit turistica
Organizzazione dei produttori in reti/associazioni
Formazione introduttiva sullAgriturismo e le possibilit di sviluppo economico in collaborazione con
operatori turistici locali
Corsi di Formazione per gli operatori locali sulla gestione e promozione dellagriturismo.
Formazione di tecnici delle cooperative agricole e delle associazioni di categoria che si occuperanno
della promozione dellagriturismo di trasferire le informazioni e gli strumenti necessari.
Partner
IILA, IICA
Finanziatori IILA, Ministero degli affari Esteri italiano
Durata Data di inizio: 25 febbraio 2013 Data di fine: 31 dicembre 2013
Personale espatriato Coordinatori: 0 Tecnici: 2
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 11

Situazione economica e finanziaria: (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 8.000
di cui:
FINANZIAMENTI 8.000
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 8.000 4.500 3.500
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (8.000)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (3.500)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI -
Apporti sostenuti
Impegni da apportare - -
8.000
8.000
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
9

(HO) BELGIO, REPUBBLICA CECA, FRANCIA, ITALIA, ROMANIA, SPAGNA
Decent Work for All! Making migration work for development
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Contribuire alla conoscenza e comprensione del nesso tra lavoro dignitoso, migrazione e sviluppo
Attivit In ambito formativo, organizzazione di seminari con studenti e docenti delle universit; produce
materiali per insegnanti e formatori sul tema del lavoro dignitoso.
In ambito sindacale, attivit di informazione rivolta ad attivisti, operatori dello sviluppo e sindacalisti.
In ambito politico-istituzionale, promozione di tavole rotonde con attori politici ed istituzionali sulle
politiche di cooperazione allo sviluppo, gli Obiettivi del Millennio e lagenda per il lavoro dignitoso per
lindividuazione di risoluzioni specifiche che impegnino gli interlocutori.
Con riferimento la pi ampia societ civile, ISCOS partecipa e diffonde materiale informativo in
occasione di eventi, convegni e manifestazioni pubbliche; collabora ad attivit di ricerca sui flussi
migratori.
Le attivit si sono concluse nel dicembre 2012
Partner Solidar (capofila), Progetto Sviluppo Italia, ADO SAH ROM Romania, Czech Council on Foreign
Relations, Pour la Solidarit asbl Belgio, Solidarit Laque Francia, ISCOD Spagna
Beneficiari Opinione pubblica italiana
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 1 gennaio 2010 Data di fine: 31 dicembre 2012
Personale espatriato Coordinatori: 1 coordinatore ISCOS Tecnici:
Personale locale

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 65.890
di cui:
FINANZIAMENTI 46.240
APPORTI 19.650
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 46.240 45.339 901
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (46.240)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (901)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 19.650 19.650
Apporti sostenuti (19.650)
Impegni da apportare - - -
46.240 46.240
19.650 19.650
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

10
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI

(HP) MACEDONIA BULGARIA - ROMANIA
Rafforzamento e coordinamento nel dialogo sociale e contrattazione collettiva nellindustria leggera dei nuovi
stati membri e quelli candidati (VS/2011/0464)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Rafforzamento del dialogo sociale nel settore dellndustria leggera
Attivit 4 seminari di scambio di informazioni sulla situazione attuale dellindustria leggera sulle questioni di
maggiore importanza che i diversi settori presi in considerazione e studio comparativo dei dati
statistici e legislativi. Alla fine di questa prima parte di attivit si svolger una conferenza finale per
presentare a tutti gli attori a livello europeo risultati e possibilit future nellindustria leggera.
Partner FEMCA CISL (Italia), ETUF:TCL(federazione europea), FOSIL Citub (Bulgaria), STKC(FYROM),
PELTRICONTEX-Fratia e UNICONF Cartel Alfa (federazioni di settore Romania, FEPAIUS
(associazione datoriale di settore Romania)
Beneficiari 120 delegati sindacali firmati
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 1/12/2011 Data di fine: 30/11/2012
Personale espatriato Coordinatori: Tecnici:
Personale locale

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)



COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 107.987
di cui:
FINANZIAMENTI 86.391
APPORTI 21.596
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 86.391 86.391 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (86.391)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 21.596 7.321 - 14.275
Apporti sostenuti (7.321) (14.275)
Impegni da apportare - -
86.391 86.391
21.596 21.596
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
11

(HQ) MACEDONIA SERBIA MONTENEGRO KOSOVO MOLDAVIA- FYROM
Potenziamento delle capacit delle donne lavoratrici e creazione di reti nei Balcani occidentali (VS/2011/277-
034)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Rafforzamento delle reti di donne sindacaliste nei Balcani occidentali
Attivit Il progetto si articola in due anni di attivit con una serie di seminari nazionali in Macedonia, Serbia,
Montenegro, Bosnia, Kosovo e una conferenza finale a livello regionale alla fine dellultimo anno per
creare un rafforzamento a due livelli dei network. Nella seconda parte del progetto una serie di
campagne di sensibilizzazione a livello nazionale saranno diffuse su tutto il territorio con i fine di
sensibilizzare la popolazione sui maggiori problemi che le donna lavoratrici si trovano ad affrontare.
La fine delle attivit vedr la realizzazione di una conferenza finale su risultati e sviluppo di progetti
futuri.
Partner PERC ITUC (comitato per lEuropa dellest della Confederazione Internazionale dei Sindacati),
Nezavisnos (Serbia); KSS, SSM, UNASM (FYROM), Confederation of trade Unions of Montenegro
(Montenegro), BSPK (Kosovo), SSSBiH (Bosnia Herzegovina), CNSM (Moldavia), CITUB
(Bulgaria).
Beneficiari 50 delegati sindacali formati sulle questioni di genere e pari opportunit e sulla creazione di
campagne di sensibilizzazione.
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 01/12/2011 Data di fine: 30/11/2013
Personale espatriato Coordinatori: Tecnici:
Personale locale

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 213.044
di cui:
FINANZIAMENTI 172.025
APPORTI 41.018
Stato avanzamento progetto 96%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 172.025 172.025 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (164.073)
Residui da spendere 7.953
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 41.018 15.259 - 25.759
Apporti sostenuti (15.259) (25.759)
Impegni da apportare - -
172.025
164.073
41.018
41.018
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

12
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
PROGETTI MULTINAZIONALI

(HR) BELGIO, ITALIA, SPAGNA, FRANCIA, GERMANIA, IRLANDA, SLOVENIA
Iniziative di implementazione di network europei di assistenza per lintegrazione dei lavoratori migranti e delle
loro famiglie (HOME/2012/EIFX/CA/CFP/4000004216)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Migliorare il processo di integrazione dei cittadini di paesi terzi e le loro famiglie
Attivit Il progetto prevede una rete sindacale transnazionale per 'l'assistenza all'integrazione' (A4I) dei
cittadini di paesi terzi e di un'azione pilota basata sul partenariato transnazionale tra i sindacati e le
loro associazioni di migranti disposti in 6 paesi. Questultima ha come obiettivo la creazione di
servizi innovativi in un contesto transnazionale e la promozione e lo scambio di buone pratiche nella
gestione dei servizi di integrazione. Gli esperimenti pilota della rete A4I si svilupperanno in 20 uffici
in Spagna, Italia, Irlanda, Germania, Francia e Slovenia.
Partner CES ( Confederazione Europea dei Sindacati), CISL , ANOLF e UIL ( Italia), ITC ILO (come
organizzazione internazionale), CCOO e CITE Catalunya (Spagna), CGT (Francia), ZSSS
(Slovenia), Arbeit und Leben e.V. LAG Berlin (Germania), ICTU (Irlanda) con il supporto della CSI (
Confederazione internazionale dei sindacati).
Beneficiari I principali beneficiari del progetto sono cittadini di paesi terzi e le loro famiglie.
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 01/12/2013 Data di fine: 30/05/2015
Personale espatriato Coordinatori:
Personale locale Coordinatori:

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 982.219
di cui:
FINANZIAMENTI 879.170
APPORTI 103.049
Stato avanzamento progetto 0%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 879.170 615.419 263.751
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (4.171)
Residui da spendere 611.248
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI E ALTRI
APPORTI TOTALI 103.049 10.987 - 92.062
Apporti sostenuti 0
Impegni da apportare 10.987 92.062
879.170
4.171
103.049
-
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AFRICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
13

AFRICA






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:





Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
AFRICA 6
NC MALI Programma di miglioramento del reddito e della sicurezza alimentare delle famiglie contadine attraverso la valorizzazione
della filiera della produzione della patata nelle regione di Sikasso (AID 9166/ISCOS/MALI)
MAA Sostegno all'azione pacificazione
MMN Rafforzamento della resilienza delle famiglie residenti e sfollate e risposta all'emergenza climatica tramite azioni mirate in
ambito agricolo,alimentare, sanitario e nutrizionale nei comuni di Pimperna,Sikasso e Zangaradougou - provincia di
Sikasso (SEN 13/002 AID 10084)
LLJ MOZAMBICO Rafforzare il sindacato per la promozione dei diritti dei lavoratori nella provincia di Tete-Mozambico
LLK Imparare a partecipare: il Forum tripartito di consultazione e concertazione sociale nelle Provincie per un autentico
dialogo sociale (DCI-NSAPVD/2012/273-282)
NNK SENEGAL Formazione quadri responsabili sindacali CNTS
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
Africa 85.586 912.996 33.462 173.532 120.002 110.684
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

14
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AFRICA

(NC) MALI
Programma di miglioramento del reddito e della sicurezza alimentare delle famiglie contadine attraverso la
valorizzazione della filiera della produzione della patata nella regione di Sikasso (AID 9166/ISCOS/MALI)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Migliorare lo stato nutrizionale e la redditivit delle comunit rurali pi vulnerabili della provincia di
Sikasso, attraverso la promozione della filiera della patata. In particolare si intende rafforzare le
capacit cooperative dei produttori e ottimizzare la produzione, lo stoccaggio e la conservazione del
prodotto
Attivit Sensibilizzazione, informazione, formazione e sostegno ai produttori in materia di
formalizzazione, gestione e funzionamento delle loro cooperative e delle unioni comunali di
cooperative federate nel APPS (Association des Producteurs de Pomme de terre de
Sikasso);
Formazione e assistenza tecnica alle cooperative dei produttori per la produzione, lo
stoccaggio e la conservazione delle patate;
Formazione e accompagnamento delle cooperative di produttori nellorganizzazione di una
rete per la commercializzazione delle patate nei mercati nazionali e dei paesi limitrofi;
Introduzione di un meccanismo di trasferimento di conoscenze e di pratiche idonee in
ambito di nutrizione, di monitoraggio e di valutazione dello stato nutrizionale dei gruppi
vulnerabili nei 97 villaggi della provincia di Sikasso coinvolti nella produzione di patate
Partner APPS, Cikela Jigi, Mali Yiriden, A.MA.TE.VI
Beneficiari Circa 10.770 aziende agricole familiari dei 97 villaggi di Sikasso
Finanziatori Ministero Affari Esteri, ISCOS
Durata Data di inizio: 11 gennaio 2010 Data di fine: 30 aprile 2013
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 15

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 1.106.352
di cui:
FINANZIAMENTI 759.622
APPORTI 346.730
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 759.622 726.160 33.462
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (759.622)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (33.462)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 346.730 171.930 - 174.800
Apporti sostenuti (171.930) (174.800)
Impegni da apportare - -
759.622 759.622
346.730 346.730
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AFRICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
15

Raccolta fondi emergenza MALI
A febbraio 2013 stata lanciata la campagna di raccolta fondi Emergenza Mali:la guerra continua per
portare solidariet alla popolazione civile colpita dalla guerra scatenatasi nel nord del Mali. Nel 2013 infatti,
la crisi che aveva avuto inizio nel gennaio 2012 con la ribellione del movimento separatista Tuareg
Mouvement national de libration de l'Azawad (MNLA), si era acutizzata e trasformata in una vera e propria
guerra, causando oltre 500.000 sfollati.
Con i fondi raccolti grazie alle donazioni ricevute stato avviato il progetto Sostegno allazione
pacificazione col fine di creare le condizioni per un ritorno alla pace e stabilit sociale nelle regioni del nord
del Mali, attraverso messaggi in lingue tribali. Per raggiungere questo obiettivo, in collaborazione con il
partner dellazione, lassociazione Trait dUnion, stato tradotto e diffuso sulla televisione nazionale lo spot
a sostegno dellintegrazione e la coabitazione nelle lingue delle differenti comunit maliane che compongono
il Paese: Bobo, Peul, Arabo e Sononke.



RACCOLTA FONDI EMERGENZA MALI 2.400
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 2.400
Spese sostenute a valere sulla Raccolta per azioni su progetto (127)
Residui da spendere 2.273

16
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AFRICA

(MAA) MALI
Sostegno allazione pacificazione
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Creare le condizioni per un ritorno alla pace e stabilit sociale nelle regioni del nord del Mali,
attraverso messaggi in lingue tribali.
Attivit Riproduzione del format televisivo dellassociazione Trait dUnion nelle lingue: Bobo,
Peul, Arabo e Sononke.
Diversi passaggi giornalieri sulla televisione di Stato Maliana degli spot a sostegno
dellintegrazione e la coabitazione nelle lingue delle differenti comunit maliane che
compongono il Paese.

Partner Trait dUnion e UNTM (Unione Nazionale dei lavoratori del Mali)
Beneficiari Le differenti etnie che compongono le comunit
Finanziatori Raccolta fondi
Durata Data di inizio: febbraio 2013 Data di fine: Febbraio 2014
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici:

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)




COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 1.524
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 1.524
Stato avanzamento progetto 8%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da restituire al finanziatore -
Anticipazioni sostenute -
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 1.524 1.524
Apporti sostenuti (127)
Impegni da apportare 1.397 - -
- -
1.524
127
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AFRICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
17

(MMN) MALI
Rafforzamento della resilienza delle famiglie residenti e sfollate e risposta allemergenza climatica tramite azioni
mirate in ambito agricolo, alimentare, sanitario e nutrizionale nei comuni di Pimperna, Sikasso e
Zangaradougou provincia di Sikasso (AID 10084 SEN 13/002)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Migliorare: le capacit, le competenze tecniche e i risultati economici delle famiglie contadine
attraverso le loro cooperative, il livello nutrizionale dei gruppi pi vulnerabili in loro seno, il livello di
protezione delle famiglie sfollate sul piano alimentare e sanitario nella provincia di Sikasso
Attivit Riabilitazione e ampliamento di due magazzini di stoccaggio danneggiati dalle alluvioni
Fornitura di 400 casse in legno per lo stoccaggio delle patate
Aggiornamento professionale e assistenza tecnica di prossimit delle cooperative esistenti nei
39 villaggi in stoccaggio e conservazione di prodotti orticoli
Fornitura di 100 sacchi in iuta stampati per il condizionamento delle patate di consumo
Aggiornamento professionale delle cooperative dei 39 villaggi in pianificazione della vendita di
prodotti orticoli
Animazione nutrizionale e dimostrazioni culinarie nei villaggi
Rilevamento dati antropometrici, monitoraggio e valutazione livello nutrizionale
Distribuzione di alimenti di complemento alle famiglie sfollate
Assistenza sanitaria materno-infantile per le famiglie sfollate
Partner Cikela Jigi, UCPPS, ACOVIL, DERSP, CSRS
Beneficiari 5 584 aziende agricole familiari, per una popolazione totale di circa 34 000 abitanti, residenti in 39
villaggi di produzione orticola della provincia di Sikasso.
Finanziatori Cooperazione Italiana
Durata Data di inizio: aprile 2014 Data di fine: ottobre 2014
Personale espatriato Coordinatori: 1 mezzo tempo Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici: 2 mezzo tempo

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

18
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AFRICA


Raccolta Fondi Tete Mozambico
E proseguita nel 2013 la Campagna di solidariet Rafforzare il sindacato per la promozione dei diritti dei
lavoratori nella provincia di Tete (Mozambico), lanciata nel 2010. Infatti, la provincia continua a vivere un
momento di forte espansione soprattutto con larrivo di imprese minerarie, in particolare le multinazionali
come la brasiliana Vale, laustraliana Riversdale e lindiana tata-Steel, per citarne alcune. Sono state
registrate oltre 700 nuove aziende con la creazione di circa 60 mila nuovi posti di lavoro. E evidente che in
questo contesto i sindacati si trovano in difficolt nel seguire cambiamenti cos radicali e repentini. Lobiettivo
di fornire ai sindacati, attraverso la formazione, le conoscenze necessarie per aumentare le loro e capacit
negoziali e di gestione; unappropriata conoscenza sulla salute e sicurezza nei luoghi di lavoro, oltre fornire
loro dei mezzi necessari: moto e computer. Alla Campagna hanno risposto positivamente ISCOS Emilia
Romagna e ISCOS Lombardia.




COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 104.110
di cui:
FINANZIAMENTI 104.110
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 0%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 104.110 - 104.110
Spese sostenute a valere sui finanziamenti 0
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI - - -
Apporti sostenuti
Impegni da apportare - - -
104.110
- - -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti
RACCOLTA FONDI PROGETTO TETE MOZAMBICO 36.556
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 36.556
Spese sostenute a valere sulla Raccolta per azioni su progetto (29.310)
Residui da spendere 7.246

ISCOS NAZIONALE
AFRICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
19

(LLJ) MOZAMBICO
Rafforzare il sindacato per la promozione dei diritti dei lavoratori nella provincia di Tete-Mozambico
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Obiettivo generale: migliorare le condizioni dei lavoratori della provincia di Tete, promozione dei loro
diritti e di una migliore relazione con le imprese.
Obiettivo specifico: rafforzare le capacit dei sindacati nella provincia di Tete attraverso la
formazione e la condivisione delle conoscenze.
Attivit attivit di formazione sulle metodologie di comunicazione e trasmissione delle conoscenze e
la legge del lavoro mozambicana;
attivit di formazione sulla negoziazione e il dialogo sociale con una valutazione dellimpatto
degli incontri svolti nei luoghi di lavoro dai delegati dei distretti e monitorati dai rappresentanti
della citt di Tete;
incontri nei luoghi di lavoro con attenzione alle tematiche di salute e sicurezza;;;
distribuzione di materiali durante i seminari e gli incontri (copie della legge del lavoro e altro
materiale preparato dai sindacati sulla negoziazione);
preparazione di un report di valutazione dei corsi di formazione e degli incontri
Partner Le confederazioni sindacali della provincia di Tete - lOrganizzazione dei Lavoratori del Mozambico
(OTM) e la Confederazione dei Sindacati Liberi del Mozambico (CONSILMO).
Nel caso della OTM, stato messo a disposizione del coordinatore del progetto uno spazio di lavoro
allinterno della sede di Tete.
Beneficiari Diretti: 60 tra dirigenti, i delegati e i lavoratori appartenenti alle confederazioni sindacali OTM e
CONSILMO della provincia di Tete-Mozambico
Indiretti: i lavoratori e la popolazione della provincia di Tete-Mozambico
Finanziatori ISCOS Emilia Romagna e ISCOS Lombardia
Durata Data di inizio: ottobre 2010 Data di fine: dicembre 2014
Personale espatriato
Personale locale Coordinatori: 1

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)
COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 36.556
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 36.556
Stato avanzamento progetto 80%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute -
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 36.556 36.556 - -
Apporti sostenuti (29.310)
Impegni da apportare 7.246 - -
- -
36.556
29.310
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

20
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AFRICA

(LLK) MOZAMBICO
Imparare a partecipare: il Forum tripartito di consultazione e concertazione sociale nelle Provincie per un
autentico dialogo sociale (DCI-NSAPVD/2012/273-282)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Dialogo sociale come strumento di mediazione per la prevenzione dei conflitti.
Rafforzamento dei Forum tripartiti in tutte le province con formazione, realizzazione di studi, ricerca
sulla responsabilit sociale delle e nelle imprese nazionali e internazionali.
Una delle maggiori sfide affrontate dalle istituzioni del dialogo sociale come la Commissione
consultiva del lavoro (CCT) la mancanza di capacit di negoziazione o abilit, il che significava
che le deliberazioni non sono bilanciati e generalmente negativo. Inoltre, vi un meccanismo
appropriato di coordinamento tra TDC e le istituzioni provinciali di dialogo sociale. Il terzo problema
legato alla preoccupazione espressa che la costituzione di TDC escludere altri gruppi sociali il
cui coinvolgimento potrebbe aggiungere valore per lo sviluppo di politiche sociali ed economiche.
Migliorare le condizioni di lavoro promuovendo attivit che mirano alla promozione dei diritti dei
lavoratori migliorando il rapporto con le imprese e lo stato, attraverso lacquisizione di abilit volte al
miglioramento delle capacit negoziali e allinclusione.

