Sei sulla pagina 1di 152

INDICE

Introduzione___________________________________________________________ Personalizza i caratteri__________________________________________________ Grafici________________________________________________________________


Creazione grafici................................................................................................................................. 17 1. Passiamo ad una curva che collega le chiusure alle candele giapponesi................................22 2. Introduciamo una media mobile di 5 giorni, 20 giorni di Bollinger e lo standard Parabolico SAR sul grafico SPMIB............................................................................................................................... 23 3. Aggiungiamo un MACD 12 26 9 e un Relative Strength Index a 14 giorni...............................25 4. Invertiamo le finestre del"Relative Strength Index" e del MACD..............................................27 Vista e durata..................................................................................................................................... 29 Men a tendina di sinistra: definisce il numero di quotazioni da caricare......................................29 Men a tendina centrale : rappresentazione di ogni candela o bar-chart......................................30 Metodo di calcolo.......................................................................................................................... 30 Creazione multi grafici........................................................................................................................ 31 Apertura di grafici multipli.............................................................................................................. 31 Legare o slegare i grafici secondari al grafico principale...............................................................32 Configurare grafici multipli............................................................................................................. 33

Oggetti_______________________________________________________________
Introduzione al disegno...................................................................................................................... 34 Tracciato di linee........................................................................................................................... 34 Aggiungi commenti....................................................................................................................... 34 Modifica......................................................................................................................................... 34 Attrezzi disegno.................................................................................................................................. 35 A. Modo Cursore (Predefinito)...................................................................................................... 35 B. Creare un allarme..................................................................................................................... 35 C. Zoom sul grafico....................................................................................................................... 35 D. Tracciare un segmento o una linea..........................................................................................35 E. Livelli di Fibonacci.................................................................................................................... 36 F. Scrivere un testo....................................................................................................................... 36 G. Copiare un oggetto................................................................................................................... 36 H. Spostare un oggetto................................................................................................................. 36 I. Cancellare un oggetto................................................................................................................ 36 J. Modificare le opzioni di un oggetto............................................................................................36

Liste__________________________________________________________________
Caricare titoli....................................................................................................................................... 37 Visualizzazione del grafico di un valore incluso in una delle tue liste............................................39 Visualizzazione del grafico di un valore gi caricato.....................................................................39 Creazione liste.................................................................................................................................... 40 Personalizzare le colonne delle liste.............................................................................................40 Cambiare l'ordine delle colonne.................................................................................................... 41

Ordinare le colonne....................................................................................................................... 42 Creare, rinominare o cancellare una lista......................................................................................42 Aggiungere dei titoli alle liste......................................................................................................... 43

Allarmi________________________________________________________________
Creazione allarmi................................................................................................................................ 44 Crea Allarme SMS.............................................................................................................................. 51 Cancella Allarme SMS.................................................................................................................. 55 Riattiva Allarme SMS basato sul prezzo.......................................................................................56

Migliori&Peggiori_______________________________________________________
Candele giapponesi............................................................................................................................ 57 Ricerca delle candele......................................................................................................................... 62 Indice a tendina di estrema sinistra : scelta del mercato...............................................................63 Indice a tendina di centro-sinistra : selezione della figura in candele giapponesi.........................63 Indice a tendina di centro-destra: Figura di Candela in corso o chiusa.........................................63 Men a tendina di destra: scelta della risoluzione del tempo........................................................63 Personalizzare le colonne della tabella......................................................................................... 63 Ordinare le colonne....................................................................................................................... 64

Salva, Stampa, Email____________________________________________________


Salvare le modifiche........................................................................................................................... 65 Salvare i parametri............................................................................................................................. 66 Opzioni disponibili......................................................................................................................... 67 Men Aiuto.................................................................................................................................... 69 Propriet dei grafici....................................................................................................................... 70 Esempi.......................................................................................................................................... 71 Salva/stampa il grafico....................................................................................................................... 75

Creazione spreads______________________________________________________ Order Book / Lista Tick__________________________________________________


Dati Tick per Tick................................................................................................................................ 87 Order book......................................................................................................................................... 88

Modulo PaperTrading___________________________________________________
Posiziona ordini.................................................................................................................................. 90 Ordini Tipo..................................................................................................................................... 90 Immetti ordini dall'Order Book....................................................................................................... 91 Associa ordini agli Allarmi............................................................................................................. 92 Esempio.................................................................................................................................... 92 Immetti ordini dalle Liste e dai Grafici........................................................................................... 93 Validazione ordini e parametri....................................................................................................... 95

Ordini Tipo.......................................................................................................................................... 95 Crea o modifica Ordini Tipo........................................................................................................... 96 Immetti un ordine usando gli Ordini Tipo.....................................................................................100 Grafica degli ordini............................................................................................................................ 101 Ordini disponibili............................................................................................................................... 103 Ordini Singoli............................................................................................................................... 103 A prezzo di mercato................................................................................................................ 103 Ordine Limite........................................................................................................................... 103 Ordine Stop............................................................................................................................. 104 Market if touched.................................................................................................................... 104 Stop con protezione Limite...................................................................................................... 105 Trailing Stop (fisso o in percentuale).......................................................................................105 Ordini multipli.............................................................................................................................. 106 Uno Cancella l'Altro (OCO)..................................................................................................... 106 Uno Attiva l'Altro (OTO)........................................................................................................... 106 Portafogli&Lista Ordini...................................................................................................................... 107 Performance di trading sul grafico.............................................................................................. 107 Finestra Portafogli....................................................................................................................... 108 Lista Ordini.................................................................................................................................. 110

Modulo ProRealTrend___________________________________________________
Visualizza supporti e resistenze orizzontali.......................................................................................111 Visualizza canali e supporti e resistenze obliqui...............................................................................112 Personalizza ogni tipo di linea ProRealTrend...................................................................................113 Incrocia i risultati di ProRealTrend con i tuoi studi............................................................................114 Imposta Allarmi................................................................................................................................. 115 ProRealTrend Detection................................................................................................................... 116

Modulo ProBuilder______________________________________________________
Indicatore MyRSI.............................................................................................................................. 121

Modulo Proscreener____________________________________________________
Modulo Proscreener......................................................................................................................... 122 Come fare una ricerca con ProScreener.....................................................................................122 Creazione assistita........................................................................................................................... 123 Creare un ProScreener con la Programmazione Assistita..........................................................123 Definisci le condizioni.............................................................................................................. 123 Criterio di selezione................................................................................................................ 124 Generazione del codice.......................................................................................................... 125 Esempi di codici................................................................................................................................ 126 Applica le condizioni alla barra precedente.................................................................................127 Raggruppare le condizioni in un unico ProScreener...................................................................128

Modulo ProBacktest____________________________________________________

Esportazione dati DDE___________________________________________________


Cos' il ProRealTime DDE ?............................................................................................................. 140 Come installare il plugin ProRealTime DDE ?..................................................................................141 Come esportare i dati....................................................................................................................... 142 Innanzitutto, apri la lista che contiene il flusso da esportare.......................................................142 In seguito, seleziona l'informazione da esportare.......................................................................142 Esportare verso il software esterno.............................................................................................143

Scorciatotie di tastiera___________________________________________________
Cartella............................................................................................................................................. 144 Visualizza......................................................................................................................................... 144 Piani di lavoro................................................................................................................................... 144 Liste.................................................................................................................................................. 144 Grafici............................................................................................................................................... 144 Finestre............................................................................................................................................ 145

Introduzione

Introduzione
Questa presentazione permetter di capire le basi della Piattaforma completa in pochi minuti. E' possibile visualizzare varie finestre completamente personalizzabili : Il riquadro principale porta il nome "ProRealTime" e permette di controllare tutte le finestre e le opzioni della piattaforma.

In questa sezione si trova la lista della Barra degli strumenti , che permette di disegnare gli oggetti sui grafici ed effettuare delle modifiche.

1 / 145

Introduzione

- la finestra "Liste" permette di creare, modificare o cancellare le liste.

- la finestra "Spreads" permette di creare/pubblicare/modificare/cancellare gli spreads. Si pu per esempio creare lo spread tempo reale come indicato nell'esempio qui sotto e visualizzare delle candele rappresentative della differenza per il giorno in corso.

2 / 145

Introduzione

- la finestra "Migliori e Peggiori" mostra una selezione di titoli basata sulle vostre condizioni.

- la finestra "Gestione contabile" permette di riprodurre e registrare le posizioni prese e di monitorare la tua performance di trading direttamente in ProRealTime.

3 / 145

Introduzione

- la finestra grafica permette di visualizzare e parametrare i grafici. Si pu aprire un numero illimitato di finestre grafiche.

- la finestra "Stato Allarmi" permette di visualizzare lo status dei tuoi allarmi.

4 / 145

Introduzione

- la finestra "dettagli cursore" permette di visualizzare le informazioni legate alla posizione del cursore.

Per attivare o disattivare l'aiuto contestuale, apri la finestra "Aiuto" e selezionate o deselezionate l'opzione "Aiuto Contestuale". Ricordati che quando la funzione di Aiuto Contestuale attiva, potrai far apparire la finestra illustrata qui sotto lasciando il mouse immobile su un punto qualsiasi della piattaforma.

5 / 145

Personalizza i caratteri

Personalizza i caratteri
Per personalizzare i caratteri della piattaforma completa, vai al men "Opzioni" e seleziona "Caratteri". Nella finestra "Caratteri" avrai due possibilit: modificare tutti i testi oppure solo i testi riferiti alle liste, ai grafici e ai bottoni/men.

6 / 145

Personalizza i caratteri

Cominciamo col visualizzare dei caratteri di piccola taglia:

7 / 145

Personalizza i caratteri

Ora confronta l'immagine in alto con l'immagine sottostante che utilizza caratteri di grande dimensione:

8 / 145

Personalizza i caratteri

Hai la possibilit di selezionare altri tipi di caratteri per i grafici:

9 / 145

Personalizza i caratteri

Cos come per ogni altro componente :

10 / 145

Personalizza i caratteri

Per personalizzare i colori della piattaforma completa, bisogna semplicemente visualizzare il men Opzioni poi scegliere l'opzione "Colori...".

Ecco 4 layout standard che proponiamo.

Ricorda che puoi personalizzare la tua propria atmosfera ! Scegli i colori dell'interfaccia generale, delle liste, delle tabelle o dei colori del lampeggiamento.

11 / 145

Personalizza i caratteri

Bluish black:

12 / 145

Personalizza i caratteri

Golden black:

13 / 145

Personalizza i caratteri

Blue:

14 / 145

Personalizza i caratteri

Bianco:

15 / 145

Personalizza i caratteri

E' possibile cambiare il colore dello sfondo dei grafici fra i giorni pari e dispari.

16 / 145

Grafici

Grafici
Creazione grafici
I grafici possono essere totalmente personalizzati: possibile cambiare colore, stile, tipo di scala, aggiungere e permutare indicatori, cambiarne i parametri e ridimensionare le finestre. Clicca sul tasto destro del mouse e selezionate "Propriet Grafico".

E' possibile visualizzare i giorni pari e dispari con colori diversi, aggiustare l'intervallo tra i numeri visibili sulla scala verticale e visualizzare/nascondere le quadrettature orizzontali e verticali. E' inoltre possibile applicare queste scelte alla finestra in corso o all'insieme delle finestre grafiche.

17 / 145

Grafici

L'immagine sottostante mostra come cambiare il colore dello sfondo fra i giorni pari e dispari.

18 / 145

Grafici

L'immagine in basso spiega come visualizzare o nascondere i titoli dei tuoi indicatori:

19 / 145

Grafici

L'immagine sottostante mostra come impostare il tipo di scala che possibile visualizzare:

20 / 145

Grafici

Qui sotto vengono riportati alcuni esempi di personalizzazione: Cominciamo con un grafico FTSEMIB in quotazione di chiusura su 3 mesi senza nessun indicatore.

21 / 145

Grafici

1. Passiamo ad una curva che collega le chiusure alle candele giapponesi Ci sono 2 possibilit: cliccare con il tasto destro sulla curva e selezionare "Propriet prezzo" oppure cliccare sull'oggetto contornato qui sotto in giallo. Le due azioni aprono la finestra "Propriet Prezzo".

22 / 145

Grafici

In seguito clicca sul menu' a tendina "Stile" e scegliete "Candela". Si noti che possibile scegliere il colore da attribuire alle candele in rialzo e in ribasso, come indicato nella figura sottostante.

2. Introduciamo una media mobile di 5 giorni, 20 giorni di Bollinger e lo standard Parabolico SAR sul grafico SPMIB Apri la finestra "Impostazioni prezzo" e clicca sul men a tendina "Aggiungi" per includerli uno a uno. Verifica di avere nel lato sinistro della finestra "Propriet Prezzo": Media Mobile, Prab SAR e ( Boll up Boll down Boll middle). Clicca su Media Mobile e scegli "Numero Periodi" 5. Ricorda che puoi ugualmente modificare altri parametri.

23 / 145

Grafici

Ecco un esempio con una linea un po' pi spessa, un colore azzurro e un metodo di calcolo esponenziale (Media Mobile Esponenziale) :

24 / 145

Grafici

Per ridimensionare la scala orizzontale, clicca come indicato nel rettangolo giallo sottostante e sposta il mouse a sinistra o a destra lasciando sempre il tasto premuto. Noterai che possibile ridimensionare la scala verticale: clicca con il mouse sul rettangolo contornato qui sotto in giallo e, mantenendo il tasto premuto, sposta il mouse verso l'alto o verso il basso. L'intervallo cambier di conseguenza. Da notare che puoi personalizzare l'intervallo fra due numeri visualizzati sulla scala verticale, cliccando con il mouse sulla scala e spostandovi verso l'alto o verso il basso, fino ad ottenere la visione desiderata.

