Sei sulla pagina 1di 9

Dal 14 al 19 luglio:

14/07

Partenza 9:30, arrivo per le 12:00

Pranzo, sistemazione, inizio ore 14:00

Giornata tipo:

8:30 Sveglia, Colazione 9:00

9:45 Preghiera (da lavorarci)

10:00-11:00 Attività1

11:00-12:30 Spiaggia

13:00-14:00 Pranzo

14:00-14:45 Tempo libero

14:45-15:30 Attività2

15:30-16:00 Giococaffè

16:00-18:00 Mare

Docce fino 19:00

19:00-20:00 Isola

20:00 cena fino 21:00

Tempo libero fino 21:30

Serata

Le isole con silenzio meditativo a scalare. Primo giorno 10 min, poi 15, 20, 25-30

G1: Snapchat/Google+ - Com’è la mia vita in questo momento? Sono più i momenti belli o i momenti
brutti? (Baseline) Nei prossimi giorni alcuni modi per vivere meglio.

G2: Whatsapp: come tratto gli altri?

G3: Facebook/Instagram: Cerco di essere o di apparire?

G4: Barra di ricerca: Cosa cerco nella vita?

G5: Conclusioni con grande passeggiata meditativa (senza usare i cellulari).

G6: Acquapark

Io faccio Snapchat/google+ e Whatsapp

G1:

Attività1: Un foglio ciascuno, da dividere in due parti, G+ e Snapchat. In un primo momento musica di
sottofondo triste, ambiente cupo, richiamiamo alla mente i momenti tristi su cartellini scritti con colori scuri
e li attacchiamo alla parte di Google+. In un secondo momento scriviamo i momenti felici nei cartellini a
forma di fantasmino, con sottofondo musicale allegro, e li attacchiamo alla parte di Snapchat. Confronto tra
i due. Come sta andando la mia vita, se dovessi farne un bilancio? Se non ci sta piacendo, alcune cose sono
oggettivamente brutte, ma altre possiamo cambiarle, se vogliamo. Nei prossimi giorni parleremo di alcune
abitudini o comportamenti che possono portarci a non apprezzarla.

*Recuperare i sassi per il giorno dopo

Musica triste: https://www.youtube.com/watch?v=WJwAT8S52hI

Musica allegra: https://www.youtube.com/watch?v=8Ibc-2qqx1E

Isola: Gn “Dove sei?”

G2:

Attività1: LED: Fa male ciò che dico. Whatsapp, un social che ci permette di comunicare con chiunque in
qualunque momento, che ci permette anche di sparlare senza che nessuno sappia, o di insultare senza
guardare in faccia l’altro. Su un sasso scrivere le parole pesanti che “tiro” più spesso contro una persona.
Magari lo insulto, gli do dello stupido, lo credo inferiore. Scriverlo ognuno su un proprio sasso e dire di
tenerlo. La serata in spiaggia lo butteremo in mare come impegno per dirci di cercare di non lapidare più
nessuno.

Attività2: Durante il mattino noi animatori ignoriamo gli animati, non gli diamo peso: LED Fa male anche ciò
che non dico. L’indifferenza, le doppie spunte blu, perché mi fai sentire una nullità. Quando ci ritroviamo
nei gruppi c’è la discussione. Spiegare cosa abbiamo fatto al mattino, secondo loro perché. Domande:
Come vi siete sentiti a essere ignorati? Vi era già capitato? Parallelismo con whatsapp: come vivi il
visualizzato e non risposto? Ti è capitato di ignorare? Perché ignoriamo? Perchè è sbagliato ignorare? Se io
non ti dico niente, in realtà ti sto dicendo che per me tu non vali nemmeno il tempo di avvertirti che sono
impegnato.

Isola: Chi è senza peccato scagli la prima pietra

G3:

Attività1: Scatoloni da indossare, disegnare fuori le maschere che uso nelle varie occasioni (4-5 facce).

Attività2: Nelle scatole, all’interno di ogni faccia si cerca di capire il perché si usino quelle maschere. Viene
fatto nei gruppetti e ogni animato fa un colloquio con un animatore per capire i motivi interni. Poi
discussione generica.

Isola: Mt 10, 26-33

G4:

Attività1: Costruzione di una propria piramide dei bisogni. I vari ambiti, a colori diversi, vanno ordinati in
base a quali sono i miei bisogni di base e quali i meno importanti. Una volta ottenuta la piramide cerco di
capire cosa cerco da ogni livello e infine di intuire cosa sto cercando.

