N.

6 - GIUGNO 1976

L700

D

Sped. In ebb. poet. gruppo III

VERAMENTE
BreveHalo • Senslbllilil 20.000 ohms / volt

RIVOLUZIONARIO!

II tester pli:l plaHo, pili piccolo e pli:l 18gg.ro del mondol
(90 x 70 x 18 mm. solo 120 gramml) con la pill ampla scala (mm. 90)

AaMnza. dl reo ... to dl rilgolulon ••

dl comnudatorl Regolazlone eleHronlca dell.o zero Ohm' Alta precisione: 2 Dfo sla In c.c. che in c.a.

rolulll

8 CAMPI DI MISURA E 40 PORTATEI!!
YOLT C.C.: YOLT CA.: AMP. C.C.: AMP. C.A.: OHM.: 6 portate: 5 6 5 4 5 100 mY. - 2 V. - 10 V. - 50 V. - 200 V•• 1000 V. (20 k n/V) portale: 1,5 V. - 10 V. - 50 V. - 250 V. - 1000 V. (4 k suvv portale: 50 UA - 500 uA - 5 mA - 50 mA • 500 mA - 5 A porta Ie: 250 UA - 2,5' mA - 25 mA - 250 mA • 2,5 A portale: Low n - n x 1 - n x 10 - n x 100 (da 1 n fino a 5 Mega n) portate: 1,5 V. - 10 V. - 50 V. - 250 V. - 1000 V.

V.

USCITA:

DECIBEL: CAPACITA'

5.portate: 4 porlate:

+ 6 dB - + 22 dB - + 36 dB - + 50 dB + 62 dB 25 J-CF - 250 UF - 2500 J-CF - 25.000 J-CF

Strumento a nucleo magnetlco, antlurto ed antivibrazioni, schermato contro i campi magnet1ci esterni, con scala a specchio .• Assemblaggio di tutti i componenti esegulto su clrculto stampato ribaltabile e completamente IIsportabtie senza alcuna dlssaldalura, per una eventuale facilissima sostltuzlone dl quatslast componente .• Re"lstenze a strato metailico ed a filo di manganina dl altlsslma stabtlita e di ailisalma precislonB (0,5 %)1 • Protezione statica della strumento contro I sovraccarichl anche mille volte superiori alia sua portata .• Fu.lblle dl protszlone a fifo ripristinabile (montala su Holder brevel1alO) per proteggere Ie basse portate ohmmetriche .• Pila al mercurio da Volt 1,35 delia durata, per un usa normale, dl tre annl. • " Mlcroleal mod. 80 I.C.E. e costrulto a sezioni intercambiabili per una facile ed economlca sostituzione dl Qualsiasl componente che sl fosse accidental mente guastato e che pub essere richiesto presso iI tve] servizlo rlcambi 0 presso i migliori rivendltori . • Manuale di Istruzione detlaglialisslmo comprendenle anche una « Guld. per rlperar. dB 8011 lJ Mlcrol"' mod. 80 ICE» in caso di guasti accidentali. Prezzo n,Ho Lire 12.900 franco nostro stabilimento, complete di: asluccio in reslnpelle speciale, reslstente a Qualslasl. slrappo 0 lacerazione, puntali, plla e manuale dl Istruzlone .• L'Analizzatore it comDletamente IndJpendente del proprIo astucclo •• A rlchiesta dtecl accessor: supplernentari come per I Tester I.C.E. 680 G e 680 R.• Coloregrigio.• Ognl Tester I.C.E. e accompagnato dal proprio certlficato di collaudo e 'qaranzra.

Sl.(pertester 680
to
YOLTS C.C.: 7 portale: VOLTS C.A.: 6 portale: AMP. C.C.: AMP. CA.: OHMS: 6 porlate:

4

Brevettato
E' il modella

- Sensibilita
ancor

20.000 ohms

I volt

- Precisione

2

%

piiJ progredita e funzianale del glori050 680 E di cui ha mantenuto I'identico circuito elettrico ed i

CAMPI DI MISURA E 48 PORTATEII!
100 mY. - 2 V.• 10 V.• 50 V•• 200 V. " 500 V. e 1000 V. (20 k suv; 2 V. - 10 V. - 50 V. - 250 V.• 1000 V. e 2500 Volls (4 k n/V) 50 UA 500 J-CA - 5 rnA - 50 mA - 500 rnA e 5 A. C.C. 250 UA - 2,5 mA - 25 rnA - 250 rnA e 2,5 Amp. C.A.

5 portale:
&

porlale:

n : 10 - n x 1 - n x 10 n x 100 - n x toOo - n x 10000
da 0

Rlvelatore dl flEATTANZA: 1 portala: CAPACITA': 5 portate: fREQUENZA: 2 portate: Y. USCITA: 5 portate: DECIBELS: 5 portate:

(per lellure da 1 decimo dl Ohm fino a 100 Megaohms).

a 10 Megaohms. da 0 a SOOO e da 0 a 500.000 pF - da 0 a 20; da 0 a 200 e da 0 a 2000 Microfarad. o -i- 500 e 0 -:- 5000 Hz. 10 V. - 50 V. - 250 V. - 1000 V. e 2500 V. da -10 dB a + 70 dB.

Uno studio tecnico approfondito ed una trentennale esperienza han no ora permesso alia I.C,E. di trasformare iI vecchio modello 680 E, che it stato II Tester plu venduto In Europa, nel madelia 680 G cne presenla Ie seguenti mlgliorie: Ingombra eoeso aneer plu IImltBtI (mm. 105 x 84 X 92 - gramml 250) pur presenlsndo un quadrante ancors.molto pit! amplo (100 mm. II) • Fus," bile ,II prateztone a filo riprlstinabile (montato su Holder brevettato) per proteggere Ie basse portate ohmmetriche .• Assemblaggio di tutti I componentl eseguito su circuito. stampato ribaltabile e complelamente asportablle sanza aleuna dlssaldatura per una eventuale' facilissima sosliluzione dl ognl parlicolare .• Costruito a sezlonl Intercamblabili per una facile ed economica sostituzione di qualsiaal componente che venisse accidental mente guaslato e che pub essere richieslo presso il tis] servizlo ricambi 0 presso i migliori rivendllori. • Manuale dl istruzlone deltagllatlssl"lo. comprendente ancne una • Guida per rlparara da sail II Supllrlll,l., 680 G -ICE» -ln .caso di guasti accldentall » .• Ollre a tutte Ie suaccennale mlgliorie, ha, come per il vecchio modello 880 E, Ie seguenti caralleristiche: Strumento a nucleo magnetico anliurto ed antivibrazionl, schermalo contro I campi magnetici esternl, con scala a specchio. • Reslslenze a strato metallico ed a filo di manganina di allissima stabillta e di afllsslma preclslonB (0,5 %1) .• Protezione slatica della strumenlo contro i sovraccarlchl ancha mille volte superlori alia sua portala . • Completamente Indipendanla dal proprio aeluoclo •• Abblnabile ai dodlci accessori supplemenlarl come per if Supertester 880 R e 6BOE.• Assenza assoluta di commutatori rotanti e qulndl eliminazione di guasti meccanici e di contattl imperfelti. Prezzo L. 16.900 franco nsl stabilimento, complelo di: astuccto in resinpelle spectate, reslstenle a qualsiasi strappo 0 lacerazione, puntali, pinze a coccodrillo, pila e manuale di istruztone, • Colore grigio.• Ogni Tesler I.C.E. e accompagnato dal proprio certlficalo dl collaudo e garanzia.

OONI aTIIUM.NTO
RICHIEDERE

I.C,E. I: GARANTITO.
'GRATUITI AI

CATALOGH.

I.O.E.

VIA

RUTILIA,

tatt.

20t4t MILANO

- TEL • .,3t.554/5/.

Radio ElettroniEa
N. 6 - GIUGNO 1976

SOMMARIO
35
II carillonelettronico La protezione Superclock, del laboratorio

44 56

sveglia digitale

Ecco cosa si pub fare quando un modulo realizzato con tecnologie avanzate e a disposizione degli sperimentatori: non un sempllce orologlo a display ma molto di plu, quasi un computer chs consentedi programmare i'accenelcne 0 10spegnimento 'di radio,regist,ratori, e addirittura di visualizzare quanto tempo manoa ail'ora delta sveglia...

71 77

Cos'e la radiogoniometria Impianto di luci rotanti Prova transistor

87

RUBRICHE: 29, Lettere - 89, Piccoli annunci.

Direttore

MARIO MAGRONE
Redazione

FRANCO TAGLIABUE
Impaginazione

GIUSI MAURI
Segretaria di redazione

ANNA D'ONOFRIO

Copyrlghl by ETL • Elas Perlodlcl del Tempo IIbero • Milano. Dlrezlone, Amml· nlslrazlone, Abbonamenll, Redazlone: ETL, via Visconll dl Modrone 38, Milano, lIaly. Tel. 783741e 792710.Telex 37342 Kompass. Conlo corrente poslale n. 3/43137 Inleslalo a ETL, Etas Perlodicl del Tempo libero S.p.A. Mrlano. Una copla dl Radloelellronica costa lire 700. Arretralilire 900. Abbonamento 12 numerl lire 7.500 (eslero lire 13.000). Stampa e dilluslone: F.III Fabbri Edltorl S.p.A. Via Mecenate, 91, lei. 5095, Milano. Dlslribuzlone per I'lialla: A. & G. Marco s.a.s. Via Forlez· za 27, tel. 2526, Milano. Pubblicili>: Publ!l{ompass Divisione Periodicl • Via Visconti dl Modrone, 38 • Milano. Radio Elellronlca una pubbllcazione registrata presso II Tribunale di Milano con il n. 112172 del giorno 2·11·72. Direttore respensablle: Marlo Magrone. Pubbliclla Inferlore al 70'/,. Tulll I dirlill sono rlservall. Manoscrlttl, dlsegnl, fotografie anche se non pubbllcall non 51 reslltulscono.

e

Indice degli fnserzlonlstt

ACEI 4·5·6·90 AZ 21·89 BRITISH TUTORIAL INST. 95 CASSINELLI 8 25 CTE 11 EARTH ITALIANA 34 EL. ACUSTICA VENETA E-LETTRONICA CORNO 22·23 El,ETTROMECCANICA RICCI 13·24 95 E.R.P.D. 55 ETM 94 FRANCHI 2·3 GANZERLI GA VAZZI CARLO 4' copertina

GBC 9·14·30·86 GEN.ELEKTRONENROHREN 3' copertina . 70 2' copertina ICE 33 KIT SHOP 16·17 LEM 7 MARCUCCI 10 MISELCO 29 SAET 31 S. RADIO ELETTRA 18·19·20 VECCHIETTI 15 VI.EL 12·43 WILBIKIT 85 ZETA ELETTRONICA

TARANTO ELETTJ10N1CA TERNI TELERADIO TORINO C.3541768 DISTRIBUTOR! : ANCONA C. 90 24 216 432 (2) (4) Serie MINI DE LUXE Serie DE LUXE VERTICAL Serie STANDARD DE LUXE Serie MINIRACK ACCESSORI 48 mod.ETTI FERRERO RADIO GENOVA DE BERNARDI LEeCE LA GRECA VINCENZQ LlVORNO GR ELECTRONICS MILANO C.Sistema Gi s. BERNASCONI BERGAMO CORDANI F. DE DOMINICiS TRENTO R.s. G. MAINARDI VERONA C. GERMANO ELETTRONICA BIANCHI ROMA REFIT S. FONTANINI SONDRIO FERT 8..s.A. DE DOMINICIS BARI O.lli BOLOGNA G.ONA TELCO Fn\ENZE PA01. RA. CATANIA A..S. 30 18 24 (6) (8) (10) VENETO &C 900 modelli! . VECCHIETTI BOLOGNA ELETTROCONTROLLI BOLZANO ELECTRONIA BUSTO ARSIZIO FEAT 5.S. 70 20026 NOVATE MILANESE (MI) Tel.EL. (1) (3) (5) (7) (9) Serle MICRO DE LUXE Serie DE LUXE Serie MINI VERTICAL Serie MINIBOX Serie STANDARD INTERNATIONAL 18 mod.p. GANZERlI Via Vialba. DE DOMINICIS PIACENZA StELLA PIEDIMONTE S.5.a..A.a. 3542274 .E.8. MAZZONI VICENZA ADES VITTORIO TALAMINI VOGHERA FERT s. MAZZOTTI COMO FERT S. RENZI CESENA A.A PIRO di PIRO vtnortc di Gennaro PADQVA Ing.A.T.a. ANGOTTI CRE.LANO· MELCHIONI NAPOLI TELERADIO NAPOLI TELERADIO S.TV. TAIUTI TREVISO RADIOMENEGHEl TRIESTE RADIO TRIESTE VARESE MIGLIERINA VENEZIA B.A. CENTRALE FRIULI (FR) TORTORETO LIDO c.a.p. S. FRANCHI M. BAlLARJN PARMA HOBBY CENTER PESCARA C. COSENZA F. DANIELE DEL D.

II numero di poslzlone (vedi tabelle) Ea. 3020. L'articoto 5080. GANZERLI S. dispone di una pi astra forata per viti autofilettanti. 1 2 3 4 7 e A 65 65 x x x x x x x x x x x x 8 150 150 150 200 200 200 250 250 250 300 300 300 x x x x x x x x x x x x x C 130 180 230 130 180 230 130 180 230 130 180 230 Pos. Sistema Gi • Telef. L:artic?lo 3020 .supporto. 5080 . . 11 Tabella delle grandezze Pos. con due maniglie cromate. t. 7 Art 3020 Pos. H B 2 3 4 5 6 7 8 9 10 300 450 600 900 1200 300 450 600 900 1200 135 135 135 135 135 185 185 185 185 185 11 12 13 14 15 16 17 18 19 20 300 450 600 900 1200 300 450 600 900 1200 235 235 235 235 235 285 285 285 285 285 Per Ie mJnuterle consultare II eataiogo generale presso i distributorl.supporto) e Art. 13 14 15 16 17 AX 90 90 90 90 90 90 90 90 90 90 90 90 B x x x x x x x x x x x x x C 130 180 230 130 180 230 130 180 230 130 180 230 65X 5 e 6 8 9 10 11 12 65 65 65 65 65 65 65 65 65 18 19 20 21 22 23 24 x x x x x x x x x x x x 150 150 150 200 200 200 250 250 250 300 300 300 Art.a. H B Pos.ecc. 3020 . 3020 Supporto Art. verniciato in colore azzurro chiaro ed ha il frontale in alluminio anodizzato. Per fissare I contenitori al supporto.contenitore.) Tabella delle grandezze : Pos. per i montaggi degli accessori. 70 20026 NOVATE MILANESE [Milano] ~~::U~: . Art. blsogna avvalersi degli appositi dadi a gabbia scorrevoli. 5080 Pos.contenitore) (Art. 5080 Contenitore 8 ------------\ Serle MINIRACK ~~~~~~--: U+ I < Quota C = protondita del contenitore I contenitori MINIRACK sono adatti ad essere montati sia in armadi 0 console.(Art. 65 Per Ie ordinazionl (rivolgersl al dlstributorl dl cui I'elenco nella pagina accanto) • necessario cltare II numero dell'artlcolo e per Ie dimenslonl.S. verniciato In colore azzurro carico. che in verticale sovrapposti a mezzo dell'apposito supporto Art. Via Vialba.'artlcolo020 sl presta a suppor3 tare anche altre nostre serle (Minibox.

000.300 7.000 2.5 V 0 9 V 9 a 13 V 1.5 A de 6 a 30 Veda 500 mA a 2 A da 6 a 30 Veda 500 mA a 4. K 7 a varl perno con micron micron lungo Interruttore senza con 4 0 6 em e varl L.92. 13.000 L.000 L.OO mF 50 V 900 2000 mF 100 V 1500 2200 mF 63 V 1000 3000 mF 16 V 400 3000 rr-F 25 V 500 900 3000 mF 50 V 3000 mF 100 V 1800 4000 mF 25 V BOO 4000 mF 50 V 1300 4700 mF 35 V 900 4700 mF 63 V 1400 5000 mF 40 V 950 5000 mF 50 V 1300 200+ 100+50+25 mF 300 V 1300 RADDRIZZATORI TlPO LIRE B30·C250 220 B30·C300 300 B30·C400 300 B30·C750 350 B30·C1200 450 B40·Cl000 400 B80·C7500 B80-Cl000 B80·C2200/3200 B120·C2200 880-C6500 B80·C7000/9000 B120·C7000 B200 A 30 control I ata B200·C2200 B400·C1500 B400-C2200 B600-C2200 B100-C5000 B200-C5000 B100·C10000 B200·C20000 B280-C4500 1600 450 900 1000 1500 1800 2000 valanga 6000 1400 650 1500 1800 1500 1500 2800 cassette cassette C/GO C/90 L. 12. 250 3000 1800 L. globale paqlna. 30 V 0 36 V L.7 mF 25 V 80 100 4.300 3. 220 300 stampatello committents. L.300 3. 600 per C.000 L. L.5 A 400 V 8 A 400 V 6.03. T~STI NE TESTINA TESTINA MICROFONI POTENZIOMETRI POTENZIOMETRI POTENZIOMETRI POT~NZIOME'rRI POTENZIOMETRI a 4 tenslonl a 6·7.2 mF 25 V 70 4. 53. per pacchi postali b) contrassegno con Ie spese incluse nell'importo dall'ordine.5 A 200 V 2.5 A lao V 1 .000 1. Via Avezzana. dietro versamento anticipato delle di L.500 3. 1000.700 2. 12+12 V 0 L.2 A 200 V 3. LIRE 1300 2700 2400 2000 320 1250 320 3600 1000 2000 2600 1000 4100 2400 2300 1300 TIPO 4043 4045 4049 4050 4051 4052 4053 4055 4066 4072 4075 4082 INTEGRATI TIPO 4000 4001 4002 4006 4007 4008 DIGITALI COSMOS TIPO 4019 4020 4021 4022 4023 4024 4025 4026 4027 4028 4029 4030 4033 4035 4040 4042 LIRE 600 LIRE 330 330 330 2800 300 1850 1200 1200 320 320 800 2400 2400 800 2600 2300 SCR LIRE 1800 800 800 800 1600 1600 1600 1600 1300 400 400 400 4009 4010 4011 4012 4013 4014 4015 4016 4017 4018 TIPO 1600 2200 magnetica Da 4 W a Da con TAA611C magnetica 12 V testlna V so 2800 15000 W 30/35 Da 30+30 36/40 V con preamplificatore :14000 Da 5+5 V 24+24 cornpleto di alirnentatore escluso trasformatore 18000 W con preampl.. secondarlo 15+15 V0 " L. lnterruttore radio 300 250 300 180 Interruttore con mlcromlgnon lnterruttore L.2mF1GV 60 2. maggioralo spese . 7.400 2. MartinI. 5500 W senza preamol.335 56.5 A 12 V 15 V 0 18 V Oa 2.Tel.S. Non .5 A 24 V 27 V 0 38 V 0 47 V UNIGIUNZIONi TIPO 2N1671 2N2160 2N2646 2N2647 2N4870 2N4871 MPU131 ZENER Da 400. anticipato a mezzo assegno circolare 0 vaglia posta Ie dell'imporlo stali di un minima di L.000 7. Richiedere qualsiasi materiale elettrorico.7 mF 12 V 60 4. 9 . 9. L. 2. 12 V 0 16 V 0 23 V L.si accettano ordinazioni inferiori a l. si prega di A T TEN Z ION E. 2. 20139 MILANO· Tel. 19.5·9·12 V per L. mangladlschl.800 3.asnn 10+10 V 24+24 cornpleto di alimentatore esclu6 6 so trasformatore 18000 Alimentatore per arnp.A. in calce aJ'o-dtne. dl cancallnzlone Castelli. la reglstrazlone coppla L. REGOLATORI E STABILIZZATORI 1.90. L.000 L. dell'ordine.111111 ~~~~~l ELETTRONICI INTEGRA'-I Vlale E.000 L. ecc. 12 V 0 18 V 0 24 V L.000 po- al invio.P. 1. evitare disguidi nell'evasions ta e C. AI fine d.tticatore 30+30 W stabilizzato a 12 e 36 V 13000 5V con preamp I ificatore con T8A641 2800 B40·C2200/3200 800 degli ordini.--r-------~-------------------------------------------AMPLIFICATORI COMPONENTI III. mW Da IW LIRE a 4200 0 5000 LIRE 3000 1600 700 900 700 700 80D 03 4 W Da 10 W del 750 1200 cit.e L. L.5 A ALiMENTATORI glonastrl TESTINE Geloso.7 mF 50 V 170 8 mF 350 V 160 5 mF 350 V 80 10 mF 12 V 80 10 mF 25 V 10 mF 63 V 100 22 mF 16 V 70 22 mF 25 V 100 70 32 mF 16 V 32 mF 50 V 100 330 32 mF 350 V 32 +32 mF 350 V 500 80 50 mF 12 V 50 mF 25 V 100 50 mF 50 V 150 50 mF 350 V 440 700 50 + 50 m F 350 V 100 mF 16 V 100 120 100 mF 25 V 160 100 mF 50 V 100 mF 350 V 700 100 + 100 mF 350 V 950 200 mF 12 V 120 160 200 mF 25 V 200 mF 50 V 220 220 mF 12 V 120 160 220 mF 25 V 130 250 mF 12 V 160 250 mF 25 V 220 250 mF 50 V 140 300 mF 16 V 150 320 mF 16 V 200 400 mF 25 V 470 mF 16 V 150 500 mF 12 V 150 500 mF 25 V 200 300 500 mF 50 V 640 mF 25 V 220 250 1000 mF 16 V 1000 mF 25 V 400 1000 mF 50 V 550 1000 mF 100 V 900 2000 mF 16 V 350 2000 mF 25 V 500 2t. 4. Europhon K7 la coppla STEREO 8 QUADRIFONICA raglstratorl.V. 1 .5+7.97 53.378 COMPACT COMPACT CONDENSATOR I ELETTROLITICI LI RE TIPO 60 1 mF 12 V 70 1 mF 25 V 100 1 mF 50 V 2' mF 100 V 100 2.000 4A 220 V 0 24 V L. 900 ALIMENTATORI con protezlone elcttronlca anclrcuito rsgolablll: da 0 a 30 Veda 500 mA a 4. anche S8 non pubblicato nella presente CONSULTARE CONDIZIONI LE AL'rRE RIVISTE DI PAGAMENTO: SPECIALIZZATE Forniamo qualsiasi preventivo.3 A 400 V B A 100 V 8 A 200 V 8 A 300 V 6.5 A 600 V 8 A 600 V 10 A 400 V 10 A 600 V 10 A 800 V 25 A 400 V 25 A 600 V 35 A 600 V 50 A 500 V 90 A 600 V 120 A 600 V 240 A 1000 V 340 A 400 V 340 A 600 V BT119 BT120 scrivere In I A IDa V 700 800 900 1000 1000 1050 1200 1500 1600 1700 2000 1800 2000 2800 5200 6400 7000 11000 29000 46000 64000 68000 65000 3200 3200 nome ed indlrlzzo ALiMENTATORI STABILtZZATI TlPO Da 2. escluse Ie spese di spedizione.5 A TIPO LIRE LM340K5 2800 LM340K12 2600 LM340K15 2600 LM340K18 2600 LM340K4 2600 7805 2200 7809 2200 7812 2200 7815 2200 7818 2200 7824 2200 DISPLAY E LED TIPO LIRE Led ross I 400 Led verdi 800 Lea blanch' 800 Led gialli 800 FND70 2000 FND357 2200 FND500 3500 DL147 3800 DL707 (can schema) 2400 AMPLIFtCATORI TIPO Da 1. 1.2 Wa 9 V con SI~7601 Da 2 W a 9 V con TAA6118 testina LIRE TRASFORMATORI 600 mA 1 I 800 2 3 3 A A mA A A A prlmarlo o 12 V prlmarlo prlmario prlmerio prlmerlo primarlo primarlo 15+ IS V primario 24+24 V D'ALIMENTAZIONE 220 sacondario 220 220 220 220 220 220 V V V V V V secondario secondarlo secondarlo secondarlo secondarlo secondarlo 6 V 0 7.5 V L.000 manLesa.

733 [l739 A741 U A747 U A748 U L 120 L 121 L1.000 17.000 15.7444 SN7445 LIRE 1600 1500 2200 2000 2000 2000 300 400 300 400 400 400 100· 800 400 300 800 400 6l1li 800 300 400 300 700 BOO 400 900 900 1000 1400 1500 2000 TIPO SN7446 SN7447 SN7448 SN7450 SN7451 SN7453 SN7454 SN7460 SN7473 SN7474 SN7475 SN1476 SN7481 SN7483 SN74B4 SN74B5 SN74B6 SN7489 SN7490 SN7492 SN7493 SN7494 SN7495 SN7496 SN74143 SN74144 SN74154 SN74185 SN741Bl SN74191 SN74192 SN74193 SN74196 SN74197 SN74198 LIRE 1800 1500 1500 400 400 400 400 400 BOO 600 900 800 1800 1800 1800 1400 1800 5000 900 1000 1000 1100 900 1600 2900 3000 2700 1600 2500 2200 2200 2400 220Q 2400 2400 I TIPO SN74544 SN74150 SN76001 SN76005 SN76013 SN76533 SN76544 SN76600 TDA2620 TDA2630 TDA2631 TDA2660 SN76660 SN74HOO SN74H01 SN74H02 SN74H03 SN74H04 SN74H05 SN74Hl0 SN74H20 SN74H21 SN74H30 SN74H40 SN74H50 SN74H51 SN74H60 SN74H87 SN74H183 SN74LOO SN74L24 SN74LS2 SN74LS3 SN74LS10 LIRE 2100 2800 1800 2200 2000 2000 2200 2000 3200 3200 3200 3200 1200 600 650 650 650 650 650 650 650 650 650 650 650 650 650 3800 2000 750 750 700 700 700 VALVOlE TIPO DY87 DY802 EABC80 EC86 EC88 EC900 ECC81 ECC82 ECC83 ECC84 ECC85 ECC8B ECC189 ECC80B ECF80 ECF82 ECF801 ECH81 ECH83 ECH84 ECL80 ECL82 ECLB4 ECL85 ECL86 EF80 EF83 EF85 EF89 EF183 EF184 EL34 EL36 DIODI TIPO AV102 AV103K AV104K AV105K AV106 BA100 SA102 BAl14 BA127 BA128 BA129 BA130 BA136 EA148 BA173 BA182 BB100 BB105 BB106 BB109 BB121 BB122 BB141 BB142 LI RE 1000 600 LIRE 650 TIPO EL84 EL90 EL95 EL500 EL504 EM81 EMB4 EM87 EYBl EYB3 EY86 EY87 EY88 PC86 PC88 PC92 PC900 PCC8S PCC189 PCF80 PCF82 PCF200 PCF201 PCFSI)1 PCF802 PCF805 PCH200 PCL82 PCL84 PCLB6 PCLB05 PFL200 PL36 TIPO BV103 BVl14 BVl16 BV126 8V127 BV133 BY189 BY190 BY199 BY206 TV11 TV18 TV20 lN914 lN4002 1 N4003 lN4004 1 N4005 lN4006 lN4007 OA72 OA81 OA85 OA90 LIRE 850 900 900 I 650 600 950 950 950 900 3000 1700 900 900 1000 600 800 800 900 800 950 950 1000 900 830 950 800 900 900 950 600 600 800 950 950 750 950 950 950 950 900 1000 1000 950 950 950 950 950 900 950 950 1300 1800 LIRE 220 220 220 240 800 950 900 1000 1000 700 900 700 750 700 700 3200 2300 TIPO PL81 PL82 PL83 PL84 PL95 PL504 PL802 PL508 PL509 PYBl PY82 PYB3 PY88 PY500 UBC81 UCH81 UBF89 UCC85 UCL82 UL41 UL84 UY85 lB3 1X2B 5U4 5X4 5Y3 6AX4 6AF4 6AQ5 6ALS 6EM5 6CB6 TIPO OAS.CIRCUITI TIPO CA3018 CA3p26 CA3028 CA3043 CA3045 CA:J046 CA3065 CA3048 CA3052 CA-30Bo CA3085 (. TBA920 TBA940 TBA950 TBAl440 TCA240 TCM40 TCA511 TCA600 TCA610 TCA830 TeA900 TCA910 TCA920 TCA940 TDA440 936B 9370 95H90 SAS560 SAS570 SAS580 SAS590 SAJ 110 SAJ 220 SAJ 310 ICL8038 95H90 SN29848 SN29861 SN298620 TAA775 TBA760 SN741'41 SN74142 SN74143 SN74144 SN74150 SN74153 SN74160 SN74161 SN74162 SN74163 SN74164 SN74166 SN74170 SN74176 SN74180 SN74182 SN74194 SN74195 SN74196 SN74198 TBA810AS TBA970 TAA300 LIRE 2000 2000 2000 1200 2000 1400 2000 2200 2200 2200 2200 2200 1600 1800 2000 2000 1700 2400 2400 2500 2000 2500 2400 2400 2200 2300 2300 700 2000 1000 1200 1600 1600 2000 2000 1600 1600 2000 1800 2000 1600 1600 lWO 1200 121lD 1800 2000 1700 600 2000 sao 2400 2400 1800 2200 2200 2200 2000 2000 2000 2200 2000 22()() TRIAC TIPO LIRE 1 A 400 V 800 4.5 A 400 V 1500 6 A 600 V 1800 10 A 500 V 1800 10 A 400 V 1600 10 A 600 V 2200 3300 15 A 400 V 3800 15 A 600 V 25 A 400 V 12000 25 A 600 v 14000 40 A 400 V 24000 40 A 600 V 30000 100 A 600 V 80000 100 A BOO 'I 70000 100 A 1000 V 80000 TRASFORMATORI rlPO 10 A lBV 10 A 24V .000 2600 2600 2600 2200 2000 900 1500 2000 2000 2000 2000 1500 1500 1600 1600 1600 1600 1600 1600 1150 1200 1500 1200 1500 3200 2000 2400 soo 3000 2200 900 900 700 LIRE 80 80 80 BO 80 80 3000 3000 3100 TIPO LIRE 330 330 250 250 250 TIPO AC132 AC135 AC136 AC138 AC138K AC139 AG141 AC142 AC141K AC142K AC1S1 AC152 AC153 AC153K AC160 AC162 AC175K AC178K AC179K AC180 AC180K AC181 AC181K AC183 LIRE 250 250 250 250 330 250 250 250 330 330 250 250 250 800 700 1000 140 3110 200 100 100 140 100 300 250 250 400 350 350 350 350 350 350 350 350 240 240 1000 1000 300 220 550 700 750 100 150 160 170 180 200 220 80 100 100 80 FET TlPO BC264 SE5246 SE5247 3F244 BF245 BF246 BF247 BFW10 BFWll MEM564C MEM571C MPF102 2N3822 2N3819 2N3820 2N3823 LI RE 700 700 700 700 700 650 650 1700 1700 1800 1500 700 1800 650 1000 1BOO 1800 2000 LIRE 400 500 Da 400 V Oa 500 V Semicondunorl 2N1S93 2N1924 2N1925 AC125 AC126 AC127 AC127K AC128 AC128K 500 500 450 250 250 250 330 250 330 3SO 330 330 330 250 250 250 330 250 330 220 AC184K AC185K AC184 AC185 AC187 AC188 AC187K AC188K AC190 AC191 AC192 AC193 AC194 AC193K AC194K AD130 AD139 AD142 AD143 AD145 AD148 AD149 AD150 A0156 A0157 AD161 ~~g 330 250 250 250 250 250 330 330 800 750 700 700 750 700 700 700 700 850 600 .29 L130 TIPO L131 SG555 SG556 SN16848 SN16861 SN16862 SN7400 SN7401 SN7402 SN7403 SN7404 SN7405 SN7406 SN7407 SN740B SN7410 SN7413 SN7415 SN7416 SN7417 SN7420 SN7425 SN7430 SN7432 SN7437 SN7440 SN7441 SN74141 SN7442 SN744S SN.0 A 34V 10 A 25-'-25V TIPO 2N5248 2N54S7 2N5458 40673 3N126 3N140 3N187 TIPODIAC LIRE 15.l OA95 AA116 AA117 AA11R AA119 LIRE 1000 1000 1000 900 950 1700 1050 2206 4500 BOO 800 800 850 3000 800 850 800 800 1000 1000 900 800 850 850 900 900 900 850 1200 TIPO 6SN7 6CG7 LIRE 950 6CG& 6CG9 12CG7 25Ba6 6Da6 9EA8 950 950 950 950 1800 1800 950 HPO SN74S158 TAA121 TAA141 TAA310 TAA320 TAA350 TAM35 TAM50 TAA550 TAA570 TAA611 TAA611B TAA61lC TAA621 TAA630 TAA640 TAA66~A TAM6 B TAA710 TAA761 TAA861 TB625A TB625B TB625C 'TBA120 TBA221 TBA321 TBA240 TBA261 TBA271 TBA311 TBMoo TBA440 TBA460 TBA490 TBA500 TBA510 TBA520 TBA530 TBA540 TBA550 TBA560 TBA570 LIRE TIPO TBA641 TBA716 TBA720 TBA730 TBA750 TBA760 TBA780 TBA790 TBA800 TBA810S TBA820 TBA900 .000 15.5 A 400 V 1200 6.A3089 CA3090 uf702 UA703 A709 INTEGRATI LIRE 1800 1800 1800 2000 1800 1800 1800 4000 4000 1800 3200 1800 3000 1400 900 850 1100 1100 850 2400 2400 1500 800 2000 800 3000 3000 1600 1600 U U A710 uA711 uA723 u732 p.000 LIRE 700 700 700 1800 1500 DARLINGTON TlPO BD701 BD702 BDX33 BDX34 BD899 B0700 TIP6007 TlP120 TIP121 1IP125 TIP122 TIP125 TIP126 TIP127 TIP140 TIP141 TIP142 TIP145 MJ2500 MJ2502 MJ3000 MJ3001 LI RE 2000 2000 2200 2200 1800 1 BOO 1600 1600 1600 1600 1600 1600 1600 1600 2000 2000 2000 2200 900 1600 900 950 2000 2000 2000 2400 2800 15000 2400 2400 2200 2200 1800 2000 1800 4500 15.