Per tornare indietro e visualizzare la vista ottimizzata clicca sul bottone 3. Aggiungiamo un MACD 12 26 9 e un Relative Strength Index a 14 giorni Clicca col tasto sinistro sull'icona "Indicatori / Backtest" situata in alto a destra del grafico. Scegli l'MACD nella lista degli "Indicatori" ed in seguito clicca su "Aggiungi indicatore". Ripeti questa procedura per l'indicatore Forza Relativa. Adesso vediamo insieme come cambiare la vista Istogramma del MACD in una vista MACD a due linee (e non pi una sola linea rappresentante la differenza del MACD e del Segnale). Clicca sullo strumento a forma di chiave, contornato qui sotto in giallo, per cambiare le propriet del MACD. Seleziona MACD-signal, poi clicca sul menu' a tendina "Stile" e seleziona "invisibile". In seguito seleziona Segnale, clicca sul menu' a tendina "Stile" e seleziona "------" Infine, seleziona MACD e clicca sul menu' a tendina "Stile" e seleziona "------"

25 / 145

Grafici

E' possibile scegliere di visualizzare o meno il nome ogni indicatore. Selezionare"mai" ne nasconde il nome; "Con cursore mouse", il nome si visualizza solo quando il cursore passa sulla la finestra e "Sempre" (modo predefinito) permette di visualizzarlo in modo permanente.

Per impostare questa configurazione per tutti gli indicatori, clicca su "Applica a tutti i grafici", situato sopra il tasto Chiudi della finestra "Propriet Grafico".

26 / 145

Grafici

4. Invertiamo le finestre del"Relative Strength Index" e del MACD Clicca sull'indicatore "Relative Strength Index", contornato qui sotto in giallo, e sposta il mouse verso l'alto mantenendo il tasto premuto, fino a quando non apparir il rettangolo con la scritta: SWAP MACD- Relative Strength Index.

27 / 145

Grafici

Si noti che si pu ugualmente ingrandire la dimensione della finestra "Relative Strength Index" cliccando sulla zona bianca che separa la finestra "Prezzo" dalla finestra "Relative Strength Index" e spostando il mouse verso l'alto mantenendo il tasto premuto.

28 / 145

Grafici

Vista e durata
E' possibile selezionare i tre parametri seguenti : il numero di quotazioni da scaricare ('Durata'), la risoluzione ('Vista')e il tipo di scala ('Tipo di Scala').

Men a tendina di sinistra: definisce il numero di quotazioni da caricare Quest'opzione disponibile sia in modo "Intraday" che in modo 'End of Day'. Definisce la quantit di dati da scaricare. Per esempio, per scaricare 2 anni di quotazioni borsistiche, selezionare '2 anni' nell'indice a tendina 'Durata'. Cambiare il valore visualizzato, modifica la scelta della quantit di dati da scaricare : nello stesso esempio, caricate 2 anni di quotazioni per un titolo Vodafone, poi passa ad un altro valore, ad esempio Microsoft. Ti saranno mostrati 2 anni di quotazioni per questo nuovo valore. Il tempo necessario per caricare delle quotazioni direttamente legato alla quantit di quotazioni selezionata nel menu' a tendina : un giorno di quotazioni richiede meno tempo per caricarsi che 5 anni di quotazioni. Si noti che anche possibile selezionare la quantit di quotazioni in "unit". Un' unit corrisponde alle quotazioni di un giorno. Quindi,50 unit corrispondono a 50 giorni di quotazioni o 10 settimane in giorni lavorativi, ovviamente di quotazioni. Suggeriamo di creare almeno due Piani di lavoro (vai alla sezione corrispondente). Un primo piano di lavoro che utilizza pochi dati e si carica pi rapidamente e un secondo piano che utilizza pi quotazioni per effettuare degli studi pi approfonditi.

29 / 145

Grafici

Men a tendina centrale : rappresentazione di ogni candela o bar-chart Modificare la risoluzione temporale muta direttamente il significato di ogni candela (o di ogni bar chart, o di tutt'altra rappresentazione scelta nell'indice a tendina 'stile' dell'indice 'I Miei Indicatori'). La risoluzione temporale definisce il numero di unit di tempo che una candela contiene. Osserviamo per esempio, l'indice a tendina chiamato "Vista". Si pu scegliere tra una risoluzione per minuto, per ora, per settimana, per mese e per anno. L'opzione 'tick per tick' una nuova funzione della piattaforma e permette di visualizzare le quotazioni in tempo reale.

Metodo di calcolo Nella rappresentazione settimanale per esempio, le quotazioni di apertura, di chiusura, le quotazioni massime e le minime sono rispettivamente quelle dell'apertura il luned e della chiusura il venerd, il massimo e il minimo della settimana. Il volume di questo metodo di rappresentazione la somma dei volumi dei 5 giorni di quotazioni. Ricorda che la modificazione della risoluzione temporale si adatta automaticamente a tutti i grafici, tutti gli indicatori e tutte le linee tracciate. Puoi ugualmente visualizzare la Quotazione '"Tick per Tick" che permette di osservare lo scorrere delle transazioni giornaliere di un qualsiasi titolo in tempo reale. Le colonne possono essere ordinate con un click destro del mouse sull'intestazione.

30 / 145

Grafici

Creazione multi grafici


Apertura di grafici multipli Apri la finestra 'Liste'. Cliccando sull'icona , verr aperto un grafico in una finestra separata,

senza sostituire la finestra principale. L'icona appare in ogni finestra che visualizza una lista di valori.

31 / 145

Grafici

Legare o slegare i grafici secondari al grafico principale Noterai che, all'inizio di una sessione, il primo grafico porta sempre l'icona concatenata barrata da una croce rossa, che indica che si tratta del grafico principale. Se apri un secondo grafico, esso porter per default l'icona: .

Ci significa che il grafico non legato al principale, dunque non subisce le variazioni apportate a quest'ultimo. Se invece vuoi rendere dipendenti dal grafico principale, i grafici successivi al primo, clicca sull'icona del concatenamento, che si trasformer nell'icona seguente .

Si noti che il primo grafico visualizzato sar sempre il grafico principale. Il grafico principale il solo grafico ad avere l'icona . La croce rossa indica che l'icona di incatenamento non serve.

32 / 145

Grafici

Configurare grafici multipli I multigrafici ti permettono di realizzare degli studi rapidi, utilizzando diverse viste simultaneamente. Per capire come utilizzare queste risoluzioni e questi indicatori, vai alla sessione corrispondente, "Vista e durata".

33 / 145

Oggetti

Oggetti
Introduzione al disegno
Questa sessione illustra 3 esempi di utilizzazione dell'interfaccia di disegno "Attrezzi disegno". Si prega di farvi riferimento per leggere una descrizione completa degli strumenti di disegno disponibili. Tracciato di linee Delle linee di supporto, di resistenza e di canali possono essere tracciate. Per farlo, seleziona l'attrezzo di disegno appropriato nella finestra "Attrezzi" inquadrata qui sotto. Clicca per definire il primo punto della linea. Sposta il mouse e clicca nuovamente per definire il secondo punto della linea. La linea tracciata.

Aggiungi commenti I commenti possono essere aggiunti utilizzando l'icona "T" nella finestra principale come si vede sopra. Modifica La piattaforma ProRealTime ti permette di modificare e gestire ogni impostazione, parametro o elemento. Per farlo clicca col tasto destro del mouse sull'elemento corrispondente.

34 / 145

Oggetti

Attrezzi disegno
La descrizione seguente permette di capire l'utilizzo dei diversi attrezzi situati nella finestra "attrezzi". Ogni attrezzo analizzato in seguito, cominciando dal primo attrezzo a sinistra per poi spostarsi verso destra. Tip: Se si clicca sul tasto destro del mouse utilizzando qualsiasi strumento descritto in questa sezione l'effetto sar di cancellare l'ultima azione. Questo utile quando si clicca sul grafico per errore, avendo prima cliccato sull'icona di un oggetto.

A. Modo Cursore (Predefinito) L'icona rappresenta il Modo Cursore Standard che attivo per default. Clicca in un punto

qualsiasi sul grafico e sposta il mouse continuando a mantenere il tasto premuto. B. Creare un allarme L'icona permette di creare un allarme cliccando sul grafico su cui si desidera impostarlo. Si

veda la sezione "Creazione allarmi" per maggiori dettagli. C. Zoom sul grafico L'icona rappresenta la funzione zoom. Cliccando sull'icona, potete definire la prima data

dell'arco di tempo sul quale zoomare. Sposta il mouse verso destra e clicca di nuovo per definire la seconda data. Puoi utilizzare la barra di scorrimento orizzontale per visualizzare, con lo stesso zoom, le quotazioni di altre date. D. Tracciare un segmento o una linea L'icona permette di disegnare dei segmenti. Clicca sul punto a partire dal quale vuoi che parta

il segmento, quindi clicca su un secondo punto che sar l'altra estremit del segmento che verr automaticamente tracciato. L'icona permette di tracciare delle linee. Il metodo per tracciare delle linee simile al metodo

di tracciamento di un segmento : clicca per definire i due punti di inizio e fine della linea. L'icona L'icona permette di disegnare delle linee orizzontali permette di tracciare linee verticali

Astuzia: la piattaforma ti assiste nel tracciare le linee! L'assistenza al tracciato pu essere attivata nella finestra "Preferenza" : una volta aperta, seleziona la casella "Assistenza al Tracciato". Strumento per tracciare linee di supporto e resistenza: ponendo il mouse in un punto specifico (max, min, chiusura...) o su un indicatore, questo punto sar automaticamente il punto di partenza della linea. L'assistenza al disegno ti aiuter poi a trovare il secondo punto.

35 / 145

Oggetti

E. Livelli di Fibonacci Seleziona l'icona relativa ai livelli di Fibonacci e clicca su 2 punti del grafico per definire le

estremit dei livelli di Fibonacci. Una successione di linee orizzontali tracciata ai livelli di Fibonacci di 0.0%, 23.6%, 38.2%, 50%, 61.8% e 100% della linea di tendenza. I livelli di Fibonacci sono parametrabili utilizzando l'opzione di configurazione delle caratteristiche di un oggetto, accessibile a partire della finestra principale: attuale fino a quando non verr modificata la scala verticale. F. Scrivere un testo Cliccare sul tasto permette di aggiungere del testo sui grafici. Quando il tasto premuto, clicca . Le linee conserveranno il loro livello

in qualsiasi punto all'interno del grafico principale per scrivere dei commenti. Una finestra si apre automaticamente, permettendo di scegliere i caratteri, la dimensione, lo stile e il colore del testo. Ricordati che puoi modificare la localizzazione del testo (riferirsi al paragrafo H) e le opzioni di stile del testo (vedi paragrafo J). G. Copiare un oggetto L'icona rappresenta 2 linee parallele. Questo tasto permette in effetti di copiare ogni linea, ma

anche ogni elemento di testo del grafico. Clicca sull'oggetto da copiare e clicca in un altro punto del grafico per incollarlo. Si noti che selezionando un oggetto con il mouse, questo ne trasforma il suo colore in azzurro chiaro , indicando che si pu subito cliccare per selezionarlo ; ci evita di dover centrare precisamente un oggetto potendo scegliere un piano pi largo nel quale cliccare per selezionare l'oggetto. H. Spostare un oggetto L'icona molto simile a quella precedente, ma invece di copiare un oggetto, lo sposta. E' una

funzione molto simile al 'copia e incolla' di word. I. Cancellare un oggetto Clicca sul tasto sar cancellato. Si noti che avvicinando il mouse ad un oggetto, questo diventa color azzurro chiaro. Ci indica che possibile cliccare subito con il tasto sinistro del mouse per cancellarlo. J. Modificare le opzioni di un oggetto L'icona permette di modificare le opzioni di un oggetto, sia un elemento del test sia una linea. ed in seguito su un oggetto all'interno del tuo grafico (testo o linea). L'oggetto

Clicca sull'oggetto da modificare; cos facendo si aprir una finestra dove scegliere le propriet da attribuire a questo oggetto : stile, carattere, dimensione e colore del testo, spessore, colore, stile e limiti per una linea.

36 / 145

Liste

Liste
Caricare titoli
Per cercare un titolo, digitatene il nome o il codice nella zona dal contorno giallo nell'immagine in basso. Clicca quindi sull'icona per avviare il motore di ricerca. I risultati trovati verranno

visualizzati in una finestra in cui potrai selezionare il titolo ricercato.

37 / 145

Liste

Puoi limitare la ricerca ad un mercato particolare o ad un tipo di quotazione utilizzando i due men a tendina che visualizzano la quotazione di un valore presente in una delle liste delle opzioni seguenti:

38 / 145

Liste

Visualizzazione del grafico di un valore incluso in una delle tue liste A partire dalla lista, clicca su un valore che desideri consultare (esempio immagine: Nasdaq). Il tempo necessario per caricare il grafico dipende dai parametri impostati, come Storico dati e Timeframe (per maggiori informazioni, puoi consultare la sezione "Vista e durata").

Visualizzazione del grafico di un valore gi caricato E' possibile ritornare rapidamente al titolo selezionato, visualizzando la finestra "Liste" e selezionando "Valori Caricati" (evidenziato in giallo nell'immagine qui sotto).

39 / 145

Liste

Creazione liste
Personalizzare le colonne delle liste I valori sono visualizzati in tabelle, le cui colonne sono modificabili. Un clic sull'oggetto contornato qui sotto in giallo, apre una finestra che indica tutte le colonne disponibili.

Le caselle spuntate corrispondono alle colonne visualizzate nelle liste. Ricordati che la possibilit di personalizzare le colonne, vale anche per le finestre 'Liste', 'Migliori e peggiori' o 'Portafogli'. Clicca sull'icona "Strumenti" e scegli le colonne che desideri visualizzare.

40 / 145

Liste

Il significato dei dati in ogni colonna spiegato qui sotto : Ultimo - Ultima quotazione. %Var - Percentuale di variazione fra l'ultima quotazione del giorno e la chiusura del giorno precedente. Var - Differenza tra la quotazione del giorno attuale e la quotazione della chiusura del giorno precedente.

Volume - Volume degli ordini in migliaia (K) o in millioni (M). Capitale - Volume x Ultima quotazione. Ultimo Tick - Tempo dell'ultimo tick, visualizzato in formato hh:mm:ss.

Apertura - Quotazione di apertura del giorno. Massimo - La pi alta quotazione del valore del giorno. Minimo - Minimo raggiunto dal titolo durante il giorno attuale. Vigilia - Quotazione di chiusura del giorno prima.

Aquisto - Prezzo all'acquisto. Acq Vol - Volume degli ordini in acquisto. Acq nb - Numero d'ordini all'acquisto.

Vendita - Quotazioni alla vendita. Vol Acq - Volume degli ordini alla vendita. Ven Nb - Numero d'ordini alla vendita.

