Sei sulla pagina 1di 273

REGlON VENETO

e
Data Protocollo N .04 Class: A.000.01.2 Prat. Fase. Allegati N
OGGEno:Trasmissione deliberazione della Giunta regionale n. 68/CR del 18 giugno
2013: "Adeguamento delle schede di dotazione ospedaliera delle strutture pubbliche
e private accreditate, di cui alla lr n. 39/1993, e definizione delle schede di dotazione
territoriale delle unit organizzative dei servizi e delle strutture di ricovero intermedie.
Pssr 2012/2016. Richiesta di parere alla commissione consiliare. (lr n. 23/2012 art. 9,
comma 1 e art. 10, comma 1)".
e, p.c.:
I del 19/06/2013 Prot: 0011490 Ttolaro 2.14
CRV CRV spc-UPA
Al Signor Presidente
del Consiglio regionale
VENEZIA
Al Signor Dirigente
Direzione regionale
attuazione programmazione sanitaria
SEDE
La Giunta regionale ha approvato la deliberazione n. 68/CR
indicata in oggetto.
Al fine del provvedimento da adottarsi da parte della Giunta
medesima, si prega di promuovere il parere della competente Commissione
consiliare, ai sensi dell'art. 9, comma 1 e art. 10, comma 1, della legge
regionale n. 23 del 29 giugno 2012.
Cordiali saluti.
PO ATTI DELLA GIUNTA E 0.D.G
(tel. n. 04112792937 - fax n. 04112792936
e-mailuff.delibere@regione. veneto. it)
Responsabile rag. Maria Clara Martignon
Referente: Monica Pilot tel n. 2998
Segreteria della Giunta regionale
Unit di Progetto Verifica Atti
Oorsoduro, 3901- 30123 Venezia Te/. 0412792947- Fax 04112792809
Cod. Fisc. 80007580279 PIVA 02392630279
Consiglio Regionale del Veneto - UPA - 19/06/2013 - 0011490
EJI REGIONE on VENETOJ
giunta regionale
SA legislatura
Struttura amministrativa competente:
Direzione Attuazione Programmazione
Sanitaria
Presidente
Vicepresidente
Assessori
Segretario
Luca
Marino
Renato
Roberto
Luca
Maurizio
Marialuisa
Elena
Marino
Massimo
Franco
Remo
Daniele
Mario
- -
p
A
Zaia 'X

Zorzato X
Chisso X
Ciambetti X
Caletto X
Conte X
Coppola X
Donazzan X
Finozzi X
Gioraetti X
Manzato X
Semagiotto X
Stivai X
Caramel
DELIBERAZIONE DELLA GIUNTA REGIONALE n. 6 8 -- em 1 8 G I u. 2013
OGGETTO: Adeguamento delle schede di dotazione ospedaliera delle strutture pubbliche e private
accreditate, di cui alla l.r. 39/1993, e definizione delle schede di dotazione territoriale delle
unit organizzative dei servizi e delle strutture di ricovero intermedie. PSSR 2012-2016.
Richiesta di parere alla Commissione Consiliare. Art. 9, comma 1, ed art. IO, comma 1, l.r.
23/2012.
L'Assessore, Luca Co letto, riferisce quanto segue.
Con la L.R. n. 23/2012 e s.m.i la Regione Veneto ha dettato le nuove norme in materia di programmazione
socio-sanitaria e ha approvato il Piano Socio-Sanitario Regionale 2012-2016 (di seguito denominato PSSR).
Il PSSR, che individua gli indirizzi di programmazione socio-sanitaria regionale per il quinquennio 2012-
2016, reso operativo dai provvedimenti di attuazione nei settori dell'assistenza territoriale, dell'assistenza
ospedaliera, del settore socio-sanitario e delle reti assistenziali. Spetta alla Giunta Regionale il compito di
adottare tali provvedimenti nel rispetto dell'iter procedimentale previsto dalla precitata legge.
L'art. 9, comma 1, della citata legge, sancisce che la Giunta Regionale adegui, in conformit a quanto
previsto dall'art. I, comma 3, delle legge medesima - sentita la competente Commissione consiliare, che
esprime parere obbligatorio - le schede di dotazione ospedaliera, di cui alla L.R. n.39/1993 e s.m.i., ed all'art.
14 della L.R. n.5/l 996 e s.m.i, alle disposizioni previste dal PSSR.
Le schede di dotazione ospedaliera:
- definiscono la dotazione strutturale ospedaliera delle Aziende Ulss del Veneto, dell'Azienda Ospedaliera
di Padova, dell'Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona, dell'IRCCS "Istituto Oncologico
Veneto" e degli erogatori privati accreditati;
indicano l'ammontare dei posti letto per aree omogenee (medica, chirurgica, materno-infantile, terapia
intensiva e riabilitazione) e le unit operative autonome, specificando la tipologia di struttura in unit
complessa (UOC) e semplice a valenza dipartimentale (USD) ed il setting ordinario, diurno o
ambulatoriale, intendendosi per ordinario il ricovero organizzato sulle ventiquattro ore e oltre.
Parimenti, l'art. IO, comma 1, della citata legge, sancisce che la Giunta Regionale approvi, in conformit a
quanto previsto dall'art. l, comma 3 - sentita la competente Commissione consiliare, che esprime parere
obbligatorio - contestualmente alle schede di dotazione ospedaliera, le schede di dotazione territoriale delle
unit organizzative dei servizi e delle strutture di ricovero intermedie.
li sistema delle schede di dotazione territoriale riguarda:
la programmazione dei Distretti socio-sanitari e la riorganizzazione delle Cure Primarie attraverso i nuovi
team multiprofessionali (Medicine di Gruppo Integrate) e le Aggregazioni Funzionali Territoriali;
la programmazione dei posti letto delle Strutture di ricovero intermedie;
la rilevazione dell'offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani.
l'vfod. B - copia
Con il presente atto si intende, quindi, procedere alla riorganizzazione della rete ospedaliera e dell'assistenza
territoriale, da attuarsi compiutamente nell'arco di un triennio (2013-2015), al fine di un adeguamento agli
standard di legge e, soprattutto, di rendere il sistema pi coerente ai cambiamenti socio-epidemiologici, di
innovare i modelli organizzativi sulla scorta delle migliori pratiche realizzate in questi anni e di garantire una
pi equa distribuzione delle risorse e di adottare pi efficienti modelli gestionali.
Nella definizione delle suddette schede si intende, infatti, tenere in considerazione:
- gli obiettivi prioritari, le scelte strategiche ed i criteri di riorganizzazione del SSSR individuati dal PSSR;
- gli indirizzi contenuti nella legge 7 agosto 2012, n. 135 (cd. "spending review") che stabilisce, tra l'altro,
come standard nazionale una dotazione di posti letto ospedalieri pari a 3,7 per mille abitanti, di cui lo 0,7
per la riabilitazione;
- le disposizioni definite dalla legge 14 settembre 2011, n. 148 ("Disposizioni urgenti per la stabilizzazione
finanziaria e per lo sviluppo") che impongono sostanziali modifiche al quadro economico-finanziario
regionale;
la necessit di mettere in atto provvedimenti di razionalizzazione della rete assistenziale confermata nella
legge 8 novembre 2012, n. 189 (cd. "legge Balduzzi") che introduce, in particolare, elementi di riordino
dell'assistenza territoriale attraverso il coinvolgimento della Medicina Convenzionata nelle Aggregazioni
Funzionali Territoriali (AFT) e nelle Unit Complesse di Cure Primarie (UCCP), quest'ultime assimilate
nel contesto veneto alle Medicine di Gruppo Integrate;
la proposta del Regolamento recante "Definizione degli standard qualitativi, strutturali, tecnologici e
quantitativi relativi all'assistenza ospedaliera, in attuazione dell'articolo 1, comma 169 della legge 30
dicembre 2004, n. 311" e dell'articolo 15, comma 13, lettera c) del decreto-legge 6 luglio 2012, n. 95
convertito, con modificazioni, dalla legge 7 agosto 2012, n. 135, che definisce gli standard ospedalieri;
- gli indirizzi che il Comitato per la verifica dei Livelli Essenziali di Assistenza (cd. "Comitato LEA") nella
seduta del 2 agosto 2011 ha fissato relativamente ai parametri standard per l'individuazione di strutture
semplici e complesse del SSN ex art.12, comma 1, lett. B), Patto per la Salute 2010-2012. Nel dettaglio
stato definito lo standard di 17,5 posti letto per struttura complessa ospedaliera e di 13.515 abitanti per
struttura complessa non ospedaliera.
Pertanto, coerentemente agli indirizzi previsti dai sopracitati provvedimenti, meglio dettagliati e declinati per
il contesto veneto nell'Allegato A al presente atto, parte integrante dello stesso, si intende riorganizzare il
SSSR non secondo una logica di "riduzione", ma di una maggiore rispondenza ai bisogni della popolazione,
di una migliore appropriatezza del setting assistenziale, di una pi equa ed uniforme distribuzione delle
risorse e di un efficientamento del sistema. La rimodulazione dei posti letto non un fatto meramente di
opportunit economico-strutturale ma la modalit di assicurare al cronico una risposta vicina a casa e
all'acuto la garanzia di essere portato o di recarsi laddove pu essere meglio curato. Si intende, cio,
assicurare le cure il pi vicino possibile al paziente compatibilmente con l'alta qualit, la sicurezza e
l'efficacia del trattamento richiesto. Si tratta, dunque, di cambiamenti che comportano un impatto positivo
nel rapporto delle persone con il SSSR e nell'accesso ai servizi, i cui benefici risultano per difficilmente
contabilizzabili.
Ci non di meno, l'applicazione degli indirizzi programmatori comporta una riduzione dei posti letto,
nell'ambito della rete ospedaliera, rispetto ai 18.667 attivi nell'anno 2012, pari a n.1.227, prevedendo al
contempo l'attivazione di n. l.263 posti letto extraospedalieri, meglio denominati di Strutture di ricovero
intermedie. Il risparmio di spesa che si ottiene attraverso la riorganizzazione della rete ospedaliera consente
il potenziamento dell'assistenza territoriale.
Si evidenzia, inoltre, che la riorganizzazione dei servizi, secondo le modalit previste dal presente
provvedimento, deve essere attuata salvaguardando gli equilibri di bilancio, nel rispetto degli obiettivi e dei
vincoli di costo assegnati con specifici provvedimenti e compatibilmente con le risorse finanziarie assegnate
a ciascuna azienda sanitaria.
Per l'anno 2013 la riorganizzazione deve, pertanto, essere attuata con rispetto di quanto disposto dalla
deliberazione n.154/CR del 24 dicembre 2012 e dalla DGR n.2864 del 28 dicembre 2012, le quali fissano
rispettivamente le risorse finanziarie assegnate provvisoriamente alle singole Aziende, per il triennio 2013-
2015, per l'erogazione dei livelli essenziali di assistenza (LEA) e gli obiettivi e i limiti di costo per il 2013.
Per gli anni 2014 e 2015 si rimanda ai futuri provvedimenti da adottarsi sugli stessi temi.
Afod. B - copia
pag. 2 Dgrn.
6 8 ~ ~ 1 B G I U. 2013
Pertanto, alla luce di quanto finora esposto, si propone di approvare il documento contenente gli indirizzi e i
criteri, cos come descritti nel!' Allegato A quale parte integrante ed essenziale del presente atto. Tale
documento costituisce lo schema di riferimento per:
- l'assetto territoriale che ciascuna Azienda Ulss dovr implementare nel proprio ambito di riferimento,
anche coerentemente a quanto previsto nel provvedimento ad oggetto "Organizzazione delle Aziende Ulss e
ospedaliere. Linee guida per la predisposizione del nuovo atto aziendale, per l'organizzazione del
Dipartimento di prevenzione e per l'organizzazione del Distretto socio sanitario (d.lgs n. 502/1992 art.3,
comma I/bis e art. 7/bis, comma 1 e successive modifiche e integrazioni- L.R. n. 23/2012)";
- l'organizzazione delle reti ospedaliere e del modello organizzativo di integrazione tra Ospedale e Territorio.
Si propone, altres, di approvare, per la parte relativa all'assistenza ospedaliera:
le schede di dotazione ospedaliera, sia delle strutture pubbliche sia degli erogatori privati accreditati, di
cui ali' Allegato B del presente atto quale parte integrante ed essenziale dello stesso, che individuano la
qualifica di ciascun ospedale ali 'interno della rete ed adeguano la dotazione, di cui alla 1.r. 39/1993, alle
disposizioni previste dalla L.R. n.23/2012 e s.m.i ..
la dotazione di mezzi medicalizzati e di ambulanze di supporto avanzato delle funzioni vitali, con
infermiere (ALS), di cui ali' Allegato C parte integrante ed essenziale del presente atto.
Si propone, inoltre, di approvare, per la parte relativa all'assistenza territoriale:
la programmazione dei Distretti socio-sanitari e delle Aggregazioni Funzionali Territoriali a livello
regionale e di singola Azienda Ulss, declinata nel!' Allegato D, parte integrante ed essenziale del
presente atto;
i criteri e la determinazione dei posti letto di strutture di ricovero intermedie a livello regionale e per
singola Azienda Ulss, richiamati nell'Allegato E, parte integrante ed essenziale del presente atto;
i dati relativi all'offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani, rilevata al 31 dicembre 2012, a livello
regionale e per singola Azienda Ulss cos come descritta nell'Allegato F, parte integrante ed essenziale
del presente documento;
le schede di dotazione territoriale dettagliate per singola Azienda ULSS cos come formulate
nell'Allegato G, parte integrante ed essenziale del presente atto.
Si rinvia a successivi atti della Giunta Regionale, il completamento della filiera dell'assistenza territoriale.
Per dare attuazione agli indirizzi previsti dal presente provvedimento si propone, infine, di incaricare i
Direttore Generali delle Aziende Ulss del Veneto, dell'Azienda Ospedaliera di Padova, dell'Azienda
Ospedaliera Universitaria Integrata di Verona e dell 'IRCCS "Istituto Oncologico Veneto" di formulare un
proprio Piano aziendale, indicando per ciascuno degli anni del triennio di riferimento (2013-2015) gli
obiettivi e le azioni da porre in essere per l'adeguamento della dotazione assistenziale, nel rispetto del
principio dell'equilibrio di bilancio. Nello specifico i Piani delle Aziende Ulss dovranno prevedere
l'adeguamento della dotazione ospedaliera e territoriale, coerentemente con quanto di seguito disposto:
- lattivazione dei posti letto per l'assistenza territoriale deve essere conseguente alla riduzione dei posti
letto ospedalieri;
l'esplicitazione dei modelli organizzativi a garanzia della copertura assistenziale nell'arco delle 24 ore,
per 7 giorni su 7 (integrazione con la Medicina di Gruppo Integrata o contiguit con reparti ospedalieri);
I Piani aziendali dovranno essere trasmessi per il visto di congruit di cui all'art. 6, comma 3, della L.R.
n.56/1994 ed all'art. 39 della L.R. n.55/1994, entro 90 giorni dalla data di pubblicazione della deliberazione
che sar approvata dalla Giunta Regionale alla conclusione del procedimento previsto dall'art. 9, comma 1, e
dall'art. IO, comma 1, della L.R. n. 23/2012 e s.m.i.
Si ricorda che il presente provvedimento ha natura di atto interno all'amministrazione regionale, non
produttivo di effetti giuridici all'esterno della stessa. Pertanto si ritiene che l'informativa alle organizzazioni
sindacali in merito ai contenuti del provvedimento stesso sia da fornire successivamente all'espressione del
parere da parte della competente Commissione consiliare e prima dell'approvazione definitiva da parte della
Giunta Regionale.
68
I CA 1 8 GIU. 2013
Mod. B - copia pag. 3 Dgrn. del
Si dispone di acquisire il parere della Conferenza regionale permanente per la programmazione sanitaria e
socio-sanitaria di cui all'art. 113 della L.R. n.11/2001, ai sensi dell'art. 2, comma 4, della L.R. n.23/2012.
Infine, si incarica la Segreteria della Giunta della trasmissione della presente deliberazione al Consiglio
Regionale per l'acquisizione del parere della competente Commissione consiliare previsto dall'art. 9, comma
1, e dall'art. IO, comma 1, della L.R. n.23/2012 e s.m.i.
Il Relatore conclude la propria relazione e propone all'approvazione della Giunta Regionale il seguente
provvedimento.
LA GIUNTA REGIONALE
UDITO il relatore, incaricato dell'istruzione dell'argomento in questione ai sensi dell'art. 53, 4 comma,
dello Statuto, il quale d atto che la struttura competente ha attestato l'avvenuta regolare istruttoria della
pratica, anche in ordine alla compatibilit con la vigente legislazione regionale e statale;
VISTO il "Nuovo patto della salute per gli anni 2010-2012" approvato dalla Conferenza permanente Stato-
Regioni con atto rep. n. 243/CSR del 3 dicembre 2009;
VISTA la legge 6 agosto 2008, n. 133;
VISTA la legge 15 luglio 2011, n. 111;
VISTA la legge 14 settembre 2011, n. 148 (disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo
sviluppo);
VISTA la legge 7 agosto 2012, n. 135 (c.d. "spending review");
VISTA la legge 8 novembre 2012, n. 189 (c.d. "legge Balduzzi");
VISTA la legge regionale 29 giugno 2012, n.23 "Norme di materia di programmazione socio sanitaria e
approvazione del Piano Socio-Sanitario Regionale 2012-2016" e s.m.i.
VISTI l'art. 9, comma 1, e l'art. IO, comma 1, della L.R. n.23/2012 e s.m.i.
DELIBERA
1. di approvare gli indirizzi e i criteri, cos come descritti nell'Allegato A quale parte integrante ed
essenziale del presente atto, che costituiscono lo schema di riferimento per:
lassetto territoriale che ciascuna Azienda Ulss dovr implementare nel proprio ambito di
riferimento, anche coerentemente a quanto previsto nel provvedimento ad oggetto "Organizzazione
delle Aziende Ulss e ospedaliere. Linee guida per la predisposizione del nuovo atto aziendale, per
l'organizzazione del Dipartimento di prevenzione e per l'organizzazione del Distretto socio sanitario
(d.lgs n. 502/1992 art.3, comma I/bis e art. 7/bis, comma I e successive modifiche e integrazioni -
L.R. n. 23/2012)";
l'organizzazione delle reti ospedaliere e del modello organizzativo di integrazione tra Ospedale e
Territorio;
2. di approvare, per le motivazioni e secondo le modalit espresse in premessa, le schede di dotazione
ospedaliera, sia delle strutture pubbliche sia degli erogatori privati accreditati, di cui ali' Allegato B del
presente atto quale parte integrante ed essenziale dello stesso, che individuano la qualifica di ciascun
ospedale all'interno della rete ed adeguano la dotazione, di cui alla 1.r. 39/1993, alle disposizioni
previste dalla L.R. n.23/2012 e s.m.i.;
3. di approvare la dotazione di mezzi medicalizzati e di ambulanze di supporto avanzato delle funzioni
vitali, con infermiere (ALS), di cui ali' Allegato C parte integrante ed essenziale del presente atto;
4. di approvare la programmazione dei Distretti socio-sanitari e delle Aggregazioni Funzionali Territoriali
a livello regionale e di singola Azienda Ulss, declinata nell'Allegato D, parte integrante ed essenziale
del presente atto;
5. di approvare i criteri e la determinazione dei posti letto di strutture di ricovero intermedie a livello
regionale e per singola Azienda Ulss, richiamati nell'Allegato E, parte integrante ed essenziale del
presente atto;
6 8 I CR 1 8 G I U. 201:+
Mod. B - copia pag. 4 Dgrn. del
6. di approvare i dati relativi all'offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani, rilevata al 31 dicembre
2012, a livello regionale e per singola Azienda Ulss cos come descritta nel!' Allegato F, parte integrante
ed essenziale del presente documento;
7. di approvare le schede di dotazione territoriale dettagliate per singola Azienda ULSS cos come
formulate nell'Allegato G, parte integrante ed essenziale del presente atto;
8. di disporre che, con successivi atti della Giunta Regionale, saranno completati i documenti di indirizzo
per la filiera dell'assistenza territoriale;
9. di disporre che, al fine di dare attuazione agli indirizzi previsti dal presente provvedimento, i Direttori
Generali delle Aziende Ulss del Veneto, dell'Azienda Ospedaliera di Padova, dell'Azienda Ospedaliera
Universitaria Integrata di Verona e dell'IRCCS "Istituto Oncologico Veneto" formulino un proprio
Piano aziendale, indicando per ciascuno degli anni del triennio di riferimento (2013-2015) gli obiettivi e
le azioni da porre in essere per l'adeguamento della dotazione assistenziale, nel rispetto del principio
dell'equilibrio di bilancio. Nello specifico i Piani delle Aziende Ulss dovranno prevedere l'adeguamento
della dotazione ospedaliera e territoriale coerentemente con quanto di seguito disposto:
- l'attivazione dei posti letto per l'assistenza territoriale deve essere conseguente alla riduzione dei
posti letto ospedalieri;
l'esplicitazione dei modelli organizzativi a garanzia della copertura assistenziale nell'arco delle 24
ore, per 7 giorni su 7 (integrazione con la Medicina di Gruppo Integrata o contiguit con reparti
ospedalieri);
I O. di approvare le disposizioni e i principi contenuti in premessa, non richiamati espressamente nel
presente dispositivo;
11. di dare atto che i contenuti del provvedimento saranno oggetto di informativa alle organizzazioni
sindacali successivamente all'espressione del parere da parte della competente Commissione consiliare
e prima dell'approvazione definitiva da parte della Giunta Regionale;
12. di acquisire il parere della Conferenza regionale permanente per la programmazione sanitaria e socio-
sanitaria di cui all'art. 113 della L.R. n.11/2001, ai sensi dell'art. 2, comma 4, della L.R. n.23/2012;
13. di incaricare la Segreteria della Giunta della trasmissione della presente deliberazione al Consiglio
Regionale per l'acquisizione del parere della competente Commissione consiliare previsto dall'art. 9,
comma I, e dall'art. 10, comma 1, della L.R. n.23/2012 e s.m.i.
Sottoposto a votazione, il provvedimento viene approvato con voti unanimi e palesi.
IL SEGRETARIO
F.to Avv. Mario Caramel
Mod. B - copia pag. 5 Dgrn. 6 8
IL PRESIDENTE
F.to Dott. Luca Zaia
I CRdet1 8 G I U. 2 0 1 ~

giunta ?A legislatura
ALLEGATO A Dgr n.
6'8
INDIRIZZI E CIUTF:RI OPERATIVI
INDICE
I. INDIRIZZI GENERALI DEL PSSR 20 I 2-20I6. ........ 2
2. ASSISTENZA TERRITORIALE ................. .
o
2. I Il n1odello or,'?ani:::ativo del Dis1rello socio-sanitario.. . ........ 3
2.2 La riorgani::a:ione delle C'ure prilnarie.. . ......... 3
2. 3 /,e Struuure di ricovero inter1nedie.. . ........ -I
2 . .f le strategie per I 'in1egr(r::,ione ()speda/e-Territorio.. . . ........ 5
3. ASSISTENZA OSPEDALIERA.......................... ........ .... ............. .. ....... 5
3. I ('riteri per la dejni:::ione delle schede di do1a::ione ospedaliera. puhhlica e privata ac('rt!di1ata... . ........ 6
3.2 Erogatori 05pedalieri privali accredito/i (()speda/i ('/asst/cati e Strutrure private accredilale con con1pili
co111p!enu!nlar; llella rete o.1peda/iera rer;ionule). .. ...... 8
3. 3 Rete e1ner?,en::.a ed territoriale ed ospedaliera. 9
3 . ./Reti cliniche. . .. .... 11
J.5 Afedicina ..
3. 6 Re:q;onsahi!e organi::::atho-:fi1n::iona/e dell 'interafi1tr::ionu ospedaliera .. .
3. 7 Apicalit delle strutture puhh/iche ..
3.8 Schede di do1a::ione .. .
....... 15
' 16
I(,
. ' .. 17
giuntll ngionalc- 9" lci.::islatura
ALLEGATO A Ogr n. 6 8 / QQ
1 8 G I U. 201' 2;19
1. INDIRIZZI GENERALI DEL PSSR 2012-2016
L'analisi di contesto ha evidenziato il mutare dei bisogni assistenziali e l' ctnergere di nuove sfide
assistenziali indotte principalmente dalla cresita dell'aspettativa di vita con progressivo invecchiamento
della popolazione e con l'aumento delle patologie cronico-degenerative collegate spesso alla disabilit.
In tale contesto rappresentano scelte strategiche della programmazione regionale:
il potenziamento dell'assistenza territoriale, consolidando il ruolo e le competenze del Distretto socio-
sanitario, ridisegnando la rete territoriale sulla scorta di una "filiera dell'assistenza" in grado di
garantire un sistema di cure
il completamento del processo di razionalizzazione della rete ospedaliera, delineando reti cliniche
funzionali ed estendendo modelli ospedalieri in cui la degenza viene definita sulla base della similarit
dei bisogni (complessit clinica e intensit di cura richiesta);
la realizzazione dell'integrazione tra Ospedale e Territorio al fine di garantire la presa in carico
integrata della persona e la continuit dell'assistenza.
Peraltro, in conformit al Patto per la Salute 2010-1012, il PSSR identifica l'Ospedale come risposta
puntuale e qualificata per singoli episodi, configurandolo come una possibile fase del percorso
assistenziale, ed il Territorio come risposta continua e coordinata. punto di ritrimento per il cittadino e
per la Comunit. Ci richiede, da un lato, di rilanciare la funzione ospedaliera e, dall'altro, di consolidare
un 1nodello organizzativo efficace sul territorio.
2. ASSISTENZA TERRITORIALE
L'investi1nento sul -rerritorio e. di conseguenza, l'attribuzione di un ruolo rinnovato al Distretto socio-
sanitario sono finalizzati a rendere il Siste1na pi vicino al paziente, evitandogli inutili sposta1nenti,
assicurandogli una risposta certa. adeguata alla tipologia di bisogno, continuativa e coordinata,
competente e responsabile. Per questo il nuovo quadro programmatorio ha introdotto il concetto di filiera
dell'assistenza, rappresentando come le varie strutture territoriali debbano concorrere con gradualit
all'erogazione dell'assistenza, tutelando ciascuna fase del percorso di presa in carico.
Tra1nite la filiera dell'assistenza si intende, infatti, garantire un sistenla di cure graduali attraverso alcuni
nodi fondamentali della rete territoriale rappresentati dai servizi distrettuali, dalle.frme associatil"e della
medicina convenzionata con particolare riferimento alla diffusione delle Medicine di Gruppo Integrate,
dalle cure lh)/nici!iari caratterizzate da un 1nodel\o di assistenza h24, 7giorni su 7, dalle cure fJa/liative
incentrate su un nucleo multiprofcssionale specificatamente dedicato, dalle strutlure di ricovero
intern1e(fie e dalle strutture reslen=iali.
Pi in dettaglio sono obiettivi strategici:
il potenziamento dell'assistenza domiciliare. quale aspirazione e diritto delle persone e dei familiari,
che risponde all'obiettivo qualitativamente e culturalmente rilevante di favorire il mantenimento della
persona nel proprio ambiente di vita e al proprio domicilio;
il rafforzamento della rete delle cure palliative, ambito in cui l'attenzione alla prossimit al decesso
assu1ne di per s un valore etico. in cui la 1nultiprofessionalit diventa una risorsa per la dignit della
persona:
la ri1nodulazione dell'assistenza residenziale sviluppando una flessibilit organizzativa per adeguare il
sisten1a alle nuove esigenze assistenziali, considerando le strutture come parti integranti
del Siste1na, specie nel gra\'oso a111bito della non autosufficienza:
lo sviluppo di strutture di ricovero intern1cdie necessarie per garantire un adeguato passaggio
d.:ill"l)spedale al Territorio senza soluzione di continuit. L'obiettivo Ji e\litare alla persona una
pcr111anenza inappropriata in a1nbito ospedaliero, un precoci;;: o 1n1propr10 ncorso
all"istituzionalizzazione. in particolare della persona anziana. l:1vorendo il rientro al dornicilio: un
rientro che dovr essere guidato. supportalo. tutelato.
REGIONE nu VENETO
ALLEGATO A Dgr n.
I CR
del
giunfa n:gionale- lJA legislatun6 8
2.1 Il modello organizzativo dcl Distretto socio-sanitario
Il modello organizzativo distrettuale descritto nel provvedimento "Organizzazione delle Aziende Ulss e
ospedaliere. Linee guida per la predisposizione del nuovo alto aziendale. per l
1
organizzazione del
Dipartin1ento di prevenzione e per l'organizzazione del Distretto socio sanitario (d. lgs n. 502/ 1992 art.3,
comma I/bis e art. 7/bis, comma I e successive modifiche e integrazioni- lr n. 2312012)"'.
li nuovo quadro programmatorio pone, infatti, come obiettivo primario il rafforzamento della struttura
distrettuale, con particolare riferirnento alla sua dirncnsione orga1iizzativa ed alla sua din1ensione clinico-
assistenziale, privilegiando da un lato un'organizzazione trasversale e dall'altro un approccio tOndato su
percorsi assistenziali.
Inoltre opportuno sottolineare come, allo stato attuale, una buona pa11c delle Aziende Ulss si sia
orientata verso la costituzione di un Distretto unico, indipendentemente dalle dimensioni del bacino di
riferi1nento, privilegiando la di1nensione della uniformit gestionale ed organizzativa. Questo
orientarnento rappresenta perci un indirizzo auspicabile.
2.2 La riorganiaazione delle Cure primarie
11 nuovo quadro programmatorio regionale identitica come obiettivo strategico la diffusione su tutto il
territorio regionale delle Medicine di Gruppo Imei;mte. esito dcl pertziona111ento e del consolidamento
dei processi di speri111entazione, effettuati negli ulti1ni anni. ed in confonnit a quanto previsto dalla L.
11.189/2012 (c.d. "legge Balduzzi'").
Nel dettaglio le Medicine di Gruppo Integrate sono team multi protcssionali. costituite da Medici e
Pediatri di famiglia, Specialisti, Medici della Continuit Assistenziale. infermieri. collaboratori di studio e
assistenti sociali, che:
erogano un'assistenza globale. (.:io dalla prevenzione alla palliazione, continua, equa e centrata sulla

assicurano un'assistenza h24, 7gg su 7:
sono parte fondamentale ed essenziale dcl Distretto socio-sanitario ed assurnono responsabilit verso
la salute della Co1nunit, affrontando i deterrninanti di rnalattia e collaborando con gli attori locali.
Le fvledicine di Gruppo Integrate vengono. pertanto, a costituire il fulcro su cui dovr riorganizzarsi
l'intero assetto dell'assistenza territoriale. fnoltre per perseguire l'obiettivo di equit cd unitnnit nella
erogazione dell'assistenza su tutto il territorio regionale, si pone la necessit di definire uno strun1ento
unico con cui esplicitare criteri di qualit ed obiettivi da perseguire.
Allo scopo vengono specificati i seguenti criteri:
ciascuna rvtedicina di Gruppo Integrata sar disciplinata dal --contratto di esen.:1zio tiplJ'".
confonne1nente allo scherna di rifcrin1ento elaborato a livello regionale. e dovr concorrere alla tenuta
eco1101nico-finanziaria del Sisten1a, precisando che:
gli indicatori e gli standard di sostenibilit cconon1ica saranno correlati agli obiettivi assegnati alle
i\7iende l.Jlss, definiti con specifico prov\.edi1nento <li Giunta Regionale. Le.: soglie di ciascun
indicatore e per singola J'\rledicina di C.ruppo Integrata saranno definite a livello aziendale:
nell'an1bito dell'assistenza ai 111<-llati Lronici e della i1nple111entnLione dei PDTl\ sar a
li\ello regionale un elenco di indicatori. da cui ogni /\zienda L:Js:-i sclt::Linner un set di indicatori
pili rilevanti a livello locale e definir i relativi resi e i valori :.;oglia pili apprtJpriati. La lista deli
indicatori verr sottoposta a revisiL)llC annualtnente:
l'integrazione con le professioni sanitarie. i n1cdi(.:i Ji continuit assistenziale e gli
(di pendenti e convenzionati) dovr essere realiz1ata seCt)!Hlo 1 organizzazione aL:icndale e
co11for111en1cnte ai PDT,\ elle definiscono il ruolo di ciascun soggetto e i relativi indicatori.
!a unica o di riferi1nento della l\
1
ledicina di (ruppn Integrata cnstituiscc a tutti gli cftl'tti un
;1re.'iiclio territoriale. attorno cui \engono ()rganizzate le rislHse Jistrcttuali (perSl)JlJl i11rcrr11icri:-.1icn.
specialisti. assistenti suciali. cci.::.) al lnt di eftcaccn1c?-ntc i bisogni della ('n1nu11it di
ri Ceri rnento.
giunta regionale - 9,..,
ALLEGATO A Dgr n. 6 8 / QQ
li criterio di programmazione prevede di norma una Medicina di Gruppo Integrata costituita da almeno 4
MMG e comllnque per un bacino tino ad un massimo di 15.000 assistiti.
Nel sistema veneto la Medicina di Gruppo Integrata si identifica con le Unit Complesse di Cure Primarie
(LJCCP) previste dalla L. n.189/2012.
Inoltre. conformemente a quanto disposto dalla stessa L. n.189/2012, risulta strategico provvedere alla
all'implementazione delle Aggregazioni Funzionali Territoriali (AFT) quali organizzazioni funzionali,
caratterizzate dall'appartenenza obbligatoria dci Medici Convenzionati. che assumono funzioni di
progran11nazione e coordina1nento, rappresentano cio una sorta di

per il confronto, la
condivisione dei POTA e \'implementazione dell'audit tra le forme associative (team multiprofessionali)
presenti nel proprio ambito di riferimento. Il criterio di programmazione prevede di norma una
Aggregazione Funzionale Territoriale ogni 50.000 abitanti.
2.3 Le Strutture di ricovero intermedie
Lo sviluppo dell'assistenza extraospedaliera rappresenta un obiettivo strategico regionale da realizzarsi
attivando strutture di ricovero intermedie in grado di accogliere i pazienti per i quali non sia prefigurabi\e
un percorso di assistenza domiciliare o risulti improprio il ricorso all'ospedalizzazione o
al\' istituzionalizzazione.
L'inserimento in queste strutture pu rappresentare una valida risposta a carattere temporaneo qualora lo
stato di salute ed il contesto familiare non consentano il mantenimento del paziente al proprio domicilio.
Le strntture di ricovero intermedie garantiscono le cure necessarie a quei pazienti che sono stabilizzati dal
punto di vista medico, che non richiedono assistenza ospedaliera, ma sono troppo instabili per poter
essere trattati in un semplice regime ambulatoriale o residenziale classico e che trattano problemi che si
risolvono in un periodo limitato di tempo.
Per una dettagliata descrizione di queste strutture, nonch dei loro requisiti strutturali e di autorizzazione
si rinvia alla DGR n. 2718/2012.
Conformemente a quanto previsto dal PSSR. che ha fissato per le strutture di ricovero intermedie lo
standard complessivo ottimale di L2%o posti letto/abitanti e considerata la popolazione > 42 anni quale
target ottimale di queste strutture (n. 2.531.726 abitanti> 42 anni nella Regione Veneto al 31 dicembre
2011 ). la dotazione complessiva di posti letto risulta pari a n.3.038.
Il nurnero dei posti letto gi attivati, cos co1ne rilevato dal rapporto regionale
11
Monitoraggio e verifica
Strutture Residenziali Extraospedaliere" (giugno 2011 ), risulta complessivamente pari a n. 1.775 cos
distribuiti:
n. 18 l di Hospice;
IL 236 di Ospedale di Comunit;
n. 553 di Unit Riabilitativa Territoriale. comprensivi d n. 358 posti letto in RSA per residenzialit
temporanea anche con finalit riabilitative in relazione alle prestazioni erogate ed ai relativi modelli
assistenziali (es. "iuclei ad Alta Intensit Socio-Sanitaria) e n. 195 posti letto nelle SAPA.
Rientrano nella tipologia di Strutture di ricovero intenncdie anche:
n.184 posti letto negli Istituti e Centri di riabilitazione ex a1t. 26 L. n.833/1978 o strutture assimilate:
n.621 posti letto delle Comunit Terapeutiche Riabilitative Protette (CTRP).
[n particolare si precisa che queste ultin1e due tipologie di posti letto. fino a nuova organizzazione
regionale, assu1nono usualmente una valenza interaziendale.
Pertanto il posti letto da attivare complessivamente sono n. l .263: si precisa che !"adeguamento allo
standard regionale di I .191w posti letto/abitanti> 42 anni dovr essere realizzato. in ..:oerenza con
l "adeguainento della dotazione ospedaliera, nel triennio 2013-2015. con attivazione graduale di posti letto
rapportata al fabbisogno assistenziale. ad integrazione di quanto gi attivato nelle singole Aziende Ulss
per ciascuna tipologia di riferimento e della ridefinizionL" dell'offerta ospedaliera.
G-:i[ REGIONE DH VNETO'J
L,,.,.___ .
giunta regionale- 9"
ALLEGATO A Dgr n.6 8 I GR1 1 8 G I U. 201i3g s119
Si ritiene di individuare, nello specifico, i seguenti criteri per l'attivazione di posti
Comunit ed Unit Riabilitativa Territoriale:
l'attivazione deve essere conseguente alla riduzione dci posti letto ospedalieri:
in via prioritaria detti posti letto dovranno essere istituiti presso strutture pubbliche (es. sedi
distrettuali. ospedali parzialmente o totalmente dismessi):
gli Ospedali di Comunit andranno attivati, in via prioritaria, laddove vi sia una presenza contestuale
(nella medesima sede) di una Medicina di Gruppo Integrata cos da garantire la cope11ura assistenziale
h24. Allo stesso modo andr favorita l'attivazione in contiguit con reparti ospedalieri.
2.4 Le strategie per l'integrazione Ospedale-Territorio
Una gestione integrata del paziente richiede l'implementazione di modelli organizzativi sia a livello
gestionale che professionale, atti cio a garantire la continuit delrassistenza con un i1npicgo coordinalo
ed uniforme delle risorse.
Rappresentano, quindi, strategie imprescindibili:
la definizione ed i1nple1ncntazione su tutto il territorio regionale dei Percorsi Diagnostico 1erapeutici
Assistenziali (PDTA;, intesi come la contestualizzazione di linee guida. relative ad una patologia o
problematica clinica. nella specifica realt organizzativa, tenute presenti le risorse ivi disponibili. Si
tratta di strumenti atti a descrivere obiettivi ed azioni condivise tra le varie con1ponenti coinvolte nella
presa in carico (sia operanti nel Territorio. sia nelle strutture ospedaliere), finalizzati a delineare il
rnigliorc percorso praticabile in termini di appropriate?za. privilegiando un'ottica di processo piuttosto
che di singoli episodi di cura. La concreta attuazione dei PDTA richiede la definizione di indicatori
clinici cd organizzativi:
l'i1nple1ncntazione di soluzioni organizzative, quali le ('entrali ()peratire Territoriali, intese co111e
strurnenti di raccolta e classificazione dcl problen1a/bisogno, di attivazione delle risorse pi
appropriate, di pianificazione e coordina111ento degli interventi, tutelando le transizioni da un luogo di
cura all'altro o da un livello clinico/assistenziale all'altro. La C'entrale ()pcrativa rappresenta
J'ele1nento cardine dell'organizzazione territoriale in quanto svolge una funzione di coordinan1c11lo
della presa in carico dell"utcnte protetto"' e di raccordo fra i soggetti della rete assistenziale.
lo sviluppo di reti cliniche inte,rrra/e tra Ospedale e Territorio, cos corne n1eglio specitcatc 3.4.
3. ASSISTENZA OSPEDALIERA
li modello di rete identificato dal PSSR quello denominato /111/> a111/ .1poke che prevede la
concentrazione della casistica pi co1nplessa. o che richiede pi con1plessi sisterni produttivi. in un
nun1ero lin1itato di centri (huh) che trattino volu111i di attivit tali da garantire la n1ig:lior qualit3
dcllassistenza erogata e il rniglior utilizzo delle risorse organizzative disponibili. L'attivit di tali centri
fortcn1ente integrata attraverso connessioni fun?ionali con quella dei centri periferici (.,"fNJke) che
assicurano f'assistt:nza per la casistica residua.
I.a definizione della rete di assistenza ospedaliera si articola due li\clli: ()spedali di riferi111ento
provinciale e Presidi ospedalieri di rete. ;\ questi due li\eili si affiancano :-;trutture per acuti integrative
della rete. anche a indirizzo 111onospecialisticu. dcnon1i11ate .. ()spcda!i nndi della rete".
Per il prin10 Ji\elJo. cnstituito dagli ()spedali di riferi111ento pro\'inciate. pn:\ ista una dutazione. l)ltre
che delle specialit di base e n1cdio livello per il proprio territorio. anche di alte spccialit per unarea pili
estesa e possono, qualora previsto, s\'nlgere la funzioni: di centri huh a fi,ello 'io\ra-aziendalc. I.e
Aziende ()spedaliere di Padova e Verona, oltre ad huh per le rispctti\'e pl\)\ince. cnstitt1isconn
centri di riferin1ento regil111ale per alcune fun.?ioni.
I Presidi ospedalieri di rete. ('he cn:-..tituiscnJll) il stcondo li,i.:lln, hannn. di nor111a. 1111 hacino di circa
..::00.000 ahitanti e nella loro identificazione si tic11c ('Ontn di.:lle aree a dcnsitii abitali\a. l)c\unn
garantire 1atti\it di e111ergenza e urgenza i: la specialistica di bassa e inedia co111plessi1j '='i scr\ iJ:i di
giunta rtgionale-9"' legislatura
ALLEGATO A Dgr n. 6 8 / cGR
diagnosi e cura (laboratorio, anatomia patologica, radiologia, dialisi) anche assicurati in rete, costituendo
quindi centri spoke. Di nonna i presidi ospedalieri di rete sono organizzati su pi sedi secondo una logica
che, nel rispetto dei requisiti minimi di sicurezza, garantisca un elevato standard assistenziale. e
organizzativo e consenta una razionalizzazione dell'uso delle risorse. La gestione dell'emergenza-urgenza
, ( norma, centralizzata su di un'unica sede.
Gli Ospedali nodi della rete sono caratterizzati da un prevalente indirizzo medico-riabilitativo e integrati
nel siste1na dell'Emergenza-urgenza.
3.1 Criteri per la definizione delle schede cli dotazione ospedaliera, pubblica e privata accreditata
L'attuale dotazione della rete ospedaliera risale oramai a dieci anni fa (cfr. DGR n. 3223/2002) e,
nonostante le successive modifiche e integrazioni. non pi rispondente agli attuali bisogni della societ
veneta ed agli standard della programmazione.
L'accentuarsi delle difficolt al mantenimento del patto di stabilit, la turbolenza finanziaria che ha
investito l'intera Unione Europea ed i conseguenti provvedimenti legislativi che vincolano le singole
Regioni al rispetto di stretti e contingenti para1netri econo1nici rendono necessario procedere a una netta
identificazione, perimetrazionc .e responsabilizzazione in termini organizzativi ed economici dell'intera
funzione ospedaliera all'interno dcli' Azienda Sanitaria. definendone i confini di azione e \'integrazione
con l'assistenza territoriale come determinato dal PSSR.
La legge 7 agosto 2012, n. 135 (c.d. "spending review"), che stabilisce come standard nazionale una
dotazione di posti letto ospedalieri pari a 3,7 per mille abitanti, di cui lo 0,7 per la riabilitazione, e la legge
14 settembre 201 L IL 148 ("Disposizioni urgenti per la stabilizzazione finanziaria e per lo sviluppo"), che
impone sostanziali modifiche al quadro economico-finanziario regionale, confermano la necessit di
mettere in alto tutti i provvedimenti di razionalizzazione della rete ospedaliera essenziali per ridefinire un
riassetto strutturale del sistc1na socio-sanitario veneto.
Oltre ai provvedimenti citati va tenuta in debita considerazione anche la proposta del Regolamento
recante:
11
Definizione degli standard qualltativi. strutturali, tecnologici e quantitativi relativi all'assistenza
ospedaliera, in attuazione dell'articolo 1. comma 169 della legge 30 dicembre 2004, n. 311" e dell'articolo
15, comma 13, lettera e) del decreto-legge 6 luglio 2012. n. 95 convertito, con modificazioni, dalla legge
7 agosto 2012, IL 135. Giova ricordare che ad oggi tale proposta di Regolamento, che dovr essere
approvata con decreto del Ministero della Salute di concerto con il Ministro dell'Economia e delle
Finanze, non stata ancora approvata dalla Conferenza pennanente Stato/Regioni.
Si impone, quindi, la necessit di procedere ad una rimodulazione complessiva, a livello regionale, del
numero dei posti letto ospedalieri. finalizzato ad un adeguamento sostanziale dello standard regionale di
dotazione previsto dal PSSR a 3 posti letto per mille abitanti per acuti ed a 0,5 posti letto per mille
abitanti per l'arca della riabilitazione. qui da ricordare che questa dotazione standard risulta compatibile
con il livello di assistenza ospedaliera tino ad ora richiesto dal servizio sanitario regionale, e che sar
possibile un ulteriore miglioramento del\' offerta per effetto del pi coerente utilizzo delle risorse anche
grazie alla possibile attivazione cli 1.2 posti letto per mille abitanti (>42 anni) per strutture
extrao.;;pedalicre. nella fattispecie strutture di ricovero interrnedie.
La DCiR 1L 3223/2002 prevedeva una dotazione coinplessiva di posti lt::tto, sia pubblici che privati
accreditati - cotnprensiva delle speri1ncntazioni gestionali e con l'esclusione Jei posti letto dei privati
accreditati dedicati all'attivit per pazienti e.xtraregione - pari a 21.025 (18.106 pubblici e 3.019 privati
accreditati). Nell'anno 2011 il numero complessivo dei posti letto utilizzati stato pari a 19.021
cnrrispondenti a 3.85 posti letto per mille abitanti. li tasso di ospedalizzazione. nel periodo 2006-2009
ditninuito da 174o/Oo a 154%0_ e nell'anno 2011 stato pari a 1--l.f,29io. registrando un tasso di occupazione
per i ricoveri pari a

