Sei sulla pagina 1di 4

COMUNIT

IN CAMMINO

FOGLIO DI COLLEGAMENTO PASTORALE DELLA PARROCCHIA S. MARIA DEL SOCCORSO IN MONTEMAGGIORE

TEL. 0721 / 891 397 CELL. 320 / 23 20 296 Sito: www.parrocchiamontemaggiore.pu.it/

CRESIMA: UN S PER LA VITA


La CRESIMA, DONO di GRAZIA per un nuovo Cammino COME IL PADRE HA di vita cristiana MANDATO ME,
Cari Cresimandi, credo proprio che siete ormai abbastanza grandi per capire che nel mondo c molta povert, di ogni genere, e c molto dolore. Alcune volte tutto questo lo possiamo vedere con i nostri occhi, altre volte solo in televisione o sui giornali. Penso che alcuni di voi si chiedano perch c il male, perch Dio permette questo e che cosa fa davanti a tutto ci. Prima di tutto il male pi grande e pi pericoloso non sempre quello fuori di noi, ma si trova spesso dentro di noi: dobbiamo riconoscerlo, confessarlo e sconfiggerlo con laiuto di chi ci vuole bene. In particolare c una forma di male, purtroppo molto diffusa anche tra i ragazzi, che si chiama indifferenza. una forma di male molto pericolosa perch quando si manifesta non sembra, di per s, un male. Questo accade quando nella vita siamo preoccupati solo di non fare il male e non di fare il bene. Vi dir di pi: il Signore chiede a ciascuno di voi di credere, cercare e appassionarvi al bene. Vi invita non solo a fare il bene, ma a farlo volentieri e completamente, sullesempio del buon samaritano. Non accontentatevi nella vita di qualcosa Credete fino in fondo, amate con tutto il cuore, non perdete mai la speranza, osate sempre il bene, cercate la verit, portate la pace, condividete la gioia, testimoniate la carit. In questa avventura straordinaria e affascinante, non siete soli, perch lo Spirito Santo vi accompagna. Attraverso i suoi sette doni plasma il vostro cuore affinch possiate realizzare la vostra maturit. Nel Battesimo, attraverso lo Spirito Santo, il Signore vi ha chiamati ad essere sui figli. Ora, mediante il sacramento della Confermazione, Dio rinnova in voi questo dono per essere i suoi testimoni di amore.

ANCHIO MANDO VOI

Ricevono il dono dello SPIRITO


BERARDINELLI MICHELA CARLONI GIOVANNI CERISOLI MANUEL CURZI MONICA DI RENZO MATTEO FACCENDI LINDA FOSSI MARTINA MARAMONTI MATTIA MARCHEGGIANI GIADA MOLINELLI DAVIDE PACI EMANUELE PICCINI CHIARA RAVIZZONE GIANLUCA ROSSI ANDREA SAUDELLI GRETA SBREGA SAMUEL SEVERI GIORGIA

Auguri !
Il Parroco

DOMENICA 21 APRILE - ORE 11.15 CHIESA DI MONTEMAGGIORE CELEBRAZIONE DELLA CRESIMA

In preparazione:
Venerd Sabato 19 20 aprile aprile ore 21.00 ore 16.00-19.00 a Montemaggiore Preghiera e Confessioni Comunit a Villanova - Confessioni