Tipo - Natura dello strumento finanziario (bond, azione, valuta, fondo, future, indice, opzione o warrant). ISIN - E' il codice assegnato dall'Ufficio Cambi allo strumento finanziario, si tratta di un criterio univoco per identificare esattamente i titoli, ognuno dei quali ha, per l'appunto, il proprio codice ISIN. Codice - Codice del valore composto da 3 caratteri. Mercato - Mercato finanziario in cui il titolo quotato.

Cambiare l'ordine delle colonne Puoi modificare la posizione delle colonne. E' sufficiente cliccare mantenendo premuto sull'intestazione della colonna e spostare il mouse verso destra o verso sinistra continuando a mantenere il tasto premuto. Per esempio, clicca sulla casella "Ultimo" e sposta il mouse verso destra mantenendo il tasto premuto.

41 / 145

Liste

Ordinare le colonne Gli oggetti delle liste possono essere ordinati dalla A alla Z o dalla Z alla A. Per commutare da un ordine a un ordine contrario, clicca sulla testa di colonna da selezionare.

Esempio: cliccare sulla colonna "Nome", permetter di ordinare la colonna da A a Z, e cliccare una seconda volta sull'intestazione della colonna ordina la colonna da Z a A.

Creare, rinominare o cancellare una lista Cliccando su "Gestione liste" si apre una finestra in cui possibile creare, cancellare o rinominare delle liste. Inoltre, si possono aggiungere o togliere titoli dalle liste create.

42 / 145

Liste

Aggiungere dei titoli alle liste Puoi aggiungere dei titoli nelle tue liste personalizzate cliccando sul bottone "Aggiungi valore". Puoi inoltre aggiungere dei valori in una lista quando essi sono mostrati in un grafico. Per farlo, clicca con il tasto destro del mouse su una zona bianca del grafico e seleziona "Aggiungi a lista" come mostrato di seguito.

43 / 145

Al l arm i

Allarmi
Creazione allarmi
Puoi creare degli allarmi su: Un prezzo specifico di un valore Un prezzo specifico di un indicatore personalizzato Sull'incrocio di una linea di tendenza con un indicatore qualunque Sull'incrocio di un indicatore personalizzato con un indicatore qualunque

Un allarme pu attivarsi quando si verifica una sola condizione, oppure quando si verificano varie condizioni contemporaneamente

In poche parole, tutti i tipi d'allarmi grafici sono possibili !

Questi sono i passi per creare un allarme: Per creare un allarme, clicca sull'icona figura sottostante: situata nella finestra "Strumenti" come viene indicato nella

44 / 145

Al l arm i

Poi clicca sul grafico del valore che sar messo in allarme. Per esempio, se desideri creare un'allarme sulle quotazioni del E-mini Nasdaq 100, dovrai cliccare sulla zona gialla evidenziata qui sotto:

45 / 145

Al l arm i

Si aprir allora una nuova finestra nella quale possibile definire l'insieme delle caratteristiche di un allarme: per esempio essere avvertito del superamento della soglia dei 1732,06 punti del E-mini Nasdaq 100.

46 / 145

Al l arm i

Proviamo ora a creare un altro allarme basato su due condizioni : che il prezzo del future SPMIB sia sotto la sua media mobile a 20 giorni (Condizione 1, qui sotto in giallo) E che l'MACD 12 26 9 diventi negativo (Condizione 2) Per creare la condizione 1, riproduci la tappa 1 qui sotto e scegli "Media Mobile 1" nel menu' a tendina come indicato nella figura sottostante.

Per creare la Condizione 2, clicca sul tasto "Aggiungi una condizione" (immagine qui sotto), poi clicca sulla zona del grafico MACD visibile e inserisci il valore 0 nella casella evidenziata qui sotto in giallo. Clicca infine sul tasto "Installa allarme".

47 / 145

Al l arm i

48 / 145

Al l arm i

Proviamo ora, a titolo di esempio, a creare un altro allarme, questa volta sull'indicatore stocastico: vogliamo essere avvertiti quando la %K Stocastico incrocia la linea rossa tracciata qui sotto. Clicca su , poi sulla linea rossa.

49 / 145

Al l arm i

Le caratteristiche dell'allarme sono automaticamente riempite come indica la figura sottostante, si deve solo cliccare su "Installa allarme".

Se si modifica una retta che usata come allarme, le caratteristiche di quest'allarme cambieranno di conseguenza. Si noti che si pu modificare il grafico incluso nella finestra qui sotto come se fosse una finestra di un grafico normale. (modificare scale, spostare linee...) La finestra Allarmi permette di visualizzare lo stato degli allarmi che abbiamo creato. La finestra Allarmi si avvia a partire del menu' a tendina "Visualizza" della finestra principale. La figura sottostante riporta i 3 allarmi (id=0;1;2) creati insieme; si notino le 2 condizioni dell'allarme id=1. Si noti inoltre la differenza fra gli allarmi visualizzati e quelli non ancora scattati.

Con poche e semplici operazioni possono essere create diverse serie di allarmi personalizzati!

50 / 145

Al l arm i

Crea Allarme SMS


Gli allarmi SMS offrono la possibilit di ricevere allarmi in tempo reale e di seguire gli investimenti anche lontani dal proprio computer. Come gli allarmi normali, si possono scegliere degli allarmi SMS basati su criteri multipli: un prezzo specifico un orario determinato gli indicatori standard di analisi tecnica Attenzione: a causa della regolamentazione vigente, non possibile creare un allarme SMS che informi in tempo reale sui livelli di Prezzo e di Volume per valori appartenenti a mercati diversi dal Forex. Di conseguenza, allo scattare dell'Allarme SMS, riceverai il messaggio "Livello di Allarme raggiunto", per indicare che il livello di Prezzo o di Volume stato superato.

Astuzia: E' possibile specificare il tipo di segnale associato all'allarme : Entra Long, Entra Short, Esci con profitto o Esci con perdite (stop loss).

E' possibile creare allarmi basati su una sola condizione, oppure fino a 4 condizioni contemporanee per un allarme SMS. Gli allarmi creati sono registrati sui nostri server. Di conseguenza, scatteranno anche se la tua piattaforma chiusa. Nel momento di cui l'allarme scatta, riceverai un allarme SMS sul numero di cellulare fornito e, se la piattaforma aperta, vedrai anche la finestra di Stato Allarmi apparire per segnalare il verificarsi delle condizioni.

Per evitare di sprecare il credito SMS, ogni Allarme SMS scattato sar in seguito automaticamente disattivato. E' possibile riattivare oppure cancellare l'allarme in seguito alla sua creazione.

Questi sono i passi per creare un allarme:

Per creare un Allarme, clicca innanzitutto su nella figura sottostante:

situata nella finestra "Strumenti" come viene indicato

In seguito, clicca sul grafico del titolo che desideri tenere sotto controllo. Per esempio, per creare un allarme sul prezzo del DAX, bisogna cliccare sulla zona evidenziata qui sotto:

51 / 145

Al l arm i

Apparir una nuova finestra in cui puoi definire tutte le caratteristiche del tuo allarme. Proviamo ad impostare un allarme per un valore Dax superiore a 5554.6 utilizzando i comandi che appaiono nello spazio in giallo evidenziato qui sotto:

52 / 145

Al l arm i

L'allarme abitualmente definito come normale (non SMS). Per creare un Allarme SMS, spunta la casella corrispondente Allarme 24h/24 tramite SMS. Poi, assicurati che il "Numero di Cellulare" sia corretto: la prima casella deve contenere il prefisso internazionale (esempio: 39 per l'Italia); la seconda casella deve contenere il numero di telefono, digitato dome se si chiamasse dall'estero (esempio: 347 65 43 234). Per creare un Allarme SMS necessario avere del credito SMS disponibile sul proprio conto ProRealTime. Il tuo accesso al tempo reale comprende 3 SMS offerti il primo giorno di ogni mese finch il tuo abbonamento al tempo reale rimane attivo. Puoi comprare un pack SMS cliccando sul link della finestra mostrata sopra. Clicca in seguito sul link e scegli il pack SMS.

Si noti come le funzioni evidenziate in giallo qui sotto, vengono modificate automaticamente quando si seleziona l'opzione "Allarme 24h/24 tramite SMS":

Una volta che tutte le condizioni necessarie sono state impostate, clicca sul tasto "Crea Allarme SMS" per attivarlo!

53 / 145

Al l arm i

Se l'allarme stato creato su un livello di prezzo specifico, sul grafico comparir una linea orizzontale caratterizzata da una icona a forma di campanella, in corrispondenza del livello di prezzo determinato in fase di creazione di Allarme.

Per creare un Allarme SMS su condizioni multiple, clicca sul 'Aggiungi condizione" e impostale. Il percorso descritto in modo esauriente nella sezione "Creazione allarmi" e la stessa procedura si applica per gli Allarmi SMS.

Vedrai il nuovo allarme apparire nella finestra "Allarme":

Per vedere la lista di tutti gli allarmi creati oppure dei soli Allarmi SMS, clicca sulla sezione corrispondente. Quando un Allarme SMS scatta, un allarme scatter anche sulla piattaforma. Puoi scegliere di attivare le stesse opzioni di un allarme non SMS, quando un allarme SMS scatta: una finestra pop-up un segnale sonoro una freccia sul grafico E' possibile attivare/disattivare queste opzioni a partire dal men "Opzioni" nella finestra principale. Lo stato di un Allarme SMS pu essere verificato in ogni momento a partire dalla finestra "Stato Allarmi".

54 / 145

Al l arm i

Riceverai una notifica via SMS delle condizioni costituenti l'allarme.

Cancella Allarme SMS In seguito, puoi decidere di cancellarlo. Per farlo, clicca sulla linea dell'allarme da cancellare, nella finestra "Stato Allarmi", e la finestra seguente apparir:

55 / 145

Al l arm i

E' anche possibile cancellare un Allarme SMS cliccando sull'icona sul grafico rappresenta l'allarme.

, in seguito sulla linea che

Riattiva Allarme SMS basato sul prezzo Per gli allarmi sul prezzo: per posizionare un allarme su un livello di prezzo differente senza modificarne gli altri parametri, sposta semplicemente la linea orizzontale. Clicca dunque sull'icona , poi sulla linea che rappresenta l'Allarme SMS sul grafico:

Clicca sulla linea per selezionarla e poi in qualsiasi altro punto del grafico per selezionare il livello di prezzo desiderato.

56 / 145

Migliori&Peggiori

Migliori&Peggiori
Candele giapponesi
In questa sezione si trova la lista delle candele che Prorealtime pu scovare per te : Abandoned baby evening star Abandoned baby morning star

Bearish doji star

Bearish engulfing lines

Harami ribassista

Bearish harami cross

Black evening star

Black gravestone / inverted hammer

57 / 145

Migliori&Peggiori

Black hanging man / hammer

Black line without upper shadow

Black marubozu

Black morning star

Bullish doji star

Bullish engulfing lines (Avvallamento rialzista)

Bullish harami

Bullish harami cross

58 / 145

Migliori&Peggiori

Dark cloud cover

Doji

Doji evening star

Doji morning star

Downside gap

Downside Tasuki gap

Dragon-fly doji

Gravestone doji

59 / 145

Migliori&Peggiori

Grip bottom and hammer

Grip bottom e piercing line

Grip top and dark cloud cover

Grip top and gravestone

Long black line

Long white line

Piercing line

Three black crows (Tre corvi)

60 / 145

Migliori&Peggiori

Three white soldiers

Upside gap

Upside Tasuki gap

White evening star

White gravestone / inverted hammer

White hanging man / hammer

White line whithout lower shadow

White marubozu

White morning star

61 / 145

Migliori&Peggiori

Ricerca delle candele


Si pu individuare ogni tipo di candela dalla finestra "Migliori e peggiori". Una volta arrivati in questa finestra bisogna cliccare sull'opzione "Candele". Questo strumento visualizza una lista di titoli di un mercato dove l'evoluzione del prezzo ha creato delle candele che corrispondono a dei criteri di ricerca impostati. In questa sezione esponiamo come potresti rintracciare lo schema pi popolare di candele (che include addirittura l'attuale o l'ultima versione completa) su molteplici unit di tempo. La personalizzazione del "Top Movers" di Windows la stessa di quella per le "Liste". Si prega di far riferimento a "Creazione liste" per saperne di pi a tal proposito.

Clicca sulla linguetta "Candele". 4 men a tendina permettono di configurarlo.

62 / 145

Migliori&Peggiori

Indice a tendina di estrema sinistra : scelta del mercato Selezionando un mercato specifico in questo men a tendina, la ricerca dei migliori e peggiori verr applicata al solo mercato scelto. Indice a tendina di centro-sinistra : selezione della figura in candele giapponesi Pi di 40 figure in candele giapponesi sono disponibili in questo indice a tendina. Puoi recarti nella nostra sezione Candele giapponesi per saperne di pi. Indice a tendina di centro-destra: Figura di Candela in corso o chiusa Puoi scegliere di individuare: figure in corso che includono l'ultima candela in corso di formazione. Si noti che le figure in corso possono sparire in ogni momento dai migliori e peggiori perch l'ultima candela pu cambiare di forma con i ticks futuri. figure chiuse che non prendono in conto l'ultima candela in corso di formazione ma la precedente. Queste figure includono solo candele che non cambieranno forma nel tempo. Men a tendina di destra: scelta della risoluzione del tempo La risoluzione definisce il tempo di riferimento rispetto al quale vengono calcolate le variazioni. Per esempio, selezionando "30 minuti", viene visualizzato automaticamente il calcolo di variazioni fra la quotazione attuale e la quotazione 30 minuti prima. Personalizzare le colonne della tabella Clicca sull'oggetto in giallo. Una finestra si apre e indica le colonne che possono essere visualizzate.

63 / 145

Migliori&Peggiori

Ricorda che appena intravedi una tabella nel pannello di sinistra (sia nei 'Valori', 'Migliori e peggiori' o 'Portafogli'), puoi cliccare per aggiungere o cancellare delle colonne visualizzate. Queste colonne appariranno e scompariranno ad ogni click.

I dati in ogni colonna sono descritti in basso : Ultimo - Ultima quotazione. % Var - Variazione percentuale fra la quotazione attuale e la chiusura del giorno precedente. Var - Differenza tra la quotazione del giorno attuale e la quotazione della chiusura del giorno precedente.

Volume - Volume degli ordini in migliaia (K) o in milioni (M). Capitale - Volume x Ultima quotazione.

Apertura - Quotazione di apertura del giorno. Max - Massimo raggiunto da un valore durante il giorno. Min - Minimo raggiunto dal valore durante il giorno attuale. Vigilia - Quotazione di chiusura del giorno prima.

