Sei sulla pagina 1di 7

Emittente TV

VIDEO
Canale 286

Canale 678

Quotidiano della Provincia di Siracusa

Sicilia

66

mail: libertasicilia@gmail.com
Fondatore Giuseppe Bianca nel 1987
Gioved 1 dicembre 2016 Anno XXix N. 275 Direzione, Amministrazione e Redazione: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 FAX 0931 60.006 Pubblicit locale: via Mosco 51 Tel. 0931 46.21.11 Fax 0931 60.006 1,00
www.libertasicilia.it

Grazie a sei aziende disponibili per completare i lavori gratuitamente I controlli spetterebbero al Ministero

E ufficiale il teatro comunale


di Siracusa aprir nel 2017
Primo step gestione e prima stagione teatrale
D
opo tanti annunci sul teatro comunale di Siracusa,

societ

La Giornata
internazionale
delle citt
educative

per la sua apertura, adesso


sar la volta buona a partire da febbraio del prossimo
anno. Per il vicesindaco e
assessore al Centro storico e
Politiche culturali, Francesco
Italia sar uno dei doni pi
belli che possiamo fare alla
citt per i suoi 2.750 anni.
Come sappiamo il teatro comunale di Siracusa rimase in
funzione fino al 1957, 59 anni
fa, dopo la rappresentazione
de Il Trovatore di Verdi, de La
Boheme di Puccini, de La Cavalleria Rusticana.

i celebrata anche a
Siracusa la Giornata Internazionale delle Citt Educative, organizzata dallo staff
comunale di Citt Educativa, che si tenuta presso
la Chiesetta dei Cavalieri di
Malta. Un incontro partecipato, a cui erano presenti le
scuole cittadine e tantissime associazioni e cittadini.
Nel corso della mattinata
di ieri stata presentata la
Piattaforma WEB del progetto, che sar uno strumento per tutti cittadini per
conoscere i contenuti, gli
obiettivi del percorso Citt
Educativa, le iniziative in
programma, e una ricca documentazione dei progetti
svolti.
A pagina quattro

Sopra, la sala completa del Teatro comunale di Siracusa.

ancisicilia

A pagina dodici

tro di ieri della Conferenza


Regione Autonomie Locali.
A pagina quattro

A pagina quattro

Caso Firmopoli,
richiesta
dimissioni del
presidente Armaro

Protocollata ieri mattina la

Sopra, lassessore regionale Maria Lo Bello.

richiesta di dimissioni del


presidente del Consiglio
comunale Santino Armaro, da parte dei consiglieri
Cetty Vinci, Salvo Sorbello.

ccorpamenti camere di commercio Sud-Est, revocato il decreto di istituzione del collegio di garanzia
che avrebbe dovuto verificare le procedure adottate per laccorpamento delle camere di commercio di
Siracusa, Catania e Ragusa.

A pagina tre

A pagina tre

L
'attivit investigativa,
svolta dai finanzieri del
Nucleo di Polizia Tributaria, ha avuto inizio nel
2014. Finiti nel mirino
della Procura, presidi,
professori e studenti
nelle Province di Catania, Siracusa, Ragusa.

Con

la delibera della
giunta regionale siciliana
di ieri i comuni di Lentini,
Noto, Canicattini Bagni.

vermexio

Operazione Diplomat: a Ispica


e Rosolini diploma con 3500 euro

regione

Confermati Agevolazioni per


investimenti i Comuni delle aree
per i Comuni di crisi industriale
S
i chiude con un riscontro
positivo per i Comuni, lincon-

Lassessore regionale
alle Attivit produttive
revoca collegio garanzia

La zona industriale siracusana.

A pagina cinque

Focus 2
Q

uesti giorni febbrili


per i comitati per il si e
per il no si sono susseguiti incontri contestuali. Referendum le
ragioni del No, venerd
scorso alla sala convegni Istituto Sacro
Cuore in viale Teocrito. Coordinamento
on. Raffaele Gentile,
ha relazionato il prof.
Maurizio Caserta, Universit di Catania e
lon. Nicola Fratoianni,
coordinatore nazionale SEL.
Io voto per difendere la costituzione. In
questi termini riassume il suo No alla riforma costituzionale, il
parlamentare di Sinistra Ecologia e Libert, Nicola Fratoianni,
a Siracusa per partecipare a un convegno
organizzato dalla Fondazione Fare democrazia.
Si avvicina il 4 dicembre, mi auguro che gli
italiani respingano la
pessima riforma, una
riforma scritta perfino
male, talvolta in modo
imbarazzante, una riforma che non risolve
nessuno dei problemi
che evoca, non render pi semplice il
paese, ne pi veloce
il processo legislativo
- afferma lon. Nicola
Fratoianni -. Continuer invece a fare una
cosa, questa molto
bene, a ridurre il potere, il potere dei cittadini, delle cittadine, a
ridurre il potere di chi
ne ha poco e ad aumentare invece e concentrare il potere di
chi ne ha troppo. Per
questo bisogna dire
no, bisogna dire no
per difendere il diritto
di tutti e di tutto, la propria sovranit, la propria possibilit di scegliere e soprattutto per
dire che c bisogno
si di riformare molto il
paese, c bisogno di
riforme che mettano
di nuovo al centro il
lavoro, la dignit della
persona conclude
Fratoianni, la cura del
territorio, lambiente,
la scuola, la formazione e cio il contrario
di quello che stato
fatto in questi anni da
Governi troppo attenti
ai poteri finanziari e internazionali e sempre
poco attenti ai diritti e
ai bisogni dei tanti.
Per il relatore Maurizio
Caserta prof. Universit di Catania: Il mio
pensiero che questa
unoccasione perduta perch i passaggi
costituzionali possono
essere o marginali e
tecnici oppure epocali. Questa riforma c
stata presentata come
un passaggio epocale e quindi credo che
ciascuno di noi ha il
dovere di capire se c
dentro questa sostanza di cui si parla e cio
la definizione di nuove

Sicilia 1 dicembre 2016, gioved

1 dicembre 2016, gioved

Bisogna
dire no per
difendere il
diritto di tutti
e di tutto,
la propria
sovranit
In foto, il tavolo dei
relatori; al centro da sinistra, il prof. Maurizio
Caserta e il deputato
Nicola Fratoianni;
sotto, il senatore
Giuseppe Lo Curzio.

Le ragioni del no con Fratoianni deputato Sel


presenti il prof. Caserta e il sen. Lo Curzio
Non riduce i costi; che non migliora la qualit delliter
legislativo; che taglia la sovranit dalle mani del popolo,
non garantisce lequilibrio dei poteri costituzionali

regole per un nuovo


futuro. Qual il nuovo futuro che abbiamo
di fronte? Un futuro in
cui le democrazie liberali sono messe a
dura prova da pulsioni
populistiche, negli Stati Uniti, in Europa, in
altri parti del mondo.
Questo un bel problema che tanti stanno
cercando di affrontare,
quale migliore occasione di ridefinire la costituzione per trovare
un nuovo equilibrio tra
una democrazia liberale che tende a diventare tecnocrazia e una
democrazia populista
che ha qualche coloritura di dittatura di autoritarismo prosegue il
relatore Caserta -. C
bisogno di una nuova
sintesi che difficile,
forse richiede tempo,
certamente non pu
essere imposta con le
decisioni di un governo
a volte non allaltezza di

un compito cos arduo


che richiede approfondimento, che richiede
conoscenza della storia, della geografia,
della politica. Insomma unoccasione
perduta perch c
bisogno, non c dub-

bio, di una ridefinizione


delle regole attraverso
il cambiamento delle
nostre istituzioni, ma io
non ci vedo in questa
riforma un equilibrio, ci
vedo un deterioramento delle istituzioni liberali perch allontana

sempre di pi i governi
dalla gente e sottrae
capacit di intervenire
al voto, lultimo presidio di libert. Ogni volta
che la capacit di voto
viene ridotta, questa
non mai una buona
notizia, certo nessuno
pensa a deformazioni populiste che diano
consensi sconfinati a
questo o a quellaltro,
quella una degenerazione ugualmente pericolosa, di quella tecnocratica, ma allora c
bisogno di qualcuno,
che rifletta su questa
esigenza. Oggi il passaggio estremamente delicato - conclude
il prof. Caserta -, credo
che chi si preso la
responsabilit di portare il paese a questo
scontro inutile perch
non serve a niente, poi
dovr per forza di cose
raccogliere i cocci e io
non credo che ci saranno vincitori e vinti. Cre-

