Sei sulla pagina 1di 1

38 Sport DOMENICA

10 SETTEMBRE 2017

PROVA LIBRIDO DEL FUTURO


IGNIS - BALENO

Sport
NUOVA SWIFT
ECOLOGICHE E RISPARMIOSE

CREMONA - MADIGNANO

sport@laprovinciacr.it

Pesce con Brighenti e Mokulu sotto la curva dei tifosi grigiorossi dopo il primo gol

4 A 1: GRANDIOSA!
La Cremonese
bella e spietata
stravince e vola
Trionfo a Vercelli: a segno Pesce, Brighenti (prima rete in B),
Cavion (super sforbiciata), chiude Mokulu. Sabato il Carpi
DALLINVIATO FELICE STABOLI PRO VERCELLI 1 dayi e palla in gol. I padroni
CREMONESE 4 di casa provano a combinare
n VERCELLI Coraggiosa e qualcosa e, non riuscendo a
spietata, concreta e precisa. PRO VERCELLI (3-5-2) Nobile, passare dal centro, si affida-
Spettacolo grigiorosso: la Mammarella, Vives, Raicevic, Alto- no alle fasce da dove Ghi-
Cremonese fa bottino pieno belli (11st Vajushi), Legati, Ghiglio- glione e dalla parte opposta
ne, Firenze, Jidayi (28 Konate), Po-
a Vercelli, dopo aver domi- Mammarella provano a de-
lidori (1st Rovini), Bruno. (Marcone,
nato dallinizio alla fine. Ca- Berra, Morra, Castiglia, Bifulco,
fibrillare la manovra. Ne
polavoro tattico di mister Barlocco, Pugliese, Grossi, Germa- scaturisce una serie di cross
Tesser, anche al di l dei de- no). All. Grassadonia che non impensieriscono
meriti di una Pro Vercelli Ujkani, reduce dalla nazio-
spaesata e fragile, ancora a CREMONESE (4-3-1-2) Ujkani, Al- nale del Kosovo. I grigioros-
quota zero; straripanti i gri- mici, Claiton, Canini, Renzetti, Arini, si, dopo il vantaggio, aspet-
giorossi sul piano fisico, ben Pesce (34st Cinelli), Cavion, Pic- tano e ripartono. Ci sarebbe va, pi dorgoglio che altro.
messi in tutte le zone del colo (26st Perrulli), Mokulu, Bri- da segnalare un mezzo rigo- Tesser a met strada manda
campo, sempre lucidi nel ghenti (27st Paulinho). (Ravaglia, re reclamato da Mokulu, af- in campo Paulinho e Perrul-
trovare le soluzioni pi DAvino, Procopio, Salviato, Ca- fossato dal pessimo Nobile li, per Piccolo e Brighenti
semplici e, quindi, pi effi- strovilli, Marconi, Scappini, Scar- in uscita. Ma questa Cremo- (Pesce diventa capitano).
caci. Il primo tempo di sella, Garcia). All. Tesser nese non ha voglia n tempo Claiton giganteggia, Canini
quelli che non si dimentica- ARBITRO Pillitteri (Margani, Lucia- di fermarsi a recriminare. E, chiude tutto, anche un tiro a
no facilmente: azioni in ve- no, 4 Miele) appena nota un filo di stan- botta sicura di Raicevic. Ba-
locit, occasioni a raffica, un chezza negli avversari, affila sterebbe un contropiede ben
rigore reclamato, un gol an- RETI 8 Pesce (C); 38 Brighenti (C), gli artigli e azzanna. Fa le fatto per finirla qui. Ci va vi-
nullato (non si sa perch), 30 st Cavion (C), 42 st Firenze (rig. prove Mokulu che, da dentro cino Mokulu quando se ne
due gol buoni, uno di Pesce P); 45 st Mokulu (C) larea, costringe Nobile al va da solo e da dentro larea
con deviazione, laltro di NOTE ammoniti: Bruno (P), Vives mezzo miracolo. Sul corner, di sinistro impegna Nobile.
Br ighent i , il capitano. In (P), Konate (P), Pesce (C), Mokulu Cavion batte dal limite, Bri- Fuori anche Pesce (esausto),
mezzo, una prestazione gi- (C). Angoli 6 a 2 per la Cremonese, ghenti, ben appostato, devia la fascia passa a Canini, den-
gantesca di tutta la squadra, Spettatori 2.500 e corre sotto la curva a ce- tro Cinelli.
dal primo allultimo. Nella lebrare con i tifosi il suo pri-
