Sei sulla pagina 1di 2

NZ

B ZIO

CL
U

PINO ITA
AL NE DI FIRE LIA
N

3 MASTER TREKKING 2017


CAI STIA & AMICI DELLA MONTAGNA

Cittadella Scolastica Intercomunale


PRATOVECCHIO STIA
Parete Arrampicata Artificiale
- ORARIO Luned

21,15 - 23,00

Mercoled 21,00 - 23,00


Venerd

18.00 - 20.00
Referenti:

Aldo: 3395983667 - Andrea: 3284790199

4) PREMI:
i primi 5 classificati verrano premiati con materiale
tecnico escursionistico.
5) INFORMAZIONI:
il programma di ogni iniziativa verr affisso in bacheca presso la sede dellAssociazione, inviato periodicamente per e-mail e pubblicato sul sito internet.
i partecipanti alle escursioni dovranno essere provvisti di abbigliamento idoneo.
le escursioni verranno effettuate indipendentemente
dal numero dei partecipanti.
lAssociazione ed il referente delle singole escursioni
non si assumono alcuna responsabilit per eventuali
infortuni o per la cattiva riuscita dellesecuzione.

- NUMERI UTILI -

TI

IO

LU

EN
STIA - CAS D E
R
IG
I
BO

NE

LL

DELLA

CLUB ALPINO ITALIANO


SOTTOSEZIONE DI STIA
&
AMICI DELLA MONTAGNA
STAZIONE ALPINA DAL 1882

Rifugio Paolo Brilli - La Calla

Palestra Comunale

3) PUNTEGGIO:
1 punto per ogni km percorso del programma
escursionistico.

2) PARTECIPAZIONE:
la partecipazione valida per i soci e i non soci.

EZ
S.S I E
P

1) PERIODO DI SVOLGIMENTO:
dal 1 gennaio al 10 dicembre 2017.

NO

REGOLAMENTO

Calendario

2017

Gestore capanna Sociale Paolo Brilli


de La Calla: 0575 582180 - 333 5441554
Gestore capanna Sociale Onorio Mellini
de I Fangacci: 340 5342401

Via del Vecchio Municipio, 12 - 52015


Pratovecchio Stia (AR) Tel.333 5441554

Soccorso Alpino Toscano-zona Casentino:


335 6462306
Rifugio Onorio Mellini - Fangacci

www.cai-ss-stia.com
rifugiocaicalla@gmail.com

Calendario 2016

INF O: rifugiocaicalla@gmail.com -

FEBBRAIO
12

MARZO
12

Una terrazza su Firenze: anello


sulla collina fiesolana

Quattro passi nel Medioevo:


Monteriggioni e il suo territorio

AGOSTO
E

MAGGIO
21

Sul vulcano pi alto dEuropa:


lEtna e i suoi crateri

EE

Alla scoperta delle meraviglie


nascoste di Rocchetta Mattei

8-10

10

La passeggiata notturna pi
luminosa dellanno: San Lorenzo e
la sua pioggia di stelle

17

15

Festeggiamo in compagnia: pranzo


di Ferragosto con il Cai

24-27

Quattro giorni nel Parco Regionale


del Bernina (Gita Sociale)

EE

17

Fra Etruschi e Romani: il Parco


Archeologico di Baratti e Populonia

Aspettando il Natale
divertiamoci ai Mercatini!

Festeggiamo il Natale col pranzo


degli Auguri, ricondando insieme
lanno appena trascorso

GENNAIO 2018

14

Sicuri sulla Neve insieme al


Soccorso Alpino e Speleologico
Toscano

21

Ciaspolando in Giogana da
Rifugio a Rifugio

EE

OTTOBRE

2-4

Nella terra di mezzo fra Emilia e


Toscana: il Parco del Cento Laghi

EE

18

Esplorando il torrente nascosto in


compagnia di Roberto

EE

15

Da Pomino a Nipozzano
passeggiando per le tenute
Frescobaldi

E
SCALA DELLE DIFFICOLT
T

NOVEMBRE

LUGLIO
29-30

Monte Falterona, festa della


Madonna della Neve

SETTEMBRE

GIUGNO

DICEMBRE

APRILE
22-25

Club Alpino Italiano Stia-Casentino & Amici della Montagna

8 Trail del Falterona

Dalle pendici alla vetta del gigante


dormiente: il Monte Cusna

EE

12

La castagna, regina dellautunno:


la classica Ballottata

TURISTICA: richiede una conoscenza dellambiente montano ed una preparazione


fisica alla camminata.
E ESCURSIONISTICA: richiede un certo senso dellorientamento, una minima esperienza alla montagna, allenamento alla camminata, oltre a calzature ed equipaggiamento adeguati.
EE ESCURSIONISTI ESPERTI: richiede esperienza di montagna, passo sicuro ed assenza di vertigini, equipaggiamento attrezzatura e preparazione fisica adeguate.
EEA ESCURSIONISTI ESPERTI CON ATTREZZATURA: percorsi su roccia. Attrezzati artificialmente (es. vie ferrate), richiedenti una buona preparazione alpinistica ed una
attrezzatura individuale adeguata.

IL CLUB ALPINO ITALIANO, fondato in Torino nellanno


1863 per iniziativa di Quintino Sella, libera associazione nazionale, ha per iscopo lalpinismo in ogni sua manifestazione, la conoscenza e lo studio delle montagne, specialmente
di quelle italiane,e la difesa del loro ambiente naturale