APRILE 2013 ANNO XVI

4 MENSILE A CURA DELLA PARROCCHIA

PER FORTUNA CHE C PAPA FRANCESCO


un nuovo soffio dello Spirito
Ancora una volta lo Spirito Santo in maniera inaspettata, ha dato alla Chiesa un nuovo Papa, il 266 successore di Pietro, affidandogli il timone della sua Chiesa. Molti di noi hanno certamente vissuto in diretta la sua prima apparizione sulla loggia di San Pietro, la sera del 13 marzo. Abbiamo ascoltato per la prima volta la sua voce le sue parole rivolte ai fedeli radunati in piazza e al mondo intero. Parole che gi segnano un pontificato che vuole essere un cammino fatto insieme in profonda comunione tra il Vescovo di Roma e il suo popolo. Un cammino caratterizzato per usare sempre le sue parole da fratellanza, amore e fiducia reciproca. Con il suo stile sobrio e gentile gi entrato nel cuore di tutti. Noi lo accompagniamo con la nostra preghiera e gli auguriamo di comunicare Cristo a questa nostra generazione e di ricondurre la Chiesa a vivere il Vangelo senza compromessi. Il protagonista discreto e inarrestabile della storia della Comunit dei Credenti lo Spirito di Dio. Lui che spinge il Popolo di Dio, alle volte con fatica a causa delle resistenze umane, a percorrere la strada del Vangelo. Lui che dobbiamo ringraziare e a cui dobbiamo rinnovare la nostra fedelt, traducendola nella obbedienza filiale a colui che ha scelto e posto a nostra guida.
Breve profilo di Papa Francesco
Umile al fianco degli umili. Sempre. Ieri come sacerdote e vescovo. Oggi come Successore di Pietro. Il primo Pontefice gesuita, il primo con il nome di Francesco nato a Buenos Aires il 17 dicembre 1936 da una famiglia di origine piemontese. Fin da giovane il futuro Papa si distingue per la sua semplicit evangelica. Ama il calcio, tifoso del San Lorenzo, e da buon argentino gli piace ballare il tango. Studia e si diploma come tecnico chimico, ma poi sceglie il sacerdozio ed entra nel seminario di Villa Devoto. Quindi, passa al noviziato della Compagnia di Ges. Compie studi umanistici in Cile e nel 1963, di ritorno a Buenos Aires, consegue la laurea in filosofia al collegio massimo San Jos di San Miguel. A met anni 60, professore di letteratura e psicologia nel collegio dell'Immacolata di Santa Fe. Poi insegna le stesse materie nel collegio del Salvatore di Buenos Aires. Nel dicembre 1969 ordinato sacerdote e nel 1973 fa la sua professione perpetua. A luglio dello stesso anno, viene eletto Provinciale dell'Argentina, incarico che esercita per sei anni. Impegnato nel dialogo ecumenico, amante della cultura e in particolare della letteratura classica, dedicher sempre grande attenzione ai giovani, specie se bisognosi. Nel 1992 un momento fondamentale nella sua vita: Giovanni Paolo II lo nomina vescovo ausiliare di Buenos Aires. Il presule viene subito ammirato ed amato dai suoi fedeli per la sobriet della sua condotta di vita e la giovialit dei suoi modi. Il 28 febbraio 1998, il futuro Papa diviene arcivescovo della capitale argentina e sar per alcuni anni presidente dellepiscopato. Nel 2001 il Beato Wojtyla lo crea cardinale. Cambiano le sue vesti, cambia il colore dello zucchetto, ma lui non cambia. Non cambia il suo stile pastorale. E sempre il pastore della povera gente, voce di chi non ha voce, volto di chi non ha volto. Si reca al lavoro con i mezzi pubblici, mette sempre i poveri al primo posto e confessa nella Cattedrale come un normale sacerdote. Da vescovo e cardinale non ha paura di confrontarsi con le istituzioni quando deve difendere la dignit umana. Ma, al tempo stesso, sottolinea che la Chiesa non deve mai farsi illusioni di grandezza. Il cardinal Bergoglio testimonia la sua semplicit evangelica in ogni occasione e in ogni luogo, anche in Vaticano. Alla base della sua vita, della sua azione di Pastore, non c unideologia: C lo stupore dellincontro con Ges, la meraviglia della sua persona. Uomo di profonda spiritualit, parlando a un giornalista a proposito dei miracoli, ebbe ad affermare: Sono daccordo col Manzoni, che dice: non ho mai trovato che il Signore abbia cominciato un miracolo senza finirlo bene. Una frase che, adesso, sembra un auspicio per il suo Pontificato appena iniziato.

Udienza generale con Papa Francesco mercoled 17 aprile Non siamo mai soli: Ges Risorto ci difende e ci guida Con lAscensione Ges salito presso il Padre dove intercede per sempre a nostro favore. Egli il nostro avvocato che ci difende sempre, ci difende dalle insidie del diavolo, ci difende da noi stessi, dai nostri peccati. Abbiamo questo avvocato: non abbiamo paura di andare da Lui a chiedere benedizione, a chiedere misericordia. Se affidiamo a Lui la nostra vita, se ci lasciamo guidare da Lui, siamo certi di essere in mani sicure, in mano del nostro Salvatore. (dal messaggio del Papa)

S.O.S. VITA: LEMBRIONE, UNO DI NOI LA TUA FIRMA PER UN S ALLA VITA !
partita da alcuni mesi liniziativa dei cittadini europei perch sia garantita dalle Istituzioni Comunitarie lesplicita protezione giuridica della dignit e del diritto alla vita di ogni essere umano fin dal concepimento. Un anno di mobilitazione in diversi paesi europei per chiedere al Governo della Unione Europea, che il riconoscimento del bambino concepito e non ancora nato, abbia ricadute positive sulla ricerca scientifica. Quali obiettivi si propone liniziativa Uno di noi? Lembrione umano merita il rispetto della sua dignit e integrit. Lo afferma una recente sentenza della Corte europea di Giustizia che definisce l'embrione umano come linizio dello sviluppo dellessere umano. La cultura e il diritto europei proclamano continuamente i diritti delluomo, ma poi distolgono lo sguardo dal pi piccolo e povero tra gli uomini, quale in particolare, il figlio non ancora nato. La gran voce della iniziativa dovr persuadere i popoli e le istituzioni europee a riflettere sulla dignit delluomo quale titolare dei diritti umani anche quando compare nel mondo dellesistenza con il nome di embrione. Le Istituzioni europee sono invitate ad introdurre un divieto al finanziamento di attivit che implicano la distruzione di embrioni umani.