ripresa il capolavoro Cavion, mo gol in serie B. E il 38 e il Duello Paulinho-Vives. Sopra, il gol di Mokulu
come un girasole impazzito primo tempo andrebbe in PAULINHO C
di luce, in sforbiciata volan- detti che furono. Tesser ha archivio in apoteosi se lar- Tesser dalla panchina incita i
te, come fanno i campioni.
Moku lu , sontuosa la sua
tutti a disposizione, tranne
uno, Croce, fuori per via del
bitro Pellitteri non vedesse
(ma solo lui) una carica di
suoi e aspetta il colpo del ko.
Che arriva ed una delizia:
CIFRE E CURIOSIT
prova, ha chiuso il conto, colpo preso domenica sera. Mokulu sul portiere, mentre tacco di Mokulu che lancia
capitalizzando un assist di Non unassenza qualsiasi. la palla si insacca. Sarebbe Almici, cross col contagiri CON 3 GOL DI SCARTO IN B NEL 92
Paulinho, dopo il rigore dei Tant, al suo posto c Ca- stato il terzo gol, pazienza. per Cavion che va su in sfor-
padroni di casa. Sabato allo vion. Primo tempo esaltan- Per tutto quel che si visto biciata e, di destro, gira al- n La Cremonese aveva vinto fino a ieri a Vercelli una sola partita
Zini arriver il Carpi, primo te, grazie ad una Cremonese fin qui si pu dire che il di- lincrocio. Tutti in piedi, ap- su 22, il 26 settembre 1971 in serie C; anche allora si era imposta con
in classifica, poi Bari, Pesca- rapida, fulminea, disposta a vario sia enorme, quasi esa- plausi. Il rigore concesso nel il punteggio di 4-1 (marcatori Delle Donne al 26 e al 35, Guarnieri
ra e Frosinone. Dalla meta soffrire e a colpire appena gerato. Grande prova della finale e realizzato da Firenze al 32, Cantoni al 79, Tonelli all86per i padroni di casa). In serie B i
mai non toglier gli occhi. Ma pu e appena deve. Il primo difesa, ermetica in mezzo e nulla toglie a questa Cremo- grigiorossi non vincevano fuori casa dal 4 febbraio 2006 (3-1 sulla
senza paura, sotto a chi toc- quarto dora spettacolare, agile sugli esterni; ottimo il nese che, al 90 arrotonda Triestina); lultimo loro successo esterno con 3 gol di scarto, fra i
ca. con in campo una squadra centrocampo a stantuffo, sullasse Paulinho-Mokulu, cadetti, risaliva al 20 settembre 1992, allenatore Simoni (3-0 sul
sola, quella di Tesser che con Arini in progressione tocco sotto e palla nellango- campo della Spal, Tentoni al 33, Eligio Nicolini al 37, Gualco al-
mette la Pro Vercelli alle continua, Cavion a stantuffo lino. Azione splendida, come l82).
PARTENZA SPRINT corde, la assedia, le toglie il e Pesce, di nuovo, domina- questa Cremonese che vin- E tornato a segnare capitan Brighenti, che in campionato non an-
Si gioca sul sintetico del fiato. E all8, colpisce. E Pe- tore. Ispirato e pungente ce, d spettacolo, e finisce dava in rete dallo scorso 25 marzo (Cremonese-Pontedera 1-1) e
Piola, capienza 5mila sce, autentico mattatore, a Piccolo, una forza della na- sotto la curva dei suoi tifosi che ha realizzato il sessantatreesimo gol in maglia grigiorossa, raf-
spettatori appena appena suonare la carica: ruba palla tura Moku lu , guizzante e a far festa. forzando il suo secondo posto fra i cannonieri della Cremonese al-
(350 arrivati da Cremona), a Vives, poi parte in contro- decisivo Brighenti. Cos a Grandiosa, grandiosa Cre- le spalle di Mondonico (88 centri dal 1966 al 1979) (F. Cap).
in mezzo ai palazzi e ai car- piede e dal limite, di sinistro, pretendere di pi? Nella ri- monese.
telloni che ricordano i 7 scu- affonda. Tiro deviato da Ji- presa la Pro Vercelli ci pro- RIPRODUZIONE RISERVATA