Sei sulla pagina 1di 93

CIAO LUCA.

Le agenzie di stampa sulla morte di Luca Coscioni


20 febbraio 2006
Radicali: e' morto Luca Coscioni Roma, 20 FEB (Velino) - Luca Coscioni, leader dell'omonima associazione e presidente di Radicali Italiani, e' morto questa mattina intorno alle 11. Lo ha riferito Marco Pannella intervenendo in diretta a Radio Radicale. Coscioni era affetto da quasi dieci anni da sclerosi laterale amiotrofica. (red)201141 FEB 06 RADICALI: E' MORTO LUCA COSCIONI = (ASCA) - Roma, 20 feb - Luca Coscioni, leader dell'Associazione che porta il suo nome e residente di Radicali Italiani, e' morto circa mezz'ora fa. Lo ha annunciato Marco Pannella pochi minuti fa in diretta a Radio Radicale. Coscioni era affetto da quasi dieci anni da sclerosi laterale amiotrofica.201146 FEB 06 RADICALI: PANNELLA, COSCIONI UN LEADER AMMAZZATO DA OLIGARCHIA PAESE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Mezz'ora fa si e' spento Luca''. Queste le parole usate da Marco Pannella, in diretta a Radio Radicale, per annunciare la morte di Luca Coscioni. ''Gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' accaduto quel che si poteva prevedere'', ha aggiunto Pannella. ''Volevo solo dirlo. Luca era un leader perche' era in prima linea. In qualche misura e' naturale quello che e' accaduto. Luca e' caduto, era in prima linea, e direi che e' stato ammazzato anche dalla qualita' di questo Paese, della sua oligarchia, che lo corrompe e lo distrugge''. (Pol-Gmg/Ct/Adnkronos)20-FEB06 12:04 Apc-COSCIONI/BERTINOTTI A BOSELLI E PANNELLA: PARTECIPE SOLIDARIETA' "Luca ha inventato forme di partecipazione" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Cari compagni socialisti e radicali, vi porgiamo la nostra partecipe solidariet per la scomparsa di Luca Coscioni". E' il testo del telegramma inviato dal segretario del Prc Fausto Bertinotti ad Enrico Boselli e Marco Pannella della Rosa nel pugno."Una profonda commozione accompagna la sua scomparsa - sottolinea Bertinotti - tutta la politica gli deve gratitudine. Luca Coscioni ha inventato con voi forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficili, quasi impossibili, ha reso invece possibile, necessario alla vita stessa, l'impegno politico".Luca Coscioni, continua il segretario di Rifondazione, "ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricorderemo Luca Coscioni".201225 feb 06 RADICALI: MAURA COSSUTTA, CONTINUEREMO LA BATTAGLIA DI COSCIONI = CONTRO L'OSCURANTISMO E PER LA DIGNITA' NON SOLO DEI MALATI MA DI TUTTI Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''La morte di Luca e' un dolore grande. E' stato un combattente, e' stato un uomo forte che ha dato voce alla speranza di milioni di persone. Dobbiamo continuare, anche per lui, la battaglia contro l'oscurantismo, per la ricerca, per la liberta' e la dignita' non solo dei malati ma di tutti''. E' quanto dichiara la deputata del Pdci, Maura Cossutta, dopo la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (Pol-Fan/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:02

RADICALI: CORDOGLIO DEI VERDI PER SCOMPARSA COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. E' stato un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita''. Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, a nome del gruppo dei Verdi- l'Unione di palazzo Madama. ''Oggi scompare un paladino dei diritti civili,un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza'', aggiunge. (Pol-Gmg/Col/Adnkronos)20FEB-06 12:05 RADICALI: ROTONDI, COMMOSSO PER LA SCOMPARSA DI COSCIONI = LA SUA TESTIMONIANZA E' UNA PAGINA IMPORTANTE DELLA POLITICA ITALIANA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Esprimo sentimenti di commozione e di cordoglio miei personali e di tutta la Democrazia cristiana per la scomparsa di Luca Coscioni, che, con la sua testimonianza di attaccamento alla vita e per la vita, ha rappresentato una pagina importante della societa' e della politica italiana''. Lo dichiara il segretario della Democrazia cristiana, Gianfranco Rotondi. (Pol-Fan/Ct/Adnkronos)20FEB-06 12:06 RADICALI: DE PETRIS, PROFONDO DOLORE PER MORTE COSCIONI = (AGI) - Roma, 20 feb. - 'Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. E' stato un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita. Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, a nome del Gruppo Verdi- l'Unione di palazzo Madama. 'Oggi scompare un paladino dei diritti civili,un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza'. (AGI) 201210 FEB 06 RADICALI: PANNELLA, COSCIONI AMMAZZATO ANCHE DALL'OLIGARCHIA = (AGI) - Roma, 20 feb. - A dare la notizia della morte di Luca Coscioni e' stato Marco Pannella, nel corso di una diretta a Radio Radicale: "Mezz'ora fa si e' spento Luca" - ha detto il leader radicale - gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' accaduto quel che si poteva prevedere. Volevo solo dirlo". "Luca era un leader perche' era in prima linea. In qualche misura e' naturale quello che e' accaduto. Luca e' caduto, era in prima linea, e direi che e' stato ammazzato anche dalla qualita' di questo paese, della sua oligarchia - ha concluso Pannella - che lo corrompe e lo distrugge". (AGI) 201218 FEB 06 Morte Coscioni, Rotondi: "Esprimo commozione e cordoglio" Roma, 20 FEB (Velino) - "Esprimo sentimenti di commozione e di cordoglio miei personali e di tutta la Democrazia cristiana per la scomparsa di Luca Coscioni, che, con la sua testimonianza di attaccamento alla vita e per la vita, ha rappresentato una pagina importante della societa' e della politica italiana". Queste le parole di Gianfranco Rotondi, segretario della Democrazia cristiana, alla notizia della morte del presidente dei Radicali Luca Coscioni. (com) 201209 FEB 06 Apc-COSCIONI/ PANNELLA: SI E' SPENTO, AMMAZZATO ANCHE DA OLIGARGHIE _"Luca caduto, era un leader" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Mezz'ora fa si spento Luca". Queste le parole usate da Marco Pannella, in mattinata a Radio Radicale, per annunciare la morte di Luca Coscioni: "Gli mancata la possibilit di respirare, accaduto quel che si poteva prevedere"."Volevo solo dirlo", ha aggiunto Pannella: "Luca era un leader perch era in prima linea. In qualche misura naturale quello che accaduto. Luca caduto, era in prima linea, e direi che stato ammazzato anche dalla qualit di questo Paese, della sua oligarchia, che lo corrompe e lo distrugge".201209 feb 06

Apc-COSCIONI/ ROTONDI: CORDOGLIO E COMMOZIONE PER LA SUA SCOMPARSA "Sua pagina importante per societ e politica italiana" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo sentimenti di commozione e di cordoglio miei personali e di tutta la Democrazia Cristiana per la scomparsa di Luca Coscioni, che, con la sua testimonianza di attaccamento alla vita e per la vita, ha rappresentato una pagina importante della societ e della politica italiana". Lo dichiara il segretario della Democrazia Cristiana on. Gianfranco Rotondi. _201212 feb 06 Apc-COSCIONI/ VERDI: SCOMPARE UN PALADINO DEI DIRITTI CIVILI _De Petris: profondo dolore, grande testimone di nostri tempi Roma, 20 feb. (Apcom) - "Oggi scompare un paladino dei diritti civili,un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza". La senatrice Loredana De Petris, a nome del gruppo dei Verdi a palazzo Madama, espriem in una nota "profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni". "E' stato - aggiunge De Petris - un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita". 201213 feb 06 Coscioni, Verdi: "Profondo dolore per la sua scomparsa" Roma, 20 FEB (Velino) - "Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. stato un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita". Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, a nome del Gruppo Verdil'Unione di palazzo Madama. "Oggi scompare un paladino dei diritti civili, un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza". (com/baz)201217 FEB 06 Apc-COSCIONI/ VIOLANTE: LA SUA TESTIMONIANZA E' IL NOSTRO IMPEGNO "Non elevare barriere ideologiche al cammino della scienza" Roma, 20 feb. (Apcom) - "La testimonianza di Luca Coscioni ci deve lasciare l'impegno a discutere chiaramente, serenamente, con forza la necessit di non porre barriere ideologiche al cammino della scienza, con rispetto naturalmente delle posizioni degli altri, rispetto che Coscioni ha sempre avuto. Credo questo sia il messaggio che lui ci lascia e l'impegno che noi abbiamo il dovere di prendere". Lo ha detto Luciano Violante, presidente dei deputati Ds."A me - ha spiegato Violante a Radio Radicale - Luca Coscioni ha dato l'impressione di uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cio di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza. E' una domanda che stata inevasa e che ci carica di responsabilit rispetto al futuro. Ogni innovazione scientifica sposta barriere, sposta confini, ed esige un ripensamento complessivo degli impianti di valori e ideali di ciascuno di noi". 201217 feb 06 RADICALI: VIOLANTE, TESTIMONIANZA COSCIONI CI IMPEGNA A NON PORRE BARRIERE A SCIENZA = ERA UOMO CON ENORME PASSIONE CIVILE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''A me Luca Coscioni ha dato l'impressione di uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cioe' di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza. E' una domanda che e' stata inevasa e che ci carica di responsabilita' rispetto al futuro''. Cosi' il presidente dei deputati Ds, Luciano Violante, intervistato da Radio Radicale, commenta la prematura scomparsa di Luca Coscioni. ''Ogni innovazione scientifica -aggiunge l'esponente della Quercia- sposta barriere, sposta confini, ed esige un ripensamento complessivo degli impianti di valori e ideali di ciascuno di noi. La testimonianza di Luca Coscioni ci deve lasciare l'impegno a discutere chiaramente, serenamente, con forza la necessita' di non porre barriere ideologiche al cammino della scienza, con rispetto naturalmente delle posizioni degli altri, rispetto che Coscioni ha sempre avuto''. ''Credo che questo sia il messaggio che lui ci lascia e l'impegno che noi abbiamo il dovere di prendere'', conclude Violante. (Red-Pol/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:19 3

RADICALI: BONDI, COSCIONI HA VISSUTO MALATTIA COME TESTIMONIANZA DI IDEE =ALLA FAMIGLIA E AL PARTITO LE CONDOGLIANZE DI FORZA ITALIA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Luca Coscioni e' stato un protagonista di molte ed importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio ed una dignita' ricca di significati morali''. E' quanto dichiara il coordinatore di Forza Italia, Sandro Bondi. ''Luca Coscioni e' riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee. Alla famiglia di Luca Coscioni e al Partito Radicale -conclude Bondi- le condoglianze mie personali e di Forza Italia''. (Pol-Fan/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:20 MORTE COSCIONI: VERDI "PROFONDO DOLORE" ROMA (ITALPRESS) - "Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. E' stato un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita". Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, a nome del Gruppo Verdi - l'Unione di palazzo Madama. "Oggi scompare un paladino dei diritti civili,un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza". (ITALPRESS).20-Feb-06 12:21 MORTO COSCIONI: VERDI SENATO, PROFONDO DOLORE (ANSA) - ROMA, 20 feb ''Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. E' stato un uomo che ha portato avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita''. Lo afferma la senatrice Loredana De Petris, a nome del Gruppo Verdi- l'Unione di palazzo Madama. ''Oggi scompare un paladino dei diritti civili,un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza.''. (ANSA).20-FEB-06 12:22 NNNN MORTO COSCIONI: GIOVANI DL, VIENE A MANCARE UNA VOCE SINCERA SPESSO NON CONDIVISE SUE BATTAGLIE MA ERA PUNTO DI RIFERIMENTO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Viene a mancare una voce sincera, libera e convintamente democratica'': cosi' Luigi Madeo, segretario organizzativo Giovani Della Margherita e Luciano Nobili, coordinatore dell'esecutivo nazionale Giovani ricordano Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. ''Spesso non abbiamo condiviso le ragioni delle sue battaglie - aggiungono - ma ricorderemo la sua grande forza di volonta', il suo coraggio, che sono comunque un punto di riferimento per le nuove generazioni''. (ANSA).20-FEB06 12:22 NNNN Apc-COSCIONI/ BONDI: UN PROTAGONISTA DI TANTE BATTAGLIE CIVILI "A famiglia e Radicali le condoglianze di Forza Italia" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni stato un protagonista di molte ed importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio ed una dignit ricca di significati morali. Luca Coscioni riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee". Sandro Bondi, coordinatore di Forza Italia, ne ricorda il profilo esprimendo le condoglianze personali e del partito alla famiglia e ai Radicali.201224 feb 06 MORTO COSCIONI: VIOLANTE,NO A BARRIERE IDEOLOGICHE A SCIENZA SUA TESTIMONIANA HA POSTO UN PROBLEMA GRANDE ALLA POLITICA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''A me Luca Coscioni ha dato l'impressione di uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cioe' di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza'': lo afferma Luciano Violante, capogruppo Ds alla Camera, intervistato da Radio Radicale. ''E' una domanda aggiunge - che e' stata inevasa e che ci carica di responsabilita' rispetto al futuro . Ogni innovazione 4

scientifica sposta barriere, sposta confini, ed esige un ripensamento complessivo degli impianti di valori e ideali di ciascuno di noi. La testimonianza di Luca Coscioni ci deve lasciare l'impegno a discutere chiaramente, serenamente, con forza la necessita' di non porre barriere ideologiche al cammino della scienza, con rispetto naturalmente delle posizioni degli altri, rispetto che Coscioni ha sempre avuto. Credo che questo sia il messaggio che lui ci lascia - conclude Violante - e l'impegno che noi abbiamo il dovere di prendere''.(ANSA).20-FEB-06 12:25 Coscioni, Bondi (FI): "Protagonista di tante battagli civili"" Roma, 20 FEB (Velino) - "Luca Coscioni e' stato un protagonista di molte e importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio e una dignita' ricca di significati morali". Lo dichiara Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia. "Luca Coscioni e' riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee. Alla famiglia di Luca Coscioni e al partito radicale le mie personali condoglianze e di Forza Italia". (com)201225 FEB 06 MORTO COSCIONI: BONDI, PROTAGONISTA DI BATTAGLIE CIVILI GRANDE CORAGGIO E DIGNITA' RICCA DI SIGNIFICATI MORALI (ANSA) - ROMA, 20 FEB ''Luca Coscioni e' stato un protagonista di molte ed importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio ed una dignita' ricca di significati morali''. Cosi' Sandro Bondi, coordinatore di Forza Italia ricorda il presidente dei radicali italiani. ''Luca Coscioni - sottolinea Bondi - e' riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee. Alla famiglia di Luca Coscioni e al Partito Radicale le condoglianze mie personali e di Forza Italia''. (ANSA).20-FEB-06 12:25 RADICALI: CORDOGLIO ANGIUS E SENATORI DS PER MORTE COSCIONI = (AGI) Roma, 20 feb. - Cordoglio di Gavino Angius e dei senatori Ds per la scomparsa di Luca Coscioni. "Luca Coscioni ha fatto della sua vita una battaglia per la liberta' di ricerca e di cura, una testimonianza costante di alto impegno civile e politico. Con lui -dice il capogruppo diessino- perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone e ha voluto lottare fattivamente nella comune battaglia per il diritto alla salute, contro ogni fondamentalismo oscurantista. In questo momento di grande dolore esprimo anche a nome delle senatrici e dei senatori Ds profondo cordoglio per la morte di Luca Concioni. Siamo vicini alla sua famiglia e agli amici radicali e della Rosa nel pugno per questa grande perdita". (AGI) 201226 FEB 06 COSCIONI: ROTONDI, COMMOZIONE E CORDOGLIO = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Esprimo sentimenti di commozione e di cordoglio miei personali e di tutta la Democrazia Cristiana per la scomparsa di Luca Coscioni, che, con la sua testimonianza di attaccamento alla vita e per la vita, ha rappresentato una pagina importante della societa' e della politica italiana''. Lo dichiara il segretario della Democrazia Cristiana, Gianfranco Rotondi.201225 FEB 06 E' MORTO LUCA COSCIONI (2) (ANSA) - ORVIETO (TERNI), 20 FEB - Coscioni e' morto nella sua abitazione di Orvieto. Il presidente dei radicali italiani era infatti originario proprio della citta' umbra. A Orvieto Coscioni viveva con la moglie. La camera ardente sara' aperta oggi pomeriggio nella sua abitazione nel centro storico orvietano. (ANSA).20-FEB-06 13:03

MORTO COSCIONI: PANNELLA, ERA UN LEADER E' CADUTO IN PRIMA LINEA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Luca era un leader perche' era in prima linea. In qualche misura e' naturale quello che e' accaduto. Luca e' caduto, era in prima linea, e direi che e' stato ammazzato anche dalla qualita' di questo paese, della sua oligarchia, che lo corrompe e lo distrugge''. Cosi' Marco Pannella, su Radio Radicale ha ricordato Luca Coscioni, presidente dei radicali italiani. E' stato proprio Pannella a dare in diretta la notizia della morte di Coscioni agli ascoltatori della radio. ''Mezz'ora fa - ha detto Pannella - si e' spento Luca. Gli e' mancata la possibilita' di respirare - ha aggiunto - e' accaduto quel che si poteva prevedere''. (ANSA).20-FEB-06 12:29 ELEZIONI: TURCI LASCIA DS E SI CANDIDA CON LA ROSA NEL PUGNO SENATORE HA INVIATO LETTERA A FASSINO PER INFORMARLO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''E' una decisione nata negli ultimi giorni anche se chiaramente le sue origini sono piu' lontane, sono nel lavoro comune che abbiamo fatto durante la campagna referendaria'': Lanfranco Turci spiega cosi' ai microfoni di Radio Radicale la sua decisione di lasciare i Ds e candidarsi nelle liste della Rosa nel Pugno, decisione comunicata anche al segretario del partito Fassino. ''Proprio oggi - ha infatti detto il senatore Turci - ho inviato una lettera al segretario del mio partito Piero Fassino comunicandogli questa decisione''. (SEGUE).20-FEB-06 12:49 ELEZIONI: TURCI LASCIA DS E SI CANDIDA CON LA ROSA NEL PUGNO(2) (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Devo anche dare atto - ha aggiunto Lanfranco Turci - che nel momento in cui i Ds hanno ritenuto di non concedermi la deroga per la candidatura, il segretario del mio partito mi ha proposto, nel caso di vittoria del nostro schieramento, un incarico di sottosegretario. Di questo voglio dare atto a Fassino perche' e' un atto di lealta' e perche' non si dica che questa mia scelta di impegnarmi nella candidatura insieme alla Rosa nel pugno e' una scelta per un posto. E' invece una scelta tutta politica, ideale, della ricerca di un modo piu' efficace per dar luogo ad una continuazione di una battaglia''. ''C'e' anche il fatto - ha aggiunto Turci - che dopo il referendum, da parte dei Ds, e' calata una sorta di cortina di silenzio su quello che e' successo e sull'impegno necessario per dare continuita' a quanto richiesto con il referendum. A fronte di una linea molto spregiudicata da parte di Rutelli e delle forze che si erano opposte al referendum nel centrosinistra, ho visto un atteggiamento silenzioso, quasi remissivo, da parte dei Ds, e questo lo ritengo sbagliato anche da un punto di vista di prospettiva''. ''Per questo - ha detto Turci - ritengo che la mia collocazione oggi nella Rosa nel pugno possa essere un contributo non solo a questa formazione ma al ripensamento dell'evoluzione del sistema politico italiano''. ''La mia candidatura nelle liste della Rosa nel pugno non e' una separazione, ne' dalla sinistra ne' dalla mia storia personale, dai lunghi anni in cui ho combattuto prima nel Pci e poi nei Ds, in cui mi sono trovato tante volte su posizioni di minoranza, perche' difendevo posizioni riformiste o socialdemocratiche quando quei termini suonavano offensivi dentro al mio vecchio partito. Ho fatto una battaglia liberal, riformista non sempre compresa''. Turci ha concluso con un'ultima motivazione della sua scelta: ''Per valorizzare la liberta' e la dignita' della politica e dell'impegno personale. Ho sentito in queste settimane tante compagne e compagni simpatizzanti e militanti dei Ds esprimere una situazione di disagio. Mi auguro che questa mia scelta dentro la Rosa nel pugno per la vittoria dell'Unione trovi altri consensi, altri compagni che si impegnino in questa strada per dare piu' efficacia alle battaglie di sinistra e di liberta'''. (ANSA).20-FEB-06 12:54

COSCIONI: IN DIRETTA LE PAROLE E L'ANNUNCIO DI PANNELLA DELLA SUA MORTE =(ASCA) - Roma, 20 feb - ''Mezz'ora fa si e' spento Luca''. Queste le parole usate da Marco Pannella in diretta a Radio Radicale per annunciare la morte di Luca Coscioni. ''Gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' accaduto quel che si poteva prevedere'', ha aggiunto Pannella. ''Volevo solo dirlo. Luca era un leader perche' era in prima linea - ha proseguito Pannella -. In qualche misura e' naturale quello che e' accaduto. Luca e' caduto, era in prima linea, e direi che e' stato ammazzato anche dalla qualita' di questo paese, della sua oligarchia, che lo corrompe e lo distrugge''.201236 FEB 06 RADICALI: LUCA COSCIONI, DALLA MALATTIA ALL'IMPEGNO POLITICO/SCHEDA = Milano, 20 feb. - (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Luca Coscioni, scomparso oggi, era nato il 16 luglio 1967 a Orvieto, insegnava Economia ambientale all'universita' di Viterbo e nel 1995 si stava allenando per partecipare alla maratona di New York quando venne colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica (Sla). I primi esperimenti con le cellule staminali embrionali condotte sui topi dal professor Jeffrey Rothstein, al John Hopkins Institute di Baltimora, aprono nuove speranze anche per lui. Ma nel 2000 il Parlamento europeo vota una mozione contro la clonazione terapeutica. Luca Coscioni decide quindi di candidarsi alle elezioni online, per il rinnovo del Comitato nazionale dei Radicali italiani. Viene eletto e i Radicali fanno della battaglia per la liberta' di ricerca sulle staminali il tema centrale della loro campagna per le politiche del 2001. Coscioni e' il candidato capolista, ed e' sostenuto da un appello firmato da 50 premi Nobel di tutto il mondo. Con il sintetizzatore vocale che gli permette di comunicare, interviene a dibattiti televisivi nazionali, viene ricevuto dal presidente della Repubblica Carlo Azelio Ciampi e dall'ex ministro della Sanita' Umberto Veronesi. Partecipa a sit-in di protesta e arriva ad autoridursi i farmaci per denunciare la carenza di informazione da parte della tv sulla liberta' della ricerca scientifica. (segue) (Sal/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:30 RADICALI: LUCA COSCIONI, DALLA MALATTIA ALL'IMPEGNO POLITICO/SCHEDA (2) = (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Nel 2001 Coscioni non viene eletto, ma pochi mesi dopo e' di nuovo sostenuto da centinaia di scienziati, medici, malati e personalita' politiche e della cultura come candidato per il Comitato nazionale di bioetica (Cnb). Il 20 settembre del 2002, giorno in cui in Italia si commemora la liberazione di Roma dal potere temporale del Vaticano, viene fondata l'Associazione Luca Coscioni per la liberta' di ricerca scientifica. Obiettivo della neonata associazione e' ''promuovere la liberta' di cura e di ricerca, l'assistenza personale autogestita e affermare i diritti umani, civili e politici delle persone malate e disabili''. Attualmente -si legge sul sito www.lucacoscioni.it l'Associazione e' impegnata in una campagna referendaria per cancellare la legge 40 sulla fecondazione assistita, che vieta qualsiasi forma di ricerca sulle cellule staminali embrionali. A livello internazionale l'Associazione conduce una campagna contro la proposta, sostenuta da alcuni Paesi in sede Onu, di una convenzione internazionale per la messa al bando totale della clonazione terapeutica. A questo scopo l'Associazione ha promosso nella sede Onu di Ginevra, durante i lavori della Commissione sui diritti umani, un briefing dal titolo 'Liberta' di ricerca scientifica e di terapia come diritto umano'. All'incontro hanno partecipato delegati di oltre 40 Paesi membri dell'Onu. (Sal/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:30 MORTO COSCIONI: IN PRIMA FILA IN BATTAGLIA STAMINALI /ANSA NEL 2002 SI ERA SOTTOPOSTO A TRAPIANTO CELLULE (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il congresso mondiale sulla liberta' di ricerca che la settimana scorsa ha raccolto a Roma ricercatoti da tutto il mondo e' stato l'ultimo atto dell'impegno di Luca Coscioni a favore della ricerca, in particolare di quella sulle cellule staminali. Una battaglia che Coscioni ha condotto per molti anni, senza arrendersi alla malattia di cui soffriva, la sclerosi laterale amiotrofica (SLA), e che gli impediva ormai di camminare cosi' come di parlare. Nonostante la battaglia quotidiana contro la malattia, pero', Coscioni continuava ad essere in prima fila nell'impegno per la ricerca, tramite l'associazione che porta il suo 7

nome, cosi' come nell'impegno politico. ''Aveva voluto e seguito il congresso mondiale sulla liberta' di ricerca - ha detto Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni - e sarebbe stato candidato ed eletto nelle nostre liste''. Ma negli ultimi tempi le sue condizioni di salute erano decisamente peggiorate, tanto che Coscioni non riusciva piu' ad alzarsi dal letto ne' a utilizzare il computer che gli permetteva di comunicare. Stava aspettando un braccio mobile che gli avrebbe permesso di utilizzare il computer. A queste difficolta', negli ultimi tempi si era aggiunta anche una grande amarezza: nelle ultime elezioni regionali, per esempio, c'era stato il veto ad un accordo con la sinistra dovuto al fatto che il simbolo dell'Associazione compariva nel logo. Era venuta cosi' a cadere per Coscioni l'occasione di assumere responsabilita' politiche e istituzionali e cosi', ha osservato Cappato, ''alla difficolta' enorme che viveva fisicamente, si e' aggiunta la difficolta' psicologica per la risposta che aveva avuto dai vertici della politica''. La sua fiducia nella ricerca lo aveva spinto a partecipare, a Torino, ad una sperimentazione con cellule staminali adulte, ma senza esito positivo. L'intervento avvenne il 20 maggio del 2002 all'ospedale San Giovanni Bosco di Torino; un test sperimentale che era consistito nel somministrare circa 150 milioni di cellule staminali mesenchimali che erano state prelevate precedentemente dal suo stesso midollo osseo. Coscioni sapeva, ha detto Cappato, che in questo ambito della ricerca non si era ancora arrivati a risultati affidabili. Aspettava che ci fosse qualcosa di nuovo e aveva fiducia nella ricerca, ma sapeva che i tempi per avere risultati concreti sarebbero stati ancora molto lunghi. ''Non si faceva illusioni. Sapeva - ha concluso Cappato che quella sulle staminali non sarebbe stata una battaglia per lui''. (ANSA).20-FEB-06 12:35 RADICALI: IL GENETISTA, LUCA COSCIONI 'SUPERMAN ITALIANO' = NOVELLI, RICERCA SU STAMINALI VA AVANTI ANCHE GRAZIE ALLA SUA VOCE Milano, 20 feb. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - ''Purtroppo non ha fatto in tempo a vedere le applicazioni di una tecnologia su cui aveva molte speranze. Ma la ricerca sulle staminali va avanti, anche grazie alla sua voce''. Cosi' Giuseppe Novelli, genetista dell'universita' di Roma Tor Vergata, ricorda Luca Coscioni, il presidente dei Radicali italiani morto questa mattina. Una sorta di ''superman italiano, che come Christopher Reeve, si e' battuto in favore della ricerca sulla clonazione terapeutica e per l'uso delle 'cellule madri' - dice il genetista all'ADNKRONOS SALUTE - nella speranza di sconfiggere numerose malattie, fra cui la sindrome laterale amiotrofica, che lo aveva colpito''. Novelli ricorda di aver parlato con lui alcune volte proprio di ricerca, clonazione terapeutica e applicazioni degli studi sulle staminali embrionali. ''Le ultime notizie sulle mistificazioni dello scienziato sudcoreano Hwang Woo-suk avranno deluso chi, come lui, aveva salutato con gioia l'ottenimento di cellule madri personalizzate prosegue Novelli - Resta il rammarico nel considerare che per lui la ricerca non e' arrivata in tempo. Speriamo - conclude - possa salvare vite in futuro. Anche nel caso dei malati di Sla, una patologia per la quale le mutazioni genetiche responsabili sono note solo nel 10% circa dei casi''. (Sal/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:39 MORTO COSCIONI: CAPPATO, UN LEADER CACCIATO DALLA POLITICA MA ONORATO DA 100 PREMI NOBEL DI TUTTO IL MONDO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Per come ha vissuto, per i periodi neri dai quali a volte abbiamo temuto non riuscisse a riprendersi, per il leader che e' stato sempre di piu', lo voglio ricordare innanzitutto per come e' stato cacciato, espulso, dai vertici della politica ufficiale nel nostro Paese'': cosi' Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, ricorda il presidente dei Radicali italiani scomparso questa mattina. ''Cacciato dalle elezioni politiche del 2001 - sottolinea Cappato - dalla nomina governativa del Comitato nazionale di Bioetica, dalle regionale dell'anno scorso, e per come invece lo hanno onorato del loro sostengo 100 Premi Nobel di tutto il mondo, decine di migliaia di persone che in questi anni lo hanno sostenuto con parole, denaro, opere, idee, speranze''. ''Proprio ieri - ricorda Cappato - Luca era appena intervenuto, clandestinizzato e censurato una volta di piu', al congresso mondiale per la liberta' di ricerca scientifica, 8

coronamento di una battaglia cresciuta grazie alla sua forza e alla sua intelligenza, ed aveva seguito tutti i lavori, con quella passione che gli consentiva ogni giorno di non soccombere a quella malattia terribile che gli aveva quasi completamente paralizzato il corpo''.(ANSA).20-FEB-06 12:44 Apc-COSCIONI/ CAPPATO: CACCIATO DAI POLITICI, ONORATO DAI NOBEL "Ieri stato ancora una volta censurato" Roma, 20 feb. (Apcom) - Cacciato dalla "politica ufficiale" e onorato dai premi Nobel. Marco Cappato, segretario dell'associazione Luca Coscioni, ricorda cos l'amico scomparso. "Proprio ieri - dichiara - Luca era appena intervenuto, clandestinizzato e censurato una volta di pi, al congresso mondiale per la libert di ricerca scientifica, coronamento di una battaglia cresciuta grazie alla sua forza e alla sua intelligenza, ed aveva seguito tutti i lavori, con quella passione che gli consentiva ogni giorno di non soccombere a quella malattia terribile che gli aveva quasi completamente paralizzato il corpo"."Per come ha vissuto, per i periodi neri dai quali a volte abbiamo temuto non riuscisse a riprendersi, per il leader che stato sempre di pi, lo voglio ricordare - prosegue Cappato -innanzitutto per come stato cacciato, espulso, dai vertici della politica ufficiale nel nostro Paese, dalle elezioni politiche del 2001, dalla nomina governativa del Comitato nazionale di Bioetica, dalle regionale dell'anno scorso, e per come invece lo hanno onorato del loro sostengo 100 Premi Nobel di tutto il mondo, decine di migliaia di persone che in questi anni lo hanno sostenuto con parole, denaro, opere, idee, speranze". 201302 feb 06 RADICALI: COSCIONI, IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO = (AGI) - Roma, 20 feb. E' unanime il cordoglio del mondo politico alla notizia della morte di Luca Coscioni, ppresidente dei Radicali italiani. Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali, si "stringe in questo tragico momento, accanto a Maria Antonietta e alla famiglia di Luca Coscioni, persona e dirigente politico che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare per le sue qualita', la sua forza e la capacita' di imporre la centralita' politica del diritto e della liberta' di cura e di ricerca scientifica". Per Maura Cossutta la morte di Coscioni "e' un dolore grande. E' stato un combattente, e' stato un uomo forte che ha dato voce alla speranza di milioni di persone. Dobbiamo continuare, anche per lui, la battaglia contro l'oscurantismo, per la ricerca, per la liberta' e la dignita' non solo dei malati ma di tutti". Il presidente del Gruppo Misto della Camera, Marco Boato, ha invece inviato un telegramma all'Associazione Luca Coscioni esprimendo a "nome di tutti i deputati e collaboratori del Gruppo Misto la nostra partecipazione al vostro dolore, nel ricordare una persona di straordinaria umanita' e intelligenza, coraggio umano e impegno politico". Per Roberto Giachetti, della Margherita, "in questi anni, la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, condotta in prima persona da Luca Coscioni a dispetto di tutte le difficolta' derivate dalla terribile malattia che l'aveva colpito, ha rappresentato un esempio di impegno civile ammirato da tutti, anche da chi sulla bioetica aveva idee totalmente contrapposte alle sue". Cordoglio e' stato espresso anche da Bobo Craxi, Segretario del Partito dei Socialisti, secondo il quale Coscioni "e' stato un raro esempio di impegno civile e di volonta' sovrumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese. Sono profondamente addolorato - aggiunge Craxi - come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella liberta'". (AGI) Alf (Segue)201250 FEB 06 COSCIONI: UN COMBATTENTE PER LA LIBERTA' DI RICERCA = (AGI) - Roma, 20 feb. Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani, e' morto oggi all'eta di 38 anni. Era nato il 16 luglio 1967 ad Orvieto, insegnava Economia ambientale all'universita' di Viterbo e si stava allenando per partecipare alla maratona di New York quando viene colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica. Scrive Luca nel suo diario: "mi sono ammalato ed e' come se fossi morto. Il Deserto e' entrato dentro di me, il mio cuore si e' fatto sabbia e credevo che il mio viaggio fosse finito". Dal sito internet www.lucacoscioni.it: "I primi esperimenti con le cellule staminali embrionali condotte sui topi dal 9

professor Jeffrey Rothstein al John Hopkins Institute di Baltimora aprono una nuova frontiera della ricerca scientifica che potrebbe portare a curare anche la sclerosi laterale amiotrofica. Nel 2000 il Parlamento europeo vota una mozione contro la clonazione terapeutica, dopo che la Gran Bretagna aveva deciso di autorizzarla insieme alla ricerca sugli embrioni soprannumerari. Luca decide di candidarsi alle elezioni online per il rinnovo del Comitato Nazionale dei Radicali Italiani, l'organo deliberativo del movimento politico noto per le sue battaglie per la laicita' e i diritti civili, promuovendo una campagna contro il proibizionismo sulla ricerca scientifica. Viene eletto, e i radicali fanno della battaglia per la liberta' di ricerca sulle cellule staminali il tema centrale della loro campagna per le elezioni politiche del 2001. Luca Coscioni e' il candidato capolista ed e' sostenuto da un appello firmato da 50 premi nobel di tutto il mondo. Il 20 settembre del 2002, giorno in cui in Italia si commemora la liberazione di Roma dal potere temporale del Vaticano, viene fondata l'Associazione Luca oscioni per la liberta' di ricerca scientifica con "lo scopo di promuovere la liberta' di cura e di ricerca scientifica, l'assistenza personale autogestita e affermare i diritti umani, civili e politici delle persone malate e disabili". Attualmente l'Associazione Luca Coscioni e' impegnata in una campagna referendaria volta a cancellare la legge sulla procreazione medicalmente assistita, approvata nel febbraio 2004 dal Parlamento italiano, che vieta qualsiasi forma di ricerca sulle cellule staminali embrionali". (AGI) 201305 FEB 06 MORTO COSCIONI: LA MALATTIA E LE RICERCHE /ANSA SCHEDA (ANSA) - ROMA, 20 feb - E' una rara malattia degenerativa del sistema nervoso il morbo di Lou Gehrig che colpisce le cellule (neuroni) che danno impulsi ai muscoli del corpo. Cosi' il professor Alberto Albanese, neurologo dell'Istituto di ricerca neurologico Besta di Milano, spiega cio' che si conosce fino ad ora della sclerosi laterale amiotrofica (Sla), la malattia che ha portato a morte Luca Coscioni. I neuroni che vengono colpiti dalla malattia, continua il neurologo, sono sia quelli che partono dalla corteccia cerebrale e che vanno al midollo spinale, sia quelli che da quest'ultimo vanno ad innervare i muscoli del corpo. 'Le cause della malattia non sono note - ha spiegato Albanese -, ma i due tipi di motoneuroni coinvolti cominciano a degenerare gradualmente in eta' adulta. Il risultato e' che i muscoli non ricevono piu' comandi e diventano atrofici. Purtroppo la malattia e' progressiva e puo' colpire dapprima una mano, poi un braccio e una gamba fino ad interessare i muscoli della respirazione e della deglutizione; e fino ad ora non esistono cure specifiche'. I ricercatori non hanno trovato ancora un agente specifico responsabile della malattia: 'sono stati messi sotto accusa prima i metalli pesanti - ha aggiunto Albanese -, poi alcuni solventi, ma non si e' approdato a nulla. Probabilmente si tratta di una malattia multifattoriale - ha sottolineato il neurologo - nella quale esiste una predisposizione individuale e una componente ambientale che potrebbe dare l'avvio al processo patologico'. Del morbo di Lou Gehrig, chiamato cosi' dal nome del giocatore americano di baseball che ne fu colpito a meta' degli anni '60, esiste una forma familiare e una sporadica. La genetica offre nuove chiavi conoscitive dei meccanismi che portano alla degenerazione dei neuroni. Negli ultimi anni sono stati identificati 4 geni che causano la malattia e uno che predispone alla malattia. Tuttavia la maggior parte dei casi che vengono segnalati ha una forma sporadica della sindrome. Da qualche anno sono in corso a Torino studi sperimentali su un numero ristretto di malati di Sla che utilizzano cellule staminali mesenchimali prelevate dal midollo osseo degli stessi malati; le cellule vengono coltivate in laboratorio e poi trapiantate. A tutt'oggi non vi sono evidenze di efficacia del trattamento ma le ricerche di laboratorio e cliniche continuano con la supervisione dell'Istituto superiore di sanita'. (ANSA).20-FEB-06 13:06