597 B0.6oo B0.239 B0.163 BO.587 B0.677 BF110 BF115 BF117 BF118 BFl19 BF120 BF123 BF139 BF152 BF154 BF155 BF156 BF157 BF158 BF159 BF160 BF161 BF162 BF163 BF164 BF166 BF167 BF169 BF173 BF174 BF176 BFI77 BF178 BF179 BF180 BF181 BF182 BF184 BF185 BF186 BF194 BF195 BF196 BF197 BF198 BF199 BF200 BF207 BF208 BF222 B~232 BF233 BF234 BF235 BF236 BF237 BF238 BF241 BF242 BF251 BF254 BF257 BF258 BF259 BF251 BF271 BF272 BF273 BF274 BF302 BF303 BF304 BF305 BF311 BF332 BF333 BF344 BF345 BF394 BF395 BF456 BF457 8F458 8F459 LIRe 1000 1000 900 900 1000 1000 1000 1000 1000 1000 1000 1200 1201) 1200 1200 1200 1600 850 8S0 1200 400 400 400 400 400 400 300 450 300 300 500 500 500 320 320 300 400 300 300 300 500 400 400 400 500 300 450 450 500 600 600 700 400 400 400 25\1 250 250 2511 250 250 500 400 400 400 I i I 300 300 300 300 300' 300 300 450 3011 450 500 500 500 400 500 350 350 400 400 400 500 320 320 320 400 ~88 19j! SOD 350 500 500 600 TIPO BFY46 BFY50 BFYSI BFY52 BFY56 BFY57 BFY64 BFY74 BFY90 8FW16 BFW30 BFX17 BFX34 BFX38 BFX39 BFX40 BFX41 BFX84 BFX89 BSX24 BSX26 BSX45 BSX46 BSXSO BSX51 BU100 BU102 BU104 BU105 BU106 BU107 BU108 BU109 BU111 BU112 BU113 BU120 BU122 BU125 BU126 BU127 BU12S BU133 BU134 BU204 BU205 SU206 BU207 BU208 BU209 BU210 BU211 BU2'2 BU310 BU311 BU312 2N174 2N270 2N301 2N371 2N395 2N396 2N398 2N407 2N409 2N411 2N456 2N482 2N483 2N526 2N554 2N696 2N697 2N699 2N706 2N707 2N708 2N709 2N711 2N914 2N918 2N929 2N930 2Nl038 2Nll00 2N1226 2N1304 2N1305 2N1307 2N1308 2N1338 2N1565 2N1566 2N1613 2N1711 2N1890 2N19BJ 2N1986 2N1987 LIRE 500 500 500 500 500 500 500 500 1200 1500 1600 1200 800 600 600 600 600 800 1100 300 300 600 600 600 300 1500 2000 2000 4000 2000 2000 4000 2000 1800 2000 2000 2000 1800 1200 2200 2200 2200 2200 2000 3500 3500 3500 3500 4000 4000 3000 3000 3000 220tl 2200 2000 2200 330 800 350 300 300 330 330 400 900 900 250 230 300 800 400 400 500 280 400 300 500 500 280 350 320 320 750 5000 350 400 400 450 450 1200 400 450 300 320 500 450 450 450 TIPO 2N2048 2N2160 2N2188 2N2218 2N2219 2N2222 2N2284 2N2904 2N2905 2N2906 2N2907 2N2955 2N3019 2N3020 2N3053 2N3054 2N3055 2N3061 2N3232 2N3300 2N3375 2N'.282 B0301 B0302 B0.162 A0.137 BO.608 B0. BO.595 B0.157 BO.303 B0.135 BO.178 BO.112 BO.115 BO.138 B0139 BO.237 B0238 BO.215 B0.507 B0.159 BO.304 BO.124 B0131 BO.596 B0.575 B0576 B0.l391 2N3442 2N3502 2N3702 2N3703 2N3705 2N:i713 2N3731 2N3741 2N3771 2N3772 2N3773 2N3790 2N3792 2N3855 2N3866 2N3925 2N4001 2N4031 2N4033 2N4l34 2N423l 2N4241 2N4347 2N4348 2N4404 2N4427 2N4428 2N4429 2N4441 2N4443 2N4444 2N4904 2N4912 2N4924 2N5016 2N5131 2N5132 2N5177 2N5320 2N5321 2N5322 2N5323 2N5589 2N5590 2N5649 2N5703 2N5764 2N5858 2N6122 MJ340 MJE3030 MJE3055 MJE3771 MJE2955 TlP3055 TlP31 T1P32 TlP33 llP34 llP44 TIP45 TIP47 "rlP48 40260 40261 40262 40290 PT4544 PT5649 Pl871 0 PT8720 B12/12 B25/12 B40/12 B50/12 C3/12 C12/12 C25/l2 LIRE 500 2000 500 400 400 300 380 320 360 250 300 1500 500 500 600 900 900 500 1000 600 5800 220 2700 400 250 250 2~0 2200 2000 600 2400 2600 4000 4000 4000 240 1300 5100 500 500 500 450 800 700 3000 3200 600 1300 3800 8000 1200 1600 2200 1300 1000 1300 16000 330 330 14000 650 650 650 700 13000 13000 9000 16000 15000 300 700 700 2000 900 2200 1300 1000 800 800 1000 1000 900 900 1200 1600 1000 1000 1000 3000 11000 16000 16000 13000 9000 16000 23000 28000 7000 14000 21000 ..l07 BO.438 B0.162 BO.439 8D461 80.508 B0.233 BO.274 BO.158 BO.664 B0.113 BO.234 BO..375 BO.462 B0.263 AF102 AF105 AF106 AF109 AF114 AF115 AF116 AF117 AF118 AF121 AF124 AF125 AF126 AF127 AF134 AF135 AF136 AF137 AF138 AF139 AF147 AF148 AF149 AF150 AF164 AF166 AF169 AF170 AF171 AFI72 M178 AF181 AF185 AF186 AF200 AF201 AF202 AF239 AF240 AF267 AF279 AF280 AF367 AL11IO nu LI RE 650 700 700 segue 400 400 400 400 400 400 400 400 400 400 220 220 220 220 220 220 220 220 400 400 220 220 220 220 220 220 300 300 300 240 220 220 220 220 250 700 700 700 220 220 220 220 220 200 400 400 250 250 250 220 350 350 220 220 220 220 220 220 250 250 250 250 250 400 400 600 270 440 440 440 440 440 220 220 220 280 220 220 220 220220 220 350 250 250 250 400 400 250 250 250 400 400 300 300 250 250 SEMICONDUTTORI BC429 BC430 BC440 BC441 BC460 BC461 BC512 BC516 BC527 BC528 BC537 BC538 BC547 BC548 BC542 BC595 BCY56 BCY58 BCY59 BCY71 BCY72 BCY77 BCY78 BCY79 BO.281 B0.607 B0.434 BO.l09 BO.437 BO. B0.180 B0.136 BO.216 B0.249 B0.179 BO.l11 BO.235 15D235 500 500 400 400 350 350 350 350 550 350 350 350 350 350 300 300 300 300 500 350 350 350 350 350 350 350 350 350 300 350 AL103 AL112 AL113 ASY26 ASY27 ASY28 ASY29 ASY37 ASY45 ASY48 ASY75 ASY77 I\SY80 ASY81 ASZ15 ASZ16 ASZ17 ASZ18 AU106 AU107 AU108 A~.663 B0.224 BO.140 Bo'142 BO.221 BO.117 BO.240 B0.250 BO.516 B0.5S8 60589 B0.515 B0.241 B0242 BO.606 B0.160 BO.176 11»177 BO.378 B0432 BO.578 900 900 1000 900 B0579 B0580 B0'5B.590 B0.118 80.436 BO.598 B0.273 80.I110 AUll1 AUl12 AV113 AU206 AU210 AU213 AUY21 AUY22 AUY27 AUY34 AUY37 BC107 Bel08 BC109 BC113 BC114 BC115 BC116 BC1H BC118 BC119 BC120 Be121 BC125 Be126 8C134 8C13S AL102 650 700 700 300 300 300 600 600 1200 1200 1200 1200 1400 1200 1200 1000 1000 400 450 450 450 400 400 500 400 500 500 500 1100 1100 1100 1000 2200 1500 1500 2000 2000 2100 2000 2200 2200 2200 1600 1600 1000 1200 1200 220 220 220 220 220 240 240 350 220 360 360 600 300 300 220 220 SOO BC267 BC268 BC269 BC270 BC286 BC287 BC288 BC297 BC300 BC301 IlC302 BC3D3 BC304 BC307 BC308 BC309 BC3l5 BC317 BC318 BC319 BC320 BC321 BC322 B'C327 BC328 BC337 BC338 BC340 BC341 BC347 BC348 BC349 BC360 BC361 BC384 BC395 BC396 BC413 BC414 Be259 BC136 BCt37 BC138 BC139 BC140 BC141 BC142 BC143 BC144 BC145 BC147 BC148 BC149 BC153 BC154 BC157 BC158 BC159 BC160 BC161 BC167 BC168 BC169 BC171 BCI72 BC173 BCI77 BC178 BC179 BC180 BC181 BC182 BC183 BC184 BC187 BC201 BC202 BC2V3 BC204 BC205 BC206 BC207 BC208 BC209 BC210 BC211 BC212 BC213 BC214 BC22S BC231 BC232 BC237 BC23S BC239 BC250 BC251 BC258 600 600 450 450 500 500 250 250 250 250 250 250 250 250 250 300 320 320 320 320 320 320 320 320 1300 1300 1400 1150 1150 1150 700 1150 1150 1150 1500 1000 1000 500 500 600 600 600 600 700 700 1800 650 '700 700 700 700 700 700 700 1000 1100 700 700 700 700 700 700 700 700 700 800 800 800 800 3600 3600 800 800 700 700 900 900 900 700 700 700 800 800 700 600 700 700 700 700 600 600 600 600 I TIPO I ~gg j I 300 150.175 BO.132 BO.262 A0.232 BO.605 B0.433 BO.116 BO.610 B0.- IIIIII III T!PO AO.

<f. Da oggi Josty I{it.-~ #' a colori di tutti .. un tergicristallo.000 ~ '# Invia subito il coupon compilato alia ~~ ° '.pA ~ ..?00"". -v'" ~ O.. a sole L. I [osty KIt e . ~ .tel. un la FM 0 dei Josty KIt venduti dalla Marcucci S. I prezzi? Basta un esernpio: un trasmettitore sui 2 metri . . 37 20129 Milano .Marcucci S. ".buon divertimento] ~o"" ~'*! iI supermercato dell'elettronica u III S.~ tutte Ie altre onde. un variabile un timer apnporta. .pA? Puoi trovare un adattatare per la quadnfonia.(l i<9<§ ~ 0 I via FIll Bronzetn. 9.pA: potrai ricevere gratis il catalogo 06yOj ~ »t.. 7386051 . controllo temperatura 0 umidita dell 'aria.'Ii' 0<5' ~~~ 'b-~:~~0" (j ~. 0'b-. per regolare Ie Iuci di casa tua. I prezzi aumentano: Vuoi un esernpio della vasta gamma apparecchio interfonico. . un ricevitore per ascoltare gli aeroplani.nuovo sistema istruttivo ed economico. un . e altre quaranta idee.:y&0~ 1!' 9. convertitori di voltaggio ..r.q ° ~ ~°&' 0'(:] #' 0 . '&v. ~~:~?'~ ° &0e. che ti propone l'elettronica. un controllo .e il momenta deiKit.

1 V 2V... 50 V . IA + 2500 AGROPOLI [Salerno) . Alberto Tlrantt Via Fra Bartolomeo. 10 portate 1.. 46 svilupnc scala tarn 115 peso gr. 5 A n X 0. 100 500 rnA 1A 5A AMP.F {aliment.da a a 500 !I. 300 V 500 V 1000 V 1500 V 2500 V da . 2/10 BARI CATANIA Ele11rO Stcu!a Via Cadamosto. Carlo Riccardi Via Amatrice.5241 / 30.5 c.500 rnA 1A 5A 10 A 250 ~A .a. ===- =. 150 x 110'. 15 TORINO· Rodollo e Dr. ester. Telefoni 30.10 rnA . 10 V . 30 V . e 4. 2.I.l VOLT USCITA 10 portate: 1. 1000 V 1. 50 ~tA 100 !-LA 0.C. C.5 V (conden ester) 15V· 30V 50V 100 V . 18 NAPOLI . l. rete) da a 50 ~F . 5 A OHMS 6 por tate: {! x 0.5 IJ.5 rnA 1 rnA 5 rnA 10 rnA 50 rnA .eopardl .000 LUX da 2S~ ==c=e=:LL=U=L=A=F=O=l=O=E=LE=l=l=R I~ di misur a da Mod. Dr.50 rnA .F!!=. 0. 58 bis IN VENDITA PRESSO TUTTI I MAGAZZINI DI MATERIALE ELETTRICO E RADIO TV .5 c. 4 port ate: 250)LA 50 rnA 500 rnA . AMP. Conte Luigi Via P.IQ a a 20. da 500 ~F da 0 a 5000 ~F (ailment. es ter. 500 V . 23 BOLOGNA· P. 500 V . Salvaqo.) 1. "Mod VC5 por tata 25. 1000 V . batterta) 15 portate MISURE 01 INGOMBRO mm. Chiari e Arcur! Via De Gasped.5 IlF (aliment rete) da a a 50 ~IF . Via Gradisca.A. 600 ITALY IC+C) 20151 Milano.5 V 15V·30V 50 V .5 V . n x 1 !l X 10 12 x 100 II x 1 K !l x 10 K REATIANZA I portata: da a a 10 MJt FREOUENZA 1 portata: da 0 a 50 Hz da 0 a 500 Hz (condens. ACCESSORI FORNITI A RICHIESTA RIDUTIORE CORReNTE Al·IERNATA PER DEAI. Nicolardi.: n X 10 • n x 100 II x 1 K n x 10 K da a 10 Mll da 0 a 50 Hz da 0 a 500 Hz ester... TS 141 211. 500 rnA . OHMS REATIANZA FREOUENZA VOLT USCITA DECIBEL CAPACITA' 4 portate: 6 portate: portata 1 por tat a: (condens. 15 V 30 V 50 V 100 V . 600 V .c. C.vATOAE CORRENTE PER Mod.C.783 una grande scala Inun . Umberto Boeeadoro Via E. 20 V . 300 V . 38 GENOVA· P. 300 V . VOLT C. Bruno Pome C.3V . 15 V . Carlo Giongo Via G.-l!>O pcrr a ta SH'30 portata 150 A JO A Mod./cl:o/o 'est. 56 .000 ohm/V in e.a.52. 5 ROM A . 1500 V . 15 portate 11 12 port ate: portate: AMP.10 dB a + 70 dB da a 0.A.) . Mod.80.so Duca degli Abruzzi.C.c. C.I. 11 por tare: f 6 portare 4 pert ate: 100 mV 200 mV . 6 V .. 50 rnA .5 V (condens. 100 V'· 150 V .600 V • 1000 V 2500 V DECIBEl 5 port ate: do 10 dB a c 70 dB CAPACITA' 4 portate: cia 0 a 0. 300 V . Mod.500 V 600 V 1000 V 2500 V AMP.47 30.100 rnA . 18 FALCONARA M .000 ohm/V 10 CAMPI 01 MISURA 71 PORTATE VOLT C.NUOVA SERlE B REV E T TAT 0 Classe 1. 100 V 300 V . 12 FIRENZE Dr. 4. 150 V .1 .000 Vee. GE·COM Via Arrone. 01 PROTEZIONE A NUCLEO MAGNETICO PIU DEL MOD IS 140 In FUSIBILE GALVANOMETRO 21 PORT ATE IN TECNICAMENTE MIGLIORATO PRfSTAZIONI MAGGIORATE PREZZO INVARJATO c. SH..5 rnA • 1 rnA 5 rnA . Biagio Grimaldi Via De Laurentis. C.1 • n X 1 . 1 PADOVA·RONCAGLIA • Alberto Via Marconi. 2500 V 50 ~A 100 ~A .A. 13 port ate: 25 ~lA . Slbar-! Attilio Via Zanardi. 30 V .F da 0 a 5000 ~F (alim. portata TA6/N 25 A 100 A - 50 A . CONTINUA Mod UiN campo . 60 V 100 V 200 V . T1 IN campo di misura 200 A DEPOSITI I.A. batteria) a a a aa 150 mV 300 mV 1V 15 V 3V 10 V 5V 50 V 30 V 60 V 100 V 250 V 500 V 1000 V VOLT C. 165 Righetti PESCARA .

PREZZO MODICO 2. ± 1% per tensioni alternate (± 2% solo per 1000 V fondoscala). 280 in grandezza naturale TS/2101-00 8.1 M .10 MQ impedenza d'ingresso 10 MQ DISTRIBUITO IN ITALIA DALLA G. Belle Plaine Ave. 4.!A-0. Lavora con 4 normali batterie a mezza torcia da 1 . MOD. 3. punto decimaie. c. PRECISIONE: Tolleranza di ±0. e c. ALTA RISOLUZIONE: 1 rnv -1 J.c.PORTATILE NEL VERO SENSO DELLA PAROLA: dlmenslonl in millimetri 110 x 160 x 50.5 V oppure tramite un aiimentatore non compreso nella confezione. LETTURA FACI~E: Tre grandi e leggibili LED. L'apparecchio permette misure di resistenza in circuiti transistorizzati sotto tensione 6.C. IL 60613 PRODUCTS OF DYNASCAN . correnti in C. contenitore in CYCOLAC® resistente agli urtl.B.a. e 1-10-100-1000 mA. 5. potartta automatica.Multimetro Digitale Portatile alprezzo Otto buone raglonl per acqulstare 11 nuevo multi metro dlgltale: 1. 1801 W. 1-10-100-1000 V. SICUREZZA: completamente protetto contro il sovraccarico. PORTATE: Tensioni in c.5% sui fondoscala per Ie tensloni continue (± 1% solo per 1000 V fondoscala).C. resistenze 100-1 K -10 K-· 100 K . indicazione di fuori gamma e controlto dello stato di carica delle batterie.a.1 Q 7. SCALA HI/LO (ALTA E BASSA TENSION E) PER MISLIRE OHMETRICHE. Chicago.

ECCO il nuovo tester
.. Formato tascabile (130 x 105 x 35 mrn) .. Custodia e gruppo mobile antiurto .. Galvanometro a magnete centrale Angolo di deflessione 1100 - CI. 1,5 .. Sensibilita 20 kQIV~ 1 MQ!V~ - 50 kQIV~ -

.. Precisione AV = 2% - AV-

3%

.. VERSIONE USI con'iniettore di segnali 1 kHz - 500 MHz segnale e modulato in fase, amplitudine e frequenza .. Sernplicita nell'impiego: 1 commutatore e 1 deviatore .. Componenent tedeschi di alta precisione .. Apparecchi completi di astucclo e puntali

RIPARARE IL TESTER DO IT YOURSELF

=

II prlrno e l'unico apparecchlo sui mereato eomposto di 4 element, di semplieissimo assemblaggio (Strumento, pannello, piastra circuito stampato e scatola.l In caso di guasto basta un giravite per sostituireil componente difettoso.

M SE~l(O
MISELCO snc, VIA MONTE GRAPPA 94, 31050BARBISANO TV
ELECTRONIC ELECTRONIC (USIl 1 MaN.:::1 MOIV:::: 1 kV (3 kVl 1000 ~F V = 3 mV .. 1 kV (3 kV - 30 kVl, V~ 3 mV A = 1 ~ A ...1 A, A- 1 ~A ...1 A a 0,5 a: 100 Ma / dB -70 ...+61 /~F 50 of Caduta d. tens-one 1 I1A - 1 A = 3 mv ELECTROTESTER 20 kalV"" per l'elettroruco e per l'elettricista V = 100 mV ...1 kV (30 kv), V~ 10 V .. 1 kV A = 50 ~A ... 30 A, A~ 3 mA ...30 A 00,5 a ...1 MO / dB -10.+ 61 / I1F 100 nF - 1000 ~F Cercafase & prova circuiti

TESTER 20 TESTER 20 (USIl

20 kOV"" 20 kOIV""

V = 100 mV ...1 kV (30 kv) / V~ 10 V .. 1 kV A =50 ~A ...10 A / A- 3 mA ...10 A 00,50 ...10 MO / dB -10 ...+61 / ~F 100 n F - 100 ~F Caduta di tensione 50~A = 100 mV, 10 A = 500 mV TESTER SO TESTER SO (USIl 50 kO/V~ SO kOV ...

V = 150 mV ...1 kV (6 kV - 30 kv) / V- 10 V ...1 KV (6 kv) A = 20 ~A ... A, A - 3 mA ...3 A 3 00,50 ..10 MO / dB - 10 ...+61 / ~F 100 nF - 100 ~F Cad uta di tensione 20 ~A = 150 mV /3 A = 750 mV

MISELCO IN EUROPA
GERMANIA: OLANDA BELGIO, SVIZZERA· AUSTRIA: DANIMARCA, SVEZIA NORVEGIA FRANCIA: Jean Amato - Geretsried Teragram - Maarn Arabel - Bruxelles Buttschard AG - Basel Franz Krammer - Wien Dansk Radio - Kopenhagen Franclair Paris

MISELCO IN ITALIA
LOMBARDIA - TRENTINO, PIEMONTE, LIGURIA: EMILIA-ROMAGNA TOSCANA-UMBRIA: LAZIO VENETO CAMPANIA-CALABRIA: PUG LlA-LUCANIA MARCHE-ABRZZOMOUSE Flli Dessy - Milano G. Vassallo - Torino G. Casiroli - Torino Dottor Enzo Dall'olio CFirenzel A. Casali - Roma E. Mazzanti - Padova A. Ricci - Napoli G. Galantino - Bari U. Facciolo - Ancona

MISElCO NEl MONDO
Piu di 25 importatori e agenti nel mondo

Prezzo L. 29.300 REGISTRATORE T.P. 037 Alimentazione:6 vc.c. 0 220 vc». Potenza uscita: 1 W musicale Risposta di frequenza: 100-9000 Hz Microfono incorporato al condensatore

Prezzo L. 26.800 MANGIANASTRI STEREO DA AUTO C.P. 7070 Alimentazione: 12 Vc.c. (neg. a mas.) Potenza d'uscita: 2X5 W musicali Risposta di frequenza: 50-9000 Hz

RADIOREGISTRATORE KR 60 F Alimentazione: 6 Vc.C. oppure 220 Vc.a. Potenza d'uscita: 1 W musicale Microfono: dinamico Sezione radio: FM 88 - 108 Mhz AM 540 - 1605 Khz Prezzo L. 38.500

RICEVITORE PORTAl"ILE MD 650 Gamme di ricezione: AM 540 - 1605 Khz FM 88 - 108 Mhz Potenza d'uscita: 400 mW Alimentazione: 9 Vc.c. Prezzo L. 7.950 SINTOAMPLIFICATORE STEREO + MANGIANASTRI STEREO 8 + CAMBIADISCHI .. COMPACT SE 1500» Completo di box Presa per cuffla Selettore di pista per il mangianastro Controllo degli acuti e dei bassi Bilanciamento Controllo volume Decoder stereo automatico Gamme di ricezione: AM - FM - MPX Potenza d'uscita: 2X10 W rnuslcall Alimentazione: 220 VC.a. Prezzo

SPECIALE PER I TECNICI

Lampada da laboratorio con braccio snodabile L.7.200

-

.-.,..;QlIo;."""' ......... : ~.

~

IL PACCO COMPLETO DEI 3 ARTICOLI

Preampl ificatore a bassa impedenza EH 152 Misuratore differenziale d'uscita stereo EH 151 Trasmettitore per I'ascollo individuale del TV EH 162 Ricevilore per I'ascolto individuale del TV EH 235 Segnalatore per automobilisti distratti EH 240 Accendiluci automatico di posizione per autovelture EH 375 Oscillatore per la taratura dei ricevitori CB 'EH 38S Wattmetro RF Saldalore EH 39D Vox EH 447 Comparatore R-C a ponte istantaneo "Blitz 3" EH 612 Survoltore 12 VC.-117·220 Ve. a 50 w. Alimentazione 125/220 V. 100 W. L, 6.000 EM 835 Preamplificatore per chitarra EH 857 Distorsore per chitarra EH 885 Allarme capacitivo 0 per eontatto EH 905 Oscillatore AF 3-;-20 MHz Asplratore per dissaldare EH 910. Miscelatore RF 12-;-170 MHz can punta in teflon L. 6.900 EH 915 Amplificatore RF 12-;-170 MHz EH 925 Arnplitlcatore RF 2,3-;-27 MHz EH 930 Amplificatore potenza 30 MHz EH 950 Adattatore impedenza CB EH 975 Demiscelatore direzionale "Filtro per CB.

L. 3.350 L.1.800 L. 2.750 L.3,7OO L. 5.500 L. 7.200 L. 3.800 L. '.300 L. 2.500 L. 3,100 L,2.600 L. 1.100 L. 1,100 L. 1.100 L, 1,100 L. 1.100 L. 3.300 L. 1.800

L. 18.000

tNDUSTRIA

wilbikit

ELETTRONICA

salita F.lli Maruca·

88046 LAMEZIA TERME . tel. (0968) 23580

LAVO~ATE SICURI SUI VOSTRI ESPERIMENTI

LUCI PSICHEDELICHE
• Nel locall da ballo dove Interessacreare nuovl eftettl di luel • .Nelle vetrine dove Interessa evldenzlare alcunl artlcoll • Ovunque Interessl strabUlare gil amici accogilendoilin saloHI dal mille lampl ,dl luce canglantl CARATTERISTICHE • Potenza' max 8000 W • Tenslone allmentazlone 220 V • Tenslone lampada 220 V . 8000 W Canall medl Canan bassi Canan alti L. 14.500 L. 14.900 L. 14.500 2000 W Canan medl Canal! bassi Canall altl L.. 5.950 L. 7.450 L. 6.950

Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kit Kll Kit Kit

N.

N. - Amplillcatore.6 N. · Amplilicatore N. · Arnplificatore N. , Amcnftcatore N. · Amplificatore N. · Preampliiicatore N. · Alimentatore N, 9 · Alimentatore N, 10 - Alimentatore N, 11 · Alimentatore N, 12 - Alimentatore N, 13 - Alimentatore N, 14 · Al"imentatore N, 15 · Alimentatore N, 16 · Allmentatore N, 17 - Alirnentatore N, 18 · Riduttore di 6 Vcc N, 19 · ~I~uv~~e dl

- Amplilicatore

1,5 W W R.M.S, 10 W R,M,S, 15 W R.M S 30 W R,M.S. SO W A..M.S, stabiltzz ato "SO mA 6 Vee a stabilizzato 800 mA 7,5 Vcc stabilizzato 800 mA 9 Vcc
stabilizzato Hi-Fi alta impedenza

stabilizzato
stabf lrzzato

800 ·rnA 2A 2A

800 mA 15 Vcc 2A 7,5 Vcc
9 Vee 6 Vee

12 Vee

stab+ltzzato

stabiHztato

stabilizzato stabilizzato
tensione tensions tensione

2A 12 Vcc 2A 15 Vcc
auto 800 rnA

.per

L. 4.500 L. 7.500 L. 9.500 L, 14,500 L. 16,500 L: 18,500 L, 7,500 L. 3.950 L. 3.950 L. 3.950 L 3.950 L 3.950 L, 7.800 L. 7,800 L, 7,800 L, 7,800 L. 7,800 L. 2.950 L. L. 2.950 2.950

I:<it N. 28 - Antifurto

Kit.N. 29 - Vanatore

automatico

d; tens lone alternata
atternata

per

automobile

8000 IN
W W

per ,auto 800 mA per
auto

canale medi 8000 Kit N. 32 . Luci psichedeliche canale alti 8000 W Kit N, 33 - Luci psichedeliche canale bassi 8000 W Kit N. 34 • Alimentatore stablllzzato 22 VI,S A per Kit N. 4 Kit N. 35 . Mimentatore stabilizzato 33 V 1,5 A per Kit N. 5 Kit N. 36 . Alirnentatore s!abilizzato 55 V 1.5 A per Kit N, 6 Kit N; 37 . Preamplificatore Hi-Fl bassa . knpedenza Kit N, 38 . Alirn. stab, variablle 4-18 Vcc can protezione S,C,R. 3A Kit N. 39 . Alirn. stab, variabile 4-18 vee con protezione S.C.R, ~A Kit N, 40 . Alim. stab. vartabi!e 4-18 Vcc con protezione S.C,A, 8A . Kit N. 41 . Temporizzatore da a a 60 secondi Kit N. 42 . Termostato di precisione al 1/10 di grado totocelJula 2000 W - vanatore crepuscolare in altemata can fotocellula 8000 W Kit N, 45 . Luci a Irequenza variabite. 8.000 W Kit N. 44
Kit N. 46 Kit N. 43 - Variatore crepuscolare in alternata con fo-

Kit N. 30 _ Variatore di tensione Kit N. 31 - Lucl pslchedellche

20.000

L,19,5oo L. 12.500 L. lB,500 L. 14.500 L. 14.900 L. 14.500 L. 5,500 L. 5.500 L. 5.500 L. 7.500 L. 12.500 L. 15,500
L 18,500 L. 8.500 L. 14.500

Kit N, 20 - ~ituc~ore Kit Kit Kit Kit Kit

di

BOO rnA

L.

5.950

N, 21 · Luci a frequenza varjablle N, 22 · Lucl psichedellche 2000 N, 23 ,Lu'cl psichedel iche 2.000

2.000' W

W canali medl W canal i bassi N, 24 · l.ucl psichedeliche 2,000 W canali alii N, 25 · Varlatore di tensione alternata 2.000 W da per

L. 4.950
L, 16,500 L. 28.000

L.12,000 L. 6.950 L. 7.450 L. 6.950

L. 12.500 L. 17.500 18.5uO L. 6,500
L,

Kit N. 47 ··Micro
Kit N. 48 Kit N. 49 Kir ~ SO

- 'lemporf zz ature profess. 0·3 rninutl . 0-30 minuti

da

0-45

secondl,

trasmettitore

FM 1 W
per bassa
0

Kit N, 26 . Carica batteria autornatlco regolabile a .5A a SA Kit N, 21 • Antlfurto superautomatlco professlonale casa

- Preamplificatore irnoedenza Amplificatare Amplificatore

stereo 5 transistor stereo 4+4

alta

4W W

Pr earnplificatore

per lucl 'psicadeliche

L. 19,500 L. 6.500 ·L. 12.500 7.500 L.

NUOVA P_F10DUZIONE KIT DIGITALI LOGICI 01
~It N. 52 Carica kit N. 53 Aliment. a livello kit N. 54 Contatore. kit N. 55 Contatore kit N. 56 Contatore kit N•. 57 Contatore kit N. 58 Contatore kit N. 59 Contatore kit N. 60 Con,tatore kit N. 61 Contatore kit N. 62 Contatore batteria al Nichel cadmio L.15.500 kit N. 63 contatore kit N. 64 Contatore kit N. 65 Contatore kit N. 66 Logica kit N. 67 Logica kit N. 68 Logica kit N. 69 Logica kit N. 70 Logica digitale kit N. 71 Logica digitale digitale digitale digitale per per per 10 can 6 con 2 . con memori memoria memoria stab. per eire, digitali can generatore loqlco di impulsl a 10Hz-1 Hz. L. 14.500 digitale dlgitale digitale digitale digltale digitale digitale digitale digit,ale per per oer 2 per 10 programmabile per 6 programmabile per 2 programmabile per per 10 con 6 con memoria memoria memoria 10 L. L. 9.750 9.750 program, L. 18_500 program, L. 18.500 program . L. 18.500 L. 7.500 7.500

L 9.750 L. 14.500 L. 14.500 L. 14.500 L. 13.500 L. 13.500 L. 13.500 L. 75.000

conta conta

pezzl digitale

can pulsante can

pezz: digitale

fotocellula L. IDA, conta conta

timer digitale con rele cronometro digitale di programmazione a pulsan!e di programmazione con lotoeellula. per per

L. 18.500 L. 16.500 pezzi L. 26.000 pezzl L. 26.000 L. 29.500

per 2 con

kit N. 72 Frequenzimetro

digitale

kit N. 73 Luci stroboscoplche

Per Ie caretteristicha precedentl di questa

plu dettagliate Rillista.

del

Kits

vadere

I numerl

I PREll I SONO

COMPRENSIVI

01 I.V,A.

Assistenza direttamente nepcz! d!

tacnica par tutte Ie nostre scatole pre sso ta nostr a . casa. Spedizioni cornponenti e lettrcnicl. Cataloghi e

dl montaggia. Gis premontate 10% in pill. Le ordmazton! contrassegno oper pagamento anticlpato oppure sana informazioni a richiesta tnvtando 450 lire in francoboili.

pcs sono reperibili

essere fane nei migliori

PER

FAVORE

INDIRIZZO

IN STAMPATELLO

battisti 792 .9 Volt 10 MegaOhm in Kit lire montato" 59.500 a 1000 Volt per quantitativi preventivi a richiesta pagamento: contrassegno spese di spedi~ione a carico del comrnittente .1% :t 2 c i f r-ecirca 1000 MegaOhm 0. 02/9630672 .C. 2 watt circa a led con cifre alte 12.tel..A.se si inverte 1a polarita.laboratorio via palestro 93 .00001 MicroAmper contro i sovraccarichi indicata dall'accendersi e spegnersi di tutte le cifre si accende il segno .tel. 220 Volt C.500 65. 02/9630511 voltmetro digitale DATI TECNICI 1.001 Volt lire 29.000 portata fondamentale precisione impedenza di ingresso corrente di ingresso protezione autopolarita autoazzeramento alimentazione display frequenza di lettura contenitore portate opzionali impedenza portate prezzo speciale di opzionali lancio disponibile la versione col cambia automatico di portata mediante sch~ da da applicare a1 voltmetro portata prezzo (solo montata) da 0.amministr.999 Volt C. fondo scala 0.99 Volt 199.5 mm.elettromeccanica ricci 21040 cislago (va) . (FND 500) 4 letture a1 secondo (si puo variare agenda suI trimmer interno) metallo dimensioni 100x40xl15 19. e vendite: via c.

con posstblllta di regalare H guadagno ~imitatore di disturbi.a. a'I. 16 diodi Altmentazlone: Dimerrsioni: ZR15506-13 Ricetrasmettitore «Sommerkarnp» Mod.inwesso -stadio fina. controrlo di volume e squelch Presa per antenna.tolParlante esterno Ser-sibilita in ricezione: 1 p. cuttia.e: 5W 17 transistori. 1 SCR Allimentazione: 220 VC.:' ELECTRonlCI Ricetrasmettitore «Sommerkamp» Mod.dia: 1W Potenza . 1 equipaqqio di quarzi Indicatore S/RF ControHo volume e squelch Presa per microfono ed antenna Potenza ingresso stadio ftnale: usctta audio: 14 tranststort.V 0 meno per 100 mW di uscita a 10 dB SIN Pote.. .e.l. 19 diodi. 1 equipaqqiato di quarzl Indicator" S/RF Seqnale di chtarnata. TS 727 G 6 canali. antenna Potenza ingresso stadio finale senza modulazione: 36 W Potenza usc ita RF senza modulazione: 10 W Potenza uscita RF con modulazione 100%: 40 W PEP Potenza uscita audio max: 5W 28 tranststort. 17 diodi. controllo volume e squelch Indicatore S/RF Presa per micratono."_". TS • 732 P 32 canali. TS·5030 P 24 canal! equipaggiati di quarz! Orolcqio digitale incorporate che permetre di predi sporre l'accensione auto- 13.12 vcc. Dirnensioni: 156x58x205 ZR/5032-10 Ricetrasmettitore «Somrnerkarnp» Mod. 3 IC Ahmentazlone: 220 VC. 120x35x160 rnanca Microfona prearnplificato. 50 Hz Dimensioni: 365x285x125 ZR/5024-13 .5 vc.nza usoita au.a.

5 .000 integrato) a ponte tipo RGR 9003 con ga. «UNIVERSUM» l.1650 kHz OC 5.EL VIRGILIANA attopartante efntstrc/destro. 11 diodi . . Potenza ingresso stadio finale: 5 W.c. CB 75. antenna estertta FM.125000 Amplllicatcre Potenza di Regolazione Impedenza Glradlschl Motore: Platte glradischi veloclta di rctaztone: Bracclo Capsula: Pressione bracero: Gamma d'onda: motore a corrente continua con controllo elellronico 230 mm 0 331/3-45 giri/min.Alimentazione: 12 Vc. DATI TECNICI: Allacclamento alia rete' Assorbimento: Otspostttvo di proteztone 220 V-50 Hz max. Presa per microfono.5 MHz OM 510 .50 Hz.Ricevitore supereterodina a doppia conversione . presa per cuttra sec. bracc!o tubolare lunghezza 260 mm. 25616 Spedizione: in contrassegno + spese postali Attenzione: la ditla VI. antenna estema AM a terra ReglslrBtore Motore: Tipo di nastro: motore a corrente continua regolato da IG compact cassette (sistema lEG e DIN) 4 tracce stereo 4.75 ern/sec. 76.10000 Hz 490 x 300 x 130 mm 4. 45 W fusibile prtmerfo: M 250 mA tuaibile secondarlo: M2A 4 ICS (ctrcutto 21 transistor 33 diodl 1 raddrlzzatore usc ita: alii e bassi' attopartant! 2 x 15 Walt ± 12 dB 4 Ohm Semicondut1ori: L.EL vende esclusivamente per corrispondenza CHIEDERE OFFERTE PER QUANTITATIVI RicetrasmiHenti « SOMMERKAMP . 23 Ii equipaqqiati di quarzi. volume e squelch.a. Calcolatorl «BROTHER» Numero piste: vetoclta nastro: Wow a Flutter: Gamma dl rteposta: Dimensioni apparecchio: Peso: Potenza attopartantl: Impedenza: Dimensioni: Peso: <: . ELETTRONICA Decoder Prese STEREO DIN: VI.ranzia. sistema STEREO In ceramica con microzaffiro 15 U 6 g. Sintonizzatore Delta. Alimentazione: 12 Vc.c. 20 transistori.85 .155.3 MHz OL 145 . Limitatore di disturbi..220 VC.17 transistori. antenna esterna. Dimensioni: 325 x 215 x 150. Iet.5 kg Casella Postale 34 _ 46100 Mantova . Controllo to no.270 kHz IC. press unlversate a 7 poll.P fono.104. DIN. 1 IC.2 kg 10 W musical] min. cuffia.Tel. < 0. FM 87. 3 transistor regolazione del segnale in uscita da 18 mV a 2 Volt a mezzo monopola frontale regolazione del vox e antivox a mezzo potenziometri posteriori possibilta di passare da vox a manuale spia frontale per il controllo della modulazione ed iI passaggio dalla ricezione alia trasmissione unico cavo che collega il preamplificatore al ricetrasmettitore (alimentazione compresa) doppi contatti di scambio per la commutazione da ricezione a trasmissione adattabile a qualsiasi ricetrasmittente - strumento frontale illuminate per il controllo delIa compressione di modulazione l.Indicatore S/RF .LV per 500mW a 10 dB SIN .PREAMPLIFICATORE COMPRESSORE CON MICROFONO E VOX INCORPORATI IL MICROFONO CHE AVETE SEMPRE CERCATO E MAl TROVATO!! CARATTERISTICHE TECNICHE - alimentazione da 9 a 14 Volt 220 mA risposta di frequenza da 40 a 8000 Hz componenti impiegati: 1 circuito integrato.000 Mod. Indicatore SI RF.6. CB-78 23 canali equi'Paggiati di quarzi . con commulazione STEREO/MONO automatica mustcall Ricetrasmettitore « Pony» Mod.1 IC. altoparlante esterno. .Sensibllita ricevitore: 1 [. 4 Ohm 280 x 185 x 110 mm 2 X 1.Potenza uscita audio: 1 W Potenza i'ngresso stadio finale 5 W .Dirnensioni: 134x230x51. Orologio digitaleincorporato che permette di predisporre l'accanslone automatica. .3% 40 . . antenna e altoparlante esterno.

