Sei sulla pagina 1di 4

LETTERA

ALLE

FAMIGLIE

D E L L’

U N I T A’

P A S T O R A L E

D I

CAPEZZANO PIANORE - MONTEGGIORI

Via Sarzanese 147

- Tel.

0584 914007

347 64 66 961

- e-mail: parrocchia.capezzano@alice.it

Visitateci sul Sito Internet: chiesacapezzano.altervista.org

N° 542

26

FEBBRAIO

2012

I SETTIMANA DI QUARESIMA - LITURGIA DELLE ORE I SETTIMANA

IN QUEL TEMPO, LO SPIRITO SOSPINSE GESÙ NEL DESERTO E VI RIMASE QUARANTA GIORNI

L’espressione del Vangelo di Marco è sintetica. L’evangelista non si sofferma sui tipi di tentazione a cui è stato sottoposto il Maestro. Soltanto informa, a differenza di Matteo e Luca, che Gesù è stato tentato. Prima di iniziare il suo ministero pubblico, e dopo il battesimo, Gesù si confronta con la prova, la lotta con il Male. Trascorse quaranta giorni nel deserto della Giudea, un territorio selvaggio, desolato, arido, con grotte scavate nei rilievi montagnosi, nelle quali trovavano riparo banditi, predoni e ribelli. Ma, leggendo il testo di Marco, si può scoprire che quella dei quaranta giorni nel deserto non è stata l’unica tentazione del Cristo. In tutta la sua vita, come ognuno di noi, ha dovuto scegliere tra una strada più facile, che non lo avrebbe certo condotto alla morte, e quella dolorosa di farsi in tutto, fino in fondo, dono di amore secondo la volontà del Padre. Ha dovuto scegliere tra il comodo compromesso e la verità che l’ha portato passo passo verso la tragica soluzione finale. Proprio dentro questo messaggio esistenziale sta la buona notizia: Dio si è fatto uomo come noi, fuorché nel peccato. Non è venuto per dare una spiegazione al dolore e alla morte, che rimangono realtà sempre misteriose, ma è venuto a condividere con ciascuno di noi la sofferenza e la disfatta, ma anche la gioia e la speranza.

B

E N

E

D I

Z I O

P E R N E

L A A L L E

F A M I G L I E

Quest’anno, come già comunicato in varie occasioni, non passerò dalle vostre case per la benedizione ma invito le famiglie, secondo il calendario sotto riportato, a venire in Chiesa per riceverla.

Mi auguro che le motivazioni siano facilmente comprensibili a

tutti. Gli impegni, in una parrocchia grande come la nostra, sono molti, si diversificano con il tempo, aumentano e, purtroppo, io sono solo. Le cose sarebbero certamente diverse se, con me, ci fosse un altro sacerdote come, del resto, è sempre stato, fino a non molti anni addietro. Tuttavia, mentre la Benedizione alle Famiglie, avverrà in Chiesa, mi rendo disponibile, per la benedizione della casa, a chi, per vari motivi, ne farà richiesta.

Vi invito, inoltre, a segnalare la presenza di persone anziane,

malate o sole che non possono partecipare alla liturgia

domenicale, affinché possa visitarle.

CALENDARIO DELLA BENEDIZIONE ALLE FAMIGLIE

DOMENICA 4 MARZO LE FAMIGLIE CHE ABITANO NELLE VIE:

Provinciale - Italica - Masini - Dei Garofani Grotti - Abba - Olivella - Santa Maddalena. Ciampino - Delle Fragole - Bucine - Lorenzi Garosi – Cestaio – Frutteti - Bergamo DOMENICA 11 MARZO LE FAMIGLIE CHE ABITANO NELLE VIE:

Fiaschetto – Fillungo - Antenna - Cafaggiolo Serena – Antennino - Caravello - Carraia Savoia – Giardo - Cacini - Tofanelli Delle Giunchiglie - della Libertà Pennelle - San Michele - Nostra Signora