Attivit Seminari regionali sul Dialogo Sociale Le province possono beneficiare delle situazioni/risorse
dalla/e provincia/e che hanno pi esperienza;
Formazione sulla prevenzione dei conflitti e dialogo sociale a tutti i livelli: nazionale, provinciale
e distretti;
5 studi su: miglioramento delle condizioni di lavoro, salari, salari minimi, impatto della
legislazione del lavoro: impiego imprese,
Formazione sul ruolo della donna in ambito lavorativo e presa di decisioni
Formazione sulla legge del lavoro
Ricerca sul Dialogo sociale e responsabilit sociale delle e nelle imprese locali e straniere
nella provincia di Tete
Giornate sul Dialogo sociale in Sud Africa e Swaziland
Formazione nelle imprese sulle condizioni di lavoro (salute e sicurezza)
Sito web multilingue (Portoghese e Inglese)
Emissioni divulgative (Radio e TV) sul dialogo sociale
Pubblicazione e diffusione legislazione del lavoro e codice di condotta (2.000 copie) in
portoghese
Pubblicazione libro (1.000 copie) italiano e portoghese

Partner ISCOS EMILIA ROMAGNA E NEXUS OTM-CS/ CONSILMO/ Confederao das Associaes
Econmicas de Moambique
Beneficiari Beneficiari diretti:
396 partecipanti ai Forum tripartiti
36 partecipanti nazionali della Commissione Consultiva del Lavoro
128 Amministratori dei distretti
262 Direttori dei distretti e personale addetti allarea lavoro

Beneficiari indiretti:
258.261 lavoratrici e lavoratori aderenti ai sindacati
469.565 lavoratrici e lavoratori in generale
2.700 imprenditrici e imprenditori
In generale tutta la popolazione del Mozam bico

Finanziatori Unione Europea
Durata Data di inizio: 1 giugno 2013 Data di fine: 28 febbraio 2017
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici: 9



ISCOS NAZIONALE
AFRICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
21


Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 1.324.447
di cui:
FINANZIAMENTI 992.422
APPORTI 332.025
Stato avanzamento progetto 15%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 992.422 216.998 775.424,00
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (147.628)
Residui da spendere 69.370
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI/ALTRI
APPORTI TOTALI 332.025 122.025 105.000 105.000
Apporti sostenuti (16.010) (39.684) 0
Impegni da apportare 106.015 65.316 105.000
992.422
147.628
332.025
55.694
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

22
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AFRICA

(NNK) SENEGAL
Formazione quadri responsabili sindacali CNTS
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Rafforzamento competenze contrattazione collettiva
Attivit Realizzazione di due corsi di formazione
Partner Confederazione Nazionale Lavoratori del Senegal (CNTS)
Beneficiari Diretti: 50 sindacalisti
Indiretti:
Finanziatori ISCOS, CNTS
Durata Data di inizio: gennaio 2011 Data di fine: dicembre 2014
Personale espatriato Coordinatori: Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici:

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)







COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 20.684
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 20.684
Stato avanzamento progetto 47%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da restituire -
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 20.684 15.000 5.684
Apporti sostenuti (9.655) 0
Impegni da apportare 5.345 5.684
- -
20.684
9.655
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
23

AMERICA CENTRALE E CARAIBICA






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:













Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
AMERICA
CENTRALE/CARAIBICA
6
BK SALVADOR Sviluppo dell'associazionismo dei pescatori delle comunit rivierasche e dell'economia legata al prodotto ittico nel bacino
del Cerron Grande (AID. 9487/ISCOS/SLV)
BQ Sostegno allo sviluppo organizzativo per il movimento sindacale e l'unit sindacale di El Salvador - Musyges
EEI HAITI Tra-dwa-fom-oga, Ri-costruire Haiti, decent work per una ricostruzione dignitosa
EEQ Scuola professionale ENAM per l'appoggio all'inserimento economico/sociale dei giovani e la rinascita di Port-au-Prince
EZ Better work for a decent reconstruction
EEM REPUBBLICA
DOMINCANA
Dialogo sociale e un lavoro dignitoso per la partecipazione dei cittadini allo sviluppo locale di Higuey - Provincia di
Altagracia (DCI-NSAPVD/2012/304-497)
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
America Centr./Caraibi 237.986 700.489 13.980 590.632 293.500 294.434
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

24
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

RACCOLTA FONDI SALVADOR
La CSA-ITUC (Confederacin Sindical de Trabajadores/as de las Amricas) ha chiesto in pi occasioni ad
ISCOS e CISL di sostenere, per quelle che sono le nostre possibilit, il MUSYGES (Movimiento de Unidad
Sindical y Gremial de El Salvador) nella consapevolezza che lunica via possibile di miglioramento reale
per la drammatica situazione salvadoregna e centroamericana.
Il MUSYGES un percorso di unit sindacale che, nel Paese, dovrebbe riuscire ad ovviare alla
parcellizzazione e scarsa rappresentativit che hanno caratterizzato i sindacati locali, dal termine del
conflitto in poi, a fronte di una sempre maggiore limitazione delle libert sindacali che sindacalisti, lavoratrici
e lavoratori stanno subendo, come anche descritto ne I Diritti dei Lavoratori in El Salvador: rapporto per la
revisione delle politiche commerciali di El Salvador da parte del consiglio generale dell'OMC,
Confederazione Internazionale dei Sindacati (ITUC CSI, Ginevra, 10 12 febbraio 2010).
La raccolta fondi aperta quindi destinata a sostenere suddetto processo. Le somme pervenute sono state
apportate dallISCOS Lombardia e dallFNP-CISL che ha contribuito anche allapporto monetario del
progetto cofinanziato dal MAE allISCOS (BK), sempre per il Salvador.





RACCOLTA FONDI SALVADOR 33.800
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 33.800
Spese sostenute a valere sulla Raccolta (33.800)
Residui da spendere 0,00

ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
25

(BK) SALVADOR
Sviluppo dellassociazionismo dei pescatori delle comunit rivierasche e delleconomia legata al prodotto ittico
del bacino del Cerron Grande (AID 9487/ISCOS/SLV)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Obiettivo generale: Obiettivo generale: Ridurre sensibilmente la povert dei pescatori del bacino del
Cerrn Grande contribuendo allo sviluppo socio-economico di tutta l'area.
Obiettivo specifico: Sostenere ASPESGRA (Asociacin de Pescadores del Embalse del Cerrn
Grande) per permettergli di acquisire nuovi associati e per migliorare le condizioni socioeconomiche
dei pescatori dellarea.
Attivit Rafforzamento delle infrastrutture del vivai esistenti in maniera da aumentare i volumi di produzione:
Creazione di un sistema di punti di distribuzione che possa operare efficientemente nel sistema
distributivo salvadoregno soprattutto del dipartimento ed in secondo luogo in tutto il paese.
Sviluppo di un sistema di conservazione e di elaborazione industriale del pesce e creazione di
un'etichetta di qualit che caratterizzi il prodotto del Cerrn Grande
Dare Impulso allassociazionismo nel Cerron Grande
Fornire formazione tecnica, conoscitiva e motivazionale
Apportare una maggiore presenza delle donne in ASPESGRA (almeno il 30% del totale)
Partner CESVI, Agencia de Desarollo Economico Local (ADEL) di Chalatenango
Beneficiari Il gruppo beneficiario costituito da 1000 pescatori e donne delle comunit del Cerrn Grande
appartenenti alle comunit di Santa Rita, El Paraiso, Tejutla, Nueva Concepcin, Chalatenango,
Suchito e Chinquera. I beneficiari indiretti del progetto sono tutti i pescatori dell'area, circa 5000
persone, che beneficeranno della maggiore forza dell'associazione e dello sviluppo dell'intera area.
Finanziatori MAE, Comitato lecchese per la pace dei popoli, FNP
Durata Data di inizio: 29 agosto 2011 Data di fine: 28 dicembre 2014
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 2
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 12

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 2.281.598
di cui:
FINANZIAMENTI 1.114.947
APPORTI 1.166.651
Stato avanzamento progetto 66%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 1.114.947 864.073 250.874
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (717.551)
Residui da spendere 146.523
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 1.166.651 551.450 615.201
Apporti sostenuti (364.634) (413.267)
Impegni da apportare 186.816 201.934
1.114.947
717.551
1.166.651
777.901
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

26
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

(BQ) SALVADOR
Sostegno allo sviluppo organizzativo per il movimento sindacale e lunit sindacale di El Salvador - MUSYGES
Settore dintervento Diritti umani Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Favorire lunit sindacale ad El Salvador, favorire il dialogo sociale nel Paese
Attivit Rinforzo organizzativo sindacati che compongono il MUSYGES
Formazione sindacale quadri
Assistenza a lavoratrici e lavoratori nel rivendicare i propri diritti
Campagna sensibilizzazione
Partner CSA
Beneficiari 600 lavoratrici, 400 lavoratori
Finanziatori Autofinanziato con contributo di ISCOS Lombardia e FNP Nazionale
Durata Data di inizio: 5 febbraio 2012 Data di fine: 31 dicembre 2013
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 3
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 5

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 15.412
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 15.412
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti 0
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 15.412 15.412 -
Apporti sostenuti (15.412)
Impegni da apportare - -
- -
15.412 15.412
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
27

(EEI) HAITI
Tra-dwa-fom-oga Ri-costruire Haiti, decent work per una ricostruzione dignitosa
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Obiettivo generale: Obiettivo generale: Contribuire al miglioramento delle condizioni
socioeconomiche delle lavoratrici e dei lavoratori haitiani promuovendo la generazione di capitale
umano e sociale con una particolare considerazione per la popolazione femminile, i giovani e i
lavoratori migranti haitiani

Obiettivo specifico: Consolidare un modello di formazione professionale e tecnica adeguato al
mercato del lavoro e rafforzare un modello organizzativo e gestionale che permetta di incrementare
lequa redditivit del lavoro generando impiego qualificato, in ambito urbano e non, nel rispetto delle
norme internazionali sul lavoro dignitoso
Attivit Ristrutturazione e equipaggiamento di un Laboratorio sulla base di una valutazione di una
nuova proposta didattica del sistema di Formazione Professionale;
Organizzazione di un sistema di raccolta dati, informazioni, incontro della Domanda ed
Offerta del mercato del lavoro locale, studi di settore, diffusione e fruizione;
Disegno e realizzazione di un Programma di Formazione Docente (aggiornamento,
riqualificazione);
Intercambio di buone pratiche tra INFOTEP e INFP
Erogazione della formazione professionale e inserimento lavorativo per 720 ragazze e
ragazzi presso ENAM
Favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro attraverso il dialogo sociale sul tema
della salute e sicurezza
Favorire il miglioramento delle condizioni di lavoro attraverso il dialogo sociale sul tema
della salute e sicurezza
Favorire la contrattazione collettiva e la promozione del contratto di lavoro
Formazione tecnica e professionale
Organizzazione e gestione di servizi per le micro-imprese del settore informale; assistenza
legale, gestionale, innovazione di processo e di prodotto, fiscale;
Fornire fondi di sviluppo microcredito alle organizzazioni di microimprenditrici/ori
Rafforzamento delle organizzazioni di base di lavoratrici e lavoratori e accompagnamento
alle centrali sindacali per favorire l'appropriazione del ruolo protagonista nella societ civile
e per la ricostruzione, anche, come intermediarie di servizi per lavoratrici e lavoratori
Formazione delle organizzazioni dell'economia informale (lavoratrici e lavoratori dei
trasporti, dell'agricoltura, lavoratori della costruzione, venditrici e venditori, artigiane ed
artigiane. ambulanti, piccoli commercianti, microimprenditori a livello famigliare, etc.)
Formazione di quadri e dirigenti sindacali
Sviluppo della comunicazione istituzionale
Consolidamento delle Federazioni di categoria dell'economia informale, dei Dipartimenti sui
Migranti, Dipartimenti/strutture per i progetti, di una maggiore incisivit nelle politiche
nazionali di sviluppo locale.
Supportare le Federazioni di rappresentanza dell'economia informale
Supportare la nascita di Federazioni/dipartimenti/segreterie per i migranti
Scambio di buone pratiche nel quadro della CSA e dell'OIL
Miglioramento dei sistemi informali per la protezione sociale e azioni di mutua solidariet
tra le organizzazioni di lavoratrici/ori o comunit di microimprenditoria familiare
Inserimento di lavoratrici e lavoratori informali in sistemi organizzati di Sicurezza Sociale
Ideazione e diffusione delle Campagne di comunicazione per i diritti di lavoratrici e
lavoratori di Haiti
Partner IsI (consorzio formato da Progetto Sviluppo-CGIL, ISCOS-CISL, Progetto Sud-UIL); CSA;
Fondazione Rinaldi
Beneficiari 720 giovani che accederanno ai corsi di formazione professionale svolti presso ENAM, in
un numero stimabile nella durata del progetto. La selezione dei beneficiari avverr
secondo la metodologia applicata dal Consiglio Provinciale dei Padri Salesiani di Haiti che
da circa 70 anni svolge attivit di formazione professionale abbinate a un lodevole lavoro
di contenimento socioeducativo di adolescenti e ragazzi provenienti da situazioni
particolarmente precarie. SI stima una partecipazione di almeno il 40 % di ragazze
allinterno dei vari corsi di formazione professionale impartiti presso ENAM.
lavoratrici e lavoratori formati nei temi propri della loro attivit lavorativa (vendita,
amministrazione, mercato, elaborazione dei prezzi, customer care, gestione dei conflitti,
elementi base di risparmio e credito, lavoro in sicurezza, aspetti legali, etc.)

28
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

400 lavoratrici e lavoratori dell'economia informale entrano in un sistema complementare
di garanzia e protezione sociale
100 organizzazioni delle lavoratrici e dei lavoratori formate e registrate secondo le
normative vigenti nel Paese
100 tra dirigenti e quadri sindacali delle federazioni e confederazioni dei lavoratori formati
50 organizzazioni di lavoratrici e lavoratori accompagnate nell'ottenimento di migliori
condizioni di lavoro attraverso tavoli di dialogo tripartito
300.000 lavoratrici e lavoratori sensibilizzati sul rispetto delle norme su Diritto del Lavoro, Salute e
Sicurezza del Lavoro e Diritti dei Migranti
Finanziatori Comitato Haiti Cgil, Cisl. Uil, Confindustria
Durata Data di inizio: 6 luglio 2011 Data di fine: 31 dicembre 2013
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 6

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 180.143
di cui:
FINANZIAMENTI 180.143
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 180.143 175.476 4.668
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (180.143)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (4.668)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI -
Apporti sostenuti
Impegni da apportare - -
180.143 180.143
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
29

(EEQ) HAITI
Scuola professionale ENAM per lappoggio allinserimento economico/sociale dei giovani e la rinascita di Port-
au-Prince
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Obiettivo generale. Stimolare e facilitare loccupazione, giovanile e non, attraverso il supporto al
sistema di formazione professionale. Favorire la ricrescita/sviluppo accompagnando i processi
riorganizzativi attualmente in atto presso i Padri Salesiani e migliorando l`inserimento professionale
dei giovani diplomati di ENAM.

Obiettivo specifico 1:
Dotare l`aula informatica di ENAM di un sistema di pannelli solari capace di garantire un supporto di
backup per la fornitura elettrica nei frequenti blackout.

Obiettivo specifico 2:
Adeguare la formazione professionale di ENAM alle esigenze del mercato del lavoro aumentando le
competenze professionali degli studenti, migliorando la metodologia di formazione e aumentando
l`offerta formativa di ENAM anche nel settore dei corsi di qualificazione/aggiornamento/validazione
occupazionale.
Attivit - fornitura materiali ed installazione impianto elettrico a energia solare
- Erogazione della formazione professionale per 180 studenti ENAM
- Formazione formatori (n.20) secondo metodologie INFOTEP
- Erogazione della formazione professionale per 100 lavoratori costruzione
- Supervisione INFOTEP formazione ENAM
-Accompagnamento nellinserimento professionale dei formati
Partner Prosolidar (capofila), IsI come implementing partner (consorzio formato da Progetto Sviluppo-CGIL,
ISCOS-CISL, Progetto Sud-UIL); Fondazione Rinaldi
Beneficiari -180 studenti ENAM
-20 formatori/ici
-100 lavoratori/ici costruzione
Finanziatori
Durata Data di inizio: 6 luglio 2011
Subentro di IsI il 10 gennaio 2013
Data di fine: 31 marzo 2014
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 0
Personale locale Coordinatori: 0 Tecnici: 15



30
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)
COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 19.108
di cui:
FINANZIAMENTI 19.108
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 49%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 19.108 - 19.108
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (9.312)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (9.312)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI -
Apporti sostenuti
Impegni da apportare - -
19.108
9.312
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
31


(EZ) HAITI
Better work for a decent reconstruction
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Obiettivo generale: Dare impulso a politiche rispettose dei diritti di lavoratrici e lavoratori e favorire il
Dialogo Sociale ad Haiti
Obiettivo specifico: Sostenere i sindacati locali nellesprimere il proprio ruolo di attori per lo sviluppo
dando impulso a politiche per il miglioramento degli standard occupazionali nel settore delledilizia e
informando lavoratrici e lavoratori sui propri diritti.
Attivit Formazione formatori
Formazione per lavoratori nel settore delledilizia
Creazione di un Osservatorio per il Decent Work
Campagne informative sui diritti di lavoratrici e lavoratori rispetto alla legislazione locale
e alle Convenzioni ILO
Partner Progetto Sviluppo-CGIL, ISCOS-CISL, Progetto Sud-UIL, ARCS-ARCI, Auser, CTH, CATH ,CASC
Beneficiari 300 lavoratori del settore delledilizia
20 formatori
50 organizzazioni di lavoratrici e lavoratori delledilizia
500 funzionari
Popolazione della capitale, Port-au-Prince, informata sui propri diritti
Finanziatori Solidar
Durata Data di inizio: 15 febbraio 2011 Data di fine: 14 maggio 2012
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 3 Tecnici: 7

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 142.215
di cui:
FINANZIAMENTI 100.031
APPORTI 42.184
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 100.031 100.031 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (100.031)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 42.184 42.184
Apporti sostenuti (42.184)
Impegni da apportare - -
100.031 100.031
42.184 42.184
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

32
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA

(EEM) REPUBBLICA DOMINICANA
Dialogo sociale e un lavoro dignitoso per la partecipazione dei cittadini allo sviluppo locale di Higuey
Provincia di Altagracia ((DCI-NSAPVD/2012/304-497)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Generale: Promuovere un modello di gestione del territorio nel rispetto della legge (ordinatrice dei
municipi) 176-07 che promuova la formazione del Capitale Sociale, la lotta alla povert e linclusione
sociale ed economica di giovani, donne e migranti.
Specifico: Consolidare il Dialogo Sociale nella citt di Higuey, Provincia dellAltagracia, come spazio
tripartito tra Governo, Imprese e Organizzazioni delle e dei lavoratrici e lavoratori, aprendo questo
foro alle OSC per permettere una partecipazione cittadina organizzata e inclusiva per la
formulazione di politiche di sviluppo locale con lobiettivo di contribuire alla creazione di impiego
dignitoso e sradicare la povert.
Attivit Formazione delle ONG e delle associazioni locali
Formazione/informazione alla cittadinanza sulle leggi municipali e di sicurezza sociale 176-
07 e 87-01
Costituzione e funzionamento dell`Osservatorio sul Lavoro Dignitoso (OTD)
Campagne di sensibilizzazione sul lavoro dignitoso, la partecipazione cittadina e la
Protezione Sociale
Diagnostico partecipativo delle organizzazioni di giovani, donne e migranti nella citt di
Higuey
Programma di formazione di leaders delle organizzazioni di giovani, donne e migranti
Forum Annuali per giovani, donne e migranti su Partecipazione, Inclusione sociale e
formazione e inserimento professionale,
Bando di gara per progetti di appoggio iniziative delle organizzazioni di base
Laboratorio di comunicazione sociale con le organizzazioni di giovani, donne e migranti.
Formazione tecnica e professionale per l`auto impiego e l`imprenditorialit
Digitalizzazione dei contenuti della formazione
Strategia di messa in valore e in filiera delle MPMI: Studi, alleanze e assistenza tecnica.
Realizzazione e funzionamento di un Centro Municipale per l`informazione e
l`orientamento per le PMI e l`impiego nella citt di Higuey.
Partner ISCOD (UGT Spagna), CASC, CNUS, CNTD (sindacati affiliati CSA)
Beneficiari 3.600, in particolar modo donne, migranti e giovani
Finanziatori EuropeAid (CE)
Durata Data di inizio: 1 marzo 2013 Data di fine: 28 febbraio 2016
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 12



ISCOS NAZIONALE
AMERICA CENTRALE E CARAIBICA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
33

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)



COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 798.277
di cui:
FINANZIAMENTI 598.708
APPORTI 199.569
Stato avanzamento progetto 10%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 598.708 172.868 425.839
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (81.405)
Residui da spendere 91.463
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI/ALTRI
APPORTI TOTALI 199.569 107.069 92.500
Apporti sostenuti (385) 0
Impegni da apportare 106.684 92.500
598.708
81.405
199.569
385
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

34
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD

AMERICA DEL SUD






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:















Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
AMERICA DEL SUD 6
FE ARGENTINA Agricoltura e turismo rurale per lo sviluppo sostenibile nella Provincia di Misiones (AID 8514/ISCOS-COSPE/ARG)
EED BRASILE Sviluppo sostenibile nella Frontiera dell'Amazzonia brasiliana (Alto Solimoes - Benjamin Constant) (AID.
9171/ISCOS/BRA)
EEK Progetto Vivere Bene - I diritti economici e di cittadinanza nelle comunit indigene e fluviali dell'Alto Solimoes,
valorizzando le azioni concrete di solidariet con le autorit locali.(DCI-NSAPVD/2011/39)
EEH PERU' Sostegno ai gruppi vulnerabili di Huancayo e Huaycan
EK URUGUAY Programma per la riattivazione economica e la creazione d'impiego attraverso il sostegno al cooperativismo e alle imprese
recuperate nel dipartimento di Canelones
EEO COLOMBIA Viva Vida - Salute, organizzazione e potenziamento sindacale in Colombia
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
America del Sud 82.799 506.249 105.919 316.900 167.066 19.588
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
35

(FE) ARGENTINA
Agricoltura e turismo rurale per lo sviluppo sostenibile nella Provincia di Misiones (AID 8514/ISCOS-
COSPE/ARG)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Obiettivo generale del progetto: promuovere un modello integrato e sostenibile di produzione,
vendita di prodotti agrozootecnici e servizi nelle piccole imprese agricole familiari di Misiones.
Obiettivo specifico: produzione e vendita in forma coordinata di servizi agrituristici tradizionali e
innovativi da parte delle imprese agricole familiari coinvolte nel progetto e legate alle Scuole della
Famiglia Agrcola di Misiones (EFA) e alla Cooperativa Rio Paran
Attivit Organizzazione e gestione della Rete Agrituristica
Realizzazione di uno studio di mercato potenziale a livello locale, nazionale e internazionale
Disegno e formulazione di progetti personalizzati (business plan) per le imprese agrituristiche.
Preparazione e svolgimento dei percorsi formativi
Assistenza tecnica continua
Elaborazione dei pacchetti turistici
Elaborazione piano di Marketing della Rete Agrituristica
Pubblicazione di materiali di promozione
Definizione del piano d'azione per migliorare l'infrastruttura e dei criteri di assegnazione dei sussidi e
dei crediti di aiuto
Sottoscrizione di accordi con le Municipalit affinch promuovano lAgriturismo e il Turismo Rurale
come parte integrante dellofferta Turistica
Realizzazione di un Congresso internazionale su Agriturismo
Realizzazione del percorso formativo di specializzazione in Turismo Rurale per studenti della scuola
secondaria.
Attivazione di un corso parauniversitario per Promotori dellAgriturismo e del Turismo Rurale
Partner COSPE, UNEFAM (Unin de Escuelas de la Familia Agrcola de Misiones)
Beneficiari 570 piccoli produttori agricoli
Finanziatori MAE
Durata Data di inizio: 27 febbraio 2008 Data di fine: 30 agosto 2011
Personale espatriato Coordinatori: 3 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 27



36
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)




RACCOLTA FONDI AMAZZONIA BRASILE
Si raggiunto un accordo con i Frati Minori Cappuccini dell'Umbria di Assisi per reperire la quota di
cofinanziamento necessaria allesecuzione del progetto Sviluppo sostenibile nella Frontiera dellAmazzonia
brasiliana (Alto Solimes - Benjamin Constant) allinterno del quale gli stessi frati sono inseriti come altri
attori coinvolti. Lintero contributo dellISCOS stato quindi da loro apportato, attraverso le attivit di
sensibilizzazione e raccolta fondi che normalmente i Cappuccini svolgono sul territorio italiano.






COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 2.144.729
di cui:
FINANZIAMENTI 1.032.557
APPORTI 1.112.172
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 1.032.557 1.032.557 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (1.032.557)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 1.112.172 323.302 - 788.870
Apporti sostenuti (323.302) (788.870)
Impegni da apportare - - -
1.032.557 1.032.557
1.112.172 1.112.172
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti
RACCOLTA BRASILE PROGETTO AMAZZONIA 140.478
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 140.478
Spese sostenute a valere sulla Raccolta (140.478)
di cui spese per azioni su progetti 0
di cui apporti al progetto 140.478
Residui da spendere 0,00

ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
37

(EED) BRASILE
Sviluppo sostenibile nella Frontiera dellAmazzonia brasiliana (Alto Solimoes Benjamin Constant) (AID
9171/ISCOS/BRA)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Obiettivo Generale: promuovere l'integrazione e lo sviluppo sostenibile. Migliorare la qualit
della vita della popolazione attraverso un modello di gestione che rafforzi la cooperazione
inter-municipale.
Obiettivo Specifico: migliorare le condizioni igienico sanitarie e aumentare la redditivit delle
19 comunit del Alto Solimoes attraverso la creazione di un polo produttivo che utilizzi, nel
rispetto dell'ambiente e delle leggi internazionali a tutela della foresta amazzonica, le risorse
naturali.
Attivit Attivit preparatorie
Informazione e divulgazione del progetto.
Miglioramento delle condizioni igienico-sanitarie delle comunit.
Somministrazione della formazione
Implementazione delle attivit produttive
Promozione di associazioni comunitarie e commercializzazione dei prodotti
Partner Diocese do Alto Solimoes (Partner locale), Frati Minori Cappuccini dellUmbria, SIPEC
(Brescia),
Beneficiari 19 comunit indigene rivierasche, principalmente di etnia Ticuna: 600 famiglie per un
equivalente di circa 3.000 persone
Finanziatori Ministero Affari Esteri
Durata Data di inizio: 3 dicembre 2009 Data di fine: 3 ottobre 2013
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 3
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 24

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)
COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 2.745.013
di cui:
FINANZIAMENTI 1.340.232
APPORTI 1.404.781
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 1.340.232 1.234.314 105.918
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (1.340.232)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (105.919)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 1.404.781 440.628 964.153
Apporti sostenuti (440.628) (964.153)
Impegni da apportare - -
1.340.232 1.340.232
1.404.781
1.404.781
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

38
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD

(EEK) BRASILE
Progetto Vivere bene I diritti economici e di cittadinanza nelle comunit indigene e fluviali dellAlto Solimoes,
valorizzando le azioni concrete di solidariet con le autorit locali. (DCI/NSAPVD/2011/39)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Generale Contribuire a ridurre la povert e a promuovere una societ inclusiva e formata in
un contesto di etno-sviluppo sostenibile.
Specifico Migliorare la capacit di generare reddito (monetario e non monetario) attraverso la
valorizzazione dei sistemi produttivi e sociali locali mediante la partecipazione attiva delle
comunit (con enfasi nel ruolo delle donne e dei giovani) e lincidenza nelle politiche
pubbliche.
Attivit Diffusione dei sistemi agroforestali, melliferi e artigianali nelle unita di produzione
famigliare.
Formazione e assistenza tecnica nella produzione, trasformazione e
commercializzazione in agricoltura, apicultura e artigianato.
Promozione di sistemi di trasformazione in agricoltura, apicultura e artigianato.
Promozione di iniziative di commercializzazione di prodotti agricoli, melliferi e artigianali.
Formazione di organizzazioni attraverso il sistema di incubazione di imprese
economiche solidali con modelli di gestione comunitaria.
Formazione delle organizzazioni per rafforzare il ruolo delle donne.
Promozione di una organizzazione intercomunitaria per ottimizzare i processi produttivi
e commerciali agricoli.
Formalizzazione di partenariati e partecipazione agli spazi di concertazione pubblici.
Implementazione delle Case Famigliari Rurali con i giovani.
Promozione dei diritti sulla protezione sociale.
Partner ISCOS ER, AGROSOL - Associao para o Desenvolvimento Agro Sustentvel do Alto
Solimes (ONG), Municipio di Benjamin Constant, CUT - Central nica dos Trabalhadores
(Manaus).
Beneficiari 170 famiglie nel settore dellagricoltura famigliare.
80 famiglie nel settore dellapicoltura coinvolte nellassociazione APMEL.
126 famiglie nel settore dellartigianato coinvolte nelle associazioni AMATU (Associao das
Mulheres Artess Ticuna di Bom Caminho) e AMIPC (Associao das Mulheres
Indgenas Ticuna di Porto Cordeirinho).
250 giovani (12-17 anni) delle 17 comunit
461 famiglie (1.177 persone) coinvolte nelle azioni relative alla protezione sociale.

Finanziatori EuropeAid (CE)
Durata Data di inizio: 1 marzo 2013 Data di fine: 28 febbraio 2016
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 2
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 16



ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
39

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

RACCOLTA FONDI POLVERARI
La raccolta fondi ha permesso allISCOS di collaborare con la Fondazione Solidariet (Associazione
promossa dalla confederazione dei lavoratori Sammarinesi CDLS), attiva in Per, per la realizzazione di
numerose iniziative a sostegno della popolazione locale di Huayacan e Huancayo. Sono state promosse
iniziative per la scolarizzazione dei bambini, lapertura di centri di salute, la realizzazione di un centro
polivalente intitolato a Maurizio Polverari, dirigente CISL prematuramente scomparso. I fondi raccolti sono
stati utilizzati come descritto nello schema riepilogativo:



COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 753.378
di cui:
FINANZIAMENTI 564.657
APPORTI 188.721
Stato avanzamento progetto 16%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 564.657 164.327 400.330
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (124.170)
Residui da spendere 40.157
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 188.721 154.066 15.068 19.588
Apporti sostenuti
Impegni da apportare 154.066 15.068 19.588
564.657
124.170
188.721
-
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti
COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 515.577
di cui:
RACCOLTI FONDI 515.577
SPESE SOSTENUTE (475.544)
Stato avanzamento progetto -92%
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 515.577
Spese sostenute a valere sulla Raccolta (475.544)
Residui da spendere 40.033

40
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD

(EEH) PER
Sostegno ai gruppi vulnerabili di Huancayo e Huaycan
Settore dintervento Salute
Obiettivo(i) Contribuire alla cura integrale della persona, con particolare attenzione agli aspetti sanitari di
bambini ed adolescenti, a Huaycan (baraccopoli alla periferia di Lima) e Huaycan
Attivit Assistenza sanitaria
Sostegno Alimentare
Supporto allistruzione
Partner Fondazione Solidariet, Casa di Accoglienza e Centro Sanitario Integrale Anna Margottini
Beneficiari Bambini e famiglie dellarea dintervento
Finanziatori Raccolta fondi
Durata Data di inizio: 2 dicembre 2011 Data di fine: 31 dicembre 2013
Personale espatriato 0
Personale locale Coordinatori: 2 Tecnici: 20

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 80.000
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 80.000
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 80.000 80.000 - -
Apporti sostenuti (80.000)
Impegni da apportare - -
- -
80.000 80.000
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
41

(EK) URUGUAY
Programma per la riattivazione economica dimpiego attraverso il sostegno al cooperativismo e alle imprese
recuperate nel dipartimento di Canelones
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Obiettivo Generale: contribuire allo sviluppo economico e sociale del dipartimento di Canelones
Obiettivo specifico: aumentare il livello di produzione e impiego attraverso la promozione del
cooperativismo e del processo di recupero di imprese del dipartimento di Canelones
Attivit Implementazione di un ufficio per la promozione del cooperativismo nel dipartimento di
Canelones
Appoggio al processo di riforma del quadro giuridico e alla elaborazione del Plan Estratgico
Municipal
Formazione a funzionari municipali
Diffusione del cooperativismo nelle scuole primarie e medie
Incubatore di cooperative
Appoggio a cooperative esistenti
Appoggio ai processi di recupero di imprese
Formazione dei soci-lavoratori
Realizzazione di interventi nelle aree di salute e sicurezza sul lavoro e protezione dellambiente
Creazione di una rete di cooperative
Partner COSPE (capofila), Federacin de Cooperativas de Produccin del Uruguay (FCPU),
Intendencia Municipal de Canelones (IMC)
Beneficiari Intendencia Municipal de Canelones, 12 imprese cooperative, 6 imprese recuperate, 50
funzionari pubblici (30% donne, 30% giovani), 334 disoccupati (40% donne, 40% giovani), 120
cooperatori (25% donne, 25% giovani), 120 ex lavoratori delle imprese recuperate o in fase di
recupero (25% donne, 25% giovani)
Finanziatori UE COSPE capofila
Durata Data di inizio: 1 maggio 2007 Data di fine: 05 marzo 2011
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 2
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 13



42
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


RACCOLTA FONDI VIVA VIDA
La Colombia tristemente nota per essere il paese dove vengono perpetrate uccisioni e persecuzioni ai
danni di sindacalisti e sindacaliste, persone coinvolte in attivit di denuncia e nellattivismo sociale. Si stima
che il 60% di sindacaliste e sindacalisti assassinati nel mondo a causa della loro attivit di difesa dei diritti di
lavoratrici e lavoratori venga dalla Colombia.
ISCOS e FIM, insieme, hanno deciso di aderire ad un progetto inizialmente promosso da IndustriAll, USW e
CNM-CUT a favore delle federazioni sindacali colombiane (e loro affiliate) del settore industriale aderenti ad
IndustriAll.
Il Progetto concentrato sul tema della Salute e sicurezza sul posto di lavoro e si prefigge di rinforzare le
attivit sindacali che permettano lo sviluppo di pratiche democratiche e partecipative, garantendo lazione
diretta di lavoratrici e lavoratori. Solo cos sar possibile uscire dalla spirale di violenza che caratterizza da
molto, troppo, tempo la vita delle e dei colombiani.
FIM ed ISCOS hanno dato la loro adesione al progetto, in cui sono entrati come partner al pari dei promotori
iniziali, sia a livello nazionale che regionale e territoriale dove cera un interesse specifico delle due
organizzazioni rispetto al tema e allarea.
La raccolta fondi utile a garantire le risorse necessaria allo svolgimento del progetto, che in totale
autofinanziamento da parte del partenariato internazionale, condotta quindi a livello territoriale e, il pi
possibile, viene svolta in modalit concordata e congiunta tra ISCOS e FIM.


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 40.850
di cui:
FINANZIAMENTI 26.553
APPORTI 14.298
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 26.553 26.553 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (26.553)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 14.298 14.298 - -
Apporti sostenuti (14.298)
Impegni da apportare - -
26.553 26.553
14.298 14.298
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
AMERICA DEL SUD
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
43

(EEO) Colombia
Viva Vida Salute, organizzazione e potenziamento sindacale in Colombia
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Migliorare la qualit di vita e la salute delle lavoratrici e dei lavoratori nel settore dellindustria
manifatturiera in Colombia. Aumentare la capacit ed linfluenza di lavoratrici e lavoratori e dei
loro sindacati per intervenire direttamente nei luoghi di lavoro e migliorare condizioni di lavoro e
di salute e sicurezza.
Attivit
-Migliorare il lavoro dei sindacati attraverso il rafforzamento della base
-Creare opportunit e sostenere iniziative per creare consenso in luoghi di lavoro non
sindacalizzati
-Rafforzare la partecipazione democratica
-Migliorare la capacit di negoziazione dei sindacati
-Migliorare le capacit dei sindacati attraverso il confronto con realt ed esperienze
internazionali
-Stimolare la riflessione sul lavoro precario e sulle sue conseguenze
Partner VidaViva (capofila), FIM, USW, CNM/CUT, IndustriAll

Beneficiari Lavoratrici e lavoratori del settore manifatturiero, energetico e minerario in Colombia
Finanziatori VidaViva (capofila), FIM, ISCOS, USW, CNM/CUT, IndustriAll

Durata Data di inizio: 14 maggio 2013 Data di fine: 31 dicembre 2014
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 0
Personale locale Coordinatori: 0 Tecnici: 20

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 15.000
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 15.000
Stato avanzamento progetto 13%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti 0
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 15.000 15.000
Apporti sostenuti (2.000)
Impegni da apportare 13.000 -
- -
15.000
2.000
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

44
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
ASIA


ASIA






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:





Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
ASIA 8
AAW PAKISTAN Una rete contro sfruttamento del lavoro minorile tra Italia e Subcontinente Indiano
AAX Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera (PDW01-AID 9553 II fase)
AAY Riabilitazione opere civili dei centri di ricerca agricola ARI e CCRI nel KP (PDW02-AID 9553 Iifase)
AAZ Supporto alla societ civile, alle donne e ai lavoratori vulnerabili in Pakistan (AID 10190/ISCOS/PAK)
IA Supporto all'Istituto per bambini mentalmente e fisicamente disabili e all'orfanotrofio femminile della citt di Nowshera
TV CINA Migliorare la libert di associazione nella zona del delta dello Yangtze attraverso il rafforzamento delle ONG e delle
organizzazioni della societ civile (EIDHR/2011/248-669)
TTC Miglioramento economico e diritti sociali dei lavoratori migranti interni (EIDHR/2013/321-938)
TTA BIRMANIA/THAILANDIA Adotta un/a attivista sindacale birmano
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
Asia 146.338 941.967 40.629 465.565 164.935 143.652
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

ISCOS NAZIONALE
ASIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
45

(AAW) Pakistan
Una rete contro lo sfruttamento del lavoro minorile tra Italia e Subcontinente indiano
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) In una pratica di co-sviluppo mettere in relazione comunit di immigrati in Italia con le comunit di
origine per combattere il lavoro minorile
Attivit Formazione di organizzazioni locali attive nella lotta al lavoro minorile
Partner Anolf Lombardia (capofila), Anolf Milano, Anolf Varese, APV, Iscos Lombardia, Butterfly
Beneficiari ONG e sindacati locali in India, Pakistan e Bangladesh
Finanziatori Comune di Milano
Durata 1 anno Data di inizio: settembre 2012 Data di fine: settembre 2013
Personale espatriato Coordinatore: 2 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici: 2

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)




COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 42.770
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 42.770
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI - -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da spendere -
Anticipazioni sostenute -
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 42.770 42.770
Apporti sostenuti (42.770)
Impegni da apportare - -
- -
42.770 42.770
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

46
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
ASIA

(AAX) Pakistan
Sostentamento e sicurezza alimentare nel distretto di Nowshera (PDW01-AID 9553 II Fase)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Migliorare il livello di sicurezza alimentare e delle attivit generatrici di reddito garantendo laccesso
allacqua potabile, migliorando le pratiche igieniche, consolidando e rafforzando quelle attivit
produttrici di reddito tradizionalmente di competenza della componente femminile delle famiglie
Attivit Distribuzione di sistemi di filtraggio acqua e depurazione per la potabilizzazione e corsi di
formazione alligiene personale e della casa
Distribuzione di galline e galli e corsi di formazione per lallevamento avicolo
Distribuzione di kit apicoli e attrezzature per produzione di miele e corsi di apicoltura
Partner Dipartimento agricoltura del ministero Food Agricolture e Livestock, Provincial Disaster management
Authority
Beneficiari 300 famiglie del distretto colpito dallalluvione
Finanziatori MAE DGCS uff. Emergenza
Durata 1 anno Data di inizio: 14/2/2013 Data di fine: 13/12/2013
Personale espatriato Coordinatore: 1 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 10

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 248.830
di cui:
FINANZIAMENTI 248.830
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 248.830 224.994 23.836
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (248.830)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (23.836)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI - -
Apporti sostenuti 0
Impegni da apportare - -
248.830
248.830
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
ASIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
47

(AAY) Pakistan
Riabilitazione opere civili dei centri di ricerca agricola ARI e CCRI nel KP (PDW02-AID 9553 IIFase)
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Ripristino di due centri di ricerca agricola e ortofrutticola nei distretti di Swat e Nowshera
Attivit Opere civili: riabilitazione di uffici, dei sistemi di irrigazione e stazione di pompaggio, dellimpianto
fotovoltaico di alimentazione pompaggio, del canale di irrigazione e della strada di accesso
Partner Agricolture Research Institute di Peshawar
Beneficiari
Finanziatori
Durata 1 anno Data di inizio: 14/3/2013 Data di fine: 13/01/2014
Personale espatriato Coordinatore: Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici:

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 144.927
di cui:
FINANZIAMENTI 144.927
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 88%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 144.927 130.434 14.493
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (127.046)
Residui da spendere 3.388
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI - -
Apporti sostenuti 0
Impegni da apportare - -
144.927
127.046
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

48
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
ASIA

(AAZ) Pakistan
Supporto alla societ civile, alle donne e ai lavoratori vulnerabili in Pakistan (AID 10190/ISCOS/PSK)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Migliorare le condizioni di lavoro e di vita dei lavoratori pakistani ed in particolare delle donne e dei
lavoratori pi vulnerabili, garantendo unadeguata protezione dei loro diritti e la loro capacit di
generare dignitosamente reddito per il sostegno delle loro famiglie.
Attivit Corsi di formazione per paralegale;
Corsi di formazione in Gestione e Guida del Gruppo;
Corsi di formazione in Salute e Sicurezza;
Corsi di formazione in Sviluppo organizzativo ed istituzionale;
Corsi di formazione in Gestione della specificit femminile;
Corsi di formazione in Contrattazione Collettiva;
Corsi di formazione in Gestione dei Rapporti Politici;
Facilitazione ottenimento documenti anagrafici e di previdenza sociale;
Assistenza legale ai lavoratori nelle fornaci e nei tribunali;
Contrattazione con i proprietari delle fornaci per lottenimento di contratti lavorativi migliori;
Accesso allistruzione formale dei figli dei lavoratori delle fornaci
Partner Pakistan Workers Federation
Beneficiari 2.000 lavoratori/trici
Finanziatori MAE Ministero Affari Esteri
Durata Data di inizio: Il progetto inizier le attivit nel 2014 Data di fine:
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 3 Tecnici: 20

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 935.141
di cui:
FINANZIAMENTI 650.861
APPORTI 284.280
Stato avanzamento progetto 0%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 650.861 - 650.861
Spese sostenute a valere sui finanziamenti 0
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 284.280 140.628 143.652
Apporti sostenuti 0 0
Impegni da apportare 140.628 143.652
650.861
-
284.280
-
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
ASIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
49

(IA) Pakistan
Supporto allIstituto per bambini mentalmente e fisicamente disabili e allorfanotrofio femminile della citt di
Nowshera
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) Aiutare con interventi strutturali (sistema elettrico a pannelli fotovoltaici) e non strutturali (servizio di
fisioterapia) due centri per infanzia particolarmente vulnerabile
Attivit Fornitura del sistema elettrico fotovoltaico e di impianti di condizionamento ad acqua
Formazione in fisioterapia del personale del centro per bambini handicappati
Formazione professionale per le adolescenti dellorfanatrofio
Attivit di sensibilizzazione contro lo stigma dellhandicap
Partner Intersos
Beneficiari 41 bambini e 30 ragazze
Finanziatori Mediafriends (attravesro Intersos)
Durata Data di inizio: 3 luglio 2013 Data di fine: 2 maggio 2014
Personale espatriato Coordinatori: Tecnici:
Personale locale Coordinatori: Tecnici: 2

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 26.985
di cui:
FINANZIAMENTI 26.985
APPORTI -
Stato avanzamento progetto 30%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 26.985 12.000 14.985
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (8.209)
Residui da spendere 3.791
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI - - -
Apporti sostenuti 0
Impegni da apportare - -
26.985
8.209
- -
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

