Sei sulla pagina 1di 3

Glottodidattica

PROF. CRISTINA BOSISIO

OBIETTIVO DEL CORSO

Il corso si propone di riflettere sui processi di apprendimento e di insegnamento di


una lingua (materna, seconda, straniera).
Dal punto di vista dell’apprendimento saranno presentati i fondamenti
neuropsicologici dell’educazione linguistica. Dal punto di vista dell’insegnamento,
dopo una necessaria premessa sulla natura epistemologica della glottodidattica, si
rifletterà sull’evoluzione degli approcci e dei metodi (glotto)didattici dal XIX secolo
a oggi, per terminare con la presentazione delle caratteristiche e delle finalità dei
progetti europei più recenti in materia di formazione degli insegnanti di lingue. Filo
conduttore del corso sarà il dialogo costante fra aspetti teorici e ricadute applicative.

PROGRAMMA DEL CORSO

1. Apprendere le lingue
– I fondamenti neuropsicologici dell’educazione linguistica.
– La competenza comunicativa e le abilità linguistiche.
– I BiLS (Bisogni Linguistici Speciali).
2. Insegnare le lingue
– La natura epistemologica della glottodidattica.
– Evoluzione degli approcci e dei metodi glottodidattici: dalla “grammatica-
traduzione” agli approcci plurali.
– Progettare percorsi didattici: dal curricolo all’unità di acquisizione.
– Tecniche didattiche per l'educazione linguistica.
3. Apprendere e insegnare le lingue oggi
– La normativa italiana attuale.
– Il CLIL (Content and Language Integrated Learning): caratteristiche, finalità e
contesti di applicazione.
– I progetti europei per la formazione degli insegnanti di lingue: dal Profilo al
Portfolio (Pefil).

BIBLIOGRAFIA
Gli appunti del corso (appunti delle lezioni, materiale presente su Blackboard, eventuali
fotocopie e/o lavori svolti in classe).
M. DALOISO, I fondamenti neuropsicologici dell’educazione linguistica, Cafoscarina, Venezia,
2009, (reperibile on-line all’indirizzo:
http://arcaold.unive.it/bitstream/10278/1188/1/DaloisoR.pdf).
M. CHINI-C. BOSISIO, Fondamenti della glottodidattica. Apprendere e insegnare le lingue oggi,
Carocci, Roma, 2014.
Da consultare e utilizzare nei lavori di gruppo
M. KELLY-M. GRENFELL (eds.), European Profile for Language Teacher Education. A Frame
of Reference, University of Southampton, Southampton, 2004. La traduzione italiana è
disponibile on-line all’indirizzo:
(http://www.istruzioneveneto.it/uploads2/File/profiloeuropeonste.pdf).
D. NEWBY-R. ALLAN-A.B. FENNER-B. JONES-H. KOMOROWSKA-K. SOGHIKYAN (eds), European
Portfolio for student teachers of languages (EPOSTL). A reflection tool for language
teacher education, European Centre for Modern Languages, Graz, 2007. La traduzione
italiana è disponibile on-line all’indirizzo:
(http://epostl2.ecml.at/LinkClick.aspx?fileticket=8PpREfAzaYI%3D&tabid=505&langu
age=en-GB).
Gli studenti non frequentanti possono sostiture gli appunti con il seguente volume
C. BOSISIO (a cura di), Il docente di lingue in Italia. Linee guida per una formazione europea,
Le Monnier-Mondadori Education, Milano, 2010.
Eventuali modifiche o integrazioni saranno fornite durante il corso e saranno reperibili alla
pagina web della docente (http:\\docenti.unicatt.it\\ita\\cristina_bosisio).

DIDATTICA DEL CORSO


Lezioni in aula, lavori pratici guidati (attività di metacognizione e autovalutazione;
creazione di esercizi e di attività didattiche specifiche), lavori di gruppo (analisi di manuali;
osservazione e applicazione di glottotecnologie), forum online (tramite la piattaforma
Blackboard), possibili uscite didattiche.

METODO DI VALUTAZIONE
L’accertamento dei risultati di apprendimento avverà tramite colloquio orale, durante il
quale saranno valutati sia il livello di conoscenza degli argomenti trattati durante il corso, sia
la capacità di utilizzare i contenuti appresi per risolvere ipotetici problemi connessi alla
quotidianità didattica (per esempio, dato un contesto didattico preciso, il candidato deve
motivare la scelta di approcci e/o tecniche adeguate, oppure deve tracciare un percorso
didattico ideale in base a uno specifico bisogno di apprendimento).

AVVERTENZE
Gli studenti sono invitati a consultare con frequenza la pagina web della docente, dove
regolarmente potranno reperire aggiornamenti, materiali didattici e informazioni varie.
Orario e luogo di ricevimento
Il Prof. Cristina Bosisio riceve gli studenti il venerdì dalle ore 14,30 presso il Dipartimento
di Scienze linguistiche e letterature straniere (via Necchi 9, IV piano). Si consiglia di verificare
periodicamente la bacheca online per eventuali avvisi.