Tipo - Natura dello strumento finanziario (bond, azione, valuta, fondo, future, indice, opzione o warrant). ISIN - E' il codice assegnato dall'Ufficio Cambi allo strumento finanziario, si tratta di un criterio univoco per identificare esattamente i titoli, ognuno dei quali ha, per l'appunto, il proprio codice ISIN. Codice - Codice composto da 3 caratteri.

Ordinare le colonne Gli oggetti delle liste possono essere ordinati dalla A alla Z o dalla Z alla A. Per commutare da un ordine a un ordine contrario, clicca sulla testa di colonna da selezionare.

Esempio: cliccare sulla colonna "Nome", permetter di ordinare la colonna da A a Z, e cliccare una seconda volta sull'intestazione della colonna ordiner la colonna da Z a A.

64 / 145

Salva, Stampa, Email

Salva, Stampa, Email


Salvare le modifiche
E' possibile salvare tutte le liste e i commenti creati o modificati nel corso della sessione cliccando su "Salva".

Clicca su "File" e "Salva" come mostrato qui sotto:

In ogni caso, una finestra pop-up ti ricorder di salvare le modifiche effettuate al momento della chiusura della piattaforma, come mostrato qui sotto.

65 / 145

Salva, Stampa, Email

Salvare i parametri
Il tuo piano di lavoro salva le dimensioni e le posizioni delle finestre, gli indicatori visualizzati, le loro caratteristiche e le loro dimensioni, la personalizzazione delle liste, dei portafogli, dei migliori e peggiori e le opzioni scelte nella finestra "Piani di lavoro". Se desideri salvare un nuovo piano di lavoro, clicca sul "Piani di lavoro" e poi su "salva o cancella...". Apparir allora una piccola finestra che ti permetter di scegliere il nome del piano di lavoro che potrai decidere di utilizzare successivamente.

Il piano ora salvato per la sessione attuale. Per salvarlo per le sessioni successive, ricorda di cliccare sul tasto "Salva" in "file" nella finestra "ProRealTime". Vai alla sezione "Salvare le modifiche" per maggiori informazioni. Quando un piano di lavoro salvato pu essere riaperto ogni volta. E' possibile aprire i diversi piani di lavoro uno dopo l'altro. Come indicato qui sopra, i piani di lavoro salvano la dimensione e la posizione di tutte le finestre, tutte le caratteristiche dei grafici e delle liste ma anche le opzioni scelte.

I paragrafi seguenti riportano degli esempi di operazioni possibili in queste opzioni.

66 / 145

Salva, Stampa, Email

Opzioni disponibili

Adatta tutte le finestre allo schermo - Utile quando si lavora su computer diversi e si vuole adattare automaticamente le finestre alla nuova risoluzione dello schermo.

Riduci tutte le finestre - Dev'essere attivato se desideri ridurre tutte le finestre ogni volta che minimizzi una singola finestra. Deve invece essere disattivato se desideri minimizzare ogni finestra separatamente.La finestra principale consiste in un caso specifico: che l'opzione sia attiva o meno, la riduzione della finestra principale chiuder simultaneamente tutte le finestre ProRealTime.

Tipo cursore - Scelta del tipo di cursore fra : la freccia classica (selezionare 'cerchi'), la linea verticale ('linea'), le linee incrociate ('Croce') e nessun cursore ('Nessuno').

Modo cursore dopo ogni tracciato - Una volta tracciato l'oggetto (linea, testo, Fibonacci...), selezionando questo modo la piattaforma ritorner automaticamente in modo cursore. Sar quindi possibile traslare il grafico cliccando con il mouse e mantenendone il tasto premuto. Se invece questa opzione non selezionata, si potranno tracciare pi linee di seguito, senza dovere cliccare ogni volta sul bottone "linea" della barra degli strumenti.

Aiuto al tracciato - Quest'opzione aiuta a tracciare delle linee: appena si avvicina il mouse a un punto particolare del grafico (estremo, quotazione di chiusura o di apertura), il primo punto utilizzato per il tracciato della linea sar questo punto specifico. Il secondo punto utilizzato per il tracciato della linea sar di preferenza un altro punto particolare del grafico (estremo, quotazione di chiusura o di apertura).

67 / 145

Salva, Stampa, Email

Riporta linee in time frame inferiori - Ogni volta che tracci una linea, puoi riportarla nella visualizzazione inferiore selezionando questa opzione. Per esempio, tutti i tracciati effettuati in vista End of Day saranno visualizzati ugualmente in Intraday. La piattaforma include un modulo di riporto unico che garantisce la qualit dei riporti da una vista ad un'altra.

Grafici corretti rispetto ai dividendi - Riguarda i grafici sulle azioni. In caso di dividendi, spuntare questa opzione cambier automaticamente il prezzo secondo i dividendi versati.

Esportazione dati DDE - Riferirsi alla sezione "Esportazione dati DDE" per saperne di pi su questa opzione

Suono allarmi - Questa opzione apre una piccola finestra in cui si pu associare agli allarmi un qualsiasi suono contenuto nel proprio computer. Si possono associare 3 suoni diversi a seconda che l'allarme sia di tendenza rialzista, ribassista o indefinito. Per far questo, basta cliccare su 'Cerca' in una delle opzioni, selezionare il suono e premere 'OK'.

Allarme e ProBacktest segnalati da suono - Spuntalo se desideri visualizzare una zona di commenti in ciascuna delle finestre grafiche. Non dimenticare di salvare tutti i tuoi commenti cliccando sul menu "File" poi "salvare".

Allarme e ProBacktest segnalati da popup - Spuntalo se desideri essere avvertito da una finestra popup ogni volta che un allarme scatta.

Freccia su allarmi & Probacktest - Spuntalo se desideri visualizzare il periodo di attivazione degli allarmi attraverso una freccia nella finestra corrispondente del grafico.

Visualizza 'dettagli cursore' su grafico - Delle piccole caselle appaiono sui grafici per indicare i valori presi da ogni indicatore. Queste caselle appaiono appena si lascia il mouse immobile per qualche istante. L'immagine seguente un esempio di una casella di valore di questo tipo.

68 / 145

Salva, Stampa, Email

Visualizza oggetti - Spuntalo se vuoi mostrare tutte le trendlines, gli oggetti e commenti disegnati sul grafico. Astuzia: se perdi le tue modifiche in molti casi perch non hai spuntato questa opzione. Quindi spuntala ancora per avere ci che hai modificato. Visualizza commenti - Spuntalo per mostrare uno spazio in ogni finestra grafica dove inserire i tuoi commenti e salvarli. Non dimenticare di salvare i tuoi commenti cliccando sul men 'File/salva' nella finestra principale. Fascia e fuso orario grafici intraday - Questa opzione permette di impostare la visualizzazione dell'orario di apertura e chiusura dell'attivit del mercato, o semplicemente di lasciare quelle reali del mercato di appartenenza. Si pu inoltre regolare l'ora adattandola al fuso orario del mercato o cambiandola a piacimento. In fine si pu decidere se visualizzare o meno i dati del fine settimana nei mercati che restano operativi (come il Forex). Men Aiuto

Aiuto contestuale - Se la casella selezionata, una finestra di aiuto appare appena si lascia il mouse immobile per circa un secondo su un elemento della piattaforma.

Ci permette di capire l'utilizzo degli oggetti o di verificare il significato di un indicatore tecnico. Aiuto interattivo - Questa opzione porta ai video di presentazione dove sono riportati degli esempi dettagliati sull'utilizzo della piattaforma. Aiuto Generale - Propone un link verso la pagina principale del Manuale del nostro sito web. In caso di problemi - Se incontri dei problemi nella piattaforma, questa opzione ti permette di contattare direttamente il supporto clienti per chiederne la risoluzione.

69 / 145

Salva, Stampa, Email

Propriet dei grafici Vi sono diversi parametri di settaggio per i grafici. Le varie propriet possono essere definite per ogni singolo grafico cliccando sull'icona evidenziata in giallo che presente in ogni finestra grafica.

70 / 145

Salva, Stampa, Email

Sfondo grafici - Il menu' a tendina permette di scegliere il colore dello sfondo dei grafici. Ti suggerisco di scegliere colori differenti dello sfondo per i vari grafici. Si prega di fare riferimento alla sezione "Creazione grafici" per saperne di pi sul cambiamento dei colori dei grafici e indicatori.

Visualizza titoli degli indicatori - Selezionandolo, i grafici mostreranno tutti i titoli delle finestre degli indicatori.

Quadrettatura orizzontale - Mostra o nasconde le griglie sui grafici.

Quadrettatura verticale - Mostra o nasconde delle griglie verticali sui grafici.

Applica a tutti i grafici - Se si seleziona, il colore di sfondo dello schermo, la griglia e lo stato dell'indicatore dei titoli saranno gli stessi per tutte le finestre grafiche.

Esempi Questi sono alcuni esempi di piani di lavoro di default (con risoluzione 1024x768). Non esitare a creare i tuoi !

Piano di Lavoro predefinito

71 / 145

Salva, Stampa, Email

Azioni

Forex

72 / 145

Salva, Stampa, Email

Future

Multi-Futures

73 / 145

Salva, Stampa, Email

Portafogli

Chart Style

74 / 145

Salva, Stampa, Email

Salva/stampa il grafico
E' possibile salvare o stampare un grafico in due modi diversi: 1) Ricevere il grafico via email o spedirlo a pi persone contemporaneamente Ti consigliamo di scegliere questa funzione se desideri inviare i tuoi studi nei forum o se desideri inviare i tuoi studi a diversi contatti contemporaneamente.

Per inserire la tua tabella in una mail, clicca sopra l'icona contornata di giallo qui sotto.

75 / 145

Salva, Stampa, Email

Innanzitutto, necessario creare una lista di contatti. Puoi per esempio cominciare aggiungendo il tuo indirizzo e-mail e poi gli indirizzi dei tuoi contatti come indicato qui sotto.

76 / 145

Salva, Stampa, Email

Una volta che un indirizzo email salvato pu essere utilizzato per invii futuri. E' possibile scegliere nella lista gli indirizzi cui inviare il grafico, cliccando sugli indirizzi corrispondenti. Gli indirizzi selezionati appaiono nel quadro "Destinatari" in alto a sinistra come indicato qui sotto. L'esempio sottostante mostra l'invio a Angelo e Julio.

77 / 145

Salva, Stampa, Email

Scegli il titolo della mail, la larghezza e l'altezza dell'immagine oltre al commento eventuale da aggiungere.

Il grafico verr inviato ad ogni persona inserita nella casella di sinistra.

78 / 145

Salva, Stampa, Email

Si noti che ugualmente possibile visualizzare diversi grafici dello stesso titolo nella stessa immagine. Per farlo, verifica che l'insieme dei grafici da stampare siano ben visualizzati (1 vista del valore per ogni grafico) e seleziona "Invia tutti i grafici di questo valore" nella finestra "Invia l'analisi grafica per email" mostrata nell'immagine sottostante.

Per esempio, se apri varie finestre nel modo illustrato di seguito e selezioni "Invia tutti i grafici di questo valore", l'e-mail che sar generata riporter i grafici come illustrato qui di seguito:

79 / 145

Salva, Stampa, Email

80 / 145

Salva, Stampa, Email

2) Stampare il tuo studio grafico Per salvare o stampare i grafici, clicca sull'icona inquadrata qui sotto in giallo:

Scegli la larghezza e l'altezza dell'immagine e poi salvala o stampala. In entrambi i casi si aprir una nuova finestra.

81 / 145

Salva, Stampa, Email

Se vuoi salvare il grafico nel disco rigido, clicca sull'icona "Stampa" e scegli "Salva" nella finestra che si aprir in seguito.

82 / 145

Creazione spreads

Creazione spreads
Questa funzione permette di mettere in evidenza la differenza di prezzo fra 2 valori. Gli spreads sono principalmente utilizzati nei mercati derivati. Alcune strategie consistono nell'acquistare/vendere un valore e vendere/acquistare simultaneamente un altro valore. Lo spread pu permettere di evidenziare delle condizioni anomale fra i 2 valori.

Con Prorealtime puoi visualizzare ogni spread in visione a candele e quindi migliorare la tua analisi. Compariamo ogni giorno i tick di due titoli per poterti offrire il minimo ed il massimo del tuo spread in una vista a candele. Per accedere a questa funzionalit, vai su "Visualizza" e clicca su "Spreads" come mostrato qui sotto.

Una nuova finestra vuota appare. Essa assomiglia alla finestra "Liste".

Clicca sul tasto "Gestione spreads" per aprire la finestra sottostante. In questa finestra puoi creare il tuo primo spread.

83 / 145

Creazione spreads

Questa finestra permette di selezionare i due valori che comporranno lo spread grazie al tasto "Ricerca". Ad esempio, clicchiamo innanzitutto sul tasto "Cerca valore 1" qui in alto (zona gialla) poi scegliamo SPMIB. Si pu cercare un titolo inserendo parte del suo nome, il suo codice o l'ISIN, oppure scegliendolo direttamente a partire da una delle liste personali o una lista predefinita.

84 / 145

Creazione spreads

Dopo aver selezionato SPMIB, clicca su "cerca valore 2" (selezionato sotto in giallo) e seleziona DAX Performance Index.

Ora possiamo definire i coefficienti dei 2 valori e anche l'operazione aritmetica che li lega. Nel nostro caso, una sottrazione.

Applichiamo coeff1 = 2.5 e coeff2 = 1

Infine, cliccando sul tasto "Aggiungi" si visualizzer lo spread sia nella finestra "spreads" che nella finestra "gestione spreads".

85 / 145

Creazione spreads

Nota che puoi cambiare il nome dello spread scrivendone il nome nella casella in alto a destra 'Nome'.

Puoi creare quanti spreads vuoi. Allo stesso modo, se vuoi cancellare uno spread, apri l'indice "visualizza", poi gli "Spreads" e infine il tasto "Gestione spreads". Seleziona lo spread da cancellare e clicca sul tasto " Cancella".

86 / 145

Order Book / Lista Tick

Order Book / Lista Tick


Dati Tick per Tick
Con ProRealTime possibilie visualizzare tutti i tick di un titolo scelto !