3 A 400 V 8 A 100 V 8 A 200 V A 300 V 8 6.5 A LIRE TIPO 2600 LM340K5 2600 LM340K12 2600 LM340K15 2600 LM340K18 2600 LM340K4 2200 7805 2200 7809 2200 7812 2200 7815 2200 7818 2200 7824 DISPLAY TIPO Led rossi Led verdi Led bianchi Led gialli FND70 FND357 FND500 DL147 DL707 (con E LED LIRE 400 E BOO 800 800 2000 2200 3500 3800 schema) 2400 LIRE 1000 600 600 700 1000 140 300 100 140 350 350 240 550 700 750 100 150 160 170 180 200 220 80 80 80 80 01001 TIPO AY102 AY103K AY104K AY105K AY106 BA100 BA102 BA128 BA129 BB105 BB106 BY127 TV11 TV18 TV20 lN914 lN4002 1N4003 1 N4004 lN4005 lN400S 1N4007 OA90 OA95 AA116 AA117 AA118 AA119 UNIGIUNZIONI 2N1671 2N2160 2N2646 2N2647 MPU131 ZENER Da 400 mW Da lW 4W Da 10 W Da 220 300 750 1200 3000 1600 700 900 SCR TIPO A 100 V 1 1.A723 u.5 A 600 V 8 A 600 V 10 A400V 10 A 600 V A 800 V 10 A400V 25 A 600 V 25 A 600 V 35 50 A 500 V 90 A 600 V A 600 V ·120 A 1000 V 240 900 BO BO 800 u.7 mF 12 V 80 4. mF 25 V 250 mF 16 V 1000 mF 25 V 400 1000 mF 50 V 1000 550 mF 100 V 900 1000 350 mF 16 V 2000 mF 25 V 500 2000 mF 50 V 900 2000 mF 100 V 1500 2000 2200 mF 63 V 1000 3000 mF 16 V 400 mF 25 V 3000 500 mF 50 V 900 3000 1800 3000 mF 100 V mF 25 V 800 4000 1300 4000 mF 50 V 4700 mF 35 V 900 4700 mF 63 V 1400 mF 40 V 5000 950 mF 50 V 5000 1300 mF 200+100+50+25 300 V 1300 LIRE 600 700 800 1000 1000 1050 1200 1500 1600 1700 2000 1800 2000 2800 5200 6400 7000 11000 29000 46000 64000 RADDRIZZATORI LIRE TIPO B30-C750 B30-C1200 B40-C1ooo B40-C2200/3200 B60-C7500 BBO-C1000 BBO-C2200/3200 B120-C2200 B80-C6500 350 450 400 800 1600 450 TIPO 4000 4001 4002 4006 4007 4008 4009 4010 4011 4012 4013 4014 4015 4016 4017 4018 4019 4020 4021 4022 4023 4024 4025 4026 4027 4028 4029 4030 4033 4035 4040 4042 4043 4045 4049 4050 4051 4052 4053 4055 4066 4072 4075 4082 INTEGRATI DIGITALI COSMOS liRE • llPO CIRCUITI INTEGRAll LIRE u.A71 0 TIPO SN74H05 SN74H10 SN74H20 SN74H21 SN74H30 SN74H40 SN74H50 TAA4.5 A 400 V 8 A 400 V 6. SN7494 LIRE SN7495 Da 400 V 400 SN7496 Da 500 v 500 SN74143 DARLINGTON SN74144 TIPO LIRE SN74154 SN74165 BD701 2000 SN74181 BD702 2000 SN74191 BD699 1800 SN74192 BD700 1800 SN74193 TIP120 1600 SN74196 TIP121 1600 SN74197 TIP122 1600 SN74198 TIP125 1600 SN74544 TIP126 1600 SN74150 TIP127 1600 SN76001 TIP140 2000 SN76005 TIP141 2000 SN76013 TIP142 2000 SN76533 TIP145 2200 SN76544 MJ3000 3000 SN76660 MJ3001 3100 SN74HOO SN74HOI SN74H02 SN74H03 SN74H04 330 330 2800 300 1850 1200 1200 320 320 800 2400 2400 800 2600 2300 1300 2700 2400 2000 320 1250 320 3600 1000 2000 2600 1000 4100 2400 2300 1300 1800 SOO 900 550 350 350 350 300 350 AF172 AF200 AF201 AF239 AF240 AF279 AF280 AF367 AL100 AL102 AL103 AL112 AL113 ASY75 AU10S AU107 AU108 AU110 AUll1 AU112 AU113 AU206 AU210 AU213 BC107 BC108 BC109 BC113 BC114 BC11S BC116 BC117 BC118 BC119 BC120 BC121 BCI25 BC126 BC134 BC135 BC136 BC137 BC138 BC139 BC140 BC141 BC142 BC143 350 300 300 600 600 1200 1200 1200 1400 1200 1200 1000 1000 400 2200 2BOO 250 250 250 330 250 330 250 250 330 1500 1500 2000 2000 2100 2000 2200 2200 2200 220 220 220 220 220 240 240 350 220 360 360 600 300 300 220 220 400 400 400 400 400 400 400 400 .A709 u.2 mF 25 V 60 4.5 A 200 V 2.35 TAA450 TAA550 TAA570 TAA611 TAA611B TAA611C TAA621 TAA630 TAA640 TAA661A TAA661B TAA71 0 TAA761 TAA861 TB625A TB625B TB625C TBA120 TBA221 TBA321 TBA240 TBA261 TBA271 TBA311 TBA400 TBA440 TBA460 TBA490 TBA500 TBA510 TBA520 TBA530 TBA540 TBA550 TBA560 TBA570 TBA641 TBA716 TBA720 TBA730 TBA750 TBA760 TBA780 TBA790 TBA800 TBA810S TBA820 TBA900 TBA920 TBA940 TBA950 TBA1440 TCA240 TCA440 TCA5!1 TCA600 TCA61 0 TCA830 TCA900 TCA910 TCA920 TCA940 TDA440 9370 95H90 SAS560 SAS570 SAS5BO SAS590 SN29848 SN29861 SN29862 TBA810AS Semicondullori AC125 AC126 AC127 AC127K AC128 AC128K AC132 AC138 AC138K LIRE 650 650 650 650 650 650 650 2300 2300 700 2000 1000 1200 1600 1600 2000 2000 1600 1600 2000 1800 2000 1600 1600 1600 1200 1200 1800 2000 1700 600 2000 2400 2400 1800 2200 2200 2200 2000 2000 2000 2200 2000 2200 2000 7<'00 2200 2200 2200 2200 1600 1800 2000 2000 1700 2400 2400 2500 2000 2500 2400 2400 2200 900 900 1OO0 900 950 2000 2000 2000 2800 15000 2400 2400 2200 2200 2600 2600 2600 2000 TlPO AC139 AC141 AC142 AC141K AC142K AC1BO AC180K AC181 AC 181K AC183 AC184K AC185K AC184 AC165 AC187 AC188 AC187K AC188K AC190 AC191 AC192 AC193 AC194 AC193K AC194K AD142 AD143 AD149 ADle1 AD162 AD262 AD263 AF102 AF106 AF109 AF114 AF115 AF116 AFI17 AF118 AF121 AF126 AF127 AF138 AF170 LIRE 250 250 250 330 330 250 330 250 330 220 330 330 250 250 250 250 330 330 250 250 250 250 250 330 330 700 700 700 650 700 700 500 400 400 350 350 350 350 330 850 1100 850 800 2000 3000 3000 1600 1600 1600 1500 2200 2000 2000 2000 300 400 300 400 400 400 600 600 400 300 800 400 600 600 300 400 300 700 800 400 900 1000 1400 1500 2000 1800 1500 1500 400 400 400 400 400 800 600 900 800 1800 1800 1800 1400 1800 5000 900 1000 1000 1100 900 1600 2900 3000 2700 1600 2500 2200 2200 2400 2200 2400 2400 2100 1800 2200 2000 2000 2200 1200 600 650 650 650 650 900 1000 1500 1800 2000 eeo-czooasooo B120-C7000 B200 A 30 valanga 6000 controllata 1400 B200-C2200 B400-C1500 650 1500 B400-C2200 1800 B800·C2200 B100-C5000 1500 1500 B200-C5ooo 2800 B100-C10000 REGOLAlORI STABILiZZATORI 1.7 mF 25 V 4.A747 L120 L121 L129 L130 L131 SG555 SG556 SN16848 SN16861 SN16862 SN7400 SN7401 SN7402 SN7403 SN7404 SN7405 SN7406 SN7407 SN7408 SN741 0 SN7413 SN7415 SN7416 SN7417 SN7420 SN7425 SN7430 SN7432 BOO SN7437 800 SN7440 800 SN7441 1600 SN74141 1600 SN7442 1600 SN7443 1600 SN7444 1300 SN7445 400 SN7446 400 SN7447 400 SN7448 SN7450 FET SN7451 TIPO LI RE SN7453 BC264 700 SN7454 BF244 700 SN7460 BF245 700 SN7473 BF246 650 SN7474 BF247 650 SN7475 MPF102 700 SN7476 1800 2N3822 SN7481 2N3819 650 SN7483 2N3820 1000 SN7484 2N3823 1800 SN7485 700 2N5248 SN7486 700 2N5457 SN7489 700 2N5458 SN7490 1500 3N128 SN7492 SN7493 TIPOOIAC .2 mF 16 V 60 70 2.5 A 100 V 1.A741 u.2 A 200 V 3.7 mF 50 V 100 8 mF 350 V 170 mF 350 V 160 5 mF' 12 V 10 60 mF 25 V BO 10 mF 63 V 10 100 70 mF 16 V 22 mF 25 V 22 100 70 mF 16 V 32 mF 50 V 100 32 mF 350 V 330 32 32 + 32 mF 350 V 500 mF 12 V BO 50 mF 25 V 100 50 150 mF 50 V 50 mF 350 V 440 50 50 +50 mF 350 V 700 mF 16 V 100 100 mF 25 V 120 100 mF 50 V 100 160 mF 350 V 700 100 950 100 + 100 mF 350 V mF 12 V 120 200 mF 25 V 160 200 mF 50 V 220 200 mF 12 V 120 220 220 mF 25 V 160 mF 12 V 250 130 mF 25 V 160 250 mF 50 V 220 250 140 mF 16 V 300 mF 16 V 150 320 200 mF 25 V 400 mF 16 V 150 470 500 mF 12 V 150 mF 25 V 200 500 300 mF 50 V 500 220 640 ./' CONDENSATORI ELETTROLITICI TIPO LIRE mF 12V 60 1 mF 25 V 70 1 mF 50 V 100 1 mF 100 V 2 100 2.

000 PAGAMENTO 1200 40261 1000 1500 40262 1000 CONTRASSEGNO + SPE1600 40290 3000 SE POSTALI 1200 800 600 600 600 600 BOO 100 condensatorl pin-up 1100 200 resistente 1/4 . (02) 468209 4984866 L.Milano. ECCEZIONALE OFFERTA n.500 + sis ECCEZIONALE OFFERTA n.1 LIT 5.5 .3 .l. comunlca alia affezlonata 2700 che a partlre dal 1· gennalo 1976 250 cllentela un nuovo banco dl vendlta In via 01250 aprlril glone.1 . con un vasto assortlmento di semlconduttorl e materlale radlantlstlco via Oigione. 360 250 300 1500 600 900 900 600 La Ditta L. 2 dlodl 40A 100V polarlla revers 3000 5 zener 1.E.TIPO BC144 BC145 BC147 BC148 BC149 BC153 BC154 BC157 BC158 BC159 BC160 BC161 BC167 BC168 BC169 BCm BC172 BC173 BC177 BC178 BC179 BC180 BC181 BC182 BC183 BC184 BC187 BC201 BC202 BC203 BC204 BC205 BC206 BC207 BC208 BC209 BC210 .2 LIT 6.5W tenslonl verle 3000 100 condensatorl pin-up 2200 100 reslstenze 2200 2000 TUTTO QUESTO MATEHIALE 400 400 NUOVO E GARANTITO 500 2BO ALL'ECCElIONALE PREllO DI 400 300 500 280 .3 sis L.E.7W 300 3 potenzlometrl norma Ii 300 3 potenzlometrl con Interrutlore 600 3 potenzlometrl doppl 600 3 potenzlometrl a liIo 600 10 condensatorl elettrolitlcl 300 5 autodlodl 12A 100V 1500 5 dlodl 40A 100V 2000 5 dlodl 6A 100V 2000 5 ponti B40/C2500 4000 2000 2000 TUTTO QUESTO MATERIALE 4000 2000 NUOVO E GARANTITO 1800 2000 ALL'ECCElIONALE PREllO DI 2000 2000 1800 1200 2200 2200 2200 1 varlablle miCa 20 X 20 2200 1 BD111 2000 1 2N3055 3500 1 BD142 3500 2 2N1711 3500 1 BU100 3500 2 autodlodl 12A 100V polerlla revers 4000 2 autodlodl 12A 100V ft0larlta revers 4000 2 dlodl 40A 100V polar ta normale 3000' . BC211 BC212 SC213 BC214 BC225 BC231 BC232 BC237 BC238 BC239 BC250 BC251 BC258 BC259 BC267 BC268 BC269 BC270 BC286 BC287 BC288 BC297 BC300 BC301 BC302 BC303 BC304 BC307 BC308 BC309 BC315 BC317 BC318 BC319 BC320 BC321 BC322 BC327 BC32S BC337 BC33a BC340 BC341 BC347 BC348 BC349 BC360 BC361 BC384 BC395 BC396 BC413 BC414 BC429 BC430 LIRE 400 400 220 220 220 220 220 220 220 220 400 400 220 220 220 220 220 220 300 300 300 240 220 220 220 220 250 700 700 700 220 220 220 220 220 200 400 400 250 TIPO BC440 BC441 BC460 BC461 BC512 BC516 BC527 BC528 BC537 BC538 BC547 BC548 BC542 BC595 BCY58 BCY59 BCY77 BCY78 BCY79 B0106 B0107 B0109 B0111 B0112 B0113 B0115 B0116 B0117 B0118 B0124 B0131 B0132 B0135 B0136 B0137 B0138 BD139 BD140 BD142 250 B0157 250 BD158 220 BD159 350 B0160 350 BD162 220 S0163 B0175 ~~~ I BD176 BD177 220 220 BD178 220 B0179 250 BD1BO 250 BD215 250 BD216 250 BD221 250 B0224 400 BD232 400 BD233 600 B0234 270 B0235 440 BD236 440 B0237 440 B0238 440 BD239 440 B0240 220 B0241 220 B0242 220 BD249 280 B0250 220 BD273 220 BD274 220 B0281 220 B0282 220 BD301 220 BD302 350 BD303 250 B0304 250 B0375 250 B0378 400 B0432 400 B0433 250 B0434 250 BD436 250 B0437 400 B0438 400 B0439 300 B0461 300 B0462 300 B0507 250 B0508 250 B0515 600 B0516 600 B0575 LIRE 450 450 500 500 250 250 250 250 250 25Q 250 250 250 300 320 320 320 320 320 1300 1300 1400 1150 1150 1150 700 1150 1150 1150 1500 1000 1000 500 500 600 600 600 600 900 700 700 700 1800 650 700 700 700 700 700 700 700 1000 1100 700 700 700 700 700 700 700 700 700 800 800 BOO 800 3600 3600 BOO 800 700 700 900 900 900 900 700 700 700 800 800 700 600 700 700 700 700 600 600 600 600 900 TIPO B0576 B0578 B0579 B0580 B0586 B0587 B0588 B0589 B0590 B0595 B0596 B0597 B0598 B0600 B0605 B0606 B0607 B0608 B0610 B0663 B0664 B0677 BF110 BF115 BF117 BF118 BF119 BF120 BF123 BF139 BF152 BF154 BF155 BF156 BF157 BF158 BF159 BF160 BF161 BF162 BF163 BF164 BF166 BF167 BF169 BF173 BF174 BF176 BF177 BF178 BF179 BF180 BF181 BF182 BF184 BF185 BF186 BF194 BF195 BF196 BF197 BF198 BF199 BF200 BF207 BF208 BF222 BF232 BF233 BF234 BF235 BF236 BF237 BF238 BF241 BF242 BF251 BF254 Bf257 BF258 BF259 BF261 BF271 BF272 BF273 BF274 BF302 BF303 BF304 BF305 BF311 BF332 LIRE 900 1000 1000 1000 900 900 1000 1000 1000 1000 1000 1000 1000 1200 120() 1200 1200 1200 1600 850 850 1200 400 400 400 400 400 400 300 450 300 300 500 500 500 320 320 300 400 300 300 300 500 400 400 400 500 300 450 450 500 600 600 700 400 400 400 250 250 250 250 250 250 500 400 400 400 500 300 300 300 300 300 300 300 300 450 300 450 500 500 500 400 500 350 350 400 400 4QO 500 320 320 TIPO BF333 BF344 BF345 BF394 BF395 BF456 BF457 BF458 BF459 BFY46 BFY50 BFY51 BFY52 BFY56 BFY57 BFY64 BFY74 BFY90 BFW16 BFW30 BFX17 BFX34 BFX38 BFX39 BFX40 BFX41 BFX84 BFX89 BSX24 BSX26 BSX45 BSX46 BSX50 BSX51 BU100 BU102 BU104 BU105 BU106 BU1Q7 BU108 BU109 BU111 BU112 BU113 BU120 BU122 BU125 BU126 BU127 BU128 BU133 BU134 BU204 BU205 BU206 BU207 BU208 BU209 BU210 BU211 BU212 BU310 BU311 BU312 2N696 2N697 2N699 2N706 2N707 2N708 2N709 2N914 2N918 2N1613 2N1711 2N1890 2N1983 2N2218 2N2219 2N2222 2N2904 2N2905 2N2906 2N2907 2N2955 2N3053 2N3054 2N3055 2N3300 2N3442 2N3702 2N3703 LIRE TIPO LIRE 320 2N3705 250 400 2N3713 2200 400 2N4441 1200 350 2N4443 1600 350 2N4444 2200 500 MJE3055 900 500 MJE2955 1300 500 TIP3055 1000 600 TIP31 800 500 TIP32 800 500 TIP33 1000 500 TIP34 1000 500 TIP44 900 500 TIP45 900 500 TIP47 1200 NON SI ACCETTANO OR500 TIP48 1600 DIN I INFERIORI A LIRE 500 40260 1000 5. 3.M.M.350 300 320 500 450 400 400 surplus varlo 1 pacco materlale 300 320 2 Kg.1/2 .r. 3 20144 MILANO lei. s.000 + sis ECCEZIONALE OFFERTAn. 3 .2 .000 + .

venaonovendutl eselualv_nte presso 11 eeeeee oeaozl0 dl Bolognaa .CGW floito e 11' kit) *) I prodott! aegnat! con oteriSco. 10 GIRADISCHI .TO (prodotto flnlto) CUFf'IA (prodotto or HONITOJV..partlcolarltl dl lnaambro d.l1catezz.VH 1r fl- GIRADISCJ11 Hnlto) . date 1e loro.flnlto) (proclottJ) (prodotto MlCROFONC' {proclotto SECONOAlUO finlto) __ --loc-{pr cdot t o finito) St'F." moduli premont&tl " (.REO (prodotto fin1to) l'REASC01. • dl trasporto.

76 ~tt~~IN~ia G~~lb~ ~::~~LI:Eg~~~~~eg:g~19 co~~ ~~e~~t!:~~IZ~..40.. 2 microfoni alta 0 bassa impedenza commutablli.HOBBY CENTER .El .via Trlnte N..'· !ifF .. Fornito di supporto orientabile.Risposta in frequenza: 50 -.Ell 7 0 IIILIdIO .000 Hz 0..PAPIAO ROBERTO . 30 mV.Banda passante: 10 .2 mV .:gl~M~~~% ~ vlala XX settemure N.28 Vca lA . Entrata: Pick-Up magnetico 2 mV su 47 Kohm. ~ . E' 2 'testlne magnetiche 0 ceramiche stereo commutablli.MAKS EQUIt.via C.1~rl.~Ia Carulll N. caratteristiche semiprofessionali fornlto In elegante imballo ed 6 metrl can connettore.Senslblllte: 70 dB + 3 dB 1Kc .1 testina magnetlca + 2 reglstratorl + 1 sintonizzatore + 1 microfono..Alimenlazione: 1. 288.000 Hz .tel.~ J. (max.1 slntonizzatore + 2 reglstratorl + 1 mangianastri + 1 microfono.20. 260 COIlnNA (al) .C. + a 8 Ohm: 2 x 15 Watt 3 dB . ecc.Banda passante: 38 . eso PALERMO .1% a 300 mV Ua. 20 .Uscila miscelata: 0. Caratteristiche: Impedenza: 8 .5 V. . 80 PAOLETTI FERRERO .II! Bronzettl N 37 0 0 PAR .Campo Otll Frari N. 5103 Mlcrofono a condensatore (ELECTRET) onnidirezionale a prezzo estremamente completo di supporto e plla 1.via Garibaldi N.via Papale N.Alimentazione: RMS 28 - GiAnni VCCCHictti vra L.vte Torelli N_ 1 D PADOYA - . sintonizz. (max.5 Volt.ElETTRONICA COMPONENTI via Bonomilll N. oppure: .CIO (¥Il) • ElETTRONICA 2001 Corso Varletl.Rapporto segnale disturbo: 50 dB . .700 gr. 1.Uscita: 150 mV su 47 Kohm. Caratteristiche: Banda passante: 20-20. 51 0 FUIEtlZE ~Io A..TUOiMiI ' . ..(B) 2 Pick-Uo commutablll: magnetico 3 mV (RIAA) : ceramico 150 mV .) micro alta Impedenza 50 Kohm-2 mV.20 mV : media Impedenza 600 Ohm . .BENTIVOGUO FILIPPO .Peso: circa 1.. 1.ensioni: 250 x 190 x 45 mm. N.via Portlel N.-.5 mV.• " ': - ~ . 450 . CONCESSlONARIl ANCONA .. avendo gill Incorporata la cella di rettlflcazione e filtragglo. 6103 Microfono a condensatore (ELECTRET) dlrezlonale In questo microfono scoprirete tutte Ie caratteristtche dei piu famosl microfoni professionali.__ .07.I~'). Caratteristiche: ~! t J II!Jo . 1 0 IlENINA .600 Ohm . cava da per HI-Fl. 30 0 GENOYA DE BERNARDI • ~Ia Toliol N_ MODENA .13.via Giordano o CATANIA .28 Volt 1 A. TA~I. batteria entrocontenuta. GVH 55. NSI 7~ ~I=A _ -R. Cuff'la stereo di buona qualita a prezzo Impedenza 4/16 Ohm ...AIII . 1 auslllarlo stereo (registratore.0 QINOVA .. _ - SM 2000 Consente Mixer a 5 ingressi di: di ottima tattura la miscelazione 1~111 * T T ..viII F.TV. (max.~18 27 Sittembre N. 14.15 Vcc (prelevabili dail'SC 30) Dimensioni: 57 x 90 mrn.a ..~ 0 G .18.. §J~' '. oppure: . antivento e pila da 1. sonorizzazioni ece.000 Hz + 1 dB .20 mV : bassa impedenza 200 Ohm . bassi e bilanciamento.) : 100 Kohm . (max.5 Volt. alti. 16 D nNEZIA . batteia Interna .p.~ .-' -.RENZI ANTONIO . 401R . SPL .Distorsione: 0. 3014 0 TARANTO .via Dente N 2411243 0 TORTOII:IDO UDO • DE-DO ELECTRONIC . Caratteristiche: Impedenza: 200 .) : altri 120 Kohm-150 mV. Completa dl connettore.) . . .Banda passante PA 10 (Modulo premontato preamplificatore per Pick-Up magnetici stereo) particolarmente indicate Unitil preamplificatrice stereo per I'amplificatore SC 30.2000 Ohm.) : Pick-Up magnetico 50 Kohm-3 mV. con prearnpllflcatore equalizzatore RIAA incorporato. 6/C • 40122110LOGNA .2 testlne magnetlche + 2 reglstratori + 1 microfono. arnpllficatrlce finale stereo completa di potenziometri per la regolazione di: volume.5 V.DE-DO ELECTRONIC . allmentazione 110/220 Volt.ElECTRONI)I. usclta per cuffla 4 .000 Hz .. I Modulo premontato Amplificatore BF 2 X 15 Watt.Potenza 0. Viene orlenlabile.) Alimentazlone: interna con 2 pile a 9 V.·~I~~~1. 27 0 ••• ON. Battlstl N' 3-4 0 .REA· via L Do Vinal N...Sensibilita: 90 dB.:'.'_"_' _ ~vr<' ~~ . Ideale per studi di registrazione e per I'amatore esigente. antivento e Caratterlstiche: Impedenza: 200 .EOISON RADIO CARUSO .(C) 2 ausillari (registrat.600 Ohm . Equalizzazione: RIAA .. interruttore.A. Odaro N. dotato di commutatore mono/stereo e interruttore di accensione. Consente II preascolto stereo sui Pick-Up e gil auslliari.000 Hz Senslblllta: 68 dB + 3 dB 1Kc .3 V.MAINAROI BRUNO . .Alimentazione: 10 . De Bruno N. mangianastri. 10 mV.. H2 Cuffia stereo contenuto. cavo da 6 metri con connettore.A.5 V..RA..Massima potenza (efficaci) . Viene fornito gia premontato e collaudato e necessita di alimentazione alternata 28 .16 Ohm . SC 30 Unite.OLZANO .~Ia II Proto N.000 Hz + 1 dB . BO 0 CAPO D'ORLANDO (IIII!) .. ·31. Battistelli. .Rapporto segoale dlsturbo: 75 dB a IIvelio minima 70 dB per microfono 200 Ohm 51 dB per Pick-Up magnetico : 70 dB per Pick-Up ceramico : 75 dB per ausiliario Usclta rnlacetata: 300 mV a 50 Ohm ..150 mV . Microfono di quallt" E' un modello di vanlaggloso.MARCUCCI S_p. sintonlzzatore) commutabile. Consente Miscelatore stereo professionale portata II mixagglo di: .Risposta In frequenza: 50 .lENTS .. 40 mV. da 50 a 500 Kohm (max.5 V.F.Dotato di interruttore..presa per allmentatore esterno Connettori: DIN normalizzati ..Impedenze ingresso e livelli: micro bassa impedenza 600 Ohm-O.Ailmentazlone: 1.Dimensioni: 320 x 150 x 70 mm. $. Ingressi: (A) 1 mlcrofono: alta impedenza 50 Kohm .61. S..Senslbillta 90 dB SPL . RMS.5 W. C9~:81 ~7 ~ J~~r~l..Dim.. -T a 5 ingressi alia 1050 A dell'amatore.

N "'N o o o :::J ~ .A Z"tl ("»> I~ Ulr -Ir :II0 0» r r C Z om "tlUl »(") ~w 00 "tl m Z s:: o G> Z CJ r o o Z =l . ClIO §0 '" 0 ~m o -l o » r o §1 ::! ~ o s:: o o o r :II m -I UiUiOOOOOCJCJCJG> CC"tlzzzz~~~r-> »»::!1zzzz-I-I-Ir-> CC»mmmm»»»... ~.00 .. ~(OI(")(")(")(") «(")(")(")(")("»>)>)>C :::J CD en en Ol ro ~.' .g... Ol :::J ~ ro < rrrrrrrrrrrrrr .. ~» Z ~< "m ~I » loiN Z ~~..>:: :II m < m r ~ ~ o o rrrrrrrrrrrr ~~i ~I......~wiDCI N ....:...j>. o..:~ 00 00 N ~.:.....A CD ~. .A 101101 .. ~~ gg~g~~gg~gg .. o co Ol ..o.. ~~G>:::j:::j:::j:::j-l-l-l »»COOOOOOO -I-I-:II:II:II:II:II:II:II ooCJmmmmmmm :II:II»r-> mm~r->oo01o 0>3mOOOO 33CJZZZZ 3..A .w:.. . ro < :::J :::J r-> m~~~~ ~~~~ "T1 ~ ro '0 o o o '0 '" :::J o 0.. G) in' <..:. CII . "3 o :::J 0... .

schemi elettrici e di cablaggio..5 KHz 50 x 50 x 25 mm KIT Premontato L.500 I NUQVI KIT AZ di nostra produztone Qualita Affidabilitil Microdimensloni Economicitil Semplicitil . l'uso) 9.000 Transistor recuperati buoni. 4 resistenze ed un condensatore L.35 + 4 W 25 + 75 mV eff.S •• Texas . eee. Idem come sopra ma con 1=1A Kit IL.60 mV ef1. 4 -:. stame acistruvarie. 250 Conf. 2. 3. 5000 Premontato L.300 col stampati + lstruzionl Generatore di Funzioni 8038 da 0. controllato in tensione (sui piedino 9) 1 : 1000 Componenti esterni necessari: Vmin.500 Proposta: Inviateoi proposte di argomenti per la preparazione di nuovi KIT AZ.A.2500 al kg.c. 6500 Allmentatori non stabilizzati con trall'orm.001 Hz ad oltre 1 MHz triangolare.. sweep./la(m..15 . Va e.5A Grande assortimento: transistor. 10 pz. 20 Vee I max 0. 1 % Freq.500 Ecco . 2.28 KHz . .500 Dimensioni 60 x 45 mm.12 • 15 • 20 Vee Spedizione: contrassegno Spese trasporto (tariffe a carico del destinatario postali) Kit L.500 per L./la(m. 7. 30V. resistenze. C. 111 I va c. 6+12V/25 Serle Allmentatori matore modulari con tr..tore Tensione a seelta tra Ie seguenti: 9 • 12 . 10V+Vmax.16 Ohm 30 Hz + 18.000 Chiedeteci preventlvl. componenti vari cessorl. zlonl per il montaggio e per applicazioni dati tecnici ed elaborazioni..A) Pu efflcace (0 "" 1%) Sensibllita lrnpedenza dl carico Banda -3dB Oimens. L. 500 L.AZ . 1.20 W L. I nostri teonici Ie terranno in considerazione.A) Pu ettlcece SenslbilllA Impedenze Banda -3d8 Dlstorslone DimElns-!onl certco AZ P5 Mini Ampll1lcltore con TBA lao 6 + 12 V!e5 -e.000 [duemila) Mlcroscopla a modulazione di frequenza con gamma di emissione da 80+110 Mz. L. con Ie ridottissime dimensioni fanno in modo che se nascosto opportunamente pub captare e trasmettere qualsiasi suono 0 voce..000 Ventilatori centr ifuqhi con diarnetr o mm 55 utilisslml per raffreddare apparecchiature elettroniche L.S 1IJ/(J 40 x 40 x 25 mm KIT Premontato L. 2.000 Cloruro ferrico dose da un litro L. con T.500 e semplici e con resistenze miste trimmer misti condensatcri pF potenziometri doppi laminato fenolico 1 inchiostro protettivo autosaldante con contagocee 500 cc acido concentrato 1 pennino da normografo 1 portapenne in plastiea per detto istruzioni allegate per l'uso L.c. Kit L. condensatori. 3700 come sopra. PER FAVORE SCRIVERE RIZZO IN STAMPATELLO L'INDI- Mon1ato L.G. controllati Confezione da 100 (cento) transistor L. via Varesina 205 . 3.200 ATTENZIONE ! 1 pacco Surplus Kg.8 Ohm 50 Hz -:. (sui piedino 3) dist.II'or- Alimentatori stabilizzati a scelta tra Ie seguenti: O. 3.500 L. 4500 E' dlspcinlblle la produzlone delle se· guenti dille: R.. 8 -i... OFFERTA DEL MESE EleganteBorsetto in skal color cuoio con cerniera molto capiente e tasca esterna al prezzo eccezionale di Lire 1. L'eccellente rendimento e la lunga autonomia. 6.000 400 Penne per ~ 02·3086931 dei circuiti la preparazione L. 4.500 in scat. 3700 Premontato L. GIGANTE materiale 1 a sale L. 600 L. 3..C.000 Scato·la L..5A eon tenslone 9 . 6000 Non disponiamo del catalogo circuiti integrati.5 W 26 -:.ezione Confezione manopole manopole grandi piccole 10 pz. L. basta un saldatore e 1 ora dl tempo AZ P2 Micro AmpUnClitor.000 Vetronite doppia faccia L. KIT per la preparazione di circuiti metodo della fotoincisione (1 flacone fotoresit) (1 flacone di developer stampati 3. 201 56 M Il AN 0 ONISSIMA!! Busta contenente 25 resistenze ad alto wattaggio da 2 ..Prestissimo Indicazione acustlca Anmentaztcne e a Led mA max. 2.7+1.O 1 % quadra (sui piedino 9) Duty cycle 2 % 798% sinusoidale (sui piedino 2) dist.6. 9. L. 3.000 L.200 0. KIT L. AZ MM 1 Metronomo Musicale Regolazione continua del tempo di battuta 40+210/Grave . L. 6. 1.Flrchild • Motoro· la • Signelic • S.000 I Kit vengonoforniti completi di circuito pato forato e serigrafato. 5500 Premontato L. con Premontato L.oni 6 + 24 V/70 + 300 0.000 com' KIT per la preparazione prensivo dl: dei circuiti stampati 4 piastre OFFERTE RESISTENZE Busta 100 Busta 10 Busta 100 Busta 3Q interruttore • TRIMMER· CONDENSATORI L. 1.. 3200 Idem tensione Imax=1A Kit L.

Tel.6·1·2.2.c. L. CONTA IMPULSI HENGSTCER lID Vc 6 cilre con azzeratore (EX COMPUTER) L. mm 130 x 140 x 150 kg 3.000 3. L. 300 COMMUTATORE rotativo 3 vie 3 poslz 100 pezzi sconto 20 % L. condo elettrlcl.5 A ing.6 l.astr lna pressacavo l. vanabilt valvole in miniatura comm. 29. 02l8.000 a fila 500 500 700 700 700 700 700 700 700 700 L.000 10.5 MHz 0. 200. 8. L.000 + veda COSTRUITEVI UN DISPLAY NORAMIC P.32 50/70 W l. 350 COMMUTATORE rotativo 2 vie 6 posiz. 1. uscita 577 Vdc 12 A l.NC L. L. 2. Pile 4.000 14.500 2 scambi 2500 ohm 24 VDC L.v. circulti il1tegratl. INA+ I. resistenze ecc.000 RESISTENZE CIRCUITI MICROLOGICI TEXAS Tipo DTL plasticl ON 15830 15836 ON 15346 ON 15899 Expandable Dual 4·lnput Hex lnverter Ouad 2·lnput Dual Master Slave JK with DI CARICO A FlLO LIRE 100 150 150 150 250 250 230 300 300 500 300 700 o 5 9x 9x 9x 12 x 12 x 12 x IS x 15 x 15 x IS x 17 x 18 x 18 x 18 x 22 x 22 x 22 x 22 x 22 x 22 x 22 x Tipo mm lunqhezz Res i stenzo a ohm 10 10 390 10. 5. l. come controllato sopra ma con aile eventuali OFFERTA SCHEDE COMPUTER 3 schede mm.200 520 82 2. l.7 Vdc 15 A 6 V [7. 350x~50 1 scheda mm. trasformatori d'impulsl. a sale l. uscita 577 Vdc 8A l. NC L.tensione zoccolatura e supporto tuba batteria NiCa.013 (MCI213) MCIOl7 (MCI217) MC101!V(MCI218) MCI020 (MCI220) l. 300 CONTRAVERS AG A020 (declmau) WAFf'ER 53 x 11 x 50 componibili L. 2. 24 Vac 5NA+2NC L. 20.GOO 2 cant.100 FONOVALIGIA portabde AC/DC 33/45 Rete giri 2. 2. IUD cad.200 .000 V 117-220 II COMPUTER can diodo l. 25+100 p.5 V L.000 roo L. 30+70 cm.000 RADDRIZZATORE a ponte [selina) 4 A 25 V L. ceramic! ecc. NAVY TUBO CV 1522 [0 38 mm lung. 110 common clock l. 450 450 450 450 450 so 30 34 34 45 45 45 50 50 64 reg. 10. 1. condo tantallo.000 MATERIAlE MAGNETICO Nuclei a C a grani orientati per trasformatori ti po T. EX COMPUTER A GIORNO ingresso 130 Vac uscita 577 Vdc 4A l. 90 l. 100. 1.ELETTRONICA ALIMENTATORI CIRII '20136 MIL~NQ_· 35 W 10.7 V2 37-40-43 L.5 A 12 V) mm 220 x 170 x 430 Tipo ENGLAND 5~7 Vdc IS A tens i on i 150 W 500 W 2000 W V2 8 8 l. spezzoni l.000 uscita sovra40. potenz. l. 90 l. sconto 20%. NA L.500 470 2. Vlale Col dl Lana.000 1.500 RELE' REED min i atu-a 1000 ohm 12 VDC 2 cant. L.5 Kw bob. tOOp. 1 spezzonl Trecclola stag nata e isolata tro sitlcone -eecc.5 A L. 102 2. 3.500 V2 22KV AC e DC l.000 I. 2. 100 peiz: sconto 20 % MICRO SWITCH HONEYWELL a pulsante l. 5. a/A MONOFASI V1 220·230-245 V1 220 VI 200-220-245 VI UNIVERSALE AUTOTRASFOR. sez.15mm 48 Vee DIALS L.000 Vr.000 450 900 900 900 900 AC'Coupled J·K 90 reg. 1..358. 100 100 100 100 100 100 100 20 resistenze 750 valor: mist- Pacco da 5 a 100 W .28§ + + STABILIZZATI TRASrORrvlAiORI 100 W Tipo ENGLAND NUOVO ingresso 220 Vac 13 Vdc 2·A mm 100 x 80 x 110 Kg I l. 1. 142 vlsuallta utile I") corredato di carutterisnche tecniche del tubo in contenttoro alluminio cornprcnde gruppoco· rnando valvola alta .500 V2 110 A 0. 3. PACCO FILO COLlEGAMENTO Kg.000 27 7..200 470 56 100 ISO 250 470 1. L.500 RELE' contattore 1(lockner Moeller 16 A DI L 0+52/61 5. Tipo PALMES in cassetta portat.000 FILTRO anndtsturbo rete 250 V 1. 0. L. 4.000 ECCEZIONALE MARCONI STRUMENTO [SURPLUS) L. 150 cad. 64 55 x 70 reg. 250x160 10 schede mm 160xll0 15 schede assortite con montato una grande quantlta dl transistor.500 '9 Potenza iss1polJile 5 10 10 10 20 20 20 45 45 45 20 45 80 80 80 100 100 100 100 100 100 100 l. 1. 10 P sconto 10 ~·o . 1.20 V .000 L.000 tlpo V51 150 W l.500 V2 25 A3 l.000 18. colori assortiti l. L.300 TELEPHONE [New) CICALINO 55x45x. Tipo ENGLAND I COMPUTER ingresso 2~0/240 Vac 5-0-12. a fila ceram. 150 Serle MOTOROLA DUAL TRIPLE OUAD M/ECL 4 input 3 input 2 input II SERIES 1000/1200 GATE GATE GATE Hip-Hop 85 MHz MCIOO4 [MCI204) MC10G6 [MCI206) MCI007 [MCI207) MCI009 [MC.000 usc ita kg 14 50.500 RELE' MINIATURA SIEMENS·VARLEY 4 scarnb! ohm 24 VDC l. 15. 350 100 pezz l sconto 20 % MORSETTIERA mammut OK33 in PVC 12 poli G mmq can p.1209) MCIOIO [MCI210) MCIOl2 [MC1212i MCI.c 14.10+5 mm.-1000 L.500.2. ingresso 220 Vac [7+7) 2.