do che perderemo tutti


allindomani qualunque
sia il risultato, questo
indubbio. Allora chi verr dopo dovr prendersi questa responsabilit di ricostruire, certo
chi ha la responsabilit
di aver distrutto non
pu essere il principale ricostruttore per su
questo credo che ancora non ci possiamo
pronunciare.
Il senatore Giuseppe
Lo Curzio, presente
nella vita sociale di
Siracusa, stato eloquente nella sua esposizione: Al di la delle
grandi iniziative leopoldiane che Renzi va facendo in questi giorni
io debbo dire su questa
riforma alcune cose.
Primo che non riduce i
costi; che non migliora
la qualit delliter legislativo; che taglia la
sovranit dalle mani
del popolo, la scippa
proprio, la elimina; non
garantisce lequilibrio
dei poteri costituzionali. Questa riforma riduce la partecipazione
diretta del cittadino
dichiara il sen. Lo Curzio -; non taglia i costi
della politica; non supera il bicameralismo;
non una scelta libera
del Parlamento. Ora,
su questi argomenti,
praticamente questo
il mio concetto, il mio
principio, io invito gli
amici a svolgere un
ruolo forte determinato di resistenza contro
uno strano nascente
autoritarismo, contro
un principio di prevaricazione del sistema costituzionale, contro un
attacco ai diritti umani.
Io credo che questo
un fatto importante
perch viene a creare
non un Senato operativo ridotto ma un Senato finto su tutti i profili.
Con una disoccupazione, con una miseria,
con una povert che
in questo paese sta
degenerando e con un
legato che ci porta a riflettere su queste valutazioni. Per cui io chiedo due fatti, primo che
il popolo siracusana
faccia una scelta giusta, noi vogliamo una
riforma che garantisca
il diritto delloccupazione, che elimini la
misera, che garantisca
la libert - conclude il
sen. Lo Curzio-, che
elimini il degrado e che
garantisca, soprattutto
e principalmente la democrazia, la democrazia e concludo come
un ordinamento civile
in cui tutte le forze sociali, le forze giuridiche,
le forze economiche, le
forze culturali nella pienezza del loro sviluppo
gerarchico
debbano
raggiungere il bene comune e questo il fatto
importante e non sono
le leopoldiane riunioni
che Renzi va facendo.
R.L.

Celebrazioni
in occasione della
patrona della
forza armata,
santa Barbara

Ogni 4 dicembre gli uomini e le donne

della Marina Militare e quanti operano


per essa, nel ritrovarsi con le comuni
origini e valori, festeggiano solennemente la loro Santa Patrona. tradizione, infatti, a bordo delle navi e
presso tutti gli enti ed i comandi della
Marina Militare commemorare la ricorrenza di Santa Barbara, Patrona della
Forza Armata. Le celebrazioni iniziano
ad Augusta, alle ore 10.30 del primo di
dicembre, presso il centro sportivo Ar-

Sicilia 3

mando Stampanone di MARISICILIA,


dove mons. Salvatore Pappalardo,
Arcivescovo metropolita di Siracusa
officer la Messa Solenne concelebrata dal Cappellano militare Don Nicola
Minervini. Alla liturgia presenzier il
Comandante Marittimo Sicilia contrammiraglio Nicola de Felice e parteciperanno numerose autorit civili
e militari, unitamente al personale in
servizio e in congedo, ad una rappresentanza di alunni delle scolaresche

SiracusaCity

di Augusta. Al termine della funzione


religiosa gli allievi della scuola Principe di Napoli di Augusta insceneranno
una rievocazione storico-medievale.
Sar un momento particolarmente
sentito che riunir il personale della
Marina Militare in comune riflessione,
col profondo pensiero a coloro che
dalle basi in Italia, sui mari di tutto il
mondo e nei teatri operativi svolgono
il loro quotidiano e silenzioso lavoro al
servizio della Patria e dei cittadini.

Lassessore regionale alle Attivit


produttive revoca il collegio di garanzia
Ha motivato la scelta con il fatto di non avere alcuna
competenza su questo genere di controlli che
spetterebbe al Ministero dello sviluppo economico

ccorpamenti camere di commercio


Sud-Est, revocato
il decreto di istituzione del collegio di
garanzia che avrebbe dovuto verificare
le procedure adottate per laccorpamento delle camere di commercio di
Siracusa, Catania
e Ragusa. Lassessore regionale alle
Attivit
produttive
Maria Lo Bello ha
motivato la scelta
con il fatto di non
avere alcuna competenza su questo
genere di controlli
che spetterebbe al
Ministero dello sviluppo economico.
Intanto, ha generato dubbi e perplessit la decisione
del direttivo della
Confcommercio di
Siracusa di non fare
votare quei parlamentari
regionali
e nazionali, che si
sono spesi per annullare il decreto
di
accorpamento
volontario delle camere di commercio
della Sicilia Sud
Orientale. A intervenire il senatore Bruno Alicata:
Genera non poco
stupore - dice - l'infondata
invettiva
del presidente di
Confcommercio Romano nei confronti
di parlamentari nazionali e regionali che, in assoluta
buona fede, con
abnegazione, oltre
che nel rispetto del
Consiglio comunale
e in ossequio proprio a quei processi
democratici invo-

cati dal presidente


Romano,
hanno
tentato di difendere
gli interessi del territorio e delle imprese
da chi con arroganza e supponenza,
l'esecutivo regionale ed il governo Renzi, ha sino a oggi
negato di adeguare
l'accorpamento delle Camere di Commercio, il cui iter
non era concluso, ai
dettami del- la legge
Madia. Eppure, mai
ci saremmo sognati,
neanche di notte, di
invitare gli associati
di Confcommercio

in foto, lassessore regionale alle Attivit produttive Maria Lo Bello.

a non votare pi il
presidente Romano
che, da uomo libe-

ro quale , espri- dell'accorpamento,


mendo un voto con- andato contro la
trario alla revoca maggioranza
del

E stata inoltrata da parte dei consiglieri Cetty Vinci, Salvo Sorbello e Simona Princiotta

Caso Firmopoli, richiesta


dimissioni del presidente Armaro

Protocollata ieri
mattina la richiesta di dimissioni
del presidente del
Consiglio comunale
Santino Armaro, da
parte dei consiglieri
Cetty Vinci, Salvo
Sorbello e Simona
Princiotta.
La notizia del caso
Firmopoli, emersa
in seguito alla denuncia presentata
da un candidato
della lista Rinnoviamo
Siracusa
Adesso!, larchitetto Giuseppe Patti,
sulla presunta falsificazione delle firme
dei sottoscrittori per
la
presentazione
della lista stessa
alle elezioni comunali del giugno 2013
spiegano i tre -, fa

In foto da sinistra,Giuseppe Impallomeni e il presidente Santino Armaro.

insorgere un concreto sospetto di


irregolarit dellelezione, sospetto che
danneggia irrepara-

bilmente limmagine
dellistituzione.
Considerato che la
stessa lista ha contribuito alla elezione

del primo cittadino


Giancarlo Garozzo
e che, avendo superato lo sbarramento
del 5%, ha deter-

Consiglio Camerale
e, secondo alcuni,
contro le imprese
del territorio.
Siamo senza parole - commenta lex
vice presidente della Camera di commercio di Siracusa,
Pippo
Gianninoto
- Pur di non rallentare il procedimento
si calpestano la trasparenza e la legalit. In quella delibera
sono evidenti che la
procedura non sia
regolare. La decisione dellassessore
un altro pugno in
faccia al territorio siracusano ma anche
a quelli di Catania e
di Ragusa. Hanno
revocato il collegio a
dieci giorni dallentrata in vigore della
legge Madia, che
prevede
maggiore ristrettezza nei
controlli della procedura. Ci significa volere insediare
unistituzione
per
forza, senza i dovuti
riscontri di trasparenza e legalit.
minato lelezione in
Consiglio comunale
anche
dellattuale
presidente dellassemblea
lattivit
del presidente Armaro proseguono
risulterebbe delegittimata qualora
fosse accertato che
la lista non avrebbe
nemmeno
dovuto
concorrere alle elezioni amministrative
del 2013.
Sullo stesso presidente Armaro il
Consiglio
comunale si recentemente pronunciato
con una mozione di
censura che ne ha
gi delegittimato loperato in termini di
parzialit e rispetto
dellistituzione stessa che rappresenta,
cetty Vinci, Salvo
Sorbello e Simona
Princiotta, chiedono
che il presidente
del Consiglio comunale si dimetta fino
alla
conclusione
delle attivit di indagine.

SiracusaCity 4

Sicilia 1 dicembre 2016, gioved

Assestamento di Bilancio, confermati


115 mln per investimenti ai Comuni

i chiude con un riscontro positivo per i


Comuni, lincontro di ieri
della Conferenza Regione Autonomie Locali,
alla quale era presente,
con i vertici di AnciSicilia,
anche il Vice Presidente
Paolo Amenta, Sindaco
di Canicattini Bagni.
Da quanto emerso, rispetto alla vigilia, verranno confermati i 115
milioni per gli investimenti destinati dalla
Legge di Stabilit ai 390
Comuni siciliani, e che
sembravano a rischio
con la manovra di assestamento attualmente
in discussione allARS,
dove erano stati ridotti
ad appena 50 milioni,
mettendo cos in forte
crisi i Comuni che avevano gi approvato i Bilanci.
Il rischio sarebbe stato
il dissesto per molti Comuni dichiara il Vice
Presidente di AnciSicilia,
Paolo Amenta avendo avuto dalla Legge
di Stabilit la garanzia
di poter avere trasferiti
115 milioni nella quota
investimenti, per lo pi
utilizzati per il pagamento delle rate di mutuo. Le
notizie di questi giorni di
una riduzione di quella
somma con lassesta-

1 dicembre 2016, gioved

Celebrata la Giornata
internazionale
delle citt educative

Cos facendo si sar evitato di collassare i Comuni siciliani che


gi vivono non certo serenamente questa crisi finanziaria

In foto, il Vice presidente AnciSicilia, Paolo Amenta.