50
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
ASIA

(TV) CINA
Migliorare la libert di associazione nella zona del delta dello Yangtze attraverso il rafforzamento delle ONG e
delle organizzazioni della societ civile (EIDHR/2011/248-669)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Obiettivi generali:
- Difendere la libert di associazione delle ONG e delle organizzazioni della societ civile (CSOs)
cinese che operano in difesa dei diritti umani nella lotta contro la discriminazione.
- Incrementare la consapevolezza delle istituzioni della societ civile sulle questioni fondamentali
correlate alla libert di associazione e sul lavoro delle organizzazioni di base della societ civile
cinese.
Obiettivo specifico: Rafforzare 40 CSOs a difesa dei diritti umani nel Delta del fiume Yangtze e
migliorare le loro lefficacia della loro azione attraverso il capacity building.
Attivit 1. Attivit di coordinamento dei gruppi di volontari
2. Capacity building delle ONG e delle associazioni e dei gruppi di volontari
3. Preparazione di una rivista mensile indirizzata alle ONG, CSOs, attivisti e persone interessate a
questioni sociali.
4. Seminari sulla libert di associazione in Cina e costituzione di una piattaforma di dialogo.
5. Campagna di sensibilizzazione.
6. Assistenza alle vittime di discriminazione
Partner Yirenping
Beneficiari Diretti: 40 ONG e associazioni che lavorano in difesa dei diritti umani e dei diritti dei lavoratori tra cui
Yirenping, 6 gruppi di volontari di Yirenping gi attivi nellarea del Delta dello Yangtze
Indiretti: 500 vittime di discriminazione aiutate da Yirenping; 50.000 persone nellarea del Delta dello
Yangtze, assistite dalle ONG beneficiarie dirette dellazione e le comunit raggiunte dalla campagna
di sensibilizzazione
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: Agosto 2011 Data di fine: Agosto 2013
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 1
Personale locale Coordinatori: 1 Tecnici: 1

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 288.549
di cui:
FINANZIAMENTI 259.694
APPORTI 28.855
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 259.694 242.900 16.794
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (259.694)
Residui da spendere -
Anticipazioni sostenute (16.794)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 28.855 28.855
Apporti sostenuti (28.855)
Impegni da apportare - -
259.694 259.694
28.855 28.855
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
ASIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
51

(TTC) CINA
Miglioramento economico e diritti sociali dei lavoratori migranti interni (EIDHR/2013/321-938)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Sostenere le organizzazioni della societ civile impegnate in difesa dei lavoratori e dei diritti umani
al fine di aumentare la promozione dei diritti dei lavoratori migranti interni e per garantire loro una
reale rappresentanza e partecipazione al lavoro.
Attivit A livello di base: a) indagine sulle condizioni di lavoro nelle fabbriche mirati nel sud della Cina, b)
corsi di formazione specifici volti a sviluppare consapevolezza giuridica; c) corsi di formazione
giuridiche in scuole professionali in campagna da cui provengono i migranti. A livello nazionale: a)
sostenere la rete di Pechino Mingde Research Institute, b) pubblicazione di una rivista trimestrale, c)
assistenza legale; d) lconferenze internazionali sui diritti sociali ed economici dei lavoratori.
Partner Beijing Mingde Research Institute (BMRI), Information and Consultation Centre on Work and Health
(ICCWH)
Beneficiari a) 1.500 lavoratori migranti nella zona di Shenzhen, b) 200 lavoratori e studenti in
scuole professionali in provincia di Hunan, c) 100 studiosi di legislazione del lavoro provenienti da
Universit cinesi.
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 18 ottobre 2013 Data di fine: 17 ottobre 2015
Personale espatriato Coordinatori: 2 Tecnici:
Personale locale Coordinatori: 2 Tecnici: 1

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 387.807
di cui:
FINANZIAMENTI 368.416
APPORTI 19.391
Stato avanzamento progetto 4%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 368.416 147.417 220.999
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (15.282)
Residui da spendere 132.135
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 19.391 19.391 -
Apporti sostenuti (1.974)
Impegni da apportare 17.417 -
368.416
15.282
19.391
1.974
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

52
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
ASIA

BIRMANIA
Raccolta fondi Adotta un sindacalista birmano
La raccolta fondi stata avviata a dicembre del 2010 ed finalizzata a sostenere la campagna "Adottiamo
un sindacalista o una sindacalista birmana" che stata promossa per creare solidariet e gemellaggio tra
tutte le strutture della CISL e la FTUB, la Federazione del sindacato birmano. Gli obiettivi fissati sono quelli
di concorrere al rafforzamento della presenza sindacale interna e al confine tra Tailandia e Birmania e di
rafforzare l'iniziativa sindacale sul territorio birmano. Attraverso lazione degli attivisti sindacali sostenuti dalla
campagna si vuole promuovere la formazione e sensibilizzazione dei lavoratori e delle lavoratrici, raccogliere
le denunce sul lavoro forzato, sugli espropri delle terre e sulle pesantissime condizioni di lavoro in particolare
nel settore edile e della costruzione di grandi infrastrutture.




RACCOLTA ADOTTA UN SINDACALISTA BIRMANO 66.516
Importi in euro
RACCOLTA FONDI 66.516
Spese sostenute a valere sulla Raccolta (59.100)
di cui spese per azioni su progetti 59.100
di cui apporti al progetto 0
Residui da spendere 7.416

ISCOS NAZIONALE
ASIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
53

(TTA) BIRMANIA/THAILANDIA
Adotta un/a attivista sindacale birmano/a
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Obiettivo generale: Sostegno al processo di democratizzazione in Birmania
Obiettivo specifico: Sostegno allazione dei sindacalisti birmani allinterno del loro paese in
particolare nellambito delle attivit di ricerca, tutela e promozione dei diritti e delle libert
fondamentali di lavoratori e lavoratrici in Birmania
Attivit Sostegno allazione sindacale di attivisti allinterno della Birmania
Partner FTUB (Federation of Trade Unions Burma)
Beneficiari Beneficiari diretti: 24- attivisti/e sindacalisti birmani; 27 nel secondo anno
Beneficiari indiretti: tutti gli attivisti ed i sindacalisti ed i membri delle organizzazioni democratiche
birmane
Finanziatori CISL
Durata Data di inizio: Maggio 2011 Data di fine: Dicembre 2014
Personale espatriato Coordinatori: ------ Coordinatori: ------
Personale locale Coordinatori: ------ Coordinatori: ------

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)



COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 65.990
di cui:
FINANZIAMENTI -
APPORTI 65.990
Stato avanzamento progetto 90%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 65.990 65.990 -
Apporti sostenuti (59.100)
Impegni da apportare 6.890 -
- -
65.990
59.100
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

54
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
EUROPA E MEDITERRANEO


EUROPA E MEDITERRANEO






I principali dati economici e finanziari al 31 dicembre 2013 dei singoli progetti sono evidenziati nella
seguente tabella:






Area geografica N
progetti
Paese d'intervento Titolo progetti
EUROPA 3
GI TURCHIA Trattative sindacali per un nuovo modello di politica sociale a livello locale/territoriale di livello in Turchia
(VS/2011/0196)
WC ITALIA Per combattere la povert: lavoro dignitoso e partecipazione sociale (AID 9212 INFO ITALIA)
WO Health for All! (Salute per tutti) (DCI-NSA-ED/2009/202-215)
Residui
finanziamenti da
spendere
Crediti per
finanziamenti
da incassare
Anticipazioni di
spesa su progetti
Oneri sostenuti su
progetti
Impegni di
spesa residui
ISCOS 2013
Impegni di spesa
residui Altri
2013
Europa 0 0 0 180.644 - -
Fondi vincolati su progetti al
31/12/2013
Oneri su progetti sostenuti nel 2013 Impegni residui su progetti 2013
Situazione per Area
Geografica

ISCOS NAZIONALE
EUROPA E MEDITERRANEO
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
55

(GI) TURCHIA
Trattative sindacali per un nuovo modello di politica sociale a livello locale/territoriale di livello in Turchia
(VS/2011/0196)
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo(i) Formazione di delegati sindacali sulla contrattazione a livello aziendale su questioni di genere
Attivit 4 seminari di formazione per delegati sindacali provenienti da aziende dove la presenza delle donne
elevata e una conferenza finale sulla presentazione dei risultati con realizzazione di una
pubblicazione sulle attivit del progetto.
Partner ETUF:TCL (federazione europea settore tessile, abbigliamento e pelle), EUROCADRES
(Federazione europea dirigenti), FEMCA Cisl, FISASCAT Cisl, FIBA Cisl, ACV-CSC (Belgio), HK
Danmark (Danimarca); LBC-NVK (Belgio), ISTUR Citub (Bulgaria), CNI (Turchia).
Beneficiari 120 delegati sindacali
Finanziatori Commissione Europea
Durata Data di inizio: 1/10/2011 Data di fine: 30/09/2012
Personale espatriato Coordinatori: Tecnici:
Personale locale

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)

COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 256.837
di cui:
FINANZIAMENTI 231.144
APPORTI 25.693
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 231.144 231.144 0
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (231.144)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute (0)
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 25.693 5.303 - 20.390
Apporti sostenuti (5.303) (20.390)
Impegni da apportare - -
231.144 231.144
25.693 25.693
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

56
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS NAZIONALE
EUROPA E MEDITERRANEO

(WC) ITALIA
Per combattere la povert: lavoro dignitoso e partecipazione sociale (AID 9212 INFO ITALIA)
Settore dintervento Diritti Umani e Democrazia
Obiettivo(i) Accrescere la consapevolezza che lavoro dignitoso e partecipazione sociale sono fattori
fondamentali per il raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del millennio e della lotta alla povert
Attivit Campagna di informazione con incontri e seminari con sindacalisti e attivisti delle pi grandi
associazioni italiane
Partner Arcs-ARCI, Ipsia-ACLI, Progetto Sviluppo CGIL, Progetto Sud-UIL
Beneficiari 400 operatori dei sindacati e delle associazioni
Finanziatori Ministero degli Affari Esteri
Durata Data di inizio: 2 novembre 2009 Data di fine: 1 novembre 2010
Personale in Italia Coordinatori: 5 (1 per ciascuna ONG partner) Tecnici: 5

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 252.496
di cui:
FINANZIAMENTI 173.370
APPORTI 79.126
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 173.370 173.370 0
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (173.370)
Residui da restituire -
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 79.126 79.126
Apporti sostenuti (79.126)
Impegni da apportare - -
173.370 173.370
79.126 79.126
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

ISCOS NAZIONALE
EUROPA E MEDITERRANEO
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
57

(WO) ITALIA
Health for All !(Salute per tutti!) (DCI-NSA-ED/2009/202-215)
Settore dintervento Salute
Obiettivo(i) Contribuire al raggiungimento degli obiettivi di sviluppo del millennio sulla salute e aumentare il
contributo italiano di aiuto pubblico allo sviluppo, per un accesso universale alla salute
Attivit Formazione delle ONG italiane su advocacy e campaigning sui temi della salute
Campagna di sensibilizzazione
Elaborazione di rapporti e documenti di posizione sullaccesso alla salute
Partner Aidos, Cuamm, Celim, Cestas, Ucodep
Beneficiari Operatori di circa 25 ONG italiane impegnate sulla salute a livello globale
Finanziatori Unione Europea
Durata Data di inizio: 1 dicembre 2009 Data di fine: 30 novembre 2012
Personale espatriato Coordinatori: 1 Tecnici: 7
Personale locale

Situazione economica e finanziaria : (importi espressi in euro)


COSTO COMPLESSIVO DELL'AZIONE 264.636
di cui:
FINANZIAMENTI 198.159
APPORTI 66.476
Stato avanzamento progetto 100%
QUADRO ECONOMICO-FINANZIARIO
FINANZIAMENTI
RICEVUTI
FINANZIAMENTI DA
RICEVERE
FINANZIAMENTI TOTALI 198.159 198.159 -
Spese sostenute a valere sui finanziamenti (198.159)
Residui da spendere 0
Anticipazioni sostenute 0
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS
IMPEGNI/APPORTI
ISCOS REGIONALI
IMPEGNI/APPORTI
CONTROPARTI
LOCALI
APPORTI TOTALI 66.476 66.476
Apporti sostenuti (66.476)
Impegni da apportare - -
198.159 198.159
66.476 66.476
Finanziamenti Spese sostenute
Apporti Apporti sostenuti

58
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI


B) ISCOS REGIONALI

ABRUZZO ........................................................................ 59
EMILIA ROMAGNA ......................................................... 61
FRIULI VENEZIA GIULIA ................................................ 72
LAZIO ............................................................................... 74
LOMBARDIA.................................................................... 75
MARCHE .......................................................................... 79
PIEMONTE ....................................................................... 84
PUGLIA ............................................................................ 87
SICILIA ............................................................................. 90
TOSCANA ........................................................................ 93





ISCOS REGIONALI
ABRUZZO
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
59

ABRUZZO

SENEGAL
Sviluppo agricolo in Senegal (Dip. di Matam)
campo di intervento/obbiettivo: eliminare la povert estrema e la fame
sintesi del progetto:

Lattivit consiste nel contribuire allacquisto e messa in opera di una pompa dacqua in
grado di garantire unidonea risposta alle necessit idriche delle popolazioni rurali della
zona.
Laccesso allacqua in Senegal non dipende esclusivamente dalla sua scarsit, ma
dalle politiche e dalle relazioni di potere che ne determinano la gestione. Il mito del
controllo totale dellacqua, che grazie alle dighe doveva garantirne la disponibilit e
laccesso, deve fare i conti con i rischi reali del sistema-irrigazione: quello finanziario
(debiti insoluti) che ne pregiudica laccesso e quello tecnico (panne alle motopompe,
mancanza di gasolio, usura dei materiali...) che ne vanifica la disponibilit. La
possibilit di sfruttamento della risorsa idrica non condizione sufficiente poich
dipende dalle capacit economiche di potervi accedere (pagamento del canone
annuale, manutenzione delle infrastrutture idrauliche e delle parcelle...), requisito che
costituisce il nuovo fondamento dinegualit e di marginalizzazione ed esclusione di
molti produttori. Si rende quindi necessaria una moltiplicazione dei punti di accesso
all'acqua, rafforzando al contempo le unioni contadine, permettendo agli agricoltori di
vivere dignitosamente del proprio lavoro senza necessariamente allontanarsi dalla
propria terra.
finanziato da: REGIONE ABRUZZO ( euro 8.000)
cofinanziato da: ISCOS ABRUZZO (euro 2.000)
costo complessivo: euro 10.000


Ghiaccio in Senegal (Dip. Ziguinchor)
campo di intervento/obbiettivo: eliminare la povert estrema e la fame
sintesi del progetto: Il sindacato senegalese ha segnalato l'iniziativa di alcuni ex-dipendenti di una fabbrica
di ghiaccio, chiusa nel 2008. Tali lavoratori hanno deciso, a fronte di un lungo e
dannoso stato di disoccupazione, di continuare per conto proprio la produzione di
ghiaccio utilizzando i locali della fabbrica dismessa. Ci non sarebbe possibile con
macchinari obsoleti e difettosi; in aggiunta, i costi relativi agli affitti dello stabile e delle
attrezzature, uniti ai costi energetici, non consentirebbero un reddito adeguato alle
esigenze minime dei lavoratori. Questi problemi possono essere risolti aumentando la
produzione giornaliera di ghiaccio. In conseguenza, nasce la richiesta di un contributo
per l'acquisto di nuovi macchinari che permetterebbero sia l'innalzamento della
produzione che una meno onerosa manutenzione degli stessi. La struttura stata gi
realizzata con un primo finanziamento dellISCOS Lazio, promotore e gestore del
progetto, con la compartecipazione dei lavoratori locali che hanno messo a
disposizione il terreno e la manodopera.
finanziato da: COMUNE DI PESCARA ( euro 8.000)
cofinanziato da: ISCOS ABRUZZO (euro 3.000)
costo complessivo: euro 11.000



60
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
ABRUZZO

HAITI
Lavoro dignitoso per una ricostruzione decente -Haiti
campo di intervento /obbiettivo: diritti umani/lavoro dignitoso
sintesi del progetto: Il progetto mira al miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro della popolazione
haitiana e dei lavoratori migranti in Rep. Dominicana promuovendo percorsi comuni di
sviluppo del capitale umano e sostenendo il processo di ricostruzione post terremoto
del tessuto produttivo di Haiti. Sono state realizzate azioni riguardanti la formazione
professionale per lavoratori/trici hatiani/e del settore delle costruzioni, ladeguamento
professionale dei formatori (formazione ai formatori), la realizzazione di 2 campagne su
diritti, sicurezza e lavoro dignitoso. Oltre allISCOS Nazionale, gestore del progetto,
hanno contribuito lISCOS Sicilia, lISCOS Toscana, lISCOS Friuli e l ISCOS Abruzzo.
finanziato da: REGIONE ABRUZZO ( euro 4.500)
costo complessivo: euro 4.500


ATTIVITA DINFORMAZIONE E SENSIBILIZZAZIONE REALIZZATE IN ITALIA
Le attivit dellISCOS CISL Abruzzo di questo ultimo anno hanno riguardato gli argomenti legati allo stesso
Statuto, in fase di variazione, sia per quanto riguarda la rappresentanza sia la gestione dell'Ente; si quindi
proceduto ad assolvere gli impegni riguardanti la presenza in sede ISCOS quando necessaria, la
partecipazione attiva ad incontri, convegni , tavole rotonde riguardanti i temi di cooperazione internazionale
nel territorio abruzzese, la partecipazione attiva alle attivit organizzative e statutarie dellISCOS Nazionale
ed alle manifestazioni pianificate dalla stessa struttura, incontri con gli operatori CAF Cisl dei vari territori per
la raccolta fondi IRPEF 5x1000 e la partecipazione alle attivit della USR ed ai Comitati di Cooperazione
internazionale della Regione.
Per quanto riguarda la gestione dell'Ente si proceduto alla relativa amministrazione ordinaria e
straordinaria, all'analisi dei fabbisogni dei Pvs in collaborazione con la struttura nazionale, ad effettuare studi
e progettazioni finalizzati allattuazione di attivit nei Pvs e nel territorio abruzzese, alla ricerca finanziamenti
nel territorio abruzzese,alla costituzione di partnership per la completezza delle iniziative da finanziare, alla
sensibilizzazione presso le strutture CISL Abruzzo e ai relativi lavoratori iscritti ed alla costituzione di una
rete ISCOS locale per il coinvolgimento di tutte le strutture territoriali e categoriali della CISL Abruzzo. Inoltre,
in vista della fusione delle strutture sindacali regionali, stata realizzata una capillare informazione dei
quadri dirigenti delle varie strutture della Cisl Molise con iniziative di sensibilizzazione, di promozione e
informazione delle attivit e dei progetti dellISCOS Abruzzo.


ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
61

EMILIA ROMAGNA


Il volume di attivit di ISCOS Emilia-Romagna onlus durante il 2013 ha subito una riduzione dovuta alle
minori entrate registrate dal 5x1000 (54.600 in meno) e da proventi da privati su progetti (circa 46.000) a
conclusione dei progetti con Enel nel Cuore, Operation Daywork e con il Comune di Biella in Per. Nel 2013
sono stati realizzati 3 progetti con co-finanziamento Regione Emilia-Romagna (Mozambico Zambesia,
Ucraina e Sud Sudan), abbiamo avuto un finanziamento dal Fon.Te della Provincia -Comune -Cassa di
Risparmio di Modena (Mozambico-Tete), partecipiamo in qualit di partner in 4 progetti europei (Mozambico-
Dialogo sociale, Brasile-Amazzonia, Per-Bolivia-Argentina-Ecuador sui pastori andini e Eritrea-Ncew) e
stiamo partecipando alle attivit di indagine di Iscos Nazionale sulle aziende a casa madre italiana in Cina.
Analizzando le diverse aree troviamo che in America Latina abbiamo attivi 7 progetti (5 in Brasile pi l'attivit
in Acre con Cisl Reggio Emilia ancora da inaugurare; 1 in Per e 1 in Bolivia), 9 progetti in Africa (3 in
Mozambico, 2 in Etiopia, 1 in Eritrea, 1 in Sud Sudan, 1 in Senegal e 1 in Marocco), 2 progetti in Est-Europa
(1 in Ucraina e 1 in Bosnia-Erzegovina) e 1 in Cina. Come verr dettagliato pi sotto abbiamo una pluralit di
fonti di finanziamento che vanno da gruppi di appoggio di privati cittadini, a contributi pubblici (europei,
regionali, enti locali o 5x1000), contributi da soci e da altri fonti private (fondazioni, bandi, ecc).
I settori di intervento pi diffuse sono: diritti umani e democrazia (6), economia sociale e sicurezza
alimentare (7), socio-educativo e istruzione (6).


AMERICA LATINA
BRASILE
Sostegno allinserimento sociale di giovani ciechi (Salvador de Bahia) -113
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo contribuire allinserimento sociale e all'educazione musicale di bambini, adolescenti e
giovani ciechi.
Attivit sostegno alla Casa Enrico Giusti per ragazzi ciechi, attivazione di corsi di educazione
musicale.
Partners Istituto Cegos de Bahia, Centro Educativo Luis Braille-Casa Enrico Giusti.
Personale utilizzato Locale 6 persone
Beneficiari Diretti 80 tra bambini, adolescenti e giovani non vedenti
Indiretti le famiglie e la comunit.
Fonti di finanziamento Privati 5x1000, soci (CISL Bologna).
Costo del progetto nel 2013 16.000
Per la realizzazione di questo progetto abbiamo raccolto 17.578 che verranno utilizzati per la continuit
delle attivit con lIstituto dei Ciechi della Bahia.


62
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA

Asilo Nova Esperana (San Paolo) -120
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo Promozione di attivit sociali, ricreative e culturali e di opportunit di generazione di
reddito per i giovani della comunit di Nova Esperana.
Attivit asilo nella ex-favela di Nova Esperana, sostegno spese di personale
Partners Associazione Amigos de Pianoro e Creche Nova Esperana
Beneficiari famiglie della comunit
Fonti di finanziamento Privati elargizioni liberali
Costo del progetto nel 2013 7.800 (di cui 1.300 per Asilo Abeca di Vitoria).
Abbiamo un accantonamento di 19.450 raccolti da donatori privati che verranno utilizzati per la continuit
delle attivit con lAssociazione Amigos de Pianoro di Nova Esperana.


