Sei sulla pagina 1di 8
Squat sopra il parallelo? No grazie! Un argomento stradibattuto in tutti i luoghi virtuali e

Squat sopra il parallelo? No grazie!

Un argomento stradibattuto in tutti i luoghi virtuali e reali in qualche maniera legati al
Un argomento stradibattuto in tutti i luoghi virtuali e reali in qualche maniera legati al mondo della
palestra è: quanto deve essere profondo uno squat?
Lo so che è una domanda idiota
che problema può essere sapere quanto si deve scendere in un fot-
tuto uno-due con un peso sulla schiena, rispetto alla Pace nel Mondo o agli assetti geopolitici inter-
nazionali a seguito dell'elezione del Presidente Obama
Però noi palestroidi siamo fatti così, e per una cosa del genere siamo capaci di perdere il sonno o di
strozzare chi non la pensa come noi.
Il
problema è legato al fatto che lo squat è tanto più complesso quanto più si scende verso il basso.
Un criterio si rende necessario. Il disegno mostra varie situazioni, tutte legate all'inclinazione del
femore.
A
sinistra uno squat parallelo, cioè con il femore parallelo al terreno. Non facciamoci tante seghe
mentali, questo è assolutamente ok per chi va in palestra. Un bello squat parallelo, potente e deciso
è espressione di forza. Se ne vedessero di cose del genere in palestra
Per ottenere quella profondità è necessario un buon controllo della catena cinetica posteriore, di glu-
tei e di femorali.
Immediatamente più a destra lo squat sotto il parallelo: si deve vedere il femore che si inclina verso

il basso (dalla parte delle anche, specifichiamolo, che è meglio và

coscia è parallela al terreno. Non voglio utilizzare la regola della cresta iliaca del Powerlifting che è

un po' complicata.

Per ottenere questo risultato l'uso della catena cinetica posteriore risulta indispensabile, altrimenti si rimane a sedere compressi dal bilanciere, e vi posso assicurare che non fa ridere. Tanto per dare qualche numero, fra parallelo e sotto il parallelo ci sono circa 10 centimetri, e vi posso assicurare che dal vivo si vedono tutti: un sotto-parallelo sembra una immersione.

),

o che la parte superiore della

1
1

Continuando, il sopra parallelo, che è quello che di solito si vede. Tipicamente raggiunge il paralle- lo la parte inferiore della coscia, che significa essere sopra il parallelo di 10-15 centimetri.

Molte volte chi esegue in questo modo pensa di non poter scendere di più, ma in realtà semplice- mente non sa usare i femorali, che sono “rigidi” sotto sforzo. Si nota questo dal fatto che nel punto più basso le ginocchia tendano a scivolare in avanti: è il punto dove i femorali entrano in gioco e, non facendolo, è necessario scaricare il peso sui quadricipiti. Il movimento si chiama “ricercare i quadricipiti”.

Altre volte si esegue in questo modo perchè è stato detto di fare così, perchè lo fa quello grosso, perchè astruse teorie biomeccaniche stabilirebbero che è più sicuro, quando invece questa posizione può (può!) essere molto pericolosa per le forze di taglio alle ginocchia, non compensate dalla tra- zione dei femorali.

ma non lo è ):
ma non lo è
):

che non si allenano così! A questo

Il penultimo omino andando verso destra è in posizione di mezzo squat, tipica degli ambienti sporti- vi. Io l'ho fatto per anni, consiste nell'avere un angolo femore-tibia di 90°. Molti sono i motivi per cui viene utilizzato questo movimento, e molti sono errati. Uno è quello di pensare che, poiché nel

gesto sportivo non si scende oltre quella profondità, quella vada allenata. Il problema è che “saltare”

è un movimento NON di quadricipiti, ma di glutei e femorali serve il full squat!

L'ultimo è l'esecuzione più raccapricciante che si possa vedere, una escursione minima, una vibra- zione. Questa è l'esecuzione tipica di chi, in buona o malafede, carica fraccate di dischi di ferro e

pensa di essere forte. Mi spiace, ma è così: pensa di essere forte

Facilmente, così, si fanno 250Kg di squat. Tipicamente queste persone si sgamano confrontando lo squat con lo stacco: se il primo è superiore o uguale al secondo siamo in presenza di un dildo squat.

Non me ne voglia chi esegue in questa maniera: a 20 anni ci flippammo con lo squat al castello, un multipower senza cuscinetti. Alla fine facevamo 6x6x240Kg di mezzo squat, e pensavamo di essere forti. Quando passai al mezzo squat libero quasi mi ammazzai con 140Kg. 140-fottuti-Kg, roba con cui mi scaldavo nelle primissime serie del vecchio esercizio.

