Sei sulla pagina 1di 23

Introduzione a

Maple

Cos’è Maple

Comandi principali

Sostituzione

Funzioni

Librerie e pacchetti

Introduzione a Maple Matrici e vettori

Sequenze, liste e
insiemi

Grafici

Mauro Gaggero Derivate

Integrali e
sommatorie

Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 1 / 23
Cos’è Maple Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali

Sostituzione
I Maple è un ambiente software utile per risolvere Funzioni

problemi matematici complessi. Librerie e pacchetti

Matrici e vettori
I E’ molto adatto a risolvere problemi in cui sia
Sequenze, liste e
richiesto calcolo simbolico. insiemi

Grafici
I Matlab invece è molto utile per il calcolo numerico.
Derivate
I Molte informazioni utili possono essere reperite su:
Integrali e
I sito ufficiale del produttore: www.maplesoft.com; sommatorie
I help in linea: help <nomefunzione> al prompt dei Risoluzione di
equazioni
comandi. Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 2 / 23
Come si presenta Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali

Sostituzione

Funzioni

Librerie e pacchetti

Matrici e vettori

Sequenze, liste e
insiemi

Grafici

Derivate

Integrali e
sommatorie

Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 3 / 23
Creazione di variabili Introduzione a
Maple

I Come ogni altro linguaggio di programmazione, Cos’è Maple

Maple permette di assegnare valori o espressioni Comandi principali

formali a una variabile. Sostituzione

Funzioni
I La sintassi da utilizzare è la seguente:
Librerie e pacchetti
nomeVariabile:=espressione
Matrici e vettori
I Esempi: Sequenze, liste e
[> a:=3; insiemi

[> b:=3/2; Grafici

[> b:=3/2+a; Derivate

[> c:=3/2+5; Integrali e


sommatorie
[> c:=3/2+5.1;
Risoluzione di
[> f:= x∧2 + 1; equazioni
I I nomi delle variabili sono case sensitive: le Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

maiuscole sono diverse dalle minuscole.


[> g;
[> G;
I Comando di reinizializzazione: restart.
Mauro Gaggero 4 / 23
Risultato delle espressioni Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

I Il carattere chiave per il commento è #. Comandi principali

Sostituzione
I Tutto il testo che viene scritto dopo il carattere # non
Funzioni
viene valutato da Maple. Librerie e pacchetti
I Normalmente Maple non fornisce il risultato Matrici e vettori

numerico di una espressione. Sequenze, liste e


insiemi
I E’ possibile valutare le espressioni nel campo dei Grafici
floating point con il comando evalf: Derivate
[> 1/sqrt(2); Integrali e
[> evalf(1/sqrt(2)); sommatorie

Risoluzione di
I Attenzione al π! equazioni
Equazioni algebriche
[> evalf(Pi); Equazioni differenziali

I Il risultato dell’operazione precedente si ottiene con


%.

Mauro Gaggero 5 / 23
Sostituzione di valori Introduzione a
Maple

Cos’è Maple
I E’ possibile sostituire valori numerici a una o più
Comandi principali
variabili attraverso il comando subs.
Sostituzione
I La sintassi è la seguente: Funzioni

subs(x1=...,x2=...,espressione) Librerie e pacchetti

Matrici e vettori
I Esempi:
Sequenze, liste e
[> g:= x∧2+1; insiemi
[> subs(x=3,g); Grafici
[> g; Derivate
[> h:=subs(x=y+3,g); Integrali e
sommatorie
[> expand(h);
Risoluzione di
[> condizione:= {x=3,y=sin(t)}; equazioni
[> subs(condizione,x∧2+y); Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

I Gli stessi risultati si potrebbero ottenere con


l’assegnazione, ma così facendo il valore originario
dell’espressione andrebbe perso.

Mauro Gaggero 6 / 23
Funzioni Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali
I Si possono definire le proprie funzioni attraverso la Sostituzione
sintassi seguente: Funzioni

nomeFunzione:=x->espressione Librerie e pacchetti

Matrici e vettori
I Nel caso di funzioni di più variabili si deve usare:
Sequenze, liste e
insiemi
nomeFunzione:=(x,y)->espressione
Grafici
I Esempi:
Derivate
[> f:=x->2*x+1; Integrali e
[> f(x); sommatorie

[> f(23); Risoluzione di


equazioni
[> g:=(x,y)->2*x+y; Equazioni algebriche

[> g(x,y); Equazioni differenziali

[> g(2,67);

Mauro Gaggero 7 / 23
Funzioni composte Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali

