Sei sulla pagina 1di 1

www.fiscoediritto.

it

CORTE DI CASSAZIONE - SENTENZA 16 MARZO 2010, N. 3569

Svolgimento del processo


Con avviso di accertamento l'Ufficio IVA di (........), in esito a verifica fiscale conclusa con la
redazione del p.v.c. del 4 novembre 1993, recuperava a tassazione nei confronti della (...)
un'imposta di lire xx.xxx.xxx ed irrogava sanzione per lire x.xxx.xxx.xxx. L'avviso in questione si
fondava, tra le altre omissioni contestate, in particolare sull'omessa presentazione dell'elenco
riepilogativo degli acquisti intracomunitari, sull'omesso versamento dell'iva periodica per lire
xxx.xxx.xxx, sull'omessa registrazione di operazioni non imponibili nonché sull'omessa
registrazione di fatture di acquisto e di vendita. La società presentava ricorso alla Commissione
tributaria provinciale di (........) e nelle more istanza di condono. Il giudice di primo grado
dichiarava la cessazione della materia del contendere. Proponeva appello l'ufficio sostenendo
l'illegittimità dell'applicazione del condono e riaffermando nel merito le proprie posizioni. La
Commissione tributaria regionale del Veneto accoglieva parzialmente il gravame. Avverso la detta
sentenza la (...) proponeva ricorso per cassazione articolato in sette motivi. La Corte di cassazione
rigettava il primo ed il quarto dei motivi dedotti; accoglieva il secondo motivo, assorbiti gli altri, e
cassava la sentenza con rinvio nei limiti del motivo accolto per l'assorbente ragione che il giudice di
merito non aveva motivato circa l'eccezione secondo cui il verbale di accertamento non era stato
redatto secondo le indicazioni del comma 6 dell'art.52 dpr 633/72 e non conteneva l'indicazione
delle ispezioni e delle rilevazioni eseguite. La Commissione regionale del Veneto, dinanzi alla
quale la causa veniva riassunta, accoglieva parzialmente l'impugnazione avanzata Avverso la detta
sentenza la società ha proposto ricorso per cassazione articolato in cinque motivi. L'Agenzia delle
Entrate resiste con controricorso. (………….)

°°°°°°°°°°°°
LA VERSIONE INTEGRALE E’ DISPONIBILE AL SEGUENTE LINK:

http://www.fiscoediritto.it/page/CORTE-DI-CASSAZIONE---SENTENZA-16-MARZO-
20102c-N-3569.aspx

°°°°°°°°°°°°

Tutto il materiale contenuto nel presente documento è reperibile gratuitamente in Internet in siti di libero accesso.
FiscoeDiritto.it offre un servizio gratuito ai propri visitatori, così come gratuito è tutto il materiale presente.
FiscoeDiritto.it vuole crescere ed offrire servizi sempre migliori. Abbiamo quindi bisogno anche del tuo aiuto: visitando
i siti sponsor parteciperete al sostentamento di questo sito. Se invece vuoi vedere il tuo banner sulle pagine di questo
sito contattaci a info@fiscoediritto.it