Attività2: Tanti palloncini con su scritto cosa cerco. Dentro dei bigliettini, in cui c’è scritto a cosa porta
quella ricerca secondo Gesù. Poi discussione sui bigliettini, perché dovrebbe andare così, i pro e i contro.

Isola: Qoelet vanità delle vanità o Mt 6, 19-24


G5: Route. Si prendono testi e si fanno domande, lasciando spazio e confrontandosi.

Cerco di essere o di apparire? Cosa cerco nella vita? Come tratto gli altri?
Gv 4, 5-30 5Giunse così a una città Ap 3, 14-22 14All'angelo della Mt 22, 34-40 34Allora i farisei,
della Samaria chiamata Sicar, Chiesa che è a Laodicèa scrivi: avendo udito che egli aveva
vicina al terreno che Giacobbe «Così parla l'Amen, il Testimone chiuso la bocca ai sadducei, si
aveva dato a Giuseppe suo figlio: degno di fede e veritiero, il riunirono insieme 35e uno di loro,
6
qui c'era un pozzo di Giacobbe. Principio della creazione di Dio. un dottore della Legge, lo
15
Gesù dunque, affaticato per il Conosco le tue opere: tu non interrogò per metterlo alla
viaggio, sedeva presso il pozzo. sei né freddo né caldo. Magari tu prova: 36«Maestro, nella Legge,
Era circa mezzogiorno. 7Giunge fossi freddo o caldo! 16Ma poiché qual è il grande
una donna samaritana ad sei tiepido, non sei cioè né comandamento?». 37Gli rispose:
attingere acqua. Le dice Gesù: freddo né caldo, sto per «Amerai il Signore tuo Dio con
«Dammi da bere». 8I suoi vomitarti dalla mia bocca. 17Tu tutto il tuo cuore, con tutta la tua
discepoli erano andati in città a dici: Sono ricco, mi sono anima e con tutta la tua mente.
fare provvista di cibi. 9Allora la arricchito, non ho bisogno di 38
Questo è il grande e primo
donna samaritana gli dice: «Come nulla. Ma non sai di essere un comandamento. 39Il secondo poi
mai tu, che sei giudeo, chiedi da infelice, un miserabile, un è simile a quello: Amerai il tuo
bere a me, che sono una donna povero, cieco e nudo. 18Ti prossimo come te stesso. 40Da
samaritana?». I Giudei infatti non consiglio di comperare da me oro questi due comandamenti
hanno rapporti con i Samaritani. purificato dal fuoco per dipendono tutta la Legge e i
10
Gesù le risponde: «Se tu diventare ricco, e abiti bianchi Profeti».
conoscessi il dono di Dio e chi è per vestirti e perché non appaia
colui che ti dice: «Dammi da la tua vergognosa nudità, e
bere!», tu avresti chiesto a lui ed collirio per ungerti gli occhi e
egli ti avrebbe dato acqua viva». recuperare la vista. 19Io, tutti
11
Gli dice la donna: «Signore, non quelli che amo, li rimprovero e li
hai un secchio e il pozzo è educo. Sii dunque zelante e
profondo; da dove prendi dunque convèrtiti. 20Ecco: sto alla porta e
quest'acqua viva? 12Sei tu forse busso. Se qualcuno ascolta la mia
più grande del nostro padre voce e mi apre la porta, io verrò
Giacobbe, che ci diede il pozzo e da lui, cenerò con lui ed egli con
ne bevve lui con i suoi figli e il suo me. 21Il vincitore lo farò sedere
bestiame?». 13Gesù le risponde: con me, sul mio trono, come
«Chiunque beve di quest'acqua anche io ho vinto e siedo con il
avrà di nuovo sete; 14ma chi berrà Padre mio sul suo trono. 22Chi ha
dell'acqua che io gli darò, non orecchi, ascolti ciò che lo Spirito
avrà più sete in eterno. Anzi, dice alle Chiese»».
l'acqua che io gli darò diventerà in
lui una sorgente d'acqua che
zampilla per la vita eterna».
15
«Signore - gli dice la donna -,
dammi quest'acqua, perché io
non abbia più sete e non continui
a venire qui ad attingere acqua».
16
Le dice: «Va' a chiamare tuo
marito e ritorna qui». 17Gli
risponde la donna: «Io non ho
marito». Le dice Gesù: «Hai detto
bene: «Io non ho marito».
18
Infatti hai avuto cinque mariti e
quello che hai ora non è tuo
marito; in questo hai detto il
vero». 19Gli replica la donna:
«Signore, vedo che tu sei un
profeta! 20I nostri padri hanno
adorato su questo monte; voi
invece dite che è a Gerusalemme
il luogo in cui bisogna adorare».
21
Gesù le dice: «Credimi, donna,
viene l'ora in cui né su questo
monte né a Gerusalemme
adorerete il Padre. 22Voi adorate
ciò che non conoscete, noi
adoriamo ciò che conosciamo,
perché la salvezza viene dai
Giudei. 23Ma viene l'ora - ed è
questa - in cui i veri adoratori
adoreranno il Padre in spirito e
verità: così infatti il Padre vuole
che siano quelli che lo adorano.
24
Dio è spirito, e quelli che lo
adorano devono adorare in
spirito e verità». 25Gli rispose la
donna: «So che deve venire il
Messia, chiamato Cristo: quando
egli verrà, ci annuncerà ogni
cosa». 26Le dice Gesù: «Sono io,
che parlo con te»