Cooperativa di riciclaggio di Belo Horizonte -132
Settore dintervento economia solidale e sicurezza alimentare
Obiettivo promuovere e consolidare una rete di cooperative di donne per il riciclaggio dei rifiuti
nella citt di Belo Horizonte.
Attivit assistenza tecnica, acquisto di materiali e copertura spese operative.
Partners REDESOL-MG
Beneficiari oltre 200 persone di cui 80% donne.
Fonti di finanziamento Privati 5x1000 e elargizioni, soci (CISL Imola, Bologna)
Costo del progetto nel 2013 25.000
Abbiamo un accantonamento di 5.431,11 che verranno utilizzati per la continuit delle attivit con Redesol-
MG.


Ceste basiche/Ram (Recife) - 141
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo ceste basiche attivit educative con minori
Attivit sostegno economico a famiglie carenti per la loro sicurezza alimentare
Partners Projeto RAMA
Beneficiari famiglie dellarea di Dois Unidos (Recife)
Fonti di finanziamento Privati elargizioni, soci (FIBA ER)
Costo del progetto nel 2013 4.000
Abbiamo un accantonamento di 1.149,60 da donatori privati che verranno utilizzati per la continuit delle
attivit con Projeto Ram.



ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
63

Centro per la Promozione del lavoro per giovani e donne a Recife in Brasile
Settore dintervento economia solidale e sicurezza alimentare
Obiettivo Favorire l'avvio dei giovani nel mercato del lavoro attraverso periodi di stage retribuiti
(borse di studio/lavoro), presso aziende e imprese, promuovere e rafforzare gruppi
imprenditoriali delleconomia solidale (cooperative), promuovere politiche di genere.
Attivit Formazione professionale e in microimprese, borse di studio/lavoro, intermediazione
fra domanda e offerta del lavoro, acquisto attrezzature e equipaggiamento per gruppi
imprenditoriali.
Partner ISCOD - Pas Valenciano, UGT-P.V., Progetto Ram, CTC, GMM, ETAPAS
Beneficiari Diretti 1300 giovani e donne
Indiretti 4000 persone, familiari dei giovani e delle donne coinvolti nel progetto
Costo 2013 25.000 da 5x1000.


Escola movl de formacin y fortalecimiento sindical en Brasil
Settore dintervento diritti umani e democrazia
Obiettivo Acquisto e equipaggiamento di una scuola itinerante di formazione legato alla Escola
della CUT nel Nord-Est (sede a Recife).
Attivit Formazione sindacale e sui principi dell'economia solidale prevalentemente in area
rurale.
Capofila ISCOD - Pas Valencia
Beneficiari Diretti 1350 dirigenti
Indiretti 13000 lavoratori, giovani e donne di gruppi economia solidale
Partners ESCOLA NORD-EST
Fonte di finanziamento 449.987, di cui 360.173 finanziati da ISCOD-PV attraverso Generalitat Valenciana.
Abbiamo partecipato al seminario di chiusura del progetto in maggio 2013.


Progetto Bem-Viver Diritti economici e di cittadinanza nelle comunit indigene e meticce dellAlto Solimes
mediante la valorizzazione delle pratiche solidali e larticolazione con le autorit locali.
Obiettivo generale Contribuire a ridurre la poverta e a promuovere una societa inclusiva e formata in un
contesto di etno-sviluppo sostenibile.
Obiettivo specifico Migliorare la capacita di generare reddito (monetario e non monetario) attraverso la
valorizzazione dei sistemi produttivi e sociali locali mediante la participazione attiva
delle comunita (con enfasi nel ruolo delle donne e dei giovani) e lincidenza nelle
politiche pubbliche.
Attivit Diffusione dei sistemi agroforestali, melliferi e artigianali nelle unita di produzione
famigliare.
Formazione e assistenza tecnica nella produzione, trasformazione e
commercializzazione in agricoltura, apicultura e artigianato.
Promozione di sistemi di trasformazione in agricoltura, apicultura e artigianato.
Promozione di iniziative di commercializzazione di prodotti agricoli, melliferi e
artigianali.
Formazione di organizzazioni attraverso il sistema di incubazione di imprese
economiche solidali con modelli di gestione comunitaria.
Promozione di una organizzazione intercomunitaria per ottimizzare i processi produttivi
e commerciali agricoli.
Formalizzazione di partenariati e partecipazione agli spazi di concertazione pubblici.
Implementazione delle Case Famigliari Rurali con i giovani.
Promozione dei diritti sulla protezione sociale.

64
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA

Formazione delle organizzazioni per rafforzare il ruolo delle donne.
Partner locali AGROSOL - Associao para o Desenvolvimento Agro Sustentvel do Alto Solimes
(ONG), Municipio di Benjamin Constant, CUT - Central nica dos Trabalhadores
(Manaus), STTR - Sindicato dos Trabalhadores e Trabalhadoras Rurais (Benjamin
Constant), IDAM - Instituto de Desenvolvimento Agropecurio e Florestal Sustentvel
do Estado do Amazonas, UFAM - Universidade Federal do Estado do Amazonas, IFAM
- Instituto Federal do Amazonas.
Beneficiari 170 famiglie nel settore dellagricultura famigliare.
80 famiglie nel settore dellapicultura coinvolte nellassociazione APMEL.
126 famiglie nel settore dellartigianato coinvolte nelle associazioni AMATU
(Associao das Mulheres Artess Ticuna di Bom Caminho) e AMIPC (Associao
das Mulheres Indgenas Ticuna di Porto Cordeirinho).
250 giovani (12-17 anni) delle 17 comunita.
461 famiglie (1.177 persone) coinvolte nelle azioni relative alla protezione sociale.
Finanziatori Unione Europea (Delegazione Brasile)
Importo totale 753.378,44 euro
Apporto ISCOS E.R. 15.000 nei 3 anni ( a partire dal 2014)

Solidariet progetti Brasile
Abbiamo un accantonamento per la realizzazione di progetti di solidariet in Brasile per 38.764 che
verranno utilizzati per la continuit delle attivit in corso o per lapertura di nuove iniziative in Brasile.



PER
Apurimac Alpaca - 180
Settore dintervento economia solidale e sicurezza alimentare
Obiettivo sostegno a cooperative di allevatori di alpaca attraverso il miglioramento del sistema di
trasformazione e commercializzazione dei loro prodotti.
Attivit sostegno alle cooperative esistenti (organizzazione, formazione, attrezzature,
assistenza tecnica), facilitazione di nuovi canali commerciali con aziende tessili italiane.
Partners GVC in Per, CECOALP, Hito Quillca, Comunit Campesina di Cambria
Beneficiari 140 famiglie contadine di 2 cooperative di allevatori di alpaca in Apurimac,
associazioni di Puno
Fonte di finanziamento privata 5x1000 e soci (Cisl Modena, FEMCA E.R.).
Costo del totale del progetto
2013
10.500 per cooperative di Apurimac + 3.338,67 per acquisto peluches.



ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
65

BOLIVIA
Progetto di Sostegno al reinserimento sociale di adolescenti in conflitto con la legge (Santa Cruz) -191
Settore socio-educativo e istruzione
Obiettivo favorire il reinserimento di giovani con problemi giudiziari del Centro Fortaleza nella
comunit locale di Santa Cruz
Attivit corsi di educazione fisica e laboratori teatrali, assistenza psicologica,
accompagnamento sociale per i giovani che escono dal centro,
Partners Missione San Lorenzo - Centro Fortaleza; ALON GAM FC
Beneficiari 150 minori e le loro famiglie
Fonte di finanziamento Privata soci (CISL FC) e 5x1000.
Inviati 2013 15.152 , di cui 1.070 da contributo colleghi Dott. Garcea per Associazione Almendro
e 1.582,60 per missione di formazione svolta da prof Argiropoulos.
Abbiamo un accantonamento di 1.060,82 che verranno utilizzati per la continuit delle attivit con il Centro
Fortaleza.



EST EUROPA E BALCANI
BOSNIA HERZEGOVINA e BALCANI
Progetto Lotos (Zenica) - 202
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo migliorare l'inclusione sociale e familiare di bambini e adolescenti con problemi di
salute mentale a Zenica
Attivit rafforzamento delle attivit dell'Associazione locale LOTOS
Partners LOTOS
Beneficiari bambini e adolescenti di Zenica
Fonte di finanziamento privati, soci (Cisl Fnp Modena) e 5x1000
Inviati 9.500 per attivit ordinarie+ 1.860 per affitto sede Lotos.
Abbiamo un accantonamento di 8.338,59 che verranno utilizzati per la continuit delle attivit con
lAssociazione LOTOS e/o per altre iniziative nei Balcani.




66
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA

ROMANIA
Formazione educatori di Sighet: Il Piccolo Principe-212
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo rafforzamento di una cooperativa sociale di giovani a Sighet
Attivit formazione, visite studio, sostegno ad attivit con adolescenti.
Partners Associazione Frati Minori Cappucini Sighet, Coopselios, Consorzio Oscar Romero
Personale 4 operatori locali
Beneficiari giovani e adolescenti.
Fonte di finanziamento pubblica (Comune di Reggio Emilia) e privata 5X1000, soci (CISL Reggio Emilia, Cisl
Fnp Modena) e elargizioni (Fondazione Manodori).
Costo 2.818 per attivit


UCRAINA
Percorsi di integrazione e cooperazione educativa a Zitomir: alunni con disabilit scolarizzati. Approcci
culturali, questioni educative e prospettive inclusive. Anno II -212
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo Promuovere lintegrazione degli alunni disabili nella scuola di base e promuovere la
cultura dellinclusione e delle riduzioni degli handicap nei contesti istituzionali e sociali
della citt di Zitomir
Attivit Realizzare una ricerca di sfondo sulla realt della scolarizzazione degli alluni disabili;
Sensibilizzare e informare/formare il corpo degli insegnanti (curricolari)sulle pratiche di
integrazione scolastica; Sensibilizzare e informare/formare il personale educativo,
coinvolto nei processi di scolarizzazione; Sensibilizzare le famiglie degli alunni disabili,
sulle possibilit dellinclusione sociale e scolastica.
Partners CEIS Solidariet di Reggio Emilia, Coop Eid Parma, Arca Bologna, FNP E.R.
Personale utilizzato 4 operatori locali
Beneficiari insegnanti, giovani e adolescenti
Fonte di finanziamento pubblica (Regione Emilia-Romagna per 15.895 ) e privata 5X1000 e soci (Fnp ER).
Costo complessivo
dell'iniziativa
38.029,42
Costo 2013 25.663,71
Il progetto si chiuder il 10 marzo 2014. E' gi stata approvata dalla RER la 3 annualit del progetto per il
2014.



ASIA
CINA
Abbiamo partecipato al progetto Leggere la Cina di ISCOS nazionale insieme ad altri ISCOS regionali con
un contributo di 2.000 da 5x1000 per la collaborazione del tecnico per l'elaborazione della newsletter e per
3.178,67 per la stampa del numero speciale di fine anno (allegato). Stiamo partecipando al progetto di

ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
67

ricerca sulle imprese a casa madre italiana internazionalizzate in Cina all'interno del progetto europeo di
ISCOS nazionale, sul quale abbiamo fatto un incontro insieme a Laura Battistin e prof. Franco Mosconi.



AFRICA
MOZAMBICO
Associazioni contadine in Zambesia -256
Settore dintervento economia solidale e sicurezza alimentare
Obiettivo promuovere la lotta allAIDS nelle zone rurali del Mozambico aumentando le capacit
di prevenzione e assistenza degli agricoltori mozambicani
Attivit rafforzamento delle associazioni agricole della Provincia Zambesia
Capofila Arcs Solidariet
Partners in Mozambico Nafeza, UDCM; in Italia NEXUS E.R., Mani Tese.
Personale Espatriato Silvia Cerrato da luglio 2013
Beneficiari membri delle cooperative agricole, donne e giovani agricoltori delle zone agricole
Totale progetto 166.680,63
Fonte di finanziamento Pubblici Regione Emilia Romagna 82.174 di cui ricevuti 49.154 nel 2013; e partner
Nexus, Manitese e Arcs gi ricevuti 32.565.
Costo 48.646,80 nel 2013.
E' stata approvata dalla RER a fine 2013 la continuit del progetto con capofila Nexus.

Promozione dei diritti dei lavoratori a Tete
Settore dintervento diritti umani e democrazia
Obiettivo migliorare le condizioni dei lavoratori della provincia di Tete attraverso la promozione
dei diritti e una migliore relazione con le imprese.
Attivit miglioramento del dialogo sociale nella provincia attraverso formazioni sulla nuova
legge del lavoro, negoziazione, dialogo sociale e metodologie di comunicazione sulle
tematiche trattate.
Partners in Mozambico confederazioni sindacali della provincia di Tete (OTM e CONSILMO)
in Italia ISCOS Nazionale, FILCA E.R.
Beneficiari lavoratori e attivisti beneficiari della formazione
Fonte di finanziamento privati 5x1000 e Fon.TE. Modena (Provincia, Comune e Cassa di Risparmio) per
15.000.
Speso nel 2013 42.504,68
Su questo progetto stato prodotto un film documentario il tesoro sotto i piedi promosso da ISCOS E.R. in
diverse occasioni pubbliche (vedi sezione attivit in Italia).


68
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA

Saber para participar: i Forum tripartiti di consultazione e di concertazione sociale nelle Province del
Mozambico per un vero dialogo sociale Unione Europea
Settore dintervento diritti umani e democrazia
Obiettivo Funzionamento dei Forum tripartiti per promuovere la concertazione sociale come
espressione di una attitudine e di un comportamento positivo di dialogo tripartito per lo
sviluppo socio-economico delle province.
Attivit miglioramento del dialogo sociale nella provincia attraverso formazioni sulla nuova
legge del lavoro, negoziazione, dialogo sociale e metodologie di comunicazione sulle
tematiche trattate.
Partners in Mozambico confederazioni sindacali (OTM e CONSILMO), CTA Confindustria
locale, Ministero del Lavoro
in Italia ISCOS Nazionale, Nexus
Beneficiari dirigenti sindacali, imprese, funzionari, lavoratori e attivisti beneficiari della formazione
Fonte di finanziamento Unione Europea e privati 5x1000
Speso nel 2013 39.703


ETIOPIA
2 Pozzo per il North Wollo 283
Settore dintervento sicurezza alimentare
Obiettivo perforazione di due pozzi per estrazione acqua potabile
Attivit formazione, perforazione,
Partners Helpers Association- Etiopia
Beneficiari 4.500 abitanti della citt
Fonte di finanziamento Privati donatori, 5x1000 e soci
Speso nel 2013 17.625
L'attivit di raccolta fondi di privati ha permesso un accantonamento di 2.236,80 che verranno utilizzati per
la continuit delle attivit in Etiopia.

Diritti umani e associativi con CETU 283
Settore dintervento diritti umani
Obiettivo formazione sui diritti umani per associazioni locali
Attivit formazione
Partners Cetu
Beneficiari operatori e dirigenti CETU,lavoratori
Fonte di finanziamento privati donatori, 5x1000 e soci
Speso nel 2013 2.778 pi spese di missione per Sarah Alessandroni e formatore Alessandro Vicini.
E' stato realizzato un primo momento di formazione sui diritti con il personale dell'associazione CETU,
insieme a Nexus. Da qui stata avviata la collaborazione per l'elaborazione del progetto Diritti in rose che
verr realizzato nel 2014.


ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
69

Better teachers, better education, better citizens Improving the capacity of professionals in 7 schools of
Asmara to develop teaching strategies for all - 284
Settore dintervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo rafforzare e consolidare i servizi educativi (didattici) di 7 scuole di Asmara migliorando
la formazione degli insegnanti e promuovendo l'inclusione sociale nelle scuole di
ragazzi con disabilit e bisogni speciali.
Attivit formazione di 134 insegnanti delle 7 scuole coinvolte su psico-pedagogia, lingua
inglese e psicologia educativa e didattica della disabilit in modo da favorire
l'integrazione di minori con bisogni speciali nelle scuole coinvolte.
Partners in Eritrea Confederazione sindacale degli insegnanti eritrei (Service Industries Workers
Federation of Eritrea); in Italia Nexus Emilia-Romagna, Zora Cooperativa Sociale,
Associazione Yoda

Beneficiari 4.800 bambini, 127 insegnanti e 7 dirigenti delle istituzioni educative coinvolte, 28
minori con disabilit fisiche e disturbi di apprendimento.
Fonte di finanziamento pubblici Commissione europea (175.000); privati Nexus E.R. (55.000), Iscos E.R.
(5.680 da 5x1000), SWIFE (2000).
Costo complessivo del progetto 237.680.
Progetto in fase di riattivazione a causa della situazione politica e per richiesta di modifca capofila da Nexus
a partner locale eritreo.


MAROCCO
Diritti umani e associativi
Settore dintervento diritti umani
Obiettivo formazione sui diritti umani per associazioni locali
Attivit formazione
Partners Federation Democratique du Travail, Union General des Travailleurs du Maroc
Beneficiari 68 operatori e lavoratori
Fonte di finanziamento privati donatori, 5x1000 e soci
Speso nel 2013 7.000 .
E' stato realizzato un primo momento di formazione sui diritti sociali e la protezione sociale con il personale
dell'associazione FDT e UGTM a Marrakesh e Fes, insieme a ISCOS Marche.


SUDAN
Campagna Italiana per il Sudan
Iscos E.R. aderisce e partecipa insieme ad altre organizzazioni, alla Campagna Italiana per la pace in
Sudan, che dal 1995 promuove il dialogo di pace e la difesa dei diritti umani in questo paese in conflitto
permanente. L'iniziativa consiste in attivit di sensibilizzazione e advocacy in Italia e in Europa e promuove
forme di cooperazione nel Darfur, in Sudan Orientale, nel Nord e nel Sud Kordofan e nella zona di Abyei. I
settori di intervento sono tutti volti al rafforzamento delle capacit dei gruppi locali per il consolidamento della
pace.


70
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA

SUD SUDAN
Sostegno all'associazionismo contadino e alla filiera della manioca nella Provincia di Lobonok in Sud Sudan
Settore dintervento economia solidale e sicurezza alimentare
Obiettivo migliorare la sicurezza alimentare, soprattutto attraverso la produzione della manioca.
Attivit miglioramento dei sistemi produttivi, migliorare la dieta alimentare, capacit
organizzative delle associazioni contadine, favorire la nascita di nuove organizzazioni.
Partners in Sudan Acord; in Italia: la Campagna Italiana per il Sudan, Mani Tese, Nexus, CGIL,
CISL.

Beneficiari 720 contadini
Fonte di finanziamento Regione Emilia-Romagna ( 31.352),ISCOS E.R. 12.800
Costo complessivo del progetto 91.695,29
Progetto attualmente sospeso a causa della difficili condizioni ad operare sul terreno.


SENEGAL
Nangadef
Settore d'intervento socio-educativo e istruzione
Obiettivo migliorare le condizioni educative e facilitare l'accesso alle strutture scolastiche dei
ragazzi e bambini del villaggio di Ndioum Ngainth nella regione di Kaffrine (Senegal)
Attivit costruzione ed equipaggiamento di 3 aule e di 1 sala polivalente
Partners in Senegal cooperativa di donne GIE-Daara Ji Reeni Koom Koom, Ministero
dell'educazione, Ispettorato regionale dell'Educazione, Presidente della Comunit
rurale. In Italia CISL Romagna e ANOLF di Rimini
Beneficiari 297 studenti della scuola elementare e 50 studenti della scuola superiore del villaggio
e in generale la comunit di Ndioum Ngainth (3000 abitanti)
Fonte di finanziamento privati 5x1000 (Anolf e Cisl Rimini)
In novembre 2013 abbiamo partecipato all'inaugurazione delle scuole nel villaggio di Ndioum e realizzato
incontri per l'individuazione di iniziative di continuit nella Regione di Kaffrine sui diritti sociali e alla salute
soprattutto a favore delle donne.

Solidariet progetti Africa
Abbiamo un accantonamento per progetti di 24.439 che verranno utilizzati per la continuit delle attivit o
per lapertura di nuovi progetti in Africa.


