Sei sulla pagina 1di 9

Dott. Ing.

Luciano Zuccolo Progetto: Documento:


Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev 00 Pag. 1 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

00 08/07/2013 Prima emissione L. Zuccolo G. Perego


Rev. Data Descrizione revisione Elaborato Collaborazioni Verificato Approvato
Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 2 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

INDICE

1 PREMESSA................................................................................................................... 3

2 CAMPO ELETTRICO .................................................................................................... 4

3 CAMPO MAGNETICO................................................................................................... 5

3.1 CORRENTI DI CALCOLO ................................................................................................................................ 5

3.2 CALCOLO DELLA DISTANZA DI PRIMA APPROSSIMAZIONE (DPA) ................................................ 6

3.3 RAPPRESENTAZIONE DELLE AREE DI PRIMA APPROSSIMAZIONE ................................................ 8

3.4 VERIFICA DELLA PRESENZA DI PUNTI SENSIBILI ALLINTERNO DELLA DPA ........................... 9

4 CONCLUSIONI .............................................................................................................. 9

5 ELENCO DEGLI ELABORATI ALLEGATI .................................................................. 9


Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 3 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

1 PREMESSA
Il presente documento analizza i valori di campo elettrico e magnetico che attengono alla
realizzazione dell'elettrodotto aereo 150 kV di connessione alla RTN dell'impianto di
generazione di energia da fonte rinnovabile, da 21 MW, previsto in Comune di Montemitro.
La presente relazione ha lo scopo di definire le ipotesi di calcolo mediante le quali sono stati
calcolati, sia il campo elettrico, sia le fasce di rispetto relativamente agli interventi in oggetto.
Tali valutazioni sono state fatte nel pieno rispetto del D.P.C.M. dell8 luglio 2003,
Fissazione dei limiti di esposizione, dei valori di attenzione e degli obiettivi di qualit per la
protezione della popolazione dalle esposizioni ai campi elettrici e magnetici alla frequenza di
rete (50 Hz) generati dagli elettrodotti, nonch della Metodologia di calcolo per la
determinazione delle fasce di rispetto per gli elettrodotti, approvata con DM 29 maggio
2008. (pubblicato in G.U. n. 156 del 05/07/2008 Supplemento Ordinario n. 160)
Per fasce di rispetto si intendono quelle definite dalla Legge 22 febbraio 2001 n 36,
ovvero il volume racchiuso dalla curva isolivello a 3 microtesla, allinterno delle quali non
consentita alcuna destinazione di edifici ad uso residenziale, scolastico, sanitario, ovvero un
uso che comporti una permanenza superiore a 4 ore, da determinare in conformit alla
metodologia di cui al D.P.C.M. 8 luglio 2003.
Tale DPCM prevede (art. 6 comma 2) che lAPAT (ora ISPRA), sentite le ARPA, definisca
la metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce di rispetto con lapprovazione del
Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio e del Mare.
Con Decreto 29 maggio 2008 (pubblicato in G.U. n. 156 del 05/07/2008 Supplemento
Ordinario n. 160) il Ministero dellAmbiente e della Tutela del Territorio e del Mare ha
approvato la metodologia di calcolo per la determinazione delle fasce di rispetto degli
elettrodotti.
Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 4 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

2 CAMPO ELETTRICO
Nella figura che segue riportato landamento del campo elettrico per una linea in semplice
terna a 150 kV.

Campo Elettrico ad 1m dal suolo

0,6000

0,5000

H= 7m
0,4000 H= 10m
H= 13m
E (kV/m)

H= 16m
H= 19m
H= 22m
0,3000 H= 25m
H= 28m
H= 31m
H= 34m
H= 37m
0,2000 H= 40m
H= 43m

0,1000

0,0000
-150 -100 -50 0 50 100 150
Distanza dall'asse linea (m)

ANDAMENTO DEL CAMPO ELETTRICO PRODOTTO DALLA LINEA AEREA


Il valore massimo risulta nella condizione peggiore (altezza utile del conduttore pi basso
pari a 7m) pari a circa 0, 5 kV/m, inferiore al limite di 5 kV/m fissato dal D.P.C.M. 8 luglio
2003.
Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 5 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

3 CAMPO MAGNETICO

3.1 CORRENTI DI CALCOLO


Ai sensi dell'art. 6 comma 1 del D.P.C.M. 8 luglio 2003, nei calcoli sono state considerate le
correnti corrispondenti alle portata in servizio normale delle linee definite dalla norma CEI
11-60.
Poich l'elettrodotto 150 kV in progetto incrocia l'esistente a 380 in semplice terna Gissi
Larino ed entrambi gli impianti sono equipaggiati con il conduttore di riferimento assunto
dalla CEI 11-60, i valori delle correnti di calcolo sono ricavabili dalla seguente tabella:
PORTATA IN CORRENTE (A) DELLA LINEA SECONDO CEI 11-60
TENSIONE
ZONA A ZONA B
NOMINALE