G6: /

SERATE:

SERATA 13 (Horror-demenziale, tipo caccia al tesoro con registrazioni)

SERATA LIBERA

SERATA FUNNY WHALE

SERATA TRASH

SERATA IN SPIAGGIA

SFIDE COMUNITARIE:

-Indovina quanto pesa il sasso

-Fai scoppiare l’anguria

-tombola

-Biscuit Challenge
SERATA 13:

CD fisici da ascoltare una volta arrivati agli stand. C’è un lettore in una “base”, e bisogna tornare lì per
ascoltare i CD. 5 squadre e 5 stand, 1 CD a stand per squadra = 21 CD da incidere.

Ogni stand è tenuto da uno o due animatori, che saranno citati nella cassetta precedente. In questo modo
l’eventuale “coda” che si formerà dovrebbe essere smaltita. Per iniziare la sfida con uno stand dovranno
portare il CD dello stand prima e dire PERCHE’ la persona che tiene lo stand è accusata da Maicol.

Il primo CD

Storia: MICHELE è scomparso. Gli indizi portano a tutti gli altri animatori, sono le memorie della vittima di
ciò che è accaduto nei giorni precedenti. DAVIDE, VINCENZO lo hanno picchiato. Il DON l’ha scomunicato.
IRENE gli ha dato il due di picche. La ELB e la ELS gli hanno mangiato il dolce alla riunione animatori.
MAURO e RUGGERO sono quelli che lo hanno ucciso e seppellito.

Ognuno ha il CD della persona successiva perché volevano far sì che nessuno infamasse gli altri.

Nei CD incidere anche una canzone collegata con il tema (Gonna Fly now, La pappa col pomodoro, Ti
ringrazio mio Signore, Questo piccolo grande amore, Lavandonias’s Theme)

1° stand: Davide&Vincenzo. È vero, hanno picchiato Michele, ma non intendono dire oltre. Chiunque la
pensi diversamente dovrà batterli. Lotta dei galli tutti vs Vincenzo e Davide al meglio dei 3. Se non vincono
possono riprovarci non appena chi è in coda ci ha provato.

2° stand: Elb&Els. In realtà non gli hanno mangiato il dolce, gliel’hanno nascosto. Ora però non vogliono che
si sappia, dunque daranno il disco alla squadra solo se questa le aiuterà a finire il dolce. Questo dolce
potrebbe essere o i profiterole ripieni di maionese o la riskiailgusto.

3° stand: Irene. Ci ha provato con lei, ma lei non ha voluto. Poi è scappato via. Siccome ci è restata male,
ora vuole assistere a una dichiarazione d’amore convincente tra due persone. E infine come prova finale
due persone dovranno baciarsi.

4° stand: Don. Ha scomunicato Michele, ma perché continuava a dire che il demonio ce l’aveva con lui,
perché gli succedevano cose strane... adesso si sente in colpa dato che è sparito. Non dà il disco perché dice
che è troppo delirante. Chiede di scegliere se dimostrare con la Bibbia che è sbagliato condannare il
peccatore invece che aiutarlo OPPURE se dover trovare il suo rosario che non trova più, perso da qualche
parte nella stanza, per pregare.

Ultimo Stand: Mauro&Ruggero, in spiaggia. Sono vicini a una fossa e, scoperti, dicono che lo hanno
seppellito, ma che ora non è più lì è non sanno come sia possibile. Bisognerà quindi trovarlo.

Da masterizzare in formato .Wav

DON, DAVIDE, RUGGERO, MAURO, VINCENZO, ELISA, ELISA, IRENE, MICHELE.

