Sei sulla pagina 1di 16

Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M.

270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42
Titolo: LE EMOZIONI
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Le emozioni: principio del


divenire
Come si è potuto constatare intelligenza e creatività hanno un minimo comune denominatore, e
cioè quello di annettere e valorizzare le emozioni.
Questo porta alla certezza che l’unica salvezza dell’umanità può ormai consistere solo in una
nuova assegnazione del valore dell’Essere. Per far riaffiorare, riemergere la luce incastonata in
ciascuno di noi è necessario scuotere la nostra coscienza più profonda.
Come affermava Jacques Maritain, l’uomo è possessore di intelligenza e volontà. Egli non esiste e
non percepisce soltanto come un essere biologico, ma insieme di caratterizzazioni tali da rendere
impossibile circoscriverlo con un solo aspetto o racchiuderlo mediante la conoscenza empirica.
Se fossimo costretti ricerchiamo la radice di tutto e del “tutto umano”, saremmo condotti a
riconoscere la piena realtà filosofica di questo concetto, realtà noumenica che Aristotele
tratteggiava come il “principio della vita”

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42
Titolo: LE EMOZIONI
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Da quanto espresso nella slide precedente si evince il fatto che non ci saranno dubbi,
esitazioni ed incertezze nell’affermare che quell’educazione (concepito come perpetuo
atto d’amore essendo, come ricorda O. Willmann, un “dare la vita” costante) potrà
favorire davvero il “risveglio umano” descritto da J. Maritain, capace di testimoniare la
presenza di una idea forte, perenne, solida, viva, in grado di appassionare e
riconosciuta valida razionalmente, poiché valorizzazione sicura di ogni essere-
significativo.
(Cfr. Rossi B., L’educazione dei sentimenti. Prendersi cura di sé, prendersi cura degli
altri, UNICOPLI, Milano 2004)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42
Titolo: LE EMOZIONI
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

In tali circostanze l’unione tra mente e sentimento diviene assoluta. Né l’una né l’altra,
ma in una sinergia osmotica.
Non poche sono state le critiche mosse verso il ritorno l’affettività come coadiuvante del
processo di sviluppo e apprendimento, ma coscienziosamente siamo nella pretesa che
senza d’essa non sia possibile instaurare un colloquio tra gli affetti e i fenomeni cognitivi,
un equilibrio costante.

Anche oggi esistono dei killer dell’emotività e tra essi il più significativo è il processo di
tecnologizzazione, in cui l’affermazione del primato della razionalità e della logica
depotenziano quello dell’affettività (si perde il fattore qualitativo della persona).

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42
Titolo: LE EMOZIONI
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

La ragione spinge ad una valutazione della persona in base alla propria efficienza,
oscurando il fine ultimo dello sviluppo della persona (passaggio dal mondo pratico quale
garante di finalità a mondo tecnico quale dominio dell’intelletto).
La passione deve essere vista come “l’ombra della ragione”, tale da rendere la ragione
una ragione appassionata.
Per questo si parla di “nichilismo passivo” come incapacità a reagire dinanzi alla
percezione che il nostro sentimento sia inadeguato rispetto alle azioni.
Il troppo grande e la tecnica sfrenata ci lascia freddi senza emozioni e da analfabeti
emotivi. L’affettività non trova spazi per esprimersi e influenzare e per questo si finisce
per curare ed educare la persona senza averne cura

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S1
Titolo: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