Per aprire la finestra Tick per Tick, puoi sia cliccare sull'icona "Tick" come indicato qui sotto (punto 1) sia cliccare sul tasto destro del mouse su una zona vuota del grafico per far apparire l'indice sottostante e selezionare "Tick per Tick..." (punto 2). Potrai in seguito cliccare su una intestazione di colonna (Ora, Prezzi, Volume) per scegliere la lista secondo i tuoi criteri. Puoi visualizzare simultaneamente tutte le finestre "Tick per Tick" che vuoi. L'esempio sottostante mostra il "Tick per Tick" di SPMIB a fine sessione che comporta pi di 5000 linee e che si visualizza in pochissimi secondi !

87 / 145

Order Book / Lista Tick

Order book
A seconda del mercato in cui il titolo quotato, possibile visualizzare un order book a 1 livello oppure a 5 livelli.

Per questo, clicca sull'icona messa in evidenza qui sotto (punto 1) oppure clicca con il tasto destro del mouse su una zona vuota del grafico e seleziona "Order book..." (punto 2).

88 / 145

Order Book / Lista Tick

Cliccando nella finestra qui sotto, potrai modificare le caratteristiche del tuo order book (esempio sottostante). E' possibile visualizzare tanti order book quanti titoli aperti.

Puoi configurare l'order book (visualizzazione, equity, colonne dell'order book) in "Propriet Order Book" accessibile cliccando nell'icona quadrata in giallo.

Si pu anche ridimensionare a piacere la finestra dell'order book.

89 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Modulo PaperTrading
Attenzione Il Modulo PaperTrading un simulatore di trading. Ogni utente consapevole del fatto che non permette in alcun caso di passare veri ordini. Di conseguenza, ogni profitto o perdita deve essere considerata fittizia. Il Modulo PaperTrading non costituisce un aiuto alla decisione. Ogni utente resta il solo responsabile delle operazioni eseguite e della gestione del suo portafoglio.

Posiziona ordini
Il Modulo PaperTrading introduce una ampia variet di icone nella maggior parte delle finestre della piattaforma, creando una interfaccia integrata per la simulazione di ordini. Poich il Modulo PaperTrading mira a creare un ambiente di simulazione in condizioni di vero mercato, esclusivamente disponibile con l'accesso ai dati intraday. Ordini Tipo Il modo pi rapido per posizionare un ordine consiste nell'utilizzare la sezione "Ordini Tipo", che appare in alto a destra del grafico (la zona evidenziata in giallo nell'immagine sottostante). Gli Ordini Tipo permettono di immettere un ordine predefinito con un semplice click sul grafico. Una serie di ordini predefiniti gi presente sulla tua piattaforma. Puoi personalizzarli o cancellarli per creare Ordini Tipo pi consoni al tuo stile di trading.

Per saperne di pi sugli Ordini Tipo, clicca qui.

90 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Immetti ordini dall'Order Book Se il PaperTrading attivo, la finestra Order Book include una sezione per l'inserimento degli ordini.

Seleziona innanzitutto il tipo di ordine (Limite o Stop) ed definisci tramite l'apposito selettore la quantit di titoli o contratti associati. Per le azioni, anche possibile definire il volume in termini di capitale. Clicca in seguito su per inserire un ordine di acquisto, oppure su per inserire un ordine di vendita.

A seconda del tipo di ordine scelto (Stop o Limite), le colonne denaro e lettera proporranno automaticamente l'icona Acquisto o Vendita; per esempio, un ordine stop implica una vendita dal lato denaro (bid) ed un acquisto dal lato della lettera (ask).

A seconda del valore scelto, un Order Book pu illustrare 1, 5 oppure 10 linee di Bid&Ask (se il tempo reale attivo). Per garantire la massima precisione nel posizionare gli ordini, attraverso l'apposito selettore possibile aumentare il numero di linee visibili. Potrai dunque inserire un ordine vicino al migliore Bid&Ask, oppure lontano dall'ultimo prezzo.

Ogni ordine illustrato sia sull'Order Book che sul grafico. Se un ordine viene eseguito, l'ordine scompare dall'Order Book e rester visibile solo sul grafico.

L'icona

permette di nascondere o visualizzare la sezione PaperTrading.

91 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Associa ordini agli Allarmi Clicca sull'icona dalla finestra principale ProRealTime per attivare gli Allarmi. Muovi in seguito

il cursore sul grafico o avvicinalo ad un preciso oggetto e clicca : si aprir dunque la finestra Allarmi.

Se il PaperTrading attivo, sarai in grado di associare un ordine ad un allarme, attivando la casella corrispondente evidenziata nell'immagine.

Innanzitutto, imposta le condizioni che compongono l 'allarme usando i men a tendina proposti, poi clicca su "Associa ordine" e definisci le impostazioni : Scegli se acquistare o vendere al verificarsi della condizione Associa all'ordine la quantit

Ogni ordine associato ad un allarme un ordine "A prezzo di mercato", che sar posizionato solo se le condizioni sono rispettate e se l'allarme scatta. Questa funzione molto utile per associare un ordine ad un indicatore e per creare un ordine basato su condizioni multiple.

Esempio

Ammettiamo che il prezzo si vicino alla resistenza di un canale discendente e che l'RSI (14) sia inferiore al valore 70. Possiamo impostare un allarme che apra una posizione short se il prezzo incrocia la resistenza e se l'RSI >=70

Gli ordini associati agli allarmi non sono visibili dal mercato (cosiddetti "ordini soft"). Tali ordini saranno cancellati se non eseguiti alla chiusura della piattaforma.

92 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Immetti ordini dalle Liste e dai Grafici Il Modulo PaperTrading introduce l'icona Acquisto finestre ProRealTime, quali: Grafico del prezzo ProScreener ProRealTrend Detection Migliori & Peggiori e l'icona Vendita nella maggior parte delle

Di conseguenza, potrai aprire un grafico o selezionare il valore da una lista e cliccare sulle suddette icone per posizionare un ordine. La finestra Nuovo Ordine apparir e ti permetter di scegliere i vari tipi di ordini che possono essere associati (vedi immagine).

Crea il tuo ordine scegliendo Acquisto o Vendita, la validit ed il tipo. In caso non si tratti di ordini a prezzo di mercato, baster scrivere il prezzo da associare all'ordine e cliccare su OK: l'ordine verr immediatamente visualizzato sul grafico selezionato.

93 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

E' inoltre possibile creare ordini composti da due o tre ordini collegati. Per far ci, clicca su "Ordini Multipli" e ti verr proposto di scegliere tra tre possibilit illustrate nell'immagine sottostante.

Seleziona un ordine multiplo e clicca su OK. La finestra 'Nuovo Ordine' includer ora due o tre sezioni (a seconda dell'opzione scelta): definisci un ordine per sezione e poi clicca su OK. Gli ordini appariranno direttamente sul grafico.

La finestra 'Nuovo Ordine' offre le stesse possibilit degli Ordini Tipo, con le seguenti differenze: I parametri degli ordini non vengono salvati per un uso successivo Gli ordini sono immessi manualmente (invece di cliccare sul grafico)

E' a tua disposizione una dettagliata descrizione degli ordini inclusi nel Modulo PaperTrading.

94 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Validazione ordini e parametri A partire dalla finestra 'Validazione e parametri ordini' possibile definire il montante massimo oppure la quantit massima di azioni (o contratti) che pu essere associata ad ogni ordine. Per accedere alla finestra, clicca sul men Trading della finestra principale ProRealTime, poi clicca su 'Preferenze'.

A partire dalla stessa finestra anche possibile modificare i parametri delle notifiche legate agli ordini.

Conformandosi alle pi strette regole di mercato, ProRealTime propone una configurazione di default per la quale ogni azione richiede una convalida (con un popup). Baster dunque attivare o disattivare i parametri utili per la tua simulazione di trading.

Ordini Tipo
Gli Ordini Tipo permettono di immettere ordini predefiniti, personalizzati per investimenti in azioni, futures o Forex, attraverso un semplice click sul grafico. Si tratta del modo pi semplice per immettere un ordine. Diversi Ordini Tipo sono gi stati creati per te e puoi accedervi a partire dal men in alto a destra del grafico (riquadro giallo nell'immagine). Puoi personalizzarli o cancellarli per creare degli Ordini Tipo pi appropriati al tuo stile di trading.

95 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Crea o modifica Ordini Tipo Per creare un Ordine Tipo personalizzato o per modificare un ordine esistente, clicca sull'icona sulla barra Ordini Tipo ed una nuova finestra apparir: Innanzitutto, seleziona il tipo di strumento finanziario per il quale creare l'ordine. Le sezioni in alto a sinistra della finestra permettono una personalizzazione per : Azioni Futures Forex Clicca su tasto 'Aggiungi Ordine Tipo' e attribuisci un nome. Sar listato nel rettangolo sottostante, insieme agli ordini gi esistenti.

Sul lato destro della finestra, puoi definire le opzioni da associare all'ordine. Possiamo distinguere 4 categorie : 1. Taglia Quantit: inserisci il numero di azioni o di contratti che desideri associare ad ogni ordine (volume). Puoi inserire il numero direttamente oppure utilizzare i tasti su e gi. Montante: opzione disponibile solo per le azioni. Permette di impostare il montante da investire (nella valuta del mercato in cui quotata l'azione). La quantit dell'ordine sar pari al massimo numero di azioni che possono essere acquistate con tale montante.

96 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

2. Valido fino Senza limite: l'ordine non scadr automaticamente e sar eseguito non appena le condizioni associate saranno soddisfatte. Fine giornata: l'ordine sar cancellato automaticamente se non eseguito prima della chiusura del mercato. Per il Forex mezzanotte GMT considerata la chiusura del mercato. Data: definisce una data cliccando sul calendario. L'ordine sar cancellato automaticamente alla fine del giorno specificato, se non eseguito.

3. Tipo Limite Stop Market if touched A prezzo di mercato Stop con protezione Limite Trailing stop (%) (solo per azioni) Trailing stop (unit)

4. Ordine Multiplo Una volta creato l'ordine principale a partire dalla sezione 'Tipo', possibile associarvi uno o pi ordini, che si eseguiranno a catena o alternativamente. Un Ordine Multiplo utilizzato comunemente per definire un obiettivo e un livello di protezione, una volta presa una posizione sul mercato.

97 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Per creare un ordine multiplo, clicca sulla relativa casella e le opzioni sottostanti diventeranno disponibili. Puoi scegliere tra due possibilit: Uno CANCELLA l'altro (Ord1 o Ord2) Definisce un ordine che sar eseguito in alternativa al primo. Se un ordine viene eseguito, l'altro viene cancellato. Il men a tendina sottostante permette di definire l'Ordine 2 (poich il primo ordine definito nella sezione Tipo)

Clicca su 'Chiudi' e l'intero ordine sar direttamente disponibile nel men a tendina in alto a destra del grafico, pronto ad essere immesso. Oppure, puoi cliccare su 'Nuovo ordine Tipo' per creare altri ordini.

Ord1 ATTIVA: Definisce un ordine composto da due o tre ordini correlati. Una volta che l'ordine principale eseguito (definito nella sezione Tipo a sinistra), uno o due ordini alternativi vengono messi a mercato, per definire un obiettivo di acquisto o uno stop di protezione. Per impostare invece un ordine obiettivo, attiva la casella "Crea ordine obiettivo (TAKE PROFIT) e una nuova finestra ti permetter di inserire i parametri :

98 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Nome: dai un nome al tuo ordine e, se desideri, associa una abbreviazione per identificarlo rapidamente a partire dal grafico.

Determina il prezzo: definisci il modo in cui desideri impostare il tuo obiettivo. Puoi scegliere tra immettere l'ordine a partire dal grafico, cliccando su un livello di prezzo, oppure definire un valore fisso. Il montante sar automaticamente espresso nell'unit di misura del prodotto finanziario corrispondente (capitale per azioni, punti per futures, pips per Forex). Clicca su OK per salvare. L'ordine potr essere modificato in qualsiasi momento cliccando attraverso l'icona a forma di chiave inglese, e sar disponibile per un futuro utilizzo. Per inserire uno stop di protezione, clicca sulla casella 'Crea ordine di protezione (STOP)' e la seguente finestra apparir. E' composta da tre zone principali: Nome: dai un nome al tuo stop e, se desideri, associa una abbreviazione per identificarlo rapidamente a partire dal grafico. Determina il prezzo: definisci il modo in cui desideri immettere l'ordine di protezione. Puoi scegliere tra immettere l'ordine a partire dal grafico, cliccando su un livello di prezzo, oppure definire un valore fisso. Il montante sar automaticamente espresso nell'unit di misura del prodotto finanziario corrispondente (capitale per azioni, punti per futures, pips per Forex). Tipo: a seconda dell'opzione scelta in precedenza, questa sezione illustra il tipo di ordine disponibile. Le opzioni proposte variano in particolare a seconda del prodotto finanziario e del metodo di immissione scelti.

Clicca OK per finire. L'ordine di protezione potr essere modificato in qualsiasi momento cliccando attraverso l'icona a forma di chiave inglese, e sar disponibile anche per un futuro utilizzo.

Puoi creare un'ampia quantit di Ordini Tipo, adatti alla varie strategie di trading. Una volta finito, baster cliccare sul tasto 'Chiudi' per ritrovarli nel rispettivo men a tendina sul grafico.

99 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Immetti un ordine usando gli Ordini Tipo Gli Ordini Tipo disponibili sono accessibili a partire dal men a tendina (vedi immagine).

Per immettere un ordine, clicca sul primo men e seleziona l'ordine da usare (1). Se necessario, puoi modificare il volume associato all'ordine, grazie alla casella volume (2). Le icone a destra (3) permettono di immettere l'ordine cliccando direttamente sul grafico.

Tranne che per gli ordini 'A prezzo di mercato', gli Ordini Tipo includono un assistente che definisce automaticamente il senso dell'ordine, comparando la posizione del cursore del mouse all'ultimo prezzo quotato.