ed una degenza n1edia di 7.5 giorni. Inoltre gli ulti1ni dati disponibili indicano
per il 2012 un numero cli posti letto utilizzati in ulteriore cali, pari a 18.667.
Pern1ang:ono ancora delle differenze sia tra le singole aziende sia tra le singole strutture ospedaliere. ln
la distrihuziune dei posti letto presenta. in alcune pro\ ince. un n1aggior panunetro rispetto allo
standard regionale: i.:os co1nc si c-videnziuno differenze sia dcl tasso di ()Ccupazione sia della degenzn
n1edia.
[tj
giunta reginnale 9" kgislatura
ALLEGATO A Dgr n.6 8
Per superare gli aspetti critici ancora presenti nel territorio veneto e per garantire la necessaria coerenza
dell'azione amministrativa con gli obiettivi indicati dal PSSR, la riorganizzazione della dotazione
ospedaliera oggetto del presente provvedimento, oltre che dci profili demografici ed epidemiologici della
popolazione, tiene conto di:
criteri, sopra riportati, per la strutturazione della rete ospedaliera nei livelli indicnti dal PSSR:
adeguamento tendenziale del numero di posti letto ai precitati standard regionali;
contenimento dei tassi di ospedaliuazionc a valori inferiori al 140%0:
tasso di occupazione per i ricoveri del 90/o e degenza inedia dei ricoveri non superiore a 6 giorni;
esigenza di ridurre il fenomeno della mobilit passiva (quale ad esempio per le specialit di oncologia,
cardiologia, 01iopedia e traun1atologia, oculistica, chirurgia generale, pediatria, riabilitazione in
particolare cardiologica);
evoluzione delle tecnologie biomediche e della pratica clinica:
consolidamento del processo, gi avviato, di revisione del sistema di erogazione che consente d
effettuare le prestazioni nel regime pi appropriato (da ricovero ordinario a diurno cd ambulatoriale) e
di sviluppare ulteriormente modelli organizzativi innovativi, quali la week .wrgerr ed il day serrice:
esigenza di riorganizzare la rete di assistenza ostetrico-neonatale, in relazione ai ca1nbia1nenti
demografici ed alle indicazioni contenute nell'accordo approvato dalla Conferenza Unificata tra il
Governo, le Regioni e gli Enti Locali sul docurncnto concernente Linee di indirizzo per la
pro111ozione cd il 1nigliora111ento della qualit, della sicurezza e dell'appropriatezza degli inter\,..enti
assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del taglio cesareo'' (rep_ atti IL 137/CU dcl 16
dicembre 20 I O), oggetto di presa d'atto da parte della Giunta Regionale con DGR tL I 085 del 26
luglio 2011;
organizzazione dell'attivit di ricovero in forrna dipartin1entale, 111odulata per intensit dell'assistenza
cd intensit d cura, nel rispetto di un utilizzo ottimale delle risorse, secondo criteri d efficienza
operativa.
Tiene, altres, conto della disposizione, d cui all'art 15, comma 13, lette) della citata legge n, 135/2012
(e,d, spending review), secondo la quale la ridtdrme dei posti /e/lo il carico dei presidi ospedil!ieri
11uhhlici per una quotu non h?f'eriore al 50 JH!r cento (/e! totale llei fJOsli /etio (/o rlurre (!(/ conseJ;;Ui/o
esc!usivaJnenle allralerso la .10/JJnessJn (/i unit operative con111lesse: delle disposizioni contenute
nella citata proposta di Regolarnento recante gli Standard qualitativi. strutturali. tecnologici e quantitativi
rclatvi ali assistenza ospedaliera, tutt'ora in fase di fi.1nnalizzazione.
In sintesi, la proposta della nuova dotaLione ospedaliera rnira a sostenere e consolidare il processo di
riorganizzazione e 1nigliora1nento, fissando l'obiettivo di raggiungere, nel prossi1no triennio. una
dotazione complessiva pubblica e privata accreditata pari a 17-440 posti letto per l'assistenza ospedaliera
a tvore di pazienti residenti nella Regione del Veneto. La cornpleta attuazione co1nporta una riduzione
con1plessiva di 3.585 posti letto rispetto alla progran11nazione di cui alla [)GR n.3223/2002 e di 1.227
posti letto rispetto ai /8,667 attivi nell'anno 20/2,
La possibilit di procedere alla re\'isione della dotazione ospedaliera confern1ata anche dagli studi.
svolti dall 1\genzia Regionale Socio Sanitaria (l\RSS) in collaborazione con il Sisten1a Epiclcrninlogicn
Regionale (docurncnti agli atti della fJirezionc ;\ttuazionc Progra1nn1azione Sanitaria) sulla
riorganizzazione delle rete ospedaliera e sui costi delle strutture pubbliche e private. ha cvidenziatn
1esistc11za di n1argini operativi di rnigliora111ento dcl sisten1a a parit di efficacia delle cure
prestate.
Per quanto riguarda l'area n1edica. la riduzione Jci posti letto conConnc allo sviluppo delle strutture di
ricovero intenncdie. cos con1c \'1ene rneglio specificato nella parte dcl presente atto dedicata
all'assistenza territoriale.
La riduzione di posti letto per l'area chirurgica re<.;a possibile grazie alla trasferibilit di u11
considere\'ol vulurne di attivit in regi111i .nssistenziali div'rsi. quali quello a1nbulatoriale, di da) surger:
e di \\Ct:k surgery e da un pi raziunale uti!iz.lo dL""lle sale opcratnrie. tn11a restando la garanLia Ji
un.adeguata assislcnza in tale area.
L'arca 1\'laterno-Jnfantile caratterizzata da una eccessiva parcellizzazione tantu che nell'anno 2011 si
registrato a livello regionale un tasso di occupazinnc 1nedio del -t3.2 l)/n dei posti letto delle l 1nit
(Jperative di Pediatria. Le --Linee di indiriz7o per la pro1nn1.inne e il 1nigliora1ne11to dc!la quDlit. della
[_::I REGIONE DEL VENETO
giunta regionale- ?A legislatura
ALLEGATO A Dgr n. 6 8 I cCR
sicurezza e dcll"appropriatezza degli interventi assistenziali nel percorso nascita e per la riduzione del
taglio cesareo" (rep. atti n. 137/CU del 16 dicembre 2010). approvato dalla Conferenza Unificata tra il
Governo. le Regioni e gli Enti Locali e recepito dclfa Giunta Regionale con DGR n. 1085 del 26 luglio
2011, hanno fornito una serie di indicazioni che hanno guidato la formulazione della riorganizzazione
dell'area Materno-Infantile. La proposta prevede per quest'arca una dotazione di posti letto pari a l.939,
con una diminuzione rispetto ali" attuale dotazione di 13 5 posti letto, organizzati nelle singole Aziende
secondo il modello dipartimentale che consente una maggiore rotazione del personale tra le varie sedi
aziendali. Sono stati inoltre chiaramente identificati i posti letto per la Patologia Neonatale, come previsto
dalle succitate Linee Guida, e si realizzata una maggiore omogeneit nella dotazione di risorse e una pi
efficiente armonizzazione con le reti regionali e con i centri di eccellenza per le malattie rare.
Per l'area riabilitativa, tenendo conto della presenza di strutture specializzate pubbliche o private e
dell'integrazione con la rete riabilitativa territoriale delineata nelle schede di dotazione territoriale,
l'attribuzione dei posti letto viene effettuata con l'obiettivo di sostenere la realizzazione di poli
riabilitativi a valenza sovra aziendale, collegati alla rete ospedaliera e territoriale, superando quindi,
attraverso l'istituzione dei Dipartimenti funzionali di riabilitazione ospedale-territorio, l'attuale eccessiva
parcellizzazione. Questo modello organizzativo unifica, infatti. le differenti modalit erogative (assistenza
ospedaliera in ricovero ordinario o diurno, day service, assistenza extraospedaliera a carattere residenziale
a ciclo continuativo, se1nircsidenziale o assistenza an1hulatoriale e don1iciliare), consentendo
l- erogazione nel setting assistenziale 1naggionnente appropriato le prestazioni riabilitative richieste.
Alla riduzione complessiva dei posti letto si accompagna, peraltro, una riduzione delle Unit Operative
Complesse (LIOC) resa possibile attraverso la realizzazione dei Dipartimenti e, in alcuni casi, dalla
distnissione o riconversione di intere strutture di ricovero.
3.2 Erogatori ospedalieri privati accreditati (Ospedali Classiticati e Strutture private accreditate
con compiti complementari della rete ospedaliera regionale)
Secondo il PSSR gli Ospedali privali accreditati sono chiamati ad essere supporto del siste111a.
co11clivlencfonc i 11rinci11i quali la tras11are11:::a. lo svi!UJJJUJ ciel/a t/Ualit intesa cr)Jne effettivo
111iglioran1e11to ciel J?rocesso assistenziale, la ricl!rca cle// 'a1JJJropriatez::.a, lo svilllJJJJO tli inclicatori cli
ap11ro11riate::::a clinica el{ organiz::.ativa, I 'i11111lenu.'11ta:::ione cli una rete con1plessiva lii accesso alle
1nesta=ioni.
L'adeguamento delle schede di dotazione ospedaliere delle strutture private accreditate, nella definizione
sia della quota complessiva dei posti letto sia per singola specialit, conforme ai criteri sopra esposti e
considera ancl1e:
la coerenza con i li,clli gerarchici della rete di offerta definiti nel PSSR, tenendo conto
dell'adeguatezza organizzativa e tecnologica della struttura
l'adegtu1tc1za al fabbisogno sti111ato della singola Azienda lJlss o area sovra-aziendale:
la piena coerenza con \'affetta delle strutture pubbliche, evitando duplicazioni di funzioni:
l'integrazione nelle reti cliniche so\ra-aziendali e regionali:
la dimensione e complessit delle strutture (es. Ospedali claS<itcati).
ln particolare l'adeguamento della dotazione ospedaliera degli erogatori ospedalieri privati accreditati,
secondo i principi, i criteri e standard previsti dal PSSR, conduce ad una riduzione complessiva media
pari a cirt:a il 5Slo all'attuale dotazione. ttta eccezione per alcuni erogatori ubicati nei territori
delle A:nde l:lss n. 7. n. 12 e n. 18.
Per l'IRCCS Medea - La Nostra Famiglia, struttura monospecialistica ad indirizzo riabilitativo, afferente
all'1\zien<la lJ\ss n. 7, considerato che l"attuale tasso di occupazione per i ricoveri risulta essere
cnnsidcrevnl111en[c basso, procede ad una riduzione di n. 15 posti letto.
Nei confronti della Casa di Cura p,,\iclinico San l\larcn. afferente all'Azienda U\ss n.12. anche alla luce
dell-ipntesi di accordo intervenuto tra l'A.zienda n. 1:; e l'erogatore in parola per \'attivazione <li n. 25
G;:l[REGIONE DEL VENETO\
rt0J
giunta 9A
ALLEGATO A Dgr n. 6 8 / tfl!
posti letto di hospice, si ritiene coerente la ridefinizione della vocazione della struttura nel senso di
attribuire preminenza all'attivit medico-riabilitativa. Si procede, perci, ad un riesame dell'area
chirurgica prevedendo lo svolgimento di attivit chirurgica multidisciplinare 111 reg11ne
diurno/ambulatoriale con contestuale contrazione dei posti letto di tale area. La revisione della dotazione
dell'area chirurgica trova, altres, motivazione nella necessit, pili volte gi espressa dalla Giunta
Regionale, di utilizzare al meglio le potenzialit delle strutture pubbliche (in particolare l'Ospedale
all'Angelo di Mestre) per garantire efficienza a fronte di investimenti effettuati in termini finanziari ed
organizzativi. I citati studi elaborati dall'ARSS hanno dimostrato, inoltre, come nell'anno 2010, l'offerta
dei posti letto per acuti (pari a 3,8 p.l./1.000 abitanti) fosse superiore alla media regionale e come la
numerosit delle sale operatorie, se rapportate alla popolazione residente. fosse al di sopra della media.
Complessivamente si procede quindi ad una riduzione di IL 40 posti letto. Ai 150 posti letto previsti e
contenuti nella relativa scheda di dotazione ospedaliera, vanno ad aggiungersi IL 25 posti letto di hospice
di cui al provvedimento sopra citato.
Per l'Ospedale Classificato Villa Salus, afferente anch'esso all'Azienda Ulss n. 12, si ritiene necessario
rivedere l'assegnazione della dotazione nell'area Materno Infantile in quanto la capacit di offerta degli
Ospedali pubblici (Ospedale dell'Angelo di Mestre e l'Ospedale S.Giovanni e Paolo di Venezia centro
storico) tale da poter soddisfare le richieste di prestazioni della popolazione locale. La riduzione dei
posti letto in tale area pari a 28 ma complessivamente la riduzione dei posti letto pari a 8.
Nei confronti della Casa di Cura "Citt di Rovigo", afferente ali' Azienda lJ lss n. 18, si ritiene necessario
rivedere soprattutto l'assegnazione della dotazione nell'area chirurgica in quanto la capacit di offerta
dell'Ospedale pubblico di Rovigo, con la realizzazione della nuova piastra operatoria, tale da soddisfare
le esigenze della popolazione di riferimento. Anche in questo caso la revisione della dotazione del!' area
chirurgica trova, altres, 1notivazione nella necessit, pi volte gi espressa dalla Giunta Regionale. di
utilizzare al meglio le potenzialit delle strutture pubbliche per garantire efficienza a fronte di
investi111enti effettuati in tennini finanziari ed organizzativi. si procede alla
ridefinizione della vocazione della strnttura nel senso di attribuire preminenza all'attivit riabilitativa.
Complessivamente la riduzione dei posti letto pari a 20.
Si ritiene di procedere, nell'ambito dell'adeguamento delle schede degli erogatori ospedalieri privati
accreditati, anche all'inserimento nelle stesse delle attivit di specialistica ambulatoriale. Ci per
unesigenza di sernplificazione e di trasparenza, considerato il fatto che la rnaggior pa11e delle strutture
private accreditate erogano prestazioni sia in regi1ne di ricovero che in regi111e a111bulatoriale.
3.3 Rete emergenza ed urgenza territoriale ed ospedaliera
Il sisterna dell'ernergenza sanitaria SUEM ! 18 va revisionato in considerazione della necessit di
garantire il trasporto diretto dal luogo dell'evento all'ospedale pi adeguato secondo i criteri previsti dai
protocolli derivanti dall'istituzione delle reti cliniche per la gestione dell"ernergenza/urgenza nonch
dallesigenza di continuare a garantire il soccorso ed il trasporto ten1pestivo nelle aree interessate dalla
ristrutturazione della rete ospedaliera.
11 SUEM eroga tre livelli di assistenza, sulla base della criticit dell'evento. attraverso:
1nez1i con 1nedico a bordo:
ambulanze di supporto ava1JLato delle funzioni vitali. con inkrmiere (Al.S ):
ambulanze di supporto di base delle funzioni vitali. con OSS o soccorritore \Olontario (BLS).
Per quanto concerne la 1nedicalizzazione. di regola deve essere garantita n1cdiante l"irnpiego
dcll'auto1nedica. piuttosto che dell'<1n1bulanza rncdicalizzata. al fine di consentire un i1npicgo
1naggion11ente appropriato del personale 1nedico con la conseguente copertura di un bacino territorial pi
arnp10.
Poich la 111aggior parte delle basi 1nedicaliz1ate ha .-;edc presso ospedali. questo 1nodelln consente un pi
t":fficicnte irnpiegn dcl personale n1cdico per i serviL interni della struttura.
Per quanto concerne pr_i_1;1ario. la C'entrale ()perativa ha il con1pito di pr<)\\L'dere alla
pianificaLione delle risorse su tutto il territorio di c1.J111peten/a. idcntitlcando !o slandard di risursl'.' L'

--,
REGIONE Dli VENETOJ
- ---------------------------- ---
giunta r<'giunale-9' legislatu6 8 / CR
ALLEGATO A Dgr n. del
.. (:.:F.
fornendo criteri generali ed indirizzi specifici per l'ospedalizzazione dei pazienti, ne nsp
coperture territoriali garantite dal modello huh and spoke.
L obiettivo primario non pertanto solo quello di inviare il mezzo pi vicino ma quello di coordinare una
rete omogenea di strutture operanti nell'ambito dell'emergenza/urgenza.
Nell'ambito del trasporto secondario, le Centrali Operative hanno l'importante ruolo di coordinare il
trasferimento dei pazienti critici secondo la disponibilit di posti letto nelle terapie intensive, intendendo
il posto letto non in tennini esclusiva1nente n1a considerando tutto l
1
insicme di strutture e procedure
richieste dalle necessit diagnostiche e terapeutiche dcl paziente: il trasferimento di un paziente in un
centro deve quindi essere sempre oggetto di una comparazione mirata tra le sue condizioni cliniche
generali e la disponibilit complessiva delle strutture del centro specialistico.
Tutto ci possibile per l'attuale disponibilit di mezzi di trasporto veloci ed attrezzati che ha esteso le
possibilit di trasporto dei pazienti critici, consentendo di intendere ciascun ospedale non come una realt
isolata. ma come un elemento di un sistema globale che concorre, con le sue potenzialit, al trattamento
dei pazienti.
Non pertanto necessario in senso assoluto che \'ospedale in cui il paziente viene sottoposto al
trattamento chirurgico specialistico debba essere quello di degenza post-operatoria, che pu essere
garantita anche presso le terapie intensive di ospedali li1nitrot, e d'altro canto non necessario che un
paziente sottoposto ad intervento chirurgico di alta specializzazione debba rimanere nel centro
specialistico sino al termine della degenza in terapia intensiva anche per rendere disponibile il posto letto
per pazienti con 111aggiori necessit terapeutiche erogabili esclusivamente dai centri specialistici.
Trattasi pertanto di diverse possibilit organizzative da considerare che richiedono pertanto la presenza
attiva del medico coordinatore della Centrale Operativa per la serie di valutazioni cliniche che richiedono
uno specifico bagaglio fortnativo e culturale diversatnente da quanto avviene invece nella gestione
dell'intervento primario, generalmente basata sull'utilizzo di algoritmi.
La Centrale Operativa SUEM 118 non si occupa esclusivamente del trasporto in senso stretto, ma al
contrario assume in carico il paziente, valutando le indicazioni cliniche, collaborando alla scelta della
destinazione idonea e stabilendo il tipo di mezzo ed il livello di assistenza necessario.
La gestione del siste1na dell'e1nergenza-urgenza sanitaria 111antiene sostanzialmente l'assetto
organizzativo disegnato dai precedenti provvcditnenti di istituzione e si articola:
su Centrali Operative aventi per bacino di riferirnento gli a111biti provinciali;
sulla rete delle Unit Operative di Pronto Soccorso di riferimento provinciale, con annesso
l)iparti1nento di Ernergenza. Jelle Unit Operative di Pronto Soccorso di rete, ln organizzazione
Dipartimentale con altri repa11i di area critica:
sui Punti di Primo lnte1vcnto.
Fenna restando l'organizzazione dipartimentale, l'organizzazione strutturale della rete articolata su tre
livelli in base alla presenza e tipologia delle t.mzioni ed alla intensit e complessit delle prestazioni
erogate.
li primo livello costituito dal Pronto Soccorso deputato ad erogare tutte le prestazioni di emergenza
ed urgenza anche tramite l'Osservazione Breve Intensiva (OBI) che pu avere durata massima di 48
ore: presso il Pronto Soccorso vanno tc1npestiva1nente garantite tutte le consulenze specialistiche.
L'attivit Ji OBI ricon1presa nel finanzia1nento a funzione destinato al Pronto Soccorso e non
oggetto di cnn1pcnsazione econotnica tra Aziende.
Per le patologie di cotnpetenza specialistica ostetrica e pediatrica devono essere attivati percorsi di
invio rapide' dal triage allo specialista (jas1-1rack). comportanti la completa presa in carico della
prestazione di pronto soccorso da parte dello specialista. inclusa la chiusura dell'accesso, naturahnente
t.tto salvo il caso in cui il paziente venga reinviato in Pronto Soccorso per conco1nitanti patologie
attinenti ad altri atnbiti specialistici. L'on successivo atto saranno definite le 1nodalit dij'asl-track per
\'accesso anche ad altre consulenze specialistiche e/o prestazioni stru1ncntali.
Per i pazienti in OBI flsica1nentc presenti presso le unit di degenza la chiusura delraccesso co1npete
al tncdic(1 del reparto, che ha la responsabilit delle cure erogate.
li secondo liH,Jlo costituito dal Punto di Primo lnterventq_Qi tipo AvanzatQ (PPl-A) che, oltre a tutte
te funzioni del PPl-B sotto indicate. svolge anche attivit di a<.:ct1glin1ento. diagnosi e trattan1ento delle
I CA
1 8 G I U. 2013
giunla legislatura
ALLEGATO A Dgr n. del
,-.'"
..:: ......-
patologie che non richiedono il trasporto al Pronto Soccorso, inclusa l'osservazione protratta dcl
paziente.
li PPl-A opera in stretta integrazione con il Pronto Soccorso di riferimento ed da prevedere che
l'organico medico del Pronto Soccorso e del PPI-A effettuino una turnazione tra le diverse strutture.
li terzo livello costituito dal Punto di Primo Intervento di tipo Hasc (PPl-B), che funge da base di
soccorso territoriale, garantisce l'assistenza alle persone che si presentano spontanea1nente, procede
alla stabilizzazione ed al trasporto dci pazienti al Pronto Soccorso competente, nonch all'erogazione
di prestazioni sanitarie minori. Il PPI-B svolge, di norma, attivit nell'arco dell'interna giornata (H24)
ma pu essere prevista l'allocazione di PPl-8 con funzioni da svolgersi Il 12 che saranno integrate da
mezzi di soccorso per la copertura assistenziale dell'intero periodo.
Si d n1andato al Coordinarncnto Regionale Ernergenza ed lJrgcnza (CREU) di definire .. in n1aniera pi
dettagliata e puntuale, le fonzioni del PPl-A e del PPl-H. compreso l'elenco delle prestazioni obbligatorie
ed aggiuntive.
3.4 Reti cliniche
Le Reti cliniche sono funzionali al miglioramento dell"cfficacia e dell"efficienza dcl sistema e consentono
l'assistenza integrata in termini multidisciplinari, la ditfrrenziazione dei contributi professionali, la
1naggior equit di accesso ai servizi e a cure qualificate, la centralizzazione del paziente nel percorso di
cura, e allo stesso tc1npo garantendo econo1nie di scala, la condivisione dei costi di ricerca e sviluppo e la
111aggior circolazione delle informazioni.
Proprio la necessit di perseguire la 111assin1a efficacia ed efficienza ha i1npresso una fo11e accelerazione
al processo di accentramento delle attivit assistenziali di alta complessit. nel rispetto degli standard
esistenti, favorendo la creazione di reti cliniche interosrcdaliere. a livello locale e/o regionale,
consentendo da un lato un minor dispendio di risorse limitando i fenomeni competitivi fra ospedali.
dall'altro l'ottirnizzazione delle relazioni funzionali ed organizzative tra le diverse strutture sanitarie,
pro1nuovendo lo sviluppo di attivit siste1natiche di audit fino a giungere a co1nuni strategie di
comportamento clinico basate sulle evidenze scientifiche.
;\ livello prograrnn1atorio ci co1nporta un co1nplesso processo di riconfigurazione dci contenuti al fine di
concentrare roffe11a attorno a volu1ni di attivit tali da garantire una 1nassa critica coerente con la reale
domanda di salute, secondo un'architettura dinamica del sistema che prevede una contestuale
riorganizzazione interna dei singoli ospedali. superando il tradizionale n1odello, basato sulla esclusiva
propriet delle risorse produttive da parte delle singole unit operative.
I vantaggi delle reti interospedaliere sono particolarmente evidenti nell'area dell'emergenza. nell'ambito
della quale f'outco1ne risente notcvolinente di una gestione tcrnpestiva e approrriata.
La rete per_fil_gestione delle_ sindromi coronariche acute costituita da Centri !111h. <lVvcro ospedali dotati
di un laboratorio di cardiologia interventistica opera11te nelle 2-l ore. presso i quali vanno i11diriLzati tutti i
soggetti con int3.rto rniocardico e indicazione alrangioplastica prin1aria rnentre i centri SJJoke. t'enno
restando la loro attivit progra1nn1ata. possono eseguire angioplastiche pri111arie esclusi\ <unente ai
soggetti che si presentano spontanean1ente in Pronto Soccorso, dal n101ne11to cflc tutti i pn1ic11ti :-;occorsi
dal SUENl ! 18 con indicazione al trasporto in centro interventistico. de\0110 necessaria111ente afferire ai
centri flilh.
f)a evidenziare con1c i centri hub siano tenuti ad accogliere tutti i pazienti e al sisteinatico
(Back transport) presso itinit di 'rerapia Intensiva ('nronarica di rifcri111ento. da intendersi con1e q11t.lla
presente presso l';\1icnda Sanitaria territorialn1cnte coni petente o pi' icina alla residenza del paLicnte.
La rete e __il trattan1cnt<_)__tl__l[_[tus anchessa articolala _.;u] n1ndt:llo
/111h <1111/ .1poke, prewJe tre livelli: Unitii Ictus di 11 livello. l
1
nit Ictus di I linollo e :\ree dedicate alla
gestione dcl 11ctus.
ALLEGATO A Dgr n. i) 8
Le Unit di Il livello sono le aree dedicate all'ictus di tipo semintensivo ("Stroke Units"), con una
consolidata esperienza nella trombolisi sistemica, e sono presenti in ospedali dotati di una struttura
complessa di Ncurolugia, Neuroradiologia e Neurochirurgia, presso le quali attivo un percorso per il
trattamento endovascolare.
Le Unit di I livello sono invece quelle aree dedicate all'ictus con possibilit di monitoraggio dei pazienti
e presenti negli ospedali dotati di una struttura complessa di Neurologia.
I trattamenti trombolitici sono praticabili esclusivamente presso le Unit Ictus di le ll livello mentre le
aree dedicate all'ictus, presenti presso le altre strutture ospedaliere, sia nell'ambito delle strutture di
Neurologia che di Medicina interna o Geriatria, hanno la possibilit di rapportarsi con le Unit Ictus
anche mediante teleconsulto.
Anche la rete per le gestione dell'emergenza ed urgenza neonatale e pediatrica articolata su tre livelli.
I poli di I livello, dotati di Unita operativa di Pediatria e di Ostetricia con presenza di assistenza
neonatale, sono deputati all'attivit di emergenza ed urgenza pediatrica per patologie minori; i poli di ll
livello, che hanno come requisiti aggiuntivi l'attivit di pronto soccorso pediatrico in spazi dedicati,
l'attivit di Chirurgia Pediatrica e l'erogazione di cure intensive neonatali, sono deputati all'attivit di
emergenza ed urgenza per patologie co1nplesse tna che non necessitano della terapia intensiva, mentre i
poli di Ili livello, caratterizzati da un volume annuo di ricoveri urgenti di soggetti di et inferiore a 14
anni pari ad almeno 2000 e dall'attivit di pronto soccorso pediatrico in struttura dedicata, hanno come
requisiti aggiuntivi la presenza della Terapia Intensiva Pediatrica, la Neurochirurgia Pediatrica e, oltre a
supportare tutte le altre strutture operanti in ambito regionale nel traspo1to neonatale e pediatrico, sono
deputati all'erogazione di tutte le prestazioni specialistiche. Nell'ambito della rete emergenza neonatale e
pediatrica presente anche la gestione delle gravidanze a rischio di parto prematuro, finalizzata a
garantire la 1nassi1na sicurezza al neonato per il quale si prevede la necessit di cure intensive, preferendo
il trasporto antenatale presso il polo di riferimento in tutti i casi in cui le condizioni cliniche lo
consentano, imperniata sulla presenza o meno della Terapia Intensiva Neonatale, con l'accoglimento
presso il polo di l livello di ciascuna Azienda per attivit di emergenza e urgenza per patologie minori e
presso i poli di li e lii livello per le cure intensive neonatali e le attivit di alta specializzazione,
Da considerare poi che le Unit Operative di Chirurgia specialistica presenti negli ospedali hub (es.
Cardiochirurgia, Neurochirurgia, Chirurgia 'foracica, Chirurgia Plastica, ecc.), oltre all'attivit
nell'ambito dell'urgenza ed emergenza, costituiscono il riferimento per tutta la provincia e non solo per
l'Azienda ULSS sul territorio di competenza della quale insistono, sia per l'attivit elettiva che di
consulenza agli ospedali sprovvisti di tali unit operative, in considerazione del fatto che le reti cliniche
non sono di esclusivo appannaggio dell'ernergenz.a/urgcnza bens trovano applicazione in termini di reti
di patologia anche integrate con il territorio.
La funzione di centro hub risulta parimenti applicabile anche alle discipline di area medica, anch'esse
tenute all'accoglimento di pazienti da tutta la provincia di riferimento.
Utile ribadire come, proprio a garanzia dell'equit di accesso alle cure di tutti i cittadini e per non
vanificare li fondan1entale ruolo delle reti in tennini di efficienza gestionale, decisionale e di integrazione,
previsto che i centri hub, oltre a garantire nei ternpi previsti le prestazioni di base ai propri assistiti,
debbano garantire le prestazioni di livello assistenziale di pi elevata complessit a tutti i residenti nel
bacino di utenza provinciale, se1ua alcuna differenziazione originata dall'Azienda ULSS di residenza.
Particolare il caso delle llnit Operativ.e di Malattie lnfottive. Le UOC previste nelle schede di dotazione
ospedaliera sono. di fatto. centri huh: in ogni caso. liinitata1nentc alle patologie lnfcttivologiche. ogni
:-.truttura sanitaria t:: tenuta a garantire l'assislcnza nel rispetto degli standard di sicurezza. Di fonda1nentale
importanza il ruolo dei centri huh nell'assicurare una disponibilit costante di posti ktto per accettare
pazienti prnvenicnti da qualsiasi struttura. in uscita dalle terapie intensive richiedenti il trasferimento per
coinpelenza. per atti\are una riserva di posti letto in caso Ji eventi epidemici. per la gestione degli
isnlaincnti. rutto ci 11aturaltnente rivolto anche alla pupolazione pediatrica. in autono1nia o
condi\idenJo la gestione con le strutture di Pediatria.
ginnta legislatura
ALLEGATO A Dgr & 8 /
Per quanto concerne le patologie dell'apparato gastroenterico si evidenzia co1ne la pi co1nune e1nergenza
sia rappresentata dalle emorragie digestive, ed noto altres co1ne la ternpestivit di un intervento
endoscopico correlata positiv'a1ne11te con i livelli di 1no11alit, 1na anche con un 111inor nurncro di
interventi chirurgici e di trasfusioni, oltre che con una riduzione della durata dcl ricovero.
Al fine di rendere omogenea a livello regionale la disponibilit di un triage endoscopico nelle 24 ore
basilare che presso ogni azienda sanitaria sia presente un servizio dedicato alle urgenze endoscopiche
gastroe11terologiche, tenendo conto anche della particolarit dell'endoscopia digestiva in et pediatrica,
rnentre per le prestazioni di cornplessit n1aggiore vengano stipulate apposite convenzioni per evitare
trastCri111enti di pazienti per prestazioni eseguibili in loco.
Le patologie dell'apparato respiratorio rivestono attualmente un importante ruolo cpiJemiologico, e
l'attuale orientamento prevede di assegnare alle strutture territoriali la gestione delle tnalattie croniche,
riservando all'ospedale la gestione delle forme acute secondo un modello gestionale incentrato sulla
continuit assistenziale che rappresenta J'elernento cardine per garantire l'integrazione tra cure pri1narie e
assistenza specialistica eJ ospedaliera.
In considerazione delrappropriata gestione delle risorse basilare che le funzioni delle strutture
pneu1nologiche operanti in arnbito regionale siano diversificate. anche in relazione ai vari arnbiti di
riferirnento territoriale.
Le strutture di pneumologia presenti nei centri huh Jevono prevedere un'attivit di Terapia Scmintensiva
Respiratoria rappresentata dalla Ventilazione Meccanica Non Invasiva (VMNI) e talora invasiva (VMI)
secondo un 1nodello che nccessariarnente deve prevedere un raccordo t1nzionalc con la 'ferapia Intensiva,
che si colloca ad un livello superiore.
L'attivit dei centri ."lpoke, invece, se dotati di una struttura con1plessa di Pneu1nologia deve prevedere la
possibilit di esecuzione di VMNI e monitoraggio dei pazienti, mentre le strutture prive di strutture di
pneun1ologia, al fine di garantire un adeguato tratta1nento del paziente respiratorio critico devono
integrarsi operativan1ente con i centri huh, in un'ottica di collaborazione continua.
Nell'ambito dell'assistenza riabilitativa, l'istirnzione del Dipartimento funzionale di riabilitazione
ospedale-territorio rappresenta un valido strun1ento per 1assistenza sanitaria in tale a1nbito fornendo la
possibilit di creare un raccordo operativo tra le varie co111poncnti ospedaliere e territoriali del sistc1na
con l'obiettivo principale di assicurare il massimo recupero possibile delle disabilit.
Attraverso il Progetto Riabilitativo Individuale. nell'ambito del Percorso Riabilitativo di struttura. viene
assicurata la continuit assistenziale realizzando una presa in carico globale della persona.
Per quanto concerne la Rete Oncologica Veneta. coerente1nente a quanto proposto nel Piano Oncologico
Nazionale, il modello della stessa quello di un network assistenziale sul modello delle reti huh u11</
spoke. riconoscendo per all'Istituto Oncologico Veneto IOV-IRCCS il ruolo di centro /111h per il
coordinamento delle attivit di alta specializzazione ed ec..:ellenza. in stretta sintonia con le ,\ziendc
Ospedaliere di Padova e Verona.
La Rete Oncologica articolata su pi livelli:
- Coordinamento Regionale della Rete Oncologica del Veneto (CROV). con sede presso l'Istituto
()neologico Veneto i cui principali an1biti di intervento sono riassu1nibili in: coordinan1ento dei
progran11ni e valutazione dcll"attivit dei Poli ()neologici con !"individuazione delle strutture di
rifcrirnento per il tratta111ento d detenninate patologie oncologiche con1pk.s5c, coordinarnentn delle
atti\it di Ricerca in oncologia age\olando una partecipazione condivisa. \alJa7ionc di Percorsi
Diagnostico rerapcutici 1\ssistenziali (PfJ
0
fA) e di linee guida proposte dai Poli ()neologici. dcfiniLione
dci percorsi di l:Jrrnazione professionale e aggiornan1e11to. inl(Jrrnazione e cn1nu11icaLione. n1onitoraggio
Jclle attivit Jcllc Commissioni di Rete:
- Poli Oncologici individuati presso gli Ospedali con un bacino Jutcnza uttimale di 1.000.000 di '1hitanti:
[)iparti111e11ti di ()neologia L'linica. da atti\ are presso ogni azienda sanitaria che custituisclHlO i! pri111u
nudo della rete oncologica, fennn restando le collabnn.1?in11i a !iYello intera7icndalc, in Cl)tlsidt'raziont.'
della dntazione tecnologica e/o di particolari ->ituazio11i lt)gisticl1e.
1 8 G I U.
lREG !ON [ DEL VEN-ETO 1
L-w
.. -
0 c:_.f'Ji:"{'
G\ ,_-, ,,,_ /.-.
,,_<, ,' , __ .

'1i1 ..: -1 I TiJ
-"'.t<:ONE ScP-1
ALLEGATO A Dgr n.
68
giunta rrJ;?;iouale- '),-.. il'gislatura
Sempre in ambito oncologico prevista l'istituzione delle Breast Unit, unit interdisciplinari
specialistiche finalizzate alla prevenzione, alla diagnosi ed al trattamento medico e chirurgico della
patologia senologica, secondo un modello che rappresenta l'approccio assistenziale pi appropriato a tale
patologia.
E' fondamentale che nell'ambito della rete oncologica le Breast Unit, oltre alla multidisciplinariet e alla
specifica formazione in senologia dei singoli specialisti coinvolti nella diagnosi, terapia e follow-up del
carcinoma mammario, rappresentino dei precisi punti di riferimento anche all'esterno della struttura
ospedaliera a garanzia della continuit assistenziale.
In periodo di f011e evoluzione tecnologica, quale quello attuale, l'attivit di diagnostica per immagini ha
riscontato una notevole crescita con un aumento della complessit operativa e la conseguente necessit di
adottare strumenti informatici per la gestione delle attivit dell'area radiologica, quali la teleradiologia,
che rappresenta un'esperienza rilevante assicurando l'estensione della validit e dell'adeguatezza nelle
fasi diagnostiche.
Dal punto di vista organizzativo con la teleradiologia possibile semplificare l'attivit professionale del
radiologo, consentendogli di refertare anche a distanza con una contemporanea interazione coi colleghi.
Presso ogni Azienda sanitaria prevista una guardia attiva di radiologia sulle 24 ore in previsione della
possibilit che parte dell'attivit sia svolta presso sedi periferiche e gestita senza la presenza fisica dello
specialista radiologo con l'utilizzo della tele radiologia.
Ci in considerazione del differente livello di complessit degli ospedali che compongono la rete
ospedaliera in quanto non prevedibile che presso tutti gli ospedali sia fisicamente presente un radiologo
nelle 24 ore, eccezion fatta per i centri hub nei quali la presenza continuativa richiesta per la necessit di
cftttuare prestazioni non delegabili.
Altro ambito di applicazione della tcleradiologia previsto nell'ambito della neuroradiologia. Le Unit
Operative dovranno garantire la telerefertazione ed il teleconsulto a tutte le strutture provinciali
Anche la diagn9stica di laboratorio stata interessata da forti spinte di cambiamento, legate all'esigenza
di migliorare l'utilizzo e la gestione delle risorse secondo principi di flessibilit, efficienza e
ottimizzazione, pur nella necessit di mantenere la qualit delle prestazioni erogate ma rimodulando gli
standard organizzativi e di personale grazie all'introduzione di metodiche automatizzate tali da consentire
la possibilit di aumento del volume di attivit con conseguente garanzia di perseguimento di livelli
qualitativamente sempre pi elevati della prestazione.
E prevista, pertanto, una centralizzazione della fase analitica con una sinergia organizzativa tra le singole
strutture di laboratorio, sia a livello aziendale che interaziendale, con ciascuna struttura che continua a
conservare la propria individualit giuridica e la responsabilit delle fasi prcanalitica e post analitica.
Il modello <li rete di laboratori, anche a livello di microbiologia, oltre alla realizzazione di economie di
scala otti1nizzando l'uso delle risorse. tavorisce la 1naggiore efficienza delle strutture, rendendole in
grado, di ridurre i tempi di risposta e quindi di consegna dcl referto, di organizzare, sotto l'aspetto
inforn1atico e inforrnativo. un sistema in grado di garantire la trasmissione delle informazioni in tempo
reale, anche con diretta interazione con il prescrlttorc e infine di standardizzare le modalit di refertazione
nell'ambito della buona pratica di laboratorio.
Sernpre in teina di diagnostica laboratoristica va riponata l'organizzazione dello screening neonatale per
kmalattie metaboliche, compreso lo screening allargato, articolato sulle due Aziende ospedaliere e che
prevede la raccolta e l'invio di ca1npioni biologici da tutti i punti nascita del Veneto secondo due bacini
d'utenza e l'in1111cdiata presa in carico da parte degli specialisti in caso di positivit.
Qualche analogia con lo screening si ritrova ncU-ambito della sindrome della morte improvvisa del
lattante (SIDS) e di morte inaspettata del leto (SIUD) con 1idcntificazione della struttura di ritrimcnto,
cus con1c previsto dalla norn1ativa nazionale. presso l
1
L;nit Operativa Complessa di Patologia
Cardiovascolare dell'ALien<la Ospedaliera di Padova. L'effettuazione dei riscontri diagnostici, finalizzata
a facilitare la in tenia di SllJS e SllJD, costituisce un obbligo di legge, e il modello
()rganizzativo in essere l.'.ll!lsente la decentralizzazione dei riscontri diagnostici presso tutte le strutture
rispondenti a precisi requisiti tecnologici e di personale. tenno restando il ruolo di supervisione e
DEL VENET'
u
giunta regionle-9' legislat116 8 / CR
1 8
G f LJ,
2013
ALLEGATO A Dgr n. del pag. 1s/19
Nel percorso diagnostico terapeutico il ruolo della Anatomia Patologica centrale in quanto con un atto
medico, rappresentato dalla diagnosi, finalizza una sequenza di procedure tecnico-cognitive finalizzate
all'esame di organi o campioni di organi, inserendosi come elemento fondamentale e spesso decisivo
nctrinquadramento clinico del paziente, e indirizzandone le scelte terapeutiche.
La diagnosi anatomopatologica ha infatti significative implicazioni prognostiche e condiziona le
procedure terapeutiche, e il referto anatomo-patologico ha inoltre un rilevallte impatto nella
determinazione della spesa terapeutica in considerazione dell'individuazione dci candidati a terapie ad
alto costo in patologia oncologica e non-oncologica_
Tale diagnosi rappresenta pertanto il risultato della interpretazione da parte del medico anatomo-patologo
delle caratteristiche morfologiche eventualmente integrate dall'analisi di specifiche caratteristiche
molecolari, del campione biologico in esame.
I bacini di utenza delle Unit Operative di Anato1nia Patologica devono ncccssariainente essere correlati
alla tipologia e al volume delle prestazioni erogate, alla complessit degli Ospedali, tenendo conto altres
delle campagne di screening attivate in considerazione del fondamentale ruolo svolto.
A garanzia delrappropriatezza, la efficacia e la co1npatibilit econo1nica delle prestazioni sanitarie, il
piano oncologico nazionale 2010-2012 ha sottolineato la necessit di centralizzare presso Unit Operative
di Anatomia Patologica di "eccellenza" le cosiddette prestazioni "altamente specialistiche" e, in piena
analogia ad altre esperienze nazionali cd internazionali, le ipotesi di razionaliLzazionc organizzativa
devono essere ispirate alla progressiva concentrazione delle risorse u1nane e tecnologiche, con
costituzione di Unit Operative di pi grandi dimensioni e tali da rendere compatibile la elevata qualit
delle prestazioni sanitarie con la economia di gestione.
Pertanto, in coerenza con il Piano Socio Sanitario Regionale, co1ne potenziale utenza di un 'l)nit
Complessa di Anatomia Patologica si propone una popolazione di circa 400.000 soggetti, mentre una pi
ampia popolazione di riferimento, fino a 1.000.000 utenti. va prevista per programmi sanitari specifici
quali diagnostica rnolecolare, screening oncologico, neuropatologia, cardiopatologi'd. pncu1nopatologia,
oncologia pediatrica, sarcon1i e tun1ori rari.
La rete per le donazioni e i trapianti di organi e tessuti organizzata secondo un 1nodcllo che prevede il
collega1nento tra centri di alta specializzazione e ospedali dcl territorio e coordinata a livello regionale.
li Coordinamento Regionale Trapianti (CRT) in costante collegamento da un lato con i coordinamenti
locali presenti a livello di ogni singola azienda sanitaria e con tutte le unit di terapia intensiva e daWaltro
con il ('entro Nazionale rrapianti e i centri trapianto operanti in a1nbito regionale.
In questo modello, i centri trapianto, le rianimazioni, le sedi delle banche di tessuti e cellule sono tutti
collegati tra loro e fanno parte di un unico progran11na.
La politica dci trapianti concentrata sulle due Aziende Ospedaliere: !"Azienda ospedaliera di Padova
di ritrirnento per il trapianto di fegato, rene. polrnone e cuore, J',i\zienda ()spedaliera Univesitaria
Integrata di Verona di rifcrin1ento per il trapianto di pancreas. cuore e rene.
Il trapianto cli rene praticato anche presso ospedali di Treviso e Vicenza.
Di fondamentale importanza poi. per quanto riguarda il trapianto di tessuti. il rapporto con le banche dei
tessuti Ji Verona e Treviso oltre che con la Fondazione Banca degli occhi presente presso l'()spcdalc
dell'Angelo di Venezia, strutture sanitarie che raccolgono. conserva110. e distrihuiscono cellule e tessuti, a
di trapianto, garantendone idoneit. sicurezza. qualit e tracciabilit al fine <li assicurare un alto
livello di protezione della salute dei cittadini.
J.5 '11edicina trasfusionale
('on !a deliberazione n. ! 8 del :15 111arzu 2004. il l'onsigJio H.egionale ha adottato il 4 Piano sangue e
plas1na per assegnare aLioni e indirizzi in 111atcria trasfusionale nel triennio prcdi-.;po . .;,to ai
MrR.EGioNE Dl.l vENETo:J
..
gi unta re)::ionalc- 9" legislatur:-1
ALLEGATO A Dgr n. 6 8
I UH
sensi dcll'a11.l I, comma 2, della legge 4 maggio 1990 ri.107, concernente la disciplina per le attivit
trasfusionali relative al sangue umano ed ai suoi componenti e per la produzione di plasmaderivati.
Con successive deliberazioni la Giunta Regionale ha dato progressiva attuazione alla previsione
normativa andando, nel tempo, a consolidare i I modello dipartimentale interaziendale quale strumento
organizzativo strutturale per lo svolgimento dell'attivit trasfusionale. La proposta di riorganizzazione
conferma il modello dipartimentale provinciale cd identifica per ciascuno dei sette Ospedali di riferimento
provinciale una Unit Operativa Complessa di Medicina Trasfusionale che svolge, in qualit di direzione
del DI MT, anche la funzione di coordinamento per le strutture della provincia di riferimento.
3.6 Responsabile organizzativo-funzionale dell'intera funzione ospedaliera
li Presidio ospedaliero, a prescindere dal numero di sedi, diretto da un Direttore Medico, unico
responsabile organizzativo-funzionale dell'intera trnzione ospedaliera, nominato dal Direttore Generale
con proprio provvedimento per ricoprire un incarico equiparato a quello di Direttore di Dipartimento.
In presenza di 2 apicalit di Direzione Medica Ospedaliera le stesse vanno differenziate le funzioni
secondo due indirizzi, ovvero di Igiene Ospedaliera e organizzativo gestionale.
Il Direttore Unico della funzione ospedaliera, oltre ad essere responsabile dell'intera funzione ospedaliera
rispondendo alla Direzione strategica nella figura dcl Direttore di Area, ovvero il Direttore Sanitario:
garantisce la funzione direzionale di tutte le attivit del Presidio ospedaliero;
persegue gli obiettivi di risultato e di attivit negoziati in sede di contrattazione di budget con la
Direzione aziendale rnediante le risorse assegnate. Con la 1ncdesi111a metodologia definisce attivit,
risultati e risorse con le strutture dipartimentali afferenti:
garantisce la 1nigliore funzionalit dei servizi ospedalieri, favorisce un"adeguata assistenza ospedaliera
alle persone nonch la continuit dell"assistenza, operando in stretta interrelazione con il Direttore
della funzione territoriale e con il Direttore del Dipartimento di Prevenzione nell'ambito degli indirizzi
strategici stabiliti dalla Direzione Aziendale e del budget attribuito alla struttura ospedaliera.
3. 7 Apicalit delle strutture pubbliche
Come gi sopra riportato, alla riduzione complessiva dei posti letto si accompagna una riduzione del
numero delle Unit Operative Complesse (UOC) e conseguentemente delle apicalit, in ossequio anche a
quanto di sposto da Il' art. I 5, comma 13. lett c. della legge n. 13 5/20 12.
La precedente programmazione regionale (ex DGR n. 3223/2002 e successive modifiche ed integrazioni)
prevedeva complessivamente n. 864 apicalit. La proposta di cui al presente atto prevede un numero
complessivo pari a 754, con una riduzione quindi pari a 11 O.
Per quanto riguarda le apicalit dell'Azienda Ospedaliera di Padova. dell'Azienda Ospedaliera
Universitaria Integrata di Verona e dell'Istituto Oncologico Veneto IRCCS. il Presidente della Giunta
Regic1nale, d'intesa con i Rettori delle rispettive Universit Mgli Studi. proceder alla individuazione
delle apicalit a direzione universitaria. secondo gli ai1icoli 7 ed 8 della deliberazione del Consiglio
Regionale n. 140 del 14 dicembre 2006. mantenendo. al contempo. un numero di apicalit a direzione
nspedaliera coerente con l'atti\it assistenziale prevista nelle schede di dotazione.
Per quanto riguarda l"()speclalc di TreYiso si ritiene di confennare le apicalit a direzione universitaria
(c.d. clinicizzazioni) attualn1ente esistenti ed estendere la clinicizzazione all'.Anato111ia Patologica.
Per sostenere l'organiLzazione delPattivit di ricovero in tOnna diparti1ncntale, tenendo conto
delrinlcnsit dell'assistenza. dell"intensit di cura e dell'utilizzo ottimale delle risorse. viene
indicata nelle di dotazione ospedaliera l'istituzione di lJnit Sen1plici a valenza
Dipartimentale (USO).
La riduzione delle apicalt. qualora 11011 possa essere effettuata i1n1ncdiata1nentc, deve con1unquc
a\'venire nell'arco del triennio 2012-2015 tenendo conto delle cessazioni a \ ario titolo del pl"rsona!e
nonch di quanto previsto dall"art.9. cn1ntna 32 del O.L. n.78/2010. conve11ito nella L.
n. 122/20 I O cd eventua I mente dal l'art. I. comma I 8 de I D. L. n. I 3 8/20 I I . con vertilo ne I la L. 11. 148/20 I I .
[ij ETqj
giunta regionale- 9" kgislatura
ALLEGATO A Dgr n.
68
3.8 Schede di dotazione ospedaliera
Alla luce dei principi e dci criteri esposti nel presente documento. della citata normativa nazionale. ivi
compresa la proposta di regolamento sugli srandard, e dci citati studi sulla riorganinazione delle rete
ospedaliera e sui costi delle strutture pubbliche e private accreditate elaborati dall"Agenzia Regionale
Socio-Sanitaria, in conformit con quanto previsto dalla L.R. n. 23/2012. sono elaborate le schede di
dotazione ospedaliera, sia degli erogatori pubblici che degli erogatori privati accreditati (v. allegato 13
della deliberazione).
Nella scheda redatta per ciascun singolo ospedale pubblico vengono indicati:
la qualifica dell'ospedale nella rete, secondo i 1 modello huh and spoke;
le funzioni per ciascuna area omogenea;
per ogni singola funzione, il numero di apicalit (UOC) e/o l'istituzione di Unit Semplici a valenza
Dipartimentale (USO):
il setting assistenziale qualora lo stesso sia esclusivamente volto a determinare se l'attivit viene svolta
nei seguenti regimi: week surgery, diurno. ambulatoriale;
l'am111ontare dei posti letto per ciascuna funzione e per area on1ogenea.
Nella scheda redatta per ciascun singolo ospedale privato accreditato, che riporta la specilcazione se
trattasi di Struttura privata accreditata con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
osspedlaiera regionale o di ()spedale classificato, vengono indicati:
le funzioni per ciascuna area ornogcnea;
il setting assistenziale qualora lo stesso sia esclusivan1cntc rivolto a dctenninare se l'attivit viene
svolta nei seguenti regi1ni: \Veek surgery.diurno, ambulatoriale:
Pam1nontare dei posti letto per area 01nogcnee e per singola funzione;
l'attivit di specialistica ambulatoriale.
Esclusivamente agli ospedali privati accreditati Casa di Cura "Abano Terme polispecialistica e termale"
afferente ali' Azienda U lss n.16, Casa di Cura poi ispecialistica "dott. l'ederzoli" e al l'Ospedale
Classificato "Sacro Cuore Don Calabria". entrambi afferenti all'Azienda Ulss n.22, che erogano
prestazioni ad elevato contenuto professionale e tecnologico e che sono dotati di Pronto Soccorso, si
propone venga riconosciuta la funzione di presidio ospedaliero.
La dotazione di posti letto per l'assistenza ospedaliera in regime di ricovero ordinario e diurno. nel
rispetto dello standard previsto dal PSSR (3 posti letto per mille abitanti per acuti e 0,5 per l'area della
riabilitazione), calcolata con riferimento alla popolazione residente nel Veneto. Non concorrono, ai lini
dello standard, i posti letto da riservare per l'attivit di ricovero nei confronti di pazienti residenti in altre
R.egioni italiane. L'allocazione di tali posti letto. individuati secondo i pararnetri indicati nella citata
proposta di Rcgola111ento sugli standard per ["assistenza ospedaliera. viene espressan1ente prc\ista in calc1.:
alla scheda di dotazione ospedaliera.
L'attivit di ricovero in regi1ne di lihera professioni.:: intran1uraria viene et1ettuata nei posti letto
individuati nelle schede di dotazione ospedaliera.
Per ciascuna funLione delle aree 01nogcncc \iene indicato il codice di -;pecialit clinica e di disciplina
ospedaliera. di cui al Decreto ministeriale 5 dice111bre 006. Per le a1iende pubbliche viene. altrcsi.
cspressa1ncnte indicato il nurnero 1nnss1no di apicalit da conferire.
Le lJnit Sc1nplice a valenza Dipa1iin1e11tale (liSD). cspressan1ente indi\iduate nelle di dotazione
ospedaliera, devono essere inserite nei rispettivi atti aziendali.
Per l'area r:-lativa alla rerapia Intensi\ a. si ritiene di procedere. con successi\'o atto - -;ulla base dcll't:sitn
degli -;tudi allualn1ente in cor<.;o sulla valutazione cd il 1niglioran1ento dell"appropriatc1zn dclii.: giornate di
giunta ref,!ionale- 9A legislatura
ALLEGATO A Dgr n. 6 8
I <OR
ricovero m Terapia Intensiva - alla definizione di posti letto tecnici per l'osservazione breve post-
operatoria (reGo\ery roo1n).
Nell'area chirurgica, qualora sia prevista la modalit di ricovero in regime ordinario, ciascuno degli
erogatori pu attivare un numero di posti letto c.d. "monitorati". Il numero di tali posti letto, da
considerarsi all'interno del numero complessivo dei posti letto della citata area, deve risultare al massimo
pari al 5% del precitato numero complessivo.
Inoltre, l'indicazione del regime di "week surgery" - alla quale si affianca l'indicazione del regime
"diurno, ambulatoriale" - comporta che l'attivit chirurgica programmata (c.d. di elezione) deve essere
distinta da quella erogata in regime di urgenza/emergenza. Si invitano pertanto, le strutture sanitarie, sia
pubbliche che private accreditate, a sviluppare l'organizzazione della "week surgery" ed a concentrare
l'attivit in regin1e di urgenza/ernergenza in una unica sede. Ci consente di agevolare e semplificare la
gestione delle liste di attesa dei ricoveri e la gestione, da parte delle Centrali Operative, dei posti letto per
1 urgcnza/e1nergenza.
Si sottolinea che l'erogazione delle prestazioni in regime di day surgery ed ambulatoriale esige il rispetto
della nonnativa regionale vigente in 1nateria.
Nei confronti degli erogatori ospedalieri privati accreditati l'erogazione delle prestazioni in tali regimi
subordinata alla sottoscrizione degli accordi contrattuali.
Per la funzione di "Psichiatria'', nelle strutture pubbliche, viene indicato soltanto il numero dei posti letto
e non il numero delle apicalit in guanto quest'ultime sono da considerarsi all'interno del Dipartimento di
Salute Mentale afferente all'area extraospedaliera.
La funzione di "Neuropsichiatria infantile" da considerarsi afferente all'area territoriale e quindi non
viene prevista nelle schede di dotazione ospedaliera delle Aziende Ulss. Potranno essere utilizzati posti
letto di Pediatria in caso necessiti svolgere attivit di ricovero.
Si ritiene che, anche nel caso in cui non sia espressamente prevista la funzione di Nefrologia e dialisi,
l'ospedale garantisca l'attivazione di un numero di posti letti tecnici per dialisi e dialisi urgente adeguato
alle esigenze dcl proprio bacino d'utenza, sia qucst'ulti1110 residenziale che stagionale. Devono essere,
inoltre. attivate le misure necessarie al fine di promuovere. in linea a quanto proposto dalle linee guida
europee, il ricorso alla dialisi peritoneale domiciliare di circa il 20-25% della popolazione incidente.
Le Unit Operativa Complesse di Pneumologia devono assicurare il necessario supporto alle Terapie
Intensive in relazione alla gestione dei pazienti con insufficienza respiratoria acuta, anche attraverso la
presa in carico dei pazienti che necessitano di:
Ventilazione Meccanica Non-Invasiva:
svezzamento dalla Ventilazione meccanica del paziente che abbia richiesto un trattamento invasivo
prolungato in Unit di Terapia intensiva (UTI) e presenti un difficile ripristino dell'autonomia
respiratoria;
avvio della Ventilazione Domiciliare e successivo follow-up clinico-tnzionale del paziente con
lnsul"lcienza Respiratoria Cronica: quest'ultimo aspetto viene attuato in combinazione con le strutture
territoriali, coinvolte nei programmi di Assistenza Oo1niciliare Respiratoria.
Presso l"i\zienda Ospedaliera di Padova viene organizLato una unit di degenza da riservare al ricovero di
soggetti sottoposti a provvcdin1c11ti restrittivi della lihert personale in Veneto per un totale di n.6 posti
letto. che sono da intendersi ricompresi nel numero complessivo dci posti letto assegnati con la relativa
scheda di dotazione.
I.a previsione della classificazione dell'Ospedale di Camposampiero quale Centro Traumatologico
()rtopedico di richiede che_ tra111ite il ('oordinan1ento Regionale Ernergenza eJ Urgenza
(C'REl.1). \(:llgano Jefiniti protocolli operati\ i validi per l'intero territorio regionale per la gestione dei
rc!ativ i pazienti.
[;;;l [ REGIONE DEL YEN ETO 'j'
l:'::'.:J
giunta legislatura
ALLEGATO A Dgr n. 6 8 I iGR
Per la rete dell"emergenza territoriale viene riportata, in apposito allegato (allegato Calla deliberazione),
per ciascuna Azienda Ulss e per gli erogatori ospedalieri privati accreditati dotati di Pronto Soccorso o
PPI la dotazione di mezzi medicalizzati e di ambulanze ALS, elaborata tenendo conto, oltre che della
popolazione residente, dei fattori che incidono sul tasso di occupazione dei mezzi:
le distanze e le caratteristiche della viabilit delle localit del territorio:
la presenza di assi viari ad alta complessit di soccorso (autostrade/superstrade):
it nu1nero di chiarnate per abitante per anno, che risulta 111olto pi alto nei con1u1li 111aggiori, a causa
della concentrazione delle attivit lavorative, scolastiche e sociali:
La dotazione cos identificata dovr essere integrata, sulla base delle indicazioni del Direttore della
Centrale Operativa competente per territorio, da una dotazione di ambulanze BLS tale da consentire al
sistema di garantire un tetnpo tra la chia1nata soccorso e l'arrivo sul posto del prin10 111ezzo di soccorso:
non superiore a 15 minuti nell'80!., dei casi:
non superiore a 20 minuti nel 90% dei casi.
Indipendentemente dall'Azienda di appartenenza, i mezzi di soccorso operano alle esclusive dipendenze
della Centrale Operativa SUEM 118 competente per territorio e non possono essere utilizzati per servizi
non autorizzati dal la stessa.
Le strutture non confennate dalla presente progra1111naz1one vanno disrnesse, segnalando la relativa
dismissione al Ministero della Salute.
REGIONE1iH VENElOJ
giunta regionllle -9A
ALLEGATO B Ogr n. 6 8
Azienda sanitaria 01- Belluno
A-Area Medica
Funzioni
-- - ------ - -- - --- - ------ ------ - . ..
-- --- . - --
: 8
Cardiologia
!
'
52
Dermatologia
'
i
'
Gastroenterologia
' 58
i
21
Geriatria
I
24
Malattie Infettive
'
', i
26
Medicina Generale

