Sei sulla pagina 1di 25

METEOROLOGIA E MONTAGNA

MARCO VENTURI - INSA

CLUB ALPINO ITALIANO CORSO ISTRUTTORI IA-IAL-ISA 2008/2009 COMMISSIONE CISASA-CMI


MODULO CULTURALE FRASASSI (AN) 8-9 NOVEMBRE 2008

CARATTERISTICHE GENERALI DELLATMOSFERA

960 km

ESOSFERA COMPOSIZIONE DELLA TROPOSFERA

RAGGIO TERRESTRE 6400 KM


190 km

TERMOSFERA
80 km

MESOSFERA
50 km

STRATOSFERA
10 km
TROPOPAUSA

TROPOSFERA

LE GRANDEZZE FISICHE CHE DETERMINANO I FENOMENI ATMOSFERICI NELLA TROPOSFERA NELLA


PRESSIONE (ECTOPASCAL) TEMPERATURA (CELSIUS)

Tropopausa

GRADIENTE DI TEMPERATURA: LA TEMP. DIMINUISCE DI: 6 OGNI 1000 M 4C OGNI 1000C M IN ARIA MOLTO UMIDA 9C OGNI 1000 M IN ARIA SECCA

PESO DELLARIA: 1.3 kg/m3 (0C,A LIV. DEL MARE) PRESSIONE MEDIA A LIV. DEL MARE: 1013 Hpa (mb) 1.013 Kg/cm2

UMIDITA RELATIVA (%) CONTENUTO DI VAPORE ACQUEO NELLARIA RELATIVO ALLA CONDIZIONE SATURA IL CONTENUTO SATURO DI VAPORE ACQUEO CRESCE CON LA TEMPERATURA (ARIA PIU CALDA PUO MANTENERE PIU VAPORE ACQUEO)

IL TEMPO E I MOVIMENTI ATMOSFERICI

IL SOLE E IL MOTORE DELLATMOSFERA Variazioni di riscaldamento dellatmosfera: - latitudine - copertura nuvolosa - capacit termica del terreno (terra, acqua, alberi, neve)

I MOVIMENTI DELLATMOSFERA SONO DOVUTI ALLA DISTRIBUZIONE DELLA PRESSIONE ATMOSFERICA

ALTA PRESSIONE ANTICICLONE

DEPRESSIONE CICLONE

SISTEMA DEPRESSIONARIO E FRONTI ATMOSFERICI

VELOCITA DEI FRONTI: FRONTE CALDO 600 KM/GIORNO FRONTE FREDDO 1000 KM/GIORNO FRONTE OCCLUSO COME IL FRONTE CALDO

FRONTE CALDO

FRONTE FREDDO

FRONTE OCCLUSO

EFFETTI DELLE CATENE MONTUOSE SULLAVANZAMENTO DEI FRONTI

FRONTE FREDDO

FRONTE CALDO

IL FHN

10

IL CICLO DI BREZZA IN MONTAGNA

11

EFFETTI OROGRAFICI SUL VENTO


INCANALAMENTO NELLE VALLI ACCELERAZIONE SOPRAVENTO DECELERAZIONE SOTTOVENTO (DEPOSITI DI NEVE) TURBOLENZA A RIDOSSO DELLE CRESTE (CORNICI)

12

TURBOLENZA

13

14

15

Lultima traccia di Hermann Buhl Chogolisa (7465 m) 27 Giugno 1957

Foto di Kurt Diemberger

16

LE NUBI

COME SI FORMANO LE NUBI

17

18

NUBI A SVILUPPO VERTICALE (TERMOCONVETTIVE)

19

NUBI TIPICHE DELLE CATENE MONTUOSE

20

21

PREVISIONI DEL TEMPO


PREVISIONI SINOTTICHE A GRANDE SCALA (CENTRO EUROPEO ECMWF DI REDDING UK) griglia 20 km

PREVISIONI NAZIONALI (CENTRO METEOROGICO A.M.I. DI PRATICA DI MARE) griglia 5 km

PREVISIONI REGIONALI O PROVINCIALI griglia 1 km

OSSERVAZIONE DELLA EVOLUZIONE DEL TEMPO


VARIAZIONI DEL BAROMETRO (INNALZAMENTO DELLA QUOTA=DIMINUZIONE DELLA PRESSIONE) INCREMENTO DEL VENTO FORMAZIONE O AVVICINAMENTO DI NUBI A FORTE SVILUPO VERTICALE

22

23

24

PERICOLI METEO IN MONTAGNA

SCARSA VISIBILIA NEBBIA (NUBI)

VENTO FORTE (PERDITA DI EQUILIBRIO, PERDITA DEL MATERIALE)

CONGELAMENTTO ED ASSIDERAMENTO

FULMINI

25