Considerate che più squattate alti e più dovrete scalare il peso per arrivare quanto meno paralleli, e un 200Kg di dildo squat si trasforma in 100Kg di parallelo. Non scherzo: provate. Non avendo il pattern motorio corretto, non riuscirete proprio a scendere. Se volete provare la versione sotto il pa- rallelo, direi che 60Kg siano appropriati.

Lo so che c'è chi, leggendo queste parole, farà le tipiche smorfie di insofferenza. L'unico modo è, appunto, provare. Squattate sotto il parallelo, mandatemi il video.

Anticipo una domanda (che nessuno farà, lo so

il video. Anticipo una domanda (che nessuno farà, lo so ma perchè si dovrebbe squa ttare

ma perchè si dovrebbe squattare sotto il parallelo

? Noi siamo bodybuilder bla bla bla. Per la mia personalissima visione dei pesi, c'è una “estetica del

gesto”: devi dimostrare controllo, su tutto l'arco di movimento esistente. Perchè questo arco di mo-

vimento

c'è, esiste, Dio ce l'ha dato.

Questo tipo di controllo è “bello” a vedersi, il dominio sull'oggetto che per noi rappresenta una sfi- da, il bilanciere. Essere “bravi” nei pesi su movimenti complessi è una vera impresa, in cui tutti i “veri” frequentatori delle palestre dovrebbero cimentarsi. Non c'è niente di più ridicolo di vedere uno con tanti pesoni caricati che scende per un cazzo di traiettoria (è tecnico, se volete lo scrivo più chiaramente).

Poi, se vi piace andare in mountan bike, o giocare a scacchi tutto quello che ho scritto rappresenta un ammasso di assurdità, ma sono assolutamente convinto che in qualsiasi attività dell'essere umano

rappresenta un ammasso di assurdità, ma sono assolutamente c onvinto che in qualsiasi attività dell'essere umano

2

esista un concetto di “bello” legato alla complessità di quello che viene fatto, e chiunque si chiede perchè un tizio carica come un pazzo per arrivare a metà corsa.

un tizio carica come un pazzo per arrivare a metà corsa. Fondiamo un partito, un movimento,
un tizio carica come un pazzo per arrivare a metà corsa. Fondiamo un partito, un movimento,

Fondiamo un partito, un movimento, una ONLUS, e battiamoci con il cuore oltre l'ostacolo per l'a- bolizione dello squat sopra il parallelo, questa piaga sociale peggiore delle locuste.

il parallelo, questa piaga sociale peggiore delle locuste. La mi cosa che dispiace è che anche

La

mi

cosa che dispiace è che anche dei tecnici preparati quando parlano di squat dicono delle cose che lasciano interdetto. Una cosa che mi ha lasciato di sale suona circa così: “ma è un massimale,

perciò è chiaro che possa essere fatto così”. E non l'ha detta Gigi il Grosso, il custode che lava i ces-

Ma se è un massimale, ha il compito di fare da riferimento per i carichi

si della palestra sotto casa

degli allenamenti, perciò se viene eseguito in maniera differente dal solito, a che serve?

Ultimamente, una discussione su un forum ha riproposto questa storiella: uno posta un video, que- sto,

http://www.youtube.com/watch?v=wQxMuKnWw4o&feature=related

Un

ragazzone che esegue 15 ripetizioni con 600 libbre, 275Kg circa. Notate quanto scende

ma

dài

ecco un fotogramma

che esegue 15 ripetizioni con 600 libbre, 275Kg circa. Notate quanto scende ma dài ecco un

3

Per quanto ci sia l'effetto prospettico dato dall a cam in alto, le sue chiappe
Per quanto ci sia l'effetto prospettico dato dall a cam in alto, le sue chiappe

Per quanto ci sia l'effetto prospettico dato dalla cam in alto, le sue chiappe non sono nemmeno al li- vello della parte bassa del ginocchio

Da qui si scatena la discussione, sui forum, sul Tubo. Il punto è che si formano due fazioni, quelli che dicono che è alto, quelli che dicono che si bomba, quelli che dicono “si ma tu li fai quei pesi?”.

bo mba, quelli che dicono “si ma tu li fai quei pesi?”. Come in un film

Come in un film di serie Z dove non muore mai nessuno e il sangue è pomodoro, volano anche “più non scendo” o “più profondo sarebbe pericoloso per le ginocchia”. C'è poi una fazione dei discutito- ri di professione che afferma “ma lui è un bibbì, e nel bibbì ha senso fare così”. Però a me piace co-

ri di professione che afferma “ma lui è un bibbì, e ne l bibbì ha senso

4

noscere le persone, anche in video e scartabellando fra quelli che il nostro amico involontariamente sottoposto a questa Inquisizione ce ne sono un paio dove dimostra inequivocabilmente di essere un powerlifter.