IL TESTO DELLA RICHIESTA


DEPOSITATO PRESSO LA COMMISSIONE EUROPEA

TITOLO: UNO DI NOI. Dignit e diritti umani fin dal concepimento OGGETTO: esplicita protezione giuridica della dignit e del diritto alla vita di ogni essere umano fin dal concepimento nei settori di competenza dellUe nei quali tale protezione risulta di particolare rilievo DESCRIZIONE DEGLI OBIETTIVI: Lembrione umano merita il rispetto della sua dignit e integrit. Ci affermato nella sentenza CEG nel caso Brstle, che definisce lembrione umano come linizio dello sviluppo dellessere umano. Per garantire la coerenza nei settori di sua competenza dove la vita dellem brione umano in gioco, lUe deve introdurre un divieto e porre fine al finanziamento di attivit presupponesti la distruzione di embrioni umani in particolare in tema di ricerca, aiuto allo sviluppo e sanit pubblica

UNO DI NOI ARRIVA A MONTEMAGGIORE


Dal 1 al 26 maggio: RACCOLTA DI FIRME PER LA VITA
IN PIAZZA IN PARROCCHIA - PORTA A PORTA

Per saperne di pi e organizzare la raccolta di firme


MERCOLED 24 APRILE ore 21.00 a VILLANOVA INCONTRO CON Mariapia Polidori Ambrosini Biologa CICRNF e il Dr. Luciano Ordonselli

VITA PARROCCHIALE
Sabato 20 aprile Veglia diocesana per le Vocazioni
ore 18.30 19.00 20.00 Arrivi presso i locali parrocchiali di Lucrezia Festa e cena insieme Inizio Veglia in piazza e conclusione in chiesa

Domenica 21 aprile: Incontro Diocesano Fidanzati a Loreto


ore 16.00 16.30 18.00 19.00 Arrivi al Santuario Incontro con il nostro Vescovo S. Messa in Basilica Cena insieme in Pizzeria Da Peppe

Corso per Genitori in Preparazione al Battesimo


Ripartono gli incontri per i Genitori in preparazione al Battesimo dei bambini che si celebreranno nei prossimi mesi. Il primo incontro: Domenica 28 aprile ore 18.00 a Villanova

Rosario e S. Messa nei Gruppi di Preghiera a Maria


Casa Dr. Luciano Fior di Piano Fiorenzo Via Raffaello Casa Mariotti Via Carbonara Fior di Piano Pietrelli Casa Dini e Monte dei Rossi Gioved Luned Gioved Mercoled Gioved da stabilire 2 maggio 6 maggio 9 maggio 22 maggio 30 maggio ore ore ore ore ore 21.00 21.00 20.30 21.00 21.00

Sabato 11 maggio Adorazione Eucaristica mensile


ore 21.15 ore 20.45 Chiesa di Villanova Processione Mariana dalla chiesa di Villanova e S. Messa in Via A. Costa

Luned 13 maggio Festa Madonna di Fatima Festa di S. Ubaldo a Cavallara Domenica 19 maggio
Gioved 16 maggio ore 21.00 S. Messa a Cavallara ore 8.00 S. Messa 17.00 S. Messa e Processione Al termine festa per tutti Le offerte per la festa si raccolgono in chiesa Domenica 12 maggio a Villanova e a Montemaggiore

Gita Turistica del 1 maggio

al Santuario Madonna dellAmbro con escursione allInfernaccio e possibilit di salire fino allEremo
Partenza da Villanova ore 7.00 Pranzo al sacco o in ristorante presso il Santuario Nel pomeriggio: passeggiate ed escursione allEremo Rientro ore 22.00 a Villanova Quota Adulti 17.50

Conclusione visita del Parroco alle Famiglie


Nella prossima settimana dal 22 al 28 aprile il Parroco concluder la visita alle famiglie per la preghiera e la benedizione pasquali. chi rimasto escluso pu contattare il Parroco al cell. 320 / 23 20 296