Sostituzione

Funzioni
I Si possono definire funzioni composte attraverso Librerie e pacchetti
l’operatore @. Matrici e vettori
I Esempi: Sequenze, liste e
insiemi
[> g:=x->cos(x); Grafici
[> f:=x->exp(x);
Derivate
[> h:=f@g;
Integrali e
[> h(x); sommatorie
[> (sin@cos)(x); Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 8 / 23
Funzioni di libreria Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali
I Esistono moltissime funzioni predefinite: Sostituzione

sin Funzioni
cos Librerie e pacchetti
exp Matrici e vettori
sqrt Sequenze, liste e
insiemi
I Altre funzioni molto utili:
Grafici
simplify Derivate
expand Integrali e
combine sommatorie

collect Risoluzione di
equazioni
I Esistono moltissime altre funzioni predefinite. Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Consultare l’help in linea per un elenco completo.

Mauro Gaggero 9 / 23
Librerie e pacchetti Introduzione a
Maple

I Maple possiede un numero enorme di funzioni Cos’è Maple


predefinite, la maggior parte delle quali contenuta in Comandi principali

pacchetti o librerie. Sostituzione

I La sintassi per includere un pacchetto è la seguente: Funzioni

Librerie e pacchetti
with(nomePacchetto)
Matrici e vettori
I Ogni pacchetto copre un ramo di matematica, come
Sequenze, liste e
l’algebra lineare, la statistica, la teoria dei numeri, insiemi

ecc. Grafici
I Le funzioni all’interno di ogni pacchetto devono Derivate

essere caricate con with prima di essere usate: Integrali e


sommatorie
[> with(linalg);
Risoluzione di
I Alcuni pacchetti comprendono funzioni in cui nome è equazioni
Equazioni algebriche
uguale a funzioni di Maple già esistenti. Le funzioni Equazioni differenziali

precedenti non sono più accessibili.


I Si può caricare solo una funzione da un pacchetto:
[> with(linalg,inverse);
[> linalg[inverse](parametri);
Mauro Gaggero 10 / 23
Matrici e vettori Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali
I Matrici e vettori si possono creare usando il
Sostituzione
comando array.
Funzioni
I Esempi: Librerie e pacchetti
[> A:=array(1..2,1..2); Matrici e vettori
[> A[1,1]:=x; A[1,2]:=y; A[2,1]:=z; Sequenze, liste e
A[2,2]:=t; insiemi

[> v:=array(1..2); Grafici

[> C:=array(1..2,1..2,[[1,2],[3,4]]); Derivate

Integrali e
I Le matrici possono essere create anche mediante il sommatorie

comando matrix contenuto nel pacchetto linalg. Risoluzione di


equazioni
I Esempi: Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

[> M:=matrix(2,2,[1,2,3,4]);
[> A:=matrix(3,3,(i,j)->i*x+j*y);

Mauro Gaggero 11 / 23
Operazioni su matrici Introduzione a
Maple

I Le principali operazioni effettuabili su matrici e vettori Cos’è Maple


sono le seguenti: Comandi principali
I somme e differenze di vettori di uguale dimensione Sostituzione
con gli operatori + e -;
Funzioni
I moltiplicazione di un vettore per un numero con il
Librerie e pacchetti
comando evalm;
Matrici e vettori
I prodotto scalare di due vettori e prodotto righe per
Sequenze, liste e
colonne con l’operatore &*; insiemi
I prodotto vettoriale tra due vettori con il comando Grafici
crossprod contenuto nel pacchetto linalg. Derivate
I Esempi: Integrali e
[> a:=array(1..2,[1,2]); sommatorie

[> b:=array(1..2,[3,4]); Risoluzione di


equazioni
[> prod:=C&*b; Equazioni algebriche
Equazioni differenziali
[> prodScal:=a&*b;
[> prodVett:=crossprod(a,b);
I Per avere il valore numerico di una espressione
contenente matrici si usa il comando evalm:
[> prod:=evalm(C&*b);
Mauro Gaggero 12 / 23
Sequenze, liste e insiemi Introduzione a
Maple