La persona
Derivante dal latino “persona”, il concetto ad esso riferibile è stato più volte toccato all’interno delle varie
trattazioni e riflessioni fatte fino a questo momento.
Il termine persona, sul quale sembra doveroso riflettere ulteriormente, è stato trasmesso fino ai giorni nostri
da Boezio il quale, esponente della scolastica, estrapola il suo valore traducibile in: persona est rationalis
naturae individua substantia, che tradotto significa essere individuale di natura ragionevole.
Un entità, quindi, con determinate caratteristiche ed elementi speculativi, racchiusi in quel movimento e
dottrina che abbiamo detto essere il personalismo.
Secondo G. W. Leibniz la persona è una entità che possiede la propria essenza nella coscienza del sé,
mentre Kant pone l’accento su un’idea di persona vista come essere ragionevole, libero, responsabile e
morale, ma soprattutto lo definisce come fine in sé e mai come mezzo.
In conclusione si può affermare che la persona è “un essere cosciente di sé e moralmente autonomo”
(Morselli 1993)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S1
Titolo: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Da principio sembra doveroso definire alcuni punti nodali, seppur in modo telegrafico, di tale concetto.
La persona è:
• Idea regolativa, sostanza spirituale, razionale,l ibera, responsabile, incarnata e mondanizzata (L.
Stefanini);
• Principio supremo;
• Essenza pluridimensionale, ed ente che possiede una poliformità strutturale;
• Realtà prismatica (Indeter) e costellazione di valori e fine (E.Mounier);
• Storicità e ulteriorità: essere storico; ha bisogno di relazionarsi con le cose e con gli uomini;
concreto; posizione eccentrica (Plessner);
• Valore di trascendenza → oltre la attualità e l’esperienza; mondo in formazione (Gennari)
• Spiritualità, casa interiore dell’io (Rosmini); salto di qualità nel modo di essere (Vico)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S1
Titolo: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

• integralità/unità/totalità (sentimento, intelligenza, volontà, amore→idea dell’essere (Rosmini); il tutto è


nelle parti; unità dell’io: vita psichica, corpo/anima, valori (G. Calò)
• unità→ mondo interiorità/intimità (nella coscienza si radica la conoscenza)
→ulteriorità/alterità
• libertà/responsabilità; action(Blondel); vita activa (Arendt)→consapevolezza,conoscenza; è il lume della
ragione che fa conoscere il bene (in pratica con la morale)
• capace di scegliere la verità; la verità migliora sempre l’uomo (Rosmini)
• Progetto valoriale: ≠muschio, cavolfiore e putridume l’uomo è ciò che sceglie di essere (Sartre,
Kierkegaard)
• Perfezionamento; uomo/persona autore del suo sviluppo; diventare ciò che è; processo di
umanizzazione; capacità di perfezionare la volontà
• Non può essere spiegato dalla scienza; la scienza senza la coscienza è la rovina dell’anima (Rabelais);
idea non scientifica, altrimenti fenomeno, si ignora l’essere come essere
• Universo a sé; microcosmi (in cui l’universo si rispecchia con la conoscenza) (Maritain)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S1
Titolo: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

• Capace di amore: può donarsi agli esseri che sono per lui degli altri se stesso (Maritain)
• è dimenticando se stessi che ci si ritrova (Madre Teresa)
• Integrità→ da recuperare superando la disumanizzazione
• Cosciente di sé nel mondo→ uomo nuovo (Maritain):concreto,capace di aprirsi e darsi, essere per altri
(Lévinas), razionalità critica
• Essere biologico (non dato osservabile)
• Storico-sociale; emotivo-affettivo; intellettuale (conoscenza) cassetta degli attrezzi (L.Wittgenstein);
cosmico:essere culturale, animale simbolico (E.Cassirer)
• Essere in possibilità
• In lui risiedono umano (si affaccia sul mondo); umanità (mondo che si protende all’uomo)
• Capace di formazione (coscienza della propria essenza); educazione (conosc.della propria esistenza)
viaggio formativo: dare senso all’uomo e alla vita (Gennari)
• Problematicità della persona compresa in un orizzonte metafisico; ontologico trascendentale

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S2
Titolo: LA PERSONA: AMORE, CREATIVITÀ E CULTURA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