'
I
' 29
Nefrologia
I
I
Neurologia
I
I
32
I
j
64
Oncologia I
'
'
:
68
Pneumologia
I
'
i
"
40
Psichiatria
'
i
'"

Funzioni
i
-9 ------- ----- ----- ----------
Chirurgia Generale
i 98 Day Surgery Multidisciplinare
i
30 Neurochirurgia
I
f----+----------------------------1
1
34 Oculistica
--+-------------------------------1
16 Ortopedia e Traumatologia
1-8 Otorinolaringoiatria
41 Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funi:ion
i7 i Ostetricia e Ginecologia
---- . ----- ------- ------ --

l9 Pediatria
J
TOTALE AREA
'
:
---1
-- j
- 1
.I
Posti letto Apicalit
____ _, ____ --------- ------ --- --- -1
16
2
'--'
I 6

'
22
'-------"
\ S I
'

i 76 i

' '
I '
il81

" 6 I
I ,
G2'

--'
I
, _________ _J
,--1
: 32 :
f----1
I 20 I
:71
, 3 '1

:wl

' 17 !
31
4
8
41 l
1

i 2 i
'----1
i i
L___j
I
f--'
; 1 I
I '
!2!
. _ _J
! 1
.---i
1
-.J
---1
. 7_J
l
l
1
2 I
------------ ,______ . ____ j
- "']
_J
ALLEGATO B
Dgr n.6 8
Azienda sanitaria 01- Belluno
O-Area Terapia Intensiva
i-unzioni
32 I
---------------!
49 Posti letto di Terapia Intensiva
su Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
n Posti letto di Terapia Intensiva Neonatale
- - ----- -- -- '
-- -- ---- ---- --- ----------- -. . - -- - -------
J
TOTALE AREA
;E Area Servizi di Diagnosi e Cura
Ftnzioni
_u1 I

_s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
, so2 Centrale Operativa Suem
: '''' Direzione Medica
s __osl Farmacia
--;--"' I Laboratorio Analisi
--------4.-----------------------
"-1 Medicina Nucleare
:-'''l Medicina Trasfusionale
: s _oB Microbiologia
-------------------
, s _ is, Punto di Primo Intervento
59 Radiologia
----t-------------------- ________ j
99 Terapia del Dolore '
-
__ _ __ _]
TOTALE ACUTI
'F Area Riabilitativa
Funzioni
i-J
1
! Lungodegenti
- --t------ ----------------- ------ -------
'-;6 I e Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE RIABILITAZIONE
TOTALE ULSS
Note
Hub ,1 vd!enza provinciJie: BELLUN()
{fspedale Nedo l.1i Rete con ;nontana: \(C!RDO
':.truttt.11a .:.\ccredit1t;3 a indirizzo <".:(tr::ircgioridle: \).CQRfiNA
()speda le ,."Jodo di Hete con spP.cificit3 rnon(ana: ?!EVE UI (j\DORE
]
' 12 !
9 '
'---------"
I 2
!__ - .
23 '
---- - . J
,- --,
'
---------i

,_I-:
I
,_____
-----i
' '
i !

1--r
I
:-----1
i i
[------1
! ,
'
1--
--1
428]
Posti letto
'JO
64
114
114 i
_J
'
542
: 2
C-----j
-1
_i]
f
3
I

! I
'----:;-i

I 2 .
e-----;



I 1
H
:______i
'

i 1 .1
i
-- ___ I
-

Apicalit
l
l
1
J
1
. -- l -
34 i
I
ALLEGATO B
Dgr r6 8
I 8 G I U. 2013
Azienda sanitaria 01- Belluno
O. BELLUNO Hub a valenza provinciale
__
A-Area Medica
Funzioni
8
)cardiologia
52 __ ,i
- I - -
58 Gastroenterologia _ ---- ___________ J
Posti
letto
16
2
6 '
- __J

______ [ _22 t
--- -- -------- -------,I i s ---1
- __ _I!______ ------- --- -------- ----- ------ ---- L._ _______ J
--i : 30 i
----- I
29 Nefrologia
I
----- --- __ J
32
- -- I
Neurologia
--- --- ---------- ------------- _____ J
r ---r- ---- . ---- --- -- --------- ----.
64 i! Oncologia I
I - ----- ----- - ---- ----------.
!- j ------ ----- - ----- ----1
I -- Il - -- -- ---------- --- -- _I
40 :r -- - - ---- - ---- ------ - ----.. -
' ____ _JL __ ---- ---------- ____________________ .J
r- - r:- -- - -- - --- ------ --- ------ --1
70 __ _l _____ ------- ---- ___ ,.___
1
--]
8-Area Chirurgica
Funzioni
-1 -- - ----
: Chirurg1a Generale
--r-----
30 ; Neurochirurgia
: 34 Oculistica
i6 Ortopedia e Traumatologia
i:-: 'Otorino!aringoicitria
43 'Jiologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
37 , Ostetricia e Ginecologia
62 Pat0logia Neonatale
i'l
fOTALE AREA
'
r-- --i
5 .
_____ I
1--1a-1
I ---------
:----6----,1
-- __ __J
,--12 -1
I_ ---'
------ -,
l __ 16__J

22
7
3
32
10
17
91
24
4
3
16
Apicalit
NOTE
1
1
: Presenza di un laboratorio di emodinamica
: interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento anche
'
i per L'Azienda ULSS 2. Servizio di Guardia Attiva con
; anche per l'Ospedale di Agordo e Pieve
__ __ _ ___ __ __ _ __i
I 1" ------
1 :_
- -
- - I'
1
1
1
5
1
1
2
-
1
: Attivit
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 01- Belluno
O. BELLUNO
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
32 , Anestesia e Rianimazione
49 ,. Posti letto di Terapia Intensiva
so Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
- ---- -----
- -------- --------- --
73 Posti letto di Terapia Intensiva Neonatale
. TOTALE AREA
.:-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
.01 :l Accettazione e Pronto Soccorso
: s (13
,1
s_o4 -
1
Direzione Medica
: .I
: s .'1 Farmacia
- - 1\_ - ------ ---- - -
---- --------
J 06 j Laboratorio Analisi
-- _il_
Gl -
___ lc_____ ------- ___________ ,, ___ _
'", __07 Medicina Trasfusionale
------ -
: 5_08
: 69 ! Radiologia
_1q i Terapia del Dolore
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
"io 'Lungodegenti
F\ecupero e H.iabilitazione Furiziorale
TOTALE AREA
TOTALE STRUITURA
__J
- -1
-------J
i
J
--1
'
_j
I
I

-,
Hub a valenza provinciale
Posti
letto
10
9
2
---1
I
- ___ J
--- J
lO
16
26 i
312]
Apicalit
NOTE
J'_
1]
i posti letto tecnici di OBI
r------1 ,- -- -- ----

1
11
i 1 ''
1 _____,--",I_ _
---1- I: --- -!
----'
_ __! USD
-------- -- -------
1 _ j
1
:: DiMr. Svolge funzioni di coordinamento anche per
i ____ _ __
11------ ------ --------- -----------
! 1
i' USO. Attivit coordinata dall'Ospedale di Treviso
Servizio di Guardia Attiva con te\erefertazione anche
. : per l'Ospedale di Agordo e Pieve di Cadore
--- -- --- --------
-------
USO. Attivit coordinata dall'Ospedale di Treviso
1 Con cittivita di ricibilitazione pneurnologica
1 I
. _I
2sj
_,
- -1
.J
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 01- Belluno
O. PIEVE DI CADORE Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
Apicalit
NOTE
----- -_:-::___--::=:=------====- ___
A-Area Medica
Funzioni
26
- -
------- -- ------ i
I 6 i
I - -"
.TOTALE AREA
---------------------1
-32]
- ..-----.. _J
8-Area Chirurgica
Funzioni
l
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
'37
T -- ----- ---- -
1 Ostetricia e Ginecologia
I'. ___ -------- -------- ---------- ------
'
i
_, 10 J
1101
_______ _J
-20]
,--- -r---- ---------------- --- ---------------1 1 -----:
: ___________________ j i ___ J
' - ----- --- - -- - ---- --------- ---, ,---1
! 39 __ ;P_"_d'atr'." __ _ __ _ ___ I I ,
:=:zJ
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
,. -- e Rianimazione
T----- ----------
-19 ____ __ di Terapia _
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_01 ; .6-ccettazione e Pronto Soccorso
s_03 , P.d Istologia PJtologica
S_J2 Dperdtiva Sut:m
S_ :;4 Direzione l\tledica
5_06 Laboratorio Analisi
:;g Radiologia
TOTALE AREA
1
J l ____ J
r - -1
' 2
]
-----1
_2 _J
-,
I
-- -- -- -------- -1
1 i' -
I
I
- ---------- ----- ----- -----
---- - -- - -----1.
'
___ Jc__ __ ,. ________ j
---1 J jAtl:ivit./n week-surgery --:
I Apicalit condivisa con l'Ospedale di Agordo _ J
---- 11-=---=-.-=-=-:::--::__---=... __._==--
j __________ _

:--- l\ _______ ------- ------ --------- - -----,
, USO in dipartimento con l'Ospedale di Belluno. Solo :
__ _J j attivit ostetrica I
- - --- ---- --- ----- -------- J
[-
11 _______________ -------- ------------ - ---------"
__ ;.Attivit !
i .. :J
i i Apicalit condivisa con l'Ospedale di Agordo
I
I
_ _J
------ .. --------
-----.. I --- - - --- ----- ----- ---- -- --- -1
, Collegati al Pronto Soccorso e gestiti in collaborazione '
- J I
,con il SUEM
]
l Con posti letto tecnici di OBI
Attivit garantita in ambito aziendale
l
1 Apicalit condivisa con l'Ospedale di Agordo
3 i
Attivit garantita in ambito aziendale
, Attivit garantita in ambito aziendale
Attivit garantita in arnbito aziendale
ALLEGATO B
Dgr Il. 6 8
1\zienda sanitaria 01 - Belluno
O. PIEVE DI CADORE Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
Apicalit
________ ,,_. ________ .. ________________ ,,______________ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
'60
1

r--- 1 --- ----- - - --------- - -- ------ --- ---
. 56
.1 Recupero e Riabilitazione Funzionale
----,
! 10 I
13'
--- -- I
23-1
1141
.1USD
_ ---- I I
.-J
51
NOTE
ALLEGATO B
Dgr n.6 8
Azienda sanitaria 01 - Belluno
O. AGORDO
_______ ------------ _______ _
A-Area Medica
Funzioni
26
, Medicina ----I
-- ---- -------- -- - ---- - ---- ___ J
-
B-Area Chirurgica
Funzioni
T------ ----- ------- - ------ -,
: Surgery Multidisciplinare ___________ ;
- -r--- ---- --- -- --- ------ ----- ---1
i ___________________________ ,
i'C_rAi.EAilei-:::-_::_- --_=:::==--:J
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
------- -------- ------ ------ ----,
! 82
1
,j Anestes1a e ___________________ _
Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
' 20 I
l. _____ _J
,--- -1

1-- I
Apicalit
NOTE
-------
_ ___ J
1
'' -
. ________J
__ i]
,--- -. I - -- ---
1 i: Attivita in regime diurno/ambulatoriale
l - -- ---- - - -- --------
' --- '!------ ------ --- --- --- - -- ------ ---- ---
[_ !_j
C!J
1- ----- ----------:
. . ;:::---- \...VII V.:>t-JCUdlt;: Uf r-lt!Vt! UI Laaore I,
l_.--J '------ --- -- ------ ---------- - ---- ------------ ---
--:__] [!]
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
,-----ii--------------------------------------------
j __ __ _______
1
) S_03
1
!, Anatomia ed Istologia Patologica i
______ ,L _________ ------- ---- _______ ------ _____ I
' . -------- ------ -----1

_________________ ------ __ _,I


1- ----r- ---- ------ ------------ ----,
, s_os 1_: Farmacia ________ --------- ------ _J
----;r---
i s_06 :i Laboratorio Analisi
'
'69
TOTALE AREA
- - -- --- -- -------- ------------

F-Area Riabilitativa
Funzioni
60 Lungodegenti
TOTALE AREA
:TOTALE STRUTIURA
-- i
'
-,
I
I _____ I
I
,---------.
! ___ J
_I
-- ------ 1
-1
I
--- -------
30
- -1
30 J
76 l
----' ----- ---- ------------ ----- ---- l
I.__]_ j OBI ____________________ _I
,1 ______ :
11
________ . -- _i
,- -,--- ----- -- -- ------------- ---- ------1
[ ____ J i_ Apicalit ___ j
--------- ___ ----- ---- -------. ___
1
1-:=-_ -J ! i _____ _
: in ambito aziendale
___ .11_ --- ----- -------- ------ --------
i! Attivit garantita in ambito aziendale
ALLEGATO B
68
Dgr n.
Azienda sanitaria 01 - Belluno
1 8 G I U. 2(ti11,\

O. CORTINA Struttura Privata Accreditata a indirizzo extraregionale
l_ACUTI___ . _____________ _
B-Area Chirurgica
Funzioni
36 Ortopedia e Traumatologia
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S 15 Punto di Primo Intervento

i
- _ ..l
2_RIJ\131LITAZIO_JllE ___ ---"'------
:'-Area Riabilitativa
fL11zioni
Posti
letto
35 '
15]
Apicalit
,Con vocazione extraregionale
]
--J di tipo B
NOTE
.NOTE: Struttura Privata Accreditata a indirizzo extraregionale da assegnare con pubblica gara. Deve garantire il
; ma servizi _<J_n1_lJ'llatoriaJi_per i resid_e_nti ---- - ...
-]
----1
I
_,
-- J
.ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
Azienda sanitaria 02-Feltre
Posti letto Apicalit
_____________ ,__. ____ _
Funzioni
1-;-Ca;diologia
- ---
, ss Gastroenterologia
I 21 Geriatria
26
Medicina Generale
I 29
Nefrologia

i
i
12 !
'-------!
6
7
____J
: 58 I
I 1 i
:u
i '
131 111
,_______,
; 10 I '1 1 !
' !ti
, 64 Oncologia H
i 32 Neurologia i

: 68 Pneumologia i
16
!
1
1
, I ____ I : ___ J
; 40 Psichiatria __________ ---- f_i
4
i] i--sJ
--- - - H ------ _] _____ - ------ --- -
Funzioni
-
: 9 Chirurgia Generale
I 98 Day Surgery Multidisciplinare
i 34 Oculistica
' 36 Ortopedia e Traumatologia
I 38 Otorinolaringoiatria
i 43
I
l ___

: er_n_o-1 tile ___ _
Funzioni
---------
;, Ginecologia ________ _
, 62 .Patologia Neonatale __________ _
--- -----
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
Funzioni
I
!
'
'
'l2 I Anestesia e Rianlmazone __________ _
-:;;-[posti letto di Terapia ------ --_- ___ _
- :o frosti letto Cardologc;--
fOTALE AREA
----1
I 40 I
7
' '
r:;!

' 18 I
I '
,'----;;16
I '

' 10 i ! ______ ,
J
23
4
4
u I
8
8
t6 1
,----,
I 1 I
R
c------1
I 1 I
10
c_____J
: I
1

j-
1
;
------i
---- ----<
1
2
1
1
1
------- - _J
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
I
1 8 G I u. 2019'g I
111170
Aiienda sanitaria 02 - Feltre
Servizi di Diagnosi e Cura
?unzioni
s _01 Accettazione e Pronto Soccorso
, s_oi Anatomia ed Istologia Patologica

s_o4 Direzione Medica
s_os Farmacia
s_o6 Laboratorio Analisi

's_o, Medicina Trasfusionale !
c9 Radiologia
,TOTALE AREA
TOTALE ACUTI
"Area Riabilitativa
ru1ILIU1n
r,o Lungodegenti
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
___J
"' - _____ ,, __ --- ------ - __,, ___ ]
----- ------
,TOTALE AREA
---------- -------- ____ ,,.. ---
__J
'
i '.
i------1
:____j
, I
:____j
' '
i '
:---I
--_ J
2821
_____ , __ _J
Posti letto

' 23 i
L_,
I s4 ,
__ J
1i]
------- ,---]
TOTALE RIABILITAZIONE 77
- --- ---- - - - - - ---
1
L___j
I 1 i

' 1

1 i
Ii
h
I __ '
1 !
---
-6]

Apicalit
-=---=--=--::__-====------- -
Note
Presidio ospedaliero di rete: FELTRE
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo per Azienda Ulss 1 e 2: LAMON
Per i pazienti residenti nel Primiero vanno altres aggiunti numero 30 posti letto (di cui 5 per malattie rare) derivanti
dall'Accordo Regione Veneto e Provincia Autonoma di Trento
ALLEGATO B Dgr n.
68
I iGR
Azienda sanitaria 02 - Feltre
O. FEL TRE Presidio Ospedaliero di Rete
l_ACl)TI__
A-Area Medica
,------ r----"'"------ ----------
1
r------
1 21
'
' -
Geriatria
-- -'"-" --
il --
--- _ _J
-,
'
_J
Posti
letto
12
6
'----- l
! 16
sa I
-- -------' ---
I 3 l
__ .J i - --- __ _J
! _ ___ _ ____ _
------i------- ------ ---- - ----- ------ -
j 64 i' Oncologia '
- - _!___ __ ------- ---------- ___ J
i-------i!- ----- ----- ---------- -.
' oo
Psichiatria I
----- ------ _J
---:-::_ -_ J
B-Area Chirurgica
Funzioni
r
-,,

r- ,

I 20 I
! - ---
16_i
,-1431
'--------'

116-
1
I -- _______J
----,
34 I 2 I
_J
---.,
1
1
. e Traumatologia
: 38
: 43
1
Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
li Ostetr:cra e Ginecologia
)2 Patologia Neonatale
)9 Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
Anestesia e Rianimazione
Posti l!tto di Ter::ipia lntensivn
'U
rOTALE AREA
l
18 I _____ ,
I--
6
io :
__ J
92]
23
4
4
31
3
3
16
'
J
Apicalit
NOTE
1 ! :Attivit di emodinamica garantita dal centro hub d]----1
1 riferimento H24 dell'Ospedale di Belluno
-------- - -- ------
-1 - ----
1 :!
- J ----------
1
- --- -----
J
1----- ---- -- --------
'
--------- ----------- _____________ J
r-----
'
l_ ----------
-,
_]: ___ j ..
( --------- _____ j
' lj;
I___ ,
i 1 ii
__ I
i------ 11
i ___ jl ___ _
'}_]
---------- -------------- --------- ------1
I
------1
-- ------- ---- ------ I
------ ---- ------- -- ------ ---1
---- ----- -- - _______ I
--- --1 :--- ------- ------- - - -- --------- - ----- ---- ------- ----,
l_ __ : e_ ]
.: -] ------ -----J
1-- __ -
1
1
- - '
1
- i'
4]
1
1
2
1
i I
ALLEGATO B
Dgrn
6
S
I 8 G I U. 2013
/\zienda sanitaria 02 - Feltre
O. FELTRE Presidio Ospedaliero di Rete
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
:=unzioni
<:,_ 1 Accettazione e Pronto Soccorso
'
: 5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
5_04 , Direzione Medica
-- - - - I
I
- _j
Posti
letto
Apicalit
NOTE
- -- -------
1 i Con posti letto tecnici di OBI
1 !
- I ----- ----
1 i Con US Professioni Sanitarie
--, . ---- -
' 1 I!
. --- ! !
I 1 11 - --- ----
j ------ ---- -- --
--l'Uso Attivit da ULSS i-
------ -----J ------ ---------------- ---------- - ----------- --- -----
__ ----- -- -_______ .J - _J i_ __ ----------- - -- -------
__ _____ _____ _ _____________ ,
_ __ __________________________________________________ j
rttlt:=d nldUlll'Cll .. IVO
funzioni
-- ----- - -

ALLE:GATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 02 - Feltre
O. LAMON
2 RIABILITAZIONE
68
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
per Azienda Ulss 1 e 2
Posti
letto
Apicalit
NOTE
. ...._______. _____ ,,_, _____ ----------------- ---------------------------------- - --- ----- -
fArea Riabilitativa
Funzioni
60 .'Lungodegenti
--- - _!L___ _
-,
I i 8
-- --- -- ------ - J L
I

__ li r :4 __J
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
L"GTI
..
---------- ---------- ----------i
I
- ---- .. -- -------- ________ _]
-- -- - ----- ---- --1
-- _____ J
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8

Azienda sanitaria 03 - Bassano del Grappa
A-Area Medica
Funzioni
a I C;rdiolog;;-
sa Gastroenterologia
21 Geriatria
, 26 Medicina Generale

------1
1 Chirurgia Generale i
---!-------------------------------------!
!_'_4+-C_h_ir_u_rg_i_a_v_a_sc_o_l_a_re _________________
98 Day Surgery Multidisciplinare
J4 Oculistica
: 36 Ortopedia e Traumatologia I
--t----------------------------1
I
38 Otorinolaringoiatria
' 13 Urologia
TOTALE AREA
e-Area Materno-Infantile
Funzioni
_':i_Jostetncia eGinernlogia ______________________ __
_______ _
n : Pediatria
rDTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
'
B2 ,Anestesia e Rianimazione
---+--- --------- ------- ------- ---------
19 I Posti letto di ferapia Intensiva
- -- r--- -- ------------ ----------- -- ---- ----- -- ---------
,n :i ?nsti \etto di rerapia Intensiva Cardiologica
COTALE AREA
Posti letto
16

8

53

90 '
:---:;17
I ,
-,--'
: 20
c-------i
I 7 '
,'--------1
11 !
! - :
' 35 '

i 10 '
I '
!261
'-----i
3 '
f--------,
! 45 !

: 10 '

16 I
,-!4s]
51
6
16
73
10
1-2
Apicalit
: 1
--,
1 I

1
2
r--:--i
i 1 t
'-----'
1 i
,----i
1 :
i-----<
i 1
! 1 [
I 1 I
----j
I ,I

I 1
, __
i 1 I
:--i--1
I
---1
1 '
- I

1
1
2
1
1
-
- j
ALLEGATO B Dgr n.
68
del
I CR
18 GJU. is1110
Azienda sanitaria 03 - Bassano del Grappa
- =---===-==:---==- -----=--
Funzioni
----- -,
:5_01 Accettazione e Pronto Soccorso

,5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
'5_04 Direzione Medica
!
'
!s_os Farmacia
\
!
5_06 Laboratorio Analisi
:5_07 Medicina Trasfusionale

', 69 Radiologia
I -- I -
I
----===-:=-====--==-----=::]
'
'
,--
' '
i !
:____,
I ;
c----i
'
J
'--=_J
i 2 I


1 !
f----i
I 1 :
_________,
H
ili
- __ J
-6]

Posti letto Apicalit
---------- -----------------
_________________________ ---- ______ "--- _________________________ J
Funzioni
: 60
Lungodegenti
' 56
I
Recupero e Riabilitazione Funzionale ,
------- ------- --------------- ------------- - -----_I
=-' -=- 'l
Note
'presidio ospedaliero di rete: BASSANO
Ospedale Nodo di Rete con specificit montana: ASIAGO
ALLEGATO B Ogr n.
68
pag. 16/\ 70
1 8 G I U.
.!\zienda sanitaria 03 - Bassano del Grappa
O. BASSANO

A-Area Medica
Funzioni
: 8 .: Cardiologia
58 ; Gastroenterologia
--,
, Geriatria
i 26
Medicina Generale
, 54
Oncologia
68
40 Psichiatria
'-------- --- ----------
.... ,
----- -- -=-=--=-]
B-Area Chirurgica
Funzioni
[ __ ___ __ _________ _ _ ___ J
;1------ ------------ ------- --- - -----------
: ':chirurgia _ ____________ _ ____________ ]
'18 'Day Surgery Multidisciplinare
! 14 Oculistica
36 Ortopedia e fraumatalogia
38 ',Otorinolaringoiatria
,13 : Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
}7 0:,tetricia e Ginecologia
;;-2. Patolngia Meuf1atale
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
runzioni
].
')
TOTALE AREA
----- ------
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
16
8
53
50 I
_,
7
20 1
_7_J
: 11 !
r- 16 -1
! __ -- - --
15 '
10 :

16
3 --1
35
10 :
'
i - 16 i
125-1
'
45
6
16
67
LO
12
lZ
_i
Apicalit
NOTE
1 Presenza di un laboratorio di emodinamica
, interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento
- -
1
li
I
,,
1
i
I_
1
1,
,,
'-
J
r
1
. I
I
_-
-
' __ l_J i Unit Ictus di 1" livello. Attivit di Unit Ictus di 2" livello i
!garantita dall'Ospedale di Vicenza
1
1
L ____ --------- ------- ------- ----- -------
1--!_l' --_ -- ------- ---------- -------- --------- ----""]
------ . - . ---- ---- . --1
1
-------- ---- ,_, ___ ,_ ---1
1. j ------ ,_ ------
._i
--1
-------'
1
1
1
6
l
1
z
1
I' ___________ ---- - - -------- ----------- -------
: Attivit in regime diurno/ambulatoriale
---;
- - --1
'
.' - _.,
I
ALLEGATO B
Dgr n.6 8 I CRe' 1 8 G I U. 2013ag. 171110
Azienda sanitaria 03 - Bassano del Grappa
O. BASSANO
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
, s_03 :Anatomia ed Istologia Patologica
Direzione Medica
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
--1 ------:
!____ J
Apicalit
NOTE
1 ' Con posti letto tecnici di OBI
l_ _, J
- --- -- ----- -- ------ -- .,
i USO. Attivit
ALLEGATO B Dgr n. 6 8
I tM 18 GIU. 20fY is1170
Azienda sanitaria 03 - Bassano del Grappa
O. ASIAGO
l_ACUTI
A-Area Medica
runzioni
26
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
98
: 36
.!: Day Surgery Multidisciplinare
Ortopedia e Traumatologia
TOTALE AREA
t:-Area Materno-Infantile
Patologia Neonatale
. y- --- - - - ------ - ----- ---
_ ----------- ---------- -
--- -:
___ J
-----------------------. -----------]
TOTALE AREA
--------- -------- ------- -
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
--T
;' s_o1 e Pronto Soccorso
--- - --- ------- ----
5_03 : Anatomia ed Istologia Patologica
----- - - --- ---
; S_04 Direzione Medica
: s_os Farmacia
. s_06
1
Laboratorio Analisi
fl9 : Radiologia
TOTALE AREA
Z_RIABILITAZIONE
f-Area Riabilitativa
Funzioni
36 RecupPro e Kiabilit:.-izione Funlionaie
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
- --1
- - --- I
]
1
Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
40
i 10
I 10

i fi I
I __
-1
__ J
' - --1

r----
1
l5
32
47 J
113]
Apicalit
NOTE
1 l
--------- ---- ----- ------ -----
1 i Attivit in regime diurno/ambulatoriale
__ J l ----- ---
!Juso
l __ ]
]
---- J
I
_J
F- i rUso -1
----- __ , attivit ostetrica ___ .. ----- _____ j
- -
---- .. '
Attivit garantita in ambito aziendale
---- ---- -- --- -- - -- ---- -------- -
-------- ----------- --------- ------
!- - : I Attivit garantita in ambito aziendale
,_______ J, ------------- ---------- -------- --------- ----- -------
,--]
-_

--- ------
__ j in
i __ _
r
1!USD
-
, Attivit garantita in ambito aziendale
; :'Attivit garantita in ambito aziendale
1
'.Attivit garantita in ambito aziendale
I -- --- - - --- - -- ---
1 I
1 Con di Riabilitazione Cardiovascolare
1 !
3]
.ALLEGATO B Ogr n. del
png. 19/170
68
I CA
1 8 G IU. 2013
Azienda sanitaria 04 - Alto vicentino
Funzioni
1--
- - ------------- -- -- ----- - ----- ---- - - --- - -----
-i
i
8
Cardiologia
!
58
Gastroenterologia
!
'
'
21
Geriatria
!
i
:
24
Malattie Infettive
'
I
I
26
Medicina d'Urgenza
i
'
i 26 Medicina Generale
!
I
i 29
Nefrologia
I
i
i 32 Neurologia I
'
l
64
Oncologia
i
'
!
'
40
Ps'1chiatria
l _____
--- ---- --- - --- ---- -------------------- ------ --- _J
funzioni
', 9
Chirurgia Generale
! 98 Day Surgery Multidisciplinare
i 34 Oculistica
', 36 Ortopedia e Traumatologia
I
i 38 Otorinolaringoiatria
---+------------------------------------------
i 43 _ Urologia
------- ----- - ---- -- j
TOTALEAREA _____ --- ---------------- ------1
____ J
-- --- -- - ------- ---- - ____________
. C-Area Materno-Infantile
Funzioni
___ -_________________ _
Neonatale ______________________ _
FJ j Pediatria _
TOTALE AREA
I
I
Terapia Intensiva
Funzioni
I - - - - -- -
s2 i Anestesia e Rianimazione
--;; ;:;;. -------- ---
-1----- --- ---- -- - ----- --- --- -
,1,i 1 Posti !etto d ferapia !nteno:;iva Cardiologica
:! ! Posti ltto di fr;>r:1pid NeonatJle
fOTALE AREA
Posti letto Apicalit
. 16 I
.'-------'
' 4
I

j 30 I
161
'--
I 20 I
, __ I
' 80 I


! 24 I
161
1161
l ____ J
I 3s -1
'---i
! 30 i

1
35 j
' I
,-----:
I_ 10

I
15 !
l_
- _____ I
i29J
48
6
----
11
65
J
14
6
'l
24
1-1-1
q
I 1 .

I 1 '
,--
I
1 I
' ' __ J
-5]
---..--------------
1 '
1
--
I
2
.J
l
1
j
]
I
ALLEGATO B
ogr "5 8
I cAel 1 8 G I u. 20131'\g. O/l ?O
r'zienda sanitaria 04 - Alto vicentino
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
s_.o, Direzione Medica
s_os Farmacia
.s_o6 Laboratorio Analisi
,s_m Medicina Trasfusionale
59 Radiologia
TOTALE AREA
Area Riabilitativa
I
. -- . - - _,,. -- . ------- -- -- -- --- . - ------ -- ----
__ ===-=--- ====_]

Note
Presidio ospedaliero di rete: SANTORSO
:-----1
L__J
! :

I 1
1 '

,--
1 1
'------
1 !
-'-i
,---,
' 1
. 6]

Posti letto Apicalit
18 j

'=18]
! 1 i
____ _J
-i]
. 11

.. - 1
----- _J
ALLEGATO B
Dgr n. S S
I

18

Azienda sanitaria 04 - Alto vicentino
O. SANTORSO
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
Apicalit
NOTE
l_A__Cl!TI___ _ _____ _
-------- ----------------- -- ---------------- -----]
---------- ------ ---- ------------------- --------- ----------- -----
A-Area Medica
Funzioni
: 8 'Cardiologia
I ______ .',--- ------------
' --T- ___ ,,_ ------
' 58 ,i Gastroenterologia
______ ;! ________ ------- -----
---;:--
: 21 ,Geriatria
--- ;!_____ ---- --- ----- -------
,- . -r- ------ - -- --- -- --- -
I __ _
i---- --e- ------- ------ ---.. ----- ----- ---- --------- -------,
i 26 '[Medicina Generale !
' i I
1- --_r;------- ------------ ------- ----1
! 29 :i Nefrologia
! 32 ------- --- j
64 r Oncologia
__ Jc_ -- ------ --- --------
B-Area Chirurgica
Funzioni
___ .. :_-:
I -- - - --- - - ---- ----- - ---,
I 98 Day Surgery _______________ /
__ --- ---- ---- ------- ----_
16
-- - __ j
i -35!
L3o_J
i 36 : Ortopedia e Traumatologia
- _'I.
38 __ _
J . __ 3s _.
10
'43 - ',
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
;7 OstP.trida e
f)2 , P3tclogia Neonatale
J9 Pediatrid
TOTALE AREA
15
-1
129 !
48
6
11
65 -1
_J
1- :':-Presenza di un laboratorio di emodinamica
: interventistica.Centro Hub {H24) di riferimento anche
'per L'Azienda ULSS 5 _________________ t
, -- --r , ----- ---- ---1
i - -
: 1-
1
,uso
, -.---- ----- ------- --------- --- --- .
i !uso -
-------- - ------ -------- - ------- ----i
I --1 ..
i -=-="-='-'='--1
j -1-1: ------ --------------- -------- --- --i
-i- :
! garantita dall'Ospedale di Vicenza !
-- --i ..::.=---:-.=-----===]
'
I 1 11 J
______ _! ! ---------- -------- ---------- ----- --- ---- __ ..

:_6_]
,-1:1- ---- ---- -- -- --- --- ---- -1
'----I_ -- ---- -------- --- -- -------- __ j
.-- ------1 -- ----- - ------ - --- -------- ------ --
l __ __'_-ica=I e,,,-= :
1
1
1
::
1 . '
sJ
l
1
2
'
_,
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 04 - Alto vicentino
O. SANTORSO
Presidio Ospedaliero di Rete
O-Area Terapia Intensiva
i-unzioni
82 - r Anestesia e Rianima
49

_ _!.:rapia __ _
,I -- ,-- ---
1 50 : Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
[ ___ -----
-
'
73 Post\ letto di Terapia Intensiva Neonatale
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_Ol .: Accettazione e Pronto Soccorsa
..
<; 0.5 Farmacia
<; _06 ,: Laboratorio Analisi
- ------ ------ ---
I
- - "
J
--- i

1 --r------. - ---.
1 s 07
1
1 Med1c1na Trasfusionale J
, __ ::; ____ ; ------- ---------- ------- --------- ----
1
----,,
69 Radiologia
Posti
letto
- - -,
i 14
1
6 '
4
_2_f]
I
_.I
_j
----- ---,
! ______ :
_____ TOT ] _
2_Rl_ABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
' 56
,! Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
---" ;c"-"""-:-;c---
TOTALE STRUTTURA
18 --i
18 I ____J
-.i#]
Apicalit
1
I

1--1_ ! Con posti letto tecnici di OBI
NOTE
1-- 1----] i
, ULSS 5
------ -- - -------- -- ---- - -- ----
,------- ------ -------- ------
l t-'SICOIOgl:I Llll11l.d . ...:..v1r UJ ;:-, .: ::..::..-.::::-::
;_i]
------ - ------- ----- --------- -----
i-- - I USD- Attivit coordinata da DIMT dell'Azienda ULSS 6 _ ,
1
:
___ ,, __ _J ,___ --- ---- - ----- --------- -------- ---- - ----- ------- --- .. __ _
I 1]!-- -- - ---- -- - - --- --J
_[j] _____ _
1
i]
21]
l
------------ __J
ALLEGATO B Dgr n. 6 8
I R
1 8 G I U. n1110
Azienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
A-Area Medica
Funzioni
,-
'
8
Cardiologia
58
Gastroenterologia
! 21 Geriatria

26
Medicina Generale
i 32
Neurologia
I
i 64
!
Oncologia
----+----------------------------!
40
Psichiatria
I
Posti letto Apicalit
. 1
20
-,--,
i 4
,----4
I 27 I

I 86 :
'
figi

l 14 !
-----j
I 16
,-1ss_J

I 1 I
,-----,
, 2 I
I !
,-----,
! 1 '1
i-1-I
!f
' __ J
_6]
-- --------------------------- --------- --- ----1
-----------------------'"---- -------------------
Funzioni

---,
.:.14 ucuJ1stica
36 Ortopedia e Traumatologia
) 38 Otorinolaringoiatria
43 Urologia
I
rm..\i:E-1\REA ------------. - ----. -----]
! ______ ----------------------- ------"-- --------------- '
'---- - --- -i
I 58 J
,---j
i 2 '
1601
,'--:-1
I 10 I


--=--------------------------=------- --- -=-===]
Funzioni
-- --- ----
: 37 Ostetricia e Ginecologia
! 62 Patologia Neonatale
1
39 Pediatria
' .. - . --- --- ----- ----
... ------- ------- - ------ ----- ---------------
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
2 [Anestesia e Rianin1a2ione
+-"--- --------------- ---- ---------- --- ------------- ----
! Posti letto d Terapia Intensiva
;o i Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
I - . .
TOTALE AREA
""-'
"57"]
12
4
16
,- -1
! 2 I
r--;
i ;

__j
"i]
2
-- - 1
2 I
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
!\zienda sanitaria
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
r.Jnzioni
--- ------ --- - ----------
---- _,_, __
-------- - - -----
'
-
Ol
Accettazione e Pronto Soccorso
5
-
03
Anatomia ed Istologia Patologica
:;
-
14
Breast Unit
s
--
04
Direzione Medica
1
s_os
Farmacia
s _OG
Laboratorio Analisi
: s _07
Medicina Trasfusionale
s
-
15
Punto di Primo Intervento
!
69
Radiologia
- - -- - - ----- ------
- ____ .,_
- ----- ----- -
- -
1 TOTALE AREA
: ___________ _
TOTALE ACUTI
r-Area Riabilitativa
,TOTALE RIABILITAZIONE
Note
Presidio ospedaliero unico: ARZIGNANO- MONTECCHIO
'ospedale Nodo di Rete in zona disagiata montana: VALDAGNO
-
-----;
!
'
i
! __
I
!
i
I
. .--
Posti letto
--- ---.
-,
I
---------------- ---------------- - j
; 1
1
i 1 '
,____,
---j
i
, - ~ ,
i_ l __ J
-_ _6_]
' ~ ~ ]
Apicalit
I
1 __ 1_]
' --]
_1_
.-i]
------ ----- - I
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo per le Aziende Ulss 3, 4, 5 e 6: LONIGO
68
ALLEGATO B IJgr n.
Azienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
O. ARZIGNANO- MONTECCHIO
Presidio Ospedaliero di Rete
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
s
Posti
letto
-----1
16 I
---1
4 J
--1 150 1
_J '--- _1
D A--- .-.L---
-. ""''''""'6' ......
Funzioni
( _________
" ------- - ---- -------,,

1
- Oculistica
___ ;!_, __ --- -- .. ___ ,, __ . ---- -------- ---- _J
,--11----- ---- ------ --- . -- -,
___ _______ I
\ 38 :Otorinolaringoiatria j
________ J[ _________ ---------- __ _.. ____ ----- ________________ ,

'1-or.i.LE AREA ________ -1
---------- -------- ------------------------------.!
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
: 37
; 62
: Ostetricia e Ginecologia
'
: Patologia Neonatale
', 39 : Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
.-Q .l\nestesia RiAnirnalione
l.9 Po:oti iet!:o di Tf!rapid intensiva
so Posti !etto di Intensiva Cardiologica
TOTALE AREA
' --- I
-]
: 18j
I 40 j
L_ .. _ _J
------1
I 2 ,'
,--1
! 45 I
i 10 i
l...- .__J
---,
I 15 ,
____ J
1:12]
25
2
10
37
lO
4
14
I
I
__ I
Apicalit
NOTE
--::J
! -i-! :-Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
riferimento H24 dell'Ospedale di Santorso
L -- -- ---=- - --=..::. ..... -:._-=.--.::-=--:.-=------
' US D
____ _)
-- - -- - -
i---- - 'r ______ ------ ------- ---,,
i 1 !1
!I j ;
I garantita dall'Ospedale di Vicenza 1
. -- ______ .,____ ----- ----------- ----------- ___ _J
i1J [--------=------ ' ',----- .. ---- --- ----- ---- ------- -----1
1 _ ___:1_ ------- ------------------- ___ _j
'_D
,-- --, ---- ---------- ------- --------- -- __ .. ---
l__]. _ _J i _____________ J
- ,---------- ---- ----------- ------- ------ ----- --1
j di a mb __________
r1J 1_=---:_=----- -==-- ---==-====----=J
[i_j _ _::_-=---=
1--.---1 ----- ------ ----- ----- __________ _, ___ ,
[_lJi________ ----------- I
--51
____ J
1
j,
,,
- ----
__ J,
1
2
l
1]
ALLEGATO B Dgr n.6 8 I Cfilel 1 8 G I u. 201311ag 261170
.'\zienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
'J. ARZIGNANO- MONTECCHIO
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_D1 Accettazione e Pronto Soccorso
S_03
1
Anatomia ed Istologia Patologica
r----
: s _14 ;: Breast Unit
--r --
, ':i_ C!4 Direzione Medica
I
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
Apicalit
NOTE
1 i' Con letto tecnici di OBI
USO. Attivit coordinata dall'Ospedale di Santorso
1 Con posti !etto dedicati in area Chirurgica
I - . -- ------- - ------=--" -_-.::::_:- ----
1
1
Con US Professioni Sanitarie
--'
s __ ns ;, Farmacia
,1 !
!i
1 ,,
1
5_06 Laboratorio Analisi
I 1- ,---
'
Medicina Trasfusionale USD Att1v1t coordinata da DIMT dell'Azienda ULSS 6
---------
----------
. 69
i Radiologia
I ____________ . ____ ., ____ _
- - ----- ------- ------------ - ---.. ---------------,
,TOTALE AREA 1
...
.. _ .. -' .:l
;
'
J
ALLEGATO B Ogr n. del
pag. 27/170
68
I CR
18 GIU. 2013
Azienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
O. LONIGO
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
' : S_04
Direzione Medica
Ospedale Nodo di Rete monospecialislico riabilitativo
per le Aziende Ulss 3, 4, 5 e 6
Posti
letto
Apicalit
NOTE
- ----- ------1
------ --------- -- ---- -- ----- ----- ______ J
___ J
! i, Attivit garantita in ambito aziendale
- - _j
's_os '! - ------ __ .. ___ ; , Attivit
- - ----- ___ _j ----- J ,__ ------- ---- ---- ----- ------------ - -
------ ------ -1
---- _____ ,.______ ,, ------------ --- ----- ----------- ---
Il Laboratorio Analisi __ J _,.J ___ J j Attivit garantita in ambito aziendale
1
__ ._[ __ : PPld-i Tipo- B-(Hi2}-- ----- ------- -- --- ----

_ -===:=- ] :__J [_]
-----------
--------------
-- ------------------- ------------'
F-Area Riabilitativa
Funzioni
- ,------- ------- ---------------- -------- --1
_________ -------- _______ ;
I e ___________ J
___ 12:!A!-_E

13o-
1
' _____ _J
I 80 I
L
: 1i,_0J

' 11----- ----------- - -----------
i ____
11
USD _____ _____ ________ _______ __:_ __ J
i ____ _____________ J

C};]
ALLEGATO B
fS 1S Dgr n. _ 1 8 G I U. 201&. 2s11 ?o
I
Azienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
O. VALDAGNO
Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
------------
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
' 8
':
1
Cardiologia
I__ --- ----- -
21 Geriatria
: 26 Medicina Generale
64 ! Oncologia
TOTALE AREA
------- --,
---- _J
- '
_ _j
----.. ---- -...... --------------'
B-Area Chirurgica
Funzioni
:: Chirurgia Generale
__ ___ _
,TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
I ________ J
j
___ _J
i 37 ! - ---.,--,.-- - i
-----L--- ---------- - _______ ...J
-- --- - ---- -- --------- -- I
Patologia Neonatale
,f-------------
: Pediatria
, TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 ,. Anestesia e Rianimazione
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
i:unzionl
-; _01 . Accettazione e Pronto Soccor>o
s_o11 'Direlione .Y1edica
:; __ :J6 Laboratorio Ariillisi
G9 qadiologia
TOTALE AREA
i
__ J
J
4
27
'
I 36
!
i
4
J
'-
71 ]
18
'
:-----:-.=--I
.L..J __ J
. 33_J
i--------,
; 20 '
l_ _____ - ---
1
I
i
-Xo]
2
-- --1
z I
Apicalit
NOTE
i
___ __,'.Attivit di emodinamica garantita dai centro hub di
: riferimento H24 dell'Ospedale di San torso
-- -
1
li
1
'
2
I
J
]
-- 1 --- - ------ ------- - -- --- -- - -- - -- ----
[ __ 1_ J ! Attivit in regime di ----- _
-11: .. -- - --- - .. i'.:> ---1
I' -o- - -,
LiJ
--- l ----- ----- -------- ---- --------- - ----------- ---------
i_,_!_ __ _j __ ______ -------:--=-
I:--------------------------- -------
-: !
---.
1
Attivit __ a_mbto aziendale
'11
,_,,, ___J
1 i Con attivit di terapia antalgica
I I _ . _ _ ______ ...
I
1]
USO. Con posti letto tecnici di OBI
garantita in Jrnbito aziendJle
uso
1\ttivit garantita in an:bito aziendale
1'.\ttivit garantita in ambito aziendale
Attivit garantita in ,Jmbito aziendale
ALLEGATO B
Dgr n. b 8

Azienda sanitaria 05 - Ovest vicentino
O. VALDAGNO Ospedale Nodo di Rete con specificit montana
Posti
letto
Apicalit
NOTE
__ - ====-==- -=== -- -:=:==--- :-====- ====-=:=---_ ::_ ]
F-Area Riabilitativa
Funzioni
;----,( --------------- . - --------
: 60 L
___ __________ : 1.-
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
;35]
fi6i]
J !I
r ____ -' ---
1 - --
;i uso
________ J - --------
]
SJ
-------- ------------
_J
----------- - ------- - ----------,
I
__ _j
ALLEGATO B
Dgrn. 68
Azienda sanitaria
,,.r,rea Medica
F.1nzioni
s Cardiologia
s2 Dermatologia
: 1s Ematologia
; sa Gastroenterologia
I
i
21 Geriatria
06 - Vicenza
- - ----- 1
19 Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione
..
24 Malattie Infettive

I
Posti letto
32 '
:---1
2 I
-
22
'--
10
' '

Apicalit
1
1
, 1 I
r--1
' 1 '

i 20 i I 1 i
--I
1 I
r--1
'--1
13
8 ' ' 2 '
I '-----"
i ; 20 i I 1 '
r 25 Medicina Generale
I
1
29 Nefrologia ,
I ; 32 I ' 1 '
32 Neurologia L---..-.
::::._-"..'..=_t:.::-------------------i i 10 i ! 1 ,
64 Oncologia
1

LL I ..&. ,
68 Pneumologia f----- : !
-10 Psichia .. t:,:ri::_a __ -_ -_ -- -_ -_ -_ -_ -- -_ -_ -_--_-_ -_ -_ -_ -_ -_ -_ -. -__ -_ -_ --------- I
1
- ! 1 I
10 Radioterapia _______ _ _j 8 :
--- __ __ r __ ________ 1_4J ____ ------- .
---------- ------------
B-Area Chirurgica
Funzioni
7 Cardiochirurgia
-'------------
- l
9
10 Chirurgia Maxillofacciale
_)___ _ __:_ ______________ _
--;-;-i Chirurgia Plastica
------
: 14 Chirurgia Vascolare
I __________ ,_
--
, Y8 Day Surgery Multidisciplinare
-- r:- - ------ " ----------
t ____ _
l4 , ()culrst1ca
' -------t - ----- ----i
'.6 Ortopedia e frau n1ato!ogia
38 Otorinolaringoiatria
IJ Urologia
TOTALE AREA
1 17 ;
e-
, 68 '
10
15
15
12
36
6
64
1.3
22
278:
[ 1 i
i 2
!11
I
I '
1--i;
1
--
2
l

l
1
1
ALLEGATO B Dgr n.
68
I tJq
18 GIU. 2tff3 311110
Azienda sanitaria 06 - Vicenza
CArea Materno-Infantile
Funzioni
11 Chirurgia Pediatrica

, 37 Ostetricia e Ginecologia
62 Patologia Neonatale
! 39 Pediatria
TOTALE AREA
-
'- - -------- --- ---------------- - - ..
Funzioni
Anestesia e Rianimazione
i 49 Posti letto di Terapia Intensiva
;
, so Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
i 49 Posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica
49 Terapia Intensiva
---.
_J
I
I
I
I
i '.:' I I
f()i_ALE-Alfil _
Funzioni
- ----------------------- ------
!s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso

:s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
'
1
1
s_o2 Centrale Operativa Suem
.s_o4 Direzione Medica
;s_os Farmacia
1s_10 Fisica Sanitaria
s_06 Laboratorio Analisi
s1 , Medicina Nucleare
-j----------------- ----- --- ----------- ------,
_U7! Medicina Tr.:::isfusionale '
' --------- - ----- -
'-i_.,_:s! Microhiologia
---+ ----- ----
s._11] Neuroradiologia
---l-
_;9 ) Radiologia
-f---------- -------
"l9 )Terapia del Dolore
TOTALE AREA 1
TOTALE ACUTI
j 14 !
75
'--------;
i 12
____J
: 18 i
I
-- ---- --
}_i?J
i - --i

i 23 I
I .
I io !
; 4 I
h:
6 -1
45 _]


I
----!
/:C="-
1 :
1 :
I 1
_,
--1
3_J
i
1
i
l'--1

h

i i
l ___ j
"i]
, __ _
--- --1
I
2
_1
01
f------1
I 1 I
il]
I, '
-

I 1 I
f---------1
1
1
1
l
l
l
l
1s l
____ J
45 I
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 06-Vicenza
F-Area Riabilitativa
Funzioni
60 Lungodegenti
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
' 2s Unit Spinale
.TOTALE AREA
,TOTALE RIABILITAZIONE
68
1 8 G I U. 20f?