10

RADICALI: GIACHETTI, DA COSCIONI ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE = MI SENTO VICINO A SUA FAMIGLIA E A PARTITO Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Apprendo con commozione la notizia della morte di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani''. Lo afferma Roberto Giachetti della Margherita, sottolineando che ''in questi anni, la sua battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, condotta in prima persona a dispetto di tutte le difficolta' derivate dalla terribile malattia che l'aveva colpito, ha rappresentato un esempio di impegno civile ammirato da tutti, anche da chi sulla bioetica aveva idee totalmente contrapposte alle sue''. ''In questo momento triste non posso che sentirmi affettuosamente vicino alla sua famiglia e agli amici Radicali, ai quali voglio esprimere le piu' sentite condoglianze'', conclude l'esponente Dl. (Pol-Rif/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:48 RADICALI: DELLA VEDOVA, RIFORMATORI SONO ACCANTO A FAMIGLIA COSCIONI = LUCA HA IMPOSTO CENTRALITA' POLITICA DELLA LIBERTA' DI CURA E DI RICERCA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''A nome mio e degli altri amici ed iscritti dei Riformatori Liberali, mi voglio stringere in questo tragico momento accanto a Maria Antonietta e alla famiglia di Luca Coscioni, persona e dirigente politico che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare per le sue qualita', la sua forza e la capacita' di imporre la centralita' politica del diritto e della liberta' di cura e di ricerca scientifica.'' E' quanto afferma Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali, dopo aver appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (Pol-Fan/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:29 MORTO COSCIONI: DILIBERTO, COMBATTENTE PER I DIRITTI CIVILI IL CORDOGLIO DEL PDCI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Oliviero Diliberto, segretario del Pdci, esprime ''il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo''. Al cordoglio del segretario del partito si unisce tutto il partito che esprime la sua ''viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni''.(ANSA). 20-FEB-06 12:30 MORTO COSCIONI: DILIBERTO, COMBATTENTE PER I DIRITTI CIVILI IL CORDOGLIO DEL PDCI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Oliviero Diliberto, segretario del Pdci, esprime ''il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo''. Al cordoglio del segretario del partito si unisce tutto il partito che esprime la sua ''viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni''.(ANSA). 20-FEB-06 12:30 MORTO COSCIONI: DELLA VEDOVA, APPREZZATO DIRIGENTE POLITICO SAPEVA IMPORRE LA CENTRALITA' DEL DIRITTO E LIBERTA' DI CURA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Luca Coscioni era ''una persona e dirigente politico che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare per le sue qualita', la sua forza e la capacita' di imporre la centralita' politica del diritto e della liberta' di cura e di ricerca scientifica''. Cosi' Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori Liberali, ricorda il presidente dei Radicali italiani.(ANSA).20-FEB-06 12:32 MORTO COSCIONI: BERTINOTTI, LA POLITICA GLI DEVE GRATITUDINE HA TESTIMONIATO SPERANZA, LO RICORDEREMO CON RICONOSCENZA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Tutta la politica gli deve gratitudine. Luca Coscioni ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute'': cosi' Fausto Bertinotti ricorda Luca Coscioni nel telegramma inviato a Marco Pannella ed Enrico Boselli. ''Una profonda commozione - sottolinea Pannella - accompagna la sua scomparsa''. ''In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso invece possibile e necessario 11

alla vita stessa, l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricorderemo Luca Coscioni''. (ANSA).20-FEB-06 12:35 RADICALI: GIOVANI DL, CON COSCIONI VIENE A MANCARE VOCE LIBERA = SUA VOLONTA' E CORAGGIO PUNTO DI RIFERIMENTO PER NUOVE GENERAZIONI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - La notizia della scomparsa di Luca Coscioni, ''ci addolora profondamente, perche' viene a mancare una voce sincera, libera e convintamente democratica''. Cosi' Luigi Madeo e Luciano Nobili, rispettivamente segretario organizzativo e coordinatore dell'esecutivo nazionale Giovani della Margherita, esprimono il loro cordoglio per la prematura scomparsa dell'esponente radicale. ''Spesso non abbiamo condivisole ragioni delle sue battaglie -concludono- ma ricorderemo la sua grande forza di volonta', il suo coraggio: che sono comunque un punto di riferimento per le nuove generazioni''. (Pol-Rif/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:36 RADICALI: BOATO, COSCIONI ERA PERSONA DI CORAGGIO E IMPEGNO = MESSAGGIO ALL'ASSOCIAZIONE E AL PARTITO RADICALE Roma, 20 feb. (Adnkronos) ''Apprendo con grande dolore la notizia della morte di Luca Coscioni. Personalmente e a nome di tutti i deputati e collaboratori del gruppo Misto vi esprimo la mia e nostra partecipazione al vostro dolore, nel ricordare una persona di straordinaria umanita' e intelligenza, coraggio umano e impegno politico''. E' quanto ha scritto, in un telegramma inviato all'Associazione Luca Coscioni e al partito radicale, il verde Marco Boato, presidente del gruppo Misto della Camera. (Pol-Fan/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:36 MORTO COSCIONI: ANGIUS E DS SENATO, PERDIAMO UOMO CORAGGIOSO (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Luca Coscioni ha fatto della sua vita una battaglia per la liberta' di ricerca e di cura, una testimonianza costante di alto impegno civile e politico''. Lo dice Gavino Angius, capogruppo Ds in senato che esprime il cordoglio del suo gruppo di Palazzo Madama. ''Con lui perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone e ha voluto lottare fattivamente nella comune battaglia per il diritto alla salute, contro ogni fondamentalismo oscurantista''. In questo momento di grande dolore esprimo anche a nome delle senatrici e dei senatori Ds ''profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. Siamo vicini alla sua famiglia e agli amici radicali e della Rosa nel pugno per questa grande perdita'', conclude Angius.(ANSA).20-FEB-06 12:36 COSCIONI: MARRAZZO, HA TRASFORMATO SUA MALATTIA IN GRIDO LIBERTA' = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e all'associazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio''. E' quanto spiega in una nota il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo.201237 FEB 06 Coscioni,Violante (Ds):" Uomo con enorme passione civile" Roma, 20 FEB (Velino) - "A me Luca Coscioni ha dato l'impressione di uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cioe' di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza. una domanda che e' stata inevasa e che ci carica di responsabilita' rispetto al futuro". Lo ha dichiarato a Radio Radicale Luciano Violante, capogruppo Ds alla Camera. "Ogni innovazione scientifica sposta barriere, sposta confini, ed esige un ripensamento complessivo degli impianti di valori e ideali di ciascuno di noi. La testimonianza di Luca Coscioni ci deve lasciare l'impegno a discutere chiaramente, serenamente, con forza la necessita' di non porre barriere ideologiche al cammino della scienza, con rispetto naturalmente delle posizioni degli 12

altri, rispetto che Coscioni ha sempre avuto. Credo che questo sia il messaggio che lui ci lascia e l'impegno che noi abbiamo il dovere di prendere". (com)201237 FEB 06 Coscioni, Della Vedova: "Mi stringo accanto alla famiglia" Roma, 20 FEB (Velino) - "A nome mio e degli altri amici e iscritti dei Riformatori liberali, mi voglio stringere in questo tragico momento accanto a Maria Antonietta e alla famiglia di Luca Coscioni, persona e dirigente politico che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare per le sue qualita', la sua forza e la capacita' di imporre la centralita' politica del diritto e della liberta' di cura e di ricerca scientifica". quanto afferma Benedetto Della Vedova, presidente dei Riformatori liberali, dopo aver appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (com)201238 FEB 06 Apc-COSCIONI/ DELLA VEDOVA: RIFORMATORI LIBERALI VICINI A FAMILIARI "Persona e politico con qualit, forza, capacit" Roma, 20 feb. (Apcom) - "A nome mio e degli altri amici ed iscritti dei Riformatori Liberali, mi voglio stringere in questo tragico momento accanto a Maria Antonietta e alla famiglia di Luca Coscioni, persona e dirigente politico che in questi anni abbiamo imparato ad apprezzare per le sue qualit, la sua forza e la capacit di imporre la centralit politica del diritto e della libert di cura e di ricerca scientifica". E' quanto afferma Benedetto Della Vedova, Presidente dei Riformatori Liberali, dopo aver appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. 201239 feb 06 MORTO COSCIONI: CRAXI, RARO ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE VOLONTA' SOVRUMANA PER AFFERMARE DIRITTO A RICERCA SCIENTIFICA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Luca Coscioni e' stato un raro esempio di impegno civile e di volonta' sovrumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese'': cosi' Bobo Craxi segretario nazionale del partito dei socialisti. ''Sono profondamente addolorato - aggiunge Craxi - come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella liberta'. Ai compagni radicali, all'associazione che porta il suo nome e alla famiglia va tutto il cordoglio dei socialisti italiani che, sono sicuro, nel suo nome proseguiranno la sua battaglia''.(ANSA).20-FEB-06 12:39 Coscioni,Sbarbati (Mre):"Non si arresti la ricerca scientifica" Roma, 20 FEB (Velino) - "Con la morte di Luca Coscioni non deve spegnersi il suo lavoro in favore della ricerca scientifica". Lo dichiara Luciana Sbarbati, segretario nazionale dei Repubblicani Europei che aggiunge: "La sclerosi laterale amiotrofica colpisce molte persone che senza un impegno concreto in favore della ricerca scientifica, da parte delle istituzioni, non hanno speranze di cura. Il prossimo governo deve garantire una risposta concreta e laica anche per questi casi, in cui la ricerca scientifica non puo' e non deve essere vincolata da logiche dogmatiche". (com) 201239 FEB 06 RADICALI: CORDOGLIO DI MARRAZZO PER MORTE LUCA COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e all'associazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio''. Lo afferma il presidente della Regione Lazio Piero Marrazzo. (Rre/Col/Adnkronos)20FEB-06 12:40

13

Coscioni, Diliberto: "Cordoglio per perdita di un combattente" Roma, 20 FEB (Velino) - "Esprimo il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo. I Comunisti italiani esprimono la loro viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni". quanto si legge in un comunicato di Oliviero Diliberto, segretario nazionale dei Comunisti italiani. (com) 201240 FEB 06 MORTO COSCIONI: VIOLANTE, LASCIA UN CHIARO MESSAGGIO = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il capogruppo DS, Luciano Violante ricorda a Radio radicale, Luca Coscioni: "A me Luca Coscioni ha dato l'impressione di uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cioe' di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza. E' una domanda che e' stata inevasa e che ci carica di responsabilita' rispetto al futuro. Ogni innovazione scientifica sposta barriere, sposta confini, ed esige un ripensamento complessivo degli impianti di valori e ideali di ciascuno di noi. La testimonianza di Luca Coscioni ci deve lasciare l'impegno a discutere chiaramente, serenamente, con forza la necessita' di non porre barriere ideologiche al cammino della scienza, con rispetto naturalmente delle posizioni degli altri, rispetto che Coscioni ha sempre avuto. Credo che questo sia il messaggio che lui ci lascia e l'impegno che noi abbiamo il dovere di prendere". (AGI) 201242 FEB 06 MORTE COSCIONI: BERTINOTTI, LA POLITICA GLI DEVE GRATITUDINE = (AGI) Roma, 20 feb. - "Cari compagni socialisti e radicali, vi porgiamo la nostra partecipe solidarieta' perla scomparsa di Luca Coscioni. Una profonda commozione accompagna la sua scomparsa. Tutta la politica gli deve gratitudine". Lo scrive il segretario di Rifondazione Comunista, Fausto Bertinotti in un telegramma inviato a Enrico Borselli e Marco Pannella. "Luca Coscioni - aggiunge Bertinotti - ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso invece possibile e necessario alla vita stessa, l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricorderemo Luca Coscioni".(AGI) 201245 FEB 06 RADICALI: DILIBERTO, CORDOGLIO PER PERDITA COSCIONI CORAGGIOSO COMBATTENTE = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Esprimo il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo. I Comunisti italiani esprimono la loro viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni''. E' il messaggio del segretario del Pdci, Oliviero Diliberto. (Lig/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 12:43 MORTO COSCIONI: GIACHETTI, ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE AMMIRATO ANCHE DA CHI AVEVA IDEE CONTRAPPOSTE (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''In questi anni, la sua battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, condotta in prima persona a dispetto di tutte le difficolta' derivate dalla terribile malattia che l'aveva colpito, ha rappresentato un esempio di impegno civile ammirato da tutti, anche da chi sulla bioetica aveva idee totalmente contrapposte alle sue'': cosi' Roberto Giachetti (Margherita) ricorda Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. (ANSA).20FEB-06 12:50

14

Coscioni, Barbuto (Udc): "Un esempio per i giovani in politica" Roma, 20 FEB (Velino) - "Esprimo grande dolore per la morte di Luca Coscioni, un giovane, che pur limitato da una malattia invalidante e' riuscito a fare tanto per se' e per gli altri. Politicamente quasi mai condividevamo le stesse idee, ma abbiamo sempre apprezzato la sua passione, il suo impegno e la sua grande forza di volonta'. Uno straordinario esempio per i giovani impegnati in politica". Con queste parole, Domenico Barbuto, segretario nazionale dei giovani Udc, accoglie la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (com)201250 FEB 06 MORTO COSCIONI: IL CORDOGLIO DI MARRAZZO (ANSA) - ROMA, 20 feb - La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e allassociazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio.. Cosi' il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo.(ANSA).20-FEB-06 12:53 MORTO COSCIONI: GIOVANI UDC,STRAORDINARIO ESEMPIO DI IMPEGNO NON CONDIVIDEVAMO IDEE MA APPREZZAVAMO LA SUA PASSIONE (ANSA) - ROMA, 20 FEB - '' Uno straordinario esempio per i giovani impegnati in politica. Un giovane, che pur limitato da una malattia invalidante e' riuscito a fare tanto per se e per gli altri. Politicamente quasi mai condividevamo le stesse idee, ma abbiamo sempre apprezzato la sua passione, il suo impegno e la sua grande forza di volonta''': cosi' Domenico Barbuto, segretario dei Giovani UDC, ricorda Luca Coscioni. (ANSA). 20-FEB-06 12:53 MORTO COSCIONI: IL CORDOGLIO DI MARRAZZO (ANSA) - ROMA, 20 feb - La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e all associazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio. . Cosi' il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo.(ANSA).20-FEB-06 12:53 MORTO COSCIONI: BARBUTO (UDC), STRAORDINARIO ESEMPIO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Esprimo grande dolore per la morte di Luca Coscioni, un giovane, che pur limitato da una malattia invalidante e' riuscito a fare tanto per se e per gli altri. Politicamente quasi mai condividevamo le stesse idee, ma abbiamo sempre apprezzato la sua passione, il suo impegno e la sua grande forza di volonta'. Uno straordinario esempio per i giovani impegnati in politica''. Con queste parole, Domenico Barbuto, Segretario Nazionale dei Giovani UDC, accoglie la notizia della scomparsa di Luca Coscioni.(ANSA).20-FEB-06 12:54 RADICALI: ANGIUS, CON COSCIONI PERDIAMO UOMO CORAGGIOSO = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Luca Concioni ha fatto della sua vita una battaglia per la libertA' di ricerca e di cura, una testimonianza costante di alto impegno civile e politico. Con lui perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone e ha voluto lottare fattivamente nella comune battaglia per il diritto alla salute, contro ogni fondamentalismo oscurantista''. Lo afferma il presidente dei senatori ds Gavino Angius, che ''in questo momento di grande dolore esprimo anche a nome delle senatrici e dei senatori Ds profondo cordoglio per la morte di Luca Concioni. Siamo vicini alla sua famiglia e agli amici radicali e della Rosa nel pugno per questa grande perdita''. (Pol/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:55

15

Apc-COSCIONI/ ANGIUS: UN UOMO CORAGGIOSO, UNA GRANDE PERDITA "Ha lottato contro fondamentalismo oscurantista" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Siamo vicini alla sua famiglia e agli amici radicali e della Rosa nel pugno per questa grande perdita". Il capogruppo Gavino Angius esprime in una nota il "profondo cordoglio" dei senatori Ds per la morte di Luca Coscioni. "Ha fatto della sua vita - sottolinea Angius - una battaglia per la libert di ricerca e di cura, una testimonianza costante di alto impegno civile e politico. Con lui perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone e ha voluto lottare fattivamente nella comune battaglia per il diritto alla salute, contro ogni fondamentalismo oscurantista". 201255 feb 06 RADICALI: CRAXI, COSCIONI RARO ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Luca Coscioni e' stato un raro esempio di un impegno civile e di volonta' sovraumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese. Sono profondamente addolorato come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella liberta'. Ai compagni Radicali, all'associazione che porta il suo nome e alla famiglia va tutto il cordoglio dei socialisti italiani che, sono sicuro, nel suo nome proseguiranno la sua battaglia''. Lo ha dichiarato Bobo Craxi, segretario nazionale del partito dei Socialisti, in riferimento alla scomparsa di Luca Coscioni. (Lig/Col/Adnkronos)20-FEB-06 12:56 Coscioni, Bobo Craxi: Nel suo nome proseguiremo sua battaglia Roma, 20 FEB (Velino) - "Luca Coscioni e' stato un raro esempio di impegno civile e di volonta' sovrumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese". Lo ha dichiarato Bobo Craxi, segretario nazionale del partito dei Socialisti. "Sono profondamente addolorato, come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella liberta'. Ai compagni radicali, all'associazione che porta il suo nome e alla famiglia va tutto il cordoglio dei socialisti italiani che, sono sicuro, nel suo nome proseguiranno la sua battaglia". (com) 201259 FEB 06 MORTE COSCIONI: BONDI (FI), UN PROTAGONISTA DEI DIRITTI CIVILI = (AGI) Roma, 20 feb. - Sandro Bondi, coordinatore nazionale di Forza Italia, esprime il cordoglio del partito. "Luca Coscioni - dice - e' stato un protagonista di molte ed importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio ed una dignita' ricca di significati morali. Luca Coscioni e' riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee. Alla famiglia di Luca Coscioni e al Partito Radicale le condoglianze mie personali e di Forza Italia". (AGI) 201301 FEB 06 RADICALI: BARBUTO (UDC), COSCIONI STRAORDINARIO ESEMPIO DI IMPEGNO = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Esprimo grande dolore per la morte di Luca Coscioni, il giovane che pur limitato da una malattia invalidante, e' riuscito a fare tanto per se e per gli altri. Politicamente quasi mai condividevamo le stesse idee, ma abbiamo sempre apprezzato la sua passione, il suo impegno e la sua grande forza di volonta'. Uno straordinario esempio per i giovani impegnati in politica''. Con queste parole Domenico Barbuto, segretario nazionale dei giovani Udc, commenta la scomparsa di Luca Coscioni. (Lig/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:01

16

MORTO COSCIONI: SBARBATI, NON SI SPENGA IMPEGNO PER RICERCA PROSSIMO GOVERNO DOVRA' DARE RISPOSTA CONCRETA E LAICA (ANSA) - ROMA, 20 FEB ''Con la morte di Luca Coscioni non deve spegnersi il suo lavoro in favore della ricerca scientifica'': lo afferma Luciana Sbarbati segretario nazionale dei Repubblicani Europei. ''La sclerosi laterale amiotrofica - aggiunge la parlamentare - colpisce molte persone che senza un impegno concreto in favore della ricerca scientifica, da parte delle istituzioni, non hanno speranze di cura. Il prossimo governo deve garantire una risposta concreta e laica anche per questi casi, in cui la ricerca scientifica non puo' e non deve essere vincolata da logiche dogmatiche''.(ANSA).20-FEB-06 13:01 RADICALI: FALANGA (MRE) COSCIONI ALFIERE DELLA LIBERTA' DI RICERCA = HA CONDOTTO UNA BATTAGLIA CIVILE OLTRE LE SUE SOFFERENZE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Una battaglia civile al di la' della sua sofferenza fisica''. E' questo l'''esempio'' che Luca Coscioni ha voluto lasciare a favore della ''liberta' di ricerca che nel nostro Paese non e' ancora possibile''. Ciro Falanga, deputato dei Repubblicani Europei, ricorda con queste parole ''l'amico scomparso'' ed aggiunge: ''si e' battuto in questi anni con caparbieta' e coraggio anche attraverso le attivita' dell'Associazione che porta il suo nome, per sostenere l'utilizzo delle cellule staminali nella lotta alle malattie genetiche''. (Pol/Col/Adnkronos)20-FEB-06 13:08 RADICALI: BOSELLI, COSCIONI RIMARRA' SIMBOLO DI BATTAGLIA PER VITA = ROSA NEL PUGNO PORTERA' AVANTI SUA LOTTA PER LIBERTA' DI RICERCA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente. Luca Coscioni e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili''. E' quanto afferma il segretario dello Sdi, Enrico Boselli, commentando la scomparsa di Luca Coscioni.''Luca Coscioni ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione -continua l'esponente della Rosa nel pugno- l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa''. ''L'Associazione continuera' con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che e' essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si e' battuto Luca Coscioni. Voglio esprimere -conclude Bosellianche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, per l'amico Marco Cappato e di tutti i membri dell'Associazione''. (Pol-Leb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:09 COSCIONI: DILIBERTO, HA COMBATTUTO L'OSCURANTISMO = (AGI) - Roma, 20 feb. "Esprimo il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo". E' quanto ha dichirato il segretario del Pdci Oliviero Diliberto commentando la scomparsa di Luca Coscioni. "I Comunisti Italiani - ha aggiunto esprimono la loro viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni".(AGI) 201311 FEB 06 MORTO COSCIONI: CAPEZZONE, IMPEGNO PER LA SUA BATTAGLIA DALLA RICERCA VERRANNO RISPOSTE STRAORDINARIE (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Spero che, in tanti, si voglia assumere ora (e con se stessi) l'impegno perche' la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga (ancora) la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza'': cosi' Daniele Capezzone, segretario dei Radicali italiani ricorda il presidente del partito scomparso questa mattina. ''Non sappiamo quando e dove (se in America o altrove; se dalle staminali adulte o da quelle embrionali o dal genoma umano), ma sappiamo 17

che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni si e' battuto perche' cio' non accadesse e non accada troppo tardi. Un abbraccio a quanti lo amavano, e a quanti egli amava''. (ANSA).20-FEB-06 13:10 RADICALI: CAPEZZONE, COSCIONI HA DATO VOLTO E SPERANZA A MILIONI MALATI =Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Spero che in tanti si voglia assumere ora, e con se stessi, l'impegno perche' la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza. Non sappiamo quando e dove, se in America o altrove, se dalle staminali adulte o da quelle embrionali o dal genoma umano, ma sappiamo che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni si e' battuto perche' cio' non accadesse e non accada troppo tardi. Un abbraccio a quanti lo amavano e a quanti egli amava''. Cosi' il segretario dei radicali, Daniele Capezzone, commenta la scomparsa di Luca Coscioni. (PolLeb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:14 Apc-COSCIONI/ CAPEZZONE: PROSEGUIREMO LA SUA BATTAGLIA "Per i milioni di malati a cui ha dato volto, voce e speranza" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Spero che, in tanti, si voglia assumere ora (e con se stessi) l'impegno perch la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga ancora la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza". Lo dice Daniele Capezzone, della segreteria della Rosa nel Pugno. "Non sappiamo quando e dove (se in America o altrove; se dalle staminali adulte o da quelle embrionali o dal genoma umano), ma sappiamo - spiega Capezzone - che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni si battuto perch ci non accadesse e non accada troppo tardi. Un abbraccio a quanti lo amavano, e a quanti egli amava". 201315 feb 06 Apc-COSCIONI/ BOSELLI: SIMBOLO DI CORAGGIOSA BATTAGLIA PER LA VITA "La Rnp al fianco dell'Associazione per raggiungere obiettivi" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente. Luca Coscioni stato e rimarr il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la libert della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili". Lo afferma Enrico Boselli della Rosa nel Pugno. "Luca Coscioni ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo - prosegue Boselli - che libert significhi anche libert di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non pu essere separato per nessuna ragione politica o religiosa. L'Associazione continuer con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel Pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si battuto Luca Coscioni. Voglio esprimere - conclude Boselli anche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, dell'amico Marco Cappato e di tutti i membri dell'Associazione".201316 feb 06 ELEZIONI: TURCI, MI CANDIDO CON LA ROSA NEL PUGNO = LA MIA E' SCELTA POLITICA E NON PER UN POSTO Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Lanfranco Turci ha deciso di candidarsi nelle liste della Rosa nel pugno. ''E' una decisione nata negli ultimi giorni -spiega a Radio Radicale- anche se chiaramente le sue origini sono piu' lontane, sono nel lavoro comune che abbiamo fatto durante la campagna referendaria''. ''Proprio oggi -rivela Turci- ho inviato una lettera al segretario del mio partito, Piero Fassino, comunicandogli questa decisione''. ''Devo anche dare atto -aggiunge il 18

senatore della Quercia- che nel momento in cui i Ds hanno ritenuto di non concedermi la deroga per la candidatura, il segretario del mio partito mi ha proposto, nel caso di vittoria del nostro schieramento, un incarico di sottosegretario''. Di questo, sottolinea Turci, ''voglio dare atto a Fassino perche' e' un atto di lealta' e perche' non si dica che questa mia scelta di impegnarmi nella candidatura insieme alla Rosa nel pugno e' una scelta per un posto. E' invece una scelta tutta politica, ideale, della ricerca di un modo piu' efficace per dar luogo ad una continuazione di una battaglia". (segue) (Red-Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB06 13:22 ELEZIONI: TURCI, MI CANDIDO CON LA ROSA NEL PUGNO (2) = QUESTA CANDIDATURA NON E' UNA SEPARAZIONE DALLA SINISTRA (Adnkronos) - ''C'e' anche il fatto -continua Turci- che dopo il referendum, da parte dei Ds, e' calata una sorta di cortina di silenzio su quello che e' successo e sull'impegno necessario per dare continuita' a quanto richiesto con il referendum''. ''A fronte di una linea molto spregiudicata da parte di Rutelli e delle forze che si erano opposte al referendum nel centrosinistra -dice ancora- ho visto un atteggiamento silenzioso, quasi remissivo, da parte dei Ds, e questo lo ritengo sbagliato anche da un punto di vista di prospettiva''. ''Per questo -ribadisce l'esponente della Quercia- ritengo che la mia collocazione oggi nella Rosa nel pugno possa essere un contributo non solo a questa formazione ma al ripensamento dell'evoluzione del sistema politico italiano''. Pero', tiene a precisare, ''la mia candidatura nelle liste della Rosa nel pugno non e' una separazione, ne' dalla sinistra ne' dalla mia storia personale, dai lunghi anni in cui ho combattuto prima nel Pci e poi nei Ds''. (Red-Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:25 MORTO COSCIONI: ARCIGAY, TESTIMONE LIBERTA' DI PENSIERO CONTRI GLI INTEGRALISMI VATICANI (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''In questa giornata il nostro pensiero va al caro Luca Coscioni, testimone della liberta' di pensiero contro gli integralismi vaticani''. E' il commento del presidente nazionale di Arcigay, Sergio Lo Giudice, alla morte del presidente dei radicali italiani. (ANSA).20-FEB-06 13:12 MORTO COSCIONI: BONIVER, ESEMPIO LUMINOSO DI GENEROSITA' E' STATO EROICO PROTAGONISTA DI BATTAGLIA DI CIVILTA' (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Luca Coscioni e' stato un eroico protagonista di una battaglia di civilta', costantemente messa in discussione e che purtroppo non ha potuto vincere''. E' il cordoglio del sottosegretario agli Esteri Margherita Boniver per la scomparsa dell'esponente radicale. ''La sua testimonianza - aggiunge Boniver - e' stata uno degli esempi piu' luminosi di una grande intelligenza e generosita'. Alla famiglia e al Partito Radicale - conclude - le mie piu' sentite condoglianze''. (ANSA).20-FEB-06 13:13 MORTO COSCIONI:BOSELLI,SIMBOLO CORAGGIOSA BATTAGLIA PER VITA HA SOSTENUTO CON PASSIONE AZIONE RIFORMATRICE SUA ASSOCIAZIONE (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente'': lo afferma Enrico Boselli della Rosa nel Pugno. ''Luca Coscioni e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili. Luca Coscioni - prosegue Boselli - ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione, l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa''. ''L'Associazione - afferma ancora Boselli - continuera' con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che e' essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel Pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si e' battuto Luca Coscioni. 19

Voglio esprimere conclude Boselli anche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, per l'amico Marco Cappato e di tutti i membri dell'Associazione''.(ANSA).20FEB-06 13:14 Apc-COSCIONI/ CRAXI: CIAO LUCA, PROSEGUIREMO LA TUA BATTAGLIA "Un raro esempio di impegno civile" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Ciao Luca". Bobo Craxi ricorda Coscioni: "E' stato un raro esempio di impegno civile e di volont sovrumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese". "Sono profondamente addolorato - dichiara Craxi - come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella libert. Ai compagni radicali, all'associazione che porta il suo nome e alla famiglia va tutto il cordoglio dei socialisti italiani che, sono sicuro, nel suo nome proseguiranno la sua battaglia". 201314 feb 06 Apc-COSCIONI/MARRAZZO:HA TRASFORMATO SUA MALATTIA IN GRIDO DI VERITA' Messaggio di cordoglio del presidente della Regione Citt del Vaticano, 20 feb. (Apcom) - "La morte di Luca Coscioni una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verit, di voglia di far sentire la propria voce in favore della libert di ricerca scientifica". Cos il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, ricorda Luca Coscioni, scomparso questa mattina a Roma. "Alla famiglia e all'associazione Coscioni - conclude Marrazzo - va il mio pi sentito cordoglio". 201315 feb 06 Apc-ELEZIONI/ LANFRANCO TURCI (DS): MI CANDIDO CON ROSA NEL PUGNO "Una scelta politica e ideale. Non per un posto" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Proprio oggi ho inviato una lettera al segretario del mio partito Piero Fassino comunicandogli questa decisione". Lanfranco Turci ufficializza la sua candidatura con la Rosa nel pugno alle Politiche. Scelta spiegata ai microfoni di Radio Radicale: "Nel momento in cui i Ds hanno ritenuto di non concedermi la deroga per la candidatura, il segretario del mio partito mi ha proposto - dice Turci - nel caso di vittoria del nostro schieramento un incarico di sottosegretario. Di questo voglio dare atto a Fassino perch un atto di lealt e perch non si dica che questa mia scelta di impegnarmi nella candidatura insieme alla Rosa nel pugno una scelta per un posto. E' invece una scelta tutta politica, ideale, della ricerca di un modo pi efficace per dar luogo ad una continuazione di una battaglia". "C' anche il fatto - aggiunge Turci - che dopo il referendum, da parte dei Ds, calata una sorta di cortina di silenzio su quello che successo e sull'impegno necessario per dare continuit a quanto richiesto con il referendum. A fronte di una linea molto spregiudicata da parte di Rutelli e delle forze che si erano opposte al referendum nel centrosinistra, ho visto un atteggiamento silenzioso, quasi remissivo, da parte dei Ds, e questo lo ritengo sbagliato anche da un punto di vista di prospettiva". 201315 feb 06 Apc-COSCIONI/ DILIBERTO: CORAGGIOSO COMBATTENTE CONTRO L'OSCURANTISMO "Cordoglio mio e di tutto il Pdci" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo il pi sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la libert di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo". Lo dichiara Oliviero Diliberto, segretario del Pdci, che aggiunge: "I Comunisti Italiani esprimono la loro viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni". 201317 feb 06 MORTO COSCIONI: PECORARO, ESEMPIO DI IMPEGNO PER LIBERTA' HA DATO UN GRANDE CONTRIBUTO A RICERCA SCIENTIFICA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato 20

un esempio per tutti'': lo afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. (ANSA).20-FEB-06 13:19 MORTO COSCIONI: GASBARRA, GRATI PER LE SUE BATTAGLIE (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Con Luca Coscioni scompare un protagonista per l'impegno civile e per la liberta' scientifica. Gli dobbiamo essere tutti grati per la passione e la dignita' con cui ha portato avanti le sue battaglie in difesa della ricerca e della scienza. Esprimo alla famiglia di Luca Coscioni le condoglianze mie personali e dell'amministrazione provinciale''. Cosi' il presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra ha espresso il suo cordoglio per la scomparsa del presidente dei Radicali italiani, Luca Coscioni. (ANSA).20-FEB-06 13:19 MORTO COSCIONI: CUTRUFO, UNA PERDITA CHE RIGUARDA TUTTI NOI (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''La perdita di Luca Coscioni riguarda tutti noi; pur nelle divergenze di opinioni, non abbiamo mai smesso di dargli la giusta attenzione e la piu' umana solidarieta''': con un telegramma indirizzato a Marco Pannella, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, il Questore del Senato Mauro Cutrufo, Vicesegretario della Democrazia Cristiana per le Autonomie. ''Sono certo - aggiunge - che la scomparsa del Presidente di Radicali Italiani non rappresentera' un blocco per le battaglie sui diritti civili di cui siete portatori. Da parte mia in qualita' di Vicesegretario della Democrazia Cristiana per le Autonomie invio a te ed alla famiglia, i sensi del mio cordoglio per una cosi' grave perdita''. (ANSA).20-FEB-06 13:20 COSCIONI: VELTRONI, CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO = (ASCA) Roma, 20 feb - ''Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita''. E' quanto si legge in una dichiarazione del sindaco di Roma, Walter Veltroni. ''Credo - aggiunge - che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia''. 201320 FEB 06 RADICALI: ART. 21, CON COSCIONI ABBIAMO PERSO UN AMICO E UN SIMBOLO DI LIBERTA' = Roma, 20 feb. -(Adnkronos) - ''Abbiamo perso un amico, abbiamo perso un simbolo di liberta', un uomo che ha lottato contro la malattia e contro l'oscurantismo che vorrebbe marginalizzare la ricerca scientifica nel nostro Paese''. Con queste parole la redazione di Articolo 21 che ha sede proprio ad Orvieto, nella citta' di Luca Coscioni, si stringe vicino ai familiari del presidente dei Radicali. ''Abbiamo dato a Luca la nostra apertura - continua il comunicato - sul sito internet, perche' insieme a lui e con molti amici radicali abbiamo tentato di evitare che i media spegnessero i riflettori sul referendum, sui temi della ricerca scientifica. Se ne va Luca, ma la sua associazione e le sue battaglie continueranno e ci vedranno sempre in prima linea a fianco di tutti coloro che ritengono il diritto di scelta ed il diritto di cura uno dei diritti fondamentali dell'umanita'''. (Con/Ct/Adnkronos)20FEB-06 13:20 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI DILIBERTO E DEL PDCI ROMA (ITALPRESS) - "Esprimo il piu' sentito cordoglio per la perdita di un coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo. I Comunisti Italiani esprimono la loro viva partecipazione al dolore per la perdita di Luca Coscioni". Lo afferma il segretario del Pdci, Oliviero Diliberto. (ITALPRESS).20-Feb-06 13:20 Coscioni, De Petris: "Scompare un paladino dei diritti civili" Roma, 20 FEB (Velino) "Esprimiamo profondo dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. stato un uomo che ha portato 21

avanti grandi battaglie, tra le ultime quella condotta insieme sulla fecondazione assistita". Lo afferma Loredana De Petris, a nome del Gruppo Verdi-l'Unione di palazzo Madama. "Oggi scompare un paladino dei diritti civili, un grande testimone del nostro tempo, un uomo che ha saputo anteporre l'impegno civile alla propria sofferenza". (com) 201322 FEB 06 MORTO COSCIONI: CORDOGLIO DEL TURCO A FAMIGLIA E PARTITO (ANSA) L'AQUILA, 20 FEB - Il presidente della Giunta regionale abruzzese, Ottaviano Del Turco, ha espresso il proprio cordoglio per la morte del presidente di Radicali italiani, Luca Coscioni, manifestando ''sentimenti di partecipazione'' alla famiglia del leader del movimento e ai dirigenti della Rosa nel pugno. Lo riferisce una breve nota della Regione Abruzzo. (ANSA). 20-FEB-06 13:22 MORTO COSCIONI: VELTRONI, CORAGGIOSO TESTIMONE NOSTRO TEMPO (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita''. Con queste parole il sindaco di Roma Veltroni ha espresso il suo dolore per la morte di Luca Coscioni. ''Credo che tutti debbano riconoscere lalto valore civile della sua testimonianza e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia'', conclude Veltroni. (ANSA).20-FEB-06 13:22 RADICALI: PECORARO, COSCIONI HA DATO GRANDE CONTRIBUTO A RICERCA = SUO IMPEGNO E' STATO ESEMPIO PER TUTTI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti''. Lo afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio, commentando la scomparsa di Luca Coscioni. (Pol-Leb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:23 MORTO COSCIONI: VELTRONI, CORAGGIOSO TESTIMONE NOSTRO TEMPO (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita''. Con queste parole il sindaco di Roma Veltroni ha espresso il suo dolore per la morte di Luca Coscioni. ''Credo che tutti debbano riconoscere l alto valore civile della sua testimonianza e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia'', conclude Veltroni. (ANSA).20-FEB-06 13:22 Coscioni, Marrazzo: "La sua morte mi rattrista molto" Roma, 20 FEB (Velino) - "La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e all'associazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio" Lo dichiara Piero Marrazzo, presidente della regione Lazio. (com)201323 FEB 06 Apc-COSCIONI/ PECORARO: SUO IMPEGNO PER LIBERTA' ESEMPIO PER TUTTI "Ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la libert stato un esempio per tutti". Lo dichiara il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. 201324 feb 06 22

COSCIONI: GASBARRA, GRATI PER SUA PASSIONE E SUE BATTAGLIE = (ASCA) Roma, 20 feb - ''Con Luca Coscioni scompare un protagonista dell'impegno civile per la liberta' scientifica. Gli dobbiamo essere tutti grati per la passione e la dignita' con cui ha portato avanti le sue battaglie in difesa della ricerca e della scienza. Esprimo alla famiglia di Luca Coscioni le condoglianze mie personali e dell'Amministrazione provinciale''. Lo dichiara il presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra alla notizia della scomparsa di Luca Coscioni.201326 FEB 06 MORTO COSCIONI: D'ALEMA, RICORDEREMO SUO CORAGGIO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Vi sono affettuosamente vicino in questo momento doloroso per la scomparsa di Luca Coscioni. Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa''. Esprime cosi' il suo cordoglio il presidente dei Ds Massimo D'Alema in un messaggio alla famiglia e all'associazione di Luca Coscioni. ''Il suo coraggio e la forza della sua personalita' - ha scritto ancora D'Alema - gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto''. (ANSA).20-FEB-06 13:26 MORTO COSCIONI: ADUC, TESTIMONE DI BATTAGLIA PER RICERCA (ANSA) ROMA, 20 feb - La morte di Luca Coscioni ''e' una morte annunciata e, come sempre accade, da molti nascosta a se stessi. Non a noi e a quelli che come noi sono impegnati nella lotta perche' la ricerca con le cellule staminali embrionali e la clonazione terapeutica, nonche' la liberta' di ricerca scientifica abbiano dignita' e riconoscimento nei nostri ordinamenti'': Vincenzo Donvito, presidente dell'associazione consumatori Aduc, ricorda che con Coscioni ''questa battaglia ha avuto un salto di qualita', e l'intestazione di una associazione a suo nome ne e' stato, non caso, lo specchio e il testimone piu' importante''. ''Non crediamo negli eroi - spiega Donvito - e siamo impegnati per un mondo che non abbia bisogno di questi eroi per affermare l'opportunita' di nuove ricerche scientifiche e la liberta' delle stesse, scevre da steccati etici, morali, ideologici e politici. Per questo il nostro impegno con l'informazione e la documentazione di quanto e' possibile in questo ambito, continua e si rafforza. La nostra associazione, con 'Cellule Staminali, notiziario quattordicinale per fare il punto sulle politiche per la clonazione terapeutica', si china di fronte alla scomparsa di Coscioni, con la tenacia e l'impegno perche' sul seminato si continui a far germogliare la speranza''. (ANSA).20-FEB-06 13:27 Apc-COSCIONI/VELTRONI: E' STATO CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO Ha messo proprio destino amaro al servizio di una causa Roma,20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni stato un coraggioso testimone del nostro tempo". Cos il sindaco di Roma, Walter Veltroni, ricorda Luca Coscioni, scomparso questa mattina. "Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale stato coerente protagonista - afferma il primo cittadino con una straordinaria serenit e una grande capacit di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita". "Credo - ha aggiunto - che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al pi largo movimento che sosteneva la sua battaglia". 201329 feb 06 RADICALI: CUTRUFO (DC), PERDITA COSCIONI CI TOCCA TUTTI = SPERO CHE CON SUA SCOMPARSA NON SI FERMI BATTAGLIA SU DIRITTI CIVILI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La perdita di Luca Coscioni riguarda tutti noi; pur nelle divergenze di opinioni, non abbiamo mai smesso di dargli la giusta attenzione e la piu' umana solidarieta'''. Con un telegramma indirizzato a Marco Pannella, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, il questore del Senato Mauro Cutrufo, vicesegretario della Democrazia Cristiana per le Autonomie. 23

"Sono certo -dice Cutrufo- che la scomparsa del presidente di Radicali italiani non rappresentera' un blocco per le battaglie sui diritti civili di cui siete portatori. Da parte mia -conclude- in qualita' di vicesegretario della Democrazia Cristiana per le Autonomie invio a te ed alla famiglia, i sensi del mio cordoglio per una cosi' grave perdita". (Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:29 Apc-COSCIONI/ GIACHETTI (DL): UN ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE "Anche per chi aveva idee contrapposte su bioetica" Roma, 20 feb. (Apcom) - La battaglia di Luca Coscioni per la libert di ricerca scientifica, "condotta in prima persona a dispetto di tutte le difficolt derivate dalla terribile malattia che l'aveva colpito, ha rappresentato un esempio di impegno civile ammirato da tutti, anche da chi sulla bioetica aveva idee totalmente contrapposte alle sue". Lo dichiara Roberto Giachetti, deputato della Margherita, esprimeno "le pi sentite condiglianze alla sua famiglia e agli amici Radicali". 201329 feb 06 RADICALI: BERTINOTTI, A COSCIONI DEVE GRATITUDINE TUTTA LA POLITICA = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Cari compagni Socialisti e Radicali, vi porgiamo la nostra partecipe solidarieta' per la scomparsa di Luca Coscioni. Una profonda commozione accompagna la sua scomparsa. Tutta la politica gli deve gratitudine. Luca Coscioni ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso possibile e necessario alla sua vita stessa l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricordero' Luca Coscioni''. E' il telegramma che il segretario del Prc, Fausto Bertinotti ha inviato a Enrico Boselli e Marco Pannella in occasione della morte di Luca Coscioni. (Lig/Col/Adnkronos)20-FEB-06 13:30 Coscioni, Cicchitto: "Un uomo coraggioso e altruista" Roma, 20 FEB (Velino) - "Luca Coscioni e' stato un uomo coraggioso e altruista che con grande passione civile e slancio vitale ha dedicato se stesso alla lotta per la ricerca scientifica scevra da condizionamenti ideologici e per la liberta' di cura". Queste le parole di Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore di Forza Italia. "In questo momento di grande dolore sono vicino alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo partito". (com)201330 FEB 06 COSCIONI: DEL TURCO INVIA MESSAGGIO CORDOGLIO A FAMIGLIA = (ASCA) L'Aquila, 20 feb - Il presidente della Giunta regionale abruzzese, Ottaviano Del Turco, ha espresso il proprio cordoglio per la morte del presidente di Radicali italiani, Luca Coscioni, manifestando sentimenti di partecipazione alla famiglia del leader del movimento e ai dirigenti della Rosa nel pugno.201331 FEB 06 Coscioni, D'Alema: "Sua sofferenza preziosa testimonianza" Roma, 20 FEB (Velino) - "Vi sono affettuosamente vicino in questo momento doloroso per la scomparsa di Luca Coscioni. Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa". Lo afferma in una nota il presidente dei Ds Massimo D'Alema. "Il suo coraggio e la forza della sua personalita' - aggiunge D'Alema - gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e a impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto". (com)201331 FEB 06 COSCIONI: BIANCO, MI SONO RICONOSCIUTO NELLE SUE BATTAGLIE = (AGI) Roma, 20 feb. - "Ho appreso con dolore e commozione della morte di Luca Coscioni". A dichiararlo e' Enzo Bianco, parlamentare della Margherita. "In questi anni - aggiunge - ho ammirato l'impegno civile e politico che ha messo al primo posto nella sua vita, nonostante la malattia, portando avanti battaglie 24

impegnative: per la ricerca, la fecondazione assistita, la laicita' dello Stato. Spesso mi sono riconosciuto in queste battaglie, insieme a chi, in politica e nella societa' civile, ha tratto forza ed esempio dalla sua passione e dai suoi valori umani. E' con profondo affetto che mi stringo in un abbraccio agli amici Radicali". (AGI) 201335 FEB 06 RADICALI: CAPPATO, COSCIONI CENSURATO IERI PER L'ULTIMA VOLTA = 'AL CONGRESSO MONDIALE PER LA LIBERTA' DI RICERCA SCIENTIFICA' Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Proprio ieri Luca era appena intervenuto, clandestinizzato e censurato una volta di piu', al congresso mondiale per la liberta' di ricerca scientifica, coronamento di una battaglia cresciuta grazie alla sua forza e alla sua intelligenza, ed aveva seguito tutti i lavori, con quella passione che gli consentiva ogni giorno di non soccombere a quella malattia terribile che gli aveva quasi completamente paralizzato il corpo.'' Lo afferma Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni. ''Abbiamo chiamato stamane a casa di Luca e Maria Antonietta Coscioni per la riunione telefonica che o ogni mattina facevamo con loro, che Luca seguiva con attenzione anche sull'organizzazione quotidiana di una lotta che e' stata la sua vita degli ultimi anni. Abbiamo sentito le voci dell'emergenza in corso. Pochi minuti dopo, Maria Antonietta ha informato Marco Pannella della morte di Luca'', cosi' Cappato racconta come ha appreso della morte di Coscioni. ''Per come ha vissuto, per i periodi neri dai quali a volte abbiamo temuto non riuscisse a riprendersi, per il leader che e' stato sempre di piu', lo voglio ricordare innanzitutto per come e' stato cacciato, espulso, dai vertici della politica ufficiale nel nostro Paese, dalle elezioni politiche del 2001, dalla nomina governativa del Comitato nazionale di Bioetica, dalle regionale dell'anno scorso, e per come invece lo hanno onorato del loro sostengo 100 Premi Nobel di tutto il mondo, decine di migliaia di persone che in questi anni lo hanno sostenuto con parole, denaro, opere, idee, speranze'', conclude Cappato. (Sin/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:34 MORTO COSCIONI: PRODI, TESTIMONE STRAORDINARIO IMPEGNO SONO ADDOLORATO E COLPITO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignit della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile''. Cosi' Romano Prodi esprime il suo cordoglio per la morte dell'esponente radicale. (ANSA).20-FEB-06 13:34 Coscioni, Cutrufo: "Cordoglio per una cosi' grave perdita" Roma, 20 FEB (Velino) - "La perdita di Luca Coscioni riguarda tutti noi; pur nelle divergenze di opinioni, non abbiamo mai smesso di dargli la giusta attenzione e la piu' umana solidarieta'". Con un telegramma indirizzato a Marco Pannella Mauro Cutrufo, vicesegretario della Democrazia cristiana per le Autonomie, esprime il proprio cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. "Sono certo che la scomparsa del presidente di Radicali italiani non rappresentera' un blocco per le battaglie sui diritti civili di cui siete portatori. Da parte mia in qualita' di vicesegretario della Democrazia cristiana per le Autonomie invio a te e alla famiglia, i sensi del mio cordoglio per una cosi' grave perdita". (com)201335 FEB 06 MORTO COSCIONI: CICCHITTO, UOMO CORAGGIOSO E ALTRUISTA HA DEDICATO SE STESSO ALLA LOTTA PER LA RICERCA SCIENTIFICA (ANSA) - ROMA, 20 FEB ''Luca Coscioni e' stato un uomo coraggioso ed altruista che con grande passione civile e slancio vitale ha dedicato se stesso alla lotta per la ricerca scientifica scevra da condizionamenti ideologici e per la liberta' di cura. In questo momento di grande dolore sono vicino alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo partito'': cosi' Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore di FI, ricorda Luca Coscioni, presidente di radicali italiani, scomparso questa mattina.(ANSA).20-FEB-06 13:37 25