Nel fotogramma precedente eccolo alle prese con 293Kg, fasce e corpetto da powerlifting. Ugual- mente alti, come prima.

Il punto è che il “pesone” colpisce, perchè siamo nel mondo barbaro delle palestre dove può parlare solo quello più grosso o più forte. Perciò difficilmente si accettano critiche da persone secche che ci dicono che stiamo sbagliando.

è un film che può non avere il finale che desiderate.
è un film che può non avere il finale che desiderate.

Il punto è che non ci sono “studi scientifici” che correlano i massimali alle varie profondità. Cioè:

questo tizio se scendesse sotto il parallelo quando farebbe? Perchè viene da dire che se 15 le fa così, 1 la farebbe bene sotto il parallelo, no?

Ma la cosa non è così semplice: il corpo umano, come meravigliosa macchina adattativa, riesce a

sopportare stimoli incredibili se sottoposta allo stress nel giusto modo. Però non chiedetegli di adat- tarsi a più stimoli molto stressanti. Se vi allenate nel mezzo squat diventerete fortissimi nel mezzo squat, se vi allenate con le isometriche diventerete fortissimi nelle isometriche. Che poi questa roba

sia utile nello squat

Tanto per dire, quando ero flippato per lo squat 1x20 riuscii a fare 1x20x150Kg. Ragazzi, 20 volte 150Kg quando 150 è un peso che il 95% delle persone non muove nemmeno una volta! Sicuramen- te erano squat PA-RAL-LE-LI. Più paralleli di quelli del tizio, ma sicuramente non sotto il paralle- lo. Dopo ANNI ho fatto 200Kg di squat sotto il parallelo. Una differenza di 20-25cm porta da 20x150 a 1x200.

Ma se avessi provato 1x150 sotto il parallelo non ci sarei riuscito, garantito. Ecco la differenza nelle abilità. Viceversa, io adesso non riesco a schiodarli 275Kg, nemmeno dagli appoggi, ma vi posso garantire che se mi alleno 6-8 mesi, alla fine 15x250 come fa questo ragazzo mi riuscirà. Perchè è proprio questione di adattamento allo stimolo.

Chiaramente, il nostro amico è fortissimo e ha anche postato un video dove fa vedere che scende molto di più. Ecco un fotogramma.

il nostro amico è fortissimo e ha an che postato un video dove fa vedere che

5

L'effetto prospettico non permette di determinare se è sotto il parallelo o se è parallelo. Esegue 10- 11 ripetizioni, di cui le ultime due si ferma a sedere, in una specie di box squat. Perciò, non stiamo parlando del classico sborone da palestra, come se ne vedono tanti

Però anche lui scarica di brutto eh

powerlifting competitivo, cioè è abituato ad arrivare quanto meno parallelo come nelle federazioni

americane.

Se

se

scorsi della serie “sì ma poteva mettere di più

da 600 libbre a 400 libbre, circa 90Kg di meno, e si allena per il

dovesse scendere pienamente sotto il parallelo perderebbe altre 100 libbre secondo me, ma anche

fossero 50 sarebbe lo stesso: da 600 a 350, cioè molto vicino alla metà. Non voglio sentire di-

“belle” da vedersi. Cultura, conoscenza.
“belle” da vedersi. Cultura, conoscenza.

perchè non l'ha fatto, e se non l'ha fatto nel mondo

l'avrebbe fatto. Io se riu-

narcisistico di noi palestrofili di sicuro non poteva farlo perchè altrimenti

scissi a fare squat con 400Kg state pur certi che avrei migliaia di video dove lo faccio per poi dire “eh sì, facilissimi, ne potevo fare altre 10”

Sono riuscito a far passare il messaggio? Lo squat sotto il parallelo è tutto un'altro film, un'altro e- sercizio, e i pesoni calano di brutto. Non lo dico per invidia, rancore o che altro, ma per inquadrare il problema: la complessità dell'esercizio è assolutamente superiore, da cui una “bellezza” del tutto diversa, che può essere capita solo se c'è la “cultura” e la “competenza” giusta.

