Sei sulla pagina 1di 8

Sicurezza a portata di mano

SICUREZZA

idee semplici per grandi progetti

1
Gradi di protezione: IP30 in versione a giorno, IP54 con porta trasparente e guarnizione. Altri gradi di protezione a richiesta.

3 9

5 2

1 2
Verniciatura a polveri epossidiche previa fosfatazione nelle tonalit Ral 7035 (altre tonalit a richiesta).

6 4 8 7

3
Movimentazione tramite rullaggio, carroponti, carrelli o gru.

4
Sistema di blocco meccanico per evitare cadute accidentali del cassetto con conseguenti danni a cose e/o persone.

5
Servizio di foratura delle carpenterie atti ad ospitare ogni tipo di apparecchiature di qualunque marca utilizzatrice.

6
Estrema facilit di accesso alla zona ausiliari studiata in modo da semplificare loperatore nelle operazioni di cablaggio e di manutenzione.

7
Flusso di ventilazione del quadro studiato per garantire il raffreddamento ideale del sistema sbarre e di ogni singolo cassetto.

8
Cassetto sempre nella medesima posizione durante le operazioni di servizio sezionamento/estrazione grazie ad un nuovo sistema che garantisce il contatto ottimale tra le parti in tensione e nellaccoppiamento del blocco morsetti.

9
Sistema sbarre con possibilit di stagnatura e argentatura a richiesta.

idee semplici per grandi progetti

14 15 16 10 11 17 18

10
Celle posteriori di supporto blocco morsetti e codoli di uscita del cassetto tutte asportabili dal fronte con possibilit di cablaggio a banco.

12

13

11
Facilit delle manovre di estrazione e sezionamento cassetto (innovazione univocit delle operazioni) tramite interblocco tra sezionatore a vuoto e sezionatore di potenza. Brevettato.

Sicurezza a portata di mano

12
Chiave universale SWITCHLAFTM Key senza lausilio di altre manovre.

13
Cassetto con fianchi interamente asportabili per facilitare le operazioni di cablaggio a banco.

14
Estrema affidabilit dellinnesto maschio/femmina dei contatti ausiliari tramite un incastro innovativo, sicuro e affidabile.

15
Meccanismo di innesto laterale delle pinze con le sbarre derivate in modo da garantire un contatto sicuro e duraturo nel tempo.

16
Sistema di otturazione intelligente che segrega le sbarre di derivazione dopo lestrazione della parte mobile evitando ogni tipo di contatto accidentale.

17
A richiesta possibilit di predisporre due interruttori di posizione interbloccati con SwitchlafTM per la segnalazione dello stato del cassetto (inserito/estratto).

18
Possibilit di realizzare quadri ad accessibilit completamente posteriore. Tale configurazione permette di accedere dal retro sia alla zona ausiliari che alla zona cavi di potenza offrendo la possibilit di realizzare quadri estremamente compatti.

Caratteristiche
Dal ricco patrimonio di esperienza ventennale nei quadri di bassa tensione LAFER si propone con un nuovo prodotto sul mercato mirando su 3 concetti chiave: affidabilit, sicurezza e praticit. A completamento della sua vasta gamma nasce ME-CUB, il nuovo concetto di mcc a cassetti estraibili. Questa nuova serie si sposa perfettamente con le altre serie gi esistenti ed destinata agli impianti di comando, controllo, protezione dei motori: in particolare agli impianti industriali, del settore navale, chimico, petrolifero ecc. che necessitano di una continuit del servizio. Il quadro ME-CUB realizzato con una struttura portante in lamiera spessore 20/10 mm e ogni componente interno trattato industrialmente con processo di zincatura (sendzimir/aluzinc). La struttura interna si suddivide in 3 zone: Zona sbarre principali. Situata nella parte superiore del quadro, metallicamente segregata e accessibile frontalmente, superiormente e posteriormente. Zona sbarre di derivazione. Situata nella parte laterale sinistra del quadro, isolata e accessibile lateralmente. Zona cubicoli. Situata nella parte anteriore del quadro e riservate alle partenze fisse e estraibili. Zona ausiliari/cavi. Situata nella parte anteriore/destra del quadro e accessibile frontalmente e posteriormente che permette una maggiore facilit per la messa in servizio.

VERSATILIT

Caratteristiche tecniche del prodotto

Praticit e vantaggi

Tutti i quadri ME-CUB sono stati progettati rispettando due principi cardine: lefficacia dei contatti, sia del gruppo ausiliari che del gruppo pinze di potenza, abbandonando i vecchi sistemi di contatto per strisciamento e utilizzando dei sistemi di inserzione diretta. la semplicit di utilizzo e di cablaggio, il nuovo sistema SWITCHLAFTM garantisce la fase di inserzione/estrazione dei cassetti in modo univoco evitando errori di manovra e garantendo la massima sicurezza del personale. La completa modularit si presta ad una serie innumerevole di configurazioni estremamente compatte e permette lintercambiabilit dei cassetti anche con grandezze diverse.

