Sei sulla pagina 1di 1

ATTEGGIAMENTO ATTEGGIAMENTO

DIMENSIONI
MONOCULTURALE INTERCULTURALE
Considera il tempo come Vive il tempo come una
successione e passaggio contemporaneità di
da una fase all’altra: esperienze che tra loro
Il tempo cumulativo, irreversibile, interagiscono senza
intrinsecamente finalistico. soluzione di continuità. Il
tempo è una produzione
interiore e casuale.
Valuta lo spazio come un Ritiene lo spazio un
punto di riferimento unico e bisogno contingente e,
immodificabile. Da soprattutto, un dato
difendere o dilatare in psicologico necessario alla
funzione di un potere propria autonomia. È
Lo spazio maggiore sugli spazi degli disponibile ad abitare più
altri. Lo spazio è il proprio spazi contemporaneamente
territorio che ci si porta e a crearli in funzione delle
appresso anche nel necessità, riconoscendo
viaggio. agli altri il loro.
Considera l’identità una L’identità è un processo in
struttura immodificabile e continuo divenire nelle sue
data una volta per tutte, alterazioni progressive,
sulla quale poggiare la dove continuità e
manifestazione dei valori discontinuità si
ritenuti gli avvicendano. È
“organizzatori”stabili della necessariamente
realtà e del rapporto con gli relazionale e quindi aperta
L’identità altri. L’identità qui si al cambiamento delle
afferma a spese degli altri o esperienze e alla
nel conflitto, perché le sostituzione dei punti di
proprie mappe possono riferimento. I valori sono qui
sostituire quelle degli altri. mappe e bussole
provvisorie; si accetta di
confrontare le proprie con
le mappe degli altri per
migliorarle.
L’educazione si è compiuta L’educazione si compie in
una volta per tutte e non una perenne dialettica tra il
sopporta revisioni e vecchio e il nuovo. È
innovazioni. Poggia su un’esperienza che
valori che possono fornire conferisce un’identità
al soggetto quella, e contingente e pratica,
L’educazion
soltanto quella necessaria a risolvere
e configurazione mentale, problemi anche diversi.
affettiva e Poggia sul metodo per
comportamentale. Poggia affrontare l’incertezza,
su fondamenti e certezze e accettata come condizione
sulla loro ripetizione e vitale.
trasmissibilità.