I
l
---....J
Posti letto Apicalit
25 i
-
12 ' i 1

18
5-5]
.
I

:i.J
TOTALE ULSS
----
Note
,Ospedale Hub di riferimento per le Ulss 3, 4, 5 e 6: VICENZA
'Ospedale Nodo di Rete: NOVENTA
'Peri pazienti extraregi<J_nevanno altresi aggiunti numero.20 posti letto
:strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
! e.e. ERETENIA
I e.e. VILLA BERieA
e.e. VILLA S.MARGHERITA
I ____ ----
-------
Posti letto
74
87
71
ALLEGATO B Dar n
"' .
Azienda sanitaria 06-Vicenza
68
1 8 G I U. 2f11a
13
n 7o
O. VICENZA Hub a valenza provinciale
Posti
letto
Apicalit
NOTE
=-- ====- _ ----=== ===- ==-=- _ =
A-Area Medica
Funzioni
.s
: Cardiologia
-- ___ j
'52 Dermatologia
i 18
,
1
Ematologia i
- -- ---- --- I
- -- -- --- --- -- --- ' --------- ------
58 ____ ____ ----- --- ____ j
-. -- TG--. t : -- - ---- - --- --- - -1
2 ____ e ------ --- ----- ---- _____ _J
----- --------- 1---- ,,--- -- ---- ------------
_J Endocrine, del Ricambio e della
1 Nutrizione I
l- ---- ----- - ---- --- -- ---- - ----- ___ _J

32 !
I 2
I -
! 22
' - -. .J
10 l
- __ J
6-6_ ]
I 10
- ___J
i ------ -------------- -------1 r 20-1
- __ L ---- ------------- ---- --- --- -- -- -
.. _-j
: 29
-- --- -- -- --- ------ - ----- I
- - --,.-- ________ ,__ ---------- ---- ----- --- --- _J
(-- ---.,, ----- ----------- --- ------ ---- ---1
! 32 'i ---- --- --- _I
Oncologia
' i-- --:r ---- ---- ---------- ---- ------ --- -----,
68 Pneumologia !
' - __ :1___ ---- ----------------- ---- -------- _J
. - -1- --. --- ----- --- ------- ----- -1
I 40
1
Psichiatria J
-- :-=---
70 _ ------ _____ j
I 20 I
I - ----- _J
r- ----;
... 1
iol
i 22
------ --1
I,_ 33_J
-3 l
;i?iJ
B-Area Chirurgica
Funzioni
; Cardiochirurgia
- - 1 .. ,
7 ' 17
i
'.9 '.Chirurgia Generale
so
10
: Chirurgia Maxillofacciale
10
12 ; Chirurgia Plastica
15
14 , Chirurgia Vascolare
15
10
l6
14 Oculistica
6
J6 Ortopedia e rraumatologia
64
J8 O tori noia r; ngo1a tria
l3
Il iJrfJ!)g1a
22
TUTALE AREA
248
1 i
1
Presenza di un laboratorio di emodinamica
-- --i interventistica.Centro Hub {H24) di riferimento
----- ---- ------- ---------------- --.--
-
,_ j ; I
- --- ------- -------------- ----- -----
. ---- ------ -------- ------ -------- ----------
r 1
1
1 --- -- -----
____ J ____ -------
---1
1 1 'i
.. ---- - - --- ----1
1 I -1
1
l --- --
!--1 !
'- --- :Aziende ULSS 3, 4 e 5 I
l--1--1 I
-___
i -- u--- --- --- --- ----------- ---- ----- l
-- ____ J '--- ---- - - --- ------- - --- -- --- ----------
------- - - --- ---
i 1-J di riferimento ___ --- -----
----I
, ,- --
1 'struttura di riferimento provinciale
1 Con attivit di Trapianta di rene
1 Struttura di riferimento provinciafe
l .Strutturrl di riferimento provinciale
1
2 Di cui 1 .:ipicalit nd indirizzo stereotassico. Struttura di
riferimento provinciale
1 Con attivit di diagnosi e trattamento delle Patologie
Retiniche garantite anche per le Aziende ULSS 3, 4 e 5
1
1
ALLEGATO B Dgr n.
68 1 8 G I U. 2dl3.
311170
Azienda sanitaria 06- Vicenza
O. VICENZA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
11 : Chirurgia Pediatrica
1- -
: 37 : Ostetricia e Ginecologia
'62 Patologia Neonatale
1---
39
. Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
=unzioni
Anestesia e Rianimazione
49 ':Posti letto di Terapia Intensiva
'
--i.-
"iO ,
1
Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
-,,
1'-'
1
Posti letto di Terapia Intensiva Pediatrica
'
;3 Terapia Intensiva Neonatale
'TOTALE AREA
[ ___________ , __ - --------------
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
.; Anatomia ed Istologia Patologica
! s __o2 Operativa Suem
, 5 __04 Direzione Medica
s_os Farmacia
s_10 Fisica Sanitaria
. s_Oh Laboratorio 1\ndlisi
61 Medicina Nucleare
':i ';8 rv1icrobiologia
s 17 Neuroradiologia
;q
COTALE AREA
--- . j
__]
Hub a valenza provinciale
Posti
letto
14 :
75 ___j
-
12 I
r- 18 --]
. u9]
23
lU
--1
4
6

-------- l
I
J
Apicalit
NOTE
1 : Struttura di Riferimento Regionale per Vescica
'Neurologica e Difetti del Tubo Neurale
'
1 '
I
r ---- 1 -
1 !
- !e ____ _
_3]
- --
i 1 ili
=
' -
r----! r------
------ -----1
1------- -
ii
,,
I

1 1 __
! 1 j, funzioni di coordinamento anche per l
1
Azienda
_,
, ULSS 3
1- -
L 1 il
-1
2 Con US Professioni Sanitarie. Attivit garantita anche
:per dl Noventa
1
1
l
1
- i'
1 DIMT. Svolge fur:zioni di coordinamen[o anche per le
t-\ziende ULSS 3, 4 e S
1
1 Va garantita la consulenza in urgenza tramite
telerefertazione in ambito provinciale
l
l
14 !
I
I
ALLEGATO B
Dgr n.6 8
I 1 8 G I u. 2013ag. 35/I 70
Azienda sanitaria 06 - Vicenza
O. VICENZA
--- _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
--,I -- ------ ------- ---
56 ! Recupero e Riabilitazione Funzionale
-------
--- ---1:-
28 ,'i Unit Spinale
- l ____ ------- --- ------ --
-=cc .. ccc-cc=
'
.
TOTALE STRUTruRA .. . . . . _ ... __j
---- --'"-----..L.,,, __
Hub a valenza provinciale
Posti Apicalit
_ --- -- -
--,
12
18 i
!
' ---.,
: 30 I

1
'' ;
I
,1]
._43]
NOTE
----- __
- ---,
--------- -------------i
--------
!
ALLEGATO B
Dgr n.
6
B
f1zienda sanitaria 06-Vicenza
O. NOVENTA V.
Ospedale Nodo di Rete
A-Area Medica
Funzioni
26 :
1
Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
'g ----
--1
-_______ J
----:I -- .. - . ----- ---
___ i;_ Day s'-c __i:p_l_i_na_:-.:',_,_-:_:.:::::-:::::::::. ___ _
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
Posti
letto
48 :
------ I
48 J
18
12 !
I
!j()J
----; ,. --------
' '+:> 'I l<Ol<ltJIU "'''-''-''" ...
, __ ---- --
TOTALE AREA -- - --i
____________ _.)
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
: __
__ ed _
I -.!-- -----------------
$ 05 -1 Farmacia
' :_-: ____ .L ----
s_06 Laboratorio Analisi
'I
69 , Radiologia
TOTALE AREA
2_RIABILITAZION_E_ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
Lungodegenti
rDTALE AREA
rDTALE STRUTIURA
---,
__________J
1
L__ ___ -
1----- --.1
,>5
25
105
l
Apicalit
1 :: __
'_:i]
' -
NOTE
! 1 Attivit in regime di week-surgery multidisciplinare
-- ------- -- ---
, Attivit in regime diurno/ambulatoriale
--,,-
1111<;,n
1- i I po;ti 081-- --
L ___ .__ -------- ---------- -----
: ! Attivit garantita in ambito aziendale
I - -- -- --- -- -
! Attivit garantita in ambito aziendale
--------- ________ , __., ____ _
--i,--- - - ---- - --------
1 ! Attivit garantita in ambito aziendale
--- ------- ---
r-- ----------------- ---------- -------- -----
1 i Attivit garantita in ambito aziendale
r'uso
i I
J
3 J
_ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 06- Vicenza
e.e. ERETENIA
__
Funzioni
A-Area Medica
26
68
1 8 G I U. 201Jl
7
il 7
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
--,-
1-- -------- ----- -- ---
Con attivit di Cardiologia, senza attivit di Elettrofisiologia ed
Medicina Generale
;I 30
-- ---- J --
i ___
- :Emodinamica
TOTALE-AREA- -- ----- ---- ] 30
BArea Chirurgica
::con attivit di Ginecologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria e Urologia
j
_ !
i-- 98 ,; Day Surgery Multidisciplinare ----- - - --i i 10 l
-----., ------::=----==-=---==-""'-------=---J

_____________ j

I 36
1
l' Ortopedia e Traumatologia lO'j
--------- ---------------- ------------------- --- ------- -----,,
I ' I l
----- -------- - ------------ ----------'---' - --------- ---- ___ j
TOTALEAREA _____ ---11-;,-i
-- - ---- __ .....i
Funzioni
F-Area Riabilitativa
I 56
i i 10 -
1
;:::;:__;.__:--=-::::__-::::.-_ ..::::-.:-.J I_, __ ::..=.-.:-'
___ ___ _ _ _] ' }()__]
TOTALE ___ ]
3_AMBULATORIAlE
NOTE
A __ r_l8 Cardiologia SenLd attivit di
A ,;g
,\ _53 Gastroenterologia Jirnitatamente ;dle ore stazioni di Erdoscopia Digestiva
A .. _0_1 Medicina di laboratorio
A __ 34 Oculistica
Ortopedia e Traun1atologla
- '>
1
Ostetricia e Ginccoiorsia
' h9 P.:1dio!ogia IJii:':ilO'.,tica
,Limitatamente alla prestazione cod. HIA 13. 71 inserzione di cristJllino al
momento dell'estrazione della cataratta
-- .,
ALLEGATO B Dgr n.
/\zienda sanitaria 06- Vicenza
e.e. VILLA BERleA
l_ACUTI
Funzioni
A-Area Medica
i-- 26 ; Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
-9-- :1 Chirurgia Generale
>-------- ---------
98 Day Surgery Multidisciplinare
68
1 8 G I U. 201,.
381170
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all"interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
21
J ii]
I I
I 14
J
i ., __ -
i 10
NOTE
;Con attivit di Diabetologia e Cardiologia. Senza attivit di

:con attivit di Ginecologia, Oculistica, Otorinolaringoiatria e Urologia.
. --- '------J
2_FUABILITAZION_E_ ____ _
Funzioni
F-Area Riabilitativa
60 Lungodegenti
56 , Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
l_AMBULATORJALE
-'\_08 Cdrdioiogia
1\_09 Chirurgia Gener<'lle
A __52 Dermosifilopatia
i\ 19 Endocrinologia
,\ '11 Medicina di Laboratorio
_Jb ('v1edicina Fisica e Riabilitativa
_J
-,
I
10
20
30 J
iil
i
[ ____ -
Senza ..:1ttivit di f.:lettrofh,:oingia
NOTE
l
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U.
191170
Azienda sanitaria 06- Vicenza
A_38


---
---1
'

__ __

_ ___ J
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
Azienda sanitaria 06-Vicenza
e.e. VILLA S.MARGHERITA Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
l
1_A_C_UTI_ __ . __
- ------ ----------- .. - _J
Funzioni
A-Area Medica
32 Neurologia
40 Psichiatria
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
'
'
'I
8
i I
: i 21 !
. 2g__1
----------1
: 2s :f Unit Spinale ; : 4
1
1
' ----' ---- --- - ____ ., ___ - -------- - --- -------- __ _J , _______ _
TOTALEAREA------------------. J ,- 42]
' ---- --------- ------------------ ; _____ _
1
TOTALE STRTiuAA--- .. -.. - --- .. c-71]
i
L ____._____ --- -------- ----.. --- -
.... .,, e
Neurologica e Cardiovascolare
--- -- -- --
,NOTE:_Per ipaziel'lti extraregione\/anno aggiunti numero 5 pc>sti lett_c>_ _
_j
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8 I @R 18 GIU. 201&.411110
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
'A-Area Medica
Funzioni
; 8 Cardiologia
'. ss Gastroenterologia
; 21 Geriatria
26
Medicina Generale
I 29
'
Nefrologia
! 32
Neurologia
I
'
' 64
I
Oncologia
' 68
Pneumologia
i
I
-------------------------- - i
, 40 Psichiatria
I ______ _
iToi_A._i.E_A_-_R._EA_=====---- _--- ==------------]

Funzioni
-------------- ------------1
i 9 Chirurgia Generale
: 98 Day Surgery Multidisciplinare
34 Oculistica
36 Ortopedia e Traumatologia
! 38 Otorinolaringoiatria
! 43 Urologia
I __ - -
CArea Materno-lnfantll!!
Funzioni
I
:
--------------- ------ ___ j
, 11 ;G __ _____ _
---------------
---------
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
" I Anestesia _____ _
49 ! Posti letto di Terapia Intensiva
----+--------------
cii : Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
i
rDTAlE AREA
1
I
I
Posti letto Apicalit
20 !
6
--------1
40 I
' '
,------,
; 120 I

I ,
,..--
I 14 i
'----I
I 8 i
' I
l1s1
L16 J
,ul43]
I ----- -1

, 10 I

4
' 55 '
hai

1.1!.!J
60
6
12
78
2
12
10
I
.I
24 i
! 1
--,
1 i
-
1 I
'
i 2
r.--11 '
I :
----1
1 I
--
j 1 '
iii
I I

__ J
0J
2-1
,----i
i :
111
H
i 1 I
L.::_J
!
1 !
' 1
! -- ___ J
------.
__ 6J
2

1
3
J
2
2
.\LLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
s_m Anatomia ed Istologia Patologica
s_o4 Direzione Medica
1
s_os Farmacia
;s_o6 Laboratorio Analisi
'
!s 01 Medicina Trasfusionale
;-
; 69 Radiologia
I
TOTALE AREA
.TOTALE ACUTI
Funzioni
I 60 Lungodegenti
i s6 Recupero e Riabilitazione Funzionale
. -
_j
'TOTALE AREA
L
. -- i
... -:: =-==-===-=:==-']
TOTALE RIABILITAZIONE
.
'
-
I
-
I
-
' '
.---

!
==]

Posti letto
20 i
40

I sOl
J
' 1
:------i
2
1
1 ;
i t
L----;
' 2 !
-- - J
"" 1
1J

Apicalit
i
e___
I 1 :
' '
TOTAlE ul.Ss ____ -------------------------. ----.----.- ..... - ... -... -.. .. .. ".---..- ... l._s.-. .. s ... 1 .. .... __ 1. __ . _211_. ]-.. -- -.. _-_"'_-._-.--..-e--- .... -
; ...,e .. _., _ ---- ------------- __:_, ____ -.1. c...c.., _ _
Note
Presidio ospedaliero unico di rete con 2 sedi: CONEGLIANO e VITTORIO VENETO
Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
IRCCS "MEDEA" - IST. LA NOSTRA FAMIGLIA
Posti letto
65
]
ALLEGATO B Dgr n.
68 1 8 G I U.

_.....,,,_
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
O. CONEGLIANO (05020701-03} Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
A-Area Medica
Funzioni
[
i -
---- - - -----
' -- __ T______ -

---- - --
1 ____ _ -----------
) 29 -- - --- ---
______ !!__ ------ ---- --- -
11--------- --
32 I Neurologia
Posti
letto
! 20
J I 4Q :
I I so-i
L _____ _
i I 4 -i
__I ______ J
1 114-i
-------- I L ______ "
----]
16-I
i.
______ - _j
B-Area Chirurgica
Funzioni
Chirurgia Generale --------- - -------- ---- -i :-4(}-1
,---
9
- ,] __________ - ------ ----- - ----------- _______ J [_ -- __J
J :_ 41
' --ir------- ----------- -- ------ -- ---- 1- ----1
___ _ _________ \
---=-]
--
43 ___ _
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
' "39
;; Ostetricia e Ginecologia
Patologia Neonatale
1
Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
,\nestesra e
19 Posti !<:tto di f2rapia
Posti li:itto di Terapia intensiva
fOTAlEAREA
. --- _J
-
j
_,_J
i
.
-- 1
40 ;
----;
6
12
ss]
12
lO
22
Apicalit
NOTE
----. ----- -- - ------
r 1 Presenza di un laboratorio di emodinamica
___ ._._]
; interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento
1
------------ ----------- I
rl 1: ____________________ _i
I JJ -,
. 1
----- ------------- -------
i 1 w- -- --- ---- ---- ---- --
, _____ .., [___ ---- --------- -------'
------:
'41 . _____ j
1
l
1:
'
1
21
l
""")
1
ALLEGATO B Dgr Il.
68
I COR
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
O. CONEGLIANO (05020701-03}
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
; 5_01 Accettazione e Pronto Soccorso
... L__ - -------- - .
5_03 :Anatomia ed Istologia Patologica
5_04 'Direzione Medica
' -------'
,1-;._oS :: Farmacia
! 5_06 'i laboratorio Analisi
I 5_07 :! -
.l. __ - ----
, 69 Radiologia
Funzioni
i s6
TOTALE AREA
:TOTALE STRUTIURA
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
l __
10 '
.. -1oJ
!j36]
Apicalit
NOTE
1 : Con posti letto tecnici di OBI
1
; USO. Attivit coordinata dall'Ospedale di Treviso
1 Con US Professioni Sanitarie
-.
--: ,:Attivit garantita in ambito aziendale
; ! -- - -- . -- - --- - - ----------- -
'I
1 Il
-- -1
i
1-----1
- _____ J

USD. Attivit coordinata da DIMT dell'Azienda ULSS 9
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
O. VITTORIO V.
1 _ _1\.CU_TL_ ____ __ ___ _
A-Area Medica
Funzioni
' 26 ,'Medicina Generale
,L____ ---- --- --- -- -
---- ----
64
1
-Oncologia
'- -- _,i_____ -- - -- ------ ------
-- . __J
-- -,r - - ------ ------- -,
; 63 '!Pneumologia
- --
i

8-Area Chirurgica
Funzioni
:1-"""- - I
_ _9 ___ ________ J
r--- r--- --- --- ------------------------ -----,
\ 98 '.i Day Surgery Multid'1sciplinare :
'-- --- ---'-- ---------- ------ ----- ------- ----- --- ---- I
---- ' --- ---- -------- - ---- --- --- - ---1
! 36 li Ortopedia e Traumatologia I
'--- ___ __.L_ ------ ------- ---------------------- ---------
r------,-------- -- -----------
38 __ -- ________________ __J
TOTALE AREA
e-Area Materno-Infantile
Funzioni
i 37 Ostetricia e Ginecologia --- ---------- ---------,
I __ - --- ---- ------ ----- ----- ----- ----- _I
,--- ;;- -- --------- ---- ----- ---- ---- - I
1
___ ____________________ J
---- ------- -- -- ------- ---1
'
TOTALE AREA -
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
-r----
, 82 ; Anestesia e Rianimazione
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_01 Accettazione e Pronto Soccorso
S _03 /\natornia ed Istologia f-'ato!ogica
s_iJS F,:irmacia
5_06 Analisi
59 Radiologia
TOTALE AREA
-1

- -,
_I
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
70 !
- _J
8
15 I
--'
r----
20 j
1-- - I
L _____ ,
-----,

2
2
__ J
-1
1
!
Apicalit
NOTE
- - --- --- .. -- - __ __i
1
-- ---- __ .... _ -- - -- -- -1
------ -- -- -- - ._J
I __ l __ Jj
---- ---- ------- i
j]
--..-- ----- -------- -- ------ - -------- ----- --- ----
i _]: j\A_ttivit in regime di _ J
-.:_ _____ ---=...::::__:::::- =--=-----:: -- _:__ ::;-:-=.::..:__----=-::-:________ 1
. ______ j
1
Attivit in ________ _J1
___: ______ ______:____ ------- ___ .. ____ ______:______ ____:__ ___ _:_ __ ,
1 1 :uso _ . . _ . ,
-1--i
1
il -__ i
! Laringe
I
___ J
- --- --- ---- ---- ------- ----- -------- ----- ---1
1 I, r
j l:
: g-;rantita in ambito aziendale !
L ___ '---- ------ ---- ------- ------ --------- ------------------ ____ __J
---- ------- - ------ ------------ --- --- ------- -
Attivit garantita in ambito aziendale _J
---,
1
1
,: Posti letto di Tera pia Subintensiva
1 J
1
1
USO. Con posti le1.to tP.cnici di OBI
Attivit garantita in Jrnhito aziendale
. Attivit garantita in ambito aziendale
1
l
ALLEGATO B Dgr n.
68
.::\zienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
O. VITTORIO V. Presidio Ospedaliero d1 Rete su 2 sedi

f-Area Riabilitativa
Funzioni
i 60 lungodegenti
Posti
letto
20
. ' 56 --
--- -
30
1
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
__ :::_ _J _so]
_____ z4sj
Apicalit
, .
1
,j]
l],J
NOTE
ALLEGATO B Ogr n.
68
Azienda sanitaria 07 - Pieve di Soligo
IRCCS "MEDEA" - IST. LA
NOSTRA FAMIGLIA
Ospedale Classificato ex L. 132/68
Posti letto

Funzioni
F-Area Riabilitativa
75 Neuroriabilitazione
-. 1
_ _ [ 65 I
. TOTALE AREA --1 : 65'1
__ _:_:_=
NOTE
i Di cui 35 posti letto in regime diurno. Unit Riabilitazione Turbe
:Neuropsicologiche Acquisite (U.R.N.A.) Unit Gravi Disabilit Et
{U.G.D.E).
"'---'--:e==='-=---"" -,-_- -=-=.=.-=-=.o'-. .--';'--c=.=..o...,..... .------ =--=e;
--'--------- .. _._ .. _ __ . __ --- ..... -- __ .. ___ . __'.
r----------w --------- -------- ---
[ A_S6 ,,Medicina Fisica e Riabilitativa
--- ____ __,[_ __________ ,, ____ --------- -----
-----
'
- --- --- '
NOTE
l
I
,\LLEGATO B Dgr n.
68
:\Lienda sanitaria 08-Asolo
A-Area Medica
Funzioni
5 Angiologia
8 Cardiologia
18 Ematologia
'
58 Gastroenterologia
i 21 Geriatria
26 Medicina Generale
291 Nefrologia

32 Neurologia
1
64 Oncologia
i
68 Pneumologia
1 40 Psichiatria
TOTALE AREA
i--------
B-Area Chirurgica
Funzioni
I
; 9 Chirurgia Generale
13 Chirurgia Toracica Oncologica
:
i 34 Oculistica
, 36 Ortopedia e Traumatologia
!
---------------------,
is Otorinolaringoiatria
" Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
li i O;tetricia e Ginernl;gia
---1-------- ------
1:2 I Patologia Neonatale
--- I ---- ------ - .. -------
YJ ! Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
I
\12 ; i\nestesia e Rianimazione
--- i----
:<;i : Posti letto di Intensiva
---------------i
!
']
.. ,
'
J
,,,1 Posti !etto d lnten:;ivJ ;.::irdiolc?,ica
rorALE AREA
Posti letto
8
---,
26
6
----,
6

i 20 '
r-------1
i 154 ;
'-,
' 8 ,_
i 20 '
,--
1 10
!101
' .
----,

'
Zll4_]
i 70-1

1 20
'---------
2
:--.
51
'--;
10 :
18
:
111]
--- -----------------
55
4
14
73 i
.J
16
1.2
lS
Apicalit
1
21

'
1

1

r----i
i 2 :


l 1 i


,------i
!
-- ---,
UJ
i 2
i
r-----i
L1_
i 1 I

1 !

1
'

1]
1
1
2
2
2
i
1
____ ,_,, ... - ---,
ALLEGATO B Dgr n. 6 8 I 1 8 G I U. 201lg
Azienda sanitaria 08-Asolo
____ ,_ ___________ ------ - -i
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
------- --- - --- -- J
Funzioni
1
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
's_o3 Anatomia ed Istologia Patologica

Breast Unit
, s_o Direzione Medica
:.s_os Farmacia
is_o6 Laboratorio Analisi
61 Medicina Nucleare
'
'
'--+-------------------------___,
!s_o7 Medicina Trasfusionale
i 69 Radiologia I
1
10 RadioteraP.ia j'
L-- -- -- -- -e_- --_e-- --- _::e_-=
______ ----- ___ _]
Funzioni
--i
-------------------i
'
i 60
I
Lungodegenti
I 56 ____ _____ _____ ___ J
TOTALE AREA ____ -------------- --- --- 1
; ------ ---------- ----------------- ---- ------- ____ J
__ ,
I



I

I I


I
1_1
I ___ __J
c==-1
ss61

1 i
,7
'-----I
2 !


'
I 1 i
i 1 .
' i
I ,
!21
r _1J
'iD
;-l
____ J
Posti letto Apicalit
20 i
L __ J
!4sJ
D
1
1 I
, ___ J
'.i]
--1]
TOTA.-EULSS--=-=---.--:=--==-------- ----- __ TI:SI -===
Note
Presidio ospedaliero unico di rete con 2 sedi:CASTELFRANCO e MONTEBELLUNA
ALLEGATO B Dgr n.
6 8
I 1 8 G I U. 2013'g.
50111
L::'
0

Azienda sanitaria 08-Asolo
O. CASTELFRANCO Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
:: Angiologia
. r
8 'Cardiologia
f Ematologia
1
58 _
, 26 , Medicina Generale
29 Nefrologia
-
i
----- ----- -1
____ J
- I
'
______ ,I
Posti
letto
1
8
16
6
1
'
_ ,
6
I
i
;
i
76
--
8
j
-
Apicalit
NOTE
' 1
-- -1
1 _ i: Presenza di un laboratorio di emodinamica
interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento
: 1
, I _
'
i 1
--11
1 I'
',_
!-1-F
!. -- _,I_ -
,- l ---- --- ---

32 Neurologia
l
20
_J
i 1 ! Unit Ictus di 1livello. Attivit di Unit Ictus di 2" livello
-- - - ! garantita dall
1
0spedale di Treviso
: 64 Oncologia
_.L.
TOTALE AREA
----------- ----------- --------- -
8-Area Chirurgica
Funzioni
!g
I_
- r-- -------- -
i L _3-
5
---1
' 20
----' ---- -- ____J
, 13 :'Chirurgia Toracica Oncologica
------- --- ------ ------------ -
r--- 1- ------- - - -----
1 36 : Ortopedia e Traurnatologia
; 43
1
1 Urologia
_ __ ____ ---- _______ ccccc .. =
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
funzioni
37 Ostetric:a e Ginecologia
ii2
fOTALE AREA
0-.l\rea ferapia Intensiva

<l Anestesia e Hianirnazione
4'::! letto di Terapia lnten5iva
;o Posti l2tto di Ter>ipia lntensiv:J Cnrdioloeica
fOTALE AREA
___ .J
16
18
- 89-]
30
30
8
8
16 !
I - ------- ------
------ - ---- -
1 !
'
',-----
.1 J posti letto __ ____ _ ____ _
,----- ---, - ----_ --=--=-----= - ---=------- . ---- --------
i 1 : Centro di Riferimento Regionale
. _____ I -------- -- - ----- - ------ - -- . - -----
1
1
:. uso.-Attivit
- i surgery/diurno/ambulatoriale
---- - -
USO in dipartimento con Ospedale di Montebelluna.
Solo attivit ostetrica
Attivit garantita in arnbito aziendale
Attivit garantita in :arnbita aziendale
__ !
----- 1
i
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 08-Asolo
O. CASTELFRANCO Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
5_01 'Accettazione e Pronto Soccorso
5_03 ; Anatomia ed Istologia Patologica
: s_14 ' Breast Unit
5_04 Direzione Medica
Posti
letto
Apicalit
NOTE
-1, -
USD. Con posti letto tecnici di OBI
I 1
l
[_con posti letto - - --- - - l
f--1- : : Con US Professioni Sanitarie - - - l
r ____ ------ --::::-_,.;.. __ __.. _, __ -----------
! -_I : - -i _ ___ ___ ___ ----- ____ ___ ______ --1
r --- .. _J _ _j ! -1-J L______ -- - __ _]
Medicina ------- ---- ----- 1----J r -1] '1 ___ l,
------------ I _____ - [ _ _ _____:-:-__:____::_:_:_
--- =---------------1 r -=J j da_D_r_MT
1
69 ..--
1
__ _-______ .. _________ :
: 70 -- __ ! ___ - ..--- _ _____ ___ _ ___ =-1
= ..-.. -.-. . ---_J ._ l _._8]____ --------
__ =--- ... ------------ _--:__. _ _____
F-Area Riabilitativa
Funzioni
i 6;- -'.[ ---
=..J
---- J
15 i

)ooJ
i

__
: ..

.. -- -- . .. --- . ---. . .. - - . i
----------- ------------- -- ---- ----
.\LLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U. s21170
Azienda sanitaria 08 - Asolo
O. MONTEBELLUNA Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
l_AClllL _ _
A-Area Medica
Funzioni
,8 .; Cardiologia
21 Geriatria
'26 Medicina Generale
,: P-neumologia
I
:: Psichiatria
TOTALE AREA
8-Area Chirurgica
Funzioni
9 'Lnirurgia uenera1e
i 34 Oculistica
'. 16 _:1 --- .
--,--- -----------------
-1
___ _J
38 i Otorinolaringoiatria ___ _J
..
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
; "37 :,, Ostetricia e Ginecologia
' 62 Patologia Neonatale
19
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 Anestesia e Rianimalione
.19 , Posti !etto di lerapia lntensiJa
--- -1
-- - ___ J
'!
so Posti ietto di TerJpia Intensiva C-3.rdiolog!Ca
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Ft:rtziani
s _01 i:i.ccettazione e Pronto Socco(so
::._03 /\natornia ed Istologia Patologica
'> f}l Dirr>z1one
!OTALE AREA
Posti
letto
10
20
78
10
16
-----1
134 __1
., .. i
---'"-:" ___ j
2
35
10
82
25
4
14
43]
8
4
12
Apicalit
NOTE
1 Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
riferimento H24 dell'Ospedale di Castelfranco
1 i
1
1
'
li
iJ
I
I 1 :
-.-1 ----
--- -- -- -
----------
---------
1 ':Ad indirizzo traumatologico
.J , __ ------ - - -- --------- ------ --=: ___
1
4
--- - I
1
1
2_J
1
1
:
I
1 Con post: lelto tecnici di OBI
Attivit garantita in ambito aziendale
1
l
3
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 08-Asolo
O. MONTEBELLUNA
__ __ _ __ __ .
F-Area Riabilitativa
Funzioni
' 60 ' Lungodegenti
----
-,- --- - --------- - --- ------- __ ,, __
: 56 ;: Recupero e Riabilitazione Funzionale
--- _L_ - ------ -- -- -- ----- ----- ------ - ------ -- -
. TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
68 I tGR
18 GIU.
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
j I 10
L 2_0 i
,------.---,
3()__J
301:]
Apicalit
uso
j 1 ii,
'- ------ ----
:iJ

NOTE
ALLEGATO B Dgr 11.
68
Azienda sanitaria 09 -Treviso
P.-Area Medica
Funzioni
i 8 I
I
52
Dermatologia
18

Ematologia
i
; 58
Gastroenterologia
--I
: 21 Geriatria I
! 19
Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione
'
Malattie Infettive
'
24
'
'
: 26 Medicina Generale i
'
I
--
'
29 Nefrologia
I
'
I 32
Neurologia
i
: 64
Oncologia
I
!
'

58 Pneumologia
i
-------------
. ___________ _.j
40 Psichiatria
! 70 Radioterapia
'- - ---------- -------- ___ [
..
B-Area Chirurgica
Funzioni
.-; I
9 I Chirurgia Generale
-------1
10 Chirurgia Maxillofacciale
---------------
12 Chirurgia Plastica
--------------------------
14 i Chirurgia Vascolare
---+- --------
;o 1 Neurochirurgia
---1---------- ------ ------ ---------- --------
y1 Oculistica
--1-------- -------. ---------
_\!:; : Ortopedia e Traun1ato!ogia
>i : (Jtorinolaringo1atria
---------
TOTALE AREA
Posti letto Apicalit
1
2 i 1
15 I
; 10

I 74
10
----i
20 I
----i
I 211 I
f-----'
I 28 I

I 30
----i
1
12 I

iO I
;---------!
I 46 !
35 !
'


: 10 '
10
--
20
. ___ j
45
s
95
20
IO
423
I 1 i
1 1
,-------<
1
,-1-i
u
I 1 !


; 1
L---
! 1 i
' '
l___j
I 1 '
' I
c--:1
i
.--' -,
i 1 i
' '
L.-----'
1
! 1 1
,_ _ _____..,
3 !

'
1
'
I
'
l
-- _ _j
1
:

1
1
2
l
l
13
J
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 09 - Treviso
----
e-Area Materno-Infantile
Funzioni
11 Chirurgia Pediatrica
37 Ostetricia e Ginecologia
i 62 Patologia Neonatale
; 39 Pediatria
TOTALE AREA
'0-Area Terapia Intensiva
Funzioni
s2 Anestesia e Rianimazione
I 49 Posti letto di Terapia Intensiva
!
so Terapia Intensiva Cardiologica
i 73 Terapia Intensiva Neonatale
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
--------- ------- -------- -----
is 01
Accettazione e Pronto Soccorso
. -
!s 03
I -
Anatomia ed Istologia Patologica
!5
-
14
Breast Unit
1
s 02
j -
Centrale Operativa Suem
!s_o4
Direzione Medica
:s_os
Farmacia
s
-
10
Fisica Sanitaria
-------
. s
-
14
Foniatria e Audiologia
----
..
--------
5_06 Laboratorio Analisi
'
o_ ! Med1crna Nucleare
- t-- --- -----------
_o7
1
MP.dicina Trasfusionale
----- -t---------- - ------- ---------- -----------
':> 'j8j
1
Microbiologia
---- ------- --------------
; 11 I Neuroradiologia
---- j__________ ------ -
"" i Hadiologia

1
-T era
TOTALE AREA
TOTALE ACUTI
68
-------
--
del
pag. 55/170
I CR 18 GJU. 2013
----1
------J
-----'
------- -----
I
'
'
I
I
!
:
i
-
---

. 12 I

! 34 i
. --- -

: - ---1
L_j
: 42 I
r---1
! 10 !
I rn J
: 621
I I

. I

I

! ',
.---i
- ---
--.
l
1148[
1-!
--------j
: 2
. '
----,
'
\li
I
i 1 .
;-------1
' 1 i

; 1 I
1
1
1
1
1
2
1
19]
55 i
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
Azienda sanitaria 09 -Treviso
F-Area Riabilitativa
Funzioni
60 Lungodegenti
i 56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
1
22 Unit Spinale
TOTALE AREA
----- - _]
-------"'-- ----- ----- - ~ - - - - - 1
------- ,. --
TOTALE RIABILITAZIONE
Note
Posti letto Apicalit
24
118 :
~
' 1s_7J
167
!
'---i
2 I
2
z]
;ospedale Hub di riferimento per le Ulss 7, 8 e 9. Di riferimento anche per le ULSS 1 e 2 per le specialit non presenti i
a Belluno e Feltre: TREVISO. '
Sede Banca dei Tessuti.
Centro di Riabilitazione per le Ludopatie. Il Direttore generale identificher la struttura competente.
Ospedale Nodo di Rete: ODERZO
;ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo di riferimento regionale: MOTI A DI LIVENZA
,Per i pazienti extraregione vanno altres aggiunti numero 20 posti letto
;strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
:'ospedaliera regionale
e.e. GIOVANNI XXIII
e.e. PARK VILLA NAPOLEON
O.CL. SAN CAMILLO
Posti letto
129
69
114
ALLEGATO B Dgr n.
68
I
del
CR
1 8 G I U. 20ll
571170
Azienda sanitaria 09 -Treviso
O. TREVISO
1_1\CUTI ___ ____ ___ _ ____________ _
A-Area Medica
Funzioni
8 I
: 52 Dermatologia
18 1 Ematologia
___ ,L__
-- ------ --- --- !
-- - __ _]
---- I
__ J
-i
i 21 Geriatria
_, ------------ ---------- --- - -- _J
-- ------ ----- ----- ---- - -- -----1
Malattie Endocrine, deJ Ricambio e della 1
Nutrizione __________________________________ j
l __
- ------------- ----- ---- --------,
! 24 :; Malattie Infettive _j'
L. __ .L ___ ------------------ ---------
: .. ---..-------- ------ ---,
- --- ----------- ------- ---------- _J
----- --- - - ---- ----- ---
Nefrologia 1
' -- -'--- __-::_ -=.:......:::::--=--_:._:::_-_ -___ ;_:;::-_-::-
29
1
32 Neurologia
-----:1,----- - .. - -------- --- ---- --- ----,
j 64 !i Oncologia i
;- ---
,---- -,-- -- -- ---- -- ---- -- --- ---- --1
i 40
1
! Psichiatria
___ )_ ----- --- ----- ----- ------ - ----- ---- ---- --- ----- _ _J
i------ --r--- ------- ----- -- --- ---- ---- -1
! 70
1
Radioterapia
_'L -----
TOTALE AREA
Hub a valenza provinciale
Posti
letto
40 !
- ---- _I
2-1
--- _ _J
15-1
1-201
I ____ j
'1
I -- ----.
1 __
1-3()-I
I _____ .J
112'
, I
i-i8 l
L_ ___ _]
i 3o 1
Apicalit
NOTE
1 di;;
,,
;
--- ----- ---- -- -- -- -- - .,_ ---- --
_i
I l l:
- - -- ----
'
- -1
1 -1,!--
'cc- __ 1, _____ c_c_c e_, __-.--- - --- ----- ----- ----- ---- --1
r 1 I i
I _____ ! , ------ I
1----,-- -- --- ----- --- -- - -c_- __
' 1 1 I i
I ____ _J .' ------ ---- ---------- ------ -------- --------- ---- ------ -------
,-- - 11-- ----- ---- -- ----- ---- -- - --1
! --------------- - ------------ ----------- ______ J
- ---1- ------ ---- ------
1 _u, _______ _
I I --- ----- 1
I 2_J' --- - - -- -- - -- -- _,
,--1,--- ---- --- --- i
__ _JL____________ ----- ---------- --------
, __ T _____ ---- --- ----- - - ------------ --1
i 1 . ! Unit Ictus di 2 livello. Attivit garantita anche per le 1
C.- ___ ___ ______ I
---------
1
[i J ::==--- -=-- __ :-1
-
i- i_ i! Svolge funzioni di coordinamento anche per l'Azienda
ULSS 1. Struttura di riferimento anche per le province di
Belluno e Treviso
42_9_-_-_ I -l
-- __14
ALLEGATO B Dgr n.
68 1 8 G I U. 201'3
581110
(
Azienda sanitaria 09 -Treviso
O. TREVISO
B-Area Chirurgica
Funzioni
!7
; Cardiochirurgia
Chirurgia Generate
1 10 i Chirurgia Maxillofacciale
I -- - -- ---
12. __ Plastica
, 14 : Chirurgia Vascolare

[ - - --
1 30 __
34 !
1
Oculistica

,' 36 : Ortopedia e Traurnatotogia
-- '- ------
------:i-------------- .---------
i. ____
- ---1 -- ----------- --- -- ------
43 ,._Urologia
I ______ 1_
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
11 - -
37 ! Ostetricia e Ginecologia
G2.
1
Patologia Neonatale
39 Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
l9 letto di Terapia Intensiva
so 'fernpia CJ.rdiologica
73 Intensiva Neonatale
TOTALE AREA
---- _!
---- I
I
'
-----i
-- -
____ __J
- - ___J
]
Hub a valenza provinciale
!
Posti
letto
35
108
10
10
20
45
60
20
i
40 I
,--- ----,
.
' 11
62
12
25
110]
36
10
10
56
i
I
Apicalit
NOTE
'
1 Struttura di riferimento per le province di Treviso e
. Belluno
2 Con attivit di Trapianto di rene. Con posti letto
dedicati aHa Breast Unit
1
1
1
--
1 funzioni di coordinamento anche per l'Azienda
- : ULSS 1. Struttura di riferimento per le province di
: Belluno e Treviso
. _,_ __ _
I 1 --, rnn
! Retiniche garantite anche per le province di Belluno e
[Treviso
'
I 1 'i
I___ J:
------ ----- ----- - ---- ________ ,___ -------- --
-1-1 ____ _
' -1-1
' I
' .
1 :Struttura di riferimento per le province di Treviso e
, Belluno
1
uso
l
USD
1
-,
z __ _I
' ---1
I
ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
Azienda sanitaria 09-Treviso
O. TREVISO
Hub a valenza provincia/e
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
,---- 1 -
s 01 , Accettazione e Pronto Soccorso
5_03 : Anatomia ed Istologia Patologica
: 5_14 : Breast Unit
- .J
Posti
letto
' -
'
.I
5_02 Centrale Operativa Suem
,--------- I
, I '
J ---- ____ j
- -- - ------
I
i 5_04 Direzione Medica
- ----
l I ',
I j__ __I
,------1,-- ---------- --------- ---1
\ s 05 J
i __ ".:. __ JL ___ - ------------------ ------ ------
--.. -1- - - ------ ----- ------------ ----- ------- ----,
LS_lO _;! _ _________ ______ _________ ___ __ j
- ------ ------
'
___ J
i
---- --------- ------ ---- ------ -------'
-- -- --- -------------------------
Medicina Trasfusionale
- -r .... ____ -- - --- ------ ------
: s_os ,
' ______ .l __ ----- -------- ----- --------- ----- __ __J
.. - . -:e- - -- ... -- ----- -- --- --- ------- 1
l .. __ __ _______ __ _______ ______ _ ___ _
'69

