Sei sulla pagina 1di 1
L A S C H E D A P E R I L P A
L
A
S
C
H
E
D
A
P
E
R
I
L
P
A
Z
I
E
N
T
E
15
15

P iccoli esercizi per i capogiri

TALVOLTA BASTANO ALCUNI SEMPLICI ACCORGIMENTI

PER CURARE I GIRAMENTI DI TESTA. GLI ESERCIZI IN

QUESTA PAGINA VANNO ESEGUITI PIÙ VOLTE AL GIORNO

causati da malattie e quindi non comportano alcun

no male e trasmettono informazioni sbagliate è possibile correre ai ripari sviluppando al meglio le funzioni degli occhi, dei muscoli e delle articolazioni. Per ottenere ciò bastano alcuni esercizi molto facili, che richiedono solo impegno e costanza perché vanno ese- guiti diverse volte al giorno. E’ bene iniziare con movimenti lenti, aumentando poi la velocità man mano che si prende confidenza con l’eser- cizio. E’ necessario fermarsi solo se nel fare i movimenti compare una crisi di vertigini intense. Gli esercizi vanno effettuati in quattro posizioni: sdraiati, seduti, in piedi e in movimento.Ogni esercizio va ripetu- to più volte. Il miglioramento dovrebbe ottenersi nel giro

sulla punta dei piedi e tornare poi alla posizione di partenza, senza mai stac- care gli occhi dal punto scelto.

Con gli occhi aperti, fare oscilla-

re la gamba destra in avanti e indie- tro, mantenendo l’equilibrio con la parte superiore del corpo; fare lo stesso con la gamba sinistra.

Fare come nell’esercizio 12, masuperiore del corpo; fare lo stesso con la gamba sinistra. alternando velocemente la gamba de- stra

alternando velocemente la gamba de- stra e la sinistra.

Passare una pallina da una mano

all’altra, tenendo le mani sopra la te- sta.

Spostare una pallina da una ma-

no all’altra facendola passare sotto un ginocchio.

Alzarsi da una sedia, ruotare len-

tamente su se stessi e sedersi nuova-

mente.

ESERCIZI IN MOVIMENTO

Camminare attraversando una

stanza prima con gli occhi aperti e poi con gli occhi chiusi.

12
12
14
14
15
15
16
16
17
17
16
16
18
18
19
19

Salire e scendere una scala prima

con gli occhi aperti e poi chiusi.

Camminare lanciando in aria una

palla e afferrandola senza farla cadere per terra.

Fare giochi con la palla che ob-

blighino a piegarsi ripetutamente e prendere la mira.

ob- blighino a piegarsi ripetutamente e prendere la mira. L e vertigini e i capogiri spesso

L e vertigini e i capogiri spesso sono soltanto distur-

bi molto fastidiosi per chi li prova, ma non sono

rischio. Possono presentarsi in maniera improvvisa e scomparire in pochi minuti, oppure durare molte setti-

mane. In una piccola percentuale di casi possono diven- tare abituali. Quasi sempre si accompagnano a nausea o vomito.

corpo, per mantenere l’equilibrio, utilizza informazioni che provengono dalle orecchie, dagli occhi, dai muscoli

dalle articolazioni.

Quando, per motivi non sempre noti, gli organi dell’equi- librio situati nelle orecchie (chiamati vestiboli) funziona-

ESERCIZI IN POSIZIONE SDRAIATA

Muovere gli occhi aperti ripetutamente verso l’alto e verso il basso, quin- di più volte verso destra e sini- stra.

il basso, quin- di più volte verso destra e sini- stra. ➙ Alzare le spalle e
il basso, quin- di più volte verso destra e sini- stra. ➙ Alzare le spalle e

Alzare le spalle e farle girare prima in avanti e poi indietro.

Con gli occhi aperti e diretti ver-le spalle e farle girare prima in avanti e poi indietro. so il basso piegare il

so il basso piegare il più possibile la parte superiore del corpo verso il

basso, come per raccogliere qualcosa dal pavimento, e ritornare lentamente nella posizione di partenza.

ESERCIZI DA FARE IN PIEDI

Fare gli esercizi dei punti 1 e 4 (solo con gli occhi aperti).

Alzarsi e se-gli esercizi dei punti 1 e 4 (solo con gli occhi aperti). dersi da una sedia

dersi da una sedia più volte, prima con gli occhi chiu-

si e poi con gli oc- chi aperti.

7
7
9
9
con gli occhi chiu- si e poi con gli oc- chi aperti. 7 9 Con gli

Con gli occhicon gli occhi chiu- si e poi con gli oc- chi aperti. 7 9 aperti, fissare

aperti, fissare un punto su una pare- te. Quindi mettersi

aperti, fissare un punto su una pare- te. Quindi mettersi ➙ Fissare il dito indice di

Fissare il dito indice di una mano

posto a 10 cm dal naso e, continuan-

a fissarlo, allontanarlo sino a 50

dalla faccia. Ritornare nella posi-

zione iniziale.

Con gli occhi chiusi ripetere la

manovra numero 1 (occhi in alto, in basso, a destra e a sinistra).

Prima con gli occhi aperti , poi

con gli occhi chiusi, seguire anche con la testa i movimenti degli occhi

come nell’esercizio 1 (in alto, in bas-

a destra e a sinistra).

Fissare un punto sulla parete e,

senza mai perderlo di vista, girare la testa verso destra e verso sinistra.

ESERCIZI IN POSIZIONE SEDUTA

Con gli occhi aperti fare gli stessi

esercizi dei punti 1 e 4 (occhi su e giù,

a destra e a sinistra; testa su e giù, a

destra e asinistra). Non ripeterli a oc-

chiusi.

Queste informazioni le sono fornite dal suo medico di fiducia e dalla rivista Occhio Clinico