1'10 Mica argent. 0. m'/h 23 30 Schede Olivetti ass. W 12 Due possibil.000 0.500 3. assort.22 7. comm.500 0. 1.ia!e elcttr. 5. 1.18 0. assort. 30 Trimmer 'grafite ass. 10. 1'1.000 L.000 VENDITA PER CORRISPONOENZA NON OISPONIAMO 01 CATALOGO NUOVO STOCK (Prezzo Eccezionale) DAQLI U. l.000 1. l. etrumentl dl mlaurll. JSS. 150 6~g V l.000 L. 3.15 Fllo ITZ IN SETA rocchelll de 20 m. ecc.250 4.3 Disponiamo dl quar-tita L 9.400 4.450 3.) ..500 osrn 2. 2.1 x 0. 25. da incosso ass. 100 Policarb. Pot.ca~~acoma aUloscarlca e Iunga durata dl vlt. 1.5'10 1/4+1/2W a vitone 1000+10. l. Mylard 100+600 V Mica argent.000 OFFERTE 4 rvlA SPECIALI L.. 5.800 3.800 L. switch elettromag.000 L.000 I'ICCOl"O VC55 Ventilatore centrifuqo 220 V SO Hz . Lunghezza mm 9 x 2.000 0.000 SOD Resist. porta 2 _.500 L. Mylard assort.9 it 0.1000 uF policar.09 0.8110 0.500 L. 1/4 5'10 100 Resist.14 4. OUre al gil conoacluU vantaggl ~:~~lle~~:~~~~:~lc:l.200 4.750 3. CONT!NITOAE EAM!TICO In ICC late> vemlctete mm.10 5. 1. 50 cornpon.05 15 x L. 3. allarml. 85" da 3000-300001lF da 9+35 V Contaorc elettr. 1.20 o mm L al kg 0. L. SCONTI PER QUANTITA MAGNETE PER ») L 400 10 pezzi L 3..30 0. al kg 700-1200 g 4.13 5. 4.400 ASTUCCIO PORTABILE 12 Vee 5 Ah/10h L'astuceio comprende 2 carlcatori 2 batterle 1 cordone allmentazione 3 morsetti serrafllo schema elettrico per poter realizzare.4.000 uF tlpo S. L.700 3.000 L.25 0.60 Fllo l'agnalo isol.000 g/mln a scarica capacitiva 6-18 Vdc.500 2.I 110 Vac 50 H OONI BAnERIA • CORRIeAT'" 01 CARICA-TORE L. (OC2G) 10 Cer.05 0.E.12 5. Pacco 50 50 50 50 300 5 extra speciale (500 cempon. al kg o mm '" mm Rocchetti 100·200 g Rocchetti 14. 12. rlce-traamettllorl..A.21 Rocchelli 200·700. 5.000 5.900 0.d.500 VENTOLA ROTRON SKIPPER Leggera e silenziosa V 220 .200 Contaoro elettr. Diodi 10 A 250 V ca esturno 117 Vac 3+4 tipi unip. assort.300 4.500 L. l. lampade porlablll. 6.28 0. ass. da batt. g 0.5.. 1G. glocaHoII. 0.000 0.50 0.000 4.000 3. condo 4.IIII.23 0.000 3. 14 W Port. 1+4000 assort.5 Condo Condo Condo Condo Resist. L. L. schece . 1'10 50 Condo Mica argent. 200·240 VJC 10 W PRECISIONE GERMANICA motor reversible ciarnerro 120 mm fissfJggio sui retro con viti Lampudina incand. ulen.003 1.2 ASZ17 opp. Implantl dl lagnalazlon8. 0 5 x 10 mrn Pacco 5 kg mate. 0.15 4.40 0.16 4.000 0.500 0. 70 :II: 70 )( 138 Kg.500 L.500 0. Scheda con. eec. (parall. elettr.06 8. Implant! dl Illumination. spie fusib.S.L.500 0. 20 Manopole loro 0 6 3+4 tipi 10 Potenziometri gralite ass.) c:e: CONTATTI REED IN AMPOlLA Lunghezza mm 21 -.500 3. (seri\l) 12 Vec 5 Ah/l0h IL TUTTO A L.07 0.)· 6 Vee 10 Ah/l0h da ball (serle) +6 Vcc .11 5. l. Condo eletir.ta di apphcazione diametro pale mm . doppia seta ._15 A 60 Vce L.1i00 3.500 3..6Vec 5 Ah/l0h (zero cent. flash.1I1 eleHrlcl.500 L. 1 CARICATORE 120 vee 60 Hz . classe a seconda del tipo II tutto a L. 10 Micro Switch 5 Interr.400 0.17 10.150 4. L.29 0. da 10Cl+600 V 200 Condo Ceramici assort. 50 Condo Mica argent.5'10 125+500 V assort.000 P088IBILnA D'IYP'EGO APP8(8Cchl (adlo e TV porl.110 profondita mm 45 peso kg. cia incasso 40 Vac L.000 ACC[NSIONE ELETTRONICA 16. autorn. 5. I'accumulatore eemeuee J:reaenta' ~a~~~~angz~~~e~1 rich le are alcuna non L. nuova e collaudata can manuals di istruzioni e npplicazione l.19 0.08 6.000 4. e dl emerganza. 20 Schede Siemens ass 20 Schede Un idata ass 10 Schede G.500 0.500 L 200 10 pezzi L 1. 1/4 10'10 500 Resist. Alimentazione rete 110 Vac/220 Vac da batt.400 4. 100 Condo elellr.55 0.000 . EVEREADY ACCUMULATORE RICARICAHILE ALKAUNE ERMETICA 8 Y 5 1011/10h.000 L. interr.

a led da 1/2 pollice (FND 500) 240x140x80 Inseribile Echeda per frequenza fino a 300 MHz oppure scheda per frequenza fino a 500 MHz PREZZO In Kit lire 79.tel.C.5 A.500 di tensione alimentatore PREZZO + 12 .A. 02/9630672 . 02/9630511 FREQUENZIMETRO DATI TECNICI DIGITALE A 6 CIFRE Frequenza Risoluzione Impedenza d'ingresso Sensibilita Alimentazione Display Dimensioni Prescaler 50 MHz 1 Hz 10 Hz 100 Hz 1 Mohm migliore di 100 mV 220 Volt C. 1.500 montato lire 85. Dati tecnici Rapporto tensione:frequenza 1Volt/1 KHz Impedenza di ingresso 1 MOhm Tensione massima di lettura con precisione all'un Alimentazione + 12 Possibilita di portate multiple della fondamentale esterno.tel.000 prescaler lire (500 Mhz) 55·000 I prescaler vengono forniti solo montati su scheda da inserire nel l'apposito spazio previsto nel frequenzimetro.500 lire 23.elettromeccanica ricci 21040 cislago (va) .12 0.5 Amper per convertitore di tensione: stabilizzato con regolatori solo in Kit lire 15.laboratorio: via palestro93 . battisti 792 . TENSIONE FREQUENZA CONVERTITORE Si tratta di un dispositivo che abbinato a qualsiasi frequenzimetro permette la misura di tensioni continue con risoluzione 1 mV.000 prescaler lire (300 Mhz) 35.12 Volt C. . PREZZO In Kit montato lire e tarato % 1. e vendite: via c.amministr.2 Volt con partitore 18.500 .

KT 101/42 alimentatore Iff 102 alimentatore KT 103 allrnentatore KT 104 alimentatore KT 105 caricabatterta TRA 32 traslormatore TRA 421raslormatore KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT MAS MAS MB MB KT KT KT 201 preamplilicatore 203 V 1.400 23.900 13.l.200 6.500 13. 6 W 215 'indicatore stereo 216 cassa acustlca 20 W 2 vie 217 cassa acustica 30 W 3 vie 218 conlezione 3 altop.C.800 7.800 BASSA FREQUENZA con pulsant.000 5.500 10.6. 92. 6.200 9. lono amplificalore HI-FI 18 W RMS 204 arnplificatore 18+18 W HI-FI 205 preamplificalore mono (Slaider) 206preamplificalore stereo (Slaider) 207 arnpllflcatora 7 W mono HI-FI 208 ampl ilicalore H I-Ff 7 +.800 16. stereo stereo regolaz.800 5. can lndrc.C.500 12.900 23.900 7. W 27 MHz 421 miscelatore d'antenna CB' RTX-autoradio 422 commutatore . 256 mascherina per amplif. (250 MHz) 319 apricancello elettronico 320 frequenzimetro digitale 0/65 MHz 321 oro] agio digitale 323 variatore di luci 324 rlcevttore OM cc 325 i~icevitore OM ce-ca 340 rischiatutto elettron Ico 341 amplificatore telefonieo 342 accensione elettronica per auto 413 lineare VHF 144 MHz 40 W 414 match-box adattatore dimpedenza 415 microfono preampliflcato per RTX CB 416 rosmetro 417 wattmetro.000 69.500 10.800 17.600 7.300 10.900 21.800 4. veloclta motori c.500 14.000 10.I. 305 Inverter 12 Vec 220 '~Vca 150 W 306 rriduttore24/12 Vcc 2 A 307 temporizzatore 308 allarme auto automatieo 3119 sirena elellro.900 4.5 A 42 V 1.700 9.I.900 9. Siaider 288 mobile in legoo per arnpt HI-FI 202 preamplilicatore VARI e CURIOSITA K'T KT KT KT KT KT KT KT KT KT KT Iff KT KT KT KT KT Iff ~T 300 contenilore per KT 301 301 lucl pslcheoenche 3x600 W 3021 nterruttore crapuscolare 303 regolat. d'antenna a 3 posizioni 423 trasmettitore 27' MHz 424 rieevHore 27 MHz 425 BFa SSB-AM 426 lineare 18 W auto-CB 4~7 VFO a varieap. 12..000 29.900 44.000 6.7 W 209 miscelalore a Ire inqressi 2tO amplificalore A.900 9.000 4.000 7.I.900 29.900 .4.000 9.900 79. potenz. 27 MHz unlversale 39.3~ 4.900 7.a c/cont.900 14.PLAY KITI LISTINO PREZZI 1 GENNAIO 1976 (IL PRESENTE LISTINO ANNULLA TUTTI I PRECEDENTI) AUMENTATORI KT 101/32 alimentatore32.900 1.900 8.800 7.500 14. 3 ingr.5 W 211 ampl.5 A regolabile 5-15 V 2 A st. con valvola automatica per KT 101/32 per KT 1(}1/42 7.900 15.500 12.900 29.niea 310 quardlano elettronieo per auto 311 osctllotono 312 ozon izzatore per auto 313 ozonlzzatore per easa 318 prescaler per Irequenz. st.900 5.900 .6 V 2 A max da laboratorio 5 A st.200 29. 30 W senza box 236 arnplificatore Hi-FI 18+18 W campi eta 256 rnascherlna per amplif.900 50.C.000 62.500 27.280.5 W 212 arnpHlicatore A.500 36.6 MHz 420 llneara base 70. rosrnetro 20/200/2000 W 418 preamplificatore d'antenna CB + 25db 419 convertttcre CB 27 MHz -1.000 ALTA FREQUENZA KT KT Iff KT KT KT KT KT KT KT Iff KT KT KT KT .900 3.000 120.ificatore A.800 19.900 45. 2.000 29.800 14.500 26.900.

PER CHI 81

ABBONAA Rudia ElettraniEu

• • • •

UN LlBRO IN REGALO LA TESSERA SCONTO CONSULENZA TECNICA SERVIZIO SCHEMI TV 900 LIRE RISPARMIATE

.

I

'OjIlJ;}wnu

'<'!UIIIl;}J ojjoq

If

0 OU!Jl;}Pll:l

I!

lIpod

UOIJ;}SlIP!1l1A ~ uou IIln13J!J 111

12 FASCICOLI E IN PIU'...
Spie a transistor: tanti progetti pratici per 10 spionaggio elettronico.
~(-

cf .s ... ... "
i:i CD
0

=e ell

I
... '" ...
tl

U
0

...
s:I

U -....
'Qj "d
0

..
>
cu

..

.,
""
I::j

~
r-'<:t

... '" ... '"
<:l

'. <:l

'::t

. .. eo
c.~

a: W

0= M

!l _
.~

lIOG!

·S

-c ...10

~
(j

"

o~ a,0

..

"

'Sf: a-:.....i

0

os

u

·3
if: ::>
<U <U

~~ cc ""
f'~

:B
ell

Ct:'

.... "'" ......

:::: ::.
~

.... ~:co M
M
«C...l

::E:;

:e:o s ~
] -0.
CO

cn;~
':>N

-e "

~:: Eo
,," 0", us

:;
:§ £! '0

<,

M

wtI:;
W>N

.... 0-

:I'"
,,'e
:'0.

...I N :;;.; ..... !!! C; 't:l ~

Discount Card 76: sconti interessanti per i Vostri acquisti in tutt'ltalia. ,f... ....~ Per ogni domanda tecnica una risposta privata in diretta a casa. Tutti gli schemi degli apparecchi TV a disposizione a semplice richiesta. , .... Un buon risparmio: dodici fascicoli a meno del prezzo di undici!
"'~

I(
foot

..... ....:I

--

--

-

~ ::; '"

":c

'"

.. "
~ ~
-<
-

t:::: "',_ ~~
-0

:'-0. .e:l .
'C

--0 0z ::::i -:;
110 LLI::5

- ---

-

-

-

a:::

0
~

til

.. c
~
os
u

c::

s ..

-

.

- - --

~ t!

0 a.
LLI I-

N N

.....
foot

~~
=
M

S
'C
<U

'u

0
~.

~ ~ :~ ~ ;,.
-<

... Ii: <:l ... '" ...

::::

..

:zi

0

.....
Z 0
U
foot

U

= =
~

en CIi

. .....
ILLI
<:!

«e lLLI
'';::;

~

C

'& :;
u
(I)

:c
0

'.

c

0
<II(

~
":c

tl
0

~ " ~ <:! ~

.s
'" ~
r-·S

~

...
i
.... ._
<::>

:z:

~I
:::1

.. '"
"

~ ~ ~ .~ '" .~
....
I::j

·5
I

:E
00

~

.~

~ ...

:>

s
L'II

'"
:0. I::j

... '"

~ ~ ...

...j

0 "
2
'C

'"
u

~

...

::;:

:!!i
i:l

... ...

N .....

0

...

'" "'<:;:)

M '<:t ._____
M

.....

M

"i:! ~ <::>
<U

E "

..

~

V> V>

tl

~ 0:.~ ...

....

(;0
r ~

<U '0

SOLO L. 7.500'
PER RICEVERE SUBITO A CASA RADIOELETTRONICA CON IL LlBRO-OONO, GOOENOO IMMEDIATAMENTE 01 TUTTI I VANTAGGI SOPRAELENCATI, OEVI ABBONARTI MAGARI UTlLlZZANOO IL BOLLETTINO 01 VERSAMENTO RIPRODOTTO QUI A LATO.

ffi
Ul

>

-.. "' -.." c:q
<:;:)

·S -.... ......
o...l

-

... "

~ ~ ~
tl

~ '" E
·8
,~

§

,_ 'u

~:...

~
tl

'" "

~

"

.::1 ;.,.

::; '"

~ ~ ....

t;::

",""

o~

§

~
o...l

...
<:l

.. "
"

~ ...

I::j

"

--

.411

.. o .- ._ .. .- .., .. .. o
.0) 0
0..

;;::

II

CD:

';: ,5
-:;; 0;;
~ 'C

,,~ ._' ._

::: 0 .., u

..,-;;

..
0)

A.

o '" > '" 8

Q.:E:

411

C

at

'.., 0..= .., 0 :0> .,
j_!!

".. = ..,
0:::

o~

:::" >
00 00 ._

..,= .Gi
00=

U

.;

...

.., .., ! Qj .., ~ II
._
'.0:;

';; o
U

'-

0..

..,

~ 0.. .,

::: 0

"~
.0:::

0:::

.!! 0

~E

.., E

0..

; .!!

IL MODO PIU' SEMPLICE E RAPIDO PER FARE L'ABBONAMENTO

C '2
~

... ew

=::: O.J:l ._U.J:l::s
tlJ N

::l
<Jl Vi

.1:

0

0 U

uu"C...

-

0..

Z

l
I

r
tlJ

~I
tlJ

I
I
I I
1

"l! ~

c:::::

~ ~~ Z~~ ..s~~ ..,

~S" .. ....,. .~ 0 = ~.., ~ ~~ = e .. .S ~~ ~ ~ e= t;
0
:..

.. E1 E1 ~

:.:::: -c

-Q) Q)

0
l-o l-o

~

U
-(

;Z

~..,~ .. ., .~ " .,
.~ Ii::l.~ I.i.j

= .c
0 0 ;;.

.c . ~

.c .c
;;.
0 0

0

~
0
;:.

g_,~ ~
V) " .,

N~~

" ,. Z ~ ,,"'. "" D D -.J ~

= =

0 0
-(

~ ...:I ~ ~

,."

.. :::::"'"' e " '" .s .. "
0
<J

" t
<U

~

:::::
....

<:>

I

Ritagliare it bollettino e fate it versamento sui c/c postale n. 3/43137 intestato ETL • Etas Periodici Tempo Libero via Visconti di Modrone, 38 20122 Milano. L'abbonamento annuo e di. L. 7.500 per I'ltalia.

..;

.!:l
<::l

I
1

-

'u
-;;;

0

~ '"
1':

'"

~

:::: " "'<:>
~

" '" ~ :.:

....

..

"E

~ "'- ." .s ~
<:>

'" " '" ~

...j ._

~ ~ '"

~Q

"'- .....' '"

'"
<:>

~

C~)

1.------Coloro che sono gia In regola con I'abbonamento potranno ricevere il Iibro versando solo 1. 800 anche in francoballi.

uno di bilanciamento e uno di regolazione dei toni. L.500 IVA conrpresa Saet e il primo Ham Center Italiano Via Lazzaretto. ho un giradischi stereo che ha in abbondanza gli alti. Vorrei appunto aumentare Ia risposta aille basse frequenze. come P08'SO fare? Panella Claudio Roma La risposta e delle PIU semplici e banali che ci siano. Per modificare fa risposta dei toni del suo amplificatore e necessario intervenire su questa parte di circuito. Una serie di tracce decalcablli per l'lnclslone di piste e di pads (piazzuole). • Una confezione di punte per il trapanoccrnprendente anche una mola e un disco lucidatore. luce incorporata. Una scatoletta di polvere per la lucidatura delle piste di rame. specialmente non avendo a disposizione 10 schema dell'apparecchio su cui la modifica va effettuata. lett ere Ire Ie lettere che perverranno al giornale verrano scelte e pubblicate quelle relative ad erqomenti di interesse generale. 652306 .kit per circuiti stampati veramente completo. Si de116 allora provare a cambiare il valore dei con densatori della rete dei toni. ricordiamo che se una diminuzione del valore di un condensatore dovesse portare ad una diminuzione dei bassi un aumento di tale valore portera un aumento di bassi e viceversa. antinfortunistico. 8. pronto 110 Watt. per chi e esperto di elettronica: basta mettere un filtro che attenui i toni alti. sperimentalmente. 7 -20124 Milano.500 IVAcompresa un saldatore Isolamento in 3 secondl- Per gli autocostruttori Eo inoltre disponibile istantaneo di alta qual ita e di basso prezzo. 7. Anzi. Tipo rinforzato L.000 II kit comprende: • • • • • t-71 /1 IVA compresa Bassi a volonta Sono un ragazzo di 15 anni. in queste condizioni si puo solo dire il metodo di procedimento che si puo II suo giradischi stereo avra presumibilmente un potenziometro di volume. Un pennareilo caricato a inchiostro coprente per il disegno 'del circuito sulla bas etta. fino ad ottenere l'effetto desiderata. ne sapere i gusti di chi richiede tale modifica.Tel. e che una alterazione della re- Una busta dl sal: per la preparazione di 1 litro di acido corrosivo. in quanta non e possibile val utare a distanza i risultati che si possono ottenere. In queste colonne una selezione della posta gil! pervenuta L. quest'ultimo viene solitamente collegato ad una rete di condensatori e di resistenze che viene denominata rete dei tc ni appunto perche la sua [unzione nella economia del circuito e la regolazione mediante it potenziometro del tono della uscita. Ricordiamo inoltre che le reti dei toni sono studiate da persone specializzate per soddisjare determinate norme. 24. Una bomboletta di spray protettivo. mentre manca di hassi. usare. vero?~ Molto piu diijicile e spiegare per iscritto come sia questo filtro e dove vada inserito net circuito.LaSaet presenta un. Semplice. • Un trapano funzionante con batteria a 12 V.

B.P. oi comando aetomatlco tranststorlzzato. Calibretore lrnpedenza: Dimensioni: NT /0745-00 52.: Percentual e di moduiazlone 1:1 .1:3 da Commutatore per .: 1:1 ·3:1 lmpedeoza: 50 n o 130x145x87 NT/076f-OO .S.O. 23G0X·2 e Wattmetro Tertsione d'inqresso: .8 kgm Memento flettente: 30 kgm palo fino a 52 mm Accessor! di ftssaqqlo 'in aociaio inossid.QO in vendita presso tutte Ie sedi '1-M . Corrente d'usclta max: 2.3:1 3.oo per C.:-14 Nc c. com- Rotazione: 360" con fermo di fine coma Velooita di rotazione: giro in 50 eec.SeM -ServlceNT/1550. FS1 autovetture Misuratore di campo Rosmetro Mod.F •• Apolto.O.S.Commutatore coassiale «Tenko» Consents dl colleqare 3 ante nne ad un sol 0 rlcetrasmeetitore.E.220 V-50 Hz ± 10% Tenslone dusctta: &.Roamelro 3 portate: R. 2tOOX-2 R. 2010 Corredato pletarnente «Stollen .5-0-30 MHz '5{) (I 130x145x87 Rosmetro e Wattmetro «Tenko» Mod.O. Massima poteoza CQlTlmutabile: 1 KW AM 2 KW P./SSB tmpeoenza: 52 (I Real izzato in eustodla di a'1'll1ITlinio vernioiato Dimensioni: 62x62x35 In eontezione .: Frequenza: lmpedenza: Dlmensiont: NT/0762.S. Mod. FS·9C R. Mod.oo "Apollo» Partioolarmente adetto per II mOi1ta9·gio~I'le Dlrnenstonl: NT/07S()'00 5Ox60x43 1:1 .Ia potenza e per da percentuale di modula"'ione. 100 + 500 W R.n 17{)xl05X55 0-0-100 Rotore Mod.5 A Dimensioni: 180xl65x78 NT/0210·00 Dlmensioni: 0 + lOW + 100 W. Allrnentaztone: 220 V-50 Hz o NT/4440. Portata: 25 k9 Momento torcente: 0.

. LE IHFORMAZIONI 10126 TORINO RELATIVE AL CORSO m _j_j_j_j_j_j_j_J_J_J_j_j_J_j_j_j_J_j (S~9na. _ _j _j C.J_j_j_j_j_j_j_j_j_j_ _j_j Co.ELETTRAUTO_ Iscrivendovi ad uno di .HI·FI STEREO .T£MI. e segnalateci iI corso ol corsi che vi interessano.questi corsi ricevereh~.. ed e percio in grado di proteggere dalla corrosione le zane CORSI DI SPECIALIZZAZIONE TECNICA Icon materiaJiI RADIO STEREO A TRANSISTORI . questa materiale e studiato in modo da polimerizzare per esposizione ai raggi ultravioletti.. Nol vi forniremo.. _j_j_j_j __ _j_j_j_j_j_j_!_j_j_j . la pill grande Organizzazione di Studi per Corrispondenza.IMPIEGATA D'AZIENDA .oom. oltre che della produzione industriale. diventando inattaccabile dagli acidi. ed avrete ottime posslbnlta d'impiego e di guadagno. came la preparazione ad inchiostro.ELETTROTECNICA .ncollato 5u car"\OIll"lDposlal~) alia: SCUOLA RADIO ELETTRA Via Stellone 5/390 IN\lI.. piic modesti can l'inchiostratura manuale. CORSO ORIENTATIVO·PRATICO SPERIMENTATORE ELETTRONICO. casta che e superiore. Un corso nuovissimo tornobue e arricchito scrivete il vostro nome cognome e indirizzo.e -----------------------~ PER CORTES/A.avere anche una piastra di vetronite a altri materiali simili su cui realizzare il risultato finale e tanto tempo a disposizione. cosicche nan sempre e consigliabile « manomettere » un apparecchio steIf: reojonico. I materiali specifici per la [otoincisione sono poi: la pellicola da cui trarre il negative del circuito stampato.. ELETTRAUTO.MOTORISTA AUTORIPARATORE -ASSISTENTE E DISEGNATORE EDILE e i modernissiml corsi di LlNGUE.dlre It Via Stell one 5/390 10126 Torino 1'1busta ehlu~a (0 . Imparerele in poco tempo.ELETTRONICA INDUSTRIALE .m. e in alcuni casi anche di malta.!ono) ".J_j_j _ _j_j '" _j_j vte _j_j_j_j _ _j_j _ _j_j_j N. di pochi esigenti sperimentatori. con Ie lezioni. ._j_j. per un periodo di perfezionamento.ESPERTO COMMERCIALE . 5p.. CORSI DI QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE PROGRAMMAZIONE ED ELABORAZIONE DEI DATI . una splendida e dettagliata documentazione a colorl..in Europa vele insegna can i suoi Vorrei sapere come ·SIi svolgono le varie fasi della fotoinoisione. il [otoresist per la piastra ramata.DISEGNATORE MECCANICO PROGETTISTA ."mJo <lao eompilaore •• ila~lia. patrete frequentare gratuitamente i laboratori della Scuola. _j_j_j_j_j_j_j_j_j_j_j_j_j_j '''''''"0"' _j_j_j_j_j.COSA VORRESTE FARE ' lettere NEllA VITA? R4DIO TEeN'CO· TRANSISTORI Quale professione vorreste esercitare nella ·vita? Certo una proresslone di sicuro successo Oedavvenire. nan influenzano. In piu. Cosa e la fotoincisione Le professioni sopra illustrate sono tra Ie pi~ affascinanti e meglio pagate: la Scuola Radio Elettra. ehe Inte. materiali necessarl alia creaziane dl un laboratorio di livello professionale.a San Martino Pesero La [otoincisione dei circuiti stampati e senza dubbio il metodo piu preciso che abbiamo a disposizione per la preparazione delle piastre ramate di supporto dei circuiti.. al termine di alcuni corsi. GRATIS E SEHZA IMP'ECNO. che e percio monopolio. dovremo . quaH rna red-ali occorrono per la sua realizzazione e sapere se e molto difficile l'impiego di questo metodo per Ia costruzione di circuiti stampati.TELEVISIONE BIANCO-NERO E COLORI . nella maggior parte dei casi. grazie anche aile attrezzature didattiche che completano i corsi. a quello dei metodi piu modesti.. a Torino. gratuitamente e senza alcun impegno da parte vostra. Scrivete a: 9 SCRIV£Rf: TUTTE * IN STAMPATEtLO Scuola Radio Elettra Tsa1.].:. che vi possa garantire una retribuzione elevata.TECNICO D'OFFICINA .. ottimi can la [otoincisione.:. nan di meno la sua cfiffusiane a livello di sperimentatori e abbastanza ridotta a causa del casta dei componenti necessari nel processo. mentre i risultati.eSS. Una professione come queste: porta ad una alterazione della caratteristica di uscita dell'amplificatore. Particolarmente adana per i giovani Icon materlalll dai 12 at 15 anni. Serve inoltre il consueto bagno di corrosione di cloruro ferrico. i risultati teenici a tal punta da far prejerire agli sperimentctori if metodo della [otoincisione.e Qui il corso 0 i eOfs. CORSO'NOVITA Icon materiaJiI dedicato alia studio delle' parti elettriche dell'auda strumenti professionali di alta precisione.FOTOGRAFIA . Simeone Giovanni Cassino Frosinone Gaspcri Roberto Rione Vii!. Passiamo ora ai materiali che occorrono per la costruzione di un circuito stampato col metoda della [otoincisione: innanzitutto serve un disegno del circuito stampato in scala naturale eseguito su carta da lucido a opportune pellicole di paliestere..

Gamma di rlcezlone: 26·28 MHz: Tensione dl alimentazione: 9 Volt. ITALY Non 'so come fare per cost-mire i contenitori dove inscatolarc Ie mie readizzazioni che comprendono caltopartanti. In regalo. poiche per Ia polimerizzazione del fotoresist e necessaria una [onte di -raggi UV ci serve anche una Iampada di questo gehere. Si opera in questo modo: 1) Dal disegno si ottiene un negativo CITY RICEVITORE 27 MHz molto simile a quelli [otografici dalla pellicola apposita dietro esposizione alia luce ultravioletta della lampada e sviluppo.. Spedlzlonl Immedlale. poi si corrode la piastra.per evitare degli errori. ovunque. ma e necessaria una buona conoscenza del meccanismo .500 di piastra che copre. Potenza audio: 2 Watt Assorbimento: 20·200rnA Kit completo senza altoparlante: 2) Si copre di [otoresist la piastra ramata.V Uscita SF: 50 mV Allmentazione: 9 Volt Kit completo: Lire 8.ERRATA CORRIGE RICEVITORE VHF 110-7-150 MHz lettere Gamma di rlcezlone: 110·150 MHz SensibiliA: 1 (J. Una grossa sorpresa e riservata a tutti i lettori di Radio Elettronica. il master dei progetti proposti che consente la realizzazione dei circuiti stampati con il metodo fotografico. Per rlchleste dl Intormazlonl allegare francobolll per rlsposla. EMANUELE 15 MILANO 20122. if iotoresist polimerizza. Per rlcevere sublto II materlale effettuare pagamento antlclpato tramlte vaglla postale ordlnarlo (maggiorando dl LIre 500 l'lmporto.. speclflcando chlaramente quanta deslderato con nome e Indlrlzzo In stampalello. Esistono in commerciodelle conjezioni particolarmente convenienti per avvicinarsi a questo metodo cosl utile in [ase sperimentale. poi si impression a tale superficie come se fosse una [otografia con Ia luce della lampada UV. quale contrlbuto spese spedlzlone raccomandata). Servono anche dei particolari sol venti che tolgono il fotoresist dalla piastra dopo l'esecuzione del circuito.SO VITT. si fora e si monta il circuito. si toglie la parte non impressionata con un sol vente. in ogni copia del numero di Luglio. Come si pUG notare la sequenza delle operazioni non e particolarmente complicata. potenziometri. Si toglie il fotoresist dalla piastra corrosa. Totti Sergio Siena . Vorrei un consigsio su che cosa usare e SIU come £are. Tutti i problemi della [otoincisione risolti con un kit a disposlzione dl quanti ne [aranno richiesta. Telai e telaini KIT-SHOP C. basette ere .

dato che spesso le nostre realizzazioni si inseriscono in altri apparecchi che hanno gia per conto loro il contenitore adatto.500 kit L. Dove reperire i materiali. della potenza di 1500 W e I'unioa fonte di energia che ho a disposizicne sono due accumulatori che forniscono una tensione di 12 V con una oapac ita di 40 Ah. Non e molto diificile imparare come si costruisce un contenitore funzionale e bello. motore in corrente continua a 12 V. la piu pratica a parere nostro e quella che fa costruire un telaio su cui si avvitano i pannelli di chi usura in lamierino« neturalmente il telaio e IY. 7.400 kit L. dato che pieghe in una seatola ce ne sonG sempre. 50 Hz. L. e come gene- KIT SHOP C. speciflcando chiaramente Ie scatole di montaggio desiderate con II proprio nome in stampatello. Le tecniche che si usano sono delle piu varie. nel segreto del proprio laboratorio. Vorrei sapere come mi e possibile effettuare tale conversione. che inateriali usare. . qualora [ossero sprovvisti di lamierino 0 profilati non e difficile [arsi dire il nome del fornitore pii: vicino dove acquistare il necessario.500 klt+altop. MILANO 20122.ronica a casa propria in scatola di montaggio per costruire. per far da se e meglio! Tutta I'elett.V Uscita BF: 50 mV Alimentazione: 9 Vall Kit completo: Lire 8.. per ovviare all'inconveniente con una giunta angolare retta da profilati. I proiilati servono quando si e sprovvisti di piegatrice per metalli. e <i componenei da usare. L. . Il problema sorge nei casi in cui si realizza qualcosa di complesso 0 di particolare che ha bisogno di un suo contenitore specifico. 0 almena non sempre 10 e. Tulle Ie richieste debbono essere indlrizzate a: Si puo pensare a questa soluzione: costruirsi un gruppetto elettrogeno che abbia come motore un . Mazzadi Frausto Bedonia (PR) A+B+C OFFERTA SPECIALE kit L.SO VITT.500 3 trasf. e allora 10 sperimentatore diventa carpentiere e si costruisce le scatole da solo. 13. AllMENTATORE PER AMPll7W (B) PREAMPLI CONTROllO TONI (C) kit L. non e piu difficile di quanta lo sia imparare a saldare. seghetto da metalli e cacciaviti.000 MICROSPIA lUCI PSICHEDELICHE RX 27 MHZ CERCAMETAlll 3 canall L. L. Dove reperire tutto questa e facile: dal [erramenta si trova quasi tutto.Il contenitore non e la parte pill importante di una realizzazione. RICEVITORE VHF 110-7-150 MHz Gamma di rlcezione: 110-150 MHz SensibiltA: 1 IJ. AMPLI BF 7W (A) montato L.500 8. anche tenendo conto della ottima presenza che danno e della affidabilita che offrono. 4.500 e ancora molti altri kit. ITALY . ovunque. EMANUELE 15. montata L. kit. particolarmente per i modelli di dimensionimaggiori i prezzi non sono pill tanto accessihili. 4.500 7.tatl L.200 3. che tecniche? La nostra esperienza di « self-makers» ci ha insegnato questo: il materiale migliore per tali realizzazioni e il lamierino di alluminio 0 di anticorodal (lega di alluminio) e i profilati di alluminio.profilati. kit L.200 Dalla continua alla alternata In questi giorni miei e presentato un problema: dovrei eiirneneare un apparato elettrico che funziona con corrente alrternata . Come attrezzi sono indispensabili: trapano.500 4. ::~gg 6. AMPLI BF 2W) monta~~ t: ----------------------kit L. a volte. 12.000 9..500 Per ricevere subito il materiale ellettuare pagamento anliclpalo tramile vagUa postale 0 assegno. it piu e impegnarcisi le prime volte e non arrendersi ai primi insuccessi. oltre la conoscenza dei [ondamentali rudimenti della meccanica applicata.000 INTERFONO (Ia coppia) CIRCUITI STAMPATI mOI.a 220 V. 18. 9. II materlale vi perverra in spedizione raccomandata gratis.500 1 canale L. pero.. Esistono in coinmercio numerosi modelli di scatole rettangolari che sono costruite e vendute con questa scopo specifico: rendere la vita facile a chi deve « mettere in scatola » una realizzazione. 6. divertendosi ed imparando.

I prezzi si intendono IVA compresa. mentre altre volte sono le richieste stesse dei lettori che danno spun to ai nostri valenti collaboratori per progetti sempre piu nuovi ed interessanti.. 2.". Fortunatamente per lei la sua richiesta si rijeriva ad un progetto che si era gia ultimata e che e stato pubblicato nel numero di ottobre 1975.800 L.lettere risparmiare tempo = guadagnare denaro ELETTROACUSTICA VENETA 36010 THIENE (VlCEN?A) via Firenze 24·26-tel.044S-31904 Tabella dl c:ompa. 34 .800 uao condizioni di pagamento: Contrassegno con Ie spese postali maggiorate nell'Importo dell'ordine. il che e praticamente impossibile da ottenere.lI.aJ:lonl • dati earett. Tab.rlltlcl 'ntegraU dlgltall L. non solo non e possibile ottenere in tal modo una potenza di 1500 W dalle due batterie a sua disposizione. lltnu diad I • zener L. L. jatti i debiti calcoli di carattere energetico si scopre che i 1500 W sono [ornibili dalla batteria a 12 V solo se essa e percorsa da una corrente di un centinaio e passel di ampere. dall'altra ci sono richiesie precise che i lettori ci pongono per la soluzione di problemi specifici che non sono in grado di portare a compimento 0 di cui vogliono conjerma dopo che hanno loro stessi elaborato l'intero progetto.torl tJpo _'. 2.800 ratore un alternatore in grado di [ornire la potenza voluta alla tensione opportuna. La presente pubblicazione annulla Ie precedenti. altre volte le richieste dei lettori si rijeriscono a progetti che sono gia stati appaltati e che sono a buon punta nella realizzazione finale. 3..anl'.tlel per t.800 L. 1. 2. 2. Spesso richieste come la sua arrivano quando il progetto e stato gia ultimato. Romano Maleniri Torino L'ufficio progetti di Radio Elettronica e sempre sommerso di lavoro: da una parte ci sono gli impegni che ci obbligano a sfornare sempre progetti nuovi ed interessanti per i nostri let tori che vogliono sempre delle nov ita di facile applicazione e realizzazione.rlltlef per trllnl'alorl Upa amerlcanl Tabelle dati L. tlpo europeo Tabelle carenerl. Pregasl non richiedere informazioni ulteriori a quanta sopra riportato.!ropel diU ear. dati ear. infatti qualsiasi convertitore elettronico opera con rendimenti abbastanza bassi.800 caratt.rlstlel por Integratl operazlonall Tabelll dl Iqul .800 Tabelle • dati cQmplrlzlone dl nn •• ri caratt.100 Vcrrei che pubblicaste H progetto di un "Signal traoer » complete anche di strumento e di iniettore di segnale. Le richieste dei lettori Tab.lorl tlpo glappon ••• Tabella dati Tabelle dl DIACS ~~~~~r~~rAC ~ L. 2.rlttltl per l.tterllUcl per dladl • nne. dl comper. per cui la potenza che da in usc ita deve venire notevolmente aumentata nel calcolo della potenza da dare al convertitore per if funzionamento. per t'lnllltorl L.8nll.800 L. ma in ness un altro modo e possibile che due batterie da 12 V 40 Ah diano la possibilita di un junzionamento per un tempo ragionevole alla apparecchiatura di cui lei e in possesso.zlon. 2.n.

