Sei sulla pagina 1di 1

DOMENICA

7 APRILE 2019 35

Lecce Liverani Le gare di ieri


Benevento
mantiene la cautela bel poker
«Allo Zini tutte le big con il Perugia
Cittadella ok
hanno sofferto» n Nella 32ª giornata salta il fat-
tore campo a Perugia.
n Lo Zini rappresenta per
tutti un campo difficile. Anche CARPI-PADOVA 2-1
Fabio Liverani, tecnico del Carpi batte Padova 2-1 nella sfi-
Lecce, non sottovaluta la tra- da diretta tra le ultime della
sferta della sua squadra nella classifica. I gol: nel primo tempo
conferenza che ha preceduto al 12’ Mbakogu per gli ospiti, pa-
la gara e cita tutte le ultime big reggio di Concas al 42’; nella ri-
che a Cremona non sono riu- presa gol-vittoria dei padroni di
scite a centrare la vittoria, ri- casa di Arrighini al 33’.
sultato che invece lascerebbe
il Lecce a pari punti con il Bre- FOGGIA-SPEZIA 1-0
scia a distanza dal Palermo. Importante vittoria del Foggia
«La squadra sta bene, non ha (1-0) contro lo Spezia per cen-
dato segni di stanchezza ec- trare la salvezza. Di Iemmello, al
cessiva. È la terza partita in 39’ della ripresa, il gol della vit-
una settimana e giochiamo in toria per i pugliesi.
uno stadio dove la Cremonese
ha concesso poco a tutte le big. CITTADELLA-LIVORNO 4-0
Affrontiamo una squadra in Dopo il ko contro la Cremonese
fiducia che viene da quattro per 3-1 il Livorno incassa quat-
risultati utili consecutivi, ma tro gol al Cittadella e in classifica
soprattutto è una squadra che viene raggiunto dal Foggia. Nel
per valori doveva stare nella primo tempo gol dei veneti al 38’
parte alta della classifica. C’è di Finotto; nella ripresa reti di
da fare una partita di intensità Schenetti all’11’, Moncini al 12’ e
e attenzione, sarà una partita ancora Moncini su rigore al 33’.
molto difficile».
Per mitigare un po’ il clima Fabio Liverani del Lecce PERUGIA-BENEVENTO 2-4
che i pugliesi potranno trova- Bel successo del Benevento in
re a Cremona, Liverani ha ag- molti spazi, ma lui è un gioca- chiave playoff. Cinque gol nel
giunto che «avendo più di tore importante per questa primo tempo: al 7’ ospiti in van-
2500 tifosi a Cremona sarà squadra, ha avuto qualche in- taggio con Viola su rigore al 7’;
quasi come giocare in casa. A fortunio di troppo, penso che pareggio dei padroni di casa al 9’
prescindere se giochiamo in con più fortuna e con più cat- con Han Kwang-Song e vantag-
casa o in trasferta il mio modo tiveria sotto porta poteva fare gio al 12’ con Sadiq. Pari ospite di
di preparare la partita è sem- almeno 13-14 gol. Ha recupe- Caldirola al 18’ e nuovo vantag-
pre uguale». rato con grande motivazione e gio dei sanniti al 44’con Coda, su
Occhi puntati poi su Palombi. può essere utile in questo fi- passaggio di Ricci. Nella ripresa
«Non credo — dice Liverani — nale di campionato. il Benevento cala il poker ancora
(IB FRAME) che la Cremonese ci lascerà © RIPRODUZIONE RISERVATA con un rigore di Viola.

Primavera 2 Un punto insipido


CREMONESE 0 PRIMAVERA 2
PADOVA 0 RISULTATI
CREMONES: Radaelli, Cerri, Hoxha, Bologna - Spezia 4-1
Brignoli (1’ st Ghisolfi), Sow, Crivella

Grigiorossi, gara senza acuti


(36’st Forni), Bia (12’st Palla), Girelli, Carpi - Parma 2-2
Pedroni (12’ st Bingo), Rovido, Kad-
jo (30’ st Rossi). All. Lucchini. Cittadella - Brescia 0-3

