Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 24 MARZO 2010, N. 7078

Svolgimento del processo


(...) e (...) hanno impugnato l!avviso di accertamento basato su verbale della Guardia di Finanza che
aveva rideterminato nei confronti del loro dante causa, (...) il reddito di impresa con ripresa di costi
e determinazione di ricavi non dichiarati.
I ricorrenti, oltre a contestare la sussistenza delle violazioni ascritte al loro dante causa hanno
dedotto la violazione del diritto di difesa a causa dell’inesistenza del provvedimento di
autorizzazione dell'autorità giudiziaria all'utilizzazione degli atti inseriti nel procedimento panale.
La C.T.P., di (......) ha accolto parzialmente il ricorso dichiarando legittima e fondata la ripresa a
tassazione della somma di xxx.xxx.xxx di lire.
Hanno proposto appello i contribuenti rilevando la contraddittorietà dalla pronuncia che, per un
verso, ha riconosciuto la illegittimità dell'utilizzazione non autorizzata dei documenti e, per altro
verso, ha confermato i risultati di tale utilizzo senza neanche fornire una effettiva motivazione in
merito alla fondatezza della ripresa a tassazione.
La C.T.R., pur ritenendo legittimo l'accertamento, in conformità alla giurisprudenza sulla
irrilevanza dell’autorizzazione del giudice penale (6939/2001) ha considerato non provati i
presupposti par poter giustificare la ripresa tassazione.
Ricorre per cassazione contro la decisione della C.T.R. l’agenzia della Entrate che deduce l'omessa,
insufficiente e contraddittoria motivazione quanto alla ritenuta infondatezza della pretesa tributaria
perché basata su documentazione citata a pagina 45 del processo verbale di constatazione della
Guardia di Finanza ma non depositata agli atti del giudizio. L’Agenzia ricorrente lamenta il
mancato esercizio del potere di cui all'art. 7 del d.lgs. 546/92 e ritiene immotivata la totale
delegittimazione del verbale di constatazione.
Su richiesta del procuratore, che ha ritenuto manifestatamente fondato il ricorso, la causa è stata
chiamata in camera di consiglio ma il Collegio ha rinviato a nuovo ruolo per la discussione in
pubblica udienza. .……….

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-24-MARZO-
20102c-N-7078.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it