mento del Bilancio della
Regione, riducendolo
ad appena 50 milioni,
avrebbe senza dubbio,
come abbiamo pi volte
lamentato, decretato il
default di tanti Comuni
che sulloriginario dato
della Legge di Stabilit,
comera richiesto, hanno approvato i propri
Bilanci. Nellincontro di
ieri in Conferenza Regione - Autonomie Locali aggiunge Amenta
- abbiamo trovato un

accordo che prevede un


riparto complessivo delle risorse destinate ad
investimenti.
Ovvero, dei 50 milioni
gi previsti, e dei 65 milioni che, in base a quanto deliberato ieri dalla
Giunta di Governo, dovrebbero essere reperite attraverso un mutuo.
Il criterio abbastanza
semplice:
- ripartire 112 milioni secondo gli stessi criteri
con cui sono stati riparti-

ti nel 2015. Per cui, una


volta passata la norma
all'ARS, nessun Comune avr meno di quanto
avuto nellesercizio finanziario 2015;
- attribuire i 2,650 milioni
(a parziale compensazione) ai Comuni che
rispetto al 2015 hanno
subito un taglio sulla
parte corrente. Entro
oggi, inoltre, sar emanato il Decreto di riparto
dei 50 milioni gi decisi
(47,350 + i 2,650 compensativi), e sempre entro domani lAula dovr
approvare, cos come ci
auguriamo, la manovra,
essendo la scadenza
prevista proprio per il
30 Novembre. Contiamo dunque nel senso di
responsabilit dei parlamentari siciliani. Cos
facendo conclude il
Vice Presidente, Paolo
Amenta si sar evitato di collassare i Comuni siciliani che, come
sappiamo, gi vivono
non certo serenamente
questa crisi finanziaria,
il taglio ai trasferimenti
e alla spesa sociale, e le
indecisioni sul futuro dei
lavoratori precari.

Agevolazioni per i Comuni Sorbello e Vinci chiedono se


delle aree di crisi industriale danneggiato larchivio storico

Con la delibera della giunta regionale sici- I


liana di ieri i comuni di Lentini, Noto, Canicattini Bagni, Floridia e Siracusa sono stati
inseriti nell'elenco dei comuni candidabili
alle agevolazioni previste per le aree di crisi
industriale non complessa ai sensi dell'art 4
del decreto ministeriale del ministero dello
sviluppo economico del 4/8/2016.
I territori dei comuni individuati in tale elenco potranno beneficiare delle agevolazioni
previste dalla legge 181/89 per le imprese
ed i lavoratori di questi territori.
Seguir personalmente ha dichiarato
lassessore Marziano - tutto l'iter previsto
dal decreto ministeriale fino alla definitiva
individuazione di questi comuni tra quelli
beneficiari delle agevolazioni previste dalla
legge.
Plaude alla delibera della Giunta del governo regionale Marika Cirone Di Marco sulle
agevolazioni per i comuni delle aree di crisi
industriale. In una nota diffusa alla stampa
scrive: Bisogna salutare con un apprezzamento pubblico la delibera della Giunta
Regionale Siciliana che inserisce cinque
Comuni della provincia, Siracusa, Noto,
Lentini, Floridia e Canicattini Bagni, tra quelli delle aree di crisi industriale non complessa, come previsto dal Decreto del Ministero
Sviluppo Economico del 4/8/2016. Si tratta
di agevolazioni per imprese e lavoratori che
se fossero accolte dal Governo Nazionale
costituirebbero una boccata dossigeno per
emergenze e necessit.

consiglieri comunali Salvo Sorbello


e Cetty Vinci interrogano lAmministrazione per sapere se
risponde a verit che
buona parte dei circa
seimila faldoni custoditi nellArchivio
storico del Comune
e contenenti i documenti di pertinenza
comunale dall'inizio
del XIX secolo agli
anni 70 del XX secolo, siano andati di
recente distrutti.
Si tratterebbe, se
cos fosse, di una
perdita enorme, in
quanto, come risulta dal sito ufficiale,
i documenti in questione sono (e speriamo di non dover
dire erano) quanto
stato possibile salvare dell'antico archivio depositato in
precedenza presso
gli scantinati dell'ex
Convento di S. Domenico di via Nome
di Ges.

In particolare si chiede di conoscere lattuale stato dei due


"liber actorum" municipali del XVIII secolo; delle numerose
tavole progettuali di
edifici privati e pubblici del XIX secolo;
degli atti contabili di
et borbonica e unitaria del XIX secolo;
degli atti riferibili alle
"soggiogazioni" comunali ed alle acquisizioni del patrimonio
degli ordini religiosi;
delle liti sostenute
dal Municipio; delle
attivit delle scuole
soggette al Municipio e della banda
musicale.

In foto, in primo piano lassessore Valeria Troia.

i celebrata anche a Siracusa la Giornata Internazionale delle Citt Educative, organizzata


dallo staff comunale di Citt Educativa, che si
tenuta presso la Chiesetta dei Cavalieri di Malta.
Un incontro partecipato, a cui erano presenti le
scuole cittadine e tantissime associazioni e cittadini.
Nel corso della mattinata di ieri stata presentata
la Piattaforma WEB del progetto, che sar uno
strumento per tutti cittadini per conoscere i contenuti, gli obiettivi del percorso Citt Educativa, le
iniziative in programma, e una ricca documentazione dei progetti svolti.
stato presentato, altres, il contenuto delle attivit condivise nelle scuole con il POFT (Piano
dellOfferta Formativa Territoriale), che uno dei
pochi nel mezzogiorno, che prevede lo scambio
di buone prassi e la condivisone di iniziative tra le
scuole primarie della citt .
In particolare sono stati presentati dai loro referenti alcuni dei progetti che partiranno nelle
scuole da gennaio, tra i quali, il progetto di Salute alimentare proposto da Actionaid, quello di
educazione alla lettura sin da piccoli, denominato
Nati per leggere proposto da bibliotecari, lettori
volontari e pediatri, rivolto principalmente ai giovani genitori. Presentato anche il progetto Proagon proposto dallAccademia Giovanile dellInda
in collaborazione con la Biblioteca comunale, sul
tema delleducazione alla bellezza attraverso il
teatro antico e non solo. Un progetto di educazione alle pari opportunit e alla educazione di
genere proposto da Stonewall per gli insegnanti.
Durante l'incontro stata annunciata la costituzione di un tavolo di lavoro per la stesura del 1
piano per linfanzia della Citt di Siracusa, che si
avvarr del contributo di una referente dellUniversit Kore di Enna, che vedr il suo sviluppo,
con il nuovo Difensore dei diritti dei bambini che
sar presto eletto dal Consiglio Comunale.
Avviato, infine, un primo confronto sul tema Urban Center quale attivit per lo sviluppo della
Citt Educativa, in vista della prossima apertura
dellUrban Center nei locali ristrutturati della Sala
Randone in via Malta e della adiacente palazzina.
Dall'incontro ha detto l'assessore Valeria Troia - sono emerse molte proposte per attivit di
tipo culturale, artistiche, di partecipazione raccogliendo da tutte le associazioni presenti unampia
disponibilit per la gestione di questo importante
contenitore culturale che la citt presto avr a
disposizione. Lassessore ha colto l'opportunit
per dichiarare che si trattato di una giornata
veramente ricca di contenuti e costruttiva, che
apre scenari positivi consolidando quanto di buono si gi fatto soprattutto nel rapporto da ente
pubblico, scuole e il sostegno del terzo settore.
Un modello Siracusa ha infine detto l'assessore Troia - che forse poco conosciuto ma che
rappresenta certamente la parte pi impegnata e
motivata della citt che vuole costruire e non solo
criticare a senso unico.
Per finire sono stati definiti i termini dell'avviso
pubblico per aderire allalbo delle associazioni
Amiche della Citt Educativa che gi disponibile sul sito istituzionale del Comune di Siracusa.

Sicilia 5

SiracusaCity

Nel mirino presidi, professori e studenti nelle Province di Catania, Siracusa, Ragusa e Agrigento
L'attivit
investigativa,
svolta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria,
ha avuto inizio nel 2014.
Finiti nel mirino della Procura, presidi, professori e
studenti nelle Province di
Catania, Siracusa, Ragusa
e Agrigento
Presidi, professori, alunni,
personale di segreteria, dipendenti pubblici e medici.
Una vasta rete della truffa,
ramificata tra le province
di Ragusa, Siracusa, Agrigento e Catania, capace
di fatturare milioni di euro,
di mettere sotto scacco
una parte del sistema
scolastico e di 'fabbricare'
diplomati fasulli. stata
battezzata "Diplomat" l'operazione della Guardia
di finanza di Ragusa che
ha permesso di smascherare un'organizzazione a
delinquere finalizzata al
conseguimento di diplomi
di maturita' 'facili', dietro
pagamento di somme di
denaro, 3.500 euro ad
alunno, con ricavi stimati
in oltre due milioni di euro.
L'attivita'
investigativa,
svolta dai finanzieri del
Nucleo di Polizia Tributaria, ha avuto inizio nel
2014, scoperchiando un
giro d'affari legato ai rilasci
illeciti di diplomi e attestati
professionali, che ha ruotato attorno a un centro
di istruzione privato con
sede a Ispica e Rosolini
(Siracusa), gestito da una
coppia di coniugi. Entrambi dipendenti pubblici, per
poter operare si sono assentati ripetutamente dai
rispettivi posti di lavoro,
grazie alla compiacenza di
medici che hanno rilasciato certificazioni per patologie inesistenti. In totale, ad
oggi, sono stati denunciate
80 persone (oltre agli organizzatori, una settantina tra
presidi, professori e personale di segreteria operanti
tra Ispica, Rosolini, Licata,
Canicatt e Acireale) per
reati di truffa, falso, abuso
di ufficio e rivelazione di
segreti di ufficio. Intercettazioni ambientali, telefoniche e telematiche, nonche'
mirati servizi di appostamento, pedinamento e
osservazione, hanno consentito di accertare che