Apc-COSCIONI/ PRODI: ADDOLORATO E COLPITO PER LA SUA MORTE "Testimone di straordinario impegno per dignit vita e malati" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignit della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile". Lo scrive il leader dell'Unione Romano Prodi in un telegramma inviato ai familiari di Coscioni. 201337 feb 06 COSCIONI:PRODI, CORAGGIOSO TESTIMONE DELLA DIGNITA' DELLA VITA = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignita' della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile". Cosi', il leader dell'Unione, Romano Prodi, in un telegramma inviato ai familiari di Luca Coscioni, ha espresso il proprio cordoglio per la morte di Luca Coscioni.(AGI) 201339 FEB 06 RADICALI: PRODI, ADDOLORATO E COLPITO PER MORTE COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignita' della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile''. Lo scrive Romano Prodi in un telegramma ai familiari di Luca Coscioni. (Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:39 Coscioni: Emma Bonino in partenza, torna per i funerali Roma, 20 FEB (Velino) - Emma Bonino ha appreso la notizia della morte di Luca Coscioni mentre era in partenza per Bamako (Mali) dove si terra' a Conferenza di "Non c'e' pace senza giustizia sulle mutilazioni genitali femminili" organizzata in collaborazione con il governo del Mali. La Bonino rientrera' in Italia per i funerali. (com)201343 FEB 06 MORTE COSCIONI. PANNELLA: UN LEADER PERCHE' ERA IN PRIMA LINEA= (DIRE) ROMA- E' stato Marco Pannella in diretta a Radio Radicale a annunciare la morte di Luca Coscioni. "Gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' accaduto quel che si poteva prevedere", ha aggiunto Pannella."Luca era un leader perche' era in prima linea. In qualche misura e' naturale quello che e' accaduto. Luca e' caduto, era in prima linea, e direi che e' stato ammazzato anche dalla qualita' di questo paese, della sua oligarchia, che lo corrompe e lo distrugge". (com/ sbo/ dire) 14:26 20-02-06 RADICALI: COSCIONI, IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO (2)= (AGI) - Roma, 20 feb. - Massimo D'Alema, presidente dei Ds, in un messaggio alla famiglia ha affermato: "Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa. Il suo coraggio e la forza della sua personalita' gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto". Fabrizio Cicchitto, vice coordinatore di Forza Italia, ricorda Coscioni come "un uomo coraggioso ed altruista che con grande passione civile e slancio vitale ha dedicato se stesso alla lotta per la ricerca scientifica scevra da condizionamenti ideologici e per la liberta' di cura. In questo momento di grande dolore - afferma Cicchitto - sono vicino alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo partito". Il leader dei Verdi, Alfonso Pecoraio Scanio, esprime a nome di tutti i Verdi "cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti'. Anche Enrico Boselli, della Rosa nel Pugno, si dice "profondamente commosso" per la scomparsa di Coscioni, che "e' 26

stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili. Luca Coscioni ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione, l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa. (AGI) 201341 FEB 06 RADICALI: COSCIONI, IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO (3)= (AGI) - Roma, 20 feb. - Cordoglio e' stato espresso da tutta la Lista dell'Ulivo che in una nota afferma: "di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica. Il cordoglio di tutto l'Ulivo va alla sua famiglia e al partito dei Radicali Italiani che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignita' e della vita dei malati. Ci restera' il suo esempio e il suo coraggio". Emma Bonino ha invece appreso la notizia mentre era in partenza per Bamako (Mali) dove si terra' a Conferenza su: 'Non c'e' pace senza giustizia' sulle mutilazioni genitali femminili organizzata in collaborazione con il Governo del Mali. La Bonino - informa una nota - rientrera' in Italia per i funerali. Per Alfredo Biondi, vice Presidente della Camera dei Deputati, "Luca Concioni e' stato ed e' un esempio di coraggio, di amore e di liberta' per la scienza e per la vita. Ha dimostrato che nulla e' piu' forte della convinzione per superare prevenzioni ed indifferenza". Alessandra Mussolini, leader di Alternativa Sociale, commenta: "Nel giorno in cui Luca Coscioni e' venuto a mancare il mio pensiero e di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni. Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata". Roberto Biscardini e Gerardo Labellarte della Rosa nel Pugno, sostengono che "la lotta avviata da concioni non sara' dimenticata e sara' portata avanti dalla Rosa nel pugno. La morte di Luca Coscioni - hanno aggiunto - colpisce tutti coloro che gli erano vicini e tutti coloro che grazie al suo contributo hanno capito l'importanza delle battaglie per la liberta' di ricerca, battaglie di civilta', per la vita, contro l'oscurantismo del nostro paese. Il suo impegno e' un esempio coraggioso per molte persone che sono nella sua condizione e che sperano nel progresso scientifico". -(AGI) 201432 FEB 06 RADICALI: COSCIONI, IL CORDOGLIO DEL MONDO POLITICO (4)= (AGI) - Roma, 20 feb. - Per il ministro per le Pari Opportunita', Stefania Prestigiacomo, con la morte di Coscioni "viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa. Sono certa - aggiunge la Prestigiacomo - che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica".Per Antonio di Pietro, leader dell'Italia dei Valori, quella di oggi "e' una giornata di lutto per il nostro Paese. Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati". !In questo momento di infinito dolore - aggiunge Di Pietro - invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia piu' sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno. Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi, e' la classe politica che deve qualcosa a Luca - conclude Di Pietro - dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del 27

proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della la difesa della liberta' di ricerca". Il presidente ed il segretario del Partito Repubblicano Italiano, Giorgio La Malfa e Francesco Nucara, esprimono, a nome di tutti i repubblicani, cordoglio ai Radicali Italiani per la morte del loro presidente Luca Coscioni. "La sua e' stata una vita coraggiosa, spesa lottando per l'affermazione dei valori laici e liberali e a difesa della liberta' di ricerca scientifica quale motore del progresso del nostro Paese. (AGI) 201456 FEB 06 COSCIONI: CAPEZZONE E CAPPATO, CONTINUEREMO LA SUA BATTAGLIA = (AGI) Roma, 20 feb. - "Spero che ora, in tanti, vogliano assumere l'impegno perche' la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga, ancora, la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza". Lo afferma Daniele Capezzone, segretario dei Radicali italiani, commentando la notizia della morte di Luca Coscioni. "Non sappiamo quando e dove (se in America o altrove; se dalle staminali adulte o da quelle embrionali o dal genoma umano), ma sappiamo che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni - conclude Capezzone - si e' battuto perche' cio' non accadesse e non accada troppo tardi. Un abbraccio a quanti lo amavano, e a quanti egli amava". Marco Cappato, segretario dell'Associazione Luca Coscioni, aggiunge: "per come ha vissuto, per i periodi neri dai quali a volte abbiamo temuto non riuscisse a riprendersi, per il leader che e' stato sempre di piu', lo voglio ricordare innanzitutto per come e' stato cacciato, espulso, dai vertici della politica ufficiale nel nostro Paese, dalle elezioni politiche del 2001, dalla nomina governativa del Comitato nazionale di Bioetica, dalle regionale dell'anno scorso, e per come invece lo hanno onorato del loro sostengo 100 Premi Nobel di tutto il mondo, decine di migliaia di persone che in questi anni lo hanno sostenuto conparole, denaro, opere, idee, speranze". (AGI) 201346 FEB 06 Apc-COSCIONI/ BONINO IN PARTENZA PER IL MALI, MA TORNA I PER FUNERALI Per incontro su mutilazioni genitali, informa nota Radicali Roma, 20 feb. (Apcom) - Emma Bonino ha appreso la notizia della morte di Luca Coscioni mentre era in partenza per Bamako (Mali) dove si terr La Conferenza di "Non c' pace senza giustizia" sulle mutilazioni genitali femminili organizzata in collaborazione con il Governo del Mali. La Bonino - riferisce una nota dei Radicali - rientrer in Italia per i funerali.201348 feb 06 MORTO COSCIONI:BONINO IN PARTENZA PER MALI,TORNA PER ESEQUIE (ANSA) ROMA, 20 FEB - Emma Bonino ha appreso la notizia della morte di Luca Coscioni mentre era in partenza per Bamako (Mali) dove si terra' la Conferenza di 'Non c'e' pace senza giustizia' sulle mutilazioni genitali femminili organizzata in collaborazione con il Governo del Mali. La Bonino informa una nota - rientrera' in Italia per i funerali.(ANSA).20-FEB-06 13:53 RADICALI: BERNARDINI, COSCIONI HA DATO PAROLA A ITALIANI SENZA VOCE =L'ASSOCIAZIONE CONTINUERA' A BATTERSI PER LIBERTA' DI RICERCA Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Luca si e' battuto fino all'ultimo istante per il diritto alla vita e per possibilita' di comunicare''. Lo ricorda la tesoriera dei Radicali italiani, Rita Bernardini, in un messaggio in cui sottolinea l'impegno e la tenacia che hanno contrassegnato l'attivita' di Luca Coscioni. ''Luca, da leader radicale quale era, affermava che 'la comunicazione e' tutto: se ci tolgono la parola -racconta Bernardini- ci tolgono la vita'. Purtroppo la parola gli e' stata tolta piu' volte, provocandogli ferite gravissime alle quali ha resistito con la speranza di poter conquistare 'parola' per tutti. Ci pensi chi ha voluto fare cinicamente l'economia della sua intelligenza, della sua sensibilita', del suo amore''.''Luca aggiunge Bernardini- ha saputo creare e guidare, con i radicali e con l'Associazione che porta il suo nome (ci aveva tenuto a legare il suo nome a quello della liberta' di ricerca scientifica) un grande movimento di malati,scienziati, ricercatori che per lui sono usciti dai laboratori, cittadini che si battono 28

contro l'intolleranza e i fondamentalismi che bloccano l'innata necessita' di conoscenza dell'essere umano. L'associazione Luca Coscioni per la liberta' di ricerca scientifica e' in buone mani: con la moglie di Luca, Maria Antonietta, il segretario Marco Cappato, i malati e gli scienziati che la costituiscono e la costituiranno, i Premi Nobel, Marco Pannella ed Emma Bonino e tutti i militanti che la animano''. (Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:03 Coscioni, Bernardini: "Ha dato la parola a italiani senza voce" Roma, 20 FEB (Velino) - "Luca si e' battuto fino all'ultimo istante per il diritto alla vita, attraverso la vita del diritto e, in primo luogo, la possibilita' di comunicare. Nel portare avanti la battaglia per dotare tutti i malati come lui delle tecnologie necessarie per poter comunicare (computer e sintetizzatore vocale) Luca - da leader radicale quale era - affermava che 'la comunicazione e' tutto: se ci tolgono la parola - disse - ci tolgono la vita'". Lo ha dichiarato Rita Bernardini, tesoriera di Radicali italiani. "Purtroppo la parola gli e' stata tolta piu' volte, provocandogli ferite gravissime alle quali ha resistito con la speranza di poter conquistare 'parola' per tutti. Ci pensi chi ha voluto fare cinicamente l'economia della sua intelligenza, della sua sensibilita', del suo amore. Luca ha saputo creare e guidare - con i radicali e con l'Associazione che porta il suo nome (ci aveva tenuto a legare il suo nome a quello della liberta' di ricerca scientifica) - un grande movimento di malati, di scienziati, di ricercatori che per lui sono usciti dai laboratori, di cittadini che si battono contro l'intolleranza e i fondamentalismi che bloccano l'innata necessita' di conoscenza dell'essere umano. L'associazione Luca Coscioni per la liberta' di ricerca scientifica e' in buone mani: con la moglie di Luca Maria Antonietta, con il segretario Marco Cappato, con i malati e gli scienziati che la costituiscono e la costituiranno, con i Premi Nobel, con Marco Pannella ed Emma Bonino e tutti i militanti che la animano". (com)201416 FEB 06 MORTE COSCIONI. CAPEZZONE: IMPEGNO PERCHE' SIA FORTE SUA MEMORIA= (DIRE) - ROMA- "Spero che, in tanti, si voglia assumere ora (e con se stessi) l'impegno perche' la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga -ancora- la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza". E' quanto afferma il segretario dei Radicali italiani, Daniele Capezzone, sulla scomparsa di Luca Coscioni, da anni impegnato a favore della ricerca scientifica. "Non sappiamo quando e dove (se in America o altrove; se dalle staminali adulte o da quelle embrionali o dal genoma umano), ma sappiamo che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni- chiude Capezzone- si e' battuto perche' cio' non accadesse e non accada troppo tardi. Un abbraccio a quanti lo amavano, e a quanti egli amava". (Com/Dim/ Dire)14:03 20-0206 ELEZIONI: DS, STUPORE PER CANDIDATURA TURCI IN ROSA NEL PUGNO = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Apprendiamo con stupore della decisione di Lanfranco Turci di candidarsi con le liste della Rosa nel Pugno. Soltanto pochi giorni fa il senatore Turci aveva accolto con soddisfazione la proposta avanzatagli direttamente dal segretario dei Ds, Piero Fassino, di essere impegnato in una significativa funzione di governo, nell'auspicata prospettiva di una vittoria elettorale del centrosinistra''. Lo comunica in una nota l'ufficio stampa della direzione nazionale dei Ds, dopo l'annuncio di Lanfranco Turci della sua candidatura con la Rosa nel pugno. (Pol-Leb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:09 COSCIONI: PRODI, CORAGGIOSO TESTIMONE DI STRAORDINARIO IMPEGNO CIVILE = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignita' della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue 29

sofferenze e la sua passione civile''. Questo il testo del telegramma inviato dal leader dell'Unione, Romano Prodi ai familiari di Luca Coscioni.201342 FEB 06 MORTO COSCIONI: BIANCO, AMMIREVOLE IMPEGNO CIVILE E POLITICO (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Ho appreso con dolore e commozione della morte di Luca Coscioni''. Lo ha dichiarato Enzo Bianco, della Margherita. ''In questi anni - ha ricordato Bianco - ho ammirato l' impegno civile e politico che ha messo al primo posto nella sua vita, nonostante la malattia, portando avanti battaglie impegnative; per la ricerca, la fecondazione assistita, la laicita' dello Stato''. ''Spesso ha proseguito il deputato - mi sono riconosciuto in queste battaglie, insieme a chi, in politica e nella societa' civile, ha tratto forza ed esempio dalla sua passione e dai suoi valori umani. E' con profondo affetto che mi stringo in un abbraccio agli amici Radicali''. (ANSA).20-FEB-06 13:42 RADICALI: AN, COSCIONI ESEMPIO DI CORAGGIO E COERENZA = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Siamo vicini alla famiglia e ai Radicali italiani per la scomparsa di Luca Coscioni, esempio di coraggio e coerenza. Rimarra', per il mondo politico e non, un modello di dignita' che testimonia un grande amore per la vita''. Sono le parole con cui il portavoce di An, Andrea Ronchi, ricorda l'impegno dell'esponente radicale deceduto questa mattina. (Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:43 MORTO COSCIONI: LOCATELLI (SDI), CONTINUEREMO SUA OPERA (ANSA) MILANO, 20 FEB - ''Noi non sappiamo se la ricerca sulle staminali embrionali poteva salvare Luca Coscioni, se fosse stata perseguita, in questi anni, con risorse e sforzi, invece che ostacolata e proibita. Ma temiamo fortemente che ulteriori dolori, ulteriori sofferenze evitabili saranno inflitte a tanti malati. Noi ci impegniamo a proseguire la sua battaglia'': e' quanto ha detto Pia Locatelli, europarlamentare Sdi ed esponente della Rosa nel Pugno. ''Luca Coscioni- ha ricordato Pia Locatelli - ha lottato con intelligenza e coraggio, a favore di milioni di ammalati, famiglie, medici, scienziati, fino a diventare il simbolo della liberta' di ricerca scientifica in Italia''. ''La morte di Luca Coscioni - conclude pia Locatelli - riporta sotto gli occhi di tutti coloro che si oppongono, per ragioni religiose, alla ricerca sulle cellule staminali embrionali la contraddizione piu' dura: in nome del tabu' sulla ricerca, per una tutela dell'embrione che e' fondata sul piano religioso, ma molto meno sul piano etico e scientifico, si lasciano morire vite e speranze di persone vere, coscienti, che vivono tra noi. (ANSA).20-FEB-06 13:44 RADICALI: ENZO BIANCO, DOLORE E COMMOZIONE PER MORTE COSCIONI = MI SONO SPESSO RICONOSCIUTO NELLE SUE BATTAGLIE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Enzo Bianco (Margherita) ha appreso ''con dolore e commozione'' della morte di Luca Coscioni. ''In questi anni ho ammirato l'impegno civile e politico che ha messo al primo posto nella sua vita, nonostante la malattia, portando avanti battaglie impegnative; per la ricerca, la fecondazione assistita, la laicita' dello Stato. Spesso -rileva Bianco- mi sono riconosciuto in queste battaglie, insieme a chi, in politica e nella societa' civile, ha tratto forza ed esempio dalla sua passione e dai suoi valori umani. E' con profondo affetto che mi stringo in un abbraccio agli amici Radicali''. (Mac/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:44 MORTO COSCIONI: RONCHI (AN), ESEMPIO DI CORAGGIO E COERENZA RIMARRA' PER TUTTI UN MODELLO DI DIGNITA' (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Siamo vicini alla famiglia e ai radicali italiani per la scomparsa di Luca Coscioni, esempio di coraggio e coerenza. Rimarra', per il mondo politico e non, un modello di dignita' che testimonia un grande amore per la vita'': lo ha affermato il portavoce di An Andrea Ronchi.(ANSA). 20-FEB-06 13:44 30

RADICALI: MALATTIA CHE HA UCCISO COSCIONI COLPISCE 4MILA ITALIANI/ SCHEDA = SU CAUSE SCLEROSI LATERALE AMIOTROFICA MOLTI SOSPETTI MA NESSUNA CERTEZZA Roma, 20 feb. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - La Sclerosi laterale amiotrofica (Sla), la malattia che ha ucciso Luca Coscioni, colpisce oltre 4mila italiani. Si tratta di una degenerazione dei motoneuroni, cellule nervose cerebrali e del midollo spinale che permettono i movimenti della muscolatura volontaria. La diagnosi infausta e' una sentenza di condanna differita nel tempo. Attualmente infatti solo la meta' dei malati sopravvive piu' di tre anni, quasi nessuno supera i dieci. Non si conoscono le cause della malattia, nota anche come morbo di Lou Gehrig, ne' sono disponibili, per ora, terapie in grado di arrestare la progressione di questa patologia degenerativa, che conduce a morte per insufficienza respiratoria. L'insorgere della malattia, nota agli epidemiologi sin dall'800, di recente e' stata piu' volte messa in relazione alla pratica agonistica di sport. Un sospetto dovuto all'alta percentuale di atleti tra le persone colpite da Sla. In piu', secondo alcune ricerche, la malattia tende a insorgere piu' precocemente in quanti hanno praticato attivita' sportiva prima dei 25 anni. Ma molti medici sono prudenti nell'attribuire una relazione diretta 'causa-effetto' tra sport e malattia. Tra le ipotesi di un legame tra Sla e attivita' sportiva, pero', alcuni scienziati puntano il dito su doping, traumi o microtraumi quotidiani, ma anche pesticidi, fertilizzanti e particolari metalli. Esperienze comuni a chi pratica, a livello agonistico o amatoriale, qualche sport. (segue) (Sal/Opr/Adnkronos)20-FEB-06 13:45 RADICALI: MALATTIA CHE HA UCCISO COSCIONI COLPISCE 4MILA ITALIANI/ SCHEDA (2) = DIVERSI STUDI SU INCIDENZA FRA I CALCIATORI, PORTO' ALLA MORTE SIGNORINI (Adnkronos/Adnkronos Salute) - Secondo uno studio realizzato a Torino su 24 mila calciatori, infatti, la malattia avrebbe un'incidenza 6,5 volte superiore a quella registrata nella popolazione generale tra i giocatori. Dal campione sono emersi una quarantina di casi di Sla, con un'eta' media di esordio della malattia di 41 anni. In uno studio successivo, su 7.325 calciatori italiani, in serie A o B fra il 1970 e il 2001, sono stati riscontrati invece cinque casi di Sla, contro un'attesa dello 0,6. I ricercatori hanno poi osservato come il rischio aumenti con il numero di anni giocati da professionista: di 15 volte superiore alla media per chi ha giocato piu' di 5 anni, 3,5 volte superiore per una professionismo al di sotto dei 5 anni. Fra i casi piu' noti, si ricordano quello dell'ex capitano del Genoa Gianluca Signorini, morto a 42 anni nel novembre 2002, e di Adriano Lombardi ex capitano dell'Avellino che sta lottando con la malattia. (segue) (Sal/Opr/Adnkronos)20-FEB-06 13:45 RADICALI: MALATTIA CHE HA UCCISO COSCIONI COLPISCE 4MILA ITALIANI/ SCHEDA (3) = INCIDENZA DELLA SLA SUPERIORE ALLA MEDIA TRA MILITARI PRIMA GUERRA DEL GOLFO (Adnkronos/Adnkronos Salute) - A livello generale, l'incidenza di nuovi casi di Sla e' pari a 2,5 l'anno ogni 100 mila abitanti (1.500 in Italia) con un'eta' media di esordio della malattia intorno ai 65 anni. Ma anche altri sportivi sono nel mirino della Sla. Golfisti, giocatori di football americano, oltre a saldatori, agricoltori e allevatori. Un'incidenza superiore a quella della popolazione generale e' stata registrata anche tra i militari, specie quelli che hanno partecipato alla Guerra del golfo del 1990. Per questa ragione diverse ricerche sospettano un ruolo determinante, nell'insorgenza della malattia, di fertilizzanti utilizzati nei campi di allenamento, metalli, o sostanze simili ai pesticidi che sarebbero state liberate nei bombardamenti in Iraq e Kuwait. (segue) (Sal/Opr/Adnkronos)20-FEB-06 13:45 RADICALI: MALATTIA CHE HA UCCISO COSCIONI COLPISCE 4MILA ITALIANI/ SCHEDA (4) = ASSOCIAZIONI PAZIENTI DENUNCIANO CARENZA SERVIZI ASSISTENZA (Adnkronos/Adnkronos Salute) - La vita dei malati di Sla e' tutt'altro che semplice, almeno in Italia dove le associazioni di malati denunciano una grave carenza nei servizi di assistenza 31

domiciliare. Secondo Edoardo Ferlito, presidente dell'Associazione italiana sclerosi laterale amiotrofica (Aisla), devolution e autonomia delle Regioni hanno reso ancora piu' complessa l'assistenza a questi malati dopo un ricovero. Per l'Aisla, infatti, e' necessario un team assistenziale capace di curare il paziente in tutte le fasi della malattia. I malati di Sla hanno problemi alle vie respiratorie, al metabolismo, alle articolazioni, senza trascurare quelli legati all'aspetto psicologico del paziente e dei suoi familiari. In poche strutture - accusa l'associazione - c'e' un'assistenza seria. Generalmente, dopo una prima diagnosi, al paziente viene chiesto di 'arrangiarsi' da solo, gettando nello sconforto i propri familiari che non hanno piu' una guida da seguire. (Sal/Opr/Adnkronos)20-FEB-06 13:45 RADICALI: RUTELLI, DEDIZIONE CIVILE ACCOMPAGNERA' MEMORIA COSCIONI = HA COMBATTUTO SENZA SOSTA DOLOROSA BATTAGLIA CONTRO LA MALATTIA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Esprimo il mio piu' profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. La sua scomparsa ci riempie di amarezza non solo per le sue qualita' umane ma anche perche' ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia''. Lo afferma il presidente della Margherita, Francesco Rutelli, sottolineando che ''restano il suo impegno e la sua capacita' di modificare le priorita' della politica -conclude- che, anche nelle occasioni del dissenso, faceva affiorare una dedizione civile che accompagnera' certamente la sua memoria''. (Pol-Rif/Col/Adnkronos)20-FEB06 13:47 Apc-COSCIONI/ RUTELLI: SUA SCOMPARSA CI RIEMPIE DI AMAREZZA Profondo cordoglio. Restano suo impegno civile e politico Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo il mio pi profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni". Lo afferma in una nota il presidente della Margherita, Francesco Rutelli. "La sua scomparsa - prosegue - ci riempie di amarezza non solo per le sue qualit umane me anche perch ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia". "Restano il suo impegno e la sua capacit di modificare le priorit della politica, che, anche nelle occasioni del dissenso - conclude Rutelli - faceva affiorare una dedizione civile che accompagner certamente la sua memoria". 201347 feb 06 Coscioni, Peduzzi: "La sua una battaglia di civilta'" Roma, 20 FEB (Velino) - "Con Luca Coscioni scompare un esempio straordinario di coraggio e dignita' umana. La sua battaglia per la liberta' di ricerca scientifica e' stata innanzitutto una battaglia di civilta' che ha segnato le coscienze e ridato speranza non solo ai malati, ma anche a chi crede che questo paese possa diventare migliore". Lo dichiara Ivano Peduzzi a nome del gruppo di Rifondazione comunista alla regione Lazio. "Alla moglie, alla famiglia e all'associazione che Luca Coscioni ha fondato esprimiamo tutto il nostro cordoglio e la nostra vicinanza". (com) 201348 FEB 06 COSCIONI: IL CORDOGLIO DI AN = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il portavoce di Alleanza Nazionale, Andrea Ronchi ha espresso "la vicinanza del partito alla famiglia e ai radicali italiani per la scomparsa di Luca Coscioni, esempio di coraggio e coerenza. Rimarra', per il mondo politico e non, un modello di dignita' che testimonia un grande amore per la vita". (AGI) 201349 FEB 06 Apc-COSCIONI/ RONCHI: E' STATO ESEMPIO DI CORAGGIO E COERENZA Alleanza nazionale esprime "vicinanza alla famiglia" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Siamo vicini alla famiglia e ai radicali italiani per la scomparsa di Luca Coscioni, esempio di coraggio e coerenza. Rimarr, per il mondo politico e non, un modello di dignit che testimonia un grande amore per la vita". E' quanto ha dichiarato il portavoce di alleanza nazionale, Andrea Ronchi.201348 feb 06

32

Apc-COSCIONI/D'ALEMA: SUA SOFFERENZA TESTIMONIANZA PREZIOSA DI LOTTA Messaggio presidente Ds a familiari e Associazione Roma, 20 feb. (Apcom) - "Vi sono affettuosamente vicino in questo momento doloroso per la scomparsa di Luca Coscioni". Lo afferma il Presidente dei Ds, Massimo D'Alema, in un messaggio alla famiglia e all'Associazione del radicale scomparso questa mattina. "Ho sempre ammirato - prosegue - il suo impegno civile, la sua battaglia per la libert della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa". "Il suo coraggio e la forza della sua personalit - conclude D'Alema - gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidariet verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto".201349 feb 06 Apc-COSCIONI/ BARBUTO: STRAORDINARIO ESEMPIO PER GIOVANI IN POLITICA Segretario Giovani Udc: "Grande dolore per la sua morte" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo grande dolore per la morte di Luca Coscioni, un giovane, che pur limitato da una malattia invalidante riuscito a fare tanto per s e per gli altri". Con queste parole, Domenico Barbuto, segretario dei Giovani Udc, accoglie la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. "Politicamente quasi mai condividevamo le stesse idee - conclude - ma abbiamo sempre apprezzato la sua passione, il suo impegno e la sua grande forza di volont. Uno straordinario esempio per i giovani impegnati in politica". 201351 feb 06 MORTO COSCIONI: RUTELLI, SCOMPARSA CI RIEMPIE DI AMAREZZA HA COMBATTUTO SENZA SOSTA LUNGA BATTAGLIA CONTRO MALATTIA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Esprimo il mio piu' profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. La sua scomparsa ci riempie di amarezza non solo per le sue qualita' umane me anche perche' ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia'': lo afferma Francesco Rutelli, presidente della Margherita. ''Restano il suo impegno e la sua capacita' di modificare le priorita' della politica, che, anche nelle occasioni del dissenso - aggiunge Rutelli - faceva affiorare una dedizione civile che accompagnera' certamente la sua memoria''.(ANSA).20-FEB-06 13:51 COSCIONI: PECORARO, HA DATO GRANDE CONTRIBUTO ALLA RICERCA = (AGI) Roma, 20 feb. - "Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti". Lo ha affermato il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. (AGI) 201353 FEB 06 MORTO COSCIONI: RUTELLI, SCOMPARSA CI RIEMPIE DI AMAREZZA HA COMBATTUTO SENZA SOSTA LUNGA BATTAGLIA CONTRO MALATTIA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Esprimo il mio piu' profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. La sua scomparsa ci riempie di amarezza non solo per le sue qualita' umane me anche perche' ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia'': lo afferma Francesco Rutelli, presidente della Margherita. ''Restano il suo impegno e la sua capacita' di modificare le priorita' della politica, che, anche nelle occasioni del dissenso - aggiunge Rutelli - faceva affiorare una dedizione civile che accompagnera' certamente la sua memoria''.(ANSA).20-FEB-06 13:51 RADICALI: D'ALEMA, SEMPRE AMMIRATO IMPEGNO CIVILE COSCIONI = MESSAGGIO ALLA FAMIGLIA E ALL'ASSOCIAZIONE Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Vi sono affettuosamente vicino in questo momento doloroso per la scomparsa di Luca Coscioni. Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa. Il suo coraggio e la forza della 33

sua personalita' gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto''. Lo afferma in una nota il presidente dei Ds Massimo D'Alema. (Pol/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 13:53 Apc-COSCIONI/ BIANCO:HO AMMIRATO SUO IMPEGNO CIVILE E POLITICO Su battaglie impegnative: ricerca, fecondazione assistita.. Roma, 20 feb. (Apcom) - "Ho appreso con dolore e commozione della morte di Luca Coscioni". E' quanto ha dichiarato Enzo Bianco, Margherita. "In questi anni - ha aggiunto l'esponente Dl - ho ammirato l'impegno civile e politico che ha messo al primo posto nella sua vita, nonostante la malattia, portando avanti battaglie impegnative; per la ricerca, la fecondazione assistita, la laicit dello Stato". "Spesso mi sono riconosciuto in queste battaglie, insieme a chi, in politica e nella societ civile, ha tratto forza ed esempio dalla sua passione e dai suoi valori umani. E' con profondo affetto - ha concluso Bianco - che mi stringo in un abbraccio agli amici Radicali". 201358 feb 06 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI BERTINOTTI ROMA (ITALPRESS) - "Cari compagni socialisti e radicali, vi porgiamo la nostra partecipe solidarieta' per la scomparsa di Luca Coscioni. Una profonda commozione accompagna la sua scomparsa. Tutta la politica gli deve gratitudine". Cosi' il segretario del Prc, Fausto Bertinotti, in un telegramma inviato a Enrico Borselli e Marco Pannella, appresa la notizia della morte di Luca Coscioni. "Luca Coscioni ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso invece possibile e necessario alla vita stessa, l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricorderemo Luca Coscioni. Un abbraccio Fausto Bertinotti".(ITALPRESS).20-Feb-06 14:04 Coscioni, Locatelli: "Simbolo liberta' ricerca scientifica" Milano, 20 FEB (Velino) - "Luca Coscioni ha lottato con intelligenza e coraggio, a favore di milioni di ammalati, famiglie, medici, scienziati, fino a diventare il simbolo della liberta' di ricerca scientifica in Italia". Cosi' Pia Locatelli, europarlamentare Sdi ed esponente della Rosa nel Pugno, commenta la scomparsa di Luca Coscioni da Cracovia, mentre partecipa alla riunione dell'internazionale socialista di cui e' presidente delle donne. "La morte di Luca Coscioni - prosegue Pia Locatelli - riporta sotto gli occhi di tutti coloro che si oppongono, per ragioni religiose, alla ricerca sulle cellule staminali embrionali la contraddizione piu' dura: in nome del tabu' sulla ricerca, per una tutela dell'embrione che e' fondata sul piano religioso, ma molto meno sul piano etico e scientifico, si lasciano morire vite e speranze di persone vere, coscienti, che vivono tra noi. Noi non sappiamo - conclude Pia Locatelli - se la ricerca sulle staminali embrionali poteva salvare Luca Coscioni, se fosse stata perseguita, in questi anni, con risorse e sforzi, invece che ostacolata e proibita. Ma temiamo fortemente che ulteriori dolori, ulteriori sofferenze evitabili saranno inflitte a tanti malati. Noi ci impegnamo a proseguire la sua battaglia". (com)201405 FEB 06 MORTE COSCIONI. RUTELLI: RESTANO SUO IMPEGNO E DEDIZIONE CIVILE= (DIRE) - ROMA- "Esprimo il mio piu' profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. La sua scomparsa ci riempie di amarezza non solo per le sue qualita' umane me anche perche' ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia". Lo dichiara il presidente della Margherita, Francesco Rutelli. "Restano il suo impegno e la sua capacita' di modificare le priorita' della politica, che, anche nelle occasioni del dissenso- conclude Rutelli- faceva affiorare una dedizione civile che accompagnera' certamente la sua memoria". (Com/Dim/ Dire)14:02 20-02-06

34

MORTE COSCIONI. VELTRONI: CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO= (DIRE) - ROMA- "Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita". Parole del sindaco di Roma, Walter Veltroni. "Credo che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza- conclude il primo cittadino della Capitale- e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia". (Com/Dim/ Dire)14:04 20-02-06 MORTE COSCIONI. VELTRONI: CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO= (DIRE) - ROMA- "Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita". Parole del sindaco di Roma, Walter Veltroni. "Credo che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza- conclude il primo cittadino della Capitale- e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia". (Com/Dim/ Dire)14:04 20-02-06 MORTE COSCIONI. PRODI: CORAGGIOSO TESTIMONE DIGNITA' DELLA VITA= (DIRE) - ROMA- "Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignita' della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile". E' il testo del telegramma che il presidente dell'Unione, Romano Prodi, ha inviato ai familiari di Luca Coscioni. (Com/Dim/ Dire)14:04 20-02-06 MORTO COSCIONI: ULIVO, GRANDE PASSIONE CIVILE CI RESTERA' IL SUO ESEMPIO E IL SUO CORAGGIO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica'': cosi' la lista dell'Ulivo ricorda Luca Coscioni, presidente dei radicali italiani, scomparso questa mattina. ''Il cordoglio di tutto l'Ulivo va alla sua famiglia e al partito dei Radicali Italiani - aggiunge il comunicato che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignita' e della vita dei malati. Ci restera' il suo esempio e il suo coraggio''. (ANSA).20FEB-06 14:11 MORTE COSCIONI. GASBARRA: GRATI PER SUA PASSIONE E SUE BATTAGLIE= (DIRE) - ROMA- "Con Luca Coscioni scompare un protagonista dell'impegno civile per la liberta' scientifica". E' il ricordo del presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra alla notizia della scomparsa di Luca Coscioni. "Gli dobbiamo essere tutti grati per la passione e la dignita' con cui ha portato avanti le sue battaglie in difesa della ricerca e della scienza. Esprimo alla famiglia di Luca Coscioni le condoglianze mie personali e dell'Amministrazione provinciale". (Com/Dim/ Dire)14:07 20-02-06 sbo MORTE COSCIONI. RONCHI: MODELLO DIGNITA', IL CORDOGLIO DI AN= (DIRE) ROMA- "Siamo vicini alla famiglia e ai Radicali italiani per la scomparsa di Luca Coscioni, esempio di coraggio e coerenza. Rimarra', per il mondo politico e non, un modello di dignita' che testimonia un grande amore per la vita". E' quanto dichiara il portavoce di Alleanza nazionale, Andrea Ronchi, dopo la notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (Com/Dim/ Dire)14:08 20-02-06 35

MORTO COSCIONI:BIONDI,ESEMPIO DI CORAGGIO PER SCIENZA E VITA (ANSA) ROMA, 20 FEB - Alfredo Biondi, Vice Presidente della Camera dei Deputati, ha affermato che Luca Concioni ''e' stato ed e' un esempio di coraggio, di amore e di liberta' per la scienza e per la vita''. ''Ha dimostrato - ha aggiunto - che nulla e' piu' forte della convinzione per superare prevenzioni ed indifferenza''.(ANSA).20-FEB-06 14:14 MORTE COSCIONI. IL CORDOGLIO DI TUTTO L'ULIVO= (DIRE) -ROMA- "Di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica". Cosi' la lista dell'Ulivo dopo la scomparsa di Coscioni. "Il cordoglio di tutto l'Ulivo va alla sua famiglia e al partito dei Radicali Italiani che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignita' e della vita dei malati. Ci restera' il suo esempio e il suo coraggio". (com/ sbo/ dire)14:11 20-02-06 Coscioni, Biondi (FI): "Esempio coraggio per scienza e vita" Roma, 20 FEB (Velino) - L'onorevole Alfredo Biondi, vice presidente della Camera dei deputati, ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Luca Concioni e' stato ed e' un esempio di coraggio, di amore e di liberta' per la scienza e per la vita. Ha dimostrato che nulla e' piu' forte della convinzione per superare prevenzioni e indifferenza". (com)201420 FEB 06 MORTE COSCIONI: RUTELLI "PROFONDO CORDOGLIO" ROMA (ITALPRESS) "Esprimo il mio piu' profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. La sua scomparsa ci riempie di amarezza non solo per le sue qualita' umane ma anche perche' ha combattuto senza sosta una lunga e dolorosa battaglia contro la malattia". Lo afferma il presidente della Margherita Francesco Rutelli, per il quale "restano il suo impegno e la sua capacita' di modificare le priorita' della politica, che, anche nelle occasioni del dissenso, faceva affiorare una dedizione civile che accompagnera' certamente la sua memoria".(ITALPRESS).20-Feb-06 14:24 RADICALI: GASBARRA, GRATI A COSCIONI PER SUE BATTAGLIE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Con Luca Coscioni scompare un protagonista dell'impegno civile per la liberta' scientifica. Gli dobbiamo essere tutti grati per la passione e la dignita' con cui ha portato avanti le sue battaglie in difesa della ricerca e della scienza. Esprimo alla famiglia di Luca Coscioni le condoglianze mie personali e dell'Amministrazione provinciale''. Lo dichiara il presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra alla notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (Rre/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:24 COSCIONI: CITTADINANZATTIVA, ESEMPIO DETERMINAZIONE IN DIFESA DIRITTI = (ASCA) - Roma, 20 feb - Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, ha espresso, a nome di tutta l'associazione, il dolore e il cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''Da sempre abbiamo seguito e apprezzato la sua battaglia per i diritti dei malati e per la liberta' della ricerca scientifica. - dichiara - Siamo stati sullo stesso fronte in occasione di sfide importanti come quella per la fecondazione assistita. La sua testimonianza e il suo lavoro ci chiedono oggi di rinnovare l'impegno per la tutela della salute di tutti e per il miglioramento della qualita' della vita. Sono temi sui quali siamo sempre stati in prima linea, soprattutto con le iniziative del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici. Il suo esempio e la sua eredita' ci rendono oggi piu' forti e determinati nell'affrontare le nuove sfide, in un momento in cui i diritti dei malati sono ancora disattesi e violati''.201424 FEB 06 RADICALI: BORDON, TRISTEZZA E COMMOZIONE PER MORTE COSCIONI = CI HA RICORDATO GIORNO DOPO GIORNO IL VALORE DELLA VITA Roma, 20 feb. 36

