Sei sulla pagina 1di 1

Biografia David Bowie(2000-2009)

Sitografia:https://it.m.wikipedia.org/;https://en.m.wikipedia.org/;https//www.ondarock.it

Il 2000 si apre con lunghe sessioni per il progetto dell’album intitolato TOY, che avrebbe dovuto essere una
compilation di nuove versioni di alcuni dei primi brani di Bowie con l’aggiunta di tre nuovi canzoni, ma che
rimase inaspettatamente incompleto. Ma, favorito dall’aggiunta di 3 date di giugno del cosiddetto
MINITOUR, avvenute rispettivamente il 16 e 19 giugno alla Roselan Ballroom di New York e il 25 al Festival
di Glastonbury in Inghilterra dove fu allestito un palcoscenico, detto Piramide. Sempre nello stesso anno ci
fù un periodo di gioia dovuta alla nascita di Alexandra Zahra “Lexie” Jones, figlia di David e Iman.
Nell’ottobre del 2001, Bowie fu presente ma soprattutto fu lui ad aprire il Concerto di New York City,
evento di beneficenza in favore delle vittime degli attentati terroristici dell’11 settembre 2001 al Madison
Square Garden durato circa 5 ore con una perfomance minimalista del brano “America”di Simon &
Garfunkel, seguita da “Heroes”. Sempre nel 2001 interpretò una versione di Nature Boy per la colonna
sonora del film Moulin Rouge!. Nel 2002 proseguì la creazione di Heathen (14esima posizione in classifica ai
tempi)che portò alla realizzazione del primo vero tour del nuovo millennio, l’Heathen Tour che prese via dal
Meltdown Festival di Londra del quale Bowie ne fu curatore e dove presentò il nuovo album e classici di
tracce di Low(considerato il 1°album). L’anno successivo pubblicò l’album Reality che consiste in una nuove
composizioni originali e a seguito del tour promozionale ottenne un gran successo, ma il 23 giugno del 2004
durante il concerto all T-Mobile Arena di Praga fu colpito da un forte dolore alla spalla che lo portò
all’interruzione dello show. Dopo il concerto due giorni dopo a ScheeBel in Germania fu ricoverato ad
Amburgo per il grave blocco di una coronaria, i cui sintomi erano già stati avvertiti due giorni prima. A
seguito dell’operazione di angioplastica coronarica Bowie tornò a New York supportato dalla famiglia, ma
dovette cancellare le restanti 11 date. Negli anni successivi rimase fuori dalle scene, si accentuano rare
apparizioni, ma dedicandosi al cinema, come visto in Changes e Shrek 2 del 2004. Il ritorno sulle scene è
datato l’8 settembre 2005 a New York in occasione del primo American Fashion Rocks a fianco degli Arcade
Fire e una settimana dopo al CMJ Summer Stage in Central Park. L’8 febbraio 2006 gli fu assegnato il premio
Grammy Award alla carriera e, dopo aver annunciato ad aprile che sarebbe rimasto lontano dalle scene per
un anno, il 26 maggio 2006 comparve a sorpresa al concerto dal vivo della Royal Albert Hall di Londra
accanto a David Gilmaur. Il suo ultimo concerto dal vivo fu quello del novembre 2006 con Alice Keys alla
Black Hall di Londra. Assunse il ruolo di Nikola Tesla nel film The Prestiage di Christopher Nolan. Nel 2007
registrò uno spot pubblicitario con Snoop Doggper l’emittente americana XM Sottelite Radio, collaborò con
Lou Reed nell’album No Balance Palance. Collaborò inoltre nell’album di Scarlett Johansson che contiene
cover di Tom Waits. Nel 40°anniversario dell’allunaggio dell’Apollo 11 la EMI pubblicò nel 2009 le tracce
della registrazione originale di Space Oddity, sempre nello stesso anno giravano voci riguardo la creazione
di un nuovo album, ma arrivò subito la smentita sul sito ufficiale dell’artista.

Potrebbero piacerti anche