Esempio: ammettiamo di aver selezionato un ordine limite e che l'ultimo prezzo considerato sia 10. Se il cursore del mouse sotto 10, verr proposto un ordine di acquisto limite; se il cursore si trova sopra 10, verr proposto un ordine di vendita limite. A seconda dei parametri dell'Ordine Tipo creato, verranno proposte icone diverse. Possiamo distinguere tre grandi categorie : 1. Ordini Mercato: Clicca sull'icona immediatamente. Clicca sull'icona immediatamente. 2. Ordini orizzontali (prezzo fisso): Clicca sull'icona per immettere un ordine a livello di prezzo fisso. Poi muovi il cursore per immettere un ordine di Vendita. L'ordine inviato al mercato per immettere un ordine di Acquisto. L'ordine inviato al mercato

sul grafico e clicca sul livello di prezzo per il quale vorresti che il tuo ordine fosse eseguito. L'assistente integrato riconoscer se l'ordine deve essere di acquisto o di vendita, a seconda del livello di prezzo scelto. Clicca sull'icona per immettere consecutivamente ordini strategici ad un livello di prezzo

fisso. L'assistente integrato riconoscer se l'ordine deve essere di acquisto o di vendita, a seconda del livello di prezzo scelto. Clicca sul primo livello di prezzo per immettere l'Ordine 1. Clicca una seconda volta per immettere l'Ordine 2 Clicca una terza volta per immettere l'Ordine 3 (se definito). L'Ordine 3 sempre uno stop di protezione.

100 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

3. Ordini obliqui (prezzo evolvente): Clicca sull'icona per impostare un ordine con un prezzo evolvente. Si tratta di ordini

"soft"; saranno dunque cancellati se non eseguiti prima della chiusura della piattaforma. L'assistente integrato riconoscer se l'ordine di acquisto o di vendita. Successivamente, devi disegnare una linea obliqua: Clicca per definire il primo punto della linea obliqua. Clicca per definire il secondo punto e creare la linea.

Grafica degli ordini


Il Modulo PaperTrading permette di visualizzare e modificare gli ordini direttamente sul grafico. Ci rende il trading pi facile e permette una migliore gestione delle posizioni e degli ordini.

Ogni ordine inserito rappresentato graficamente da una linea tracciata in corrispondenza del livello di prezzo stabilito. Il colore e lo spessore della linea cambiano a seconda dello stato dell'ordine: Una linea grigia usata per gli ordini in attesa Una spessa linea blu rappresenta il livello di prezzo di una posizione aperta, oppure il prezzo medio nel caso di una posizione composta da pi ordini.

101 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Alla sinistra di ogni ordine, un rettangolo illustra le informazioni pi importanti a riguardo dell'ordine: Colore : verde per ordini di acquisto, rosso per ordini di vendita, grigio per ordini in corso di trattamento Volume e prezzo: indicati come quantit @ (all') ultimo prezzo (il prezzo pu evolvere nel caso di ordini obliqui) L'occhio rappresenta lo stato dell'ordine: L'ordine visibile dal mercato ed disponibile nelle linee del bid / ask dell'order book. Tali ordini sono registrati sui nostri server e possono essere processati anche a piattaforma chiusa. L'ordine non visibile dal mercato (definiti "ordini soft", per esempio gli ordini obliqui e gli ordini associati agli allarmi). Tali ordini saranno cancellati nel caso non siano eseguiti prima della chiusura della piattaforma. Tipo di ordine: Acquisto / Vendita e Stop / Limit, sono menzionati solo se l'ordine in attesa. Profitto Latente: il plusvalore o la perdita della posizione aperta. Croce rossa: permette di uscire rapidamente da una posizione aperta oppure di cancellare un ordine in attesa. Validit dell'ordine : un punto giallo viene inserito sulla barra sulla quale viene inserito l'ordine. Per un ordine in attesa, la lunghezza della linea rappresenta la validit dell'ordine: a fine giornata, ad una data specifica, nessun limite. Modifica : l'icona permette di modificare il livello di prezzo di un ordine in attesa. Clicca

sull'icona e la linea seguir il cursore del mouse fino al secondo click. L'ordine sar dunque immesso sul nuovo livello di prezzo, mentre i suoi parametri rimarranno invariati.

E' inoltre possibile modificare un ordine cliccando con il tasto destro del mouse sulla linea e selezionando in seguito 'Modifica'. Una nuova finestra (vedi immagine) ti permetter di cambiare la quantit e il prezzo dell'ordine in attesa.

102 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Le linee degli ordini possono essere curve o dritte. Puoi scegliere il modo di rappresentazione dal men 'Trading', cliccando su 'Preferenze' e poi su 'Inserisci dettagli su grafico' (vedi immagine sottostante)

Scegli l'icona di sinistra per rappresentare il livello di prezzo con delle linee curve. Scegli l'icona di destra per rappresentare il livello di prezzo con linee curve e angoli retti.

Ordini disponibili
Il modulo PaperTrading include una vasta scelta di ordini, dal pi semplice al pi sofisticato. Nella presente sezione, proponiamo una descrizione degli ordini inclusi nel PaperTrading, sulla base della comune conoscenza dell'analisi tecnica. Ordini Singoli
A prezzo di mercato E' un ordine di acquisto o di vendita al prezzo di mercato. L'esecuzione quasi immediata.

L'unica condizione la presenza di un sufficiente volume in denaro e in lettera, se il mercato quota. Il prezzo di esecuzione sar il miglior prezzo disponibile sul mercato.
Ordine Limite E' un ordine di acquisto o di vendita ad un prezzo specifico o migliore. Un ordine limite definisce un livello al di sotto o al di sopra del quale l'ordine non deve essere eseguito.

In caso di acquisto, l'ordine limite inferiore all'ultimo prezzo. In caso di vendita, l'ordine limite invece superiore. Gli ordini limite vengono utilizzati per prevenire un prezzo di esecuzione indesiderato, in particolare in caso di gap di prezzo.

103 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Esempio: posizioniamo un ordine limite al prezzo di 16. L'ordine sar eseguito al miglior prezzo disponibile sotto il livello di 16, rappresentato dalla zona verde dell'immagine sottostante.

Ordine Stop

Si tratta di un ordine che sar eseguito se il mercato raggiunge uno specifico prezzo. In tal caso, verr inviato un ordine a prezzo di mercato: sar dunque eseguito al miglior prezzo disponibile, ma non necessariamente al prezzo definito dallo stop. Esempio: immettiamo un ordine stop al prezzo di 16. L'ordine scatter solo se il prezzo raggiunge tale livello, ma sar eseguito verosimilmente nella zona rossa qui di seguito. Un ordine stop pu essere considerato all'opposto di un ordine limite. Per tale ragione, cambiando il tipo di ordine nella maschera dell'order book, le icone acquisto e vendita vengono invertite sulle colonne denaro/lettera.

Market if touched

E' un ordine di acquisto o di vendita di una certa quantit a prezzo di mercato, che sar eseguito solo dopo che un prezzo viene raggiunto. Di conseguenza, il prezzo dell'ordine ed il prezzo di esecuzione possono essere diversi. Un ordine di vendita "Market if touched" viene posizionato sopra l'ultimo prezzo, mentre un ordine di acquisto "Market if touched" viene posizionato sotto l'ultimo prezzo.

104 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Stop con protezione Limite

Si tratta di un ordine stop che include una protezione supplementare costituita da un ordine limite. Quando l'ordine stop viene toccato, invia a mercato un ordine limite, per evitare un prezzo di esecuzione che fuoriesca dalla zona delimitata. Gli ordini stop con protezione limite sono utilizzati in particolare per valori che presentano una alta volatilit, ma bassi volumi. Esempio: abbiamo una posizione long aperta. Inseriamo uno stop con protezione limite di cui lo stop si trova a 16.90 e il limite si trova a 16.85. Se il prezzo scende al di sotto di 16.85 , per esempio a 15, manteniamo la posizione poich prevediamo che il prezzo salir di nuovo rapidamente: il nostro ordine non verr eseguito. Se avessimo messo uno stop semplice, la nostra posizione sarebbe stata chiusa a 15, e avremmo dunque perso 2, dunque una somma superiore a quanto inizialmente stabilito.

Trailing Stop (fisso o in percentuale)

Si tratta di uno stop impostato ad una distanza specifica (fissa o percentuale) dal prezzo di mercato (o dal punto di apertura della posizione). Per una posizione, se il mercato sale, il trailing stop si muove verso l'alto, per mantenere la distanza stabilita. Se il prezzo invece scende, lo stop resta fermo, per chiudere la posizione se il prezzo viene a toccarlo. Un trailing stop permette ad un trader di impostare un limite massimo di perdita, ma senza limitare il guadagno potenziale.

105 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Ordini multipli Il Modulo PaperTrading permette di combinare due o pi ordini singoli illustrati nella sezione precedente. In questa sezione, descriviamo alcuni dei pi classici esempi di ordini multipli, ma ricorda che il loro utilizzo pi vasto di quanto verr illustrato : puoi usarlo per piramidare una posizione oppure per strategie pi complesse. Nella piattaforma, tali ordini vengono chiamati "Ordini Multipli".
Uno Cancella l'Altro (OCO) Si tratta di un ordine composto da due ordini separati, collegati dall'associazione logica OR. Quando uno dei due ordini viene eseguito, l'altro viene cancellato. Esempio: immaginiamo di avere una posizione aperta a 16.95. Mettiamo un ordine di vendita limite a 17.05. Per evitare delle perdite importanti, decidiamo di mettere un ordine di protezione stop a 16.90. La nostra posizione verr chiusa dall'ordine limite (obiettivo) o dallo stop (protezione). All'esecuzione dell'uno, l'altro verr cancellato.

Uno Attiva l'Altro (OTO)

E' una strategia composta da un ordine principale e uno o due ordini subordinati. Solo se il primo ordine viene eseguito totalmente, gli ordini subordinati vengono immessi a mercato. Un ordine OTO di solito composto da un ordine principale, che apre la posizione, da un ordine obiettivo e da una protezione. Esempio: creiamo una strategia composta da un ordine principale ad un prezzo limite di 16.85, un ordine obiettivo a 16.95 ed un trailing stop di protezione a 16.80. Quando l'ordine principale scatter, i due ordini consecutivi verranno posizionati: mi baster dunque lasciare che il prezzo evolva finch la strategia non verr eseguita oppure annullata.

106 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Portafogli&Lista Ordini
Performance di trading sul grafico Le statistiche pi importanti legate alla tua attivit di trading sono visibili direttamente sul grafico. E' possibile selezionare tali informazioni cliccando su 'Trading' nella finestra principale ProRealTime, poi su 'Preferenze' ed infine su 'Inserisci dettagli sul grafico' (vedi immagine sottostante).

107 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Avrai a disposizione le seguenti opzioni: Valore Portafoglio: il valore attuale del portafoglio. Tale valore aggiornato in tempo reale ed include i profitti e le perdite potenziali relative alle posizioni in corso. Include inoltre le commissioni ed espresso nella valuta definita al momento creazione del portafoglio. Ordini in attesa: quantit di ordini non ancora eseguiti per il valore in questione. Profitto Latente: mostra il profitto o la perdita per la posizione corrente Profitto Giorno: mostra il profitto o la perdita cumulati sul valore per il giorno in corso Valore: solo per le azioni, rappresenta il controvalore della posizione in corso (valore esposto al rischio di mercato). E' calcolato come ultimo prezzo * quantit Posizione: la taglia delle posizione in corso (numero di azioni o di contratti) L'icona a forma di croce rossa situata vicino a 'Ordini in attesa' e a 'Posizione' permette di cancellare rapidamente gli ordini in attesa oppure di chiudere l'intera posizione a prezzo di mercato. Finestra Portafogli Il Portafoglio permette di avere una visione esaustiva dell'evoluzione della tua attivit di trading. Il capitale iniziale, le commissioni e la leva possono essere definiti nella sezione "Il Mio PaperTrading" disponibile nell'area Membri del nostro sito. Al primo utilizzo del PaperTrading, verr attribuito un portafoglio predefinito: puoi modificarne i parametri oppure cancellarlo. Se cancelli il Portafoglio, la tua performance e la lista degli Ordini saranno cancellati. Ti consigliamo dunque di stamparle utilizzando l'icona di stampa oppure facendo un drag'n'drop (verso applicativi esterni quali Notepad, Excel..) E' ammesso un solo portafoglio per volta. Se il capitale si esaurisce o assume valore negativo, le posizioni vengono automaticamente chiuse e sar necessario creare un nuovo portafoglio. La finestra 'Portafogli' composta da una sezione che permette di avere una vista d'insieme della performance (1) e una sezione che indica i valori inclusi nel portafoglio (2).

108 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Puoi personalizzare le colonne visibili, cliccando sulla icona a chiave inglese e scegliere tra: Valore Portafogli: il valore attuale del portafoglio. Tale valore aggiornato in tempo reale ed include i profitti e le perdite potenziali relative alle posizioni in corso. Include inoltre le commissioni ed espresso nella valuta definita al momento creazione del portafoglio Profitto Latente: mostra il profitto o la perdita per la posizione in corso Profitto Giorno: mostra il profitto o la perdita cumulati per il giorno in corso Liquidit: il valore della liquidit in portafoglio (capitale non investito) Investito: mostra il valore attualmente investito, di conseguenza il controvalore attualizzato del capitale esposto al rischio. Investito+Liquidit = Valore Portafogli Tipi di valori: mostra il controvalore degli investimenti segmentandolo nei vari tipi di prodotti finanziari (ex: Future, Stock, Forex...)

La seconda sezione dell'immagine precedente illustra i valori che compongono il tuo Portafoglio PaperTrading. Come per ogni altra lista della piattaforma ProRealTime, puoi selezionare le informazioni da visualizzare.

Le colonne disponibili sono: Prezzo Unit di Acq: prezzo medio pagato per azione o contratto (utile in caso di ordini multipli). Prende in conto le commissioni Prezzo Tot di Acq: costo di acquisto della posizione (Quantit * Costo Acq Unitario+ Commissioni) Acquisto Giorno: numero di azioni o contratti comprati oggi Vendita Giorno: numero di azioni o contratti venduti oggi Controvalore: rappresenta il valore della posizione in corso per il titolo (ultimo prezzo * N azioni o contratti) Acqu. in attesa: numero di azioni (o contratti) in acquisto, in attesa di essere processate Vend. in attesa: numero di azioni (o contratti) in vendita, in attesa di essere processate

109 / 145

M o d u l o P a p e r Tr a d i n g

Lista Ordini A partire dal men 'Trading' della finestra principale ProRealTime possibile accedere alla finestra 'Lista Ordini' dove ritrovare tutti gli ordini immessi.