Operazione Diplomat: a Ispica


e Rosolini diploma con 3500 euro

Attivit svolta dai finanzieri del Nucleo di Polizia Tributaria

gli studenti coinvolti sono


risultati solo formalmente
iscritti presso gli istituti paritari dove, di fatto, si sono
recati in qualche saltuaria
occasione per la regolarizzazione la documentazione scolastica, ovvero per
la simulazione delle prove
didattiche. Nelle prove di
maturita', i candidati, circa
cento l'anno, si sono recati
presso gli istituti paritari di
Licata, Canicatti' ed Acireale, dove grazie alla presenza di docenti compiacenti, sono stati piu' che
agevolati nel superamento
degli esami sia scritti che
orali, tramite la concessione, tra l'altro, dell'uso del
cellulare e delle classiche
"cartucciere". Addirittura,
nel corso dell'esame scritto di italiano, i titoli dei temi
sono stati sviluppati da un
pool di professori (opportunamente creato per la
circostanza) e messi a
disposizione degli alunni
a mezzo e-mail o distribuiti dai membri interni.
Per quanto riguarda le
verifiche periodiche svolte
durante l'anno scolastico,
e' stato riscontrato che i
docenti, per il tramite del
Centro d'istruzione, hanno portato a conoscenza
degli alunni i titoli dei temi
di italiano i quali, dopo
essere stati svolti a casa,
sono stati recapitati agli
istituti di riferimento per
l'attribuzione delle valutazioni e l'inserimento nei
rispettivi fascicoli personali. Le prove scritte di tutte le altre materie, con la
complicita' del personale
docente, sono state ma-

Sottoposto ai domiciliari, ma stava


al bar: arresto a Floridia

Carabinieri della Tenenza di Floridia, impegnati in un servizio di


controllo del territorio,
hanno sorpreso Sergio
Valenti, 45 anni, sottoposto agli arresti domiciliari, mentre stava
effettuando una consumazione al bar del paese invece di trovarsi
presso la propria abitazione.
Luomo, con diversi precedenti per stupefacenti
e reati contro il patrimonio, ha inizialmente
tentato di giustificare la
propria presenza al bar
con motivazioni che non
hanno trovato riscontro,
ma ha dovuto poi cedere
allevidenza dei fatti che
non potevano in alcun
modo discolparlo dalla
violazione commessa.
Accompagnato in caserma, luomo stato arrestato ed al termine delle
incombenze di rito,
sottoposto nuovamente
ai domiciliari.
Alle ore 02.30 circa
della notte appena trascorsa, ad Augusta, in
via Vittor Pisani 4, si

Sergio Valenti
sviluppato un incendio
presso
unabitazione
che ha interessato gran
parte delle stanze dellappartamento.
Sul
posto sono intervenuti
i Vigili del Fuoco unitamente ai Carabinieri
della Stazione che hanno accertato la natura
dellincendio riconducibile ad un corto circuito
dovuto al mal funzionamento dellimpianto elettrico. I Carabinieri hanno
soccorso lanziana proprietaria, la quale stata
trasportata, per accertamenti, presso il pronto
soccorso di Augusta. Le
fiamme hanno arrecato
lievi danni solo agli arredi della cucina.

Unaula dove si svolgevano le presunte lezioni.


terialmente "copiate" dai
diplomandi a scuola, dove
hanno ricevuto fogli con le
soluzioni gia' indicate. E'
stato altresi' accertato che
nessuno degli alunni ha
mai sostenuto interrogazioni orali, contrariamente
a quanto riportato nei registri scolastici. I pubblici
ufficiali e gli incaricati di
pubblico servizio delle

scuole paritarie coinvolte,


dietro il pagamento di consistenti somme di denaro,
apparentemente camuffate
quali "rette di partecipazione" (circa 3.500 euro per
alunno), hanno precostituito la documentazione
scolastica ideologicamente falsa (registri, pagelle,
scrutini, crediti scolastici,
esami di ammissione) uti-

le alla ricostruzione fittizia


dell'intero percorso didattico degli alunni, dotandoli
di un curriculum scolastico
personalizzato valido per
l'ammissione agli esami di
maturita. Cio' ha reso indispensabile una successiva attivita' investigativa
attraverso
l'esecuzione
di perquisizioni locali, sia
presso i domicili dei soggetti interessati sia negli
istituti scolastici coinvolti
dove, tra l'altro, si e' proceduto anche a vigilare
tutte le varie fasi delle
prove d'esami, scrutini
compresi. L'indagine e'
stata interessata da due
filoni investigativi paralleli,
i cui approfondimenti hanno permesso di segnalare gravi e ripetuti casi
di assenteismo da parte
dei principali indagati, per
effetto di certificazioni sanitarie false rilasciate da
medici conniventi, attestanti infermita' in tutto o
in parte inesistenti; l'indebito rilascio di numerosi
attestati professionali a
opera di enti di formazione a fronte di attivita'
corsistiche mai effettuate.
Nel corso delle perquisi-

zioni, disposte dalla locale


Procura della Repubblica,
sono stati rinvenuti e sottoposti a sequestro probatorio ingente carteggio
scolastico falso, significativa documentazione extracontabile attestante gli
incassi effettivamente conseguiti dai sodali, oltre a
somme di denaro contante e titoli di credito per
511.000 euro, ritenuti il
provento delle attivita' illecite. La laboriosa analisi
documentale ha permesso
altresi' di verificare che l'organizzazione a delinquere,
operante sin dal 2007, ha
conseguito, negli anni,
introiti illeciti pari a circa
2.100.000 euro. Allo scopo
di tassare questi guadagni,
sono state avviate le verifiche fiscali nei confronti
dei soggetti coinvolti nella
vicenda. Le attivita' ispettive si sono concluse con
la constatazione di violazioni in materia di imposte
dirette per un ammontare
pari a 1.400.000 euro, Imposta sul valore aggiunto
per 215.000 euro, nonche'
Imposta regionale sulle attivita' produttive per
1.120.000 euro.

Nel

Siracusano 6

1 DICEMBRE 2016, GIOVED

Sicilia 1 DICEMBRE 2016, GIOVED

Oggi manifestazione e occupazione degli Uffici Provinciali dellAzienda Foreste Demaniali


Le scriventi Orga-

nizzazioni Sindacali,
con la presente, informano Le SS.LL.
in indirizzo nonch
tutti i Lavoratori appartenenti al settore
della Manutenzione,
siano essi Lti, 151nisti, 101nisti e 78ttisti, che a partire dalle ore 20.00 di ieri,
indetto lo stato di
agitazione dellintero
comparto provinciale
per i motivi che qui
di seguito si riportano e che si intendono
non giustificati, arbitrari e privi di ogni
fondamento.
In data 28 c.m., nel
tardo
pomeriggio,
uno dei componenti delle Segreterie
Provinciali Unitarie,
viene contattato telefonicamente dal Dirigente del Servizio
15 dellAzienda Foreste di Siracusa dottore Nunzio Caruso
il quale comunica dicendo di voler incontrare i Rappresentanti
Sindacali Provinciali
per dei gravi motivi che lo inducono a
non poter pi fare andare avanti i Cantieri
della provincia, probabilmente per mancata copertura economica, fermata di
Cantieri che doveva
avvenire gi dal 30
c.m.; il Rappresentante Sindacale contatta i colleghi per
lincontro ed avendo
questi ultimi momentaneamente difficolt di reperimento,
contatta nuovamente il dottore Caruso
comunicandogli che
forse era meglio che
effettuasse lui una
convocazione scritta
per giorno e ora che
volesse, con i punti
posti allordine del
giorno.
In data 29 c.m., alle
ore 10.00, lo stesso
componente
Sindacale Provinciale
viene contattato telefonicamente da personale dellAzienda
Foreste di Siracusa
preannunciando
una riunione per il
30.11.2016 alle ore
10.00, come da disposizione urgente
del Dirigente Pro-