35 . Tutti. 'I'u- Considerazioni generali sulla produzione di effetti musicali mediante circuiti integrati e realizzazione pratica di un apparecchio che. Era in yoga soprattutto in Olanda. uno strurnento dell'orchestra .per chi • • com InCla Carillon digitale Nel Medioevo la parola « carillon » indicava un gioiosissimo gioco di campane. nella Gerrnania settentrionale.) per arrivare iad indicare una scatola musicale contenente un particolare meccanismo capace di produrre breviesemplici motivi musicaii. La parola Ieee-poi un lunge V1ia~gie di significati traslati (un registro dell'organo. Inserito di solito in sop-rammobili. unoarillon e formate da un cilindro metallico munito di tanh dentini: il cilindro ruota grazie 'ad un congegno a molls e i dentini fanno vibrate. Un po' meno in Inghslterra. oltre a divertire.. 0 quasi. da bambini vabbiamo aperto i'l « oarilion della nonna » per vedere cosa c'era dentro. che veniva suonato sui campanili delle cattedrali. Belgic. giocattoli 0 in pendole.. una composizione musicale. consente di conoscere meglio i criteri di utilizzazione dei componenti digitali.

Il rettangolo di destra racchiu- de i circuiti che producono una certa « sequenza » di impulsi: questi. circui to che permette di realiz- Alia Decodifica + Tr1 6 -----..".che contiene I'oscillatore. doe un motive musicale. Per venire poi ai generatori di ritmi. ecco a voi il carillon digitate. Ouesto significache nel 'carillon sono contenuti un «generatore di nota» (alias unsemplice oscillatore 'a bassa frequenza) e un circuito sequenziale (sequenziale = tutto do ehe e relativo ad una successione. Lo schema elettrico Prima dianalizzarenel suo insieme 10 schema elettrico del nostro carillon. doe ad una rnodificazione nel tempo)..!. circuito elettrlco di un genera tore' di nota predisposto per realizzare una scala cromatica di suoni: /'accordo si ottiene mediante la reqoteziooe dei trimmer. diverse Iamelle sonore: ogni lamella produce una nata particolare e 1a Ioro successione forma il motivetto musicale. vengono tradotti in una «sequenza » eli note. Signori..:~ . oggi e il turno del carillon. eli note musicali.- - CIRCUITO SEQUENZIALE GENERATOAE DI NOTA '-v -~ ALTOPARL ANTE A sinistre. alle sirene a integrati ecc.. l\JrJI-... UncariUon puo essere deflnito 'come un « qualcose » che produce una certa successione 4----MJU-~ 3 Schema elettrico del genera tore di nota che consente /a produzione dei veri effetti sonori in iunzione degli « ordinl » del circuito sequenziale. per sintetizzare un suono che assomigliasse a quello di un carillon meccanico.. ecc .:. 36 . Si tratta di un semplice oircuito Hartley...." pervenendo el rettangolo di -sinistra. 5. I'elettronica e stata man mano capace di « sintetizzare» il suono prodotto dagli strumenti musicali: basti pensare ai moderni organi elettronioi (alcuni modelli sono dei veri e propri gioielli della teenica).. capaci di riunire in un p. Beh. ai bongo a transistor. Con l'avvento dei circuiti integrati..JV\f\!.. na dope l'altra. schema a blocchi del carillon digitale.alle campane elettroniche. Osserviamo ora un po' piu da vicino il oircuito oscillatere (vedi 10 schema del genera-' tore di nota). che produce degli impulsi capad di pilotare l'oscillatore. vorremmo spendere qualche parola spiegando perche.. abbiamo messo insieme un generatore di dock. Questa distinzione e rappresentata nella schema a bloc chi. un circuito contatore ed un oscillatore a bassa frequenza.iccolospazio molti circuiti differenti. a destra. che possono riprodurre tutti gli strumenti di un'orchestra (dai violini alle trombe. dal piano ai tamburi) con una verosimiglianza incredibile...

si polarizza la In tun circuito Hartley J. e costituito cia un oirouito iamplificatore con l'uscita connessa aifingresso. rnendo un tasto.a -base del transistor. chese PlO ha una reno dei trimmer). ritornare rafforzato 'sui}la base e riprendere un nuovo dolo.transistor. Abbiamo appena visto come sia possibile realizzare un semplice organo elettronico con un oscillatore del tipo Hartley e 'con una serie dd resistenze eonnessead una tastiera: premendo un taste si chiude il cireuito di base del . al sucingresso.alpositivo dodici note della scala tonale dena alimentazione: per pola(le sette note fondamentali ei rizzare la base occorre inviar. fase opposta ill queHopresente tcrisultati migliori. E' stato scelto per la sua semplicita. Pll e uII circuito sequenziale sistenza zioni 1<1 circueto entra in oscillazione. gando 'a massa i fili 1 e 2. otterdue note diverse colle-. e una se'transistor e un PNP 'con I'erie di dodici trimmer copre le mettitore collegato . anche se circuiti pili sofisticati cavrebbero da- sul terminale connesso a C4. TRI funge da amplificatore ed il prirnario di T da invertitore di fase. e TRI amplifica solo se la sua base e polarizzata.segnale presente suI terrninale del primario di T connesso al collettore del transistor ha. infatti il .DORE DOlr RE # MI FA SOL LA FA'/t SOL4l' LA#" SI -9+12Vc zare 'con pochissimi componenti un oscjliatorecapace di piletare direttamente un altoparlante 'con una discreta potenza sonora. Affinche I'oscillazione si mantenga e perc necessario che TRI amplifichi. La barra comune a tutti i tasti connessa a massa. con Ia stessa fase. Cuore della strumentorimane so a rnassa (ricordiamooi che il ['oscillatore Hartley. Questo e i<l compito svolto da R4.cinque diesis): ciascun 'trimle una tensione negativa rimer viene collegatoad un taste spetto all'emettitore. e piu precisamente otterremo una nota pili bassa coliegando ul fila 1. P 11 e dai nove trimmerda P2 a PI0: affinche TRI sia polarizzato bisogna che uno dei £1U rnarcati da la 9 sia connes- Vuol dire.negativo dente. E' abbastanza intuitivo a questa punto (almeno 10 speriamo) che. dando I'avfrequenza di oscillazione e de.vic alle osclllazionl a bassa frequenza udibili con I'altoparlanterminate dal valore del condensatore direazione {C4 nel 'teo nostro schema) e deHa resistenza di base (R4. cornpensando le inevitabili perdite del circui to . per poi. doe unamplificatore in cui Hsegnale prodotto viene riportato. Il Iettore vpiii attento 'si sara aocorto che possibile realizzare in questa modo un piccolo strumento musicale elettronico. producendo una nota audio della frequenza voluta. remo e e di IC1/7400 IC 2 17472 R1 II OUT Generatore deg/i lmpulsl di clock. e quindi e tarato per Ia nota corrisponcollegarla a massa . In queste condi3/4 maggiore di P9. Nel nostro caso. 'ad esempio. Pre'con una resistenzadi valore opportuno). se vogliamo fa1: 81 che una certa serle di note si 37 . Sappiamo che un oscillatore H segnele presente sulla base di TRI viene da questoamplifica to e trasmesso a T. tramite C4.

e andiamoaspiegarne per sommi capi il Iunzionamento. metronome aHa mano. Occorre ora pen- e R3 38 . un semplice flip-flop connessoa divisore per due: alb sua uscita abbiamo unsegna1e simrnetrico edi frequenza pari alla meta di quella generata dall'osciliatore. viene impiegata riel cir'cuitodi reset autornatico).l« ritmo» della musics prodotta dal nostro carillon digitale. J'uscita e perfettarnente quadra. senza intervento esterno. La drequenza degli impuls! prodorti cia leI e I02stabiHsce oj. e composto cia un oscilla tore (I C 1) eda un xlivisore di frequenza (lC2). Questo il compito delcircuito sequenziale. piu a lungo durera ciascuna nota. indicata producaautomaticamente.piu lunghi sono tali impulsi. Del compito xli renderla simmetrica si incarica IC 2. a sua volta.come vedremo pili 3vanti. II oircuito usato e pili che semplice: vediamo 'la ricetta: 3 porte NAND (o tre inverter 7404 fa 10 'stesso"se siete e momentaneamente sprovvisti delle prime) + I condensatore + Lresistenza = un oscillatore (costo del tutto nettamente inferiore alle soo lire). doe ill tempo in cui l'onda e « ulba » e diverso dal tempo .in cui essa e «bassa ». L'oscillatore utilizza tre delle quattro porte NAND contenute nell'integrato 7400 (la . la velocita con cui deve essere eseguito H 'Pezzo di musica che ci interessa. manco a dido. Il circuito vsequenziale usato nel nostro carillon e costituito da un generatore di impulsi e da un circuito diconteggio. E come se avessimo fissato.IC3/7490 IC4/7442 INPUT + R2 FF + 1/4 di IC1 A 9 8 7 B Divisore o LL « 6 5 4 R3 per 5 C () 0 w 0 0 3 2 1 - E 0 F 0 Rappresentazione semplificata della sezione logica del carillon. occorre progettare un circuito che da solo chiuda il circuito di polarizzazione mserendo III una prefissata successione i trimmer .quarta. E. Con la lettera E viene la sezione che ha il compito di effettuare il reset eutometico mentre con F rappresentiamo una porta contenuta nel 7490. 11 generatore di impulsi.checi interessano.anchese non e sirnmetrica.

Viene chiamata « resettaggio » (anche se e una parolina un po' cacofonica) quella operazione per cui. la decodifioa si incarica di trasformare il codice BCD in codice declmale. indipendentemente dal conteggio in corso. s'intende. quando C2 si e caricato.tisse dallo 0 e non da una cifra qualsiasi.6 . ad esempio tutti 'a O. 11 funzionamento e il seguente: all'atto dell'accensione del carillon. La decade 7490 ha due reti di reset.::3 I :8 I __l_ 14 'I Carillon digita/e: ecco it circuito comp/eto. mediante le quali e possibile. La decodifica e pilotata dalla decade 7490 (lC3): gli impulsi provenienti da IC2 vengono « contati » dalla 7490 secondo il codice BCD. il motivetto fosse suonato dall'inizio: quindi che i1 conteggio della decade par.11) sono connessi i trimmer (da P2 a P 10) dell'oscillatore: vedi 10 schema e1ettrico definitive. quel rneccanismoche.9 . l'uscita della porta diviene bassa »ed ha ----~--------------------------------------------------~----~~+ C7 ----~~ /'S1 ~--l __ I L. A questoscopo abbiamo usato Ia porta NAND di ICI rimasta libera. 11 conteggio 'e di solito effettuato in numeri decirnadi: 10 irnpuisi produrranno. tanto per sernplificare. la successione delle dieci cifre sul display (01234 56789). questi vengono portati a massa determinando una successione di note musicali nell'altoparlantino. 'al« ritmo » stabilito da ICI eIC2.4 . sicollegano i trimmer dell'oscil'latore. si chiudono in una successione ripetuta ciclicamente.10 . Ab biamo pensato che. ai terminali d'uscita della decodifica (piedini 23 . si ha a dispo- e sizione una serie di dieci interruttori (elettronici. il circuito 10rna a zero e riprende a contare. ed e in grado di visualizzare tale conteggio su di un indica tore luminoso (sla vesso una valvola nixie od un display). far S1 che i1 display da essa pilotato indichi 0 oppure 9. il conteggio viene interrotto e i display sono rip ortati tutti ad una Indicazione base. dando corrente a1carillon. elirninando H display. al posto dei terminali del display. quindi Ia porta NAND avra un ingresso «alto» ed uno «basso »: l'uscita sara «alta» e 1a 7490 resettata a zero. in un circuito di conteggio. e tutti vcontenuti nella decodifica). all'undicesimo irnpulso. Due parole rneritano di essere spese per i1 circuito di reset. comanda all'oscilla tore di eseguire determinate note (« schiaccia Iitasti »). 39 . Anche quisi e scelta 1a 80Iuzione che ci e parsa piu sernplice e piu razionale: si e pensato che un circuito di conteggio potesseegregiamente servire aHo 5'COpO. Se.7 . Difatti. che .5"-5 V r:. Ne1 nostrocaso ci interessava far 51 che. dope di che.sare alla realizzazione dell'« 0 rgano esecutivo ». il condensatore C2 e scarico. __ l% 4. Un circuito di conteggio in sostanza un cir-cuito che «conta» gliimpulsi presentati al suo ingresso.5 .

finche . Difatti. 40 . e ! neoessario che.IL MONTAGGIO DEL CARIL'LON DIGITALE AP B + a S1 Piano generafe per fa disposizione dei componenti sulfa basetta ramata che e stata appositamente realizzata per rendere compatto e funzionale I'apparecchio.sl piedini 2-3 e : 6-7. connessi rispettivamente allarete di reset per 10 0 ed a quella per il 9. che si chiudono in suecessione (la velocita xli questa successione dipende dalla frequenzadel genera tore di impulsi): la chiusura di ciaseun interruttore provoea I'emissione di una nota musicale che dipende dai componenti. siano «bassi» (a'potenziaie di massa.Ia 7490 possasvolgere :regolarmente il : conteggio. il conteggio. af. 'inizio . possiamo dire: Il c-arillon digit ale sostan- e zialmente formate da un generatore di impulsi a bassissima frequenza (l/2-1/5 di Hertz) che pilota un circuito contatore. Riassumendo ora brevemente quanto detto fin qui (Ia chiacchierata e stata un po' Iunghetta). All'uscita di questo ablbiamo dieci in terruttori elettronioi. insomrna).

F 6 VI elettr.di realizzazione assai pili complessa. -AP"' Componenti Rl R2 180 ohm 10% 1/4 W = 4. usare pezzi di recu- perc richiede un po'di naso. Certo. . La cifra orientativa necessaria per I'acquisto delle parti corrisponde a circa 4.casse1Jtocomponenti di recupero che non riesce ad utilizzare: noi stessi abbiamo impiegato per T. sono s. Inoltre. evitando l'uso di un circuito sono pochi. perche non tutti sono buoni a . di difficile reperibilita 0 di alto costo e usa to riel nostro carillon elettronico.7 Kohm 10% 1/4 W = 4. Cl =.7 Kohm 10% 1/4 R3 W 560 ohm 10% 1/4 W R4 220 [J. Mol. date il grande numero di connessioni fra i quattro integrati.220 [J.F 6 VI elettr. II montaggio Nessun componente critico. sappiamo che spesso 10 sperimentatore ha nell .+ .Ie loro caratteristiche 'corr1spondonoa quelle dei pezzi nuovi: ma la soddisfazione ed il risparmio (il denaro oggi non si guadagna facilmente) sono ricompense sufficienti per un po' di lavoro in pili. per gli elettrolitici cornponenti ricavati da una vecchia radiolina tascabile che non funzionava pili. anzi.f~ti inseriti dei pontieelli di filo. la filatura e piutto- starnpato a doppia faccia. dove inevitabilrnente due piste \!:enivano ad intersecarsi. un po' di esperienza. per TRl.5 volt B \ = = Per iI materiale I componenti adoperati per la costruzione dell'apparecchio sono dementi di -faeile reperibilita.000 lire. Dopo aver copiatocon molta attenzione il disegno del circuito sulla piastra rarnata ben 4'1 . C2 47 KpF ceramico a C3 disco (vedi testo) = 220 KpF (vedi testo) C4 100 KpF ceramico a C5 disco 22 KpF ceramico a C6 disco 100 KpF ceramico a C7 disco PI 1 Kohm trimmer P2 fino a PI0 = trimmer da 10 Kohm Pll = 22 Kohm trimmer 7400 ICI 7472 IC2 7490 IC3 7442 IC4 AC132 equivalente TRI trasformatore d'usciT ta per push-pull a transistor altoparlante di qualAP siasi tipo vedi teste 81 pila da 4.taattenzione richiede la realizzazione del circuito stampate: anche 'se i component! sto complessa.

per la successione. Se non si e fatto nessurrerrore nella realizzazione della basetJta. Attenzione soprattutto ad e.deve Iunzionare subito. piste. to vicine.::iei componentiusati non 'sana difettosi. Ad esempio.due. scollegando opportunarnente alcuni dei terminali delladecodifica (e suffioiente non montare . effettuati i fori per i terrninali deicomImmaginiamo di voler farsl ponenti. si realizzeranno prima .Hnostro carillon prcduca di tutto icavallotti di filo. 6 0 8 note.H trimmer corrispondente) realizzare successioni di 2. In realta. Taratura e modifiche sportato l'inchiostro. di queste otto note: LA DO MI RE DO SI SOL LA e sufficiente scollegare il trimmer Pi0. pulita. La primaevidente osservazione e che le note sono otto mentre il carillon ha nove trimmer (PI l non c'entra per ora).consigliamo di controlIare piu volte i collegamenti I'altoparlantmo buttera fuori (sbagliare e facile) prima di im-.Trasformare que 1 suoni in un ventuali gocce di inchiostro piccolo rnotivo musicale e comprotettivo de potrebbero fare pito dena operazione di tarada :« pontes Tra.tura. . Pol '51 monteranno i componenti 'piu piocoli e man rnano quelli 'semprepiu grossi. che so 10.~. 3. che .mol. E' poi possibile. Beh. Lavata bene la ibasetta e:ac.abbiamo scelto perc di lasciare i1 terrninale 0 (piedino 1 della 7442) scollegato (vedi schema) per introdurre un tempo di pausa fra due esecuzioni successive del motive musicale. impiegando la decodifica 7442 e possibile produrre unasuccessione di note per un massimo di dieci. il circuito esegue 42 . semotivo isimile a quello del guendo 'con attenzione .'Conslgliamo vivamente l'uso degli zoccoli per gli integrati: costano poco {circa 200 lire l'uno) ed evitano un mucchio di guai: lasciano poi la possibil::'a di recuperare gli integrati peraltri montaggi. 4. chesi ripetono senza tregua. cioe la successione delle note LA FA SOL MI / MI SOL LA FA. uri'accozzaglia disuonl diversi mergere la basetta nell'acido.i disegni. il oircuito ~"un Big-Ben.

27 L.. micro interruttori. Quindi il carillon eseguira questa serie: Pausa-LA-FA-SOLML Pausa-MI-SOL-LA-FA. P9 per un FA. Ia nota ottenuta non e musioalmente molto buona. ecc. Per S 1 puo andar bene un rnicrointerruttore 'sistema to .000 l. la semplicitaestreina dell 'oscillatore . ecc. la Vostra abitazione.500 . L'operazione piu diffioile sta appunto nella taratura dei 'trimmer. VARI • • • • • • • • FUNZIONAMENTI: • • • • • • • • tempo regolabile in uscita tempo regolabile in entrata tempo regolabile della battuta degli allarmi tempo di disinnesco aut. ELETIRONICA 23580 salita F. lasciati sconnessi i piedini 1 e 6. Adesso vediamo per le note. salvaguardando con modica spesa i vostri beni. Occorre un buon orecchio e un po' di pazienza.'unlco antifurto al quale si pub collegare direttamente qualsiasi sensore: reed. questa motivetto e formato da due serie di quattro note. Cisi puo aiutare in questa operazione can unostrumento rnusicale. i Vostri magazzini. Ma torniarno al nostro BigBen. chiave elettronica a combinazione serratura elettronica con contatti trappola porte negative veloci porte positive veloci porte negative temporizzate porte positive temporizzate porte positive inverse temporizzate porte negative inverse temporizzate VERSIONE AUTO L. Terminata Ia taratura.fra le due serie di note. Per le pause. contro I'incalzare continuo dei ladri. depositi..'antlfurto super auto matico professionale "WILBIKIT" vi offre la posslbtllta di lasciare con tutta tranqulllita. P5 per un MI. ilcarillon dovra emettere la successione voluta di note. NOVITA' 4 TEMPORIZZAZIONI KIT N. Tanto per cominciare e preferibile bloccare 'il drcuitosequenziale lin modo da poter tarare ciascuna nota indipendentemente dalle altre. regolabile reinserimento autom. pila piatta da 4. P6 e sconnesso -(vedi sopra).5 volt. portando uno alla volta ·a massa i diversi trimmer:reaHzziamo cosl manualmente (e con comodita) Ie diverse note. inserendo quindi un tempo di pausa . Data . altoparlante possono trovar posto dentro un simpatico vsoprammobile.come un pianoforte ad un organo elettronico. e rcioe: P·ausa-LA-FASOL -MI -Pausa -MI cSOL -LAFA e poi da capo Pausa-LA-FA -SOL e OOS1 via. A questo scopo cortocircuitiamo con uno spezzone di fi. Poi si regolano i singoli trimmer per le note che desideriamo ottenere. (0968) ELETTRONICHE SCATOLE 01 MONTAGGIO OGGI TUTTO E' PATRIMONIO . Scollegheremo P6. tel. INDUSTRIA W i1b ikit . raggi infrarossi. e possibile variare H valore di C4 e C3 per ottenere note pili alte 0 piu basse: ill valore di C3 deterrnina anche il contenuto armonico 01 «timbro » in termini musicali) del segnale generate: omettendolo si ottiene unsuono piii « pulito ». Per ottenere il Big-Ben 1areremo PlOper un La.in modo tale che i suoi con ta tti si chiudano quando l'oggetto viene sollevatodal pianosucui poggia: bastera quindi sollevare il carillon perche si rnetta a suonare. Regolando P11 ed eventualmente provando altri valori per C4 porteremo l'oscillatore a funzionare nell '0 ttava che ci interessa. P8 per un Sol e P7 per un MI.IIi Maruca· 88046 LAMEZIA TERME . uffici. dell'antifurto alimentazione 12 Vcc. 19. DIFENDILO CON LE TUE STESSE MANI!! l. siamo a posto. P3 per un LA e infine P2 per un FA.le otto noteseguite da due pause. foto cellule. togiiererno i1 cortocircuito a C2. anche per lunghi tempi.lo il condensatore C2: sfruttando la rete di reset «blocchiarno » il circuito di conteggio sulla pausa. nesaldiamo un capo a rnassa (negative della pita) e con l'altro tocchiamo i piedini 2-3-4-56-7-9-10-11 della 7442. assorbimento in preallarme 2 mA carico max ai contatti 15 A. negozi. 28. Poi prendiarna un altro spezzone eli fila. baseDtastampata. P4 per un SOL. in plastica 0 in legno. Terminate la taratura del 00rillon.

. eccoche il destine vi frega: un lampo bluastro.. saltato I'interruttore generale. completamente elettronico. se e una giornata un po' ieBata. « Fatti furbo »ci drcono sempre i nostri vecchi. II resto della storia 10 conoscono tutti. studiato per proteggere Ie vostre apparecchiature e voi stessi da accidentali cortocircuiti.che nessuno sa maidove diavolo sta . E Iatta: un cortocircuito sulla rete. dei fili bruciacchiati 0 spelacchiati. magari per alimentare un apparecchio appena acquistato: e (manco a farlo apposta) non c'e in giro neanche una presa a una prolunga di fila adatta. quello. e allora via. laboratorio Fusibile elettronico Non sempre il laboratorio dello sperimentatore d'elettronicarispetta anche le pill elementari riorme di sicurezza: spesso (per fretta 0 per disordine) vengono lasciati dei collegamenti scoperti.Automatismo predisposto per I'intervento sulla linea di alimentazione a 220 volt.. delle giunte mal isolate: faoile occasione 'Per scosse poco simpatiche 0 per accidentalicortocircui ti. [avorare con calma e senza confusione. puo capitare la necessitadi realizzare in quattro e quattr'otto dei collegamenti improvvisati. Se sistemiarna sui fili delle prese rete del nostro laboratorio un fusibile. e precipitate nel buio. questa salteraella prima sovracorrente (alias cortocircuito). si fanno dei collegarnenti in aria .. Se visiete alzaticon il piede sbagliato. Anohe quando si e soliti man tenere l'ordine. salvandoci dalle tenebre e dal dover scendere gill in cantina a e 44 .

e l'altro Rappresentaziane di due SeR montati in antiparallelo e di un triac. rappresentazione grafica di quanta evviene attraverso il triec.percM. TRIAC 2 interrompe [a corrente isolando il carico. corrente che scorre in entrambi isensi. ergo arriva tensione al carico. andamento sinusaidaledel segnale di rete. L'SCR. trova applioazionesoprattutto nei circuitia corrente continua. Cominceremo col dire due parole sul comportamento di quell'interessantissirno componente che e il TRIAC. Bando alle chiaochiere. bastera premere un pulsante. Ouando si ha a che fare con corrente alternata. Elettricamente si pUG dire che Ie due strutture tendono ad equivalersi. un diodo che 'conduce solo quando e stato inneseato mediante un impulso positivoal suo gate. perche legge Radioelettronica alla fermata del tram): R e una resistenza di basso valorera) condizioni normali: TRIAC 1 interdetto..« tirar su il generale s . come queUo qui presentato. (cioe un « affare con due terminali » che lascia scorrere corrente in entrambi i sensi). a. via la pubblicita. Un TRIAC si comporta come un diodo bidirezionale. cessario montare due SCR « antiparaslelamente » (vedf -figura). TRIAC 1 va in conduzione e ci resta. STOP. e ne. TRIAC 2 in conduzione. Parentesi esplicative (per 'amor di chiarezza). solo se perc e presente tensione sul suo « terzo terrninale ». dato che permette il passaggio dicorrente in un solosenso. b. in modo che un SCR corrtrolli la corrente in un senso. e C)--~LLLL~~~~~~~~~~~~~d~_'-t i = istanti in cui si innesca iI Triac va a zero 45 d= istanti in cui il Triac si disinnesca perche' la correte . 'la corrente torni a scorrere come prima. coruiizloni cite determinano il funzianamento del triac. 1'1 TRIAC un fratello maggiore del ben noto SCR (in vulgaris: diodo controllato). Spiegazione supertelegrafica (per chi ha molta Iretta. ecco il nostro fusibile! t - Come funziona Osserviamo 110 schema di principio di un fusibile elettronico (vedifigura) e cerchiamo di capire come funziona un simile aggeggio. il gate. In basso. b) sovracorrente. 6mosso il maloapitatocortocircuito. impulsi che giungona al gate del triac. c. Se poi il fusibile e elettronico.

per poi diventare sempre piu negetiva fino ad un rnassirno negativo e poi annuller- Rete 220V Ne1 CariCO Controllato R1 Triac2 01 Triac1 04 R2 + 02 C1 Schema etettrico della realizzazione intervento determinata dal va/ore e elementare di R1. La corrente di 46 .di un circuito di protezione impiegante triac. in izia quindi a decrescere fino ad essere zero. Equivalente che ha notevoli vantaggi: primo fra tutti I'avere un 8'010 terminale di gate. Guardiamo ancora per un attimo la sinusoide disegnata: notiamo come i1 valore della corrente salga Ientarnente fino ad arrivare ad un massimo positivo. Cerchiamo ora di analizzare e to genericamente sinusoidale (questo vale. cosa che semplifica notevolmente icircuiti di pilotaggio. per 1a piu cia vicino il comportamento di un TRIAC percorso da corrente akernata. A destra. per aiutarci in questo compito teniarno sempre presente la coppia di SCR montati in antiparailelo (che. Unaltro dei suoi vantaggi e che un TRIAC pUD essere innescato (cioe 'abioHtato a condurre in entrambi oj sensi) con impulsi di qualsivoglia polarita. come abbiamo detto sopra. + tensione continua quella in senso opposto.cosa che nella figura e rap- e presentata dal fatto che Ia curva si trova sopra e sotto 10 zero. del tusibi!e etettronico.Rete Luce R Carico Protetto A sinistra schema di principio . 11 TRIAC l'equivalente di una coppia di SCR in antiparallelo. ad esempio. La corrente alternata ha un andamen- corrente della rete-luce): in parte negativa ed in parte positiva. ha un comportamento analogo). Questo significa anche che periodicamente la corrente alternata ha valore zero. schema elettrico di un sistema di protezione elettronico da lab oratorio predisposto per l'intervento a divers! livelli di corrente.

R3 I. J. Ouello che ci dnteressa pili da vioino e che un TRIAC conserva quell a capacita di memoria propria dei diodi controliati: una volta innescato. Quando inneschiarno 11 TRIAC con un impulse (anche brevissimo) a1 gate. un vaiore determinato in dipendenza dall'istante in cui i1 TRIAC e passato in conduzione. lacorrente nel circuito assume. Oueste proprieta del TRIAC ne permettono I'impiego nei circuiti per la regolazione di luminosita delle lampade nei regolatori di potenza iJer motori ecc. 2. Finche i1 TRIAC e disinnescato. Notiamo pero che iI TRIAC mantiene lostato di completa conduzione finche la corrente circolante in esso non scende a zero.innescatoad ogni inizio di semionda perche da solo si « sgancia » 'a'l termine di ogni semionda (quando la corrente scende al vaiore zero). Piu semplicemente: il TRIAC deve essere .~ I RETE IS1 I I I Ne2 C3 C A R C 0 I 0------/. A questa punto i1 oiclo ricomincia. 1a corrente nel circuito e zero._-_ ~2 ----4 OFF ON r ~U3 os 06 Triac3 si di nuovo. 2. Tutto chiaro? Un attimo di 47 . I. 08 R4 S2A 5 S2S5 S2C Rs R6 R7 . Questa cosa ci apparira piucbiarase pensiamo alla coppia di SCR in antiparallelo. Immaginiamo di inserire un TRIAC in un circuito percorso da corrente alternata. I. un TRIAC mantiene lo state di conduzione finche la corrente circolante (sia essa positiva 0 negativa) non toma al valore zero.

Quansi disinnesca e la corrente circodo una corrente eccessiva determina ai capi di R una tensione . mantenuto in conduzione sato da una corrente continua completa con una semplice corre(corrente che non va mai a ze. conducendo.IL MONTAGGIO DEL FUSIBILE ELETTRONICO ! / P VERSIONE RI R2 Componenti = = - Carico controtlato CI 01 02 03 04 TRIACl TRIAC2 PUI Net = = = = = resistenza da 5W. Disposizione de. esso passa in conduzione e. Riassumiamo brevemente il Iunzionamento dell'insieme: 1) incondizioni normali (la corrente che circola nel carico inferiore al limitescelto).9 !J.1. e in entrambi i sensi con impulsi di qualsivoglia polarita inviati al suo gate.rente positiva (il cui valore ro).F 450 VI elettr. che i1 sufficiente per l'innesco di queTRIAC 2 in condizioni norsto TRIAC. terminali del. da 400 V 3 A pulsante norma.e porta . I-a tensione ai capi di R non e sufficiente a port are TRIAC 1 in conduzione.il gate del TRIAC 2 allo concentrazione e. e. da 200 V 0. . o L oo__ . torniarno allo schema di principio e guardiastesso potenziale del suo primo 00000 (AI). esso rlmane interdetto e lascia che la tensione positiva giunga ill gate di TRIAC 2 innescandolo ad ogni se- 48 . vedi testo 33 Kohm 10% 3W 3. dato che e attravermali.• . to sopra. triac Impfegato. questa quindi rno in Iaccia il TRIAC 1.lante nel carico diventa nulla. Da notare.5 A TDAL SILEC 223S 0 eq.caJIIIP_Gu r--. mente aperto spia al neon da 220 V (rossa) Per iI materlale o C1 o La cifra orientativa necessaria per l'acquisto delle parti corrisponde a circa 6.. e oioe che un TRIAC pub essere abilitato acondurre II TRIAC 1.'l-w. diodo 400 V I A tipo IN4007 come 01 come 01 come DI RCA 40525 0 eq.000 lire. tra parentesi. memorizzera per un tempo gelato da R'): graziea quella indefinite tale stato diconduzioproprieta cui abbiamo accennane.

cioe di un fusibile elettronico a portata variabile. Si puo notare 'come a110 schema di principio sia state ag- giunto solo il minimo indispensabile.. Si tratta prima di un fusibile elettronico adatto ad essere inserito lin una quslsiasi upparecchiatura al posto del tradizionale fusibile «a Iusione » (quelcilindretto di vetro con dentro un filosottile . in una specie di «crescendo» dal semplice al (relativamente) complesso..). non ci resta che trasformare 10 schema di principio in schema elettrico. modificandolo e ampliandolo dove e necessario per garantirne un buon funzionamento con icomponentiche i1 mercato ci offre. Poi di un « fnterruttore-fusibile automatico da laboratorio ». « Vial » alla prima realizzazione. Tale state viene mantenuto finohe dall'estemo non si interviene a diseccitare il TRIAC 1. I due diodi DIe D2 'rend 0no pill preciso l'intervento del fusibile elettronico.mionda. 2) Se pero la corrente nel carico (e quiridi in R) supera il valore scelto come limite. Schema elettrico Compreso il funzionamento teorico del fusibile elettronico. utile allo SCOPJ di cui scherzosamente parlavamo all'inizio dell'articolo. Presentiamo qui due realizzazioni. D4 e C! costituiscono la sorgente di tensione continua che alimenta il gate di TRIAC 2: D4 provvede a raddrizzare la tensione alternata di rete e C 1 al suo Hvellamento: tale tensione (attraverso D3 ed R2) giungeal gate del TRIAC. Infatti i diodi al silicic non conducono fintanto che ia tensione ai loro ca- 49 L~ ~ _ . TRIAC 1 va in conduzione e TRIAC 2 in interdizione: la corrente nel carico scende a zero. Diamo un'occhiata a110 schema edai disegni di rnontaggio.

47 ohm 1. Impiegando il TRIAC segnalato nell'elenco componenti (H TD AL223S della SILEC) Ia potenza massima chepuo essere controllata si aggioa sui 500 watt. i valorivcomunque.5 A IL MONTAGGIO Rete Fusiblle elettronico Put Esempio di inserzion« II circuito pUC! soetltuire del citcuito di protezione a portata singola: il tusibile tradizionale di cui quasi tutte Ie reelizzeztoni elettroniche sono tornite.pi supera il valore di 0. 200 rnA 2.25 ohm 2.7 volt.7 ohm 1.8 ohm 350 rnA 1 ohm 600 mA 0. DEL FUSIBILE ELETIRONIGO 2" VERSIONE o o o o 50 .3 A 0. sono indicativi. riportiamo una tabella di diversi valori della R1 cuicorrispondono diversi valori della corrente-limite. Sono montati due diodi in antiparallelo petrpermettere H passaggio di impulsi sia positivi sia negativi. R1 Corrente max. .6-0. data la tolleranza dei componenti. !II valore della corrente-limite (valore superato ilq\JIa'l~ il fusibile elettronico « aalta ») d<ipende dai componenti usati. H punto di dnterventc del fusibile e pero determinate dal \'13lore della resistenza R 1.

F 400 VI elettr. Disposizione dei'terminell del triac In contenitore T0220 e T066. G@ A1 <Il I0 I 51 .F 400 VI poliestere IN 4007 0 diode 05 al silicio 1 A 1000 V come 05 D6 07 = come 05 come 05 08 RCA 40525 0 TRIAC 3 R3 TRIAC 4 PI P2 P3 P4 P5 Ne2 Ne3 triac 100 V 0.5 A TXAL 226 op.000 lire. RCA 40842 0 triac 400 V 6 trimmer470 ohm come PI come PI come PI come PI spia al neon 220 V (verde) spia al neon 220 V (rossa) Disposizione 81 82 PU2 PU3 = doppio interruttore 250 V 6 A commutatore 4 vie 5 posizioni da 3 Aminimo pulsante normalmente aperto pulsante normalmente aperto Per iI materiale La cifra orientativa necessaria per l'acquisto delle parti corrisponde a circa 12.01. Componenti 2. del terminali del triac implegato. RCA 40669.2 ohm 10% 10 W come R3 R4 come R3 R5 1 ohm 10% 10 R6 W 150 ohm 10% R7 1/2 W 470 ohm 10% R8 1/2 W 33 Kohm 10% R9 3W 39 Kohm 10% RIO 3W Rll = 270 Kohm 10% 1/2 W 47 Kohm 10% R12 lW C2 = 8.2 p. C3 = 0.47 p.

