Sei sulla pagina 1di 2

11) EDUCARE ALLA CITTADINANZA ATTIVA

Area: Attivit di raccordo scuola-famiglia Titolo del progetto: Educare alla cittadinanza attiva Responsabile del progetto:
A.S. 2010/2011Adriana Gavazzi A.S. 2011/2012 da nominare

Premessa e analisi della situazione La societ moderna caratterizzata da una sempre maggiore differenziazione sociale che produce un costante processo d individualizzazione. La socializzazione di ogni individuo molto pi articolata e complessa rispetto al passato, perch aumentato considerevolmente il numero di agenzie e di ambienti sociali che intervengono in questo processo. La conoscenza delle norme sociali che caratterizzano ogni contesto e l'assunzione dei ruoli appropriati per muoversi all'interno di tale contesto dipendono dalla capacit di comprendere in che situazione ci si trovi per decidere poi quale comportamento assumere e le azioni adeguate da compiere. Per tale motivo s individua il seguente percorso fatto di azioni e regole condivise tra scuola-famiglia, perch il senso di responsabilit che si esige in una societ democratica non si riduca all'obbedienza passiva o alla semplice somministrazione del patto educativo di corresponsabilit tra le due agenzie educative. Obiettivi del progetto Conoscere e rispettare le regole comuni Condividere ed omogeneizzare regole, ruoli e modelli di cittadinanza Saper rispettare gli altri e se stessi Essere consapevoli di vivere in una comunit Saper rispettare gli ambienti e le cose comuni Conoscere, condividere e rispettare le diversit Verificare che le regole della cittadinanza siano le stesse in famiglia ed a scuola Creare un curriculum con le famiglie su cosa fare per essere cittadino attivo

Destinatari del progetto Alunni Materna Primaria Media Famiglie X Docenti X Non docenti X X X X

Attivit e/o Finalit


1. Trasferire in dvd la pratica delle giuste regole presenti nella scuola. 2. Trasferire e illustrare le esperienze vissute nellambito scolastico dagli exgenitori delle classi quinte. 3. Organizzazione di laboratori interattivi tra famiglie- alunni- insegnanti. 4. Allestimento di una biblioteca per adulti. Star bene con se stessi e con gli altri Sentirsi veramente parte di una comunit Rispettare le diversit

Fortificare il rapporto scuolafamiglia

Metodologia e fasi dello svolgimento: Le metodologie utilizzate per tale progetto si basano principalmente su momenti d'incontro tra scuola-famiglia in ambiente scolastico o extra-scolastico. I genitori degli ex alunni delle classi quinte e quelli degli alunni in ingresso (1^- 2^) e in uscita trasferiranno ed illustreranno le esperienze vissute nell'ambito scolastico come pure la pratica delle giuste regole presenti nella scuola. Verranno organizzati laboratori interattivi tra famiglie, alunni ed insegnanti, incontri con specialisti, esperti, scrittori e formatori. E' previsto l'allestimento di una biblioteca per adulti aperta ai genitori. Durata del progetto Mensile Annuale X Semestrale X

Strumenti che possono servire per la realizzazione del progetto Realizzazione di dvd, materiale fotografico, disegni ed elaborati sulle regole presenti a scuola e in famiglia. Materiale librario, raccolta articoli di giornale. Eventuali interventi di esperti esterni Laboratori curati da Pistoia Ragazzi. Esperti, formatori, scrittori e rappresentanti delle istituzioni. Verifiche e valutazioni che sono previste per la realizzazione del progetto Osservazioni riguardo il rispetto delle regole condivise. Schede di autovalutazione sul comportamento e sul rispetto delle regole. Questionari rivolti agli alunni ed ai genitori.