Lavoratori Forestali, indizione


stato di agitazione comparto

vinciale. In pari data,


alle ore 12.09, noi
sottoscritti riceviamo
una mail con la nota
prot.9651 a firma del
dottore Nunzio Caruso il quale ci ha
convocato per giorno
30.11.2016 alle ore
10.00 per discutere
di
problematiche
forestali e varie ed

eventuali e niente
altro scritto quindi,
non con una formale
motivazione.
Sempre in data
odierna, a partire
dalle ore 13.30, cominciano a pervenire
telefonate e contatti
verbali di Lavoratori
Otd e Capi Squadra
della provincia che

lamentavano una direttiva telefonica ricevuta da Capi Operai e Agenti Tecnici


i quali li informavano che per direttiva
provinciale, domani
Mercoled 30 Novembre 2016, tutti
i Cantieri venivano
sospesi per non ben
meglio e specificati

motivi quindi creando allarmismi tra gli


addetti ai lavori che
obbligatoriamente e
conseguenzialmente, si sono riversati sulle scriventi
OO.SS.!
Questo comportamento adottato dal
Dirigente Provinciale dellAzienda Foreste dottore Nunzio
Caruso lo riteniamo
assurdo e arbitrario,
oltre che insensibile
alle corrette condizioni di collaborazione sindacale che
si sono incardinate a
tuttoggi infatti, non
si comprende come
da un lato si viene
convocati per discutere
ufficialmente
non si sa di che cosa
e dallaltro lato viene dato ordine di diramare la notizia che
giorno 30.11.2016
i Cantieri verranno
sospesi.
Condanniamo questo operato unilaterale senza preventivo
confronto sindacale
ed oltretutto, pretestuoso nei modi
oltre che nei tempi
infatti, sospendendo

i Cantieri adesso, il
rischio concreto
che molti non potranno ultimare le
giornate di lavoro
previste per Legge
per ciascun Contingente di appartenenza oltretutto, allinterno della nota del
Dirigente Regionale
del
Dipartimento
dello Sviluppo Rurale prot.28383 del
24.11.2016
viene
formalmente scritto che la Giunta di
Governo ha autorizzato il Ragioniere
Generale a iscrivere
su apposito capitolo
di bilancio regionale
le risorse necessarie
al completamento
delle attivit di forestazione per lanno
2016 quindi ancor
di pi non condividiamo tale drastica
decisione che ripetiamo, comporter
inevitabilmente tensioni sociali che potrebbero sfociare in
disordini e azioni di
rivalsa nei confronti
della Regione Siciliana.
Per quanto sin qui
enunciato, proclamiamo e confermiamo lo stato di agitazione dellintero
comparto provinciale, confermando ulteriori e immediate
nonch successive
azioni nel caso in cui
lincontro di domani
non porter a ritornare sui suoi passi
il Dirigente Provinciale.
Chiediamo lintervento autorevole di
Sua Eccellenza il
Prefetto di Siracusa,
dellOnorevole Assessore Regionale
allAgricoltura Antonello
Cracolici,
del Dirigente Generale Regionale del
Dipartimento dottore Dario Cartabellotta, dei Segretari
Regionali di Flai,
Fai e Uila onde poter scongiurare la sospensione dei Cantieri da oggi giorno
1 Dicembre e mettiamo in preallarme
tutti i Lavoratori gi
per Gioved 1 Dicembre 2016 a manifestare e occupare
gli Uffici Provinciali
dellAzienda Foreste Demaniali.

Villasmundo, da oggi operativa


lunit di posta mobile

unit di posta mobile a Villasmundo


sar operativa da
oggi, primo dicembre.
Sostituir
lagenzia
postale, chiusa dallo
scorso 14 novembre
a causa del tentato
furto del postamat
da parte di alcuni
malviventi (colti in
flagranza e arrestati
dai carabinieri), che
avevano provato ad
estirpare il macchinario con un escavatore. I disagi per
la cittadinanza sono
durati due settimane
e mezzo ma adesso,
finalmente,
grazie
al fattivo intervento
dellamministrazione
comunale, il problema stato risolto. Il
vicesindaco Nuccio
Gigliuto, lassessore
alle politiche sociali
Enzo Coco, il delegato amministrativo
Giuseppe Castro e i
consiglieri comunali
Nuccio Scollo e Ivan
Giampapa si sono
intestati con testardaggine e determinazione una battaglia a
difesa delle esigenze
dei residenti che ha
finalmente portato al

Soddisfatta lamministrazione comunale di Melilli. I cittadini potranno recarsi


nuovamente in via Regina Elena per riscuotere le pensioni e per pagare le bollette

In foto, posta mobile Villasmundo


risultato auspicato.
Siamo soddisfatti
dice il vicesindaco
Nuccio Gigliuto per
aver contribuito a risolvere un problema
di non poco conto. Sin
dallinizio avevamo
sollecitato il direttore
provinciale, dottor Tavano, ad individuare
una soluzione, poich quello postale
un servizio di assoluta importanza per
i residenti, molti dei
quali impossibilitati
a spostarsi negli uf-

fici dei centri limitrofi.


La gente stava cominciando a perdere
la pazienza e aveva
minacciato eclatanti azioni di protesta
come il blocco degli
uffici amministrativi e
quello del traffico veicolare. Lo aveva fatto attraverso una petizione (con circa 400
firme raccolte in pochi
giorni), inviata al prefetto, al direttore provinciale delle poste e
telecomunicazioni di
Siracusa e, per co-

noscenza, al comandante della locale stazione dei carabinieri.


E stata importante
la mediazione del sua
Eccellenza Armando
Gradone spiega
lassessore alle politiche sociali Enzo
Coco - che ho contattato personalmente
e che ringraziamo
per la disponibilit
e sensibilit ancora
una volta dimostrate. Siamo soddisfatti
per aver contribuito a
mettere fine a questo
disagio per la popolazione locale.
Le operazioni di installazione del mezzo mobile dureranno
per tutta la giornata
di oggi e da domani i
cittadini potranno recarsi nuovamente in
via Regina Elena per
riscuotere le pensioni
e per pagare le bollette. E questo, in attesa
che vengano realizzati i lavori di messa
in sicurezza e che lagenzia postale venga
riaperta.

Sicilia 7

Nel

Siracusano

I buoni libro
si possono
incassare in
banca fino
al 31 dicembre

assessore alle Politiche scolastiche,


Valeria Troia, invita le famiglie che non lo
hanno ancora fatto a recarsi nelle filiali di
Unicredit per ritirare gli assegni relativi ai
buoni libro per l'anno scolastico 2013-14.
Le somme, infatti, resteranno in giacenza
in banca fino al prossimo 31 dicembre.
L'assessore ha anche inviato una nota ai
dirigenti scolastici per invitarli a informare
le famiglie.

La deliberazione costituisce un provvedimento di carattere generale

Solarino, assegnazione
obiettivi dirigenti comunali
A

seguito di alcuni
quesiti che i cittadini
hanno posto sul perch lassegnazione
degli obiettivi ai dirigenti comunali sia
avvenuta soltanto il
21 novembre scorso,
il Comune di Solarino
chiarisce e comunica
i motivi. Nella pubblica amministrazione
gli obiettivi vengono
di regola fissati tramite l'approvazione
del piano esecutivo di
gestione (PEG), che
anche lo strumento con cui vengono
assegnate le risorse
necessarie per il loro
raggiungimento. Tale
strumento, per legge,
per subordinato
all'approvazione del
bilancio di previsione

dell'Ente che, a causa delle note incertezze sui trasferimenti statali e regionali, si
potuto deliberare
solamente il 20 settembre scorso. Per
quanto sopra la deliberazione di Giunta
Comunale n. 201 del
21/11/2016, ad oggetto: "assegnazione
obiettivi al segretario
generale ed ai capi
settore per l'anno
2016" non poteva essere adottata prima
della suddetta data.
In ogni caso, l'anzidetta deliberazione,
per come chiaramente riportato all'interno
della stessa, costituisce un provvedimento di carattere
generale che va a
sommarsi alle decine di obiettivi singoli
con cui l'amministrazione ha, di volta in
volta e sin dall'inizio
dell'anno, assegnato
le risorse al momento
disponibili.

Nel

Siracusano 8

Sicilia 1 DICEMBRE 2016, GIOVED

Presentato nel corso delliniziativa


Un S per il futuro il progetto Res
Una

massiccia
presenza di pubblico ha salutato
a Siracusa la nascita del progetto
Res, presentato
nel corso dell'iniziativa Un S per
il futuro svolta
la scorsa domenica 27 novembre.
Ad illustrare il
manifesto e le
tematiche di Res
il
coordinatore
Giovanni Cafeo
che ha successivamente
introdotto e moderato
il dibattito alla
presenza dell'onorevole
Emanuele Fiano, responsabile della
segreteria PD per
le Riforme Istituzionali e Sicurezza, Andrea Romano, co-direttore
dell'Unit, Fausto
Raciti, segretario
regionale del Pd
e Marco Monterosso, segretario
cittadino. Anche
il segretario provinciale del Pd,
Alessio Lo Giudice, ha portato i
suoi saluti tramite video messaggio. Auspicare il
ritorno della Politica per la comunit, con al centro la necessit
di fare le cose,
dalle pi piccole alle pi importanti: questo
, per Giovanni
Cafeo, uno degli
obiettivi principali di Res, movimento quanto
pi lontano dall'idea di una nuova
corrente interna
al Pd ma invece
vicinissimo alle
reali necessit dei
cittadini, il cui
rapporto con la
politica , non per
colpa loro, gravemente incrinato.