RlO. R 9. premendo soltanto un pulsante. Ah. che necessita di una corrente pill intensa per essere eccitato. La lampada spia ed il pulsante troveranno posto sui panneHoanteriore 0 posteriore dell'apparecchiatura. attenti a contatti accidentaili!!! Un fusibile da laboratorio Una versione pill sofisticata del Iusibile elettronico qui presentato e visbiile nelloschema relativo ul «fusibile elettronico da Iaboratorio » (vedifigura). il quale ha generalmente un gate pill «duro ». La prima Iunzione e realizzata scmplicemente con un pulsante (PU3) e con una resisten- . questa fa siche il circuito si comporti anche come un interruttore di -potenza per grossi carichi: 2) C'e la possibilita di seegliere Ia portata massima del fusibile: 3) 11 limite massimo di corrente e regolabile can maggior precisione. mediante trimmer semifissi da tarare con un carico campione. il TRIAC3 porta all'interdizione . Notate che la iresistenza chcaiimenta il gate del TRIAC 4 (R9 e R10 in parallelo) ha un valore rnolto piu basso che nel circuito precedente. II nostro prototipo e state montato su circuito stampato. Gli elementiessenziali sono sernpre gli stessi: il TRIAC4 controlla Ia correnteche dalla rete oircola nelca-rico.il TRIAC 4 quando tale corrente supera il valore limite scelto e memorizza poi tale situazione. questa perche e previsto l'uso di un TRIAC di maggior potenza. quindi oltre alle solite precauzioni (i terminali dei triac e dei diodi. come alimentatori ad alta 0 bassa tensione. la polarita del condensatore) non c'e altro da dire. C2 e R11costituiscono poi la sorgentc di tensione continua.11 montaggio non e critico. strumenti di Iaboratorio e cosi via. di cui riportiamo il disegno: rna altre soluzioni sana possibilissime. Ouestccircuito puo essere inserito come protezione inapparecchiature elettroniche connessealla rete. Riportiamoin un disegno i collegamentinecessari per sostituire un fusibile tradizionale con ilcircuito elettronico qui presentato. D8. La spia si accendera per indicareche il fusibile e scattato: per «resettare» (doe far siche torni a scorrere corrente) e sufficiente prcmere il pulsante. dimenticavamo: atten52 zione che ~ TRIAC in custodia T05 {come quelli indicati nell'elenco componenti) hanno il contenitore metallico connesso con uno dei terminali del triac. Le differenze fondamentali con la vealizzazione precedente sono le seguenti: 1) C'e Iapossibilita di interrompere volontariamente Ia corrente circolante nel carico.

tensione ecorrente. 2. 2. il e 53 . ne isuccedera vche TRIAC 4 si interdice e cess a il flusso di corrente. R5 e R6. circuito stampato della za (R12): premendo . anche se (el 'solito) questa soluzione non la unica. A questa scopo abbiamo inserito nel circuito un commutatore. viene inviata una tensione positiva at! gate del TRIkC 3. Potremo quindi ·premere PU3 ogni voltache vogliamo « aprire » il circuito. agendo sui cinque trim- mer.u pulsante. volendo sostituire l'RCA 40525 con altri di pari. e necessario poter disporredi diversi valori della resistenza posta 'in serie al carico (la R deilo schema di principio). e PU2 per richiuderlo. 4 e 5 ampere. Per la taratura sara sufficiente poter disporre di un amperometro e di un carico qualsiasi (delle lampade.ON Ne3 ~ \ ·11 j S2D AI carico controliato Alia rete Rappresentazrone connessioni esterne da eseguire versione da laboratorio del fusibile rispetto al elettronico. il cui compito e quello di permettere la compensazione degli errori di tolleranza deicomponenti. 3.introduce i oinque trimmer (uno per ogni portata). abbiamo pensato che non sarebbe state male poter tarare ogni portata sul 'suo valore esatto: ecco perche una sezione del commutatore . 4 e 5 ampere). (Attenzione che Ie lampade 'a filamento di tungsteno hanno un consumo diverse se sono fredde 0 calde). R4. 'ad esempio)e far 81 che il fusibile elettronico scatti esattamente a 1. che va in conduzione: a1 solito. Data la tolleranza delle resistenze e degli altricomponenti del circuito (sarebbe stato antieconomico vscegliere componenti con tolleranza inferiore). che collega in parallelo secondo diverse combinazioni Ie quattro resistenze di potenza R3. 3. Per avere diversi valori della corrente limite (si e scelto 1. Anche qui abbiamoscelto di mont are il circuitceu una basetta stampata (dicui riportiamo iI disegno). Nessuncomponente e critico: qualche vattenzione merita forse vil TRIAC 3.

In basso. SuI pannello frontale trovano posto idue pulsanti. una seatola in pesante Iamiera di ferro che da al montaggio un'ottima robustezza. commutatore one. tramite Ie connessioni al/e resistenze di cetlco. basetta del fusibi/e etettronlco nella vetslone da laboratorio pronte per t'tnsertmemo net contenltore. Strana roba sto progresso tecnologico! L Abbiarno montato il circuito dentro una scatola metallica acquistata dalla GBC {no di catalogo 00/3013-02). su quello vpoeteriore Ie prese da 6 ampere e l'interruttore S 1.ole prese da sistemare sul pannello posteriore e tutte le altre minuterie. altrirnenti la taratura risultera impossibile. 11 costo di tutti i componenti sreggira interne 'aUe 10. circuito necessita di un triac « abbastanza sensibile di gate ». le due spie ed il commutat-ore. Via poi .di setezionere it punto di intervento del circuito. e cosucce del genere ehe per portarsi a casa un integrate digitale con dentro magari qualche centinaio di semiconduttori. un po ' di filodi rame.000 'lire. 54 . rna in questi tempidlcarovita 'e inflazione uno ci Iascia pill grana per prendere un po' di viti. SuI frontale abbiamo sistemato anche un amperometro.aggiunta la spesa per il contenitore. In alto. consente .000 -12. in modo da poter tenere sempresott'occhio lacorrente assorbita. Sembra nienrte.

9-0.41V 0.220 L.0.41-0.920 L.7.0.41.16-24.140 1.0.6-0.400 0.12-0.12-24.0.41.5-0.9. L.5-0. 3.5-0.240 40 W 5.50 L. L.9.0.70-0.36.800 400 W 6.12-0.9.0. 18.12-16.50 V L 8.24-36.36-0.0.24-36.60-10.7.300 4.5.16-0.0.0.6-12.5.24-0.7.0.6.24 V L.50 V 0.5-6.16-0.0.520 2.5.7.5-9.41 V 0.12-24.80 V L.12-24. 8.24-36.5.12-0.80 v L.24 V L 4.880 0.0.0.41-0.12.24 L.440 0.41-50.16-0.6-12.36.12-0.60.36.6-0. 16.9-0.36-41.24.0.6.24 V L.50 L.080 0.0.12-16.12. 1.5-0.6.41.0.60-0.0.12-24.12-0.16-0. 2.0.5.24 V L 840 0.70.12.36-41.0.0.7.7.16-0.41-50. L.5.41-0.9-0.400 500 W 6.6-0.6-0.5-0.0.0.0. 10.24-0. 1.7.0.6 2 4 6 10 15 25 40 60 100 150 250 400 W W W W W W W oW W W W W W 60 W 6.60-10.0.0.24.7.50.24 L.300 L. 1.5-6.0.7.0.0.0.09-12.0.5-0.5.12-24.12 V 0.24-36. L. L.appJicazioni elettroniche trasformatori via molinetto 20 ~ 030/2691426 botticino mattina tbresclai 25080 Con pagamento In contrassegno spedlzionl verrano gravate dl: L. Le spedizioni vengono di regola evase entro 10 giorni daUa rlchlesta.7.36.0.0.24 V ·L.24 V L 2.50 60. 6. L.7.6.680 L.0.5-0.6-12.6-7.500 1. L.24.36-41.5.0.24 V L.5-0. 17.12 V 0.70-0. 700 850 1000 1600 2000 2400 per per per per per per pacchi pacchi pacchi pacchi pacchi pacchi fino a 1 fino a 3 fino a 5 fino a 10 fino a 15 fino a 20 Kg Kg Kg Kg Kg Kg Ie AI citati costi verrano agglunte L.1&0.200 0.24.0.41-50.24-0.6-7.36 V L 5. 4.800 0.6.70 V 0.6.760 25 W 5.6-0.0.24-36.5-0.16-0.80 V C L.240 0.0.7.6-0.6-0.16-24.12-0.160 100 W 6.80 L.5-9. TraSformatorl dl allmentazlone serle A (1 1010 secondarlo) 0.0.7.6.5-0.09-12.9.5.0.12-0. 14.400 250 W 6.6-12.0.6-0.6.12. 9.36-0.0.0.5.36-41.41.9-0. 2.0. 1.0.160 0.12-0.24 V L.41-50.50 L.12 V 0.0.260 5.12-0.6-0.41-0.60 V 0.60.12-0.6.6.800 Trasformatorl dl allmentazlone lerle B (1 secondarlo a presa centrale 15 W 5.12.6-0.12-0.6. L.50-0.12-24.0.0.16-0.-0.12. 14.800 Trasformatorl dl allmentazlone lerle (secondarlo a prese In serle) 2 4 6 10 15 25 40 60 100 150 250 400 500 W W W W W W W W W W W W W 0.5-0.36.16-24.0.790 2.5-0.36-0. 300 dl dlrltto posta Ie di contrassegno.12-0.0.41-50.6. 14.760 0. 5.24-0.5-0.36-41. L.820 3.9.36 L.400 500 W 0.36.5.6.12-0.80 L.0.6-12.12-0.7.12.12. 3. L.5-6.6-7.9-0.50 V L 8.600 0.24·36.24.640 L.41.24 V 0.24 V 0.0. 10.9-0.60-0.7.24.040 . L.5-0.50 60.0.6~0~7.9-0.70-80.70-80.9-0.0.12-16.50 V L.0.9.24 L.36.24-0.7.0. 6. 10.400 0.5-0.50-0.6-12.6~0.-0.200 0.12.0.24.5-9.6.36-0.12 V 0.41-0. L.24-0.36-0.50 V 0.6.600 150 W 6.0.09-12.

i minuri. e prevista la 56 .) con un'uscita a 220 Volt che puo pilotare un carico di oltre 500 W! Solo queste particolarita basterebbero a rendere per 10 me no «molto interessante » it progetto. a D non abbia presentato iiI 'suo modelIo.LA SVEGLIA DIGITALE per I'esperto Superclock.i component! e Ie molte probabilita di errore di oablaggio da parte del lettore. California.come ia: stragrande maggioranza degli orologi digitali. rna. E' proprio solla effettiva utJiHta di un orologio digitale che. ha Ia Iuminosita del display regolebile (molto utile nelle ore nocturne 0 in camera OSCU!M). come vedremo. SJi Iimitava a presentare le ore. i second! e . abbiamo ricevuto la maggior parte di richieste dai nostri Iettori. cisono altre caratteristiche. pili 0 rneno funzionante. Inf'atti~ se si poteva scendere rei ativamen te con il cos-to. Ma cio che e piu interessante sono le prestazioni di questa specie di « computer». ci fecero scartare quei progetti. clefto MA 100lE. facendo preparare una grande quantita di scatole di montaggio. Progetto per I'utilizzazione di un modulo sofisticatissimo nelle posslblllta ed elernentare nella struttu ra. Hnostro . televisore. Ouesto orologio ha inoltre I'indicazione continua del tempoche passa con l'intermittenza. restava sernpre oil problema di un circuito relativamente complicate e abbastanza Iungo cia reelizzare: i md]t. H progetto di oggi. che rappresenta quanta eli piu avanzato ed integrate sia ora reperibile in campo mondiale. indica le ore antirneridiane e postmeridiane. ha hlregOilazione rapida dell'ora di sveglia sullo stesso display (solo prernendo un pulsante) e puo coman dare . I'accesione di qualsias. basta !Per farla breve si chiedeva aJ nostro laboratorio un progetto di sveglia digitale che Iosse semplice. Realizzando questa orologio digitaIe (Ide! quale viene fornita Ia soatola di montaggiocomp}e~a) si allo schema elettrico quefl'ora. tiva) ed e basato essenzialmente su un modulo realizzato dalla National Semiconductor Corp. ci rnettemmo '3i1l'opera non trovammo niente che potesse soddi'Sfarea pieno tutti ~ requisiti richiesti. Se si da 'Una rapid a occhiata ci si puo render conto della « mostruosa »<semplioita dena realizzazione. alla frequenza di una al secondo. Quando. pili 0 meno utile. ricetrasmettitore etc. di due punti xhe separano Ia lettura delle ore da quella dei minuti. non c'e rivista che e inpossesso Tecnologia avanzata nel laboratorio dello sperimentatore. dopo :iI progetto Ida noi presentato sul numere di dicembre del 75. permette la visualizzazione dei secondi.giradischi. Per quanto riguarda H circuito di allarme. di Santa Olara. quasi un computer di un sistema elettronico che-oltre 'a mostrarci Ia ora e i minuti. ha dellecaratteristiche eccezionali (basta vedere Ia tabella riassun- i orologi digitali ormai se ne vedono di tutti i tipi. E' interessante notare irmanzitutto che questo orologio digitale e assolutamente insensibile ai disturb! di rete e aile interIerenze di RF poiche iI pilotaggio del-display e diretto e non in multiplex: molti dei« veechi» progetti «impazzivano » al solo accendere e spegnere della luce di casa e chi ha avuto la disavventura eli realizzarIi ne 'sa qualcosa..i3lpparecchio (radio . veloce da costruire e che xostasse i'1 meno possibile.. qualche tempo fa.

come ben si sa. sette segmenti e tutte su un'unica barra (facciamo notare ohe ques-ta e una novita assoluta-poiche. ogni cifra viene normalmente fomita singola). Tutto cia realizza un orologio-sveglia digitale complete. Molto interessante eanche Ia funzione «TIMER ».insieme. unico e molto piu economico di qualsiasi altro orologio digitale finora apparso. L'MA 100lE e costituito: da un cirouito integrate rnonolinco a teenologia MOS-LSI (Menail Oxide Semiconductor . Un cervello che si chiama MA 10018 Ouello che vedete nella figurae il ipiccolo computer-orologio fomitocompleto e rnontato eche costituisce gran parte del progetto che presentiamo &nqueste pagine. Parte di queste funzioni che fino a ieri venivano eseguite da moloi « pezzi » collegati . che permette di programmare (indipendentemente dal oircuiro di allarme) l'accensione di una apparecchiatura per un tempo compreso Ira a e 59 rninuti. di lasciarlo acceso tutta 1a notteo Con ria funzione TIMER potremo programmare 'ad esempio 30 minuti di Iunzionamento. dall'accensione allo spegnimento automatico.5 mm. sono ora realizzate da un unico blocco che funziona quasi come unoomputer: il modulo MA 100lE. Vedremo ora di descrivere inparticolare ril modulo MA 100 IBaccennando aldatecnologia oeon cui e state realizza to e alle varie funzioni. daii'alimentatore e dai vari componenti disoreti associati.accesa collegata all'orologio.Large Scale Integration) che esplica tutte le funzioni elettroniche dell'orologio-sveglia digitale: da un visualizzatore LED {Light Emieting Diode) '3 quattro cifre alte 12. Per vederlo funzionare basterebbe aggiungere un trasformatore e qualche interruttoreo 57 .funzione « sonnellino » che permette di interrompere 'la «sveglia » ogni died minuti: inoltre qualora dimenticaste la radio (o altra apparecchiatura) . oppure proIungato Indefinitameote. Pensate ad esempio come molti doi noi amino addormentarsi con Ia musica: provenga essa da una radio 0 da un giradischi. puo essere diminuito quanto si vuole cia 59 a 00 minuti. Ma c'e di piu: il tempo di un 'ora .1'apparecchio col rischio. Ouesto modulo v~ consentira di poter realizzare quelcosa di veramente utile. se ci addormentiarno. questa 'si spegnera esaetamente 59 minuti dope che H circuito di allarme 11 'ha rnessa in funzione. con Ia certezza (e Ia tranqusllita) che I'appareochio si spegnera vlopo mezzora per poi riaccendersi I'indomani all'ora che abbiamo impostato. c'e sempre il problema di andarea spegnere .

schema e/ettrico delle connessioni che debbono essere effettuate percbe i/ modulo MA 1001 B della Nationa/ Semiconductor possa essere utltlzzeto. 11 punto 'a destra in basso. P4. ebbene vedremo che per avere un complesso realmente utilizzebjle c'e un po' di lavoroda fare. 4 W max INTERMITTENZA DEL DISPLAY in caso di maneanza di teesione di rete Modi LENTO e VELOCE per regolazione ORA (Tempo e Sve· A destra. indica che i1 circuito sveglia e inserito.il. particolare molto utile quando si debbano contare alcuni secondi con precisione (ad esempio incamera oscura per I'esposizione della carta fotografica). amche questo e importante perche <cia 1<a certezza. avanzamento ve/oce. al/arme sonne/lino.a. avanzamento lento.CARATTERISTJCHE TECNICHE Display a cifre LED 12. I'orario di sveglia 0 i minuti programmati dal TIMER come spiegheremo pill avanti. P5. Il punto in alto a des tra . P1. display faociamo riferirnento t=rUafigura in cui appare il visualizzatore come se fosse tutto iiluminato. facile. P2.12 ORE Indicazione ORE E MINUTI Pulsante indicazione SECONDI Indicazione ORE ANTI/POST MERIDIANE Regolazione LUMINOSIT A' DISPLAY Alimentazione 220 V c. quando Illuminato. i secondi. mutatore) PI VISUALIZZAZIONE ALLARME e funzione « SONNELLINO » (pulsante) 'P2 AVANZAMENTO VELOCE (pulsante) P3 = AV ANZAMENTO LENTO (pulsante) P4 VISUALIZZAZIONE TEMPORIZZATORE . indica if passaggio dalle are antimeridsane (fino a mezzogiorno)t=rHe postmeridiane. pulito e di grande soddisfazione. RV1. visualizzazione secondi. om Ie descriveremo una per una facendo riferimento ai vari « tasti » su cui potremo agirea progetto realizzato. atterme silno. visua/izzazione temporizzatore. Le quaetro cifre infine mostrano le are e i rninuti. rego/afore luminosite display. All'inizio abbiamo accennato alle funzioni realizzate dal nostro orologio-sveglia.5 mm .funzione « TIMER» (pulsante) P5 VISUALIZZAZIONE SE- = = Visualizzatore Per capire bene cosa ci mostra . 'con una sola oochiata.che Ia sveglia (0 meglio I'apparecchiatura collegata) suonera all'ora prefissata. to illuminatosignifica che sono le ore 20: 51. I due punti al centro hanno una iliuminazione intermittente allacadenza di una al 'Secondo. P3. glia) Pulsante programmazione/visualizzazione ORA 01 SVEGLIA Cireuito di allarme con USCIT A 220 V 500 W Indicazione ALLARME INSERITO/DISINSERITO Spegnimento automatieo del clrcufto ' di allarme DOPO 59 MI· NUTI Possibilita di DIMINUIRE IL TEMPO DI ALLARME da 59 a 00 MINUTI Funzione {(SONNELLINO »: interrompe l'allarme per 10 MI· quando iJlumin13 to. S1. cos] che se il display mostra loe8: 51 coo 11 pun58 . I vari comandi che identificane le diverse funziorri proprie del modulo MA 100lB sono: S1 = ALLARME SI/NO (coml l'I'UTI TEMPORIZZA TORE programmabile da 00 a 59 MINUTI Possibilita di comandare indipendentemente l'useita a 220 V Cireuiti INSENSIBILI AI DISTURBI DI RETE A questa punto viene da domandarsi in che consists la realizzazione del progetto se tutto e gia fatto. L'indicazione AM/PM e estremamente utHe quando si regola I'ora per 1a sveglia.

. 3-VisU'aliz:ZJ3zionedell'ora di sveglia Pi premuto: viene mostrata l'orache avremo impostato come sveglia. In questo oaso 'S1 notera Ise il 'pun to luminoso AM /PM e piu 0 meno acceso per stabilire .Nessun puis ante prernuto Nella figura possiarno vedere i1 display nel caso . Viene q uin di riporta toal1a seconda cifra i.amo 7: 30.oio che verra detto in seguito: potreotecapi-re fino in Iondo l'enorme portata xli questo progetto. 1 .1 numero delle un\ta di rninuti normalrnente visualizzati.i .in cui nessuno dei pulsanti" venga toecato: vengono mostrate le ore e i minuti.30 del martino. 2-Visualizzazione secondi P5 premuto: in questo caso sono visualizzati i minuti (fino a 9) e 'i secondi. Ia regolazione quindi per Ie 7.l'esattezza della regolazione. e 59 . la Tigura ora considerata (che mostra 4: 25) dice che sono le ore 12: 34 e 25secondi. Nelia figura leggi. I I I I I ® ® 0 Uscita "Sveglia 220v .E6 Si S1 2 MODULO MA 1001 B 4 5 E7 No 3 -P2 P1 6 7 E8 8 9 - - P3 P4 P5 E9 E14 E1 10 E3 C1 + 02 I I ~- - -----~ t__. Facendo riferirnento 'alia figura precedente. 'i1 punto AM/PM e spento. +xf I L _______ J CONDI (pulsante) RVl = REGOLAZIONE MINOSIT A' DISPLAY mer potenziometrico) LV{trim- L'azione dei vari comandi esterni Fate ora rnolta attenzione per .

10 minuti il segnale di « sveglia » realizzando la funzione « SONNELLI NO » d) Disattiva la funzione TIMER Pulsante P4 V1SUALIZZAZIONE TEMPORIZZATORE Prernendo momentanearnente il pulsante P4 j. Questa funzione e totalmente indipendente dal circuito che attiva loa « sveglla » all'ora prefissata. come ab- dall'aecensione e e del punto Iurninoso 'suo!display a destra in basso. dopodiohe si disattivera automaticamente. Deviatore S1 ALLARME Quando il deviatore 'A.ORE MINUTI A sinistra rappresentazione delle funzioni che si possono svolgere premendo i pulsanti collegati et clrcuito elettrieo. Nella posizione« NO » H circuito di allarme rimane interdetto.. Questa caratteristica di fondamentale importanza perche ci garantisce I'esattezza dell'ora mostrata. della tensione di rete tutte Ie cifre cominciano a lampeggiare ana cadenza di 1 Hz. SuI visualizzatore (display) c'e ancora da dire che in caso di interruzlone. ··che programrnabile. il modulo MA 1001B della National .a'lil'ora prefissata e rimarra attivo per 59 minuti.vinoltre.semicontiuctor. -r l/~ 1. Pulsante P1 V1SUALIZZAZIO- NE ALLARME e "SONNELLINO" H pulsan te Plrealizz'a ben quattro funzioni: a) Mostra l'ora della sveglia b) Permette la regolazione dell'ora di sveglia c) Disattivaper 9 --.I / _II 4-VIsualizZJazione temporizzatore P4 premuto: visualizza i minuti (da 00 'a 59) relativi alla durata.L- 60 . H TIMERattivato da P4 parte da un massimo di 59 min uti e puo essereprogrammato per una tempcrizzazicne compresa Ira 00 e 59 minuoi. In questa caso 101 circuito di allarme si attivera . dell'aetivazione dell'allarme. In basso. avvertendo che I'ora non e pill quella esatta. anche momentanea. Oueste finora descri tte sono Le funzioni Continuiamo Ia desorizione delle oararteristiche e delle funzioni del modulo del progetto sernpre senza riferimento aile varie rnesse a punto che 'saranno descritte nell'ultirna parte di questo articolo. puo essere cancellate agendo sul pulsante Pol. biamo LARME' « 501». Oualsiasi tempo inrpostato. e e posizionato su indicate..l circuito allarme vsi attiva per 59 minurtJi. cio detto. Nella pagina aeeanto aleune delle possibifi utilizzazioni della sveglia digitale per il eomando di aftre appareeehiature.

Cia che e . Ouest'ultima. L'interruttore S2. In ogni caso tutto '00mincia a diventarepiuch1aro se osserviarno rlO'sohema elettrice. Lo schema elettrico A questo punto pensiamo che abbiate le idee un po' confuse. data ia configurazione del rcircirito stabilizzatore incorporato nel modulo. come vedremo. prevede un complete sfruttamento delle varie possibilita. basato sui transistor TR1 e il rele.collegati alla base di TR 1.~~----------. deve iessere fomita come una tensione di 5 + 5 V (ovvero 10 V con prese centrale).. 11 circuito esterno. nel10 schema elettrico. quando viene chiuso. E7. zata. Inquesto modo sara disponibile all 'uscita Ia tensione di rete a 220 V che potra alimentare qualsiasi apparecchiatura. sono presenti 10 uscite oui vanno collegati i vari pulsanti che abbiarno dettagliaramente descritto in precedenza eche servono a determinare le varie funzioni dell'orologio-sveglia.« cose »che riesce a fare questa piccolo « mostro integrato ». non tanto per manoanza di ohiarezza da parte nostra. quanto per l'estrema quantita di . V ediarno che il modulo e alimentato da due diverse tensioni: una a 16 e Volt per il display e una a 5 VO'h per le logiche e iiI circuito esterno. 500 rnA totali per i 5 + 5 V. 11 condensa tore C 1 ha la funzione di livellamento della corrente raddriz. Nd oircuito TR1 e ha [a funzione di interruttore: se nessuna tensione presence aUasua base. Sulla destra del modulo. __:_l C _ I USCITA C o MANDATA 220V500N DAL SVEGLIA CIRCUITO SUONERIE RADIO E TV GIRADISCHI RICETRANS APPARECCHI 220V A MAX 500W tutte le funzioni proprie del modulo MA 1001B impiegato nel nostro progetto che.immediatamente percepibile l'estrema sernplicita e compattezza di tutto ill progetto: se consideriamo il modulo (che viene Iornito gia pronto) non resta che qualche pulsanre e pochi componenti estemi.r~ ALIMENTAZIONE 220Vac 11_ ' ':"'1 _I I t . posto in paralle110 alla bobina del rele. ha la funzione eLi rendere operativi i oornandi elettronici fomiti dadI'MA 100 lB. TRI rimane interdettoe ineerrompe Ia correntecontinua che sempre presente sul punto E 14 del modulo. la base di TR1 dndipendentemente darl circuito di allarme del e e 61 . rnentre D2. Le varie tensionidi alimentazione sono CO'llegate <Iii punti E6. La corrente richiesta dai due avvolgimentisecondari di T1 di 30 rnA per i 16 V e ill. tramite R2. deterrninano la sua conduzione provocando 1'immediata chiusura dei contaetidel rele. o£8 (che e il ritorno di messa per tutto il circuito) ed E9. sono presenti vdue tensioni vai punti E 1 ed E3 che. Ouando i1 circuito di «alIarrne » entra in funzione. ha la funzione di protezione dell'extracorrentedovuta all'apertura e chi usura dei contatti. serve a pilotare.

IL MONTAGGIO DELLA SVEGLIA DIGITALE E14E1 S2 E8 DISPLAY .I V /'. o MODULO .~£) R2 _l . E S f---- I~A IlLII sv '------ \» E9 A' Bo (\) • E3 8 \ \\ II I II \ . P5 = Pulsanti normalmente aperti RELE' = 6V I I 220V @f.\:.F 16VI (elettrolitico) TRI BC 337 S1 Oeviatore unipolare S2 Interruttore PI.o @ G:).----1 ~ : ~~~~~ 01 c .® 0 52 P4 9@4 ~ES(OVl C II I PANNELLO P05TERIORE 10 0 B @@@ 0 ~ P2 R1 P3 .. con il medesimo numero devono essere collegati insieme.. 7@4S@4 62 . INTEGRATO o e'-£}c ~R1 .. P2.I F= Finestra NBA=Nastro per il display bi-adesivo 0 PANNELLO ANTERIORE A sinistre. P3. P4. Tutti i punt. / /. MA1001B E60 (16Vl P1 3@4 E1 0 E7 0 (SVl<l oE9 E14 (OVlES 0 51 ~1 4 2 h A ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ J9 °E3 piano generale delle connessiont da effettuare tre Ie varie parti. - T1 (S') f---$E6 • ES(OVl C' E7 52 • E1 e E14 .----.po r--- e 16V SV OV Componenti Modulo MA 1001B National Semiconductor Tl = Trasforrnatore primario 220V secondario 16V 30rnA e 5+5V 500mA Rl 1200 Ohm 1/4W R2 680 Ohm 1/4W RVI Trimmer potenziometrico 50 Kohm 01 IN 4148 02 IN 4148 Cl 470 [J. Consigliamo di procedere con ordine tecendo un segno con la penna sui disegno in corrispondenza di ogni punto gia collegato in modo da non dimenticare nessun ti!o.

63 .000 (+ 1150 per spese posta1i). tranciato e con tutte le minuterie e disponibile presso 1a Kit Shop (C. cordone di alimentazione e contenitore Ganzerli Mod. 5045/18 gia fo- Le tension! nomineli del modulo MA 10018 sono 16 Ve 5 V· con queste alimentazio~i gli assorbimenti valgono 30 mA e 400 mA.====~I======~'1 PANNELLO ANTERIORE DEL C ONTENITORE I ! II \NBA . E' anche disponibile il kit essenzia1e (modulo MA 1001B con trasformatore) a lire 18.iRATO fI - II I I '1~:::.so Vitt.000 (+ 500 per spese postali).DISPLAY MODULO INTE .::4:::t~ L. II modulo ouo funzionare da -250 C a + 70" C. GK 100T Per iI materiale La scato1a di montaggio completa di modulo MA 1001B. di tutti i componenti elettronici.-0 rato. circuito stampato forato. Nella toto in basso so no evldenzieii eicuni punti significativi del modulo. Milano) a lire 28. ~Z~~'Fi ~1=F==~i. Emanuele 15.. presa da pannello..

del condensatore elettrolitico e ·alla disposizione dei terrninali del transistor TRl. Salite racco- ! . Si faccia atten-: zione 'aile polarita dei diodi. I'eliminazione del rele el'utilizzo della Cifre tensione di 5 V continui presente ai punti -X e + X per far funzionare un piccolo os cillatore di nota che abbia un assorbirnento non superiore ai 100 mA./ . Realizzazione pratica La realizzazione pratica dell'intero progetto si risolve in poco tempo se si procede con ordine. Premendo i pu/santi secondo il codice stabilito appaiono Ie indicazioni richieste sui display. tutto e molto semplice e [ineare: anche la rea:1izzazione pratica non presenters quindi grandi difficolta. Come si vede. Dal punto di vista circuitale nonci sono grandi modifichepossibili: suggeriamo.'U I In ~ ::I -Joo I ~&. per chi Iosse interessato. Il posizionamento dei vari componenti e chiarito dallo schema pratico. dunque. In tal case il circuito funzionera solo come una semplice sveglia col suono emesso dallo oscillatore collegato. ! 64 .L A 1M --- modulo: in questa modo potremo considerare tutto ilcircuito come un interruttore di rete rispetto all'apparecchio collegato all'uscita a 220 V. Si comincia con il cablaggio suI circuito stampato che viene fornito con Ia scatola di montaggio 0 che puc comunque essere realizzato seguendo la traccia riportata in figura./ /0 ("" / /-7 _7C / L / L_ ~o 0 0 Indicatore AM/PM Ecatoce ento /' allarrrie Punti intermittenti Sui modulo di visualizzazione gia incorporato nel MA 1001 B appaiono tutte Ie indicazioni suJle condizioni di funzionamento.

(Q) P2 Uscita 220V (Q)P3 @.saldature: stagno a file sottile e un buon saldatore ( 16 0 30 Watt al massimo). anteriore e posteriore.rnandazioni per fare delle buone. sono indispensabili per fare un lavoro senza sorprese. 5045/18 inaceiaio verniciato a fuoeo can frontale e retro in alluminio. i due pannelli gia Iorati e tranciati. II contenitore fornito colla scatola di rnontaggio e che appare nelle foto un Ganzerli mod.con punta molto sottile e pulita. @RV1 ··Sveglia·· Pannello posteriore 65 . del contenitore.4 mm) sul pannello anteriore per il display del rnodulo. 11 lettore puoeomunque utilizzare un qualsiasi altro contenitore: in questa caso si dovra praticare una finestra rettangolare (76. Ouesta operazione vaeseguitaeon mo'lta precisione con I'aiuto di un seghetto per traforo ehe qtilizzi I Ie 1-7 • _I LI • -7 n I (Q)P1 e f S1 e Pannello ante-tore (Q) P4 ~S2 OAB ~E~cp. La seatola di montaggio inoltre prevede .3 x 19. A questa punto necessaria preparare i due pannelli.

Anche sul pannelio posteriore verdi pra-icata una finestra rettangolare (36 x 19 mm) per I}a presa a pannello dell'uscita 'a 220 V. teranno pulsanti. Si monta ora il trasforrnatore sulla piastra fornita con il contenitore.50) deche alcune uscite sono 'O011tO.fHo 'piuti1 modulo MA 100lB noterete tosto grosso (0. E9 ed E14). 4. 3. Le uscite del modulo MA 10018 vari punti/uscita del modulo prima di procederealcablaggio. 7. con le sale oifre (1. Per tutte le saldature effettuate suI modulo indispensabile un saldatore con punta sottile e bassapotenza (16 --. E6.35 0 0. £8. 8.ve essere utilizzato per i collecircuitate da un nastro adesivo gamenti fra rele e pres-a posteche porta una paglietta di tariore va 220 Volt (punti A. rna di quello Iornito con Ia seaQuando avrete fra lIe mani tola di rnontaggio. MA 1001B con il display verso H basso (per ora senza firs's rlo ) sulla a faccia interna del pannello anteriore. Un . £7. E3. trimmer e interruttori per procedere poi ai collegamenti dal modulo a110 starrrpato (E14J El. B. interruttori... 9 e 10) con quelle presa tensione -del trasformatore la cedute da una 'E' (E1.--30 Watt). trimmer e presa sul pannello posteriore del contenitore. badando al suo precise posizionarnento e in modo che non vada a toccare i componenti montati sui pannelli. come si vede delle foro e dai disegni. La figura riporta molto chiaramente 10 stampato del modulo (Iato posteriore) con i vari punti/uscita: attenzionee non conLa cosa piu importantee ora una chiara iderrtificazione dei deve essere asportato solo quando si comincia il cablaggio su quei punti. cui disposizione Ia rnedesiE7. e 66 . me: cio ha 10 scopo di proteggeD). E8. Seguendo 10 schema pratico generale sicominda a saldare i vari fili (utilizzare file e Eseguiti questi Iavorisi mon- unipolare sottile) dalle uscite 1.. Dando un'oochiataaMo schema pratico generale risulta tutto chiaro. Sempre sul panneilo antedoresi praticheranno i fori per H deviatore Sl (0 6 mm) e per i1 pulsante PI (0 7 mm). pitt una serie ill fori per glieltrl comandi. Si dispone quindi i1 modulo . Aetenzione alle uscite di bas6. Stesso discorso per deviatore e pulsante pos'tisuil pannello anteriore. 5.una lama per metalli. Per tutti i coHegamenti re gli ingressi (di tipo MOS) conviene abbondare 'con qualdalle cariche elettrostatiche e che centimetre in pitt di filo. 2. E3) e dal modulo al fondere le uscite contrassegnate trasformatore (E6. E9).10 d-el moduloai vari pul- santi.

con del semplice nastro biadesivo fissato aJ. A questa punto il display deve mostra- doe e re una certa ora e i due punti che dividono le ore dai rninuti devono illuminarsi con intermittenza. Per farsmettere I'intermittenza isi preme per un rnomente i1 pulsante P2. Adesso possiarno regolare 'I'ora: ·agendo rnomentaneamente vsu P2 il display dovra smettere di Iampeggiare stabilizzandosisu una ora casuale. vediarno come si usano i vari comandi esterni. facendo attenzione a «'cenUl'are» con precisione la finestra del parmello frontale. Se tutto e steto fatto per bene il display dovra illuminarsi (se nonaccade ruetare i1 trimmer RVl) mostrando un'orsa caso con intermittenza. A questa punto si controlli bene 1utto. Tenendo . saldatura per saldatura e si fissi con dei distanziali i1 circuito stampato al basamento fornito col contenitore. pili degantemente. circuito integrato del modulo. Si puo star certi che eSlSO non verra 'piu via date il suo basso peso. Agendo ora su P2 e P3 potremo far avanzare le ore e . Come si utilizza I'orologio Cominciamo collegandoa rete I'orologio: vedremo subito che dl display comincera a lampeggiare (regolare RVl per la massima lurninosita). prima sull'mtegrato e poi. si fissa il modulo con una certa pressione esercitata sul retro in corrispondenza dell 'integra to.r] modulo non acontatto con parti metalliche (se si abbondato con il filo molto sernplice) si 03limenta H cirouito con Ia tensione di rete.i minuti velocemente 00 lentarnente per una regolazione precisa. Ora potrerno chiudere il contenitore 'avoodooll'ra di sopraelevare la piastra base con l'ausilio delle « linguette» po- steai Iati dei pannelli. Prima di fissare il modulo MA 100lBal pannello frontale si prooeda ad un primo collaudo. Dopo questa verifica sistacca la rete e si pro cede al fissaggio del modulo. Si faccia attenziorie. Ouesto puo essere fissato in due rnaniere: con viti da 2 mm di diametro erelativi distanziali sui fori che sono ai due angoli in basso del modulo 0. In pratica si attacca un pezzo di nastro biadesivo.Si completano infine le vade connessioni rimaste (sempre una per volta) seguendo i:1 disegno e tenendo presen te che i punti contrassegneti da numeri 0 sigle uguali van no collegati fraIoro. all'accensione del cpunto luminoso AM/P 67 . filo per filo. come mostrato in figura. in questa operazione. Prima di inserire il coperohio controllare che nessun componente 0 saldatura sia a contatto con le pareti metailiche del contenitore! Ora non resta che « imparare » ad usare I'orologio: conosciamo gia Ie funzioni.

regolata I'ora di sveglia si rilascia P 1. Per regolare con esattezza anche i secondi basta tener premuto il pulsante P5 e agire su P2 0 P3: premendo P2 rimarrenno bloccati i secondi finche non .Panoramica generale suI prototipo realizzato nel nostro teboretorto. per semplicita. Nelle due immagini in alto a destra una piccote differenza: nella foto al/'estrema destra c'e in piD it ronzatore per la funzione di sveglia. premiamo e teniarno premuto P5 e vediamo 4: 25. Facciamo un esempio: il display mostra Ie 12: 34. Supponiarno. La piastra in metallo su cui sono state fissate Ie varie parti incastrata nel contenitore piegando Ie epposite linguette in alluminio che si trovano agli estremi dei due pannelli. Spezniamo ora la larnpada tramite S2 e controlliarno la funzione « allarrne ». Se ora premiamo P2 bloccheremo il tempo 4: 25. regolare la 68 . e M in alto a sinistra del display: esse.ad esernpio. di collegare una lampada: per verificare il funzionamen to del circuito di cornmutazionepossiamo agire su S2 e accendere 0 spegnere la Iampada (se cio non avviene ricontrollare i vari collegarnenti e verificareche i1 rele scatti). come abbiamo detto. Per regolare l'ora di sveglia basta tener premuto Pl e agire su P2 e P3 come se dovessimo regolare 1'ora normale:anche in questa caso fare attenzione al punto AM jPM. Agendo su S 1 (posto sui frontale a sinistra) possiamo inserire 0 meno il circuito di allarme (punto a destra in basso acceso 0 spento). mentre se premiamo P3 1 secondi verranno portati a zero e ripartiranno solo quando si rilascera questo pulsante. se premiamo P3 porteremo i secondi a zero Ieggendo 4: 00 e tenendo questa Iettura indefinitamente finche non rilasceremo P3. Ritorneremo a vedere l'ora e i minuti solo quando rilasceremo il pulsante P5. indica Je ore antimeridiane (punto spento) e postmeridiane (punto acceso). Se colleghiamo ora una qualsiasi appareochiatura all'uscita a 220 V potremo fare alcune prove. 4 sono i minuti e 25 -1 secondi.10 si rilascera. Se abbiarno regolato l'ora per Ie 10:30 del mattino possiamo.

al1e 12: 20 circa. '0 .} tempo a 40 minuti anticipando cosi 10 spegnimento automatico del giradischi. ogni 'altra apparecchiatura collegata). Agendo 'suH'av'anzamento lento (P3) potremo perc forzare il tempo e far riaccendere la lampada: questo avverra alle 12: 10 circa.}a lamp ada. Ora. II temporizzatore La funzione temporizzatrice puo essere utilizzata anche separatamente dal circuito diallarme. ovviamente. che il tempo visualizzato al premere diP4 diminuisce fino ad arrivare a «00».ora disveglia per le 12: 00 del mattino come abbiamo spiegato. Dopo un minuto la lampada dovra accendersi confermando il buon Iunzionamento del oireuito. far avanzare i minuti 'con P3 e riaccenderIs. potremo portare j. Facendo cio la lampada dovra spegnersi per poi riaccendersi autornaticamente dopo 9 --:--10 minuti. potremo interrompere questa funzione (ovvero spegnere I'apparecchiatura collegata) in qualsiasi momenta agenda momentaneamente su PI. e cost via fino ail'eeaurirnento dei 59 minu- ti. collegate all'orologio-sveglia. Per far questo basta tener premuto P4 e. per esempio. ci svegli con ia sua rnusica aile 7: 30 del mattino: se noi sappiamo di uscire di casa non pili tardi delle 8: 10. noi potremo fare 10 modo che essa si spenga dope un intervallo di tempo compreso fra 00 e 59 minuti. Per far cio dobbiamo tener premuto P4 e premere momentaneamente P3 provocando l'accensione della lampada e la visualizzazione del tempo 59 minuti. ad esempio 10 rninuti. Il tempo di 59 nnnuti puo essere diminuito quanto si vuole. potremo inoltre reinserire la temporizzazione (sempre durante l'intervallo impostato) semplicemente ripremendo momentaneamente P4. Iacciamo avanzare le ore con P2 e P3 portandole a11e 11: 59. Una volta regolato ii periodo di temporizzazione.P2) porteremo il tempo di accensione al periodo volute. col passare dei min uti. y n U FINE 69 . agendo su P3 (0 . Poniarno. Ora possiamo agire su P4 (Iunzione temporizzatore) e dovremo leggere 59 (minuti) sulla destra del display: questo indica i~ tempocherimane prima che dl circuito di allarrne spenga automacicamente Ia lampada (o. - I _. che i1 nostro giradischi. Se non tocchiamo nessun altro pulsante vedremo. Cioe quando oil cirouito di alla'~me accendera . Senza pero dover aspettare un'ora potremo collaudare la funzione « SONNELLINO »: quando la lampada si aceende aile 12: 00 (riprendiamo I'esperimento precedente) possiamo premere su Pl. Sernpre tenendo premuto P4 potremo programmare il tempo di accensione da 00 a 59 minuti agendo come sempre sugliavanzamenni P2 e P3. Potremo ora rispegnere la larnpada con PI. dopo aver inserito tramite S 1 il circuito di allarme.

