Sei sulla pagina 1di 23

IDROELETTRICITA

Di Loris Montalbano & Mara Delfino

Energia idroelettrica
L'energia idroelettrica viene ricavata dal corso di
fiumi e di laghi grazie alla creazione di dighe e di condotte forzate. Esistono vari tipi di diga: nelle centrali a salto si sfruttano grandi altezze di caduta disponibili nelle regioni montane. Nelle centrali ad acqua fluente si utilizzano invece grandi masse di acqua fluviale che superano piccoli dislivelli; per far questo per il fiume deve avere una portata considerevole e un regime costante. Per generare energia ci vogliono le turbine.

Un impianto idroelettrico formato principalmente da diverse parti: Un serbatoio dacqua, creato artificialmente sbarrando un corso dacqua mediante una diga; Le condotte forzate, che portano lacqua dal serbatoio alla centrale; La centrale vera e propria, nella quale si trovano uno o pi gruppi generatori.

Centrale idroelettrica
Per centrale idroelettrica si intende una serie di
opere di ingegneria idraulica posizionate in una certa successione, associate ad una serie di macchinari idonei allo scopo di ottenere la produzione di energia elettrica da masse di acqua in movimento. L'acqua viene convogliata in una o pi turbine che ruotano grazie alla spinta dell'acqua. Ogni turbina associata a un alternatore che trasforma il movimento di rotazione in energia elettrica.

Dighe
Una diga uno sbarramento permanente su un
corso d'acqua naturale che serve a creare un lago artificiale. A seconda dei materiali impiegati per la costruzione la diga pu essere di calcestruzzo (o muratura), in terra, di pietrame o di materiale misto. Gli sbarramenti in calcestruzzo possono essere del tipo a gravit (anche alleggerita), ad arco o di tipologie miste (arco-gravit, volte multiple, ecc.). Ora seguir una piccola galleria fotografica.

Turbina Pelton
La Turbina Pelton fu inventata da Lester Allan
Pelton, carpentiere, nel 1879 mentre lavorava in California, e risulta essere ancora oggi la turbina ad azione con rendimento pi elevato. utilizzata per grandi salti (maggiori di 15 m, di solito tra i 300 e i 1400 m) e piccole portate (inferiori a 50 m/s), si utilizza quindi solitamente per i bacini idroelettrici alpini.

PELTON

Il Bacino idroelettrico
Il bacino idroelettrico serve a raccogliere le
acque di un fiume in una conca artificiale, il cui elemento principale la diga, e farne alzare la quota, per poterne in seguito utilizzare il dislivello per la generazione di energia elettrica. Dal bacino alla centrale dove sono situati i generatori, presente una condotta forzata, ovvero un tubo che ha l'imbocco iniziale largo e quello terminale stretto, per favorire la velocit di uscita sulle pale delle turbine.

Turbina Francis
La turbina Francis una turbina a reazione sviluppata

nel 1848 da James B. Francis, un ingegnere inglese trasferitosi negli Stati Uniti. Oggi rappresenta il tipo di turbina pi utilizzato. una turbina a flusso centripeto: l'acqua raggiunge la girante tramite un condotto a chiocciola che la lambisce interamente, poi un distributore, ovvero dei palettamenti sulla parte fissa, statorica, indirizzano il flusso per investire le pale della girante. Questa girante viene impiegata in corsi d'acqua con dislivelli da 10 m fino a 300400 m e portate da 23 m/s fino a 4050 m/s.

FRANCIS

Turbina Kaplan
La turbina Kaplan fu inventata nel 1913 dal professore austriaco
Viktor Kaplan. una turbina idraulica a reazione che sfrutta piccoli dislivelli, fino a qualche decina di metri, ma con grandi portate, da qualche decina di m in su. Costruttivamente un'elica, ove le pale si possono orientare, al variare della portata d'acqua permettendo di mantenere alto il rendimento fino a portate del 20-30% della portata nominale. Il liquido giunge sulla turbina grazie ad un condotto a forma di chiocciola che alimenta tutta la circonferenza, poi attraversa un distributore che d al fluido una rotazione vorticosa, essenziale per imprimere il moto alla girante, ove il flusso deviato di 90 la investe assialmente.

KAPLAN

Turbina Kaplan

Le centrali idroelettriche di pompaggio


Alcune moderne centrali idroelettriche possiedono un
impianto di pompaggio dellacqua. Un impianto di pompaggio costituito da 2 serbatoi posti ad altezze differenti e collegati attraverso una condotta forzata. La differenza, rispetto ad una normale centrale idroelettrica rappresenta del generatore che,in certi momenti,funziona come un motore. Infatti,quando esiste maggiore disponibilit di energia (in genere di notte), lacqua del bacino inferiore viene pompata in quello superiore,facendo agire il generatore come motore. Nei momenti di maggiore richiesta di energia quella stessa acqua immagazzinata nel serbatoio a monte fluisce verso il basso,azionando la turbine e quindi il generatore.

F:\turbine.htm

FINE
Una produzione di Loris Montalbano e
Mara Delfino Grazie a tutti per la cortese attenzione