"
' 99
,; Terapia del Dolore
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
1,0 .
-;G Hecuero e Riabilitazione runzionale
28 Unit.3 Sin;:ile
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
]
: I
l ___ _j
i-------1
__ _J
I-
--- 1
i
,-
-1
i I
-:
'----- J
---- --1
i i
' ----- __J
r---
1
' ---1
'
-]
l6
12
5
'
33
i
981]
Apicalit
NOTE
1 Con posti letto tecnici di OBI
il
l
; Svolge funzioni di coordinamento anche per l
1
Azienda
ULSS 7. Struttura di Riferimento Regionale di biologia
I '
'molecolare anche per le Aziende ULSS 1. 2, 7, 8, 10, 12.
i 13, 14, 15, 16 e 17
J
, I -- -
: 1 !
1
Con posti letto dedicati in area Chirurgica
_____ JL_ - -------- --------- ----------- --- ------
--- ---1
'
----- --- --------- ------1
--________ J
I' -"---
1 1 1;
______ j -- -- -- -----
r -2 -----i
---- - ------ - -------- -- --- ------ --- _..J
i 1 1i- -
--------- - ---------- -----,
__ _J ,_
----- ----- ---- ---- J
. ',---- . ------ ------ ----- .. ----1
I 1
1
i
, ___ _J,,_ ----------------- ---- ...--------
-------.. ----
I 1 r j
i 1 -1 j --------- ______ ., _______
L ____ lt ___________________ ---------------- ___________ I
----, ---- ------ --------- ---- --1
! ___ 1 ___)i .... ____ -------- --- ---- ----- ----- --- -- ------ ------- _j
!
__ .. ____ _j
------1
_j L ______ ------ ------- -- ---- ----- ----- ---I
1-----"r-- ------------- ------- ------- ----------- ------ l
1 1 i i Va garantita la consulenza in urgenza tramite
--- teJerefertazione nell'ambito delle provincie di Belluno e :
I
: Treviso !
1
1 : ; Struttura d'1 Riferimento Regionale, svolge funzioni di
J anche per le Aziende ULSS 1, 2, 7, 8, 10,
'12. 13, 14, 15. 16 e 17
i6]
uSD
l
il
471
I
ALLEGATO B Dgr n .
68
1 8 G I U. 2013 6on 1o
. (l,,zienda sanitaria 09 -Treviso
O. ODERZO
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
. 26 : Medicina Genefale
[ ______ _
l 40 Psichiatria
B-Area Chirurgica
runzioni
'9
Oculistica
.,------
36 Ortopedia e Traumatologia
- --- ----
J
_J
---------- - ____ _, __ ------- ----- ------,
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
runzioni
37 ;1 Ostetricia e Ginecologia
I 62
39 Pediatria
____ ,L ____
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
: 82 :'Anestesia e Rianimazione
letto di Terapia Intensiva
I
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
e; _01 ; Accettazione e Pronto Soccorso
_:; :J4 '.J1reL0ne ME"!dica
dS F;:in11ac1a
s 'J6 Laboratorio Anril::.i
h9 R::idiologia
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
I
I
------- -1
.. . ____ _}
------1
!
- . .J
I
Ospedale Nodo di Rete
Posti
letto
59
16
-- .'
. 75 J
35
----1
35 !
24
1
- I
9 '
- ,
-,
33 j
6
6
i
184]
Apicalit
NOTE
1
1
l
j
--1
"' - - i

: Chirurgica
-!r--
1 1 11
) --
11
Attlvit garantita in ambito aziendale
,,
i I
- ,,,_J
1 Con posti letto tecnici di OBI
l
l
3 J
s]
1\ttivit garantita in ambito aziendale
.Attivit garantita in Jmbito aziendale
i
---1
I
ALLEGATO B Dgr n. 6 8 I 00 1 8 G I U. 2(}13 611170
;
; .
'"
Azienda sanitaria 09 - Treviso
O. MOTTA DI LIVENZA
____ _ _ __ _
A-Area Medica
Funzioni
1
8 . Cardiologia
L __ , _____ _l_ ------ -- ---- --
- -r----
,' 26 ,'Medicina Generale
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
1' s. :r Anatomia ed Istologia Patologica
1 __ - _____ -- --- ------- ----
i----, -------- --- -- ------
L 5_04 __
; s_os i,
1
' Farmacia
]_____ ------- ---
! s 06 il
69
F-Area Riabilitativa
Funzioni
----1r--- --------- --
60 -'
1
lungodegenti
56 ; Recupero e Riabilitazione Funzionale
28 Unita Spinale
___J
i
J
J
Ospedale Nodo d1 Rete monospecialistico riabilitativo di
riferimento regionale
Posti
letto
4
-,
' 12
__ J
i6]
1- -------1
I '
L----j
8 1
: -106 1
. . ... J
20
-- -I
J:341

Apicalit
NOTE
- --1
I - ______________ J
-i i-USD. garantita dal centro hub
'
1
di riferimento H24 dell'Ospedale di Treviso
1
- ,,
,,
1]
i -- !
- --------- ---- - - - - ____ _J
i- _____
--:i--- ------- ---------- -------- --------- ------- --1
, p;:ir;:intit;:i in ::imhitn .,,.,.;,.,. ... .4::-t::
--- - ----, ,---
Attivit garantita in ambito aziendale
i
----
I
I
1 I
A.LLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 09 -Treviso
e.e. GIOVANNI XXIII
l_ACIJ.TI __ .
Funzioni
A-Area Medica
26 Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
9
1
Chirurgia Generale
98 Day Surgery Multidisciplinare
36 Ortopedia e Traumatologia
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
9
Terapia Sub intensiva
68
18 GIU.
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
' 24
24
I:
I 20
-----i
: : 18
I l ____ _
-,' -
''
11 40
--- " I
I: 1s
. 11
i' 2
NOTE
:con attivit di Chirurgia Vascolare, Oculistica e Urologica
'Attivita in regime diurno/ambulatoriale
i - -
TOTALE AREA .. --_f J
: .. -
'.
i
'
. '
z_RIABILITAZIONE
Funzioni
.. ____ ,,___ . ., __ .... -. """l
F-Area Riabilitativa
56 !Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
NOTE: P.er i pazienti extraregione vanno aggiu.nti numero 5 posti letto
J_AMBULATORIALE
\ :8 C.Jrrlo!ogia
-\
1
19 Chirurgia Generale
c,2 DPrmosi filopatia
1i, __ ,_;3 Gastroenterologia
.'\ ,n3 Medicina di Laboratorio
'.\."J6 i'vledicira Fisica e Riablit.:itiva
;, l2 :'-Ji::urologia
.-\ Ccuiist 1 Cd
;J O::,tetr1ua e
:Jtorinol<-ir:ngcJ1atr1d
.I
NOTE
ALLEGATO B Dgr n.
68
/ ~
Azienda sanitaria 09-Treviso
A_G9 Radiologia Diagnostica
~ ; = - - - - - - - = - ~ ~ ~ - - - - - ~ - - --- e=--"
'------
A_43
Urologia
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 09 -Treviso
C.C. PARK VILLA NAPOLEON
1)1.CUTI
Funzioni
A-Area Medica
40 ' Psichiatria
i
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
68 I lii
1 a G 1 u. 2 o ~ a . 6i/l 70
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
69
69
69]
- - - ~ - -
NOTE
,NOTE: Per i pazienti extraregione vanno aggiunti numero 5 posti letto ospedalieri e 5 posti letto per riabilitazione
'intensiva extraospedaliera
- -
NOTE
-----
A_ 40 '
1
Psichiatria
. ALLEGATO B
IJgr n.
68
Azienda sanitaria 09 -Treviso
O.CL. SAN CAMILLO Ospedale Classificato ex L 132/68
Posti letto NOTE
1 __ >\CUTI ____ _
Funzioni
A-Area Medica
26 Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
9 ; Chirurgia Generale
'
- r ---1
I! 24 I
--- ! --- J
; i---- -1
i 98 ;I Day Surgery Multidisciplinare
i! 14 r
--- --: __ _ __ J
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
I ----,,r- --- -----------
] 9 ,.1 Terapia Sub 1ntens1va
--- _l ____ _
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
--r-
3
---, ,--
.'
Cardiologia I 1,
' ----,i-----"== -
:,5_14 Diabetologia
1
' 1
: s_o6 Laboratorio Analisi
L __ L
- - --r--- ___o---=::::--o-:---c:--'==-"-
69 '
1
1
Radiologia
TOTALE AREA
---- ________ J
---- -, i
! i
- -- __ . ____ J '-- --'
---- --- ------ ---------1 !-- -- 1
r---- --- - ---- --------- - ------ ------- ------- - ----
;Con attivit di Urologia, Ginecologia, Oculistica e Ortopedia

;n regime diurno/ambulatorra1e
i --- ----


!. ;:_-.=---:::::; __
.]
:2_RIABILITAZJONE
Funzioni

F-Area Riabilitativa
oo Lungodegenti
':ifi : Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
20
9
i
29 _J
114]
NOfE: Per i pazienti extraregione vanno aggiunti numero 5 posti letto
3_AMBULATORIALE
i
____ __J
NOTE
ALLEGATO B Dgr n.
i'uienda sanitaria 09 -Treviso
A_t9 Endocrinologia
A_ss Gastroenterologia
-
A_03
Medicina di Laboratorio
A_S6 Medicina Fisica e Riabilitativa
A_32 .Neurologia
A_34 ,Oculistica
A_36
A_37 Ostetricia e Ginecologia
A_ 38- --
A_ 68 ,.Pneumologia
A_69 Radiologia Diagnostica
A_ 43 ,. Urologia
del
pag. 66/l 70
68 I CR
1 8 G IU. 2013
-'

ALLEGATO B
Dgrn. 6 8
I tfR
Azienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
A-Area Medica
Funzioni
! s Cardiologia
. 58
Gastroenterologia
26
Medicina Generale
: 29
Nefrologia

: 32 Neurologia
: 64
Oncologia
40
Psichiatria
----- -
-- -- - - -------- -
, ____ _ __ _
Funzioni
:-;I -
----,
14 /Chirurgia Vascolare
I
98 Day Surgery Multidisciplinare
! 34 Oculistica
' -+---------- ------------------j
I 36 Ortopedia e Traumatologia
'
i 38 Otorinolaringoiatria
l
I
: 43 Urologia
J
- ---- -------------------------]
TOTALE AREA
-. - - ..._. ---- ------ -- - --- -- --------- --------- ... ----- --- - ------- --
--- ------ -- . ------ ------
e-Area Materno-Infantile
Funzioni
17 I e .
---
62 Patologia Neonatale
----------- --
3g Pediatria
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
Funzioni
'
_22 __ / _0 _ ____________________ ------ ---"
lett? di -----------------
so j Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
fOTALEAREA
I
Posti letto Apicalit
-- - ---------- -- ...--------------- -- -------- ----
25 :
139 '
' !
'--::--i
: 5 '
:221

' 8 '

. - -- - .J
223
,-- - I
i 40
c----1
i 8 !
'
-----,
18 I

I 4 I

! 40 i
L---J
' 12 i

' '
____ ,J
14ol
- __ _J
50
2
16
68
10
3
18
1


i 1 :
'--1
i 1 I
! :
ill
H
I
I ----r
I 1 !
'li

' '
LJ

I 1 ,
'--1
8
I 1 ,
L _____ J
-6]
2
'
."--i
,___j
1
3 I
. .I
l
1 :
_J
----1
I
ALLEGATO B Dgr n .
68 I tR 1 8 G I U. 2013. 681110
. '\zienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
E-Area Servili di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
'S_OJ Anatomia ed Istologia Patologica
's_o4 Direzione Medica
s_os Farmacia
: s_oE Laboratorio Analisi
is_o7 Medicina Trasfusionale
, 69 Radiologia
---.,
TOTALE AREA
-----...J
TOTALE ACUTI
1
___ _
ru'"'"'"
60 r
' ------
: __ --- ,_I
, TOTALE AREA
------ --------- - ----------]
'TOTALE RIABILITAZIONE
'-- - - - -----..----- -- - -- __________,, _______ --- ..---- -- -- - ' ----- ---- -- - ----- -------------- ..
.----I
' '
-----
,--
2
1 i
'
; 1
I
C-"I
I 1 i
6]
23_]
Posti letto Apicalit
20
1----____j
i 45 I
, _____ I

---
65 i
"
121
l___ __i


---,
'
_, ..!
-------------- ----1
--- - - _J
TOTALE ULSS
____ _
Note
Presidio ospedaliero unico di rete su 2 sedi. PORTOGRUARO e SAN DONA'
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabiltativo: JESOLO
-- ------ -- ------ .. --- -------
strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
e.e. ANNA E SILENO RIZZOLA
Posti letto
103
ALLEGATO B Dgr n. del
pag. 69/170
68 I CR
1 8 G I U. 2013
10 - Veneto Orientale
O. S.DONA' Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
l_AC_lJTI_ _ _ __
A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
- - " ---
, :_s ____ ,: Gastroenterologia
Medicina Generale
- ------ ------ -----,
___________________________ j
----ir;,-_-, I .-- ------ ------- ----- -------
- . ""'''tu

B-Area Chirurgica
Funzioni
Posti
letto
25
L __
' 54 '
L_ --- ,_!
5- I
'-- __ ,
i 221
- - _ _j
r - -
' 8 I
1 __ 24 J


:--34 Oculistica ------- -------- ----- ---- --- -----:
;---2iJ
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
: Ostetricia e Ginecologia
' --- --- __ ,, __
62 'J Patologia Neonatale
'39 ; Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
.30 '
1
ostf letto di Tcr8pia Intensiva C.,.irdiologica
TOTALE AREA
.,
30
2
- --1
' 16 i
. - - J
-48]
8
8
Apicalit
NOTE
---------- --1
-- -- ----- . __J
-------- . -------
-1-- i. Presenza di un laboratorio di emodinamica
,interventistica. L'attivit di urgenza/emergenza (H24)
i viene garantita dal centro hub dell'Ospedale di Mestre
i USO. Posti letto in Area Medica
1 -!
' I -- I --- --- ------ ------- - ------ ----- -j
------ ------- -------- ------- -------- ------..-- __ J
,-- ----- --- ------------- --- I
I _l_J, Unit Ictus di 1' livello. Attivit di Unit Ictus di 2' livello 1
L __ ____ - =-==--=.:..==--=-.J
, i __ i
1
anche a Portogruaro 1

: -___ j 1. -- - ------ --
l

---1 ,-
1 j,
- ___ _J
I 1
ALLEGATO B
Ogr "6 8
I

8 G I U. 2013 pag.
101110
:
I
\
\
Azienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
O. S.DONA'
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
: 5_01 Accettazione e Pronto Soccorso
; 5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
, 5_04 .
1
Direzione Medica
5_05
'
1 5_06 Laboratorio Analisi
5_07 Medicina Trasfusionale
- _I
I
-'
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
Apicalit
NOTE
i USO. Con posti letto tecnici di OBI. Va garantita attivit

1
di Pronto Soccorso Ortopedico
. _____ .i Attivit garantita in ambito aziendale
1 . Con US Professioni Sanitarie
1
__ i i
I: Attivit garantita in ambito aziendale j
j j
__ --]
--2]
17' 1
ALLEGATO B
Dgrn. S S
1 8 G I U. 20'3g. 711170
Azienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
O. PORTOGRUARO Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
26 Medicina Generale
. ___ L
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
\g

. --,
: 14 Chirurgia Vascolare
I -
I
--- - I
!
Posti
letto
; 60 i
: -- J
- --1
_60_J
---- l
40 I
i 8 1
, __ - --- J
36
I --
Ortopedia e Traumatologia - -- J L __ 4_Q___j
--------- -- -- ----::___::___:__--=--=-::. :_______- -----:: ___ , ,------ -1
33 Otorinolaringoiatria , ! 12 '
----- ------- ------- ----- _J ' -- . _..J
43
Urologia ------ ---- ---- ----1 r -i8-]
'---" -- ' l_l!J
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
I
! 37
I
I Ostetricia e Ginecologia

-- - ---r - ---- ----- --- ------ ------ --- ----
1 62 :; Patologia Neonatale
1
Pediatria
:, i
'--- __ r
---- --------------------- ---i ._ -__ 2 ___ o_-J
______ _J _
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 i Anestesia e Rianimazione
; 49 Posti letto di ferapia Intensiva
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
; _1Jl Accettnzione e Pronto Soccor'>o
s u:i ';\natornia ,'stologia ;latoiogiG3
\_(14 Direz1ore
s _rJ6 ldboratorio Analisi
69 . Radiologia
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
FArea Riabilitativa
fOTAlE AREA
fOTAlE STRUTTURA
J
-- J
1
l
10 '
_lQ]
20
zo
228]
Apicalit
NOTE
i 1 i!
j]
,- 1,--
, 1 I
i _1_Jl- -- -
= --- --=--::__--:- - -=--=-
I i 1,---- ---- --- ----- --
. I
C-l. - -----------------.__-_-_- __-_- _ ..-__ -__ - == .. - - --- - - -l
- _---- --------::---::---=.:.=-----=
l-1li --
, __ __JL
5 J
----1 ;---
L .. 1 In dipartimento con l
1
0spedale di S. Don
r - --1
l ____ j _ _ ______ _ _ ___ I
__ i]
1
i
"
- _:i
__ i]
1 Con post\ !.etto tecnici di OBI
l
1
l
3j
1
12 J
USO. Attivita coordinata dall'O-:;pedale di Mestre
IJSD
garantita in drnbito aziendale
ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
I t;R
1 8 G I U. 2013 nn
10

tllienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
O. JESOLO
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
26 Medicina Generale
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
-S--01 .
1

; s 03_ -;d
I 5_04 Direzione Medica
I 5_05 Farmacia
: t ::1.hnr::itnfi() An;ilisi
_L_
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabiltativo
Posti
letto
j 25
25_i
;
I
Apicalit
NOTE
1 I
I -- ___ j
-1]
1 , : Con posti letto tecnici di OBI
---1. -- - -- ----- ------ - ------ - -- ----- -- ---
i 1: Attivit garantita in am_bit_o aziend_ale
----. 1-----.:_:-:.: ---- _.:__- ---=------
1 Attivit garantita in ambito aziendale
!
--
'69 ;
1
--- ---------- __ __________ __ I J__ _
; Attivit garantita in ambito aziendale
--- --- - -
-- . ______ ----- --- ----- . --- --- -,

F-Area Riabilitativa
; 60
I -- .. ,I. -
__ .I
: 56
:I - --- -------- - --1
:1 Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
--c=_:;.;-''__oc _ _, '- = --v--- -
TOTALE STRUTTURA
l .20
I -lS""'
I .. .J
: 45-1

----- . ---- -J
--1:
I 1
ALLEGATO B Dgr n.
6 8
Azienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
e.e. ANNA E SILENO RIZZOLA
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
!_ACU_!I_
Funzioni
A-Area Medica
21 Geriatria
25
26 Medicina Generale
25
- - - !1
TOTALE AREA
- -- --
B-Area Chirurgica
15 1
! 9 i Chirurgia Generale
: ;; - _. -: ;.;-1
I L_ __ __ _ _ __
11 1, 1 r i
36 :; Ortopedia .,
::3o]
O-Area Terapia Intensiva
-1 r---- --1
I 9 Sub intensiva i I 2 :
I --- ' .. .. _J
__ ._ ___ _ ____ J i __ i]
I
'
!Attivit in regime diurno/ambulatoriale
, ____ _
I
I----- ----- -- -----
1
_i
--- . i
- l
---- ------ _J
----- - ---------1
--
Funzioni
F-Area Riabilitativa
56 i Recupera e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALESTRUTIURA
-- - ---=:i :2!_]
"j(i3]
NOTE: Per i pazienti extra regione vanno aggiunti numero 4 posti letto
3_AMBULATORIALE
.\ .".!8 Carr!iologia
r"l _C
1
9 Chirurgia Generale
;:i, __ '.J2 Dermos1filopatia
A_.t9 Endocrinologia
:\
1
B Medicina di Laboratorio
Medicinci f-isic;J

1
2
\ '
1
(:!cu!i_stica
J8 Otnri((Ji.1rin,':oiCJU!d
\ __ --!l:l Pneun;o:0v, 1 a
NOTE
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 10 - Veneto Orientale
A_69
A_ 43 __ _
ALLEGATO B Dgr 11.
68 I 1 8 G I U.
1
)
1110
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
A-Area Medica
Funzioni
--- - ------- ---- - -- - -
'
8
Cardiologia
52
Dermatologia
!
'1 18 Ematologia
' 58
Gastroenterologia
!
'
'
Geriatria
!
21
i
'
i
19
Malattie Endocrine, del Ricambio e della Nutrizione
: 24
Malattie Infettive
!
'
26
Medicina Generale
!
'
! 29
'
Nefrologia
i
'
! 32 Neurologia
i
: 64
Oncologia
I
'
' --
- '
1 11<::LillJUIUE;ld
j 40 Psichiatria
. B-Area Chirurgica
Funzioni
i
1 Cardiochirurgia
1
-----------------------'
9 Chirurgia Generale
------
10 Chirurgia Maxillofacciale
:_121 Chi;urgia Plastica - ____ ._-
. :: --- ----- ------------------
---+----- ----- ---- ---- ----------
'\() : Neurochirurgia
--------- ------- . ------ ----
:
1
f Oculistica
_____ _L __
'. e Traun1atologia
--+- ----------------
'.-8 i Otorinolaringoiatria
- --r--------------
'" j Urologia
TOTALE AREA
Posti letto
44
2
18
8
;-----i
I 50 [
i 11 i
' '
----
3
i 25 i
'
:451

I
10
i
i 18 i
-, --1
i 32
1
1
e---,
I 12 !
r--------1
I 2
-4431
___ _J
1- - :
20
l_____j:
65 '
5
. __ :
s
:.___ __ '
10
___ ,
20
n
18
62
20
30
277'
'
Apicalit
2 '
1
;---1
1
i 1 i
---1
i 2 :
,-----j
--i
1

! 2 !
-
i
1
i
,____,
I 2 i

.: 1 !
I 1 i
'----e
i
L'
I l1

! __ j

,------1
I 1 ;
-I 2 ;

1
1
1
1
l
2
)
2
2
16)
-------1
J
ALLEGATO B
Dgr t 8
I 8 GIU. 2013
pag. 6/l 70
--=-"-
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
37 Ostetricia e Ginecologia
62 Patologia Neonatale
39 Pediatria
TOTALE AREA
J
, O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
s2 Anestesia e Rianimazione
49 . Posti letto di Terapia Intensiva
"--i---------'------------------------1
' so Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
i 73 Terapia Intensiva Neonatale
'TOTALE AREA
Funzioni
(s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
:s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
s_14 Breast Unit
'---!----------------------------
:s_o2 Centrale Operativa Suem
'!-------l-----------------------------1
! s_o4 Direzione Medica
s_os
1
Farmacia
_,__ ____________ -------- -----------"
.s_10 Fisica Sanitaria
' ----
. s_o6 Laboratorio Analisi
61 i Medicina Nucleare
's_o1t Medicina ____ _
- __ ._J
------- ----------- -------
-r:---- -- ----- ------ ----- ----------
s -1'' Neuroradiologia
- ---;-------
,y 'Rddiologia
--- )-:._ - ------ --------- -
J<t ! Tcr1pia del Dolore
TOTALE AREA
TOTALE ACUTI
60
8 ;
-22
90
,--.
I 28

14 I
-6 '
'
_48J
L--'
I
'----J
'
! I
,--,
----------!
'

l
863 !
2
4 )
I 2 i __ ,
-----;
f I
I '
-
'
i__ -
2]
i 2
'- _ _J
i 1 !
____-:_j
1 I
' I
17

'.' 2 Il
c-----i
1

,i 1
,-
1 , __ .
1 I
1
1
l
2
l
17 j
55
l
_J
- -- 1
-- _j
ALLEGATO B
Dgr 11. C 8
I c'Rf 1aGIU.2018g



Azienda sanitaria 12 - Veneziana
Posti letto Apicalit
F-Area Riabilitativa
Funzioni
- I -- - -- - -- -- - -
1
[ Recuper<J e R1abil1taz_ion_e _ 15
_J
TOTALE ARVI- ----- - ---- -- - --- - - -
--- - .J
-------- --
'151
TOTALE RIABILITAZIONE
-]
)5]
TOTALEULSS 878
Note
Ospedale Hub - di riferimento per le Ulss 10, 12, 13 e 14. Sede della Banca degli occhi: MESTRE
,Presidio ospedaliero di rete: VENEZIA
Per i pazienti extraregione vanno altres aggiunti numero 20 posti letto
r- ---- ----------.-------- ----------- ------- ______ ,,_____ ----- ------- --- ------------------"- ------- ----- --- ---------- ---------
;Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
'ospedaliera regionale Posti letto
I e.e. POLICLINICO SAN MARrn DU
IRCCS SAN CAMILLO 97
O.CL. SAN RAFFAELE ARCANGELO - FATEBENEFRATELLI 78
O.CL. VILLA SALUS
182
----- ------ _J
ALLEGATO B Dgr n. 68
1 B G I U. 2Qta7s1110
;\zienda sanitaria 12 - Veneziana
O. MESTRE
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
8 ; Cardiologia
18 ',Ematologia
'58
:Gastroenterologia
- --- r
! 21 Geriatria
i 19
I 26
: 29
32
: 64
'68
Malattie Endocrine, del Ricambio e della
Nutrizione
Medicina Generale
: Nerro1og1a
Neurologia
'i Oncologia
.I
1: Pneumologia
i 1\0 Psichiatria
Radioterapia
''-----------
71 Reumatologia
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
7 Cardiochirurgia
g Chirurgia Generale
11J Chirurgia Maxillofacciale
12 Cli:rurgia
I J Chirurgia Toracic;i
\leurochirurgia
14 Oculistica
fOTALE AREA
-,

___ I
-- J
- l
Hub a valenza provinciale
Posti
letto
I 30
'
i
i
18
8
27
'1
I
l
96
'"
I
30
6

-,
18
I
----
16
6
2
274'
- .. J
20
40
s
s
lO
20
22
8
.\Q
10
A
194
Apicalit
NOTE
i 1
1
1
Presenza di un laboratorio di emodinamica
: intellentistica.Centro Hub {H24) di riferimento anche
per L'Azienda ULSS 10
! USD. Posti letto in Area Medica
1 l
___ J
-- -- _J
--1 --
1 '
1 , i Unit Ictus di 2" livello. Attivit garantita anche per le
i Aziende ULSS 10, 13 e 14
- --1
I
i -i--1
1
----- -
--------
---------
1 __ j;
: 'uso --
i()j
1 Struttura di riferimento provinciale
1 Con posti letto dedicati alla Breast Unit
1
1
1 Struttura di dferimento provinciale
l
1 Struttura di riferirr1ento provinciale
1 Con attivit di diagnosi e delle
Retiniche garantite anche per le Aziende ULSS 10, 13 e
14
1
l
1
Il
I
_J
ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
O. MESTRE
Hub a valenza provinciale
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
37 ',Ostetricia e Ginecologia
: 62 Patologia Neonatale
---- -,,--
' 39 :; Pediatria
_j
.TOTALE AREA ' --- - --- -i
O-Area Tera pia Intensiva
Funzioni
82 Anestesia e R'1animazione
_____ ;, -
49 -- lnl:en-siva --
_.L_
- -!
- I
J
---- - .,. ------- ------ --- -- - --------- ---
i 73 ,,'Terapia Intensiva Neonatale !
L _______ l_ ___ ---- ------ --------- --------- -------- --- -- J
TOTALE AREA.
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
J
f --,- -----1
e Pronto ______________ j
i 5_03 :_
1
: Anatomia ed Istologia Patologica j'
' --- --- -- - ---- ---- .. - - . -
Unit
- ;r-
,.'Centrale Operativa Suem
s_o4 Direzione Medica
: s os ,i Farmacia
I -
1
!
1
s_10 "Fisica Sdnitaria
S_06 : Laboratorio Analisi
, 61

Nu_cleare
S_07 f'vledicin.:t fra5fusiondle
(j9
99
Ra!Jrologia
Terapia del Dolore
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
--,
!
'
'
Posti
letto
40
8
16
l
6.i]
i 22J
1
i, _ _? _j
1------ 1
' 6 '
[3_i;]
l
______ !
l _____ j
--1
I I
'----- ___ _J
,--------
'---- - I
- 1
J
568
Apicalit
1
,,
I
' -
1
2
1
11
!
- l
11_
NOTE
-----
- -- - l
---- ------- - ----------,
1
1 ! I Con posti letto tecnici di OBI - --- --- i
---- ------
funzioni di coordinamento anche per le Aziende j
,uLSS lOe 14 '
------- --------------------- ------- ---------- ----- -----'
i -1-i a-;; ------- -----,
_::_ _- '; _--==---=--- =-----==-=---=---:-:____:-:;::----=:=--- ---.:____:-__:-:---___::- - -:
' 1
1 : !-con US Professioni Sanitarie
I 1 i!
' l
l
l
l
DIMT. Svolge funzioni di coordinarnento <'lnche per le
Azi,,nde ULSS 10, 13 e 14
l Va garantita la consuleriza 1n urge11za tra1nite
lelerefertaiione In arnbito provinciale
l
1
l
14_j
38 J
/
/
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 B G I U. 201'3
801110
Azienda sanitaria
O. VENEZIA
l_ACUTl ______
A-Area Medica
Funzioni
8 '.Cardiologia
1
-Dermatologia
S8 ,. Gastroenterologia
21 Geriatria
! -- ;:-Malattie Infettive
26 ,
1
Medicina Generale
___ ].. __ -
, ?a Npfroloe:ia
_[ _____ -
:Neurologia
; 64 Oncologia

,-
1 ...
! 70
Radioterapia
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
: 9 ; Chirurgia Generale
34 : Oculistica
. 36 Ortopedia e Traumatologia
. 33 Otorinolaringoiatria
41 Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
! 7
PC11ologia NP.onatale
)9
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Fqnzioni
COTALE AREA
12 - Veneziana
__ ,
i
I
'

-,
!
I
--- -1
!
----
J
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
14
2
23
11
75
8
r -----
i
;
15
4
- - J
16
6
-----,
174 i
_, __, _______ J
25
10
22
10
16
83
20
r;
26
.,
12
-,
J
Apicalit
NOTE
:__]
1 Presenza di un laboratorio di emodinamica
interventistica. L'attivit di urgenza/emergenza (H24)
'v!ene garantita dal centro hub dell'Ospedale di Mestre
1 !'
i! Uso. Posti letto in Area Medica
1 1:
------- ------ --- --
1-- ! i ---- -
----''--- -------- ----- ---------------- -------------
. ---=-1
---- ------------ --------- - ------- ---- -1
1 Unit Ictus di 1" livello. Attivit di Unit Ictus di 2" livello :
! di Mestre
I - --- - ---- --
, USD
_,
e l
] __ -
'
_ j USD

1
J;I'
1
!i'"-- -
'I
1
1
1
i
5 -1
l
-- ------ -----------
--------
--
.1\tt.ii,<t i:;arantita in arnbito ciziendo!e
1
2 _j
l
L
--- ------- _J
I
_J
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
O. VENEZIA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
; S_Ol ,'Accettazione e Pronto Soccorso
5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
' ,,
1 S_04 ,! Direzione Medica
1 S_OS :1 Farn1acia
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
. -- i
- J
J
Apicalit
1 : d! __
-- i: uso -
'
J; ---
1 1
1
I
'!Attivit garantita in ambito aziendale
NOTE
-
11
Att1v1t gar;nilia 1n ___ -
1
S_lO : Fisica Sanitaria
---- ___J
--1 -----.
- I
---------1
__ ____ _ _ _ J - - ---- -- :____ _ __ _
= ]_i 3L_
______________________ _
Funzioni
i s6
------ ---- --- ---- I
Recupero e Riabilitazione Funzionale ,'
'
15


,\LLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
C.C. POLICLINICO SAN MARCO
l_ACUl'I ____ _
Funzioni
A-Area Medica
21 Geriatria
26 , Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
) 98-{ Surgery Multidisciplinare
I
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
10
- i ' 25 !
__ ] '3s]
15
I .
NOTE
;con attivit di Gastroenterologia, Ematologia e Pneumologia
I
:Attivit multidisciplinare in regime per attivit di
iChirurgia Generale, Otorinolaringoiatria, Urologia, Ortopedia e
,
1
Traumatologia e Odontoiatria e Stomatologia
'------- -- -------- ---- - -- -- ---- -- -- ------ ---- - ----------
__,___ --------------.--
TOTALE _____________________ , i __
:z_RIABILITAZIONE
Funzioni
- -- --- - ----- .,
F-Area Riabilitativa
--- r- --
50 'I Lungodegenti
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
1 I - -
i i 5
i : 95
j]
---------<"
TOTALE STRU!!_\J_R)I. , _____ , _____________ , .. :SO]
3_AMBULATORIALE
A_us r\ngiologia
i1_ns Cardiologici
:;. _12 Plastica
.\ --32 ermosffilopatia
,\_!8 Gdstroenterologia
.'\ __:n Medicir1a di ldboratorio
I\ 12 Neurologia
\ l-t Oculistica
\_:0 Or::opedia e Trau1riatolop,ia
\. >7 Dsterric.ia e Ginecologia
\
1
-3
------- ----- - ____J
icon attivit di riabilitazione cardiologica
NOTE
J
i
I
ALLEGATO B Dgr n.
68 keCR
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
IRCCS SAN CAMILLO
l_ACUTI
Funzioni
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
5_04 Direzione Sanitaria
s_o6 Laboratorio Analisi
69 Radiologia
--''
TOTALE AREA
'2_RIABILITAZIONE _________ _
Funzioni
F-Area Riabilitativa
1--- i------- ------ --------
i 75 ', Neuroriabilitazione
i-==== - -- _._
Ospedale Classificato ex L 132/68
Posti letto
': r--- I
I
____ I
-,
i
l
_J
------ --, .-- --1
11 35
----===---=--! \-=----_:_-!
'
L. -
r----
::;-:, !; e K1abll1tazione Funzionale
T()TALE AREA ___ _
NOTE
____ J
---------- --------- -- --1
-------- _J
-------
'
==-=""""--- --==-==--....-.. --oco-= . --'"'---=--:--.==--''""'i
_, _
A_03 _
A_56 Medicina Fisica e Riabilitativa
A_32 Neurologia

A_36 'ortopedia e Traumatologia-
A_69 .Radiologia Diagnostica
A._r:1 Uro!ogia
---_j
NOTE
ALLEGATO B Ogr n.
68
I t1QR 1 8 G I U. 2Ql3s111 70
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
O.Cl. SAN RAFFAELE
ARCANGELO-
FATEBENEFRATELLI
Ospedale Classificato ex L 132/68
l_ACUTI
Funzioni
EArea Servizi di Diagnosi e Cura
- -,-
s .. ORJ Cardiologia
s_,04 I Direzione Sanitaria
; 5_06 Laboratorio Analisi
69 Radiologia
Posti letto
''
'' 'I
- -''
'
'!
'I
'I
I'
i I
_j I - --- !
----. ___ .:=_] _ _]
., _Rl4Rll ITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
!
1
56 -il Recupero e ,i ) 78
- -- ..::..--=.:.e=-- c;:::-.:..::.:__=o. .......:;::_=_- - ------ - ------- L -- . - ... _j
-====-J
rcirili:iisrRunuiiA-:-=:.:- _
3_AMBULATORIALE
A_08 cardiologia
A_03 Medicina di Laboratorio
/\ __ 56 Medicina Fisica e Riabilitativa
;., _sa ?neur1ologia
1
\ G9 Radiologia DL-:ignostica
--- - ---- - .----
11Di cui 9 posti letto diurni per attivit di Alcoo!ogia
NOTE
NOTE
------ :
]
ALLEGATO B Dgr n. del
pag.
68 I CR
1 8 G I U. 2013
Azienda sanitaria 12 - Veneziana
O.CL. VILLA SALUS Ospedale Classificato ex L. 132/68
Posti letto
l_ACUTI
Funzioni
A-Area Medica
26 Medicina Generale
l
58
TOTALE AREA
-------- - -=-1
58
i
B-Area Chirurgica
9
i! 12 ',
_j
i :--
98
Day Surgery Multidisciplinare i , 27 i
; 3<j_J
C-Area Materno-Infantile
37 --------- -------------i r---5- -:
: ___ L_ I :
----e - -- 1 ,--
9 Sub 1ntens1va i 1 2
TOTALE ARfA =:,]
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
- r -- ---- .
s_08 i[ Cardiologia
i s_14 Dietetica
i S_04; Direzione Sanitaria
, s_14 Endoscopia digestiva
S _06 Laboratorio Analisi
S_07 Medicina Trasfusionale e Immunologia
G9 : Radiologia
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
!iO LungodRgenti
:J6
1
Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
----1'
--- J ., __ -- j
------1 ,- - i
':I!
----=-- _;
'
: i _ _e- -
LO
68
- 1
78
I
..I
182 /
.con attivit di Cardiologia
ran attivit di Ortopedia
1
Attivit in regime diurna/ambulatoriale
!. :::....:.:_
Con attivit di Riabilitazione Cardiovascolare
NOTE
i
--------_I
------------- -1,
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
I cw 1 8 G I u. 2013g
361
I
70
Azienda sanitaria
J_AMBULATORIALE
A_s2 Anestesia
A_os :cardiologia
A_og Chirurgia Generale
A_l4 ,Chirurgia Vascolare
A __s2 Dermosifilopatia
A_58
12 - Veneziana
A_03 Medicina di Laboratorio
A_"i6 Medicina Fisica e Riabilitativa
A_32 Neurologia
A_34 cQculistica
- -
_

_e
A_3_8_ -- ---
NOTE
.Limitatamente alle prestazioni di Angiologia
'
= -- : -- -
A_68 Pneumologia
-
ALLEGATO B Dgr n.
68 I tl4
1 8 G I U. 2019
871170
Azienda sanitaria 13- Mirano
A-Area Medica
Funzioni
- -- --- -- - - - -- - -
-
8
Cardiologia
58
Gastroenterologia

21
Geriatria
i
'
I
i
26
Medicina Generale
29
Nefrologia
-1
! I
32
Neurologia
I
-
!
64
Oncologia
I I
!
68
Pneumologia
:
'
40
Psichiatria
I
,_
-- -- --- - -- ------ --- ---- ------ - ------- ------ ------ --------
:e-Area Chirurgica
Funzioni
9 Chirurgia Generale

98 Day Surgery Multidisciplinare
34 Oculistica
! 36 Ortopedia e Traumatologia
38 Otorinolaringoiatria
1
43 Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
'
-1
' 37 J Ostetricia e Ginecologia
.,---- 1------- ------------------------- --------1
__ ___ ____ _____ __ ______ _
1g : Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
funzioni
;2 e Rianirnazione -
di
- -+-------- --------------- ----
'"" j Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
roTALE AREA

'

Posti letto Apicalit
j 50 ',

133
i 10 i
]------i
. 32
i 10

I 15 '
I I
'161
I ____ ,
1
3ii
____ _J
so :

i 55 !
lz1
'----------'
; 50 i
L:::__j
' '
! 15 i
. I
'----------<
i 20 I
'
65
8
------
20
93
16
IO
l6
--,
2
'------'
; 1 :
: 2
'-------'
1 :
'----'
i 1 !
,__J
I 1
1
'

I --- J
,<J]
' 1
,'-----j
! I
I 1 !

I 1 '

c-----1
: 1 '
I i
----
_- _s]
1
--
1
2
1
1
' ---..-----'"
i
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 13 - Mirano
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
,s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
'
5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
's_o4 Direzione Medica
s_os Farmacia
5_06 Laboratorio Analisi
s_14 Medicina sportiva
's_o1 Medicina Trasfusionale
! 69
!
Radiologia
TOTALE AREA
,TOTALE ACUTI
-- . - .. -
rM.llCO l'\fQU1111.0HM
Funzioni
TOTALE ULSS
Note
68 ltR
.Presidio ospedaliero unico di rete su 2 sedi. DOLO e MIRANO
1 8 G I U. 2013
881110
_ ___J
-----;
,-'--!
_, ---
Posti letto
1
-'---i
1
2
!-1-
' 1
----j
1
, ~
1
l!J
25]
Apicalit
- -1
i 1 ;
l
NOALE: Struttura a vocazione territoriale. Possibile utilizzo a indirizzo riabilitativo
ALLEGATO B Dgr n.
68 I @R
1 8 G I U. 201& 89/170
Azienda sanitaria
O. DOLO
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
8 ':Cardiologia
13 - Mirano
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
10_ j
Apicalit
NOTE
1 i; Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
I riferimento H24 dell'Ospedale di Mirano
! 58 ,; Gastroenterologia
- : ___ _
i: USD. Posti letto in Area Medica
1 i
. -- ' ---
! 21 'Geriatria
l _J
: Medicina Generale
- - - -- -
------ -- - I --- --,-- - - - - -----
i. 32 .. __ _
- --1
---- ----- i
68 1-'neumologia
- . --=----- ---=-- -----
Psichiatria

B-Area Chirurgica
Funzioni
ti -- -- ------ - - - ----- ---- -- -----------,
_ ____ J
I 34
,_
Oculistica
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
,' 17 i Ostetricia e Ginecologia
: 62 : Patologia Neonatale
39 , Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni

di rerapia lrtensiva
TOTALE AREA
---,
I
I
i 100 __ :
' 10 I
I _____ __ ...J
---:
: 32 i
--- __ ____J
I 25 '
_ _j
1---1
: ___ ? -- J
,-211
30
8
20
58 i
4
4 ,.,J
- __Jc
: I; :
'1 ___! _1 '1 - ---- -- --- -------- --------- ----- ---- __ J
---- ---- ---- -- ---------- -------- ------------1
I 1 j i Unit Ictus di 1" livello. Attivit di Unit Ictus di 2" livello i
---'.garantita dall
1
0spedale di Mestre )
I ----- ---- - ------- - ------- ----- --- - ---- -----
:-11 r--- ---- -- -------=-----
I 11 -- - -
I !_: l__ ------ -- - -- ----- - -------- --- ... --_i
--- _________,. __ - -- '!
r----! ---
__ Jl _______
l-:Z]
_ J; _Attivit in_re_gime diurno/ambulatoriale
r -=-- r:____::;::-_::::_---- -=----=-----==----=---=:_---- ----- -
I 1 '
I - jl__ --- ---
;--11
, ln dipartimento con l'Ospedale di Mirano. USD: Day
'' Surgery ginecologico
1
l
!JSD
ALLEGATO B Dgr 11.
68
Azienda sanitaria 13 - Mirano
O. DOLO Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
: 5_01 ,'Accettazione e Pronto Soccorso
, S 03 Anatomia ed lsto!ogia Patologica
! 5_04 .: Direzione Medica
-:-Farmacia
5_06 Laboratorio Analisi
;
- _ J
Posti
letto
I - ,, 1 1 i
i __ ___ ---- _ ___ _ ____ J i ___
J.
'z RIABILITAZIONE
L ""'-------- - - - --- --- ----- ------------
F-Area R1ab1lltat1va
Funzioni
1. 25
-.---
25 !
"35?]
Apicalit
NOTE
,
1
-U-So-. con posti letta tecnici di OBI
1
! 1 ';Con US Professioni Sanitarie
- -- -- ---
':Attivit garantita in ambito aziendale
I - - - - -- - -- - .. -. -----. - - -- --
; 1
! 1 ij
-
,'i Attivit garantita in ambito aziendale
.. __ _
---1-
1 I

'_j]
'j,4]
J
l
.J
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U. 2013 ')
11110
Azienda sanitaria 13 - Mirano
O. MIRANO
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
!_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
----,
8 Cardiologia
' 26
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
i Chirurgia Generale ------ - -- --:
' l -- --- __,_ __ ------- -- ----- ------- ____ _J
1-- ----,1- ---------- - ------- ------ ---------- ------ -,
98 ___________ _j
I -----;r-- ------- ---- -------- ------- ---.. --------- -I
136 'ii Ortopedia e Traumatologia
; 38
--- . -1.
- ___ _J
Otorino! ar'lngoiatria
------1
------ ___ I
, Urologia
----' -
43

C-Area Materno-Infantile
Funzioni
I - --- -,J
!_ __ ;j Ostetricia e ______ _
I
------ __ _J
Posti
letto
35
,- -----1
i 50 I
'----- -'
1- ----,
L 30 I
:- --------,
I t;O I
-----
15 '
--,
20 !