DOMENICA 18 MARZO LE FAMIGLIE CHE ABITANO NELLE VIE:

Acquarella - Arginvecchio - Massoni Caduti di Sant’Anna - 2 Giugno - Unità D’ Italia, Ceppeto – Paesetto - Benedetti - XII Agosto - Ceccardi Sarzanese - Dietromonte - San Ginese - Giacosa La Marmora - Illica - Pardini – Paduletto - Polesine

PARROCCHIA DI MONTEGGIORI

DOMENICA 25

LE FAMIGLIE CHE ABITANO NELLE VIE:

MARZO , sia Capezzano che a Monteggiori,

Pennelle - San Michele - Delle Pianore Bagnetti - Sarzanese - Barsottelli Rotaio - Cannoreto - Località Terria - Il Monte Comunale di Monteggiori - Orti - Balza Della Culla - Il Borgo - Località le Banche - Scalpello.

-----------------------------------------------------------

N. B.: - La benedizione avverrà al termine di tutte le Sante Messe, compresa quella festiva del sabato

- Il calendario sopra riportato è puramente indicativo, ogni famiglia è libera di scegliere la domenica che ritiene per lei più opportuna

- Le eventuali offerte raccolte saranno devolute per i lavori di restauro della Chiesa

------------------------------------------------------------------------------

Digiunare

Fa' digiunare il nostro cuore:

che sappia rinunciare a tutto quello che l'allontana dal tuo amore, Signore, e che si unisca a te più esclusivamente e più sinceramente. Fa' digiunare il nostro orgoglio, tutte le nostre pretese, le nostre rivendicazioni, rendendoci più umili e infondendo in noi come unica ambizione, quella di servirti nei nostri fratelli.

CALENDARIO DELLA SETTIMANA

DOMENICA 26 FEBBRAIO

SANTE MESSE ORE

7 -

9 - 11 – 17 ( A MONTEGGIORI)

GIORNTA DI RITIRO PER TUTTI I CATECHISTI

ORE 9 – RITROVO IN PARROCCHIA: LODI E MEDITAZIONE ORE 12,30 PRANZO E TEMPO LIBERO ORE 15 INCONTRO

ORE 17

LUNEDI’ 27

SANTA MESSA A MONTEGGIORI

ORE 9,15 - PULIZIA DEI LOCALI PARROCCHIALI ORE 21 GRUPPI: DOPO CRESIMA, GIOVANISSIMI, GIOVANI

MARTEDI’ 28

ORE 18 - RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO”.

ORE 21 -

IN ASCOLTO DELLA PAROLA DI DIO.

N.B.: PORTARE LA BIBBIA O IL VANGELO, UNA MATITA E IL DESIDERIO DI APPROFONDIRE LA CONOSCENZA DELLA PAROLA DI DIO

MERCOLEDI’ 29

ORE 15 RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO”. ORE 21 RIUNIONE DEL CONSIGLIO PASTORALE PARROCCHIALE

VENERDI’ 2 MARZO

ORE 17 RITROVO DEL GRUPPO “I COLORI DEL CIELO”. ORE 21 VIA CRUCIS

SABATO 3

ORE

14,30 PULIZIA DELLA CHIESA

ORE 16 CONFESSIONI ORE 17 MESSA FESTIVA

DOMENICA 4 MARZO

SANTE MESSE ORE

7 - 9 - 11 - 17 (A MONTEGGIORI)

ORE 14,30 POMERIGGIO INSIEME

------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------------

SONO ORA NELLA PIENEZZA DELLA VITA

Marchetti

Marino - Stefanini Riesa - Pardini Marta

--------------------------------------------------------------------------------------------

Fa' digiunare il nostro io, troppo centrato su se stesso, egoista indurito, che vuol trarre solo il suo vantaggio:

che sappia dimenticarsi, nascondersi, donarsi. Fa' digiunare la nostra lingua, spesso troppo agitata, troppo rapida nelle sue repliche, severa nei giudizi, offensiva o sprezzante: fa' che esprima solo stima e bontà.