Mi

ricordo che tanti anni fa lessi un articolo su un tizio che realizzava sfere cave di plexiglass per i

batiscavi di alta profondità. Mi ricordo che mi colpi la descrizione della lavorazione, fatta da uno

che

di

tute palle di plastica senza imperfezioni che a centinaia di atmosfere si sarebbero rivelate dei punti

di

Non so se anche io riesco a trasmettere questa conoscenza, ma voglio provarci. Ecco un po' di squat sotto il parallelo che a me piacciono molto.

amava il suo lavoro e riusciva a trasmettere questo amore facendo capire al lettore le difficoltà

colare della fottuta plastica fusa che si doveva raffreddare uniformemente per realizzare delle fot-

frattura. Alla fine, quelle sfere erano

http://www.youtube.com/watch?v=UvnXjv0kLrw

300Kg di squat sotto il parallelo da un maestro che ho il piacere di conoscere, BullDog, all'anagrafe Claudio d'Ovidio: notate come esce dagli appoggi deciso, si blocca e aspetta il comando. Poi va giù grintoso, scende tantissimo e si vede, risale dinamico e serra le ginocchia. Nessuna indecisione, nes- suna sbavatura, nessun tremolio o tentennamento. Controllo assoluto, stupendo, con dei Kg paurosi senza scomodare gente d'oltreoceano. Vi blocco il fotogramma del punto più basso.

stupendo, con dei Kg paurosi senza scomodare gente d'oltreoceano. Vi blocco il fotogramma del punto più
stupendo, con dei Kg paurosi senza scomodare gente d'oltreoceano. Vi blocco il fotogramma del punto più

6

Ok, ma non c'è bisogno di andare così sulla Luna: ecco Huge8020, cioè Francesco

http://www.youtube.com/watch?v=uSYlFoCn-Fg

Francesco a 80Kg di peso ci regala 205Kg di squat senza corpetti, fasce, cinture. Raw, come si suol dire nel gergo dei PL. Il pacco pesi sembra microscopico rispetto ai bilancieri stracarichi visti pri- ma, ma personalmente non scambierei quei Kg per questi qua, profondissimi, decisi, voluti e con- trollati. Quando sei riuscito a ottenere un risultato del genere non torni indietro alle esecuzioni par- ziali, perchè “senti” che hai fatto qualcosa di notevole.

Ecco dove arriva Francesco, un ragazzo che è da poco che pratica il Powerlifting ma che sicuramen- te ha le carte in regola per ottenere molte soddisfazioni.

te ha le carte in regola pe r ottenere molte soddisfazioni. come li detesto mmmmm), centrati

come li detesto mmmmm), centrati con una pre-

Poiché non voglio essere il solito superpalloso con il Power-So-Tutto-Io-Lifting, questo è Yashiro, un altro ragazzo di poco più di 80Kg che NON FA il cazzo di Powerlifting, ma si allena da solo per sfidare i suoi limiti.

http://www.youtube.com/watch?v=q2FG8EEqkqk

i suoi limiti. http://www.youtube.com/watch?v=q2FG8EEqkqk Era uno di quelli che non riusciva a scendere sott o il

Era uno di quelli che non riusciva a scendere sotto il parallelo, ed eccolo alle prese anche lui con

205Kg (Dio che palle questi che sfondano i 200

parazione da Power-Bodybuilding, a dimostrazione che tutto si può fare, basta volerlo. Congelato nel punto più basso, guardate dove arriva, ed è anche alto!

ch e tutto si può fare, ba sta volerlo. Congelato nel punto più basso, guardate dov

7

BullDog, Huge, Yashiro, 3 persone che ho scelto perc hè del tutto diverse fra loro
BullDog, Huge, Yashiro, 3 persone che ho scelto perc hè del tutto diverse fra loro

BullDog, Huge, Yashiro, 3 persone che ho scelto perchè del tutto diverse fra loro come caratteristi-

che fisiche, preparazione, aspirazioni. Eppure sono state rapite da questo tipo di esercizio, sempli-

cemente perchè

è difficile, una di quelle cose che quando viene bene si sa che è venuta bene, e dà

soddisfazione.

Ho avuto il piacere di conoscere tantissime altre persone molto forti, di tutte le classi di peso, e tutte hanno in comune la passione per questo esercizio incredibile fatto in questo modo.

Tutti dei bellissimi squat, e spero di riuscire a farli apprezzare anche a voi! Magari vi viene voglia di provare!

Tutti dei bellissimi squat, e spero di riuscire a farli apprezzare anche a voi ! Magari

8