3s 1
___ :! Patologia ________ _
:- l
I . - -
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 ,Anestes1a e Rlanirnazione
49 Posti letto di Terapia Intensiva
: Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologca
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s 03 ./\n:Jtornia '::d Istologia P;:itologica
s _ _rl4 tv1edica
5_05 Farmacia
s _,.J6 Laboratorio Analisi
roTALE AREA
fOTALE STRUTIURA
35
12
10
22 j
290
Apicalit
NOTE
1 i, Presenza di un laboratorio d emodinamica
: interventistica.Centro Hub (H24) di riferimento anche
per L'Azienda ULSS 14
I - ---- --- -- ----- ---- -
i :i:-1;
L J; -- ------- - ------. ------ '
- '

-- -----.
1-11 ------ ------- ----------- --- ---------
' - - I I_
. _1 __ i, ___ - ------ - -------- - - ----
-1 -- ---i
1-1
1
- J
- -1 I
r:
'
1
1 Con ;Josti ':F!tto tecnici di 081
1
1
4
12)
Attivit garantita in dmbito aziendale
Attiv1t. gar;;intita 1n CJrnbito aziendale
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 14 - Chioggia
A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
' 58 Gastroenterologia
21 Geriatria
26 Medicina Generale
'. 29 Nefrologia '

1
1
64 Oncologia
40 Psichiatria
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
! ___ ------- -- - - --- ,.,,_ ---------- -- ------ ------ - -------- ------ --- - -------- - - ------
Funzioni
i-- - -- -- -- -- --- -
i 9 1 Chirurgia Generale
:
9
81 Surgery Multidisciplinare
' 34 Oculistica
e Traumatologia

_ _J
i' 1urologia
- ----------- -- - --- ----- - ---- ---------
- ----- -- - ----------------------,. ------------
TOTALE AREA
C-Area Materno-lnfantile
Funzioni
'' Ostetricia e Ginecologia
, 02 Patologia Neonatale
'
--:;;'[Pediatria _ -
- ---------------
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
funzioni
!Anestesia e Ri1nirnalione
---l-- -------- - ------ - ----------
i1 etto di fer<lpia !ntt2rt'iva
;o
0
osti letto di erapia Intensiva Cardiologica
TOTALE AREA
- ----------- ----------1
J
Posti letto Apicalit
10 1
-' -- ________,
---
35
40 .
-------
4 !
: 6 :
, _______
I 16 i
!
i 25 :

14
' -----.;
! 4 1
'---------I
i 18
8 :
- _I
-- l
69 _,
2
6
2s I
8
4
12
J
----I
1
, __ ,
I 1
1
; '
,---------,
! 1 .'
---i
sJ
1 I
------'
,c___J
l 1

l_______j
I 1 I
.... i

1

1
''"l
2 I
l
1
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
I df' 1 8
Azienda sanitaria 14 - Chioggia
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
:s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
'5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
,5_04 Direzione Medica
's_os Farmacia
,s_o6 Laboratorio Analisi
i 5_07 Medicina Trasfusionale
'
59 Radiologia
--- -
TOTALE AREA-----=::_ ___ =----- _: .. -- _ __
------ --- ------------- ------ -------------- ']
TOTALE ACUTI _
------ ------------------ -------- ------- ------ ---- ------- ----- --
Funzioni
i 60 I Lungodegentl-- - -
---,
! S6 Recupero e Riabilitazione Funzionale
- -- ------------------------ ----- ----- ------ --------- ____J
== ===----=-= ==-=]
TOTALERlABILITAZIONE- ----------------------------1
--- -- ---- ---- ---- ----- ------ ---- ----- -------- ----- ------.!
---;
___ ,
'
,------,
: i
I
c-----1
I - . J
::-]

1
' :--'

1
:----1
' '
I
,'--
! 1 i


Posti letto Apicalit
I g i
iloi
--- __ J
!s]
i i_sj
i ' --,
, I
1-:--;1 '
I '
' __ J
':!J
_1]
... -1
I
--.. ------ ------'
__ ... --==== -== ___ _J_l7: [- L.-- - - ___ _e=_]
Note
Presidio ospedaliero di rete: CHIOGGIA
ALLEGATO B Dgr 11.
68
1 8 G I U. 2013 941110
Azienda sanitaria 14 - Chioggia
O. CHIOGGIA
!_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
's :;'Cardiologia
58
' 21 , Geriatria
; 26 Medicina Generale
i 29 ____
64 -:Oncologia
i 11n Psichiatria
L _____
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
9
98
' 16
,,------
!Chirurgia Generale
Day Surgery Multidisciplinare
_l_ ---
::Oculistica
_Ji ------ - ----------
-------- ---- --- -
: Ortopedia e Traumatologia
: 43 ; Urologia
' -- L. - ---
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
: 17 ; Ostetricia e Ginecologia
62 PCJtologia Neonatale
Pediatria
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
F1,;n1ioni
Pasti letto di Terapia lntepsiva
'jQ Posti letto di fe1apia Intensiva Cardiolof?;ica
TOTALE AREA
__ _I
-- --- 'l
' . _.J
---.!
-
Presidio Ospedaliero di Rete
'
I
Posti
letto
i 10
35
40
4
-
6
16
'
I
ilij
'

- - :
14
'
... J
4
18
8
-1
69 r
20
2
6
8
4
12
Apicalit
NOTE
1 . Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
; : riferimento H24 dell'Ospedale di Mirano
!___ -- ---- ----- .___ --- - -- -- . --- ----- ----
. USO. Posti letto in Area Medica
_-
1 i Con attivit di Pneumolagia
1
Malattie del ricambio e
';,Neurologia
r -
I 1
I. -
1 'I
!
--, '
1 I
1
1
2
1
,Attivit in regime diurno/ambulatoriale
- - --
----- --- - -- ... ----
- '
'
I
ALLEGATO B
Dgr n.
6
8
I 1 8 G I U. 2019'g. 9s1170
Azienda sanitaria 14 - Chioggia
O. CHIOGGIA Presidio Ospedaliero di Rete
EArea Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
5_01 ,, Accettazione e Pronta Soccorso
'------
! 5_03 Anatomia ed Istologia Patologica
i __ s::-?4

Medica
\ - -
' s_o6
I - --- --
Posti
letto
!
I.
.-- -
Apicalit
NOTE
1 Con posti letto tecnici di OBI
- ------ ---- ---- ------- ----
' USD. Attivit coordinata dall'Ospedale di Mestre
1 ii
'
[__ __
:uso
_j!_
: 5_07 ,, Medicina Trasfusionale
.,
I i USD. Attivit coord'inata da DIMT dell'Azienda ULSS 12
i
I
-- _.l
69
- -1 1 --
Radialogia 1 i ____1 _J 1. __

__ ::_:_-_] __ __ _
_____ ____ _____ _ ___________ _
f-Area
Funzioni
Lungodegenti
-- '--
' - __ _J
60
56 , Recupero e Riabilitazione Funzionale
1
1
I _______ ----- ------ -------- ----- ------ -- -- __ ,
.. -....
------ --- ------
TOTALE STRUTTURA - , ___ .. ._J
1--
1 I - --
- _J ---
Ci]
.17]
------ ---- ------------- - ---
- --- - l
-------- -------
------ -- ____ J
-- --- ----- - - -----
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
AArea Medica
Funzioni
s Cardiologia
ss Gastroenterologia
21 Geriatria
26 Medicina Generale
29 Nefrologia
' 32 Neurologia
64 Oncologia
'-------------------------------
' 68 Pneumologia
I
' 40 Psichiatria
: TOTALE AREA
Funzioni
L2"l_chirurgia Maxillofacciale
(-14 r Chirurgia Vascolare
; 981 Day Surgery Multidisciplinare
j 30 i Neuroch_i_ru_r_g_ia ___________________ _
' 34 Oculistica
-+ -- ------ --------
' -'' : Odontoiatria e Stomatologia
. e Traumatologia
_i" I Oto_ri_nolaringoiatria
i
-'' i Urologia
I -
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
f'.unzoni
1"7
1
(),;;t,ycn,1a e G111ecolog1a
J --- ---- ------
"' ! Patologia Neonatale
;c:i I Ped_iatria
TOTALE AREA
----------i
---------------J
.. I
!
Posti letto
36
6
i 41
8
!--
' 25 i
2
-
15 i
! __ ______.
I 16
i 2761
. - ."J
i 58
-
7 I

5 !
_. _--J
' 18
'----i

4
4
-' __ ,
75
12
16
207
30
6
12
98
Apicalit
2
1
1
I 1 ,
f--------l
I 1 !
___J
1 i
1-,-
_J
10]
r -
, 2 I

_J
I ,
,- -1
'

1
e---<
2 '

1
1
s I
2
l
3 i
I
I
i
'
ALLEGATO B
Dgr "s 8
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
D-Area Terapia Intensiva
Funzioni
s2 Anestesia e Rianimazione
49 Posti letto di Terapia Intensiva
, so Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
I 73 Posti letto di Terapia Intensiva Neonatale
- ----
----- --------"- ----
,TOTALE AREA
: E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
:s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
is_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
:s_D4 Direzione Medica
I
'
- -- ---- --- -
. -
i
, s_os Farmacia !
[s_o6
1
laboratono Analisi ____ ___j
i'_u11 Medicina Trasfusionale --j
1 59 t Radiologia ,
'-- - - ---- ------ ----- ----- ----- --- ---- --- ---- _____ J
:=====--- ]
,TOTALE ACUTI
-]

18

' :
,--.
I
f--J
I I
r-----1
,-------..',

I I
I ______ _J.
--,
2 i

-
'i]
Posti letto Apicalit
,------,---------- ----- _____ ,,_,, ------------------------- ---- ------- ---------
F-Area Riabilitativa
Funzioni
, 60 f

75 Neuronab:litazione
06 JR_ecupero eRiabilitazioneFunzionale
TOTALE AREA
TOTALE RIABILITAZIONE
TOTALE ULSS
Note
Centro rraumatologico Ortopedico di riferimento: CAMPOSAMPIERO
PreS1dio ospedaliero di rete: CIITADELLA
-!
"
I
- - -:
'.
-,
32
' I

5
,-401
-,-,
1
-
77
I
l
.J
1 J
77
l
i I
""-_j
690 32
---- -------. ---- --,
-------1
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
O. CAMPOSAMPIERO
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
8 'Cardiologia
58 : Gastroenterologia
; 21 ,'.Geriatria
,: 26
1
Medicina Generale
.' 29 Nefrologia
40 Psichiatria
,_ ----
I U I ALC Al\CJ-\
B-Area Chirurgica
Funzioni
, 9 Chirurgia Generale
! 14 Chirurgia Vascolare
lO :'Neurochirurgia
14 Oculistica
36 , Ortopedia e Traumatologia
4:3 Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
funzioni
e G:necologia
19 Pi:diatr1a
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
funzioni
i,}_
>OTALE AREA
-1

-i
'
___ I
Centro Traumatologico Ortopedico di riferimento.
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
4
6
41
Apicalit
NOTE
1
i 1
--- _____ _j
Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
riferimento H24 dell'Ospedale di Cittadella
- - -- --
-'
--- - . -- --,
: , Con attivit di Endoscopia digestiva presso l'Ospedale di '
'Cittadella
1.-
1 ,,
34 I I_ 1
8
8
28 i
'
... -1
7 '
-- I
5 I
8
4
60
16 !
128 i
IO
6
l2
58
l2
l
l6
l
I 1
"i----
! - '!
' -;,-1
..... -:: ..... ]
' 1 1,--
,_
!
--i i-iJSo ___l
,, '
I Padova I
. --- - ___ J
--i USO in raccordo con

Ospedaliera di
,'___ _
;Padova
j
in raccordo funzionale con !'Azienda Ospedaliera di /
Padova
1
1 : , A prevalente Jttivit traumatologica con sviluppo delle
sub-specialit ortopediche. USO: Chirurgia de! Rachide
1
4 J
1
2
l
l
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
O. CAMPOSAMPIERO
Centro Traumatologico Ortopedico di riferimento.
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
. S_Ol ,: Accettazione e Pronto Soccorso
S_03 .: Anatomia ed Jstologia Patologica
: 5_04 i ?.irezion:_ __
, s_os Farmacia
e A-- ... _ ... ,
" -- --"OL ..... l .. <A
Funzioni
60 , Lungodegenti
,I ------ -- ----
Posti
letto
1
: Li- !
___ I
-- ----- ____ j i_ 5
!
' 75
- ------- ---------- ------ -- ---- -- ---- --------
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
--- J
,_ 2S_j
---1
.. 42 __ ,

Apicalit
NOTE
--1 - ----- ---
1 : Con posti letto tecnici di OBI
--'! -------- --------- ---- - -----
: i USO. Attivit coordinata dall'Azienda Ospedaliera di
-":Padova
: : Attivit garantita in ambito aziendale
l.-- I - _______ . ., _____ --------- --------- --------
--,,[__ - - --- - --- ,. ___ ----------- --- --
i' Attivit garantita in ambito aziendale
-
1
____ ,__]
1 Con attivit di Radiologia Interventistica
- -- I
- ---- _J
r----- -11
1 jl
L ----- -----
! -i,- ----
: _____ JI -- -- ---
------ -- - --------- - __ _J
---_1
i 1 I , ________ .I_
-11

---- ---- -------- --1
- ___ I
ALLEGATO B Dgr n.
6 8
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
O. CITIADELLA
___ _
A-Area Medica
Funzioni
; 8
1
' Cardiologia
; 26 ,: Medicina Generale
: 32 Neurologia
i 64
1
Oncologia
;;
68 ,; Pneumologia
40
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
; 9 :: Chirurgia Generale
I 98
'
Day Surgery Multidisciplinare
l e
-- . ---
; 36 e Traumatologia
' 38 Otorinolaringoiatria
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
.l7 Ostetricia e Ginecologia
h2 : Patologia Neonatale
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
F1...1nzioni
:.J ::i(Vil1 letto di rerai.a Intensiva
',:'J Posti ietto di Terapia Intensiva C.ardiologica
TOTALE AREA
___ J
-
I
- i
I
I
1
____ J
--- ---]
-- .!
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
i
Posti
letto
32
93
I
25
2
15
8
1
----1

30
18
---- -
4
- -1
I
15
12
79 1
. I
40
10
16
Apicalit
NOTE
1 Presenza di un laboratorio di ernodinamica
! interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento
1 i Con attivit di endoscopia digestiva
1
1
Unit Ictus di 1livello. Attivit di Unit Ictus di 2 livello
','garantita dall'Azienda Ospedaliera di Padova
1 !'
1
- 1i

1
-- . - -
_ -:: ,! Attivit in regime diurno/ambulatoriale
1
--------
1 Attivit in regime week-surgery/diurno/ambulatoria!e
1
l
1
_,
1
Attivit garantita in ambito aziendale
Attivit garantita in ambito aziendale
]
l
I
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 15 - Alta padovana
O. CITTADELLA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
; 5_01 .i Accettazione e Pronto Soccorso
-'--
.... -"
Presidio Ospedaliero di Rete sutrii'ecii
Posti
letto
Apicalit
NOTE
.. - I
- -
USO. Attivit coordinata dall'Azienda Ospedaliera di
: S_04 Direzione Medica
S 05 i Farmacia
I - __ . :'-
laboratorio Analisi
Medicina Trasfusionale
-,
j
I
I
,_
.
: Padova
'
1 i i Con US Professioni Sanitarie
I'
1 _ii
'
1
i i . -- ------
!i USD. Attivit coordinata da DIMT dell'Azienda
! __ ______________ _
r-- --- -- ----------- ------ ---- -----, !------ --, I- 1- ----: :,.--- ---- - ------ -------- -- ---------------- ------- - -I
- ---- ----- -------- . ------ ----- ------ _j - ___ J -- __ j I------ - - --- -------- ----- ---- ---- ---- J
___ .. i--1 ' sJ _________________ _
________ -------- . _____________________ -----------==-===---==]
F-Area Riabilitativa
Funzioni
: - .. -- --------- -- --- - -------- i
... ___ I------- ----- ----- _ _J
f __
TOTALE-ARA---..-- ----
. :-:.::::::3
I- i;-
'i _____ 11
-- 1-- ----
' '
' - '


---1.
'
------- !
ALLEGATO B Dgr n.
68
t'tR
Azienda sanitaria 16- Padova
A-Area Medica
Funzioni
' ; I ____ u
21 Geriatria
26 Medicina d'Urgenza
'
26 Medicina Generale
12 Neurologia

: 64 Oncologia 1
-------------------------i
! 40 Psichiatria
;TOTALE AREA
:e-Area Chirurgica
l=11n:rinni
! ---- - - - ------ -- I
! 9 Chirurgia Generale ___ J
,---+------------------------- '
' 98 Day Surgery Multidisciplinare :
1 34 Oculistica
'
1 36 Ortopedia e Traumatologia
--------
: Js Otorinolaringoiatria
! 43 Urologia
-------1
I
- .,____ --- - ----
TOTALE AREA
.------------ ------------- ---- ____ ,. __ - )
J
C-Area Materno-Infantile
' - - -----
Funzioni
'' .. -.. ___ -
-::
1
__________________ _
TOTALE AREA
Jl-Area Terapia Intensiva
82 ! Anestesia e Rianimazione
--------- ------------ ------ ---------- -----
19
1
Posti letto di Terapia Intensiva
--t:--------- ---- -----------
50 I Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
'
fOTALE AREA
Posti letto Apicalit.
1
:--
5
1 :
'
--:
82 2
---, --
! 24
64
--
30
'----'
7 ;I
'._____j
32 i
49 i
.-' -----1'
! 32 :
---:
! 6 i

' '
' 35

'
! 10 I

I 24 I
I -- --'
. -1
156 i
--... -I
20
20 .I
16
2
18
; 2 I
i __ -
9]
I 2 :
H
,c_____j

r .
I i '
il
I 1 f

1 1
__ j
6
1
1
1
ALLEGATO B Dgrn.
68
1 8 G I U.
Azienda sanitaria 16- Padova
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
:s .. 03 Anatomia ed Istologia Patologica
s __o< Direzione Medica
:s_os Farmacia
1
s_o6 Laboratorio Analisi
I
s __o1 Medicina Trasfusionale
--+-----------------------------j
i 69 Radiologia
--------- --
-- -- ------ ------.
'TOTALE AREA
, TOTALE ACUTI
:F-Area Riabilitativa
Funzioni
: 60
Lungodegenti
s6 Recupero e Riabilitazione Funzionale
___ __J
'ror.EAiiei ____ ------- ----------------------.. ---- -----1
-------- ___ ., __ ,, ______ --------- ------- _ __J
TOTALE RIABILITAZIONE
.... ----------- 1
j ....._ -- -'' --------- --- -'- ,. __ ,_____ -- --------- ----------- ------------- __________ _,
Note
- --,

I I
'
I '
,-:

'----1
I I
i '
2
I
-
2

' 1 I
- I I
I
Posti letto Apicalit
,----,
i 55 I
------- _J

Presidio ospedaliero unico di rete su 2 sedi. 5. ANTONIO e PIOVE DI SACCO
40 posti letto di codice 56 Recupero e Riabilitazione Funzionale da assegnare a cura del Direttore Generale
Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
_ospedaliera regionale
e.e. ABANO TERME POLISPECIALISTICA E TERMALE
e.e. PARCO DEI TIGLI
e.e. TRIESTE CENTRO MEDICO DI FONIATRIA
e.e. VILLA MARIA
Posti letto
167
108
.39
38
j
ALLEGATO B
Dgr n. S S
Azienda sanitaria 16 - Padova

G. S.ANTONIO
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
_
A-Area Medica
Funzioni
: Cardiologia
58 i Gastroenterologia
! 21
'i Geriatria
- - --
26 Medicina d'Urgenza
: 26 Medicina Generale
----
---------
! 32
Neurologia
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
:--;----:
1
' Chirurgia Generale
__ 1 __ ----- -- - --
: 98 , Day Surgery Multidisciplinare
34 .! Oculistica
I --- __j __ -------- -
I
__ J
I
- I
-- - ---
------------
Posti
letto
4
5
50
24
26
15
.!
' !
:
_____ ..] 156\
-- --- ------- -- _ _I
i
_J
----- --- -----
36
10
----- --,
-- -------- ----- -------1
6
35
10 J
24 i
:Ortopedia e Traumatologia
i 38 i Otorinolaringoiatria
;' 43 :, Urologia
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
Anestesia e Rianimazione
letto di ferJpia lnterisiva
TOTALE AREA
!
__ ,J
i
-
- l
121 !
10
--,
10 i
Apicalit
NOTE
USO.Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di i
, riferimento H24 dell'Azienda Ospedaliera di Padova
- -
1
1
- ! - --
USO di Medicina d'Urgenza
_i
-1-]i
--- ---' ( __ -- - --------- - - -
L -111 di 1' di lctu; di 2'
--- -
1
garantita dall'Azienda Ospedaliera di Padova
- --- - -----
I --,, -
' __ ;I __ _
. __ 4_]
I -I;
' 1 :
________ ,I________ _______ __ --- __________ _
' ---, ,---- ---------- ------ ----------- - _____ .. --- - ----
,I _j: Attivit in
,,
1 !
s l
1
1 I
---:=--=--- - .
I
I
"
------- l
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U. 2613Js1170
Azienda sanitaria 16- Padova
O. S.ANTONIO
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_Ol Accettazione e Pronto Soccorso
'5_03 .:Anatomia ed Istologia Patologica
, 5_04 ';Direzione Medica
: s_os : Farmacia
J
Posti
letto
l
- J
i -
'1
! 5_06 Laboratorio Analisi
_J I - -- J
--,i---
5_07 ')Medicina Trasfusionale
-----"L - ------ -----
i 69
------ ------ ------- -- ----- --------- ------1
Radiologia ____ .. ___ _ ______ ----- ____________ _J
---- -------------------- --------- -------------,
------- , _______ __J

.,
'
'-- _____ _i
I
?ill
Apicalit
NOTE
1 ' Con posti letto tecnici di OBI
: :Uso. Attivit coordinata dall'Az'1enda Ospedaliera di
Padova
----1 -------- - -- ---- --------- ------
1 '
1
Con US Professioni Sanitarie
I - - -
1 li
'
__ [
1
! USO in dipartimento con !'Azienda Ospedaliera di
.'Padova
I ____ - ------- ------- ------------ ------------- --------- -- __ ...
---,r --------- - ------ -------- ----- ---- ------- --------
-- i: USD. Attivit coordinata da DIMT dell'Azienda
! Ospedaliera di Padova
i __ i;:uso
----- - -- - ------)
. 3 '
'.. _J

ALLEGATO B Dgr 11.
Azienda sanitaria 16 - Padova
O. PIOVE DI SACCO
l_ACUTI
AArea Medica
Funzioni
8 Cardiologia
21 ) Geriatria
26 Medicina Generale
I 32
Neurologia
' 64 ''Oncologia
TOTALE AREA
BArea Chirurgica
Funzioni
Chirurgia Generale
Day Surgery Multidisciplinare
TOTALE AREA
CArea Materno-Infantile
Funzioni
)7 I
i 62 :: Patologia Neonatale
! 39 ,: Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
funzioni
x2 Anestesia e Rianimazione
Posti letto di Terapia lnten5iva
.:,n 'Posti ietto rJi Te1 a pia :ntensiva C:irci1ologica
TOTALE AREA
Servizi di Diagnosi e Cura
F1Jnzion
s _ul Accettazior:e e Pronto Soccorso
S_O:! Anatomia ed lstoiogia Patologica
IJ4 Dir,;>Lione MPdica
<OTALE AREA
del
68 I CR
-- .J
]
- - i
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
10
32
38
15
7
- -
___ j
102
j
13
22
35 1
1
20 ;
- _ _!
201
6
2
8
Apicalit
NOTE
1 .: : Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
; riferimento H24 dell'Azienda Ospedaliera di Padova
! 1
1
1 \i unit 1 Attivit di
::garantita_ di '
-- ------
1
s]
1
i--1
Attivit in regime di week-surgery multidisciplinare
in
--.I --- - - -------- -- --- ----- ---- --- -------
! 1
1
In dipartimento con l'Azienda Ospedaliera di Padova
_J - ------- -------- ------- -- ---- -- --- ------ -
-- - __ ,, ___ ----------------- --
Attivit garantita dall'Azienda Ospedaliera di Padova
-----,
: Attivit garantita dall'Azienda Ospedaliera di Padova
1 l
.uso
l
1 Con po::.ti lrtto tecnici d1 CBI
l
l
USO. coordinata dall'Azienda {)-:,pedaliera di
Padova
'
l
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U. 20irn
1011110
Azienda sanitaria 16- Padova
O. PIOVE DI SACCO
2_ff.IABILrTt\ZIONE_ .. ___ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
, 60 . Lungodegenti
--L -- - --- ----- - ---- --
' 56 : ReCupero e Riabilitazione Funzionale
'
TOTALE AREA --- --- ----1

Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
1()-,
15 '
- - .J

_190J
Apicalit
i 1 i
NOTE
_______J
ALLEGATO B Dgr 11.
68
Azienda sanitaria 16- Padova
Azienda sanitaria
A.O. PADOVA
901.AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA
Hub a valenza regionale
l_ACUTI
Funzioni
AArea Medica
Angiologia
s , Cardiologia
: " Dermatologia

1
1s i Ematologia
" <Fisiopatologia
I
' 58
11
'Gastroenterologia
!!Geriatria
1
-=- -- c-----=:=o-.o _ -----
:Malattie Endocrine, del Ricambio e
'della Nutrizione
i'' : Malattie Infettive
2s Medicina Generale
19
Nefrologia
.11
Neurologia
;,3
Pneuinologia
J()
P">ichiatria
7l.
Reurnatologia
TOfALE AREA
:t-
i'
l
'
Posti
letto
4
31
3
23
18
25
25
18
33
253
18
26
6
15
lO
508
Apicalit
NOTE
1
1 Presenza di un laboratorio di emodinamica interventistica
Centro Hub (H24) di riferimento per l'Azienda ULSS 16 e

1
17.USD: Terapia Intensiva Cardiologica. USO:
'
I 1
I 1
1
1
Elettrofisiologia.USD: DH
,Cardiotoracovascolare;USD:Emodinamica e Cardiologia
,i Interventistica
1 , USD: Trapianto Multiviscerale
- -
1
; USO: studio e cura dell'invecchiamento cerebrale (CR1C)
1 : Di cui 4 posti letto per attivit di terapia del Piede Diabetico
1
3 ' Posti letto in Area Dipartimentale, le UOC devono avere indirizzi
clinico assistenziali differenziati.USO: Ipertensione. USO:
Medicina Vascolare. USD: Coagulopatie.
1 USD: Nefrologia Clinica
1 USD: Unit Ictus di 2 livello. Attivit garantita anche per le
Aziende ULSS 15, 16 e 17. USO: Neurofisiologia clinica.
1
1
16 '
IJSD
ALLEGATO B Dgr n.
68 I ffl1
1 8 G I U. 201S
1091170
Azienda sanitaria 16- Padova
Azienda sanitaria
A.O. PADOVA
901.AZ/ENDA OSPEDALIERA DI PADOVA
Hub a valenza regionale
B-Area Chirurgica
: 1 .,Cardiochirurgia
9
9
,chirurgia dei Trapianti di Rene
.'Chirurgia Epatobiliare e dei
-,Trapia_nti
Chirurgia Generale
' 31
-- - -: I
. . -i!
ii
11
7
10
142
4
23
10 -i.Chirurgia Maxillofacciale
1
12 :[chirurgia Plastica
!'--,.,=-=-----
'
'
13
1
Chirurgia Toracica
)___ - - --- ------
i 14 -- -
. _____ .IL ___ _
" ''Day Surgery Multidisciplinare
.. L __ _
1
30 :Neurochirurgia
I -- - _:: ___ _
i 34 ::oculistica
_____ jL_ __
i is "Odontoiatria e Stomatologia
' 23
I
--1:'==
!I 25
30
- -----,
I ___ Ji __ ------- _____ ------- ------- -------
! 40
' ,'
. 38 jiOtornolaringoiatria i, 25
1
" Urologia , : 30
TOTALE AREA
__ ] 429 i
1 'Con attivit di Trapianto di cuore. Struttura di riferimento
regionale
1
1
3----:p-osti letto in area dipartimentale, le UOC devono avere indirizzi
j clinico assistenziali differenziati. Con attivit di Week Surgery.
USO; Endoscopia Chirurgica .
1
- - -C .o-=;_:_-=-=-=-- --=--::'-."=.e- -===:.==-_:_..o.e;-.. ::::_ - - ---=-;-;e:'-'- -
1 Di cui 7 posti letto di Chirurgia Plastica a indirizzo pediatrico
1 1 i Con attivit di Trapianto di Polmone
l-- =.c.-o _ ==-,- - . :oo===-:-.c.c==-
! 1 i
.!
l
1 , Apicalit con specifiche competenze di organizzazione
i multidisciplinare
- - - - --- - -- == -;____::=:--_- o.: . .:_____-_-_-:_- ---=-:
-- ---,
1 di riferimento regionale I
j_ l,-_:.:--'--'= -----=---- =,-=:=-e:-== =-=..:--_----:::==-=---e;-=.-:=- -.c.--:---=::::---!
1
- 1 i Con attivit di diagnosi e trattamento delle Patologie Retiniche
1
garantite anche per le Aziende ULSS 15, 16, 17, 18 e 19 ,
___ -_:;.
1 '
I
- -
1 :
----'- ! -
__ ,
' 1
- ... _ - - .... -....
1
17j
ALLEGATO B Dgr n. 68 1 8 G I u. 21}1311 O/ I O
Azienda sanitaria 16- Padova
Azienda sanitaria
A.O. PADOVA
901.AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA
Hub a valenza regionale
C-Area Materno-Infantile
'
Cardiochirurgia Pediatrica
6
! 11 Chirurgia Pediatrica 22
! 39
,Malattie Metaboliche ed Ereditarie : !
" Nefrologia Pediatrica
-:-Il
1--
' 76
''Neurochirurgia Generale Pediatrica
"
5
4
6
- ;I '
,'Neuropsichiatria Infantile
J_ .. --- --- ------- -- ----- ------- --------- -- --
: 6s - -------
'
1
' 31 i:'Ostetricia e Ginecologia
'
1 NPnnntnlP
I -
39 Pediatria
- - I
'' ',Terapia Intensiva Pediatrica
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
82
:Anestesia e Rianimazione
- --- -- -----
: 47 Grandi Ustionati
49
Posti letto di Terapia Intensiva
so
,Posti letto di Terapia Intensiva
Cardiologica
73
Terapia Intensiva Neonatale
fOTALE AREA
i
--- r --
i
29
'!
I 115
': 15
62
1'
10
'
J
274
8
70
9
20
107
1 : Struttura di Riferimento Regionale
1
1
Di cui 3 posti letto di Neurochirurgia funzionale per Struttura di
'Riferimento Regionale per le Malattie Rare e Patologie
Neuroevolutive. USD: Ortopedia Pediatrica
I -_ ----- - ------- -- - - -- - - - - -
.USD
1 '
i __
1
1
2
'
1 : Attivit garantita anche per l'Azienda ULSS 16
--- -'-' '---- ---- -
2 'Di cui 1 apicalit di Cardiologia Pediatrica.Attivit garantita
anche per l'Azienda ULSS 16. Struttura di Riferimento Regionale
i del Bambino Maltrattato. Hospice pediatrico. USD: Pronto
i soccorso pediatrico. USD: Allergie Alimentari
11 !
2
1
-- - ""'--:::.==- --,--:_-:;;--,o__ -- - -----
USD
-- ---- -- ---- -
l 'Con dttivlt di Traspo1-to NeonatJle per le Aziende ULSS 1, 2, 7,
8, 9, 10, 12, 13, 14, 15, 16 e 17
4
---=!
i
J
ALLEGATO B Dgr n.
68
18 GIU. 2"013
111170
Azienda sanitaria 16 - Padova
Azienda sanitaria
A.O. PADOVA
901.AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA
Hub a valenza regionale
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
s 01 ;:Accettazione e Pronto Soccorso
! -- - . -
' s_a; 'Anatomia ed Patologica
-;1-- ---------- ------- --
' 5_02 'Centrale Operativa Suem
L . _____jl ___ - - - -- --- -- - -- ----- --
' ;_;:;-
'1 s_12 ,!Dietetica e Nutrizione Clinica
- .!'-
Medica
:1-
' __J, --- -
' .. -- 1- - --- ----
j s_os ::Farmacia
I. _____ IL____ j
--- -ir--- ---.==------=-_:;:-'"-'="- =-0 ' _:_--;---:-ir-
i 5_19 '!Genetica ed Epidemiologia Clinica 1
I ______ --"------- ____ _ _________ ----- ____ ------- .---------- i'- __ _
:- - -
1
, .. ---- ---- ... -- ------- ----- -- -- -------- 11"'"--
! s_oG 1'Laboratorio Analisi : i
! __ - ___ Ji_, -- ------ -- ---- -------- _J ----

r--- - 1--
' !,
I'
'
.: 61 :1Medicina Nucleare
I ______ ' - - -- --- -- - - '
i;; e di
':valutazione del Rischio
i -------
1 1s ')Medicina Sportiva
__ ]'_ - - ---- -----

'L_
' s_oa ,M ic;obiologia e Virologia
: <>_11


s __ 14 Patologia Cardiovascolare e
Anatomia Patologica
"-14 Patologia della Riproduzione
09 Hadiologia
__ ,
'"l; ----
'I
__
'
,,
"
!:
'
,;_,_b Sviluppo delle Professioni Sanitarie
fOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
Recupero e Riabilitazione

'8 UnJt ':pnale
TOTALE AREA
'OTALE STRUTTURA
LO
30
1348.j
1 I Con posti retto tecnici di OBI. USO: Osservazione Breve Intensiva
---1
1 Svolge funzioni di coordinamento anche per le Aziende ULSS 15
16.
1
.uso
I 1
2
1
--- L
1, i-r -
i
i
i -1"'= i funzioni di
o-=.c:::.::=- I_--=--.-==.---=----:- --'-------=-::.::=---- -==-==-- ---="'--=-"--"''="--:..::__-=---
___ j
'
!, '
I . - -- - -. -- --- ---------
1 ;struttura di Riferimento Regionale per lo sviluppo del Modello
-----
1
Assicurativo Regionale. USO: Centro Antiveleni e Antidoping
-- -- I ____ -,-::-=-:__ -- - _ _;_- ---_:__:__----:-. '--'-- -=--=----=-.:::c--=---==--'-o-c-:-.:
1
, 1 i
1 _ =
i, i
J
---- -- -- ---=-=-----==--=..:: .. :::-="--_.;;-_:=--= -
'
;
---- 1
!
1
', DIMT. Svolge funzioni di coordinamento cinche per le Aziende
; ULSS 15, 16 e 17. USO: Immunologia
I 1 Struttura di Riferimento Regionale per Ja Virologia
1 Va garantita la consulenza in urgenza tramite telerefertazione in
'ambito provinciale
1 Riferimento Regionale per Ja Patologia Cardiovascolare e sede
del Registro Regionale della Patologia Cardio-Cerebro-Vascolare
1 Struttura di Riferimento Regionale
2
1 1.n d\pndim0nto con Din:zione Medlcd
22:
1 Di '.'.Ld 8 ;osti ietto ordi1l'ri :;er !o 0 L::i (,,.va
.. 1ie '.CRIC)
I
71 J
ALLEGATO B Dgr n.
58
Azienda sanitaria 16- Padova
Azienda sanitaria
A.O. PADOVA
901.AZIENDA OSPEDALIERA DI PADOVA
Hub a valenza regionale
Note
:ospedale di riferimento hub regionale.
Polo di riferimento di terzo livello per l'area materno infantile.
Nel totale sono compresi 6 posti letto per attivit di ricovero per soggetti sottoposti a provvedirr.enti restrittivi della libert
;personale.
Previsione nuovo ospedale di circa 900 posti !etto.
Per i pazienti extraregione vanno altres aggiunti numero 50 posti \etto.
:u Presidente della Giunta Regionale, d'intesa con i Rettori delle rispettive Universit degli Studi, proceder alla individuazione
.'delle apicalit a direzione universitaria, secondo gli articoli 7 ed 8 della deliberazione del Consiglio Regionale n. 140 del 14
'dicembre 2006, mantenendo, nel contempo, un numero di apicalit a direzione ospedaliera coerente con l'attivit assistenziale
:Prevista nelle schede di dotazione.
---- ------ -----
ALLEGATO B
Dgrn. 68 /(9Ff
Azienda sanitaria
Azienda sanitaria
IOV
16- Padova
952.1.R.C.C.S. ISTITUTO ONCOLOGICO VENETO
Centro regionale di supporto e di coordinamento della
rete oncologica
Posti
letto Apicalit
NOTE
01 Polo Oncologico di Riferimento


ll Con posti letto dedicati alla Breast Unit _J

[!i


[!i
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
I s_o, ffAnatomia ed Istologia Patologica I f :, D @so
- - ] [=
posi in
- -
f s_o l!Direzione Medica .=1 i i [!1
I
' -
I s.14 lf Endoscopia Digestiva f c=J [-2::'
-
f s_os jfFarmacia lc=J
'
'
-
I s_10 lfFisica Sanitaria. _]e I 1J
-11 - -i LJ!Attivit coordinata da Azienda Ospedaliera di Padova
-
..
---
I- [2J .
..
I
J

';]fTerapia del Dolore - '- i I 1 i[--

- I . :. -- ----.,,
1
s_20 il __
Note
di supporto e di della oncologica.
:11 Presidente della Giunta Regionale, d'intesa con i Rettori delle rispettive Universit degli Studi, proceder alla individuazione
jdelle apicalit a direzione universitaria, secondo gli articoli 7 ed 8 della deliberazione del Consiglio Regionale n, 140 del 14
l
d.icemb.re 2006, mantenend. o., nel contempo, un numero di apicalit a direzione ospedaliera coerente con l'attivit assistenziale
schede di --------- ..
ALLEGATO B
Dgrn. 6 8
Azienda sanitaria 16-Padova
e.e. ABANO TERME
POLISPEelALISTleA E TERMALE
Funzioni
A-Area Medica
I 26
l 68
B-Area Chirurgica
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale - Presidio Ospedaliero
Posti letto NOTE
Chirurgia Generale 10 Con attivit di Otorinolaringoiatrla, Urologia
I 35 I_ e __ _ . _ __ _I o
[ 36] Ortopedia e Traurrlatologia u - - -- .... 11-3i-] [. _____________________ __


C-Area Materno-Infantile
13 Ostetricia e Ginecologia I
D
IT
or A
0
'' "'A' i>iA;!i' . . . ........ , .z,,. ''.'-'-.'',' .. ' ..:_..''..',I r,.'':..-1;,,.:'_
1
,,-.':'.j.
, ... . '"" ... ;,,; n; ::;-;,1'! . _ . .. .. .
O-Area Terapia Intensiva
6 Posti letto di Terapia Intensiva I
Sub intensiva I D
\-:,I)};;' .; .. :{! I
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
0 Accettazione e Soccorso D
iror -.. -- - --- - a ::-71]
Funzioni
F-Area Riabilitativa
Con attivit di Procreazione Medicalmente Assistita
Attivit garantita in convenzione con struttura ospedaliera dotata di
Pediatria
Con posti letto tecnici di OBI
-I
__ ]
[con attivit cardiovascolare -------- --
ALLEGATO B
Dgr n. S S
Azienda sanitaria
.3_AMBULATQ_RIJ\L.f_
A_s2 Anestesia
A_os cardiologia


16 -Padova
NOTE
A_l4 Chirurgia Vascolare
A_S2
Limitatamente alle prestazioni di Angiologia
A 58
1 A_03 ,'Medicina di Laboratorio
A __s6 ,Medicina Fisica e Riabilitativa
A_61 Medicina Nucleare
:- - 'I --- __ -.. - -
.. -_
-"
:'con attivit di endocrinologia
i'

"

A_34 ::oculistica i!
--"'"'


A_36 e -=- Ji-... ---
i A_37 '
1
0stetnc1a; - - ---- - - -]! ___ - -----

,_ - r------ --
! A 38 . nt,.. .. : ........ .. _,_
-- ... ___
\ A_68 :Pneumologia
----
A_69
i A_43
Radiologia Diagnostica
,1 - - - -
;Urologia
--- ------ ---- --

'
--= .. 4
i
- I
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 16- Padova
C.C. PARCO DEI TIGLI
1 ACUTI ... _____ _
Funzioni
A-Area Medica
: 40 ':
1
Psichiatria
TOTALE AREA
__... _ .. ,,-------
TOTALE STRUTIURA
68
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
------ ---- ----- - - J
- -, ' --
108 1
-io&J
lQI]
'NOTE: Per i pazienti extra regione vanno aggiunti numero 15 posti letto ospedalieri e 20 posti letto di riabilitazione
I
intensiva extraospedaliera
I ----- -- ------- ----- -- -------- --------
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 16- Padova
C.C. TRIESTE CENTRO MEDICO DI
FONIATRIA
l_ACUTI ___ _ __
Funzioni
8-Area Chirurgica
38 Otorinolaringoiatria
TOTALE AREA

Funzioni
F-Area Riabilitativa
68 I CWil
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
I 12 I
- j

------ ----- --"- -----
75 Neuroriabilitazione i ! 7 i
I------ --------- ---- ----- ---------- -------- -------------------- ---
Limitatamente alle attivit connesse ai disturbi della comunicazione :
__ ,__-:-.:::_cc-- ____ ::...-- __ --='-----=--==----- _ _J L ____ ----
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale ------1 [' -- 2Q- l
-- _I!__.. -- --.,---- __ ------- ------ ---------- ----- _j --- __ J

I, '
[Limitatamente alle attivit ad indirizzo foniatrico
TOTALE STRUTTURA .
,--- -___,. __-_1_.
' 39 .l
------- -------
'NOTE: _Per ;_pazienti ext_r_a_r_eg()n_e va_n_no a1515iunt_in_urn_e_r()_2 p_<Js_ti le_t!o_
_j

-- -------------.,---------------------. ----------------------------------------
-------- _ .. ____ ,
-"----- ----.--- _..:______________ J
NOTE
------- I -- --- ----------- ------- -------- ------ ----- --
__ ;;_?torinolaringoiatria
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 16- Padova
e.e. VILLA MARIA
:1_11,CUTI ______ _ _____ _
Funzioni
A-Area Medica
I -
26 ' Medicina Generale
1 __
TOTALE AREA
2_RIABILITAl_l_QNE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
--1 -
60 : Lungodegenti
56 ;; Recupero e Riabilitazione Funzionale
,TOTALE AREA
---
TOTALE STRUTTURA
A
-
08 .:cardiologia
A
-
09

A
-
58
Gastroenterologia
A _l)3
Medicina di Laboratorio
A
-

Medicina Fisica e Riabilitativa
,,
-
12
Neurologia
A
--
14
Oculistica
A ';
Ostetricia e Gir.eco!ogia
,,
-<,ij
Ot ori noi ari ng o i atri a
,,
-
CJ
Rodioiogia Oidgnostica
68
11 S/170
18 GIU. 2013
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione allnterno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
I 15
'
........... -]

I
' I 25
I' 48
I
- __ -.. ,:,
J ' .. J
-s81
----;,- -
NOTE
NOTE
- ____ J
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 17 - Este
AArea Medica
Funzioni
- 1- -- '' -- -- ---
8 . Cardiologia
ss Gastroenterologia
21 Geriatria
' 26 Medicina Generale
29
Nefrologia
: 32 Neurologia
'
: 64 Oncologia
I
: 40
Psichiatria
1
- -- -- --- -- -
1
- -----"----..-----.
,TOTALE AREA
--.----- ---- -------- --- ---- -----.------------- -- ----- --- ------ ___ _J
:a-Area Chirurgica
funzioni
I ----- r-
y Chirurgia Generale
i 98 Day Surgery Multidisciplinare I
'
34 Oculistica
J6 Ortopedia e Traumatologia
! 38 Otorinolaringoiatria
I
I
--------------
; 43 Urologia
I
_;
TOTALE AREA
---- --------- ----- - ---- -- - ---- - ----1
CArea Materno-Infantile
: ____ ,, ______
Funzioni
'
c._'7_ I Ostetricia e Ginecologia
, 62 , Patologia Neonatale
-+=------------------------------e
19 I Pediatria _ ,
TOTALE AREA
ferapia Intensiva
Funzioni
32 ! Anestesid e Rianimazione
-----!-------- ------- -------------------------- ------ ----
le} i Posti letto di Terapia Intensiva
--! ----- --- ------- ---- ---- ------ ------- ---
50 [Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
TOTALE AREA
Posti letto Apicalit
16
30
.-----i
100
______J
8 i
-' --,
20 I
,-------'
' 10 i

'
25 I
---- 1

; 44 :

1---12 :
! I
e------;
i 38 !
f---------1
' 15 :
'r
-i59l
36
4
8
48 I
10
8
18
-'
,-------,
1 '
__ I
i 1 I
.---;
1

' 1 i
ili
' I
i __ /

1
2 '
. _I
1
---1
---- --_]
---- ---- ]
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 17 - Este
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
:s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
68 I CM
-----------------------
S _O, Direzione Medica

's_os Farmacia
--+------------------------------;
s_o61 Laboratorio Analisi
's_o7 Medicina Trasfusionale
i G9 Radiologia
,TOTALE AREA
TOTALE ACUTI

--------------'
:__"o --
;: 1s i Neuroriabilitazione
, s6 l __ __ _ ____ _ ___ _
.. _ .. _ J
TOTALE RIABILITAZIONE
--- 1
--- -------- ., -------- - . J
TOTALE ULSS
Note
Presidio ospedaliero di rete: ESTE-MONSELICE
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo: MONTAGNANA
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo: CONSELVE
'
-----j
-- 1
.. ___ J
-43.4J
Posti letto
27

5

73 '
___ I

.. --1
105 i
1

I 1
1
j
1
--i
1
1
1 i
6 I
. I
20'
-- ,)
Apicalit
1 i

------i
i l_j
---1
2 .I
:?-:J
'----,------ r _] ___ _
' 539 I I 22
L- ----
-------
J
ALLEGATO B Dgr n.
68
lt'R
1 8 G I U. 2Ut3
211110
Azienda sanitaria 17 - Este
ESTE - MONSELICE
Presidio Ospedaliero di Rete
_
A-Area Medica
Funzioni
8 'Cardiologia
_______ ;:,_
Posti
letto
16
30 i
;: Medicina Generale _ ----- _ __
- ------ --------- - r- --g-- 1
-------- --------- ------ ___ ., ______ I
- - -----1120-1
----- - -------------- ------ --------- J L---- - _J
I ---;r---
!, 64 ,j Oncologia
--,-
40 ' Psichiatra
-1
_______ I
I
I
----- - _J
TOTALE -- J
8-Area Chirurgica
Funzioni
', g Generale - - 1
I
_ =
l 98 Day Surgery Multidisciplinare ;
---cr-
i Oculistica
, 36 ,; Ortopedia e Traumatologia
38 Otorinolaringoiatria
----
., --
; 43
i Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
Ostetrida e t.inecologia
Patnlngia
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
Funzioni
K2 Anestesia e Rianimazione
fOTAlE AREA
i-o----1
: ------- I
; 2-s-
1
, _____ J

1_44 i
- -1
40 .
38
15
20
1591
-- - J
36
4
8
48
LO
g
18
Apicalit
NOTE
I -- ----- ---
1
1
Presenza di un laboratorio di emodinamica
-: interventistica. L'attivit di urgenza/emergenza (H24)
',viene garantita dal centro hub dell'Azienda Ospedaliera
i di Padova
- ----- --- ----- ----
- : ! U-SD. !etto in Area Medica
I ______ ------------ --------
--1 -- ------- ---- ----- ---- - ---------- - --------
1 1 i! Con attivit di Diabetologia
I -- _ _J[ ______ ,,___ ---------- -------- ---------- --------'
------ ___ _j
ll"] i Ictus di [
! ... ___ - - _
j ___ ------
i ==:r __ ____ ______ _ ____ _
:-6]
---------- I
ili --
__ J L_.___ ______ _ _________ ________ ______ _ __ i
---------- -)
1 ii
- 1.-
1 i
s I
1
2
1
l i
ALLEGATO B Dgr 11.
68
I dr{
1 8 G I U. 2013' 1/\
10
Azienda sanitaria 17 - Este
ESTE - MONSELICE
Presidio Ospedaliero di Rete
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_Ol ; Accettazione e Pronto Soccorso
; 5_03 : Anatomia ed Istologia Patologica
5_04 i Direzione Medica
: s 05 Farmacia
5_06 ':' Analisi
1
5_07 ,
1
: Medicina Trasfusionale
i 69
',:Radiologia
i
'
i
TOTALE AREA j

Posti
letto
- --- ..J
,-
1
--- . '
. __ J
434]
Apicalit
NOTE
1
1
Con posti letto tecnici di OBI
1 : Con US Professioni Sanitarie
1
1
1

201
USD. Attivit coordinata da DIMT dell'Azienda
:Ospedaliera di Padova
1 . ------ ---- ----- - ---
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
I Cff 1 1 8 G I U. 2013
1
g
1231170
Azienda sanitaria 17 - Este
O. MONTAGNANA
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
'
2_RIABIL!TAZIQ.NE_ .. _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
60 : lungodegenti
i 56
,
1
Recupero e Riabilitazione Funzionale
'
Posti
letto
' I 27

-- 1

i 1s
4sJ

Apicalit
: 1
i]
1.J
NOTE
-- -- . ]
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria
CONSELVE
2_Rl!\BILITAZIONE _____ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
75 Neuroriabilitazione
17 - Este
; 56 i Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
--------- - - -
TOTALE STRUTIURA
68
18 GIU.
1211110
..
i ?
.
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
Posti
letto
5 ,i
55
- - '
60 1
.
Apicalit
1 !
-1J
_1_J
NOTE
ALLEGATO B
Dgr "s 8
Azienda sanitaria 18 - Rovigo
----- -
A-Area Medica
Funzioni
----
8
Cardiologia
52
Dermatologia
' 58
Gastroenterologia
i 21
Geriatria
'
Malattie Infettive
24
26
Medicina Generale
: 29 Nefrologia
' 32
Neurologia
'
64
Oncologia
'
'
'
i
I
I
Posti letto
20
2
---- 6
, __
32 '
1
'
____,
i 1
t------1
' 1 :
6
1
1 1 ,I
!G?4
'-- :------1
5 1 '1
'---,

1 13 ! 1 I
! 68
Pneumologia
I
'------1. lc--1
I 15 ' . 1
1
I
H
16 ' I,
i, 40 Psichiatria ,
' . ! 1 !
:, ;,:,_ l;;._
0
___Uiule ___'_,,d __ll_'d__ __ --------- _____
-- -- ------ _,_ ___ -- --------- --- J i 20_2] ,_l_!J
____ _: _ _-:___,_____ ____ _
'e-Area Chirurgica ______ _ _ __________ _
----- ---- -------- ------- ---------
Funzioni
-
I 9 Chirurgia Generale
i
; 98 Day Surgery Multidisciplinare
i 30 _____ _
. 341 ______________________ ---"1
' 36 I Ortopedia e Traumatologi_a _______ _
_______ J
is Otorinolaringoiatria
, 43 j Urologia
_ ____,
TOTALE AREA I
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
;: '. e Ginecologia

- -----
lfJ Pediatria
TOTALE AREA
' '
. 43 I
I ,
: 12 !
L_____j
10

3 '
30 i
12

15
---1
12s I

4
8
54 1
.----1
' 2 '

L-...i
' 1 '
___j
i 1 i,
7
'
1
-
1
7
- I
1
2
.l
ALLEGATO B Dgr n.
68
ltR
1 8 G I U. 2019 126/170
Azienda sanitaria 18 Rovigo
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
.
49 Posti letto di Terapia Intensiva
--!------------------------------------'
so Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica

73 Posti letto di Terapia Intensiva Neonatale
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
:s __ o1 Accettazione e Pronto Soccorso
,s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
e-,-+--------------------------
i5_02 Centrale Operativa Suem
js_o4 Direzione Medica
,s_1ol Fisica Sanitaria
r---
;s_o6 Laboratorio Analisi
'
I
_J
!---+---------------------------1
' s1 Medicina Nucleare
--+---------------------------__j
:s_o7 Medicina Trasfusionale !
,s._os Microbiologia
----------- -------------,
1
:: I Dolore ..
- - ------ --
,TOTALE AREA
TOTALE ACUTI
F-Area Riabilitativa
Funzioni
:io [Lungodegenti
--- j- ------------- --------------- ---------- ------------
"/S ! Neuroriabi!it;:izione
' j----- ------ ------ - ' ' ----
-,6 ! Recupero e Riabilitazione Funzionale
'
____ _____ ----- ------------ -----------
)8 ; Unit Spinale
' ' '
roTALE AREA
TOTALE RIABILITAZIONE
I
'
COTALE ULSS
I 16

8
2 I
26-1
- ..___ J
'
--,
_____j
LJ
' '
; I
;_______j
1--
' __ J
'4-71
Posti letto
45
LO
.JO
5
90
1
90-1
J
497

o
<!> - '
' ;j:' ..

i 2
,--,
2
!
1
1 '
L____j
I 1 :
___j
1 I

I 1 '
w
i 1
>-----,
.--,
' 2
I ' --,
iJ
1
32J
Apicalit
1
- '
1
j
1
]
33 !
__ ,,_.J
I
I
ALLEGATO B
Dgr n.
6
e
I \1' 1 8 G I U. 2011
1271170
Azienda sanitaria 18- Rovigo
Note
Hub a valenza provinciale: ROVIGO
Ospedale Nodo di Rete con specificit del polesine: TRECENTA
------------------- - ~ ..------------- --- ____ .. . ------ -------------- - -- -- - ------------------
Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
:ospedaliera regionale
e.e. CITTA' DI ROVIGO
e.e. s. M. MADDALENA
Posti letto
70
54
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria
O. ROVIGO

A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
1---
: 52 ; Dermatologia
58 Gastroenterologia
21 :Geriatria
- - --
24 ''Malattie Infettive
! __ ,[ Med'.ci_n!_
I ---
,! 29 ..1 Nefrologia
32 Neu: ologia
I ---- -
Oncologia
Pneumologia
i Radioterapia
18 - Rovigo
___ J
__ J
-- ---- --- ---- --- - - = -==
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
9 ! Chirurgia Generale
I
: 10 : Neurochirurgia
, 34 ,! Oculistica
, .16 Ortopedia e Traurndtologia
18 'Otorinolaringoiatria
-1 Urologia
TOTALE AREA
C Area Materno-Infantile
Pediatria
TOTALE AREA
Hub a valenza provinciale
Posti
letto
20
2
6
32
6
5
I 20
10
15
35
10
3
30
12
15
105
+
8
44
Apicalit
NOTE
i
1 Presenza di un laboratorio di emodinamica
interventistica.Centro Hub (H24) di riferimento anche
per L'Azienda ULSS 19
USD
1
1
:
1
i .. - -
i
I
i
,_
1 1
1
USO: Ematologia
- i
1
" I'-
-i
-------

1 ! Ictus di 2" livello. Attivit garantita anche per
,,
: l'Azienda ULSS 19
1 J'
1 -1 r---- --
_I: --------- --------- - - ------
1 1 i
----- .. ,
10
1
:
; 1-

1
"
"
1
I
, I - - ---- - -- -- - - -- .,
1 Attivit Traumatologica garantita con l'Ospedale di Adria
l
1
6
l
1
2
ALLKGATO B Dgr n.
6 8 18 GIU.2011
1291110
Azienda sanitaria 18- Rovigo
O. ROVIGO
Hub a valenza provinciale
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
'82 :Anestesia e Rianimazione
49
1
Posti letto di Terapia Intensiva
' so , Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
---'
', 73 _ I
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
li.
__
-,1-- -- - ---
1 s 03 :Anatomia ed lstologra Patologrca
: s __04 :i Direzione Medica
-- --
r ----
-,
: s 05 r Farmacia
- ____ ,i __
----- -- __ J
i I
-=----- ' -- -- ---
- - -
'
s 06 .. Laboratorio Analisi
I_-::-. ii_,_, ____
---- -.,
: 61 '!Medicina Nucleare
! 5_07 :i Medicina Trasfusionale
; s __OB : Microbiologia
69 , Radiologia
g9 : Terapia del Dolore
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
----
----1
I
--,
I
J
Posti
letto
14
---I
l 8
2 I
_,
24 l
__ ,,.,. ___ _J
I i
l
- --1
_ _.l
15
10
35 J
356]
Apicalit
1 :
1
- J
I'
.:I __ -
I
il -
NOTE
1 p-osti letto di osi- -- --
1 - li Svolge funzioni d'1 per l'Azienda
'!uLSS 19
1 ':Con US Professioni Sanitarie
! ___ ,, ___ _
-1-: r -
- -----'
!-- j ,---
--------------
, _____ J - - -- ;
1 ___ j.:Attivit integrata con l'Azienda _ __,
1 :i------- - ----- ------- --------
1 io1MT. Svolge funzioni di coordinamento anche per
'
'l'Azienda ULSS 19
: i USO. Attivit anche per ULSS 19
2 -: Una apicalit di Neuroradiologia a termine
uso
iol
!
I
29]
'
I
_J
!
___ i
ALLEGATO B Ogr n. 68
1 8 G I U. i 3011 io
Azienda sanitaria 18- Rovigo
O. S.LUCA TRECENTA
___ _
A-Area Medica
Funzioni
1
___ . Medicina Generale
64 . Oncologia
TOTALE AREA
8-Area Chirurgica
Funzioni
9 Chirurgia Generale
'98 Day Surgery Multidisciplinare
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
: 37 .i Ostetricia e Ginecologia
62 : Patologia Neonatale
'i Pediatria
) -
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 'Anestesia e Rianimazione
' '19 Posti IPtto di Terapia Intensiva
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S _()1 Accettazione e Prqnto Soccorso
;_i_r_ /1.n;.ito1n1a. ed Istologia l'ritologica
_;_,14 Oirezinne fV1cdira
5 _C6 !_Jboratorio Analisi
l.i9 Rudiologia
TOTALE AREA
I
--- __J
____ ]
I
-- - -- ____ j
'
' -
!
I
,_ .. .
"' o
% .
'

Ospedale Nodo di rete con specificit del polesine
Posti
letto
35 __ j
3
16 __ j
54
8
12
20
10
2
2
-1
I
Apicalit
NOTE
1
1
1 : in di
'Attivit in regime diurno/ambulatoriale
,-i]
1
1
l USO in dipartimento con l'Ospedale di Rovigo. Solo
:attivit ostetrica
.1: Attivit garantita in ambito aziendale
Attivit garantita n ambito aziendale
--1
i
USO. Con posti letto tecnici di OBI
1\ttivitf"l garantita in arnbito :iziendale
uso
;\tt;vitr'! garnnt;tJ in J1nbito a1iendale
/'tivit garantita in J1nbito aziendale
Attivit garantita in ambito aziendale
.. -._ /
- I
ALLEGATO B
Dgr n. S S I 18 GIU. 1311170
,_ ...
"' ...
3 ?
l!I, -

Azienda sanitaria 18- Rovigo
O. S.LUCA TRECENTA Ospedale Nodo di rete con specificit del polesine
2_RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
: 60 i Lungodegenti
---- --,- - --
75 Neuroriabilitazione
56 '.Recupero e Riabilitazione Funzionale
i 28 Spinale --- J
TOTALE AREA ..... --- . -- --]
roT.4iisriiunit4"'''' =- 1
Posti
letto
20
10
20
5
. .. .... 1

i4iJ
Apicalit
____ _! !___
1
4
NOTE
-r
_,, _______ J
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
I d:f' 1 8 G I u. 2013
1
g I
321170
Azienda sanitaria 18- Rovigo
C.C. CITTA' DI ROVIGO
l_ACUTI
Funzioni
B-Area Chirurgica
9 Chirurgia Generale
I
98 : Day Surgery Multidisciplinare
TOTALE AREA
Z_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
60 Lungodegenti
56 ' Recupero e Riabilitazione Funzionale
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
5
- - J
'
5
I
10
---
I
_J
'
30
30
- ,: '
- -- - --- - - _] - 60-j
TOTALE STRUTIURA
. ,_ .... , _;., __ _
3_AMBULATORIALE
A_09
A __ S6
I\ _32
/\ ;ti
;\ \ l
lS
Chirurgia Generale
Dermosifilopatia
Medicina di Laboratorio
Medicina Fisica e Riabilitativa
Neurologia
Oculistica
Oncologia
e T12um,1toiogia
Ostetriud e Ginecologia
()tori n alar ingoi atri a
Radiologia
Urologia
-----------' _iq]
NOTE
'
- '
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 18- Rovigo
C.C. S. M. MADDALENA
l_ACUTf
Funzioni
A-Area Medica
: 26
__ -..;,.,,. .:;;...,.:.....
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
68
18 GJU. 2913'
31110
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
15 !
15
1
- --- J
9 '. Chirurgia Generale
-i
4 i
!Con attivit di Ginecologia, Urologia, Oculistica e Ortopedia
-, --,
98 Day Surgery Multidisciplinare
i 16 i
TOTALE AREA----_-_-_. ....- __ -_. __
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
! .' Punto di Primo Intervento i l
-- . r __ J
--1
_L_ -
TOTALE AREA
I_ _____ _
'PP! di Tipo B
i
------------------- - ---------------,-----' ---------- ,, ________ - ------ - --- ------ -------- --
02...,f{f A BI LIT AZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
-I
TOTALE AREA -- --- 1 191
- --- -- ---------
TOTALE STRUTTURA
------ ------ - ----J
NOTE: Per i pazienti extraregione vanno aggiunti numero 6 posti letto
3_AMBULATORIALE
,\ 'j8 Cardioiogia
\ J9 Chirurgia Generale.
'"' _ l-"J tndocr:roiogia
;_\,_ 'JJ di LJboratorio
_'li. Medicina Fisica e Riabilitativa
,\ J6 Ortopedia e Traumatologia
A_37 Ostetricia e Ginecologia
.\ Ji9 Raaio\og'1a Oidgnostica
\_ n lJn)!ogi;:i
NOTE
-------,
. ------ . ..I
------ ---,
-- __ i
-
,\LLEGATO B
Ogr n.
6
S
del pag. 13111 70
I CR 18 GIU. 2013 {.)
Azienda sanitaria 19 Adria
A-Area Medica
Funzioni
' s Cardiologia
sa Gastroenterologia
1
26 j Medicina Generale
40 Psichiatria
____ ,, _______ _
:roTALE AREA
Chirurgica
Funzioni
9 Chirurgia Generale
34 Oculistica
-------i
i 36 Ortopedia
! 38 Otorinolaringoiatria
-:;, I ----
'
- __ ,
TOTALE AREA
- ----=--]
C-Area Materno-Infantile
Funzioni

' 37 Ostetricia e Ginecologia


'
Pediatria
TOTALE AREA
DArea Terapia Intensiva
Funzioni
, 82 I e
-;;!Posti letto di Terapia
;;;-I Posti letto di Terapia .
fOTALEAREA
.,
I
Posti letto
i 40
---
10
_ss]
.
25 '
2

I I
L.25_ __
I s

8
__ j

'1
18 .