La Persona: amore, creatività e


cultura
Nella speculazione più matura della riflessione rigurdante il concetto di persona non
possiamo esimerci dal riferirci alla sua realizzazione e concretizzazione.
Al di là delle possibili definizioni che si possono dare, è doveroso tradurre il tutto
elementi ed in un itinerario capaci di dare una precisa connotazione di assoluto valore
educativo e formativo.
Così, all’interno dei gangli della persona è possibile scorgere tre peculiarità che
progressivamente fanno di un individuo (essere biologico) una persona (essere totale):
- l’autonomia, legittimata dalla cultura
- la creatività, come momento di massima singolarità espressiva,
- l’amore, quale apertura della persona con il mondo e l’aterità

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S2
Titolo: LA PERSONA: AMORE, CREATIVITÀ E CULTURA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

• Autonomia della persona:


Don Milani: come posso agire in chiave di istruzione?
Secondo la modellistica della cultura una persona è libera quando può offrire allo stesso simbolo diverse
chiavi di lettura (i significati).
Questo è possibile quando è persona colta, cioè possiede la capacità di scegliere e interpretare la realtà in
più modi.
“Qui ci sembra la chiave magica di tutto. Qui, cioè nell’impiego che autorizza il repertorio più o meno vasto
di simboli, si gioca la padronanza che la persona può esercitare sia governando se stessa, sia ampliando la
propria sfera conoscitiva per assicurarsi una condizione eccellente di vita” (Rosati L., Didattica della cultura e
cultura della didattica, Morlacchi, Perugia 2004).
Cosa dover insegnare allora?
Postman risponde: “Un insegnamento di cose che vale la pena sapere” (Postman 1972); di qui il concetto di
“uomo colto”
“L’uomo colto è l’uomo che sa. Sapere tuttavia non significa possedere conoscenze enciclopediche: significa
apertura, disponibilità a migliorare se stesso, confronto, gusto della documentazione, voglia di apprendere ,
piacere di crescere in intelligenza e volontà, altre che con il corpo”
(Rosati L., Didattica della cultura e cultura della didattica, Morlacchi, Perugia 2004).
La cultura diventa elemento da incrementare con l’apporto di tutti

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S2
Titolo: LA PERSONA: AMORE, CREATIVITÀ E CULTURA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Singolarità della persona:


Fantasia, immaginazione, intuito, intelligenza, sono questi gli elementi più significativi che
connotano la singolarità della persona, riassumibili attraverso l’atto creativo.
Questo è attuabile solamente attraverso una autonomia che gli permetta di
padroneggiare la realtà che lo circonda. La diversità, così, diventa punto cardine per il
miglioramento.
Creatività come spinta al cambiamento. Per questo “anche se il mondo, quello della vita e
quello della natura, quello dello spirito e quello della produzione hanno bisogno di
creatività, essa non può essere lasciata sedimentare negli animi della gente, ma va
destata e incrementata attraverso un educazione mirata, volta a costruire le condizioni
ottimali per la sua espressione”
(Rosati L., Didattica della cultura e cultura della didattica, Morlacchi, Perugia 2004)

L’espressione più vera della singolarità umana è l’atto creativo.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S2
Titolo: LA PERSONA: AMORE, CREATIVITÀ E CULTURA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Apertura della persona:


La persona è aperta in quanto bisognosa di un rapporto relazionale, affettivo, amorevole ed
emozionale (educazione ai sentimenti).
“La necessità di una educazione che privilegi il sentimento e soprattutto che consolidi nelle
persone l’amore, attraverso una serie di atti che migliorano la qualità delle relazioni umane,
non soltanto all’interno dei nuclei ben individuati, come lo sono la famiglia, il gruppo dei pari,
la scuola, la chiesa, piuttosto abitui al rispetto, alla solidarietà, alla cooperazione, all’esercizio
di una autentica vis democratica”
(Rosati L., Umanità e amore nella relazione educativa, Anicia, Roma 2001)
Relazione educativa: “la relazione educativa è l’occasione per un’evoluzione congiunta,
attraverso un’azione dell’educatore sul giovane e del giovane sull’educatore” (Postic 1983)
“Condurre la persona ai traguardi dell’essenzialità partendo da una corretta considerazione del
suo stato, mediante un processo che duri, in originalità e appagamento, in cultura e
perfezionamento, in impegno e produzione di umanità, quanto dura la vita”
(Mencarelli M., Educazione permanente, La Scuola, Brescia 1964)