Auspicare il ritorno della Politica per la comunit, con al centro


la necessit di fare le cose, dalle pi piccole alle pi importanti

Per ottenere questo, secondo Cafeo, necessario


interrompere la
negativa
prassi
della delegittimazione dell'altro.
La scelta miglio-

re infatti quella che nasce dal


confronto,
per
questo lo consideriamo strumento di elaborazione
e crescita. Esso
presuppone il ri-

conoscimento
delle idee altrui,
anche se opposte alle nostre,
con la consapevolezza per di
far parte della
stessa comunit.
Grazie a questo referendum,
stiamo cogliendo l'opportunit
di riavvicinare il
popolo alla politica: cos ha detto
Fausto Raciti nel
suo
intervento
d'esordio, facendo notare di aver
partecipato a pi
incontri per questo
referendum
che per le elezioni politiche (forse sbagliando!
ha aggiunto sorridendo).
Molto interessante stato il dibattito sul merito
delle ragioni del
S al referendum
costituzionale,
con
Emanuele
Fiano in grado
di ribattere pun-

to per punto alle


critiche pi diffuse sulla riforma.
L'onorevole Fiano stato anche
il relatore della
Legge costituzionale di riforma e

1 DICEMBRE 2016, GIOVED

ha portato come
testimonianza ai
presenti numerosi
documenti e ricostruzioni storiche
che, dal 1946 alla
data di definitiva approvazione
nel 1948, hanno
dimostrato senza dubbio alcuno
come i Padri Costituenti intendessero modificabile
e libera da legacci
ideologici la Carta costituzionale, ad esclusione
ovviamente dei
Principi Fondamentali.
Una Costituzione
mai intesa come
un testo religioso
dai padri costituenti ha concluso Fiano, supportato in tal senso
dagli altri relatori; una riforma,
quella da confermare il 4 dicembre, destinata a
diventare l'ultima occasione per
modernizzare lo
Stato, dopo i numerosi fallimenti
precedenti.
Per restare aggiornati sulle attivit di Res
possibile consultare il sito ufficiale www.res-online.org.

i inaugura sabato
prossimo,
3 dicembre alle
ore 18,30, presso gli spazi espositivi di Fototeca
Siracusana,
la
personale di pittura
dellartista
romano
Massimiliano
Frumenti Savasta,
prenderanno parte
alla serata Miriam
Aurora Scale per i
testi recitati e il Maestro Aurelio Caliri
per
lesecuzione
delle musiche. Conoscere il mondo
attraverso la sensibilit non significa conoscerlo veramente. Il "vero"
mondo si nasconde
agli occhi dell'uomo. Il mondo vero
si trova proprio dietro un velo. Questo velo appunto
il "velo di maya".
Schopenhauer afferma che la vita
un sogno. Il reale
si nasconde sotto
il velo di maya. Il
velo va strappato
tramite le tre vie di
redenzione dal dolore. Si tratta delle
tre strade che possono sconfiggere il
dolore e l'ignoranza dell'uomo. Esse
sono l'arte, la piet
e l'ascesi. Secondo Schopenhauer
la vita dell'uomo
infatti come un
pendolo che oscilla
tra la noia e il dolore. Massimiliano

Nel

Siracusano

Stanza n. 3 Grafein
(o dellamore puro)

Un invito, per il pubblico, ad entrare in contatto


con il proprio Luogo Sacro e con il proprio spazio catartico

Frumenti Savasta
cammina da anni
sulla via dell'arte cercando di ri/
esplorare
l'origine, di contattare
il profondo S . Il
progetto " Arte No-

made" inizia nel


2013 con la stanza
N 1 Realizzata per
Fabbrica/Arte Contemporanea. Canicattini Bagni. Fondazione Buccheri
a cura di Giuseppe

Bombaci.
Segue
La Stanza n2 La
Casa dello Spirito,
realizzata per la
G.A.N ex Convitto
Ragusa.
Lo scorso Aprile
dopo aver presen-

La celebrazione di domenica 11 sar trasmessa in diretta da Rete Quattro

Il legame tra Santa Lucia e la famiglia


e la forte presenza del mondo giovanile
Il

legame tra Santa


Lucia e la famiglia
e la forte presenza
del mondo giovanile.
Sono i due elementi
che caratterizzeranno
questanno la Festa di
Santa Lucia.
Nellanno della pubblicazione della Esortazione apostolica di
papa Francesco Amoris laetitia, cos come
lo scorso anno la festa
della nostra Patrona
stata vista nellottica
della misericordia, in
questo anno vogliamo mettere in risolto
il legame tra Santa
Lucia e la famiglia ha
detto mons. Salvatore
Marino, parroco della
Chiesa
Cattedrale,
presentando la festa.
Ricco anche questan-

Sicilia 9

no il programma proposto dalla Deputazione della Cappella


di Santa Lucia. C
un fatto nuovo ha
detto il presidente
della Deputazione,
avv. Giuseppe Piccione .
I ragazzi del liceo
Gargallo e gli atleti del C.C. Ortigia
parteciperanno alla

traslazione del simulacro dalla Cappella


allaltare
maggiore.
E sempre gli studenti del liceo Gargallo
insieme agli alunni
dellistituto comprensivo Verga domenica
sera saranno protagonisti di un concerto
di musica sacra. E poi
il flash mob proposto
in piazza Santa Lu-

cia dallUfficio per la


pastorale
giovanile
della Diocesi che ha
organizzato anche un
incontro di preghiera
per parlare della testimonianza di Lucia
che ha rinuciato ad
una vita di privilegi. Il
mondo giovanile resta
una speranza forte.
Il presidente Piccione
ha reso noto che alla
processione di giorno
13 sar presente una
delegazione di 140
persone da Capracotta che parteciperanno
con i tradizionali costumi molisani. Da segnalare anche la celebrazione di domenica
11, alle ore 10.15, che
sar trasmessa in diretta da Rete Quattro.
Il prof. Salvatore Spa-

tato "Gli Eroi feriti"


allo Studio Barnum
(Noto) a cura di
Vincenzo Medica,
ha cominciato a lavorare alla Stanza
n.3 per la Fototeca
Siracusana a cura
di Salvatore Zito.
La Stanza 3 si
nomina
Grafein
(dal greco sta per:
scrivere, disegnare dipingere) -o
dell'amore puro.
costituita da opere
scritte, disegnate,
dipinte su carta
materia che accompagnano la ricerca di Frumenti
ormai da trent'anni.
Per questo, a comporre in modo definitivo il lavoro,
saranno presenti
oltre alle opere,
tra le quali un elemento
scultoreo
L'Eros ferito", collaborazioni di attori
come voci portanti
e materiali sonori.
Lo stesso artista
asserisce che il
suo un viaggio a
ritroso per ritrovare

la purezza utile a
incidere una realt illusoria, al fine
di sospenderne il
giudizio. Un invito, per il pubblico,
ad entrare in contatto con il proprio
Luogo Sacro e con
il proprio spazio
catartico. "Nell'atto di creazione di
ciascun individuo
l'arte nutre l'anima, coinvolge le
emozioni e libera
lo spirito, e questo
pu incoraggiare
le persone a fare
qualcosa semplicemente
perch
vogliono farlo. L'arte pu motivare
tantissimo, poich
ci si riappropria,
materialmente
e
simbolicamente,
del diritto naturale di produrre
un'impronta
che
nessun altro potrebbe lasciare ed
attraverso la quale esprimiamo la
scintilla individuale
della nostra umanit" (B. W.).

ratore della societ


Kairos ha ricordato
la decima edizione
del concerto Note per
Lucia, arpa e flauto si
incontreranno giorno
12, alle 21 in Cattedrale.
Lintroduzione teologica affidata a don
Nisi Candido, direttore dellIstituto Superiore di Scienze Religiose San Metodio.
Infine la prima edizione di Apologhia,
le catacombe dei
primi testimoni, visita teatralizzata della
Catacomba di Santa
Lucia a cura di Kairos
in collaborazione con
la Pontificia Commissione di Archeologia
Sacra. Unesperienza simile a quanto
avviene da anni per
Strepitus Silentii, visita teatralizzata alla
catacomba di San
Giovanni. Anche per
Santa Lucia sar
possibile vedere parti
della Catacomba che

solitamente non sono


fruibili.
Infine larch. Guzzardi del Polo regionale
di Siracusa per i siti
culturali Galleria
regionale di Palazzo
Bellomo ha presentato linstallazione Un
viaggio multisensoriale nel Seppellimento di Santa Lucia - Le
voci, i suoni e le atmosfere nellopera di
Caravaggio, che sar
fruibile al pubblico dal
2 dicembre fino al 21
dicembre.
Linstallazione multimediale una rivisitazione
inedita
del dipinto realizzato da Caravaggio a
Siracusa nel 1608.
Lopera offre unesperienza di viaggio
virtuale nella storia
della martire, consentendo al visitatore di
immergersi nelle atmosfere del Caravaggio attraverso stimoli
sonori, visivi, tattili e
olfattivi.

