Sei sulla pagina 1di 1

Hey amore mio!

Dieci righe dieci per dirti un paio di cose veloci veloci.


Anche se non niente di cui farsi un problema, ci tenevo a dirti che m' dispiaciuto averti rotto il
cazzo proprio quando eri in vacanza. Avevo pianificato la gabbia gi da prima che partissi proprio
per arrivare forte a quando non ci saresti stata, perch mi sarebbe piaciuto lasciarti tranquilla a
goderti la vacanza, per poi non ce l'ho proprio fatta, amore mio.
E poi volevo dirti che quando ci rivedremo, se ti andr di sapere, mi piacerebbe raccontartelo,
questo mese e mezzo di combattimenti, mi piacerebbe raccontarti proprio tutto, il perch e il per
come, i film, i pensieri brutti, i muscoli che fanno male, i momenti di scoramento e quelli di gioia,
le domande idiote che mi sto facendo su di te, su di me e su di noi, tutto.
Perch una volta tanto sono orgoglioso di essere ancora in piedi e anzi sentire la stanchezza e la
paura che se ne vanno lentamente ma inesorabilmente e perch quello sar l'ultimo atto, parlarne a
te, a schiena dritta, senza pi il senso di vegogna che mi avvolge ora, guardando l'antico nemico
dritto negli occhi, ch non mi fai pi paura, buffone.
Certo, le righe son quindici, ma non si pu vincere sempre, nella vita.
Ti bacio
Alf