Sei sulla pagina 1di 1

QUARTO!

Tavolo e pedine
Si gioca in due persone, su una plancia di gioco con 16 caselle disposte a quadrato e con 16 pedine.
Ognuna di esse è contraddistinta da quattro caratteristiche dicotomiche (alto-basso, tondo-quadrato,
chiaro-scuro, pieno-forato), in modo che tutte le pedine siano distinte tra loro e che ogni scelta di
quattro caratteristiche sia rappresentata da una sola pedina.
1. alto tondo chiaro pieno 9. basso tondo chiaro pieno
2. alto tondo chiaro forato 10. basso tondo chiaro forato
3. alto tondo scuro pieno 11. basso tondo scuro pieno
4. alto tondo scuro forato 12. basso tondo scuro forato
5. alto quadrato chiaro pieno 13. basso quadrato chiaro pieno
6. alto quadrato chiaro forato 14. basso quadrato chiaro forato
7. alto quadrato scuro pieno 15. basso quadrato scuro pieno
8. alto quadrato scuro forato 16. basso quadrato scuro forato
Svolgimento
A turno ogni giocatore sceglie una qualunque delle pedine non utilizzate e la porge al proprio
avversario perché la posizioni su una casella vuota.
Conclusione
Quando quattro pedine con una medesima caratteristica comune vengono allineate, orizzontalmente,
verticalmente o su una delle due diagonali, si verifica un quarto.
• Se il giocatore che ha effettuato il quarto esclama "Quarto!" durante il turno stesso, vince.
• Altrimenti, se l'avversario esclama "Quarto!" durante il turno successivo, vince.
• Se tutti i pezzi vengono posizionati senza che nessun giocatore abbia conseguito la vittoria,
la partita è patta.
Varianti
Il gioco può essere reso più semplice scegliendo di giocare con meno caratteristiche, ad esempio
limitandosi a distinguere le pedine in chiare e scure.
Una variante più difficile permette di considerare per il quarto anche gruppi quadrati di 4 caselle
contigue.