Sei sulla pagina 1di 17

I VALORI DEL

BENESSERE …
Per educare il nostro bambino ad incartare ogni cosa con
gentilezza e cortesia, possiamo intraprendere tre vie …

Ehm, quali sono?


Impariamo la cortesia, se veniamo circondati di buone maniere

Vuoi un figlio
gentile?
Beh si, bisogna
trattarlo con
gentilezza e rispetto

« Mi hanno insegnato a non


parlare quando gli altri stanno
discutendo, rispettandoli …
mah quando io parlo vengo
sempre interrotto!».

Eh allora come si può insegnare la cortesia quando non c’è coerenza?


Mi è stato insegnato che quando
ci sono ospiti a casa per il pranzo
bisogna essere educati, utilizzare
la forchetta e il coltello, mentre
quando si è soli, ci viene permesso
tutto, anche mangiare con le
mani
In questo modo, i bambini capiscono che la
cortesia è come se fosse una facciata da
utilizzare quando ci sono ospiti o persone altrui,
non capendo che la gentilezza deve partire dal
profondo del cuore e che devono sempre stimare
e rispettare il prossimo.

Insomma, mangiare con forchetta e coltello ed essere educati a


tavola, deve valere sempre, con ospiti o meno!
Dunque, è importante essere sempre coerenti !!!
Vedo dei progressi
nell’educazione di Certamente,
nostro figlio andiamo avanti con
il nostro piano.
Leggi? È tutto
riportato qui sotto …

Insegniamogli … a gettare i rifiuti negli


appositi contenitori, a chiedere scusa per
ogni errore che commette, le poche regole
del saper vivere con gli altri ed a porgere
sempre una seconda «guancia» dando
sempre una seconda possibilità.

Ogni gesto di gentilezza fa spuntare un piccolo grande fiore nel


mondo
Giorno dopo giorno l’uomo sta perdendo
la meraviglia.
Oh, che perdita enorme!

Cosa è necessario dunque fare per


riportare ed educare alla meraviglia?
Impariamo ad utilizzare meno l’auto ogni Impariamo a valutare le cose che possediamo
volta che noi possiamo, camminiamo a senza dire ogni volta «Ma quanto vale?»,
piedi per trarre benefici al nostro corpo e apprezziamo e prendiamoci cura di tutto ciò che
all’ambiente ci circonda, che ci appartiene o meno

Impariamo a non Impariamo a vestirci con


imbrattare mai niente, gusto, abbinando ogni
pulendo là dove si può, straccio che indossiamo

Impariamo ad arredare la casa, le Impariamo a rimproverare coloro che


stanze con gusto, pensando che quella distruggono la natura, insegnandogli a non
cosa va soli lì come se fosse un puzzle farlo per tutto rende meraviglia!

Impariamo a creare, inventiamo attività,


invece di stare lì a giocare o chattare col
telefono o a visionare screen tecnologici
perché di questo non ce ne faremo nulla
L’ottimista è un fior fiore d’uomo!

L’ottimista è creativo
L’ottimista è generoso
L’ottimista è sereno
Conta i fiori del giardino, non le foglie che cadono,
Conta i sorrisi, non le lacrime,
Conta gli amici, non gli anni.

Solo mettendo in pratica tutti questi valori con le rispettive proposte


potremmo essere realmente educati nel verso senso della parola,
potremmo essere sani con se stessi e gli altri, ma soprattutto sapremo
vedere la «o» come inizio della parola «opportunità» e non fine di quella
«fallimento».
Hai ascoltato
l’articolo al
telegiornale?
Beh si, che dire?
È davvero una tragedia: stiamo
perdendo il senso del Valore della
dignità della persona umana …

NoN c’è libertà


senza dignità!
«I bambini, fin da piccoli, devono imparare che ogni
uomo è una cosa sacra»

Prima pista del


nostro piano?
Dobbiamo trattarlo come una
persona umana, non è un
animaletto da addomesticare

Solo se vengo trattato con


rispetto, posso imparare a
rispettare gli altri!!!
Osservo molto i comportamenti
dei miei educatori e da loro ne
prendo spunto e ammirazione.
Mi insegnano stima e rispetto nei
confronti di chiunque … ed
osservo coerenza tra ciò che
dicono e quello che fanno!

Facciamogli notare che tutti


dobbiamo qualcosa a
qualcuno, partendo dal
RISPETTO.

Terza pista?
Con un po’ di pazienza,
Un po’ di comprensione,
Un po’ di gioia e di umiltà,
Non avete idea
Di quanto potreste trovarvi bene
Su questo pianeta Terra!

VOLGETE SEMPRE UNA GUANCIA


SOLIDALE E DATE UNA SECONDA
PoSSIBILITA’
Non urliamo! Il sapere e la ragione parlano, Impariamo a stare in silenzio per poi crescere e
l’ignoranza e il torto urlano! far sentire la nostra voce in educazione ai più
piccoli

Abbassiamo il tono del Restiamo in silenzio nel


televisore per ridurre rispetto dell’altro
l’inquinamento acustico

Facciamo di tutto per rintagliare uno Impariamo a pregare in silenzio perchè è


spazio in cui dare sfogo ai nostri hobbi, l’unica fonte che ci fornisce maggiore
fantasia e creatività concentrazione