Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.it http://twitter.com/fiscoediritto facebook.

com/fiscoediritto

COMMISSIONE TRIBUTARIA REGIONALE DI PERUGIA SENTENZA DEL 31 MAGGIO 2012, N. 111/02/12 Svolgimento del processo Impugna il contribuente con unico motivo di gravame: il ritardo del pagamento delle imposte (irap) di un solo giorno - il 1 dic. 2006 in luogo della scadenza del 30 nov. 2006 - non ha comportato danno al fisco e quindi deve essere esente da sanzioni (art. 10 della legge 212 del 2000); in via subordinata l'appellante ribadiva che per il principio del favor rei doveva trovare applicazione la norma favorevole della sanzione ridotta di 1/15 del 30% come prevede la norma dell'art. 23 del DL 98/2011; ha chiesto pertanto la riforma della decisione con vittoria di spese. Si costituito l'ufficio che ha sostenuto l'infondatezza dell'appello perch la norma dell'art. 1 del D.L. n. 206 del 2006 inibisce per l'IRAP l'applicazione di norme sanzionatorie pi favorevoli, relative al ravvedimento operoso. Ha chiesto pertanto il rigetto dell'appello con vittoria di spese. Alla odierna udienza le parti hanno discusso la controversia. ..........

LA VERSIONE INTEGRALE E DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK: http://www.fiscoediritto.it/?page_id=16300


Tutto il materiale contenuto nel presente documento reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso. FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, cos come gratuito tutto il materiale presente. FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo sito contattaci a info@fiscoediritto.it