Sei sulla pagina 1di 2

Una Pioggia di Prosperità

Testo originale: http://levekunst.com/rain-of-prosperity/ in Tantric Poetry di Erik Pema Kunsang

La prosperità sgorga da un'attitudine generosa

Fra tutte le credenze che la gente ha sul perché alcuni prosperino ed altri no, il maestro indiano
Padmasambhava ha insegnato che la prosperità può venir creata. Questa inizia nel nostro essere,
nella nostra capacità d'immaginare combinata a una gentilezza illimitata.

Mentre cantiamo questa preghiera con uno stato d'animo vasto e gioioso, dobbiamo immaginare che
tutti i mondi e tutte le dimensioni vengano ricoperte da una pioggerellina di pietre preziose, piante
medicinali e cibi deliziosi. Ognuno è soddisfatto. Ogni esigenza è soddisfatta. E, cosa più
importante, che tutti, ovunque, comincino a condividere le proprie risorse con gentilezza e saggezza
senza limiti.

Noterete allora l'effetto che questa preghiera, con la visualizzazione ed il mantra in combinazione
con la nostra mente sempre più aperta, ha sulla nostra vita in vari modi. Il pugno chiuso della
meschinità s'allenta, una generosa bontà riempe più spesso la nostra mente, siamo meno inclini a
venir travolti da frustrazione e rimpianti. E, cosa più importante di tutte, il crescente senso di non
attaccamento rende più semplice l'esser semplicemente a nostro agio in qualunque situazione.
Siamo invitati a cantarla in qualsiasi momento e, perché no, a lasciar cadere una piccola pioggia
anche dal portico di casa nostra...

OM
Di fronte a te che concedi i doni più eminenti, elargitore di realizzazioni,
personificazione delle Tre Radici, gemma che esaudisce ogni desiderio,
guru Pema, conosciuto come il Maestro Nato dal Loto,
e a tutti gli Dzambhala delle quattro famiglie,

ai signori della ricchezza e agli yakshas, ai protettori di questo mondo,


milioni di milioni, in numero che sfida la portata del pensiero,
di fronte all'intera assemblea delle divinità dei mandala
ci inchiniamo con venerazione e, innalzando inni di lode, offriamo questa preghiera:

Ispirateci, allontanate da noi tutti gli ostacoli,


Conferiteci tutte le realizzazioni, aumentate la prosperità,
restate qui, presenti, ed effettuate tutte le attività illuminate.
Ponete sotto il nostro controllo, senza che ci sia bisogno del pur minimo sforzo,

tutte le cose più eccellenti di samsara e nirvana,


tutto ciò che di buono c'è nel mondo, creando abbondanza per gli esseri,
dagli dei fino agli esseri umani, dai naga agli yakshas,
fornendo cibo, ricchezze e gioielli, nubi di tutte le cose piacevoli,

cavalcature luminose e stabili, animali per il latte e la lana,


raccolti di tutti i grani e di tutte le erbe, piante per ogni medicina,
vite più lunghe, in perfetta salute, splendore e buoni auspici,
famiglie, detentori del Dharma, e tutto ciò che si potrebbe desiderare...
Riassumendo, fate che aumenti senza fine, senza limiti, come un fiume in piena,
tutto ciò che c'è di più squisito, di più meraviglioso, nel samsara e nel nirvana.
Fate che tutto ciò che desideriamo si realizzi con abbondanza,
che ci sia bontà di buon augurio, e felicità per tutti!

OM AH HUNG VAJRA GURU PADMA SAMBHAVA SARVA SIDDHI HUNG.


OM HUNG TRAM HRIH AH DZAMBHALA DZALENDRAYE SOHA.
SARVA YAKSHA BASUPATI LOKAPALA TSITTA HRING HRING DZAH
SARVA BASU SIDDHI DU DU PUTING KURU SOHA.

http://levekunst.com/rain-of-prosperity/

Questo canto sacro, composto da Padmasambhava, fu rivelato da Chogyur Lingpa.


La thangka del Guru d'Abbondanza (Dzambhala) fu elaborata da Dzongsar Khyentse.
Il canto è eseguito da Sascha Alexandra Aurora & Rodrigo Reijers.
Le musiche sono di Tara Trinley Wangmo.
Tradotto dal Tibetano in Inglese da Erik Pema Kunsang e dall'Inglese in Italiano da Lama Tsering
Wangchuk.