PADOVA: Lunardi, Vrikkis, Dumi- Cremonese - Padova 0-0


trescu (1’ st Baltrunas), Duse, Lo-
Già fuori dalla corsa playoff, la squadra di Lucchini e il Padova non vanno oltre lo 0-0 vato, Ruggero (20’ st Calgaro), Spal - Salernitana 2-1
Lordkipanidze (36’ st Karamoko),
al termine di una partita piuttosto piatta, sabato 20 a La Spezia l’ultimo turno Illuminato, Menato, Violato (12’ st Verona - Venezia 1-3
Telesi), Finessi (11’ st Naoum). All.
Ottoni. CLASSIFICA
di GIANLUCA CORBANI Bologna 50 21 15 5 1 46 16
ARBITRO: Gualtieri di Asti (assi-
stenti Biava di Vercelli e Dicosta di
n CREMONA Già tagliata fuori Novara).
Spal 45 21 14 3 4 41 22
dalla corsa ai playoff, la Prima-
Venezia 38 21 11 5 5 36 26
vera grigiorossa raccoglie solo NOTE: osservato un minuto di si-
un punticino insipido contro il lenzio in occasione del decennale Spezia 34 21 10 4 7 41 27
Padova nella penultima gior- della tragedia de L’Aquila. Campo
nata del campionato (l’ultima sintetico, spettatori 100 circa. Verona 34 21 10 4 7 40 30
sul campo di casa del Centro
Arvedi). Zero gol, emozioni Il Padova ha una sola occasione Brescia 28 21 8 4 9 38 40
con il contagocce e tanti sbadi- limpida al 58’, quando Telese
gli: non è stata certo una pre- lancia in profondità Menato Cremonese 27 21 7 6 8 32 36
stazione memorabile, quella che calcia sul fondo in diago-
offerta dai ragazzi di mister nale, mentre per la Cremonese Padova 27 21 7 6 8 27 32
Stefano Lucchini. Comprensi- è il solito Rovido a provarci al Parma 22 21 5 7 9 27 40
bilmente scarica sul piano del- 72’ con una gran rasoiata a fil di
le motivazioni, la Cremonese palo dopo l’ennesimo assolo Carpi 21 21 6 3 12 22 37
più che altro ha sperimentato palla al piede. Nel finale c’è
in vista del Trofeo Dossena e spazio per il rientro in campo Salernitana 13 21 3 4 14 20 42
della prossima stagione, pro- del difensore Filippo Forni do-
vando un ragazzo del 2002 po un lungo stop per infortu- Cittadella 12 21 3 3 15 16 38
(l’esterno Bia) dal 1’ minuto e nio. Ma nessuno vuole davvero
poi un altro under 17, Ghisolfi, L’undici di partenza della Primavera grigiorossa prima della sfida al Centro Arvedi vincere e la gara si assopisce PROSSIMO TURNO
nella ripresa. Sul fronte oppo- lentamente, con i grigiorossi Brescia - Carpi (1-2)
sto il Padova, rivale di pari ricolosi con la punizione dal li- nata con la difesa a 3 (che di- priota Vrikkis, alzato sopra la incapaci di sfruttare a fondo
classifica, si è accontentato di mite di Rovido, respinta dalla venta a 5 con i ripiegamenti di traversa da Radaelli. Poi, tac- due situazioni pericolose di Padova - Spal (0-3)
sviluppare un possesso palla barriera e poi riciclata da Girel- Bia e Crivella) e poco concreta cuino vuoto fino all’inizio della duello in campo aperto con
avvolgente ma poco efficace e li che conclude sul fondo in nelle ripartenze. Solo Rovido ripresa, che vede i grigiorossi Bingo. Sabato 20 aprile la squa- Parma - Cittadella (2-1)
così la partita è scivolata lenta diagonale. Ma è solo un’illusio- prova ad impennare ancora al- tornare in campo con un atteg- dra di Lucchini è attesa a La
sullo 0-0 fino al triplice fischio. ne: perché le promesse di gioco l’8’, scattando in percussione e giamento più aggressivo e in- Spezia per onorare l’impegno Salernitana - Verona (0-4)
Nella prima frazione i padroni frizzante non vengono mante- poi impegnando Lunardi con traprendente. Al 46’ Cr iv ella d el l’ultima giornata di cam-
di casa (orfani in regia della nute e il copione del match ve- un tiro troppo centrale. I veneti cross dalla sinistra e Kadjo, pur pionato, ormai ininfluente per Spezia - Cremonese (4-1)
qualità degli infortunati Cella e de il Padova palleggiare senza rispondono al 22’ con un sini- sovrastando il diretto avversa- la classifica. Venezia - Bologna (1-2)
Poledri) si rendono subito pe- ritmo, la Cremonese abbotto- stro velenoso del terzino ci- rio in elevazione, inzucca alto. © RIPRODUZIONE RISERVATA