6 I
.
-- 1
24 :
.I
4
2
6

Apicalit
-. --,
' .--e
1 ;
--1
1
--!
i-----,
i 1 I
1--------i
I 1 :
'
-.-.
- -- i

i 1
i ----
z]
1
---j
1]
-- ___.,l
.J
l
J
l
. --- 1
ALLEGATO B Dgr n. 68
18 GIU. 11s1110
Azienda sanitaria 19 - Adria
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso _ _,_ ________________________ ___,
s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
's_o< Direzione Medica
:s_os Farmacia
1
s_o6 Laboratorio Analisi
:s_o1 Medicina Trasfusionale
:s_oa Microbiologia

' 69 Radiologia.
.TOTALE AREA
. - - .... -1
--I
,'TOTALE ACUTI
I ---""----- J
Funzioni
,. 1- ......... -.... - --- --- -----
: 60 Lungodegenti
' --- . ------ - - ---- ---- - ----- -- ---- -------- ---- -----
l
,. ..... -- ------- '' -----------------" ---- --------,
TOTALE AREA
-- - -- ---------------- ----- _____ .,____ - ---- --'-"
Note
Presidio Ospedaliero di rete:ADRIA
'

i i
,'------!
! i
-
J

1
1

' 1
-1
'
r--
. j
1---1
' I
"----'
, 1 I
_J
4

Posti letto Apicalit
i 25 i
L- - _ _____,
-1
'1 ___ j
,---------i
' 25 J
-]
-=]
strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
e.e. MADONNA DELLA SALUTE
---- - _J
Posti letto
125
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 19 - Adria
O. ADRIA
l_ACUTI
A-Area Medica
Funzioni
.8
Cardiologia
58 , Gastroenterologia
: 26 : Medicina Generale
: 40 , Psichiatria
-- --- ..
-------- --- -------------
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
1
1
9 Chirurgia Generale
, 34 i
i "36 - -
. 18
; 43 Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
37 i Ostetricia e Ginecologia
39 Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
Anestesia e Rianimazione
Po<;ti letto di 'eL'loia Intensiva
Posti IP.tto di Terllpici Intensiva
TOTALE AREA
68 I CA
1 8 G I U. i 301110
l
.J
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
8
40
10
58
25
L
i 25
---1
5 :

-- ---1
8
65 '
.I
18
6
24 l
4
2
6
Apicalit
NOTE
USD. Attivit di emodinamica garantita dal centro hub
di riferimento H24 dell'Ospedale di Rovigo
'i USO. Posti letto in Area Medica
! 1 Con attivit di Geriatria
1
Oncologia e Neurologia
1
I 1
'
1
'- 1
' . . - . " ' ---'_,. __ ,_1_
! u::iu f'llllVlld 111 1co"""' u ..... , ,,...,, .. ---
!
' Attivit Traumatologica garantita con l'Ospedale di
ij
: Rovigo
---- - --------
- -- ----- --- -- -

1 Con attivitil di Patologia Neonatale
-I
.... 21
l
1
l
__ J
I
ALLEGATO B Ogr n.
Azienda sanitaria 19 - Adria
O. ADRIA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_Ol ',Accettazione e Pronto Soccorso
68
18 GIU. 20tS tJm10
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
Apicalit
1----- 1
i 1 _j; Con posti letto tecnici di OBI
NOTE
'. 5_03 ;Anatomia ed Istologia Patologica
i s 04 : Direzione Medica
, : USD. Attivit coordinata dall'Ospedale di Rovigo
i_ -
- I
I.--.- -- ---- -- ----- --- - -" ---- -- ------
1 Con US Professioni Sanitarie
_j
---'
-------- ______ _, __ _
s_os Farmacia
1 I
-- ---- -- -1
/ 1 Attivit garantita dall'Azienda ULSS 18
;
!
- --
- ------ --- - ---- ---- ---- --
1 . J J i i:oordinata __ j
; Medicina Trasfusionale
J -"

18____ - ___ ]
l=;J[-_:_.__ _ ____ --- ____ ---
1-------------------- -------...- ---------------------"'-----"'------ ----- --- -------
....... , " ........... ---
__ ._... - --------
F-Area Riabilitativa
Funzioni
r
1_6?_
Lungodegenti
;L ____ -------------- ----- j

i----- --- :
: 25j
c=2i.J

r- ]iuso
I - __ j t_ --------- -
;--J
-123
. __ _J
ALLEGATO B Dgr n.
6
8
I dA' 1 8 G I U. 2013:,\.
1381110
Azienda sanitaria 19 -Adria
e.e. MADONNA DELLA SALUTE

Funzioni
A-Area Medica
8 Cardiologia
21 Geriatria
26 Medicina Generale
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
i 9 : Chirurgia Generale
I
'I
,-. --- ... A
LJuy -'"''O'-'
36 i Ortopedia e Traumatologia
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva


Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto
5
20
30 I
siJ
r ---
i 15
_J
: ,'
! l 10
: ' 4 i
--
NOTE
- - - --- -- ----
!!Attivit in regime diurno/ambulatoriale
:con attivt di Terapia del Dolore
.
TOTALE AREA ________ -- ----- __ _] .- --4- !
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
;' s_;1 _! e _Pronto Soccorso-
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
-;o Lungodegenti
;5 Recupero e R1abilitrizione Funlionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
. '
------] l
10
26
36
125]
1
Con posti letto tecnici d OBI
NOTE: Per i pazienti extra regione vanno aggiunti numero 7 posti letto
!_AMBULATORIALE
,'JQTE
ALLEGATO B Ogr n.
68
tlel
I CR
18 GIU. 2(Jlf
91110
Azienda sanitaria 19 -Adria
A 19 Endocr'1nologia
-
A_ ___ _
A_03 Medicina di Laboratorio
A_S6 Medicina Fisica e Riabilitativa
A_32
A_34 :oculistica
A_36 'Ortopedia e Traumatologia
-1:----- ---
A_ 3 7 __ ca!
A_38 'Otorinolaringoiatria
A_68 __
A 69 Diagnostica
A_43
:limitatamente a endoscopia digestiva

-l
'
ALLEGATO B
Dgr 11.5 8 / CR'el 1 8 G I U, 2013pag. I 101170
Azienda sanitaria 20 - Verona
A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
! sa Gastroenterologia
21 Geriatria
26
1
Medicina Generale
i J2 Neurologia
1
.--+---------------
i 40 Psichiatria
' -
TOTALE AREA
: B-Area Chirurgica
Funzioni
i 9 Chirurgia Generale
i 36 Ortopedia e Traumatologia
43 I U __ __ _
'roTALEAREA -----------
! --------
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
1
37 Ostetricia e Ginecologia
62 Patologia Neonatale
-----i
i
l
-----
J9 Pediatria
TOTALE AREA
Terapia Intensiva
Funzioni
:.s2 ) Anestesia e Rianimazione

ig 1 Posti letto di Terapia Intensiva
---+- ------ ---------- -------- -------
-,o I Posti letto di Terapia Intensiva Cardiologica
fQTALE AREA
Posti letto
12
6
40
'-------J
I so I
_, __
43
151 1

, I

15
1
6S
1
'-- _ _J
- -- --1
32 '
_::___j
6 :
'._--------i
8
6
Apicalit
1
! 1
1
__ _,
: 1 !
-' __ J
' ,-------,
-4]
1
r--,
I 1 ;
--
1
1
'-----
'
,--
1 :
1
1
I
ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
I eR 18 GIU. 218
Azienda sanitaria 20-Verona
EArea Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
'S_o1 Accettazione e Pronto Soccorso 1 '
- ,--
s_m Anatomia ed Istologia Patologica , 1 ;
;s_o Direzione Medica
s_os Farmacia
is_o6 Laboratorio Analisi
, s_o71 Medicina Trasfusionale
TOTALE ACUTI
:F-Area Riabilitativa
Funzioni
- - - -
i 56 1 Recupero e Riabilitazione Funzionale
- _1 ___ ------- ----- -- --------------- ------ ---- --------- ------- -
____ ]
___ :_::: __ :::=:J
---------- ,,, ______
1
TOTALE RIABILITAZIONE .
- ------ --------- - ------- ------------ ---------..----------

'
L______j
'
1
,--J
! '
e----,
' ;
'___J
I '
! 1 i

15]
Posti letto Apicalit
-- -- l
70 '
f60l
I ___ J

i io]
'
I 1 I

1 1 I,
I ,

.21
I
I
_-.. -.. :-::: =- ::: ____ . ]
Note
,Presidio ospedaliero di rete: SAN BONIFACIO
Centro di Riabilitazione per le Ludopatie. Il Direttore generale identificher la struttura competente.
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo per le Aziende Ulss 20, 21 e 22: MARZANA
-- . - - -
Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
e.e. CENTRO RIABILITATIVO VERONESE
e.e. SAN FRANCESCO
C.C. VILLA SANTA CHIARA
O.CL. VILLA SANTA GIULIANA
Posti letto
49
14
32
89
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria
O. S. BONIFACIO
l_A_CUTI
A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
: 58 Gastroenterologia
, -- - I
I
' 21 'Geriatria
: 26 : Medicina Generale
32 Neurologia
: 40 Psichiatria
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
9 .i Chirurgia Generale
! 36
,. -- - - ---- - --- ------ -- . -
;: Ortopedia e Traumatologia
43 i,! Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
T7 ; Ostetricia e Ginecologia
Patologia Neoni:ltale
' 39
Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
FunLioni
' : ~ 2
TOTALE AREA
20-Verona
68 1 8 G I u. 2019 I jJ/ I
70
Presidio Ospedaliero di Rete
i
Posti
letto
12
6
40
50
43 !
'
151
20
30
15
65-,
32
6
lO
48 1
14 !
Apicalit
NOTE
1 . Attivit di emodinamica garantita dal centro hub di
'riferimento H24 da AOUl di Verona
1
1
, 1 , Con attivit di Oncologia e Neurologia
- --
; ;
1
Attivit delle Unit Ictus di 1 g e 2livello garrtntite
'
1 dall'AOUI di Verona.
,,
- __ _i:
4]
1 'Con attivit di Oculistica e Otorinolaringoiatria
1 '
. - J
1 ::
___ jl ___
31
1
1
2]
l
1
__ J
ALLEGATO B Dgr n.
68
18 GIU.

Azienda sanitaria 20-Verona
O. S. BONIFACIO Presidio Ospedaliero di Rete
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
: s_Ol Accettazione e Pronto Soccorso
- _[ __
5_03 ; Anatomia ed Istologia Patologica
: 5_04 Direzione Medica
S_OS ., Farmacia
i 5_06 Laboratorio Analisi
Posti
letto
i __ _
r. -- -- --.. _ - ----
. 5_07 i Medicina Trasfusionale
- -- -----
' '
' -
: 69 Radiologia
----- ---- ------ -- -

'2 RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
Lungodegenti
i 56 :Recupero e Riabilitazione Funzionale
rol'ill.eilREA- - . ----- -- --1
.
15 !
12s-i
-40]

Apicalit
NOTE
-- '.
1 i: Svolge funzioni di coordinamento anche per l'Azienda
1
ULSS 21 e22
1 1 j
1
:!USO. Attivit coordinata dall'Ospedale di Legnago
l !
_i USO. Attivit coordinata di Verona __ J
I --1-1
- -
__:

. ___ . _ _J
ALLEGATO B Dgr n.
Azienda sanitaria 20-Verona
O. MARZANA
_______ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
60 : Lungodegenti
I .
56 ! Recupero e Riabilitazione Funzionale
, TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
68
1 8 G I U. 20i'3
144
/1
70
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
per le Aziende Ulss 20, 21 e 22
Posti
letto
55
35
9() l
9oJ
Apicalit
1
1
.J
.. l
2 I
:2]
NOTE
._J
ALLEGATO B Dgr 11.
68
del
I CR
png. 1-151170
18 GI U. 2013
Azienda sanitaria 20-Verona
Azienda sanitaria
AOUI VR
912.AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI VERONA
Hub a valenza regionale
!_ACUTI
Funzioni
A-Area Medica
' :'cardiologia
!
: s2 -- :i Dermatologia
___ [ --- . - - -
- 'I - - --- -
i ra
1
.Ematologia
'i
19
1
'Endocrinologia, e
' Metabolismo
! Cistica
' "
-"-'\;:'-__ .. _____ ,_ ____ ,
... ...,._,, ""-' v1v51a
21 .. Geriatria
''' !!Malattie Infettive
I
,,
!
,,
"
1;
,/
.1.
'
i
i
""'-i-- - - --- - -- ---j
,J,
26 ''Medicina Generale
"
- - ___ JL
" Nefrologia
_ ... li ___
- -- -, -
1
32 ,Neurologia
I i;
. -- -
'' : Oncologia
ns Pneumologia
. <to Psichiatria
10 Radioterapia
n Reumatologia
TOTALE AREA
Posti
letto Apicalit
NOTE
40
3
23
17
20
---
Lo
80
23
154
18
50
20
24
16
10
9
532
1 j Presenza di un laboratorio di emodinamica interventistica a
- i Borgo Trento. Centro Hub (H24) di riferimento per l'Azienda
: ULSS 20 e 22.
! 1 i
1
1 ___ ! -
2 Di cui 5 posti letto per USO di Liver Unit
--1
I
- -1
------- ----- ---- --
3 i Posti letto in area dipartimentale, le UOC devono avere indirizzi
- :clinico assistenziali differenziati. USO: Allergologia
- --- - - --:-_ -- --= __ .o..o::----j
f 1- i
-- ___ I ___ ---- ------------------ --- ---- --- --------- ---------- -----------
!
' '
: ULSS 20, 21 e22
1 Polo Oncologico di Riferimento
1
1
1
1
20;
- - - - ----- ___ - -
ALLEGATO B
Dgr n. 6 S
Azienda sanitaria 20 - Verona
Azienda sanitaria
AOUI VR
912.AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI VERONA
B-Area Chirurgica
' Cardiochirurgia
9
Chirurgia del Pancreas
" della Man;
9
.Chirurgia dell'Esofago e dello
,Stomaco
- --- - -- -- - -
, ' ; Chirurgia .
, 10 :Chirurgia Maxillofacciale e
-'Odontoiatria
-----1
n Dl;i,c;.tir;::i
i 13
'93
1
Chirurgia Toracica
'Chirurgia Vascolare
Hub a valenza regionale
41
i 149
-:1
10
I 23
19
6
56
1 'Con attivit di Trapianto di cuore. Struttura di riferimento
: provinciale
1 Con attivit di Trapianto del pancreas
i 1 Struttura di Riferimento Regionale
1
3 Di cui 9 posti letto per attivit di Trapianto di rene. 140 posti
letto in area dipartimentale, le UOC devono avere indirizzi
dinico assistenziali differenziati. Con posti letto dedicati alla
,'Breast Unit
1
1
1
1
_
1
... c. e-__ , __ co __ .. e _ __
;Attivit in regime diurno/ambulatoriale
------- . -
Jo '.Neurochirurgia
-- l' -- -- ---- -
34 : Oculistica
io Ortopedia e Traumatologia
38 , Otorinolaringoiatria
"' ''urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
1; Chirurgia Pediatrica
,;_; Neurochirurgia Pediatrica
B Neurosichiatria Infantile
'" Oncoematologia Pediatrica
>I Ostetricia e Ginecologia
'' Patologia Neonatale
Pediatria
TOTALE AREA
70
: I
I
5
. j 1_
60
17
30
486
18
6
5
10
106
30
)6
232
1
2 Di cui 1 apicalit ad indirizzo stereotassico. Struttura di
riferimento provinciale
1 Con attivit di diagnosi e trattamento delle Patologie Retiniche
- . garantite anche le Aziende ULSS 20,21 e 22
2 , Di cui 1 ad indirizzo di chirurgia vertebrale
1
1
18
1
l
l
1
2 Di un'1picJiitd ad .indirizzo diabetologico
3
- . "" ... --"'"'""'"'
, ALLEGATO B Dgr n. del pag. 1471170
.J .. -GR.l.ft .. uJU. 2013
Azienda sanitaria
Azienda sanitaria
AOUI VR
O-Area Terapia Intensiva
20-Verona
912.AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI VERONA
Hub a valenza regionale
EJIAnestesia e Rianimazione
EJIPosti letto di Terapia Intensiva
EJ Posti letto di Terapia Intensiva
ID

QJ
0

D Di cui 12 posti letto TIPO cardiochirurgia
Cardiologica
Posti letto di Terapia Intensiva
Neonatale
EJIPosti letto per Grandi Ustioni

D j Con attivit di Trasporto Neonatale per le Aziende ULSS 3, 4, 5,
16, 18,19, 20, 21 e 22
IC2J
EJITerapia Intensiva Pediatrica 0c__ ____________________ ---'

E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
I s_o1 !\Accettazione e Pronto Soccorso
I s_o l!Anatomia ed Istologia Patologica
[ 5_t 11Breast Unit
I 5_02 llcentrale Operativa Suem
I 5_o l1
1
oirezione Medica
I s_o5 li Farmacia
I s_to li Fisica Sanitaria
EJl1mmunologia
I s_o llLaboratorio Analisi
del Lavoro
i';JIMedicina Legale
EJIMedicina Nucleare
I 5_0
7
IJMedicina Trasfusionale
I s_oaJIMicrobiologia
[s_11 IJNeuroradiologia
ID
ID
01 Con posti letto tecnici di OBI
ID
ID
ID
ID
JD
ID
ID
D
'
D
D
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
0
ID0
ID [_iJ
Struttura di Riferimento Regionale di biologia molecolare per le
Aziende ULSS 3, 4, 5, 6, 18, 19, 20, 21 e 22
j Con posti letto dedicati in area Chirurgica
DIMT. Svolge funzioni di coordinamento anche per le Aziende
ULSS 20, 21 e 22
Va garantita la consulenza in urgenza tramite telerefertazione in
ambito provinciale
I s_1 llPrevenzione e Protezione Aziendale ID
! 5_1 llPsicosomatica e Psicologia D
_ . D
Jl_:viluppo delle Professioni Sanitarie ID
[:]]Terapia del Dolore I _
0
_J
'

121
i 1
[:lJ Struttura di Riferimento Regionale, svolge funzioni di
coordinamento per le Aziende ULSS 3, 4, 5 ,6, 18, 19, 20, 21 e 22
f TOTALE AREA
!ALLEGATO B Dgrn.
68
Azienda sanitaria 20-Verona
Azienda sanitaria
AOUI VR
912.AZIENDA OSPEDALIERA UNIVERSITARIA DI VERONA
Hub a valenza regionale
Funzioni
F-Area Riabilitativa


EJ Recupero e Riabilitazione
Funzionale
Note
Ospedale di riferimento hub regionale.
Sede della Banca dei Tessuti.
D Previsione di trasferimento presso sede Borgo Roma
[2J Previsione di trasferimento presso sede Borgo Roma
[2J Previsione di trasferimento presso sede Borgo Roma
Centro regionale di Simulazione e formazione Avanzata della Regione Veneto (Si.FARV) percorsi avanzati a carattere specialistico.
Per i pazienti extraregione vanno altres aggiunti numero 50 posti letto.
Il Presidente della Giunta Regionale, d'intesa con i Rettori delle rispettive Universit degli Studi, proceder alla individuazione
delle apicalit a direzione universitaria, secondo gli articoli 7 ed 8 della deliberazione del Consiglio Regionale n. 140 del 14
dicembre 2006, mantenendo, nel contempo, un numero di apicalit a direzione ospedaliera coerente con l'attivit assistenziale
prevista nelle schede di dotazione.
Dei 30 posti letto di riabilitazione codice 56 la Regione si riserva di allocarne 20 in modo definitivo a conclusione
del contenzioso in essere. Temporaneamente i 20 posti letto restano allocati presso il Centro Riabilitativo Veronese di Marzana.
ALLEGATO B
Dgr n.
6
S
Azienda sanitaria 20-Verona
C.C. CENTRO RIABILITATIVO
VERONESE
__ _
Funzioni
F-Area Riabilitativa
- -r--
56 , Recupera e Riabilitazione Funzionale
I __ -----
TOTALE AREA
.. - . .. "''"'"" ------- --
TOTALE STRUTTURA
: A_os .. Cardiologia
- ----..
A_56 , Medicina Fisica e Riabilitativa
A= .. ca
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
ii
49 I
j9J

NOTE
=- -"
'

- ---:
I
ALLEGATO B Dgr 11.
Azienda sanitaria 20 -Verona
C.C. SAN FRANCESCO
l_ACUTI
Funzioni
B-Area Chirurgica
9 Chirurgia Generale
36 : Day Surgery Ortopedico
36 ; Ortopedia e Traumatologia
68
dcl
I CR
pag. I :iO/ I 70
1 8 G I U. 2013
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
1
--- -- ___ .J
4
- -
10 '
:Attivit in regime diurno/ambulatoriale
20
TOTALE AREA
---- - i . 311_]
2_Rl_ABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
56 : Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
A_os .cardi_ologia
A_og :chirurgia Generale
A _03 --:Medicina di
A __s6 Medicina Fisica e Riabilitativa
A )6 Ortopedia e Traumatologia
A r,') R<1diologici Diagnostica
-1
- ... - - I
- -- -1 I - - --1
NOTE
ALLEGATO B
Ogr n. S S
I c<ff' 18GIU.2013'g
1511110
Azienda sanitaria 20-Verona
e.e. VILLA SANTA CHIARA

Funzioni
A-Area Medica
40 Psichiatria
TOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
'NOTE: Per i pazienti extraregione numero 10 posti letto ospedalieri e 10 posti letto di riabilitazione intensiva
_ _ __
ALLEGATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 20 -Verona
O.CL. VILLA SANTA GIULIANA
Ospedale Classificato ex L. 132/68
Posti letto
!_ACUTI
Funzioni
A-Area Medica
40 i Psichiatria
. - - l ------
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
A_08 '.Cardiologia
: s __04 :i Direzione Medica
; s_l4 Elettroencefalografia
5_06 Laboratorio Analisi
89
; '
- 'l
I 89
: i
-, I
i
-- - .. --'1'
-- j
,.-- -- i
TOTALE AREA_______ . _______ J
TOTALE STRl.JT"fl)_R)\ .. ---- _. , __ ,, _____ _
3_AMBULAT0f!IALE
A_40 Psichiatria
NOTE
NOTE
..... J
-- -i
-- I
ALLEGATO B
Dgr n.6 8
/ CR!el 1 8 G J U, 201lag
Azienda sanitaria 21- Legnago
------ ---- -
A-Area Medica
Funzioni
'
I
:
-------------------j
!
I
i
! - --- ----
- __ ...._..J
IUfALEAREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
-
- - - - ---
98 Day Surgery Multidisciplinare
j 34 Oculistica
:.,. ,. I , """"" ,, "" ... ", "'
:, 18 ------------------"
i 43 Urologia
j
TOTALE AREA
J
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
'l2. i ;\neste.sia e Rianirn;1zione
------! --------- ------------ --
i'. ; Posti di TP.raoia Intensiva
--- t ------------ ----------------- . _____ ,______ ---
--- ----
letto di CJrdiologica
I
AREA
Posti letto
22
6
'--'
' 54 i
_ ___,
! 6 I
22 I
4
1141
' !
,______,
I 16 ,
,---=--.j
I I
I - __ J
192
1-----1

:
1
24 j
10
\-"-!
26 '

' 6

' '
10
... :
96
l2
1.4
52
LO

18
153/170
Apicalit
1 __ ,
! 1

1
--'
!

1
1 I
h
I 1 ;
' '

I 1
'------1
I '

i 1 I
, ______ j

f-----1
: 1 i
L___J'
I 1 '
f-----1
'1 1 i
l_____j
1
.J
sJ
2 _j
1
1
i
ALLEGATO B Dgr n.
68
1 8 6 IU. 2013
Azienda sanitaria 21- Legnago
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
,s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ - - ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~
s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
:s_o4 Direzione Medica
' - - ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ - - ~ ~ ~ ~ - ~ - - ~ - - ~ ~ ~ - ~
's_os Farmacia
s_o6 Laboratorio Analisi
~ ~ ~ ~ ~ - - ~ ~ ~ - - ~ - - - - ~ - - - ~ - - ~ ~ - - - - - - "
,s_07 Medicina Trasfusionale
' 69 Radiologia
TOTALE AREA
TOTALE ACUTI
- - 1
'------------ -- - ----------------- -- _J
f-Area Riabilitativa
c ....... ;,. .. ;
60 Lungodegenti
1
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
____ J
TOTALE AREA
... --- ...... _____ .... ---------i
- ---------------------. -------------- ---
,TOTALE RIABILITAZIONE
- - - ~ = = = 1
TOTALE ULSS
Note
Presidio ospedaliero di rete: LEGNAGO
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo: BOVOLONE
Presidio dismesso:ZEVIO
i
____ J
358 i
'
Posti letto
----,
15-f/!70
~ 1
1
1
~
1
51
22]
Apicalit
_I
-i]
.. 1
I
. I
ALLEGATO B Dgr 11.
68
18 GIU. 26ra1ss1110
Azienda sanitaria 21- legnago
O. LEGNAGO
l_JICUTI
A-Area Medica
Funzioni
8 Cardiologia
sa Gastroenterologia
', 21 Geriatria
'
24 ' Malattie Infettive
- ---
: 26
1
! Medicina Generale
._JL
29 ,. Nefrologia
l __ - --- ----- --
i, 32 i Neurologia
' 64 Oncologia
1
68 :j Pneumologia
1
40
1
Psichiatria
_______) ____ _
-
------ ________,,, ___ --- -- --
! 70 ,:; Radioterapia
-------- --- -------- --- ----
----- ----- - ----- - ------
,TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
, 9 Chirurgia Generale
98 Day Surgery Multidisciplinare
: '._!4 rocufistica
36 Ortopedia e Traumatologia
38 Otorinolaringoiatria
Urologia
TOTALE AREA
C Area Materno-Infantile

:i9 Pediatria
TOTALE AREA
D-Area Terapia Intensiva
Funzioni
rOrALE AREA
- 1
i
----- J
-1
__ J
---------1
---1
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
22
6
48
'--- - I
----- l
i 54 '
-- --1
6 '
_J
' 22 i
, _____ J
4
-- -- --i
r 14 ,
, I
I 16
i
___ _, _____J
-l92l
26
24
4
26
6
10
96
I
l2
6
14
52
l_O
l
18
Apicalit
NOTE
i
'
! -
1 Presenza di un laboratorio di emodinamica
interventistica. Centro Hub (H24) di riferimento

,-
1
'l
i,
- --
1
j:
J
'
- J
1 _),Unit Ictus di 1livello. Attivit di Unit Ictus di 2livello j
! garantita dall'AOUJ di Verona 1
1
1
---- I
l 91
- ____ ]
1
-----------
-- ------ - -------- -
: .: Attivit in regime diurno/ambulatoriale
1
-; :
1
1
1
5
-,
I
1
l
2
l
1
I
I
,
---- - -- !
___ J
_ _i
ALLEGATO B Dgr 11.
68
Azienda sanitaria 21- Legnago
O. LEGNAGO
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
, S_Ol Accettazione e Pronto Soccorso
5_03 ;: Anatomia ed Istologia Patologica
i s 04 Direzione Medica
s_os Farmacia
' 5_06 ':Laboratorio Analisi
! S_07 Medicina Trasfusionale
'
,Radiologia _
1
1
.TOTALE AREA -- - - __
_-_-__ - ----=----:.--:::-_---::=:;-_-'-_
F-Area Riabilitativa
Funzioni
'56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
I

del
pag. l.56/170
I CR 1 8 G I U. 2013
Presidio Ospedaliero di Rete
Posti
letto
Apicalit
i -1 Con posti letto tecnici di OBI
NOTE
USD. Attivit coordinata dall'Ospedale di San Bonifacio
!
1 Con US Professioni Sanitarie
1
1 '.'Svolge funzioni di coordinamento anche per l'Azienda
. - , ULSS 20 e 22
-
- j' USD:Attivit coordinata da DIMT dell'AOUI di Verona
- - _i
1
__ _I -Sj
-- ---- --
15 I
- --1
, _ 15. I

,-- - le---
' 1 !
=:i-]
:ii]
.\LLECATO B
Dgr n. 6 B
Azienda sanitaria
O. BOVOLONE

F-Area Riabilitativa
Funzioni
, 60 ',lungodegenti
21- Legnago
.. 56 'Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
- o---- ..
TOTALE STRUTTURA
,NOTE: d_i_ chirurgia_a_mbula!oriale
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
Posti
letto
18
. -- I
: 27 i
45]
.451
Apicalit
NOTE
ALLEGATO B
Dgr n. 6 8
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
A-Area Medica
Funzioni
s Cardiologia
ss Gastroenterologia
21 Geriatria
26 Medicina Generale
i2 'Neurologia
64 Oncologia
, fiB 1 Pneumologia
' 40
Psichiatria
i_. -
,TOTALE AREA
'8-Area Chirurgica
Funzioni
i 9 Chirurgia Generale
l4 Oculistica
1
l6 Ortopedia e Traumatologia
is Otorinolaringoiatria
------
43 ____ _
---------- - ----..,.----
,TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
e
62 ! Patologia Neonatale
---t----- ------
' .l9 i Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
I
i2 i,.'\nestesia l" .C(iani1na1ione
" , Posti letto di ferapia Intensiva
TOTALE AREA
-----"
-- ------
J
-- ----- -----
--------i
!
-----1
-------,
1
I
J
Posti letto
6
15
35
8

'
5
:--
6
.--1
24
--------
99
i
50
I 6

! 45 -
8

16
--
1s]
20
I
5
10
35
lO
10
Apicalit
1
I
,--,
1
1
1

!
1 !

;
1 I
;---:
6]
! 1
1
1 I

I !
I
;----l
1
1
1
2
'
'
1
I
.I
1
J
ALLEGATO B Ogr n.
68
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
s_o1 Accettazione e Pronto Soccorso
s_o3 Anatomia ed Istologia Patologica
5_04 Direzione Medica
5_0s Farmacia
s_o6 Laboratorio Analisi
5_07 Medicina Trasfusionale
5_15 Punto di Primo Intervento
. 69
1
Radiolog_ia __
. --- -- . ----- '- -----
TOTALE AREA
'-----
TOTALE ACUTI
I tl!t
.
-- --- ... i

--'
1
' '

1
1
-- --,
1

w
' 1 i
,---,
! I

! 1 i
I i
_5]
i7]
Posti letto Apicalit
'F-Area Rlablllt;tiva------ ---------- -- -- - ---------- -- -----------------
--- --- l
..
Funzioni
, 56 I ______ _
=-=======]
---- ----=-=== -
Note
Presidio ospedaliero unico di rete su 2 sedi:BUSSOLENGO e VILLAFRANCA
i 16 I
, __
65
1::::s1]
81
LJ
' 2 :
... I
2
Ospedale nodo di rete Centro di Riferimento Nazionale per lo Studio e la Cura degli esiti tardivi della
Poliomelite:MALCESINE
Centro Regionale di Simulazione e Formazione Avanzata della Regione Veneto (SiFARV) per corsi avanzati ad alta
partec1pazione:VALEGGIO SUL MINCIO
Struttura a 'JOcazione territoriale con punto di Primo Intervento Base. ISOLA DELLA SCALA
Strutture Private Accreditate con compiti complementari e di integrazione all'interno della rete
ospedaliera regionale
e.e. PEDERZOLI
e.e. VILLA GARDA
O.CL. SACRO CUORE - DON CALABRIA
Posti letto
224
69
442
ALLEGATO B Dgr n. del
68
I CR
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O. BUSSOLENGO
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
'
!_ACUTI __
AArea Medica
Funzioni
8 Cardiologia
: 21 Geriatria
26 Medicina Generale
32 Neurologia
68 Pneumologa
! 40 :! Psichiatria
----- -
TOTALE AREA
B-Area Chirurgia
Funzioni
I
! Chiru(gia Generale
TOTALE AREA
. -----
DArea Terapia Intensiva
Funzioni
1 82 Anestesia e Rianimazione
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
':i_Ol Accettazione e Pronto Soccorso
<; _OJ 'Anatornia ed Istologia P3tologica
s __ l4 Direzione Medica
~ 06 Laboratorio Analisi
s n7 !\1edicina Trasfusionale
TOTALE AREA
Z_RIABILITAZIONE
F--Area Riabilitativa
iiJ tungociceenti
fOTALE AREA
TOTALE STRUTIURA
I
.. .
__ ]
--- I
~ - ,
!
i
i
Posti
letto
6
15
15
8
6
24
74
!
I_ --- .I
10
10
. ----'
16
16
iool
Apicalit
NOTE
i
1 Attivit di emodinamica garantita da! centro hub di
riferimento H24
'
1 _ ~
:i
1
_I'
1
'
'
.I
--,,
11
'
4
Attivit in regime di week-surgery rnultidiscip!inare
Apica!it condivisa con Villafranca
Con posti letto tecnici di OBI
':Atti vita garantita in rJmbito aziendale
1 Con US Professioni Sanitarie
USO. Attivit svolta dall'Ospedale di Legnago
1 1\tti
1
1it<3 coordinata da DIMT dell'AOUI di Verona
2
6
ALLEGATO B
Ogr n. 6 8
I Cff' 1 8 G I U. 2013'g
1611170
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O. VILLAFRANCA Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi

A-Area Medica
Funzioni
58
1
__ _
: 26 ,- Medicina Generale
64 ---;:
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
Funzioni
g
1
: Chirurgia Generale
':i Oculistica
i--- -- - -
1
36 Ortopedia e Traumatologia
. _____ ...=:-1- - -:: ....--- . - ----
. 1 33 __
, 43
l
!
__ ]
-- --- --------- - - - -- -- - -------
TOTALE AREA I
C-Area Materno-Infantile
Funzioni
! 37 ;! Ostetricia e Ginecologia
62 ! Patologia Neonatale
: 19
1
Pediatria
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Funzioni
82 Anestesia e Rianimazione
19 Posti letto di Terapia Intensiva
TOTALE AREA
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
funzioni
.J4 Direzione iv1edicd
s u.s Farmacia
S_'6 Laboratorio 1"l.ndlisi
roTALE AREA
----1
_J
Posti
letto
'-
20
5
25
40
6
.J
.,
'
'
---,
30

8
16
,jol
20
'
5
.. '
10
35
10
10
'
.J
Apicalit
NOTE
- ____ J
,.USD
1
1 _:i
2
1 j,
1-
,,uso
1 :'
'1 _____ _:_i
!'uso
I
----
l_i. ___ _
j]
-,
1
I
- - ___., -----
-- - - ------------- -
--- --- ----,
'
-- _J

I
,,
----
1
----,
__ 2J
1 Apicalit condivisa con l'Ospedale di Bussolengo
1
Con letto tecntci di OBI
uso._i;ttfvrt;:i ':.VOita tJall'(Jspedale di San Bonif;:iio
Attivit garc1ntita in ambito azier1dale
1
/\ttivit gar3ntita in ;1mbito aziendale
l
i
___ I
ALLEGATO B Dgr n.
68
l''lg. 162/ I 70
1 8 Gl U. 2013
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O. VILLAFRANCA
2 _RIABILITAZIONE
F-Area Riabilitativa
Funzioni
, 56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
Presidio Ospedaliero di Rete su 2 sedi
Posti
letto
30
30
- ~
'. 200J
Apicalit
1
1 J
i2J
NOTE
ALLEGATO B Dgr 11.
68
del
I CR
pag. 163/170
1 8 G I U. 2013
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O. MALCESINE
Ospedale Nodo di Rete monospecialistico riabilitativo
l_ACUTI
B-Area Chirurgica
Funzioni
1
36
TOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE ______ _
F-Area Riabilitativa
Funzioni
56
----i
Posti
letto
15
15
35
Apicalit
NOTE
l
____ _J
-, ,---- - -- - -
j 1
1
di Riferimento Nazionale per lo Studio e la Cura
1
degli esiti tardivi della Poliomelite. Con attivit di
'1_ __ __
1-11
--- ____ .J
. -i-1
1\LLEGATO B
Ogr n. 6 8
I Cft 1 8 G I u. I filil lJ
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O. ISOLA O.SCALA dismesso
l_A(:UTI
EArea Servizi di Diagnosi e Cura
Funzioni
S_15
1
Punto di Primo Intervento
TOTALE AREA
, ... ___ _
TOTALE STRUTTURA
.,
j
]
,NOTE: Con attivit ambulatoriale polispecialistica
Posti
letto
Apicalit
PPI di Tipo B
NOTE
,\LLEGATO B
Dgrn. 6 8 1 8 G I U. 2(}13. 16s11 70
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
e.e. PEDERZOLI Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale - Presidio Ospedaliero

Funzioni
A-Area Medica
8 Card '10! ogia
21 ., Geriatria
26 '
1
Medicina Generale
32
Neurologia
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
9
Ortopedia e Traumatologia
Posti letto
15
22
12

i '! e;()
______ i I
43
18
-- ------ '
. _ _ ___ J!J.J
C-Area Materno-Infantile

1 37 Ostetricia e Ginecologia
_J
TOTALE AREA
O-Area Terapia Intensiva
Posti letto di Terapia Intensiva
g 'Terapia Sub intensiva
TOTALE AREA
Servizi di Diagnosi e Cura
ni e Pronto Soccorso
s [falbi
-'.').i ls.tolcg1a ec1 AnaL0111ia Patologica
fOTALE AREA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
;:-Area Riabilitativa
>OTALEAREA
COTALE STRUTTURA
i
--------- ____ I
20
20 J
8
4
12
;3
18
224 J
NOTE
]
Presenza di un laboratorio di emodinam'ica interventistica. Centro Hub
__ _
'Con attivit di Oncologia
,Unit Ictus di livello
i
I
.. ,
____J
--..-----------.
'
'
---== ---- _,_, __ =--=
:struttura di Riferimento Regionale per la Chirurgia della Mano
----------- _-___
,Con attivit di Patologia Neonatale. Con attivit di Procreazione
Medicalmente Assistita
(l)n posti letta tecnici Ui \)BI
,\LLEGATO B Dgr n.
68
1 8 G I U. 2010161110
/lzienda sanitaria 22 - Bussolengo
NOTE: Per i pazienti extra regione vanno aggiunti numero 25 posti letto
-
3_AMBULATORIALE
A_82
A_08
A_.09
A 12
-
1
A
-
14
A_52
A 19
-
A_58
A_03
A __56
A_32
A_34
.Anestesia
Cardiologia
Chirurgia Generale
Chirurgia Plastica
:chirurgia Vascolare
: Dermosifilopatia
Endocrinologia
Gastroenterologia
Medicina di laboratorio
: Medicina Fisica e Riabilitativa
, Neurologia
T-- --- ...
Oculistica
NOTE
'Con attivit di terapia del dolore e cure
... .'l - -
i
! A CA
1!,.:.;:.:-::.:-:.. -- -
,,
A _36 :;qr!_?pedia e Traumatologia
A __ 37 ostetricia e Ginecologia

A_3s
A_68 Pneumologia
A_69 Radiologia Diagnostica
A_ 43 Urologia
--- ------
i
-!
- - - - -= -
- ----- -- J
ALLEGATO B Dgr Il. 6 8 I @R 1 8 G I u. 2o.ta. I 67/170
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
e.e. VILLA GARDA
2_RIABILITAZIONE
Funzioni
F-Area Riabilitativa
', 56 :, Recupero e Riabilitazione Funzionale
-_.I "'"-
TOTALE AREA
----- - - -
TOTALE STRUTTURA
Struttura Privata Accreditata con compiti complementari
e di integrazione all'interno della rete ospedaliera
regionale
Posti letto NOTE
-----------.,. ---]'
. - ---- --.. ---.- .
Con attivit di Riabilitazione, Nutrizionale e Cardiovascolare
,,.,, ....... ,
69j
.NOTE: Per i pazienti extra regione vanno aggiunti numero 10 posti letto ospedalieri e 10 posti letto di riabilitazione
extraospedaliera ... - .. ___ _ ____ ... _- ... --- ___ ,, __
A_os !:cardiologia
- -
A .. s2 :, Dermosifilopatia
___ ,{"_ - --------- -"-----
NOTE
'
'
- -
' I

A_03 'i Medicina di laboratorio
1
i ,.,_A_s6

-- 'con
f - - - - - --_ =-J
ALLEGATO B Dgr n.
68
d/1 CR
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
O.CL. SACRO CUORE - DON
CALABRIA