(Adnkronos) - ''La morte di Luca Coscioni ci riempie di profonda tristezza e commozione. Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si e' battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita". Lo dichiara il presidente dei senatori della Margherita, Willer Bordon. "A nome dei senatori della Margherita -continua l'esponente Dl- desidero esprimere il piu' sincero cordoglio alla famiglia di Luca, ai radicali e alla Rosa nel pugno per la perdita di uomo straordinariamente ammirevole per le sue passioni politiche e per l'intelligenza e la forza d'animo che ha contraddistinto tutte le sue battaglie". (Pol-Leb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:25 RADICALI: BIONDI, COSCIONI ESEMPIO DI AMORE PER LA VITA E LA SCIENZA = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Luca Concioni e' stato ed e' un esempio di coraggio, di amore e di liberta' per la scienza e per la vita. Ha dimostrato che nulla e' piu' forte della convinzione per superare prevenzioni ed indifferenza''. Lo ha dichiarato il vice presidente della Camera, Alfredo Biondi (Fi). (Pol-Fan/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:26 MORTO COSCIONI: CORDOGLIO MUSSOLINI, FASTIDIO PER IPOCRISIA C'E' CHI MISE VETO A LISTE A SUO NOME E OGGI PIANGE, UNA BEFFA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Nel giorno in cui Luca Coscioni e' venuto a mancare - afferma Alessandra Mussolini leader di Alternativa Sociale - il mio pensiero e di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni. Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata''.(ANSA).20FEB-06 14:27 RADICALI: VELTRONI, COSCIONI CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO =Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita''. Lo afferma il sindaco di Roma, Walter Veltroni, esprimendo il suo cordoglio per la scomparsa del presidente dei Radicali italiani, Luca Coscioni. ''Credo che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza - conclude Veltroni - e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia''. (Gma/Col/Adnkronos)20-FEB-06 14:28 RADICALI: MUSSOLINI, CORDOGLIO PER COSCIONI MA FASTIDIO PER IPOCRISIA = ALLE REGIONALI VENNE MESSO IL VETO A PRESENTAZIONE SUE LISTE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Nel giorno in cui Luca Coscioni e' venuto a mancare il mio pensiero e quello di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni. Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa, in occasione dell'elezioni regionali, mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Un'ultima beffa che poteva essergli risparmiata''. Cosi' Alessandra Mussolini, leader di Alternativa sociale, ha commentato la scomparsa di Luca Coscioni. (Lig/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:30 Apc-COSCIONI/ MUSSOLINI: CORDOGLIO PER LA SUA SCOMPARSA Ma ipocrita chi lo piange e a Regionali mise veto su suo nome Roma, 20 feb. (Apcom) - "Nel giorno in cui Luca Coscioni venuto a mancare il mio pensiero e di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignit che ha saputo mantenere in tutti questi anni. Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste 37

a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata. Cos Alessandra Mussolini, leader di Alternativa sociale. 201432 feb 06 MORTE COSCIONI. BERTINOTTI: LA POLITICA GLI DEVE GRATITUDINE = (DIRE) ROMA- Il segretario di Rifondazione comunista, Fausto Bertinotti, ha inviato il seguente un telegramma a Enrico Borselli e a Marco Pannella: "vi porgiamo la nostra partecipe solidarieta' per la scomparsa di Luca Coscioni. Una profonda commozione accompagna la sua scomparsa. Tutta la politica gli deve gratitudine. Luca Coscioni ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso invece possibile e necessario alla vita stessa, l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata. Considerateci con voi nel lutto e nella perdita. Con riconoscenza ricorderemo Luca Coscioni. Un abbraccio Fausto Bertinotti". (Com/Dim/ Dire)14:28 20-02-06 Coscioni, Bordon: "Sua scomparsa ci riempie di tristezza" Roma, 20 FEB (Velino) - "La morte di Luca Coscioni ci riempie di profonda tristezza e commozione. Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si e' battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita". Lo dichiara Willer Bordon, presidente della Margherita a Palazzo Madama. "A nome dei senatori della Margherita desidero esprimere il piu' sincero cordoglio alla famiglia di Luca, ai Radicali e alla Rosa nel pugno per la perdita di uomo straordinariamente ammirevole per le sue passioni politiche e per l'intelligenza e la forza d'animo che ha contraddistinto tutte le sue battaglie". (com)201435 FEB 06 Apc-COSCIONI/ FASSINO: LASCIA GRANDE EREDITA' DI CORAGGIO E PASSIONE "Lotteremo per rendere meno dolorosa vita di persone come Luca" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni". Lo afferma il segretario nazionale dei Ds Piero Fassino. "Luca - prosegue Fassino - ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignit. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di libert per la ricerca scientifica' amava ripetere spesso, e in nome di questa libert, nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perch scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialit di cura e di ricerca". "La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredit, di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di Sinistra continueremo a lottare per far s che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e - conclude Fassino - meno dolorosa". 201435 feb 06 RADICALI: PASQUALI (FI), SCOMPARSO UN MODELLO DI TESTIMONIANZA CIVILE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Come giovani di Forza Italia esprimiamo il nostro cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, un uomo che con il coraggio delle sue battaglie ha fornito un modello di testimonianza civile e di passione per la politica''. Lo ha detto Francesco Pasquali, segretario del coordinamento nazionale dei Giovani di Forza Italia commentando la morte di Luca Coscioni. (Lig/Col/Adnkronos)20-FEB-06 14:36 MORTE COSCIONI: STORACE "UOMO FORTE E CORAGGIOSO" ROMA (ITALPRESS) Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia, ricordando "un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche".(ITALPRESS).20-Feb-06 14:36 38

RADICALI: FASSINO, COSCIONI LASCIA EREDITA' DI CORAGGIO E PASSIONE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Luca ha rappresentato in questi anni per tante persone il simbolo di uan sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica', amava ripetere spesso e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da una tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca''. E' il messaggio del segretario dei Ds, Piero Fassino, sulla scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua scomparsa -prosegue- ci priva di una persona forte ma ci lascia una grande eredita' di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di sinistra continueremo a lottare per far si che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e meno dolorosa''. (Lig/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:38 RADICALI: PEDUZZI (PRC), COSCIONI ESEMPIO DI CORAGGIO E DIGNITA' UMANA = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con Luca Coscioni scompare un esempio straordinario di coraggio e dignita' umana''. E' quanto dichiara Ivano Peduzzi a nome del gruppo di Rifondazione comunista alla Regione Lazio. ''La sua battaglia per la liberta' di ricerca scientifica e' stata innanzitutto una battaglia di civilta' che ha segnato le coscienze e ridato speranza non solo ai malati, ma anche a chi crede che questo Paese possa diventare migliore. Alla moglie, alla famiglia e all'associazione che Luca Coscioni ha fondato -ha concluso Peduzzi- esprimiamo tutto il nostro cordoglio e la nostra vicinanza''. (Clr/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:39 Apc-COSCIONI/ BIONDI: ESEMPIO DI CORAGGIO E AMORE PER SCIENZA E VITA "Ha dimostrato come si pu superare l'indiferenza" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni stato ed un esempio di coraggio, di amore e di libert per la scienza e per la vita. Ha dimostrato che nulla pi forte della convinzione per superare prevenzioni ed indifferenza". E' il ricordo di Alfredo Biondi, Vice Presidente della Camera dei Deputati. 201439 feb 06 RADICALI: ULIVO, DI COSCIONI RESTERA' ESEMPIO E CORAGGIO = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica''. Cosi' la lista dell'Ulivo dopo la scomparsa di Coscioni. ''Il cordoglio di tutto l'Ulivo -si legge in una nota- va alla sua famiglia e al partito dei Radicali italiani che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignita' e della vita dei malati. Ci restera' il suo esempio e il suo coraggio''. (PolLeb/Col/Adnkronos)20-FEB-06 14:42 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI TUTTO L'ULIVO ROMA (ITALPRESS) - "Di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la liberta' di ricerca scientifica". Cosi' la lista dell'Ulivo dopo la scomparsa di Coscioni. "Il cordoglio di tutto l'Ulivo va alla sua famiglia e al partito dei Radicali Italiani che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignita' e della vita dei malati. Ci restera' il suo esempio e il suo coraggio".(ITALPRESS).20-Feb-06 14:41 RADICALI: DI PIETRO, COSCIONI PALADINO DELLA LIBERTA' = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente, Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati''. Cosi' il leader dell'Italia dei Valori, Antonio Di Pietro, commenta la scomparsa di Luca Coscioni. ''Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi e' la classe politica che deve qualcosa a Luca -conclude Di Pietro39

cioe' dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della difese della liberta' di ricerca''. (Lig/Ct/Adnkronos)20-FEB06 14:43 MORTO COSCIONI: DI PIETRO, UN PALADINO DELLA LIBERTA' CI HA INSEGNATO PASSIONE POLITICA, IMPEGNO E FORZA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente - ha dichiarato Antonio Di Pietro - oggi e' una giornata di lutto per il nostro Paese. Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati''. ''In questo momento di infinito dolore - aggiunge Di Pietro - invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia piu' sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno''. ''Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi, e' la classe politica che deve qualcosa a Luca - conclude Di Pietro - dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della la difesa della liberta' di ricerca''.(ANSA).20-FEB06 14:44 MORTO COSCIONI: FASSINO, GRANDE EREDITA' CORAGGIO E PASSIONE CONTINUEREMO A LOTTARE PERCHE' ESISTENZA DI TANTI MENO DOLOROSA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Cosc-ioni''. Lo afferma il segretario dei Ds Piero Fassino. ''Luca - prosegue Fassino - ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica', amava ripetere spesso, e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca''. ''La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredita', di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di Sinistra continueremo a lottare per far si' che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e - conclude Fassino - meno dolorosa''. (ANSA). 20-FEB-06 14:44 COSCIONI: FASSINO, CONTINUEREMO SUA BATTAGLIA PER LIBERTA' DI RICERCA = (ASCA) - Roma, 20 feb - Il segretario nazionale dei Ds Piero Fassino, esprime in una nota ''tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni''. ''Luca - prosegue Fassino - ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica' amava ripetere spesso, e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca''. ''La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredita', di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di Sinistra continueremo a lottare per far si' che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e - conclude Fassino - meno dolorosa''.201447 FEB 06 COSCIONI: STORACE, SCOMPARE UOMO FORTE E CORAGGIOSO = (ASCA) - Roma, 20 feb - Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia, ricordando ''un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche''. Ne da' notizia un comunicato stampa.201447 FEB 06 40

COSCIONI: MATTEOLI, NON CONDIVIDEVO IDEE MA GRANDE RISPETTO = (ASCA) Firenze, 20 feb - ''Quando gli uomini si battono in quel modo con onesta' intellettuale, in un mondo in cui e' facile passare da uno schieramento all'altro, non posso che avere un apprezzamento per come ha vissuto difendendo le proprie idee''. Questo il commento del ministro dell'Ambiente Altero Matteoli sulla morte, avvenuta oggi, di Luca Coscioni. ''Si e' battuto per cio' che credeva - ha aggiunto Matteoli, a margine dell'inaugurazione del 'Punto Destra' di Firenze -. Io non condividevo le sue idee pero' ho grande rispetto di lui perche' lo ha fatto credendoci''.201448 FEB 06 MORTO COSCIONI: POLLASTRINI, SIMBOLO DI CORAGGIO E SPERANZA PROFONDAMENTE ADDOLORATA, ESPRIMO CORDOGLIO DELLE DONNE DS (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Sono profondamente addolorata e colpita dalla scomparsa di Luca Coscioni. Mi sento vicina alla sofferenza della moglie, degli amici e amiche radicali e dell'associazione che porta il suo nome. Esprimo il cordoglio delle Democratiche di Sinistra''. Lo afferma Barbara Pollastrini, coordinatrice Donne della segreteria nazionale dei Ds. ''Luca Coscioni e' stato ed e' un simbolo, un testimone per tanti di noi - prosegue l'esponente dei Ds - Con forza, mitezza e uno straordinario coraggio ha combattuto, fino all'ultimo, battaglie di civilta', liberta', diritti civili. Ha affermato una leadership identificata con la passione per gli altri, con la tenace volonta' di dare speranza, battendosi per un progresso in cui l'avanzare della scienza e della medicina siano al servizio delle persone, delle loro sofferenze fisiche e psichiche. Anche per questo - conclude Barbara Pollastrini - oggi lo piangiamo''.(ANSA).20-FEB-06 14:49 MORTO COSCIONI: TELEGRAMMA STORACE A FAMIGLIA, UN UOMO FORTE (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha inviato un telegramma alla famiglia, ricordando ''un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche''.(ANSA).20-FEB-06 14:49 RADICALI: SILVIA COSTA, COSCIONI LASCIA IN EREDITA' LOTTA PER DIGNITA' DELLA PERSONA = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Non dimentichero' la sofferta e appassionata testimonianza di Luca Coscioni, che a tutti noi, al di la' dei singoli personali convincimenti, lascia in eredita' la volonta' di battersi perche' la dignita' della persona costituisca il cuore del nostro impegno''. E' quanto dichiarato da Silvia Costa, assessore all'Istruzione della regione Lazio, in occasione della morte di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani, leader dell'Associazione che porta il suo nome, affetto da lungo tempo da sclerosi laterale amiotrofica. ''C'e' un terreno comune sul quale possiamo continuare a sostenere la ricerca e le terapie contro le patologie di cui soffriva, al quale la Regione dara' un contributo: penso alla diffusione della donazione del cordone ombelicale e ad un piu' forte impegno - conclude Silvia Costa- nell'individuazione di nuove cure''. (Vap/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:50 RADICALI: STORACE, COSCIONI UOMO FORTE E CORAGGIOSO = Milano, 20 feb. (Adnkronos/Adnkronos Salute) - ''Un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche''. Con queste parole il ministro della Salute, Francesco Storace, che ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni, ha ricordato il presidente dei Radicali italiani in un telegramma inviato alla famiglia di Coscioni. (Sal/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:51 41

MORTO COSCIONI: MATTEOLI, GRANDE RISPETTO PER SUA ONESTA' (ANSA) FIRENZE, 20 FEB - ''Si e' battuto per cio' che credeva, e anche se ''non condividevo le sue idee', gli e' dovuto un grande rispetto perche' lo ha fatto credendoci''. Lo ha detto il ministro per l'Ambiente Altero Matteoli commentando la morte di Luca Coscioni. ''Quando gli uomini si battono in quel modo, con onesta' intellettuale, in un mondo in cui e' facile passare da uno schieramento all'altro - ha concluso il ministro - non posso che avere un apprezzamento per come ha vissuto difendendo le proprie idee''. (ANSA).20-FEB-06 14:52 Coscioni, Mussolini: "Chi lo piange un anno fa lo ostacolava" Roma, 20 FEB (Velino) - "Nel giorno in cui Luca Coscioni e' venuto a mancare il mio pensiero e di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni". Lo dichiara Alessandra Mussolini, leader di Alternativa Sociale. "Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata". (com)201452 FEB 06 MORTO COSCIONI: PRESTIGIACOMO, UNA VOCE LIBERA E CORAGGIOSA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati, che hanno trovato in lui una voce coraggiosa''. E' quanto afferma il ministro per le pari opportunita', Stefania Prestigiacomo. ''Sono certa - aggiunge il ministro - che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta - conclude - che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica''.(ANSA).20-FEB-06 14:52 COSCIONI: FASSINO, LASCIA EREDITA' DI CORAGGIO E PASSIONE = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni". Lo afferma il segretario nazionale dei Ds Piero Fassino. "Luca - prosegue Fassino - ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica' amava ripetere spesso, e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca. La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredita', di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di Sinistra continueremo a lottare per far si' che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e - conclude Fassino - meno dolorosa". (AGI) 201454 FEB 06 RADICALI: PRESTIGIACOMO, IN COSCIONI MOLTI HANNO TROVATO VOCE CORAGGIOSA = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa. Sono certa che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso''. E' il commento del ministro delle Pari opportunita', Stefania Prestigiacomo, alla scomparsa di Luca Coscioni. ''Ma sono convinta -prosegue- che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica''. (PolLeb/Ct/Adnkronos)20-FEB-06 14:53 42

COSCIONI: STORACE, CORAGGIOSO HA LOTTATO PER DIRITTI DI TUTTI = (AGI) Firenze, 20 Feb. - "Lega da sola? Francamente non ho mai pensato che questo possa accadere". A parlare, a margine dell'inzaugurazione di una nuova sede di A.N., a Firenze, e' il Ministro dell'Ambiente, Altero Matteoli. "Dopo quello che e' successo - ha proseguito - capisco anche che e' difficile che qualcuno possa dire ho sbagliato. Pero' che la Lega, dopo 5 anni di collaborazione, possa andare da sola.... mi dispiacerebbe molto, perche', alla fine, con la Lega, abbiamo lavorato bene". Matteoli ha poi risposto ad una domanda sulle eventuali conseguenze internazionali, provocate dal comportamento dell'ex-Ministro Calderoli. "Il gesto fatto da Fini sabato - ha detto - e l'accoglienza che ha ricevuto alla moschea, spero che servano per tranquillizzare gli islamici e contribuira', certamente, a riportare tranquillita' in questi Paesi". Per quanto riguarda le eventuali conseguenze sulla campagna elettorale del centrodestra, "certo bene non ci ha fatto: questo, per onesta' intellettuale, lo devo dire. Ma abbiamo tempo per recuperare e per chiarire bene che si tratta di un gesto isolato, che non puo' coinvolgere una collaborazione durata 5 anni. (AGI) 201454 FEB 06 RADICALI: LENSI (FI), CONTINUARE BATTAGLIA LUCA COSCIONI = CONSIGLIERE PROVINCIA FIRENZE, CORDOGLIO ALLA FAMIGLIA Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Mi stringo in questo tragico momento accanto alla famiglia di Luca Coscioni, presidente di Radicali Italiani e dell'associazione che porta il suo nome. Luca, che comunicava grazie a un particolare sintetizzatore vocale, e' stato un simbolo di lotta per la liberta' di cura e di ricerca scientifica per milioni di 'Luca Coscioni', milioni di malati a cui Luca aveva dato voce e speranza''. Cosi', in una nota, Massimo Lensi, consigliere di Forza Italia al Consiglio provinciale di Firenze, commenta la morte del presidente dei Radicali italiani. ''E' un grande dolore - aggiunge Lensi - ma l'impegno, ora, e' di continuare la sua battaglia''. (Fas/Pe/Adnkronos)20-FEB-06 14:54 Apc-COSCIONI/ ULIVO: CI RESTERA' SUO ESEMPIO E SUO CORAGGIO "Da lui grande testimonianza di passione civile" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Di Luca Coscioni ricorderemo l'impegno e l'energia spesi per portare avanti la battaglia per la libert di ricerca scientifica". Cos la lista dell'Ulivo dopo la scomparsa di Coscioni. "Il cordoglio di tutto l'Ulivo va alla sua famiglia e al partito dei Radicali Italiani che con Coscioni ha condotto importanti iniziative a testimonianza di una grande passione civile a difesa della dignit e della vita dei malati. Ci rester il suo esempio e il suo coraggio".201454 feb 06 Coscioni, Pasquali (FI): "Un modello di testimonianza civile" Roma, 20 FEB (Velino) - "Come Giovani di Forza Italia esprimiamo il nostro cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, un uomo che con il coraggio delle sue battaglie ha fornito un modello di testimonianza civile e di passione per la politica". Lo dichiara Francesco Pasquali, segretario generale del coordinamento nazionale dei giovani di Forza Italia. (com)201454 FEB 06 Coscioni, Di Pietro: "Oggi giornata di lutto per il Paese" Roma, 20 FEB (Velino) - "La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente. Oggi e' una giornata di lutto per il nostro Paese. Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati". Lo dichiara Antonio Di Pietro, leader di Italia dei Valori. "In questo momento di infinito dolore - aggiunge Di Pietro - invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia piu' sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno. Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi, e' la classe politica che deve qualcosa a Luca - conclude Di Pietro - dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la 43

sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della la difesa della liberta' di ricerca". (com)201456 FEB 06 RADICALI: SU 'NESSUNOTV' SPECIALE DEDICATO A LUCA COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Oggi su NessunoTV (canale 890 di Sky) in diretta a partire dalle ore 16.00 andra' in onda una puntata speciale di ''Presa Diretta'' per ricordare la figura di Luca Coscioni scomparso all'eta' di trentanove anni. Aldo Torchiaro condurra' la sua trasmissione, che per l'occasione durera' sessanta minuti, con in studio i seguenti ospiti: Antonio Funiciello di Liberta' Eguale, Chiara Lalli e Gilberto Corbellini della Associazione 'Luca Coscioni', Cinzia Dato della Margherita. Saranno previsti anche interventi telefonici da parte di Marco Cappato, Maura Cossutta, Stefano Mocio (sindaco di Orvieto) e Marco Pannella. Sin/Col/Adnkronos)20-FEB-06 14:56

SOLO LUCA COSCIONI Coscioni, Di Pietro: "Oggi giornata di lutto per il Paese" Roma, 20 FEB (Velino) - "La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente. Oggi e' una giornata di lutto per il nostro Paese. Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati". Lo dichiara Antonio Di Pietro, leader di Italia dei Valori. "In questo momento di infinito dolore - aggiunge Di Pietro - invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia piu' sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno. Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi, e' la classe politica che deve qualcosa a Luca - conclude Di Pietro - dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della la difesa della liberta' di ricerca". 201456 FEB 06 RADICALI: SU 'NESSUNOTV' SPECIALE DEDICATO A LUCA COSCIONI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Oggi su NessunoTV (canale 890 di Sky) in diretta a partire dalle ore 16.00 andra' in onda una puntata speciale di ''Presa Diretta'' per ricordare la figura di Luca Coscioni scomparso all'eta' di trentanove anni. Aldo Torchiaro condurra' la sua trasmissione, che per l'occasione durera' sessanta minuti, con in studio i seguenti ospiti: Antonio Funiciello di Liberta' Eguale, Chiara Lalli e Gilberto Corbellini della Associazione 'Luca Coscioni', Cinzia Dato della Margherita. Saranno previsti anche interventi telefonici da parte di Marco Cappato, Maura Cossutta, Stefano Mocio (sindaco di Orvieto) e Marco Pannella.20-FEB-06 14:56 Coscioni, Pollastrini: "Sono profondamente addolorata" Roma, 20 FEB (Velino) - "Sono profondamente addolorata e colpita dalla scomparsa di Luca Coscioni. Mi sento vicina alla sofferenza della moglie, degli amici e amiche radicali e dell'associazione che porta il suo nome. Esprimo il cordoglio delle Democratiche di sinistra".Lo afferma Barbara Pollastrini, coordinatrice Donne della segreteria nazionale dei Ds. "Luca Coscioni e' stato ed e' un simbolo, un testimone per tanti di noi. Con forza, mitezza e uno straordinario coraggio ha combattuto, fino all'ultimo, battaglie di civilta', liberta', diritti civili. Ha affermato una leadership identificata con la passione per gli altri, con la tenace volonta' di dare speranza, battendosi per un progresso in cui l'avanzare della scienza e della medicina siano al servizio delle persone, delle loro sofferenze fisiche e psichiche. Anche per questo - conclude Barbara Pollastrini - oggi lo piangiamo". (com)201457 FEB 06 44

Apc-COSCIONI/ GARAVAGLIA: SCOMPARE UN UOMO CORAGGIOSO passione civile e impegno politico"

"Un esempio di

Roma, 20 feb. (Apcom) - "Con Luca Coscioni scompare una persona coraggiosa che ha saputo testimoniare con il suo impegno e attraverso la sua esperienza di vita passione civile e orgoglio politico. Ci ha costretto a riflettere sulle malattie rare e anche per questo gli siamo riconoscenti". Lo afferma la vicesindaco si Roma, Maria Pia Garavaglia.201457 feb 06 Coscioni, Fassino: "Sua scomparsa ci lascia grande eredita'" Roma, 20 FEB (Velino) - "Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni". Lo afferma il segretario nazionale dei Ds Piero Fassino. "Luca - prosegue Fassino - ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica' amava ripetere spesso, e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca. La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredita', di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di sinistra continueremo a lottare per far si' che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e - conclude Fassino - meno dolorosa". 201457 FEB 06 Coscioni, Angius (Ds): "Con lui perdiamo un uomo coraggioso" Roma, 20 FEB (Velino) - "Luca Coscioni ha fatto della sua vita una battaglia per la liberta' di ricerca e di cura, una testimonianza costante di alto impegno civile e politico". Lo dichiara Gavino Angius, presidente del gruppo dei Ds. "Con lui perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone e ha voluto lottare fattivamente nella comune battaglia per il diritto alla salute, contro ogni fondamentalismo oscurantista. In questo momento di grande dolore esprimo anche a nome delle senatrici e dei senatori Ds profondo cordoglio per la morte di Luca Coscioni. Siamo vicini alla sua famiglia e agli amici radicali e della Rosa nel pugno per questa grande perdita". (com)201458 FEB 06 RADICALI: CHITI, DOVERE MORALE REALIZZARE OBIETTIVI COSCIONI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca. Cio' che di lui resta e' il soffio vitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la liberta' della ricerca scientifica. E' stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino''. E' quanto afferma Vannino Chiti, coordinatore per le relazioni politiche e istituzionali della segreteria e dei Ds, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. ''A noi che restiamo -conclude Chiti- rimane il dovere morale di un impegno per realizzare in Italia e ovunque gli obiettivi ai quali Luca ha legato il senso della sua vita''.20-FEB-06 14:59 Coscioni, Storace: "Uomo forte e coraggioso" Roma, 20 FEB (Velino) - Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia, ricordando "un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche". (com)201459 FEB 06 COSCIONI: PRESTIGIACOMO, SUO MESSAGGIO RENDERA' MIGLIORE LA POLITICA (ASCA) - Roma, 20 feb - ''Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una 45

intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa''. E' quanto si legge in una dichiarazione del Ministro per le Pari Opportunita', Stefania Prestigiacomo. ''Sono certa aggiunge - che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso''. ''Ma sono convinta - conclude - che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica''.201459 FEB 06 Apc-COSCIONI/ CHITI: E0 STATO INSTANCABILE ALLEATO PER TANTE PERSONE Grande impegno profuso per sostenere libert ricerca scientifica Roma, 20 feb. (Apcom) - "Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca". E' quanto afferma Vannino Chiti, coordinatore per le Relazioni politiche e istituzionali della segreteria nazionale dei Ds, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. "Ci che di lui resta - prosegue l'esponente della Quercia nel messaggio - il soffio vitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la libert della ricerca scientifica. stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino". RADICALI: POLLASTRINI (DS), COSCIONI SIMBOLO SPERANZA PER CHI SOFFRE = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Sono profondamente addolorata e colpita dalla scomparsa di Luca Coscioni. Mi sento vicina alla sofferenza della moglie, degli amici e amiche radicali e dell'associazione che porta il suo nome. Esprimo il cordoglio delle Democratiche di sinistra''. Lo afferma Barbara Pollastrini, coordinatrice donne della segreteria dei Ds. ''Luca Coscioni e' stato ed e' un simbolo, un testimone per tanti di noi -prosegue l'esponente della Quercia- Con forza, mitezza e uno straordinario coraggio ha combattuto, fino all'ultimo, battaglie di civilta', liberta', diritti civili. Ha affermato una leadership identificata con la passione per gli altri, con la tenace volonta' di dare speranza, battendosi per un progresso in cui l'avanzare della scienza e della medicina siano al servizio delle persone, delle loro sofferenze fisiche e psichiche. Anche per questo oggi lo piangiamo'' 20-FEB-06 15:02 Apc-COSCIONI/10 ANNI DI MALATTIA A SERVIZIO LIBERTA' RICERCA scheda Saramago: "Il coraggio di un muto ci rid forza e parola" Roma, 20 feb. (Apcom) - Si spento oggi ad Orvieto Luca Coscioni. Lo ha annunciato Marco Pannella a Radio Radicale con queste parole: "Luca era un leader perch era in prima linea e guidava tutto e in qualche misura naturale quello che accaduto. Luca caduto, era in prima linea e direi che stato ammazzato anche dalla qualit di questo paese e dell'oligarchia che lo distrugge". Luca Coscioni, 39 anni, si era ammalato 10 anni fa di sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa che lo aveva immobilizzato e costretto ad esprimersi con il computer. La sua una delle malattie che potrebbe essere curata grazie alla ricerca sulle cellule staminali. Nel 2001 era stato candidato come capolista delle Liste Emma Bonino per le elezioni politiche come leader della battaglia per la libert di ricerca scientifica in Italia e nel mondo. Fu sostenuto allora da 51 premi Nobel. Silvio Berlusconi e Francesco Rutelli dichiararono entrambi che la questione sollevata da Luca Coscioni con la sua candidatura era una "questione di coscienza", che non poteva essere oggetto della campagna elettorale. Nel 2002 ha fondato l'Associazione che porta il suo nome, per proseguire la sua campagna fuori dal Parlamento, dove non era stato eletto anche a causa della censura e dell'illegalit del sistema radiotelevisivo. Nel 2005 l'Associazione Coscioni stata tra le promotrici della campagna referendaria contro la legge 40, che vieta qualsiasi ricerca sulle cellule staminali embrionali. Sabato scorso si concluso il primo Congresso mondiale per la libert di ricerca scientifica, che ha visto la partecipazione di alcuni tra i maggiori scienziati di tutto il mondo. Il Congresso era stato aperto da un intervento di Luca. In passato un appello diretto all'Onu da Luca 46

Coscioni per scongiurare l'approvazione di un divieto della clonazione terapeutica (una delle tecniche per utilizzare cellule staminali embrionali per la ricerca) era stato firmato da oltre 100 premi nobel. Luca Coscioni aveva pubblicato un libro, "Il Maratoneta", con la prefazione del premio Nobel Jos Saramago, che lo aveva sostenuto fin dai primi passi della sua battaglia, e con un'introduzione di Umberto Veronesi. Prima di ammalarsi, infatti, Luca Coscioni, che era professore di economia ambientale, correva la maratona, o sosteneva che la sua battaglia politica rappresentava il proseguimento della "sua" maratona. L'Unit ha invece pubblicato recentemente un dvd, realizzato da Marco Leopardi, dal titolo "Io, Luca Coscioni". I funerali si terranno mercoled ad Orvieto. Il sito internet di Radio Radicale (www.radioradicale.it) lo ricorda con uno speciale. "Forse - scrisse il premio Nobel Saramago nel 2001, nel sostenere della sua candidatura in Parlamento - il sostegno di un semplice scrittore come me stoner un poco, o anche troppo, nella lista delle personalit scientifiche che, con i loro nomi e il loro prestigio, suggellano le affermazioni rese da Luca Coscioni in quella sua lettera del 20 marzo, cos chiara e commovente. In ogni caso, potete disporre del mio nome. Purch la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino. Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall'attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito una nuova forza. Grazie per questo".201503 feb 06 Apc-COSCIONI/ DI PIETRO: DOLORE PER SCOMPARSA DI PALADINO LIBERTA' "Oggi giorno di lutto per il paese" Roma, 20 feb. (Apcom) - "La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente. Oggi una giornata di lutto per il nostro Paese". Lo afferma il leader di Idv Antonio Di Pietro. "Luca stato il paladino della battaglia per la libert di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati". "In questo momento di infinito dolore - aggiunge Di Pietro - invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia pi sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno". "Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolt. Oggi, la classe politica che deve qualcosa a Luca - conclude Di Pietro - dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di libert in nome della la difesa della libert di ricerca".201503 feb 06 RADICALI: VOLONTE', CORDOGLIO PER COSCIONI AVVERSARIO TENACE MA LEALE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - "Luca Coscioni e' stato un avversario tenace, protagonista coraggioso di molte battaglie che ci hanno visto su fronti opposti, ma sempre con lealta'. Esprimo a nome mio e di tutto il gruppo parlamentare che rappresento, il profondo cordoglio per la sua scomparsa". Lo dichiara, in una nota, il presidente del gruppo dell'Udc alla Camera, Luca Volonte'.20-FEB-06 15:04 Coscioni, il cordoglio di Vannino Chiti Roma, 20 FEB (Velino) - "Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca". quanto afferma Vannino Chiti, coordinatore per le Relazioni politiche e istituzionali della segreteria nazionale dei Ds, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. "Cio' che di lui resta e' il soffio vitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la liberta' della ricerca scientifica. stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino. A noi che restiamo - conclude Chiti rimane il dovere morale di un impegno per realizzare in Italia e ovunque gli obiettivi ai quali Luca ha legato il senso della sua vita".201505 FEB 06 NNNN MORTE COSCIONI. FASSINO: LASCIA GRANDE EREDITA' DI CORAGGIO= (DIRE) - ROMA"Esprimo tutto il mio dolore per la scomparsa di Luca Coscioni".Lo afferma il segretario nazionale dei 47

Ds, Piero Fassino. "Luca- prosegue Fassino- ha rappresentato in questi anni per tantissime persone il simbolo di una sofferenza atroce vissuta con straordinario coraggio e dignita'. 'Le nostre esistenze hanno bisogno di liberta' per la ricerca scientifica' amava ripetere spesso, e in nome di questa liberta', nonostante fosse afflitto da quella tremenda malattia, ha sempre combattuto fino all'ultimo, con una forza fuori dal comune, perche' scienza e medicina potessero perseguire tutte le loro potenzialita' di cura e di ricerca". "La sua scomparsa ci priva di una persona forte, ma ci lascia una grande eredita', di coraggio e di passione, in nome della quale noi Democratici di Sinistra continueremo a lottare per far si' che l'esistenza di tante persone come Luca sia resa meno difficile e- conclude Fassino- meno dolorosa". 15:02 20-02-06 gip RADICALI: STEFANIA CRAXI, SCOMPARSA COSCIONI E' SCONFITTA PER SCIENZA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una sconfitta per la scienza, per la politica, per l'intera comunita' degli uomini. Io non so che cosa avrebbe potuto alleviare la sua condizione e salvargli la vita. So pero' che e' un errore quando pregiudizi di qualsiasi natura limitano o impediscono lo sforzo della scienza per combattere il male e il dolore. E' opportuno che in sua assenza si moltiplichino gli sforzi delle persone responsabili a favore di una battaglia giusta''. E' il commento di Stefania Craxi, presidente della Giovane Italia, alla scomparsa di Luca Coscioni.20-FEB-06 15:07 MORTO COSCIONI:CHITI,DOVERE MORALE REALIZZARE SUOI OBIETTIVI (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca'': lo dice il coordinatore per le Relazioni politiche e istituzionali Ds Vannino Chiti, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. ''Cio' che di lui resta - prosegue l'esponente della Quercia nel messaggio e' il soffiovitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la liberta' della ricerca scientifica. E' stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino''. ''A noi che restiamo - conclude Chiti - rimane il dovere morale di un impegno per realizzare in Italia e ovunque gli obiettivi ai quali Luca ha legato il senso della sua vita''. (ANSA). 20-FEB-06 15:07 NNNN (RPT CORRETTA) COSCIONI: STORACE, CORAGGIOSO HA LOTTATO PER... = (AGI) - Roma, 20 feb. - Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia, ricordando "un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche". (AGI) 201509 FEB 06 MORTO COSCIONI:CHITI,DOVERE MORALE REALIZZARE SUOI OBIETTIVI (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca'': lo dice il coordinatore per le Relazioni politiche e istituzionali Ds Vannino Chiti, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. ''Cio' che di lui resta - prosegue l'esponente della Quercia nel messaggio e' il soffiovitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la liberta' della ricerca scientifica. E' stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino''. ''A noi che restiamo - conclude Chiti - rimane il dovere morale di un impegno per realizzare in Italia e ovunque gli obiettivi ai quali Luca ha legato il senso della sua vita''. (ANSA).20FEB-06 15:07 NNNN

48

Tv, su 'Nessunotv' puntata speciale dedicata a Luca Coscioni Roma, 20 FEB (Velino) - "Oggi su 'NessunoTv' (canale 890 di Sky) in diretta a partire dalle 16.00 andra' in onda una puntata speciale di Presa Diretta per ricordare la figura di Luca Coscioni scomparso all'eta' di trentanove anni. Aldo Torchiaro condurra' la sua trasmissione, che per l'occasione durera' sessanta minuti, con in studio i seguenti ospiti: Antonio Funiciello di Liberta' Eguale, Chiara Lalli e Gilberto Corbellini della Associazione 'Luca Coscioni', Cinzia Dato della Margherita. Saranno previsti anche interventi telefonici da parte di Marco Cappato, Maura Cossutta, Stefano Mocio (sindaco di Orvieto) e Marco Pannella". 201509 FEB 06 Coscioni, Pri: "La sua e' stata una vita coraggiosa" Roma, 20 FEB (Velino) - "Il presidente e il segretario del Partito repubblicano italiano, Giorgio La Malfa e Francesco Nucara, esprimono, a nome di tutti i repubblicani, cordoglio ai Radicali italiani per la morte del loro presidente Luca Coscioni". Lo si legge in una nota dei Repubblicani italiani. "La sua - prosegue la nota - e' stata una vita coraggiosa, spesa lottando per l'affermazione dei valori laici e liberali e a difesa della liberta' di ricerca scientifica quale motore del progresso del nostro Paese. Il senatore Antonio Del Pennino, raggiunto dalla triste notizia della scomparsa di Luca Coscioni ha rilasciato la seguente dichiarazione: 'Con Luca Coscioni, scompare un eroico combattente per la liberta' della ricerca e della scienza. Da oggi siamo tutti piu' soli, ma l'impegno per la difesa dei diritti civili e della liberta' dovra' continuare'. Il segretario nazionale della Federazione giovanile repubblicana, Giovanni Postorino, a nome di tutta la federazione e proprio - si legge ancora nella nota - esprime il profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani, una persona che sapeva lottare per gli ideali in cui credeva, testimone straordinario di quello che vuol dire essere liberi anche quando si e' imprigionati nel proprio stesso corpo. L'Italia civile e politica perde un protagonista di primissimo piano delle battaglie per i diritti civili e politici, e per il progresso e lo sviluppo del nostro Paese, soprattutto in ambito scientifico e medico. In questo triste giorno - conclude il comunicato dei Repubblicani - possiamo solo augurarci che l'esempio che ci ha trasmesso di fiducia nella scienza e nel progresso, come legge di vita, riesca a farsi largo anche nel mondo, troppo spesso sordo, della politica".201510 FEB 06 NNNN COSCIONI: SINDACO ORVIETO, CI HA DATO GRANDE INSEGNAMENTO = (AGI) - Orvieto, 20 feb. - Orvieto, la citta' di Luca Coscioni, esprime il proprio dolore per la morte del leader radicale attraverso le parole del sindaco Stefano Mocio che ne ricorda la grande passione civile e l'insegnamento. "Ci piace ricordare Luca Coscioni per il grande impegno e tenacia con i quali ha vissuto ogni esperienza della sua vita troppo breve. Personalmente, ricordo - dice il sindaco della citta' umbra - quando, entrambi molto giovani, condividemmo la nostra esperienza politica da Consiglieri Comunali nel mandato amministrativo 1995/99, esperienza che lui dovette interrompere nel 1997 a causa della grave malattia che lo colpi'. Seppure di vedute politiche diverse, avevamo pero' molte cose in comune oltre alla giovane eta', interessi come l'esperienza del dottorato di ricerca all'Universita' e quella di giovani Consiglieri Comunali con tanta voglia di portare elementi di novita'. Anche quel brevissimo impegno istituzionale, Luca Coscioni lo visse con grande entusiasmo, slancio, passione civile, impegno concreto e propositivo. Gli stessi elementi del resto che hanno caratterizzato in tutti questi anni la sua vicenda umana, costretta e trasformata dall'incalzare della malattia, ma non certo piegata o rassegnata. Penso che il ricordo che tutti noi orvietani dovremmo avere di Luca Coscioni dovrebbe soffermarsi sul grande insegnamento di vita che egli oggi ci lascia. Sono temi aperti, che sollecitano riflessioni articolate, ma temi seri che meritano di essere ulteriormente approfonditi".(AGI) 201511 FEB 06 RADICALI: RNP TOSCANA, BATTAGLIA DI COSCIONI LO DIVENTI DI TUTTA L'UNIONE Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con Luca Coscioni se ne va chi ha incarnato una battaglia, quella per 49

la liberta' di ricerca scientifica, che abbiamo sempre ritenuto fondamentale, e che adesso dovra' proseguire con rinnovato impegno nel nuovo parlamento con la Rosa nel pugno''. Cosi' Antonio Bacchi (Radicali italiani) e Pieraldo Ciucchi (Sdi), vertici toscani della Rosa nel pugno, commentano la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, avvenuta questa mattina. ''Ci auguriamo - affermano Bacchi e Ciucchi - che la lotta di Coscioni diventi la lotta di tutta la sinistra e di tutta l'Unione e che non si ripetano i veti imposti alle scorse elezioni regionali dalla Margherita di Rutelli, che chiuse le porte in faccia ai radicali perche' il loro simbolo racchiudeva il nome di Coscioni e con esso il significato della sua battaglia''.20-FEB-06 15:11 Apc-COSCIONI/ BORDON: SCOMPARE UN UOMO CORAGGIOSO "Siamo profondamente commossi e rattristati" Roma, 20 feb. (Apcom) - "La morte di Luca Coscioni ci riempie di profonda tristezza e commozione. Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita". Lo dichiara il presidente della Margherita a Palazzo Madama, Willer Bordon. "A nome dei senatori della Margherita - aggiunge - desidero esprimere il pi sincero cordoglio alla famiglia di Luca, ai radicali e alla Rosa nel pugno per la perdita di uomo straordinariamente ammirevole per le sue passioni politiche e per l'intelligenza e la forza d'animo che ha contraddistinto tutte le sue battaglie".201511 feb 06 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI ROTONDI E DELLA DC ROMA (ITALPRESS) "Esprimo sentimenti di commozione e di cordoglio miei personali e di tutta la Democrazia Cristiana per la scomparsa di Luca Coscioni, che, con la sua testimonianza di attaccamento alla vita e per la vita, ha rappresentato una pagina importante della societa' e della politica italiana". Lo dichiara il segretario della Democrazia Cristiana Gianfranco Rotondi. (ITALPRESS).20-Feb-06 15:12 RADICALI: MATTEOLI, NON CONDIVIDEVO IDEE COSCIONI MA LO RISPETTAVO = IL MINISTRO, APPREZZAMENTO PER COME HA VISSUTO Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Quando gli uomini si battono in quel modo, con onesta' intellettuale, in un mondo in cui e' facile passare da uno schieramento all'altro, non posso che avere un apprezzamento per come ha vissuto difendendo le proprie idee''. Lo ha detto il ministro dell'Ambiente, Altero Matteoli, ricordando la figura di Luca Coscioni. ''Egli si e' battuto per cio' che credeva - ha aggiunto Matteoli durante una conferenza stampa elettorale di An a Firenze - Io non condividevo le sue idee pero' ho grande rispetto di lui perche' lo ha fatto credendoci''.20-FEB-06 15:14 Apc-COSCIONI/ IL CORDOGLIO DEL PRI: "UN ESEMPIO DI VITA CORAGGIOSA" "Un combattente per i valori laici e liberali" Roma, 20 feb. (Apcom) - Il presidente ed il segretario del Partito Repubblicano Italiano, Giorgio La Malfa e Francesco Nucara, esprimono, a nome di tutti i repubblicani, cordoglio ai Radicali Italiani per la morte del loro presidente Luca Coscioni. "La sua stata una vita coraggiosa, spesa lottando per l'affermazione dei valori laici e liberali e a difesa della libert di ricerca scientifica quale motore del progresso del nostro Paese", scrivono in una nota. Il senatore Antonio Del Pennino, raggiunto dalla triste notizia della scomparsa di Luca Coscioni ha rilasciato la seguente dichiarazione: "Con Luca Coscioni, scompare un "eroico" combattente per la libert della ricerca e della scienza. Da oggi siamo tutti pi soli, ma l'impegno per la difesa dei diritti civili e della libert dovr continuare". Il Segretario Nazionale della Federazione Giovanile Repubblicana, Giovanni Postorino, a nome di tutta la federazione e proprio, esprime il profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali Italiani, una persona che sapeva lottare per gli ideali in cui credeva, testimone straordinario di quello che vuol dire essere liberi anche quando si imprigionati nel proprio stesso corpo. L'Italia civile e politica perde un protagonista di primissimo piano delle battaglie per i diritti civili e politici, e per il progresso e lo sviluppo del nostro Paese, soprattutto in ambito scientifico e medico"."In questo triste giorno -conclude- possiamo solo 50

augurarci che l'esempio che ci ha trasmesso di fiducia nella scienza e nel progresso, come legge di vita, riesca a farsi largo anche nel mondo, troppo spesso sordo, della politica".201515 feb 06 Coscioni, Craxi: "Morte di Coscioni e' sconfitta per la scienza" Roma, 20 FEB (Velino) - "La scomparsa di Luca Coscioni e' una sconfitta per la scienza, per la politica, per l'intera comunita' degli uomini". Lo afferma Stefania Craxi, presidente della Giovane Italia. "Io non so che cosa avrebbe potuto alleviare la sua condizione e salvargli la vita. So pero' che e' un errore quando pregiudizi di qualsiasi natura limitano o impediscono lo sforzo della scienza per combattere il male e il dolore". " opportuno che in sua assenza si moltiplichino gli sforzi delle persone responsabili a favore di una battaglia giusta". (com)201516 FEB 06 Apc-COSCIONI/ STORACE: UOMO FORTE E CORAGGIOSO Ha lottato per i diritti dei disabili Roma, 20 feb. (Apcom) - Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia. Storace ricorda "un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per s, ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilit fisiche o psichiche". 201519 feb 06 Apc-COSCIONI/ VOLONTE': CORDOGLIO UDC VERSO AVVERSARIO LEALE "E' stato protagonista coraggioso di molte battaglie" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni stato un avversario tenace, protagonista coraggioso di molte battaglie che ci hanno visto su fronti opposti ma sempre con lealt. Esprimo a nome mio e di tutto il Gruppo parlamentare che rappresento, il profondo cordoglio per la sua scomparsa". Lo dichiara , in una nota, il presidente del gruppo parlamentare Udc alla Camera on Luca Volont.201521 feb 06 Apc-COSCIONI/ VOLONTE': CORDOGLIO UDC VERSO AVVERSARIO LEALE "E' stato protagonista coraggioso di molte battaglie" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni stato un avversario tenace, protagonista coraggioso di molte battaglie che ci hanno visto su fronti opposti ma sempre con lealt. Esprimo a nome mio e di tutto il Gruppo parlamentare che rappresento, il profondo cordoglio per la sua scomparsa". Lo dichiara , in una nota, il presidente del gruppo parlamentare Udc alla Camera on Luca Volont.201521 feb 06 MORTO COSCIONI:LIFF,PROSEGUIRE IN SUO NOME BATTAGLIA LIBERTA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Onorare la figura di Luca Coscioni significa proseguire con determinazione le sue battaglie di liberta', di impegno civile per il diritto alla salute e alla felicita' di milioni di italiani, adoperandosi affinche' la ricerca scientifica, i diritti individuali e civili della persona siano al centro di un'azione riformatrice nel nostro Paese''. Ne' e' convinto Aurelio Mancuso, presidente della Lega italiana famiglie di fatto (Liff). L'esempio di Coscioni, secondo Mancuso, ''incita a proseguire nella consapevolezza che soprattutto in Italia sono oggi in gioco i valori dell'uguaglianza e della liberta', cui si contrappongono i fondamentalismi e gli integralismi di tutti i tipi, primi fra tutti quelli agitati dalla gerarchia cattolica''. ''Proprio oggi - spiega - si apre in Vaticano un convegno internazionale dal chiaro stampo omofobo, condito da posizioni che non hanno alcun sostegno scientifico e che hanno come unico obiettivo quello di discriminare ed escludere i cittadini omosessuali, contrapponendo pregiudizi e falsita' ideologiche al giusto riconoscimento di dignita' e diritti''. ''Luca ci manchera' moltissimo conclude Mancuso - nel suo nome, insieme a tutti i libertari italiani, saremo ancor piu' tenaci nell'intensificare la battaglia politica, che ha come obiettivo di far vincere l'amore e la solidarieta' sulle paure e i divieti imposti da una cultura oscurantista e medioevale''. (ANSA).20-FEB-06 15:5 51