Speciale 10

Sicilia 1 DICEMBRE 2016, GIOVED

1 dicembre 2016, gioved

Un viaggio multisensoriale
nel Seppellimento di Santa Lucia

Questa

mattina alle ore 11,00


nei locali del
Polo regionale
di Siracusa si
terr la conferenza stampa di
presentazione
dellinstallazione Un viaggio
multisensoriale nel Seppellimento di Santa
Lucia - Le voci, i
suoni e le atmosfere nellopera
di Caravaggio,
che sar fruibile
al pubblico dal
2 dicembre fino
al 21 dicembre
2016.
Linstallazione
multimediale
una rivisitazione
inedita del dipinto realizzato
da Caravaggio
a Siracusa nel
1608. Lopera offre unesperienza di viaggio virtuale nella storia
della
martire,
consentendo al
visitatore di immergersi
nelle
atmosfere
del
Caravaggio attraverso stimoli sonori, visivi,
tattili e olfattivi. La tecnica di
spazialit
teatrale del dipinto
materializza
le
suggestioni ispirate dal quadro
e le trasforma in
racconto originale. Le voci dei
personaggi, che
emergono dallo
sfondo del dipinto per prendere
parola e raccontarsi al pubblico, ne svelano
i retroscena e
consentono di
ricostruirne
la
storia.
Direttamente
promossa
dal
Polo
regiona-

Le voci, i suoni e le atmosfere


nellopera di Caravaggio

le di Siracusa
per i siti culturali Galleria
regionale di Palazzo
Bellomo
e
dallAssessorato dei Beni

che intendono
valorizzare
il
patrimonio storicoartistico
siciliano ed in
particolare
siracusano,
fa-

le di Siracusa e
IAN hanno scelto come partner
Strumenti Letterari e Red Raion,
giovani
realt
siciliane che si

pera darte anche a utenti con


ridotte o impedite capacit fisiche: lUnione
Italiana Ciechi, il
Movimento Apo-

02 dicembre
21 dicembre 2016,
Polo regionale di Siracusa
per i siti culturali Galleria regionale di Palazzo
Bellomo

Culturali e dellIdentit siciliana


Dipartimento
dei Beni Culturali e dellIdentit
siciliana,
linstallazione
il risultato della collaborazione tra la Galleria regionale e
lassociazione
IAN Innovative Art Network

vorendo linclusione sociale e


laccessibilit.
Per dare vita
allinstallazione
Un viaggio multisensoriale nel
Seppellimento
di Santa Lucia
Le voci, i suoni e le atmosfere nellopera di
Caravaggio,
il
Polo
regiona-

occupano,
rispettivamente,
di editoria e di
grafica multimediale, TAC Recording Studio e
la compagnia teatrale Trinaura,
diretta da Tatiano Alescio.
Hanno
inoltre
supportato
il
progetto per la
fruibilit dello-

stolico Ciechi,
lEnte Nazionale
Sordi, Sicilia Turismo per Tutti
di Siracusa, La
Stamperia
Regionale Braille
Onlus Catania. Questultima ha realizzato
un bassorilievo
tattile degli opuscoli in Braille
per i non ve-

denti. Il team di
sperimentazione
che ha collaborato alla realizzazione dellopera ha creato un
contenitore
progettuale per
questo format di
innovazione dal
nome
ImageInArt, che ha testato una metodologia di lavoro
multidisciplinare
e flessibile applicabile a diverse opere darte
attraverso processi di sviluppo
partecipato.
Il Polo regionale
di Siracusa per
i siti culturali ha
inserito levento nel programma siracusano
I Colori del Sacro, a cura della Confraternita
dellImmacolata
Concezione, della Deputazione
della Cappella di
Santa Lucia, del
Comitato di San
Sebastiano.
Lingresso libero durante lorario di apertura
della Galleria di
Palazzo Bellomo
a Siracusa in via
Capodieci 14/16,
che del cui ampliamento,
per
la fruizione nel
periodo
festivo, sar data
notizia nel sito
dellassessorato
regionale
beni
culturali
www.
regione.sicilia.it/
beniculturali/palazzobellomo/,
sul profilo Facebook di Galleria
Regionale
Palazzo Bellomo di
Siracusa Museo
Interdisciplinare e sul profilo
Twitter @MuseoBellomo.

Storie calcistiche daltri tempi

Sicilia 11

Sport

Nel calcio fidarsi bene e non fidarsi meglio

Com era bello il Catanzaro Al De Simone una nobile decaduta


del folletto Angelo Mamm gi il cappello, arriva il Catanzaro

Arriv nel Catanzaro nel 1970 firmando il gol del successo nello Nellorganico il presidente Cosentino ha aggiunto il giovane centrospareggio col Bari che sanc la promozione dei giallorossi in serie A campista belga, le chances di ripresa sono notevolmente aumentate

uelli che hanno let


del vostro cronista non
possono non collegare
il Catanzaro nellepopea calcistica di Angelo
Mamm, reggino di nascita, scomparso a Pagani nel 2000 a soli 57
anni. Mamm che allepoca giocava da centravanti nel Lecce, arriv
nel Catanzaro nel 1970
firmando il gol del successo nello spareggio
col Bari che sanc la promozione dei giallorossi
in serie A. Ma la consacrazione per Mamm sarebbe arrivata giusto nel
primo incontro di cartello
che i giallorossi disputarono con la grande Juventus e per quello che
divent il caso nazionale
di uomo semplice e di un
giocatore umile, capace
di sconvolgere i piani di
una capolista.
Angelo Mamm, con le
due squadre che stavano per concludere
lincontro sul risultato
di zero a zero, ricevuta a cinque minuti dalla
fine la palla su corner
di Braca dalla destra,
la deposit di testa alle
spalle dellincredulo portiere bianconero. Fu in

il folletto Mammi nella copertina dellIntrepido


quel momento che An- sperazione del direttore
gelo Mamm, il ragazzo di gara che non riusciva
semplice cresciuto nella a far riprendere il gioco.
Locride, ebro di gioia Il caso fu ripreso dai
per quel gol che chis- mass-media nazionali
s quante volte aveva e perfino dallIntrepido,
solo sognato, si diede a seguitissimo magazine
correre sulla pista dello dei ragazzi che gli dedistadio, vanamente inse- c la copertina. Non a
guito dai compagni che caso alla sua prematura
avrebbero voluto solo scomparsa la curva est
complimentarsi con lui, dello stadio Nicola Cepercorrendo, fatto pi ravolo di Catanzaro fu a
unico che raro, oltre due lui intestata, cos come
giri di campo sommerso la piazza antistante lo
dagli applausi del pub- stadio di Pagani.
blico in delirio per la diArmando Galea

on illuda la posizione di questo Catanzaro,


chiamato
stranamente a reggere il fanalino di coda di
una classifica, ahim
troppo corta per essere vera. E soprattutto con lorganico
di tutto rispetto che il
presidente ha affidato
a Nunzio Zavetteri,
venuto a sostituire
lesonerato Somma,
e che prima o poi potrebbe esplodere. E
quello che sostiene
Sottil a colloquio coi
suoi alla ripresa degli
allenamenti, sia perch nel calcio fidarsi
bene e non fidarsi
meglio, sia perch di fronte a gente
come Esposito, Sabato, Icardi, Giovinco
e Tavares c poco
dabbassare la guardia. Ora poi che ad
un organico gi importante il presidente
Cosentino ha aggiunto il giovane centrocampista belga, Kenneth van Ransbeeck,

le chances di ripresa
sono
notevolmente aumentate. Tutte
notizie che hanno
allarmato non poco
Andrea Sottil (in foto)
che per scongiurare
possibili sorprese ha
aggiunto abbondanti
porzioni di sedute per
evitare cali di tensione. Vi ha preso parte anche Filosa, che
proprio contro i giallorossi dovrebbe essere della partita, anche
se lattuale Pirrello

gi una garanzia. A
centrocampo c poi
Baiocco che scalpita
e, in attacco, oltre a
Catania e Valente in
gran forma, ci sono
Talamo e De Respinis ansiosi di emulare
Scardina nella corsa
al gol. Problemi di
abbondanza dunque,
per Sottil che nellanticipo di sabato ripone
buone speranze di
raggiungere la zona
play-off.
Massimo Galea

Sosteniamo con grande convinzione e impegno il lavoro dei volontari

Un sabato di pallanuoto dedicato a Emergency


pensando anche ai tre punti da conquistare
Tra agonismo e soli-

dariet. Un sabato di
pallanuoto dedicato a
Emergency pensando
anche ai tre punti da
conquistare.
questo il sabato biancoverde che
il Circolo Canottieri
Ortigia ha pensato di
realizzare in occasione dellottava giornata
di campionato, ospite
il Genova Quinto di
Marco Panaguzzi.
Biglietto di ingresso
fissato a 5 euro, ragazzi sotto i 12 anni
gratis se accompagnati da un adulto,
e tutto il ricavato destinato a Emergency
che, per il secondo
anno consecutivo,
uno dei charity partner del sodalizio bian-

coverde. Ripetiamo
con grande entusiasmo questa iniziativa
ha ricordato il vice
presidente Marcello
Marotta Sosteniamo con grande convinzione e impegno
il lavoro dei volontari
di Emergency e non
escludiamo, ricevuti
tutti i permessi necessari, di visitare il campo logistico allinterno
del porto di Augusta.
La squadra, che ha
aderito con grande
gioia alliniziativa di
sabato, entrer in piscina accompagnata
dai giovani migranti che, da qualche
giorno, hanno iniziato il progetto Open
water
organizzato
dallOrtigia con la col-

Sopra, CC Ortigia Emergency.

laborazione della Farmacia Valvo.


Alcuni di questi giovani migranti, durante
la traversata per arrivare sulle coste siciliane, - ha aggiunto

Yiannis Giannouris
hanno visto annegare padri, madri, fratelli, sorelle o amici.
Ora stanno imparando a nuotare grazie
a questo progetto e

la giornata dedicata
ad Emergency un
momento che tutta
la citt deve vivere
con intensit. Dalla
Grecia si sono gi
congratulati con noi

per questiniziativa.
Anche nel mio paese
laccoglienza un valore; sabato sar importante esserci.
La testa sar sicuramente ai tre punti da
conquistare in acqua
ha voluto sottolineare Sebi Di Luciano,
numero 5 biancoverde ma con il cuore
chiediamo a tutti gli
sportivi di venire a
tifare per noi e sostenere Emergency.
Lintera societ al
lavoro per richiamare
pubblico e sensibilizzare quanta pi gente possibile. Sport e
solidariet un connubio imprescindibile
e lOrtigia ne vuole
essere uno dei trascinatori.