ATTIVITA' IN ITALIA.
Abbiamo partecipato al progetto Regione Emilia-Romagna e Coonger (Coordinamento ONG Emilia-
Romagna) Raccomandazioni per una cooperazione rinnovata. Iniziativa regionale di dialogo e
valutazione per la cooperazione decentrata dell'Emilia-Romagna, nel gruppo di lavoro su Responsabilit
sociale di impresa con un momento conclusivo di presentazione delle raccomandazioni insieme a RER,
Dip. Impresa e internazionalizzazione del Min. Sviluppo Economico (Dott.ssa De Rosa), CeSPI (Andrea
Stocchiero), Reggio nel mondo (Sabrina Rosati), Confcoop, Boorea, e altri.
Su questi temi, internazionalizzazione imprese e responsabilit sociale, abbiamo realizzato una ricerca
grazie alla collaborazione di Cristina Laman Sanz, stagista del master in valutazione, formazione e

ISCOS REGIONALI
EMILIA ROMAGNA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
71

sviluppo delle risorse umane dell'Universit di Padova, che ha cercato di mappare e contattare imprese
E.R. gi internazionalizzate per 'buone prassi' o esperienze significative.
Diffusione della Newsletter China News Leggere la Cina in collaborazione con ISCOS regionali e
nazionale sul mondo del lavoro e i diritti umani in Cina. A fine anno stato stampato il numero speciale
della newsletter che stato diffuso anche in occasione dei congressi e degli incontri di promozione delle
attivit della Cisl.
Incontro con Han Donfang, gi attivista per i diritti umani da Piazza Tien an Men alla costituzione del
China Labour Bulletin con sede a Hong Kong, a Milano Marittima su diritti umani e lavoro in Cina (19
novembre).
Il tesoro sotto i piedi documentario sul progetto nella Provincia di Tete, organizzate proiezioni
pubbliche:
Congresso Cisl Emilia-Romagna (aprile)
Parco Ducale di Modena in collaborazione con Comune di Modena (luglio)
Festa PD Bologna (agosto)
Festa di Formiggine in collaborazione con Comune di Formiggine (settembre)
Cinema Corso Reggio Emilia in collaborazione con Comune di Reggio Emilia (dicembre)
Iniziativa preparatoria alla Conferenza Italia America Latina su B di Brics. Il brasile tra crescita
economica e disuguaglianze sociali insieme a Regione Emilia-Romagna, Universit di Bologna, Cisl
E.R., Sacmi, Enel e Iscos Nazionale (20 novembre 2013).
Partecipazione a 42 congressi realizzati dalla Cisl in Emilia-Romagna nel periodo gennaio aprile 2013
per promuovere attivit ISCOS E.R., diffusione materiale, newsletter.
Realizzazione di una newsletter mensile di aggiornamento sulle attivit svolte.
Video di sensibilizzazione sui progetto realizzati.
Anche quest'anno diversi giovani hanno partecipato alle attivit di ISCOS E.R. in particolare segnaliamo
l'esperienze di Janina Schnick per due mesi volontaria a Tete (Mozambico), Cristina Lamana Sanz che
ha realizzato una ricerca sulla CSR, Vincent Maffucci in sede e Elisa Bucchi, videomaker e operatrice
sociale, volontaria sui progetti Ucraina, Per (gennaio 2014) e Mozambico (per video su progetto
regionale per il 2014).
Promozione e diffusione prodotti del Commercio Equo e Solidale e prodotti dai nostri progetti per Natale
2013.



72
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
FRIULI VENEZIA GIULIA

FRIULI VENEZIA GIULIA

Nel 2013 ISCOS Friuli Venezia Giulia ha operato principalmente in 3 settori dintervento:
- per dare impulso a politiche rispettose dei diritti di lavoratrici e lavoratori e favorire il Dialogo Sociale;
- Favorire il miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro dei lavoratori;
- Sensibilizzare la comunit regionale nelle sue espressioni istituzionali e civili sulle attivit di
cooperazione allo sviluppo.



REPUBBLICA DOMINICANA/HAITI
"Better work for a decent recostrution
E stata coaudiuvata lazione dellISCOS Nazionale "Better work for a decent recostrution di Iscos Toscana
e dei partners della Regione Toscana mediante un apporto tecnico finanziario" ( cofinanziatore con
Iscos FVG : UST dellUdinese e della Bassa Friulana) .


Alla ricerca di un lavoro dignitoso. Diritti, lavoro e migrazione tra Repubblica Dominicana e Haiti
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro della popolazione haitiana e dei
lavoratori migranti in Rep. Dominicana promuovendo percorsi comuni di sviluppo del
capitale umano e sostenendo il processo di ricostruzione del tessuto produttivo di Haiti.
Specificamente, si vuole sostenere processi di empowerment socio-economico della
popolazione haitiana e dei lavoratori/trici migranti in Rep. Dominicana attraverso
maggiore professionalizzazione e consapevolezza dei propri diritti economici, sociali e
civili, e attraverso la sensibilizzazione sui diritti universali dei lavoratori verso datori di
lavoro e autorit di frontiera ed enti locali della Rep. Dominicana.
Attivit 1 Corsi di formazione professionale per lavoratori/trici hatiani/e del settore delle
costruzioni
2 Corso di adeguamento professionale per i formatori (formazione ai formatori)
3 Realizzazione di 2 campagne su diritti, sicurezza e lavoro dignitoso
Partner locali Confederation de Travailleurs Haitiens-CTH, Confederacion Autonoma Sindical
Clasista-CASC.
Beneficiari 100 lavoratrici/ori delledilizia; 45 lavoratrici/ori del settore elettrico; 45 lavoratrici/ori del
settore idraulico.
Partecipazione al costo totale di
progetto pari ad
.3.615.



ISCOS REGIONALI
FRIULI VENEZIA GIULIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
73

India
Vita e sicurezza
Durata progetto Ottobre 2013 settembre 2014
Settore dintervento Diritti umani - Formazione ed informazione sui diritti dei lavoratori
Obiettivi formare i responsabili sindacali locali sui processi di sicurezza sul lavoro nei cantieri
navali di Alang e Mumbai
Attivit previste Seminari di formazione per i quadri sindacali ;Attivit di informazione per i lavoratori
dei cantieri.
Partner Steel, Metal and Engineering workers federation New Delhi,Industriall South Asia
Office New Delhi
Beneficiari I lavoratori dei cantieri navali di Alang e Mumbai
Finanziatori Iscos Friuli Venezia Giuli, FIM Friuli Venezia Giulia, FNP Friuli Venezia Giulia, UST
DellUdinese e della Bassa Friulana.
Costo progetto .6.000,00
Durata Ottobre 2013 Settembre 2014 ( in corso).

ATTIVITA DINFORMAZIONE E DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO REALIZZATE IN ITALIA
- Attivit di sensibilizzazione nel sindacato, in particolare durante i congressi, e nella societ civile
mediante numerose iniziative sul territorio tramite la partecipazione a dibattiti e convegni.
- Elaborazione ( in corso ) di modelli di contratto etico aziendale per le imprese friulane che
lavorano nei paesi in via di sviluppo.



74
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
LAZIO

LAZIO

SENEGAL
Attivit produttive creatrici di reddito a ZIGUINCHOR in CASAMANCE
Descrizione Realizzazione di una azienda per la Produzione di Ghiaccio per la pesca, la
conservazione e la lavorazione del pesce
Paese destinatario Senegal, regione Casamance, citt di Ziguinchor
Le principali attivit per la
realizzazione del progetto
La costruzione della fabbrica con un laboratorio, un ufficio, i servizi, un muro di
cinta, impianti elettrici ed idraulici.
La fornitura, linstallazione delle attrezzature e macchine per la produzione del
ghiaccio.
La formazione ai lavoratori e ai soci della cooperativa su gestione e
amministrazione di unimpresa
beneficiari i lavoratori e le lavoratrici disoccupati di Ziguinchor, i pescatori della regione
Casamance
partner CNTS (Confederazione Nazionale Lavoratori del Senegal)
costo del progetto 162.000 euro
finanziamento fondi 5 per mille e Provincia di Latina
durata del progetto 2012/ 2013

In base a quanto programmato, entro la fine del mese di aprile 2014, limpianto entrer in funzione e inizier
la produzione del ghiaccio.
Gli interventi realizzati, grazie ai fondi 5 per Mille e al fondamentale contributo della Provincia di Latina,
hanno riguardato e riguardano:
la costruzione del fabbricato composto, al piano terra, da un laboratorio, da una camera fredda per la
raccolta del ghiaccio a scaglie e a neve, dei locali per magazzino ed ufficio completi di impianto elettrico
ed idraulico. Al secondo piano sar installato il macchinario della produzione del ghiaccio;
i lavori di allacciamento dellenergia elettrica e dellacqua;
la costruzione di una scala esterna per accedere al secondo piano;
lacquisto della macchina per la produzione del ghiaccio, avente una capacit produttiva di 17
tonnellate/giorno (2 tonnellate in pi del progetto originario). Tale macchinario stato acquistato da una
azienda, la Oref Industrie srl, specializzata nel settore, che ha Sede a Pietrasanta in Provincia di Lucca.
Essa non solo ha assicurato la messa in opera della macchina ma anche la sua manutenzione avendo
una sede fissa in Senegal;
lacquisto e la fornitura di un gruppo elettrogeno demergenza;
un percorso formativo per componenti la cooperativa di gestione della fabbrica che comprender: luso e
la manutenzione dellimpianto; la gestione produttiva, amministrativa e commerciale della fabbrica.
La prima verifica sullandamento produttivo dellimpianto e sui risultati conseguenti avverr con la missione
per linaugurazione dellimpianto che prevediamo di realizzare alla fine del mese di aprile 2014.


ISCOS REGIONALI
LOMBARDIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
75

LOMBARDIA

NIGER
Sostegno alla scuola di Tan Barogane - Niger
Settore di intervento Istruzione ed educazione.
Obiettivo Promuovere leducazione primaria dei bambini di Tan Barogane nel dipartimento di Abalak
Attivit Garantire la presenza continuativa di insegnanti qualificati, lacquisto di libri e materiale
scolastico e lorganizzazione di attivit conoscitive extra-scolastiche, quali gite e programmi di
educazione ambientale. Garantire la prosecuzione degli studi a 2 bambini.
Partners PDR (associazione di volontariato della valle dellAzawak, promotrice di attivit di riflessione
sui cambiamenti sociali e climatici in atto nella zona).
Personale utilizzato 2 Insegnanti locali
Beneficiari Diretti 3 classi di bambini (1, 2 e 4).
Beneficiari Indiretti La popolazione di Tan Barogane e dei villaggi vicini.
Finanziatori Strutture sindacali Lombardia e donazioni private. ISCOS Lombardia.
Costo del progetto 2.500 Euro


PERU'
Latte fonte di vita: progetto agro- zootecnico sulla sierra del Per
Settore di intervento Sviluppo locale.
Obiettivo Promuovere una rete di stalle familiari aumentando le competenze agro- zootecniche.
Attivit Costruzione di una stalla- modello e di una casa-foresteria
Corsi di formazione per i ragazzi delle comunit coinvolte
Realizzazione di opere infrastrutturali
Acquisto di mucche di razza adatte alle alte quote
Partners Operazione Mato Grosso, Seminario Seor de Pomallucay
Personale utilizzato Agronomi italiani, personale volontario locale e italiano
Beneficiari Diretti 30 ragazzi della comunit locale
Beneficiari Indiretti Altri 250 ragazzi durante lestate; le comunit locali di Pomallucay, Ututupampa, Vincococha,
Humanhuauco, Uchusquillo e Pucayacu.
Finanziatori Strutture sindacali della Lombardia, donazioni private. ISCOS Lombardia, Operazione Mato
Grosso, Fondi 5xmille del 2010
Costo del progetto Euro 55.000 euro



76
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
LOMBARDIA

EL SALVADOR
Sviluppo dell'associazionismo e dell'uso sostenibile delle risorse ittiche nel bacino del Cerrn Grande
Settore di intervento Sviluppo locale.
Obiettivo Sviluppo della pesca, in particolare tramite il processo di filettatura del pesce con modalit
artigianale, per ridurre la povert della popolazione del Cerrn Grande contribuendo allo
sviluppo sostenibile socioeconomico
Attivit Costruzione infrastrutture per la lavorazione del pesce con modalit artigianale; sistemazione
vasche per lingrasso dei pesci; acquisto attrezzature per la filettatura; formazione rivolta a
donne sulla filettatura artigianale. Attivit di sensibilizzazione in Lombardia.
Partners Aspesgra (Asociacion Pescadores Embalse Cerrn Grande), Cisl Lecco, Anolf Lecco,
Anolf Lombardia, Grigna Express
Personale utilizzato 1 coordinatore locale (Aspesgra), e 10 persone della planta de Alevines
Beneficiari Diretti 300 pescatori del Cerrn Grande e le loro mogli
Beneficiari Indiretti Tutti i pescatori dell'area, circa 5000 persone, che beneficeranno della maggiore
forza dell'associazione e dello sviluppo dell'intera area
Finanziatori Comitato lecchese per la pace e la cooperazione tra i popoli
Costo del progetto Euro 45.158,00 (12 mesi terminato a gennaio 2013)


ALBANIA
Albania Domani
Settore di intervento Turismo, formazione, sviluppo locale.
Obiettivo Favorire lo sviluppo locale attraverso la creazione di una rete turistica a Berat
Attivit Formazione degli operatori della societ civile albanese e delle associazioni della diaspora
che gestiranno la rete turistica in quella zona
Partners Bspsh, Kssh (sindacati albanesi). Celim Milano (capofila), Acli Lombardia, Arci Milano, Cespi,
Cgm, Comune di Forl, Ipsia, Lvia, Oxfam Italia, Psicologi per i Popoli nel Mondo, Politecnico
di Milano, universit C Foscari di Venezia.
Personale utilizzato 1 team leader locale part-time
Beneficiari Diretti Giovani della comunit di Berat; sindacati albanesi; membri delle Associazioni della diaspora
albanese.
Beneficiari Indiretti La cittadinanza di Berat, le istituzioni locali e i cittadini lombardi
Finanziatori Fondazione Cariplo
Costo del progetto 26.600,00 Euro (III anno di progetto maggio 2013 maggio 2014; Progetto triennale)

NB: Il progetto complessivo ha un budget di 1.171.421 euro.





ISCOS REGIONALI
LOMBARDIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
77

PALESTINA
Sostegno al sindacato PGFTU Gerico (formazione e progetti a sostegno delle donne)
Settore di intervento Formazione; sviluppo locale.
Obiettivo Favorire la presenza delle donne nella vita sindacale palestinese.
Attivit Realizzazione del secondo Arab Forum, per la promozione della partecipazione femminile
nelle organizzazioni sindacali
Partners PGFTU Gerico.
Personale utilizzato Nessuno
Beneficiari Diretti 20 donne palestinesi.
Beneficiari Indiretti La popolazione di Gerico, i membri del sindacato PGFTU.
Finanziatori Fondi 5xmille del 2010.
Costo del progetto 4.450,00 Euro


PAKISTAN
Una rete contro lo sfruttamento del lavoro minorile tra Italia e Subcontinente indiano
Settore di intervento Formazione
Obiettivo Contribuire all'affermazione di forme di co-sviluppo di successo tra Italia, Pakistan, India e
Bangladesh partendo dalla difesa dei diritti dei minori e dall'affermazione della famiglia come
veicolo di cambiamento sociale.
Attivit In India, Pakistan e Bangladesh Iscos interverr per aumentare la consapevolezza rispetto al
lavoro minorile e ai diritti dei bambini, rafforzare le capacit delle associazioni e i diritti dei
lavoratori, oltre che puntare al miglioramento delle condizioni sociali locali attraverso corsi di
formazione. In Italia si cercher di rafforzare il ruolo degli immigrati indo-pakinstano-bengalesi
quali agenti di sviluppo ed integrazione, promuovere l'associazionismo tra le comunit di
migranti, elaborare e consolidare forme di educazione allo sviluppo nel territorio lombardo
riguardo le tematiche sui diritti dei bambini, grazie a corsi di lingua per donne migranti, corsi di
formazione e promozione di eventi culturali e ricreativi.
Partners Anolf Lombardia (promotore), Iscos Lombardia, Iscos Nazionale, Associazione provinciale
pakistani-varesini (APV), Anolf Varese, CESIL Milano, Anolf Milano
Personale utilizzato 1 coordinatore progetto in India; 1 coordinatore progetto in Pakistan; 6 persone staff locale; 2
formatori in loco; 2 responsabili attivit in Italia.
Beneficiari Diretti In loco: 454 rappresentanti ed attivisti delle associazioni della societ civile locale coinvolti
nelle attivit di formazione in India e Bangladesh; 170 rappresentanti Pwf e societ civile
coinvolte nella formazione in Pakistan; lavoratori e lavoratrici della zona di Sialkot.
In Italia: 53 donne indo-pakistane-bengalesi coinvolte nei corsi di italiano; 20 uomini della
comunit pakistana di Varese coinvolti in un corso di educazione civica; studenti delle classi
coinvolte nei laboratori; comunit indo-pakistane-bengalesi in Lombardia.
Beneficiari Indiretti Popolazione lombarda; comunit indo-pakistane-bengalesi in Lombardia; bambini, famiglie,
comunit di appartenenza, istituzioni e sindacati in India, Pakistan e Bangladesh
Finanziatori Comune di Milano
Costo del progetto 147.069,00 (2012 2013; 12 mesi)




78
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
LOMBARDIA

ALBANIA
Preserve and Enhance Sustainable Tourism Between Lalzi Bay and Berat
Settore di intervento Turismo, formazione, sviluppo locale, tutela della biodivesit.
Obiettivo Favorire lo sviluppo locale attraverso la creazione di una rete turistica a Berat
Attivit Formazione di giovani studenti albanesi di Berat e di Durazzo per la promozione di forme di
turismo sostenibile che tutelino la biodiversit; realizzazione di una mappatura della
situazione del settore turistico albanese in collaborazione con l'Universit di Durazzo;
creazione di una green radio digitale animata dai ragazzi coinvolti nella formazione, per la
promozione di un turismo sostenibile.
Partners Centro donne Kristal di Berat; Istituto alberghiero Kristo Isak di Berat; Istituto alberghiero
Hysen Cela di Durazzo.
Personale utilizzato 1 team leader locale full-time; 1 meeting coordinator part-time; 1 coordinatore delle attivit in
Italia; 1 amministratore contabile.
Beneficiari Diretti Giovani degli istituti alberghieri di Berat e di Durazzo.
Beneficiari Indiretti La cittadinanza di Berat e di Durazzo, le istituzioni locali e i cittadini lombardi
Finanziatori Cepf - Critical Ecosystem Partnership Fund
Costo del progetto 62.725,50 Euro (18 mesi: giugno 2013 novembre 2014)


MAROCCO
Rafforzamento del ruolo e dellazione dei Sindacati marocchini e delle Organizzazioni della societ civile nella
promozione e tutela dei diritti umani, del lavoro, delle donne e dei minori
Settore di intervento Formazione; promozione dell'associazionismo.
Obiettivo Promuovere i diritti umani, del lavoro, delle donne e dei minori e rafforzare le Organizzazioni
dei lavoratori e della societ civile marocchina.
Attivit Realizzazione di un Corso di formazione per quadri e dirigenti sindacali; missione in loco;
quota parte costo cooperante.
Partners Iscos Marche; sindacati FDT e UGTM
Personale utilizzato Cooperante di Iscos Marche
Beneficiari Diretti 22 dirigenti e quadri sindacali della FDT e dellUGTM
Beneficiari Indiretti Il sindacato marocchino; i lavoratori marocchini; la societ marocchina in generale.
Finanziatori Fondi 5xmille del 2010.
Costo del progetto 8.619,70 Euro (apporto Iscos Lombardia) *

* N.B. 8.619,70 Euro rappresentano il solo apporto di Iscos Lombardia al progetto promosso da Iscos Marche il cui
ammontare totale pi alto.






ISCOS REGIONALI
MARCHE
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
79

MARCHE

ALBANIA
Rafforzamento del ruolo dei Sindacati nella tutela dei diritti sociali ed economici dei lavoratori albanesi
Settore dintervento Diritti sindacali e sociali
Ubicazione Albania - Distretti di Tirana, Durazzo, Fier, Scutari
Date dinizio e termine progetto Novembre 2011 Marzo 2014
Obiettivi









Obiettivo Generale: Rafforzare il ruolo dei sindacati albanesi nella tutela dei diritti sociali
ed economici dei lavoratori
Obiettivi specifici: Fornire assistenza legale ai lavoratori delle PMI del settore privato, ai
giovani ed alle donne, lesi da comportamenti illegali; Migliorare il sistema di Relazioni
Industriali attraverso un adeguamento del diritto del lavoro albanese ai principi
dellEuropa sociale al fine di sostenere e rafforzare la contrattazione collettiva,
soprattutto nel settore privato; Promuovere forme di cooperazione fra i diversi soggetti
della societ civile albanese per contrastare lo sfruttamento e le illegalit nel lavoro
contro le fasce sociali pi deboli e vulnerabili, come le donne, i giovani e i minori.
Beneficiari

Lavoratori iscritti e non iscritti al Sindacato, principalmente i dipendenti del sistema di
PMI; Donne, anche lavoratrici nel lavoro domiciliare o nei servizi domestici; Avvocati;
Operatori sindacali. Istituzioni e cittadini.
Risultati attesi Uffici legali ed Osservatorio costituiti e funzionanti; Migliorata percezione, nella societ
albanese, del ruolo del Sindacato; Garantito sostegno legale ai lavoratori lesi da
comportamenti illegali dei datori di lavoro; Incremento del numero degli iscritti e dei
contratti collettivi; Disponibilit di operatori del diritto (avvocati) con una visione
sindacale del diritto del lavoro; Disponibilit di giovani operatori sindacali nella gestione
di servizi legali e nella contrattazione collettiva; Consolidamento dei rapporti fra
sindacati e altre organizzazioni della societ civile.
Attivit

Apertura e gestione di n. 4 Uffici legali; Campagne di sensibilizzazione e
dinformazione; Formazione di avvocati e sindacalisti; Seminari/Laboratori sulla
legislazione lavoristica, la contrattazione collettiva, il lavoro nero ed il ruolo della societ
civile; Lobbying istituzionale; Costruzione di rapporti tra sindacati ed associazioni della
societ civile.
Partner KSSH - Confederation of Trade Union of Albania
Donors e Partners
internazionali
Regione Marche, ISCOS Marche, ISCOS Lombardia, 5 per mille
Stato delliniziativa Il progetto stato avviato il 17 ottobre 2011. Durante la sua implementazione sono stati
istituiti ed attivati i quattro Uffici Legali programmati, specificatamente a Tirana,
Durazzo, Scutari e Fier. Quattro responsabili garantiscono loperativit delle sedi, il
ricevimento del pubblico, listruzione delle vertenze. Sono state stipulate convenzioni
con avvocati esterni al sindacato per rappresentare i lavoratori nei procedimenti
giudiziari. Lattivit degli Uffici Legali ha consentito laccesso ai lavoratori a nuove forme
di tutela. Al 31 dic. 2013 erano stati presi in carico 350 casi individuali e 8 istanze
collettive (per oltre 1200 lavoratori interessati). Di questi casi, 263 hanno trovato
soluzione attraverso la conciliazione con le parti datoriali, mentre gli altri sono approdati
in tribunale. Un centinaio di sindacalisti hanno partecipato a vari Seminari beneficiando
di interventi e relazioni di esperti e consulenti sul ruolo e la funzione degli Uffici
vertenze. Altri Seminari hanno riguardato La riforma delle pensioni, La legislazione
del lavoro nella pubblica amministrazione, Il ruolo del Sindacato rispetto alla crisi
economica mondiale, La conciliazione sindacale, I sistemi di protezione sociale. E
stato costituito e reso funzionante lOsservatorio permanente sulle cause di lavoro.
LAzione ha dedicato un importante spazio alla pubblicizzazione dei Servizi di
assistenza legale, mediante la diffusione di volantini, brochures, conferenze stampa,
interventi sui media nazionali e locali. Sebbene la percezione del Sindacato da parte
della societ civile albanese sia ancora condizionata dal ruolo giocato ai tempi del
regime comunista, i servizi di assistenza legale approntati dalAzione stanno
contribuendo a rendere le Organizzazioni di rappresentanza dei lavoratori pi
impegnate e credibili agli occhi della gente. Lassunzione delle problematiche dei