MORTE COSCIONI: SBARBATI "NON SI SPENGA IL SUO LAVORO" ROMA (ITALPRESS) "Con la morte di Luca Coscioni non deve spegnersi il suo lavoro in favore della ricerca scientifica". Lo dichiara Luciana Sbarbati, segretario nazionale dei Repubblicani Europei, che aggiunge: "la sclerosi laterale amiotrofica colpisce molte persone che senza un impegno concreto in favore della ricerca scientifica, da parte delle istituzioni, non hanno speranze di cura. Il prossimo governo deve garantire una risposta concreta e laica anche per questi casi, in cui la ricerca scientifica non puo' e non deve essere vincolata da logiche dogmatiche".(ITALPRESS).20-Feb-06 15:24 Coscioni, Gayleft (Ds): "Paladino della liberta' di ricerca" Roma,20 FEB (Velino) - "Vogliamo esprimere il nostro piu' profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, figura che ha rappresentato, grazie al suo straordinario impegno, nel corso di questi anni il simbolo per la liberta' di ricerca scientifica in Italia e in difesa dei diritti della persona". Lo affermano Anna Paola Concia e Andrea Benedino, portavoci nazionali Gayleft in merito alla morte di Luca Coscioni. (com)201525 FEB 06 NNNN RADICALI: GAYLEFT, CON COSCIONI SCOMPARE PALADINO LIBERTA' RICERCA = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - "Vogliamo esprimere il nostro piu' profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, figura che ha rappresentato, grazie al suo straordinario impegno, nel corso di questi anni il simbolo per la liberta' di ricerca scientifica in Italia e in difesa dei diritti della persona". Lo affermano Anna Paola Concia e Andrea Benedino, portavoci nazionali Gayleft, commentando la morte di Luca Coscioni.20-FEB-06 15:25 MORTE COSCIONI. BOSELLI: SIMBOLO CORAGGIOSA BATTAGLIA PER LA VITA= (DIRE) - ROMA- "Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente". Lo afferma Enrico Boselli, della Rosa nel Pugno, che aggiunge: "Luca Coscioni e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili". Luca Coscioni, prosegue Boselli, "ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione, l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa". L'Associazione "continuera' con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che e' essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel Pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si e' battuto Luca Coscioni". "Voglio esprimere- conclude Boselli- anche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, per l'amico Marco Cappato e di tutti i membri dell'Associazione".15:23 20-02-06 MORTE COSCIONI. GARAVAGLIA: SCOMPARE UNA PERSONA CORAGGIOSA= (DIRE) ROMA- "Con Luca Coscioni scompare una persona coraggiosa che ha saputo testimoniare con il suo impegno e attraverso la sua esperienza di vita passione civile e orgoglio politico. Ci ha costretto a riflettere sulle malattie rare e anche per questo gli siamo riconoscenti". E' quanto dichiara il vicesindaco di Roma, Mariapia Garavaglia.15:23 20-02-06 MORTO COSCIONI: SINDACO ORVIETO, RICORDO LA SUA TENACIA E IMPEGNO CON IL QUALE HA VISSUTO VITA TROPPO BREVE (ANSA) - ORVIETO (TERNI), 20 FEB - ''Ci piace ricordare Luca Coscioni per il grande impegno e tenacia con i quali ha vissuto ogni esperienza della sua vita troppo breve'': il sindaco di Orvieto Stefano Mocio parla cosi' del presidente dei radicali italiani morto oggi nella citta' umbra dove aveva sempre vissuto. ''Personalmente ricordo quando entrambi 52

molto giovani - afferma Mocio - condividemmo la nostra esperienza politica da consiglieri comunali nel mandato amministrativo 1995-'99, esperienza che lui dovette interrompere nel 1997 a causa della grave malattia che lo colpi'. Seppure di vedute politiche diverse, avevamo pero' molte cose in comune oltre alla giovane eta', interessi come l'esperienza del dottorato di ricerca all'Universita' e quella di giovani consiglieri comunali con tanta voglia di portare elementi di novita'. Anche quel brevissimo impegno istituzionale, Luca Coscioni lo visse con grande entusiasmo, slancio, passione civile, impegno concreto e propositivo. Gli stessi elementi del resto che hanno caratterizzato in tutti questi anni la sua vicenda umana, costretta e trasformata dall'incalzare della malattia, ma non certo piegata o rassegnata''. ''Penso che il ricordo che tutti noi orvietani dovremmo avere di Luca Coscioni - sostiene ancora Mocio - dovrebbe soffermarsi sul grande insegnamento di vita che egli oggi ci lascia. Sono temi aperti, che sollecitano riflessioni articolate, ma temi seri che meritano di essere ulteriormente approfonditi''. (ANSA).20-FEB-06 15:28 COSCIONI: PRESTIGIACOMO, VENUTA MENO VOCE LIBERA E BELLA = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa". Cosi' il ministro per le Pari Opportunita' Stefania Prestigiacomo. "Sono certa che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza - ha aggiunto - saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica".(AGI) 201530 FEB 06 MORTE COSCIONI. BORDON: TRISTEZZA PER SCOMPARSA UOMO CORAGGIOSO= (DIRE) - ROMA- "La morte di Luca Coscioni ci riempie di profonda tristezza e commozione. Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si e' battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita". Lo dichiara il presidente della Margherita a Palazzo Madama, Willer Bordon, che aggiunge: "A nome dei senatori della Margherita, desidero esprimere il piu' sincero cordoglio alla famiglia di Luca, ai radicali e alla Rosa nel Pugno per la perdita di uomo straordinariamente ammirevole per le sue passioni politiche e per l'intelligenza e la forza d'animo che ha contraddistinto tutte le sue battaglie".15:24 20-02-06 Apc-COSCIONI/PRESTIGIACOMO: CON SUA MORTE VIENE MENO UNA VOCE LIBERA Sua testimonianza sar raccolta e proseguita da chi lo sostiene Roma, 20 feb. (Apcom) - "Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanit silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa". E' questo il ricordo di Luca Coscioni del ministro per le Pari opportunit, Stefania Prestigiacomo. "Sono certa - sottolinea la Prestigiacomo in una nota - che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta - conclude il ministro - che l'esempio di Luca Coscioni parler a tutti gli italiani, che il suo messaggio servir a rendere migliore la politica".201530 feb 06 Apc-COSCIONI/ POLLASTRINI: SIMBOLO DI CORAGGIO E SPERANZA "Sono profondamente addolorata" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Sono profondamente addolorata e colpita dalla scomparsa di Luca Coscioni. Mi sento vicina alla sofferenza della moglie, degli amici e amiche radicali e dell'associazione che porta il suo nome. Esprimo il cordoglio delle Democratiche di Sinistra". Lo afferma Barbara Pollastrini, coordinatrice Donne della segreteria nazionale dei Ds. "Luca Coscioni 53

stato ed un simbolo, un testimone per tanti di noi - prosegue l'esponente dei Ds -. Con forza, mitezza e uno straordinario coraggio ha combattuto, fino all'ultimo, battaglie di civilt, libert, diritti civili. Ha affermato una leadership identificata con la passione per gli altri, con la tenace volont di dare speranza, battendosi per un progresso in cui l'avanzare della scienza e della medicina siano al servizio delle persone, delle loro sofferenze fisiche e psichiche. Anche per questo - conclude Barbara Pollastrini - oggi lo piangiamo".201530 feb 06 RADICALI: BASSOLINO, PER COSCIONI MALATTIA E' STATA IMPEGNO CIVILE = Napoli, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Luca Coscioni, un giovane coraggioso che ha saputo vivere la malattia e la sofferenza come un fortissimo impegno civile e sociale''. E' il messaggio di cordoglio del presidente della Regione Camapnia, Antonio Bassolino, alla scomparsa del presidente dei radicali. ''Coscioni e' sempre stato in prima linea per affermare la necessita' di una ricerca scientifica al servizio dell'uomo. A questo obiettivo ha dedicato la sua vita, attraverso una testimonianza civile davvero fuori dal comune. Ricordare Luca Coscioni - ha sottolineato Bassolino - significa portare avanti le sfide a cui si e' dato con impegno e generosita'''. (Sia/Pn/Adnkronos)20-FEB-06 15:33 MORTE COSCIONI. PECORARO: HA DATO GRANDE CONTRIBUTO A RICERCA = (DIRE) ROMA- "Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti". Lo afferma il presidente dei Verdi, Alfonso Pecoraro Scanio. 15:29 20-02-06 Apc-COSCIONI/ BONINO: IL SUO CORAGGIO CI HA DATO NUOVA FORZA Il ricordo dell'esponente della Rosa nel pugno Roma, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni la persona che pi di tutti in questi anni ha incarnato l'idea 'per la vita del diritto e per il diritto alla vita', una frase che noi radicali abbiamo spesso usato nel passato ma che dovremmo continuare ad usare sempre con maggior vigore". Emma Bonino, della Segreteria della Rosa nel Pugno e parlamentare europea, ricorda cos Luca Coscioni. "Se non vive il diritto, se non vivono le regole, se non vive la legalit, - prosege Bonino - non vive neanche la possibilit di condurre battaglie di speranza, battaglie di vita. E, come diceva Luca, per dare speranza 'le nostre dure esistenze non hanno bisogno di anatemi ma del silenzio della libert'". "Nonostante la sua fragilit, le condizioni impossibili della sua militanza politica, - continua l'esponente della Rnp - Luca diventato, sempre di pi, con la sua forza, la sua determinazione, l'uomo radicale, che agisce per profonda convinzione e non per mera convenienza". La Bonino, poi ricorda: "Jos Saramago, Premio Nobel portoghese per la letteratura, sostenendo la candidatura di Luca Coscioni alle elezioni del 2001, scrisse 'purch la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino'". "Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall'attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito un nuova forza. Grazie, per questo", conclude Bonino. 201533 feb 06 MORTE COSCIONI. STORACE:HA LOTTATO PER DIRITTI DEI MENO FORTUNATI= (DIRE) ROMA- Il ministro della Salute, Francesco Storace, ha appreso a Bruxelles della morte di Luca Coscioni e ha subito inviato un telegramma alla famiglia, ricordando "un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche". 15:30 20-02-06

54

MORTO COSCIONI: UDC, AVVERSARIO TENACE E PROTAGONISTA CORAGG VOLONTE' ESPRIME IL CORDOGLIO DEI DEPUTATI (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Luca Coscioni e' stato un avversario tenace, protagonista coraggioso di molte battaglie che ci hanno visto su fronti opposti ma sempre con lealta'. Esprimo a nome mio e di tutto il Gruppo parlamentare che rappresento, il profondo cordoglio per la sua scomparsa''. Luca Volonte', presidente dei deputati dell'Udc, esprime il cordoglio del gruppo parlamentare alla Camera per la scomparsa del presidente dei Radicali Italiani Luca Coscioni. (ANSA).20-FEB-06 15:35 MORTE COSCIONI. PRESTIGIACOMO: VIENE MENO UNA VOCE LIBERA E BELLA= (DIRE) - ROMA- Con la morte di Luca Coscioni "viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa". Parole del ministro per la Pari opportunita', Stefania Prestigiacomo, che prosegue: "Sono certa che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica".15:31 20-02-06 COSCIONI: BASSOLINO, TESTIMONE DI GRANDE IMPEGNO SOCIALE E CIVILE = (ASCA) Napoli, 20 feb - ''Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Luca Coscioni, un giovane coraggioso che ha saputo vivere la malattia e la sofferenza come un fortissimo impegno civile e sociale''. Lo ha dichiarato il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino. ''Coscioni e' sempre stato in prima linea per affermare la necessita' di una ricerca scientifica al servizio dell'uomo. A questo obiettivo ha dedicato la sua vita, attraverso una testimonianza civile davvero fuori dal comune. Ricordare Luca Coscioni significa portare avanti le sfide a cui si e' dato con impegno e generosita'''. 201537 FEB 06 MORTE COSCIONI. D'ALEMA: PROSEGUIREMO IMPEGNO PER SUE BATTAGLIE= (DIRE) ROMA- "Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa". Il presidente dei Ds, Massimo D'Alema, ricorda cosi' Luca Coscioni. "Il suo coraggio e la forza della sua personalita'- prosegue- gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto".15:34 20-02-06 COSCIONI: LE REAZIONI DEL MONDO POLITICO = (ASCA) - Roma, 20 feb - Numerose le dichiarazioni di cordoglio e di grande stima da parte di esponenti politici di tutti gli schieramenti alla notizia della morte di Luca Coscioni. Il presidente dei deputati Ds, Luciano Violante parla di un ''uomo con un'enorme passione civile, che con la sua testimonianza ha posto un problema grande alla politica, quello cioe' di rispondere al bisogno di non elevare barriere di tipo ideologico ed oscurantista al cammino della scienza. E' una domanda che e' stata inevasa e che ci carica di responsabilita' rispetto al futuro''. ''Con lui perdiamo un uomo coraggioso, che ha saputo guardare oltre il confine della propria condizione esistenziale alla ricerca di soluzioni e di speranze per molte migliaia di persone'' aggiunge il capogruppo Ds al Senato, a nome anche di tutti i senatori diessini. ''Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa. Il suo coraggio e la forza della sua personalita' gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri'' afferma il presidente Ds, Massimo D'Alema. Il coordinatore nazionale di Forza Italia, Sandro 55

Bondi, ricorda le ''importanti battaglie civili, da lui combattute testimoniando nella sua condizione di grave sofferenza fisica un coraggio ed una dignita' ricca di significati morali. Luca Coscioni e' riuscito a vivere la sua malattia come permanente testimonianza dei suoi valori e delle sue idee''. Oliviero Diliberto, segretario del Pdci sottolinea di Coscioni il suo essere ''coraggioso combattente per i diritti civili e per la liberta' di ricerca, contro ogni forma di oscurantismo''. Il leader di Prc, Fausto Bertinotti nel telegramma inviato a Enrico Boselli e Marco Pannella, scrive: ''Tutta la politica gli deve gratitudine. Luca Coscioni ha inventato, con voi, forme di partecipazione sconosciute. In condizioni difficilissime, quasi impossibili, ha reso invece possibile e necessario alla vita stessa, l'impegno politico. Ha testimoniato speranza e tanta ne ha suscitata''. ''E' stato un raro esempio di impegno civile e di volonta' sovrumana nella lotta per l'affermazione del diritto alla ricerca scientifica nel nostro Paese. Sono profondamente addolorato, come dovrebbe esserlo qualsiasi uomo che crede nel progresso e nella liberta''' scrive dal canto suo il segretario nazionale del Partito dei socialisti, Bobo Craxi. ''La scomparsa di Luca Coscioni mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente - afferma Enrico Boselli della Rosa nel Pugno -. Luca e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa''. ''Con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti'' afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. ''Spero che, in tanti, si voglia assumere ora (e con se' stessi) l'impegno perche' la memoria di Luca Coscioni sia forte e duratura, e lunga - ancora - la sua battaglia per milioni di 'Luca Coscioni', di malati colpiti in modo terribile, a cui ha dato, donato volto, voce e speranza'' sottolinea Daniele Capezzone, segretario dei Radicali italiani e componente segreteria della Rosa nel pugno. ''Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si e' battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita'' dichiara il presidente della Margherita a Palazzo Madama, Willer Bordon. Da An il portavoce Andrea Ronchi rimarca ''l'esempio di coraggio e coerenza'' di Luca Coscioni che ''rimarra', per il mondo politico e non, un modello di dignita' che testimonia un grande amore per la vita'', mentre il ministro della Salute, Francesco Storace lo ricorda come ''un uomo forte e coraggioso, che ha lottato fino alla fine, non solo per se', ma per i diritti di tutti coloro che sono meno fortunati e vivono, ogni giorno, una condizione difficile, legata a disabilita' fisiche o psichiche''. Coscioni e' ''un modello di testimonianza civile e di passione per la politica'' per i giovani di Fi. ''La sua e' stata una vita coraggiosa, spesa lottando per l'affermazione dei valori laici e liberali e a difesa della liberta' di ricerca scientifica quale motore del progresso del nostro Paese'' dicono il presidente ed il segretario del Partito Repubblicano Italiano, Giorgio La Malfa e Francesco Nucara, a nome di tutti i repubblicani. Per Luca Volonte' capogruppo alla Camera dell'Udc ''Luca Coscioni e' stato un avversario tenace, protagonista coraggioso di molte battaglie che ci hanno visto su fronti opposti ma sempre con lealta'''. ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una sconfitta per la scienza, per la politica, per l'intera comunita' degli uomini - afferma Stefania Craxi, presidente della Giovane Italia - io non so che cosa avrebbe potuto alleviare la sua condizione e salvargli la vita. So pero' che e' un errore quando pregiudizi di qualsiasi natura limitano o impediscono lo sforzo della scienza per combattere il male e il dolore''. Alessandra Mussolini di Alternativa sociale, dopo il ricordo delle ''battaglie civili condotte'' e della ''dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni'' non manca di ''rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata''.201539 FEB 06 MORTE COSCIONI. CHITI: IMPEGNO MORALE REALIZZARE SUOI OBIETTIVI= (DIRE) ROMA- "Ho appreso con grande commozione e dolore la notizia della scomparsa di Luca". E' quanto afferma Vannino Chiti, coordinatore per le Relazioni politiche e istituzionali della segreteria nazionale dei Ds, nel messaggio di cordoglio inviato all'associazione Luca Coscioni. "Cio' che di lui resta56

prosegue l'esponente della Quercia nel messaggio-e' il soffio vitale che in questi anni, nonostante la sua invalidante malattia, ci ha profuso, promuovendo e sostenendo battaglie per la liberta' della ricerca scientifica. E' stato, in questo, un instancabile alleato per tante persone che, nelle sue medesime condizioni di vita, lo hanno potuto sentire vicino". "A noi che restiamo- conclude Chiti- rimane il dovere morale di un impegno per realizzare in Italia e ovunque gli obiettivi ai quali Luca ha legato il senso della sua vita". 15:35 20-02-06 MORTO COSCIONI:BASSOLINO,ESEMPIO DI IMPEGNO CIVILE E SOCIALE (ANSA) NAPOLI, 20 FEB - ''Sono profondamente addolorato per la scomparsa di Luca Coscioni, un giovane coraggioso che ha saputo vivere la malattia e la sofferenza come un fortissimo impegno civile e sociale''. Lo ha detto il presidente della Regione Campania, Antonio Bassolino nel messaggio di cordoglio per la morte di Luca Coscioni. Il governatore ha sottolineato che ''Coscioni e' sempre stato in prima linea per affermare la necessita' di una ricerca scientifica al servizio dell'uomo. A questo obiettivo ha dedicato la sua vita, attraverso una testimonianza civile davvero fuori dal comune. Ricordare Luca Coscioni - ha concluso - significa portare avanti le sfide a cui si e' dato con impegno e generosita'''. (ANSA).20-FEB-06 15:40 NNNN Apc-COSCIONI/ PASSIGLI:MANTENERE VIVA BATTAGLIA PER LIBERTA' RICERCA Messaggio a Capezzone: "Continuare a battersi per laicit Stato" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Caro Daniele, apprendo la notizia della scomparsa di Luca Coscioni e desidero esprimere tuo tramite a tutti gli amici della Rosa nel Pugno e dell'associazione la mia partecipazione e la mia convinzione che occorra mantenere vive le battaglie per la libert della ricerca e la laicit dello Stato, battaglie di cui Luca e voi siete stati protagonisti e nelle quali anche io mi riconosco e per le quali continuer ad operare all'interno dell'Unione. Sono a voi vicino con amicizia". E' il messaggio inviato dal senatore Stefano Passigli a Daniele Capezzone.201541 feb 06 RADICALI: ROBILOTTA (NUOVO PSI), CONTINUIAMO BATTAGLIA PER COSCIONI Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Nella triste giornata della sua scomparsa in aula rimarcheremo e ribadiremo il nostro impegno su alcuni emendamenti che abbiamo presentato per favorire concrete politiche a favore dei disabili e della ricerca scientifica''. Lo affermano il capogruppo del Nuovo Psi, Donato Robilotta, e quello dello Sdi-Rosa nel Pugno, Rapisardo Antinucci, Gruppo Consiliare Regione Lazio, che dichiarano di voler proseguire la battaglia per Luca Coscioni. ''I socialisti della Regione Lazio - si legge nel comunicato - al fine di favorire l'utilizzo di tecnologie che consentano a persone malate di sclerosi laterale amiotrofica di recuperare la possibilita' di comunicazione, e quindi di mantenere rapporti interpersonali e sociali, propongono l'acquisto di apparecchiature quali ''comunicatori simbolici'', da destinare in comodato d'uso a persone residenti nella nostra regione, totalmente invalide e impossibilitate a comunicare con strumenti standard, per una somma pari a euro 1.000.000''. ''Sostenitori di una battaglia per il progresso e la vita nell'ambito della ricerca scientifica sulle cellule sia staminali che embrionali - dichiarano Robilotta ed Antinucci - proponiamo nel nostro emendamento finanziamenti ad enti di ricerca pubblici e privati per progetti di ricerca, proponendo per il 2006 la somma di euro 2.000.000''.20-FEB-06 15:42 RADICALI: GARAVAGLIA, CON LUCA COSCIONI SCOMPARE PERSONA CORAGGIOSA Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con Luca Coscioni scompare una persona coraggiosa che ha saputo testimoniare con il suo impegno e attraverso la sua esperienza di vita passione civile e orgoglio politico. Ci ha costretto a riflettere sulle malattie rare e anche per questo gli siamo riconoscenti''. Lo afferma la vice sindaco di Roma, Mariapia Garavaglia esprimendo il proprio cordoglio per la scomparsa del presidente dei Radicali italiani, Luca Coscioni. 20-FEB-06 15:44 57

MORTO COSCIONI: BONINO, SUO CORAGGIO CI HA DATO FORZA NUOVA UOMO RADICALE, HA AGITO PER CONVINZIONE E NON PER CONVENZIENZA (ANSA) - ROMA, 20 feb - Emma Bonino, esponente radicale della Rosa nel pugno, ricorda Luca Coscioni rendendo omaggio al ''coraggio di un uomo che ci ha dato nuova forza''. e sostenendo che e' stato ''la persona che piu' di tutti in questi anni ha incarnato l'idea 'per la vita del diritto e per il diritto alla vita', una frase che noi radicali abbiamo spesso usato nel passato ma che dovremmo continuare ad usare sempre con maggior vigore''. ''Se non vive il diritto, se non vivono le regole, se non vive la legalita', non vive secondo Emma Bonino - neanche la possibilita' di condurre battaglie di speranza, battaglie di vita''. ''E ricorda ancora la Bonino - come diceva Luca, per dare speranza 'le nostre dure esistenze non hanno bisogno di anatemi ma del silenzio della liberta'' ''. ''Nonostante la sua fragilita', le condizioni impossibili della sua militanza politica, Luca - prosegue il ricordo di Emma Bonino - e' diventato, sempre di piu', con la sua forza, la sua determinazione, l'uomo radicale, che agisce per profonda convinzione e non per mera convenienza''. Infine Emma Bonino conclude riportando una citazione dello scrittore portoghese Jose' Saramago, premio Nobel, che ''sostenendo la candidatura di Luca Coscioni alle elezioni del 2001, scrisse '...purche' la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino. Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall' attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito un nuova forza. Grazie, per questo'''.(ANSA).20-FEB-06 15:46 NNNN RADICALI: CUPERLO, COSCIONI RIFERIMENTO PER AUTONOMIA RICERCA = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''La morte di Luca Coscioni e' una notizia terribile per quanti gli sono stati vicini in questi anni di sofferenza ma, piu' in generale, colpisce e addolora chiunque abbia conosciuto la passione civile e politica di un uomo coraggioso''. Lo afferma Gianni Cuperlo, responsabile Comunicazione della segreteria nazionale Ds. ''Vi sono oggi battaglie fondamentali di liberta' e di civilta' - prosegue l'esponente diessino - a partire dall'autonomia della ricerca scientifica, che troveranno nel nome di Luca un riferimento costante. Sara' questo, credo e spero, il modo piu' sincero e affettuoso per ricordare una persona straordinaria che molto ha insegnato e trasmesso a tutti noi''.20FEB-06 15:48 MORTO COSCIONI: BORDON, UOMO STRAORDINARIAMENTE CORAGGIOSO (ANSA) ROMA, 20 feb - ''La morte di Luca Coscioni ci riempie di profonda tristezza e commozione. Scompare con lui un uomo coraggioso che con convinzione rara e tenace impegno politico si e' battuto ricordandoci, giorno dopo giorno, il valore della vita''. Lo dichiara il presidente della Margherita a Palazzo Madama, Willer Bordon, che aggiunge: ''A nome dei senatori della Margherita, desidero esprimere il piu' sincero cordoglio alla famiglia di Luca, ai radicali e alla Rosa nel Pugno per la perdita di uomo straordinariamente ammirevole per le sue passioni politiche e per l'intelligenza e la forza d'animo che ha contraddistinto tutte le sue battaglie''.(ANSA). 0-FEB-06 15:47 NNNN MORTE COSCIONI. DI PIETRO: RICERCA, ORA CLASSE POLITICA RISPONDA= (DIRE) ROMA- "La morte di Luca Coscioni mi addolora profondamente- afferma in una nota Antonio Di Pietro- oggi e' una giornata di lutto per il nostro Paese. Luca e' stato il paladino della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica, uno straordinario testimone di impegno in difesa della vita e del diritto dei malati". "In questo momento di infinito dolore- aggiunge il leader Idv- invio ai congiunti di Luca e a quella grande e straordinaria famiglia allargata che sono i Radicali, la mia piu' sentita partecipazione per la scomparsa di un grande uomo che immaginavamo eterno". "Luca ci ha insegnato la passione civile, l'impegno politico, la forza oltre ogni irragionevole difficolta'. Oggi, e' la classe politica che 58

deve qualcosa a Luca- conclude Di Pietro- dare risposte concrete a quello che Luca ha testimoniato con la sua stessa vita, facendo del proprio corpo una battaglia di liberta' in nome della la difesa della liberta' di ricerca".15:47 20-02-06 MORTE COSCIONI. MUSSOLINI: IPOCRITA CHI NON VOLLE SUE LISTE= (DIRE) - ROMA"Nel giorno in cui Luca Coscioni e' venuto a mancare il mio pensiero e di tutto il movimento che rappresento va alle battaglie civili condotte e alla dignita' che ha saputo mantenere in tutti questi anni". Lo dichiara Alessandra Mussolini, leader di Alternativa sociale, che aggiunge: "Non posso non rilevare l'ipocrisia di chi solo un anno fa in occasioni delle ultime elezioni regionali mise il veto alla presentazione delle liste a suo nome e oggi piange lacrime. Una ultima beffa che gli poteva essere risparmiata".15:48 20-02-06 RADICALI: LOVARI, UN MINUTO DI SILENZIO IN CAMPIDOGLIO PER LUCA COSCIONI CAPOGRUPPO ROSA NEL PUGNO, SIMBOLO LOTTA PER LIBERTA' RICERCA SCIENTIFICA Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Un minuto di silenzio in Campidoglio per commemorare ''l'uomo che e' diventato simbolo, attraverso la sua lotta impari e sovraumana contro l'infermita' che lo affliggeva, della lotta contro l'altra infermita' che affligge la societa' italiana , per la liberta' della ricerca scientifica''. A chiederlo e' Roberto Lovari, capogruppo dello Sdi-Rosa nel pugno in consiglio comunale a Roma, dopo aver appreso la notizia della morte di Luca Coscioni presidente dei Radicali italiani. ''Mi auguro - ha proseguito Lovari - che il suo ricordo possa spronare e guidare il Paese ad abbandonare le concezioni oscurantiste che ancora in Italia non permettono alla ricerca scientifica di svilupparsi nell'interesse della collettivita' mondiale. I radical-socialisti della Rosa nel Pugno, le forze politiche tutte e il Paese intero sentiranno la mancanza, nella lotta politica, di questa splendida e irripetibile personalita'''.20-FEB-06 15:53 MORTE COSCIONI. META (DS LAZIO): DA SEMPRE PER LIBERTA' RICERCA= (DIRE) ROMA- "La notizia della morte di Luca Coscioni mi addolora e colpisce i Democratici di sinistra del Lazio, impegnati da sempre per la battaglia in difesa della liberta' di ricerca scientifica". Lo dichiara Michele Meta, segretario della Quercia del Lazio, che aggiunge: "Esprimo il mio cordoglio alla sua famiglia e ai Radicali per la scomparsa di un uomo che ha saputo dare forza, con la sua drammatica sofferenza, alla difesa dell'impegno a non sacrificare il cammino della scienza a pregiudiziali oscurantiste e ideologiche".15:49 20-02-06 MORTE COSCIONI. CICCHITTO: UOMO CORAGGIOSO E ALTRUISTA= (DIRE) - ROMA"Luca Coscioni e' stato un uomo coraggioso ed altruista che con grande passione civile e slancio vitale ha dedicato se stesso alla lotta per la ricerca scientifica scevra da condizionamenti ideologici e per la liberta' di cura. In questo momento di grande dolore sono vicino alla sua famiglia, ai suoi amici e al suo partito". E' quanto dichiara Fabrizio Cicchitto, vicecoordinatore nazionale di Forza Italia.15:50 20-0206 SDI: ANTINUCCI COORDINATORE PER LE LISTE ELETTORALI ROMA (ITALPRESS) - Il comitato esecutivo nazionale dello Sdi si e' riunito questa mattina per un esame della situazione politica e per la preparazione della campagna elettorale. I lavori, sono stati introdotti dal segretario del partito Enrico Boselli. Il Comitato esecutivo ha definito e approvato i criteri per la fomazione delle liste elettorali della Rosa nel Pugno, e ha nominato coordinatore della segreteria Rapisardo Antinucci con il compito della formazione delle liste assieme ai Radicali italiani. Il Comitato esecutivo inoltre, appresa la notizia della morte di Luca Coscioni, ha espresso i sentimenti di piu' vivo cordoglio ai familiari, all'associazione che porta il suo nome e al segretario Marco Cappato.(ITALPRESS).20-Feb-06 15:54

59

SDI: ANTINUCCI COORDINATORE PER LISTE CON RADICALI ITALIANI (ANSA) - ROMA, 20 FEB -Il comitato esecutivo nazionale dello Sdi - informa una nota - si e' riunito questa mattina a Roma per un esame della situazione politica e per la preparazione della campagna elettorale. I lavori, sono stati introdotti dal segretario del partito Enrico Boselli. Il Comitato esecutivo ha definito e approvato i criteri per la formazione delle liste elettorali della Rosa nel Pugno, e ha nominato coordinatore della segreteria Rapisardo Antinucci con il compito della formazione delle liste assieme ai Radicali italiani. Il Comitato esecutivo inoltre, appresa la notizia della morte di Luca Coscioni, ha espresso i sentimenti di piu' vivo cordoglio ai familiari, all'associazione che porta il suo nome e al segretario Marco Cappato.(ANSA).20-FEB-06 15:57 RADICALI: CORDOGLIO DEL PRI PER SCOMPARSA COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Il presidente e il segretario del Partito repubblicano italiano, Giorgio La Malfa e Francesco Nucara, esprimono, a nome di tutti i repubblicani, cordoglio ai radicali italiani per la morte del loro presidente Luca Coscioni. La sua, si legge in una nota, ''e' stata una vita coraggiosa, spesa lottando per l'affermazione dei valori laici e liberali e a difesa della liberta' di ricerca scientifica quale motore del progresso del nostro Paese''. ''Con Luca Coscioni -dice il senatore del Pri Antonio Del Penninoscompare un 'eroico' combattente per la liberta' della ricerca e della scienza. Da oggi siamo tutti piu' soli, ma l'impegno per la difesa dei diritti civili e della liberta' dovra' continuare''.20-FEB-06 15:58 Coscioni, Cuperlo: "Riferimento per battaglie di civilta'" Roma, 20 FEB (Velino) - "La morte di Luca Coscioni e' una notizia terribile per quanti gli sono stati vicini in questi anni di sofferenza ma, piu' in generale, colpisce e addolora chiunque abbia conosciuto la passione civile e politica di un uomo coraggioso". Lo afferma Gianni Cuperlo, responsabile Comunicazione della segreteria nazionale Ds. "Vi sono oggi battaglie fondamentali di liberta' e di civilta' - prosegue l'esponente diessino - a partire dall'autonomia della ricerca scientifica, che troveranno nel nome di Luca un riferimento costante. Sara' questo, credo e spero, il modo piu' sincero e affettuoso per ricordare una persona straordinaria conclude Cuperlo - che molto ha insegnato e trasmesso a tutti noi". (com)201559 FEB 06 SOLO COSCIONI Apc-COSCIONI/GAYLEFT: SCOMPARSO PALADINO DELLA LIBERTA' DI RICERCA Ha difeso i diritti della persona Roma, 20 feb. (Apcom) - "Vogliamo esprimere il nostro pi profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, figura che ha rappresentato, grazie al suo straordinario impegno, nel corso di questi anni il simbolo per la libert di ricerca scientifica in Italia e in difesa dei diritti della persona". Lo affermano Anna Paola Concia e Andrea Benedino, portavoci nazionali Gayleft in merito alla morte di Luca Coscioni.201559 feb 06 MORTO COSCIONI: PASSIGLI, MANTENERE VIVA SUA BATTAGLIA (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Caro Daniele, apprendo la notizia della scomparsa di Luca Coscioni e desidero esprimere tuo tramite a tutti gli amici della Rosa nel Pugno e dell'associazione la mia partecipazione e la mia convinzione che occorra mantenere vive le battaglie per la liberta' della ricerca e la laicita' dello Stato,battaglie di cui Luca e voi siete stati protagonisti e nelle quali anche io mi riconosco e per le quali continuero' ad operare all'interno dell'Unione. Sono a voi vicino con amicizia''. E' il messaggio inviato dal senatore Stefano Passigli a Daniele Capezzone. (ANSA).20-FEB-06 15:59 NNNN RADICALI: ANTICHI (FI), PROFONDO CORDOGLIO PER MORTE COSCIONI = CONSIGLIERE REGIONALE TOSCANA, HA DATO VOCE E SPERANZA A MALATI Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Profondo cordoglio'' per la morte del presidente dei Radicali italiani, Luca 60

Coscioni, e' stata espressa in una nota da Alessandro Antichi, consigliere regionale toscano di Forza Italia. Coscioni era ''noto in tutto il mondo per la straordinaria testimonianza personale e per la sua battaglia per milioni di altri 'Luca Coscioni', malati come lui, a cui ha dato volto, voce e speranza - si legge nella nota - Sappiamo che verranno risposte straordinarie dalla scienza, dalla ricerca, per ridurre l'orizzonte del dolore e della sofferenza. Luca Coscioni si e' battuto perche' cio' non accada troppo tardi per tanti sofferenti''. 20-FEB-06 16:00 RADICALI: BONINO, CORAGGIO COSCIONI CI HA DATO NUOVA FORZA = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Luca Coscioni e' la persona che piu' di tutti in questi anni ha incarnato l'idea ''per la vita del diritto e per il diritto alla vita'', una frase che noi radicali abbiamo spesso usato nel passato ma che dovremmo continuare ad usare sempre con maggior vigore. Se non vive il diritto, se non vivono le regole, se non vive la legalita', non vive neanche la possibilita' di condurre battaglie di speranza, battaglie di vita. E, come diceva Luca, per dare speranza ''le nostre dure esistenze non hanno bisogno di anatemi ma del silenzio della liberta'''. Emma Bonino, della Segreteria della Rosa nel Pugno e parlamentare europea, ricorda cosi' Coscioni al quale rende omaggio. ''Nonostante la sua fragilita', le condizioni impossibili della sua militanza politica, Luca e' diventato, sempre di piu', con la sua forza, la sua determinazione, l'uomo radicale, che agisce per profonda convinzione e non per mera convenienza -prosegue in una nota- Jose' Saramago, Premio Nobel portoghese per la letteratura, sostenendo la candidatura di Luca Coscioni alle elezioni del 2001, scrisse ''?purche' la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino. Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall'attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito un nuova forza. Grazie, per questo''. 20-FEB-06 16:00 MORTO COSCIONI: MARTUSCIELLO, RIFERIMENTO PER LIMPIDI IDEALI (ANSA) NAPOLI, 20 FEB - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una grave perdita''. Lo afferma, in una nota, Antonio Martusciello, viceministro per i Beni e le attivita' culturali. ''La sua vita di testimonianza civile e di dignitosa sofferenza deve essere di esempio per tutti, quali che siano gli orientamenti politici. E' stato un riferimento di grande forza morale e di onesta'. Figure di cosi' limpidi ideali - sottolinea Martusciello - lasciano un' inestinguibile eredita' di valori''. (ANSA).20-FEB-06 16:01 NNNN COSCIONI: BONINO, CORAGGIO DI UOMO CHE CI HA DATO NUOVA FORZA = (AGI) Roma, 20 feb. - "Luca Coscioni e' la persona che piu' di tutti in questi anni ha incarnato l'idea 'per la vita del diritto e per il diritto alla vita', una frase che noi radicali abbiamo spesso usato nel passato, ma che dovremmo continuare ad usare sempre con maggior vigore". Lo dice Emma Bonino, della segreteria della Rosa nel Pugno e parlamentare europea, che aggiunge: "Se non vive il diritto, se non vivono le regole, se non vive la legalita', non vive neanche la possibilita' di condurre battaglie di speranza, battaglie di vita. E, come diceva Luca, per dare speranza 'le nostre dure esistenze non hanno bisogno di anatemi ma del silenzio della liberta''. Nonostante la sua fragilita', le condizioni impossibili della sua militanza politica, Luca e' diventato, sempre di piu', con la sua forza, la sua determinazione, l'uomo radicale, che agisce per profonda convinzione e non per mera convenienza". Bonino conclude: "Jose' Saramago, Premio Nobel portoghese per la letteratura, sostenendo la candidatura di Luca Coscioni alle elezioni del 2001, scrisse '...purche' la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino'. Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall'attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito un nuova forza. Grazie, per questo".201602 FEB 06 61