Viti e utensili necessari

Viti M6 autoformanti con chiavi maschio esagonali da 5 e/o chiave fissa da 10 Viti M6 chiave a stella n.2 Viti M12 chiavi maschio esagonali da 8

Trasporto

Tutti i quadri ME-CUB possono essere movimentati secondo le esigenze del cliente: Tramite: zoccoli con flange asportabili - barre a L di collegamento delle strutture Permette: paletizzazione del quadro - movimentazione mediante gru,carroponte o rulli LAFER ricorda che in tutte le movimentazioni buona norma accertarsi del buon stato delle funi e catene e della corretta valutazione del baricentro della struttura da movimentare.

idee semplici per grandi progetti

PRATICIT

Guida allutilizzo del sistema SwitchlafTM


Guida allutilizzo del sistema SwitchlafTM Utensileria necessaria
A1 - Chiave LAFER per porte a giorno (in dotazione) A2 - Cacciavite a stella n2 per soluzione con porta a vetro B - Chiave SWITCHLAFTM Key (in dotazione)
A1 A2 B

Dimensionamento indicativo di massima per cassetti 400V


Avviamento normale con fusibili e termico Altezza Tele Stella Avviamento cassetto invertitore triangolo diretto kW mm kW kW 150 200 250 300 400 500 600 18,5 30 45 75 110 132 18,5 30 45 75 110 132 11 18,5 30 45 75 110 132

Cassetto estratto
Dallinserimento fisico del cassetto nellarmadio alla posizione di cassetto estratto Inserire fisicamente il cassetto appoggiandolo sul setto separatore dellarmadio e spingerlo fino ad arrivare alla posizione di fine corsa (Fig.1) Avvitare le serrature del cassetto tramite lutensile A1 (per quadri con porte a giorno) o A2 (per quadri con soluzione porta a vetro) ruotando di 90 in senso orario (Fig.2)

1
IP30 IP54

Avviamento pesante con fusibili e termico Altezza Tele Stella Avviamento cassetto invertitore triangolo diretto kW mm kW kW 150 200 250 300 400 500 600 11 18,5 30 55 90 132 11 18,5 30 55 90 132 7,5 11 18,5 45 75 90 132

Cassetto sezionato
Dalla posizione di cassetto estratto alla posizione di cassetto sezionato Dalla posizione di cassetto estratto premere sul pulsante di test tramite lausilio dellutensile A2, in questo modo verr verificato il corretto inserimento fisico del cassetto. Nel caso di test positivo si aprir il foro della manovra F1 (Fig.3), in caso contrario ripetere le operazioni
Opzionale: Nel caso di utilizzo delloptional interruttori di posizione, il sistema SWITCHLAFTM permette di essere interbloccato con il circuito ausiliari. In questo modo presente un ulteriore test elettrico del circuito che pu essere visualizzato con una apposita segnalazione sulla porta (spia o simile).

F1

F2

Guida allutilizzo del sistema SwitchlafTM


Cassetto servizio
F1 F2 Dalla posizione di cassetto sezionato alla posizione di servizio del cassetto Dalla posizione di cassetto sezionato inserire SWITCHLAFTM Key nel foro della manovra F1 premere e ruotare di 180 fino a raggiungere la posizione I, in questo modo si aprir il foro della manovra F2 (Fig.4) Inserire SWITCHLAFTM Key nel foro della manovra F2 premere e ruotare di 90 fino a raggiungere la posizione I (Fig.5)

POTENZA

PUSH

Dimensionamento indicativo di massima per cassetti 690V


Avviamento normale con fusibili e termico Altezza Tele Stella Avviamento cassetto invertitore triangolo diretto kW mm kW kW 150 18,5 37 75 110 160 200 18,5 37 75 110 160 200 11 30 55 75 110 160 200

PUSH

Rimozione del cassetto


Dalla posizione di servizio del cassetto alla rimozione fisica del cassetto Dalla posizione di servizio eseguire le operazioni a ritroso ad esclusione delloperazione di test Dopo aver svitato le serrature tramite lutensile A1 o A2 tirare il cassetto fino a raggiungere il blocco di sicurezza meccanico (che evita il proseguimento della corsa e la caduta accidentale dei cassetto) Sollevare manualmente il blocco (Fig.7) Estrarre completamente il cassetto dallarmadio

200 250 300 400 500 600

Avviamento pesante con fusibili e termico Altezza Tele Stella Avviamento cassetto invertitore triangolo diretto kW mm kW kW 150 200 250 300 18.5 30 55 90 132 160 18.5 30 30 55 90 132 11 18.5 45 75 90 132 160

Attenzione!
Al termine di ognuna delle operazioni di cassetto sezionato e estratto possibile bloccare il cassetto tramite un lucchetto. Per eseguire questa manovra abbassare la leva L di 90 tramite SWITCHLAFTM Key (Fig.6) fino a permettere linserimento del lucchetto (Fig.8). Tramite questa operazione entrambi i fori della manovra F1 e F2 verranno otturati automaticamente dal sistema SWITCHLAFTM per evitare manovre errate del personale. Per sbloccare i fori della manovra ripetere le operazioni al contrario.