80
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
MARCHE

lavoratori ed il ruolo complementare svolto dalla Confederazione nei confronti delle
Federazioni di Categoria ha favorito un significativo incremento degli iscritti alla KSSH,
quantificabile in circa 10.000 nuovi aderenti. Il progetto nella sua fase finale:
terminer infatti il 31 marzo 2014.
Costo dellAzione Euro 220.000


TANZANIA
Sostegno allo sviluppo del settore agricolo nel Distretto di Rufiji
Settore dintervento Agricolo
Ubicazione Distretto di Rufiji
Date dinizio e termine progetto Agosto 2012 - Dicembre 2013
Obiettivi Ridurre lo stato di povert che caratterizza la popolazione del distretto. Favorire
laumento del reddito delle famiglie sviluppando la produttivit agricola e la
commercializzazione delle produzioni locali.
Attivit Sostegno alle attivit produttive della cooperativa agricola UWABIRU. Assistenza
nell'elaborazione di piani strategici e nell'accesso a finanziamenti; messa in
produzione di 40 ettari di terreno appartenente allAzienda; realizzazione di una
campagna informativa per migliorare le conoscenze agronomiche; costituzione di
punti daccesso per la fornitura di input agricoli; promozione dellagricoltura
meccanizzata.
Partner locali Cooperativa UWABIRU, Distretto di Rufiji, Diocesi di Dar es Salaam
Donors e Partners internazionali ISCOS Marche, Donatori privati.
Beneficiari Circa 4.000 persone dellarea costiera
Stato delliniziativa L'intervento costituisce un follow-up del progetto concluso ad agosto 2012.
L'associazione locale Uwawaru stata accompagnata nel percorso di costituzione
di una cooperativa, Uwabiru. Sono state consegnate la sede e il trattore con
accessori. Sono stati svolti interventi di formazione manageriale e di tecnica
agricola.
L8 dicembre 2011 stato sottoscritto un accordo tra Uwawaru, Diocesi e Saccos
(cooperativa di credito locale) per lerogazione di 10.000 USD in microcredito,
destinati a rotazione a tutti i soci di Uwawaru, che con molte difficolt, sta
proseguendo.
La cooperativa ha adesso alcune entrate: l'affitto dei locali della sede per attivit e
riunioni di altre ong; il noleggio del trattore ai soci e ai non soci. Queste entrate
consentono di sostenere in maniera autonoma le spese di gestione del trattore e
della sede.
Nei prossimi mesi si realizzer un percorso per migliorare la produttivit dei campi
comuni ed il livello di autonomia della cooperativa.
Costo dellAzione Euro 8.000



ISCOS REGIONALI
MARCHE
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
81

MAROCCO
Rafforzamento del ruolo e dellazione dei Sindacati marocchini e delle Organizzazioni della societ civile nella
promozione e tutela dei diritti umani, delle donne e dei minori
Settore dintervento Diritti umani e del lavoro
Ubicazione Marocco
Date dinizio e termine progetto Giugno 2013 Maggio 2016
Obiettivi Obiettivo generale: Promuovere e rafforzare la cultura dei diritti umani ed il ruolo e
l'azione dei Sindacati e delle Organizzazioni della societ civile nella tutela dei
lavoratori e delle lavoratrici, delle donne e dei minori
Obiettivi specifici:
a. Qualificare le risorse umane dei principali Sindacati marocchini, UGTM - Unione
Generale dei Lavoratori Marocchini e FDT Federazione Democratica dei
Lavoratori, ed altri, e delle Organizzazioni della societ civile, come AMDH
Associazione Marocchina per i Diritti Umani e FLDDF Federazione della Lega
Democratica dei Diritti delle Donne, etc.
b. Potenziare il ruolo dei Sindacati migliorando la loro capacit dazione nella
rappresentanza e tutela dei diritti dei lavoratori, dei pensionati e delle fasce pi
deboli della societ, come le donne e i minori lavoratori.
c. Formare le capacit di concertazione del sindacato a livello politico-istituzionale,
attraverso il dialogo sociale.
d. Realizzare iniziative di promozione di una cultura dei diritti sociali e di supporto
al miglioramento della condizione femminile e dei minori.

Principali Attivit Qualificazione delle risorse umane
N. 1 Corso per la Formazione dei formatori; N. 1 Corso per responsabili
organizzativi su Organizzazione del Sindacato a livello di base; N. 1 Corso per
leader nazionali/pubbliche relazioni su Il ruolo delle nuove tecnologie come
strumenti di comunicazione.
Potenziamento della rappresentanza e della tutela
Ricerca su La situazione della donna lavoratrice nel mercato del lavoro
marocchino; Progettazione e realizzazione di 2 Campagne di sensibilizzazione
su temi cruciali per i lavoratori e le lavoratrici; N. 4 Workshop per leader
sindacali regionali su Diritto del Lavoro e dialogo sociale; N. 1 Corso sul
sistema di Welfare; N. 2 Corsi base per giovani sindacalisti; Workshop sul ruolo
delle donne nel Sindacato Fare lobbying: contenuti, strategie, strumenti.
Dialogo sociale
N. 1 Workshop per i leader nazionali e regionali su Gli organismi tripartiti; N. 1
Corso per i leader regionali su Sviluppo locale e Dialogo Sociale; N. 1
Seminario per leader nazionali Il futuro del Marocco: politica economica,
disoccupazione ed economia informale
Diritti economici e sociali e miglioramento delle condizioni delle donne e dei minori
N. 1 Corso per dirigenti sindacali regionali su Educazione, sanit, servizi
sociali, pensioni e benessere sociale; Seminario di studio a livello regionale sui
Diritti economici, sociali e culturali; N.1 Seminario su Economia informale e lotta
allo sfruttamento delle donne e dei minori; Campagna di sensibilizzazione sui
temi delleguaglianza di genere e i diritti delle donne lavoratrici;
Partner locali UGTM - Union Gnrale des Travailleurs du Maroc, fondata nel 1960 e
riconosciuta dallo stato nel 1963
FDT - Fdration Democratique du Travail, fondata nel 1973
Altre Confederazioni sindacali
Organizzazioni della societ civile impegnate nella difesa dei diritti umani
Donors e Partners internazionali Regione Marche, ISCOS Marche, ISCOS Emilia Romagna, ISCOS Lombardia,
ISCOS Piemonte, 5 per mille
Beneficiari





Beneficiari diretti: Quadri e dirigenti, a livello nazionale e regionale, delle
Confederazioni Sindacali coinvolte. Operatori ed attivisti delle associazioni impegnate
nella promozione e difesa dei diritti umani.
Beneficiari indiretti: Lavoratori iscritti e non iscritti ai Sindacati, pensionati, minori
lavoratori e vittime di abusi, donne e pi in generale i cittadini marocchini
appartenenti alle fasce sociali pi marginali.

82
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
MARCHE

Stato delliniziativa LAzione stata avviata ufficialmente nel Giugno 2013. Dopo aver perfezionato il
Piano di lavoro della I annualit, si passati alla fase operativa. A tuttoggi sono state
realizzate le seguenti attivit
- Rabat, 26-28 Giugno 2013 - Corso per responsabili organizzativi della UGTM e
della FDT su Modelli di organizzazione sindacale: confronto tra lesperienza
italiana e marocchina.
- Fes, 6-8 Novembre 2013 Corso di formazione su La protezione sociale:
educazione, sanit, servizi sociali e benessere sociale
- Marrakech, 11-14 Novembre 2013 Corso di formazione su Il sistema di
Welfare in Marocco
- Ricerca sulla Condizione della donna lavoratrice nel mercato del lavoro in
Marocco. Espletato il bando, selezionato il vincitore, avviata la fase di ricerca
- Rabat, 13-15 Marzo 2014 Corso di formazione per dirigenti ed addetti alla
comunicazione su La comunicazione nelle organizzazioni di rappresentanza: il
ruolo delle nuove tecnologie
- Marrakech, 17-19 Marzo 2014 Corso di formazione per dirigenti sindacali su
La comunicazione interna ed esterna del Sindacato: le nuove tecnologie come
strumenti di comunicazione

Costo dellAzione Euro 360.000


ATTIVITA DINFORMAZIONE ED EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO REALIZZATE IN ITALIA
Iniziativa n. 1 - Promozione attivit presso le strutture sindacali
Il 2013 stato l'anno dei congressi sindacali di categoria e territoriali delle Marche. ISCOS Marche ha presentato le sue
attivit tramite interventi al dibattito e la distribuzione di materiale informativo. Sono stati raccolti 250 contatti in 20
Congressi sindacali CISL Marche dal 26/2/2013 al 15/5/2013.

Iniziativa n. 2 - Progetto El ri de jArchi dAncona: laboratorio di connessione urbana
ISCOS Marche ha partecipato al progetto in qualit di partner. L'obiettivo stata la creazione di una mappa di comunit,
rappresentazione di un territorio, visto con gli occhi di chi lo vive. Protagonisti della Mappa sono gli abitanti del quartiere
e i cittadini legati al rione da uno speciale legame affettivo. Sono stati coinvolti, nelle diverse fasi del progetto, i giovani e
i giovanissimi italiani e stranieri, le famiglie del rione, i pescatori e gli anziani del luogo Lintervento ha coinvolto anche le
istituzioni, lamministrazione comunale, diversi operatori del sociale e le associazioni che operano nel quartiere. Per
saperne di pi: http://www.mappadicomunita.it/
Partner: ANOLF Marche Onlus, Comune di Ancona, ISCOS Marche Onlus, ANOLF Ancona Onlus, Istituto Comprensivo
Posatora Piano - Archi, Associazione Culturale Archivivi, UST CISL Ancona

Iniziativa n. 3 - La cooperazione internazionale tra locale e globale
La geopolitica, le relazioni internazionali e la comunicazione sono stati al centro di due Seminari promossi dalla Regione
Marche e dal Coordinamento delle organizzazioni di cooperazione e solidariet internazionale Marche solidali e
organizzati dalle ong Cestas e ISCOS Marche.
Il primo appuntamento, dal titolo Dal globale al locale: nozioni di geopolitica, si svolto gioved 14 febbraio a Macerata.
Allincontro hanno partecipato Gianni Rossetti (direttore dellIstituto per la formazione al giornalismo di Urbino), Fabio
Turato (docente di relazioni internazionali) e Giulio Sensi, giornalista del mensile Altraeconomia. Alla tavola rotonda sono
stati invitati i caporedattori delle principali testate giornalistiche marchigiane.
stato invece dedicato alle organizzazioni di cooperazione internazionale e ai canali e agli strumenti di comunicazione
che hanno a disposizione per veicolare i loro interventi di solidariet, il secondo Seminario di gioved 7 marzo, presso la
Casa delle Culture ad Ancona. Su cittadinanza globale, teorie e tecniche del linguaggio giornalistico si sono confrontati
insieme ai cooperanti e volontari, Gabriele Del Grande Blogger, Marco Geronimi Stoll Esperto di comunicazione etica
per la decrescita, Beatrice Coletti Babel Tv, Lucio Cristino ETV
Entrambi i seminari, gratuiti e aperti al pubblico, sono stati realizzati con il patrocinio dellOrdine dei giornalisti e
Federazione nazionale stampa italiana, Provincia di Pesaro-Urbino, Provincia di Ancona, Comune di Macerata e Istituto
per la Formazione al Giornalismo di Urbino con crediti formativi per gli studenti universitari.

Iniziativa n. 4 - Smarketing nelle Marche
Presentazione del libro Smarketing: Comunicazione per tutti i piccoli che hanno grandi cose da dire di Marco Geronimi
Stoll. Si tenuta presso il Centro Servizi del Volontariato ad Ancona, il 26 giugno.

Iniziativa n. 5 - Google Grants
Il 17 maggio ISCOS Marche stata selezionata per partecipare al programma Google Grants, ovvero la concessione di
pubblicit su Adwords per un equivalente di 10.000 $ al mese. La pubblicit stata utilizzata per promuovere le due

ISCOS REGIONALI
MARCHE
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
83

pubblicazioni di ISCOS Marche, "Incontro con gli zingari" e "Ahmed, il mio vicino di casa", che hanno visto aumentare le
richieste provenienti da tutta Italia.

Iniziativa n. 6 Marche Solidali COM - Coordinamento organizzazioni marchigiane
Il primo anno di progetto (luglio 2012-luglio 2013) stato fondamentale nella costruzione di un sistema pensato per
produrre risultati a lungo termine. Lassociazione Marche Solidali ha adesso una base giuridica, un codice fiscale e uno
statuto, strumenti indispensabili per la partecipazione a futuri bandi e per lerogazione di servizi ai soci. Si dotata di
strumenti operativi di base, come il database delle associazioni, utile anche per chi dallesterno vuole avvicinarsi al
mondo della cooperazione e della solidariet internazionale; il sito web; il database dei contatti nel mondo dei media. Ha
lanciato una serie di servizi, come la diffusione di comunicati stampa, la condivisione delle attivit, il magazine elettronico
settimanale, la segnalazione dei bandi che iniziano a diventare patrimonio dei soci e ad affermarsi. E stata in grado di
attivare risorse ulteriori, mobilitando altri progetti regionali, il Garante per lInfanzia, le Universit, lOrdine dei Giornalisti,
permettendo di realizzare il programma risparmiando fondi che potranno essere utilizzati per la seconda annualit. Ha
contribuito a creare abitudine al lavoro comune tra le organizzazioni, e quindi a diffondere la cultura della cooperazione.
La formazione condivisa per gli operatori e i volontari dei soci e dei non soci ha fornito occasioni di crescita e confronto.
Oltre che nella realizzazione delle attivit, numerose e varie, un risultato concreto lassegnazione dei fondi del bando I
giovani centrano. Sul piano del riconoscimento politico va ricordata la convocazione presso la V commissione
assembleare della Regione Marche sulla programmazione del piano triennale di cooperazione, un primo passo verso la
partecipazione al dibattito politico regionale. Infine, a dicembre 2013 ha promosso una petizione per chiedere di non
tagliare i fondi regionali destinati alla cooperazione internazionale, mobilitando i propri soci.

Iniziativa n. 7- Campagna "Un Natale di tutto rispetto"
La campagna stata promossa insieme alla Cooperativa di commercio equo Mondo Solidale.
E' stata rivolta alle strutture sindacali, proponendo l'acquisto di pacchi di Natale con prodotti marchigiani di agricoltura
biologica insieme a prodotti del commercio equo. Ogni acquisto garantiva una piccola donazione ai progetti di ISCOS
Marche.

Iniziativa n. 8 - Seminario "Macroregione Adriatico Ionica: sfide ed opportunit "
Il seminario, svolto all'interno della II assemblea in Italia dei soci, ha visto la partecipazione di Marco Bellardi, gi
dirigente della Regione Marche e attuale consulente per le questioni europee. E' stato affrontato il tema illustrando il
percorso che porter alla approvazione della Strategia macroregionale, nel secondo semestre del 2014, la questione dei
fondi destinati alla Strategia, le proposte operative concrete.

Costo totale iniziative: Euro 35.000




84
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
PIEMONTE

PIEMONTE


BRASILE
Sostegno alle attivit del Centro Giuridico Popolare di Teofilo Otoni Minas Gerais - Brasile
Settore d'intervento Formazione giuridica e tutela legale
Obiettivo Incrementare la conoscenza giuridica nellambito dei diritti del lavoro e della tutela dei diritti
umani e fornire assistenza legale nei casi di violazioni ai danni di lavoratori e cittadini della
regione della Vale del Mucur in Minas Gerais
Attivit Attivit di orientamento e formazione diretta a dirigenti sindacali e leader di associazioni di
comunit attraverso lerogazione di corsi a carattere seminariale.
Tutela legale nei procedimenti giuridici nei casi di violazione dei diritti umani e sindacali.
Produzione e disseminazione di materiali informativi sulle tematiche oggetto del progetto

Partners Centro de defesa dos direitos umanos de Teofilo Otoni, Prefeitura de Teofilo Otoni
Beneficiari Dirigenti sindacali, leader delle associazioni e dei movimenti popolari, cittadinanza
Finanziatori Finanziato in proprio
Costo del progetto 10.000 budget riferito al 2013


BRASILE
Giovani contro la violenza di genere
Settore d'intervento Diritti umani
Obiettivo Miglioramento delle conoscenze e competenze di gruppi di giovani appartenenti ai centri di
aggregazione giovanile, alle scuole superiori e a gruppi giovanili attivi sul territorio, sulle questioni
inerenti la difesa dei diritti umani e lo sviluppo
Attivit - Strutturazione operativa dell'accordo di cooperazione tra i partners del progetto
- Formazione di 168 giovani europei dei centri di aggregazione e delle associazioni
territoriali sull'educazione nelle scuole: modelli di mascolinit, lotta alla violenza di
genere, rispetto dei diritti delle popolazioni LGBT
- Formazione di 96 giovani brasiliani e africani dei centri di aggregazione e delle
associazioni territoriali sull'educazione nelle scuole: modelli di mascolinit, lotta alla
violenza di genere, rispetto dei diritti delle popolazioni LGBT.
- Laboratori di sensibilizzazione/educazione/formazione in 252 classi delle scuole
superiori europee (circa 25 alunni/classe)
- Laboratori di sensibilizzazione/educazione/formazione in 144 classi delle scuole
superiori africane e brasiliane (circa 25 alunni/classe)
- Laboratori di sensibilizzazione/informazione/confronto con gruppi giovanili delle citt
europee partners (3000 giovani)
- Laboratori di sensibilizzazione/informazione/confronto con gruppi giovanili delle citt
africane e brasiliane partners (1500 giovani)
- Organizzazione di tre scambi internazionali di giovani europei (Italia, Romania, Spagna)
con la partecipazione di giovani dell'Africa e del Brasile
- Laboratori di sensibilizzazione/condivisione e proposte (SCeP) con gruppi di funzionari,
operatori del privato sociale e amministratori pubblici delle citt europee partners (630
adulti)
- Laboratori di sensibilizzazione/condivisione e proposte (SCeP) con gruppi di funzionari,
operatori del privato sociale e amministratori pubblici delle citt africane e brasiliane
partners (360 adulti)
- Definizione partecipata di 6 proposte di miglioramento delle politiche e dei programmi
pubblici contro la violenza di genere nei territori partners
- Definizione e diffusione di tre campagne di sensibilizzazione dell'opinione pubblica
europea : modelli di mascolinit; lotta alla violenza di genere; rispetto dei diritti delle
popolazioni LGBT

ISCOS REGIONALI
PIEMONTE
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
85

Partners ITALIA: Citt di Torino, Citt di Collegno; SPAGNA: Famsi e Junta de Galicia; ROMANIA : Citt
di Bucarest, Citt di Baia Mare, Caritas; MOZAMBICO: Prodes ong, Citt di Maputo; CAPO
VERDE: Citt di Praia; BRASILE: Citt di Fortaleza e Varzea Paulista
Beneficiari Giovani appartenenti ai centri di aggregazione giovanile, alle scuole superiori e a gruppi giovanili
attivi sul territorio
Finanziatori Unione Europea
Costo del progetto 60.000 budget riferito al 2013


ITALIA, BRASILE, ARGENTINA, ROMANIA, SPAGNA
Lotta alla tratta e al turismo sessuale
Settore d'intervento Diritti umani
Obiettivo Sensibilizzazione sulle violazioni dei diritti umani causati dalla tratta di persone e dal turismo
sessuale. Contrastare lo sfruttamento di esseri umani nellambito del commercio del sesso
Attivit Redazione di una ricerca comparativa sul traffico e turismo sessuale nei territori dei partner di
progetto.
Formazione di tecnici e operatori del settore sociale di contrasto al traffico e sul rafforzamento dei
servizi.
Realizzazione di campagne di sensibilizzazione sul tema
Partners Brasile: Citt Guarulhos, Citt di Fortaleza, Citt di Salvador de Bahia,
Argentina: Citt di Rosario.
Romania: Citt di Costanta.
Spagna: FAMSI
Italia: Citt di Torino,, Citt di Collegno, Citt di Genova, Confocooperative Torino, ACEL
(Agenzia di Cooperazione degli Enti Locali). ONG MAIS
Beneficiari Persone vittime o a rischio di tratta a fini di sfruttamento sessuale in Italia, Spagna, Romania,
Brasile e Argentina..
Finanziatori Commissione Europea
Costo del progetto 10.000 budget Iscos riferito al 2013


Brasile Prevenzione del turismo sessuale nelle citt sede dei mondiali di calcio 2014
Localit di intervento Italia Brasile
Settore di intervento Diritti Umani
Obiettivo Promuovere la sensibilizzazione dei cittadini brasiliani e dei turisti stranieri sulle violazioni dei
diritti umani derivanti dalla tratta di persone e dal turismo sessuale
Attivit Formazione, attivit seminariali,, produzione e divulgazione di materiali informativi e di
sensibilizzazione
Partners Brasile: Frente Nacional de Prefeitos; Italia: Iscos Piemonte
Beneficiari Decisori poltici, funzionari pbbblici e operatori dei settori coinvolti direttamente nei programmi
territoriali di contrasto alla tratta di persone e al turismo sessuale;;
Opinione pubblica, specialmente i potenziali clienti della prostituzione locale e del turismo
sessuale;;
Societ civile, associazioni, ONG e organizzazioni attive nella promozione dei diritti umani in
Europa ed in Amarica Latina.
Finanziatori Commissione Europea
Costo del progetto 20.000 budget Iscos riferito al 2013



86
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
PIEMONTE

Brasile Contrasto alla povert nei municipi brasiliani popolosi - G100
Localit di intervento Brasile
Settore di intervento Sviluppo economico
Obiettivo Favorire lintegrazione sociale ed economica e la coesione sociale delle popolazioni, in
particolare di giovani e donne, in situazione di vulnerabilit socio-economica e povert estrema
nei municipi brasiliani con maggior poplazione e minor reddito pro-capite attraverso il
rafforzamento dellimplementazione a livello locale delle politiche e dei programmi federali.
Attivit Sostegno alle azioni pubbliche volte allinclusione socio economica a livello locale: offerta di
posti nel sistema di educazione professionale e tecnologica del programma nazionale di
Accesso alla formazione tecnica e allimpiego Pronatec;
Supporto alle iniziative di inclusione in programmi di microcredito..