000 8....000 Comand! trontar! 3 slider e in! AIIOp..Uro maler1a'e per '"eJeHfonlcn In ga...... tel.000 pi" L.. 2 Allenzlone ... . 1.. 20 20 OA95 lN4148 OFFERTA 100 diadi OFFEltTA 2 2 2 SPECIALE 300 Dlodi .. .one Dlrezfone Provincials P. tnI 500 600 600 600 600 PCC88 . 15... rlplegare lungo I Iralleggl deslderatl.. L.. "'" ..1 digital! II quarzo • ampllflcatorl •• ereo • teleylsorf RADIO TV.. vert Trest.. di verona N 3850 2 del 9... . sr. 15.Per chi volesse lare una ordlnazlone: rllagllare la paglna Inlera..v •• 1 IIl0rnalmonle.....000 8.. 438 Pf6!'SO I'Utficio PT di rona Autortzzaz..805 BC327 BC328 BC139 BC140 BC141 BC142 BC160 BC286 BC287 BC300 BC301 BC302 3F167 BF194 P'B1 600 600 PY82 PY83 PY88 lJoCU2 600 600 50D 700 600 600 IiOO 600 TV11 TV1... . 600 OFl'ERTA SPECIAL! 1 libra equtvalenze 5 5 5 5 AC141 AC142 AC187K AC1B3K 125 semtconduttort 1976 L...... 500 500 500 600 600 500 600 600 600 600 500 N. N..... ..... a..2-1972 -- ve..100 di09i SPECIALE 20 valvole 2 2 L. egno • I prodoHI _ ="" ~ . 2 PCL84 PCL805 PCL86 E1... OFFERTA MicroJono per Giogo 24 Giogo 12" Trest.. L 600 600 600 400 500 500 500 500 500 500 500 600 600 600 1500 1200 150 150 150 100 100 100 100 150 150 150 100 100 100 N.nllll e gil ordlnl •• ngono . CAP' GinA' . ..... ELEKTRONENROH REN 37100 V E RON A Via Vespucci.0 del desunatar!o oe addebltarel sui conto credtto acecrate N.:' L_~O~_~~~~__:=~_=_=_= componenti elettronici . 10... uscita Sensor vancao ~ ~~~~'_. ... npo PC900 PCC85 L... 5 5 5 5 AF106 AF109 AF139 AF239 1 AD161 1 AD162 1 2N3055 20 1N4007 Trasporto.... Propaganda Mittenle Spell.100 diadi 1A1600 V . .000 8... Tipo OY87 OY802 EABC80 EC86 EC88 ECC82 ECC88 ECC189 ECF80 ECF82 ECH81 eCH84 eC182 AC127 AC12S ". Via Vespucci.. 10...__:..37100 V E RON A GEnERAl Tipo ECl84 EC185 EC186 EF80 EF183 EF184 EL84 EM81 EM84 EM87 PABC80 PC88 PC88 AF367 BU105 BU106 BC107 BC108 BC109 BC113 BC147 BC148 BC149 BC1n BC178 BC179 BC237 BC238 BC307 na.000 pi" IVA e rrasporte.50{) 1. P... tronta!e Etttttco Grundig vartcao Philips Varicap Ducali Varicap Lares Varicap Ricagni Grupp..T..::_~n~::'~:.000 L. ~ ":I=:'I~ N...500 1.=__:= 2_000 '.000 pi" IVA... GENERAL Rep...lIOO L 10... inteqrat! Philips ~... 250 250 250 500 200 50D 600 4b 4D 200 AD181 200 200 200 m:l 203 200 200 2M 300 500 zoe 200 600 150 150 BC303 BC304 150 150 AF23e 200 150 150 TIP33 . N • autorlld~o eel .84 1 EFl84 EFl83 nere chiedere Per caleolatorl • orolo.porto....tori 5 5 1 1 BC1n BC178 AU106 AD143 IVA....... 5 5 5 5 BC108 BC109 BCl13 BCl48 1976 rivel. Tipo PFl200 Pl504 PlS09 L 1500 500 100 800 ---....... 1-48 BF195 BF173 BF1n BF178 BF184 BF451 BF-458 2N1613 2N1711 2N3055 SFT319 SFT3Zl SFT327 SFT353 TlP31 1. 1II"... 1~~:I~~ ••':ro"rt.000 500 L........ 2 IMPORTAZIONI DIRETTE A PREZZI FAVOLOSI N.:~1I oettore HI SPECIALE r eqistr at or e RICAMBI GRUNDIG L.1 libra equlvalenzs lA1600 V .000 10.l... Spedlzlonl con pagamento In eontr .C141 AC142 AC141K AC142K AC187 AC188 AC187K AC188K AD162 AF106 AF1{)9 AF139 L... II present.. .L504 PC86 PCB3 PCF80 PYB3 DY802 PCLB2 quDtazlonl.. 5® 600 150 150 150 150 200 200 150 150 200 300 300 250 250 300 400 PCC189 PCF80 PCF82 PCF801 PCF802 PCH20Q PCL82 PC184 PC~ PCL...200 1.... GENERAL Indirizzo .e 1'IXl 100 1'00 2:Xl 200 O·AS15 1 .ooo L _ Affrancarura a cart1. e unlre con puntl metalllci In modo da ottenere una cartollna dopo aver segnalo I pezzl • • • • • • • ...

ALTA FREQUENZA • SClenza Principi... Ie possibllita. che assicurano una localizzazione precisa della -etazione. della radiogoniometria. Un altro aspetto. che indicano 1a provenienza dell'onda captata. gli usi.riceventi. Le antenne adatte. Radio Triangolazioni I radioamatori conoscono molto bene leregole del Ministero delle Peste e Telecomunicazioni a proposito delle emissioni « pirata » provenienti da una stazione che funziona senza licenza e che siconcludono con una forte multa econ la confisca delle apparecchiature. Le apparecchiature sono spesso vmontate su autocarri. e la sua applicazione nella ra- 71 . teoria e pratica dei moderni strumenti per I'individuazione e la localizzazione delle radio emittenti. Laricerca e la localizzazione delle stazioni trasmittenti avvengono per mezzo dei radiogoniometrivche non sono altro che dei ricevitori di tipo proIessionale ab binatia dei sistemi diantenne. I radioametori non si arrischiano quindi a trasmettere senza autorizzazione . meno coercitivo.

. e gliapparecchi che ne derivano possono..!) ::> __I 0 .\ .. a meno che il puntorion 11 goniometro venga Definizione della radiogoniometria La radiogoniometria fa dunque part·e integrante di un gran numero di applicazioniscientifiche bas-ate sull'utilizzazione di un'onda captata esu carte geografiche.come in aria. per prinoipio. oppure mediante la tangente al punto considerate.. tecniche che hanno per scopo di guidare 0 di orientate un mezzo mobile. tuttavia non bisogna vedere. dioguida e nella radionavigazione.I .PARTE-N-U__j_~ Rilevamento del «punto ".. questo « punto » ottenuto per jntersezione di 3 rerte caratteristiche. 'ad esempio una montagna purehe lasua collocazione sia nota con la rnassima precisione.I II( \ Z \ e ~ LII II) \ \ e z w 0 __I 0 ~. La direzione fissa sara sia Ia linea Nord-Sud (data dalla bussolal rsia Ia 'tmiettor. Icc ~ '_~I \ ~ ~ . Come ben <sa chi mastica un poco di greco classico. Misura del/'azimut... _ ' O.. . e traduce oella ricerca della 1'0sizione geografica di un punto qualsiasi. La radiogoniometria rispondeagli sressicriteri. terviene fattoa che rnolto raramente.apropagazione ortodromi- e ca (secondo cerchi concentrici). il caso generale sj . in unacerta misura dare questo « punto » geografico in luogo della misura.j... isolate da qualsiasi sistema abituale di localizzazione. ossia allo Azimut. u 11 telecomando puo risolvere gli stessi problemi. rna i rnezzi sono calvoka idiversi. rispetto all'orizzontale.. ad esempio il Nord geografico indicato dalla bussola. In realta. . n telecomando. Ouest'ultima precisazione ci Iascia intravedere fin d'ora una applicazione..] vantaggio evidente di una localizzazione sia diumaohe notturna. la mira ottica 0 radioelettrica non puc determinare oil punto geografi00 a meno che non si conosca esattamente Ia traiettoria del mobile.5+~ 0 . Utilizzazione del redioqoniometro. 0 <.. \ c( . Cio presenta . 10 spostamento su un piano. solo che 10 elemento di riferimento un emettitoredi onde radioelettriche . Avvenendo.c( N ~) LII ::::> Z \5 \ o LII It ~ LII . sui mare. Nell'esempia indicato in . se ei dispone di un qualunque elemento di riIerimento.i'a diepostamento nel caso di un mezzo mobile. se 10 spostamento e 1ineare .figura. la nozione di angelo di sito.g . non in72 bordo di un aereo. questa tecnica consiste nel misurare degli angoli 'sui terrene rispetto ad una direzione deterrninata. piu 0 rneno diretta di radionavigazione. e utilizza [e sole proprieta della bussola. La goniometria e sufficientemente antioa. e non la presenza di . come sui terreno. L'esempio piu calzante e la localizzazione di uri'imbarcazione in mare. in questa applicazione. altro che la guida radioelettrica.

vertezione del livello di campo in tunzione della distanza. Tuttavia. Essa capta uguall quantita di energia in tutti i sensi. CAMPO PERTURBATO 100 (K". mentre il secondo riguarda Ia « radionavigazione » classica. essendo spesso tale segnale molto debole. campo orizzontale. e doe in corrispondenza del suo asse OZ. il Ienomeno e piu complesso. oppure l'imbarcazione stessa che rice rca la sua posizione mediante la ricezione di trasmittenti pilota lacui collocazione geografica e nota. se noi potessimo rappresentare oil diagramma di direzionalita a 'ire dimensioni. Si tratta in efIetti di una predominanza nella ricezione secondo una direttrice stabilita.y' X' A In alto. B.) 0 V y' . In realta. C.che si traduce in un segna1e di valore rnassimo. Essi sfruttano le proprieta che hanno leantenne e le antenne a telaio di orientarsi versoi trasmettitori noti. si predispongono dei dispositivi (tipo quello a « eliminazione di dubbio ») checonsentono Ia localizzazione anche in presenza di un . l'antenna. In basso. Cia si traduce in 2 quarti di cerchio quasi sempre deformati e disposti da un lato e dall'altro dell'antenna nella rappresentazione sul piano verticale.in una tecnioa generale che potrebbe chiamarsi « Radioguida » 0 radiocomando. ossia materializza questa fenomeno con dei cerchi concentrioi all'antenna stessa. esso si tradurrebbe in una coronadeformllta che circonderebbe l'asse verticale dell'antenna. 73 . verticalmente. irredlezione di un dipolo: il diagramma cambia a seconds della lunghezza tislce rispetto a quella d'onda. L'insieme di questi casi 0 problemi rientra . n prime di essi riguarda Ia « radiogoniometria ». Illustreremo i mezzi elettronici che sono disponibili in questo campo. Direzlonalita di un'antenna verticale Un'antenna verticale disposta all'ingresso di un ricevitore convenientemente predisposto. La radiogoniometria e definita come una misuradi angoli mediante localizzezione radioelettrica di emissioni fisse 0 mobili. Esamineremo i varioasi ceroando di spiegare con parole semplici il concetto di irradiazione direzionaIe. non puo teoricamente oaptare il segnale. e mette a profitto 1a « dire- e zionalita» di certi tipi di antenne con diagramma d'irradiazione particolare. per un' antenna verticale: A. In efletti. non presenta alcun carattere di direzionalita sui piano orizzontale. ossia seoondo il piano XX'-YY'. nonche Ie loro applicazioni. Cosi. Nel piano vertioale.minimo di segnale. campo verticale. in quanto si deve 'tenere presente la vicinanza del suo10. B B y ~ C X Si possonoa questa punto avere due casi: 0 si cerca la posizione dell'imbarcazione mediante la ricezione della sua emissione. La stessa cosa succede in prossimita del suolo. si verificano delle irregolarita dovute alla configurazione del suolo.

Combinazioni di antenne di questa tipo possono creare dei principi di ricezione particolari. ossia il luogo geometrico dei punti e ACCaRDO FREQUENZA 74 . masarebbe bene precisare in anticipoil cornportamento fisico di una di esse. la tensione indotta da uri'antenna di tipo qualunque e espressa da: e = heff E. per un dipole A/2 si ha: 2h reale J. la direzionalita varia completarnente a secondo della lunghezza del dipole. non si sa se I'emittente si trova davanti 0 dietro l'antenna. In effetti. antenna a telaio: A. questi lobiassumono la forma di un volume compos to da una 0 pill corone intrecciate. diagramma teorico. B. Essendo pero il suo comportarnento abbastanza caratteristico. si hanno tante soluzioni quante se ne avrebbero in caso di estinzione del segnale. H L' applicazione goniometrica non e ancora evidente. In generale. Dal punto di vista goniometrico.. heff ----it it E= A In alto. 1noltre. a tre dimensioni. Sussistono perc dei dubbi per quanta riguarda la direzione esatta.se la lunghezza totale e pari ella meta della lunghezza d'onda ricevuta: SDttO forma di 4 lobi quando Ia lunghezzatotale e parial doppio della lunghezza d'onda. questosistema presenta poco 0 nullo carattere direzionale e in questa forma non potra vessere utilizzato a questo scopo. Se ne dovra quindi tener conto nelle valutazioni de1tle disposizioni della 1:rasmittente. Per contro. Beninteso. e opportuno esaminare la particolarita. Nelle onde lunghe (0 medic Iunghe) pill cornodo utilizzare delle antenne a telaio che interessano la componente elettromagnetica dell'onda emessa.. rappresentazione fatta tenendo conto del/'effetto antenna. occorre aggiungere dei dispositivi aus iliari che consentano i1 rniglioramento relativo alla « eliminazione del dubbio ». Sotto. dove e = tensione ricevuta dall'antenna heff = altezza effettiva dell'antenna componente elettrostastica del campo elettromagnetico L'altezza effettiva deriva dalle dimensioni e dalla posizione dell'antenna nello spazio. Possono anche comparire dei lobi supplementari in presenza di Iunghezze d'onda intermedie. si possono tutt'al pill valutare le distanze dell'emettitoresDlo nel caso in cui Ia potenza di quest'ultimo sia nota e nessun 0stacolo si frapponga alla prop agazione. essendo perfettamente nota la legge di variazione delcampo. schema di principio di un radiogoniometro. tuttavia antenne di questa tipo posseno abbastanza facilrnente rileyare delle direzioni corrispondenti all'asse in cui collocata l'emittente ricercata. ossia una variazione particolare del dispositive precedente. 11 diagramma di irradiazione.za pratica di tutto cio: I'antenna ricevera H massimo di energiasecondo un piano leggermente Inclinato rispetto all'orizzonte e disposto intorno all'antenna (assi OM eON). in quanto. Appare evidente I'importan- II caso di un dipolo isolato nello spazio sposte testa a testa in luogo di un'antenna interrotta nel mezSi tratta di dueantenne di- zo. e II caso dell'antenna a telaio casi precedenti sono pili particolarmente riservati alla ricezione delle onde cortee medie (frequenze superiori a 10 MHz). Dal punto di vista matematico. in casi del genere. se la localizzazione si effettua su un massimo. Essi capterebbero d'altra parte lacomponente elettrostatica dell'irradiazione. mentre se si effettua la localizzazione su un minimo. Essa si presentasotto forma di due cerchi dispostida due lati rispetto al dipolo.

«I». I.. che I'emittente net piano dell'antenna per una ricezione su un massimo. La prima idea che ci viene in menteconsiste nell'utilizzare il dipole 0' la antenna a telaio per -captere I'energia.. La Iorza elettromotrice indotta puc essere calcolata abbastanza facilmente. A. = ove «e » e la tensione in volt: S sono i metri quadri disuperficie del telaio: N le spire dell'avvolgimento: I) l'angolo tra la normale all'antenna e la direzione emittente. Si tratta di una prova pratica che convi:ene non trascurare. Prendiamo.-ITORE a iu e L'effetto antenna: A. di segnale. Se si esamina H problema piu da vicino. B.di tre tipi di antenna. IacDrrente indotta non e confrontabile con I'arnpiezza della tensione.nello spazio in cui il campo ricevuto costante. in quanto' l'antenna elementare fissata al sUDIo non puo di per se stessa rappresentare una soluzione al nostro problema. In tutti icasi pratici. intervenendo sui preamplificatore d'antenna.. per una antenna a telaio circolare solo come nel caso del dipole elementare avente lunghezza pari a A/2. C.. Tuttavia la suadisposizione nello spazio e diversa in quanto nel piano orizzontale i due cerchi 'SI trovano nell'asse del telaio. a e Principio del radiogoniometro Abbiamo dunque a disposi- E' utile immaginare delle CDmbinazioni di circuiti e di componenti aventi per base l'uno 0' I'insieme. insufficiente. tuttavia. cia che per il matematico significa che l'antenna a telaio sensibileaile due componenti.\~o + "\ \E ME1. Impiegando un"antenna a telaio era gia stato notato da tempo vche era impossibile ottenere un annuUamentDcompleto del segnale disponendo il telaio in croce. = !L HR ----- in cui 2 n: N I = corrente indotta dall'avvolgirnento [1... e nel piano perpendicolare per una ricezione su un minimo di segnaIe. sisterni elementari ci servono per e ». in quanto' diminuisce velocemente Cia che si deve ricordare dell'espressione matematica della forza elettrornotrice e che l'applicazione della formula in funzione di @ tiene canto della natura del diagramma di direzionalita dell' aJ11 tenna a telaio. precisando. q> Ia pulsazione. Ja antenna a telaiDe consideriamo uno dei difetti del sistema.. e trascurabile e non si considera che la forza elettromotrice « zione i tre precedentiche realizzare un radiogoniometro. Essa si esprime mediante la relazione seguente per i1 campo elettrico: 2 n: NS ----E sen 0 sen q> e e IT \ -r:> . troppo forte. Sussisteva sempre un minima di segnale dovuto 75 .assume la forma di una corona. :' . Le conclusioni teonologiche proprie della radiogoniometria SOTI'DIe stesse per dip 010' .I . ad esempio. = permeabilita del mezzo H = ampiezza istantanea del campo magnetico R = raggio del'l'antenna a telaio circolare N = numero delle spine delle avvolgimento Tuttavia. esso determina una corrente derlvante dalla'legge di Bi:ot e Savartvche si esprime con la fDrmula: I "- man mano che 'l'errnttente si allontana dall'antenna. in quanto risulta dana legge di Maxwell applicata alia base dell'antenna a telaio. si puo notare che la direzionalita precedente e sempre in rapporto alla componente elettrostatica dell'onda. . Si tratta in effetti di una imperfezione che fornisce una SDluzioneal problema.. Ouanto 'al campo magnetico..

come 3 EMETTITOR Metodo a triangolazioni succ~ssive. e tutt'ora impiegato.orme caratteristiche a seconda della tensione originata dall'antenna. seppure in versioni migliorate. Segue a pag. Nei dispositivi fissi pub raggiungere parecchi metri. Se I'effetto antenna si aggiunge all'effetto proprio del telaio. e la sua ampiezza viene regolata 'per mezzo del controllo di guadagno. di concezione antioa. ri cavi di esso costituendo altrettanteantenne « elementari ».anche quando Ia tensione raccolta dal telaio supera quella catturata dall'anten- e e e = Calcolo della distanza percorsa: utilizzazione di un radiogoniometro. da questi tre principi. nella rappresentazione verticale.000 m) e la si incontra soprattutto nei sistemidi radionavigazione DEOCA. 95 76 .zoppa. aicontrario. rna tutti derivano. Questa t ensi one viene reinmessa-neloircuito eccordate. Se si effettua una rilevazione di direzionalita valutando la tensione ricevuta ai rnorsetti del circuito accordato LIC\. 'Per cui in quest'ultirno caso gli viene preferito l'impiego di antenne combinate sotto forma di una rete.captata. l'elemento verticale e spes-so sovrapposto allo stesso telaio. . Se il 'sistema precedente seducente per le onde lunghe. dal nome del loro inventore.teacoppie. presenta delle polarita diverse. mentre nel secondo 00so. nel tipo ADCOCK. dette rete Y A G I. in funzione dell'angolo assunto dal quadro. le differenze essendorappresent'ate dai perfezionamenti. Quindi. ': a da seche non ci si pub limitare a questa soluzione . Ora. Radiogonrometro a telaio orientabile Ouesto apparecchio. Questa ultima eventualita non e valida che per delle Iunghezze d'onda molto imp ortanti (A da 3000 a 10.all'effetto antenna del xelaio. poiche automaticamente la direzione dell'emlttente risulta all'incirca indicata dallobo pill grosso. schermato per eliminare qualsiasi effetto antenna aocoppiatoad un circuito LJ e per mezzo di un avvolgimento primario L3• Il collegamento simmetrico e. si notache il diagramma si presenta sotto diverse f. per evitare le influenze del circuito accordato si interpone tra primario e secondario uno schermo elettrostatico. Si tratta quindi di un radiogoniometro a telaio 0rientabile e a «eliminazione del dubbio ». 0 un sistema di antenne riuni. e ben 'poco efficace per le onde corte. per cui ilseguito logico al perfezionarnento sara un dosaggio giudizioso dell'effetto ar:tenna. Nel primo caso si ricerca il massimo della tensione captata disponendo la rete in direzione dell'emittente. Infigura si riassume il principio di funzionamento del sistema. che si effettua aggiungendo al telaio un'antennaesterne. La conseguenza porta alla soluzioneal problema « dell'eliminazione del dubbio ». Il diametro Ddel telaio dipende dalla lunghezza d'onda che deve essere. dato che I'efIetto antenna non ha una direzione pl1ivlilegiata. ne risultera· una sproporzione tra i due lobi. Esistono anche altri sistemi pill complessi. Inoltre.poicMIa fase della tensione si inverte quandcsi effettua una rotazione del telaio di 1800. di fronte 'a un emettitore fisso. Lo stesso -oircuitoaccordato anche accoppiato per mezzo di L2 con la uscita di un emplificatore a guadagno variabilee il cui ingresso eollegato per mezzo d'una antenna verdeale omnidirezionale (non avente alcun carattere di direzionalita nel piano orizzontaIe). Esso 'comprendesempre un dispositive di « eliminezione del xlubbio ». OMEGA. Per Ie frequenze Lpiir= elevate. I'altezza h dell'elemento verticale pUG essere costituita da un~ spiegamento laterale di fili tesi tra due punti fissi 0 addirittura da un semplice pilone 0 traliccio. chi-pin chi meno. cio significa che ciascun lobo. ecc. si ricerca d1 minimo. Esso S1 compone di un telaio a bassa impedenza.

Puo servire ad esempio per ravvivare ['atmosfera durante una festa. a1 blu e ritoma a1 giallo e cosi via. oppure puo essere impiegato come insegna luminosa per attirare I'attenzione dei passarrti. Net prime caso avremo la possibilita di Illuminare un oggetto 0 un intero ambiente con una [uce che. Le accensioni sono regolabili. dal giallo passa a1 rosso poi al verde.tecnlca Circuito programmabile per I'accensione in sequenza di un consistente carico luminoso. Una caratte- .i porta per gradi al valore massimo. carosello di luci deglieffetti speciaii. per un Due logiche L'appareochioche stiamo per descrivervi puo trovare svariate applicazioni nel campo del~e luci decorative come in quello quenza una 0 piu lampade che possono avere colore diverso 0 diverse potenze. ad esempio. oltre che nell'ordine logico. anche nella frequenza di ripetizione dei cicli. II principio di Iunzionamento del eircuito e mostrato in figura esi puc notareche si tratta di un commutatore rotante che accende in se- Nel secondccaso si possono im- piegare Iampade a potenza erescente ottenendo quindi una luminosita variabileche da un valore minirno 8.

-----------------------A Reset •• -. si potranno collegare tipo di circuito. A destra. 0 con 10 ze- e quattro gruppi di lampade costituiti ciascuno da un certo nurnero di lampadine.padine di questa tipo in serie per gamento di queste larnpadine i~. utilizaccennate nonsi pUG trascurare zando come interruttori elettronici l'applicazione iclassica di questo degli SCR. nel nostro caso 3. schema logico del ctrcuito e esempio elementare di una rampa di luci che devono accendersi in successione.Lp1 Lp2 Lp3 Lp4 220V A sinistre. L- .fino ad un nostro intervento sui pulsante di reset. ristica interessante di questa circuito e II'a possrbilita di bloccare automaticamente la commutazione nella posizione desiderata. Adesempio noi vogliamo che una volta accesa la terza lamp ada questa rimangaaccesa. Questa possibilita ci utile per realizzare uno STARTER elettronico per gare e competizioni dave quattro lampade illumi- nano ciascuna una mascherina che porta un numerodiverso. Oltre a quelle su alimentazione e eli 220 V. 1. luci ruotanti che consistono in 12V in serie vper ognuno dei tante lampadine in fila che ac.ogni gruppo 'in quanta . Se la tensione di ro la partenza. mentre Ie akre rimanganospente.---------------+---------------*------ r---~-----------------------------.__________ IC2 IC1 ~ 78 . conduce e 3 R ~----_'-r~--------~-+~-------------+---------------+------E r------r------------_. parlo cioe delle quindici lampadine da 1W. Il colle. 2.quattro gruppi di Iampade. evoluzione del circuito elementare: ponendo piu lampade in serie fra loro ad ogni posizione dell'interruttore corrisponde /'accensione di un gruppo di luci.R TRIAC. lustrato infigura dove si notano a xlifferenza del SCR. Nel cendendosiespegnendosi oreacaso impiegassimo dei TRIAC na 1'il1usione di lucri che si inseS1 ccllegheranno invece 20 lamguono /1'eoiprocamente.

A e B. N..innesco dell'unigiunzione.5V: a questa tensione l'unigiunzione e diminuisce bruscarnente la propria resistenza interna scaricando C'l attraverso E. 11 condensatore C 1 si carica tramite le resistenze R 1 e R2 fino al valore di 3 . A questo proposito e opportune ricordare chese T e il tempo tra due impulsisuccessivi.----( 3t-----{ 4t------{ ----. A questa punto C 1 torna a caricarsi e il cido si ripete. La porta Iogica NAND ha l'uscita a basso valore (cioe minore di 0. Sopre. Schema elettrico La frequenza di commutazione regolata dall'oscilietore a rilassarnento che utilizza come elernento attivo un transistor unigiunzione. la capacita C 1. condlzloni loglche.4V) quando entrarnbi gli ingressi sono a Iivello alto (cioe tra .. schema elettrico del controllo sequenziale per t'eccenslone automatica del/e luci. Questa decodifica ci e indispensabile per comandare correttamente Ii nostri interruttori elettronici. varia la Irequenza degli impulsi applicati al Flip Flop e quindi la frequenza di commutazione. tabella in cui si evidenzieno g/i stati logici in rapporto alia successione deg/i tmputsl ed aI/a lampada alimentata.2. per Cl un condensatore da 3 micro farad si ottiene una variazione di frequenza da 0. X. saranno al livello alto come possiarno vedere in tabella dove gli zeri indicano il livello basso e gli uno il livello alto.ite 51 e 02. impulsi.I • 220V ----~ j • per tutte e due lesemionde. rimarra accesa 'per T secondi e spenta 3 volte T secondi. Le usc. ogni 11 amp-ad a NAB X 0 0 0 I 0 o I 2 1 4 0 XI X2 I I 0 0 xs X4 XI X2 5 I A teto. carico alimentato.4 hertz a 16 hertz.2 avremoche I'uscita della NAND sa- e 79 .5V circa. R4 fino al valore di 2. Ai capi di R4 avremo degli impulsi positivi sufficienti per pilotare 1'ingressodel primo dei due Flip Flop collegati in cascata in modo da ottenere un divisore per quattro. in assenza di impulsi applicati all 'ingresso deiprimo Php Flop. Il potenziometro R2. Adoperando per R2 un potenziometro da 500 Kohrn e. In figura e riportato Io schemaelettrice complete del circuito. variando la costante di tempo di carica di C 1.j_ 2 e i 5V) altrimenti Ia sua uscita aIta. non riesce a caricarsi alla tensione di .. Le quattro porte NAND di IC2 costituiscono la nostra decodifica dal codice binario al sistema decimale. Essendo i due mgressidella porta NAND 1 <:01Iegati alle uscite 51 e 0. Bl. Volendo diminuire Ia Irequenza sara sufficienteaumentare Cl mentre non e consigliabile aumentare R2 perche per valori di resistenza attorno '31 megaohm.

che interdiscono gli SCR2. perche almena uno dei lora due ingressi e . Le altre porte NAND avranno tutte . 4. polarizzando cosi i1 transistor TR2. 3.i1livello di uscita alto.IL MONTAGGIO DEL CONTROLlO SEQUENZIALE o 7. I contenitori si intendono vlsti da sotto. 4. 80 . In questa caso il TRI sara interdetto e l'SCR 1 verra innescato tramite la resistenza R7 accendendo [a prima Iampada e 1a spia monitor. · 9 SeA cOe k Tran:istor Disposizione dei termina/i de.a Hvello basso come 81 pUG vedere in tabella. 3. All'arrivo del primo impulso l'uscita della 1a NAND Oe bt UJT a O. semiconduttori utitizzeti per ie costruzione del controtlo sequenziale.4V).5 R2 ra bassa (doe minore di O.

mentre srblocchera quando gli ingressi J. CK1 CL1 K1 Per II materiale Icomponenti adoperati per lacostruzione dell'appareochio sono elementi di facile reperibilita.7 V 0. 4W Piano generale per la disposizione dei componenti.J 1 + CK2 CL2 7 SN7473 Procedendo con questo ragioriamento vedremo che al secon'do impulse si spegne 1a seconda SN7400 NAND dnteressata (per esernpio la quarca) agli ingressi J. 7.4 W 1001 100 V 1 A lW8723. TR2 si interdice. Tramite il pulsante di RESET noi azzeriamo IC1 portando 0. BCI08 come TRI come TRI come TRI 2N2646 vedi testo (400 V.500 lire. a sinistre e sopra riproduzione in dimensioni naturali della traccia del circuito stampato vista da/ lato rame.1 e 0.F 12 VI 1000 !J.4V.1 Kohm 1/4 W 3. Come preannunciato all'inizio possiarno bloccare 1a commutazione in una posizione prefissaea in precedenza: per fare do sara sufficiente collegare I'useita della . SCR2 innesca tramite R8 e sol accende la second a lampada mentre le lampade 3 e 4 restano spente perche Ie NAND 3 e 4 hanno un ingresso a basso livello. < 3'1terzo impulso sispegne 11aterza e si accende Ia quarta.6 Kohm 1/4 W 500 Kohm pot.3 Kohm 1/2 W 3. K del primo Flip Flop di ICl.3 Kohm 1/2 W 1 Kohm 1/4 W 3. K saranno portati a Iivello basso e quindi ia lampada sara accesa. 560 ohm 1/4 W 100 ohm 1/4 W 100 ohm 1 W 1 Kohm 1/4 W 3. e si accende la terza lampada. quindi la sua uscita passa a O.F 12 VI zener 4. R2 Rl R3 R4 " R5 ~R6 R7 R8 R9 RIO Rll R12 R13 RI4 Cl C2 C3 01 02 TRI TR2 TR3 TR4 lIJT SCR 5. a1 quarto impulse si spegne 1a quarta e si ripete il ciclo accendendosi la prima Iampada. In questo modo IC1 funzionera regoIarmente finche l'uscita della quarta NAND sara alivello alto.Componenti i .2 301 livel10 alto e avremo una nuova sue81 passa al livello alto provocando 10 spegnimento della lampada 1 (in quanto il suo ingresso collegato a OJ e passato ial livello basso): 'iI secondo NAND invece viene a trovarsi con entrambi gli ingressi alti. 01 Q1 . La oifra orientativa necessaria per I'acquisto delle parti cornisponde a circa 12.F 12 VI 1000 !J.3 Kohm 1/2 W 1 Kohm 1/4 W 1 Mohm 1/2 W 3 !J. 1 A) ICI SN 7473 IC2 SN 7400 LP spia al neon 220 V Trasformatore 220 V. lin. 2N708. 5 V.3 Kohm 1/2 W . e quindi !Laquarts larnpada spenta.

degli SCR de quattrocento volt. Il mo10 ampere. Come evidenziato nella Iota in basso. e quart a 'Iampada che restera sempre accesa fino a quando non interverremo sull reset.alimentati. I'Al l'equivalente dell'a- e 82 . RIO. Volendo' pilotare carichl piir elevati. per correnti maggiori di un ampere si rendera necessario raffreddarli fissandoli ad esempio su un lato della scatola. accese Lampade 0 0 1 0 0 0 1 1 0 0 1 2 3 4 1 2 1 2 3 4 5 1 0 1 0 1 1 0 0 I 1 0 1 0 1 1 1 nodo e quindi andra collegato a massa. bensl nel fatto che essi sono piuttosto sensiTRIAC hanno gli elettrodi contraddistintl dai nomi Al . A2 e l'anodoe G 1 e it gate. seconda. Come molti sanno. RI2 delle resistenze cia 220 ohm mezzo watt. un ampere che ci consente di comandare un carico di 200W con alimentazione 220V: per Ie nostre app1icazioni era piu che sufficiente. 0. Av. e hili ai disturbi elettrici che spesso S1 propagano nel circuito di Gl.-40 milliamvengono . In questa caso la . per Ie us cite si adoperato uno zoccolo per I Flip Flop realizzati e valvole.. Nella pagina a destra piano delle cormessiont necessarie per ultimare /'apparecchio.can elementi integrati sana la parte che comanda il circuito. terza. i circuiti informati ad esempio da molte lampade in parallelc. nella tabella si vede la corrispondenza Ira Ie uscite di questi ed il carico alimentato. S1 potrantegraci logici vengono di solito no impiegare al posto degli SCR. Impulsi d'ingresso Uscite flip flop Q. L'alimentatore cessione di accensione della prima. in quanto pere percio bisognera usare per questi integrati sono progettati R7. alimentati con stabilizzatori a dei TRIAC con correnti da 6 a volte piuttosto complessi. SV a 6V. R8. 0".per funzionare correttamente da vertiamo i meno esperti che i almeno 4. Essendo la potenza dissipata dagli SCR e TRIAC proporzionaleaila corrente assorbita (ad esempio con 5 ampere si ha una dissipazione di SW). _ 0. Nella nostra realizzazione abbiamo adoperato come interruttori elettronici . A2.tivo principale di questa attenzione non risiede perc nella cricorrente di gate necessaria all'inticita del valore di tensione a cui nesco sara di 30--.

duecondensatori e~ lettrolitici e un diodo zener. Sperimentalmenteabbiamo provato a diminuire la tensione di alimentazione e abbiamoconstatato che il circuito funziona anche con soli 3.dei condensatori cerarnici da 47.Monitor LP Neon alimen tazione. si puo fare a menodi inserire i'1 diodo zener. Per ovviare a questo inconveniente i. La lampadina spia al neon anziche essere collegata sull'aIimentazione vienewllegata in parallelo alla prima lampada di carico ottenendo in questa modo oltre all' informazione che l'appareochio 83 .1 metodo piu sicuro e quello di inserire . con l'avvertenza pero di aumentare il valore di R5 portandolo a 180 ohm. L'alimentatore da noi utrlizzato e probabilmente ~I piu semplice che si possa usare: esso consta di un trasformatore. un diodo raddrizzatore. volendo.000 pica farad in parallelo all'aliruentazione in diversi punti del circuito.8V per cui.