Discorsi:

CD 1 - INIZIALE

“Ciao sono Maicol… Maicol Balzer. Esatto! Non smanettate sul… qualunque cosa stiate usando per
ascoltare: sono io; in diretta e stereo. Nessuna replica, nessun bis e questa volta assolutamente nessuna
richiesta. Mangia qualcosa e mettiti comodo, perché sto per raccontarti la storia della mia vita… anzi, più
esattamente, il motivo per cui finirà. E se tu hai questi CD? È perché sei uno dei motivi!

Comunque, le regole sono abbastanza semplici… ce ne sono solo due: Ascoltare i CD fino in fondo e poi…
uhm… eh… cazzo, qual era la seconda regola? Vabbè, un addetto ve la spiegherà tra poco. Se volete sapere
quel che è successo davvero, andate dai responsabili di tutto questo, altrimenti… vi… perseguiterò per
sempre, ecco!

Ma veniamo all’inizio di tutto. In principio era il Verbo. No dai, serio. Era una sera triste e senza luna. Io
stavo passeggiando vicino a santa, quando d’improvviso mi sono trovato davanti due brutti ceffi. Uno era
alto e grosso, l’altro più basso e rasato… mi guardavano male. Inizialmente ho cercato di evitarli, ma poi in
loro ho riconosciuto dei volti familiari e quindi ho tirato dritto. Li ho salutati, ma quando sono passato in
mezzo hanno iniziato a spintonarmi e picchiarmi, loro ridevano, io chiedevo aiuto, nessuno accorreva. Poi
mi hanno buttato in mezzo a una siepe e là mi hanno lasciato, dolorante. Era una siepe di more, quindi ho
pensato “perché non approfittarne già che sono in questa situazione?”, peccato che fossero more velenose
e che io abbia passato il giorno successivo al gabinetto. Ma prima o poi la ruota gira per tutti, ricordatelo
bene, DAVIDE e VINCENZO!

CD 2 – Da D&V verso Elb&Els

“Ci sono volte in cui uno vorrebbe affogarsi nel cibo (ecco, magari non nelle more) cercando di calmare i
propri dispiaceri. Era quello il caso della riunione del 4 luglio per preparare il campo delle superiori. Dopo
una leggera pizza funghi, salsiccia, bufala, peperoni, patatine fritte e senape thailandese, rigorosamente
accompagnata da un coca 0 per mantenere la linea, vuoi mica non concederti uno sfizio e prendere il
dolce? È quello che avremmo fatto tutti, ed è quello che due persone in ansia per la maturità hanno
pensato di fare, SOTTRAENDO LA MIA PARTE DI TIRAMISU’. Avevo bisogno di quegli zuccheri, mi servivano
per andare avanti, e invece no… siete state ingorde… e io non ho potuto che affogare nelle mie lacrime…
grazie ELISA e ELISA, grazie molte…”

CD 3 – Da Elb&Els verso Irene

“Poche cose nella vita sono paragonabili a una delusione amorosa: non poter più vedere un caro che ci è
sempre stato vicino, cadere in brutti vizi, bere una birra calda… eppure è stato proprio il primo uno dei
motivi che mi spinge a incidere questi dischi. Ci ho provato, dopo averci pensato per ore e ore, dopo
essermi preparato. E ho ricevuto un due di picche. Speravo fosse un buon modo per risollevarmi il morale,
avere qualcuno a fianco che mi aiutasse, ma lei non la pensava come me. Mi spiace IRENE, ma se non ti
mettessi in questi dischi, non sarei onesto con me stesso.”

CD 4 – Da Irene verso don

“Chiunque conosca Maicol Balzer sa che per lui la religione è un ambito molto importante. Come pensate
che potrebbe reagire se tutto ciò in cui ha creduto fino ad ora crollasse in un solo istante? Cosa dovrebbe
fare? E perché dovrebbe parlare di sé in terza persona, come faceva la Teresa al campo scorso?
Difficilmente riuscirebbe a riprendersi per bene. È per questo che esiste questo CD. È vero, quest’ultimo è
stato un periodo in cui tutto mi sembrava essere contro. È stato un periodo in cui accusavo gli altri di
rovinare la mia esistenza. Sono venuto a parlarti e mi hai detto che così non poteva andare, che stavo
sbagliando. Che non potevo continuare a trattare gli altri così. E allora mi hai scomunicato, “fino a che non
avrai cambiato atteggiamento”, hai detto. Come hai potuto DON?
CD 5 – Da don verso Mauro&Ruggero.

