Sei sulla pagina 1di 3

A.S.D.

CONVITTO C5
Regolamento a.s. 2012/2013

Premessa
Lattivit calcistica giovanile regolata dalla Carta dei Diritti dei ragazzi allo Sport al fine di assicurare a tutti i ragazzi e ragazze:
IL DIRITTO DI DIVERTIRSI, GIOCARE E FARE SPORT IN UN AMBIENTE SANO; IL DIRITTO DI ESSERE CIRCONDATI ED ALLENATI DA PERSONE COMPETENTI; IL DIRITTO DI NON ESSERE UN CAMPIONE;

Il presente Regolamento contiene una serie di norme che si auspica siano osservate dai genitori e dai ragazzi per favorire la realizzazione di un Progetto Sportivo-Educativo.

1. Iscrizioni
Possono iscriversi presso lA.S.D.Convitto C5 solo ed esclusivamente gli alunni iscritti presso il Convitto Nazionale Vittorio Emanuele II di Napoli, nati a partire dal1996 fino al 2004. Compilando lapposito modulo di iscrizione, nei tempi prestabiliti e fino al raggiungimento massimo dei posti disponibili, i genitori del minore dichiarano di accettare e di rispettare il presente Regolamento. Liscrizione presso lA.S.D. Convitto c5 prevede un costo una tantum di 132 comprensivo di kit di abbigliamento Joma e tesseramento FIGC con conseguente copertura assicurativa. Al fine di ottemperare alle pratice di tesseramento necessario consegnare 2 fototessere, un certificato medico di idoneit alla pratica sportiva non agonistica o agonistica (per gli allievi che hanno compiuto i 12 anni), certificato anagrafico plurimo di nascita, residenza e stato di famiglia. Si precisa che fino a quando non sar consegnata la sudetta documentazione lassociazione non potr provvedere al tesseramento dellatleta, che svolger quindi lattivit sportiva senza assicurazione, e sotto la responsabilit esclusiva, in caso di eventuale infortunio, dei genitori dellatleta. LA.S.D. Convitto C5 pertanto non si assume alcuna responsabilit per eventuali infortuni e/o danni accorsi a persone o cose che il minore dovesse causare nel suddetto periodo, che va considerato come periodo di prova.

2. Giorni ed orari allenamento


Gli allenamenti avranno la durata di 60 circa e avranno cadenza bisettimanale; orari e giorni saranno comunicati dagli istruttori e pubblicati sul sito www.convittoc5.it.

3. Comunicazioni
Tutte le comunicazioni ufficiali avverranno attraverso il sito www.convittoc5.it. Per qualunque ulteriore informazione o comunicazione di carattere organizzativo e o tecnico/tattico i genitori possono: inviare una mail a: info@convittoc5.it oppure contattare telefonicamente uno degli Istruttori o un Dirigente. Gli atleti sono tenuti a controllare ogni sera il sito internet della squadra dove saranno pubblicati eventuali avvisi e comunicazioni.

4. Ritardi e assenze
Eventuali ritardi o assenze devono essere comunicati anticipatamente, possibilmente entro le 24h che precedono lallenamento o la gara, nei modi previsti dal suddetto Regolamento. Non sono tollerate assenze e ritardi (superiori ai 5 minuti) senza preavviso. Ritardi e assenze non possono superare il 70% complessivo degli allenamenti in un mese ad esclusione di comprovati problemi di salute. In caso di infortunio gli atleti sono ugualmente tenuti a presenziare agli allenamenti.

5. Uso degli spogliatoi e dei materiali


E obbligatorio cambiarsi solo ed esclusivamente negli spogliatoi assegnati ed in nessun altro locale della scuola. E assolutamente vietato utilizzare i materiali o accedere alle strutture a disposizione dellA.S.D. Convitto C5 senza la diretta autorizzazione di uno degli istruttori o dei dirigenti. E vietato lutilizzo di scarpe con tacchetti da calcio a 11. Gli atleti sono direttamente responsabili dellutilizzo degli spogliatoi e dei materiali e ne rispondono direttamente in caso di comprovata responsabilit personale; diversamente nel caso in cui il danneggiamento o lo smarrimento avvenga in modo fortuito e non dipendente dalla volont del singolo atleta ne risponder tutta la squadra che provveder dividendo in parti eguali a riparare/riacquistare il materiale danneggiato.

6. Regole comportamentali
LA.S.D. Convitto C5 condanna e disperezza qualunque atto e genere di razzismo e pretende dai propri atleti un comportamento sempre e comunque allinsegna del fair play. Gli atleti sono tenuti ad assumere un comportamento consono e rispettoso al luogo in cui si allenano, seguendo scrupolosamente le indicazioni dettategli dagli istruttori. Durante gli allenamenti e le partite assolutamente vietato rivolgersi a persone esterne alla propria squadra, senza la diretta autorizzazione di uno degli istruttori o dei dirigenti, siano essi tifosi, genitori etc etc

E assolutamente vietato agli atleti contestare e/o protestare per le decisioni prese dal direttore di gara o dal mister durante gli allenamenti; il capitano lunico che pu chiedere eventuali chiarimenti. Gli atleti sono tenuti a profondere il massimo impegno sia negli allenamenti che nelle partite di campionato rispettando gli impegni presi e presentandosi in condizione psicofisiche ottimali. Qualora limpegno scolastico dovesse risentirne, il tecnico, in accordo con la famiglia dellallievo, potr decidere di sospendere temporaneamente latleta dagli allenamenti. I genitori sono invitati ad essere tifosi rispettosi, ad osservare gli allenamenti e/o le partite al di fuori del campo di gioco e ad avere fiducia nelloperato degli istruttori, lavorando in sinergia con loro.

7. Abbigliamento
Gli atleti sono tenuti a presentarsi sul campo di allenamento avendo a disposizione tutto il materiale di abbigliamento fornito dalla societ A.S.D. Convitto C5 al fine di poter concordare tra loro quale completo utilizzare (Es: tutti con completo allenamento estivo o tutti con completo allenamento invernale). Durante le partite di campionato o amichevoli gli atleti sono tenuti a presentarsi sul campo da gioco indossando la tuta e/o la polo di rappresentanza della societ; sono altres tenuti a mettere a disposizione, in caso di necessit, le proprie maglie da gara.

8. Sanzioni
Gli atleti iscritti presso lA.S.D. Convitto C5 sono tenuti a conoscere e rispettare il presente regolamento. Gli atleti che trasgredissero le regole dettategli dal tecnico o dal presente regolamento possono incorrere in una delle seguenti sanzioni che saranno proporzionate al tipo ed alla gravit della trasgressione commessa e verranno decise discrezionalmente dal tecnico tra quelle che seguono: Astensione temporanea dalle esercitazioni. Astensione totale dalla seduta di allenamento. Allontanamento dal campo dellatleta. Mancata convocazione per la gara. Sospensione temporanea dellatleta dagli allenamenti.

Nei casi pi gravi, o di recidiva, la sanzione potr consistere anche nellespulsione dellatleta dallassociazione sportiva. Si specifica che in caso di esplusione dallassociazione non previsto il rimborso della quota di iscrizione.