Altrl codloi possono essere studiatl per ottenere differentl successioni dl taro saldature l'indicazione del.Spina Noval e acceso.ranche Corrlspondenza della piedinatura dello zoccoto NOllal rispetto aile lampade costltuentl il carico. 84 . Esempio di disposizione degli eventuali Triac di potenza net case st volessero control/are cerlcbi maggiori: raccomandiamo di prestare motte attenzione aI/a dissipazione termice. ecceneton«: Montaqqic Per il montaggio dei componenei si utilizzata una scatola di alluminio di 17xl Ox5 em sul fondo della quale andranno montati H circuito stampa:to e il trasformatore: suI frontale an- e f.ii circuito di comando e i1 carico si trovano in locali diversi. Cia e molto utile quando . la frequenza di commutazione.

800 L. si utilizzato uno zoecolo Noval con relativa spina e calotta copriattacchi perche sono Iacilrnente rep~l1iMH presso Ie GBC e consentono una maggiore rapidita dicollegamento. 184. 1. 50+50 W su 8 ohm 5 ingressi: 2 ausiliari da 150 mV Tuner 250 mV Phono RIAA 5 mV Tape monitor (uscita registratore 250 mY) Banda passante: ± 1 dB Controllo Alti: orion 2002 ORION montato ORION 2002 e collaudato 2002 KIT con unlta 20±20.liltimihanno una tacca di riferimento in prossimita del primo piedino.le Margherlta. 140. 10/B tel.400 L. Questi 1. 0523/384482 10129 TORINO • via Globertl. 5.C. 11. 22.500 L. 80 . 9.000 Hz dB a di montaggio premontate ± toni: Bassi: 18 dB ± 20 Per chi volesse modello ORION acquistare singolarmente 2002 sono disponibili: tutti pezzi L. 100 MESSINA • via Garlbalal.500 cad. 8.M.600 che costituiscono Alimentazione: Dimensioni: il 220 V 460x120x300 mm P53G 2xAPSOM 5T 303 Telaio TR 120 Mobile Pannello Kit minuterie meter L. 52 50129 FIRENZE • via S. 16. 29. 514-516 12100 CUNEO • via Negrelll.800 L.ntacolte.200 v-u A. HOBBY EMPORIO ELETTR.. 30 38100 VICENZA • v.. 78-801r 20128 MILANO • via Clalaghlz 17 . e ZETA elettron. 1 • tel.dei transistor.121 GENOVA • via Brig. facente funzione di monitor. AGLIETTI '" SIENI DEL GATTO Elellr. Lotto.ca amplificatore stereo 50+50 della nuova linea HI-FI Via L. 3. dell'unigiunzione e dei circuiti integrati. L. soprattutto per chi vuol -comandarecarichi superiori a 2A.dranno . 30170 MESTRE (VEl • via Mestrlna.800 L. In alternativa. BENSO ADES EL. Elellr. Per H collegamente tra I'interno della scatola e le Iampade che costituiscono . Lavagnlnl. 54 00177 ROMA • via Caslllna. Nel montaggiodei componenti sul circuito stampato fare attenzione alla paLarita dei diodi e degli elettrolitici: in figura sono evidenziate le connessioni degliSCR.000 L. 3710 1.500 L. 24 29100 PIACENZA • via Farnealana. PROFESTS.fissati il potenziometro e la lampadina al neon. mentre sul lato posteriore andra fissato 10 zoccolo Noval. e consigliabile una normale mOl'se1:Nera1Jipo Mammouth. liguria. 21 80100 ANCONA • via XXIX Sellembre8Jb·c 80143 PALERMO • vIa Tr. BOTTEGA DELLA MUSICA dl Azzarlll TELSTAR ECHO Electronic ELMI EDISON RADIO CARUSO CONCESSIONARI • • • • • • • • • • • • • 34138 TRIESTE • via Settetontane. 10. (035) 222258 24100 BERGAMO Pot.il carico.500 L.

e ' " . di 40 -. II c ircu ito e Iettri co e stato rea Iizzato can l'auslllo di circuiti integrati.. oltre ai normali programmi della RAI.AMPLIFICATQRE 10+10W STEREO UK 535/A II circuito elettrieo interamente realizzato con circuiti integrati che.. La sensibllita e di 1. oltre a consentire un'ottlma resa acustica. . UK 541 IN VENDIJA PRESSO TUTTE LE SEDI . La linea moderna e stata studiata per I'abbinamento con I'amplificatore stereo da 10 + 10 W UK 535/A.108 MHz).5 flY. sintonizzatore e casse acustiehe. La risposta di frequenza.000 Hi. e in grado di ricevere. e Grazie alia sua ampia gamma di frequenza (88 -+. E' dotato di comandi separatl sia per il tono che per il volume e di prese per registratore. assicurano la totaleprotezione dei circuiti finali. qlradlschl.20. a -3 dB. che permettono l'ottirna separazione dei canali (30 dB). Ie emittenti private locali. che trasmettono anche in stereofonia.

'.suI mercato Una scatola di montaggio di concezione elementare studiata nei laboratori Amtroncraft per gli sperimentatori aile prime esperienze. II transistore in queste condizioni non conduce. . ed U milliamperometro in serie 87 . tranne i tipi di potenza elevata. Prova transistor Con questostrumento possono essere provati tutti i transistori. ed il guadagno di corrente «beta ». mostrato in figura. al germanio 0 al silicio. L'apparecchio perrnette di stabilire se un transistore Iunzionante e di determinare j due parametri principali: la corrente di fuga Icso misurata fra collettore ed ernettitore 'con Ia base aperta. Con S 1 aperto viene applioata una tensione di 6 V tra collettore ed emettitore. e chiaramente comprensibile. siano essi PNP 0 NPN. cioe applioando tensioni continue. costituito dal rapporto fra la corrente di col- e lettore e quella di base. Lo schema del circuito elettrico.non sono possibili misure relative alla frequenza di taglio del transistore. Poiche la provaavviene tin regime statieo.

La zoccolo porta transistori e i due resistori Rl ed R2 vanno ealdati can le solite mod alitao I collegamenti con Ia batteria di alimentazione da 6 V ed il miHiamperometrosonocos'tituiti da semplici spezzoni di fi10 saldati nei punti indicati. determinate essenzialmente da RI. Se . Prima di infilare il . cioe del guadagno. possibilmente aiutandosi con i dati forniti dalle case costruttrici dal negoziante. Attenzione perc' chealcuni tipi al silicio hanna una corrente di fuga COS1 esigua da non poter essere apprezzata. il mon- e L'uso pratico Innanzitutto occorre determinare se il transistore da . Leggendo sul milliamperemetro.ail circuito misura il passaggio della corrente di fuga Icso. disposto su 5 rnA a fondoecala. + Rt R2 St S2 270 Kohm 470 ohm deviatore con mona di ritorno devlatore 2 posizioni 4 vie 52 IN POSIZION/i PNP Per iI materiale I componenti usati per la costruzione dell' apparecchio sono di facile reperibilita sul mercato italiano. dell'ordine di Irazioni di rnA. Chiudendo S 1. In queste condizioniil milliamperometro. Con questo sistemasi ottiene 11 duplice scope di 'stabilire tutti i contatti elettri:ci necessari e. dopodiche si porta S2 nella 'posizione corrispondente. una volta effettuate le saldature diavere un fissaggio mecoanico assai solido ed elegante. la corrente-di collettore possibile risalire el valore di « Beta». e gna stabilire esattarnente quali sono i terminali di collettore emettitore e base. Si precede innanzi tU'ttoafissa. la base viene polarizzata in modo da condurre una corrente di valore noto.ytlla piastra le apposite Iessure &ttangolari ove introdurre i terminali. consigliamo di rivolgersi alla GBC che offre l'intera gamma delle scatole di montaggio della Amtroncraft.Componenti 1'1 5mA ea. ° e " montaggio Anche se il circuito co del prova transistori elettriassai sernplice. il transistore e incortooircuito e occorre sfilarlo vsubito dallo zoecolo per evitare di danneggiare 10 strumento. 11 commutatore S2serve ad mvertire la polarita dellabatteria e dellO'sirumentoper la misura di transistori' PNP 0 NPN. All'eselusivo scopo di facilitate i lettori che intendono realizzare l'apparecchio. per ragioni <1i praticita e dislcurezza. o o + o taggio su circuito stampato. In qualche caso esiste un quarto terminale di schermo che va infilato in un foro non collegato.misurare del tipo PNP a NPN.I'indice dellostrumento non presenta alcuna deviazione il transistore e interrotto. Seinvece l'indice della strumente vaa fonda scala.re i due deviatori S 1 e S2 e 10 zqccolo porta transistori: per i ~eviatori sono state praticate s. segna la debole corrente IcEO. transistore nello zoccolo biso- 88 .estatoanche in questocaso adottato. H resistore R2 ba il doppio scopo di evitare una eccessiva dissipazione del transistore durance la misura e di proteggere il milliamperometro nel caso di transistori in corto circuito.

200. potenza uscita max 45W. portatile alim. amplificatore lineare per 27MHz. mobile mm m m 345x90x220 L.200 + + mm 393x95x210 L. presa Ier alim. transistonizzato 40W AM e 70 SSB. auricolare a L. Veneto liE Perugia. Prezzi modici. via Visconti di Modrone.F. 1. IItesto. c.5 V + 18 V I = 6 mA max [esclusa l'uscita) L. Sante Benvenuti Via Murello II . kit radio composto.CT. ACQUISTO registratore magnetico a nastro su bobine (non cassette) interamente ·a stato solido. Carlo Liotta Via Orto Limoni 27 .Firenze. Attilio Barbini Viale Don Minzoni 29.Via Virginio 16 .000. potenza ingresso max 5W. deve essere invleto a Radio-Elettronica ETL :. Lucca. Testi 176 Cinlsello Balsamo. altoparlante. serie medie frequenze OM/FM potenziornetro. transistors. 40. 80.Angri Salerno. 100.Polonghera Cuneo. Box 31 Avenza. OCCASIONE venda arnplificatorini 4 Weir. Rodolfo Farioli Via F. Angelo Cazzani Via Monte Bianco 20 . 3.da astabile Duty cycle reqolabi Ie Corrente di USC ita 200 rnA (fornita 0 assorbita) Stabi llta 0. 365 HP 2Ch quarzati 27 MHz.500 aS3 . amplificatore 5 +5W HiFi VKII0-ric.M.000. Carrara. 70. R. SPKM 150/20' 3A trasf. CEDO RX TX Higland mod. mobile Dlmenslone chasels mm 33Ox8Ox210 aS2 .. OCCASIONE: venda ricetrasmittente Pony CB 72 5W 6Ch tutti quarzati. Paolo Masala Via Saturnino 103 Cagliari.omeln Microamperometri.. Chiedere elenco unendo L.. t. purche in buono stato. Alessandro Sarri.000 VO. CERCO urgentemente ricetrasmettitore 27MHz 23Ch quarzati 5W. Lido di Camaiore. Via del Giglio 45. 3W 3W 2W 15W (woofer) radd. alirnentatore stabilizzato varia bile I -17V 2A genera tore di segnali F. VENDO sintonizzatori stereofonici hi-fi Telefunken ancora imballati L. come nuovo L.000. m m 456x120x220 DJ.no. 5 gamme. 330. OM/OL/UK502. porta tile. CAMBIO televisore con componenti utilizzabild piu stabilizzatore piu amplilicatore B. Vendo inoltre a L. in cambio di RX TX CB 23 Ch 5W funzionante. • via Varesina 205 • 20156 MILANO • 02/3086931 AZ 450 150 300 . fornito di microamperornetro. (con reg.20122 Milano. a pile. aS1 . da scrivere chiaramente a macchina 0 in stampatello (utilizzare il cedolino riprodotto nella pagina seguente). tutto L.000.(~ Radio Elettronica pubbllcberi: gratuitamente gli ennunci dei lettori. selenic IBG50. Luciano Andreani P. 70. valvolare proveniente da giradischi Philips.000. Viareggio.000 Dfmensloooe chaesls mDbNe 410x105x220 Yemporizzazione da pochi !-L second! ad ore Funziona da monostabile e .lmetri. con alimentatore stabilizzato 14V e almeno 3A.. squelch. 38 . 12.O. VENDO arnplificatore Iineare operante sui 27M Hz. ATTENZIONE! cedo moltissimo meteriele elettronico come IC. scatola con custodia. altoparlanti ell. Figline V. Antonio Tonini Via Gasperini 94. VENDO organo elettronico Elgam 2 tastiere. resistenze condensateri ecc. 9.Pinerolo. nuovissimo un mese di vita piu rosmetro Inglese piu antenna artigianale a L. Dispongo di L..Dimension .000) perfettamente funzionante piu chitarra acustica Meazzi mod. 15.000 0 cambio con cassa acustica due vie 0 con trasmettitore CB. anche non alta fedelta. rete-batteria 530 KHz+MHz.mensl()ne chassis mm 44Ox11Ox210 L.000. Milliamperomett i della dttta MEGA L 6. Cantelli Via Predosa 13 Zola Predosa.. ferrite con bobina. 51 praM a mDntoggl elettronfol d·1 qualslasl Ilpo. Prezzi irrisori. Cavallina . Bologna. CEDO apparecchio acustico Amp Iifon (valore L. 20 registri.. tonalita) e 2. variabile OM/MF. regplazione Load e Plate.Dlmenslo.arnplificatore stereo 7 + 7W giradischi e casse acustiche Philips.000 pili spese postali. Franco Matriciani Prazza V. WefI. VENDO . Tratto esclusivarnente con residenui in Umbria. 10. Antonio Ferraioli Via Incoronati 8 . iw CEDO RX Sony TR1300 alim.500 Cor>t&n·!tDrl In legno CDn chassis autoportante In Ir'altJato dl ali·umln·lo. VENDO amplificatore hi-fi 15W L. Via XXIV Maggio 4. possibilmente Dyna-Com 23.000. cerco Sony CRF 160 oppure Sony CRF 230.000.500 ~ ' 89 . Tratto preferibilmente zona Milano e provincia.. Francesco Mercurio.. a L. esterna 12V.Monza. Chiabrando.005% x "C Usc ita normal mente alta 0 normaimente bassa Alimentazione 4. L. Artex in buone con dizioni. 30. Firenze. 60. NE555 lndicatore di livello per apparecchi stereofonici Ampolle reed L. 90.Olmenslon. Prezzo L.5 Cavo Cavo RG8 RG58 L. diodi. 30. 220V IDA e moltissimo materiele Ierroviario Lima HO e Policar. Amper. schema elettrico e altri accessori. aiimentazione 220V.

Trieste. esperienza di molti anni nel campo elettronico. Ernesto Bignotti Via Monte Cinto 17 . Enrico Scoriazza Via Lessona 11. Torino. III n. 3. CERCO oircuiti di facile costruzione di riceventi e altri dispositivi ricavati anche da riviste di elettronica.000.Sava. 56 Messina.Valdagno. CERCO organa Hammond 2 tastiere max quattro anni. II tutto L. CERCO schemi elettnici. purche in buone condizioni e funzionanti. 8. 0783/70711-72870 . campi lata in starnpatello. Martini.via Visconti di Modrone. Cerco cuffia hi-fi stereo 600 Ohm e piastra stereo hi-fi per cassette.tel.Conselve. VENDO Iotocopiatori sistemi Kodak-'Agha-3M garantdti funzionanti materiali consurno faoilmente reperibili.Abano Terme. 38 20122 Milano. Puccini 8 . Taranto. 28 numeri di motociclismo dal 72 al 74. Gabriele Berardi Via Tassoni 9 . riviste di elettromeccanica. Completo di alimentatore stabilizzato a 5 Ve. 70.000.Forli. teriale santi Richiedere la lista. 70. fare offerte.000.Riccione . Di Vittorio 16 . Oppure cambio AMPLIFICATORI COMPONENTI ELETTRONICI INTEGRATI 9 • 20139 1 • 20139 MILANO· MILANO· Tel. 20. VENDO chitarra elettrica Yamaha usata pochissimo. G. 20. Ferraris 2 . 53.000. Bregant. spie lurninose con diodi led verdi.j] tutto can tuba laser a elio-neon e aggiungo alcuni componenti professionali. 10. Trotto preferibilmente Icon province di Alessandria. 9904/2852.Spoleto. 60. 40. e amplificatore a rele. VENDO a L.335 Viale E.Chieti.1 a 9. baracchini. in buorio stato L. istruzioni di montaggio ed elenchi vccn numeri di cod ice rnateriali degli strumenti di qualsiasi corso SRE. visualizzazione del conteggio can display a 7 segmenti. 53. Possibilita di azzeramento automatico a manuale. T'iriolo. tratto can ditta seria e conosciuta. funzionante.000 a L. gno Mauro TuHi 9 .000.P. Vendo amplificatore Meazzi lOWe riverbero Amtron. Nino Coluccia Vill.378 Tel. can qualsiasi rnateriale di mio gradirnento. ESEGUO VENDO materiale Lima nuovo mai usato: due vagoni N. oppure venda a L.92. 2 scale da 0. Androna della Corte 1 . Via Avezzana.000. Pal.000. II tutto a L. Padova.Alessandria.000. C. L. lavori di montaggio.90. 20. Catanzaro. VENDO due casse acustlche (solo legno) di cui una premontata L.E.c. Regalo a chi ritirera personalmente. kit montati.tel 06/319493 . responsabilita e convenienza. 100. CAMBIO oscilloscoplo SIAE 3" completo eLi istruzioni e schema elettrico. 8. quattro carrozze: 1 locornotore: 4 pacchi rotaie dinitte e due scambi ultimo tipo. Paolo Cocco Via Pasubio 58 . da L. GIUSTA (Oristano) 010/593467 . Livia Giuliani Via della Pieta 8 Trieste. CERCO testi. L. a Hadlolilettronlca ETl . Vittorino Vonomi Via G. 22. 5 numeridel II Pilota. meno Speriment-a-tore Elettronico.000. Vda XIV Giu- VENDO temporizzatore digitale con preselezione del tempo mediante commutator] binari. di qualsiasi tipo di artefatti elettronici. Crismanoich Via Emo 33/1 .9 sec. Asti e Savona. preferibilmentc di una certa rilevanza. 10 numeri di Mota Sport.000. e da 1 a 99 sec.000 moltissimo rnaelettronico e alcuni interesschemi. Offro serieta. Acqui Terme . Do· menico Bevacqua Via G. Oppure carnbio can lineari.Trieste. 14ENNE cerca haracchino CB usato 5W 23Ch massimo L. Solo zona Torino.000.09020 SANTA e per la zona dl Genova: ECHO ELECTRONIC di Amore via Brigata Liguria 78/R . Tutti a L. . Oppure cambia con mattone 5W 23 Ch a lineare AM 27 MHz minimo 100W output non autoco- struito. Si rende noto che Ie ordinazioni della zona Roma possono essere indirizzate anche a: CENTRO ELETTRONICA BISCOSSI via della Giuliana 107 .00195 HOMA per la Sardegna: ANTONIO MULAS via Giovanni XXIII .tel. Vito Buccoliero Via Genova 44 . .TESTO INSERZIONE (compilare in stampatello) Sl invitano i lettori ad utilizzare il presente tagliando inviando il testa dell'inserzione. Vicenza. OFFRO riviste di elettronica in ottirna state a L. solo se occasione. Ottavio Baserni .16122 GENOVA Si assicura 10 stesso trattamento.Guastameroli . Arturo Somaglia Via G.

035/222258 tel.Alta tedelta STE s.CB .I. E.HIFI .r.R. M. 8 CORNO ELETTRO NICA E.OM Ponti radio .·t.Rappresentanze est-ere Produzlon e: • antenne CB-OM-NAUTICA • trafllatl in vetroreslna • component! elettronlcl LDNNRNT COMMANT via Arc h-imede. 02/2827762-2899612 Produzi·one e vendita dl apparati. E. 16/2 BOLOGNA via Lorenzo 24100 BERGAMO tel.. 13/2 40127 BOLOGNA tel. .M.n. via Manlaqo. 051/263527-279837 Frequenzimetri digitali costruzlonl professionali Gomponentielettronici tv . 02/8356286 Antenne per telecomunicazioni .l.to. 5 20127· MILANO tel. elettronlca telecom.E. MANTOVA 151 MIRO via Daqntnl.stereofonia in kit e montata Costruzioneantenne nautica per: CB-OM Componenti elettronici . 0522/679369 (RE) E LETTRONICA ELETTRONICA 20136 MILANO tel. 1 SIGMA corso 46100 MIRO Antenna CCCC~"O~MC"ONG ANTENNE Garibaldi. 0376/23657 051/396083 Amplificazione Hi-fi .orn'U.e. 051/341590 RADIOFORNITURE via Ranzani. 02/2157891 ELETTROMECC. CORNO 9 20144 MILANO tel. moduli e componenti per telecomunicazloni . 28 40137 BOLOGNA tel.elettromeccanico . 1 42049 S. 02/8358286 via Col di Lana.autoradio sorl .radioed acces- CIANNI VECCHIETTI via L. 051/279600 Componentl elettronlci per usc Industrlale e amatoriale Radiotelefoni .alimentatori stabilizzati da 3 a 10 A Materiale elettronico .alimentatori stabilizzati Componenti elettronlcl te Ie appllcazlonl per tut- Sigma ZETA ELETTRONICA Lotto. R. I.ventilatori . ILARIO O'ENZA tal. RC ELETTRONICA via Laura Bassi.re 4illatl\i!\obsm&C. via Felicila CALETTI Morandi. 15 20134 MILANO tel. 61 c 40122 BOLOGNA tel. 40137 tel. Battlstelli. ELETTRONICA via Corsico.

Apparecchlatura pro f e s s ion a I i . 200 57100 L1VORNO tel. 02/361232 Scatole di montaggioComponenti eletlronici per Radio-Tv . ELECTRONICS ~ TF\\ via MaJocchi 8 20129 MILANO tel. B. OP1'ICAL ZETAGI ELECTRONICS INTERNATIONAL • via Mac Mahon. CROCE SULL'ARNO (PI) . per appuntamenti si prega di telefonare un glorno prima. 89 20155 MILANO tel.Hi.Radloamatorl via Roma. 56 51016 MONTECATINI T.R.al!l!Cl!i via G.tel.Quarzi tutte Ie frequenze. PMM I via Marruota.tval!~ ELET"rRONICA LABRONICA SILVANO GIANNONI Cf. S.industriali . 02/362503 Componenti elettronici Radio TV . Lami. 0586/806020 Amplificatori mentatorl lineari CB e ali- stabillzzatl Componenti mentazioni elettronici e stru- Te Ieta r mJi~ttltvisiM Radiotelevlslon via Gioberti. 34 24100 BERGAMO tel. Materiali didatlici . 390 57100 LlVORNO tel.alimentatori per TV CZ ELETTRONICA Via Silvio Pellnco 20040 CAPONAGO (MI) Tel. (PT) Casella Postale 100 17031 ALBENGA(SV) tel.e.Antenne . Scotti. 0182/52860-570346 BBE via Novara.P.C. 0586/408619 'via G.Strumenti nautlcl - Produzione alimentatori ed accessori OM-CB E~ CEA COSTRUZIONI ElETTRONICHE ~ ARTIGIAN E ("11bl~osiall(' ELETTRONICA AMBROSIANA etenronic« ELECTRDNICS ~ UUo G. 035/221105 Strumenti ed articoli otlici Bussole di ogni tipo Altimetri .cb OTTAVIANI OTTAVIANI M. M. 3 56029 S. 4 20155 MILANO tal. 02/9586378 via G.accessor! vari . 116 . 37/d 10128 TORINO te I. 02/2715767 via Cuzzi.M. 2 13031 BIEl:LA tel. 011/545587-531832 TELSTAR ELETTRONICA LABRONICA LABORATOR! EI. Garibaldi.1.Fi . 015/34740 Selezione del surplus Ricetrasmettitori ed accessori 27-144-28/30 MHz-Radio libere \tccessorl CB-OM .ETTRONICI Pr~f.radioamatori . ore pasti Componenti elettronici .cz ELETTRONICA o.Ricetrasmettitori .B. 0571/30636 Materiale surplus ·in genere Siamo presenti a tutte Ie fiere.

20071 CASALPUSTERLENGO (MI)tel.Via lazzareto 7 Milano-tel 65.Antenne HYGAIN Apparecchiature JESU MICROSET via A.lli NEI MIGLIORI 37 LAFAVETTE Strumenti digitali Radiotelefoni ed accessori CB . 06/5806157 Motori 8 Alimentatori stabuizzati fino a 15 A .Cavi .R. 02/2566650 111E!ga MEGA ELETTRONICA 67 Tutto per gli OM ed i CB esigenti teeniea Laboratorlo assistenza Saet . 00153 ROMA tel.quarzi per suddette e aeeessori . ~UFRATE EUFRATE via XXV Aprile. tel.Meccanica ecc. 010/932784 . 20129 MILAI\JO tel.23.A LINEAR SYSTEM. STRUMENTI £)IGITALI 11~IIARCllUJJCCIII via f.lli Bronzetti. 37 IMPORTATORE ELECTRONICS SHOP CENTER IN VENDITA N EGOZI via F. 0377/84520 Radioamatori lettronlc! in -componenti generale e- Apparecehiature per radioamafori . Vanfiori via Milano. 64 33077 SACILE tel.C.p.P.5 A .rotori d'antenna Iffi_ LANZONI via Corneilco.P.5 A .teletonia via Mura Portuense. 0434/72459 (PN) TODARO & KOWALSKY 84 Via Orti di Trastevere.TODARO &. Perucn. 040 2 YO 7 via Marsala. INC. 0922/852045 . 59 (CO) 22038 TAVERNERIO 031/427076-426509 . 10 20135 MILANO tel. Meueoi.D. 8 Componenti per rad-ioamatori e CB . 02/7386051 ~ S.apparati per radioamatori e component! elettronici e prodotti per altafedelta E DA MARCUCCI Bronzetti. 16012 BUSALLA tel. 20129 MILANO tef.P.8 A commutator! manu ali d'antenna . di A.antenne . 60100 ANCONA tel. 071/28312 14 NOVAi C.contenitori rnetalilci per montaggi sperimentali 11 (GE) ELETTRONICA PROFESSIONALE via XXIX Settembre. 300 92024 CANICATTI (AG) tel. 20128 MILANO tel. KOWALSKY ~ ~ E.mierotoni .linearie filtri anti disturbo per mezzi mobili . Costruzione alimentatori stabllizzati da 2. 02/7386051 . 00153 ROMA Materiale elettronico .000 articoli OM CB catalogo omaggio a richiesta PLAY KITI Strumenti elettroniei e controllo di misura ~ DIJ:ITRDftn: ~ DIGITRONIC Provinci'ale. 02/544744-589075 eutiamica: via A.06 d istributo re: Oltre 22.materiale per CB e OM .

38/40 36016 THIENE (VI) tel 0445/31904 VENETA E. FRANCO ANGOTTI via Nicola Serra.resistenze . 87/4 16158 GENOVA VOLTRI Tel.V.led .ampliticazlone compon-enti el. tel.stabllizzatort di tensione sernpllci e duale .T. 9 20136 MILANO tel. Boeeoni.condensatori trapanini e punte per circuiti stampati .dissipatori .contraves binari . 20 25080 BOTTICINO MATT. 02/589921 Componenti per I'elettronica civile e professionale .TV Tutto per i CB RONDINELLI gia Elettronord italiana RONDINELLI via F.libri tecnici di equivalenze e dati Trasformatori di tutti i tipi alimentatori stabilizzati distribuiamo prodotti per I'elettronica delle seguenti ditte: MULLARD -contenitori GANZERLI sistema Gispray speciali per I'elettronica della ditta KFfrancese . 345 85100 POTENZA tel. 0971/23469 Radlotelefonl C. 150 in francobolli =:a d:: LAYEH/ LAVIERI wlale Marconi. (BS) tel 030/2.kit per la realizzazione di circuiti stampati-transistore integrati MOTOROLA . 010/731289 Carte geografiche per radioamatori e OS . quaderni di stazione porta QSL autoadesivi per OM e CS .per allarme CL8960 della ditta MULLARDtransistor -inteqrati logici e lineari .casse acustiche .guide estrattori per rack .Radio .B. .casse acustiche .691426 II Compo HI FI .Autoradlo .transistor e semiconduttor.bit switchescavita.per catalogo informativo unire L.GRAPH RADIO via Ventimiglia. 56/60 87100 COSENZA. via Molinetto. .zoccoli per integraticollettori per schede . ed accessorl Apparatl per Radloamatorl. 0984/34192 Componenti elettronici Accessori .i normali e speciali antenne accessori Radio TV Materiale dispositivi antifurto ateriale surplus ELETTROACUSTICA VENETA ELETTROACUSTICA via Firenze.HI-FI·Radlo T.diodi .M.prontuario per OSO.Reglstratorl.

YAESU . E abbastanza facile costruire teoricamente questo particolare tipo di curva. telaio: Tl lobo vicino all'emittente e scelto in fase col cerchio dell'antenna.MARINER VHF . Ci vengono offerte due soluzioni: . per . Se ilcaso che precede non e pratico.UHF/FM . OB. ecc. che e molto piu definita.BBE .gia nota . Ia direzione dell'emittente e evidentemente invertita.LE INDUSTRIE ANGLO·AMERICANE IN ITALIA VI ASSICURANO UN AVVENIRE BRILLANTE lAUREA DELL'UNIVERSITA' 01 LONORA Matemallca Econcmta • . 300 92024 CANICATTI fAG) tel. ecc.R. Ciascuna intersezione determina delle direzioni OA. 49 del 20·2·1%3 c'e un posto da INGEGNERE anche per Voi Corsi POLlTECNICI INGLESI Vi permetteranno Vostra e di conseguire tramite es arni . OC. H procedimento base testa in ogni caso sempre valido. di A.TURNER SHF . I . 'COS1 otten uti sono i luoghi geometrici di . Ob.ASAHI ATTREZZATOLABORATORIO PER LE PROVE GLI APPARATI E RIPARAZIONI DE- Segue da pag. RICONOSCIMENTO LEGALE IN ITALIA in ba~e alia legge n. 76 na. E' evidente che questa metodo sornmario e che i radionavigatori utilizzano dei mezzi pill precisi ·e pill elaborati.in due momenti diversi. ingegneria MECCANICA TITOlO ingegneria 'un .CORAIL 2000 MARINA .HY Gain . In questo oaso. Dopo aver scelto una direzione privilegiata (quella vdell'emittente). e 95 . Questa ipotesi delle Iasi relative delle tensioni captate dal telaio e dall'antenna. una CARRIERA ingegneria UI1 CIVilE ambito .AVANTI . 0922/852045 . ecc.si arriva abbastanza presto a localizzare la stazione.P. in modo da ottenere i vettori risultanti Oa.una conica detta cardioide. 1940 Gan. Si sovrappongono innanzitutto i rispettivi diegrammi del telaio e dell'antenna f. si puo ottenere l'annullamento complete del lobo posteriore. Ne deriva che il lobo «aereo» del telaio e in opposizione di Iase col cerchio circoscritto. in cui: Q = OM. ingegneria ElETTRONICA RADIOTECNICA ~.P. Diplomi di studiare e Lauree a casa INGEGNERE regolannente splendida iscritto nell'Ordine Britannica.localizzare it punto . il fenomeno si modifica cornpletamente. gli sl preferisce la regolazione sull'estensione del segnale. eec. siattribuiscono delle « faei »ai lobi del diagramma del. di formula: Q = a (1 + cos a). Sed€' Centra Je l. il diagramma cosi rappresentato essendo quello di una curva cardioide.-V .o la velocita di un mobile basta cercare la direzione della stazione . notiamcche ci avviciniamo progressivamente HI caso deli'antenna singola. "". Se aumentiamo volontariamente la tensione originata dall'antenna in maniera che superi quella generata dal telaio. n. a = ON e a azimut La conclusione goniometrica di questa costruzione e abbastanza evidente. OD. oi permette ia costruzione della curva cardioide.TOKAY· ICOM . Di approssimazione <inapprossimazione. Somrniamo 'i vettori relativi ai cerchi in Iase e detraiamo i vettori relativi ai cerchi lin opposizione di fase.STANDARD . • ~ Per inforrnazioni e consiqli senza impegno scriveteci 099i stesso. Inversamente.R.D. Graduando giudiziosamente il guadagno dell'amplifioatore d'antenna. Italian Division.b.PACE .FUTURO ingegneria ElETTROTECNICA ricco-rll . DRAKE . ingegneria INDUSTRIAlE soddisfazioni .P. La direzione dell'emittente viene data dal segnale massirno ricevuto. OF ENGINEERING TECHN. UII. Sclenze lingua. d.~) E. Vanfiorl via Milano.Zodiac UHF SOMMERKAMP • MULTI 8 . ossia seil segnale massimo e indistinto.Delegazioni Via Glutia 4fT in tutto il mondo. 2. Od. I puntia. Osservando il diagramrna in figura. siamo ancora nel caso di un effetto antenna vaccentuato.aoendo in modoche i due cerchi relativi al telaio siano in: scritti nel cerchio dell'antenna.ondra 10125 Torino· . Dal centro possiamo tracciare dei raggi cbe intersecano i tre cerchi.C.D. 8 seguenti marche: Apparatl per CB e OM delle BRITISH INST.

luglio76 INREGALO ILMASTER ESCLUSIVA MONDIALEI non perdere la tua copial luglio76 .

_" • "6......000 TESTER DIGITALE MOD.2kVI A = O·2mA. L'apparecchio alimentatore. I TIT '0' .C. MM 35 a L... (short time .. dl... "h.SA IDOnA ~ 1A ± .1 • ~ 20Mll 10Mll 1..1. . direct ±1 digit A. Indirizzo . MM 35 SPECIFICATIONS MEASURING FUNCTIONS AND ACCURACV: D..C. tel..~~ .• l ~.....2V ~ 5. 2mA.-. 200mA. voltage: D.5A) • I" ..8V 120 (WI x 175 (01 x 42 420 gr Ranges (lull scale): II = 20Mll.T.'.. 0' ~ .L... 20V... 2kn. .C. GENERAL ELEKTRONENROHREN 37100 V E RON A Via Vespucci. dl verona N. 200ll V 200kn. 2Mll.. 200V. 1A (short time . 2V. 10 Supply Voltage: Dimensions: (HI mm Weight: 4.' .C. 2 del 9-2·1972 Mittente Spett... I .@.. Autorlzzazlone Dlreztone Provlnclale 3850 I I I \ • P. 20W.. alternate ±1 digit Resistance: Input Power Working Remaining 100fJ.... lkV = 200mV. e completo di :::~~:~:r:~~~~~~h~:~:-S~~:~r:~---~----~---~~.. .000 ciascuno (pili IVA e contrassegno) _ _...@...!.. '0· o· . C:=J TESTER DIGITALE MOD..' ~«... .. 438 pressc l'Ufflclo P.. voltage: A. 2 .~ ~ 1000V current: current: 100mn ±1 digit digit tOOnA ~ 1.. n.. 20mA..V ~ 1500V ·±1 100fJ.. 88.6W 1 digit Impedance: Consumption: Temperature: Time: O°C ~ 40°C min. canto credito spaciale N. f<~ ~ ~ ~~ c..'_... ~.T. 88... Ve· rona. cAp························ clnA························ • • • ..

Sign up to vote on this title
UsefulNot useful