“Eccoci giunti all’ultimo disco. Siete curiosi di sapere chi ha dato il colpo di grazia? Qual è stata la goccia che
ha fatto traboccare il vaso, la scintilla che ha causato l’esplosione, la lama… Che ha… aperto… lo scatolone?
*coff coff. Ebbene, ecco quel che è successo: Ieri pomeriggio, proprio come in questo momento, stavo
camminando sulla spiaggia. Poi da lontano ho sentito due voci che conoscevo e… (rumore di passi di corsa e
di botta in testa, poi risata malefica)

CD1 come base. Vanno da D&V. Superata la prova danno un


Don (4) disco diverso a gruppo di ricerca. Le squadre dal don si
presenteranno col CD4 e, superata la prova, gli darà CD3.
Quelle di Irene si presenteranno con CD3 e, superata la
prova, darà CD2. Quelle di Elb&Els si presenteranno con CD2
Davide e, superata la prova, daranno CD4.
e Vinci
(1) OPPURE Divisi in squadre da 5, dando CD finti e audio WA?
Elb&Els
Irene (3)
(2)

SERATA TRASH

Obbiettivo: avere il maggior numero di punti “Saluta andonio”

Ci sono vari giochi e ogni gioco fa guadagnare dei punti

Abbigliamento stupido

1. Sfida dei vestiti: loro arrivano già con dei vestiti stupidi, in questa prova dovranno vestirsi e
truccarsi nel modo più stupido possibile, la squadra vincente otterrà dei punti saluta andonio
2. Sfida Luca Giurato: una squadra per volta si dispone in fila e inizia a leggere una filastrocca (a turno
ogni membro ne legge un pezzo), l’altra squadra ha il compito di disturbarla
3. Viaggio nel tempo antica ROMA: le squadre sono catapultate nell’antica Roma e ci sono varie sfide.
a. Frasi latine: i concorrenti sono seduti e intanto va una canzone della DPG, nel momento in
cui finisce la musica devono correre e bere un bicchiere di acqua e aceto, poi viene letta
una frase latina e la devono tradurre
b. Prova palloncini da scoppiare
c. Uva al volo in bocca
d. Stoicismo
e. Sportiva
f. Moneta nello schifo
4. Sfida canora: gira la sedia con canzoni trash
5. Gioco dei numeri
6. Sfida finale
SERATA FUNNY WHALE:

Divisi in gruppi da 5.

Prova 1: Scriversi sulla mano t98 (top ’98) fai la foto e inviala alla curatrice (viene fatto per il paese)

Prova 2: Nascoste 10 balene nella casa. Ne va trovata 1 per gruppo e data alle curatrici.

Prova 3: Decripta un foglio.

Prova 4: Vai in giro per Alassio e fotografa ciò che ti rende felice.

Prova 5: Porta qualcosa che le curatrici apprezzano.

Prova 6: Intonate una canzone allegra davanti alle curatrici.

Prova 7: Scrivi su un foglio ciò che ti rende triste e portalo alle curatrici (Questi fogli vanno tenuti e poi
bruciati un giorno)

Prova 8: Vai in spiaggia e urla più forte che puoi il tuo sogno. Fai il video e portalo alle curatrici.

Prova 9: 10 bottiglie di plastica piene di sabbia (o acqua ghiacciata), con dentro un foglietto con scritto “vai
in camera e mettiti il costume (se non ce l’hai sei un bufu)”.

Andiamo poi tutti insieme al molo.

Prova 10: Vai al molo e buttati.

PREGHIERA DEL MATTINO:

Canto + PN AM

-Amati dal principio

PREGHIERA DELLA SERA:

Canone “Vi darò un cuore nuovo, metterò dentro di voi uno Spirito nuovo + PN AM

LISTA MATERIALI:

-Fogli A4

-Pennarelli e penne (in abbondanza) E

-Nastro biadesivo E

-Mandare canzoni su WA (Inno e ) M

-Buste di plastica E

-Pennarelli indelebili E
-Monete di metallo D

-Stampare filastrocche V&D

-Aceto E

-Canzoni trash D

-Palloncini E

-Uva

-Farina 5 kg

-Colorante E

-CD Fisici R

-Ruota caramelle M

-Rosario V

-Bibbia

-Registrazioni su WA M

-Scatoloni

-Sacchetti di plastica per alimenti congelati. E

-Forbici E&V

-Fogli colorati M

-Bigliettini con frasi (Giovanni 8,12Di nuovo Gesù parlò loro: «Io sono la luce del mondo; chi segue me, non
camminerà nelle tenebre, ma avrà la luce della vita».) E

-Biscotti E

-Tombola D

-Elastici E

-Anguria

-Bilancia Els