I Le sequenze sono sequenze di espressioni separate Cos’è Maple


da virgole. Una sequenza può essere restituita da Comandi principali
alcune funzioni (solve) oppure costruita attraverso Sostituzione
l’operatore $. Funzioni
[> ’a(i)’ $ ’i’=1..5; Librerie e pacchetti
[> $ 3..6; Matrici e vettori
I Una lista è una sequenza ordinata di oggetti Sequenze, liste e
racchiusa tra parentesi quadre. Lo stesso elemento insiemi

può comparire più di una volta. Grafici

[> L:=[a,7,sin(x)]; Derivate

[> nops(L); Integrali e


sommatorie
[> op(1,L);
Risoluzione di
[> L[1]; equazioni
Equazioni algebriche
I Un insieme è una sequenza non ordinata di oggetti Equazioni differenziali

racchiusi tra parentesi graffe. Ogni elemento può


apparire solo una volta.
[> I:={f,3,cos(x)};
[> I[2];
Mauro Gaggero 13 / 23
Grafici Introduzione a
Maple

I Maple possiede una libreria grafica molto potente: Cos’è Maple


plot Comandi principali
plot3d Sostituzione
animate
Funzioni
I La sintassi per disegnare un grafico di una funzione Librerie e pacchetti
di una variabile è la seguente: Matrici e vettori
plot(funzione,dominio,opzioni) Sequenze, liste e
insiemi
I Esempi:
Grafici
[> f:=x->x∧2+1;
Derivate
[> plot(f(x),x=0..2,labels=[’x’,’f’]);
Integrali e
sommatorie

Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 14 / 23
Grafici Introduzione a
Maple

I Si possono fare grafici di funzioni in coordinate Cos’è Maple

polari, sferiche, ecc. Comandi principali

I Un esempio di grafico tridimensionale: Sostituzione

[> plot3d(y*sin(x),x=0..2*Pi, Funzioni

y=0..4,title=’titolo’,axes=BOXED); Librerie e pacchetti

Matrici e vettori

Sequenze, liste e
insiemi

Grafici

Derivate

Integrali e
sommatorie

Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

I Includendo il pacchetto plots si hanno molte


funzioni in più, tra cui:
polarplot
implicitplot
Mauro Gaggero 15 / 23
Derivate Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali
I Maple permette di calcolare analiticamente
Sostituzione
l’espressione delle derivate di una funzione. Funzioni
I La sintassi è la seguente: Librerie e pacchetti

Matrici e vettori
diff(funzione,x1,x2,...)
Sequenze, liste e
I Esempi: insiemi

[> g:=x->x+sin(x); Grafici

[> diff(g(x),x); #derivata prima Derivate

[> diff(g(x),x,x); #derivata seconda Integrali e


sommatorie
[> diff(g(x),x$5); #derivata quinta
Risoluzione di
[> Diff(x∧2+y∧2,x); #Lettera equazioni
maiuscola: solo simbolo Equazioni algebriche
Equazioni differenziali
[> diff(x∧2+y∧2,x); #derivata parziale
[> subs(x=3,diff(g(x),x));

Mauro Gaggero 16 / 23
Derivate Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali
I Maple fornisce un operatore astratto di
Sostituzione
differenziazione per definire mapping di derivate.
Funzioni
I L’operatore D si applica a espressioni che Librerie e pacchetti
rappresentano funzioni e restituisce la loro derivata Matrici e vettori

sotto forma di funzione. Sequenze, liste e


insiemi
I Esempi: Grafici
[> f:=x->sin(x); Derivate
[> D(f); #derivata prima Integrali e
[> (D@@2)(f); #derivata seconda sommatorie

Risoluzione di
I L’operatore D permette di valutare la derivata di una equazioni
funzione in un punto in modo diretto: Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

[> D(f)(0);
[> (D@@2)(f)(0);

Mauro Gaggero 17 / 23
Integrali e sommatorie Introduzione a
Maple

I Maple può integrare un ampio insieme di funzioni, e Cos’è Maple

può anche valutare integrali definiti, utilizzando Comandi principali

metodi numerici se non può essere ottenuto un Sostituzione

risultato analitico. Funzioni

Librerie e pacchetti
I Integrale indefinito (Maple non aggiunge la costante
Matrici e vettori
di integrazione):
Sequenze, liste e
int(funzione,x) insiemi

Grafici
[> int(x∧3+cos(x),x);
Derivate
I Integrale definito: Integrali e
sommatorie
int(funzione,x=a..b)
Risoluzione di
[> int(x∧2,x=-1..1); equazioni
Equazioni algebriche

I Sommatorie: Equazioni differenziali

sum(funzione,n=a..b)
[> sum(a[k]*sin(k*x),k=0..7);
[> sum(a[k]*sin(k*x),k=0..infinity);
Mauro Gaggero 18 / 23
Risoluzione di equazioni Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