MORTO COSCIONI: DAMIANI, UN DOVERE CONDIVIDERE SUE BATTAGLIE (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Con la morte di Luca Coscioni l'Italia perde un grande uomo, l'esempio di come la malattia, la disabilita', financo l'impossibilit di emettere un filo di voce possono diventare una forza di espressione e di azione'' Roberto Damiani, parlamentare del gruppo Misto, commenta cosi' la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, il presidente dei Radicali italiani da lungo tempo colpito dalla sclerosi laterale amiotrofica. ''Per me, malato di Parkinson - aggiunge Damiani - e' stato un dovere morale e un onore condividere la sua battaglia referendaria, cosi' come ho ritenuto semplicemente naturale iscrivermi all'associazione che prende il suo nome''. ''Ora, tocca a noi, tutti, far si' che il suo modello umano e politico non si estingua con la fine della sua esistenza - conclude Damiani - Faro' la mia parte nel modo che ritengo piu' coerente con la mia storia e che sono certo Coscioni avrebbe apprezzato: continuero' a fare politica con ancor maggiore impegno, testimoniando che la malattia puo' menomare il fisico ma non deve intaccare l'uomo''. (ANSA).20-FEB-06 16:04 NNNN MORTO COSCIONI: SDI, CONTINUEREMO LA SUA BATTAGLIA (ANSA) - ROMA, 20 feb ''La lotta avviata da Luca non sara' dimenticata e sara' portata avanti dalla Rosa nel pugno'', lo hanno dichiarato i senatori Roberto Biscardini e Gerardo Labellarte della Rosa nel Pugno esprimendo profondo dolore per la morte di Luca Coscioni, presidente dei Radicali e simbolo delle battaglie per la liberta' di ricerca scientifica e schierato in prima linea contro il divieto di ricerca sulle cellule staminali embrionali. ''La morte di Luca Coscioni - hanno aggiunto - colpisce tutti coloro che gli erano vicini e tutti coloro che grazie al suo contributo hanno capito limportanza delle battaglie per la liberta' di ricerca, battaglie di civilta', per la vita, contro l'oscurantismo del nostro paese. Il suo impegno e' un esempio coraggioso per molte persone che sono nella sua condizione e che sperano nel progresso scientifico''.(ANSA). MORTO COSCIONI: SDI, CONTINUEREMO LA SUA BATTAGLIA (ANSA) - ROMA, 20 feb ''La lotta avviata da Luca non sara' dimenticata e sara' portata avanti dalla Rosa nel pugno'', lo hanno dichiarato i senatori Roberto Biscardini e Gerardo Labellarte della Rosa nel Pugno esprimendo profondo dolore per la morte di Luca Coscioni, presidente dei Radicali e simbolo delle battaglie per la liberta' di ricerca scientifica e schierato in prima linea contro il divieto di ricerca sulle cellule staminali embrionali. ''La morte di Luca Coscioni - hanno aggiunto - colpisce tutti coloro che gli erano vicini e tutti coloro che grazie al suo contributo hanno capito l importanza delle battaglie per la liberta' di ricerca, battaglie di civilta', per la vita, contro l'oscurantismo del nostro paese. Il suo impegno e' un esempio coraggioso per molte persone che sono nella sua condizione e che sperano nel progresso scientifico''.(ANSA).20-FEB-06 16:04 RADICALI: CASINI, IMPEGNO COSCIONI ESEMPIO DI COERENZA E SPERANZA = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione''. E' il messaggio inviato dal presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, alla famiglia di Luca Coscioni.20-FEB-06 16:08 MORTE COSCIONI. CASINI: ESEMPIO DI COERENZA E IMPEGNO CIVILE (DIRE) - ROMA"Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione". E' quanto si legge nel messaggio inviato dal presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, alla famiglia di Luca Coscioni. 16:07 20-02-06 62

Apc-COSCIONI/ CASINI: SUO IMPEGNO CIVILE ESEMPIO COERENZA E SPERANZA Messaggio del presidente della Camera alla famiglia Roma, 20 feb. (Apcom) - "Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, Presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione". E' il messaggio inviato dal Presidente della Camera Pier Ferdinando Casini alla famiglia Coscioni.201612 feb 06 RADICALI: MARTUSCIELLO, DA COSCIONI GRANDE EREDITA' DI VALORI = Napoli, 20 feb. - (Adnkronos) - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una grave perdita'' Lo dichiara Antonio Martusciello, viceministro di Forza Italia per i Beni e le attivita' culturali. ''La sua vita di testimonianza civile e di dignitosa sofferenza deve essere di esempio per tutti, quali che siano gli orientamenti politici. E' stato un riferimento di grande forza morale e di onesta'. Figure di cosi' limpidi ideali - sottolinea Martusciello - lasciano un'inestinguibile eredita' di valori''.20-FEB-06 16:14 COSCIONI: BORSELLINO, E' MAESTRO DI IMPEGNO POLITICO E DI VITA = (AGI) - Palermo, 20 feb.- "Luca Coscioni ha testimoniato con il suo impegno, la speranza di tante persone nei confronti della ricerca, mostrando il volto e il sentimento di una parte della popolazione senza voce. Per questo Coscioni e' stato maestro politico e maestro di vita. Un uomo che nel rispetto delle posizioni degli altri ha preteso il diritto alla vita, affermandone come pochi il valore della dignita'". Lo afferma la candidata dell'Unione alla presidenza della Regione siciliana a proposito della morte del leader dei Radicali, Luca Coscioni. "Per lui e per le tante persone colpite da malattie oggi inguaribili - aggiunge - ha chiesto di potere progettare confidando nel cammino della scienza. Le sue parole e la sua testimonianza rappresentino un faro per il dibattito in corso sulla ricerca e sui diritti umani". (AGI) 201616 FEB 06 MORTO COSCIONI: CONCIA E BENEDINO (DS), PALADINO RICERCA CONSULTA OMOSESSUALI DS ESPRIME PROFONDO CORDOGLIO (ANSA) - ROMA, 20 feb - Anna Paola Concia e Andrea Benedino, i due portavoce della consulta omosessuali Ds 'Gayleft', esprimono il ''piu' profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, figura che ha rappresentato, grazie al suo straordinario impegno, nel corso di questi anni il simbolo per la liberta' di ricerca scientifica in Italia e in difesa dei diritti della persona''.(ANSA).20-FEB-06 16:17 NNNN COSCIONI: CASINI, ESEMPIO STRAORDINARIO DI COERENZA E SPERANZA = (AGI) Roma, 20 feb. - "Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, Presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione". Cosi', in un telegramma, il Presidente della Camera, Pier Ferdinando Casini, in messaggio inviato alla famiglia dello scomparso Luca Coscioni. (AGI) 201619 FEB 06 COSCIONI: CASINI, SUO IMPEGNO RESTA PER NOI ESEMPIO STRAORDINARIO = (ASCA) Roma, 20 feb - ''Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, Presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione''. E' quanto si legge nel messaggio di cordoglio inviato alla famiglia Coscioni dal Presidente della Camera dei deputati, Pier Ferdinando Casini. Lo rende noto un comunicato dell'ufficio stampa di Montecitorio.201618 FEB 06

63

MORTO COSCIONI:PERA,MALATTIA NON HA LIMITATO DIFESA SUE IDEE (ANSA) ROMA, 20 feb - Il Presidente del Senato, Sen. Marcello Pera, ha inviato allAssociazione Luca Coscioni un telegramma per ''esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni''. ''La sua malattia - scrive Pera non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno''. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato.(ANSA).20FEB-06 16:18 NNNN MORTO COSCIONI:PERA,MALATTIA NON HA LIMITATO DIFESA SUE IDEE (ANSA) ROMA, 20 feb - Il Presidente del Senato, Sen. Marcello Pera, ha inviato all Associazione Luca Coscioni un telegramma per ''esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni''. ''La sua malattia - scrive Pera non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno''. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato.(ANSA).20FEB-06 16:18 NNNN MORTE COSCIONI. PERA: HA OPERATO COSTANTEMENTE PER PROPRIE IDEE= (DIRE) ROMA- Il presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per "esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia- scrive Pera- non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno". 16:15 20-02-06 RADICALI: PERA, NONOSTANTE MALATTIA COSCIONI HA OPERATO PER SUE IDEE Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Il Presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua malattia - scrive Pera non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno''.20-FEB-06 16:21 COSCIONI: PERA, FORZA VOLONTA' E IMPEGNO NONOSTANTE MALATTIA = (AGI) Roma, 20 feb. - Il Presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per 'esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno'. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato. (AGI) 201623 FEB 06 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI CASINI ROMA (ITALPRESS) - Il presidente della Camera dei deputati, Pier Ferdinando Casini, ha inviato il seguente messaggio alla famiglia Coscioni: "Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione". (ITALPRESS).20-Feb-06 16:22 MORTO COSCIONI: GAYLIB, UN AMICO SIMBOLO DI TANTE BATTAGLIE COME QUELLA PER IL REFERENDUM CONTRO LA LEGGE 40 (ANSA) - ROMA, 20 feb - Il direttivo dell'associazione GayLib (omosessuali di centro destra) ''saluta con commossa partecipazione la 64

scomparsa dell'amico Luca Coscioni'', che ''ha fatto della propria esperienza umana e del proprio dolore un manifesto di intenti, in nome di una battaglia civile che accomuna tutte le persone libere e intellettualmente mature: la liberta' di cura e di ricerca scientifica''. Il direttivo dell'organizzazione ricorda il comune impegno ''prima nella raccolta delle firme, poi nella ruvida campagna referendaria per la modifica, purtroppo fallita, della legge 40/2004 sulla fecondazione assistita'' con la quale ''si sarebbe data una speranza in piu' ai cittadini affetti da malattie genetiche, come Luca Coscioni, ma anche, attraverso la possibilita' della fecondazione eterologa, la dignita' di essere madri a tante donne lesbiche che, proprio con la legge 40/2004, sono state private di tale diritto di genere''. Ora, conclude il comunicato, la morte di Coscioni ''accrescera' la lotta di tutte le sigle liberali per la liberta': di cura, di ricerca scientifica, per un'esistenza degna nel pieno dei diritti umani e civili di ciascun cittadino''. (ANSA).20-FEB-06 16:23 NNNN SOLO COSCIONI RADICALI: PERA, NONOSTANTE MALATTIA COSCIONI HA OPERATO PER SUE IDEE Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Il Presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua malattia - scrive Pera non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno''.20-FEB-06 16:21 COSCIONI: PERA, FORZA VOLONTA' E IMPEGNO NONOSTANTE MALATTIA = (AGI) Roma, 20 feb. - Il Presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per 'esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno'. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato. (AGI) 201623 FEB 06 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI CASINI ROMA (ITALPRESS) - Il presidente della Camera dei deputati, Pier Ferdinando Casini, ha inviato il seguente messaggio alla famiglia Coscioni: "Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione". (ITALPRESS).20-Feb-06 16:22 MORTO COSCIONI: GAYLIB, UN AMICO SIMBOLO DI TANTE BATTAGLIE COME QUELLA PER IL REFERENDUM CONTRO LA LEGGE 40 (ANSA) - ROMA, 20 feb - Il direttivo dell'associazione GayLib (omosessuali di centro destra) ''saluta con commossa partecipazione la scomparsa dell'amico Luca Coscioni'', che ''ha fatto della propria esperienza umana e del proprio dolore un manifesto di intenti, in nome di una battaglia civile che accomuna tutte le persone libere e intellettualmente mature: la liberta' di cura e di ricerca scientifica''. Il direttivo dell'organizzazione ricorda il comune impegno ''prima nella raccolta delle firme, poi nella ruvida campagna referendaria per la modifica, purtroppo fallita, della legge 40/2004 sulla fecondazione assistita'' con la quale ''si sarebbe data una speranza in piu' ai cittadini affetti da malattie genetiche, come Luca Coscioni, ma anche, attraverso la possibilita' della fecondazione eterologa, la dignita' di essere madri a tante donne lesbiche che, proprio con la legge 40/2004, sono state private di tale diritto di genere''. Ora, conclude il 65

comunicato, la morte di Coscioni ''accrescera' la lotta di tutte le sigle liberali per la liberta': di cura, di ricerca scientifica, per un'esistenza degna nel pieno dei diritti umani e civili di ciascun cittadino''. (ANSA).20-FEB-06 16:23 Coscioni, Mandelli (Sdi): " stato un esempio di coraggio" Roma, 20 FEB (Velino) - "Con la morte di Luca Coscioni se ne va un uomo impegnato profondamente nella battaglia per la ricerca scientifica". Lo ha detto Alessandra Mandarelli (Sdi), assessore alle Politiche sociali della regione Lazio, appresa la notizia della scomparsa di Coscioni. "Coscioni ha fatto della sua vita una testimonianza di impegno e di coraggio. Ed e' un esempio di come la malattia, in questo caso la terribile Sla, possa limitare il fisico ma non l'impegno politico sociale. Sono sicura - ha continuato l'assessore Mandarelli - di interpretare anche le emozioni dei miei compagni dello Sdi perche' e' stato per noi un importante punto di riferimento nella battaglia per la ricerca scientifica". (com)201624 FEB 06 NNNN MORTO COSCIONI: CUPERLO (DS), UOMO APPASSIONATO E CORAGGIOSO (ANSA) ROMA, 20 feb - Gianni Cuperlo, responsabile comunicazione della segreteria Ds, afferma che ''la morte di Luca Coscioni e' una notizia terribile per quanti gli sono stati vicini in questi anni di sofferenza, ma, piu' in generale, colpisce e addolora chiunque abbia conosciuto la passione civile e politica di un uomo coraggioso''. (ANSA).20-FEB-06 16:24 COSCIONI: IL CORDOGLIO DI MARRAZZO (AGI) - Roma, 20 feb. - "La morte di Luca Coscioni e' una notizia che mi rattrista molto. Un giovane uomo che ha trasformato la sua malattia in un grido di verita', di voglia di far sentire la propria voce in favore della liberta' di ricerca scientifica. Alla famiglia e all'associazione Coscioni va il mio piu' sentito cordoglio". Cosi' il presidente della Regione Lazio, Piero Marrazzo, sulla scomparsa dell'esponente radicale. (AGI) 201627 FEB 06 MORTE COSCIONI. CUPERLO (DS): UNA PERSONA STRAORDINARIA= 'BATTAGLIE FONDAMENTALI TROVERANNO IN LUI PUNTO DI RIFERIMENTO' (DIRE) - ROMA- "La morte di Luca Coscioni e' una notizia terribile per quanti gli sono stati vicini in questi anni di sofferenza ma, piu' in generale, colpisce e addolora chiunque abbia conosciuto la passione civile e politica di un uomo coraggioso". E' quanto afferma Gianni Cuperlo, responsabile Comunicazione della segreteria nazionale Ds. "Vi sono oggi battaglie fondamentali di liberta' e di civilta'- prosegue l'esponente diessino- a partire dall'autonomia della ricerca scientifica, che troveranno nel nome di Luca un riferimento costante. Sara' questo, credo e spero, il modo piu' sincero e affettuoso per ricordare una persona straordinaria- conclude Cuperlo- che molto ha insegnato e trasmesso a tutti noi". 16:25 20-0206 COSCIONI: GASBARRA, GRATI PER SUA PASSIONE E SUE BATTAGLIE = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Con Luca Coscioni scompare un protagonista dell'impegno civile per la liberta' scientifica. Gli dobbiamo essere tutti grati per la passione e la dignita' con cui ha portato avanti le sue battaglie in difesa della ricerca e della scienza. Esprimo alla famiglia di Luca Coscioni le condoglianze mie personali e dell'Amministrazione provinciale". Lo dichiara il presidente della Provincia di Roma, Enrico Gasbarra alla notizia della scomparsa di Luca Coscioni. (AGI) 201631 FEB 06 MORTO COSCIONI: CASINI, PER NOI RESTI ESEMPIO STRAORDINARIO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - Il Presidente della Camera dei deputati, Pier Ferdinando Casini, ha inviato un messaggio di cordoglio alla famiglia Coscioni. ''Con viva commozione - scrive Casini - ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, Presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per 66

tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione''. (ANSA).20-FEB-06 16:32 NNNN COSCIONI: PERA, MALATTIA NON GLI HA IMPEDITO DI OPERARE PER SUE IDEE = (ASCA) - Roma, 20 feb - Il Presidente del Senato, Sen. Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per ''esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno''. Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato. 201632 FEB 06 COSCIONI: VELTRONI, CORAGGIOSO TESTIMONE DEL NOSTRO TEMPO = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Luca Coscioni e' stato un coraggioso testimone del nostro tempo. Ha messo il proprio amaro destino e il proprio dolore al servizio di una causa della quale e' stato coerente protagonista, con una straordinaria serenita' e una grande capacita' di dialogo, fino all'estremo esito della propria vita. Credo che tutti debbano riconoscere l'alto valore civile della sua testimonianza e stringersi, in questo momento triste, alla sua famiglia, ai radicali italiani di cui era presidente e al piu' largo movimento che sosteneva la sua battaglia". Lo ha dichiarato il sindaco di Roma, Walter Veltroni. (AGI) 201635 FEB 06 Coscioni, Grillini: "Ci ha insegnato forza della dignita' umana" Roma, 20 FEB (Velino) - "Sono profondamente addolorato per la morte di Luca Coscioni che, lottando fino all'ultimo, ci ha insegnato la forza della dignita' umana, del diritto alla vita e il valore della diversita'". Lo dichiara Franco Grillini, deputato dei Ds e presidente onorario dell'Arcigay. "Nell'ultima intervista, rilasciata al giornale di Arcigay Il Cassero - continua Grillini - aveva parlato proprio del rapporto imprescindibile tra diritti e liberta'. Coscioni e' stato protagonista, in prima persona, della battaglia contro la legge 40 che cancella la liberta' delle donne e il diritto alla vita nella procreazione e proibisce la liberta' di ricerca sulle cellule staminali, che hanno la possibilita' di essere risolutive per le malattie degenerative che colpiscono cosi' duramente. La sua - prosegue l'esponente Ds - era una battaglia per il diritto alla vita e alla salute contro ogni forma di stupido integralismo religioso, quell'integralismo accecato da principi assurdi e crudeli e incapace di vedere la persona umana nella sua realta'. La battaglia di Luca Coscioni conclude Grillini - era la nostra battaglia e la sua figura giganteggia nel mondo cosi' violentato dal fanatismo e dall'integralismo". (com)201634 FEB 06 NNNN Coscioni, Casini: "Straordinario esempio di coerenza" Roma, 20 FEB (Velino) - "Con viva commozione ho appreso la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, presidente dei Radicali italiani. Il suo impegno civile e politico resta per tutti noi un esempio straordinario di coerenza, di determinazione e di speranza, al quale guarderemo sempre con rispetto e grande ammirazione." Lo ha dichiarato Pier Ferdinando Casini, presidente della Camera dei deputati. (com)201635 FEB 06 ELEZIONI: SDI, ANTINUCCI COORDINATORE PARTITO PER LISTE (ASCA) - Roma, 20 feb ''Il comitato esecutivo nazionale dello Sdi si e' riunito questa mattina a Roma per un esame della situazione politica e per la preparazione della campagna elettorale. I lavori sono stati introdotti dal segretario del partito, Enrico Boselli. Il Comitato esecutivo ha definito e approvato i criteri per la fomazione delle liste elettorali della Rosa nel Pugno e ha nominato coordinatore della segreteria Rapisardo Antinucci con il compito della formazione delle liste assieme ai Radicali italiani''. E' quanto si legge in una nota dell'ufficio stampa dello Sdi. ''Il Comitato esecutivo inoltre - prosegue il comunicato -, appresa la notizia della morte di Luca Coscioni, ha espresso i sentimenti di piu' vivo 67

cordoglio ai familiari, all'associazione che porta il suo nome e al segretario Marco Cappato''.201635 FEB 06 MORTO COSCIONI: GRILLINI, LA SUA BATTAGLIA ERA LA NOSTRA (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''Sono profondamente addolorato per la morte di Luca Coscioni che, lottando fino all'ultimo, ci ha insegnato la forza della dignita' umana, del diritto alla vita e il valore della diversita''': e' quanto afferma Franco Grillini, deputato ds e presidente onorario di Arcigay, che ricorda come, nella sua ultima intervista, rilasciata al giornale di Arcigay ''Il Cassero'', Coscioni avesse parlato proprio ''del rapporto imprescindibile tra diritti e liberta'''. ''Coscioni - continua Grillini - e' stato protagonista, in prima persona, della battaglia contro la legge 40 che cancella la liberta' delle donne e il diritto alla vita nella procreazione e proibisce la liberta' di ricerca sulle cellule staminali, che hanno la possibilita' di essere risolutive per le malattie degenerative che colpiscono cosi' duramente. La sua - aggiunge - era una battaglia per il diritto alla vita e alla salute contro ogni forma di stupido integralismo religioso, quell'integralismo accecato da principi assurdi e crudeli ed incapace di vedere la persona umana nella sua realta'''. ''La battaglia di Luca Coscioni - conclude Grillini - era la nostra battaglia e la sua figura giganteggia nel mondo cosi' violentato dal fanatismo e dall'integralismo''.(ANSA).20-FEB-06 16:36 NNNN RADICALI: GRILLINI, COSCIONI CI HA INSEGNATO FORZA DIGNITA' UMANA = SUA FIGURA GIGANTEGGIA IN MONDO VIOLENTATO DA FANATISMO E INTEGRALISMO Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Sono profondamente addolorato per la morte di Luca Coscioni che, lottando fino all'ultimo, ci ha insegnato la forza della dignita' umana, del diritto alla vita e il valore della diversita'''. Lo afferma Franco Grillini, deputato Ds, sottolineando che ''nell'ultima intervista, rilasciata al giornale di Arcigay 'Il Cassero''', Coscioni ''aveva parlato proprio del rapporto imprescindibile tra diritti e liberta'. E' stato protagonista, in prima persona, della battaglia contro la legge 40 che cancella la liberta' delle donne e il diritto alla vita nella procreazione e proibisce la liberta' di ricerca sulle cellule staminali, che hanno la possibilita' di essere risolutive per le malattie degenerative che colpiscono cosi' duramente''. La sua, ricorda il presidente onorario dell'Arcigay, ''era una battaglia per il diritto alla vita e alla salute contro ogni forma di stupido integralismo religioso, quell'integralismo accecato da principi assurdi e crudeli ed incapace di vedere la persona umana nella sua realta'''. ''La battaglia di Luca Coscioni -conclude Grillini- era la nostra battaglia e la sua figura giganteggia nel mondo cosi' violentato dal fanatismo e dall'integralismo''.20-FEB-06 16:37 COSCIONI: MATTEOLI, NON CONDIVIDO IDEE MA HO GRANDE RISPETTO. = (AGI) Firenze, 20 Feb. - "Si e' battuto per cio' che credeva: io non condividevo le cose che lui..., pero' grande rispetto, perche' lo ha fatto credendoci". Cosi' il Ministro dell'Ambiente, Altero Matteoli, a Firenze per l'inaugurazione di una nuova sede di A.N., ha ricordato la figura di Luca Coscioni. "Quando gli uomini si battono in quel modo, con onesta' intellettuale, in un mondo in cui e' facile passare da uno schieramento all'altro, non posso che avere un apprezzamento per come ha vissuto difendendo le proprie idee. (AGI) 201640 FEB 06 Coscioni, Pera: "Ha sempre operato con proprie idee" Roma, 20 FEB (Velino) - Il presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per "esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni e idee con grande forza di volonta' e profondo impegno". Lo rende noto un comunicato della presidenza del Senato. (com)201639 FEB 06 68

Apc-COSCIONI/ PERA: HA AGITO CON GRANDE FORZA DI VOLONTA' E IMPEGNO La malattia non gli ha impedito di operare per le proprie idee Roma, 20 feb. (Apcom) - Il Presidente del Senato Marcello Pera ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per "esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni". "La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volont e profondo impegno". Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato. 201639 feb 06 MORTE COSCIONI: RITA BORSELLINO "HA PRETESO DIRITTO ALLA VITA" PALERMO (ITALPRESS) - "Luca Coscioni ha testimoniato con il suo impegno, la speranza di tante persone nei confronti della ricerca, mostrando il volto e il sentimento di una parte della popolazione senza voce". Cosi' il candidato dell'Unione alla presidenza della Regione Siciliana Rita Borsellino ricorda Luca Coscioni, presidente dell'omonima Associazione e dei Radicali italiani, da anni affetto dalla sclerosi laterale amiotrofica (Sla), scomparso questa mattina. "Per questo Coscioni e' stato maestro politico e maestro di vita - prosegue Rita Borsellino -. Un uomo che nel rispetto delle posizioni degli altri ha preteso il diritto alla vita, affermandone come pochi il valore della dignita'. Le sue parole e la sua testimonianza rappresentino un faro per il dibattito in corso sulla ricerca e sui diritti umani".(ITALPRESS).20-Feb-06 16:42 SOLO LUCA COSCIONI COSCIONI: A. MARTUSCIELLO, ESEMPIO DI ONESTA' E FORZA MORALE = (ASCA) Napoli, 20 feb - Antonio Martusciello, Viceministro per i Beni e le attivita' culturali, ha commentato la scomparsa di Luca Coscioni parlando di ''grave perdita''. ''La sua vita di testimonianza civile e di dignitosa sofferenza - ha detto Martusciello in una nota - deve essere di esempio per tutti, quali che siano gli orientamenti politici. E' stato un riferimento di grande forza morale e di onesta'. Figure di cosi' limpidi ideali lasciano un' inestinguibile eredita' di valori''.201646 FEB 06 Apc-COSCIONI/BORSELLINO:TESTIMONE SPERANZA DI TANTI NELLA RICERCA "Sue parole rappresentino un faro per il dibattito" Palermo, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni ha testimoniato con il suo impegno, la speranza di tante persone nei confronti della ricerca, mostrando il volto e il sentimento di una parte della popolazione senza voce". Lo afferma Rita Borsellino, candidata dell'Unione alla presidenza della regione siciliana ricordando il leader radicale deceduto questa mattina. "Coscioni - sottolinea Borsellino - stato maestro politico e maestro di vita. Un uomo che nel rispetto delle posizioni degli altri ha preteso il diritto alla vita, affermandone come pochi il valore della dignit. Per lui e per le tante persone colpite da malattie oggi inguaribili, ha chiesto di potere progettare confidando nel cammino della scienza. Le sue parole e la sua testimonianza - conclude Borsellino rappresentino un faro per il dibattito in corso sulla ricerca e sui diritti umani".201647 feb 06 RADICALI: BIOLGHINI, COSCIONI SIMBOLO PER MONDO DELL'HANDICAP = CONSIGLIO PROVINCIALE ROMA OSSERVA MINUTO SILENZIO Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Luca e' stato per il mondo dell'handicap un grande esempio di passione, di liberta' e di straordinaria lotta. Siamo stati al suo fianco nella battaglia per la liberta' di ricerca e porteremo avanti la sua lotta con ancora con piu' forza e determinazione, perche' le sue idee e la sua gioia di vivere vivono dentro di noi. Si unisce al profondo cordoglio il Consiglio provinciale tutto che ha osservato un minuto di silenzio''. Tiziana Biolghini, consigliere provinciale di Roma con delega le Politiche per l'Handicap, ricorda cosi' Luca Coscioni. ''Aveva fatto del suo corpo, segnato dalla sclerosi -continua- un simbolo di liberta' e di 69

straordinaria forza. E' con profonda tristezza che partecipo al lutto per la morte del caro amico Luca. In questo momento, il mio pensiero va ai familiari ed alla moglie che lo hanno seguito con amore ed entusiasmo nelle sua battaglia di liberta' e di giustizia. All'Associazione Coscioni che perde il 'maratoneta', al Partito Radicale e a tutti coloro che in questi anni lo hanno seguito e sostenuto''.20FEB-06 16:49 MORTE COSCIONI. UDEUR: PROFONDO CORDOGLIO PER AVVERSARIO LEALE= (DIRE) ROMA- I Popolari-Udeur esprimono "profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, avversario politico leale e corretto. Ai familiari, all'Associazione che porta il suo nome, al Partito radicale duramente provati per una perdita cosi' grave la nostra commossa partecipazione". E' quanto si legge in una nota del partito del Campanile.16:47 20-02-06 RADICALI: UDEUR, PROFONDO CORDOGLIO PER SCOMPARSA COSCIONI = AVVERSARIO POLITICO LEALE E CORRETTO Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - I Popolari-Udeur esprimono ''profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, avversario politico leale e corretto. Ai familiari, all'Associazione che porta il suo nome, al partito radicale duramente provati per una perdita cosi' grave -si legge in una nota- la nostra commossa partecipazione''. 20-FEB-06 16:53 MORTO COSCIONI: MELONI (AG), GRAVE PERDITA PER LA POLITICA (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Aldila' delle posizioni divergenti e della nostra visione del mondo contrastante la scomparsa di Coscioni e' una grave perdita per tutto il mondo politico nazionale''. Lo dichiara Giorgia Meloni, presidente nazionale di Azione Giovani. ''Lesponente dei Radicali Italiani e' stato per tutti un esempio importante soprattutto per quel che riguarda limpegno e la passione. Il suo modo di intendere la politica, volta alla partecipazione ed al coinvolgimento, lo hanno caratterizzato negli anni, nonostante la terribile malattia che lo ha colpito ma che non gli ha impedito di portare avanti la battaglie nelle quali credeva'', conclude Meloni. (ANSA).20-FEB-06 16:54 NNNN RADICALI: NENCINI, COSCIONI TESTIMONE EROICO DELLA POLITICA = IL CORDOGLIO DEL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO REGIONALE DELLA TOSCANA Firenze, 20 feb. (Adnkronos) - ''Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica'': questo il commento del presidente del Consiglio regionale della Toscana, Riccardo Nencini, informato della morte del presidente dei Radicali mentre si trova in visita a New York per una missione istituzionale. ''Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto il presidente dell'assemblea toscana - possiamo trovare la forza per proseguire le battaglie per una societa' sempre piu' libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi''.20-FEB-06 16:54 MORTO COSCIONI: MELONI (AG), GRAVE PERDITA PER LA POLITICA (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Aldila' delle posizioni divergenti e della nostra visione del mondo contrastante la scomparsa di Coscioni e' una grave perdita per tutto il mondo politico nazionale''. Lo dichiara Giorgia Meloni, presidente nazionale di Azione Giovani. ''L esponente dei Radicali Italiani e' stato per tutti un esempio importante soprattutto per quel che riguarda l impegno e la passione. Il suo modo di intendere la politica, volta alla partecipazione ed al coinvolgimento, lo hanno caratterizzato negli anni, nonostante la terribile malattia che lo ha colpito ma che non gli ha impedito di portare avanti la battaglie nelle quali credeva'', conclude Meloni. (ANSA).20-FEB-06 16:54 NNNN MORTO COSCIONI: BERLUSCONI, TESTIMONE VALORE DIRITTI CIVILI VALORI CHE SONO ALLA BASE DELLA GRANDE FAMIGLIA LIBERALE (ANSA) - ROMA, 20 FEB ''Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve ma intensa ed 70

impegnata esistenza ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale. Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai radicali italiani''. E' il messaggio di cordoglio inviato dal presidente del Consiglio Silvio Berlusconi.(ANSA).20-FEB-06 16:55 NNNN RADICALI: GIOVANI AN, COSCIONI ESEMPIO PER IMPEGNO E PASSIONE = GRAVE PERDITA PER TUTTO IL MONDO POLITICO Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Aldila' delle posizioni divergenze e della nostra visione del mondo contrastante, la scomparsa di Coscioni e' una grave perdita per tutto il mondo politico nazionale''. Cosi' Giorgia Meloni, presidente nazionale di Azione Giovani esprime il proprio cordoglio per la morte di Luca Coscioni. ''L'esponente dei Radicali italiani aggiunge- e' stato per tutti un esempio importante soprattutto per quel che riguarda l'impegno e la passione''. ''Il suo modo di intendere la politica, volta alla partecipazione ed al coinvolgimento conclude Meloni- lo hanno caratterizzato negli anni, nonostante la terribile malattia che lo ha colpito ma che non gli ha impedito di portare avanti la battaglie nelle quali credeva''.20-FEB-06 16:55 Apc-COSCIONI/ SDI SICILIA: ERA SIMBOLO DI LOTTA E SPERANZA Bruno: "Sua lotta ci incoraggia a continuare" Palermo, 20 feb. (Apcom) - "Luca Coscioni simbolo di lotta e di speranza ci ha lasciato. La sua morte, pur nella profonda tristezza per la scomparsa di un amico , ci incoraggia ancora di pi in una lotta per la libert di scienza e per dare una vita migliore a chi stato meno fortunato". Lo afferma in una nota il vice segretario regionale dello Sdi siciliano, Giovanni Bruno che esprime "alla famiglia ed ai compagni radicali il nostro affetto ed il nostro dolore". MORTE COSCIONI: PERA "HA OPERATO PROPRIE IDEE CON FORZA" ROMA (ITALPRESS) - Il presidente del Senato, Marcello Pera, ha inviato all'Associazione Luca Coscioni un telegramma per "esprimere a nome mio personale e dell'Assemblea di Palazzo Madama sentimenti di profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. La sua malattia - scrive Pera - non gli ha mai impedito di operare costantemente per le proprie convinzioni ed idee con grande forza di volonta' e profondo impegno". Lo rende noto un comunicato della Presidenza del Senato. (ITALPRESS).20-Feb-06 16:53 MORTO COSCIONI: SINISCALCHI, UN EROE CIVILE DEI NOSTRI TEMPI NON BASTA PIANGERNE LA SCOMPARSA MA DARE VALORE AL SUO PENSIERO (ANSA) - ROMA, 20 FEB - ''La morte di Luca Coscioni presenta i caratteri di un eroismo civico fatto di forza morale e di grande tensione ideale'': lo afferma Vincenzo Siniscalchi (DS), presidente della Giunta per le autorizzazioni della Camera. ''Non basta piangerne la scomparsa - aggiunge il parlamentare - occorre dare al suo patrimonio di pensiero il valore che merita anche come contributo ad una politica che non si appiattisca solamente sui problemi della quotidianita' ma si sforzi di disegnare nuove frontiere per il destino dell'uomo''. (ANSA).20-FEB-06 16:57 NNNN Apc-COSCIONI/ BERLUSCONI: HA TESTIMONIATO VALORE DIRITTI CIVILI Vicino ai familiari e ai radicali italiani Roma, 20 feb. (Apcom) - "Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve ma intensa ed impegnata esistenza ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale. Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai radicali italiani". Questo il messaggio di cordoglio inviato dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi.201657 feb 06 Coscioni, il cordoglio di Berlusconi Roma, 20 FEB (Velino) - "Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve ma intensa ed impegnata esistenza ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale". Il 71

presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, ha inviato il seguente messaggio di cordoglio. "Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai Radicali italiani". (com)201700 FEB 06 NNNN MORTO COSCIONI: NENCINI, TESTIMONE EROICO DELLA POLITICA (ANSA) - FIRENZE, 20 FEB - ''Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica''. Questo il commento del presidente del consiglio regionale della Toscana, informato della morte del presidente dei Radicali mentre si trova in visita a New York per una missione istituzionale. ''Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto il presidente dell'assemblea toscana - possiamo trovare la forza per proseguire le battaglie per una societa' sempre piu' libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi''. (ANSA).20-FEB-06 17:02 NNNN RADICALI: META (DS), COSCIONI HA DIFESO LIBERTA' RICERCA SCIENTIFICA = SEGRETARIO LAZIO, CORDOGLIO A FAMIGLIA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La notizia della morte di Luca Coscioni mi addolora e colpisce i Democratici di Sinistra del Lazio, impegnati da sempre per la battaglia in difesa della liberta' di ricerca scientifica''. Lo afferma Michele Meta, segretario dei Democratici di Sinistra del Lazio. ''Esprimo il mio cordoglio alla sua famiglia e ai Radicali - aggiunge - per la scomparsa di un uomo che ha saputo dare forza, con la sua drammatica sofferenza, alla difesa dell'impegno a non sacrificare il cammino della scienza a pregiudiziali oscurantiste e ideologiche''.20-FEB-06 17:03 MORTO COSCIONI:MARIO MIELI, SIMBOLO DI GRANDE IMPEGNO CIVILE (ANSA) ROMA, 20 FEB - Luca Coscioni ''resta un simbolo di grande impegno civile e politico, di amore per la vita e di lotta ai pregiudizi''. Lo afferma in una nota il circolo di cultura omosessuale 'Mario Mieli di Roma, sottolineando che ''la battaglia che Luca portava avanti era ed e' una battaglia di tutti''. ''La ricerca scientifica deve essere messa in condizione di poter debellare malattie come quella con cui Luca lottava ogni giorno - prosegue il Mario Mieli - Siamo certi che l'associazione che porta il suo nome sapra' portare avanti con la stessa determinazione le prossime battaglie che si debbono combattere''. ''Ci auguriamo - conclude il Circolo - che il prossimo governo voglia sanare il vuoto legislativo che blocca la ricerca dimostrando che l'impegno di Luca ha saputo portare i frutti sperati''.(ANSA). RADICALI: BERLUSCONI, VITA COSCIONI TESTIMONIA VALORE DIRITTI CIVILI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve, ma intensa e impegnata esistenza ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale. Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai radicali italiani''. E' il messaggio inviato dal premier Silvio Berlusconi per la scomparsa di Luca Coscioni.20-FEB-06 17:04 MORTO COSCIONI: COMUNITA' EBRAICA MILANO, UN UOMO CORAGGIOSO (ANSA) MILANO, 20 FEB - La Comunita' ebraica di Milano in un comunicato si unisce al dolore per la morte di Luca Coscioni. ''E' stato un uomo coraggioso, fermo nelle proprie idee per le quali ha lottato fino all'ultimo momento con estrema dignita''', scrive in una nota Yasha Reibman, portavoce della Comunita' ebraica milanese, gia' consigliere regionale radicale in Lombardia. ''Gli dobbiamo tutti molto - aggiunge Reibman -. Cosi' come dobbiamo essere grati alla forza di sua moglie che le e' stata accanto nella sofferenza e nell'impegno in questi lunghi anni''. (ANSA).20-FEB-06 17:04 COSCIONI: FORABOSCO, VITTIMA DIVIETI CHE TOLGONO SPERANZA CURA = (AGI) Roma, 20 feb. - Luca Coscioni e' la vittima piu' illustre dei divieti imposti alla ricerca scientifica, quella che offre la speranza di una vita piu' dignitosa a tante persone affette dalle malattie genetiche incurabili. 72