La finestra divisa in 5 sezioni: Ordini in attesa: riporta la lista completa degli ordini non ancora eseguiti. Ordini eseguiti: riporta la lista degli ordini passati a mercato. La lista riporta ordini correlati ad una posizione aperta oppure a posizioni precedenti. Ordini rifiutati: riporta la lista degli ordini scaduti oppure non accettati dal mercato. Ordini Multipli: lista gli ordini strategici immessi. Tutti gli ordini: mostra la lista esaustiva degli ordini delle categorie precedenti.

110 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

Modulo ProRealTrend
Visualizza supporti e resistenze orizzontali
Clicca sull'icona ProRealTrend orizzontale per visualizzare i seguenti livelli:

Linee di supporto e resistenza orizzontali maggiori Linee di supporto e resistenza orizzontali intermedie Linee di supporto e resistenza orizzontali minori

I livelli orizzontali sono disponibili nelle viste End Of Day. I clienti Real-Time beneficiano di livelli supplementari nelle viste intraday e (x)ticks.

Le linee ProRealTrend sono automaticamente aggiornate con le analisi pi recenti.

111 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

Visualizza canali e supporti e resistenze obliqui


Clicca sull'icona ProRealTrend obliqua per visualizzare i seguenti livelli:

Linee di supporto e resistenza oblique maggiori Linee di supporto e resistenza oblique minori Le linee oblique sono disponibili in timeframe End of Day. I clienti Real-Time avranno accesso a livelli extra, disponibili nelle viste intraday.

Le linee ProRealTrend sono automaticamente aggiornate con le analisi pi recenti.

112 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

Personalizza ogni tipo di linea ProRealTrend


Le linee ProRealTrend, proprio come gli oggetti di ProRealTime, sono altamente personalizzabili. Per configurare le tue analisi ProRealTrend, clicca sull'icona 'Propriet linee ProRealTrend', a partire dal men 'Opzioni' della finestra principale.

Imposta la densit : quantit di linee da visualizzare (bassa, intermedia, alta) Definisci colore, spessore e stile per ogni tipo di linea Visualizza le 'Hot Zones' che si avvicinano alle linee ProRealTrend Aggiungi una zona di testo indicando il timeframe cui la linea si riferisce Aggiorna automaticamente le analisi ProRealTrend con le linee appena calcolate

113 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

Incrocia i risultati di ProRealTrend con i tuoi studi


E' possibile visualizzare le linee ProRealTrend ed i tuoi studi contemporaneamente o individualmente.

1. Per visualizzare le linee ProRealTrend, clicca sulle icone ProRealTrend corrispondenti.

2. Per nascondere o visualizzare gli oggetti disegnati manualmente, clicca su 'Visualizza oggetti' dal men 'Opzioni' della finestra principale.

114 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

Imposta Allarmi
E' possibile impostare Allarmi sui supporti e le resistenze ProRealTrend, proprio come se fossero le tue linee. Una volta l'allarme impostato, le linee ProRealTrend diventano linee standard (come un Oggetto ProRealTime). Nascondere le linee ProRealTrend non cancella gli allarmi.

115 / 145

M o d u l o P r o R e a l Tr e n d

ProRealTrend Detection
Con ProRealTrend Detection puoi effettuare una ricerca del mercato intero e trovare quei valori che si avvicinano ai livelli ProRealTrend. I risultati della ricerca sono aggiornati in tempo reale, proprio come il ProScreener! Visualizza la finestra 'ProRealTrend Detection' cliccando su 'Visualizza' nella finestra principale.

Puoi configurare lo strumento di scan, definendo i criteri che corrispondono al tuo stile di trading: Mercati: passa al setaccio mercati interi Vista: mensile, settimanale, giornaliero, orario, 15 min, 5 min Avvicinamento e rottura: maggiori/tutti supporti e resistenze di canali, triangoli o linee

116 / 145

Modulo ProBuilder

Modulo ProBuilder
ProBuilder il linguaggio di programmazione di ProRealTime ed la base per la creazione degli indicatori, predefiniti o personalizzati! Che gli indicatori siano semplici o complessi saranno aggiornati in tempo reale, con una precisione tick-by-tick.

Scarica il nuovo Manuale di Programmazione ProBuilder, per imparare ad utilizzare il linguaggio ProBuilder. Il manuale composto da spiegazioni teoriche ed esempi pratici che ne renderanno l'uso accessibile anche ai principianti.

Attraverso l'icona Indicatori/Backtest in alto a destra del grafico, possibile accedere alla lista degli indicatori predefiniti proposti per default da ProRealTime. Essi non possono essere cancellati dalla piattaforma e i loro codici non possono essere modificati, ma si possono parametrare alcuni dei loro parametri (ex: numero dei periodi).

Per creare un nuovo indicatore, clicca su 'Nuovo'. Nell'immagine seguente, gli indicatori personalizzati sono indicati in corsivo.

117 / 145

Modulo ProBuilder

118 / 145

Modulo ProBuilder

Una nuova finestra appare:

Nella nuova finestra che compare, si possono distinguere 4 zone principali:

La zona in blu permette di definire il nome dei nuovi indicatori.

La zona in rosso permette di scrivere il codice in linguaggio ProBuilder. E' possibile cliccare sul tasto "Inserisci funzione" per accedere alla biblioteca delle funzioni ProBuilder.

119 / 145

Modulo ProBuilder

Gli indicatori esistenti possono essere usati come funzioni per dei nuovi indicatori. Le possibilit sono infinite ! La zona in verde corrisponde alla sezione "Parametri". Per esempio, lo stocastico utilizza i parametri %K e %D. Si pu dunque aggiungere nell'indicatore tutti i parametri desiderati grazie al tasto "Aggiungere". Non vi limite al numero dei parametri. Cliccando su questo bottone apparir una finestra come mostrato in basso, dove possibile configurare i parametri in diversi modi come : il nome attribuito alla variabile all'interno del codice (di solito nomi brevi come "MA","b","BID"...), il nome che desideriamo visualizzare sull'interfaccia parametri (per esempio, "numero giorni" o "Applicato a" o "periodo"...), il tipo di parametro ( Intero,Decimale,Booleno,...). positivo, negativo.

120 / 145

Modulo ProBuilder

La zona in giallo permette di inserire l'aiuto associato al nuovo indicatore. Appare nella parte destra della finestra Indicatori come indicato nell'immagine in alto di questa pagina.

ProBuilder include un motore di programmazione in analisi tecnica molto evoluto : la tua fantasia non avr pi limiti grazie alle numerose funzioni disponibili. Ecco qualche esempio di indicatori disponibili per una lettura o una modifica nella "piattaforma completa".

Indicatore MyRSI

121 / 145

Modulo Proscreener

Modulo Proscreener
Modulo Proscreener
ProScreener un potente strumento dedicato ai mercati delle azioni e del Forex, che effettua una completa ricerca di mercato per identificare i valori che corrispondono ai tuoi criteri di ricerca: In tempo reale, con una precisione tick by tick Composti da condizioni multiple personalizzate (indicatori, prezzo, pattern) Per uno oppure per multipli timeframe (es: 1 minuto ed 1 ora) ProScreener include un assistente alla programmazione che ti aiuter a costruire i filtri senza scrivere una sola linea di codice. Altrimenti, potrai consultare direttamente il nostro Manuale di Programmazione ProScreener, che illustra in dettaglio i vari comandi e propone esempi concreti. Come fare una ricerca con ProScreener Puoi accedere a ProScreener cliccando sul men "Visualizza" nella finestra principale ProRealTime, ed in seguito su "ProScreener", come illustrato di seguito (puoi anche utilizzare CTRL+E). La finestra ProScreener permette di selezionare i filtri gi creati (predefiniti oppure personalizzati). Basta cliccare sul men a tendina e selezionare un filtro dalla lista: ProScreener presenter fino a 30 opportunit di investimento che corrispondono ai criteri impostati.

Una volta ottenuto il risultato, puoi cliccare sul nome di un valore per aprirne il grafico in quanto grafico principale, oppure puoi cliccare sull'icona per aprirlo in un grafico separato. Per saperne di pi, consulta il video correlato.

122 / 145

Modulo Proscreener

Per creare un filtro di mercato, clicca su "Crea" ed in seguito su "Nuovo". Verranno allora proposti due modi di programmazione: Creazione assistita consiste in un assistente che permette di creare filtri semplicemente cliccando sul grafico. Guarda il video oppure vai direttamente alla sezione dedicata. Creazione per programmazione permette di procedere alla programmazione diretta, oppure di modificare un codice esistente. Accederai inoltre direttamente alla finestra principale ProScreener, dove potrai impostare il timeframe, il mercato e aggiungere dei commenti.

Creazione assistita
Creare un ProScreener con la Programmazione Assistita Prima di cominciare ad illustrare la Programmazione Assistita, ti suggeriamo di preparare un grafico esempio in cui saranno inseriti gli indicatori sui quali poggiano le condizioni che andremo ad impostare. Il titolo utilizzato non ha importanza, ci interessano solo gli indicatori illustrati. Per esempio, apri un grafico ed inserisci la Media Mobile ed un RSI, se desideri che questi due indicatori siano alla base dei tuoi criteri. Clicca innanzitutto su "Gestione ProScreener" ed in seguito su "Nuovo" e seleziona il modo "Programmazione assistita". Sar allora necessario seguire le tre semplici tappe descritte qui in seguito:
Definisci le condizioni

Clicca su "Condizioni ProScreener" per definire i criteri di ricerca ed una nuova finestra apparir (vedi immagine sottostante).

Clicca su "Aggiungi condizione" e muovi il cursore verso il grafico esempio preparato: clicca sulla zona del grafico relativa alla prima condizione.

123 / 145

Modulo Proscreener

L'assistente determina automaticamente gli elementi illustrati nella zona e li presenta attraverso dei men a tendina. Due men a tendina riportano gli indicatori presenti nel grafico su cui hai cliccato. Un men a tendina propone invece la scelta della condizione da impostare (es: >, =, >=, ...). Un quarto men offre la possibilit di riferirsi al valore del secondo indicatore rispetto alla barra in corso oppure alla barra precedente (per maggiori possibilit, consulta la sezione successiva del manuale). Esempio: ricerchiamo i valori con Media Mobile crescente Una Media Mobile crescente quando il suo valore attuale superiore al valore precedente. Per impostare tale condizione, dobbiamo selezionare "Media Mobile" nel primo men a tendina, il simbolo ">", poi ancora "Media Mobile" ed infine "Periodo precedente". Per creare un ProScreener a condizioni multiple, clicca su "Aggiungi condizione" e procedi come appena spiegato, cliccando sul grafico che contiene gli indicatori di tuo interesse. Un nuovo men a tendina apparir e ti offrir la possibilit di definire se ProScreener deve trovare valori che soddisfino tutte oppure anche una sola delle condizioni impostate. Ogni condizione listata nella zona di sinistra. Per modificare o cancellare una condizione, seleziona il nome e applica le modifiche oppure clicca su "Cancella condizioni". Crea un filtro multi-timeframe: apri un secondo "grafico esempio" dello stesso valore, con un timeframe diverso rispetto al primo "grafico esempio". Clicca su "Aggiungi condizione" e muovi il cursore verso il secondo grafico per selezionare un indicatore. Le condizioni impostate si riferiranno solo al timeframe del grafico selezionato. Puoi anche guardare il video come impostare un ProScreener multi-timeframe Una volta impostate le condizioni, clicca su OK e sarai riportato alla finestra principale della Creazione Assistita.
Criterio di selezione

Un ProScreener pu estrarre fino a 30 risultati: nel caso esista un maggior numero di risultati, questi verranno filtrati utilizzando dei criteri di selezione ulteriori. Clicca su "Criterio di selezione" e una nuova finestra illustrer tre "indicatori" che possono essere utilizzati per filtrare e mettere nell'ordine i tuoi risultati: Variazione rispetto al giorno precedente Variazione rispetto alla barra precedente (se si lavora in timeframe giornaliero, non c' differenza tra le due opzioni) Il valore di un indicatore a scelta. In tal caso, puoi scegliere l'indicatore nello stesso modo in cui hai impostato in precedenza le condizioni del ProScreener. Clicca su OK per finire e ritornerai alla finestra principale della Programmazione Assistita.

124 / 145

Modulo Proscreener

Generazione del codice

Clicca su "OK" e accederai alla finestra Creazione per Programmazione, dove ritroverai il codice generato attraverso l'assistente.

Se non sei abituato alla programmazione, puoi limitarti a considerare tre elementi della presente finestra (vedi immagine sottostante). Puoi anche consultare il nostro video come modificare i parametri del Proscreener.

Seleziona lista: scegli il mercato oppure la lista che il ProScreener dovr filtrare. Puoi scegliere tra liste personalizzate e liste predefinite. Se desideri applicare ProScreener ad una lista personalizzata, devi assicurarti che tutti i valori che compongono la lista appartengano allo stesso mercato.

125 / 145

Modulo Proscreener

Seleziona periodo: definisci il timeframe in cui le condizioni devono essere verificate. Il timeframe impostato importante poich le condizioni ricercate possono presentarsi solo in determinati timeframe.

Se hai creato un ProScreener multi-timeframe, il tuo codice conterr TIMEFRAME(DEFAULT). In tal caso, l'opzione "Seleziona periodo" si riferir solo alla parte di codice che si riferisce al primo "grafico esempio" costruito (appunto Default).

Criterio di selezione: concerne l'ordine di rappresentazione dei risultati. ProScreener ordina i risultati basandosi sul criterio impostato nella tappa due dell'assistente. E' possibile scegliere se visualizzare i risultati: con il pi alto valore del "Criterio di selezione" con il pi basso valore del "Criterio di selezione"

Esempio: Prendiamo l'esempio di un ProScreener che ricerchi le azioni Nasdaq il cui volume sia superiore a 20000 in vista giornaliera. Il numero di risultati sar ovviamente superiore a 30. Durante la creazione del codice, possiamo dunque definire il volume come criterio di selezione e scegliere di ottenere i 30 valori scegliendoli tra quelli con il pi alto volume oppure con il pi basso volume. I risultati proposti corrisponderanno innanzitutto alle condizioni del ProScreener e saranno eventualmente filtrati sulla base di questi criteri.

La sezione "Condividi il tuo ProScreener" permette di definire se desideri condividere il codice nella sezione Strategie del nostro sito.

Clicca su "Convalida" e il tuo ProScreener sar pronto a partire.