Comandi principali

Sostituzione

Funzioni

Librerie e pacchetti
I Maple è in grado di risolvere molti tipi di equazioni
Matrici e vettori
matematiche:
Sequenze, liste e
I una equazione in una singola incognita; insiemi
I sistemi di equazioni lineari o non lineari; Grafici
I equazioni differenziali ordinarie; Derivate
I sistemi di equazioni differenziali ordinarie. Integrali e
sommatorie

Risoluzione di
equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

Mauro Gaggero 19 / 23
Equazioni algebriche Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

I Maple è in grado di risolvere equazioni algebriche Comandi principali

mediante il comando solve. Sostituzione

Funzioni
I La sintassi è la seguente: Librerie e pacchetti
solve(equazione,incognita) Matrici e vettori

I Esempio: Sequenze, liste e


insiemi
[> s:=solve(a*x∧2+3*x+1,x); Grafici
√ √ Derivate
1 −3 + 9 − 4a 1 3 + 9 − 4a
,− Integrali e
2 a 2 a sommatorie

Risoluzione di
[> subs(a=3,s[1]); equazioni
Equazioni algebriche
I Per equazioni di grado superiore al terzo non Equazioni differenziali

esistono forme esplicite per le soluzioni. Si può


calcolare una soluzione numerica con fsolve.

Mauro Gaggero 20 / 23
Equazioni differenziali ordinarie Introduzione a
Maple

I Maple è in grado di risolvere equazioni differenziali Cos’è Maple

ordinarie mediante il comando dsolve. Comandi principali

I La sintassi è la seguente: Sostituzione

Funzioni
dsolve(equazione,funzione)
Librerie e pacchetti
I Supponiamo di dover risolvere la seguente Matrici e vettori
equazione differenziale: Sequenze, liste e
insiemi
d2 f

df Grafici
+ 4 f (x) = sin(x) ; f (0) = 0 , =0
dx2 dx x=0 Derivate

Integrali e
I Scriviamo l’equazione in Maple: sommatorie
[> eq:= diff(f(x),x,x)+4*f(x)=sin(x); Risoluzione di
equazioni
I Risolviamo l’equazione con Maple: Equazioni algebriche
Equazioni differenziali
[> dsolve(eq,f(x));
1
f(x) = sin(2x) _C2 + cos(2x) _C1 + sin(x)
3
[> soluzione:=rhs(%); #Right Hand Side
Mauro Gaggero 21 / 23
Condizioni iniziali Introduzione a
Maple

I Imponendo le condizioni iniziali possiamo Cos’è Maple


determinare il valore delle costanti _C1 e _C2. Comandi principali
[> f1:=subs(x=0,soluzione); Sostituzione
[> f2:=subs(x=0,diff(soluzione,x)); Funzioni
[> condIni:={f1=0,f2=0}; Librerie e pacchetti
I Dobbiamo risolvere un sistema di equazioni Matrici e vettori

algebriche nelle incognite _C1 e _C2. Sequenze, liste e


insiemi
I Soluzione equazione e sistemi: Grafici
solve({eq1,eq2,...},{x1,x2,...}) Derivate
I In questo caso dobbiamo scrivere: Integrali e
sommatorie
[> costanti:=solve(condIni,{_C1,_C2});
Risoluzione di
I Maple ci fornisce il seguente risultato: equazioni
Equazioni algebriche
Equazioni differenziali
1
costanti := {_C2 = − , _C1 = 0}
6
I La soluzione particolare quindi si ottiene con
[> F:=x->subs(costanti, soluzione);
Mauro Gaggero 22 / 23
Condizioni iniziali Introduzione a
Maple

Cos’è Maple

I In alternativa, potevamo dire a Maple di risolvere Comandi principali

l’equazione con le condizioni iniziali. Sostituzione

Funzioni
I La sintassi è la seguente:
Librerie e pacchetti
dsolve({equazione,condIniz},funzione) Matrici e vettori
I Nell’esempio precedente dovevamo scrivere Sequenze, liste e
insiemi
[> condIni:=f(0)=0,(D(f))(0)=0; Grafici
[> dsolve({eq,condIni},f(x));
Derivate
I Avremmo ottenuto il seguente risultato: Integrali e
sommatorie

1 1 Risoluzione di
f(x) = − sin(2x) + sin(x) equazioni
6 3 Equazioni algebriche
Equazioni differenziali

I La funzione odetest permette di controllare se la


soluzione calcolata è esatta.

Mauro Gaggero 23 / 23