Lo dice Antonino Forabosco, genetista dell'Universita' di Modena e Reggio Emilia, uno del nutrito drappello di scienziati e ricercatori che hanno affiancato Luca Coscioni nella battaglia per la liberta' di ricerca scientifica ed in particolare per la sperimentazione delle cellule staminali embrionali vietata dalla legge 40/2005. "Se alla gente si toglie la speranza di una vita migliore e piu' dignitosa, si toglie tutto", spiega Forabosco. "Luca non ha fatto in tempo purtroppo a usufruire della terapia genica, quella che dovrebbe con l'impiego delle cellule staminali embrionali, in un futuro non lontano - aggiunge Forabosco - curare malattie come la sclerosi laterale amiotrofica: ma anche se ci fosse gia' stata tale terapia - conclude - non ne avrebbe potuto godere in quanto vietata dalla Chiesa e dallo Stato Italiano". E Elena Cattaneo, biologa e ricercatrice del Dipartimento di Malattie Neurodegenerative dell'Universita' di Milano, si domanda "ma chi ha paura della conoscenza? La ricerca scientifica altro non e' che conoscenza scoperta della verita' delle possibilita' di cura delle malattie". Luca Coscioni era per la libera ricerca. "Sono cattolica - precisa la Cattaneo - ma la fede non c'entra nulla con la scienza: le regole della scienza sono quelle della natura, dell'uomo non sono quelle della Chiesa". E lo Stato se ne deve star alla larga da queste materie: "vietare la ricerca sulle cellule staminali embrionali embrionali - avverte - e' togliersi qualsiasi possibilita' di poter curare le malattie genetiche incurabili". Dunque, "la scienza esiste solo in quanto non si piega - conclude la Cattaneo - ne' alle religioni e ne' alle istituzioni". Infine il biologo Giulio Cossu, direttore del Dibit (istituto ricerca cellule staminali) del San Raffaele di Milano, "la ricerca non si puo' vietare perche' sarebbe, e' la fine della conoscenza" e di tale battaglia Coscioni era il 'paladino' piu' importante. (AGI) 201706 FEB 06 Apc-COSCIONI/ LOVARI (RNP): UN MINUTO DI SILENZIO IN CAMPIDOGLIO Lo chiedero' per commemorare un uomo simbolo lotta per ricerca Roma, 20 feb. (Apcom) - "La notizia della scomparsa di Luca Coscioni crea profonda amarezza e dispiacere, in modo particolare tra chi ha avuto modo, frequentandolo, di conoscerne il grande coraggio e gli altissimi valori civili". Cosi' Roberto Lovari, capogruppo SDI - Rosa nel Pugno al Consiglio Comunale di Roma, afferma che "i radicalsocialisti della Rosa nel Pugno, le forze politiche tutte e il Paese intero sentiranno la mancanza nella lotta politica di questa splendida e irripetibile personalit". "Questo pomeriggio - osserva - chieder in Campidoglio un minuto di silenzio, per commemorare l'uomo che diventato simbolo, attraverso la sua lotta impari e sovraumana contro l'infermit che lo affliggeva e contro l'altra infermit che affligge la societ italiana , della lotta per la libert della ricerca scientifica. Mi auguro che il suo ricordo possa spronare e guidare il Paese ad abbandonare le concezioni oscurantiste che ancora in Italia non permettono alla ricerca scientifica di svilupparsi nell'interesse della collettivit mondiale". COSCIONI: BERLUSCONI, TESTIMONE VALORI DIRITTI CIVILI = (ASCA) - Roma, 20 feb ''Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve ma intensa ed impegnata esistenza ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale. Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai radicali italiani''. E' quanto si legge nel messaggio di cordoglio inviato dal Presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. 201707 FEB 06 RADICALI: MANDARELLI, LUCA COSCIONI TESTIMONE DI IMPEGNO E CORAGGIO ASSESSORE POLITICHE SOCIALI LAZIO, IMPORTANTE RIFERIMENTO PER RICERCA SCIENTIFICA Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Con la morte di Luca Coscioni se ne va un uomo impegnato profondamente nella battaglia per la ricerca scientifica''. E' quanto afferma l'assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio, Alessandra Mandarelli. ''Coscioni ha fatto della sua vita una testimonianza di impegno e di coraggio - sostiene l'assessore - Ed e' un esempio di come la malattia, in questo caso la terribile Sla, possa limitare il fisico ma non l'impegno politico sociale. Sono sicura di 73

interpretare anche le emozioni dei miei compagni dello Sdi perche' e' stato per noi un importante punto di riferimento nella battaglia per la ricerca scientifica''.20-FEB-06 17:09 COSCIONI: BERLUSCONI, HA TESTIMONIATO VALORE DIRITTI CIVILI = (AGI) - Roma, 20 feb. - "Partecipo commosso al dolore per la scomparsa di Luca Coscioni. Nella sua breve, ma intensa ed impegnata esistenza, ha testimoniato con forza il valore dei diritti civili che sono alla base del pensiero della grande famiglia liberale". E' quanto si legge in una nota del presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi. "Con tali sentimenti sono vicino ai familiari e ai radicali italiani". (AGI) 201710 FEB 06 / COSCIONI: NENCINI, TESTIMONE EROICO DELLA POLITICA = (AGI) - Firenze, 20 Feb. - "Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica". Questo il commento del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Riccardo Nencini, informato della morte del Presidente dei radicali, mentre si trova in visita a New York, per una missione istituzionale. "Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto il presidente dell'assemblea toscana - possiamo trovare la forza per proseguire le battaglie per una societa' sempre piu' libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi". (AGI) 201714 FEB 06 MORTO COSCIONI: IL RICORDO DI DOMENICI IN CONSIGLIO COMUNALE ASSEMBLEA PALAZZO VECCHIO OSSERVA UN MINUTO DI SILENZIO (ANSA) - FIRENZE, 20 FEB - Oggi, in apertura di seduta del consiglio comunale, il sindaco Leonardo Domenici ha ricordato il presidente del Partito radicale Luca Coscioni, scomparso stamani dopo una lunga malattia. Il sindaco ha espresso il cordoglio a nome della citta' ed ha brevemente ripercorso l'impegno civile e politico di Coscioni e la sua battaglia per la liberta' di ricerca, battaglia che Coscioni ha portato avanti coraggiosamente, in prima persona e sulla sua pelle. Il consiglio comunale ha poi osservato un minuto di silenzio per Coscioni e anche per don Divo Barsotti, il teologo scomparso qualche giorno fa, a 92 anni, nel suo eremo di Settignano, la cui figura e' stata ricordata dal vicesindaco Giuseppe Matulli. (ANSA).20-FEB06 17:15 NNNN MORTE COSCIONI: BOSELLI "RIMARRA' SIMBOLO BATTAGLIA PER VITA" ROMA (ITALPRESS) - "Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente. Luca Coscioni e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili". Lo afferma Enrico Boselli della Rosa nel Pugno, per il quale "Luca Coscioni ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione, l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa. L'Associazione continuera' con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che e' essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel Pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si e' battuto Luca Coscioni. Voglio esprimere - conclude Boselli - anche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, per l'amico Marcio Cappato e di tutti i membri dell'Associazione". (ITALPRESS).20-Feb-06 17:15 COSCIONI: BRESSO (PIEMONTE), NON DISPERDERE EREDITA' CULTURALE E MORALE (ASCA) - Torino, 20 feb - La presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, nell'apprendere oggi la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, si e' rivolta all'Associazione che porta il suo nome per manifestare il proprio cordoglio: ''La sua coraggiosa azione in difesa della liberta' di ricerca e' stata particolarmente preziosa in un Paese come l'Italia, cosi' diffidente nei confronti della scienza e al 74

contrario troppo indulgente con chi spaccia senza contraddittorio tesi assolutamente prive di riscontro scientifico. Assicuro- continua- che personalmente faro' il possibile per evitare che la ricca eredita' culturale e morale di Luca Coscioni venga dispersa, trascurata o dimenticata''.201719 FEB 06 Coscioni, Pittella:"Grande punto di riferimento umano e civile" Roma, 20 FEB (Velino) - "La notizia della morte di Luca Coscioni mi ha profondamente addolorato". Lo afferma Gianni Pittella, eurodeputato e responsabile Italiani all'estero dei Ds. " venuto meno - prosegue Pittella - un grande punto di riferimento politico, umano e civile anzitutto. Ma sentiamo di aver perso anche un caro compagno di lotta, una immensa personalita' che aveva deciso di vivere il suo dolore e il suo male in maniera pubblica, per offrire a noi tutti una testimonianza forte e autentica di impegno e passione civile. La sua eredita' politica - aggiunge l'esponente dei Ds - non andra' dispersa per quanti, anche grazie a lui, hanno deciso di spendere almeno parte del proprio impegno istituzionale al servizio della grande battaglia per la liberta' di ricerca scientifica. Luca ci mancherai, ma sapremo tener vivo il tuo ricordo, le tue idee, e - conclude Pittella - i tuoi insegnamenti". (com)201722 FEB 06 COSCIONI: NENCINI, TESTIMONE EROICO DELLA POLITICA = (AGI) - Firenze, 20 Feb. - "Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica". Questo il commento del Presidente del Consiglio Regionale della Toscana, Riccardo Nencini, informato della morte del Presidente dei radicali, mentre si trova in visita a New York, per una missione istituzionale. "Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto il presidente dell'assemblea toscana - possiamo trovare la forza per proseguire le battaglie per una societa' sempre piu' libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi". (AGI)201714 FEB 06 MORTO COSCIONI: IL RICORDO DI DOMENICI IN CONSIGLIO COMUNALE ASSEMBLEA PALAZZO VECCHIO OSSERVA UN MINUTO DI SILENZIO (ANSA) - FIRENZE, 20 FEB - Oggi, in apertura di seduta del consiglio comunale, il sindaco Leonardo Domenici ha ricordato il presidente del Partito radicale Luca Coscioni, scomparso stamani dopo una lunga malattia. Il sindaco ha espresso il cordoglio a nome della citta' ed ha brevemente ripercorso l'impegno civile e politico di Coscioni e la sua battaglia per la liberta' di ricerca, battaglia che Coscioni ha portato avanti coraggiosamente, in prima persona e sulla sua pelle. Il consiglio comunale ha poi osservato un minuto di silenzio per Coscioni e anche per don Divo Barsotti, il teologo scomparso qualche giorno fa, a 92 anni, nel suo eremo di Settignano, la cui figura e' stata ricordata dal vicesindaco Giuseppe Matulli. (ANSA).20-FEB06 17:15 NNNN MORTE COSCIONI: BOSELLI "RIMARRA' SIMBOLO BATTAGLIA PER VITA" ROMA (ITALPRESS) - "Sono profondamente commosso per la scomparsa di Luca Coscioni, che mi colpisce personalmente, umanamente e politicamente. Luca Coscioni e' stato e rimarra', il simbolo di una coraggiosa battaglia per la vita, accompagnata da un forte impegno politico per la liberta' della ricerca dalla quale possono nascere nuove speranze per vincere malattie gravissime, oggi incurabili". Lo afferma Enrico Boselli della Rosa nel Pugno, per il quale "Luca Coscioni ha sostenuto con coraggio, intelligenza e passione, l'azione riformatrice dell'Associazione che porta il suo nome, dei radicali italiani e della Rosa nel Pugno, convinto fino in fondo che liberta' significhi anche liberta' di ricerca in nome del bene dell'uomo, della giustizia e del progresso, in un tutt'uno che non puo' essere separato per nessuna ragione politica o religiosa. L'Associazione continuera' con Marco Cappato a portare avanti questa battaglia che e' essenziale per la modernizzazione del Paese e come Rosa nel Pugno gli saremo a fianco per raggiungere gli obiettivi per cui si e' battuto Luca Coscioni. Voglio esprimere - conclude 75

Boselli - anche a nome di tutti i socialisti, la partecipazione al grande dolore dei familiari, per l'amico Marcio Cappato e di tutti i membri dell'Associazione". (ITALPRESS).20-Feb-06 17:15 COSCIONI: BRESSO (PIEMONTE), NON DISPERDERE EREDITA' CULTURALE E MORALE =(ASCA) - Torino, 20 feb - La presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, nell'apprendere oggi la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, si e' rivolta all'Associazione che porta il suo nome per manifestare il proprio cordoglio: ''La sua coraggiosa azione in difesa della liberta' di ricerca e' stata particolarmente preziosa in un Paese come l'Italia, cosi' diffidente nei confronti della scienza e al contrario troppo indulgente con chi spaccia senza contraddittorio tesi assolutamente prive di riscontro scientifico. Assicuro- continua- che personalmente faro' il possibile per evitare che la ricca eredita' culturale e morale di Luca Coscioni venga dispersa, trascurata o dimenticata''.201719 FEB 06 Coscioni, Pittella:"Grande punto di riferimento umano e civile" Roma, 20 FEB (Velino) - "La notizia della morte di Luca Coscioni mi ha profondamente addolorato". Lo afferma Gianni Pittella, eurodeputato e responsabile Italiani all'estero dei Ds. " venuto meno - prosegue Pittella - un grande punto di riferimento politico, umano e civile anzitutto. Ma sentiamo di aver perso anche un caro compagno di lotta, una immensa personalita' che aveva deciso di vivere il suo dolore e il suo male in maniera pubblica, per offrire a noi tutti una testimonianza forte e autentica di impegno e passione civile. La sua eredita' politica - aggiunge l'esponente dei Ds - non andra' dispersa per quanti, anche grazie a lui, hanno deciso di spendere almeno parte del proprio impegno istituzionale al servizio della grande battaglia per la liberta' di ricerca scientifica. Luca ci mancherai, ma sapremo tener vivo il tuo ricordo, le tue idee, e - conclude Pittella - i tuoi insegnamenti". (com)201722 FEB 06 NNNN Coscioni, Viale (Rnp): "Luca e' morto lottando per la vita" Roma, 20 FEB (Velino) - I radicali piemontesi sono in lutto per la morte di Luca Coscioni, presidente di Radicali italiani e candidato di punta della Rosa nel pugno alle prossime elezioni politiche. In segno di lutto l'Associazione radicale Adelaide Aglietta sospende le proprie iniziative politiche fino ai funerali. L'unica eccezione e' il sostegno al Lama tibetano Palden Gyatso (75 anni, di cui 33 trascorsi nelle prigioni cinesi) che e' giunto al sesto giorno di sciopero della fame, nella tenda installata in San Pietro in Vincoli (Torino, via San Pietro in Vincoli n. 28), per richiedere liberta' religiosa in Tibet e in Cina; la Cina ospitera' le olimpiadi del 2006. Domani sera, martedi' 21 febbraio, Luca Coscioni sara' ricordato nella sede di via Garibaldi 18 a partire dalle 21. Bruno Mellano, segretario dell'Associazione radicale Adelaide Aglietta, e Alessandro Frezzato, membro del Consiglio generale dell'Associazione Luca Coscioni, rievocheranno l'impegno civile e politico di Luca. Saranno presenti tutti i membri piemontesi del comitato nazionale di Radicali italiani: Silvio Viale, Igor Boni, Carlo Donati, Mariano Fermentino, Giulio Manfredi, Alessandro Frezzato e Bruno Mellano. Silvio Viale, membro della direzione nazionale della Rosa nel pugno, ha dichiarato: "Luca e' morto lottando per la vita. Di fronte alla malattia non si era rassegnato ed e' diventato il simbolo della lotta per la ricerca sulle cellule staminali, un esempio ed uno stimolo per tutti noi, che e' destinato a perdurare nel tempo. Ho ancora in mente il suo volto che, in collegamento dal megaschermo, seguiva i lavori del Congresso mondiale per la liberta' di ricerca scientifica che sabato scorso si svolgevano in Campidoglio. Luca e' la dimostrazione che proprio noi, quelli che siamo per il diritto di scelta su temi come l'aborto, l'eutanasia e la famiglia, amiamo la vita, quella nostra e quella degli altri, perche' ne amiamo insieme la liberta' e la dignita'. Ai familiari di Luca va il pensiero e il ringraziamento dei radicali piemontesi, fieri di avere avuto Luca come compagno di viaggio". (com) 201726 FEB 06 NNNN COSCIONI: SCIENZA E VITA, 'DIVERGENZE MA SEMPRE RISPETTO' = (AGI) - CdV, 20 feb. "La divergenza profonda delle nostre opinioni dalle sue, in tema di bioetica e di ricerca scientifica, non 76

ci ha mai impedito di considerarlo un interlocutore appassionato e sincero, sostenitore di opinioni da controbattere con forza, ma nel rispetto dovuto a chiunque professi idee differenti". Il Consiglio direttivo dell'associazione 'Scienza e vita', commenta con commozione la notizia della morte di Luca Coscioni. "Il nostro modo di onorarlo - spiega la nota - e' quello di rafforzare l'impegno per la ricerca scientifica, orientandola a servire sempre la vita, l'uomo e ogni uomo". "Alla famiglia di Luca Coscioni va il nostro pensiero in questo momento di grande dolore", afferma ancora il Comitato che lo scorso anno ha difeso la legge 40 dai referendum sostenuti, tra gli altri, dal partito radicale e dall'associazione a lui intitolata. (AGI) 201727 FEB 06 RADICALI: MANDARELLI, COSCIONI ESEMPIO DI IMPEGNO E CORAGGIO = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''Con la morte di Luca Coscioni se ne va un uomo impegnato profondamente nella battaglia per la ricerca scientifica''. Lo ha detto Alessandra Mandarelli (Sdi), assessore alle Politiche sociali della Regione Lazio, appresa la notizia della scomparsa. ''Coscioni ha fatto della sua vita una testimonianza di impegno e di coraggio. Ed e' un esempio di come la malattia, in questo caso la terribile Sla (sclerosi laterale amiotrofica), possa limitare il fisico ma non l'impegno politico sociale. Sono sicura - ha continuato l'assessore Mandarelli - di interpretare anche le emozioni dei miei compagni dello Sdi perche' e' stato per noi un importante punto di riferimento nella battaglia per la ricerca scientifica''.20-FEB-06 17:28 RADICALI: GAYLIB, COSCIONI GIA' IN VITA SIMBOLO DI LIBERTA' E CIVILTA' = IN NOME DELL'UGUAGLIANZA TRA CITTADINI Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Il silenzio forzato che la morte fa calare sull'amico Luca Coscioni, non impedira', anzi, accrescera' la lotta di tutte le sigle liberali per la liberta': di cura, di ricerca scientifica, per un'esistenza degna nel pieno dei diritti umani e civili di ciascun cittadino''. E' quanto dichiarano Enrico Oliari, Daniele Priori e Marco Anselmo Jouvenal, rispettivamente presidente, vicepresidente e cordinatore nazionale di GayLib (gay liberali e di centrodestra). ''L'ennesima campagna liberale che, -hanno detto- anche in nome di Luca Coscioni, siamo stati particolarmente impegnati nell'ultimo anno: prima nella raccolta delle firme, poi nella ruvida campagna referendaria per la modifica, purtroppo fallita, della legge 40/2004 sulla fecondazione assistita. Un passo politico-legislativo attraverso il quale, in nome della liberta' e dell'uguaglianza, con l'uso delle cellule staminali embrionali si sarebbe data una speranza in piu' ai cittadini affetti da malattie genetiche, come Luca Coscioni, ma anche, attraverso la possibilita' della fecondazione eterologa, la dignita' di essere madri a tante donne lesbiche che, -hanno concluso- proprio con la legge 40/2004, sono state private di tale diritto di genere''.20-FEB-06 17:30 SOCIALISTI. CRAXI: ANCORA DISPONIBILI AD ACCORDO CON RNP= ""IL 24 FEBBRAIO FIRMIAMO IL PROGRAMMA DELL'UNIONE' (DIRE) - ROMA- "Forse sono il primo socialista che sorride dopo 20 anni". Bobo Craxi ha presentato oggi la campagna dei "Socialisti", il partito nato dopo il congresso del Nuovo Psi che segno' la divisione tra Bobo Craxi e De Michelis. E, in effetti, il faccione di un Bobo sorridente campeggia sui manifesti 3x6 che i Socialisti affiggeranno in tutta Italia. Il simbolo e' il garofano rosso, "che non puo' non essere di nuovo presente dopo 10 anni nella sinistra italiana". All'interno la scritta "I socialisti, Craxi". Bobo giustifica la presenza del suo nome con la "sempre maggiore personalizzazione della politica", ma certo anche per rivendicare le proprie radici se, proprio alla fine del suo intervento, ci tiene a ricordare che quello del suo partito e' "un socialismo riformista, moderno, liberale e, consentitemi, craxiano". Bobo alla visibilita' dei socialisti ci tiene, tanto da aver deciso, anche se non ancora definitivamente, che i socialisti dovranno essere presenti con una propria identita' nelle liste che appoggiano Romano Prodi e l'Unione. La decisione finale non e' ancora presa perche' Bobo Craxi lascia aperta la porta a un'alleanza in extremis con la Rosa nel pugno anche 77

se, ammette, "quello che non si e' fatto per mesi e' difficile farlo in 48 ore. E poi in questo momento capisco anche il loro dolore per la morte di Luca Coscioni". 17:29 20-02-06 RADICALI: PITTELLA (DS), COSCIONI GRANDE PUNTO DI RIFERIMENTO = HA VISSUTO SUO DOLORE IN MODO PUBBLICO PER TESTIMONIARE IMPEGNO CIVILE Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La notizia della morte di Luca Coscioni mi ha profondamente addolorato''. Lo afferma Gianni Pittella eurodeputato e responsabile italiani all'Estero dei Ds. ''E' venuto meno -prosegue l'esponente della Quercia- un grande punto di riferimento politico, umano e civile anzitutto. Ma sentiamo di aver perso anche un caro compagno di lotta, una immensa personalita' che aveva deciso di vivere il suo dolore e il suo male in maniera pubblica, per offrire a noi tutti una testimonianza forte e autentica di impegno e passione civile''. ''La sua eredita' politica -conclude l'europarlamentare- non andra' dispersa per quanti, anche grazie a lui, hanno deciso di spendere almeno parte del proprio impegno istituzionale al servizio della grande battaglia per la liberta' di ricerca scientifica. Luca ci mancherai, ma sapremo tener vivo il tuo ricordo, le tue idee, e i tuoi insegnamenti''.20-FEB-06 17:35 MORTE COSCIONI: PECORARO "HA DATO GRANDE CONTRIBUTO A RICERCA" ROMA (ITALPRESS) - "Esprimo a nome di tutti i Verdi cordoglio e commozione per la scomparsa di Luca Coscioni, che con le sue battaglie ha dato un grande contributo alla ricerca scientifica e con il suo impegno per la liberta' e' stato un esempio per tutti". Lo afferma il presidente dei Verdi Alfonso Pecoraro Scanio. (ITALPRESS).20-Feb-06 17:37 RADICALI: FIRENZE, CONSIGLIO COMUNALE RICORDA LUCA COSCIONI = CON UN MINUTO DI SILENZIO, IL CORDOGLIO DEL SINDACO Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - Oggi, in apertura di seduta del Consiglio comunale di Firenze, e' stato commemorato Luca Coscioni, il presidente del Partito Radicale scomparso stamani dopo una lunga malattia. Il sindaco Leonardo Domenici ha brevemente ricordato l'impegno civile e politico di Coscioni e la sua battaglia per la liberta' di ricerca, battaglia che Coscioni ha portato avanti coraggiosamente, in prima persona e sulla sua pelle. Subito dopo e' stato il vicesindaco Giuseppe Matulli a ricordare don Divo Barsotti, teologo scomparso qualche giorno fa nel suo eremo di Settignano. Barsotti aveva 92 anni ed era figura di primo piano della Chiesa, una delle personalita' piu' rappresentative della spiritualita' e della mistica. Il Consiglio comunale ha poi osservato un minuto di silenzio per Coscioni e don Barsotti.20-FEB-06 17:42 RADICALI: CONSIGLIO REGIONALE LAZIO OSSERVA MINUTO SILENZIO PER COSCIONI Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Il Consiglio regionale del Lazio, riunito per discutere del Bilancio di previsione 2006, ha osservato un minuto di silenzio per Luca Coscioni, esponente della omonima associazione e impegnato per la liberta' della ricerca scientifica in Italia e in battaglie per i diritti civili. ''Il Consiglio Regionale del Lazio -ha affermato il presidente Massimo Pineschi interrompendo i lavori in Aula- esprime i sentimenti di cordoglio in una giornata triste per la politica, per la societa', per l'associazionismo, per la ricerca. Il nostro impegno nel Bilancio di previsione 2006 e' quello di sviluppare azioni positive proprio nella direzione indicata dall'impegno civile di Luca Coscioni. Prego osservare un minuto di silenzio''. 20-FEB-06 17:46 COSCIONI: NENCINI, TESTIMONE EROICO DELLA POLITICA = (ASCA) - Firenze, 20 feb - ''Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica''. Questo il commento del presidente del Consiglio regionale della Toscana Riccardo Nencini, informato della morte del presidente dei radicali mentre si trova in visita a New York per una missione istituzionale. ''Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto - possiamo trovare la forza per 78

proseguire le battaglie per una societa' sempre piu' libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi''.201748 FEB 06 COSCIONI: SCIENZA & VITA, DIVERGENZA PROFONDA MA SEMPRE RISPETTO = (ASCA) - Roma, 20 feb - ''La divergenza profonda delle nostre opinioni dalle sue, in tema di bioetica e di ricerca scientifica, non ci ha mai impedito di considerarlo un interlocutore appassionato e sincero, sostenitore di opinioni da controbbare con forza, ma sempre nel rispetto dovuto a chiunque professi idee differenti''. Lo sostiene il consiglio direttivo dell'associazione ''Scienza & vita'' che ha appreso con commozione la notizia della morte di Luca Coscioni. ''Percio' - aggiunge - il nostro modo di onorarlo e' quello di rafforzare l'impegno per la ricerca scientifica, orientandola a servire sempre la vita, l'uomo e ogni uomo'', e' il commento dell'associazione che lo scorso anno ha difeso la legge 40 dai referendum sostenuti, tra gli altri, dal partito radicale e dall'associazione a lui intitolata. ''Alla famiglia di Luca Coscioni va il nostro pensiero in questo momento di grande dolore'', concludono i consiglieri di ''Scienza & vita''.201751 FEB 06 RADICALI: FIRENZE, CONSIGLIO PROVINCIA OSSERVA MINUTO SILENZIO PER COSCIONI Firenze, 20 feb. - (Adnkronos) - In apertura di seduta del Consiglio provinciale di Firenze, l'assemblea di Palazzo Medici Riccardi ha osservato un minuto di raccoglimento per ricordare la figura di Luca Coscioni, presidente dei Radicali Italiani, prematuramente scomparso stamani.20-FEB-06 17:53 MORTO COSCIONI: CITTADINANZATTIVA,INSIEME IN MOLTE BATTAGLIE (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Da sempre abbiamo seguito e apprezzato la sua battaglia per i diritti dei malati e per la liberta' della ricerca scientifica. Siamo stati sullo stesso fronte in occasione di sfide importanti come quella per la fecondazione assistita''. Cosi' Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, ha espresso, a nome di tutta lassociazione, il dolore e il cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua testimonianza e il suo lavoro - scrive Petrangolini in una nota - ci chiedono oggi di rinnovare limpegno per la tutela della salute di tutti e per il miglioramento della qualita' della vita. Sono temi sui quali siamo sempre stati in prima linea, soprattutto con le iniziative del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici. Il suo esempio e la sua eredita' ci rendono oggi piu' forti e determinati nellaffrontare le nuove sfide, in un momento in cui i diritti dei malati sono ancora disattesi e violati''.(ANSA).20-FEB-06 17:55 NNNN MORTO COSCIONI: CITTADINANZATTIVA,INSIEME IN MOLTE BATTAGLIE (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Da sempre abbiamo seguito e apprezzato la sua battaglia per i diritti dei malati e per la liberta' della ricerca scientifica. Siamo stati sullo stesso fronte in occasione di sfide importanti come quella per la fecondazione assistita''. Cosi' Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, ha espresso, a nome di tutta l associazione, il dolore e il cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua testimonianza e il suo lavoro - scrive Petrangolini in una nota - ci chiedono oggi di rinnovare l impegno per la tutela della salute di tutti e per il miglioramento della qualita' della vita. Sono temi sui quali siamo sempre stati in prima linea, soprattutto con le iniziative del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici. Il suo esempio e la sua eredita' ci rendono oggi piu' forti e determinati nell affrontare le nuove sfide, in un momento in cui i diritti dei malati sono ancora disattesi e violati''. (ANSA).20-FEB-06 17:55 NNNN Apc-COSCIONI/ IL CORDOGLIO DI GIANNI CUPERLO "Continuare battaglia per autonomia ricerca scientifica" Roma, 20 feb. (Apcom) - "La morte di Luca Coscioni una notizia terribile per quanti gli sono stati vicini in questi anni di sofferenza ma, pi in generale, colpisce e addolora chiunque 79

abbia conosciuto la passione civile e politica di un uomo coraggioso". Lo afferma Gianni Cuperlo, responsabile Comunicazione della segreteria nazionale Ds. "Vi sono oggi battaglie fondamentali di libert e di civilt - prosegue l'esponente diessino - a partire dall'autonomia della ricerca scientifica, che troveranno nel nome di Luca un riferimento costante. Sar questo, credo e spero, il modo pi sincero e affettuoso per ricordare una persona straordinaria - conclude Cuperlo - che molto ha insegnato e trasmesso a tutti noi".201756 feb 06 MORTO COSCIONI: CITTADINANZATTIVA,INSIEME IN MOLTE BATTAGLIE (ANSA) ROMA, 20 feb - ''Da sempre abbiamo seguito e apprezzato la sua battaglia per i diritti dei malati e per la liberta' della ricerca scientifica. Siamo stati sullo stesso fronte in occasione di sfide importanti come quella per la fecondazione assistita''. Cosi' Teresa Petrangolini, segretario generale di Cittadinanzattiva, ha espresso, a nome di tutta l associazione, il dolore e il cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni. ''La sua testimonianza e il suo lavoro - scrive Petrangolini in una nota - ci chiedono oggi di rinnovare l impegno per la tutela della salute di tutti e per il miglioramento della qualita' della vita. Sono temi sui quali siamo sempre stati in prima linea, soprattutto con le iniziative del Tribunale per i diritti del malato e del Coordinamento nazionale delle associazioni dei malati cronici. Il suo esempio e la sua eredita' ci rendono oggi piu' forti e determinati nell affrontare le nuove sfide, in un momento in cui i diritti dei malati sono ancora disattesi e violati''. (ANSA).20-FEB-06 17:55 NNNN MORTO COSCIONI: VERONESI, ABBIAMO PERSO UNA VOCE LIBERA CON LUCA HO COMBATTUTIO PARECCHIE BATTAGLIE (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una perdita per il nostro Paese. Abbiamo perso un uomo di pensiero e una voce libera, arguta e autorevole, anche quando era un grido isolato''. Lo afferma l'oincologo Umberto Veronesi. ''Ho conosciuto personalmente Luca e direi anche profondamente. Abbiamo discusso insieme a lungo su questioni di etica, di scienza e di politica. Credo - spiega lo scienziato - che al di la' di ogni personale convinzione partitica, non si poteva non apprezzare in lui lumanita' profonda, l intelligenza acuta e soprattutto quella grinta che lo ha portato a combattere in prima linea per la difesa di un idea e ad affrontare con la stessa lucida determinazione la difficile esperienza della malattia''. ''Ho combattuto con Luca parecchie battaglie in difesa della liberta' della scienza - ha concluso Veronesi - ma soprattutto ho condiviso con lui la fiducia nella forza del pensiero scientifico e nelle capacita' della razionalita' umana di rendere tutti veramente liberi'. (ANSA).20-FEB-06 17:59 NNNN MORTO COSCIONI: VERONESI, ABBIAMO PERSO UNA VOCE LIBERA CON LUCA HO COMBATTUTIO PARECCHIE BATTAGLIE (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una perdita per il nostro Paese. Abbiamo perso un uomo di pensiero e una voce libera, arguta e autorevole, anche quando era un grido isolato''. Lo afferma l'oincologo Umberto Veronesi. ''Ho conosciuto personalmente Luca e direi anche profondamente. Abbiamo discusso insieme a lungo su questioni di etica, di scienza e di politica. Credo - spiega lo scienziato - che al di la' di ogni personale convinzione partitica, non si poteva non apprezzare in lui l umanita' profonda, l intelligenza acuta e soprattutto quella grinta che lo ha portato a combattere in prima linea per la difesa di un idea e ad affrontare con la stessa lucida determinazione la difficile esperienza della malattia''. ''Ho combattuto con Luca parecchie battaglie in difesa della liberta' della scienza - ha concluso Veronesi - ma soprattutto ho condiviso con lui la fiducia nella forza del pensiero scientifico e nelle capacita' della razionalita' umana di rendere tutti veramente liberi'. (ANSA).20-FEB-06 17:58 MORTO COSCIONI: VERONESI, ABBIAMO PERSO UNA VOCE LIBERA CON LUCA HO COMBATTUTIO PARECCHIE BATTAGLIE (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''La scomparsa di Luca Coscioni e' una perdita per il nostro Paese. Abbiamo perso un uomo di pensiero e una voce libera, 80

arguta e autorevole, anche quando era un grido isolato''. Lo afferma l'oincologo Umberto Veronesi. ''Ho conosciuto personalmente Luca e direi anche profondamente. Abbiamo discusso insieme a lungo su questioni di etica, di scienza e di politica. Credo - spiega lo scienziato - che al di la' di ogni personale convinzione partitica, non si poteva non apprezzare in lui l umanita' profonda, l intelligenza acuta e soprattutto quella grinta che lo ha portato a combattere in prima linea per la difesa di un idea e ad affrontare con la stessa lucida determinazione la difficile esperienza della malattia''. ''Ho combattuto con Luca parecchie battaglie in difesa della liberta' della scienza - ha concluso Veronesi - ma soprattutto ho condiviso con lui la fiducia nella forza del pensiero scientifico e nelle capacita' della razionalita' umana di rendere tutti veramente liberi'. (ANSA).20-FEB-06 17:59 NNNN RADICALI: DE MICHELIS, COSCIONI HA TRASFORMATO DRAMMA PERSONALE IN SFIDA DI LIBERTA' SUA DIGNITA' IN POLITICA ATTIVA SIA MONITO PER RECUPERO VALORI UMANI Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La notizia della scomparsa di Luca Coscioni ci rattrista non soltanto per la sua giovane eta' ma anche perche' scompare con lui una figura di un uomo politico che ha saputo trasformare il proprio dramma personale in una sfida di liberta', dedicando gli ultimi anni della sua esistenza alla battaglia per i diritti sulla bioetica ed, in particolare, facendo della lotta per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali il proprio baluardo''. Lo afferma in una nota il segretario nazionale del Nuovo Psi. ''La dignita' e la costanza con cui si e' dedicato alla politica attiva, nonostante le gravi difficolta' legate al suo stato di salute -aggiunge- ci forniscono il monito a recuperare, anche e soprattutto in politica, i valori umani''. ''La perdita di Luca Coscioni -sottolinea l'esponente socialista- lascia nell'agone politico un vuoto incolmabile e nelle fila dei Radicali italiani un ricordo certamente indelebile''. ''A nome mio personale e dei socialisti autonomisti e riformisti italiani conclude De Michelis- esprimo il piu' sentito cordoglio ai familiari dello sfortunato compagno ma anche, attraverso Marco Pannella ed Emma Bonino, a tutti i militanti Radicali che, in qualche modo, per gran parte della vita e dell'esperienza pubblica di Luca hanno per lui rappresentato il simbolo della ricerca della liberta' della scienza''. 20-FEB-06 18:06 MORTO COSCIONI: BRESSO, PREZIOSA SUA AZIONE PER LA RICERCA FARO' IL POSSIBILE PERCHE' SUA EREDITA' NON VADA DISPERSA (ANSA) - TORINO, 20 FEB - ''La sua coraggiosa azione in difesa della liberta' di ricerca e' stata particolarmente preziosa in un Paese come l'Italia, cosi' diffidente nei confronti della scienza e al contrario troppo indulgente con chi spaccia senza contraddittorio tesi assolutamente prive di riscontro scientifico''. Con queste parole la presidente della Regione Piemonte, Mercedes Bresso, ha ricordato Luca Coscioni, esprimendo il proprio cordoglio all'Associazione che ne porta il nome. ''Assicuro - ha aggiunto - che personalmente faro' il possibile per evitare che la ricca eredita' culturale e morale di Luca Coscioni venga dispersa, trascurata o dimenticata''. (ANSA).20-FEB-06 18:06 NNNN MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DEI POPOLARI-UDEUR ROMA (ITALPRESS) - I Popolari-Udeur esprimono "profondo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni, avversario politico leale e corretto. Ai familiari, all'Associazione che porta il suo nome, al partito radicale duramente provati per una perdita cosi' grave la nostra commossa partecipazione". (ITALPRESS).20-Feb-06 18:08 COSCIONI: GALAN, LE SUE BATTAGLIE LE SENTO MIE = (ASCA) - Venezia, 20 feb - ''E' morto un indomito combattente della cultura della liberta'. Luca Coscioni, un uomo giovane e straordinario, un uomo che ha fatto della propria sofferenza un eccezionale esempio di vita, nonche' una forte lezione politica''. Cosi' Giancarlo Galan, governatore del Veneto, su Luca Coscioni. ''Mi sono sentito vicino a Coscioni soprattutto per le sue battaglie a sostegno della liberta' di ricerca scientifica. Sono battaglie - sottolinea Galan - che sento mie e che proseguiro' nel ricordo di un uomo che ha 81

saputo essere leader politico, nonostante il male terribile che lo affliggeva, e questo grazie alla sua fede radicale nelle battaglie civili''.201809 FEB 06 RADICALI: GALAN, COSCIONI INDOMITO COMBATTENTE CULTURA DELLA LIBERTA' Venezia, 20 feb. (Adnkronos) - ''E' morto un indomito combattente della cultura della liberta'. Luca Coscioni, un uomo giovane e straordinario, un uomo che ha fatto della propria sofferenza un eccezionale esempio di vita, nonche' una forte lezione politica''. Lo sottolinea il Presidente della Regione del Veneto, Giancarlo Galan. ''Mi sono sentito vicino a Coscioni soprattutto per le sue battaglie a sostegno della liberta' di ricerca scientifica. Sono battaglie che sento mie e che proseguiro' nel ricordo di un uomo che ha saputo essere leader politico, nonostante il male terribile che lo affliggeva, e questo grazie alla sua fede radicale nelle battaglie civili'', spiega il Presidente della Regione del Veneto. 20-FEB-06 18:13 MORTE COSCIONI: BONINO "CI HA DATO NUOVA FORZA" ROMA (ITALPRESS) - "Luca Coscioni e' la persona che piu' di tutti in questi anni ha incarnato l'idea "per la vita del diritto e per il diritto alla vita", una frase che noi radicali abbiamo spesso usato nel passato ma che dovremmo continuare ad usare sempre con maggior vigore". Cosi' Emma Bonino, della Segreteria della Rosa nel Pugno e parlamentare europea. "Se non vive il diritto, se non vivono le regole, se non vive la legalita', non vive neanche la possibilita' di condurre battaglie di speranza, battaglie di vita. E, come diceva Luca, per dare speranza "le nostre dure esistenze non hanno bisogno di anatemi ma del silenzio della liberta'". Nonostante la sua fragilita', le condizioni impossibili della sua militanza politica, Luca e' diventato, sempre di piu', con la sua forza, la sua determinazione, l'uomo radicale, che agisce per profonda convinzione e non per mera convenienza. Jose' Saramago, Premio Nobel portoghese per la letteratura, sostenendo la candidatura di Luca Coscioni alle elezioni del 2001, scrisse "...purche' la luce della ragione e del rispetto umano possa illuminare i tetri spiriti di coloro che si credono ancora, e per sempre, padroni del nostro destino. Attendevamo da molto tempo che si facesse giorno, eravamo sfiancati dall'attesa, ma ad un tratto il coraggio di un uomo reso muto da una malattia terribile ci ha restituito un nuova forza. Grazie, per questo". (ITALPRESS).20-Feb-06 18:12 Apc-COSCIONI/MERCOLEDI' A ORVIETO CAMERA ARDENTE E FUNERALI Esequie alle 17,30 in piazza del Popolo Roma, 20 feb. (Apcom) - La camera ardente con la salma di Luca Concioni verr allestita mercoled 22 febbraio a Orivieto e sar accessibile al pubblico dalle ore 10 alle ore 17 presso la Sala Consiliare del Comune(ingresso Via Garibaldi). Alle 17.30 si terr la cerimonia funebre in Piazza del Popolo.201813 feb 06 Apc-COSCIONI/ GALAN: UN INDOMITO COMBATTENTE PER LA LIBERTA' "Eccezionale esempio di vita, una forte lezione politica" Venezia, 20 feb. (Apcom) - "E' morto un indomito combattente della cultura della libert. Luca Coscioni, un uomo giovane e straordinario, un uomo che ha fatto della propria sofferenza un eccezionale esempio di vita, nonch una forte lezione politica". Questo stato il commento del presidente della regione Veneto, Giancarlo Galan alla notizia della morte dell'esponente radicale, Luca Coscioni, scomparso oggi. "Mi sono sentito vicino a Coscioni soprattutto per le sue battaglie - sottolinea Galan - a sostegno della libert di ricerca scientifica. Sono battaglie che sento mie e che proseguir nel ricordo di un uomo che ha saputo essere leader politico, nonostante il male terribile che lo affliggeva, e questo grazie alla sua fede radicale nelle battaglie civili".201815 feb 06 COSCIONI: IL RICORDO DEI CONSIGLI DI COMUNE E PROVINCIA FIRENZE = (ASCA) Firenze, 20 feb - Il consiglio comunale e quello provinciale di Firenze hanno ricordato oggi Luca Coscioni, il presidente del Partito radicale scomparso stamani dopo una lunga malattia. In apertura dei 82

lavori il sindaco Leonardo Domenici ha brevemente ricordato l'impegno civile e politico di Coscioni e la sua battaglia per la liberta' di ricerca, battaglia che Coscioni ha portato avanti coraggiosamente, in prima persona e sulla sua pelle. Subito dopo e' stato il vicesindaco Giuseppe Matulli a ricordare don Divo Barsotti, teologo scomparso qualche giorno fa nel suo eremo di Settignano. L'assemblea provinciale ha invece commemorato Coscioni con un minuto di silenzio all'apertura dei lavori.201815 FEB 06 COSCIONI: MERCOLEDI' CAMERA ARDENTE E FUNERALI A ORVIETO = (AGI) - Roma, 20 feb. - La camera ardente di Luca Coscioni verra' allestita mercoledi' 22 febbraio e sara' accesibile al pubblico dalle ore 10 alle ore 17 presso la sala consiliare del Comune di Orvieto (ingresso Via Garibaldi). Alle 17.30 si terra' la cerimonia funebre in Piazza del Popolo sempre a Orvieto. Ne da' notizia un comunicato del Partito radicale in cui si chiede di non inviare fiori e che eventuali offerte siano destinate a sostenere l'associazione Luca Coscioni. (AGI) 201823 FEB 06 MORTO COSCIONI:SUO ULTIMO MESSAGGIO PER CONVEGNO DOMANI/ANSA ''NON MI SENTO LIBERO, NON SONO LIBERO'' (ANSA) - ROMA, 20 feb - Un messaggio amaro ma concreto, l'ultimo scritto da Luca Coscioni, dove si parla di malattia ma anche di democrazia e liberta' di ricerca, temi per i quali lui stesso era diventato una bandiera. Il documento che doveva essere diffuso domani, in occasione del convegno dell'associazione Viva la Vita proprio sulla Sla, la malattia di cui soffriva da 10 anni. ''Sono affetto da 10 anni e mezzo, da sclerosi laterale amiotrofica - ha scritto nel messaggio che oggi l'associazione ha voluto diffondere - malattia che lascia intatte le facolta' dell'intelletto e distrugge tutto il resto. Costringe chi ne e' affetto alla progressiva ed inesorabile immobilita', fino a causarne la morte. Non mi sento libero. Non sono libero. Perche', ancora nel nostro Paese, le persone disabili non possono con una coscienza di liberta' propria, essere soggetti attivi nel processo sia di scelta che di consumo di servizi e strutture libere per tutti gli altri individui?''. Coscioni continua spiegando la ragione per la quale preferisce parlare di disabilita' e non 'di abilita' diverse': ''proprio perche', sebbene la situazione sia migliore che in passato, la cultura socio-politica italiana nei confronti della disabilita', e' ancor piena di pregiudizi, dove i rapporti civili e sociali, il rispetto della dignita' umana, le liberta' individuali non sono affatto garantiti. E' un problema dunque di liberta' degli individui che va di pari passo con la responsabilita' , perche' in un paese democratico non puo' esserci liberta' senza responsabilita'. Si' perche' e' proprio la democrazia, nel nostro Paese, ad essere messa in discussione, dove l'acquisizione del sapere, la ricerca, risorsa inesauribile per la sopravvivenza dell'umanita', come luogo di discussione e di liberta' su temi che riguardano direttamente la vita, la morte, la salute, la qualita' della vita degli individui, e' negata ad essa''. La lotta per la liberta' di ricerca, quindi come lotta per la democrazia. ''Non puo' esserci dunque il superamento di nessuna barriera, ideologica, geografica, economica, razziale, politica, se non consideriamo le barriere invisibili per chi non le soffre, elementi fondamentali della liberta' personale. E quando non si superano - aggiunge Coscioni - si parla di violenza e di crimine contro l'uomo. Con l'Associazione che porta il mio nome, per la liberta' di ricerca scientifica, alla violenza sui diritti fondamentali dei cittadini, ho risposto con il mio corpo che molti, forse, avrebbero voluto ridurre ad una prigionia senza speranza, e rispondo oggi, con la mia sete d'aria, perch e' il respiro a mancarmi, che e' la mia sete di verita', la mia sete di liberta'. Mi auguro che i malati come me, possano armarsi di forza, di coraggio e di uscire dall'isolamento delle mura domestiche, per lottare per la propria esistenza, per il riconoscimento della stessa, per la liberta', come solo chi ne e' stato privato e' capace di farlo, per la liberta' di scienza, per la liberta' di ricerca, per la liberta' di coscienza, per quel valore di liberta' che non puo' essere teorizzato, ma semplicemente e dignitosamente vissuto. Buon lavoro, ho concluso''. (ANSA).20-FEB-06 18:22