Funzioni
A-Area Medica
8 Cardiologia
:1-
58 ! Gastroenterologia
21 Geriatria
' -
24 Malattie Infettive
26 Medicina Generale
6
4
'
1
Oncologia
TOTALE AREA
B-Area Chirurgica
9 :! Chirurgia Generale
--"-"--
14 Chirurgia Vascolare
34 ,
1
Oculistica
16
Ortopedia e Traumatologia
]8
Otorino\ ari ngoiatri a
43 ! Urologia
TOTALE AREA
C-Area Materno-Infantile
l7
O<;tetrica e Gin!':!co!ogia
Pedi.Jtria
fOTALEAREA
O-Area Terapia Intensiva
Posti letto di Terapia !nten:iiva
!)osti ietto di f\:'rapla Intensiva Cardiologica
rOTALE AREA
Ospedale Classificato ex L. 132/68 - Presidio
Ospedaliero
Posti letto
15
13
25
10
40
NOTE
,Presenza di un laboratorio di emodinamica interventistica. Centro Hub
(H24) di riferimento
,Con attivit di Alcoologia e di Endoscopia Digestiva
'.con attivit di Endocrinologia, Malattie Metaboliche e Reuma"tologia
- - ------
13 :unit Ictus di 1" livello
'
'li
50
10
'
12
60
10
i
20
162
I
l.5
22
57 I
.I
8
4
12
'con attivit di Odontoiatria e Chirurgia Plastica, Toracica e retto-
1intestinale
;Struttura di Riferimento Regionale per il trattamento delle Patologie
Retiniche
Lon dttivit di Procteazto11e tVlcdicJlmente Assistita
Con Jttiv1ta Ji ?atolng'a
Con attivit di fer<ipia det Dolore e Cure l)!liiat1ve. Ulteriori !etto a
Jrsposizione del SUEM 118
,\LLECATO B Dgr n.
68
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
E-Area Servizi di Diagnosi e Cura
5_01, Accettazione e Pronto Soccorso
s_12 Dietetica
s_o4 Direzione Sanitaria
s_14 Epidemiologia e Laboratorio Malattie Tropicali
s_os Farmacia
: 5_03, Istologia ed Anatomia Patologica
Laboratorio Analisi 'i
'.
'.
I
1
R
1
1 8 G I u. 201!'
169
/1
7
()
I
i
Con posti letto tecnici di OBI
Con ottivit di preparazione radiofarmaci per il Veneto Occidentale
con il DIMT di AOUI
i
L___ _I
,-
70 : Radioterapia
----- ---1. I
... ----,
. TOTALE AREA
------------ ------------------
'2_1UABILITAZIONE ______ ---------
---------------- ___,, _______ ----1
Funzioni
F-Area Riabilitativa
60 Lungodegenti
56 Recupero e Riabilitazione Funzionale
28 . Unit Spinale
I
TOTALE AREA
TOTALE STRUTTURA
10 i
,. -- _J
3o i
: : j
i 39
NOTE: Per i pazienti extraregione vanno aggiunti numero 24 posti letto
3_AMBULATORIALE
A _9 Chirurgi a Generale
A 12 Chirurgia Plastica
!'.\._14 Chirurgia Vascolare
11 ;2 Derrnosifi
1
opatia
1 e;
____ J
NOTE
ALLEGATO B
Ogr n.
6
e
Azienda sanitaria 22 - Bussolengo
A_32 . Neurologia
A_J4 Oculistica
A_35 Stomatologia
A_64 Oncologia
A_36 ,Ortopedia e Traumatologia
A_37 :ostetricia e Ginecologia
A_38 Otorinolaringoiatria
A_68 Pneumologia
A_ 40 Psichiatria
A_69 , Radiologia
A_70 :Radioterapia
A .. 41 ,Urologia
I c'Ff 1 8 G I u. 201J
1
g I
7011
IO
limitatamente alla terapia radiante
i , t . , ; ~ J I REGIONE on VENETO J
giunta rtgionale-9" legislatura
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I ~ ~
18 GIU. 2013
pag. 1/24
RETE SERVIZIO URGENZA EMERGENZA MEDICA
. ALLEGATO C Dgr n.
6 8 I dR 1 8 G I U. 2Uf3
2124
<: r BELLUNO:
1
, . QftJRNo,> ;
PREVIstoN ATTUALE 'PREVISION {
1 ' o
+12
I' o
o o
AURONZO
1 ' I '
o
o
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
TU'OtOGiA BASE
D!URNO
ATTUALE PREVISIONE ATTUAtE
+12
AMBULANZE BELLUNO 2 z.
ALS
PIEVE DI
CADORE
AGORDO
AURONZO
CORTINA
D'AMPEZZO
1 PoPoLAz10NE r 1Jo.ooo
2 3
+24
2 o
o
t o
+36
I RESfDENTf/AUTOM I 26.000 I RESIDENTI/ALS I 14.444
ALLEGATO C Dgr n.
68
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
AMBULANZE FEL TRE
ALS
2
del
I CR
pag. 3/24
18 GIU. 2013

PREVISJQNEi ? ..
+12
... +12< .,
+24
+24
I POPOLAZIONE'.,. I ss.oom .. I RESIDE1
1
ffl/AUTOM [ r RESJOENTJ/AtS l2s.oo1 \j
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I Gai 1 8 G I u. 201iag. 4/24
:-;,
1' o
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
. 01uw';y, .:; .: Nanui.10::..'') .
PREVISIONE ATTUALE PREVISIONE Ci.>reldie)'?
AMBULANZE: BASSANO
ALS DEL 2 2 o
GRAPPA
ASIAGO 2 2 +12
+l:Z
I POPOLAZIONE .. )1so.orn> I RESII)ENTVAUTOM f 1so.001r tRESJDENtl/ALSt tJ6.ooo I
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I c ~ e l 1 8 G I u. 201aiag. 5/24
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
1 P0Pow10Ns , ~ t9o.oo' 1. REs10ENT11AuTol\.f. r 190.000 1 REs10eNT11At.s r 63.ooo;r :1
ALLEGATO C Dgr n.
88
VALDAGNO
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
1 '
1 '
I 2e1
GH
"" .,. '' QftJRNq
.,,.. . .,.., Atrci:.\i:P.
AMBULANZE ARZIGNANO
ALS.
VALDAGNO
LONIGO
2
pag. 6/24
18 GIU.2013
1' o
o o
1 ' -24
2 o
'+12
o
. +12
I POPOLAZIONE [ 180.000' I RESlQENTTIUTOMJ 90'.00> . [ RESIDENTIIALS l36.000'i ?I
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 . I eR 1 8 G I u. 20,,. 7/24
. . ... . DIURNO:! i ; .
',. ;ob+ '; -';;,,.,
PREyI$IONE
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
NOVENTA
VICENTINA
t'
o
o
+24
o
.+24
I POPOLAZIONE j 2 0 ~ 0 0 0 .. 1 RESIDENTIIAUTOM I t6o.ooo i I RESIDENTI/ALS. f 64.ooo;, l
. ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I dft 1 8 G I u. 201ag. 8/24
AMBULANZE
ALS
;. .... .. .. .... [ ...... ...... .1
............ .. T ... .R.E.VI. s. ... 9:.r
_,_ "' ,-- ,_' - "'-
CONEGLIANO
QUARTIER
DEL PIAVE
CONEGLIANO
VITTORIO
VENETO
SOLIGO
2
NoriuilNo .
(ote/die)! .
o
o
o
.. N'oriuiWq .?. VA.Ju.Az10NE
(ore/die)
o
+24
o
+24
I POPOLAZIONE' I 220.000 f RESIDENTI/AUTOM l 110.000 I RESIDENTI/ ALS . \ 44.000 I
ALLEGATO C Dgr n.
68
MONTEBELLUNA
CRESPANO DEL
GRAPPA
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS

. - . - . . - .
CRESPANO DEL
GRAPPA
VALDOBBIADENE
I
del
CR
9/24
1 8 61U.2u1;:s
I POPOLAZION. (250.000c I RESIDENTI/AUTOM f 125.000t I R.ESIDENTI/ALS I 41.600! I
o
o
o
o
o
o .
ALLEGATO C Dgr n.
6
8
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
() Non ancora attivata
MOGLIANO
VENETO
o
'+36
I PO.POtAZIONE: I 41s.ooo .> I RESIDENTI/AUfOM I 201.soo I RESIDENTl/ALS I 69.00ll.
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I fil 18 G I U. 201& 11124
PORTOGRUARO
JESOLO
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
O Stagionale
AMBULANZE SAN DONA' DI
l'
( l ')
(I')
2
+12
+12
+24
o
o
:+48
N ...o .. l. ....tu. .. 'm. .. " .. b.... .:. e
. '. ;. ,,,. ;':; VARlAZIONE
o
ALS PIAVE

PORTOGRUARO 2 o
JESOLO 1 +( l) +12
CAORLE 1 +( l) !+(!} l +(l) +(I) o
BlBlONE (2) (2) (2) (2}. . o
ERACLEA (l)
. (l}
(1) (1) o
+12
'Periodo estivo: 3 - 'Periodo estivo: 2
I POPOLAZIONE I 220.000 I RESIDENTl/AUTOM I 73.000 I RESIDENTflALS I 31.500
ALLEGATO C Dgr n.
68
CAVALLINO
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
() Stagionale
{I')
I e ~ 1 8 G I U. 20f1
12124
1'
(I')
. DIURNO;
ATTUALE: PREVISIONE ATTUALE
AMBULANZE
MESTRE 4 3
ALS
LIDO DI
r
VENEZIA
CAVALLINO r
PELLE STRINA I
o
o
o
o
o
o
o.
ALLEGATO C Dgr n.
() Stagionale
OSP.
VENEZIA
LIDO DI
VENEZIA
IDROAMBULANZA OSP.
ALS VENEZIA
() Stagionale
68
o
(1) o
3 3 o
o
I POPOLAiiNE '? !310.000' I RESIDENTl/AUTOM t. 77.500 I R.ESIDENTIIALS .f JI.000:
. ALLEGATO C Dgr n.
6 8 /d{(R 1 a 61u.2i1J.4124
' N+rt.IIU\it .. 1' . 'vARJAZio7'1J;
J>REVI$ipN ..... (ordie),;
t' o
1' o
o.
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
AMBULANZE DOLO 2 z O
ALS r - - ~ ~ - - 1 ~ ~ ~ ~ + - - - - ' - - ' - ~ " - ' - + - - - ~ ~ ~ + - ~ ~ - ' - ~ + - ~ ~ ~ ~ - 1
MIRANO 2 2 o
1 popoLAZ10NE 1210.000 1 REsmENTI!AuroM 1135.ooo< 1 RESIDENTI!Ats. r 54.oom 1
i ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I eA
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
2
CAVARZERE
1 8 G I U. 201&
15124
r;; ,N91"I'tiRNot :,,;'
At :i>Iu;v1s1of.li; . r '
o
I POPOLAzION6' '.J.70.000'\ . ..1 R,ESIDEN'F!/AUTOMd 70.000 ' . I RESIDE1'JTI/ALS' f23.00tli::. j
ALLEGATO e Dgr n. 6 8 I ff' 1 8 G I u. 16/24
CAMPOSAMPIERO
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
AMBULANZE CITTADELLA
ALS
CAMPOSAMPIERO
PIAZZOLA SUL
BRENTA
VIGONZA
1 '
11
2
2
o
o
1' o
11
o
.NOTJIJaNO,xs;;,'?
'pR.EvisiNll . '
o
o
+12
o
I PO[>OLAZIONE\+ . I 250.000 : .. f RESIDENTJAUTOM4 125.000' }RESIDENTfALS. l.41.600'. !
[ALLEGATO e Dgr n.
6 8
I CJ1, 18 GfU; 209.ig. 17/24
1
Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
, , - .;:----- ;<_; 'c-'."J'.
TIPOLQ<:
ABANO
TERME
2
2
2 o
o
+96
4
A Padova il servizio svolto esclusivamente da ambulanze BLS delle Associazioni di Volontariato, senza
infenniere a bordo
I POPOLAZIONE L 490.000 I RESIOENTJ/AUTOM I 122.soo I RESIDENTIIALS L 54.oooi
ALLEGATO C Dgr n.
6 8 1 8 G I U. tiff3
18124
.. DilJRNO' ::#6fl'6Rijo . ''
"PREVIsioNE At'rlJAtFi !'REVISIONE i'< :
11 11
-24
11 11
11 11
o
. -2.f.:,
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
TIPOLOG!A:c
DIURNO NOTTURNO - YARIZfONE
PREVISIONE ATIUALE PREV1sro'Ne . (breldie)
AMBULANZE MONSELICE 2
ALS
-24
ESTE 2 2
CONSELVE o
MONTAGNANA o
-24
I POPOLAZIONE l 190.000: . I RESrDBNTl/AUTOM .I 95.000 ... , RESJDENTI/ALS I 1
ALLEGATO C Dgr n.
TRECENTA
ROVIGO
TRECENTA
CASTELMASSA
OCCHIOBELLO
S.M.MAD.
6 8 I cteR 1 8 G I U. 2013
19124
,,, ... .v[{!AzroNf::
AT'llJte PREYIS,TON
o
Norirrnot' ' ...
. Clie! die)c
2 o
o
o
(I) o
() Finanziata ma non ancora attivata - Ambulanza gestita da ULSS 18
I POPOLAZIONE < .. I Jso.ooo> .. ! RESIDENTI/AUTQM' l 90.1100. I RESIDENTI!Al..s I J6.ooo . J
ALLEGATO e Dgr o. 6 8 I eR 1 8 G I u. 20'9 20/24
ADRIA
PORTO
VIRO
1
In sostituzione dell'ambulanza ALS
TIPOLoGrA
11 11
11 11
PRBVISONE ATTUALE
AMBULANZE ADRIA 2 2 2
o
o
o
o
ALS
PORTO
2 2
I .POPOLAZIONE.
VIRO
PORTO
TOLLE
ROSOLINA (l)
o
1 ..
o
(I} .
(l) o
o
I t40.000 [ RESIDENTl!AUTOM [ 70.000 I RESIDENTI/ALS I 28.000 I
ALLEGATO e Dgrn. 68 l<GR 18 GlU.204321124
'-,-\: ,',/ f'"
VERONA
AMBULANZE VERONA
2 2 +24
ALS
GREZZANA
SAN
GIOVANNI
LUPATOTO
VAGO
TREGNAGO
SAN
BONIFACIO
COLOGNA
VENETA
I POPOLAZIONE . I 470.000
o
o
o +12
I r o
. I
o
I o
+36
f RESIDENTVAUTOM I 156.000 t RSIDENTVALS I s2.ooa
. ALLEGATO C Dgr n.
6 8 . I CR
1
1 8 G I u. 20{3g.
22124
. bIURNO . .
: (oref <\e ):i
.. >.
1' o
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
Non:URNa ..
PREVISIONE . ,(ote/di)> ..
AMBULANZE
+24
ALS
BOVOLONE o
ZEVIO o
NOGARA o
+24 ..
I POPOLAZIONE . f 155.000i . .... fRESIDENTI/AUTOM J 155.000. fRESIDENTI/A[,S I 31.001}> l
['""'"
ALLEGATO C Dgr n. 6 8
'Medicalizzazione dell'ambulanza ALS
2
!n servizio a Sona
o
3
Subordinata ad accordo con Autostrada del Brennero SpA - In alternativa Peschiera del Garda
ISOLA DELLA
SCALA
I
I
V!LLAFRANCA
-24
o
o
o
o
o
o
del ALLEGATO C Dgr n.
..... ... 68
lCR
SERVIZIO DI ELISOCCORSO
1 PIEVE DI CADORE
9 TREVISO
AZOSP PD PADOVA
AUOI VR VERONA
Con attivit SAR e ricerca su valanga; orario alba/tramonto nel
eriodo estivo. Previsione di volo notturno
Con attivit SAR
Con attivit di trasporto neonatale'
Con attivit SAR e di trasporto neonatale'
CENTRALE OPERA TN A SUEM 118
6 VICENZA
9 TREVISO
12 VENEZIA
AZOSP
PADOVA
PD
18 ROVIGO
AUOI
VERONA
VR
7
Per territorio ULSS 1 - 2
Per territorio ULSS 3 - 4 - 5 - 6
Con attivit NBCR
Per territorio ULSS 7 - 8 - 9
Con attivit di pianificazione gestione
emer enza strutture os edaliere
Per territorio ULSS 10-12-13- 14
Con attivit NBCR, soccorso a mare e
Coordinamento emer enze di massa
Per territorio ULSS 15 - 16 - 1 7
Con attivit di tras orto neonatale'
Per territorio ULSS 18 - 19
Da eventualmente riconsiderare in funzione del
ro etto NUE 112
Per territorio ULSS 20 - 21 - 22
Con attivit di trasporto neonatale' e di centro
antiveleni'
1
gestione integrata con il Dipartimento ad Attivit Integrata per la Salute della Donna e del Bambino
'gestione integrata con il Dipartimento ad Attivit Integrata Materno-Infantile
3
gestione integrata con il Pronto Soccorso dell'Azienda
l ~ J I REGIONE DEL VENETO J
giunta regionale -9"' legislatura
ALLEGATO D Dgr n. 6 8 / ~ 1 8 G I U, 2(),13 1/1
PROGRAMMAZIONE DEI DISTRETTI SOCIO-SANITARI E DELLE AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI A LIVELLO REGIONALE E DI SINGOLA AZIENDA ULSS
Popolazione
AZIENDE residente (al
OISTREm
u_12_2011)
11/100.000 ablt.
AGGRl:GAZIONI FUNZJONAU
1!1RRITORIALI ll/50.000 alllt.)
come da PSSRJ
ULSS n.1 128.208 3
ULSS n.2 84.782 73.833 1
'
ULSS n.3 181.069 117 155.776 1 4
ULSS n.4 189.088 121 164.213 1 4
ULSS n.S 182.102 120 182.102 1 4
ULSS n.6 321.559 209 275.555 2 6
ULSS n.7 219.416 147 189.485 1 4
ULSS n.8 253.095 162 214. 727 1 5
ULSS n.9 419.246 258 340.159 2 8
ULSS n.10 217.919 147 193.812 1 4
ULSS n.12 308.883 227 299.287 2 6
ULSS n.13 270.744 180 237.320 1 5
ULSS n.14 68.682 57 75.151 1 1
ULSS n.15 256.697 176 232.046 1 5
ULSS n.16 494.034 313 412.674 2 10
ULSS n.17 185.765 137 180.627 1 4
ULSS n.18 176.233 122 160.850 1 4
ULSS n.19 74.412 56 67.219 1 1
ULSS n.20 475.635 303 399.489 2 10
ULSS n.21 156.040 100 131.845 1 3
ULSS n.22 292.840 198 261.052 1 6
Totale 4.956.449 '1.293: . 4.361.927' 26 99
ALLEGATO E Dgr n.
G:J I ETO J
giunta rcg1ona e
6 18 GJU.2013
pag. 1/1
DETERMINAZIONE DEI POSTI LETTO DI STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE
A LIVELLO REGIONALE E PER SINGOLA AZIENDA ULSS
RILEVAZIONE DELL'ESISTENTE
CTRP
CENTRI ex art 26 e
HOSPICE
OSPEDALE DI UNIT RIABILITATIVA
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE
strutture assimilate COMUNIT TERRITORIALE(-)
Pop> 42 anni
AZIENDE
(ISTAT 2011)
n pi a valenza n'" pi a valenza
n pi complessivi
interaziendale interaziendale n" pi attivati("'} p1 attivati(*) n pi attivati{'") n pi da attivare
(attivati) (attivati)
programmati
ULS5 n.l 73.252 Z8 100 8 20 10 88 27
UL55 n.2 46.650 13 o 4 20 10 56 7
ULSS n.3 8B.7S8 20 o 8 - 28 106 42
ULSS 11.4 94.705 12 10 9 16 38 113 20
ULS5 n.5 87.209 34 o o 25 10 105 42
ULSS n.6 159.792 71 12 7 - 77 192 57
ULSS n.7 114.097 33 30 o - 10 137 91
UL55 n.8 119.404 36 o o 20 10 143 75
ULSS n.9 207.771 30 10 12 - 27 249 144
ULSS n.10 112.832 30 o 17 - 10 135 7Z
ULSS rt.12 177.114 20 o 41 40 75 213 o
lJL5S n.13 137.297 18 o o - 10 165 111
ULSS n.14 37.582 14 o o - o 45 33
ULSS n.15 119.781 20 o 12 - 20 144 74
ULSS n.16 257.450 40 o 26 60 26 309 115
ULSS n.17 98.971 23 o 8 - 10 119 69
ULSS n.18 97.996 42 o 8 - 10 118 69
ULSS n.19 42.133 o o o - o 50 38
Ul.SS n.20 241.358 68 22 21 15 80 290 97
ULSSn.21 78.395 14 o o - 10 94 59
ULSS n.22 139.179 55 o o 20 82 167 21
Totale 2.531.726 621 184 181 236 553 3.038 1.263
SUJndard ner 1.000 abit. > 42 anni 120
(') il numero dei pi uttivati deri11aw du} rapporto regionale "Monitoraggio e verifica Strutture Residenziali Extraospedaliere" (giugno 2011)
(
0
) il numero d1 pi attivati classificati llel!a tipologia di Unit Riabilitative Territoriali comprende i pi cosiddetti di RSA a valenza riabilitativa e i pi SAPA
I
1 REGlONE on VENETO\
---- - - - ---
giunta regionale- 9A legislatura
ALLEGATO F Dgr n. 6 8 ..,.j'del pag. 1/3
CR 1BGJU?n1'j
Azi<!-nda ULSS
Posti letto per
ambito AULSS
Totale
ULSS n.1
Po!>li ll'ito esistenti
1.340
ULSS n.2
Posti Ictio esii.tcn li
1.232
ULSS n.3
Po:tti letto esislenti
1.641
ULSS n.4
Posti Ictio esb.tcnti
1.369
ULSS n.5
"Posti Ictio csistcnli 1.729
ULSS n.6
Posti letto ci.b.le11ti 2.520 .
ULSS n.7
l'o."Sti letto csistl"nti
1.7?7
ULSS n.8
Posli leHo esistenti 1,719
ULSS n.9
Posti letto L'Sislt'llli
2.802
Ul.SS n.10
Posti letto esistenli

OFFERTA R1Ft'r't(r A DEI CENTRI DI SERVIZIO PER ANZIANI
A LIVELLO REGIONALE E PER SINGOLA AZIENDA ULSS
(rilevazione al 31.12.2012)
TIPOLOGIA
Di cui
per Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
religiosi all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti
o
..
.. 10 ; . > .; .. .;wi :, ... , .- : I < .... ; ,,.: , !'..
57
.. o "--;-.. -- ;. .. . . ;; : 304 ... 1.;.1,. . 1 ... ;.;;:,\;;J!ll; f ....
20Q .
- :. __ :'- Q .-_ ; ' ... -
";: >::-.: .-"_-_:>.: 4()-';'
.... : '
,.; ... .. ,;; .. .; . ,
57
. ..
:,>\-('- - -- _': > . --_;
.
.. ;,'
.; .. l.lllJ . '
o
.
-,-, 44-'
. " .
,. .. IJl9 .;; . .
1.. \. ;';;;;,;1.\ .
l!S .
- < -_: (}': > .;_ ,: -- -" ',' . '- "--1/:'(17J _;-;?; ,;:: --,_:-,:_'-:;- '" ,, .. ;:,;1
......
1 .. '
128 . - ' - ._ 8 .. .
.
.. '. '. .. 0 ,.;:.
1;;; : .. ;,, !
24
. .......... .
. . .....; ;.,;;,.. . ; . ;;.
._,, --
!;,.' ?. . 1 ,, ' t.:;{/.
lc' - __;:
86
: - __ , __ ,:/:-.-:_.._,-:<
--'-\:'.--c_:,,-..;-y ;;.,, ..... -:-"-
--; :"- ,:/ ;' 5,;:;'.' . , . ,.,,. .c>
o_ ,_ - . . .... g: ' .... ! .;. .:. ..... .;2;.}':. ;' .....
:.>.,J---- .::-i;:,
.;,:.e'; .,,,};.
Posti letto autorizzati
Posti letto autorizzati
all'esercizio per
all'esercizio e accreditabili
autosufficienti religiosi
per non autosufficienti
religiosi
' ,, --_->. ;' " ' ...
"' ;.1; ;)' :,;', A ;0 < ';;. o
.::.:-'""">'

I ;'.-:;;,,;;i' " ';;
.. . . ... ..; .!\;35, .!;;::. . ;,
I. ;';<X . .. / O>' .. ;"Yi ;.i';;'
.: .. ., ......... 2QQ/ . ; .
! ; . ,., ' .211 .. ' . ;, ,;.,;1! : . . ; ... .
.;>;\.;;.;n ... ;' .. : ;,;;; .. ';/ .. ;<O . ,.; ., .
.. ;; . .. 1,., .... )7:; ;
, .. , .. ' li
... ;. ,; 1 . .;' ;., .....
1;:u:.: .... .i'.lil, .. ::1, ... , .. ; ... . . . ;li1! .... ;:; . .
l;.C',).;;;. !n <;;..;;:
..
.. 11;
! -:_-- "' ., _, "
;'c.1{i:'i. .
:: .. ,,,
;:.n;;,.::1.n<.:;;.1,: ''.
., . ;; ,:; ; ;;; . 'h :! ;; C:.1:.:;;;; .:':" ->"'

-O _-__ - .::- --____ - ._


I REGIONE ouVENEro')
giunta regionale- 9"
ALLEGATO F Dgr n'f) 8
I cft' 18 GIU. 2013
pag. 2/3
TIPOLOGIA
_,1:'''\0TO > i,)'
ii 1
o, ,>;
'-vo:Y
.
o .
Posti letto per ' cm
A ur ss T
1 1
p .
1
. . p .
1
. . p .
1
. . p .
1
, . Posti letto autorizzati
zen a - bt AULSS o a e per osti etto autorizzati osti etto autorizzati osti etto autorizzati osti etto autorrzzat1
11
, . . d" b"I"
am I o
1
.
11
, . . . Il' . .
11
, . .
00
. b'I"
11
, . . a eserc1z10 e accre 1ta 1 1
re 1g1os1 a eserc1z10 per comuntt: a eserc1z10 per a eserc1z10 e acer 1ta 1 1 a eserc1z10 per ffi , .
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi per non

icienti
re 1g1os1
ULSS n.12 Posti letto esistenti . O ; { ; '. . O .' ;' ' . ' 81 .. 2.088 O O
ULSSn.13 Pnstilettocsistent :--"-894 25 '_>-:_:->-_ -ll<- __ :' __ -_ :_ 1-' "-,-:'. 85 - - 784 O
ULSSn.14 Postilettoesistenti 269. .. : .. :iJ ... , . ., .: _.,:o_.-. .. ::-- ........ -',.,,.:-" .":o -.. :' 246 O 23
ULSS n.15 Posti lttto esistenti 1ll36- ' -. 35. .... :- . :: "'-" .:.- :: ' .. ,: . --... :. : , .. 19 .. -- , . 982 : O 35
ULSS n.16 Posti letto esistenti 3;205' .SS ;'. ' ; D. . ,, ;. . "' ' . 576 ... 2.574 O 55
ULSS n.17 Posti letto es;srenU .977 ', O ' ' . '. " O . ;. . , .., J38 . . 839 O O
ULSS n.18 PostHetto "''''"li . I.So:! '" O . , .. ;.; .. . > " 326 . l.177 O O
ULSSn.19 Postilettoesistent 6t'9 .. .,_,O-: _..':,_O, ... - .... ;; .139 . - -- 480 O O
ULSSn.20 Posti letto esistenti 3.234 .542 ,. ' > .... ".33' ' . ;, ' 95 2.464 497 45
ULSSn.21 Postilettoesistenti t.264 li .;.".O." ... . '.'2ltl ' ', .1.064 O O
ULSS n.22 Posti letto esistenti f.768 68. ">. " . , O. ... .,. . .. ' 138 l.362 76 192
ALLEGATO F Dgr n. 6 8
Po!>li lcllo ptr auibito ALiLSS- complessi\i
Tolalc 1msti lcuo c!>il>tt'11ti
~ d REGIONE 01:L VENETO
J 3 1 Si'Sit)io . legislatura
Totale
33.916
Di cui
per
religiosi
1.615
Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit
alloggio per autosufficienti
Ul.
Posti letto autorizzati
all'esercizio per
autosufficienti
pag. 3/3.
Posti letto autorizzati
alresercizio e accreditabili
per non autosufficienti
27.7!P" .
Posti letto autorizzati
all'esercizio per
autosufficienti religiosi
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
~ ! l i ' '
REGIONE on VENETO J
giunta regionale -9,... legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / d@R 1 8 G I U. 2013
AZIENDA ULSS N. I
N DISTRETTI
1 _____ J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
3 ]
STH.UTTURE DI IUCOVERO INTE&.1\1.EDIE Tipologia di pi

Totale regionale 11. 621 pi attivati
ChlVTRl EX ART.26 E STRUTTURE ASSlMlLATE
Totale regionale 11.184 pi 11ttiv11ti
HOSPlCE
OSPEDALE DI COMUNlT
UNlT.4 RJABlllTATJVE TERRlTORlAll
[_TOTALE
Strutture a Vocazione Territoriale
1
-
Centro Sanitario PolifWlZionale "Auronzo di Cadore"
quota per ULSS
pag. 1/44
1
atti\-ato confonne1nente ai disciplinari delle Strutture di ricovero intermedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
NO p.1
H l j ; ~ J I REGIONE Dtl VENETO J
giunta regionale- 9A legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I tR 18 GIU. 2013
pag. 2/44
Di cui
Totale per
religiosi
. .340.
_:---,o---;
. . .
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. ). 111 .:
' --- _,-., _-{ .-
3'.11
. .. . . .....
>. . .. . .
.. .
..
o
- - " - - .- '<
. ... .. . . . .. .. 939. . .. . . . .
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditahili
per non autosufficienti
religiosi
o
REGIONE on VENETO J.
----- -------- -- ----------------
giunta regionale - 9"' legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / (}Jl 1 8 G J U. 2013
AZIENDA ULSS N. 2
N DISTRETTI
1 I
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
2
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 3/44

COMUNJT TERAPEUTJCHE RL4BJLJTATJVE PROTETTE
Totale region11/e 11. 621pi11ttiv11ti quota per assistiti ULSS -
CENTRJ EX ART.26 E STRUTTURE ASSJMJLATE
Tot11le regio1111le n.184 pi attivati
HOSPJCE
OSPEDALE J)J COMUNIT
UNJT RJABJLJTATIVE TERRJTORJALJ
i TOTALE
( *) assegnati al Centro di Servizio di Alano di Piave
;
quota per assistiti
N p.I
: $/i.
ALLEGATO G Dgr n6 8
REGIONE J
/ Cliet
1
BgiG'f[f.;21}13" legislatura
pag. 4/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.232 . .
57 ._
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. . ,,._ .. .
. " ....
. .
304 .
. ...
. 811 ... ,.
22 . - .O
.
.. , .

0,,_
{l.. IJ"l
. ::i u.l
' ):: -z , , . -t:O
I :
\
'"" . .. Il,
., "' {l ,;-
l
\ DI '-1- .

Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
35
ALLEGATO G Dgr n.
AZIENDA ULSS N. 3
N DISTRETTI
. I
68
iilll REGIONE DEL VENETO J
/
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
- --
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 5/44
'----"" tt*h rw i 'MN * l,-- -----r ..J</'f
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regio11ale n. 621 pi allivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale 11.I84 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
''
LTOTALE
assistiti


- ,-,- :""1::-.:::,
_, .;. l.
- 4l:t
.,,- . 2"'
z ' .&
-
.. "'"''fl
'>'Q-

-G:.
. ALLEGATO G Dgr n.
68
I REGION-E DH VENETO J
/ f;U'.(;1;iJ:'21'3;,1a1ura
pag. 6/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.641
. 200
. . .
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.
. ; o
. .
.
40 ..
.401 o .
' . . .
I '' O>
- ', _,,"_ . . .
Posti letto autorizzati
e accreditahili
per non autosufficienti
religiosi
200
liiill I REGIONE oa VENETO j---
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / cCA
AZIENDA ULSS N. 4
N DISTRETTI
1 I
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
- ------ .. J
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 7/44
..... ,,,.;::,':,.:
COMUNIT Th'RAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale n. 621 pi attivati 9uota per assistiti ULSS
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSlklILATE
Totale regionale 11.184 pi attivati auota oer assistiti
HOSPJCE
OSPEDALE Dl COMUNIT
16
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
TOTALE . ,11,t .. ;; . /
I REGlONE ouVENETOj
giunta regionale- 9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I ef! 1 8 G I U. 2013
pag. 8/44
Di cui
Totale per
religiosi
' .369.
,. 51 . ..
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.. ;..'.,;:.,, Il
. .. .
. . . ... . '
..
.... 1.183 ... 26
.....
< 129. . ..
.
./
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti

31
I REGI ON E DH YEN ETO J-n
giunta regionale - 9"' lcgilllatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I @R 18 GIU. 2013
AZIENDA ULSS N. 5
N DISTRETTI
1 . J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
_4
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 9/44
;OMUNIT .TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE


Towle regio1wle 11. 62I pi attivati quota per assistiti ULSS
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regio11ale t1.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
'<::"'
N p.I
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
.. . , I"' .... ; d.c1c: . i,;ii .
TOTALE
Strutture a Vocazione Turitorialc
2
Centro Sanitario Polifunzionale di Montecchio Maggiore
Nel numero di posti letto da attivare sono compresi n. 5 posti letto a valenza provinciale afferenti al Centro di Riferimento per l'Invecchiamento Cerebrale.
2
attivalo confonnemente ai disciplinari delle Strutture di ricovero intennedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
\ REGIONE on VENETO j.
. ALLEGATO G Dgr n. 6 8
giunta regionale- 9,., legislatura
I QRt 18 GIU. 2013
pag. 10/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.729
. o
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili a11'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. . .
44
- -
. .
.
1.576 o ' ,_ ,_' - --: '> -- - . -:. -':------.-_ 1M-._. ,_. ;''
-,'"'--- -,.
7''::-'11_
-' .'' .
I . p.:.;::.
I i '' - :<>!.
';,_' , ." J:'.;/
\ .>': . > ' 9 _,,,:tJ
"i- ,.
o/...,
"'RO<>

Posti letto autorizzati
all'esrrcizio e accreditabili
per nou autosufficienti
religiosi
o
ALLEGATO G Dgr n.
AZIENDA ULSS N. 6
N DISTRETTI
2 I
68
liidl REGIONE DEL VENETO j
I dtG R T"
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
- .. ---- I
6 ................ .
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
.. .
NO p.l
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 62I pi attivati


CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale n.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE Di COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
LTOT4LE
Strutture a Vocazione Territoriaie
3
Centro Sanitario Polifonzionale di Sandrigo
q!'ota assistiti ULSS.
us ,
pag. 11/44
91 i
' attivato conforn1c111cnte ai disciplinari delle Strutture di ricovero intermedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
REGIONE DEL VENETO J
giunta 9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n6 8
I CRe
1
18 GIU.2013
pag. 12/44
Di cui
Totale per
religiosi
2.520
115
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. : . . . .
.
..
471
. '..
. 1.934 o .i. . o .;,: ,. - - ' .
. .
r
Posti letto autorizzati
all
1
esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
115
. REGIONE DH VENETO) H
giunta regionale- 9A legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I 18 GIU. 2013
AZIENDA ULSS N. 7
N DISTRETTI
1 I
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
4 ___]
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
.... -........ -................................ "'"I .......... ..
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale ti. 62I pl lltlivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale t1.184 pl attiv11ti
HOSPJCE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
"
. TOTALE
pag. 13/44
j REGlONE DEL VENETO J
giunta - 9A legislatura
. ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I

18 GIU. 2013
pag. 14/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.797 . I 128
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.. . .. . 8
- ' .-; - .
"1.326
.
61
.. . '" ...
.
. < ... 335. .. . .. . ... .
- ' "' -
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
67
I REGIONE on VENETO J
giunta regionale - 9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 I 1 8 G I u. 2013
AZIENDA ULSS N. 8
N DISTRETTI
1 . J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI

STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 15/44
* ti t ,t:tL -,,. ,-,,,:: .f,, ,,;,,;,,;,:i":_,_-,,,:}
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Tot11/e region11/e n. 621pi111/ivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILA TE
Totale regionale 11.184 pi auivati
HOSPJCE
OSPEDALE Di COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
TOTALE

quota per, assistiti ULSS

[REGIONE DH VENETO
regionale- 9" lcgislan1ra
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I

18 GIU. 2013
pag. _16/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.719 .. 24
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.. .... ; 26 . . . ... .
J 08 . . .
.; . < l.361
..
12
1. > .. ;< ' ... . ', . ''" ,3 ' -: ': '" .

fAl :
' .Cl
'' "'

Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
. 12
1 REGIONE ou VENETO J- .
giunta regionale -9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n.5 8 / df
1
1 8 G I U. 2013
AZIENDA ULSS N. 9
N DISTRETTI
2 J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI

STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi

COMUNIT TERAPEUTICHE
Totale regionale 11. 621 pi allivati r quota per assistiti ULSS
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
To111/e regionale n.184 pi 111tiv11ti
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
LTOTALE
pag. 17/44
N p.l da attivare
J.0$:: ..
~ 1 1 REGIONE DEL VENETO J
ALLEGATO G Dgr n.
68
I cl:R fa'oiu:12otiiI
pag. 18/44
Di cui
Totale per
religiosi
2.802 86
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio pt"r
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
... . . .
I
342
.
2.374 45 . ..... ..
.
. .
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
41
J REGIONE DEL VENETO J
giunla regionale -9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / A 1 8 G I U. 2013
AZIENDA ULSS N. IO
N DISTRETTI
1 _J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
- --
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 19/44
... ...... ... ......................................................................... ..
-
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
To/11/e regionale 11. 62I pi 11t1iv111i
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
To/11/e regimwle n.I84 pi 111/iv11/i
..
HOSP/CE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
'TOTALE

quota per assistiti ULSS
17
N p.I
":.l.35:;_.'
REGIONE;;;;:\!ENETO J
regionale - 9A legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I t'fll 18 GIU. 2013
pag. 20/44
Di cui
Totale per
religiosi
,. 829,
,\ :Il.
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti
. . .... o . : .> .. . . . . 62
.'
.. :
. : . 767 .
. ..
o
.. .. .
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
o
1 REGIONE on VENETO y-
giunta regionale -9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / fl 18 Gf U. 2013
AZIENDA ULSS N. 12
N DISTRETTI
2 J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
.... . . . . . .. J
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 21/44
NO p.I
_./ ': .. 1E-TO
'd,/1''
,, .' . ' . . . ./ .! -.!'> .
.d. -
")e: ' , Jt/)
.,
\' . . !k ,fJ
<r p ' i4>-,!')

=
1
"' t l t ,J*' J --- . H i .. ,,-. i- - -- ---- -- - -f
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 62I pi 111/ivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Towle regionale n.184 pi allivuti
HOSPJCE
OSPEDALE Di COMUNIT .
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
t ..
ul .. , . J. ... .. ... " .
.,;5,;,,_,"'
quota per assistiti ULSS
L!OTALE I .. fc. ",>,U..J ., l "" 213 I , ;.a >I
Strutture a Vocazione Territoriale'
Centro Sanitario Polifunzionale "Al Mare Lido"
4
attivato confonne1nente ai disciplinari delle Strutture di ricovero intermedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
[RiciloNi
giunta regionale- 9A legislatura
ALLEGATOG Dgrn68
I

GIU. 2013
pag. 22/44
Di cui
Totale per
religiosi
2.169
....
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. :. . "" . o ." . . i. . .
. . . . .;. .. .
.: .'. ... 2.088 ..
.
o . . . .81 . .
.


:;-1 "')r,fl
'- - \1l
Ul"" . \;: z
-:;Q
,q., " ,: " .ll! !:Y
...,
"'" ""' ;f

Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
o
[ii] I REGIONE DH VENETO J
giunta regionale - 9A legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 18 GIU. 2013
AZIENDA ULSS N. 13
N DISTRETTI
1
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
- ...... - 5 ... J
pag. 23/44
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regio1111le 11. 621 pi attivati

.. ; ..
/;'' '"'
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale n.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRJTORJALI
LTOTALE
Strutture a Vocazione Territoriale
5
Noale
,;,
'"'-"'
5
auivato ai disciplinari delle Strutture di ricovero intennedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
40
(Struttura di., __ ,_,
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
REGIONE
/ dQR fg lflt.f'.'2n'f3'1atura
pag. 24/44
Di cui
Totale per
religiosi
894 .
i :zs
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili aU'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
i l ' ' ,, ,, ' .
\,
85 ,. ' ' ' '
784
.
o
"' -- - ; =c-M :;_ . '> . ''
- - _- --
'
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
25
ALLEGATO G Dgr n.
AZIENDA ULSS N. 14
N DISTRETTI
1
fii;J I REGIONE DEL VENETO J
giunta regionale -9"' legislatura
68
<Jel
I CH
1 8 G IU. 2013
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
1
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 25/44
..... .,... ..... --. ............................. .............................
, ,, , >;e"-, - ' , \;!''.:::<> -
COMUNITA TE RAPE UTJCHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regmt1le n. 621 pi t1ttivati quota per assistiti l)L_SS
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Tolt1le regioiwle n.184 pi t1ltivati
HOSPJCE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
TOTALE
Strutture a Vocazione Tcrritoriaic
6
Cavarzere
assistiti ULSS
" attivato conforn1en1cnte ai disciplinari delle Strutture di ricovero intermedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
REGI(:}f\[E ou
giunta 9"
. ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I R 18 GIU. 2013
pag. 26/44
Di cui
Totale per
religiosi
.. 269
23 .
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.. . ,,. >.
.. o
..... ,. .o
.
246
.
o ' ':. :. ,,

. . .
.
.
.
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
23
-id I REGIONE DH VENETO y
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / 1
AZIENDA ULSS N. 15
N DISTRETTI
1 J
N AGGREGAZIONI
IWNZIONALI TERRITORIALI
s
1
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 27/44
NO p.1
:.. (J,,.',
14.."::-:
o,: ,. ..
1.n"' /./:,
z:;; -' ..... lLI
,,_ ':" ... ._
';,"- --- ;;
.....,...;>-




COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale rego1111le n. 62I pi attivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale 11.184 pi altivut
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
TOTALE
quota eer assistiti ULSS
- .

per assi_sti_ti UL_SS
12
/70
ALLEGATO G Dgr n.
68
I REGIONE on VENETO J
'eCR
pag. 28/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.036 . .. 35 ..
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
( esclnsi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. .
..... o ..
.
.
19
. ..
982 o . .
. ..
..
... .
.
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
35
I REGIONE on VENETO J
giunta regionale -9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / eJ1t 1 8 G I U. 2013
AZlENDA ULSS N. 16
N DISTRETTI
2 J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
J
10
----
STRUTTURE DI RICOVERO INTERNIEDIE Tipologia di pi
pag. 29/44
.... .- &t j I 1 fW I" .. - J,-,,. -- i
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 621 pi attivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale 11.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNJT RJABILITATJVE TERRITORJALJ
i TOTALE
1 \I
26
26
.>;JIJ4:-:;
ALLEGATO G Dgr n.
68
I REGIONE DEL VENETO J
/


pag, 30/44
Di cui
Totale per
religiosi
. 3.205 .55
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
'
o ' .. ' .: 576 ,. .. ,' ,' 2.574
,' .

., ' . ' .
.
fllf ,.. -y
'J ,,
'n m
.r:;,
:T, '

Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditahili
per non autosufficienti
religiosi
55
REGIONE DH VENETO I- -
giunta regionale- 9"' legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / @R 1 8 G I U. 2013
AZIENDA ULSS N. 17
l'i
0
DISTRETTI
I I
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
--- 4
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
----- --..--. - -- __,__ ...
pag.31/44
- , < '' . ... :;:::. 1
="'-''''1L .
quota per ass_istiti ULSS
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Tot11/e region11/e 11. 621 pi altivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regn111/e n.184 pi alfivati
HOSPICE
OSPEDALE Dl COMUNIT
UNIT RIABJLITATIVE TERRJTORIALl
! TOTALE
Strutture a Vocazione Tcrritoriale
7
Conselve
,,;;
,JJll' .
7
attivato confonncmcntc ai disciplinari Struuure d ricovero intennedic, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
ALLEGATO G Dgr n.
68
REGIONE Df.l VENETO J
/deCR grn .. "ra
pag. 32/44
Di cui
Totale per
religiosi
..
977.

I) ..
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
'f'<' ..
..
138
>;

839 .. o
. o ...

. ..
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
o
1 REGIONE on VENETO J
giunta rcgionale-9A legislalura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 I 1 8 G I u.
AZIENDA ULSS N. 18
N DISTRETTI
1 f
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI

STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag.33/44
...-- """ '' ' '
... ..... t +iliJ .
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 621 pi attivati quota per assistiti ULSS -
N p.1 da attivare
-
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale n.184 pi attivllli
,,..:';:;:,><<'.'.. ";' '' _,' 'i '
;.,;;.,1
assistiti ULSS -
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
i TOTALE
. ALLEGATO G Dgr n.
68
t ! r ~ I REGIONE DEL VENETO
I d{tR 1"lr'GTU:to1S'latu'3
pag. 34/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.503 o
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
.
o .....
.. .
.. 326
. .
..
1.177 . o ........ '_- -- ....
.
.
... .
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
o
I REGIONE on VENETO J
giunta regionale- 9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / @R 18 GJU. 2013
AZIENDA ULSS N. 19
N DISTRETTI
1 J
N AGGREGAZIONI

-------- -- - ---
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag.35/44
"""',__..... " "' w f ; -;' -yj-, - --- :,,;_/,-1,:.;:_ .-,,:,_-t.!
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 62I pi attivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Tolllle regionale 11.I84 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
LTOTALE
quota per assistiti ULSS
...
. ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I REGiONE DEL VENETO J
I 1
pag. 36/44
Di cui
Totale per
religiosi
'619 .'
li . ..
' .,
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti relii:iosi
' ' ' . ' '.... .. li <' < ' ''
' 139
' 480 o
___ . _, __
- ' ,' ., -
'
Posti letto autorizzati
all'e'rcizio e accreditabili
per non autosufficienti

o
I REGIONE on VENETO J
Pinnta l'l'JJiom1.lf
I OR
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
.. ., -9" legislatura
1 8 GI U. 2013
AZIENDA ULSS N. 20
N IHSTRETTI
2 J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
......... ... ... . ... . . 1
IO __j
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 37/44
z,
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale 11. 621 pi attivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale n.184 pi attivati
HOSPJCE
OSPEDALE Di COMUNIT
UNIT RJABILITATIVE TERRITORIALI
LTOTALE
Strutture a Vocazione Territoriale
8
Centro Sanitario PolifW1Zionale di Tregnago
Centro Sanitario Polifunzionale di Cologna Veneta
quota p_er assistiti
u;; ,)9(l
!:i altivato confonnen1ente ai disciplinari delle Strutture di ricovero intem1edie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
~ I REGIONE DEL VENETO]
giunta regionale - 9" le,?islatura
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I ~ 1 8 G I U. 2013
pag. 38/44
Di cui
Totale per
religiosi
3.234. ,, 542 .
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizza ti Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
: -_- - - " -
. ... .
"', -
2.464
. .
497 '.', . .. 33 ,. .... .......... 195 . , ..
. .
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
45
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I REGIONE on VENETO j
I Ol'l 1 ""(3 l'fio.i013egilat
AZIENDA ULSS N. 21
N DISTRETTI
1 J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
: ___ =]
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 39/44
*
1
.
1
,_ ---- --
1
. .. i -- r
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regmale 11. 621pi11ttivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Totale regionale 11.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE DI COMUNIT
UNIT RIABJLITATIVE TERRITORIALI
LT01:4LE
Strutture a Vocazione Tcrritoriaie
9
Bovolone
,, ''"'"
o
o
9
attivato ai disciplinari delle Scrutture di ricovero intennedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
::sg
REGIONE ou VENETOJ
giunta rtgionale - 9"
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
/ <eh 1 8 G I U. 2013
pag.40/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.264 .
... IJ
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
. o. . 200 . .
.
i.064 o .
..
. ... .

.'. '/.'' 2..T./l
'" ?
0t , }.
UJ "l - ...-o
' J ,,- #'$


Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
o
REGIONE on VENETOj.
giunta regionale -9" legislatura
ALLEGATO G Dgr n.6 8 / QRI 1 8 G I U. 2013
AZIENDA ULSS N. 22
N DISTRETTI
I
__ j
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI
6 ........... J
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag.41/44
---... - ; r ? Jl'W' ' 1 N?' r_,_ -<--;" rxw ', r HH -:-]_ .... , L!---
COMUNIT TERAPEUTICHE RIABILITATIVE PROTETTE
Totale regionale n. 621 pi attivati
CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE
Tuta/e regionale 11.184 pi attivati
HOSPICE
OSPEDALE Di COMUNIT

quota per assistiti ULSS
quota per 3:ssistiti ULSS
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
: .. .. : . :.:..:.1: ... ' '"""'.:.. ... :::..'".:: : : .. :c : ::.::i.i'L.ch:.:::.:::.:.:.:::.::.:.:.::.:::ic::.::.:: 1.: ;;; .ll::::01iiiLLC.: ..
LTOTALE '16"' 0 ';' .'
S V
. T . . I O
trutture a ocaz10ne erntona e
Centro Sanitario Polifunzionale di Caprino Veronese
Centro Sanitario Polifunzionale di Isola della Scala
l attivato Cnfonnc1nente ai disciplinari delle Strutture di ricovero interrnedie, definito con il Piano aziendale ed autorizzato con provvedimento regionale.
t ~ ~ l I REGIONE on VENETO J
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
/ Q ~ 1 ' " G j(J:20lJcgislatura
pag. 42/44
Di cui
Totale per
religiosi
1.768.
.. 268. .
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
TIPOLOGIA
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili alt' esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
... . .
l
.
138
.
.. 1.362 ... 76
.
. . ..
-' : 1.J
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
192
I REGIONE DEL VENETO J ..
ALLEGATO G Dgr n. 6 8 / t8'"G'f'0:
1
101igilatura
REGIONE VENETO
N DISTRETTI
26 .. J
N AGGREGAZIONI
FUNZIONALI TERRITORIALI

99
------ - ------- - ----------- -- ---
STRUTTURE DI RICOVERO INTERMEDIE Tipologia di pi
pag. 43/44
NO p.l
-- -- da attivare

CENTRI EX ART.26 E STRUTTURE ASSIMILATE pi a valenza interaziendale
HOSPJCE
OSPEDALE Di COMUNIT
UNIT RIABILITATIVE TERRITORIALI
[TOTALE J.OJ,
[ . f ~ l I REGIO-NE DEL VENETO
giunta regionale-9'' lej?islatnra
ALLEGATO G Dgr n. 6 8
I tfR 18 GIU. 2013
pag. 44/44
Di cui
Totale per
religiosi
' 33;i)jl}
'. .615
Offerta ricettiva dei centri di servizio per anziani rilevata al 31.12.2012
(esclusi i centri diurni)
Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati Posti letto autorizzati
all'esercizio per comunit all'esercizio per all'esercizio e accreditabili all'esercizio per
alloggio per autosufficienti autosufficienti per non autosufficienti autosufficienti religiosi
... .i.
. 2 ... . 4;388
. .
27.792 739
.
'
Posti letto autorizzati
all'esercizio e accreditabili
per non autosufficienti
religiosi
876