Societ 12

Sicilia 1 dicembre 2016, gioved

E ufficiale il teatro comunale aprir nel 2017

Grazie a sei aziende disponibili per completare i lavori gratuitamente


D
opo tanti annunci sul teatro comunale

di Siracusa, per la sua


apertura, adesso sar
la volta buona a partire
da febbraio del prossimo
anno. Per il vicesindaco e
assessore al Centro storico e Politiche culturali,
Francesco Italia sar
uno dei doni pi belli che
possiamo fare alla citt
per i suoi 2.750 anni.
Come sappiamo il teatro
comunale di Siracusa rimase in funzione fino al
1957, 59 anni fa, dopo
la rappresentazione de
Il Trovatore di Verdi, de
La Boheme di Puccini,
de La Cavalleria Rusticana di Mascagni e de I
Pagliacci di Leoncavallo
venne chiuso a causa
dell'abbattimento
del
Palazzo Barresi, di fianco alla struttura. La successiva riedificazione del
nuovo Palazzo Pupillo ha
determin gravi problemi
statici e da quel momento il teatro ha cess le
sue attivit.
Dopo decenni di interminabili lavori adesso
si parla ufficialmente di
apertura e cominciare a
parlare di gestione per
il Teatro Massimo, con

Spettacoli

Gestione: soggetto privato, ente autonomo, compartecipazione


Comune-privati e prima stagione teatrale 2017-18

Sopra, linterno completo del Teatro comunale di Siracusa.


tanto di cartellone an- sore al centro storico e lavori necessari per ponuale. Ma per quel risul- politiche culturali, Fran- ter completare il teatro
tato serviranno diversi cesco Italia. L'obiettivo, comunale a loro spese.
mesi, utili al confronto insomma, quello di re- Insomma sono venute in
ed alla sintesi delle pro- galare il primo cartellone soccorso del Comune di
Siracusa. Dalla seconposte sul metodo di ge- teatrale 2017/2018.
stione: soggetto privato, Non dobbiamo dimenti- da met del 2015, infatente autonomo, compar- care che grazie alla lo- ti, esisteva un progetto
tecipazione Comune-pri- devole iniziativa dellas- esecutivo per il complevati. Le novit sono state sociazione
nazionale tamento edile ed imillustrate ieri mattina in Carabinieri quella di uni- piantistico del teatro siConsiglio comunale dal re le forze di sei imprese racusano ma per la nota
vicesindaco ed asses- pronte a svolgere alcuni mancanza di fondi non

Sicilia 1 dicembre 2016, gioved

Show su Rai 3 Rischiatutto; Perch si perch no Attualit su Rete 4

Braccialetti rossi 3 su Rai 1, Nemo - Nessuno escluso su Rai 2


Gost Rider - Spirito di vendetta su Italia 1, Zelig event su Canale 5
Fiction su Rai
1 alle 21.15 la serie tv "Braccialetti
rossi 3" La terza
stagione della serie che racconta le
vicende dei Braccialetti Rossi, un
gruppo di ragazzi
ricoverati in ospedale per varie cause, che stringono
amicizia e fondano
il loro gruppo per
farsi coraggio a vicenda. Leo, leader
e fondatore della
squadra, regala ad
ogni componente
un braccialetto di
colore rosso (da qui
il nome della serie),
che aveva ricevuto
come identificativo in occasione dei
suoi interventi chirurgici e che diventano il simbolo del

vi si mai potuto dare


attuazione. Sino ad ora
almeno, quando grazie
allattivismo dellassociazione nazionale Carabinieri ecco trovate sei
ditte private volontarie
che stanno eseguendo
quei lavori che il Comune non riuscito sin qui
a fare per mancanza di
copertura economica.
Le sei aziende benefiche sono: la Servizi Sud
srl di Siracusa che si sta
occupando dei lavori di
riposizionamento di una
porta REI, al piano terra
della scala S5; la Martino
Sud srl di Priolo sta provvedendo alla fornitura e
posa in opera di vernice
intumescente per protezione a carico dincendio
di strutture in acciaio; la
Sistemi Antincendio srl di
Priolo per i cartelli segnaletici vie duscita, scale,
pericolo, norme comportamenti, etc e controllo
della centralina antincendio e della funzionalit della rete idrante; la
Micor srl di Siracusa sta
mettendo in servizio limpianto di climatizzazione
del teatro; la Erga srl di

Siracusa sta fornendo


i corpi illuminanti e la
segnaletica demergenza; e la Siam fornisce e
mette in posa di estintori
portatili in polvere da
6 e 5 kg e si occuper
dellallaccio dei bagni
H del primo piano. Tutti
atti di assoluta liberalit
e gratuiti, senza alcuna
controprestazione
da
parte del Comune.
La giunta comunale, lo
scorso 28 ottobre, accolse la proposta e lo
schema di convenzioni
da siglare per procedere. Dopodich la pratica passata al settore
Politiche per la valorizzazione del territorio
prendendo in carico la
struttura dichiarata agibile e di provvedendo
da subito a mettere in
atto le azioni necessarie
per prosecuzione della
fruibilit.
Insomma grazie alliniziativa dellassociazione
nazionale Carabinieri di
sinergia di aver trovato
le sei aziende pronte a
fare azione benefiche
che nei primi mesi del
2017 potrebbe essere
lanno buono per la riapertura.
G.B.

loro gruppo
Su Rai 2 alle 21.10
attualit con il programma
"Nemo
- Nessuno escluso" Il programma
si presenta come
uno spazio per raccontare "la realta'
attraverso le storie
delle persone. Alla
ribalta e' chiamato
chiunque abbia un
punto di vista, un
sogno e un vissuto da condividere:
scienziati, persone
comuni, professori,
donne e uomini di
spettacolo, scrittori, politici. Nessuno escluso. I volti
di punta di Nemo
saranno tre: Valentina Petrini, gia'
ex inviata di PiazzaPulita, l'ex iena
Enrico Lucci e lo

stand up comedian
Giorgio MontaniniConduce: Valentina
Petrini, Enrico Lucci, Giorgio Montanini
Show e gioco su
Rai 3 alle 21.10
con "Rischiatutto"
Il Quiz piu' amato
dagli italiani torna a 42 anni dalla
chiusura di quello
condotto da Mike
Buongiorno. A condurre il programma
sara' Fabio Fazio,
che riproporra' lo
storico format che
ha fatto innamorare l'Italia dal 1970
al 1974. Conduce:
Fabio Fazio.
Approfondimento stasera su Rete
4 alle 21.10 il programma "Perche' si
perche' no" appro-

Cinema a Siracusa Indirizzi utili a Siracusa


AURORA - Belvedere
(0931-711127) ore 18:30 20:30
GENIUS
PLANET VASQUEZ (0931/414694)
ore 16:00 18:00
TROLLS
ore 18:00 20:00 21:00
LA CENA DI NATALE
ODEON - Avola
(0957833939) ore 19:30 21:30
QUEL BRAVO RAGAZZO
fondimento speciale sul Referendum
condotto da Paolo
Del Debbio.
Show su Canale 5 alle 21.10 con
"Zelig event" Zelig
compie 20 anni in
tv, un record unico: mai nessuna
trasmissione di intrattenimento con
taglio comico
stata cos longeva.
Per questo Zelig ha
deciso di festeggiare un compleanno

TAXI: Stazione centrale T. 0931/69722; Via Ticino


T. 0931/64323; Piazza Pancali T. 0931/60980
PRONTO INTERVENTO:
Soccorso pubblico di emergenza 113;
Carabinieri (pronto intervento) 112;
Polizia di Stato (pronto intervento) 495111;
Vigili del fuoco 481901; Polizia stradale 409311;
Guardia di Finanza 66772; Croce Rossa 67214;
Municipio 451111; Prefettura 729111;
Provincia 66780; Tribunale 494266; Enel 803500;
Acquedotto 481311; Soccorso Aci 803116;
Ferrovie dello Stato (informazioni) 892021;
Ospedali 724111; Centro antidroga 757076;
Pronto Soccorso (ospedale provinciale) 68555; Aids
(telefono verde) 167861061;
Ente Comunale assistenza 60258

cos
importante
con 4 appuntamenti Zelig Event
che racchiudano il
meglio dei numeri,
degli artisti e della
filosofia di Zelig.
Film su Italia 1 alle
21.10 con "Ghost
Rider - Spirito di
vendetta"
Sono
passati ormai diversi anni da quando
Jhonny Blaze (Nicolas Cage) ha sancito il suo patto con
il diavolo (Ciara'n

Hinds), vivendo in
isolamento nell'Europa dell'est per
cercare di reprimere la maledizione
che lo accompagna.
I suoi sforzi vengono pero' vanificati
quando, contattato
da una setta, e' costretto a far ricorso
all'incontrollabile
potere del suo alter
ego Ghost Rider
per salvare la vita a
Danny, un bambino
di dieci anni.