400
L

500 600

Certificazioni
AFFIDABILIT
Lafer garantisce
Tutti i quadri ME-CUB sono stati concepiti e studiati nel pieno rispetto delle norme nazionali e internazionali vigenti, CEI EN 61439-1, CEI EN 61439-2, CEI EN 60529, CEI 17-86 IEC/ TR 61641. I quadri ME-CUB sono stati provati e certificati secondo le prove di tipo previste dalle procedure di norma e le loro prestazioni sono garantite nelle condizioni reali di esercizio. Tutti i componenti interni e gli accessori che servono per la realizzazione del quadro soddisfano anchessi le prove di tipo. I metodi di calcolo seguiti per la progettazione e la realizzazione dei sistemi di distribuzione LAFER seguono anchessi nel rigore le norme, CEI 17-52 e CEI EN 60865. LAFER dichiara inoltre che, come prescritto dalla norma, tutta la progettazione dei propri sistemi di distribuzione si avvale dellestrapolazione da una serie di prove di tipo. I quadri ME-CUB sono stati sottoposti alle seguenti prove di tipo previsti dalle norme: Verifica del corto circuito Verifica delleffettiva connessione tra le masse dellapparecchiatura ed il circuito di protezione Verifica della tenuta al corto circuito del circuito di protezione Prova n.B0008006 tenuta al corto circuito con In=2500 A e Icc=70 kA per 1 sec. quadro ME-CUB Verifica dei limiti di sovratemperatura Verifica delle proprieta dielettriche: prove ad impulso ed a frequenza industriale Verifica delle distanze in aria e superficiali Prova n.B0007840 di verifica dei limiti di sovratemperatura quadro ME-CUB Prova in condizioni darco dovuto a guasto interno Prova n.B0009515 in condizioni darco dovuto a guasto interno con 70 kA per 300 msec quadro ME-CUB. Tali prove sono certificate presso il CESI e sono a disposizione di tutti i clienti che le volessero visionare. In virt di tali certificazioni in tutti i quadri LAFER si pu apporre la Marcatura

UNI EN ISO 9001 Lintero prodotto realizzato solamente con delle unit produttive con Sistema Certificato secondo EN 29001 (ISO 9001).

CaratteristiChe generali
Tensione di isolamento [UI] 1000 V 690 V 6/8/12 kV 50/60 Hz Corrente nominale [Ie] Corrente nominale [Ie] Fino a 3200 A Fino a 800 A 70 kA 154 kA 70 kA 300 ms Tensione nominale di impiego [Ue] Tensione nominale ad impulso [Uimp] Frequenza nominale Sbarre in rame principali

VALORI NOMINALI DI TENSIONE

Dati elettriCi

CORRENTE NOMINALE

Sbarre in rame di distribuzione

Corrente nominale di breve durata per 1 sec. (Icw) Corrente nominale di picco (IPK)

TENUTA ARCO INTERNO PINZE CASSETTI CONNETTORI CONTATTI AUSILIARI N CONTATTI AUSILIARI

Corrente presunta ammissibile (Ip arc) Durata arco ammissibile (t arc) 250 A 16 A 2448 Altezza 2000/2200/2400 mm

DIMENSIONI

Larghezza Profondit

625/700/800/625 + 200/625 + 400/700 + 200/700 + 400 mm 625/800/1000/1200/1400 mm (Possibilit bifronte) Lamiera trattata con processo sendzimir/aluzinc 20/10 mm Lamiera decapata e verniciata 15-20/10 mm

MATERIALE GRANDEZZE CASSETTI ESTRAIBILI GRADO DI PROTEZIONE ACCESSIBILIT ESECUZIONE VERNICIATURA COMPONENTI IN PLASTICA SISTEMA SBARRE

Struttura interna Pannellame 150/200/250/300/400/500/600 mm INTERNO ESTERNO

CaratteristiChe MeCCaniChe

Fino a IP2X Da IP30 a IP54

Frontale posteriore - anteriore / Posteriore senza risalita Forma 3b/4b A polvere RAL7035 grigio chiaro Senza alogeni, ritardanti la fiamma, autoestinguenti, senza CFC Argentatura/stagnatura Colori speciali della scala RAL Interruttore di posizione interbloccato con SWITCHLAFTM

OPZiOni aggiUntiVe a riChiesta

VERNICIATURA COMPONENTI

Tutti gli accessori sono disponibili e reperibili sul configuratore FAST-ONE e sul sito www.lafer.it alla pagina dedicata. Tutte le informazioni tecniche sono estraibili attraverso pagine in formato PDF.

idee semplici per grandi progetti

LAFER S.R.L. Meledo di Sarego (Vicenza) - Italia Via A. Santurro, 3 Servizio Clienti (+39) 0444 490562 E-mail: lafer@lafer.it www.lafer.it

La Qualit Certificata.

LAFER qualit, certificata dal CSQ e da ISO 9001

UNI EN ISO 9001

Cert. n 9190 LAF2

unitadv.it - 0742_11 - 02T - ED03/2011 - ita