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S3
Titolo: NEL CUORE DELL’ EDUCAZIONE: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Nel cuore dell’educazione: la


persona
Ponendosi come obiettivo quello di fare il punto della situazione circa l’identificazione e la
valorizzazione delle potenzialità che ognuno di noi possiede attraverso l’opera educativa occorre
prendere possesso di un ulteriore termine, e cioè quello di ben-essere.

Tale idea, diremmo universale, è volta alla soddisfazione individuale e collettiva per un
miglioramento permanente della qualità della vita.

Ecco, allora, che l’educazione assume un ruolo nevralgico nella maturazione e sviluppo della
persona, la quale è capace di riconoscere e riconoscersi nella piena realizzazione espressiva.

L’importanza di un corretto sviluppo a partire dalla prima infanzia, se non dal concepimento, è
nevralgico per promuovere benessere che duri quanto dura tutta la vita.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S3
Titolo: NEL CUORE DELL’ EDUCAZIONE: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Di qui il legame indissolubile che l’educazione istaura con la persona, soprattutto in


riferimento alla relazione che esso istaura con la gestione, l’autoconsapevolezza e
l’autorealizzazione del proprio essere e delle proprie emozioni.

Di certo l’idea che si compone dell’uomo e della sua educabilità, non si limita al
constatare ciò che è presente, piuttosto cerca di oltrepassare l’alone della fisicità, pur
sempre sfruttandola, intravvedendo ciò che può essere, e cioè il metafisico.

Questo tendere verso qualcosa deve superare lo stato di contingenza e materialità


esistenziale: è pertanto proiezione dello spirito e dell’anima. La metafisica.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S3
Titolo: NEL CUORE DELL’ EDUCAZIONE: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

La fisica rimanda alla specificità degli oggetti, mentre la metafisica diventa


“conoscenza razionale pura per concetti” che consente di “cogliere l’interiorità e
l’assenza del reale”. Di qui la ricerca di spiegazione e del rapporto possibile con la
scienza.

Nella visione cristiana della vita questa tensione aggiunge qualcosa alla materialità
delle cose.

Una “tensione metafisica” orienta alla produzione di cose buone e belle, alimenta
la creatività e fornisce una spiegazione al senso del lavoro umano.

L’educazione non smentisce questa vocazione e la sostiene con l’analisi delle potenzialità
umane, condotta con rigore dai saperi scientifici.

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it
Corso di Laurea: SCIENZE E TECNICHE PSICOLOGICHE (D.M. 270/04)
Insegnamento: PEDAGOGIA GENERALE E SOCIALE
Lezione n°: 42/S3
Titolo: NEL CUORE DELL’ EDUCAZIONE: LA PERSONA
Attività n°: 1

Facoltà di Psicologia

Occorre, quindi, educare.


Una educazione capace di dare un senso a ciò che è stato fatto e prodotto, nella certezza
che la pedagogia rappresenti:
- Scienza dell’uomo e per l’uomo (Mencarelli);
- Contenitore nobile di cultura (universo simbolico significante, Cassirer);
- Patrimonio dell’umanità;
- Espressione e rivelazione dell’uomo (epifania dello spirito e dell’attività umana);
- Espressione della dinamicità e del flusso della vita (sogni, emozioni, desideri,
paure, possibilità, sentimenti e pensiero (Croce);
- Grande sfida;
-

© 2007 Università degli studi e-Campus - Via Isimbardi 10 - 22060 Novedrate (CO) - C.F. 08549051004
Tel: 031/7942500-7942505 Fax: 031/7942501 - info@uniecampus.it