Esempi di codici
La sezione "Creazione per Programmazione" dedicata agli utenti che desiderano programmare direttamente una ricerca di mercato. Una descrizione dettagliata dei comandi disponibili inclusa nel Manuale di Programmazione ProScreener. Anche se non hai mai scritto una sola linea di codice, ti suggeriamo di utilizzare la finestra "Creazione per programmazione" per migliorare dei filtri di mercato creati attraverso l'assistente alla programmazione. Di seguito, ti illustreremo degli esempio che sarai in grado di riprodurre facilmente, anche senza essere un programmatore esperto. Puoi anche dare un'occhiata alla nostra Sezione Strategie, dove puoi scaricare una variet di codici pubblicati dai nostri programmatori o da altri membri della nostra comunit.

126 / 145

Modulo Proscreener

Applica le condizioni alla barra precedente Prima di cominciare, fai attenzione al comportamento seguente : Aggiungendo le parentesi quadre ad un elemento del codice, puoi richiamare le informazioni di una barra precedente. La barra in corso [0], la penultima [1], la precedente [2] e cosi' via. Osserva l'immagine seguente:

Creiamo uno scan di mercato che ricerchi i valori la cui Media Mobile abbia un trend positivo, cio un valore crescente dell'indicatore stesso. Con la Programmazione Assistita di ProScreener, possiamo innanzitutto comparare la barra in corso alla barra precedente:

indicator1 = Average[20](close) indicator2 = Average[20](close) c1 = (indicator1 > indicator2[1]) SCREENER[c1] (Variation AS "% Prev bar")

Possiamo ora modificare il codice ed impostare regole pi stringenti: vogliamo che il trend positivo sia verificato sulle due ultime barre (o periodi).

Perci, duplichiamo la linea c1 per creare una seconda condizione, che chiameremo c2. Inseriamo rispettivamente [1] dopo indicator1 e [2] dopo indicator2. In ultimo inseriamo c2 tra le parentesi quadre che seguono SCREENER.

indicator1 = Average[20](close) indicator2 = Average[20](close) c1 = (indicator1 > indicator2[1]) c2 = (indicator1[1] > indicator2[2]) SCREENER[c1 AND c2] (Variation AS "% Barre prec")

127 / 145

Modulo Proscreener

Raggruppare le condizioni in un unico ProScreener Nella presente sezione, vedrai come poter gestire i criteri di un ProScreener in modo non permesso dalla creazione assistita. Per esempio, ammettiamo di voler ricercare: i valori con un RSI>70 ed un trend di prezzo positivo ed i valori con un RSI<30 ed un trend di prezzo negativo

Nell'impostare le condizioni multiple con la Creazione Assistita, possiamo scegliere tra "Tutte le condizioni" o "Almeno una condizione", ma non possiamo chiedere di ricercare due condizioni a rialzo oppure due condizioni a ribasso. Possiamo invece ottenere questo risultato tramite una piccola modifica del codice. Innanzitutto, creiamo un ProScreneer basato sulle condizioni precedenti ed impostiamo l'RSI come criterio di selezione. Il codice sar il seguente:

indicator1 = RSI[14](close) c1 = (indicator1 > 70.0) c2 = (close > open) indicator2 = RSI[14](close) c3 = (indicator2 < 30.0) c4 = (close < open) criteria = RSI[14](close) SCREENER[c1 AND c2 AND c3 AND c4] (criteria AS "RSI")

Nel codice seguente, c1 e c2 rappresentano le condizioni a rialzo, mentre c3 e c4 rappresentano le condizioni a ribasso. Possiamo raggrupparle nella linea SCREENER per ottenere un filtro che ricerchi i valori che incontrino 2 condizioni a rialzo e due condizioni a ribasso.

indicator1 = RSI[14](close) c1 = (indicator1 > 70.0) c2 = (close > open) indicator2 = RSI[14](close) c3 = (indicator2 < 30.0) c4 = (close < open) criteria = RSI[14](close) SCREENER[(c1 AND c2) OR (c3 AND c4)] (criteria AS "RSI")

128 / 145

Modulo Proscreener

La finestra ProScreener riporter i risultati utilizzando il valore dell'RSI come criterio di selezione. Esaminando il valore dell'RSI, potrai facilmente vedere se un valore rientra nelle condizioni a rialzo o nelle condizioni a ribasso.

129 / 145

Modulo ProBacktest

Modulo ProBacktest
Per studiare ed utilizzare al meglio tutte le possibilit offerte da ProBacktest, consulta il nuovo Manuale di Programmazione ProBackTest. Il modulo ProBacktest accessibile cliccando sul tasto "Indicatori / Backtest", in alto a destra di qualunque finestra grafica. E' sufficiente in seguito cliccare sulla linguetta "Backtests" situata in alto a sinistra. Anzitutto clicca sul bottone "Nuovo". Apparir questa finestra :

Siamo in un modo di "Creazione Assistita" che permette di creare una strategia senza dover scrivere una sola linea di codice !! Si noti che possibile ugualmente programmare una strategia personalizzata cliccando su "Creazione per programmazione" della finestra mostrata qui sopra.

La finestra "Creazione Assistita" composta da diversi tasti (Acquisto, Vendita, Vendita allo scoperto, Riacquisto) che ti permettono di definire le condizioni di acquisto e di vendita. Potrai poi definire il money management associato alla tua strategia cliccando sul tasto " Gestione capitale" ed in seguito sul tasto "Stops". Infine, cliccare sul tasto "OK" permette di generare il programma associato alla tua strategia !

130 / 145

Modulo ProBacktest

Esempio: Creiamo una strategia sull'indice FTSE Mib future basata sull'indicatore stocastico. Visualizziamo innanzitutto, su 30 anni con candele quotidiane, una media mobile a 150 giorni e ugualmente l'indicatore stocastico di default.

Clicchiamo sul tasto "Indicatori / Backtest". Poi sulla linguetta "ProBacktest" situata in alto a sinistra poi sul tasto "Nuovo" e sul tasto "Acquisto" per definire le condizioni di acquisto del sistema. Infine, clicchiamo sul grafico "stocastico". La finestra sottostante appare :

131 / 145

Modulo ProBacktest

Scegliamo "%K 1" "Incrocio al rialzo" "%D 1".

Poi aggiungiamo una nuova condizione cliccando sul tasto "Aggiungi una condizione". Clicchiamo questa volta sul grafico dei prezzi. La finestra seguente appare:

Selezioniamo "Prezzo 1" ">=" "Media mobile 1".

Infine clicca su "OK"

Definiamo le condizioni delle nostre posizioni di acquisto cliccando sul tasto "Vendita" poi sul grafico stocastico. Scegliamo "%K 1" "Incrocio al ribasso" "%D 1" e clicchiamo sul tasto "OK".

132 / 145

Modulo ProBacktest

Clicchiamo ora sul tasto "Gestione Capitale" e optiamo per i parametri sottostanti:

133 / 145

Modulo ProBacktest

Per definire la nostra strategia di stop, clicchiamo sul tasto "stop" e scegliamo i valori per il nostro stop loss:

Clicca su "OK" e poi ancora su "OK" della "finestra della creazione assistita".

134 / 145

Modulo ProBacktest

Congratulazioni! Il programma installato, ora devi solo dare un nome al tuo programma:

135 / 145

Modulo ProBacktest

Il rapporto dettagliato si visualizza :

136 / 145

Modulo ProBacktest

Come si pu constatare, i risultati non sono molto buoni. Clicchiamo sull'icona dell'Equity curve messa in evidenza qui sotto (in giallo) poi sul tasto "Modifica Probacktest" :

137 / 145

Modulo ProBacktest

Creiamo un parametro al posto del valore 150 della media mobile. Ora cancella il numero "150" del programma e scrivi al suo posto "numero". Poi clicca sul tasto "Aggiungi" della finestra "Parametri da ottimizzare" e scegli i parametri sottostanti:

ora clicca sul tasto "OK". Infine, clicca sul tasto "Validare Programma". L'ottimizzazione si effettua in qualche secondo e un rapporto di ottimizzazione si visualizza con i migliori sistemi secondo differenti criteri come i "Profitti Netti", il "DrawDown" massimo, la % di trades vincenti...

138 / 145

Modulo ProBacktest

I risultati della nostra ottimizzazione non sono eccellenti ma potremmo ugualmente aggiungere delle nuove condizioni come, per esempio, confermare i nostri segnali di acquisto solamente quando il %K al di sotto di un certo livello chiamato "LivelloAcquisto", livello che pu essere ottimizzato per esempio fra 15 e 40...

Con ProBacktest, tutte le idee possono essere soddisfatte ! Nella "Creazione per programmazione",si possono introdurre delle nozioni pi evolute (di gestione di stop condizionali, di piramide...). Grazie alla nostra biblioteca diverse funzioni sono disponibili a partire del tasto "Inserisci funzione" come mostra la figura qui sotto.

Una finestra appare con tutte le funzioni disponibili nel modulo ProBacktest e gli aiuti corrispondenti. Cliccando sul tasto "Aggiungi" puoi inserire nel codice la funzione scelta, nel posto dove si trova il cursore del mouse.

Per studiare ed utilizzare al meglio tutte le possibilit offerte da ProBacktest, consulta il nuovo Manuale di Programmazione ProBackTest.

139 / 145

Esportazione dati DDE

Esportazione dati DDE


Cos' il ProRealTime DDE ?
Il plugin ProRealTime DDE(prortdde.exe) un utile strumento che permette di esportare in tempo reale i valori di una lista aperta nella piattaforma ProRealTime. Per tale motivo riservato ai membri che dispongono del tempo reale.

ProRealTime DDE 100% gratuito ed assicura il corretto export dei dati verso software esterni compatibili con Microsoft DDE (Dynamic Data Exchange, come Excel, notepad etc..). Le informazioni che possono essere esportate per ogni lista sono illustrate di seguito.

140 / 145

Esportazione dati DDE

Come installare il plugin ProRealTime DDE ?


1. Innanzitutto, chiudi la piattaforma. 2. Crea una nuova cartella sul desktop e chiamala "prortdde". 3. Scarica il "prortdde" dal link sottostante. Scegli in seguito l'opzione 'Salva' e seleziona la cartella di destinazione "prortdde", creata in precedenza. Scarica il plugin "prortdde.exe" 4. In seguito, clicca con il tasto destro su ogni link riportato qui sotto e salva i file nella cartella "prortdde". Salva "mswinsck.inf" Salva "mswinsck.ocx" Salva "mscomctl2.exe" 5. Per installare i file, apri la cartella "prortdde" e segui attentamente la procedura qui sotto: Se il tuo sistema operativo Windows Vista: Fai doppio click sul file "mscomctl2.exe" e segui la procedura di installazione. Clicca con il tasto destro sull'icona "prortdde.exe" e seleziona 'Eseguire in quanto amministratore'. Questo passaggio richiesto solo al primo avvio. Fai doppio click sull'icona "prortdde.exe" per avviare l'export DDE. Se il tuo sistema operativo Windows XP o precedente: Clicca con il tasto destro del mouse sul file "mswinsck.inf" e seleziona "Installa". Doppio click sul file "mscomctl2.exe" e segui la procedura di installazione. Doppio click su "prortdde.exe" per avviare l'export dati DDE. 6. Ora avvia la piattaforma ProRealTime, su cui avrai precedentemente attivato il tempo reale. 7. Clicca sul men Opzioni dalla finestra principale ProRealTime e verifica che "Esporta DDE" sia attivo. Se il DDE ProRealTime stato correttamente installato, una nuova finestra "ProRealTime DDE Stream" apparir (vedi immagine sottostante).

141 / 145

Esportazione dati DDE

In contemporanea, una nuova icona apparir sulla barra in basso di Windows: questo significa che il DDE ProRealTime attivo e funzionante.

Come esportare i dati


Innanzitutto, apri la lista che contiene il flusso da esportare Il DDE esporta il flusso relativo ai valori inclusi nella lista visibile nella finestra "Liste". E' possibile visualizzare una sola lista per volta, contenente ognuna un massimo di 50 valori. Per tale motivo, 50 il numero massimo di valori che possono essere esportati in tempo reale. In seguito, seleziona l'informazione da esportare Dal men "Copy DDE link" nella finestra "ProRealTime DDE Stream", puoi selezionare il tipo di informazione da esportare nel software esterno compatibile con il DDE. Puoi scegliere tra una configurazione di default, che esporta il ticker, il nome e l'ultimo prezzo, oppure "All Items in Excel", che esporta i valori listati nell'immagine sottostante.

142 / 145

Esportazione dati DDE

Esportare verso il software esterno Facciamo il caso di utilizzo del software Microsoft Excel. Apri e clicca nel campo in cui vuoi esportare i valori selezionati. In seguito, inserisci "=" e clicca sul men "Modifica" e scegli "Incolla". La casella illustrer una funzione (vedi immagine sottostante): premi "Invio" per validarla.

Astuzia: puoi anche utilizzare lo short-cut di tastiera CTRL+V per incollare in Excel, ma ricordati di inserire sempre "=" prima di incollare.

143 / 145

Scorciatotie di tastiera

Scorciatotie di tastiera
Per utilizzare in modo veloce e semplice la piattaforma completa, utilizza le nostre scorciatoie di tastiera:

Cartella
Salvare Uscire Ctrl+S Ctrl+Q

Visualizza
Liste Spreads Migliori/peggiori 1 Migliori/peggiori 2 ProScreener Portafogli Status allarmi Dettagli del cursore Ctrl+L Ctrl+R Ctrl+1 Ctrl+2 Ctrl+E Ctrl+P Ctrl+A Ctrl+D

Piani di lavoro
Salva/Cancella Piano di lavoro personale 1 Piano di lavoro personale 2 Piano di lavoro personale X Ctrl+W Ctrl+F1 Ctrl+F2 Ctrl+FX

Liste
Per passare da un valore a un altro in "Liste", "Portafogli" o "Migliori e peggiori", utilizzare i tasti Alto/Basso della tastiera o la rotella del mouse.

Grafici
Per zoomare, puoi cliccare sui tasti della tastiera. Per zoomare lentamente nel grafico, usa la rotella del mouse quando la finestra del grafico selezionata, utilizzando i tasti della tastiera.

144 / 145

Scorciatotie di tastiera

Finestre
E' sufficiente ridurre una delle finestre della piattaforma per ridurre l'insieme delle finestre. Premere i tasti Alt+F4 per chiudere la finestre attiva. Puoi premere Esc ogni volta che vorrai cliccare sul tasto "Cancella".

Puoi anche vedere le scorciatoie tastiera nel menu della finestra principale:

145 / 145