83

MORTO COSCIONI:SUO ULTIMO MESSAGGIO PER CONVEGNO DOMANI/ANSA ''NON MI SENTO LIBERO, NON SONO LIBERO'' (ANSA) - ROMA, 20 feb - Un messaggio amaro ma concreto, l'ultimo scritto da Luca Coscioni, dove si parla di malattia ma anche di democrazia e liberta' di ricerca, temi per i quali lui stesso era diventato una bandiera. Il documento che doveva essere diffuso domani, in occasione del convegno dell'associazione Viva la Vita proprio sulla Sla, la malattia di cui soffriva da 10 anni. ''Sono affetto da 10 anni e mezzo, da sclerosi laterale amiotrofica - ha scritto nel messaggio che oggi l'associazione ha voluto diffondere - malattia che lascia intatte le facolta' dell'intelletto e distrugge tutto il resto. Costringe chi ne e' affetto alla progressiva ed inesorabile immobilita', fino a causarne la morte. Non mi sento libero. Non sono libero. Perche', ancora nel nostro Paese, le persone disabili non possono con una coscienza di liberta' propria, essere soggetti attivi nel processo sia di scelta che di consumo di servizi e strutture libere per tutti gli altri individui?''. Coscioni continua spiegando la ragione per la quale preferisce parlare di disabilita' e non 'di abilita' diverse': ''proprio perche', sebbene la situazione sia migliore che in passato, la cultura socio-politica italiana nei confronti della disabilita', e' ancor piena di pregiudizi, dove i rapporti civili e sociali, il rispetto della dignita' umana, le liberta' individuali non sono affatto garantiti. E' un problema dunque di liberta' degli individui che va di pari passo con la responsabilita' , perche' in un paese democratico non puo' esserci liberta' senza responsabilita'. Si' perche' e' proprio la democrazia, nel nostro Paese, ad essere messa in discussione, dove l'acquisizione del sapere, la ricerca, risorsa inesauribile per la sopravvivenza dell'umanita', come luogo di discussione e di liberta' su temi che riguardano direttamente la vita, la morte, la salute, la qualita' della vita degli individui, e' negata ad essa''. La lotta per la liberta' di ricerca, quindi come lotta per la democrazia. ''Non puo' esserci dunque il superamento di nessuna barriera, ideologica, geografica, economica, razziale, politica, se non consideriamo le barriere invisibili per chi non le soffre, elementi fondamentali della liberta' personale. E quando non si superano - aggiunge Coscioni - si parla di violenza e di crimine contro l'uomo. Con l'Associazione che porta il mio nome, per la liberta' di ricerca scientifica, alla violenza sui diritti fondamentali dei cittadini, ho risposto con il mio corpo che molti, forse, avrebbero voluto ridurre ad una prigionia senza speranza, e rispondo oggi, con la mia sete d'aria, perch e' il respiro a mancarmi, che e' la mia sete di verita', la mia sete di liberta'. Mi auguro che i malati come me, possano armarsi di forza, di coraggio e di uscire dall'isolamento delle mura domestiche, per lottare per la propria esistenza, per il riconoscimento della stessa, per la liberta', come solo chi ne e' stato privato e' capace di farlo, per la liberta' di scienza, per la liberta' di ricerca, per la liberta' di coscienza, per quel valore di liberta' che non puo' essere teorizzato, ma semplicemente e dignitosamente vissuto. Buon lavoro, ho concluso''. (ANSA).20-FEB-06 18:21 MORTE COSCIONI: PRODI "SONO ADDOLORATO E COLPITO" ROMA (ITALPRESS) - "Sono addolorato e colpito per la morte di Luca Coscioni, coraggioso testimone di uno straordinario impegno in difesa della dignita' della vita e dei malati. Esprimo la mia commossa partecipazione al vostro dolore e agli amici che hanno condiviso le sue sofferenze e la sua passione civile". Cosi' Romano Prodi in un telegramma esprime il proprio cordoglio per la morte di Luca Coscioni. RADICALI: VIALE, LUCA E' MORTO LOTTANDO PER LA VITA = IL PARTITO IN PIEMONTE SOSPENDE MANIFESTAZIONI FINO A FUNERALE Torino, 20 feb. - (Adnkronos) ''Luca e' morto lottando per la vita, di fronte alla malattia non si era rassegnato ed e' diventato il simbolo della lotta per la ricerca sulle cellule staminali, un esempio e uno stimolo per tutti noi che e' destinato a perdurare nel tempo''. Cosi' il medico torinese e membro della direzione nazionale della Rosa nel pugno, Silvio Viale, ricorda Luca Coscioni, il presidente dei Radicali italiani morto oggi e per la cui scomparsa, in segno di lutto, l'associazione radicale Adelaide Aglietta ha deciso di sospendere in Piemonte le sue iniziative politiche fino al giorno dei funerali. Ricordando la partecipazione in videoconferenza al Congresso mondiale per la liberta' di ricerca scientifica di sabato scorso, Viale ha 84

osservato che ''Luca e' la dimostrazione che proprio noi, quelli che sono per il diritto di scelta su temi come l'aborto, l'eutanasia e la famiglia, amiamo la vita, quella nostra e quella degli altri, perche' ne amiamo insieme la liberta' e la dignita'''. Domani sera Luca Coscioni sara' ricordato nella sede torinese dell'associazione Adelaide Aglietta, dove saranno presenti tutti i membri piemontesi del comitato nazionale di Radicali italiani.20-FEB-06 18:26 MORTO COSCIONI: DE MICHELIS, UN MONITO A RECUPERARE I VALORI LASCIA UN VUOTO INCOLMABILE E UN RICORDO INDELEBILE (ANSA) - ROMA, 20 feb - Il segretario del Nuovo Psi, Gianni De Michelis, rende omaggio a Luca Coscioni, la cui scomparsa e' definita ''un monito a recuperare i valori''. ''La notizia della scomparsa di Luca Coscioni ci rattrista - afferma De Michelis - non soltanto per la sua giovane eta' ma anche perche' scompare con lui una figura di un uomo politico che ha saputo trasformare il proprio dramma personale in una sfida di liberta', dedicando gli ultimi anni della sua esistenza alla battaglia per i diritti sulla bioetica ed, in particolare, facendo della lotta per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali il proprio baluardo''. ''La dignita' e la costanza con cui si e' dedicato alla politica attiva nonostante le gravi difficolta' legate al suo stato di salute ci forniscono - afferma De Michelis - il monito a recuperare, anche e soprattutto in politica, i valori umani''. ''La perdita di Luca Coscioni lascia nell'agone politico un vuoto incolmabile e nelle fila dei Radicali italiani un ricordo certamente indelebile'', afferma ancora De Michelis, che poi esprime ''a nome mio personale e dei socialisti autonomisti e riformisti italiani il piu' sentito cordoglio ai familiari dello sfortunato compagno ma anche, attraverso Marco Pannella ed Emma Bonino, a tutti i militanti radicali che, in qualche modo, per gran parte della vita e dell'esperienza pubblica di Luca hanno per lui rappresentato il simbolo della ricerca della liberta' della scienza''. (ANSA).20-FEB-06 18:26 NNNN MORTO COSCIONI: DE MICHELIS, UN MONITO A RECUPERARE I VALORI LASCIA UN VUOTO INCOLMABILE E UN RICORDO INDELEBILE (ANSA) - ROMA, 20 feb - Il segretario del Nuovo Psi, Gianni De Michelis, rende omaggio a Luca Coscioni, la cui scomparsa e' definita ''un monito a recuperare i valori''. ''La notizia della scomparsa di Luca Coscioni ci rattrista - afferma De Michelis - non soltanto per la sua giovane eta' ma anche perche' scompare con lui una figura di un uomo politico che ha saputo trasformare il proprio dramma personale in una sfida di liberta', dedicando gli ultimi anni della sua esistenza alla battaglia per i diritti sulla bioetica ed, in particolare, facendo della lotta per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali il proprio baluardo''. ''La dignita' e la costanza con cui si e' dedicato alla politica attiva nonostante le gravi difficolta' legate al suo stato di salute ci forniscono - afferma De Michelis - il monito a recuperare, anche e soprattutto in politica, i valori umani''. ''La perdita di Luca Coscioni lascia nell'agone politico un vuoto incolmabile e nelle fila dei Radicali italiani un ricordo certamente indelebile'', afferma ancora De Michelis, che poi esprime ''a nome mio personale e dei socialisti autonomisti e riformisti italiani il piu' sentito cordoglio ai familiari dello sfortunato compagno ma anche, attraverso Marco Pannella ed Emma Bonino, a tutti i militanti radicali che, in qualche modo, per gran parte della vita e dell'esperienza pubblica di Luca hanno per lui rappresentato il simbolo della ricerca della liberta' della scienza''. (ANSA).20-FEB-06 18:26 MORTE COSCIONI: MESSAGGIO D'ALEMA A FAMIGLIA E ASSOCIAZIONE ROMA (ITALPRESS) - "Vi sono affettuosamente vicino in questo momento doloroso per la scomparsa di Luca Coscioni. Ho sempre ammirato il suo impegno civile, la sua battaglia per la liberta' della ricerca scientifica, come ebbi anche personalmente modo di dirgli incontrandolo alcuni mesi fa. Il suo coraggio e la forza della sua personalita' gli hanno consentito di trasformare la sua sofferenza in una testimonianza preziosa di lotta e di solidarieta' verso gli altri. Per queste ragioni continueremo a ricordarlo e ad impegnarci nelle battaglie che egli ha condotto". Lo afferma in una nota il Presidente dei Ds Massimo D'Alema. (ITALPRESS).20-Feb-06 18:27 85

SOLO LUCA COSCIONI Luca Coscioni, una vita per la liberta' di ricerca Roma, 20 FEB (Velino) - "Gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' stato un leader perche' e' stato in prima linea". Sono le parole con cui Marco Pannella, intervenendo a Radio Radicale, ha dato l'annuncio della scomparsa di Luca Coscioni, leader dell'Associazione che porta il suo nome nonche' presidente di Radicali Italiani. Coscioni, 39 anni, era affetto da quasi dieci anni da sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa che lo aveva immobilizzato e costretto a esprimersi con il computer. " una malattia neuromuscolare oggi incurabile, che rende chi ne e' colpito paralitico e incapace di parlare con la propria voce - scriveva lo stesso Coscioni nel sito web lucacoscioni.org. - Oggi, grazie alla scienza, posso di nuovo comunicare. Impiego mediamente 30 secondi per scrivere una parola, che poi verra' letta dal sintetizzatore vocale del computer grazie al quale posso parlare, esprimermi. In una parola, vivere". (segue) (lin)201839 FEB 06 NNNN Luca Coscioni, una vita per la liberta' di ricerca (2) Roma, 20 FEB (Velino) - Il presidente dei Radicali italiani ha combattuto una lunga battaglia sulla bioetica accanto ai radicali di Pannella, Bonino e Cappato per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali. Nel 2001 era stato candidato come capolista delle Liste Emma Bonino per le elezioni politiche come leader della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica in Italia e nel mondo. La sua candidatura fu sostenuta allora da 51 premi Nobel. Nel 2002 Coscioni fonda l'Associazione che porta il suo nome, per proseguire la sua campagna fuori dal Parlamento, dove non era stato eletto. Nel 2005 l'Associazione Coscioni e' stata tra le promotrici della campagna referendaria contro la legge 40, che vieta qualsiasi ricerca sulle cellule staminali embrionali. Proprio sabato scorso a Roma si e' chiuso il Congresso mondiale per la liberta' di ricerca organizzato dall'Associazione Luca Coscioni, coadiuvata da un comitato di studiosi italiani. All'appuntamento internazionale sono intervenuti ricercatori, filosofi, sociologi e politici di levatura internazionale oltre a pazienti e militanti, che si sono confrontati sia su temi generali, come i rapporti tra ricerca e societa' o l'etica nella ricerca scientifica, sia su problemi specifici, come lo studio delle cellule staminali o la produzione di organismi geneticamente modificati. (lin201839 FEB 06 Coscioni, mercoledi' 22 alle 17,30 i funerali a Orvieto Roma, 20 FEB (Velino) - La camera ardente verra' allestita mercoledi' 22 febbraio e sara' accessibile al pubblico dalle 10 alle 17 nella Sala Consiliare del comune di Orvieto (ingresso Via Garibaldi), alle 17,30 si terra' la cerimonia funebre in Piazza del Popolo-Orvieto. 201832 FEB 06 MORTO COSCIONI: PETRUCCIOLI, FRATERNO DOLORE PER MORTE LUCA (ANSA) ROMA, 20 FEB - ''Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca''. Cosi' il presidente della Rai Claudio Petruccioli ha espresso il suo cordoglio per la scomparsa di Luca Coscioni in un telegramma inviato al segretario del Partito Radicale. (ANSA).20FEB-06 18:33 NNNN Apc-COSCIONI/M.COSSUTTA:INCIVILE SUA ESCLUSIONE DA COMITATO BIOETICA "Causa tirannia etica vigente nel nostro paese" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Il non poter aver avuto l'apporto di Luca all'interno del Comitato Nazionale di Bioetica stato un fatto non civile, causato dalla tirannia etica vigente nel nostro paese, dovuta all'incomprensibile motivo che vede assenti domande umane ed etiche dal panorama politico". Intervenendo telefonicamente alla puntata speciale di 'Presa Diretta' su NessunoTV (canale 890 di Sky) per ricordare Luca Coscioni, Maura Cossutta del Pdci commenta cos la decisione di tenere Luca Coscioni fuori dal Comitato Nazionale di Bioetica. Nella trasmissione intervenuto anche l'ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi, che ha ricordato Luca come 86

un figlio della sua citt: "Era molto attivo nella vita politica della citt ed oggi l'atmosfera qui ad orvieto molto triste. Muore un uomo eccezionale che non solo io ricorder come un figlio di questa citt". Dalla Conferenza di Orvieto dell'ultimo 2 dicembre sono state poi prese immagini dell'intervento di Luca Coscioni ed insieme a queste andata in onda anche un'intervista rilasciata in esclusiva a NessunoTV per 'Insider' del 23 marzo 2004 201834 feb 06 COSCIONI: PETRUCCIOLI, PROVO GRANDE DOLORE PER SUA SCOMPARSA = (AGI) Roma, 20 feb. - Il Presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al segretario del Partito Radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: "Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca". A darne notizia e' un comunicato della Rai- (AGI) 201835 FEB 06 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI PETRUCCIOLI ROMA (ITALPRESS) - Il presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al segretario del partito radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: "Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca". (ITALPRESS).20-Feb-06 18:36 MORTE COSCIONI: IL CORDOGLIO DI PETRUCCIOLI ROMA (ITALPRESS) - Il presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al segretario del partito radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: "Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca". (ITALPRESS).20-Feb-06 18:36 Luca Coscioni, una vita per la liberta' di ricerca Roma, 20 FEB (Velino) - "Gli e' mancata la possibilita' di respirare, e' stato un leader perche' e' stato in prima linea". Sono le parole con cui Marco Pannella, intervenendo a Radio Radicale, ha dato l'annuncio della scomparsa di Luca Coscioni, leader dell'Associazione che porta il suo nome nonche' presidente di Radicali Italiani. Coscioni, 39 anni, era affetto da quasi dieci anni da sclerosi laterale amiotrofica, malattia neurodegenerativa che lo aveva immobilizzato e costretto a esprimersi con il computer. " una malattia neuromuscolare oggi incurabile, che rende chi ne e' colpito paralitico e incapace di parlare con la propria voce - scriveva lo stesso Coscioni nel sito web lucacoscioni.org. - Oggi, grazie alla scienza, posso di nuovo comunicare. Impiego mediamente 30 secondi per scrivere una parola, che poi verra' letta dal sintetizzatore vocale del computer grazie al quale posso parlare, esprimermi. In una parola, vivere". (segue) (lin)201839 FEB 06 NNNN Luca Coscioni, una vita per la liberta' di ricerca (2) Roma, 20 FEB (Velino) - Il presidente dei Radicali italiani ha combattuto una lunga battaglia sulla bioetica accanto ai radicali di Pannella, Bonino e Cappato per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali. Nel 2001 era stato candidato come capolista delle Liste Emma Bonino per le elezioni politiche come leader della battaglia per la liberta' di ricerca scientifica in Italia e nel mondo. La sua candidatura fu sostenuta allora da 51 premi Nobel. Nel 2002 Coscioni fonda l'Associazione che porta il suo nome, per proseguire la sua campagna fuori dal Parlamento, dove non era stato eletto. Nel 2005 l'Associazione Coscioni e' stata tra le promotrici della campagna referendaria contro la legge 40, che vieta qualsiasi ricerca sulle cellule staminali embrionali. Proprio sabato scorso a Roma si e' chiuso il Congresso mondiale per la liberta' di ricerca organizzato dall'Associazione Luca Coscioni, coadiuvata da un comitato di studiosi italiani. All'appuntamento internazionale sono intervenuti ricercatori, filosofi, sociologi e politici di levatura internazionale oltre a pazienti e militanti, che si sono confrontati sia su temi generali, come i rapporti tra ricerca e societa' o l'etica nella ricerca scientifica, sia su problemi specifici, come lo studio delle cellule staminali o la produzione di organismi geneticamente modificati. (lin) 201839 FEB 06 NNNN

87

Apc-COSCIONI/ IL CORDOGLIO DELLE ISTITUZIONI TOSCANE Nencini: "Un testimone eroico della politica" Firenze, 20 feb. (Apcom) - "Ho appreso con commozione la notizia della scomparsa di Luca Coscioni, testimone eroico della politica". Questo stato il primo commento di Riccardo Nencini, presidente del Consiglio regionale della Toscana, informato della morte dell'esponente radicale mentre si trova in visita a New York per una missione istituzionale: "Dall'esempio di uomini come Coscioni - ha aggiunto Nencini - possiamo trovare la forza per proseguire le battaglie per una societ sempre pi libera e aperta, impegnata nel promuovere la ricerca scientifica senza pregiudizi". Matteo Renzi, presidente della Provincia di Firenze, si associato alle dichiarazioni di cordoglio espresse nel Paese: "E' ora nostro impegno morale - ha detto - proseguire nella battaglia di Coscioni per la libert della ricerca scientifica, per l'assistenza personale autogestita e per l'affermazione dei diritti delle persone malate e disabili". Coscioni stato anche commemorato in apertura di seduta del consiglio comunale di Firenze: il sindaco Leonardo Domenici ha ricordato l'impegno civile e politico di Coscioni e la sua battaglia per la libert di ricerca, portata avanti in prima persona e sulla sua pelle.201840 feb 06 RADICALI: MERCOLEDI' A ORVIETO I FUNERALI DI LUCA COSCIONI = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Si terranno mercoledi' 22 febbraio alle 17;30 in piazza del Popolo a Orvieto i funerali del presidente dei Radicali Luca Coscioni scomparso oggi. Dalle 10 alle 17 presso la sala consigliare del Comune di Orvieto sara' allestita la camera ardente aperta al pubblico.20-FEB-06 18:42 RADICALI: MESSAGGIO DI CORDOGLIO PETRUCCIOLI PER MORTE COSCIONI = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Il Presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al Segretario del Partito Radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: ''Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca''.20-FEB-06 18:49 Coscioni, De Michelis:"Scomparsa, monito a recuperare i valori" Roma, 20 FEB (Velino) - "La notizia della scomparsa di Luca Coscioni ci rattrista non soltanto per la sua giovane eta' ma anche perche' scompare con lui una figura di un uomo politico che ha saputo trasformare il proprio dramma personale in una sfida di liberta', dedicando gli ultimi anni della sua esistenza alla battaglia per i diritti sulla bioetica e, in particolare, facendo della lotta per la liberalizzazione della ricerca sulle staminali il proprio baluardo. La dignita' e la costanza con cui si e' dedicato alla politica attiva nonostante le gravi difficolta' legate al suo stato di salute ci forniscono il monito a recuperare, anche e soprattutto in politica, i valori umani". Lo rende noto un comunicato della segeretria nazionale del Nuovo Psi. "La perdita di Luca Coscioni lascia nell'agone politico un vuoto incolmabile e nelle fila dei Radicali italiani un ricordo certamente indelebile. A nome mio personale e dei socialisti autonomisti e riformisti italiani esprimo il piu' sentito cordoglio ai familiari dello sfortunato compagno ma anche, attraverso Marco Pannella ed Emma Bonino, a tutti i militanti Radicali che, in qualche modo, per gran parte della vita e dell'esperienza pubblica di Luca hanno per lui rappresentato il simbolo della ricerca della liberta' della scienza". (com)201850 FEB 06 Coscioni, Maura Cossutta: "Incivile escluderlo da Bioetica" Roma, 20 FEB (Velino) - Intervenendo telefonicamente alla puntata speciale di Presa Diretta su NessunoTV (canale 890 di Sky) per ricordare Luca Coscioni, Maura Cossutta di Rifondazione Comunista ha commentato cosi' la decisione di tenere il presidente dei Radicali fuori dal comitato nazionale di Bioetica: "Il non poter aver avuto l'apporto di Luca all'interno del comitato nazionale di Bioetica e' stato un fatto non civile, causato dalla tirannia etica vigente nel nostro paese, dovuta all'incomprensibile motivo che vede assenti domande umane ed etiche dal panorama politico". Chiamato da Aldo Torchiaro, e' intervenuto anche l'ex sindaco di Orvieto Stefano Cimicchi, che ha ricordato Luca come un figlio della sua citta': "Era molto attivo nella 88

vita politica della citta' e oggi l'atmosfera qui a Orvieto e' molto triste. Muore un uomo eccezionale che non solo io ricordero' come un figlio di questa citta'". Dalla conferenza di Orvieto dell'ultimo 2 dicembre sono state poi prese immagini dell'intervento di Luca Coscioni e insieme a queste e' andata in onda anche un'intervista rilasciata in esclusiva a NessunoTV per Insider del 23 marzo 2004. 201853 FEB 06 Coscioni, il cordoglio del presidente Rai Claudio Petruccioli Roma, 20 FEB (Velino) - Il presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al segretario del Partito Radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: "Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca". (com)201853 FEB 06 Coscioni, il cordoglio del presidente Rai Claudio Petruccioli Roma, 20 FEB (Velino) - Il presidente della Rai Claudio Petruccioli ha inviato al segretario del Partito Radicale un telegramma per la scomparsa di Luca Coscioni: "Aggiungo al vostro, che so essere grande, il mio fraterno affettuoso dolore per la morte di Luca". (com)201853 FEB 06 NNNN MORTE COSCIONI: PRESTIGIACOMO "VOCE UMANITA' DOLENTE" ROMA (ITALPRESS) - "Con la morte di Luca Coscioni viene meno una voce libera e bella, una intelligenza speciale che ha combattuto con straordinaria forza d'animo una battaglia nobile in nome dell'umanita' silenziosa di tanti ammalati che hanno trovato in lui una voce coraggiosa". Cosi' Stefania Prestigiacomo, Ministro delle Pari opportunita'. "Sono certa che la sua testimonianza civile, il suo strenuo impegno per una ricerca scientifica al servizio dell'uomo, la sua forte lezione di coerenza saranno raccolti e proseguiti da quanti lo hanno accompagnato nel suo percorso. Ma sono convinta che l'esempio di Luca Coscioni parlera' a tutti gli italiani, che il suo messaggio servira' a rendere migliore la politica". (ITALPRESS).20-Feb-06 18:55 RADICALI: BRESSO, EVITARE CHE EREDITA' MORALE COSCIONI VENGA DISPERSA Torino, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Assicuro che personalmente faro' il possibile per evitare che la ricca eredita' culturale e morale di Luca Coscioni venga dispersa, trascurata o dimenticata''. Queste le parole della presidente della Regione Piemonte Mercedes Bresso che ha voluto esprimere il proprio cordoglio per la scomparsa del presidente dei radicali Luca Coscioni. ''La sua coraggiosa azione in difesa della liberta' di ricerca -ha aggiunto la presidente- e' stata particolarmente preziosa in un paese come l'Italia cosi' diffidente nei confronti della scienza e, al contrario, troppo indulgente con chi spaccia senza contraddittorio tesi assolutamente prive di riscontro scientifico''.20-FEB-06 19:03 RADICALI: DRAGOTTO (FI), CON COSCIONI SCOMPARE SPIRITO LIBERO = Bologna, 20 feb. - (Adnkronos) - ''Il coraggio e l'intelligenza ne hanno fatto uno spirito libero della politica. La malattia ha indebolito il suo corpo, ma non ha mai piegato la sua volonta' e le sue idee. Oggi tutti i cittadini italiani, anche coloro che non hanno condiviso le sue idee e le sue battaglie, hanno perso una voce preziosa''. Con queste parole il presidente del gruppo di Forza Italia dell'Emilia Romagna Giorgio Dragotto ha inteso esprimere il proprio cordoglio e degli azzurri emiliano romagnoli per la scomparsa del presidente dei Radicali Luca Coscioni.20-FEB-06 19:07 RADICALI: BOLOGNA, PER COSCIONI UN MINUTO SILENZIO IN CONSIGLIO COMUNALE Bologna, 20 feb. - (Adnkronos) - Il consiglio comunale di Bologna, su proposta del consigliere del gruppo Ds, Davide Ferrari, ha osservato un minuto di silenzio in memoria di Luca Coscioni, docente all'Universita' di Viterbo e presidente dei Radicali Italiani, scomparso questa mattina dopo una lunga malattia.20-FEB-06 19:07

89

MORTO COSCIONI:MERCOLEDI' CAMERA ARDENTE E CERIMONIA FUNEBRE SARA' ALLESTITA IN COMUNE ORVIETO, RITO IN PIAZZA DEL POPOLO (ANSA) - ORVIETO (TERNI), 20 FEB - Sara' allestita mercoledi' prossimo nella sala consiliare del Comune di Orvieto la camera ardente per Luca Coscioni. Sara' accessibile al pubblico dalle 10 alle 17. Alle 17.30 si terra' la cerimonia funebre in piazza del Popolo. (ANSA).20-FEB-06 19:08 NNNN COSCIONI: BRESSO, PREZIOSA PER ITALIA SUA AZIONE CORAGGIOSA = (AGI) - Torino, 20 feb - "La sua coraggiosa azione in difesa della liberta' di ricerca e' stata particolarmente preziosa in un Paese come l'Italia, cosi' diffidente nei confronti della scienza ed, al contrario, troppo indulgente con chi spaccia senza contradditorio tesi assolutamente prive di riscontro scientifico". Cosi' la presidente della regione Piemonte Mercedes Bresso ricorda commossa Luca Coscioni. "Assicuro - aggiunge Bresso, che ha espresso la propria solidarieta' verso i familiari e quanti hanno condiviso con Luca Coscioni la vita e le idee - che personalmente faro' il possibile per evitare che la ricca eredita' culturale e morale di Luca Coscioni venga dispersa, trascurata o dimenticata".(AGI) 201910 FEB 06 COSCIONI: DOMANI COMMEMORAZIONE A TORINO = (AGI) - Torino, 20 feb - Luca Coscioni, presidente di Radicali Italiani, sara' ricordato domani sera a Torino, nella sede dell'Associazione "Adelaide Aglietta", che ha sospeso per lutto tutte le proprie iniziative politiche fino alla data dei funerali. "Luca e' morto lottando per la vita. - ha detto Silvio Viale, membro della Direzione Nazionale della Rosa nel Pugno - Di fronte alla malattia non si era rassegnato ed era diventato il simbolo della lotta per la ricerca sulle cellule staminali. Luca e' la dimostrazione che proprio noi, quelli che sono per il diritto di scelta su temi come l'aborto, l'eutanasia e la famiglia, amiamo la vita, quella nostra e quella degli altri, perche' ne amiamo insieme la liberta' e la dignita'". "Ai familiari di Luca - conclude Viale va il pensiero ed il ringraziamento dei radicali piemontesi, fieri di avere avuto Luca come compagno di viaggio".(AGI) 201911 FEB 06 MORTO COSCIONI: MANCINI, ESEMPIO STRAORDINARIO PER TUTTI (ANSA) - COSENZA, 20 FEB - ''Piango la scomparsa di Luca Coscioni, uomo straordinario ed esempio per tutti di coraggio e di determinazione nella lotta per l' affermazione di diritti piu' ampi nel campo delle ricerca scientifica''. Lo ha detto, in una dichiarazione, Giacomo Mancini, deputato della Rosa nel Pugno e responsabile nazionale dello Sdi per i rapporti con le organizzazioni sociali. ''In tanti - aggiunge Mancini - abbiamo appreso dalla sua drammatica sofferenza, l' irrinunciabilita' per un impegno sempre maggiore che alimenti, attraverso una legislazione piu' innovativa e moderna, nuove speranze per vincere malattie gravissime oggi incurabili. Il compito della Rosa nel Pugno e' oggi quello di raccogliere il testimone delle sue battaglie per conquistare una nuova frontiera di civilta' e di liberta'''. (ANSA).20-FEB-06 19:11 MORTE COSCIONI: MANCINI "RACCOGLIERE TESTIMONE SUE BATTAGLIE" ROMA (ITALPRESS) - "Piango la scomparsa di Luca Coscioni, uomo straordinario ed esempio per tutti di coraggio e di determinazione nella lotta per l'affermazione di diritti piu' ampi nel campo delle ricerca scientifica". Lo ha affermato Giacomo Mancini deputato della Rosa nel Pugno e responsabile nazionale per i rapporti con le organizzazioni sociali dello Sdi. "In tanti abbiamo appreso dalla sua drammatica sofferenza, l'irrinunciabilita' per un impegno sempre maggiore che alimenti, attraverso una legislazione piu' innovativa e moderna, nuove speranze per vincere malattie gravissime oggi incurabili. Il compito della Rosa nel Pugno e' oggi quello di raccogliere il testimone delle sue battaglie per conquistare una nuova frontiera di civilta' e di liberta'".(ITALPRESS).20-Feb-06 19:18

90

Coscioni, Rosa nel Pugno organizza presidio a Milano Milano, 20 FEB (Velino) - Un presidio dell'associazione Luca Coscioni, dei socialisti e dei radicali, della Rosa nel Pugno, aperto a tutti i cittadini e le forze politiche si terra' martedi' 21 febbraio (ore 18) di fronte all'Ospedale Policlinico di Milano (Via Francesco Sforza), per ricordare Luca Coscioni e per manifestare in favore della liberta' di ricerca scientifica nel nostro paese. Lo annuncia Marco Alberio, Valerio Federico e Nando Vertemati del coordinamento della neonata forza politica di Milano. Per il momento, hanno annunciato la loro partecipazione alla manifestazione, Lorenzo Strek Lievers, Sergio Fumagalli (segretario regionale Sdi); Roberto Biscardini e Pia Locatelli (senatore e europarlamnetare Sdi); Roberto Monticelli, Walter Galbusera, Loredana Bonelli (segretari provinciale e regionali Uil); Marco Alberio (giovani socialisti Fgs); L'ex sindaco di Milano Paolo Pillitteri. Ha dato la sua adesione alla manifestazione Bruno Ferrante, candidato sindaco dell'Unione al Comune di Milano. (com)201922 FEB 06 COSCIONI: CORDOGLIO ANGELETTI = (AGI) - Roma, 20 feb - "La morte di Luca Coscioni lascia un vuoto incolmabile". Cosi' il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti, in una nota. "Le sue battaglie e la testimonianza della sua stessa vita sono state un impulso ad innalzare il livello delle conquiste civili nel nostro Paese. Il modo migliore per onorarne la memoria e' dare continuita' al suo impegno. Al Partito Radicale e all'Associazione Luca Coscioni va il cordoglio mio personale e della Uil tutta". (AGI) 201925 FEB 06 RADICALI: CURZI SU COSCIONI, UOMO SAGGIO CHE GUARDAVA OLTRE IL PALAZZO TELEGRAMMA A PANNELLA, NON SIAMO RIUSCITI A FARGLI VEDERE UN'ITALIA DIVERSA Roma, 20 feb. (Adnkronos) - Il consigliere d'amministrazione della Rai Alessandro Curzi ha inviato a Marco Pannella un telegramma sulla scomparsa di Luca Coscioni in cui si legge: ''Caro Marco, ricordo l'incontro con Luca Coscioni davanti a Montecitorio: i suoi splendidi occhi di uomo saggio, colto e onesto guardavano lontano, oltre il Palazzo. Mi sembrava ci dicessero di sperare in una Italia diversa che noi, purtroppo, non siamo riusciti a fargli vedere''.20-FEB-06 19:26 MORTO COSCIONI: PER RICORDARLO DOMANI PRESIDIO A MILANO (ANSA) - MILANO, 20 FEB - Un presidio dell'associazione Luca Coscioni, dei socialisti e dei radicali, della Rosa nel Pugno, aperto a tutti, si terra' domani pomeriggio a Milano di fronte all'ospedale Policlinico, per ricordare Luca Coscioni e per manifestare in favore della liberta' di ricerca scientifica. Lo annunciano Marco Alberio, Valerio Federico e Nando Vertemati, del coordinamento della Rosa nel Pugno di Milano. Fra gli altri ha aderito all'iniziativa, secondo quanto riferito dagli organizzatori, il candidato sindaco del centrosinistra, Bruno Ferrante. (ANSA).20-FEB-06 19:26 RADICALI: IL CORDOGLIO DI SCIENZA E VITA PER SCOMPARSA COSCIONI = Roma, 20 feb. - (Adnkronos) - Anche dagli storici avversari di Scienza e Vita, l'associazione che si era battuta per l'astensione al referendum sulla fecondazione assistita, e' arrivato il cordoglio per la scomparsa dell'esponente radicale Luca Coscioni. Con un comunicato reso noto oggi, il consiglio direttivo dell'associazione guidata da Bruno Dallapiccola e da Paola Binetti, fa sapere di aver ''appreso con commozione la notizia della morte di Luca Coscioni''. ''La divergenza profonda delle nostre opinioni dalle sue - prosegue il comunicato - in tema di bioetica e di ricerca scientifica, non ci ha mai impedito di considerarlo un interlocutore appassionato e sincero, sostenitore di opinioni da controbattere con forza, ma nel rispetto dovuto a chiunque professi idee differenti''. ''Percio' - conclude il comunicato - il nostro modo di onorarlo e' quello di rafforzare l'impegno per la ricerca scientifica, orientandola a servire sempre la vita, l'uomo e ogni uomo. Alla famiglia di Luca Coscioni va il nostro pensiero in questo momento di grande dolore''.20-FEB-06 19:29 91

Apc-COSCIONI/ IL PIANTO DEI RADICALI: VIVE IN NOI, NON E' UNA BALLA Pannella: "La malattia pu essere forza, il suo lascito" Roma, 20 feb. (Apcom) - "Oggi Luca vive in noi, e non una balla". Le lacrime scorrono pi facilmente che le parole, oggi, anche per Marco Pannella. E danno un significato diverso a frasi come "un radicale morto un radicale prezioso". Il leader radicale ricorda assieme agli altri (Marco Cappato e Daniele Capezzone, Rita Bernardini e Sergio Stanziani; Emma Bonino sta rientrando a Roma) Luca Coscioni, in una conferenza stampa che cede il passo alla commozione. "Sto leggendo un oceano di dichiarazioni, da ogni parte, tutte cos belle e spontanee. Tutte straordinarie". Pannella non rinuncia a ricordare il "dolore di Luca" per essere stato rifiutato prima (da Berlusconi) come componente del Comitato di Bioetica e poi (dal centrosinistra) come candidato per le amministrative". Ma quelle che a caldo erano recriminazioni verso "le oligarghie del potere che l'hanno ammazzato" si trasformano: non pi denunce, ma la "schizofrenia del potere" che bene ricordare. Perch c' stato "l'ultimo miracolo radicale: raccogliendo tutte le dichiarazioni - dice Pannella tra le lacrime - ne viene fuori un Paese splendido. Ci voleva Luca perch attraverso i messaggi venisse fuori un'Italia della gente, della politica e delle istuzioni sconosciuta immagino anche a loro stessi". E' un lungo addio, che andr avanti fino a mercoled. "Cercheremo di andare avanti, convinti che Luca ci ha dato un nuovo modo di guardare a noi stessi e alla societ". Soprattutto, cerca le parole Pannella, c' un lascito di Coscioni: "La malattia pu essere forza". Forza, "e non sofferenza che si offre al Signore, come dalla visione depravata che circola". La rabbia cede per il passo alla battaglia da continuare: "Quanto ci metteremo perch nel nostro Paese si capisca che un malato pu palare?". Coscioni, "una storia senza precedenti". "Ha saputo parlare con un dito, e poi l'ha fatto con gli occhi", ricorda Pannella scorrendo la vita dell'amico, di uno che "in un museo antropologico-scientifico non potrebbe mancare" e che "la societ e non solo la malattia volevano condannato a tacere". Libert di ricerca, il testimone non caduto: perch "luca e tanti altri condannati a morte non possono contare su quello che per la scienza sarebbe possibile". 201934 feb 06 RADICALI: ANGELETTI, COSCIONI LASCIA VUOTO INCOLMABILE = Roma, 20 feb. (Adnkronos) - ''La morte di Luca Coscioni lascia un vuoto incolmabile''. Il segretario della Uil, Luigi Angeletti, commenta cosi' la morte del parlamentare radicale. ''Le sue battaglie e la testimonianza della sua stessa vita sono state un impulso ad innalzare il livello delle conquiste civili nel nostro Paese continua Angeletti-. Il modo migliore per onorarne la memoria e' dare continuita' al suo impegno. Al Partito Radicale e all'Associazione Luca Coscioni va il cordoglio mio personale e della Uil tutta''.20FEB-06 19:35 COSCIONI: LONARDO, HA LOTTATO PER VALORE SUPREMO DELLA VITA = (ASCA)Napoli, 20 feb - ''Sono sinceramente addolorata per la morte di Luca Coscioni. La sua battaglia civile contro la malattia, il dolore, a favore della ricerca scientifica, da qualunque parte la si giudichi, resta un atto di grande testimonianza e amore a favore del valore supremo della vita. Un pensiero affettuoso va, a nome mio personale, e dell'intero Consiglio regionale, a tutti quelli che hanno voluto dar vita, insieme a Luca, all'associazione ''Luca Coscioni''''. Lo ha dichiarato il presidente del Consiglio regionale della Campania, Sandra Lonardo.201935 FEB 06 Apc-COSCIONI/ ANGELETTI: CONTINUARE SUO IMPEGNO PER ONORARE MEMORIA "Le sue battaglie hanno innalzato livello conquiste civili" Roma, 20 feb. (Apcom) - "La morte di Luca Coscioni lascia un vuoto incolmabile. Le sue battaglie e la testimonianza della sua stessa vita sono state un impulso ad innalzare il livello delle conquiste civili nel nostro Paese". Lo dice il segretario generale della Uil, Luigi Angeletti. "Il modo migliore per onorarne la memoria dare continuit al suo impegno - aggiunge in una nota - al Partito Radicale e all'associazione Luca Coscioni va il cordoglio mio personale e della Uil tutta".201936 feb 06 92

Apc-COSCIONI/ CURZI: NON GLI ABBIAMO FATTO VEDERE UN'ITALIA DIVERSA Telegramma di cordoglio a Pannella Roma, 20 feb. (Apcom) - "Caro Marco, ricordo l'incontro con Luca Coscioni davanti a Montecitorio: i suoi splendidi occhi di uomo saggio, colto e onesto guardavano lontano, oltre il Palazzo. Mi sembrava ci dicessero di sperare in una Italia diversa che noi, purtroppo, non siamo riusciti a fargli vedere". Lo scrive Sandro Curzi, ricordando Luca Concioni in un telegramma inviato a Marco Pannella.201938 feb 06 MORTO COSCIONI: LONARDO, HA LOTTATO PER VALORE SUPREMO VITA (ANSA) NAPOLI, 20 FEB - ''Sono sinceramente addolorata per la morte di Luca Coscioni''. Esprime il suo cordoglio in una nota il presidente del Consiglio regionale della Campania Sandra Lonardo Mastella. ''La sua battaglia civile contro la malattia, il dolore, a favore della ricerca scientifica, da qualunque parte la si giudichi - continua Lonardo - resta un atto di grande testimonianza e amore a favore del valore supremo della vita''. ''Un pensiero affettuoso - conclude - va, a nome mio personale, e dell'intero Consiglio regionale, a tutti quelli che hanno voluto dar vita, insieme a Luca, all'associazione 'Luca Coscioni'''. (ANSA).20-FEB-06 19:40 NNNN MORTO COSCIONI: LORENZIN (FI),POLITICA NE SENTIRA' MANCANZA (ANSA) - ROMA, 20 feb - ''Con Coscioni perdiamo un testimone di importanti battaglie civili''. E' il cordoglio del coordinatore regionale di Forza Italia Lazio Beatrice Lorenzin alla morte del presidente dei Radicali. ''La sua attivita' politica - afferma Lorenzin - non si e' mai allontanata dal quotidiano della sua vita come le sue qualita' di combattente lo hanno sempre portato a migliorare i contenuti e i modi di essere protagonisti nella battaglia politica in Italia''. ''La vita politica italiana - conclude Lorenzin-sentira' la sua mancanza''.(ANSA).20-FEB-06 19:42 NNNN Apc-COSCIONI/ IL PIANTO DEI RADICALI: VIVE IN NOI, NON E'... -2 Cappato: le sue battaglie continuano e vanno avanti Roma, 20 feb. (Apcom) - "Forse poteva ancora protrarre la sua vita, non la sua sofferenza, con un intervento chirurgico. Credo che abbia detto di no per tutti noi. Avr capito che la sua morte era pi utile". Passa mezzora, ma alla fine il 'radicale morto prezioso' viene spiegato e sparisce anche l'ombra della crudezza: "Chi in prima fila nella lotta non violenta nella logica che cada per primo". Fa ancora pi fatica a parlare Marco Cappato, segretario dell'associazione Luca Coscioni ( stato lui, riveler Rita Bernardini, a chiedere che gli fosse intitolata "da vivo e non a babbo morto"). Cappato l'aveva cercato in mattinata, era al telefono con la sorella nel momento dell'ultima crisi. Usa il presente "Luca non pu interagire, ma si collega con noi tutti i giorni") per raccontare quei minuti. "Queste, quelle di Luca, sono delle lotte che continuano e vanno avanti. Mi auguro che i prossimi giorni siano occasione di dare anche delle risposte alle sue domande". "L'ultima cosa che poteva accettare da vivo era trattare la sua storia come quella di un malato e di una persona piegata dalla sofferenza". Cappato, i Radicali, non vogliono fermarsi alle lacrime: "Quando parlava di libert di cura e di ricerca, di libert di scegliere anche quando morire, parlava sempre meno di se stesso".201944 feb 06

93