Partners Brasile: Frente Nacional de Prefeitos; Italia: Iscos Piemonte
Beneficiari 40.000 famglie residenti nelle 100 citt pi povere del Brasile (g100)
Finanziatori Commissione Europea
Costo del progetto 15.000 budget Iscos riferito al 2013


CINA (Asia)
Progetto Newsletter China/news
Settore dintervento Diritti umani
Obiettivo(i) Strumenti informativi e opportunit conoscitive riguardo al tema del lavoro in Cina
Attivit newsletter mensile in lingua italiana focalizzata sugli aspetti sindacali, sociali, giuridici ed economici
della situazione lavorativa in Cina.

Partners Cineserie.info ICO ; Iscos Sicilia, Iscos Emilia Romagna, Iscos toscana
Finanziatori Cofinanziatore ISCOS Piemonte
Beneficiari Strutture e attivisti sindacali, Istituzioni scolastiche, settore dellinformazione
Costo del progetto Quota parte Iscos Piemonte 2.000,00





ISCOS REGIONALI
PUGLIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
87

PUGLIA

In Italia
Attivit: Campagna di sensibilizzazione SUD-EST ASIATICO: LA FAMIGLIA,
IL MIO PRIMO DIRITTO
Afghanistan 2
Avviso/Bando: ---------
Finanziato da: EuropeAid - Iscos Nazionale e CIAI (In
India,Sri Lanka, Afghanistan, Nepal, Bangladesh)
Totale budget: ------
In realizzazione Completato In preparazione/Approvato
Realizzato in: partnership con Iscos Nazionale Soggetto capofila: SAAGN
Settore dintervento: tutela dei diritti umani e lotta allo sfruttamento del lavoro
Azioni da gestire: raccolta firme petizione La famiglia il mio primo diritto Diffusione della campagna attraverso il web
ed i social network.
Beneficiari diretti: i bambini del Sud-Est asiatico Beneficiari indiretti: le famiglie dei beneficiari diretti


Progetto: RETI Rispetto dei Diritti e Sviluppo del Territorio Integrato Avviso/Bando: Regione Puglia
Finanziato da: Regione Puglia Totale budget: 20.000
In realizzazione Completato Presentato
Realizzato in: partnership con Anolf Puglia Soggetto capofila: Anolf Puglia
Settore dintervento: promozione cittadinanza attiva, legalit, tutela dei diritti e dignit della persona
Azioni da gestire: informazione e sensibilizzazione per operatori dei servizi ai migranti e studenti Attivit di sostegno ai
migranti Back office (rilevazione dei servizi ai migranti presenti sul territorio pugliese e creazioni di mappe)
Beneficiari diretti: 80 operatori e 200 studenti 200
migranti
Beneficiari indiretti: circa 100.000 migranti sul territorio
pugliese.



88
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
PUGLIA

Progetto: Cooperazione per lautosviluppo Avviso/Bando: ----------
Finanziato da: privati Totale budget: (da definire) 7.000 circa
In realizzazione Completato In studio/preparazione
Realizzato in: partnership con Europe Direct - UNIBA
Progetto Mondialit
Soggetto capofila: N/A
Settore dintervento: Alta formazione sulla cooperazione allo sviluppo
Azioni da gestire: progettazione e realizzazione di un corso specialistico sulla cooperazione internazionale ed in
particolare su quella allo sviluppo e sulla cultura della pace.
Beneficiari diretti: 20 Beneficiari indiretti: operatrici ed operatori della
cooperazione allo sviluppo di Puglia.

Progetto: Formazione Volontari/e Avviso/Bando: CSV 2014
Finanziato da: CSV Bari Totale budget: (da definire)
In realizzazione Completato Approvato
Realizzato in: partnership con ProMond, ANOLF Bari Soggetto capofila (proposto): Progetto Mondialit
Settore dintervento: sostegno allo sviluppo locale formazione volontari/e
Azioni da gestire: Formazione
Beneficiari diretti: 20 Beneficiari indiretti: rete delle associazioni di volontariato e
volontari/e della Prov di Bari.


Nei Paesi terzi:
Progetto: ALBANIA DOMANI Avviso/Bando: Fon. Cariplo 2011 -
2012
Finanziato da: Fondazione Cariplo Iscos Lombardia e
consorzio di ONG e altri enti
Totale budget: 5.000 apporto 5x1000 Iscos Puglia
In realizzazione Completato In preparazione/Approvato
Realizzato in: partnership con Iscos Lombardia Soggetto capofila: Celim
Settore dintervento: formazione professionale e sostegno allo sviluppo locale
Azioni da gestire: progettazione e realizzazione di un corso di formazione per operatori turistici
Beneficiari diretti: 30 (giovani tra i 16 e i 18 anni) Beneficiari indiretti: circa 70.000 abitanti di Berat



ISCOS REGIONALI
PUGLIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
89

Progetto: Una rete contro lo sfruttamento del lavoro minorile in Pakistan Avviso/Bando: Comune di Milano
2012
Finanziato da: Comune di Milano Iscos Lombardia Totale budget: 1.500 apporto di solidariet natalizia Iscos
Puglia Cisl Puglia
In realizzazione Completato In preparazione/Approvato
Realizzato in: partnership con Iscos Nazionale Soggetto capofila: ISCOS Lombardia
Settore dintervento: tutela dei diritti umani e lotta allo sfruttamento del lavoro formazione sindacale
Azioni da gestire: programmazione e realizzazione di un corso di formazione per leader sindacali sul contrasto al lavoro
minorile
Beneficiari diretti: 25 leader sindacali Beneficiari indiretti: circa 50.000 minori del distretto di
Sialkot.






90
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
SICILIA



SICILIA

CINA (Asia)
Prosecuzione Progetto Newsletter - China/news
Settore dintervento Diritti umani
Obiettivo(i) Strumenti informativi e opportunit conoscitive riguardo al tema del lavoro in Cina
Attivit ISCOS Sicilia sostiene i diritti dei lavoratori migranti in Cina ormai da diversi anni supportando
organizzazioni non governative cinesi che difendono i diritti dei lavoratori e promuovendo iniziative
di educazione allo sviluppo in Sicilia e di sensibilizzazione rispetto alle problematiche dei lavoratori
cinesi. Su questultimo aspetto ISCOS Sicilia ha cofinanziato anche per il 2013 la prosecuzione della
promozione e diffusione della newsletter di informazione China News e la organizzazione di
conferenze e seminari sul lavoro in Cina.

Molto apprezzato stato il Convegno Leggere la Cina che ha fatto seguito agli otto mesi del 2012
della newsletter China News in cui sindacalisti nazionali e regionali, Presidi e Docenti
dellUniversit di Palermo, studenti universitari e delle medie superiori, giornalisti ed altri attori
interessati legati al mondo di ISCOS, sono stati messi in condizione di scambiare opinioni e punti di
vista sulle questioni legate al mondo del lavoro in Cina, a partire dai vari spunti emersi nei mesi
precedenti dalla newsletter.

LISCOS Sicilia, che ha cofinanziato il progetto della newsletter, ha programmato e realizzato il su
citato Convegno Leggere la Cina che si svolto l1 marzo 2013 presso la Sala delle Capriate
(Palazzo Steri), Sede del Rettorato dellUniversit degli Studi di Palermo, durante il quale stata tra
laltro presentata e distribuita ai partecipanti la pubblicazione Made in China (Un anno di Cina al
Lavoro) che sintetizza i vari numeri della newsletter del progetto che lISCOS Sicilia ha, come detto
prima, cofinanziato anche per il 2013. Di questo Convegno stato realizzato un Video la cui sintesi
stata trasmessa da emittente televisiva locale ed visionabile su internet sul sito youtube
allindirizzo http://youtube.com/watch?v ISCOS SICILA LEGGERE LA CINA.
Partners Cineserie.info - ICO
Finanziatori Cofinanziatore ISCOS Sicilia
Beneficiari Strutture e attivisti sindacali, Istituzioni scolastiche, settore dellinformazione
Costo del progetto Quota cofinanziamento ISCOS Sicilia e realizzazione eventi connessi al progetto 7.525,00




ISCOS REGIONALI
SICILIA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
91

Progetto - Supporto allorganizzazione Small Fish per la difesa dei lavoratori nella Provincia del Zhejiang in Cina
Settore dintervento Diritti umani
Obiettivo(i) Strumenti informativi e assistenza ai lavoratori per far fronte alle violazioni dei loro diritti
Attivit A partire dalle esperienze ormai consolidate in Cina, lISCOS Sicilia ha promosso un ulteriore
progetto per il Supporto allorganizzazione Small Fish per la difesa dei lavoratori a Yiwu e
Yongkang nella Provincia del Zhejiang in Cina

Lorganizzazione Small Fish stata fondata il 21 dicembre 2009 da Huang Caigen, un lavoratore
migrante che dopo aver subito un infortunio sul lavoro e aver lottato da solo per veder riconosciuto il
proprio diritto ad un giusto risarcimento, ha deciso di aiutare altri lavoratori che si trovano ad
affrontare le stesse difficolt che lui aveva incontrato. Small Fish attualmente ha due uffici, uno a
Yongkang e uno a Yiwu, entrambi nella provincia del Zhejiang.

In questi anni Small Fish ha gi aiutato pi di 3.000 lavoratori, dei quali l85% aveva subito un
infortunio sul lavoro, fornendo assistenza ed altri servizi tutti completamente gratuiti.

LOrganizzazione Small Fish ha gi collaborato in precedenza con ISCOS, in particolare come
beneficiario di due small-grant allinterno di un progetto finanziato dallUnione Europea.

Il progetto nato dallesigenza di volere far fronte alle violazioni dei diritti dei lavoratori di quelle
realt che di solito non hanno alcuna idea di come gestire la situazione e quindi cercano aiuto
dallunica organizzazione presente nellarea impegnata a difendere i loro diritti: Small Fish.

Il progetto in particolare si fatto carico delle seguenti principali attivit:
1. Assistenza a lavoratori che hanno subito infortuni sul lavoro;
2. Training per la sicurezza sul lavoro;
3. Training per innalzare la consapevolezza dei lavoratori dei propri diritti;
4. Supporto ad azioni collettive dei lavoratori per rivendicare i propri diritti (sostegno a
lavoratori in sciopero);
5. Questionari, interviste e preparazione di report su varie problematiche che riguardano i
lavoratori dellarea.
Partners Small Fish
Finanziatori Cofinanziatore ISCOS Sicilia
Beneficiari Lavoratori di Yiwu e Yongkang nella Provincia del Zhejiang in Cina
Costo del progetto Quota cofinanziamento ISCOS Sicilia 5.000,00


Haiti (America Latina e Caraibica)
Prosecuzione Progetto Per una ricostruzione dignitosa
Settore dintervento Diritti umani e democrazia
Obiettivo Migliorare condizioni lavorative e di vita
Attivit Gi prima del devastante sisma del 12 gennaio 2010, l80% della popolazione haitiana viveva
sotto la soglia di povert, il 55% versava in condizione di povert estrema mentre il 54% della
popolazione attiva, pari a 1,5 milioni di persone, era senza impiego.
Attualmente, dopo il terremoto, si registra un livello di disoccupazione ancora superiore. Le
istituzioni sono spesso poco presenti, la corruzione alta, manca un vero dialogo sociale tra le
parti, la libert sindacale e la contrattazione collettiva sono quasi inesistenti. Le promesse fatte
dalla comunit internazionale, a seguito della spinta emotiva data dal terremoto, sono state
largamente disattese. Consapevole di questa situazione, ISCOS ha avviato un percorso, oltre
che di ricostruzione, di democrazia e diritti. Un percorso condiviso, concretizzatosi nel 2011 e
proseguito nel 2012 e nel 2013 basato sulle linee guida definite nella Trade union road map for
the reconstruction, elaborata ed approvata dalla comunit internazionale dei sindacati, ivi
compresi quelli haitiani, durante la Conferenza CSICSA di Santo Domingo nel 2010.


92
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
SICILIA

Un primo progetto, Better work for a decent reconstruction, cofinanziato da Solidar stato
avviato da ISCOS in collaborazione con altre entit. Una seconda azione, per proseguire le
attivit cominciate nel precedente progetto, stata finanziata dalla Regione Toscana e ha visto
impegnati, sia nel cofinanziamento che nella gestione delle attivit, oltre a ISCOS Toscana,
ISCOS Nazionale, ISCOS Sicilia, ISCOS Friuli, ISCOS Abruzzo

Le azioni hanno puntato, in modo sinergico, a migliorare concretamente le condizioni lavorative
e di vita di chi opera nelleconomia informale di Haiti, rafforzando le organizzazioni sindacali,
supportando laccesso di lavoratrici e lavoratori ai sistemi di protezione sociale, sostenendo la
generazione di lavoro dignitoso attraverso la formazione professionale, soprattutto nel settore
delledilizia, e tecnica per linserimento lavorativo e per laumento del reddito dei beneficiari.
Lobiettivo delle azioni stato quello di supportare un modello di ricostruzione, al pari del lavoro,
decente, in quanto occasione unica per Haiti di accedere a una compiuta democrazia anche
sul piano economico e sociale.

Iscos Sicilia ha inoltre realizzato nel proprio territorio regionale una serie di iniziative di
sensibilizzazione e informazione delle attivit di questo progetto elaborando, stampando e
distribuendo opuscoli divulgativi.
Finanziatori Cofinaziatore ISCOS Sicilia
Costo del progetto Quota cofinanziamento e attivit di supporto ISCOS Sicilia 6.000,00


ATTIVITA DINFORMAZIONE E DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO REALIZZATE IN ITALIA
Le attivit dellISCOS Sicilia nel corso dellanno 2013
sono state finalizzate ad iniziative di informazione e
sensibilizzazione dei giovani, degli studenti, dei
delegati e dei lavoratori delle varie Provincie
siciliane, alla ideazione-stampa-distribuzione di
materiale informativo, allaggiornamento e
implementazione dei supporti telefonici ed informatici
per la comunicazione, alle attivit di coordinamento
con ISCOS Nazionale, alla individuazione-
progettazione e realizzazione di progetti di solidariet
in Cina e ad Haiti.

Prioritariamente stata realizzata una capillare
informazione dei quadri dirigenti sindacali e dei
lavoratori delle varie strutture in Sicilia con iniziative di sensibilizzazione, di promozione e informazione delle
attivit e dei progetti dellISCOS Sicilia.

Buona parte del piano di attivit dellISCOS Sicilia
stato realizzato in occasione delle diverse fasi
congressuali del 2013 delle Federazioni di categoria
e delle Unioni sindacali territoriali e regionali;
iniziative di informazione e sensibilizzazione,
divulgazione opuscoli ISCOS negli appositi spazi
espositivi, che hanno registrato i momenti pi
significativi in occasione del Congresso Regionale
della USR CISL Sicilia, che si svolto il 23 e 24
aprile del 2013 presso il San Paolo Palace Hotel di
Palermo, con lallestimento di apposito Stand e
postazione informatica, distribuzione di materiale
informativo, proiezione di video e mostra fotografica
circa le iniziative realizzate e da realizzare da parte
dellISCOS Nazionale e Regionale.


ISCOS REGIONALI
TOSCANA
ISCOS BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
93

TOSCANA

CINA
LEGGERE LA CINA
Settore dintervento Diritti umani - Formazione e informazione sulla tematica del lavoro in Cina
Obiettivo(i) 1 Pubblicazione e diffusione di 9 numeri della newsletter che verranno inviati ad un indirizzario
Cisl-Iscos e aperta a nuove sottoscrizioni
2 Una conferenza sul tema del lavoro nella Cina contemporanea Circa 50 partecipanti previsti
Attivit NEWSLETTER - la newsletter sar uno strumento fondamentale per facilitare la diffusione delle
informazioni su una realt complessa come quella cinese. Con il presente progetto verr creata una
newsletter mensile in lingua italiana focalizzata sugli aspetti sindacali, sociali, giuridici ed economici
della situazione lavorativa in Cina.
Partner Per una delle attivit previste: ICO Institute of Comtemporary Observation
Beneficiari Sindacalisti e strutture sindacali Cisl, Iscos Regionali, pubblico interessato, lavoratori cinesi
Finanziatori Iscos Sicilia - Iscos Toscana Iscos Emilia Romagna- Iscos Piemonte
Costo progetto 2.000
Durata Gennaio 2013 Settembre 2013


REPUBBLICADOMINICANA/HAITI
Alla ricerca di un lavoro dignitoso. Diritti, lavoro e migrazione tra Repubblica Dominicana e Haiti
Settore dintervento Sviluppo locale
Obiettivo(i) miglioramento delle condizioni di vita e di lavoro della popolazione haitiana e dei lavoratori migranti
in Rep. Dominicana promuovendo percorsi comuni di sviluppo del capitale umano e sostenendo il
processo di ricostruzione del tessuto produttivo di Haiti. Specificamente, si vuole sostenere processi
di empowerment socio-economico della popolazione haitiana e dei lavoratori/trici migranti in Rep.
Dominicana attraverso maggiore professionalizzazione e consapevolezza dei propri diritti
economici, sociali e civili, e attraverso la sensibilizzazione sui diritti universali dei lavoratori verso
datori di lavoro e autorit di frontiera ed enti locali della Rep. Dominicana.
Attivit 1 Corsi di formazione professionale per lavoratori/trici hatiani/e del settore delle costruzioni
2 Corso di adeguamento professionale per i formatori (formazione ai formatori)
3 Realizzazione di 2 campagne su diritti, sicurezza e lavoro dignitoso
Partner Confederation de Travailleurs Haitiens-CTH, Confederacion Autonoma Sindical Clasista-CASC.
Beneficiari 100 lavoratrici/ori delledilizia; 45 lavoratrici/ori del settore elettrico; 45 lavoratrici/ori del settore
idraulico; 10 formatori
Costo del progetto 64.872

NB-. Realizzato con UIL/Progetto Sud, ARCI, PROSVIL-CGIL Toscana. Il presente progetto parte di un
progetto pi complessivo (importo totale . 144.005) cofinanziato dalla Regione Toscana per un importo di
.69.480 che investe anche Oxfam Italia, Cospe, Comitato Aretino per la Cooperazione Decentrata con la
Rep. Dominicana, Provincia di Grosseto/AUSL 9 di Grosseto. Iscos Toscana capofila della parte sociale
del progetto per limporto sopra descritto .



94
ISCOS CISL BILANCIO SOCIALE 2013
INFORMAZIONI E DATI ANALITICI SU PROGETTI
ISCOS REGIONALI
TOSCANA

ATTIVITA DINFORMAZIONE E DI EDUCAZIONE ALLO SVILUPPO REALIZZATE IN ITALIA
1. Varie iniziative/incontri sui territori per dare visibilit allIscos in generale ed allIscos Toscana in
particolare. Coinvolgimento delle categorie e delle Unioni.
2. Partecipazione attiva ai Tavoli Istituzionali (Regione Toscana, Provincia di Livorno, ecc) che ha
consentito di creare una rete di relazioni interassociativa per promuovere progetti Iscos ( vedi Haiti)
3. Confronti ai vari livelli sulla fattibilit e partecipazione a progetti ( Colombia Viva la vida con Fim ,
con Macondo per un progetto formativo in Togo, con Africa Amica per dare seguito ad interventi
sulla formazione e sui diritti in Sierra Leone)







in attivit dal 1983
280 progetti realizzati
126 milioni di euro impiegati in
60 Paesi del Sud del Mondo
54 Sindacati esteri coinvolti


IN TUTTO IL MONDO PER IL LAVORO DIGNITOSO

Dai lavoratori, con i lavoratori, per i lavoratori.
ISCOS lIstituto Sindacale per la Cooperazione allo Sviluppo nato nel 1983 dallesperienza sindacale della
CISL. Diamo concretezza al sentimento di solidariet internazionale che essenza e fondamento della
Confederazione Sindacale Internazionale (ITUC-CSI) a cui la CISL aderisce.

Dal 1983 siamo a fianco della societ civile dei Paesi in via di sviluppo, con i sindacati locali, per costruire
insieme le basi per un lavoro dignitoso, per una vita dignitosa.

I nostri progetti di cooperazione allo sviluppo mirano ad una sostenibilit a lungo termine, con grande
attenzione per i diritti sindacali, nel rispetto dell'ecosistema e dei fondamenti culturali ed etnici della societ
in cui vivono i beneficiari, tenendo conto delle necessit peculiari delle fasce svantaggiate della popolazione:
donne, giovani, minori, diversamente abili, migranti.

Nel Mondo globalizzato il futuro di tutti. Costruiamolo insieme.