PERIODO C PERIODO F PERIODO C PERIODO F

150 kV 650 870 575 675

380 kV 740 985 680 770

Nelle simulazioni eseguite si fatto riferimento, in accordo a quanto indicato dalla CEI 11-
60, alla corrente in servizio normale per il periodo freddo riferito alla zona climatica di
interesse.
Nei casi in esame (zona A):
Elettrodotto 150 kV con conduttori singoli 31,5 mm = 870 A;
Elettrodotto 380 kV con conduttori trinati 31,5 mm = 3 x 985 = 2955 A.
Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 6 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

3.2 CALCOLO DELLA DISTANZA DI PRIMA APPROSSIMAZIONE (DPA)


Al fine di semplificare la gestione territoriale e il calcolo delle fasce di rispetto, il Decreto 29
Maggio 2008 prevede che il gestore debba calcolare la distanza di prima approssimazione,
definita come la distanza in pianta sul livello del suolo, dalla proiezione del centro linea, che
garantisce che ogni punto la cui proiezione al suolo disti dalla proiezione del centro linea pi
di Dpa si trovi allesterno delle fasce di rispetto.
Tale decreto prevede per il calcolo della Dpa lutilizzo delle configurazioni spaziali dei
conduttori, geometrica e di fase che forniscono il risultato pi cautelativo; a tal proposito si
riporta di seguito il calcolo della Distanza di prima approssimazione degli elettrodotti oggetto
dello studio:

Sostegno 150 kV normale di linea: DPA = 22,00 m


Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 7 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

Sostegno 150 kV speciale di sottopasso tipo Ex: DPA = 28,00 m

Sostegno 150 kV Portale Gatto di stazione: DPA = 19,00 m


Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 8 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

Sostegno 380 kV normale di linea: DPA = 53,00 m

3.3 RAPPRESENTAZIONE DELLE AREE DI PRIMA APPROSSIMAZIONE


Per il calcolo delle isocampo sopra descritte, stato utilizzato il programma EMF Vers 4.8
sviluppato dal CESI in aderenza alla norma CEI 211-4 ed in conformit a quanto disposto dal
D.P.C.M. 8 luglio 2003.
In corrispondenza di cambi di direzione, parallelismi e derivazioni sono state riportate le aree
di prima approssimazione calcolate applicando i procedimenti semplificati riportati nella
metodologia di calcolo di cui al par. 5.1.4 dellallegato al Decreto 29 Maggio 2008; in
particolare:
Dott. Ing. Luciano Zuccolo Progetto: Documento:
Via S.Andrea, 9 Elettrodotto 150 kV S.T. 1MM1305/REL-004
31100 Treviso S.E. Montemitro (Produttore) S.E. Montecilfone (Terna)
luciano.zuccolo@alice.it

EN & EN Titolo: Appendice "E"


Via Caffi 15/c Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo Rev. 00 Pag. 9 di 9
elettrico generati
32100 Belluno
Relazione Tecnica Illustrativa

nei tratti dei parallelismi delle linee sono stati calcolati gli incrementi ai valori delle
semifasce calcolate come imperturbate secondo quanto previsto dal par. 5.1.4.1
dellallegato al Decreto 29 Maggio 2008.
nei cambi di direzione si sono applicate le estensioni della fascia di rispetto lungo la
bisettrice allinterno ed allesterno dellangolo tra due campate (si veda par. 5.1.4.2
dellallegato al Decreto 29 Maggio 2008);
negli incroci con altre linee con tensione superiore a 132 kV si applicato il metodo
riportato al par. 5.1.4.4 dellallegato al Decreto 29 Maggio 2008, valido per incroci tra
linee ad alta tensione.

Al completamento della realizzazione dellopera si proceder alla ridefinizione della distanza


di prima approssimazione in accordo al come costruito, in conformit col par. 5.1.3
dellallegato al Decreto 29 Maggio 2008.
La rappresentazione di tali distanze ed aree di prima approssimazione riportata nella
Corografia in scala 1:5000 allegata.

3.4 VERIFICA DELLA PRESENZA DI PUNTI SENSIBILI ALLINTERNO DELLA DPA


Come si evince dallanalisi della Corografia allegata, allinterno della DPA non ricadono
recettori sensibili per i quali sia ipotizzabile una permanenza giornaliera superiore a 4 ore
(come definito dal DPCM 8 luglio 2003).

4 CONCLUSIONI
Dalle valutazioni effettuate si conferma che l'elettrodotti in progetto stato studiato in modo
da rispettare il limiti previsti dal DPCM 8 luglio 2003:
il valore del campo elettrico sempre inferiore al limite fissato in 5kV/m
il valore del campo di induzione magnetica, in corrispondenza dei punti sensibili
(abitazioni, aree in cui si prevede una permanenza di persone per pi di 4 ore nella
giornata) sempre inferiore a 3 T.

5 ELENCO DEGLI ELABORATI ALLEGATI

Valutazioni sui valori di induzione magnetica e campo elettrico generati Appendice E 1MM1305/PLA-004
Corografia 1:5.000 con Distanze di Prima Approssimazione