Sei sulla pagina 1di 11

Dio e l’Uomo

riflessioni di Paolo Conti


All'inizio
del mondo,
l'uomo e
Dio erano
amici e
niente li
separava.
Ma un giorno
l'uomo decise
che non
aveva niente
da fare e
senza
pensarci
gettó
sporcizia nel
canale.
E in breve
tempo
l'amicizia si
deteriorava,
perché c'era
troppa
spazzatura nel
canale.
Non si
rivolgevano
più la parola e
Dio ne ebbe il
cuore
spezzato.
Ma Dio non
volle rimanere
lì, Egli
divento’ un
uomo come
noi mise una
nuova
maglietta...
....e scavalcò la
barriera
portando con
se un grande
sacco vuoto...
...e cominciò a
ripulire tutte
le sporcizie
che
bloccavano il
canale e a
metterle nel
sacco.
Presto il
canale fu
ripulito, ma
l'uomo era in
collera con
Lui.
Allora
l'uomo lo
assassinò, e
poiché
questo
uomo
rifiutava di
lasciare il
sacco,
l'uomo lo
inchiodò con
Lui sulla
croce.
Tre giorni
dopo,
quando
l'uomo si
sentì
piuttosto
depresso e
sconsolato,
qualcuno gli
bussò alle
spalle e gli
disse: "E se
tu ti voltassi
verso di
me?"
Voltiamoci
verso Dio, lui
ci ama e
Vuole la
nostra
salvezza;
affidiamoci
alla sua
bonta’.
Se ti serve aiuto
Nel tuo
cammino
Spirituale, pigia
il
Pulsante
accanto
Ne resterai
molto
Soddisfatto.
Grazie per